Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°32

Archive for the ‘Università/University’ Category

University

Presentazione rapporto annuale Migrantes all’Università di Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 31 gennaio 2023

Parma. Giovedì 2 febbraio all’Università di Parma. Alle 9.30, nell’Aula B della Sede centrale, CIAC Onuls presenterà “Il diritto d’asilo – Report 2022. Costruire il futuro con i migranti” nell’ambito dell’insegnamento di Sociologia della Globalizzazione del Corso di Laurea in Relazioni Internazionali ed Europee.Nel corso dell’incontro verranno presentate le indagini e le riflessioni sull’andamento e sui flussi migratori condotte lo scorso anno da Fondazione Migrantes.Interverranno le curatrici Maria Cristina Molfetta, di Fondazione Migrantes, e Chiara Marchetti, di CIAC. Maria Cristina Molfetta relazionerà su quanto fenomeni quali la pandemia, i conflitti e le crisi climatiche abbiano inciso sull’aumento del numero delle persone in fuga dai paesi d’origine. Chiara Marchetti punterà lo sguardo sul territorio italiano e sull’importanza dei legami per generare integrazione. Infine, Michele Rossi di Ciac, autore del rapporto, analizzerà come è cambiato il sistema di accoglienza negli ultimi vent’anni. La presentazione sarà introdotta e moderata da Vincenza Pellegrino, docente del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nasce l’Università Popolare Cattolica

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 gennaio 2023

L’Università è stata fondata lo scorso 30 settembre secondo la normativa italiana specifica, trae ispirazione dal Depositum Fidei che, per noi, non è statico ma è dinamico: ecco perché il nostro motto è «ANNIS CONSOLIDETUR, DILATETUR TEMPORE, SUBLIMETUR AETATE» (san Vincenzo da Lérins, Commonitorium, 23.9: PL 50). I promotori lo considerano un impegno, come Università, in senso intergenerazionale e per favorire una società inclusiva e interculturale. Un’Università che si dedicherà alla formazione continua, su basi valoriali cattoliche, e che non si sostituisca alla formazione scolastica o universitaria, né tanto meno all’opera educativa delle altre varie strutture cattoliche, ma anzi vuole collaborare con tutte in sentito spirito ecclesiale e sinodale. L’Università Popolare Cattolica ha sede nello storico palazzo Serra di Cassano di PORTICI (Arcidiocesi e Provincia di Napoli) presso la locale comunità delle Suore Missionarie Catechiste del Sacro Cuore (di diritto pontificio).. L’Università è regolarmente riconosciuta dalla legge italiana ed è un Ente di diritto civile. L’Università, in attesa dell’adesione alla CNUPI -Confederazione Nazionale Univ. Popolari d’Italia (già approvata, ma che sarà formalizzata nella sessione primaverile della Confederazione). By http://www.uniupc.it

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale dell’istruzione

Posted by fidest press agency su martedì, 24 gennaio 2023

Solo nell’ultimo anno in Italia sono 55.000 i titoli di studio esteri che sono stati valutati e che hanno portato, dopo un esame attento, al rilascio di 11.839 attestati di comparabilità e 5.481 attestati di verifica, per permettere ai possessori di tali qualifiche di continuare il percorso universitario in Italia o entrare nel mercato del lavoro del Paese. Questa è la fotografia scattata da CIMEA, Centro di Informazione su Mobilità ed Equivalenze Accademiche, in occasione della Giornata Internazionale dell’Istruzione, che si celebra il 24 gennaio, per sottolineare come l’ambito accademico sia un attore fondamentale per l’inclusione.CIMEA, che si occupa della valutazione delle qualifiche e del rilascio degli attestati di comparabilità, documenti che inquadrano i titoli di studio esteri all’interno del sistema italiano di istruzione superiore, e degli attestati di verifica, che certificano l’autenticità del diploma estero di laurea, negli ultimi 12 mesi ha rilasciato 17.320 attestati.Nel 2022 il maggior numero di certificati, per un totale di 6.991 attestati di comparabilità e 2.882 attestati di verifica, è stato rilasciato per titoli provenienti da Pakistan, Bangladesh, India, Stati Uniti d’America, Iran, Regno Unito, Afghanistan, Ucraina, Cina e Camerun.L’alto numero di richieste registrate da CIMEA da parte di alcune regioni del mondo riflette le instabilità geopolitiche dello scorso anno. Non è un caso che sia Ucraina che Iran compaiano tra i primi 10 Paesi per numero di attestati rilasciati. CIMEA ha infatti rilasciato 399 attestati di comparabilità per titoli ucraini (vs 80 nel 2021) e 789 per i titoli iraniani (vs 166 nel 2021).Proprio per garantire un riconoscimento equo anche a coloro che sono in possesso di documentazione parziale, CIMEA promuove un ulteriore strumento di inclusione quale l’EQPR (European Qualifications Passport for Refugees), documento che riassume le informazioni riguardanti le qualifiche ottenute dai rifugiati, che non hanno con sé la relativa documentazione per dimostrarlo. Dal 2018, anno in cui il progetto è diventato effettivo in Italia, CIMEA ha supportato il Consiglio d’Europa nel valutare 300 richieste e rilasciato 289 EQPR. Grazie a questo documento, in questi cinque anni nel nostro Paese sono stati 52 gli studenti rifugiati in possesso di EQPR immatricolati in istituzioni della formazione superiore e 8 iscritti a corsi singoli. Il maggior numero di attestati, sia di comparabilità che di verifica, è stato rilasciato per titoli provenienti dall’Asia (7.977), seguiti dall’Europa (4.710), America Centrale e Sud America (1.639), Africa (1.494), America del Nord (1.416) e Oceania (84).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’Università di Parma “Io, dove e quando?”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 gennaio 2023

Parma venerdì 27 gennaio al Campus Scienze e Tecnologie dell’Ateneo una giornata di studio e approfondimento dedicata alla scienza e all’impegno civile cui parteciperanno circa 200 tra studentesse, studenti e insegnanti delle scuole superiori di Parma.Io, dove e quando?, questo il titolo dell’appuntamento, si svolgerà a partire dalle 9.30 nell’Aula L della Sede didattica di Ingegneria. Nel corso dell’incontro, inserito nella programmazione del Festival della Storia 2023, saranno presentate le figure di alcuni scienziati che si sono distinti per la loro attenzione ai problemi della società e che si sono impegnati per migliorarla.La mattinata si aprirà alle 9 con la registrazione dei e delle partecipanti. Alle 9.30 l’introduzione a cura della docente Maura Pavesi del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche (PLS-Fisica). A seguire gli interventi di Emanuela Colombi (Liceo delle Scienze Umane “A. Sanvitale” e Associazione GOOGOL) su Testimonianze locali e non tra scienza e impegno civile, di Roberto Fieschi (Professore emerito dell’Università di Parma e componente dell’USPID) su L’Unione Scienziati per il Disarmo in Italia. Dalle 10.45 la presentazione e la proiezione (in prima visione per Parma) del film documentario La Scelta. Edoardo Amaldi e la Scienza senza confini, diretto da Enrico Agapito e scritto da Adele La Rana (2019 – 78 min.). Intorno alle 12.30 le conclusioni.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Alumnus dell’anno” 2022 dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 24 gennaio 2023

Parma. È Nicola Longo, Professore di Pediatria e Direttore della Divisione di Genetica Medica della University of Utah. il riconoscimento, giunto alla quinta edizione e istituito dall’Ateneo e dall’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma per rendere omaggio a laureate e laureati che si siano particolarmente distinte/i nel proprio percorso professionale, sarà consegnato giovedì 2 febbraio alle 17.30 nell’Aula Magna dell’Università di Parma. Interverranno il Rettore Paolo Andrei, la Presidente dell’Associazione Alumni e Amici Lucia Scaffardi e Ovidio Bussolati, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia. A seguire la consegna del premio e l’intervento di Nicola Longo.Il prof. Longo, cui il Consiglio direttivo dell’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma ha deciso di assegnare il riconoscimento per i meriti professionali e scientifici, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Parma nell’anno accademico 1981-1982.Formatosi a Parma sotto la guida di Gian Carlo Gazzola e di Valeria Dall’Asta, Nicola Longo ha poi condotto una brillante carriera professionale negli Stati Uniti. Oggi è titolare della cattedra di Pediatria e professore a contratto di Patologia, Nutrizione e Fisiologia Integrativa alla University of Utah a Salt Lake City.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Università per Stranieri di Perugia ospiterà una Lectio Magistralis di Patrizio Bianchi

Posted by fidest press agency su domenica, 22 gennaio 2023

Perugia Aderendo alle tematiche ONU fissate per l’International Education Day, giornata dedicata alla promozione del diritto universale all’istruzione, l’Università per Stranieri di Perugia e la rete delle Cattedre Italiane Unesco (RECUI) promuovono per il 24 gennaio prossimo una giornata di studio e riflessione sugli obiettivi Unesco finalizzati al coinvolgimento dei giovani nel processo di promozione del diritto allo studio e dello sviluppo della persona umana attraverso la formazione. Protagonista dell’evento, in programma in Aula Magna alle ore 10:00, sarà Patrizio Bianchi, già ministro dell’Istruzione del governo Draghi e titolare della cattedra Unesco di Educazione, crescita e uguaglianza, il quale terrà una Lectio Magistralis su: “Nazioni Unite e Trasformazione dell’Istruzione”. Il programma dell’iniziativa scientifica, che ha adottato il titolo dato dall’ONU all’International Education Day 2023, ovvero: “Investire nelle persone, dare priorità all’istruzione”, prevede due sessioni tematiche di approfondimento, che saranno animate da esperti e studiosi di settore, e dedicate a: “Le strategie UNESCO per l’istruzione” e “Gli impegni e le iniziative internazionali in atto: educare alla sostenibilità”. Le tematiche in discussione il 24 gennaio prendono le mosse dal summit delle Nazioni Unite svoltosi a New York nello scorso settembre e avente a tema “Transforming Education”, nel cui ambito sono state lanciate iniziative e progettati strumenti per dar corso agli obiettivi definiti durante i lavori, ovvero l’istituzione del Fondo internazionale per l’Educazione (International Finance Facility for Education – IFFEd), e i “Sei Appelli all’Azione”: 1. rendere le scuole luoghi sicuri, inclusivi e liberi dal bullismo e dalla violenza; 2. promuovere l’eguaglianza di genere nell’accesso all’istruzione; 3. valorizzare gli insegnanti; 4. promuovere negli studenti la consapevolezza dell’emergenza ambientale; 5. sfruttare gli strumenti digitali a vantaggio di ogni insegnante ed apprendente; 6. aumentare le risorse finanziare destinate all’istruzione. L’evento è stato organizzato dalla docente Chiara Biscarini, coordinatrice della Cattedra Unesco dell’Università per Stranieri di Perugia.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il primo Master of Science Europeo Erasmus + sulle tecnologie dell’Idrogeno

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2023

Il progetto HySET – Hydrogen Systems and Enabling Technologies coordinato dal professor Massimo Santarelli del Politecnico di Torino con un partenariato composto da Politecnico di Milano, Eindhoven University of Technology (Olanda), Norwegian University of Science and Technology (Norvegia) e Universitat Politècnica de Catalunya (Spagna) si pone come finalità la progettazione di un percorso di Laurea Magistrale erogato congiuntamente dai diversi partner (joint Master of Science) interamente dedicato alla filiera dell’idrogeno.Il Master of Science è stato inizialmente promosso da Snam (IT), che ha coinvolto università e partner industriali nel consorzio, ed ora ricopre il ruolo di Partner associato insieme ad altri importanti player operanti nel settore energetico, quali Repsol (ES), Shell (NL) e Sintef (NO), insieme all’azienda esperta in sicurezza e affidabilità Safetec (NO).La strategia dell’Unione Europea prevede di raggiungere gli obiettivi della decarbonizzazione per il 2050 grazie all’aumento del 24% dell’uso dell’idrogeno, contribuendo così a una riduzione di CO2 pari a 560 Mt e ottenendo movimenti economici pari a 820 miliardi di euro: per raggiungere tale obiettivo ha previsto di creare circa 1 milione di posti di lavoro di alto profilo entro il 2030, con una previsione di 5.4 milioni per il 2050.Scopo principale di HySET è quindi formare professionisti e ricercatori con una conoscenza multidisciplinare nel settore dell’idrogeno e dei relativi sistemi, grazie a un training in ambiente internazionale e multiculturale, allo scopo di stimolare una collaborazione globale capace di rispondere alle complesse sfide derivanti dalla transizione energetica. Il progetto è stato finanziato nell’ambito dello storico e importante programma europeo Erasmus+, all’interno della call del 2022 dell’Azione KA2 – EMJM dedicata a percorsi accademici erogati congiuntamente da partenariati di università. Maggiori dettagli sulle attività Erasmus+ sono disponibili presso: https://erasmus-plus.ec.europa.eu/

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catholic Missions in America

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 gennaio 2023

Roma – Collegio di S. Isidoro 24.01.2023 H18:00-19:30 via degli Artisti 41 Conferenza, Filologia, Storia. Tra storia del libro, filologia e storia delle religioni, questa doppia conferenza si propone di fornire una visione di come le missioni cattoliche svolte in America siano state descritte a Roma. Il professor Rafael Gaune parlerà di Francesco Cavalli, tipografo romano responsabile della pubblicazione di libri sull’America nel XVII secolo. La sua ricerca fa parte di un progetto più ampio che ricostruisce e studia una ‘biblioteca invisibile’ dell’America, formata da libri stampati a Roma dal XVI al XVIII secolo. Stefano Torres parlerà della sua ricerca di dottorato che mette a confronto le descrizioni degli abitanti indigeni del Cile in due famose cronache centrali per il patrimonio cileno, tra cui la Histórica Relación del Reyno de Chile del gesuita Alonso de Ovalle, pubblicata a Roma nel 1646.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove scoperte dell’Homo erectus

Posted by fidest press agency su martedì, 17 gennaio 2023

Un team interdisciplinare di scienziati, guidato dalla Goethe University di Francoforte e dal Senckenberg Research Institute and Natural History Museum di Francoforte, che raccoglie ricercatori di diversi paesi e istituzioni, tra le quali l’Università degli Studi di Padova e il Museo delle Civiltà di Roma, ha scoperto – attraverso l’analisi dei loro denti – cosa mangiavano i nostri antenati della specie Homo erectus, vissuti centinaia di migliaia di anni fa sull’isola di Giava, nel sud-est asiatico. Se si prende una lente d’ingrandimento e una torcia e si osservano i propri denti con molta attenzione allo specchio, in alcuni punti si può notare un disegno di linee sottili e parallele che attraversano i denti. Queste linee corrispondono alle strie di Retzius che segnano la crescita progressiva dello smalto dentale. Lo smalto inizia a formarsi nel grembo materno e continua a mineralizzarsi fino all’adolescenza, quando gli ultimi denti da latte cadono e vengono sostituiti da quelli permanenti. Come in tutti i vertebrati terrestri, anche nell’uomo lo smalto si mineralizza gradualmente in strati microscopicamente sottili, le strie di Retzius appunto, la cui analisi consente di comprendere la velocità di sviluppo dello smalto stesso. Stress fisiologici e/o esterni, come ad esempio la nascita, lo svezzamento o le malattie infettive lasciano tracce visibili, dette strie di Retzius accentuate, che aiutano a comprendere lo stato di salute degli individui. Le strie di Retzius permettono anche di ricostruire il quadro cronologico della composizione chimica dello smalto dei denti, che a sua volta riflette i cambiamenti della dieta individuale.Un’équipe internazionale di scienziati della Goethe University di Francoforte, guidata dal professor Wolfgang Müller e dalla sua studentessa Jülide Kubat, ora dottoranda all’Université Paris Cité, insieme ad altri ricercatori, tra cui Alessia Nava (già all’Università del Kent, ora a Sapienza Università di Roma), Luca Bondioli (Dipartimento di Beni Culturali: Archeologia, Storia dell’Arte, del Cinema e della Musica dell’Università di Padova) e Beatrice Peripoli (ex studentessa del Dipartimento di Beni Culturali, Università di Padova, ora dottoranda a Sapienza Università di Roma) ha confrontato le abitudini alimentari di un antenato dell’uomo moderno – Homo erectus – con quelle degli oranghi e di altre specie animali, tra loro contemporanee, attraverso lo studio dei denti. Questo nostro antenato e le altre specie animali sono vissuti durante il Pleistocene, tra 1,4 milioni e 700.000 anni fa, sull’isola Giava, che all’epoca era caratterizzata sia da foreste pluviali monsoniche, sia da paesaggi aperti alberati che da savane erbose. Per analizzare lo smalto dei denti, i ricercatori hanno inglobato i denti nella resina e poi li hanno tagliati in fettine sottilissime di circa 150 micrometri di spessore. Questi preziosissimi campioni dentali fanno parte della Collezione “Gustav Heinrich Ralph von Koenigswald” dell’Istituto di Ricerca Senckenberg e del Museo di Storia Naturale di Francoforte, un prestito permanente della Fondazione Werner Reimers. Successivamente, è stato utilizzato un laser speciale per asportare una piccola quantità di smalto dalle sezioni sottili, che è stato analizzato chimicamente tramite l’utilizzo dello spettrometro di massa per rilevare la presenza di diversi elementi chimici, tra cui lo stronzio e il calcio, che si trovano sia nelle ossa che nei denti (Laser Ablation Inductively Coupled Plasma Mass Spectrometry (LA-ICPMS)). Il rapporto tra stronzio e calcio (Sr/Ca) dipende dalla dieta, spiega Wolfgang Müller: “Lo stronzio viene gradualmente espulso dall’organismo, per così dire come un’impurità del calcio vitale. Nella catena alimentare, questo porta a una continua diminuzione del rapporto stronzio-calcio (Sr/Ca) dagli erbivori, agli onnivori, fino ai carnivori”.Il team di ricerca è riuscito a confermare questa tesi confrontando i dati provenienti dall’analisi dei denti di diversi animali del Pleistocene provenienti da Giava: i predatori felini mostravano un basso rapporto stronzio-calcio, i predecessori degli attuali rinoceronti, cervi e ippopotami mostravano alti rapporti stronzio-calcio e i maiali del Pleistocene, in quanto onnivori, si trovavano nel mezzo.Nel complesso, sostiene Müller, la ricerca dimostra che l’analisi laser ad alta risoluzione spaziale degli elementi, unita alla ricostruzione della cronologia di formazione dello smalto dentale, può fornire informazioni temporali straordinariamente dettagliate sulla storia della vita dei nostri antenati: “Improvvisamente ci si sente molto vicini a questi primi esseri umani che hanno vissuto molto tempo prima di noi. Si può percepire cosa poteva significare per loro il cambio di stagione e come interagivano con il loro mondo circostante. È assolutamente affascinante”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Master in Istituzioni e Politiche Spaziali

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 gennaio 2023

Roma Piazza San Marco 51. Si tiene (6 febbraio – 18 settembre 2023), in modalità blended, è organizzato dalla SIOI e dall’Agenzia Spaziale Italiana – ASI in collaborazione con l’Istituto di Studi Giuridici Internazionali del CNR – ISGI-CNR, e fornisce una preparazione specialistica nel campo delle Istituzioni e delle Politiche Spaziali con particolare riferimento alle discipline giuridiche, politiche, socio-economiche, tecniche ed industriali. BORSE DI STUDIO – È online il bando di concorso per l’erogazione di 4 borse di studio dell’ASI finalizzate alla partecipazione al Master. La scadenza per presentare la domanda è il 25 gennaio 2023!

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ripartono anche nel 2023 i Master SIOI

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 gennaio 2023

Roma Piazza San Marco 51. Sono volti a far acquisire o a consolidare le competenze in settori strategici quali la progettazione europea e le politiche spaziali, con un’attenzione sempre rivolta al mondo del lavoro e alle opportunità di formazione.Il Master in Progettazione Europea (30 gennaio – 14 marzo 2023), in modalità web live, ha l’obiettivo di formare consulenti esperti in progettazione europea e assistenza tecnica alla gestione e rendicontazione dei Fondi Strutturali. A completamento del percorso formativo farà seguito per i giovani laureati un periodo di tirocinio curriculare presso Istituzioni, Amministrazioni pubbliche, Enti, Società e Imprese. Sbocchi professionali: consulenti progettisti, project manager, consulente per le imprese, esperto in fondi strutturali e finanziamenti europei.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Centenario dell’Università per Stranieri di Perugia

Posted by fidest press agency su martedì, 10 gennaio 2023

Perugia Il “lungo” programma di celebrazioni del centenario dell’Università per Stranieri di Perugia,Palazzo Gallenga, Piazza Fortebraccio, 4 iniziato nel 2022, ad un secolo dall’inizio della sua attività, e previsto sino al 2025, a cento anni dalla sua istituzione, prevede un nuovo appuntamento per giovedì 12 gennaio, con la Lectio Magistralis del rettore Valerio De Cesaris avente ad oggetto proprio i “Cento anni dell’Università per Stranieri di Perugia”, letti attraverso la lente del contributo dato dall’istituzione alla città di Perugia, in termini di cosmopolitismo ed internazionalizzazione. L’evento è organizzato in collaborazione con Accademia Focus, associazione impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale e naturale dei nostri territori e in attività formative in collaborazione con le scuole superiori della regione, nonché di tutela dei soggetti deboli. L’evento del 12 gennaio prossimo si aprirà con gli indirizzi di saluto della presidente di Accademia Focus, Elvira Carrese, e del vicepresidente Giovanni Bocco, cui farà seguito la Lectio del rettore Valerio De Cesaris, dal titolo: “Cento anni dell’Università per Stranieri di Perugia: una realtà socioculturale che ha fatto da collante tra la città e gli studenti internazionali: evoluzione e status di un rapporto ancora vivo e profondo”. Al termine della conferenza seguirà un momento di interlocuzione tra relatore e pubblico per domande, approfondimenti e considerazioni a tutto campo, nonché – auspicabilmente – proposte progettuali finalizzate ad ulteriore raccordo tra Ateneo e città.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trasporti urbani, speciali ed ambiente – Giornata di studio

Posted by fidest press agency su sabato, 7 gennaio 2023

Roma 12 gennaio 2023 Università “La Sapienza” Via Eudossiana, n. 18 Sala Chiostro. PROGRAMMA 9:30 Saluti Prof. Francesco NAPOLITANO, Direttore Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, Università di Roma “La Sapienza”. Presentazione del Convegno: Giovanni CORONA, già ordinario di Trasporti, Università di Cagliari, Direttore della Collana Ingegneria dei Trasporti. Claudio BANDINI, Editore EGAF. 10:00 Volume: Sistemi di trasporto pubblico locale. Gaetano FUSCO, ordinario di Trasporti, Università di Roma “La Sapienza”. Demetrio C. FESTA, già ordinario di Trasporti, Università della Calabria, curatore del volume (con il prof. G. Corona). Angelo MAUTONE, Direttore generale, Direzione generale per il TPL – MIT. Alessia NICOTERA, Direttore generale ASSTRA. Ezio CASTAGNA, consulente, già dirigente, di aziende di trasporto pubblico locale. 11:00 Volume: Trasporti e ambiente. Antonio MUSSO, già ordinario di Trasporti, Università di Roma “La Sapienza”. Stefano RICCI, ordinario di Trasporti, Università di Roma “La Sapienza”, curatore del volume. Maria Pia VALENTINI, ENEA – Laboratorio STMS Dipartimento Tecnologie Energetiche. Giovanni BRAMBILLA, collaboratore senior CNR-STEM. Rosa ROTA, ricercatrice di Diritto amministrativo, Università di Roma Tor Vergata. 12:00 Volume: Impianti a fune per il trasporto di persone e materiali. Gabriele MALAVASI, già ordinario di Trasporti, Università di Roma “La Sapienza”. Bruno DALLA CHIARA, ordinario di Trasporti, Politecnico di Torino, curatore del volume. Giorgio PIZZI, Direttore Divisione 4, Direzione generale per il TPL – MIT. Dario ALBERTO, libero professionista, direttore di esercizio di impianti a fune. Giuliano ZANNOTTI, già Project manager e responsabile mondiale Service impianti speciali 13:00 Nuovo sito: ingegneriadeitrasporti.it. Matteo IGNACCOLO, ordinario di Trasporti, Università di Catania. Gabriele MISSONI, dirigente EGAF. Giulio MATERNINI, ordinario di Trasporti, Università di Brescia. Roberto MAJA, associato di Trasporti, Politecnico di Milano. 13:45 Conclusioni: Giovanni CORONA. Claudio BANDINI. Per l’ingresso all’incontro occorre presentare il foglio di Conferma di iscrizione inviato da Egaf via email.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Oltre 18 milioni di euro stanziati nel 2022 e destinati a finanziare 386 progetti nell’ambito di Erasmus+|Gioventù

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2023

E oltre 7 milioni di euro per 296 progetti nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà. Sono i dati che raccontano l’impegno dell’Agenzia Nazionale per i Giovani per favorire la partecipazione e l’attivismo dei giovani, attraverso i programmi europei Erasmus+|Gioventù e Corpo europeo di solidarietà.Per il 2023, Anno europeo delle competenze, l’Agenzia rinnova il suo impegno per continuare ad essere un punto di riferimento per le politiche giovanili in Italia e per rafforzare il suo ruolo di presidio per l’attivazione giovanile”, conclude la Direttrice.Nel corso del 2022, attraverso i programmi europei Erasmus+|Gioventù e Corpo europeo di solidarietà, l’Agenzia Nazionale per i Giovani ha coinvolto tantissimi giovani in progetti ed esperienze di mobilità, volontariato e solidarietà, di cui oltre 20 mila in Erasmus+|Gioventù e più di 2 mila in Corpo europeo di solidarietà, cui si aggiunge il numero dei giovani che stanno svolgendo progetti di volontariato all’estero nell’ambito del programma.Un impegno che si conferma alto anche per il 2023: la Commissione europea ha recentemente pubblicato l’invito a presentare proposte e le guide ai programmi. Tutte le informazioni per partecipare sono disponibili sul sito dell’Agenzia Nazionale per i Giovani.Per il 2023 ammontano a oltre 25 milioni di euro le risorse con cui l’Agenzia Nazionale per i Giovani potrà finanziare progetti nell’ambito di Erasmus+|Gioventù. I fondi sono ripartiti tra le varie azioni:KA1 Mobility Project (KA151/KA152/KA153) 12.076.142 euro; KA1 Youth Participation (KA154) 2.291.026 euro; KA1 DiscoverEU Inclusion Action (KA155) 595.033 euro; KA2 Cooperation partnerships (KA220) 7.653.977 euro; KA2 Small-scale partnerships (KA210) 1.692.656 euro; e Sport (KA182) 856.240 euro.Il trentacinquesimo anniversario del programma Erasmus è stato celebrato con diverse iniziative durante l’anno. Lo scorso 14 dicembre, a Bruxelles, si è tenuto l’evento conclusivo.Tra i temi più presenti nei progetti Erasmus+|Gioventù approvati nel 2022: Creativity, arts and culture (9,5%); Environment and climate change (7,1%); Inclusion of marginalised young people (5,7%); Democracy and inclusive democratic participation (5,5%); Green skills (5,2%); European identity, citizenship and values (5,2%); Physical and mental health, well-being (4,9%); Quality and innovation of youth work (4,9%). Per quanto riguarda il programma Corpo europeo di solidarietà, le risorse complessive sono pari a 10.254.165 euro, di cui 6.716.798 euro per progetti di volontariato, 1.068.820 euro per progetti di solidarietà, 680.978 euro per Net e Quality Label e, infine, 1.787.569 euro per TEC.Il programma Corpo europeo di solidarietà è stato al centro di due importanti eventi: a luglio 2022, l’Agenzia ha riunito a Palermo diverse rappresentanze del mondo del volontariato nell’evento “Team noi”: un grande momento di confronto tra esperienze e buone pratiche. Inoltre, il 5 e 6 dicembre, in concomitanza con la Giornata internazionale del volontariato, oltre 100 giovani volontari europei del Corpo europeo di solidarietà si sono incontrati a Roma, per condividere le proprie testimonianze nell’ambito dell’Annual Event dedicato al programma.Programmi europei, ma non solo. Sono numerose le attività realizzate da ANG per favorire la partecipazione dei giovani. L’Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG) è un ente governativo, vigilato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Commissione Europea. L’Ente gestisce in Italia i Programmi europei Erasmus+|Gioventù e Corpo Europeo di Solidarietà e, attraverso la loro implementazione, dà attuazione alla strategia dell’Unione europea per la gioventù 2019-2027. http://www.agenziagiovani.it

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Istituto A.T. Beck organizza un workshop di formazione sul trattamento metacognitivo per il Disturbo d’Ansia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2023

Sabato 28 gennaio 2023 dalle ore 9.00 alle ore 18.00 Docente: Dott.ssa Mariangela Ferrone. Al termine del workshop verrà rilasciato un attestato di partecipazione che verrà inviato via e-mail. Preoccuparsi occasionalmente della salute, del denaro, della famiglia o delle relazioni interpersonali o provare ansia a causa di eventi stressanti della vita può essere assolutamente normale. Le persone con un disturbo d’ansia generalizzata (DAG), invece, sperimentano costante ed eccessiva preoccupazione e ansia per una varietà di eventi o attività, che interferisce in modo significativo con la vita quotidiana. L’ansia generalizzata ha un esordio insidioso e un decorso cronico e spesso risulta difficile inquadrarla e trattarla senza le adeguate conoscenze teoriche e psicoterapiche. In tutto il mondo, il 3,7% delle persone soffre di disturbo d’ansia generalizzata.Il National Institute of Mental Health stima che il 2,7% degli adulti ha avuto un disturbo d’ansia generalizzata nell’ultimo anno. La prevalenza tra gli adulti è più alta per le donne (3,4%) che per gli uomini (1,9%). In generale, si stima che il 5,7% degli adulti soffra di DAG in qualche momento della propria vita. L’esordio è più comune intorno ai 30 anni. La letteratura scientifica indentifica nel trattamento metacognitivo (MCT) l’approccio terapeutico di prima scelta per quanto riguarda l’ansia generalizzata. Questo workshop fornirà ai partecipanti conoscenze, competenze e strumenti per trattare adeguatamente e completamente un disturbo d’ansia generalizzata. Centrale sarà il trattamento, rispetto al quale verranno illustrati i singoli passi e, nel dettaglio, le tecniche terapeutiche derivanti dal modello metacognitivo. Scegliere di frequentare questo workshop significa apprendere che i disturbi psicologici sono legati all’attivazione di un particolare stile di pensiero dannoso, chiamato CAS: ogni persona affronta dei periodi passeggeri permeati da emozioni e valutazioni negative, la CAS fa sì che le persone restino “incastrate” nella spirale di quei periodi, in modo stabile e ripetitivo. Questo rappresenta il principio base della MCT, grazie alla quale è possibile rimuovere la CAS interrompendo gli stili di pensiero ripetitivi (come il rimuginio o worry), intervenendo in modo specifico e mirato per giungere al benessere del paziente.Nel corso delle 8 ore di formazione oltre alla focalizzazione sugli aspetti teorici e pratici, verrà posta particolare attenzione alla parte esperienziale e di condivisione di casi clinici. Verranno inoltre forniti sia il materiale didattico presentato durante il workshop che gli strumenti da usare in terapia. Workshop: Trattamento con la terapia dell’esposizione narrativa (NET) http://www.istitutobeck.com

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

PNRR: oltre 870mila euro all’Università di Parma per Museo di Storia Naturale e CSAC

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2023

Parma. Dal Ministero della Cultura, grazie al PNRR, arrivano all’Università di Parma oltre 870mila euro per il Museo di Storia Naturale e per il Centro Studi e Archivio della Comunicazione – CSAC. L’Ateneo ha infatti partecipato con due progetti al bando ministeriale dedicato alle proposte di intervento per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali dei musei e luoghi della cultura pubblici, con l’intento di ampliare significativamente l’accessibilità e la condivisione del proprio patrimonio prestando particolare attenzione ai temi della sostenibilità e dell’inclusione. I due progetti, focalizzati sulla ristrutturazione del Museo di Storia Naturale e sull’accessibilità ampliata del patrimonio dello CSAC, sono stati entrambi ammessi al finanziamento, per un totale di 871.248 euro. L’intervento proposto consiste nella realizzazione di un percorso ad accesso autonomo, senza barriere, su due livelli della Sede centrale dell’Università: al piano terra sarà creato un allestimento lungo il corridoio perimetrale, ove ricollocare le collezioni ora decentrate in vari plessi; al primo piano sarà creato un ingresso unico, segnalato anche da percorso tattilo plantare, con scalinata e ascensore adeguato a disabili motori e sensoriali. L’accessibilità sensoriale e cognitiva delle collezioni sarà migliorata utilizzando nuove vetrine espositive di altezza adatta a bambini e visitatori con sedia a ruote, incrementando così la qualità dell’esperienza di visita per tutto il pubblico. Si farà uso di supporti esplicativi digitali e di strumenti in realtà aumentata quali video guide LIS, audioguide ITA/ENG, audioguide per non vedenti, virtual tour, personaggi in realtà aumentata per bambini, pannelli bilingue con display interattivi, totem touch per zoom sui reperti, lettura di didascalie digitali, QR Code. I lavori inizieranno questo mese e termineranno nella primavera del 2024. Il progetto sullo CSAC ha ricevuto 371.248 euro ed è dedicato al miglioramento dell’accoglienza al pubblico del Centro. L’Abbazia di Valserena, prestigiosa sede della struttura, ha diversi ambienti dedicati al pubblico, di recente ulteriormente ampliati con la possibilità di visitare una parte dell’archivio, ma alcuni di essi presentano criticità di accesso per le persone diversamente abili. L’obiettivo del progetto è quello di creare un sistema di accoglienza ampliato e integrato, attraverso la predisposizione di azioni e strumenti efficaci per più tipologie di utenti.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XV Edizione del Master annuale in Etnopsichiatria e Psicologia della Migrazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 gennaio 2023

All’interno di uno sfondo geopolitico e sociale, caratterizzato da situazioni economiche instabili, le migrazioni sono da intendersi come parte della complessa struttura della postmodernità. Gli spostamenti che rifugiati, richiedenti asilo, richiedenti protezione umanitaria fanno, rappresentano un’emergenza non solo in termini di gestione ma anche di identità e stabilità geopolitica degli Stati Nazione. Il cambiamento demografico del nostro Paese ci impone, quindi, un nuovo tipo di sapere multidisciplinare. Il Master nasce da una precisa esigenza del territorio: il fenomeno della migrazione, così attuale nel nostro Paese, presenta continui risvolti non solo su un piano interculturale, ma anche sociale e psicologico, che richiedono un aggiornamento continuo.Il Master in Etnopsichiatria e Psicologia della Migrazione offre per i vari profili professionali competenze nuove, aggiornate e spendibili in vari contesti lavorativi interculturali. Comprendere i flussi migratori, studiarne le varie vie, coglierne le differenze, analizzarne le problematiche, parallelamente alla gestione dei traumi e alla creazione di nuove forme di accoglienza: sono queste le sfide per medici, psicologi, psicoterapeuti e per tutte le figure professionali che lavorano nel mondo della migrazione.Il nostro obiettivo è quello di sottrarre al caso e all’emergenzialità le scelte fatte sul campo e di approfondire per tutti i professionisti il tema dell’etnopsichiatria e della psicologia della migrazione. Ampliare le proprie conoscenze rispetto al tema è un dovere che ogni professionista che si occupa della salute e del benessere della persona dovrebbe compiere. La nostra realtà è e continuerà a essere sempre il frutto di ciò che creiamo e portiamo avanti.L’Istituto A.T. Beck è riconosciuto come una eccellenza nella formazione. Da oltre dieci anni si occupa del tema delle migrazioni. Corsi, seminari, workshop e la dodicesima edizione del Master lo testimoniano. Le istituzioni che controllano i flussi migratori hanno rilevato una certa carenza di formazione specifica degli operatori e, a causa dell’ampiezza del fenomeno che l’Italia è chiamata a gestire, ci proponiamo di colmare tale lacuna nel modo più efficace e completo possibile. Nel corso delle 200 ore di lezione, l’enfasi verrà posta soprattutto sugli aspetti pratici della clinica e sull’apprendimento esperienziale tramite la partecipazione attiva tipica delle metodiche d’insegnamento cognitivo-comportamentali associate alla pratica etno-clinica. Fonte: http://www.istitutobeck.com/

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sfiora i 35 milioni di euro la quota di cofinanziamento assegnata all’Università di Parma

Posted by fidest press agency su domenica, 1 gennaio 2023

E stato annunciato dal Ministero dell’Università e della Ricerca per gli interventi edilizi. È quanto emerge dalla graduatoria degli atenei statali che hanno avuto accesso alla prima tranche di contributi del Fondo per l’edilizia e le infrastrutture di ricerca, istituito per promuovere gli interventi di ammodernamento strutturale e tecnologico delle università, delle istituzioni di alta formazione artistica e musicale e degli enti di ricerca. Questa linea di interventi impegna, al momento, circa 537 milioni di euro e riguarda lavori di edilizia da avviare entro il prossimo 30 giugno. L’Università di Parma ha ottenuto un contributo pari a 34.619.000 euro, che si colloca al quarto posto, per dimensione, tra le assegnazioni definite dal Ministero dell’Università e della Ricerca in questa tranche di finanziamenti.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Università di Torino potenzia la propria offerta dei percorsi di orientamento

Posted by fidest press agency su domenica, 1 gennaio 2023

Lo fa grazie ai fondi PNRR. Si tratta del primo Ateneo che realizza un impegno così imponente sul tema, passando da un orientamento informativo a una più strutturata educazione alla scelta. I progetti, proposti a tutte le scuole secondarie di secondo grado piemontesi, raggiungeranno oltre 6.000 studenti. I percorsi rivolti alle classi terze, quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado, si svolgeranno in due modalità. La prima prevede il coinvolgimento degli insegnanti formati con il percorso “Ambasciatori per l’orientamento”, avviato due anni fa: in tutto un centinaio di docenti delle scuole secondarie di secondo grado del Piemonte. La seconda modalità prevede, invece, l’attivazione di progetti interamente realizzati da consulenti di orientamento, supervisionati da UniTo. In ambedue i casi i percorsi saranno focalizzati sull’educazione alla scelta, al fine di formare negli studenti le competenze trasversali necessarie per apprendere ad assumere responsabilmente decisioni rilevanti per il proprio futuro. Il programma intende, inoltre, rinforzare i legami tra scuola e università e supportare una cultura dell’orientamento nelle scuole.Per la realizzazione degli interventi, l’Università di Torino sta preparando un kit per le scuole – con materiali, strumenti, approfondimenti e attività – con l’obiettivo che rimanga patrimonio dei vari istituti anche per garantire la sostenibilità futura delle iniziative. UniTo sta raccogliendo le richieste delle scuole superiori che hanno la possibilità di aderire fino al 12 gennaio.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I Dipartimenti di Eccellenza degli Atenei Italiani

Posted by fidest press agency su sabato, 31 dicembre 2022

Il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha reso noto l’elenco dei 180 Dipartimenti che sono risultati assegnatari del Fondo di finanziamento quinquennale (2023-2027) dei Dipartimenti di Eccellenza degli Atenei Italiani per rafforzare e valorizzare l’eccellenza della ricerca, con investimenti in capitale umano, infrastrutture e attività didattiche di alta qualificazione. Dei 15 Dipartimenti dell’Università di Torino ammessi a presentare un progetto per accedere al finanziamento (sui 18 collocati nelle prime 350 posizioni della prima selezione), ne sono stati selezionati 8, distribuiti nelle tre grandi macro-aree disciplinari: 4 per l’Area Bio-Medica (Biotecnologie Molecolari e Scienze della Salute, Scienze Cliniche e Biologiche, Oncologia, Neuroscienze “Rita Levi Montalcini”), 3 per l’Area Umanistica economica e sociale (Studi Storici, Giurisprudenza, Scienze economico-sociali e matematico-statistiche) e 1 per l’Area scientifica e tecnologica (Chimica). La selezione è avvenuta sulla qualità del progetto presentato e della ricerca effettuata dal Dipartimento e valutata nell’ambito della VQR 2015/2019 (Valutazione della Qualità della Ricerca). L’Università di Torino riceverà un finanziamento complessivo di 62.275.000 euro per il quinquennio 2023-2027, cioè oltre 12 milioni in più per anno. L’importo complessivo vede l’Ateneo impegnato per ulteriori 42 milioni di euro a cofinanziamento. I fondi saranno impiegati per l’acquisto di infrastrutture strumentali utili sia alla ricerca che alla didattica di alta qualificazione e per assumere almeno 34 nuovi ricercatori, 25 nuovi docenti (professori ordinari e associati) e 31 nuove unità di personale tecnico-aministrativo (tecnici della ricerca e project manager). Con i finanziamenti ai Dipartimenti di Eccellenza, UniTo darà il proprio contributo in molti dei diversi ambiti che caratterizzano la qualità della ricerca in tutte e tre le macro-aree disciplinari. Area Bio-Medica. Dalle più innovative tecnologie cellulari per la cura dei tumori più aggressivi e resistenti alle terapie tradizionali all’oncologia di precisione, con un focus sui tumori colorettali, toraco-polmonari e prostatici. Area Umanistica economica e sociale. Dall’importanza e dalla necessità di interpretare e valorizzare il ruolo della storia e della ricerca storica nella società contemporanea, fra le opportunità di innovazione e sviluppo culturale e sociale, alla capacità di processare e analizzare l’enorme quantità di dati, spesso provenienti da fonti eterogenee e non-standard, a cui la tecnologia dell’informazione ha dato accesso (Big data) in ambito economico-statistico e alla possibilità di sperimentare nuove modalità di ricerca e didattica, che ridefiniscano le competenze dei professionisti del diritto in ottica transdisciplinare. Area scientifica e tecnologica. Chimica 4.0 finalizzata all’introduzione di nuove metodologie di ricerca che colleghino in modo permanente l’evoluzione della conoscenza nelle scienze chimiche con le principali tecnologie della transizione digitale in atto, con un impatto diretto nella realizzazione della transizione ecologica ed energetica.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »