Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Archive for the ‘Politica/Politics’ Category

Politics

L’Europa e la revisione dei trattati

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

“A seconda di come sarà affrontata questa crisi, l’Europa ci sarà o non ci sarà. Il problema non è il pericolo di eventuali nazionalismi come dice il premier Conte, ma se riuscirà a contenere la crisi sanitaria ed economica. Allora sì che avrà ragion d’essere e diventare un soggetto protagonista tra il gigante americano e quello asiatico. Al contrario, se pensa di cavalcare l’emergenza per mettere in ginocchio nazioni come l’Italia o altri Stati dalle economie più fragili, allora per l’Europa non ci sarà futuro. Questa Europa ha approfittato della debolezza politica dell’Italia nei decenni per varare Trattati per noi insostenibili, che ora vanno riconfigurati perché l’Italia ora c’è e non è disposta a fare il cameriere mentre altri pasteggiano con l’aragosta, nascondendo il debito atomico come fanno Francia e Germania, cioè i costi non conteggiati per la messa in sicurezza delle centrali nucleari, oppure ignorando il parametro del risparmio privato, su cui noi primeggiamo. Le nostre proprietà e i nostri risparmi coprono abbondantemente il debito pubblico e questa è una ragione sufficiente per non farlo pesare come i paesi del nord Europa pretenderebbero. Per colonizzarci economicamente”.E’ quanto ha dichiarato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi, intervenendo a SkyTg24.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Amministrazioni locali: serve liquidità immediata

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

“Le lamentele dei sindaci sono legittime, i fondi stanziati dal Governo per i Comuni non sono sufficienti. Peraltro si tratta di un fondo che già esiste e che è stato solo anticipato. Auspichiamo che arrivino presto altre risorse, alcune delle quali condivise anche con l’opposizione, ma il punto non è solo questo. Per essere efficaci ed evitare il rischio che le persone più fragili non riescano ad approvvigionarsi, è necessario intervenire tempestivamente con provvedimenti diretti. Bisogna mettere i soldi in tasca alle famiglie e la proposta di Giorgia Meloni va in questa direzione: lo Stato deve mettere a disposizione delle persone che lo richiedono 1000 euro per le immediate necessità. Evitare quindi passaggi burocratici e farraginosi, ma aiutare subito i cittadini indigenti. Serve liquidità immediata senza perdere altro tempo”.E’ quanto ha dichiarato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi, intervenendo a SkyTg24.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Aquila. sindaco Biondi: “Premier Conte scarica ogni responsabilità su Comuni ed Enti locali”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

“Di fronte a un’emergenza sanitaria mondiale e a un complesso quadro economico nazionale, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha scaricato demagogicamente ogni responsabilità sugli enti locali, fornendo l’impressione distorta che questi saranno coperti d’oro”.È la denuncia del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che in questo modo commenta le dichiarazioni rese nel corso della conferenza stampa di ieri in cui sono state annunciate le misure economiche per fronteggiare la crisi derivante dal contagio da Covid-19.“In maniera del tutto spregiudicata, il premier ha mescolato due annunci che, oltre a unire fatti non connessi tra loro, stanno instillando nei cittadini la convinzione che i loro portafogli saranno presto riempiti grazie ai sindaci. – spiega Biondi – La realtà è ben diversa. Come già accaduto lo scorso anno verrà anticipata la liquidità, 4 miliardi di euro, derivante dallo sblocco del Fondo di solidarietà comunale, peraltro alimentato dagli stessi Comuni. Una misura ordinaria che il presidente Conte, sprezzante delle responsabilità che ha imputato in capo ai singoli municipi e ai primi cittadini, ha voluto abbinare al suggestivo annuncio di risorse, ulteriori 400 milioni, per l’acquisto di beni di prima necessità”.“Nel caso specifico del Comune dell’Aquila, la quota spettante dei 4 miliardi rappresenta una mera anticipazione di cassa che non influisce in alcun modo sui nostri conti, visto che abbiamo approvato il bilancio di previsione entro il 2019, nei tempi di legge e senza proroghe. Si tratta di somme già iscritte nella contabilizzazione dell’ente. Quanto ai 400 milioni, sembra che per i Comuni come L’Aquila ci sarà uno stanziamento di 368mila euro euro ma non è affatto chiaro quale dovrà essere la platea di beneficiari e le modalità con cui sarà erogato il contributo una tantum. Una cifra utile, ma che rappresenta una goccia nel mare”.“Faccio sommessamente notare che L’Aquila, 70mila abitanti, conta 28mila nuclei residenti, di cui i 500 più fragili sono già sostenuti dall’ente comunale che, peraltro, non conosce il dato di quanti percepiscono il reddito di cittadinanza perché ne è in possesso l’Inps. Ragioniamo di una somma inadeguata, di un provvedimento più che insufficiente, che si abbatterà sui Comuni già sommersi di responsabilità, mobilitati 24 ore su 24. A ciò si aggiungerà, a causa dell’improvvido annuncio, la delusione per un’aspettativa mancata da parte dei cittadini a cui, in realtà, il Governo sta facendo l’elemosina”.“Mi appello, in questo particolare momento storico, più che in altri, normalmente caratterizzati anche da animata e sana dialettica politica, agli organi di informazione che hanno la responsabilità di semplificare e tradurre in quotidianità decreti e regole. Si dia contezza consapevole delle nuove norme, si chiariscano sempre ruoli di decisori ed esecutori. Si spieghi agli italiani il momento. Noi, dal canto nostro, come sindaci, come – e di questo devo dar ragione al presidente Conte – avamposti in “guerra”, continueremo a lavorare per la dignità e la serenità dei nostri cittadini. Ma, per favore, non raccontateci favole”, conclude Biondi. (fonte: L’ufficio stampa del Comune dell’Aquila G.A.)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pichetto (Fi): su fondi ai Comuni è presa in giro

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

“L’ultimo dpcm del presidente del Consiglio, ormai una saga a puntate, è semplicemente una presa in giro. Infatti, spolverare su tutta Italia per gli oltre 8mila comuni della nostra Penisola 400 milioni, che peraltro sono già delle amministrazioni comunali, non è altro che il classico gioco delle tre carte. Ma quello che è più grave è che questa misura, così come è stata annunciata, rischia di creare false illusioni che a sua volta possono produrre malcontento nella gente e finanche disordini. Meno annunci e più fatti”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Gilberto Pichetto Fratin, capogruppo in Commissione Bilancio e responsabile nazionale del Dipartimento Finanze e Bilancio.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Castelli: “Cura Italia prima misura, per interventi immediati”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

Roma. “Il Decreto Cura Italia è una prima misura, serviva per intervenire immediatamente in una situazione di emergenza, e lo abbiamo fatto su alcuni capi saldi. Il primo riguardo la sanità, dove abbiamo previsto l’assunzione di medici, infermieri e di personale tecnico e di biologi. In questi anni in cui noi siamo al Governo abbiamo sempre aggiunto fondi alla sanità, purtroppo nei dieci anni precedenti erano stati tagliati. Ma siamo in una situazione in cui servivano molte più risorse, e le abbiamo messe.
Abbiamo stanziato più soldi per la Protezione Civile, che sta gestendo l’emergenza ed a cui va tutto il nostro supporto. Ed abbiamo inserito alcune norme relative alla produzione di materiale sanitario, per fare anche in modo che la burocrazia non rallentasse la produzione.E poi c’è la parte del lavoro e quella per garantire liquidità alle imprese. L’idea è che nessuno debba perdere il proprio lavoro per colpa del coronavirus. Per questo abbiamo messo a disposizione risorse per la Cassa Integrazione, così l’impresa, in questo momento di stop, potrà riprogrammare senza lasciare a casa i lavoratori. Ed abbiamo previsto una serie di altre misure per i lavoratori atipici, le partite iva, gli stagionali”. Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, durante una diretta Facebook con il Deputato Questore Francesco D’Uva.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Castelli: “Necessario dare immediata liquidità alle imprese”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

Roma. “Il sostegno al credito è vitale per imprenditori. Con i primi provvedimenti abbiamo spinto ancora di più i Fondi di Garanzia per le piccole e medie imprese. Sono le risorse attraverso le quali gli imprenditori e gli autonomi, recandosi in banca, possono chiedere della liquidità garantita dallo Stato. È una modalità che funziona in tutta Europa.Con il Cura Italia abbiamo potenziato anche gli strumenti di moratoria. Fino al 30 settembre le persone che hanno prestiti, mutui, fidi bancari, leasing, possono sospendere le rate. Non è una richiesta che va fatta, è scritto nero su bianco ed è applicabile subito. Questo si aggiunge alle sospensioni fiscali e previdenziali, a partire dalle aree maggiormente colpite e dalle società come di 2 milioni di fatturato”.Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, durante una diretta Facebook con il Deputato Questore Francesco D’Uva.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nissoli (FI): Lieto fine per gli studenti bloccati a JFK airport a New York

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 aprile 2020

“Un ringraziamento alle nostre autorità diplomatiche e consolari negli USA che hanno garantito un fondamentale supporto per assicurare il rimpatrio dei connazionali che attendono di essere imbarcati sul volo per l’Italia da New York. Loro, per primi, ma noi tutti che ci siamo occupati del problema, abbiamo vissuto un po’ di apprensione ma poi, fortunatamente, è giunto il lieto fine per gli studenti bloccati ieri, al JFK airport a New York, in seguito al varo delle nuove norme sanitarie nei trasporti aerei.
Infatti, ieri pomeriggio circa 150 studenti, provenienti da tutti gli Stati degli Usa, non sono stati imbarcati per rispettare le nuove norme che prevedono la distanza di sicurezza anche dentro gli aerei. In seguito e grazie all’intervento del nostro Ambasciatore, Armando Varricchio, e del nostro Console generale a New York, Francesco Genuardi, è stato possibile raggiungere un accordo per imbarcare questi ragazzi e così, domani 1 aprile, arriveranno finalmente all’aeroporto di Fiumicino. Un ringraziamento anche a tutto il personale di Alitalia che continua a lavorare in aeroporto, ogni giorno, per garantire un servizio indispensabile a tutti i connazionali che necessitano di rientrare in Patria.
Un grazie sentito, quindi, all’Ambasciatore Varricchio per il lavoro diplomatico svolto in questi giorni e che ha portato al mantenimento dell’unico collegamento aereo tra Usa ed Europa e a tutta la rete consolare italiana in Nord e Centro America per il continuo lavoro svolto, 7 giorni su 7, in maniera continuativa, nell’assistere i connazionali. Il Sistema Italia, anche nei momenti di emergenza globale, funziona” Lo ha dichiarato l’On. Fucsia Nissoli Fitzgerald, eletta nella Circoscrizione estera – Ripartizione Nord e Centro America”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emendamenti al “Cura Italia”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 aprile 2020

Gli organismi di rappresentanza di 21 Ordini professionali, raccolti attorno al CUP e alla RPT, facendo seguito alla presa di posizione unitaria dei giorni scorsi, hanno elaborato un pacchetto di proposte di emendamenti al Dl “Cura Italia”, sottoponendolo all’attenzione del Governo.Come già dichiarato in precedenza, pur apprezzando lo sforzo del Governo, essi ritengono che il Dl 18/2020 necessiti di alcuni sostanziali aggiustamenti e vada considerato solo come il primo passo per un piano più organico di interventi che guardi sin da ora anche alla fase immediatamente successiva all’emergenza. Gli emendamenti proposti dall’RPT e dal CUP spingono il Governo a sostenere in modo uniforme tutte le diverse categorie di lavoratori. Molte delle misure finora adottate si rivolgono essenzialmente ai lavoratori dipendenti e solo in via marginale agli autonomi, escludendo, peraltro, da questa categoria i liberi professionisti ordinistici, come nel caso del bonus di 600 euro previsto per il mese di marzo, che esclude dal beneficio gli iscritti alle Casse previdenziali diverse dall’Inps. Una maggiore logica inclusiva è essenziale ed irrinunciabile.RPT e CUP sono convinti che per affrontare l’emergenza e, nel contempo, per porre un primo argine alla crisi economica che si sta profilando occorra fare uno sforzo di sintesi e concentrarsi su pochi grandi assi di intervento, che agiscano su famiglie, lavoratori e imprese. Con le proposte di emendamento i professionisti chiedono al Governo:
– di prevedere sin da ora la possibilità di un uso più prolungato della Cassa Integrazione, specie quella in deroga, a cui possono accedere anche gli studi professionali di ridotte dimensioni;
– di poter accedere ad un fondo di Garanzia mutui per l’acquisto di immobili di categoria catastale A/10 utilizzati per lo svolgimento dell’attività professionale e di poter usufruire, per la medesima categoria catastale, di un credito di imposta in caso di locazione, al pari di ciò che il Dl 18 consente a chi ha in locazione una bottega o un negozio;
– di spostare in avanti, rispetto ai periodi di sospensione attualmente previsti, le scadenze di pagamento in ambito fiscale e contributivo, oltre alla possibilità di rinviare al prossimo anno i pagamenti dell’acconto irpef di novembre 2020 e di prolungare almeno fino a dicembre 2020 la possibilità, per alcune categorie di contribuenti già individuate dal DL Cura Italia, di non essere assoggettati a ritenuta d’acconto. Ciò garantirebbe, seppure in via temporanea, la formazione di un “polmone” di liquidità di cui sin da ora gran parte dei professionisti sentono il bisogno;
– di definire rapidamente i criteri di accesso al Fondo per il reddito di ultima istanza (art. 44 Dl 18/2020) indicando tra i beneficiari in modo esplicito anche i professionisti iscritti a Casse previdenziali diverse dall’Inps, oltre a sanare l’esclusione di questi ultimi dall’accesso al bonus di 600 euro previsto dall’art. 27 del Dl 18/2020;
– di coinvolgere in modo più organico proprio il sistema degli Enti previdenziali privati nella definizione di misure a sostegno di chi opera nella libera professione, liberando risorse finanziarie dall’anomalo meccanismo della così detta doppia tassazione cui cono sottoposte le Casse previdenziali private.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

COVID-19: Il Parlamento europeo approva misure cruciali per il sostegno dell’UE

Posted by fidest press agency su martedì, 31 marzo 2020

Le misure urgenti per aiutare persone e imprese ad affrontare la crisi sono state votate in via definitiva in meno di due settimane, dalla presentazione delle proposte da parte della Commissione.Le proposte approvate sono:L’Iniziativa d’investimento in risposta al coronavirus. Questa iniziativa è destinata a canalizzare al più presto 37 miliardi di euro dai fondi UE per i cittadini, le regioni e i Paesi più colpiti dalla pandemia del coronavirus. I fondi saranno diretti ai sistemi sanitari, alle PMI, ai mercati del lavoro e alle altre parti vulnerabili delle economie degli Stati membri UE. La proposta è stata adottata con 683 voti favorevoli, 1 voto contrario e 4 astensioni.
L’estensione del Fondo di solidarietà dell’UE per le emergenze sanitarie pubbliche. Le misure renderanno disponibili fino a 800 milioni di euro per i Paesi europei nel 2020. Le operazioni ammissibili al Fondo saranno estese, per includere il sostegno in una grave emergenza sanitaria pubblica, e sostenere l’assistenza medica, oltre a misure per prevenire, monitorare o controllare la diffusione di malattie. La proposta è stata adottata con 671 voti favorevoli, 3 contrari e 14 astensioni.
La sospensione temporanea delle norme UE sulle bande orarie (slot) negli aeroporti. Ciò permetterà alle compagnie aeree di non effettuare voli a vuoto durante la pandemia. Con la sospensione temporanea, le compagnie non saranno obbligate a utilizzare gli slot di decollo e atterraggio previsti, così da poterli mantenere nella prossima stagione. La regola “use it or lose it” sarà quindi abolita per l’intera stagione estiva, dal 29 marzo al 24 ottobre 2020. La proposta è stata adottata con 686 voti favorevoli, 0 contrari e 2 astensioni.Il Consiglio dei Ministri deve approvare formalmente la posizione del Parlamento. Le misure adottate entreranno in vigore nei prossimi giorni, una volta pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Europa capisca che servono strumenti nuovi

Posted by fidest press agency su martedì, 31 marzo 2020

È il momento che l’Europa capisca che con emergenze nuove servono strumenti nuovi. Nei trattati ci sono anche le misure anticicliche, questo è un Paese che è anche in grado di risparmiare, come dimostra il rapporto deficit\PIL. Non sprechiamo i soldi, li usiamo per le cose necessarie. Ed abbiamo anche fatto ripartire gli investimenti, come mai era stato fatto prima”. Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, intervenendo a Sky TG24.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Leave a Comment »

Ungheria. Fazzolari (FdI): su Orban fake news della sinistra pro-Soros

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

“Vergognoso diluvio di fake news da parte della sinistra contro la recente legge ungherese, che autorizza il governo Orban a misure straordinarie per affrontare l’emergenza Coronavirus. Se la sinistra nostrana si fosse premunita di leggere la Costituzione ungherese e di verificare quanto accaduto in Parlamento, invece di ripetere servilmente quanto viene riferito loro dal circuito di Soros e amici, avrebbe scoperto che quanto accaduto in Ungheria è totalmente lecito. Sorprende molto che sinistri e democratici à la carte reputino liberticidi i provvedimenti ungheresi quando in Italia, come più volte denunciato dal presidente di FdI Giorgia Meloni, il governo Conte ha limitato le libertà costituzionalmente garantire a colpi di decreti del presidente del Consiglio, interpretando in modo molto estensivo il mandato del Parlamento che consentiva al governo di porre specifiche limitazioni solamente in determinata aree e comuni d’Italia e non sull’intero territorio nazionale. Se in Italia si fosse seguita la strada ungherese di un chiaro mandato parlamentare al governo di gestire l’emergenza in corso, avremmo avuto molte più garanzie democratiche di quelle che abbiamo attualmente nel totale silenzio della sinistra e dei grandi media”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma di FdI.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus: Rojc, con Orban torna dittatura in Europa

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

“Con il voto dei pieni poteri a Orban si può dire che in Europa è tornata la dittatura: a trent’anni dalla fine del regime comunista il popolo magiaro torna sotto lo stivale di un potere assoluto e concentrato nelle mani di uno solo. Con enorme tristezza assistiamo a un evento che è anche un colpo terribile all’Europa e ai suoi ideali di democrazia e libertà”. Lo afferma la senatrice Tatjana Rojc (Pd), commentando il voto del Parlamento ungherese che dà pieni poteri al premier Viktor Orban.Per Rojc “la portata di quanto sta accadendo nel cuore della Mitteleuropa e le ripercussioni che avrà il golpe bianco di Orban deve essere ancora valutata. Ma un fatto è certo: da oggi in poi le forze politiche italiane si misurano con più chiarezza, in base alla vicinanza e al sostegno che daranno al nuovo regime”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

European Parliament: The week ahead 30 March – 05 April 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

In an effort to reduce the spread of the COVID-19 virus, Parliament is reducing the need for physical meetings on its premises, without compromising its role of democratic scrutiny nor its ability to approve the necessary legislative measures to combat the virus and support the public, consumers, businesses and emergency services.The required social distancing of 1.5 m will be respected on EP premises at all times. Any parliamentary activities, like committee and plenary meetings, which are still taking place will be web-streamed and can be followed by the media without requiring their physical presence on EP premises. MEPs, Commissioners and Council representatives will be able to participate remotely.
Conference of Presidents. EP President Sassoli and the leaders of the political groups (Conference of Presidents) will discuss Parliament’s activities for the next days, including legislative and budgetary files linked to the EU response to the pandemic (Thursday).
EU response to the COVID-19 outbreak. The Internal Market Committee will discuss with Internal Market Commissioner Thierry Breton EU measures to tackle the COVID-19 pandemic and how member states are cooperating with each other. Green lanes to ensure that essential goods, such as medical supplies and food reach those who need them the most, as well as the joint purchase of medical supplies, are likely to be addressed in the debate (Thursday).
Refugee situation in Greece. The Civil Liberties Committee MEPs will assess the situation at the Greek external borders with Greek Minister for Migration and Asylum Notis Mitarachi and Minister for Citizen Protection Michalis Chrisochoidis, Croatia’s State Secretary for European and International Affairs Terezija Gras, Commission Vice-President for Promoting the European way of life Margaritis Schinas, Home Affairs Commissioner Ylva Johansson as well as representatives of Frontex and the Fundamental Rights Agency (Thursday).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Pandemia e ripresa delle produzioni strategiche in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

In un’intervista al Candido, Rampelli rilancia la centralità dello Stato e la necessità di ripensare il liberismo. “Se circolano liberamente su tutto il pianeta uomini e merci, è impensabile che non circolino virus e batteri. L’abbattimento delle barriere mette in libera comunicazione nazioni con diverse abitudini alimentari, igieniche, sanitarie e conseguentemente è indispensabile aggiornare i propri sistemi di protezione. Ora lo dicono anche illustri virologi, 20 giorni fa lo dicevano solo i presunti ‘razzisti…’”. È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia che, in un’intervista al Candido, traccia le nuove sfide della destra alla luce della crisi sanitaria ed economica scaturita con la pandemia. “È del tutto evidente che d’ora in avanti – ha aggiunto – ammesso e non concesso che il mondo globalizzato sia il nostro destino ineludibile, il dato sanitario dovrà essere il baricentro intorno al quale costruire la società, per garantire la tutela della salute e della vita di persone e famiglie.Sicuramente la crisi sanitaria, così come quella economica che ne consegue, hanno fornito un’altra dimostrazione dell’assoluta necessità di riprendere il controllo diretto – a livello nazionale – delle produzioni strategiche. Priorità che noi sosteniamo da sempre. Il fatto che nella nostra nazione, nel pieno di una pandemia, non esistano mascherine perché devono essere prodotte a pochi centesimi da bambini sfruttati nei capannoni industriali di Shangai è inaccettabile. In alcune filiere dobbiamo essere autosufficienti e tutte le produzioni strategiche devono restare a casa nostra. Non è ammissibile delegare la realizzazione di respiratori artificiali o di altri dispositivi salvavita, alla Germania piuttosto che agli Stati Uniti. La reazione algida che queste nazioni – ma più in generale l’Europa e tutto il blocco Occidentale – hanno mostrato nei confronti dell’Italia nel drammatico momento che attraversa sono un altro indicatore che deve orientare un diverso modo di gestire le proprie relazioni europee e internazionali. L’emergenza sanitaria, insomma, ci aiuta a rimettere in moto la nostra capacità produttiva e a rimettere in ordine le nostre priorità abbandonando stupidi approcci fideistici.Si tratta dell’unico aspetto positivo di una catastrofe senza precedenti”.“Il libero mercato non è assenza di regole, non contempla la concorrenza sleale, non rivendica la pratica del saccheggio del capitale umano e ambientale. Va fermata questa deriva nichilista asservita al più bieco materialismo e restituito un ruolo agli Stati, unici a poter equilibrate il dominio planetario di poche multinazionali nelle quali è concentrata oltre la metà della ricchezza del mondo.In Italia, per esempio non possono giustificarsi operazioni come quella di autostrade – tanto per calarci nella realtà concreta del nostro tempo – in cui i costi delle opere di costruzione della rete sono gravati sullo Stato (cioè sui cittadini), mentre i ricavi sono finiti tutti nelle casse dei concessionari con inaccettabili profitti miliardari con l’aggravante dell’invito e dell’irresponsabilità”. “Sono sicuro che su questi principi di buon senso – ha concluso Rampelli – si possa facilmente trovare una sintonia con tutto il centrodestra, anche quella parte che si ispira a un liberalismo illuminato e non sfrenato, sostenibile e solidale”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

For a comprehensive agreement with the UK

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

“Last week, the European Union and the UK government exchanged draft legal texts covering their respective visions of our future relationship. The EU’s text is fully based on the Political Declaration, while that of the UK seems to cover only some elements.
The EU is still convinced that a comprehensive agreement covering all areas of the Political Declaration is better suited to the kind of ambitious partnership that would be in the interests of both the EU and the UK. The European Parliament remains fully committed to reaching a broad agreement with our British partners that encompasses not only trade, but a wide range of sectors. The UK’s commitments and obligations must be consistent and commensurate with the level of cooperation they are seeking to strike with us.From the first round of talks, major differences became evident on fisheries, on level playing field issues, on police and judicial cooperation in criminal matters and on the overall governance of the future relations. We need to work relentlessly to find solutions to these disagreements. Despite the ongoing COVID-19 crisis, the European Parliament remains committed to fulfil its role. It will continue to scrutinise the negotiations and hold regular exchanges of views with the EU chief negotiator.For now, we are still waiting to see guarantees that the UK will fulfil all of its commitments stemming from the Withdrawal Agreement, including the Irish Protocol. This is key for us in the European Parliament. The British side must live up to its commitments.
With the end of the transition period, regardless of the deal struck, any changes will be important for the citizens and businesses in the UK and, to a certain extent, in the EU. Both sides therefore need to ensure the best possible outcome in the negotiations, to the benefit of both parties.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

COVID-19: Parliament approves crucial EU support measures

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

As part of the EU’s joint response to the COVID-19 outbreak, MEPs almost unanimously adopted three urgent proposals in an extraordinary plenary session, on Thursday.The urgent measures to help people and businesses tackle the crisis were voted on in plenary less than two weeks after the Commission tabled its proposals.The approved proposals are:The Corona Response Investment Initiative. These measures are meant to channel €37 billion from available EU funds as soon as possible to citizens, regions and countries hit the hardest by the Coronavirus pandemic. The funds will be directed towards healthcare systems, SMEs, labour markets and other vulnerable parts of EU member states’ economies. The proposal was adopted with 683 votes in favour, 1 against and 4 abstentions.The extension of the EU Solidarity Fund to cover public health emergencies. The measures will make up to €800 million available for European countries in 2020. Operations eligible under the Fund will be extended to include support in a major public health emergency, including medical assistance, as well as measures to prevent, monitor or control the spread of diseases. The proposal was adopted with 671 votes in favour, 3 against and 14 abstentions.Temporarily suspending EU rules on airport slots. This will stop air carriers from operating empty flights during the pandemic. The temporary suspension means that airlines are not obliged to use their planned take-off and landing slots to keep them in the next corresponding season. The ‘use it or lose it’ rule will be waived for the whole summer season, from 29 March until 24 October 2020. The proposal was adopted with 686 votes in favour, no votes against and 2 abstentions.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Let’s help European Industry step up against COVID-19, say MEPs

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

Industrial sectors need support and incentives to contribute to the fight against COVID-19, said Industry, Research and Energy Committee Chair and political groups coordinators on Friday.“In a context of the novel corona virus crisis, our role as individuals is to support our national Governments and the front line workers in their action. Member States, and in particular their emergency task forces deserve our gratitude and support for all the actions taken and need our continuous support further on!” said ITRE committee Chair Cristian-Silviu Bușoi (EPP, RO).“Afterwards, as lawmakers, we will have to reflect upon the many things will have to change in the long term if we want to be ready if such a pandemic were to happen again” he said.“We now want to build a response that will allow the EU to make a concrete difference on the ground, in support of the Member States, who often felt on their own. We will have to beef up EU competences so preparedness and response are more integrated, because pandemics know no borders” he said.Mobilise EU research funds to support medical research on Coronavirus
ITRE committee political group coordinators also called on the European Commission and the Member States to ensure that all necessary funding and research is directed towards promptly identifying and making available treatments and vaccines, building on the Union’s world-class research and pharmaceutical expertise. Given the current lack of protective equipment, sanitizers, and emergency equipment, and the fast spreading nature of this outbreak, they call on Europe’s industry to urgently step up production of needed supplies such as respirators and protective equipment.
MEPs also call on European telecom operators to ensure that the Internet and mobile networks continue to function normally, and on the Commission to intensify its efforts to ensure that robust and reliable very high capacity networks are rolled out to everyone, everywhere, in the Union so that the infrastructure can deal with demand in all circumstances.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libya: “All warring parties must stop immediately their attacks”

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

Statement by the Chair of the European Parliament delegation for relations with the Maghreb countries (DMAG), Andrea Cozzolino, on the situation in Libya and EU “Operation Irene”.DMAG Chair Andrea Cozzolino denounces the new escalation of violence in Libya and salutes the launch of the EU military ‘Operation Irene’ to monitor the UN arms embargo and contribute to its enforcement.”At a time when the world needs to unite against the Covid-19 pandemic, every citizen, everywhere in the world, should heed the UN call to halt hostilities. In a war-torn country like Libya, where the health system has been gravely damaged by years of civil strife, and where many people lack basic sanitation, it is particularly cynical and irresponsible on the part of General Haftar to launch, yet again, an attack against the capital city of Tripoli.All warring parties must stop immediately their attacks and facilitate the delivery of humanitarian assistance to all the people who need it.Once again, I recall that there can be no military solution for Libya. The simmering crisis can only be overcome through an inclusive Libyan-owned political process facilitated by the UN.As a prerequisite, all neighbours and external actors must not only desist from arming the warring parties, but also promote actively the cessation of hostilities by fully respecting the UN arms embargo on Libya. As Libya’s neighbour, the EU and its member states hold specific responsibilities in this regard.In this respect, I salute the unanimous decision adopted by the European Council to launch the EU military ‘Operation Irene’ in order to monitor the UN arms embargo and contribute to its enforcement. I call on the EU institutions and all the Member States to redouble efforts to ensure the rapid deployment of ‘Operation Irene.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dl Cura Italia. Ciriani (FdI): Da FdI presentati soltanto 170 emendamenti

Posted by fidest press agency su sabato, 28 marzo 2020

“Il gruppo di Fratelli d’Italia al Senato ha presentato soltanto 170 emendamenti al decreto ‘Cura Italia’ a testimonianza del senso di responsabilità e sulla base delle giuste sollecitazioni che ci sono pervenute dalle categorie e dai cittadini. I nostri uffici avevano ipotizzato un pacchetto di più di mille emendamenti da presentare per migliorare il testo. Invece, abbiamo deciso di presentare un numero molto contenuto in linea con quello spirito collaborativo che la nostra leader Giorgia Meloni da tempo sta richiamando. Ciò ci ha portato a focalizzare la nostra attenzione su temi che consideriamo indispensabili per potenziare il sistema medico-sanitario, per garantire liquidità e supporto economico alle famiglie, alle imprese e agli autonomi, per difendere gli asset strategici da acquisizioni predatorie e sostenere chi oggi è in prima linea nell’affrontare l’emergenza. Ci auguriamo che ci sia ascolto verso le nostre proposte concrete e di buon senso per il bene dell’Italia. Fratelli d’Italia dall’inizio di questa Legislatura ha deciso che avrebbe tenuto il profilo di una forza di opposizione responsabile, e adesso in questa ora buia sentiamo ancora più forte il senso del nostro ruolo e dell’impegno al servizio di tutti gli italiani”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Fratelli d’Italia, Luca Ciriani.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Coronavirus: agire insieme e poi cambiare le regole economiche

Posted by fidest press agency su sabato, 28 marzo 2020

“Abbiamo due strade, scegliere se continuare a lavorare per un Europa dei popoli dove si possa vincere tutti insieme, oppure far prevalere gli egoismi di parte e in questo caso far perdere tutti. Probabilmente spazzando via anche il sogno europeo.
In questi giorni dobbiamo far sentire tutto il nostro sostegno al Presidente Conte, per l’instancabile impegno quotidiano nell’affrontare una situazione senza precedenti, ma soprattutto per quello che sta facendo a livello internazionale. Sono giorni molto importanti, per l’Italia, per l’Europa e per il mondo intero.Come Italia, assieme ad altri otto Paesi, stiamo portando avanti una visione di Europa, che ieri qualche altro Paese ha provato ad ostacolare. E’ la stessa visione che oggi emerge dalle parole della Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen: “Nessuno può gestire questa crisi da solo ed in questa crisi è solo aiutandoci gli uni con gli altri che possiamo aiutare noi stessi”.
Il nostro punto di vista è chiaro, netto. Con le politiche che stiamo mettendo in atto, anche per il contenimento del virus, pensiamo agli italiani e pensiamo al resto del mondo. Anche per questo dobbiamo mettere in campo tutte le risorse necessarie, a partire dagli European recovery bond, per proteggere i cittadini e la comunità, ma soprattutto per consentire al Paese e all’Europa di ripartire velocemente quando tutto questo sarà terminato.Se non cambiamo insieme le regole, i Paesi europei che oggi sono maggiormente colpiti dal Coronavirus rischiano, tra qualche anno di continuare in un percorso di crisi. Non si può pensare che in pochi mesi si ritorna ai vincoli stringenti, o al Patto di stabilità. La “ricostruzione” sarà lunga ed onerosa. Dobbiamo decidere tutti assieme anche i tempi di queste sospensioni, nell’attesa di riscrivere proprio le regole economiche dell’Europa”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »