Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘riaprire’

“In questo momento riaprire le scuole è un rischio”

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 gennaio 2021

Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato rappresentativo Anief, in diretta al Tgcom24, si è espresso sul tema del rientro a scuola. Il sindacalista autonomo ha affermato che, “così come detto già a metà dicembre, non è possibile tornare in classe senza screening obbligatori per personale e studenti. Ad agosto lo abbiamo fatto su base volontaria e a maggior ragione oggi, con picchi anche di 20mila contagi al giorno, deve essere previsto un periodo ‘cuscinetto’ in cui procedere coi test e valutare di aprire in sicurezza a febbraio. Le scuole di per sé sono luoghi sicuri, abbiamo firmato i protocolli di sicurezza, ma sappiamo per certo che la curva dei contagi è aumentata durante le vacanze, all’interno delle nostre famiglie, dunque riaprire in questo momento gli istituti è un rischio”. Sulla questione dei vaccini, Pacifico ha detto che “bisognerebbe prevederli per l’ambito scolastico, poiché oltre alla sanità è l’unico luogo in cui si concentrano circa 9 milioni di persone. È necessario dare priorità alla vaccinazione”. Sui trasporti, Pacifico ha affermato che “spesso i piccoli comuni non hanno le risorse da destinare a corse pensate solo agli studenti. Ma i problemi sono anche altri: le scuole sarebbero ancora più sicure se ci fossero più organici e se scomparisse il fenomeno delle classi pollaio”. In conclusione il presidente dell’Anief ha ricordato come anche ad agosto si sia appellato a un “patto educativo tra famiglie e scuola, affinché il distanziamento sociale sia rispettato e onorato pure fuori dalle classi. Se durante le vacanze natalizie gli adolescenti si sono riuniti per festeggiare, eludendo le regole da rispettare, non possono tornare a scuola senza che prima si abbia la percezione di quello che è successo. Dovrà poi essere l’istituto, dati alla mano, a decidere di aprire o meno la scuola”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riaprire agriturismo

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 aprile 2020

“Chiediamo al governo la riapertura di tutti gli agriturismo che possiedono grandi spazi e che quindi possano garantire l’applicazione delle attuali misure di distanziamento anticontagio. Gli agriturismo, perfetto esempio di multifunzionalità dell’impresa agricola e spesso un prezioso reddito integrativo per la stessa, oggi sono ad entrata zero. In particolar dove non è possibile l’agricoltura estensiva, queste attività costituiscono una fonte di reddito importante per gli imprenditori agricoli. Per questo motivo chiediamo che tutti gli agriturismo dove sussistano i requisti anticontagio possano riaprire il prima possibile”.È quanto ha dichiarato il deputato di Fratelli d’Italia responsabile del settore eccellenze italiane, Luca De Carlo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Riaprire le librerie è un primo passo”

Posted by fidest press agency su sabato, 11 aprile 2020

“Perché il mondo del libro possa tornare alla normalità e uscire dalla gravissima crisi nella quale tutti ci troviamo. Per questo, sono indispensabili gli aiuti di emergenza che insieme, editori e librai, abbiamo chiesto e che confidiamo siano immediatamente messi in campo con il prossimo provvedimento di sostegno all’economia”. Così il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi commenta positivamente la scelta di consentire la riapertura già dopo Pasqua. “Naturalmente – conclude Levi – spetta alle singole librerie l’ultima parola sulla riapertura dei loro esercizi, a tutela della salute dei clienti e dei librai, valore primario per noi tutti”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Pacifico chiede al ministro Azzolina di attrezzarsi entro giugno per riaprire le graduatorie di istituto

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 aprile 2020

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, afferma che “ci sono 500 mila precari che non erano attrezzati alla didattica a distanza eppure la metà di essi continua a insegnare nelle nostre scuole da casa sua senza alcun mezzo fornito dal ministero, a parte la solidarietà digitale. Ora tocca ai tecnici pagati da Viale Trastevere risolvere il problema dell’aggiornamento in questi due mesi delle graduatorie di istituto, come per le graduatorie Ata 24 mesi bloccate. Siamo pronti a ricorrere in tribunale. Il testo del decreto deve cambiare”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Codici: riaprire il Forlanini si può e si deve

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 marzo 2020

L’associazione Codici condivide e rilancia l’appello per la riapertura dell’ospedale Forlanini di Roma. Un’ipotesi caldeggiata anche dall’ex primario in pensione Massimo Martelli. Un parere importante, che arriva da un esperto e che dimostra che l’operazione è fattibile e necessaria.“Sarebbe una risposta importante all’emergenza – dichiara l’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – ed una soluzione valida a livello logistico, considerando la vicinanza allo Spallanzani. Prima di diventare un rifugio per senzatetto e tossici, il Forlanini era un’eccellenza della sanità laziale. Alcune parti sono abbandonate, è vero, ma altre possono essere riqualificate. Non ci interessano le polemiche politiche, questo è il momento dei fatti e siamo convinti che quella del Forlanini sia un’opportunità da sfruttare”.Anche perché la situazione nel Lazio è a rischio. Lo dimostra l’allarme che arriva dalla Ciociaria. “Il modello che ha funzionato contro questa malattia – afferma l’avvocato Giammarco Florenzani, Segretario di Codici Frosinone – è il modello Veneto, che è quello usato dalla Corea Del Sud. Pur essendo zona focolaio, oggi il Veneto riscontra meno di 100 decessi. Ha puntato sulla prevenzione facendo i tamponi a tutti i casi a rischio ed in questo modo non solo è riuscito ad isolare la malattia, ma ha anche salvato vite poiché non si possono lasciare malati a casa per molti giorni con la febbre a 40, senza cure e solo con la Tachipirina. È una responsabilità gravissima verso i malati. Il costo di un tampone è di 30 euro. Investire oggi sulla prevenzione significa evitare non solo maggiori decessi, ma anche che tanti vadano in terapia intensiva con maggiori costi e stress per il sistema ospedaliero. Per questo chiediamo alle Asl ed alla Regione Lazio di effettuare i tamponi subito a tutti i casi a rischio. Nella nostra provincia i tamponi sono pochissimi, ma crediamo che 30 euro sia un costo sostenibile, una spesa fattibile e necessaria vista l’emergenza”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riaprire caserma Tor bella Monaca

Posted by fidest press agency su sabato, 27 febbraio 2010

Roma. “Trovo incredibile che la destra si riempia la bocca con slogan demagogici sulla sicurezza, mentre chiude i presidi della polizia e taglia i fondi alla giustizia” quanto dichiara Claudio Bucci, Consigliere dell’Italia dei Valori alla Regione Lazio, in merito all’imminente chiusura della Caserma della Polizia dello Stato che insiste sul territorio di Tor Bella Monaca. “Seicento metri quadri di uffici e locali, attrezzature moderne e in ottime condizioni chiusi da anni, ma il Viminale continua a pagare canone di locazione, riscaldamento, energia elettrica e addirittura le pulizie: dal 2003 il Ministero dell’Interno non vuole riaprire, pur essendo necessario. In compenso sono già arrivate notifiche di sfratto alle sette famiglie di dipendenti della polizia ivi alloggiate” prosegue Bucci “I problemi non si esauriscono qui: un dato su tutti, nel Municipio interessato vi è la presenza di un poliziotto ogni 1845 abitanti. Un assurdo se lo si confronta con il rapporto nel I Municipio: un poliziotto ogni 219 abitanti”. “La politica di questa Giunta abbandona sempre di più a sé stessa la periferia, lasciandola in balia di disagi infrastrutturali e situazioni di sicurezza emergenziali” continua il Consigliere IDV. “Prendere le impronte ai bambini rom non è la soluzione dei problemi legati alla sicurezza nella Capitale, come fa intendere invece Alemanno” conclude Bucci “Occorre dare le giuste risorse alle forze dell’ordine ed impedire la chiusura dei presidi della Polizia, soprattutto in modo scellerato, andando a colpire zone già fortemente penalizzate con alta densità di criminalità”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »