Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘agricole’

Proteggere le superfici agricole

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 settembre 2018

I tentativi parlamentari di proteggere le superfici agricole dai processi di urbanizzazione e cementificazione – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso – risalgono alla fine del 2012, ma non si sono mai tradotti in nessuna legge specifica. Nonostante l’acclarato valore dell’agricoltura italiana, infatti, non si evidenzia ancora una sostanziale attività di tutela della territorio nostrano utile alla produzione agroalimentare; anzi, va preso atto, semmai (secondo gli ultimi dati Eurostat del 2015) di come il nostro Paese sia tra i primi in Europa nel rapporto tra superficie “costruita” e superficie nazionale complessiva.Elementi come questi – continua Tiso – evidenziano: sia la scarsa cura del mondo agricolo avuta fino ad oggi, sia l’esigenza di una pianificazione strategica che si occupi anche di questi aspetti e che introduca al suo interno elementi di tutela paesaggistica ed ambientale. Naturalmente – prosegue Tiso – il nostro auspicio è che il governo tenga fede agli impegni presi e che agisca con determinazione per dare presto, agli agricoltori e ai cittadini, una legge per fermare il consumo del suolo; ma quel che speriamo ancor di più – conclude Tiso – è che attraverso provvedimenti di questo genere si possa finalmente comprendere il vero ruolo del primario; da vedere non più esclusivamente come un fattore economico, ma come un modello culturale e di sviluppo da valorizzare e utilizzare a pieno.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Politiche agricole: Buon lavoro al neo ministro

Posted by fidest press agency su martedì, 5 giugno 2018

Nell’auspicio che possa contribuire al riscatto dell’agricoltura italiana e alla crescita del comparto agroalimentare nazionale – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso – rivolgiamo al nuovo ministro per le Politiche Agricole, Gian Marco Centinaio, i nostri più sinceri auguri di buon lavoro.A tal proposito – continua Tiso – non possiamo esimerci dall’evidenziare positivamente le sue prime parole sulla centralità del Sud nel processo di rinascita del Bel Paese e su quanto questo possa divenire il volano per l’economia italiana in Europa. Naturalmente le riforme da fare per raggiungere questo obiettivo sono numerose e vanno da un migliore accesso al credito alla salvaguardia delle produzioni locali; dalla tutela delle tante Pmi del settore al corretto utilizzo dei fondi locali, nazionali ed europei, ma le premesse fatte dal ministro sul potenziale del Meridione lasciano comunque sperare nell’attuazione di politiche in forte discontinuità con quel passato in cui si parlava del Sud solo in maniera estremamente retorica. Come Confeuro – conclude Tiso –, nel ribadire ancora una volta i nostri auguri per un buon lavoro, vogliamo ribadire la nostra totale disponibilità a collaborare con il nuovo ministro Centinaio e con tutte le forse istituzionali interessate al benessere del mondo agricolo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

2014: rilancio dei consumi?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 gennaio 2014

Tasty Food Abundance in Healthy Europe

Tasty Food Abundance in Healthy Europe (Photo credit: epSos.de)

I problemi che nel corso degli anni hanno indebolito il settore agroalimentare sono diversi e complessi, molti dei quali strutturali. Ma uno in particolare, quello dell’abbassamento del livello dei consumi dei prodotti agroalimentari, – dichiara il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – richiede interventi immediati che consentano al 2014 di essere finalmente l’anno della svolta.
Nonostante a Natale il primario abbia retto meglio di altri settori alla crisi economica – continua Tiso –, non si può più consentire che sia “l’eccezionalità” a divenire l’unico strumento di speranza per un comparto che di fatto ha rappresentato e rappresenta la storia italiana. Il nostro auspicio – conclude Tiso – è che, comprendendo la difficile situazione del settore e i rischi futuri a cui va incontro, il governo decida di inaugurare il nuovo anno con delle politiche agricole che sappiano finalmente incidere.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le assicurazioni agricole sono una necessità imprenditoriale

Posted by fidest press agency su martedì, 14 febbraio 2012

Un Fondo di garanzia per superare le calamità naturali (gelo compreso) e le crisi di mercato, è un’assoluta priorità per gli agricoltori. Ne hanno convenuto in un recente incontro con l’assessore regionale alle risorse rurali, Claudio Violino, Giorgio Giacomello, presidente di Fedagri Fvg-Confcooperative Fvg, il responsabile del settore agricolo di Confcooperative nazionale, Pier Luigi Romiti, il presidente del Comitato Cooperazione Agricola Europea, Paolo Bruni; Tiziano Portelli, presidente di Assicura (società plurimandataria di intermediazione assicurativa delle Bcc, Confcooperative e Confartigianato) e Luigi Gazzola di VH Italia (compagnia mandante di Assicura con 6,15 mld di euro assicurati in Italia, nel 2011). Il Fondo, compartecipato dagli stessi agricoltori, dovrà intervenire nei momenti in cui, per vari motivi, il livello dei prezzi di mercato rende impossibile l’equilibro economico e finanziario delle imprese agricole. «La situazione economica impone la necessità di strumenti nuovi, che permettano all’agricoltore di affrontare con più serenità i momenti di crisi di mercato e di scarsa remunerazione del prodotto. L’imminente revisione della Pac può essere l’opportunità per sviluppare questi nuovi strumenti», spiega Giacomello. Bisogna rafforzare la capacità d’intervento in situazioni di crisi, agendo con strumenti, anche di tipo assicurativo, che intervengano non solo per le calamità atmosferiche, ma anche nelle crisi determinate da fluttuazioni di prezzo. La nuova Pac, infatti, privilegerà la tutela del reddito agricolo attraverso strumenti assicurativi e fondi di mutualità. A partire dal 2013, inoltre, il Fondo di solidarietà nazionale (che attualmente interviene, a posteriori, nel sostegno alle aziende investite da calamità naturali), resterà senza risorse.
Si tratta di una svolta epocale che richiede un cambio di mentalità profondo da parte degli agricoltori, al fine di utilizzare al meglio le nuove opportunità messe a disposizione dall’Ue. «I rischi da eventi atmosferici per gli agricoltori diventano sempre più specifici e, di conseguenza, hanno bisogno di forme assicurative sempre più specializzate», sottolinea Gazzola. «Dobbiamo allontanarci dalle assicurazioni mono rischio e orientarci verso le multi-rischio. Un’azienda orientata al futuro non accetta più l’idea di un’assicurazione solo contro il gelo o la grandine».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cooperative agricole: stabile il bilancio 2009

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2010

Leader tra le organizzazioni di rappresentanza della cooperazione agricola, Confcooperative-Fedagri Fvg riunirà i soci in assemblea venerdì 5 marzo alle 10, per il rinnovo degli organi direttivi a villa Manin (Codroipo). Nel 2009, le 188 cooperative rappresentate da Confcooperative-Fedagri Fvg hanno realizzato un fatturato pari a 573 milioni di euro impiegando un numero di addetti pari a 1.182 unità e 16 mila 474 soci. A tracciare un primo bilancio dell’anno da poco concluso, è il segretario regionale di Confcooperative Fvg, Nicola Galluà. «Il 2009 si è chiuso con risultati sostanzialmente stabili per le nostre cooperative agricole, influenzato dal positivo andamento del 2008. All’orizzonte, molte incertezze. Sui prezzi all’origine, a esempio, – sottolinea Galluà – che, finalmente quest’anno, ci auguriamo possano crescere affinché diminuisca il differenziale rispetto al prezzo al consumo. E’ auspicabile anche una riduzione dei costi e degli oneri sociali che incidono pesantemente sui bilanci delle imprese. Ci aspettano tempi difficili e, per questo – conclude il segretario regionale – , dobbiamo attrezzarci con misure specifiche salvaguardando i soci, le loro produzioni in Italia e all’estero, nonché valorizzando le peculiarità del modello d’impresa cooperativa, il più importante caposaldo a difesa del reddito degli agricoltori». In questo contesto si inseriscono i progetti sui quali Fedagri Fvg intende investire primo fra tutti Fedagrirete, iniziativa varata dalla direzione nazionale che si concretizzerà nell’offerta di nuovi servizi (agricoli ma anche assicurativi e fiscali) ai soci agricoltori e alle loro famiglie. Orientato a valorizzare le produzioni dei soci agricoltori attraverso la vendita diretta è il progetto “Qui da noi”,  il nuovo marchio che aiuterà i consumatori friulani e italiani a riconoscere i prodotti delle cooperative agricole associate a Fedagri-Confcooperative. Il progetto intende valorizzare gli oltre 2 mila negozi e spacci aziendali (120 quelli in Fvg) delle cooperative aderenti a Fedagri e l’operato degli oltre 500 soci agricoltori che lavorano e trasformano prodotto italiano, di assoluta qualità, garantito da rigorose certificazioni di filiera.  Ad introdurre l’assemblea sarà il presidente di Confcooperative Fvg Franco Bosio al quale seguirà la relazione del presidente uscente di Fedagri Fvg, Noè Bertolin. Maurizio Gardini, presidente nazionale di Confcooperative-Fedagri illustrerà il progetto nazionale per la cooperazione agricola. Concluderà i lavori, l’assessore regionale alle risorse agricole Claudio Violino.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »