Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘meloni’

Meloni e la bufala dei soldi del Fondo monetario internazionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2021

Sì, ci era proprio sfuggita la notizia agostana della proposta di Giorgia Meloni (FdI), di accedere ai soldi del Fondo monetario internazionale (FMI), utilizzando i Diritti speciali di prelievo. C’è un particolare: non si può fare.L’accesso a questi fondi è riservato ai Paesi più poveri del Mondo. In teoria ci sarebbero 20 miliardi, ma l’Italia dovrebbe essere classificata allo stesso livello del Bangladesh. Ricordiamo alla presidente Meloni che, in questi ultimi due anni, la Banca centrale europea (BCE), ha supportato l’Italia per ben 330 miliardi. Durante la crisi finanziaria del 2008, l’Italia non fece richiesta di accesso ai soldi del FMI e Giorgia Meloni faceva parte dell’allora governo Berlusconi, quindi non si capisce cosa chieda oggi la presidente di FdI. Purtroppo, c’è sempre qualcuno che abbocca alle notizie farlocche. Primo Mastrantoni, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Metadone=Reddito di cittadinanza. Politiche cattive di chi vorrebbe governarci

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2021

Secondo la leader di Fratelli d’Italia, il “Reddito di cittadinanza” sarebbe come un metadone di Stato, una sostanza legale che lo Stato dà ai tossicodipendenti in cura per evitare che continuino ad esser tali. Senza entrare nel merito delle polemiche e delle iniziative sul sussidio statale ai meno abbienti, colpisce il paragone che Giorgia Meloni fa per meglio esplicitare il proprio pensiero. Paragone che, purtroppo, ci indica ignoranza e approssimazione. La signora Meloni sembra non avere dimestichezza con il mondo della tossicodipendenza. E anche col mondo delle droghe illegali, nonostante lei sostenga il contrario in dichiarazioni e iniziative di stigmatizzazione di ogni droga che non siano alcol o tabacco. Senso dello Stato vorrebbe che chi si candida alla guida del Paese, quando declama si informasse prima, oppure si attrezzasse con consulenti. Cosa c’entra il metadone coi percettori del “Reddito di cittadinanza”? Nulla. Ma la leader della destra sembra giocare sull’ignoranza media in materia, e la facile associazione di metadone-droga-di-Stato alle droghe illegali che lei vorrebbe proibire più di quanto già non lo siano. E per questo fa strage anche delle tante persone che grazie al metadone si sono reinserite in società riconquistando anche la propria vita. Come definire questo gioco politico? Parole semplici: ignorante e cattivo. Il metadone è una sostanza sostitutiva somministrata dai SerT (Servizi per le tossicodipendenze – Asl) per evitare, in logica di riduzione del danno, che persone tossicodipendenti non vadano in crisi d’astinenza e continuino a rivolgersi al mercato nero di sostanze tipo eroina. Col limite che i suoi effetti sono blandi sull’organismo dei malati. In diversi Paesi (Svizzera, Spagna, Regno Unito, Olanda, Germania, Francia, etc) si è optato per una riduzione del danno non basata sulla sostanza ma sulle infezioni che possono derivare da somministrazioni precarie; ed hanno creato delle narcosale dove la persona si porta la propria sostanza acquistata nel mercato nero, la fa controllare ai sanitari presenti e se la somministra in ambiente e con strumenti igienicamente controllati. Vincenzo Donvito, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro Meloni-Santiago Abascal

Posted by fidest press agency su sabato, 15 Maggio 2021

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia e di ECR Party, ha fatto visita a Madrid al leader di Vox Santiago Abascal per felicitarsi per i risultati ottenuti nelle elezioni regionali.Nell’incontro, in occasione dell’apertura dei lavori della Conferenza sul futuro dell’Europa, i due leader hanno analizzato il momento politico che attraversano le due Nazioni e hanno ribadito la totale sintonia delle due formazioni politiche di fronte alle nuove sfide che affronta il Vecchio Continente.Fratelli d’Italia e Vox lavoreranno insieme per rafforzare e ampliare la famiglia politica del gruppo ECR, che è chiamato a giocare un ruolo da protagonista nello scenario europeo, guidando l’alternativa alle imposizioni del globalismo e che difenda la sovranità delle nazioni e le radici dell’Europa.I due leader hanno designato un gruppo di lavoro bilaterale permanente con il fine di rafforzare le relazioni e coordinare le azioni e le posizioni politiche delle due formazioni.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fratelli D’Italia dice No al governo Draghi

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 febbraio 2021

“Fratelli d’Italia non intende essere complice della nuova maggioranza cui il presidente incaricato Mario Draghi intende dar vita. Per noi l’unica strada da seguire è quella del ritorno alle urne per dare all’Italia una maggioranza coesa e un governo forte. Non siamo disponibili per maggioranza arraffazonate di cui abbiamo fino ad ogni visto gli esiti, in un contesto di mancanza di visioni comuni, attaccamento alla poltrona e svilimento della politica. Faremo un’opposizione patriottica e valuteremo, come abbiamo sempre fatto, ciò che sarà utile all’Italia volta per volta”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra. E il senatore Luca Ciriani soggiunge:”A Mario Draghi abbiamo ribadito che non c’è alcun pregiudizio di carattere personale, ma rimaniamo dell’idea che dopo l’esperienza del governo giallorosso l’unica alternativa sia quella di tornare quanto prima al voto perché solo dal voto può nascere una maggioranza coesa e un governo forte di cui questo Paese ha assolutamente bisogno. Abbiamo già avuto l’esperienza negativa del governo gialloverde e poi quello giallorosso che è finito in maniera vergognosa. E abbiamo sempre detto che siamo alternativi al centrosinistra, promettendo ai nostri elettori che mai avremmo governato col Pd e col M5S. Non si tratta soltanto di coerenza verso gli elettori, ma c’è anche un problema di funzionalità, perchè un governo che mette insieme pezzi di centrodestra e pezzi di centrosinistra non funzionerebbe. Nutriamo, infatti, molti dubbi che la maggioranza che il presidente Draghi si appresta a varare possa governare con efficacia, perché metterà inevitabilmente insieme partiti che non hanno nulla a che spartire. Saremo, quindi, all’opposizione di questa maggioranza contraddittoria, ma come abbiamo sempre detto avremo come obiettivo principale la tutela degli interessi della Nazione e degli italiani”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crisi di governo e critiche alla Meloni

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 febbraio 2021

“Lo spettacolo che si sta dando in queste ore è stucchevole, alla faccia di quel pluralismo tanto decantato e quasi mai praticato da una presunta intellighenzia che ora sbatte i tacchi e si crogiola in un unanimismo pro-Draghi acritico e stucchevole. Mi riferisco alla modalità con cui taluni commentatori stanno trattando Fratelli d’Italia e la sua leader, colpevoli di voler difendere quelle prerogative applicate in tutte le democrazie occidentali tranne che in Italia, dove i premier vengono indicati direttamente oppure scelti dai partiti dopo le elezioni politiche e tra coloro che hanno ottenuto un consenso dai cittadini.Cosa c’è di non condivisibile? Forse la grave situazione sanitaria ed economica richiede un intervento eccezionale? Bene, Giorgia Meloni ha chiesto che Draghi guidasse un governo a tempo che portasse alle elezioni anticipate prima del semestre bianco occupandosi proprio del Recovery Plan e del piano vaccinale per poi riconsegnare il suo mandato. Una proposta saggia su cui ogni forza politica che avesse a cuore la nazione la democrazia avrebbe dovuto convenire.E comunque chi ama davvero la democrazia sa che l’opposizione è fondamentale quanto la maggioranza, forse di più. Quindi riconoscere un doppio valore al comportamento lineare di Fratelli d’Italia dovrebbe essere quasi scontato e invece si inizia a richiudere intorno a noi la morsa della demonizzazione, come se non si conoscesse la nostra storia e non si sapesse che tali atteggiamenti servono solo a rinsaldarci e a consegnarci nuovi consensi. Contenti voi…”. E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un altro governo: Le perplessità della Meloni

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 febbraio 2021

«Non penso che la soluzione ai gravi problemi sanitari, economici e sociali della Nazione sia l’ennesimo governo nato nei laboratori del Palazzo e in mano al Pd e a Renzi. In una democrazia avanzata i cittadini, attraverso il voto, sono padroni del proprio destino. Anche quando la situazione è difficile. Soprattutto quando la situazione è difficile. Il presidente valuta più opportuno rischiare un governo che per due anni avrà molte difficoltà a trovare soluzioni efficaci per gli italiani. Noi, invece, pensiamo sia decisamente meglio dare la possibilità agli italiani di votare, per avere una maggioranza coesa e forte che possa governare cinque anni e dare all’Italia le risposte coraggiose di cui ha bisogno. Nel centrodestra ci confronteremo, ma all’appello del presidente rispondiamo che, in ogni caso, anche dall’opposizione ci sarà sempre la disponibilità di fratelli d’Italia a lavorare per il bene della Nazione». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro a Roma tra la Meloni e Bonomi

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 gennaio 2021

Il Presidente di Confindustria, dott. Carlo Bonomi, e il Direttore Generale, Avv. Francesca Mariotti, hanno incontrato a Roma il Presidente di Fratelli d’Italia, on. Giorgia Meloni e il responsabile del Dipartimento economico finanziario del partito, Prof. Maurizio Leo.Nel corso dell’incontro sono state discusse le principali questioni economiche e fiscali di interesse delle imprese, a partire dalle norme contenute nella legge di bilancio, ritenute parziali e non sufficienti a garantire il necessario rapido rilancio dell’economia. È emersa l’assoluta necessità di intervenire con misure di immediata applicazione per fare fronte all’attuale difficile situazione economica delle imprese italiane e per favorire la ripresa degli investimenti.In particolare, sul piano fiscale, vi è stata piena condivisione, da parte dei rappresentanti di Confindustria, di alcune delle principali proposte che FdI ha già portato in Parlamento negli ultimi mesi. L’attuale crisi economica, con molte imprese che chiuderanno il 2020 con i bilanci in rosso, richiede di eliminare i limiti attualmente imposti alla riportabilità delle perdite d’esercizio e alla deducibilità degli interessi passivi sui finanziamenti; allo stesso modo, per favorire la patrimonializzazione delle imprese, è necessario riproporre, a condizioni favorevoli, la rivalutazione dei beni aziendali e consentire, alle imprese, di utilizzare le perdite in diminuzione dei redditi degli esercizi precedenti (il cosiddetto “carry back”). Allo stesso tempo, è stato ritenuto non più procrastinabile un intervento volto a consentire alle imprese che vantano crediti commerciali nei confronti di soggetti assoggettati a procedure concorsuali di poter recuperare immediatamente l’IVA, senza dover attendere la conclusione della procedura nonché di velocizzare il recupero dell’imposta assolta in relazione a crediti di modesto importo. Inoltre è stata condivisa l’opportunità di eliminare la norma inserita dal Governo nel Decreto semplificazioni che prevede l’esclusione dalle gare d’appalto per irregolarità fiscali di modesto valore e non definitivamente accertate. Infine, tenuto conto del peso del debito contratto dalle imprese per far fronte alla crisi generata dall’emergenza Covid-19 è stata condivisa la necessità di intervenire per allungare i tempi di rimborso dei debiti contratti lo scorso anno e liberare quindi le risorse e spingere sugli investimenti. Al termine dell’incontro, i rappresentanti di Fratelli d’Italia e di Confindustria hanno deciso di attivare un ciclo di incontri periodico per promuovere iniziative legislative finalizzate allo sviluppo e alla crescita delle imprese italiane, patrimonio indispensabile del nostro Paese.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meloni è leader con più fiducia degli italiani

Posted by fidest press agency su domenica, 15 novembre 2020

Nuovo clamoroso record, prima volta politico Destra in Italia “Nuovo clamoroso record di Giorgia Meloni. Oggi il sondaggio Emg-Acqua per la trasmissione Agorà la incorona come il leader con il maggior grado di fiducia in Italia, scavalcando addirittura il presidente del Consiglio. E’ la prima volta che accade nella storia repubblicana che un politico di un partito di Destra in Italia guida questa particolare classifica. La prima volta anche che sia una donna a farlo. Ulteriore conferma della serietà e preparazione del presidente di Fratelli d’Italia”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma di FdI.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Europa che c’è, nonostante Di Maio, Salvini e Meloni

Posted by fidest press agency su martedì, 9 giugno 2020

La notizia è eclatante: la Banca Centrale Europea (BCE) ha deciso di aumentare i fondi per l’acquisto di titoli di ben 600 miliardi. Vediamo come l’Europa interviene per superare la crisi sanitaria, sociale ed economica con dotazioni già fruibili:
1. Dalla Banca centrale europea (Bce) per l’acquisto di titoli: 1.350 miliardi di euro;
2. Fondi della Banca europea per gli investimenti (Bei) per le piccole e medie imprese: 200 miliardi;
3. Fondi per la cassa integrazione (Sure): 100 miliardi;
4. Fondi per il Meccanisno europeo di Stabilità (Mes):240 miliardi.
C’è anche il Recovery Fund, da approvare, che prevede finanziamenti per 750 miliardi.
Di quanto potrà disporre all’Italia? Vediamo.
1. Dalla BCE per l’acquisto di titoli: 220 miliardi per il 2020. Da definire quelli del 2021,
2. Fondi della Bei: 40 miliardi;
3. Fondi dello Sure: 20 miliardi;
4. Fondi del Mes: 36 miliardi.
Il totale dei Fondi ammonta a 96 miliardi, già disponibili. Se il Recovery Fund verrà approvato, al nostro Paese arriveranno altri 173 miliardi tra prestiti e a fondo perduto. Qualcuno, Di Maio (M5S), Salvini (Lega) e Meloni (FdI), prima delle elezioni politiche del 2018, volevano uscire dall’euro e, conseguentemente, dall’Europa che, secondo loro, ci avrebbe ridotto alla stregua della Grecia, con l’arrivo della temibile Troika, il taglio delle pensioni, degli stipendi e dell’assistenza sanitaria.Nulla di tutto questo è successo.
Senza l’Europa, l’Italia sarebbe nelle condizioni dell’Argentina o del Venezuela, cioè al fallimento.E’ necessario che i cittadini prendano atto, riflettano e non si lascino incantare dai pifferai di turno. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meloni al Messaggero sull’Umbria: “Il Fdi è l’unico partito che cresce”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 ottobre 2019

“Ho ascoltato il Capo dello Stato con molto rispetto quando ha detto che l’Italia aveva bisogno di stabilità, di un governo che non aumentasse le tasse e che fosse capace di andare avanti per l’intera legislatura. Questo è un governo invece che aumenta le tasse, che litiga ogni giorno e in tutto ciò gli italiani, in ogni occasione possibile, dicono con chiarezza che cosa vogliono e che cosa non vogliono. E non vogliono questo governo. Perciò penso che il Presidente della Repubblica potrebbe valutare la nuova situazione. Conte? Se avesse un minimo di dignità, avrebbe dovuto dimettersi già domenica notte. E considero raccapricciante che un premier non eletto da nessuno dica che il test umbro non vale niente, perché l’Umbria non è abbastanza grande, quando loro hanno fatto il governo sulla base di 60mila presunti iscritti alla piattaforma Rousseau”. Lo dichiara in un’intervista al Messaggero il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.
“Fratelli d’Italia è l’unico partito italiano che cresce in Umbria, sia in percentuale sia in voti assoluti. Questo fa pensare che i consensi li abbiamo presi da diversi bacini. Dai 5 Stelle e perfino dal Pd che ha tradito chi credeva nella sinistra e oggi si sente rappresentato dalle nostre battaglie sociali. Salvini? L’altra sera, quando ci siano incontrati, ci siamo abbracciati. E Matteo era sinceramente felice per il risultato di Fratelli d’Italia. E in Emilia Romagna siamo pronti ad appoggiare chi lui deciderà di candidare, ma allo stesso tempo siamo pronti a partire con i candidati di Fratelli d’Italia nelle Marche e in Puglia. E anche sulla Toscana possiamo dire qualcosa”, spiega Meloni.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Meloni: Un governo più a sinistra della storia repubblicana

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 settembre 2019

«Da un anno e mezzo la destra vince tutte le elezioni ma oggi ci ritroviamo il governo più a sinistra della storia repubblicana. E la chiamano democrazia! Il Governo Conte bis è il perfetto prodotto di un’orrenda spartizione di poltrone e di una tragica, consapevole, sottomissione ai diktat dell’Unione Europea e della BCE. Il M5S si accontenta di placare la sua fame di poltrone aumentando i ministeri e mantenendo il dicastero del Lavoro per poter fare propaganda con provvedimenti inutili come il reddito di cittadinanza, ma lascia tutto il vero potere nelle mani del Pd, un partito che gli italiani hanno ripetutamente e sonoramente bocciato in tutte le competizioni elettorali. A partire dall’economia fino ad arrivare all’immigrazione, questo governo farà l’esatto contrario di ciò che la maggioranza degli italiani chiede ma in compenso le consorterie di mezza Europa stanno già festeggiando. Invitiamo tutti gli italiani che vogliono difendere la sovranità e la democrazia delle nostre Istituzioni a scendere in piazza insieme a noi. L’appuntamento è per lunedì 9 settembre alle ore 11: Fratelli d’Italia sarà in Piazza Montecitorio per protestare con tutti gli italiani liberi che vogliono dire no al patto delle poltrone e chiedere libere elezioni». È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Immigrazione, Meloni: da Gere “comparsata”

Posted by fidest press agency su martedì, 13 agosto 2019

“Secondo i dati ufficiali, il 90% di chi è sbarcato illegalmente in Italia negli ultimi anni è uomo e solo il 10% donna. Ma quando una star di Hollywood come Richard Gere decide di fare la sua comparsata a favore di telecamera su una nave ONG, guarda caso, spuntano per la foto moltissime donne. Perché per i nuovi schiavisti è più facile fare propaganda immigrazionista facendo vedere donne e bambini che non solo uomini adulti (come avviene di solito). Ci prendono per scemi? Open Arms e Richard Gere da quanto tempo hanno concordato questo spot ?” Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

CSM, Meloni: Dopo tangentopoli è il turno di “togopoli”

Posted by fidest press agency su sabato, 15 giugno 2019

“Sempre più desolante il quadro che emerge dall’indagine sul CSM tra scambi di poltrone e legami poco trasparenti con la politica. Dopo Tangentopoli, ora è il turno di ‘togopoli’. Gli italiani non meritano tutto questo ma una giustizia credibile e autorevole, nella quale siano premiati i magistrati che svolgono con serietà e dedizione il proprio lavoro, non quelli che fanno politica. Bisogna partire da una seria riforma del CSM, che restituisca a questo organo la dignità che merita. La posizione di Fratelli d’Italia è chiara: fuori la politica dalla magistratura, basta con le correnti politiche e i giochi di palazzo tra magistrati”. Lo scrive il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Meloni negli Usa: cresce interesse internazionale per Fratelli d’Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 marzo 2019

“Sono negli Stati Uniti per partecipare a due appuntamenti molto importanti: il primo è il Consiglio Italia-Stati Uniti a New York, un grande evento che mette insieme le migliori energie della politica e dell’imprenditoria italo-americana per intensificare i rapporti e gli scambi commerciali. Il secondo appuntamento è il ‘Conservative Political Action Conference 2019’ che si terrà domani a Washington: si tratta della più grande manifestazione organizzata dai repubblicani americani e che riguarda il campo dei conservatori. Domani sarò l’unica italiana a parlare e affronterò il tema della sovranità e della democrazia in Europa e in Venezuela. Dopo le 30 delegazioni venute a Roma la scorsa settimana per salutare il nostro ingresso nei Conservatori europei, questa due giorni negli Stati Uniti dimostra che verso la proposta politica di Fratelli d’Italia c’è un crescente interesse internazionale”.
È Quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, a margine del Consiglio Italia-Stati di New York che ha dato il via alla due giorni in Usa. Il leader di Fratelli d’Italia interverrà domani alle ore 14.55 (20.55 ora italiana) dal palco della Conservative Political Action Conference 2019 a Washington, il più importante appuntamento dei conservatori repubblicani di tutto il mondo. La Meloni sarà l’unico politico italiano invitato a intervenire dal palco per parlare di sovranità e democrazia in Europa. La manifestazione vedrà anche la presenza di Donald Trump che interverrà in tarda mattinata dallo stesso palco. Sarà possibile seguire l’intervento in diretta streaming sul sito ufficiale dell’evento http://cpac.conservative.org/

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

FDI della Meloni al centro? La vera destra con la Lega di Salvini!

Posted by fidest press agency su martedì, 4 dicembre 2018

Fratelli d’Italia ha ufficialmente aderito al gruppo europeo dei Conservatori Riformisti di Raffaele Fitto, ed ha accolto, con tutti gli onori, dopo il contestatissimo ex assessore regionale lombardo di Forza Italia, Mario Mantovani, ed il democristiano Roberto Rosso in Piemonte, anche l’eurodeputato Stefano Maullo. Il partito di Giorgia Meloni si è spostato al centro, e spera di superare la soglia del 4% alle prossime elezioi europee 2019, imbarcando nelle proprie liste i notabili locali naufraghi (traditori) di Forza Italia e Silvio Berlusconi. Per questo, in tutta Italia, dalla Lombardia alla Campania, sono centinaia i gli storici militanti e dirigenti locali che stanno aderendo al Movimento Sociale Europeo (MSE), movimento politico apartitico che sostiene l’unità del fronte nazionalpopolare, identitario e sovranista, intorno alla nuova Lega nazionale di Matteo Salvini. FDI con queste operazioni, da una parte, guadagna, al centro, politicanti organizzati e clientelari, ma, dall’altra, perde, a destra, credibilità, militanti e voti: alle prossime europee vedremo quale sarà il saldo politico di queste scelte.
“L’otto dicembre, a Roma, saremo in piazza, con la Lega, a sostegno del fronte nazional-popolare, del governo verde-giallo del cambiamento e dell’Europa dei popoli. Con noi, centinaia di militanti da tutta Italia, il sindacato nazionale UGL e tanti altri gruppi ed esponenti della destra sociale e sovranista.” ha dichiarato il presidente nazionale del MSE, Roberto Bigliardo.
“Noi siamo coerenti con la nostra storia, fedeli ai valori e principi della nostra tradizione, alleati leali della Lega di Salvini, del Front Nazional di Marini Le Pen e degli altri patrioti delle destre europee. Ed abbiamo una visione geopolitica multipolare ed eurasiatica. FDI è un vecchio partitino moderato, liberale, atlantista… La Meloni raccatta i rifiuti di Forza Italia? La vecchia destra va con la nuova Lega!” ha aggiunto il coordinatore del MSE, Roberto Jonghi Lavarini.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La “svolta” di Salvini e il centro destra si sgrana

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 marzo 2018

«Rivolgo l’ultimo appello alle forze politiche del centrodestra perché questo delicato passaggio sulle presidenze delle Camere non si risolva in un “liberi tutti”, soprattutto per rispetto dei milioni di elettori che ci hanno votato credendo nella nostra capacità di dare all’Italia un governo concreto e coeso. Facciamo tutti un passo indietro perché se ne possa fare insieme uno in avanti. Ricordo che tutti insieme abbiamo dato la disponibilità a votare un nome di Forza Italia per la presidenza di una delle due camere, segnatamente il senato, per favorire la maggiore coesione possibile anche in vista del percorso verso la costituzione del futuro governo. Questo lavoro lungo e prezioso non può essere interrotto da divergenze sui metodi o sui nomi. Disponibile a un nuovo incontro di vertice tra i partiti del centrodestra nella speranza che ci sia ancora un margine per ricomporre la coalizione. Se questo non dovesse accadere Fratelli d’Italia riunirà i suoi organi e prenderà le sue decisioni». È quanto dichiara in una nota il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caso Boschi-Vegas

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 dicembre 2017

renato-brunettameloni“Premesso che Forza Italia ha votato contro la sfiducia individuale all’allora ministro Boschi, in tutta questa vicenda mi viene da dire: che non ci sia stata una mancanza di trasparenza? Non voglio usare parole grosse – ha mentito al Parlamento, conflitto di interessi –, ma che non ci sia stata una mancanza di trasparenza?”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo in Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario, durante l’audizione di Giuseppe Vegas, presidente Consob.“La Boschi era perfettamente informata sui matrimoni bancari pur non avendo competenza. Banca Etruria riguardava il suo collegio elettorale? Va bene, però se uno decide di fare il ministro della Repubblica dovrebbe avere un minimo di contenimento, diciamo così. Se poi c’è un padre di mezzo, e una vicepresidenza del padre di mezzo, questo contenimento dovrebbe mantenerlo ancora di più”.“Dopo questa audizione la mia personale valutazione è che, sia in merito al decreto sulle banche popolari – con la vicenda De Benedetti e i suoi 5-6 milioni di euro investiti poco prima del decreto proprio sulle dieci banche coinvolte dal decreto stesso – sia sul caso Boschi-Vegas, ci sia stata improntitudine da parte di chi era al governo, Renzi compreso, e una grave mancanza di trasparenza, forse dovute anche ad una mancanza di esperienza”.
Per l’on.le Giorgia Meloni non ci sono dubbi. scrive, infatti, su Facebook: “Il sottosegretario Maria Elena Boschi ha mentito al Parlamento e agli italiani dichiarando più volte di non essersi mai interessata a Banca Etruria. Menzogna svelata dal presidente della Consob in Commissione banche. D’altronde è il segreto di pulcinella che il PD e i banchieri sono un tutt’uno indissolubile. Pretendiamo le dimissioni della Boschi, e anche il resto del governo, asservito alle banche, dovrebbe dimettersi. Purtroppo non lo faranno, ma tra pochi mesi ci penseranno gli italiani”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: Meloni, “Roma in testa a classifica città italiane per giudizi online turisti”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 giugno 2017

roma10“E’ un giudizio positivo quello dei turisti italiani e stranieri sulle strutture ricettive romane, che colloca Roma tra le prima città per la reputazione digitale della sua ospitalità. L’82,9% delle opinioni raccolte, infatti, esprime soddisfazione per la qualità dell’accoglienza ricevuta nella Capitale, come risulta da un rapporto sul ‘sentiment’ presentato oggi nel corso di un convegno sulla “Reputazione delle strutture ricettive romane”. Un risultato che ci offre uno spaccato di come l’innovazione tecnologica stia cambiando lo scenario del mercato turistico, della grande capacità di attrazione che Roma esercita sul turismo interno e straniero e di quanto ancora ci sia da fare per migliorare e innalzare la qualità dei servizi e dell’accoglienza”. Lo dichiara in una nota l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni.
“Roma resta in cima alle preferenze dei turisti di tutto il mondo. Il posizionamento su portali e canali digitali è oggi strategico per ogni Capitale moderna. Dopo aver approvato il piano di promozione turistica che sta portando l’offerta delle imprese romane sui mercati più solidi e promettenti, in questi giorni stiamo mettendo a punto un programma di formazione destinato al mondo dell’accoglienza romana. Va avanti velocemente, anche, la trasformazione della nuova comunicazione del turismo. A breve vareremo un nuovo prodotto informativo, una newsletter dedicata a operatori e addetti ai lavori e a fine anno saremo pronti con la nuova veste del portale Turismo Roma, che avrà una più stretta connessione con l’universo social” conclude.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »