Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 22 dicembre 2015

MIAMI Signs Six New International Partnership Agreements

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

miamiThe MIAMI Association of REALTORS® (MIAMI) has signed new partnership agreements with six international real estate associations in South America, North America, Europe and Asia. The agreements bring MIAMI’s total to 136 international partnerships, which help create greater exposure for South Florida and the local real estate market, increased business opportunities and a stronger economy.“Our six new international agreements will help solidify South Florida’s position as the nation’s leading destination for international real estate buyers and investors,” said John Dohm, the 2015 MIAMI Chairman. “These bilateral agreements create business and networking opportunities for MIAMI real estate professionals, increase the visibility of Miami real estate around the globe and add to our diversified, growing local economy.”MIAMI has partnered with the following six real estate associations:
● Asociación de Corredores de Bienes Raíces de Imbabura (ACBRI) —Ecuador: https://www.facebook.com/acbrimbabura
● Camara Salvadoreña de Bienes Raíces (CSBR) —El Salvador: http://camarabienesraices.com.sv/
● Hellenic Association of Realtors (HAR) — Greece: http://sek-har.com/en/
●Jerusalem Chamber of Real Estate — Israel: http://www.realtors.co.il/
● A.M.P.I. Los Cabos — Mexico: http://www.ampiloscabos.com/en-us/
●Camara Paraguaya de Empresas Inmobiliarias (CAPEI) — Paraguay: http://www.apel-capei.com.py/
According to the 2015 Profile of International Home Buyers in Florida, the Sunshine State is by far the top home buying destination for foreign buyers in the U.S., accounting for 21 percent. In Florida, the Miami/Fort Lauderdale market is the top destination for international buyers, accounting for 50 percent of international sales in the state.The new agreements will further strengthen foreign buying activity in Miami and South Florida and cement MIAMI’s reputation as a leading international organization connecting markets and expanding international business opportunities.MIAMI, the largest local Realtor association with more than 41,000 members, has been signing honorary reciprocal agreements with international real estate associations since 1996. MIAMI has bilateral agreements with real estate associations in more than 50 countries. The countries are part of MIAMI’s International Referral Network, which links South Florida properties with more than 100,000 real estate professionals around the world.
MIAMI’s International Referral Network provides MIAMI members with a competitive advantage, which benefits buyers, sellers and the communities they serve. Consumers should seek real estate professionals who are members of the MIAMI Association of REALTORS® because they have international and marketing resources to better serve them.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Leave a Comment »

Catella establishes property investment management platform in Norway

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

NorwayCatella enters property investment management in Norway and mezzanine fund management in Luxembourg through an initiative in partnership with Jarle Norman-Hansen and Bjarte Solheim, both with extensive experience from the property investment markets of Norway and the Nordics. “Catella has a very strong Nordic and Continental European platform within both property investment management, with EUR 3.2 billion under management, and real estate corporate finance. We have most recently launched a residential funds operation in Germany, established Catella in Spain, and we continue to develop our successful operations in Finland, France, Denmark, Iberia and Luxembourg. The establishment in Norway is a natural next step in our expansion. Norway is a big and well-functioning market where we believe we can bring value to our future clients. In 2016, we will also build a corporate finance business in Norway to offer both local transaction capacity and access to our European corporate finance business,” says Knut Pedersen, President and CEO at Catella.Jarle Norman-Hansen and Bjarte Solheim have been involved in multiple Nordic real estate transactions as advisors, managers or owners. Combined, they have made more than SEK 50 billion in real estate equity, mezzanine and debt investments.“Catella will gain access to a management team with extensive, relevant investment experience across diverse property types, geographies and stages of the economic cycle. They have a wide network of local investors, lenders and advisors across the Nordics. Additionally, Catella will obtain access to a real estate fund set-up and related mezzanine financing platform based in Luxembourg,” says Timo Nurminen, Head of Property Investment Management at Catella.Jarle Norman-Hansen has 28 years of experience from the Nordic property markets, and is the founder and managing partner of the Luxembourg-based Ambolt Advisors S.a.r.l., a mezzanine fund manager currently managing two funds financing Nordic property investments. He was previously head of Real Estate & Research at ABG Sundal Collier and Head of Research at Alfred Berg and First Securities.
Bjarte Solheim has 17 years of experience from the Nordic property markets, and is the founder of Norwegian asset manager Elementum. Prior to that, he was founder/managing partner at Solist, a Norwegian property fund, and director/managing partner at Fearnley Finans Eiendom.Catella will form a new partnership company with Norman-Hansen and Solheim, which will acquire their existing platforms, Ambolt Advisors S.a.r.l. and Elementum Asset Management AS. The new enterprise will focus on property investment and asset management on behalf of Norwegian and international investors and managing of mezzanine debt funds. The operations will start in the beginning of 2016.
“Catella has now grown to become a one-stop shop within local third-party asset management for cross-border and local investors. We will also selectively launch niche fund products to meet the needs of local investors,” says Timo Nurminen.Catella has assets under management of approximately EUR 14 billion. The Property Investment Management business area has assets under management of approximately EUR 3.2 billion and has operations in Germany, Finland, France, Denmark, Iberia and Luxembourg.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

New EU rules on data protection put the citizen back in the driving seat

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

european parliamentNew EU data protection legislation, informally agreed on Tuesday and backed by Civil Liberties MEPs on Thursday morning, will create a uniform set of rules across the EU fit for the digital era. It should also improve legal certainty and boost trust in the digital single market for citizens and businesses alike. Clear and affirmative consent to data processing, the right to be forgotten and strong fines for firms breaking the rules are some of the new features. “The new rules will give users back the right to decide on their own private data”, said Parliament’s lead MEP on the regulation, Jan Philipp Albrecht (Greens, DE). “At the same time, the new rules will give businesses legal certainty and chances for competition. It will create one single common data protection standard across Europe. This implies less bureaucracy and creates a level playing field for all business on the European market”, he added.The informal agreement reached by Parliament and Council on Tuesday evening was backed by 48 votes to 4, with 4 abstentions.
The new rules will replace the EU’s current data protection laws which date from 1995, when the internet was still in its infancy, and give citizens more control over their own private information in a digitised world of smart phones, social media, internet banking and global transfers. At the same time they aim to ensure clarity and legal certainty for businesses, so as to boost innovation and the further development of the digital single market.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Data protection reform

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

Buxelles New rules to ensure a high level of data protection across the EU were agreed by Parliament and Council negotiators in their last round of talks on the data protection package (regulation and directive) on 15 December and endorsed by the Civil Liberties Committee on 17 December. The lead negotiators from the European Parliament, the Luxembourg Presidency of the Council and the European Commission will give a joint press conference on Monday

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

L’Ospedale Papa Giovanni è più green

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

parco bonaldiBergamo. Sono stati inaugurati oggi tre progetti che contribuiranno a rendere l’Ospedale Papa Giovanni ancora più bello, più comodo, più vicino ai cittadini e più amico dell’ambiente. Si tratta del Parco Bonaldi, l’area verde che abbraccia l’ospedale, della nuova stazione di bikesharing BiGi e dei parcheggi per moto e biciclette, posizionati entrambi di fronte alla Chiesa, nei pressi dell’ingresso est.
Il parco, che abbraccia l’ospedale Papa Giovanni XXIII dalla torre 1 alla torre 7, è composto da più di duemila piante appartenenti a una dozzina di specie diverse, prevalentemente autoctone, scelte tra esemplari adulti e virgulti.
Le varietà selezionate rispondono alla duplice esigenza di rispettare la provenienza della specie dal territorio, assicurando quindi la miglior capacità adattiva e di sviluppo delle piante, e quella di garantire piacevoli fioriture e coloriture in tutte le stagioni. Verdi, gialli, rossi, marroni: tutti i colori della terra e della natura si possono ammirare da gennaio a dicembre, tutti i giorni dell’anno. Un risultato possibile grazie ai grandi alberi come il Carpino, la Quercia, l’Acero, il Faggio, il Frassino, il Platano, il Sorbo, il Salice, il Ginkgo. Eleganti fioriture dai toni delicati sono invece assicurate dalle Magnolie, dal Melo giapponese, dall’Albero di Giuda (Cercis Siliquastrum), e dall’Albero dei “Tulipani” (Liriodendrum Tulipifera).
Il parco Bonaldi, che offrirà il suo pieno sviluppo già tra qualche anno, è stato progettato con l’obiettivo di creare un grande polmone verde attorno all’Ospedale di Bergamo e comporre un paesaggio di grande bellezza, in perfetta armonia con la splendida cornice di Città Alta e dei Colli. Il progetto e la messa a dimora delle piante sono stati eseguiti dal Vivaio Scarpellini di Alzano Lombardo, a cura del parco bonaldi1.jpgGruppo Bonaldi, come dono alla città e all’Ospedale Papa Giovanni XXIII in occasione dei 50 anni dell’Azienda.“In occasione dei 50 anni del Gruppo Bonaldi abbiamo voluto festeggiare con un gesto di attenzione per la città, Bergamo, dove la nostra attività è nata, cresciuta e si è consolidata – ha commentato Simona Bonaldi, Amministratore Delegato Gruppo Bonaldi -. Era il 2009 ed era già avviato il cantiere del nuovo ospedale, la più grande opera realizzata nel nostro territorio negli ultimi vent’anni. Un’ottima occasione, abbiamo pensato, per contribuire, seppur in piccolissima parte, ad un grande progetto. L’idea del Parco ci ha subito entusiasmati; in stile con il nostro modo di essere e capace di rappresentare il lungo impegno del Gruppo Bonaldi nella promozione di una mobilità attenta all’ambiente, sostenibile ed eco compatibile, nello stesso tempo capace di soddisfare tante, diverse esigenze. Il Parco Bonaldi è sintesi dei valori che ispirano il nostro modo di fare impresa. L’albero, infine, è simbolo di futuro, di crescita e di evoluzione; un augurio che vogliamo condividere con la città, i nostri dipendenti e i clienti senza i quali nulla sarebbe stato possibile”.
La nuova ciclostazione è stata realizzata dall’Ospedale Papa Giovanni ed è gestita da ATB Mobilità Spa. È posizionata in prossimità dell’ingresso principale dell’ospedale e si compone di 19 cicloposteggi. Il servizio di bike sharing del Comune di Bergamo, inaugurato il 17 maggio 2009, raggiunge con la nuova ciclostazione dell’Ospedale il traguardo delle 22 postazioni e 286 posteggi per un totale di 150 biciclette a disposizione dei circa 1.000 abbonati attivi. (foto: parco bonaldi)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

KLM apre una nuova destinazione negli USA: Salt Lake City

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

salt lake cityDal prossimo 5 maggio 2016 KLM amplierà i servizi a lungo raggio verso gli Stati Uniti con un nuovo volo per Salt Lake City. Il collegamento con Salt Lake City inizierà con due voli a settimana (il giovedì e il sabato) a partire dal 5 maggio, per aumentare fino a tre voli a settimana (anche il lunedì) a partire dal 4 luglio. Per rispondere alle esigenze dei propri clienti, KLM offrirà tre diverse classi passeggeri a bordo del A330-200: 30 posti in World Business Class, 178 posti nella Classe Economy e 35 posti in Economy Comfort, che offre 10 cm di spazio in più per le gambe, doppia inclinazione dei sedili e sbarco prioritario.
I nuovi voli KLM per Salt Lake City vanno ad aggiungersi all’attuale volo giornaliero tra Salt Lake City e Amsterdam operato da Delta Air Lines, partner della joint venture transatlantica di Air France KLM. Salt Lake City è uno dei cinque hub Delta. Grazie alla partnership di code-sharing con Delta, KLM è in grado di offrire ai propri passeggeri coincidenze agevoli per oltre 50 destinazioni in Nord America da Salt Lake City.
Salt Lake City è la capitale e la città più popolosa dello stato dello Utah. La città è stata fondata nel 1847 dai mormoni e la sua area metropolitana conta attualmente una popolazione totale di 1,2 milioni di persone. Salt Lake City ha sviluppato un fiorente settore turistico orientato alle attività ricreative all’aperto e, più nello specifico, allo sci. Salt Lake City ha ospitato le Olimpiadi invernali del 2002 ed è la porta d’accesso a molti meravigliosi parchi nazionali. Salt Lake City è inoltre la capitale delle banche industriali degli Stati Uniti. Orari dei voli Amsterdam – Salt Lake City (ora locale)
Dal 5 maggio al 18 giugno e dall’8 settembre al 29 ottobre, i voli partiranno da Amsterdam alle 10:20 e arriveranno a Salt Lake City alle 12:40 ora locale. I voli di ritorno partiranno da Salt Lake City alle 14:50 ora locale e arriveranno ad Amsterdam alle 08:20 del giorno successivo.
Dal 23 giugno al 5 settembre, i voli partiranno da Amsterdam alle 12:30 e arriveranno a Salt Lake City alle 14:50 ora locale. I voli di ritorno partiranno da Salt Lake City alle 16:50 ora locale e arriveranno ad Amsterdam alle 10:20 del giorno successivo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Federal reserve: “La vera sfida deve ancora arrivare”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

Federal ReserveDopo lunghi 12 mesi di attese, previsioni e speculazioni, la scorsa settimana la Federal Reserve ha alzato i tassi d’interesse (fermi da quasi un decennio), rimarcando la fiducia nella ripresa economica degli Stati Uniti.Nonostante tempi ed entità dell’innalzamento dei tassi (0,25%) fossero stati ampiamente anticipati, investitori, banche centrali e governi hanno voluto seguire da vicino, giorno dopo giorno, le mosse della Fed.Ma su quali basi la a Fed ha deciso che era arrivato il momento?
Prima di tutto, il recupero e la ripresa dell’economia statunitense. Come la stessa Janet Yellen ha sottolineato nel corso di una recente riunione del FOMC, l’economia americana sta mostrando significativi segni di miglioramento, e in questo caso ritardare il processo di normalizzazione dei tassi potrebbe far riaffiorare il rischio di una recessione.Il recupero è evidente in particolare se si guarda al mercato del lavoro: l’economia statunitense ha creato più di 200.000 nuovi posti di lavoro nel mese di novembre, la disoccupazione si attesta al 5%. Al contempo i salari sono cresciuti mentre l’inflazione core (al netto dei beni energetici e alimentari) ha raggiunto l’1,3%, avvicinandosi all’obiettivo di lungo termine della FED del 2%.Per gli investitori quindi il rialzo dei tassi da parte della Fed, rappresenta una buona notizia, oltre che la testimonianza di prospettive economiche positive per gli Stati Uniti.
La crescita dei consumi è stata un fattore determinante per l’economia americana, e l’impatto del rialzo dei tassi sulla spesa dei consumatori sarà piuttosto limitato, così come sulla maggior parte dei mutui negli Stati Uniti a tasso di interesse fisso.Allo stesso modo, difficilmente il rialzo dei tassi porterà a un rallentamento degli investimenti negli Stati Uniti, come affermato da alcuni economisti. È facile pensare infatti che durante il processo decisionale di investitori nazionali e d’oltremare, peserà più la stabilità economica del Paese che non i tassi d’interesse più alti. Ecco perché a nostro avviso vedremo aumentare e non decrescere il peso degli investimenti.Per quanto riguarda l’impatto sul mercato dei cambi, i tassi più alti dovrebbero spingere in teoria ad un ulteriore apprezzamento del dollaro, con conseguenze sulle esportazioni, quindi sui produttori statunitensi. D’altra parte, a giudicare dalla reazione dei mercati a seguito dell’annuncio dell’aumento dei tassi, sembra che il rafforzamento del dollaro sia una variabile già ponderata dal Foreign Exchange Market e che quindi un nuovo rafforzamento nei confronti delle altre principali valute sia improbabile.
Inoltre è apparso evidente come una volta dichiarato il via libera alla normalizzazione, l’attenzione dei mercati si sia spostata verso altre questioni come i prezzi bassi delle materie prime o la lenta crescita globale.Non si dovrebbero registrare infatti particolari conseguenze: i tassi attuali sono ancora estremamente bassi se confrontati coi tassi storici e i rialzi futuri avverranno in maniera graduale al fine di consentire ai mercati di assorbirli nei giusti tempi. Fattori di interni ed esterni quali ad esempio il debito degli Emergenti, il rallentamento della crescita globale e le azioni intraprese da altre banche centrali, contribuiranno poi a mantenere graduale tale processo. Basti guardare allo scorso agosto, quando il forte aumento della volatilità dei mercati ha in qualche misura contribuito alla decisione della Fed di ritardare il rialzo dei tassi, previsto per settembre.Va detto che i mercati finanziari non sono immuni dalla volatilità e che il 2015 ne è stato la dimostrazione. Nonostante il recupero degli Stati Uniti, le altre economie mondiali crescono lentamente e non si può dimenticare l’attuale condizione dei Paesi emergenti. Utili stagnanti e possibile apprezzamento del dollaro potrebbero quindi essere le prossime sfide per l’azionario.La divergenza politica sempre più evidente tra Stati Uniti e BCE e le tensioni geopolitiche di questi ultimi mesi, potrebbero causare volatilità sui mercati anche nel 2016, rendendo il percorso dei futuri aumenti dei tassi ancora più delicato oltre che la vera sfida da superare. (fonte: MoneyFarm SIM S.p.A)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

One Earth Tour 2016: Mystery

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

hekireki02Milano Teatro dell’Arte viale Alemagna, 6 dal 5 al 7 febbraio 2016 venerdì ore 20.30, sabato ore 19.30, domenica ore 16.00.
Dopo il tutto esaurito del 2014, i Kodò tornano al Teatro dell’Arte per tre concerti, unica tappa italiana del tour europeo One Earth Tour 2016: Mystery. I percussionisti giapponesi più noti al pubblico italiano e internazionale, si esibiscono in una performance che, oltre alla perfezione nell’esecuzione musicale, regala agli spettatori una componente teatrale sempre più raffinata. Risultato raggiunto grazie all’apporto del direttore artistico Tamasaburo Bando, star del teatro kabuki, dichiarato “Tesoro Vivente in Giappone”, che in passato ha collaborato tra gli altri con Yo-Yo Ma e con il coreografo Maurice Béjart.Ecco che, in occasione del 35esimo anno di attività, con Mystery i Kodò realizzano uno spettacolo dalla forte componente visiva, che prevede un utilizzo della luce più complesso e articolato.Veri e propri ambasciatori culturali del Giappone, Kodò, dal loro primo tour mondiale con un’esibizione a Berlino nel 1981 che è rimasta storica, si contraddistinguono per la capacità unica di restare fedeli alla millenaria tradizione del taiko, il tamburo giapponese, pur continuando ad aprirsi a nuovi orizzonti per dare nuova vita a questa forma d’arte. In giapponese la parola Kodò ha due significati: il primo è “battito del cuore”, la sorgente primordiale di ogni ritmo; il suono del grande taiko si dice somigli al battito del cuore della madre così come può essere percepito dal bambino quando ancora miyake01.jpgsi trova nel grembo materno. Il secondo significato è “bambino del tamburo” e allude alla volontà dei Kodò di suonare in maniera semplice, con l’animo puro come quello di un bambino.I Kodò in questi trentacinque anni hanno portato il suono potente e rasserenante del taiko in 46 nazioni in tutto il mondo con un messaggio di unità tra i popoli. Noti a livello globale per l’intreccio unico tra il rigoroso stile di vita, il virtuosismo musicale e la capacità di ravvivare la tradizione, in questo tour l’ensemble tocca, oltre all’Italia, anche Belgio, Olanda, Germania, Francia, Inghilterra, Svizzera e Austria. Alla vibrante energia delle percussioni questi straordinari interpreti uniscono l’eleganza dei suoni e dei movimenti in una performance che è semplicemente indescrivibile a parole, e indimenticabile come può testimoniare chiunque vi abbia assistito in passato. Assistere alle performance del gruppo è una festa dei sensi che nessuna registrazione audio o video è in grado di ripetere e prova ancora una volta l’emozione unica che lo spettacolo dal vivo e la grande musica sono in grado di regalare al pubblico. (foto: hekireki02,miyake01)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Presentato all’Università di Parma l’International Centre for Research on Cooperatives

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

parma universitàAll’Università di Parma è nato l’International Centre for Research on Cooperatives, il primo Centro internazionale di studi e ricerche sul sistema cooperativo: un polo internazionale di studi e anche un laboratorio di idee per la conoscenza, la promozione e lo sviluppo del modello cooperativo e dell’economia sociale.
Ieri mattina la presentazione nella sede dell’Ateneo, in una conferenza stampa alla quale sono intervenuti illustri relatori italiani e stranieri: oltre al Rettore Loris Borghi hanno partecipato il Presidente del Centro Andrea Cilloni, delegato del Rettore ai Rapporti con il sistema cooperativo e docente del Dipartimento di Economia dell’Università di Parma, Patrick O’Sullivan della Grenoble Ecole de Management, docente della University of Cambridge and Warsaw, il Direttore Generale di Coopfond Aldo Soldi, l’Assessore all’Agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia Romagna Simona Caselli, il Presidente di Legacoop Emilia OvestAndrea Volta, Roberta Trovarelli di Legacoop Emilia Romagna, Rossana Valéria de Souza e Silva, Direttrice esecutiva del Grupo Coimbra de Universidades Brasileiras,e la Pro Rettrice con delega all’internazionalizzazione dell’Università di Parma Francesca Zanella. In videoconferenza è intervenuto Satoshi Sugahara della Kwansei-Gakuin University di Kobe (Giappone). L’International Centre for Research on Cooperativespromuove attività di ricerca teorica e applicata, di formazione e di consulenza a livello nazionale e internazionale, e si propone di contribuire alla diffusione del modello cooperativo e mutualistico affinché si consolidi come sistema riconosciuto per la sostenibilità sociale, economica e ambientale. Le attività di ricerca, formazione e consulenza del Centro riguarderanno prioritariamente i temi dell’identità, della partecipazione, della sostenibilità, dell’amministrazione e del quadro giuridico in ambito cooperativo.
Cinque i soggetti promotori, oltre all’Università di Parma: Legacoop Emilia Ovest, Legacoop Emilia Romagna, Coopfond, Fondazione Ivano Barberini e PGI – Professors Guild International, cui si aggiungeranno Università e Centri di ricerca (italiani e internazionali) che delibereranno in proposito entro sei mesi dall’istituzione della nuova realtà. Passati i sei mesi, l’International Centre for Research on Cooperatives sarà comunque aperto a nuove adesioni da parte di università, centri di ricerca, enti pubblici o privati.
Tra le azioni previste: l’attuazione di percorsi formativi extra-curricolari; lo sviluppo e la realizzazione di ricerche applicate sui temi attinenti la pianificazione, la gestione e lo sviluppo dell’impresa cooperativa; la promozione di tesi di laurea; il sostegno alla nascita di spin off universitari e start up innovative in forma cooperativa, e il trasferimento degli esiti della ricerca alle imprese cooperative; la partecipazione a progetti di ricerca nazionali e internazionali; la pubblicazioni di studi, ricerche e case history; lo sviluppo di relazioni con organizzazioni imprenditoriali cooperative nazionali e internazionali; l’attivazione di borse di studio; la promozione di percorsi di mobilità per studenti, docenti, personale amministrativo e aziendale; l’organizzazione di summer school e workshop nazionali e internazionali.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In Germania CRIF si aggiudica Bürgel

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

Euler Hermes, Società leader mondiale nelle assicurazioni di crediti commerciali, e il provider internazionale di servizi finanziari EOS hanno annunciano oggi la firma dell’accordo per la cessione di Bürgel Group (Bürgel) a CRIF, azienda globale specializzata nello sviluppo e nella gestione di sistemi di informazioni creditizie, di business information e di soluzioni per il credito.
Nello specifico CRIF acquisirà il 100% delle azioni di Bürgel, attualmente detenute da Eurler Hermes (50,1% delle quote) e da EOS (49,9%). Il closing dell’operazione è prevista per febbraio 2016.Bürgel è una delle principali Società tedesche di business information con un track record di 130 anni e conta attualmente circa 500 dipendenti in Germania. CRIF e Bürgel erano già partner commerciali in Austria e Svizzera.
“Con CRIF, Bürgel e i suoi dipendenti hanno trovato un investitore strategico e una nuova casa – ha commentato Ron van het Hof, Amministratore Delegato di Euler Hermes Germany -. CRIF è risultato il nostro candidato ideale e garantirà la continuità operativa di Bürgel. L’azienda italiana è una delle principali società specializzate nella fornitura di informazioni creditizie, con un solido background internazionale. L’esperienza di CRIF e quella di Bürgel rappresentano un abbinamento perfetto e il nuovo azionista apre nuove opportunità di crescita per Bürgel. In questo modo, l’azienda risulta ottimamente posizionata per il futuro e tutte le parti potranno trarre beneficio da questo accordo”.D’altro canto, sia Euler Hermes, quale più grande cliente B2B, sia EOS manterranno il loro rapporto commerciale con Bürgel e continueranno ad investire sulle competenze della Società.“EOS proseguirà la sua collaborazione con Bürgel – ha dichiarato Klaus Engberding, Amministratore Delegato di EOS Group e responsabile per la Germania -. Questo è un chiaro segnale al mercato, ai clienti e ai dipendenti”.“Da tempo CRIF aveva una partnership con Bürgel in Austria e Svizzera per cui siamo felici che, attraverso questa operazione, un’azienda così prestigiosa sia entrata a far parte del nostro Gruppo, completando e consolidando la nostra leadership nei mercati di lingua tedesca (Dach) – commenta Carlo Gherardi, Presidente e Amministratore Delegato di CRIF-. Siamo consapevoli della qualità e della profondità del patrimonio informativo che Bürgel porta in dote ma, soprattutto, riteniamo che l’integrazione con le soluzioni di CRIF potrà portare ulteriore valore aggiunto sia al mercato tedesco sia alle migliaia di clienti che CRIF ha nel mondo”. Con questa operazione CRIF rafforza ulteriormente il proprio posizionamento e prosegue nella propria strategia di crescita e di espansione a livello globale, che già oggi la vede presente con proprie società in 23 paesi e progetti in oltre 50 paesi di 4 continenti.Per altro, lo sviluppo di CRIF non si articola solo attraverso un piano di acquisizioni e di start up in paesi ad elevato potenziale, ma anche grazie ad una costante attenzione all’eccellenza delle sue soluzioni, per sostenere la quale solamente negli ultimi 10 anni sono stati investiti quasi 220 milioni di Euro.
Le previsioni di ricavi a fine 2015 portano CRIF ad attestarsi intorno ai 390 milioni di Euro, con una crescita di quasi 50 milioni di Euro rispetto al 2014. Attualmente sono oltre 2.100 i dipendenti di CRIF in Italia e nel mondo.UniCredit Bank AG ha svolto il ruolo di advisor finanziario di CRIF nell’operazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Samantha Cristoforetti Goodwill Ambassador alla “Partita dei Campioni”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

samanthaAllo Stadio Olimpico di Roma, in occasione della “Partita dei Campioni: Unici per UNICEF”, Samantha Cristoforetti, Astronauta dell’ESA/Agenzia Spaziale Europea e Capitano pilota dell’Aeronautica Militare, protagonista della missione Futura, la seconda di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana, è stata ufficialmente nominata dal Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera Goodwill Ambassador dell’UNICEF Italia.“Oggi Samantha Cristoforetti entrerà ufficialmente a fare parte della famiglia dell’UNICEF come nuova Goodwill Ambassador” – ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia – “Sono convinto che con la sua passione, il suo interesse e il suo impegno potrà dare un contributo importante alla nostra causa, prestando la sua voce a tutti i bambini in pericolo di ogni angolo del mondo. Oggi l’UNICEF scenderà in campo all’Olimpico per la ‘Partita dei Campioni’, un evento nel quale si intrecceranno i valori dello sport e della solidarietà: a dare il calcio di inizio alla partita sarà proprio Samantha Cristoforetti “.
Samantha Cristoforetti, Astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea, protagonista della missione Futura, la seconda di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana e Capitano Pilota dell’Aeronautica Militare, lo scorso anno è stata testimonial della campagna UNICEF contro la malnutrizione infantile #impresastraordinaria, lanciando diversi video-messaggi e tweet sia dal cosmodromo di Baikonour (Kazakistan) che direttamente dallo ‘spazio’, dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Inoltre, sempre dallo spazio, si è unita alla campagna mondiale dell’UNICEF #Imagine, aggiungendo la sua voce al coro globale (composto da voci famose e non, mixate dal DJ e produttore musicale David Guetta) dell’inno per la pace e la speranza di John Lennon “Imagine”. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’ESA/l’Agenzia Spaziale Europea, dell’ASI/Agenzia Spaziale Italiana e dell’AM/Aeronautica Militare.
Pochi giorni fa, nell’ambito della campagna “Bambini in pericolo”, Samantha Cristoforetti, è stata impegnata con una delegazione dell’UNICEF Italia guidata dal Direttore generale Paolo Rozera, in una breve missione in alcuni Centri in Sicilia (a Lampedusa e Palermo) per incontrare ragazzi e ragazze migranti e rifugiati. (foto: samantha)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Infezioni Croniche da Papillomavirus umano (HPV)

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

raritanRaritan, New Jersey, USA Janssen ha annunciato oggi di aver stipulato un accordo di collaborazione e licenza con Bavarian Nordic, per combinare la tecnologia MVA-BN® di quest’ultima insieme a quella AdVac® di Janssen, col fine di sviluppare e commercializzare un vaccino eterologo prime-boost per il trattamento delle infezioni croniche da Papillomavirus umano (HPV), che possono provocare l’insorgenza di tumori. Secondo l’accordo, Janssen si occuperà di tutto lo sviluppo clinico e, a seguito dell’ottenimento delle autorizzazioni da parte delle Autorità regolatorie, sarà responsabile in tutto il mondo della registrazione, distribuzione e commercializzazione del vaccino combinato. Nonostante recentemente vi sia stata una crescente attenzione circa la prevenzione delle infezioni causate da alcune tipologie di HPV, una gran parte della popolazione rimane ancora esposta al rischio di sviluppare tumori correlati all’infezione di questo virus. Janssen ricorrerà ad un approccio prime-boost, in linea con quanto fatto per il proprio regime vaccinale contro l’Ebola, attualmente in Fase III di sperimentazione clinica. Questo approccio, infatti, ha dimostrato di indurre una risposta immunitaria significativa e di lunga durata, come evidenziato dall’aumento sia degli anticorpi, che della risposta dei linfociti T. L’obiettivo è quello di sviluppare un vaccino per combattere le patologie correlate alle infezioni da HPV, soprattutto nei soggetti di sesso femminile e maschile con diagnosi di infezione precoce, rafforzando la capacità del sistema immunitario e prevenendo lo sviluppo di eventuali tumori. “L’HPV rappresenta un grande problema a livello sanitario, che può essere affrontato fermando la progressione della malattia e trattando l’infezione virale” ha affermato Johan Van Hoof, M.D., Responsabile Mondiale Malattie Infettive e Vaccini di Janssen. “Uniamo la nostra tecnologia con quella di Bavarian Nordic per sviluppare un vaccino contro le infezioni da HPV, potenzialmente unico nel suo genere, che potrà migliorare la salute delle persone riducendo il numero di nuovi casi di tumore e la mortalità correlata”.Ogni anno, nel mondo, vi sono oltre 650000 casi di tumori correlati all’HPV, che si verificano quando un’infezione cronica del virus causa mutamenti nelle cellule infettate. L’infezione da HPV è la principale responsabile del cancro della cervice uterina e di alcuni tumori della testa e del collo, oltre che di diverse malattie oncologiche rare. Con oltre 300 milioni di nuovi casi riscontrati ogni anno, sia in soggetti di sesso maschile che femminile, l’infezione da HPV è in assoluto la più frequente infezione sessualmente trasmessa al mondo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Diabete: migliorare l’ambiente urbano per vincere in salute

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

diabete_21-300x224Novo Nordisk e C40 Cities Climate Leadership Group hanno oggi annunciato una partnership basata sulla promozione di specifiche ricerche volte a dimostrare che le politiche “verdi” in città apportano benefici sia all’ambiente che alla salute del cittadini. La collaborazione prevede l’attuazione di sinergie tra le due organizzazioni per generare nuove conoscenze sui benefici collaterali di un’azione derivati da un’azione sul clima riguardo la salute dei cittadini. C40 è un network formato da 80 metropoli di tutto il mondo, tra cui Roma, Milano e Venezia, con lo scopo di contribuire alla lotta al cambiamento climatico e alla creazione di azioni urbane per ridurre le emissioni di gas serra e i rischi climatici e al tempo stessi migliorare la salute, il benessere e le opportunità economiche dei cittadini.Nella partnership è centrale il ruolo delle città nella lotta al cambiamento climatico e alla cattiva salute. Gli stili di vita urbani contribuiscono all’epidemia diabetica e due terzi dei 415 milioni di persone che convivono con questa condizione in tutto il mondo si trovano nelle aree urbane.1 Inoltre la rapida espansione delle città consuma i due terzi dell’energia globale e causa oltre il 70% delle emissioni di anidride carbonica (CO2).2 Dai programmi di bikesharing alle strategie attuate a livello globale (vedi conferenza di Parigi sul clima) per limitare l’impatto di alluvioni e ondate di calore, le autorità cittadine stanno già prendendo decisioni per ridurre le emissioni e garantire benefici ai cittadini. Il progetto di ricerca aiuterà le autorità a organizzare piani d’azione che abbiano un grande impatto nel ridurre le emissioni e migliorare salute e benessere.
“Città del Messico, appartenente al network C40 e allo studio Cities Changing Diabetes, ha osservato direttamente come le politiche di riduzione delle emissioni di gas serra possano avere effetti positivi a lungo termine sulla salute e il benessere dei cittadini”, ha detto il sindaco di Città del Messico Miguel Ángel Mancera. “Questo progetto fornirà prove che confermino ciò che ogni sindaco del network C40 sa, ovvero che le politiche “green” hanno benefici che vanno ben oltre la semplice riduzione delle emissioni”.In quanto leader nel campo del diabete, Novo Nordisk apporta alla partnership la sua profonda conoscenza di come questa pandemia influenzi non solo i singoli individui che ne soffrono ma anche le famiglie, il sistema sanitario e la società. La ricerca ad opera della partnership beneficerà delle conoscenze provenienti dallo studio Cities Changing Diabetes, il più grande studio al mondo sul diabete urbano condotto dall’University College di Londra (UCL) e supportato da Novo Nordisk.”Migliorare la salute degli abitanti delle città e dei grandi nuclei urbani è stata e sarà una priorità per Novo Nordisk, da quando abbiamo iniziato il progetto Cities Changing Diabetes nel 2014″, ha detto Jakob Riis, executive vice president di Novo Nordisk. “Grazie alla collaborazione con un gruppo di fama mondiale come C40 puntiamo ad aiutare i leader della città a sviluppare e mantenere ambienti urbani che facilitano la buona salute e prevenire condizioni complesse come il diabete e l’obesità”.Commentando gli scopi della partnership, Mark Watts, direttore esecutivo di C40, afferma: “Ogni settimana 1,4 milioni di persone si trasferiscono in città. Affrontare il cambiamento climatico e ridurre le emissioni urbane di gas serra non è importante solo nell’ottica del riscaldamento globale ma anche per la salute e il benessere dei cittadini di tutto il mondo. Politiche ‘verdi’ permettono di avere aria più pulita, nuovi posti di lavoro, un reddito cittadino più alto e molti altri benefici. C40 pensa che identificando più chiaramente questi benefici la ricerca permetterà ai sindaci e ai responsabili politici urbani di intraprendere azioni ancora più forti in ambito climatico nelle città di tutto il mondo.Questa partnership fa parte delle iniziative in tema di Urban Health che si svolgeranno in Italia in vista di Roma come tappa di Cities Changing Diabetes 2017.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lettera ai compagni de “La Campora” di Buenos Aires

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2015

evitaCare/i compagne/i, desidero manifestarvi piena solidarietà per la dura lotta che avete intrapreso a difesa delle conquiste sociali e di libertà del lavoratori e del popolo argentini conseguite negli ultimi 12 anni di governo progressista e di sinistra e oggi poste in discussione dai decreti d’urgenza del nuovo presidente di centro-destra.
Sapete che io non sono peronista ma comunista, tuttavia approvo molte delle scelte portate avanti dal vostro partito e movimento, ieri dal governo e oggi dall’opposizione.
Così come vi dico che, in questi anni di frequentazione del vostro bellissimo Paese, attraverso la lettura e le testimonianze, ho visto emergere la figura carismatica di Evita Duarte che ammiro tantissimo per la sua umanità e sensibilità verso i più deboli, per la sua opera sociale e politica a favore dei poveri, degli emarginati, della classe operaia, delle donne spinte verso obiettivi di emancipazione, ecc.
Evita fu una personalità davvero straordinaria poiché, pur non ricoprendo incarichi di governo, divenne l’emblema di una certa fase della lotta popolare progressista in Argentina e continua a vivere nel ricordo dell’opinione pubblica argentina e internazionale.
Penso che l’esempio di Evita riuscirà a sopravvivere allo stesso peronismo.
A oltre 60 anni dalla sua precoce morte, lontano dall’odio dei suoi nemici e dalle passioni dei suoi fans, penso si debba analizzare, studiare (razionalmente, criticamente) l’opera sociale e politica di Evita per ri-collocarla nella nuova dimensione della lotta anticapitalista sud-americana e mondiale. Ovviamente, senza farne un feticcio ma uno dei principali riferimenti per i movimenti nazional-popolari, democratici e progressisti. Sono convinto che nella nuova prospettiva di lotta globale contro le oligarchie economiche e finanziarie un posto importante dovrebbero assumere anche i movimenti ispirati a un sano nazionalismo, popolare e democratico, nell’accezione gramsciana, poiché, oltre ai lavoratori, sono i popoli, le nazioni le prime vittime della strategia neo-liberista. Da tempo, nel mio piccolo, ho iniziato questa riflessione e in omaggio alla memoria di Evita tengo una sua foto sulla mia scrivania, accanto a quella di Enrico Berlinguer e dei miei genitori.Vi lascio con i migliori Auguri per un nuovo Anno di pace, di solidarietà, per nuove vittorie. (Agostino Spataro) (foto: evita)

Posted in Estero/world news, Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »