Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 6 aprile 2021

Continuano gli appuntamenti nelle piazze italiane in occasione dei 100 anni della rivista San Francesco

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

Mercoledì 7 aprile, alle 16.30 in Piazza Arringo ad Ascoli Piceno, in diretta streaming su sanfrancesco.org, si terrà l’incontro dal titolo “Parole povere, uscire dalla folla: la vocazione”. Parteciperanno tra gli altri: Card. Edoardo Menichelli, il musicista, Giovanni Allevi, e il direttore della rivista San Francesco, Padre Enzo Fortunato.Ogni mese i frati della Basilica di San Francesco in dialogo in una piazza diversa d’Italia per celebrare San Francesco e il suo passaggio. Dopo Assisi, Foligno e Alviano il viaggio prosegue verso Ascoli Piceno: luogo in cui, mentre Francesco predicava nella piazza, trenta persone uscirono dalla folla e si fecero suoi discepoli, ricevendo l’abito dalle sue mani. «La tappa di Ascoli Piceno sarà un momento per riflettere sulla differenza tra popolo e fraternità, massa e comunità – ha dichiarato padre Enzo Fortunato -. Ricorderemo uno degli episodi della vita di San Francesco dove nel predicare ad un popolo il Santo mostrò a tutti che i giovani non sono delle bottiglie da riempire ma luci da accendere» .L’evento partirà da Piazza del Popolo alle 16.30 poi ci si porterà in Piazza Arringo, luogo in cui San Francesco predicò nella sua tappa ascolana. L’incontro verrà trasmesso in diretta streaming sul sito sanfrancesco.org, sulla pagina Facebook e YouTube di San Francesco d’Assisi e sul canale Facebook del direttore della rivista Padre Enzo Fortunato.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Domani ancora 3 milioni di alunni in DAD

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

Da domani, 7 aprile, rientrano a scuola per seguire le lezioni in presenza circa 5,6 milioni di alunni: quasi il 66% degli 8,5 milioni di alunni iscritti nelle scuole statali e paritarie: due su tre. Tra loro sono 2,7 milioni gli alunni più piccoli della scuola dell’infanzia e del primo ciclo, ammessi a scuola dal DL 44, anche se si trovano in regioni classificate in zona rossa. Per le stesse ragioni in quelle regioni in zona rossa potranno accedere ai servizi per la prima infanzia (asili nido, 0-3 anni) anche 212 mila bambini. Come di consueto, Tuttoscuola ha effettuato una mappatura del numero di studenti che conseguentemente dai prossimi giorni faranno lezione a scuola o da casa, sia per area geografica, sia per grado di scuola. Ecco le risultanze: Nello specifico, secondo i calcoli di Tuttoscuola, saranno dunque 5.568.708 (due su tre) gli alunni di scuole statali e paritarie che potranno seguire le lezioni in presenza su un totale di 8 milioni e 506mila. I dati comprendono anche i bambini e gli alunni da settimane esclusi dalle attività educative in presenza a scuola: torneranno in classe 832mila bambini di scuola dell’infanzia (3-6 anni), 1,5 milioni di alunni di scuola primaria e 342mila del primo anno di scuola secondaria di I grado.Le regioni più interessate da questa riapertura in presenza con quantità notevoli di ragazzi a scuola sono la Lombardia con 785.910 (e 615.903 in DAD), il Lazio con 687.592 (e 133.737 in DAD), il Veneto con 573.694 (e 106.402 in DAD), la Campania con 484.731 (e 460.262 in DAD) e l’Emilia Romagna con 335.580 alunni (e 284.843 in DAD).Con la quasi totalità degli alunni in presenza (82-83%) le Isole: la Sicilia con 614.891 e la Sardegna con 170.004. Complessivamente vi saranno 5,6 milioni (65,5%) di alunni in presenza a scuola e 2,9 milioni (34,5%) in DAD, con la consueta alternanza del 50% per gli studenti delle superiori nelle regioni in cui è consentito.Con riferimento ai diversi settori scolastici, seguiranno le attività didattiche a scuola complessivamente 1.393.010 bambini delle scuole dell’infanzia (il 100%), 2.605.865 alunni della primaria (il 100%), 1.019.904 alunni della scuola secondaria di I grado (il 59,5%) e parzialmente in alternanza al 50% 549.929 studenti delle superiori (il 19,7%). L’approfondimento completo su tuttoscuola.com

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Claudio Barnini: ‘Donne Controcorrente – cronache di leadership al femminile’

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

Per valorizzare il capitale femminile è necessario ribaltare il modo di pensare attuale, l’ideologia mainstream, ma il cambiamento è un processo che implica dispendio energetico, è faticoso, impegnativo, costringe a uscire dalla propria zona di comfort. E’ per questo che le rivoluzioni culturali sono in genere lente e faticose. Sì propone di contribuire al ‘cambio di mentalità’ l’ultimo libro del giornalista Claudio Barnini ‘Donne Controcorrente – cronache di leadership al femminile’ in cui l’autore esplora con garbo e rispetto il mondo di donne che ce l’hanno fatta ma non smettono di avere aspirazioni e obiettivi.“Quello che è emerso in maniera prepotente è stato un forte ‘spirito di corpo’ e di servizio di queste donne nei confronti delle altre e la consapevolezza di avere una responsabilità, quella di far sì che le quote rosa diventino un retaggio del passato e le donne siano scelte unicamente per i loro meriti.“E’ un inno alla parità di genere, quella Gender Equity che intende parità di trattamento di uomini e donne in tutte le sfere sociali, un diritto fondamentale tanto da essere sancito dalla Dichiarazione Universale dell’ONU ad essere in cima alla lista degli obiettivi dell’Unione Europea” sottolinea Barnini “Le pari opportunità sono lo smarcamento dalla mentalità rigidamente patriarcale e l’uguaglianza su indicatori come lavoro, salario, istruzione, potere, benessere, violenza ed altre disuguaglianza che possano portare a forme di discriminazione o esclusione”.Raccontano con generosità le loro esperienze lavorative e di vita: Francesca Patellani e Raffaella Temporiti (Accenture), Sabrina Corbo (Green Network), Barbara Pepponi e Laura Roscioni (Groupama Assicurazioni), Carola Salvato (Havas Life Italy), Michela Battistini e Paola Zogno (INCICO), Germana Giorgini (Manifatture Sigaro Toscano), Giuliana Bianchini (Mediaset), Cinzia Farisé (Prysmian Group), Paola Guerra (Scuola Internazionale Etica & Sicurezza), Manuela D’Onofrio (UniCredit).Grazie a loro e alle aziende che rappresentano è stato possibile ospitare anche delle ‘testimonial’ d’eccezione: Lilia Alberghina (Università Bicocca), Chiara Cocchiara (Eumetsat), Francesca Pasinelli (Fondazione Telethon), Mara Tanelli (Politecnico di Milano), Giulia Veronesi (Irccs San Raffaele).“Quello che è certo, dati alla mano è che le donne sono un valore, un patrimonio, una commodity” ricorda Barnini “Le aziende che hanno almeno il 15% di donne sedute ai vertici dei consigli di amministrazione producono utili più alti del 15,3%. La presenza delle donne nei team ha effetti positivi nell’andamento delle aziende: crea un clima aziendale caratterizzato da benessere, potenzia il business, introduce soft skills come capacità di comunicazione ed empatia. Porta creatività e pensiero laterale”.“Le nostre indagini hanno evidenziato nel tempo con chiarezza come la società sia di fatto più avanti delle istituzioni e della politica” ha sottolineato Gian Maria Fara, Presidente di Eurispes “Con qualche eccezione, l’organizzazione familiare appare abbastanza pronta a favorire la conciliazione tra famiglia e lavoro per le donne. Quel che manca troppo spesso sono politiche a sostegno ed una coerente mobilitazione in questo senso del mondo del lavoro. Benché gli uomini italiani siano sempre più abituati a dividere con le donne il carico di lavoro domestico e, ancora più, a prendersi cura dei figli, con grande naturalezza, le donne continuano a farsi carico di pesi maggiori, affrontando sacrifici per colmare le carenze strutturali del Paese. L’Eurispes le definì nei primi anni del 2000 le ‘acrobate, perennemente in bilico tra lavoro e cura familiare”.Gli analisti della McKinsey hanno calcolato come la parità di genere valga il 26% del PIL mondiale, il che tradotto significa 12 trilioni di dollari di ricchezza in più entro il 2025. Insomma l’uguaglianza ‘rafforza la crescita e promuove la stabilità economica degli Stati’.Le testimonianze e le intervistate di questo libro sono allo stesso tempo come noi, normali e straordinarie. Globalmente il tasso di occupazione femminile è del 50,1% sebbene le donne si laureino in percentuale superiore (il divario è del 12,2% a loro favore, il 26,5% ha un impiego di livello inferiore rispetto al suo livello di istruzione).L’Europa fotografata dal Gender Equality Index mostra un punteggio di 67,9 su 100 che per essere colmato richiederà circa 60 anni.“Potrebbero sentirsi demotivate” ma le donne non si fanno abbattere così facilmente. Operose e organizzate, tessono una trama delicata e resistente, il ‘tessuto’ sociale da consegnare alle generazioni successive, sorelle, figlie, nipoti, amiche e colleghe. Così come testimoniato anche dalle numerose eccellenti iniziative di mentoring al femminile disseminate sul territorio” conclude Barnini. By D.ssa Johann Rossi Mason http://www.masonandpartners.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dimmi che colore mangi e ti dirò quali sono le sue proprietà

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

Nutritienda.com ci mostra le linee guida per sapere quale colore dobbiamo inserire nella nostra alimentazione, in base alle necessità individuali.Come ha potuto riscontrare http://www.nutritienda.com, l’azienda online leader di prodotti di salute e bellezza, gli alimenti rossi con licopene sono ricchi di antiossidanti, quelli gialli e arancioni facilitano il normale funzionamento del sistema immunitario e della vista, grazie al loro contenuto di vitamina A; gli alimenti verdi, ricchi di clorofilla e fibre, favoriscono una buona salute digestiva, quelli viola sono ricchi di antociani, perciò hanno proprietà diuretiche mentre gli alimenti bianchi sono sostanze fitochimiche e possono aiutare a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo. Oltre a trasmettere emozioni e sensazioni, i colori corrispondono a proprietà specifiche degli alimenti. Lo sapevi che i pigmenti che creano i colori e altri principi attivi presenti in questi alimenti offrono molteplici benefici? Geli esperti nutrizionisti di Nutritienda.com ti mostrano le linee guida per sapere quale colore devi scegliere in base alle tue necessità: Rosso. Il colore rosso dei pomodori, dell’anguria o delle fragole deriva da un pigmento chiamato “Licopene”. Si tratta di un carotenoide, ossia una sostanza chimica naturale che dona un colore rosso alla frutta e alle verdure. Il licopene è il miglior antiossidante per contrastare i radicali liberi, insieme alla pectina e alle vitamine, che aiutano a mantenere sotto controllo i normali livelli di colesterolo. L’alimento che contiene la maggior quantità di licopene è il pomodoro ma è presente anche in altri alimenti rossi come l’anguria, il pompelmo e le fragole; inoltre gli alimenti dal colore rosso sono ricchi di Vitamina C, A, potassio e antiossidanti. Arancione-Giallo. La frutta e le verdure di questi colori contengono antiossidanti e si distinguono per la loro capacità di aiutare a proteggere il sistema immunitario, la pelle e la vista. Questi benefici derivano dai ‘Carotenoidi’ come il betacarotene, che conferiscono il colore arancione tipico delle carote, delle arance, della zucca o delle albicocche. I carotenoidi sono degli antiossidanti di vasta portata e inoltre sono i precursori della vitamina A. La frutta e le verdure gialle-arancioni sono fonte di vitamina C e A, che combattono l’invecchiamento cellulare grazie alla loro azione sui radicali liberi; inoltre alimenti come le banane sono ricchi di potassio e il mais è ricco di luteina. Verde Il colore verde degli spinaci, dei broccoli, del kiwi o dell’uva è fornito dalla clorofilla, il pigmento più esteso nel regno vegetale: si tratta di una sostanza che negli alimenti consumati crudi può aiutare a prevenire alcune malattie; è un colore associato agli alimenti sani. Più un vegetale è verde, più è ricco di betacaroteni e vitamina C; inoltre gli alimenti verdi possiedono antiossidanti che proteggono dal danno ossidativo delle cellule, le loro proprietà sono principalmente depurative, sono ricchi di fibre, vitamine e minerali e grazie alla loro azione sui radicali liberi, contrastano l’invecchiamento cellulare. Viola. Il colore viola della frutta e delle verdure deriva dagli ‘Antociani’, dei flavonoidi. Tra i loro benefici per la salute spiccano la loro azione antiossidante e antinfiammatoria e le loro proprietà diuretiche. Un buon esempio sono i ribes, le melanzane, il cavolo rosso e le more: grazie all’elevata concentrazione di carotenoidi e polifenoli, possiedono proprietà antiossidanti e inoltre contengono molte vitamine come le vitamine A, C e K e minerali come il magnesio, il calcio e il potassio. Questi alimenti contengono anche molte fibre, che aiutano a regolare il transito intestinale e sono a basso contenuto di grassi. Bianco. Il colore bianco di alimenti come l’aglio, la cipolla, il cavolfiore o i funghi deriva dalla presenza di sostanze come la flavina. Questi alimenti aiutano a preservare la salute cardiovascolare e riducono il colesterolo, sono ricchi di fitochimici come l’allicina, che previene le infezioni e agiscono come antibiotici. Un altro vantaggio degli alimenti bianchi è costituito dal loro apporto di fosforo, potassio e magnesio.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Sanità, Integrazione e Internazionalizzazione”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

Si è svolto recentemente l’incontro tra il sottosegretario Pierpaolo Sileri e il Presidente dell’Amsi(Associazione medici di origine straniera in Italia ) e l’UMEM (Unione medica euromediterranea) dove si sono discusse le problematiche dei professionisti della sanità di origine straniera e alcuni punti su sanità ,integrazione e internazionalizzazione del SSN. “Oggi in Italia operano 77.500 professionisti della sanità di origine straniera, che presto saliranno a 80.000 quando saranno terminate le procedure di riconoscimento dei titoli, distribuiti in molte specialità: 22.000 medici, 5.000 odontoiatri, 38.000 infermieri, 5.000 fisioterapisti, 5.000 farmacisti, 1.000 psicologhi e altri 1.500 tra podologi, tecnici di radiologia, biologi, chimici, fisici. Ad oggi solo il 10% dei professionisti di origine straniera lavora in strutture pubbliche, soprattutto nei pronto soccorso, nella medicina interna e in chirurgia. Gli altri sono spinti verso la sanità privata che apre volentieri loro le porte (80%) o iniziano a rimpiazzare i vuoti nei medici di famiglia (10%). A fronte di questa realtà e in attesa che la cultura istituzionale si adegui, le Associazioni firmatarie propongono al Ministero della Salute alcune azioni immediate, tutte possibili a legislazione vigente, al fine di ridurre il danno al SSN e in fin dei conti ai cittadini italiani: 1. Consentire, in applicazione dell’art. 13 del Decreto Cura Italia, anche ai professionisti della sanità di origine straniera che hanno esercitato 5 anni in Italia, di partecipare ai concorsi del SSN senza l’obbligo della cittadinanza. 2. Riattivare presso il Ministero della salute il “Gruppo di Lavoro sanità e integrazione”, che era composto dal ex sottosegretario Armando Bartolazzi , dal Presidente AMSI e UMEM Foad Aodi e dal Presidente FNOMCEO Filippo Anelli. 3. Concedere alle strutture sanitarie pubbliche l’autorizzazione alla pratica della circoncisione rituale, al fine di ridurre i rischi alla vita di un numero sempre maggiore di bambini visto le richieste negli ultimi 3 anni sono aumentate del 30% . 4. Riattivare la collaborazione diretta con il Dipartimento delle Professioni Sanitarie al fine di coordinare all’interno del SSN e in tutto il territorio nazionale l’informazione sul riconoscimento dei titoli ottenuti all’estero. 5. Intensificare la collaborazione tra il Ministero della Salute e le strutture formative di AMSI, UMEM e Uniti per Unire finalizzate alla diffusione dei corsi in Ecm per l’aggiornamento professionale in sanità e immigrazione a tutti i medici in attività sul territorio nazionale. 6. Promuovere politiche a favore dello scambio socio sanitario tra l’Italia e l’estero per maggiore internazionalizzazione del servizio sanitario italiano e consentire ai professionisti della sanità italiani di arricchirsi con esperienze sanitarie e scientifiche.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | 4 Comments »

Pablo Picasso’s Femme assise près d’une fenêtre

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

New York On 11 May, Christie’s newly introduced 20th Century Evening Sale in New York will be highlighted by Pablo Picasso’s Femme assise près d’une fenêtre (Marie-Thérèse), 30 October 1932 (estimate in the region of $55 million). One of the extraordinary series of iconic portraits that Picasso painted of his golden-haired muse during this landmark year, this monumental work is among the most stately and impressive depictions of Marie-Thérèse that the artist painted. Vanessa Fusco, Co-Head of the 20th Century Evening Sale, remarked: “From the defining series that introduced Marie-Thérèse to the public eye, Femme assise près d’une fenêtre (Marie-Thérèse) was painted during a seminal year in which Picasso crafted a new pictorial language to depict his muse and lover. This striking, monumental portrait was last seen publicly in the superb exhibition devoted to the artist’s “year of wonders,” Picasso 1932, at the Musée Picasso, Paris and Tate Modern, London in 2017-2018. As one of the most ground-breaking and influential artists of the 20th Century, it is only fitting that this exceptional painting will lead the inaugural newly formatted 20th Century Art Evening Sale at Christie’s.”Painted in Boisgeloup on 30 October 1932, Femme assise près d’une fenêtre (Marie-Thérèse) crowns this great series of 1932 masterpieces. By this time, Marie-Thérèse had risen to ascendance in every area of her lover’s output. In the present work, she has claimed absolute command, an idolized muse now reigning deity-like over the artist and his creation.Here, Picasso has presented Marie-Thérèse as a winged goddess, a modern-day Nike, her head lunar, luminous and sculptural as if carved from marble, and yet her body sensuous and soft, orbiting around her fiery red torso. No more the languorously reclining nude lost in a private reverie, in the present portrait she is clothed, alert and upright, her omniscient gaze demonstrating that she is in complete command of her subjects, the artist, her lover, clearly captive to her thrall.The year 1932 witnessed the extraordinary outpouring of large-scale, color-filled, rhapsodic depictions of Marie-Thérèse. Having deified her statuesque forms and classical profile in the great series of plaster busts the year prior, Picasso allowed the influence of his young mistress and the bliss in which he found himself, fill his painting. Pictured both seated and reclining, this series saw Picasso perform artistic alchemy with these two revered motifs. With this great succession of paintings—which includes works such as Le Rêve, Nude, Green Leaves, and Bust, Le Lecture (Musée Picasso, Paris), and Jeune fille devant le miroir (The Museum of Modern Art, New York) —Picasso reached the height of his artistic powers. “There is no doubt,” William Rubin declared, “that 1932 marks the peak of fever-pitch intensity and achievement, a year of rapturous masterpieces that reach a new and unfamiliar summit in both his painting and sculpture.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Watches and Wonders opens tomorrow for the biggest watch event ever to take place online!

Posted by fidest press agency su martedì, 6 aprile 2021

Close to 500 press conferences, over 40 keynotes, a daily live “Morning Show”, six expert-led panels… and a wealth of exceptional creations revealed by the 38 prestigious participating Maisons: Watches and Wonders 2021 opens tomorrow a for a particularly intense edition that will put watchmaking in the spotlight for over ten days. Online and offline, from Geneva to Shanghai, follow this unmissable event live from anywhere in the world. Connect from tomorrow 7:00 CET to the watchesandwonders.com digital platform.Only hours to go before the curtain comes up on Watches and Wonders with a 2021 edition in two parts, starting with a digital format in Geneva, then over to Shanghai for an in-person Salon. For more than ten days, the eyes of the world will be on the creativity and expertise of the most prestigious names in watchmaking.Getting this horological marathon under way, Watches and Wonders Geneva promises to be particularly intense with 38 participating brands – double last year – 500 press conferences, 400 presentations to retailers, over 40 keynotes, a daily live “Morning Show”, six panel discussions, also live each day, one-to-one appointments, virtual tours and more. All part of the exciting program for the 23,000 visitors – media, retailers and end customers – who have been invited to Watches and Wonders Geneva by the brands for a fully digital Salon experience.Going out live every morning from April 8 to 13 at 8:00 CET, the 2021 edition launches with the first “Morning Show” at 7:00 CET on April 7th. Presented by Belle Donati, a primetime news anchor for major European networks, this is where industry experts and other prestigious guests will be giving their informed insight. Analyses, summaries, product presentations, trend focuses, CEO interviews, expert views, panel discussions, highlights of the day and everything you need to know about watchmaking will be shared, live, each morning… not forgetting the “Minute LAB”, spotlight on the latest technology and innovations from the participating brands. No stone will be left unturned during these seven 40-minute shows, presented in English and simultaneously translated into simplified Chinese. The public will be able to watch the “Morning Show” live on the watchesandwonders.com platform or catch up on the Watches and Wonders YouTube channel and social media.Another highlight of the event will be the 42 launches and other “breaking news” from the 38 participating brands. Expect some major announcements, new watch presentations and exclusive product reveals, all on the new watchesandwonders.com platform.And there is more: watchesandwonders.com is also a place for ideas and debate. Every day, from April 8 to 13 at 12:15 CET, influencers, brand leaders and watchmaking experts will discuss the perspectives and challenges that lie ahead for the industry.: How can watchmaking contribute to overcome resources scarcity and generate a positive impact? What will be the lasting consequences of the global pandemic? What role should technology and new materials play? What impact can blockchain have on watchmaking? All these subjects will be covered in six 40-minute discussions, streamed live on the platform, then available on replay for the public. A gathering of the leading players in watchmaking worldwide, Watches and Wonders is set to become the standout event for 2021. Join watch enthusiasts around the world on watchesandwonders.com from 7:00 CET tomorrow and be part of this digital experience, before moving on to China, starting April 14! mediacenter.watchesandwonders.com

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »