Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Vittorio Loreto sulla scienza del nuovo: gioco, creatività e innovazione

Posted by fidest press agency su domenica, 4 settembre 2016

comoComo Martedì 6 settembre ore 18, nell’ambito della Lake Como School of Advanced Studies, la Fondazione Alessandro Volta di Como, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED di Como, propone un nuovo incontro aperto al pubblico tra scienza, innovazione e tecnologia.
Alle 18 presso l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED di Como si terrà la conferenza “La scienza del nuovo: gioco, creatività e innovazione”, con Vittorio Loreto, Professore di Fisica dei sistemi complessi all’Università Sapienza di Roma e Research leader alla Fondazione ISI di Torino.
Noi tutti sperimentiamo il nuovo. Le novità fanno parte della nostra quotidianità. Incontriamo nuove persone, impariamo e usiamo nuove parole, ascoltiamo una nuova canzone, vediamo un film o adottiamo una nuova tecnologia.
Le innovazioni sono fattori chiave per l’evoluzione delle società umane, in quanto rappresentano il motore principale per esplorare nuove soluzioni in ambienti imprevedibili e in continua evoluzione. Nuovi artefatti tecnologici, nuove scoperte scientifiche, nuove strutture sociali e culturali, sono molto spesso stimolati dalle mutazioni della condizioni esterne. Storicamente la nozione del “nuovo” ha sempre rappresentato una sfida per l’umanità.
Ciò che è nuovo spesso sfida la naturale tendenza degli esseri umani a prevedere e controllare gli eventi futuri. Eppure, la maggior parte delle decisioni che prendiamo sono basate sulle nostre aspettative per il futuro. Da questo punto di vista un’indagine approfondita e una profonda comprensione dei meccanismi attraverso i quali novità e innovazioni emergono, si diffondono, competono e si affermano è cruciale per il progresso in tutti i settori delle attività umane.
In questa conferenza Vittorio Loreto presenterà una panoramica degli approcci recenti alla scienza del nuovo che uniscono da un lato teorie e dati e, dall’altro, la possibilità di sfruttare i giochi come strumento per studiare i meccanismi alla base della creatività, dell’innovazione e dell’apprendimento. L’incontro, organizzato nell’ambito della scuola “Creativity and Evolution: Games – Language – Robots – Life – Art”, è a ingresso gratuito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: