Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 5 giugno 2015

Supporto alle organizzazioni nel loro percorso verso l’eccellenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

EFQMEFQM apre un ufficio di rappresentanza a Milano per aiutare le organizzazioni italiane a raggiungere un’eccellenza sostenibile. Nel 2013, molte aziende, con sede in Italia, si sono riunite e hanno creato il “Club per l’Eccellenza Italia by EFQM” con l’obiettivo di condividere le best practice, sviluppare iniziative nazionali e distribuire prodotti e servizi mirati a offrire supporto alle organizzazioni italiane nel loro percorso verso l’eccellenza. Ad oggi, EFQM ha facilitato questi scambi, ma, come ha spiegato Marc Amblard, Amministratore Delegato di EFQM sono previsti cambiamenti:”Il vincitore del Premio Eccellenza 2014 EFQM è uno stabilimento italiano di Bosch e molte sono le organizzazioni che hanno raggiunto un’elevata maturità grazie all’applicazione del Modello EFQM Excellence. Queste organizzazioni, con sede in Italia, hanno espresso il bisogno urgente di ricevere assistenza locale per migliorare le proprie performance. Abbiamo deciso, quindi, di aprire un ufficio di rappresentanza a Milano dedicato a sostenere le organizzazioni italiane attraverso incontri, formazione ed eventi al fine di condividerne le best practice. Siamo davvero entusiasti di portare i nostri 25 anni di esperienza direttamente in Italia.”L’iniziativa EFQM Italia è stata lanciata al fine di sviluppare ulteriormente gli sforzi del Club per l’Eccelenza Italia. L’iniziativa avrà il sostegno di Telecom Italia, Bosch, Electrolux, Ricoh, Grundfos, Pirelli, ENI, Università di Roma “Tor Vergata”, GSK, Comerindustries e INDIRE. Grazie alla propria presenza a Milano, EFQM sarà in grado di fornire supporto alle organizzazioni italiane in modo ancora più efficace. La nuova sede semplificherà, infatti, i rapporti tra le organizzazioni italiane e EFQM attraverso l’organizzazione di eventi di formazione in italiano, il coordinamento delle valutazioni e l’organizzazione di eventi per la condivisione delle best practice. EFQM Italia, operativa dal prossimo mese di luglio, sarà ospitata da Robert Bosch S.p.A., presso la propria sede di Milano.Informazioni su EFQM: Siamo impegnati ad aiutare le organizzazione a raggiungere l’eccellenza sostenibile attraverso il modello EFQM, un modello di gestione globale utilizzato da oltre 30.000 organizzazioni in Europa e oltre . Per sostenere le aziende nel loro percorso verso l’eccellenza sostenibile, offriamo formazione e strumenti specifici di valutazione, individuiamo e condividiamo best practice e conferiamo riconoscimenti alle organizzazioni di successo.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Ministero della Salute presenta i dati dell’impatto sulla salute dell’inquinamento atmosferico in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

inquinamento-atmosfericoL’inquinamento atmosferico è responsabile ogni anno in Italia di circa 30mila decessi solo per il particolato fine (PM2.5), pari al 7% di tutte le morti (esclusi gli incidenti). In termini di mesi di vita persi, questo significa che l’inquinamento accorcia mediamente la vita di ciascun italiano di 10 mesi; 14 per chi vive al Nord, 6,6 per gli abitanti del Centro e 5,7 al Sud e isole. Gli effetti sono maggiori al Nord e il solo rispetto dei limiti di legge salverebbe 11.000 vite all’anno.Sono questi i risultati più rilevanti del progetto CCM VIIAS (Valutazione Integrata dell’Impatto dell’Inquinamento atmosferico sull’Ambiente e sulla Salute), finanziato dal Centro Controllo Malattie (CCM) del Ministero della Salute e coordinato dal Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio, con la collaborazione di Università e centri di ricerca: ENEA, ISPRA, ARPA Piemonte, Emilia Romagna e Lazio, Dipartimento di statistica dell’Università di Firenze, Università di Urbino e Dipartimento di Biologia Ambientale della Università La Sapienza di Roma. Sul sito internet http://www.viias.it, curato dal partner del progetto Zadig, sono disponibili dati, approfondimenti e infografiche (http://www.viias.it/dataviz).I risultati del progetto CCM VIIAS saranno presentati il 4 giugno prossimo presso l’Auditorium del Ministero della Salute a Roma, http://www.ccm.it. L’incontro ha luogo a pochi giorni di distanza dalla risoluzione sull’inquinamento atmosferico, adottata dalla 68°Assemblea Mondiale della Sanità, in cui si pone l’accento sugli impatti negativi dell’inquinamento sulla salute e si invitano i governi a intraprendere misure immediate e urgenti.Lo studio CCM VIIAS rappresenta una tempestiva risposta, poiché fornisce una mappa dettagliata degli impatti ambientali e sanitari dell’inquinamento dell’aria e propone l’adozione di politiche adeguate per guadagnare salute, in termini di riduzione di malattie e mortalità, riduzione delle disuguaglianze sul territorio e risparmio di risorse pubbliche. Inoltre l’analisi di VIIAS consente di mettere a fuoco come è cambiata la natura dell’inquinamento atmosferico negli ultimi dieci anni, individuando nella combustione di biomasse per il riscaldamento e negli scarichi dei veicoli diesel i due principali bersagli verso cui indirizzare nuove misure preventive.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miami’s Low Commercial Vacancy Rates Spurring Investment

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

miamiMIAMI — Miami’s commercial vacancy rates continue to rank among the lowest in Florida, leading to more local investment from global companies and leaders who want to live, work, and play in a world-class city with world-class amenities, according to the REALTORS® Commercial Alliance of the MIAMI Association of REALTORS® (MIAMI).Miami’s vacancy rates for office (14.9 percent), industrial (5.3 percent), retail (6.3 percent), and multifamily (4.4 percent) are the lowest among major cities in Florida, according to a May 2015 Commercial Outlook report from the National Association of Realtors (NAR) and Reis, Inc., a leading provider of commercial real estate market information. Each of Miami’s commercial sectors are performing better than the U.S. average, except for multifamily which is 0.1 percent lower. The national vacancy rates in May were 15.6 percent for office, 8.4 percent for industrial, 9.6 percent for retail and 4.3 percent for multifamily, according to NAR and Reis.
Miami’s 14.9 percent office vacancy rate in May ranks as the 21st lowest out of 82 major U.S. cities, according to the NAR and Reis report. New York leads the nation at 8.9 percent. Statewide, Miami’s office vacancy rate is performing better than Florida’s major cities. The Sunshine State’s other major metropolitans had the following rates: Fort Lauderdale (18.6 percent), Jacksonville (20.4 percent), Orlando (16.5), Palm Beach (16.5) and Tampa (19.7). The national average is 15.6.
South Florida’s growing, multilingual workforce is one reason for its low office vacancy rate. Miami-Dade County added 33,700 jobs across several sectors from April 2014 to April 2015, a 3.1 percent increase, according to job numbers released May 22. Miami had the third-largest job gain in Florida behind Orlando and Tampa. Miami’s unemployment rate from April 2014 to April 2015 decreased by 0.7 percentage points, to 6.2 percent from 6.9 percent.Miami’s industrial vacancy rate of 5.3 percent is the third-lowest in the nation among the 82 major American cities studied by NAR and Reis. Only Orange County (Calif.) and Los Angeles performed better than Miami in the industrial sector in May, registering vacancy rates of 3.4 and 3.6 percent, respectively. Florida’s other major metropolitans had the following rates: Fort Lauderdale (8.2), Jacksonville (6.9), Orlando (10.3), Tampa/St. Petersburg (7.8), and Palm Beach (5.5). The national average is 8.4.
Miami International Airport and PortMiami are two of South Florida’s international trade successes. Miami International ranks as the top airport in the U.S. for international freight, and the ninth-best airport for foreign cargo in the world. In 2013, Miami International handled 2.1 million tons of total airfreight, of which 88 percent was international freight.PortMiami is the top-ranked container cargo port in Florida with 900,000 TEUs handled each year. The port has an opportunity to expand its international business as it is deepening its channel from its current 42-foot depth to 50-52. When the deep dredge project is completed, PortMiami will be the only U.S. port south of Norfolk, Va. that can accommodate the new, mega cargo vessels that will pass through the expanded Panama Canal.
Miami has the 15th lowest retail vacancy rate among U.S. major cities, according to the NAR and Reis report. Miami’s 6.3 percent rate is considerably lower than Florida’s other large metropolitans. Fort Lauderdale (9.3 percent), Jacksonville (12.9), Orlando (11.0), Palm Beach (9.5) and Tampa (10.6) are higher than Miami. The national average is 9.6.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The 4th annual Italian Contemporary Film Festival

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

torontoToronto (Canada) June 11th to June 19th, 2015, during Canada and Ontario’s “Italian Heritage month” the 4th annual Italian Contemporary Film Festival [ICFF], among the most important Italian film festival in the world. It is presented in Canada in the Cities of Toronto, Vaughan, Hamilton, Montreal and Quebec City. Nine days to celebrate the brilliance of Italian contemporary cinema and filmmakers from all over the world. Nine days to explore Italian contemporary cinema and discover the cultural richness of Italian heritage. Nine days to experience the influence of Italian film, culture, fashion and design. Using the power of the moving image to both entertain and educate, ICFF defies conventional perspectives on complex and challenging issues facing both the Italian and the global communities. All films are in Italian or other foreign languages subtitled in English (and French in the Province of Quebec).

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una nuova Unità di Ricerca in neurologia

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma al Dipartimento di Neuroscienze dell’Università, avrà sede una nuova Unità di Ricerca creata in collaborazione con il CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Neuroscienze. Lo sancisce una convenzione presentata oggi nella Sala del Consiglio del Palazzo Centrale dell’Ateneo, in una conferenza stampa nella quale sono intervenuti il Rettore dell’Università Loris Borghi, la Direttrice dell’Istituto di Neuroscienze del CNR Michela Matteoli, Giacomo Rizzolatti, già Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e ora Professore emerito dell’Università di Parma, il Direttore del Dipartimento di Neuroscienze Giuseppe Luppino e il Presidente della Fondazione Cariparma Paolo Andrei.Il lavoro dell’Unità potrà partire immediatamente grazie a un contributo di 200mila euro della Fondazione Cariparma, e alla donazione del prof. Giacomo Rizzolatti di parte della somma del premio Brain Prize, da lui ricevuto lo scorso anno. Obiettivo prioritario della nuova Unità, alla quale sarà assegnato personale dell’Università di Parma e del CNR, sarà la realizzazione delle attività del progetto di ricerca “Il sistema mirror nell’uomo: funzioni specifiche e sue alterazioni”. Tra queste, in particolare: la caratterizzazione delle funzioni del sistema mirror nell’uomo attraverso lo studio delle “Vitality Forms” in adulti e bambini a sviluppo tipico e nell’autismo; la caratterizzazione delle proprietà funzionali dei neuroni mirror (neuroni specchio) attraverso registrazioni nell’uomo; la definizione della presenza del sistema mirror nel topo, in condizioni fisiologiche e in modelli sperimentali di autismo. Lo scopo dell’Unità sarà quindi lo studio dei meccanismi mirror nell’uomo. I neuroni specchio sono una classe di neuroni che si attivano quando un individuo compie un’azione, oppure quando osserva la stessa azione compiuta da un altro soggetto. In altre parole, i neuroni che si attivano nel soggetto esecutore durante il compimento dell’azione vengono attivati anche nel soggetto che osserva lo svolgimento della stessa azione. I neuroni specchio sono stati identificati nei primati, in alcuni uccelli e nell’uomo. Nell’uomo sono stati localizzati in aree motorie e premotorie, nell’area di Broca e nella corteccia parietale inferiore. Recentemente è stata proposta l’esistenza di una relazione tra il sistema specchio e alcune patologie che coinvolgono i meccanismi di comunicazione, in particolare l’autismo.Due saranno i principali filoni di ricerca cui si dedicherà la nuova Unità. Il primo è lo studio dei deficit precoci, soprattutto motori, nei bambini a rischio di autismo. È noto che l’individuazione di tali deficit permette interventi curativi molto più efficaci che in caso di diagnosi più tardive. Assieme ai ricercatori del CNR di Milano verrà inoltre studiato il ruolo dell’ossitocina e della sua mancanza nelle sindromi autistiche. Il secondo filone, anch’esso condotto in collaborazione con ricercatori dell’Ospedale Niguarda di Milano, concerne la registrazione di attività neuronale con elettrodi intracranici. Tali registrazioni permettono di studiare il meccanismo mirror in molte aree corticali nell’uomo.
La nuova unità sarà guidata da un Comitato di Gestione costituito dal Direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche del CNR Tullio Pozzan, dalla Direttrice dell’Istituto di di Neuroscienze del CNR Michela Matteoli e da Giacomo Rizzolatti su delega del Rettore dell’Università di Parma.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medici in piazza, test gratuiti contro il rischio cardiovascolare

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

ospedale-bergamo-papaBergamo. A Bergamo i medici e gli operatori sanitari del Papa Giovanni XXIII, dell’ospedale di Treviglio, Humanitas Gavazzeni, Clinica Castelli, Istituto Palazzolo e Casa di cura San Francesco saranno presenti all’inizio di via XX Settembre sabato 6 giugno dalle 9 alle 17,30. Non parleranno solo di sindrome metabolica ma spiegheranno anche di cosa si occupa la medicina interna. Una disciplina che ricopre un ruolo sempre più cruciale, da un lato nella cura della pluripatologia, nei pazienti fragili e spesso anziani, gravati da un alto tasso di re-ricoveri, e dall’altro per le diagnosi difficili in pazienti di qualunque età, in una fase in cui la iperspecializzazione non giova nelle situazioni complesse. Al loro fianco i volontari della Croce Rossa italiana di Bergamo. Glicemia, trigliceridi, pressione, colesterolo e giro vita fuori standard: se vi riconoscete in almeno tre di queste situazioni, non siete solo impreparati alla prova costume, ma soffrite di sindrome metabolica. Situazione che aumenta del 50% il rischio di avere problemi cardiovascolari, secondo uno studio pubblicato sul Giornale italiano di Cardiologia. La sindrome metabolica in Italia colpisce un adulto su tre, in pratica 15 milioni, ma il dato ancora più preoccupante è che il fenomeno riguarda ormai anche bambini e adolescenti.Per saperne di più e individuare i soggetti a rischio – misurando pressione, glicemia e circonferenza vita – la Società italiana di Medicina interna e la Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti (FADOI), con il patrocinio della Croce Rossa, hanno organizzato la prima giornata nazionale della medicina interna sulla sindrome metabolica e i fattori di rischio cardiovascolari. Il titolo «Un metro per la vita» segnala che oltre ai controlli gratuiti i cittadini che si presenteranno ai gazebo allestiti nelle piazze di 16 città italiane, riceveranno un metro di carta per invitare a misurare la «pancetta», oltre a 10 consigli per uno stile di vita corretto.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il futuro della neurologia italiana

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

Teva_Pharmaceutical“Vogliamo coniugare la ricerca clinica di base con la moderna medicina translazionale: questo nuovo approccio è in grado di trasferire in modo rapido nuove conoscenze della scienza di base a quella biomedica in modo da generare applicazioni diagnostiche e terapeutiche avanzate offrendo nel contempo nuovi strumenti di indagine. L’approccio traslazionale è riconosciuto come il più moderno e attuale per la formazione, sia pre-laurea sia post-laurea, dei nuovi medici specialisti”. Sintetizza così l’obiettivo dell’evento il professor Giovanni Meola, Direttore del Reparto di Neurologia dell’IRCCS Policlinico San Donato e Direttore della Scuola di Specialità in Neurologia dell’Università degli Studi di Milano. La giornata, organizzata dalla Scuola di Specializzazione in Neurologia dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con le Scuole di Specializzazione di Pavia, Insubria, Milano Bicocca, Brescia, Università Vita-Salute San Raffaele è sponsorizzata da Teva Italia. All’evento, suddiviso in sedici aree tematiche, condotte e moderate dai Direttori delle diverse Scuole, è prevista la partecipazione di 100 specializzandi.
“L’auspicio è che questo evento possa diventare parte integrante del corso di formazione dei futuri specialisti in Neurologia,” prosegue il professor Meola, “tutti gli specializzandi, indipendentemente dall’anno di corso, avranno la possibilità di presentare i risultati delle proprie ricerche, sia di base, sia cliniche nei diversi filoni della Neurologia, attraverso la “Comunicazione orale” o i “Poster” o in “Sessioni interattive” realizzate con l’utilizzo di iPad touch, che promuoveranno lo scambio e la partecipazione dei presenti”.L’incontro vedrà la partecipazione anche di Micheal Hanna, professore di Neurologia Clinica presso il Dipartimento di Neuroscienze Molecolari dell’Istituto di Neurologia del Queen Square University College di Londra, che terrà una lettura magistrale sulle canalopatie neurologiche.
“Palazzo Greppi farà da cornice al prestigioso evento e questa edizione, in continuità con il successo degli scorsi anni, vuole dare ancora più rilevanza allo specializzando, mettendolo al centro dell’incontro con una presenza attiva in tutte le diverse sessioni della giornata” prosegue il professor Meola.
“Il nostro augurio”, conclude il. Meola, “è che la Giornata dello Specializzando in Neurologia possa rappresentare un modello di efficienza ed eccellenza clinico-didattica anche per le altre Università italiane.”Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE e TASE: TEVA) è una delle principali aziende farmaceutiche mondiali che offre soluzioni di cura di alta qualità e su misura a milioni di pazienti ogni giorno. Con sede in Israele, Teva è il più grande produttore di farmaci equivalenti al mondo e grazie al suo portfolio di oltre 1.000 molecole produce una vasta gamma di farmaci equivalenti per quasi tutte le aree terapeutiche. Teva, nel settore dei farmaci specialistici, è leader mondiale per i trattamenti innovativi nelle aree del Sistema Nervoso Centrale, della terapia del dolore e del sistema respiratorio.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anche i cardiologi americani approvano la dieta mediterranea

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

SanDiegoSecondo uno studio condotto dai ricercatori della Harokopio University di Atene presentato al Congresso dell’American College of Cardiology di San Diego è emerso che la dieta mediterranea può ridurre di circa il 47% il rischio di malattie cardiache nel lungo periodo. Lo studio, iniziato nel 2001, ha osservato benefici anche nei primi anni di rilevazione, in cui è stato riscontrato uno stretto collegamento tra la dieta mediterranea e la perdita di peso, la riduzione del rischio di diabete, l’abbassamento della pressione sanguigna e dei livelli di colesterolo nel sangue. La Campagna Curare la Salute, iniziativa nata nel 2014 con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione italiana sull’importanza di prendersi attivamente cura di sé, partendo dall’alimentazione e da uno stile di vita virtuoso, conferma nell’anno di Expo il suo impegno a favore del benessere dei cittadini e mette al centro proprio la Piramide della dieta mediterranea e i benefici ad essa correlati. La seconda edizione della campagna, avvalendosi di un comitato scientifico di esperti costituito da Medici di Medicina Generale, Nutrizionisti e Farmacisti, si propone come punto di informazione in rete, ricco di notizie, interviste, consigli sulla nutrizione, stili di vita e integrazione nutrizionale. A partire dalla Piramide Alimentare della Dieta Mediterranea, è stata sviluppata la nuova versione del Test di Curare la Salute: il Test della Piramide. Rispondendo alle domande proposte il test genererà come risultato una piramide personalizzata atta a mettere in luce come la propria alimentazione corrisponda a quanto indicato dalla Piramide Alimentare. La piramide personalizzata perciò permetterà poi di rivolgersi in maniera consapevole al professionista della salute, farmacista o medico, di riferimento per chiedere un consiglio mirato. “La Nuova Piramide della Dieta Mediterranea Moderna, realizzata insieme al prof. Carlo Cannella – sottolinea il Prof. Michele Carruba, Direttore del Centro Studi e Ricerche sull’Obesità dell’Università degli Studi di Milano, firmatario della nuova piramide alimentare (INRAN 2009) è stata strutturata inserendo gli alimenti che compongono un pasto principale alla base e, via via a salire, gli altri alimenti necessari a completare il pasto, distribuiti a seconda che la frequenza di consumo consigliata sia giornaliera o settimanale. La nuova piramide tiene anche in considerazione in modo più allargato gli stili di vita e le abitudini sociali, evidenziando l’importanza basilare dell’attività fisica, della convivialità a tavola, dell’abitudine di bere acqua e suggerendo di privilegiare il consumo di prodotti locali su base stagionale.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Nuvole di ossigeno”, la lotta contro il tumore viaggia anche sulle note di una canzone

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2015

istituto tumoriMilano. I progetti e le cure non si fermano in corsia. Lo hanno dimostrato oggi i ragazzi della Pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori che, sotto la sede della Regione Lombardia, hanno intonato la loro canzone “Nuvole di Ossigeno”, scritta e ideata insieme a Faso, bassista di Elio e le storie Tese. Un concentrato di energia, di emozioni e di speranze dietro le note della canzone che ha coinvolto tutti i presenti, dai testimonial Paolo Maldini ed Emiliano Mondonico, ai rappresentanti dell’Istituto Nazionale dei Tumori, dall’assessore alla Salute e vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani, fino alla presentatrice dell’evento, Annalisa Manduca di Rai Radio Uno. Con loro anche la cantante Paola Folli e il dottor Andrea Ferrari, medico responsabile del progetto Giovani dell’INT che porta avanti un vero e proprio percorso di “cura oltre la cura” per gli adolescenti colpiti da tumore.I protagonisti della giornata sono stati i ragazzi che, dopo aver affrontato una dura battaglia contro il tumore, continuano a lanciare un messaggio di speranza: “L’unione fa la forza. Insieme si può”. Lo ha sottolineato anche Emiliano Mondonico, ex allenatore che la sua partita più dura l’ha “giocata” proprio contro il tumore. “Più siamo e più vinciamo”, ha ribadito Mondonico insieme all’ex capitano del Milan Paolo Maldini, che ha invitato tutti a donare il 5xmille per sostenere la ricerca.Tanti i ricercatori e i medici dell’Istituto presenti. Camice bianco e gomma alla mano, proprio loro che ogni giorno lavorano a numerosi studi per trovare nuove cure, hanno urlato tutti insieme un sonoro “Cancelliamolo”.L’evento è stato seguito in diretta sui social network. (foto istituto tumori)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »