Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for luglio 2015

Roberto Casalino in concerto

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

Roberto casalinoPadova Giovedì 6 agosto 2015 – Ore 21.30 c/o Fiera di Padova via C. Goldoni – ingresso E. Roberto Casalino approda al Padova Pride Village per il concerto tratto dal suo secondo e recente album E questo è quanto. L’apprezzato cantautore, che oltre alla firma mette ora anche la voce ed una accattivante presenza scenica sul palco, si esibirà nella più grande manifestazione estiva LGBTQ del Nord Italia – quest’anno giunta alla sua ottava edizione. Prodotto da Mario Zannini per Lead Records, questo accurato lavoro discografico rivela l’unicità di uno stile, unito ad una freschezza di ritmi e sonorità, conditi da testi che comunicano direttamente le emozioni di un’anima curiosa e in cerca di continue risposte alle molteplici offerte della vita. Una scrittura conclamata eppure in continua evoluzione creativa che conferma l’unicità di questo artista completamente a suo agio con la “forma canzone” tanto da farla diventare un classico della modernità.Il concerto, nel quale Roberto sarà accompagnato dai suoi storici musicisti (Alberto Lombardi alla Chitarra elettrica e acustica; Michele Amadori al Piano; Mario Gentili al Violino e Synth, Pierpaolo Ranieri al Basso e Stefano Suale alla Batteria), prevede in scaletta anche molti successi scritti per altri artisti italiani, tra cui Marco Mengoni, Emma, Fedez, Giusy Ferreri, Francesco Renga, Nina Zilli per citarne solo alcuni.Organizzato in collaborazione con il Circolo Tralaltro Arcigay di Roberto casalino1Padova, il Padova Pride Village giunge quest’anno all’importante traguardo dell’ottava edizione, confermandosi la più grande manifestazione estiva LGBT del Nord Italia, con oltre 700.000 presenze dalla prima edizione del 2008. Fino a domenica 6 settembre, dal mercoledì al sabato, la manifestazione animerà la Fiera di Padova con concerti, musica, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, presentazioni di libri, talk show e dibattiti su temi di attualità.Tra gli ospiti che nel corso degli anni hanno partecipato alla “Festa di tutti” figurano artisti del calibro di Giusy Ferreri, Katia Ricciarelli, Paola e Chiara, Boy George, Patty Pravo, Rossana Casale e Tosca, Arisa, Donatella Rettore, Alice, Ricchi e Poveri, Antonella Ruggiero, Giuliano Palma, Ornella Vanoni, Loredana Bertè, Ivana Spagna, Chiara Galiazzo, Amanda Lear, Cristina D’Avena e i Gem Boy, Elio e le Storie Tese. Ospite della serata di chiusura dell’edizione 2014 è stata Conchita Wurst, alla sua prima apparizione live in Italia. (foto Roberto casalino)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Università Insubria: a Como nuovo corso e nuove lauree

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

comoTra i Corsi di laurea del DiDEC, quello in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale è senz’altro il più affollato: nello scorso a.a. 2014-2015, le immatricolazioni hanno raggiunto un livello esorbitante, tanto da costringere l’ateneo all’adozione del numero programmato per chi vuole iscriversi nel prossimo a.a. 2015-2016, affinché non venga superato (o addirittura raddoppiato, come l’anno scorso) il numero massimo di studenti che la normativa consente per questa classe di laurea (230).Il gradimento di questo percorso di studi è infatti molto elevato, ciò che si spiega anche per il contesto economico globale e per i rivolgimenti socio-politici mondiali che comportano sia l’internazionalizzazione dei mercati sia la crescente necessità di fronteggiare le problematiche immigratorie e il multiculturalismo della società. Studenti e laureati in Scienze della Mediazione da anni ormai chiedono all’Ateneo di attivare un biennio specialistico per completare la formazione acquisibile con la laurea triennale. Richiesta esaudita, finalmente, con l’istituzione di un nuovo corso di Laurea Magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale con due percorsi differenziati. Il percorso “Traduzione giuridica ed economica” è dedicato alla formazione di traduttori specialistici in ambito giuridico ed economico, richiesti, tra l’altro, sia dalle imprese che operano sui mercati esteri, sia dagli uffici legali o da quelli giudiziari come specialisti della traduzione nel processo civile e penale.Il percorso “Mediazione Linguistica, Culturale e Giuridica”, invece, prepara alle professioni che implicano competenze di mediazione e supporto in contesti conflittuali, spendibili in organizzazioni umanitarie, culturali, scientifiche nel ruolo di mediatore interculturale, nella gestione di programmi di integrazione o come interprete di trattativa e di comunità. Inoltre, poiché è in fase di completamento la stipula di un accordo di scambio tra l’Università degli Studi dell’Insubria e l’Università di Siviglia, gli studenti che frequenteranno per un semestre l’ateneo spagnolo, sostenendo tutti gli esami previsti dall’accordo, potranno conseguire un doppio titolo: sia la Laurea in Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale dell’Università degli Studi dell’Insubria sia il Máster en Traducción e Interculturalidad dell’Universidad de Sevilla – Spagna, equivalente ad una laurea di secondo livello.Anche Scienze del Turismo è considerato un vero gioiello dalle aziende turistiche e alberghiere del territorio comasco che ne dimostrano l’apprezzamento non solo ospitando come stagisti molti studenti e laureati del corso spesso poi assunti come dipendenti, ma anche ripetendo l’esperienza delle Lauree in alto apprendistato che ha già coinvolto – negli anni 2012-2014 – il Corso di laurea in Scienze del Turismo e uno dei migliori alberghi del territorio, l’Hotel Metropole Suisse di Como: fu nell’ambito di quel Programma sperimentale di Regione Lombardia e Italia Lavoro, infatti che, nel 2014, la giovane Mirene Granato ha potuto diventare la prima laureata d’Italia «in alto apprendistato», con un progetto formativo personalizzato, studiato dai docenti del Corso e dai tutor aziendali del Metropole.La seconda edizione del programma di Regione Lombardia coinvolge, ora, altre due bravissime studentesse del DiDEC: Francesca Bassi, di Scienze del Turismo, con il Progetto di laurea in apprendistato “Web reputation e promozione del territorio” e Silvia Pellegrini, iscritta a Scienze della Mediazione interlinguistica e interculturale, con il Progetto “International web reputation e promozione del territorio”, entrambi rivolti, appunto, alla promozione del territorio e da realizzarsi presso l’Ente Bilaterale del Turismo della Provincia di Como. Il progetto che ha portato all’assunzione di Mirene Granato al Metropole Suisse con contratto di apprendistato e alla laurea con lode in Scienze del Turismo ha dato anche altri frutti, rinsaldando le già ottime relazioni tra il Dipartimento di Diritto, Economia e Culture, e l’imprenditoria alberghiera e consentendo un altro pregevole progetto comune, finanziato dalla Regione, con l’attivazione del Master in apprendistato “International Hospitality Management”, presso il DiDEC, coordinato dalle professoresse Baseotto e Minazzi e destinato a dieci studenti, assunti con contratto di apprendistato in strutture alberghiere del territorio. Se ne sta or ora progettando una prossima edizione.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rogo di Fiumicino

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

incendio fiumicinoincendio fiumicino2Si è appena concluso l’incontro presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia, tenuto dal Procuratore Capo Gianfranco Amendola al quale hanno partecipato il Capo del Corpo forestale dello Stato Cesare Patrone accompagnato dal Comandante Regionale per il Lazio e dal Comandante Provinciale di Roma.
È stato fatto il punto sulle indagini relative all’incendio che è divampato ieri a Fiumicino nella Pineta di Coccia di Morto. I rilievi in corso effettuati dal personale specializzato del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo (NIAB) del Corpo forestale dello Stato, che si è avvalso del Metodo scientifico delle Evidenze Fisiche, hanno evidenziato che l’area di insorgenza del rogo è unica, posta in Via del Pesce Luna, bordo strada, in un’area fortemente degradata e disseminata da numerosi cumuli di rifiuti abbandonati, sia di natura domestica che industriale. Le fiamme, trasportate dal forte vento, hanno rapidamente percorso prima gli arbusti della macchia mediterranea limitrofa, per poi interessare la vicina pineta raggiunta in più punti da faville incandescenti prodotte dagli arbusti e dalle canne di Arundo donax distaccatesi per effetto spotting che hanno dato origine a diversi focolai all’interno della pineta. Verosimilmente, il vento ha determinato la rapida propagazione delle fiamme. Circa la natura, dolosa o colposa, dell’incendio si attende ora l’esisto degli ulteriori accertamenti. (foto: incendio)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Questione meridionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

Fabio_Rampelli_daticamera“I dati dello Svimez rappresentano nella loro periodicità la puntuale sconfessione delle politiche governative per lo sviluppo del Mezzogiorno d’Italia. Renzi ha derubricato il Sud d’Italia a entità geografica, più o meno come ha fatto per anni la Lega Nord. Non c’è classe dirigente in Italia che colleghi la ripresa economica agli investimenti nel sud, esattamente come fece il cancelliere Helmut Kohl con la Germania dell’Est. Mentre il nord ha costruito autostrade, ponti, dighe, trafori, alta velocità e rete capillare di trasporto su ferro, porti e aeroporti, ha celebrato le olimpiadi invernali a Torino, l’Expò a Milano e realizzato il Mose a Venezia, al sud non c’è nulla e si lavora per depennare altre risorse.Quando sarà modernizzato il sud, quando si organizzeranno eventi internazionali a Palermo o a Reggio Calabria? Quando si applicherà una flat tax per gli investimenti in cui si favoriscano la cultura, il turismo, l’artigianato, l’imprenditore a giovanile? Quando sarà sradicata la criminalità organizzata per attrarre investitori straniere?”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alassio: Ferragosto ai giardini di villa della Pergola

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

villa della pergolavilla della pergola2Ad Agosto i Giardini di Villa della Pergola ad Alassio sono un’esplosione di colori. Una visita imperdibile per chi si trova in vacanza sulla Riviera o vuole fare una gita fuoriporta in giornata a Ferragosto o nel weekend: il Parco è aperto tutti i sabati e le domeniche per le visite guidate su prenotazione con inizio alle 9.30, alle 11.30, alle 15.00 e alle 17.00. Durante la settimana è possibile prenotare visite solo per gruppi. In fiore i solanum a fiore viola, le bignonie, piante rampicanti vigorose e rigogliose che possono raggiungere anche i 10 metri d’altezza, i coloratissimi ibischi di origine africana e americana, ma è anche il momento di massimo splendore della macchia mediterranea, della quale si possono ammirare i brillanti colori estivi, e degli ulivi, alberi longevi coltivati nell’area mediterranea da millenni.
Continuano le fioriture delle lantane, i cui fiori tendono a cambiare colore nell’arco della fioritura, dei bianchi oleandri, delle plumbago azzurre, delle ninfee e dei loti, i cui petali cadono dopo pochi giorni lasciando sul fusto rigido un ampio baccello.
villa della pergola1Infine, si possono ammirare gli agrumi, una collezione che contribuisce a un’antica specifica e caratteristica botanica dei vari giardini coltivati dalla famiglia Hanbury, proprietaria di Villa della Pergola dal 1922: giardini di ricerca e studio e non di solo piacere. Fu proprio Daniel Hanbury, figlio di Sir Thomas Hanbury, ideatore dei Giardini Botanici della Mortola a Ventimiglia, ad arricchire la già vasta collezione di piante presenti nel parco con specie tropicali e con magnifici esemplari provenienti dal giardino del padre. Per chi vuole fermarsi tutta la giornata e rilassarsi tra il verde del giardino ha la possibilità di farlo anche perché sul grande terrazzo che si affaccia sul Golfo di Alassio c’è il Ristorante della Villa (da quest’anno aperto al pubblico tutti i giorni) luogo di grande fascino che fa rivivere la tipica atmosfera “fin de siècle” di uno dei siti più incantevoli della Riviera ligure. Il ristorante, curato dallo chef Maurizio Dagrada, propone piatti preparati con ingredienti legati al territorio e alla tradizione ligure, in parte rivisitati.Immerse nei Giardini, Villa della Pergola, Villino della Pergola e Casa del Sole, eleganti capolavori architettonici di fine ‘800, che si affacciano sull’incantevole Golfo di Alassio sono diventate raffinati relais dove è possibile soggiornare fino a ottobre. Le dodici suite sono una diversa dall’altra e dedicate ognuna ai numerosi personaggi che in passato hanno soggiornato a Villa della Pergola o hanno fatto parte della colonia inglese di Alassio. (foto: villa della pergola)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal 9 al 12 settembre, poi, l’Università di Camerino ospiterà anche il XLIII Congresso Nazionale della Divisione di Chimica Inorganica della Società Chimica Italiana

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

camerino“La Chimica Inorganica – ha affermato il Prof. Pettinari – è una disciplina vitale, in continuo divenire, ricca di sfide intellettuali che appassionano migliaia di giovani ricercatori in tutto il mondo. Considerato il tema dell’EXPO 2015, i chimici inorganici ci saranno per dimostrare che un cibo, grazie alla chimica, è un cibo sicuro da tutti i punti di vista. Senza la chimica nutrire il mondo sarebbe una chimera: fertilizzanti, agrofarmaci e culture biotech per raccolti più abbondanti, mangimi più nutrienti e farmaci veterinari per allevamenti sani; aromi, conservanti, gas alimentari e tutte le sostanze che permettono al cibo di viaggiare per il mondo, conquistando territori che il deperimento degli alimenti rendeva inaccessibili. Non da ultimo il packaging per alimenti sempre più leggeri, compatibile con la sostenibilità ambientale e per un cibo ben conservato. Anche il ruolo della chimica nell’alimentazione è fondamentale, e tutto questo deve essere riconosciuto, valutando attentamente le opportunità offerte dal settore, senza preconcetti”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Decima edizione della Scuola Internazionale di Chimica Organometallica (ISOC)

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

pettinariSi terrà a Camerino dal 5 al 9 settembre e che quest’anno sarà incentrata sul tema “Organometallic Chemistry at the forefront of societal challenges”.
ISOC, diretta dal Prof. Claudio Pettinari, è la più importante scuola di chimica organometallica, a livello europeo, organizzata sotto l’egida della EuCheMS, l’Associazione europea per la Chimica e le Scienze Molecolari e del gruppo interdivisionale di chimica organometallica della Società Chimica Italiana.
La Scuola, grazie alla presenza di scienziati europei illustri, si propone di incoraggiare la presenza di giovani ricercatori e dottorandi provenienti sia dal mondo dell’Università che da quello dell’Industria e di incrementare il trasferimento di conoscenze di alto livello tra diversi paesi europei. “Nel corso di questa edizione di “ISOC” – ha dichiarato il Prof. Claudio Pettinari, Pro Rettore Vicario di Unicam e Responsabile della Scuola – saranno approfonditi temi che si collegano direttamente al ruolo che potrà ricoprire la chimica organometallica nella ricerca di soluzioni a molte delle grandi sfide della società nel ventunesimo secolo, in particolare, lo sviluppo di soluzioni energetiche sostenibili per la mitigazione dei cambiamenti climatici, la produzione di nuovi materiali che vanno da nuovi polimeri a nanomateriali, la tutela dell’ambiente”.Anche per questa edizione resta alto il numero dei partecipanti, oltre 130, provenienti da tutta Europa e 14 speakers di grande valore assoluto. Molti dei giovani partecipanti (70 studenti stranieri) beneficeranno di borse di studio possibili grazie al main sponsor dell’evento, l’azienda ICA di Civitanova Marche. (foto: Pettinari)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi vertici al Casino de la Vallée

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

verticiAosta. Il nuovo Amministratore Unico della società, Lorenzo Sommo, e il neo Direttore Generale, Gianfranco Scordato sono pienamente operativi dalla fine della scorsa settimana. Sommo, stimato avvocato aostano, e Scordato, professionista che vanta una lunga esperienza maturata in Italia all’estero nel settore del gioco e non solo, sono stati nominati al vertice della società Casino de la Vallée S.p.A. dall’Assemblea dei Soci lo scorso 22 di luglio, in occasione della presentazione del Bilancio 2014 della Società. I due dirigenti hanno già avviato confronti e approfondimenti con i rappresentanti del territorio, in particolare con l’Assessore regionale al Bilancio, Finanze e Patrimonio, Ego Perron, e con il Sindaco di Saint-Vincent, Mario Borgio. Quindi è stata la volta della presentazione dei nuovi manager alle varie funzioni aziendali con riunioni che, da subito, hanno avuto un taglio fortemente orientato all’operatività, quindi teso ad affrontare con la massima urgenza le principali criticità che caratterizzano l’azienda. La giornata di lunedì 27 luglio è stata occasione per la presentazione dei nuovi vertici della Società alle Organizzazioni Sindacali della Casa da gioco, mentre ieri, è stata la volta delle Organizzazioni Sindacali dei Servizi Alberghieri. L’avvio del nuovo incarico, sia per l’Amministratore Unico, sia per il Direttore Generale, coincide con un periodo, quello di agosto, particolarmente intenso e quindi certamente significativo per ottenere indicazioni sulla potenzialità delle strutture del SAINT-VINCENT Resort & Casino nel momento in cui operano a pieno regime e per più giorni. (foto: vertici)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Europa deve opporsi alla violenta politica di Erdogan contro la popolazione kurda

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

erdoganL’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si è appellata al governo tedesco e all’Europa affinché convinca il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan a porre fine alla sua violenta politica contro i Kurdi e affinché ritiri il divieto del PKK in Germania oltre che in Europa. Secondo l’APM è importante segnalare ai 15 milioni di Kurdi della Turchia e ai Kurdi degli altri paesi del Medioriente che la strada intrapresa nel cercare con mezzi pacifici il riconoscimento della loro lingua e cultura e di ottenere maggiore autodeterminazione è quella giusta. La maggior parte dei membri e simpatizzanti del PKK si impegnano da tempo per un processo di democratizzazione della Turchia. Ciò è emerso anche dai risultati delle ultime elezioni in Turchia di circa 2 mesi fa, nelle quali il partito pro-kurdo HDP ha ottenuto il 13% dei voti. E’ un risultato di cui l’Europa deve finalmente prendere atto. I governi europei devono infine impegnarsi per la liberazione degli oltre 1.000 Kurdi arrestati negli scorsi giorni.Per l’APM, l’attacco delle forze di sicurezza turche a presunti sostenitori del PKK in Turchia come nei vicini Siria e Iraq mira unicamente a discreditare i Kurdi nei confronti dell’opinione pubblica mondiale. Non dimentichiamo però che il PKK ha contribuito in modo determinante ad aiutare decine di migliaia di Yezidi e Cristiani in fuga dalle milizie dell’IS e a proteggere le enclave kurde dall’assalto dell’IS. Mentre il PKK contribuiva a salvare migliaia di vite umane, le autorità turche bloccavano le frontiere, rendendo oltremodo difficili le azioni di salvataggio delle persone e impedendo l’entrata nel paese anche ai feriti. Erdogan sembra fare un gioco molto pericoloso nel quale mette a rischio la pacificazione con la popolazione kurda dopo decenni di conflitti a favore del predominio di estremisti islamici in Siria e i Iraq. Di fatto, Erdogan sta giocando con la vita dei cittadini turchi.Se negli anni ’80 il PKK combatteva ancora per un proprio stato kurdo, negli ultimi anni la posizione del PKK si è molto ammorbidita. Ora l’organizzazione chiede la liberazione dei circa 8.000 prigionieri politici kurdi incarcerati in Turchia, il riconoscimento della lingua kurda nella costituzione turca, la libertà di culto per Cristiani, Yezidi e Aleviti e l’autonomia comunale nelle regioni a maggioranza kurda.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Euro: Una catastrofe economica per l’Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

Banca europea per gli investimenti«Nel suo bollettino economico, la Bce certifica che per l’Italia l’introduzione dell’euro è stata una catastrofe economica: l’Italia è la Nazione che tra i 12 Stati fondatori dell’eurozona è ultima per Pil pro capite e​d ​è scivolata tra gli ultimi posti anche nell’Unione ​Europea a 28. È quello che noi “eurocritici” sosteniamo da tempo. Ora che lo dichiara apertamente persino la Bce, speriamo che i fantastici osservatori economici e i partiti della maggioranza si ricredano e si sveglino. L’Italia è la Nazione che ci ha perso di più dall’avvento dell’euro,​ ​a vantaggio della Germania e dei nostri diretti competitori, che si sono arricchiti a discapito nostro. È ormai sotto gli occhi di tutti che l’attuale gestione della moneta unica non funziona. Per tornare a crescere, la sovranità monetaria deve essere strappata dalle mani del comitato d’affari che oggi spadroneggia in Europa e restituita ai popoli europei. Se questo stato di cose continuerà a non cambiare, l’unica strada percorribile rimane lo scioglimento concordato e controllato dell’eurozona».È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Un ‘Piano Marshall’ per il rilancio del Mezzogiorno”

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

ministero sviluppo economico“I dati oggi presentati dalla Svimez evidenziano la particolare gravità in cui si trovano le aree meridionali e la necessità da parte del Governo di attivare un vero e proprio ‘Piano Marshall’ per il Sud”. Questo è il commento del presidente e amministratore di Italia Lavoro Paolo Reboani ai dati contenuti nel ‘Rapporto 2015 sull’economia del Mezzogiorno’ della Svimez. “Come dice il presidente del Consiglio, occorre cambiare verso – prosegue Reboani. “E lo dobbiamo fare riguardo alle politiche del Mezzogiorno, perché quello che è descritto è tutto vero; ma quello che più è agghiacciante è che le risorse finanziarie per questi territori ci sono e sono anche notevoli. Siamo noi che non le sappiamo spendere. Occorre una nuova agenda per lo sviluppo che metta insieme politiche per le infrastrutture, politiche per la sicurezza, politiche per lo sviluppo, politiche del lavoro. Occorre creare le condizioni per maggiori investimenti e per l’arrivo di capitali. È necessario fare delle robuste azioni di reindustrializzazione. Il Sud è la naturale piattaforma per il protagonismo dell’Italia verso i mercati del Mediterraneo, dell’Africa, dell’Oriente. Occorre una nuova capacità di governo e di coordinamento a livello centrale, un grande coraggio dei governi regionali, una capacità delle imprese di investire”.
“È necessario, dunque – conclude il presidente dell’agenzia del Ministero del Lavoro per le politiche attive – che ci si adoperi per una più coerente stagione di politiche. I dati sull’occupazione sono preoccupanti. Vi è il vero rischio di una generazione perduta in quelle aree del Paese. Le politiche attive diventano la chiave perciò per riportare al lavoro le persone e per offrire una speranza a tanti giovani e donne. Italia Lavoro intensificherà gli interventi in queste aree dell’Italia per migliorare la transizione dalla scuola al lavoro, per immettere i giovani nelle imprese del made in Italy, per contribuire a creare una rete di attori pubblici e privati del mercato del lavoro, per dare il suo contributo a risolvere le crisi industriali. È una missione che ci è stata affidata e che metteremo al centro dei nostri programmi nei prossimi anni”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fondi europei e lotta alla povertà

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

caffè europaDa quanto si apprende da fonti giornalistiche – dichiara in una nota il Sindacato Labor – l’Unione Europea avrebbe dato il suo via libera al governo italiano per lil programma operativo “infrastrutture e reti” 2014-2020. Il progetto avrà disposizione 1,84 miliardi, di cui 1,38 provenienti direttamente dal fondo europeo.
Quel che stupisce – continua il Sindacato – è la solerzia con la quale è possibile ottenere fondi per operazioni nelle quali poi, troppo spesso, molte risorse si “disperdono” o si ”allontanano” dalle finalità originali. Allo stesso tempo però sembra quasi impossibile convincere le istituzioni del vecchio continente a contrapporsi con delle politiche attive a quella povertà assoluta che attanaglia molti Paesi europei e che nella sola Italia (stime 2014) colpisce 1milione e 470mila famiglie.
Come abbiamo sottolineato più volte – conclude il Sindacato Labor – l’Europa che vogliamo è molto lontana da quella attuale e molto più vicina a quella prevista da documenti di importanza storica come il Manifesto di Ventotene. Purtroppo quelle promesse sono state ampiamente disattese e in molti casi tradite. Ma questo non significa che non sia possibile cambiare percorso.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Personaggi “scomodi”?

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

QuirinaleMitigando il senso di scoramento che deriva dalla condizione penosa delle attuali istituzioni, viene spontaneo offrire agli amici lettori e commentatori di questo sito, una ventata di aria fresca in grado di spalancare le finestre ad un’aria pulita, della quale abbiamo dimenticato l’esistenza. Della attuale politica non c’è da salvare nulla, neanche il termine “politica”; assistiamo a comportamenti inqualificabili (ultima, ma solo in senso cronologico, l’assurda assoluzione di Azzolini), con centralità alle riforme della giustizia e con particolare riferimento alle intercettazioni. Desidero ricordare Gioacchino Genchi, che è stato al centro di intimidazioni proprio a causa delle intercettazioni. Chi ha paura delle intercettazioni? La polemica mediatica sull’emendamento a firma on. Alessandro Pagano, non avrebbe ragione di esistere se solamente si avesse il dignitoso coraggio di rispondere ad una semplice quanto disarmante domanda: chi ha paura delle intercettazioni?
Se una intercettazione, carpita o abusiva quanto si vuole, diventa elemento base per evidenziare un reato ben più grave di una violazione della privacy, allora ben venga l’intercettazione. È già farsesco che per intercettare un parlamentare bisogna chiedere l’autorizzazione alla Camera di appartenenza, che metterà ai voti in aula la richiesta, ovviamente con la presenza dell’interessato. Sarebbe come suggerire al parlamentare interessato di “non utilizzare il telefono e, per proseguire nelle attività illegali, tornare al collaudato sistema dei pizzini, tanto caro a Provenzano”. Quanti reati sono stati perseguiti grazie alle intercettazioni…!
Ma, forse, è proprio per questo motivo che si è mobilitatala la pretesa salvaguardia della privacy, quando per privacy si intendono quelle manovre che hanno come sfondo la corruzione, l’interesse privato, il conflitto di interessi, i falsi in bilancio, e altri reati dei quali è piena la cronaca quotidiana, con la presenza ormai ripetitiva di quei personaggi che, per mandato ricevuto dal corpo elettorale, dovrebbero rappresentare la trasparenza più adamantina.
Adesso chiarisco le ragioni di questa mia nota, chiarimento che riguarda talune mie reiterate affermazioni di ordine politico; contravvengo, quindi, alla linea a-politica (ma meglio dire super-politica) che i network dovrebbero mantenere, per indicare il mio punto di vista per favorire il ricambio d’aria. Non sono mai stato molto tenero con il M5S, nei confronti del quale ho sempre evidenziato la mancanza di una progettualità concreta. Ultimamente mi sono ritrovato stretto all’angolo, non riuscendo a identificare un solo punto di accordo con la politica e i politici attuali. Così mi sono, in parte, ricreduto sul movimento creato da Grillo (ultima ratio), ponendo, però, alcuni paletti per me insormontabili. Il primo paletto è l’urgenza, nel movimento di Grillo, di identificare un leader credibile, preparato e onesto; un leader che non risulti animato dall’ansia del “faccio tutto Io “; un leader che il duo Grillo/Casaleggio non deve inquadrare nell’alveo dei sottomessi agli ordini superiori; un leader capace di “fare squadra” evitando i personalismi e le autoesaltazioni. Concludo con la convinzione che Gioacchino Genchi (che ho incontrato a ascoltato in una riunione ristretta a Caltanissetta) potrebbe essere il personaggio giusto per un ruolo organizzativo e propositivo, in grado di apportare nel M5S il “quid” che manca e che, ancora, non permette un decollo verticale. Il mondo degli elettori stufi della cronaca quotidiana aspetta una persona in cui credere. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Secondo il Midyear Security Report di Cisco gli attacchi informatici sofisticati stanno guidando la corsa all’innovazione tra difensori e attaccanti

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

reportIl recente studio Cisco 2015 Midyear Security Report, che analizza le informazioni sulle minacce e le principali tendenze del settore della sicurezza informatica, punta quest’anno l’attenzione sulla necessità che le aziende riducano i tempi di rilevamento delle minacce (TTD: time to detection) per poter rimediare agli attacchi sofisticati perpetrati da attori sempre più motivati. Il Kit Exploit Angler rappresenta il tipo di minaccia più comune che metterà alla prova le aziende mentre l’economia digitale e l’Internet of Everything (IoE) favoriranno la nascita di nuovi vettori di attacco e opportunità di guadagno per gli hacker.
Lo studio indica, inoltre, come i nuovi rischi connessi con Flash, l’evoluzione di ransomware e le campagne del malware mutante Dridex, contribuiscano a rafforzare la necessità di ridurre i tempi per il rilevamento. Con la digitalizzazione del business e il concretizzarsi dell’IoE, il malware e le minacce diventeranno ancora più pervasivi, aleggiando come un’ombra minacciosa sui tempi medi di rilevamento segnalati dal settore tra i 100 e i 200 giorni. Basti pensare che il TTD medio con Cisco Advanced Malware Protection (AMP) – analisi retrospettiva degli attacchi inclusa – è di 46 ore, posizionandosi ai vertici del mercato.“Il report lo dimostra chiaramente: gli hacker sono diventati ancora più scaltri e veloci, innovativi e intraprendenti sia che si tratti di attacchi che coinvolgono stati-nazioni, di malware, exploit kit o ransomware,” ha dichiarato Stefano Volpi, Area Sales Manager, Global Security Sales Organization (GSSO) di Cisco. “Parallelamente, noi vendor ci stiamo impegnando per combatterli in tempo, prima che i danni di una compromissione assumano criticità rilevanti. Un approccio puramente preventivo si è dimostrato inefficace ed è impensabile accettare un tempo di rilevamento di centinaia di giorni. Le aziende devono investire in tecnologie integrate e con un processo continuativo affinché i tempi di rilevamento e bonifica si riducano a poche ore già oggi e a minuiti nel prossimo futuro. Cisco è certamente all’avanguardia, proponendo, da tempo, una piattaforma integrata in grado di anticipare l’innovazione e la crescita economica a livello globale.”I risultati dello studio sottolineano la necessità da parte delle aziende di implementare soluzioni integrate superando l’approccio che prediligeva l’acquisto di singoli prodotti, di affidarsi a vendor affidabili e di ingaggiare fornitori di servizi di sicurezza per consulenza e assessment. Inoltre, gli esperti geopolitici hanno dichiarato che per sostenere la crescita economica è necessario un framework di governance globale. Altre riflessioni sono incluse nel video in cui John Chambers, Chairman di Cisco e John N. Stewart, SVP and Security & Trust Officer di Cisco commentano i principali contenuti emersi dal report: https://www.youtube.com/watch?v=DsfLmT9baTs. (foto: report)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo tra Sapienza e RaCIS

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

universita-la-sapienza-romaRoma Il 30 luglio 2015, alle ore 12.30, presso la sala del Senato Accademico della Sapienza Università di Roma è stata siglata la convenzione quadro tra l’Ateneo e il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche (RaCIS). L’accordo, firmato dal Magnifico Rettore dell’Ateneo Eugenio GAUDIO e il Comandante del RaCIS Gen. di Brigata Pasquale ANGELOSANTO, è orientato ad avviare una collaborazione scientifica finalizzata alle attività di ricerca nell’ambito delle Scienze Forensi. L’accordo prevede l’attivazione di corsi di studio con scambio di pubblicazioni e materiale scientifico con contributi di settore degli specialisti del RaCIS.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impact of Driverless Cars on Logistics and Insurance at GIL 2015: Monaco

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

london-centralLONDON Disrupting unsustainable business models is the only way to survive and thrive in the current economy. Many companies are at a crossroad and making the right decisions has become a question of life or death in this marketplace. To help industry leaders identify the way forward and future growth strategies, Frost & Sullivan brings together a global network of visionaries and thought leaders at its annual Growth, Innovation, and Leadership (GIL) conference. GIL 2015 returns for its second edition on the glamorous shores of Monaco on Friday, 23 October. The event at the Monte Carlo Bay Hotel & Resort will feature a mix of Frost & Sullivan experts and distinguished industry visionaries. The impact of new business models and a new world of opportunities that are shaking the marketplace are the key themes of this year’s conference in Monaco. Frost & Sullivan Senior Partner and Head of the Visionary Innovation Group Sarwant Singh will present some of these new business models: “We will look at some interesting case studies, such as the impact of driverless cars on logistics and insurance.” Driverless Cars: A Case Study. Shortage deemed to be the single largest challenge in the sector, the future of people logistics and freight logistics is expected to merge. “Think of it as a model in which DHL or UPS would deliver packages small and large using a combination of personally owned vehicles, commercial fleet and also car-sharing fleet. Needless to say this allows for a rather leaner road traffic that can move people and goods, by increasing the utilization of the seat-space and boot-space as well,” says Partner Sarwant Singh.Autonomous cars come with a larger set of challenges. On one hand, these virtually crash-free vehicles entail little or no risk from a collision perspective, which slashes down insurance premiums, thereby directly impacting the insurance community. On the other hand, it brings to the table a new set of risks that insurers have traditionally not been accustomed to addressing. Reliability of the driving algorithm, use-cases not taken into account by the automaker, robustness of fail-operational mode in the vehicle architecture are way too technical to be assessed by insurers.Vehicle insurance currently follows a driver-centric model, with some amount of the calculation of risk and premium being associated with vehicle- and traffic-related parameters. With the driver getting relegated to the level of an occupant in the future, when the vehicle drives itself, the insurance model also shall change accordingly. This would imply that the drivers need not pay as much of an insurance premium as they do in today’s scenario. In 2013, on average, a typical European vehicle owner paid around €470 on insuring the vehicle. Going forward, with level 4 automated vehicles replacing conventional vehicles, the risk of collision can be reduced by around 70 percent and inclusion of new parameters to assess the risk of vehicle is likely to result in average premium to reduce to €300.
The one-day conference will start at 9 am with a welcome speech by the Senior Partner & Global Head of Growth Consulting Jan E Kristiansen. This year, for the first time ever, a brand new analysis by Frost & Sullivan on opportunities in the Financial Services will be presented. Senior Partner and UK Operations Director Gary Jeffery will unveil the latest Mega Trends of a sector that is a key element of Monaco’s economy.
The congress will also host most stimulating keynote presentations from the following Government and Industry Leaders:
– Mr Jean Castellini, Minister of Finance & Economy of the Principality of Monaco,
– Mr Martin Péronnet, Managing Director of Monaco Telecom, the Principality’s Telecom Operator,
– Mrs Isabelle Hilali, VP Marketing and Strategy of Orange Healthcare,
– Mr David Chalmers, Vice President Presales and Chief Technologist (Enterprise Group, EMEA), Hewlett-Packard Limited
The conference will be preceded on Thursday 22 October, by the presentation of the Frost & Sullivan’s Best Practices Awards to a range of regional and global market players for their superior leadership, technological innovation, customer service, and strategic product development achievements.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eurotassa imposta dalla Germania

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

berlino“La risposta del ministro Padoan conferma che c’è l’intenzione di introdurre una nuova tassa, ormai nota come eurotassa. Purtroppo constatiamo come l’Unione Europea decida misure sempre e soltanto nella direzione di irrigidire, se non rovinare, i rapporti con gli Stati partner soprattutto quelli del Mediterraneo. Sarebbe molto più proficua l’istituzione di una commissione europea che affronti tutti le problemi che l’Ue scarica sull’Italia, come per esempio, l’utilizzo del latte in polvere (leader della produzione è la Germania) al posto del latte naturale per la produzione dei formaggi, in cui eccelliamo. Quando si affronterà il problema del diametro delle vongole, che ha letteralmente decimato la nostra pesca, o la vicenda delle reti da pesca e delle loro dimensioni più adatte ai mari del Nord che al nostro mare, o quando si affronterà la resistenza della Germania per la promozione del Made in, ovviamente in chiave anti Made in Italy. L’Unione europea propone l’istituzione di una nuova tassa proprio all’indomani del rifiuto all’equa ripartizione delle quote dei migranti. Insomma, a pagare sempre gli italiani. E questo è inaccettabile”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli replicando al ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan intervenuto in aula sul question time relativo all’introduzione dell’euro tassa.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crocetta ascoltato dall’antimafia

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

crocettaÈ durata due ore e mezza l’audizione di oggi del governatore della Sicilia davanti alla commissione Antimafia dell’Ars, dopo l’invito rivolto dal presidente Nello Musumeci a seguito della vicenda Borsellino legata alla presunta intercettazione telefonica. Crocetta si è sottoposto alle numerose e incalzanti domande dei deputati commissari “in un clima di reciproco rispetto istituzionale per i diversi ruoli”, ha sottolineato Musumeci. Tre i temi affrontati: le nomine dei manager della sanità, la gestione del sistema rifiuti ed il difficile rapporto tra etica e politica alla Regione e negli enti locali. La seduta dell’Antimafia, che si è svolta a porte chiuse ed i cui lavori sono stati secretati, é stata aggiornata a mercoledì della prossima settimana, per potere completare l’audizione del presidente della Regione. (foto crocetta)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informativa Padoan non gradita alle opposizioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

europa-261011-c“Un ineffabile Padoan è venuto a parlarci della crisi greca a un mese dalla conclusione delle trattative. In altri paesi più seri, come la Germania, negli stessi giorni in cui drammaticamente si stava decidendo è andata la cancelliera Merkel a parlare al Parlamento. Qui ci mandano un ministro tecnico, dopo un mese. È questo il segno che l’Italia non conta, non ha contato nulla, che Padoan e Renzi non hanno toccato palla in tutta la trattativa”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.
“L’Italia è chiamata solo a pagare in Europa, mai a decidere: né con le sanzioni alla Federazione russa, né con la Grecia. Solo a pagare, mai a decidere. Questo è inaccettabile, questo è il portato del governo (si fa per dire) di Renzi”. “Oggi Padoan ci ha raccontato quello che si poteva leggere sul ‘Sole 24 Ore’ un mese fa. Questo non è degno di un Parlamento, non è degno di un ministro dell’Economia e delle finanze, non è degno di un governo. Questo è solamente un fatto aberrante”, ha sottolineato Brunetta.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scioperi e lavoratori

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

massimiliano_dona6Per il segretario della Fiom, Maurizio Landini, la proposta che ad indire uno sciopero sia il 50% più uno dei lavoratori va contro la nostra Costituzione. “Giusto! Ha ragione. Bastano due persone per avere un’astensione collettiva dal lavoro. La legge può regolare lo sciopero, non impedirlo. Il punto vero è il mancato rispetto della legge attuale, la 146/90: i mancati preavvisi ai consumatori, i finti annunci di scioperi poi revocati, gli scioperi bianchi, le finte assemblee” ha dichiarato Massimiliano Dona, segretario dell’Unione Nazionale Consumatori. “Chiediamo al Parlamento di rivedere le sanzioni pecuniarie, che ormai non rappresentano più un efficace deterrente” ha proseguito Dona. L’UNC ricorda che attualmente quella massima va da 2.500 a 50.000 euro. “Proponiamo anche nuove procedure di raffreddamento e di conciliazione nelle quali siano coinvolte anche le associazioni di consumatori e l’introduzione di forme alternative di protesta, come lo sciopero del biglietto e gli scioperi virtuali. In questi ultimi anni, infatti, per avere maggiore visibilità mediatica si è violata la legge avendo come obiettivo principale non quello di danneggiare economicamente il datore di lavoro, come dovrebbe essere, ma il consumatore. Questo è inaccettabile ed è questo che va punito più severamente” ha concluso Dona.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »