Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 10 giugno 2015

The Kraemer Gallery at Masterpiece London

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

londonLondon 25 June – 1st JULY 2015 The Kraemer Gallery For six generations, Maison Kraemer became the world reference for 18th century pieces of furniture and objets d’art of exquisite quality.Since 1875, Maison Kraemer has been developing a tradition of discretion and excellence while regularly welcoming art lovers and great interior decorators to their Parisian gallery where is displayed an exceptional collection of creations from Louis XIV, Louis XV and Louis XVI periods.
To celebrate their 140th anniversary, the Kraemer Gallery chose to present some masterpieces from their collection to international collectors with a first step in London for Masterpiece.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italy: EUR 10 million for SAES Getters’ R&D projects

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

European_Investment_Bank_-_LuxemburgThe European Investment Bank (EIB) has signed a EUR 10 million agreement with SAES Getters, an Italian company active in special metallurgy and materials science. Made available by the EIB and 50% guaranteed by the country’s export credit agency SACE, the loan to SAES will finance its research, development and innovation (RDI) activities in order to further develop and apply its expertise and competencies in metal science know-how. SAES is a strongly RDI focused Group developing advanced material technologies that can be used in a large variety of products applied in different industries (i.e. consumer electronics, medical devices, scientific and research systems, automotive, lighting and telecommunications).In addition, SAES cooperates with Universities and R&D centers (i.e. particle accelerators like CERN in Europe, ESRF in France, PSI in Switzerland, KEK in Japan, Cornell USA or SSRF in China), to which it inter alia provides research infrastructure equipment and services.This transaction is supported by the new generation of financial instruments for innovative and growth companies “InnovFin – EU Finance for Innovators”, with the financial backing of the European Union under Horizon 2020. “InnovFin MidCap Growth Finance” is specifically dedicated to improving access to risk finance for research and innovation projects of midcap and SME companies in the European Union.
Under Horizon 2020, the new EU research programme for 2014-20, the European Commission and the European Investment Bank Group (EIB and EIF) have launched a new generation of financial instruments and advisory services to help innovative firms access finance more easily. Over the next seven years, “InnovFin – EU Finance for Innovators” will offer a range of tailored products which will make available more than EUR 24bn of financing support for research and innovation (R&I) by small, medium-sized and large companies and the promoters of research infrastructures. This finance is expected to support up to EUR 48bn of final R&I investments. InnovFin builds on the success of the Risk-Sharing Finance Facility developed under the seventh EU framework programme for research and technological development (FP7), which financed 114 R&I projects to the tune of EUR 11.3bn and in addition provided loan guarantees worth over EUR 1.4bn.
Backed by funds set aside under Horizon 2020 and by the EIB Group, InnovFin financial products support R&I activities, which by their nature are riskier and harder to assess than traditional investments, and therefore often face difficulties in accessing finance. All are demand-driven instruments, with no prior allocations between sectors, countries or regions. Firms and other entities located in EU Member States and Horizon 2020 Associated Countries will be eligible as final beneficiaries. These debt instruments will be complemented in the near future by a suite of equity instruments managed by the EIF.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In scena il Piccolo Principe

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

marioTorino Lunedì 15 giugno alle ore 20.00, al Teatro Carignano di Torino, va in scena il Piccolo Principe, la creatura nata dalla penna di Antoine de Saint Exupéry, pietra miliare della letteratura non solo infantile. Il grande classico diventa opera lirica in tre atti, con musiche e libretto di Alberto Caruso; una produzione Accademia Perosi Onlus con il sostegno della Fondazione CRT, per la regia di Mario Acampa. Ambientato in un aeroporto scarno di una città fantasma anni ’50, con hostess e steward che evocano l’iconica compagnia aerea PanAm, in un terminal senza confini, senza percorsi obbligati, secondo l’interpretazione del regista.
L’idea di Acampa è costruita sull’idea portante della valigia, metafora ideale di ciò che ogni uomo, ogni giorno, porta con sé: una valigia carica di sogni, aspirazioni, errori, desideri, buoni propositi e rimpianti. Sulla scena una scala per farci scappare, stretti al mancorrente, un varco verso l’inconscio più profondo e le fantasie più segrete, un posto in cui chiedersi, insieme al piccolo principe, dove abbiamo sbagliato? Cos’è veramente importante? Qual è il vero amore?
Le musiche saranno eseguite dall’Ensemble di ex borsisti sostenuti dalla Fondazione CRT nell’ambito del Progetto Talenti Musicali.L’evento è a ingresso libero, previa prenotazione (foto mario)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il mobile gambling in Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

mobile gamblingUn settore che ha grandi potenzialità ma che non è ancora decollato completamente. Il mobile gambling, il gioco su telefonini e tablet attraverso le app, è stato il tema del workshop “Mobile gam(bl)ing c’era una volta il futuro” organizzato da Business International oggi a Roma, nel corso della Social Media Week. Secondo i dati dell’Osservatorio Online del Politecnico di Milano, nonostante l’esplosione degli smartphone (l’80% degli italiani oggi ha uno smartphone) il mobile non ha ancora completamente fatto breccia in Italia: su 97 operatori del gioco – riporta Agipronews – solo 42 hanno sviluppato un’app.
“In Italia e all’estero il gambling, che è un settore molto particolare, è ancora un po’ indietro rispetto ad altri settori che hanno già integrato questa modalità, ma ci sono molte potenzialità – ha spiegato Luigi Cacciapuoti, head of interactive gaming di Lottomatica. Incide molto il fattore tecnologico e l’integrazione dei prodotti nelle nuove piattaforme. Nel mobile si fa più fatica, anche perché è un settore molto regolamentato. La soluzione per far decollare definitivamente il settore – ha aggiunto – è una piattaforma comune per sviluppare le app”.
Le potenzialità del settore restano comunque alte, visto che a livello globale ci si aspetta che il 40% del volume di gioco online sia rappresentato da traffico mobile. La penetrazione del canale mobile in Italia è di circa il 20% per il betting e tra il 10 e il 15% nel mondo del gaming online. “I prodotti più graditi dagli utenti, per le loro caratteristiche – ha spiegato ancora Cacciapuoti – sono le scommesse e la roulette. Il betting ha una forte componente d’impulso e stuzzica di più la possibilità di piazzare giocate in qualsiasi momento e in qualsiasi posto. Molto fruibile quindi sugli smartphone che si prestano a brevi sessioni di gioco. Sul tablet, invece, vanno di più i giochi che richiedono più attenzione e tempo, proprio come la roulette”. (fonte: AG/Agipro)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cifa: fotografie di scena di Pasolini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

cifaBibbiena: Mostra Giovanni Gastel 13 Giugno 2015 – 6 Settembre 2015 Inaugurazione: sabato 13 Giugno 2015 ore 18.00 alla presenza dell’Autore CIFA, Bibbiena (AR), Via delle Monache 2
Mostra Paul Ronald 13 Giugno 2015 – 6 Settembre 2015 Inaugurazione: domenica 14 Giugno 2015 ore 11.00 Ex Lanificio Berti, Pratovecchio (AR), Via Fiorentina 15. la storica Federazione Italiana Associazioni Fotografiche sorta nell’immediato dopoguerra – compie 10 anni e presenta il ricco programma di festeggiamenti a partire da una grande mostra fotografica di Giovanni Gastel, un libro dedicato all’Autore e pubblicato dalla FIAF e un’esposizione di fotografie di scena inedite scattate da Paul Ronald a Pier Paolo Pasolini.
Inaugurato il 28 maggio 2005 nella suggestiva cornice dell’ex carcere mandamentale di Bibbiena (AR), ristrutturato e trasformato in sede espositiva con le originali 16 celle di detenzione, il Centro Italiano della Fotografia d’Autore nasce con l’obiettivo di costituire una sorta di anello di congiunzione fra “Chi ha fatto, chi fa e chi farà la storia della fotografia italiana”, fra la necessità di salvaguardare un patrimonio fotografico altrimenti destinato a disperdersi ed il desiderio di stare al passo coi tempi imposti dai nuovi standard tecnologici. Da quella prima esposizione programmatica della futura attività del Centro si sono susseguite oltre 40 mostre ed eventi, che hanno fatto della struttura bibbienese uno dei centri di riferimento per gli appassionati di fotografia.In occasione del decennale, il Centro Italiano della Fotografia d’Autore propone un ricco programma di iniziative culturali tra cui:
Mostra “La poetica ironia” di Giovanni Gastel, uno dei fotografi che hanno dato un’impronta significativa alla fotografia pubblicitaria e di moda, contribuendo con la sua inventiva al successo del prêt-à-porter italiano. La mostra è curata da Giovanna Calvenzi e Claudio Pastrone e presenta, in oltre 150 polaroid 20×25 cm, un panorama significativo del lavoro del grande fotografo pubblicitario e di moda e del suo stile inconfondibile, caratterizzato da una poetica ironia, da una composizione equilibrata che nasce dalla sua passione per l’arte e da un costante riferimento ad un’ideale di eleganza, che l’Autore ha respirato sin dall’infanzia. L’inaugurazione della mostra è prevista il giorno 13 giugno alle 18 presso la sede del Centro Italiano della Fotografia d’Autore in Via delle Monache 2 a Bibbiena (AR). Sarà presente Giovanni Gastel. La mostra rimarrà aperta fino al 6 Settembre. Ingresso gratuito.
Libro della collana FIAF Grandi Autori della fotografia Contemporanea dedicato a Giovanni Gastel, che oltre a raccogliere un’ottantina di immagini del fotografo milanese, offre ai lettori una piacevole testimonianza autobiografica dello stesso Giovanni Gastel curata da Giovanna Calvenzi.
Mostra “La ricotta di PIER PAOLO PASOLINI” di Paul Ronald, uno dei più apprezzati fotografi di scena del cinema italiano che ha lavorato con quasi tutti i maggiori registi. La mostra è un omaggio, oltre che al famoso fotografo di scena deceduto nel 2015, a Pier Paolo Pasolini a 40 anni dalla sua tragica scomparsa. Curata da Antonio Maraldi, direttore del Centro Cinema Città di Cesena, propone in prima mondiale 45 fotografie tratte dai negativi scattati durante le riprese de La Ricotta, episodio con regia di Pasolini del film Ro.Go.Pa.G. del 1963. L’inaugurazione della mostra è prevista il giorno 14 giugno alle 11 presso Ex Lanificio Berti, Pratovecchio (AR), Via Fiorentina 15. La mostra rimarrà aperta fino al 6 Settembre. Ingresso gratuito.
Estrazione di fotografie d’Autore. L’estrazione mette in palio fotografie di moltissimi Autori che hanno esposto presso il CIFA in questi 10 anni tra cui Enrico Genovesi, Pierluigi Rizzato, Vasco Ascolini, Alessandra Capodacqua, Antonella Monzoni, Antonio Presta, Antonio Manta, Beppe Bolchi, Cesare Colombo, Davide Mengacci, Elio Ciol, Enzo Cei, Ernesto Fantozzi, Fabrizio Tempesti, Francesco Zizola, Francesco Francaviglia, Marco Rigamonti, Marina Alessi, Mario Ingrosso, Mario Cresci, Maurizio Chelucci, Michele Ghigo, Nino Migliori, Paola Agosti, Piergiorgio Branzi, Pietro Masturzo, Raoul Iacometti, Toni Thorimbert, Uliano Lucas. Ad ogni biglietto, acquistabile sullo shop fiaf (http://shop.fiaf.net), sarà abbinata una fotografia. L’estrazione dei biglietti, comunque tutti vincenti, sarà effettuata il giorno 13 giugno alle 18 presso la sede del Centro Italiano della Fotografia d’Autore in Via delle Monache 2 a Bibbiena (AR). Costo unitario del biglietto €50. (foto Cifa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carrara Marble Weeks

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

carrara cave di marmoCarrara inaugurazione 18 giugno alle ore 21:30 palco della Musica Piazza d’Armi. Torna, dal 18 giugno, Carrara Marble Weeks, l’evento che ormai da cinque anni caratterizza il periodo estivo nel centro della città e che offre ogni anno una dimensione e un’interpretazione nuova e diversa del rapporto fra la città e il marmo in tutte le sue declinazioni. In città sono già iniziati i lavori e gli interventi per accogliere installazioni, mostre, eventi che offriranno agli ospiti l’opportunità di conoscere Carrara e la sua cultura, ma anche la sua capacità di confrontare la sua tradizione millenaria e il suo rapporto con il marmo con nuove conoscenze e visioni inedite dell’arte e del design. Come sempre Carrara Marble Weeks è promossa dal Comune di Carrara con Camera di Commercio e Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara ed è organizzata da IMM/CarraraFiere con il contributo di AMIA ed ERP, tutti assieme impegnati su un obiettivo: riscoprire e comunicare la cultura del marmo valorizzando il grande patrimonio della Città e ospitando attività nuove che si confrontano con il passato e con il presente. Su questo impianto progettuale si realizzano percorsi d’arte, installazioni, sculture, design, ma anche mostre, musica, eventi culturali con un programma che, dal 18 giugno si dipanerà fra momenti ludici e di intrattenimento attraverso i quali tutti, ospiti e residenti, vivranno la città che, con le sue strade e le piazze storiche, ripropone, aggiornandoli, gli elementi che caratterizzano la sua storia e le consentono di guardare verso il futuro.
Anche l’edizione 2015 sarà un evento che celebra, con proposte e iniziative del tutto nuove, il marmo materia nobile e simbolo di Carrara da sempre, motivo di stimolo a visitarla per capire meglio le caratteristiche del luogo dove l’arte nasce dal dialogo fra protagonisti della cultura più originale e del lavoro più impegnativo.
Già in larga parte definite le iniziative delle “Marble Weeks” un evento che, in pochi anni, si è imposto nel panorama culturale nazionale per la sua capacità di essere a misura di tutti, grande pubblico e specialisti, interessati a trovare e vivere un’emozione, una riflessione, un tempo per sé.
L’obiettivo è, infatti, quello di comunicare un’emozione che, negli occhi e nella mente di chi guarda conduca alla propria personale visione dell’opera o dell’installazione, per interpretarla, approfondirla o, più semplicemente, per vivere un gradevole momento contemplativo. A completare l’ampia offerta della manifestazione anche un ricco calendario di spettacoli che accompagneranno il visitatore lungo i percorsi dedicati all’arte, all’architettura e al design. Carrara Marble Weeks sarà, ancor più che nel passato, un evento autonomo con una forte caratterizzazione, ma farà anche da cornice ad iniziative che si svolgeranno nel corso dell’estate. Fra le iniziative che richiameranno appassionati e curiosi fin dal 18 giugno Carrara design Factory, (Via Loris Giorgi) con “Marmo svelato…o meraviglia rivelata” collezione di oggetti di design esclusivi creati utilizzando alcuni dei marmi più belli.
L’artista concettuale Benny Posca, in arte Bypos, presenta “Daedalus brain”, opera del ciclo “New brains” sul tema della libertà di pensiero, perfettamente rappresentata dalla mente alata di Dedalo, personaggio controverso e geniale che ha sempre affascinato storici e artisti non meno che la gente comune.
Fra i partecipanti di maggior fama Giuliano Tomaino, l’artista ligure che è stato scelto per abbellire il viale Decumano di EXPO ma anche Donia Maaoui, scultrice di particolarissime sculture femminili in bronzo e gesso con lavori che saranno esposti al piano terreno del Paretra nella via Beccheria
Sarà presente a Carrara anche Michel Boucquillon, architetto di fama mondiale, col progetto “Bague light table” un unico pezzo di marmo bianco, pensato per uso esterno. Per Carrara Marble Weeks ha realizzato il tavolo bague, sopra una base conica in legno, raffigurerà un’enorme lampada, con un’altezza totale di tre metri. La scultura sarà collocata in piazza Antonio Gramsci sul lato di via Roma. (foto: installazione)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il futuro del viaggio organizzato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

gubbio_004Esperienza, personalizzazione e consulenza. Sono questi gli elementi che hanno contribuito al successo di CartOrange, azienda della vendita diretta nata nel 1999, che negli ultimi anni ha conosciuto una crescita a doppia cifra: +19% nel 2014 che, sommati al +15% del 2013, fanno +34% in soli sue anni. In forte aumento il venduto dei viaggi su misura, che include anche le lune di miele, e che si attesta ad un +24% rispetto al 2013. Un andamento controcorrente rispetto al turismo organizzato, che nello stesso periodo ha conosciuto una forte crisi. Ma anche una dimostrazione che i margini di crescita ci sono, per chi è capace di proporre consulenza personalizzata e proposte di qualità. I dati sono stati presentati nel corso della convention annuale che si è svolta a Gubbio dal 5 al 7 giugno. «Per i propri viaggi gli italiani cercano figure qualificate che sappiano consigliare itinerari ed esperienze, professionisti che offrano quel qualcosa in più rispetto ai viaggi fai da te o al pacchetto pre-confezionato –afferma Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange–. Questo è il segreto alla base del successo dei consulenti di viaggio, una figura che abbiamo introdotto per primi in Italia e che oggi è sempre più in espansione».Grazie a oltre 15 anni di esperienza, CartOrange è oggi riconosciuto come un marchio da associare alla qualità e sartorialità del viaggio: «Il viaggiatore di oggi è cambiato e non si accontenta più; il nuovo cliente è alla continua ricerca di esperienze e qualità e CartOrange con i suoi consulenti riesce ad intercettarlo dandogli risposte precise» aggiunge Romano. Uno dei business principali per CartOrange sono i viaggi di nozze, i “viaggi su misura” per eccellenza, ma anche il catalogo Viaggi nel Tempo, dedicato al turismo culturale e realizzato con la consulenza di storici e archeologi, riscuote molto successo.Alla convention 2015 di CartOrange hanno partecipato oltre 150 persone tra ospiti, consulenti, staff e relatori. Fra i momenti clou dell’evento la visita alla splendida città di Gubbio, il gala finale con due ospiti internazionali –la violoncellista e cantante irlandese Naomi Berrill e il mentalista svizzero Federico Soldati– e le premiazioni dei migliori consulenti di viaggio CartOrange, suddivisi per provenienza geografica e categorie di vendita. A trionfare per il terzo anno consecutivo Raffaella Bompani, di Parma, che in CartOrange ha trovato una seconda vita professionale dopo la carriera da veterinaria. «Raffaella è una delle nostre consulenti top e vende in media un viaggio ogni tre giorni e un viaggio di nozze a settimana –spiega Gianpaolo Romano–. L’aggiornamento continuo e l’avere a disposizione eccellenti strumenti di vendita e di comunicazione sono gli elementi che rendono quella di consulente di viaggio CartOrange una delle professioni del futuro».
CartOrange – Viaggi su misura (www.cartorange.com) è la più grande azienda di Consulenti per Viaggiare®, attiva in Italia da oltre dieci anni con più di 400 professionisti e svariate filiali sul territorio nazionale. Con il progetto Viaggi nel Tempo CartOrange aggiunge una dimensione nuova al viaggio: gli itinerari sono pianificati da storici e archeologi che curano lezioni preparatorie per i partecipanti e poi li accompagnano sul posto di persona o con un e-book dedicato.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “ministro” dell’Inps

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

tito-boeriTito Boeri, che dovrebbe essere manager e gestore dell’Inps (a suo tempo avevamo sollevato dei dubbi sulle sue competenze gestionali), interviene di nuovo a gamba tesa sul Parlamento”. A dirlo è Sergio Pizzolante, Vice Presidente dei deputati del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc). “È nota – continua Pizzolante – la sua loquacità nei talk show televisivi sulla riforma della previdenza, con l’obiettivo di rompere il patto che i pensionati hanno contratto con lo Stato, con riduzioni significative delle prestazioni anche per le pensioni non elevate. Oggi interviene smentendo il ministro Poletti che, nell’audizione in Commissione Lavoro alla Camera della settimana scorsa, si era molto speso sulla necessità di realizzare la staffetta generazionale nell’ambito dei provvedimenti sulla flessibilità in uscita. Come ho già sostenuto in quella occasione, il Governo, che ha evidentemente commesso un errore nella sua nomina, dovrebbe richiamare Boeri a fare il mestiere di presidente dell’Inps e non il ministro della previdenza”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’Italia dell’Economia Civile”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

loppianoFigline e Incisa V.no (FI) 12-13 giugno 2015 primo seminario nazionale promosso dalla Scuola di Economia Civile (SEC) presso il Polo Lionello Bonfanti e il centro internazionale di Loppiano. I lavori inizieranno venerdì 12 giugno alle 9 all’Auditorium di Loppiano con gli interventi degli economisti Zamagni: “L’impresa civile” e Bruni: “Quali dimensioni Misurano quanto un’impresa è civile?”. Seguirà l’incontro con Cesare Vitali di Banca Etica, Claudia Benedetti di Federcasse e Luca Raffaele di Grandi Imprese e PMI su “Cosa si misura oggi nelle imprese? Le esperienze di misurazione e le sfide che pongono”. Al Panel conclusivo parteciperà anche Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. “Siamo convinti che l’economia o è civile o è incivile – spiega Silvia Vacca, presidente SEC – e che non basta più che le aziende adottino comportamenti socialmente responsabili. Serve introdurre equità, giustizia, attenzione alla persona, alle relazioni e dare voce non solo ai prodotti e servizi dell’impresa, ma anche ai valori che l’hanno fatta nascere. E questo vale per tutte le organizzazioni che con la loro attività e comportamento incidono sul sistema economico. Si tratta di passare dalla teoria alla prassi, cercando di delineare alcune piste che possano essere una traccia comune che aggrega gli sforzi del multiforme e variegato universo delle tante realtà che oggi, specie in Italia, con la loro attività contribuiscono al bene comune”.
“Dalla qualità della vita alla qualità dell’impresa: cosa dovrebbe accadere nel mondo dell’impresa per recepire quello che si sta studiando in ambito economico-sociale?” è invece il titolo della tavola rotonda a cui interverranno gli economisti Enrico Giovannini dell’Università di Roma Tor Vergata, Pierluigi Sacco dell’Uiav di Venezia, Nicolò Bellanca dell’Università di Firenze e l’urbanista Elena Granata del Politecnico di Milano.
Sabato 13 giugno i lavori proseguiranno al Polo Lionello Bonfanti con l’incontro “Dai laboratori verso nuovi cantieri e sfide”, con la partecipazione dell’economista Leonardo Becchetti dell’Università di Roma Tor Vergata, di Helen Alford dell’Università Pust e di Aldo Bonomi del consorzio Aaster.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pensionati spremuti come limoni?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

pensionatiOrmai è nota a tutti la recente sentenza della Corte Costituzionale in tema di pensioni, giornali e tv ne parlano da qualche settimana, il blocco dell’indicizzazione, voluto dall’allora governo Monti, per gli assegni che superano tre volte il minimo è incostituzionale, quindi illegittimo. In qualunque altro stato che voglia definirsi serio e democratico, crisi o non crisi, ripresa o non ripresa, una sentenza del massimo organo giudiziario del Paese va rispettata ed eseguita. Uno Stato, un governo, che cerca di aggirare, mediante un opinabile decreto legge, quanto emesso in sentenza non provoca solo sconcerto tra i pensionati ma genera insicurezza e dubbi in tutta la nazione: se i massimi organismi rappresentativi dello Stato assumono questo comportamento, in un certo senso istigano il comune cittadino a comportarsi allo stesso modo o ad agire di conseguenza, ovvero ad adeguarsi, una sorta di rottura delle regole prestabilite, una sorta di rigetto delle norme inerenti ai criteri di reciprocità. E questo concetto viene più recentemente reiterato dal neo presidente dell’INPS Tito Boeri – nominato dal governo Renzi – il quale, nell’ambito di note trasmissioni televisive dichiara che è già pronto un piano, da esporre al governo, che prevede l’omogeneizzazione delle pensioni anche pregresse al sistema contributivo. Tradotto dal burocratese questo vuol dire che i diritti acquisiti non esisteranno più se Renzi dovesse recepire questo suggerimento e che le pensioncine di un tempo verranno dimezzate in base a delle scelte recenti che non solo violano le leggi ed i contratti di allora ma vanno anche contro il buon senso. Come potrà mai esserci una seria ripresa economica se le pensioni degli italiani vengono periodicamente dilapidate da leggi e leggine, tasse ed oboli? Le pensioni degli italiani non rappresentano il pozzo di San Patrizio per premier incapaci di effettuare scelte coraggiose e controcorrente, prima o poi, a forza di spremere questo limone, il budget si esaurirà ed il Paese rischierà di cadere in ginocchio. Dulcis in fundo, in un panorama che sa di beffa per dipendenti e pensionati, il governo annuncia – per il tramite dell’Avvocatura dello Stato – che i 35 miliardi di euro, che avrebbero dovuto essere destinati ai contratti per il comparto del pubblico impiego, per il quinquennio 2010-2015, quindi per un periodo già scaduto, non sarebbero del tutto disponibili. Non ci sarebbero fondi per i pensionati, per i dipendenti pubblici, per gli esposti all’amianto, però il denaro per gli armamenti (F35 in testa) e per le presunte “missioni di pace” all’estero vengono sempre trovati ed i fondi rinnovati quasi automaticamente. Già, dimenticavo, questo è l’unico Paese al mondo con svariate centinaia di generali (tutti con auto blu di rappresentanza), cinque polizie più le forze armate. (Lorenzo Lorusso – presidente dei Finanzieri Democratici-Esposti all’amianto)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stronger together: Collaboration at policy level to tackle the allergy epidemic in Europe

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

barcelonaBarcelona (Spain) Yesterday, allergy experts and EU policy-makers met to discuss actions to be undertaken in partnership at the EU level to help curb the growing allergy epidemic in Europe.Allergy has become an epidemic in the EU: more than 150 million Europeans live with allergy and the current prediction is that by 2025 half of the entire EU population will be affected. Furthermore, allergy imposes a significant social and economic burden on EU citizens and health systems. The avoidable indirect costs of failure to treat allergy properly in the EU is estimated to be between 55 and 151 billion Euro per annum.Representatives from the European Commission, European Parliament, European Medicines Agency, European Patients Advocates, Industry, key EU Health Stakeholders, primary care and pharmacist organisation, EAACI leadership and its national allergy societies agreed during a high-level EU stakeholders meeting in Barcelona to work together at policy level on action which will help tackle this epidemic.Nikos Papadopoulos, immediate Past President of EAACI, opened the meeting stating that prioritisation of allergy on the EU health and environment policy agenda is urgently needed. Success in tackling the allergy crisis in Europe will require partnerships between all interested stakeholders and collaborative actions at EU policy level. Member of the European Parliament (MEP) Sirpa Pietikaïnen, who chairs the new MEP Interest Group on allergy and asthma in the European Parliament said “We need to act now and rally strong political support to take concrete actions.” Pietikaïnen further insisted that a strong EU action plan inclusive of both health and environment issues is of paramount importance.The guest speakers Christine Rolland, Marta Munoz Cuesta, Sergio Bonini and Roberto Gradnik – representing respectively the European Federation of Allergy and Airways Diseases Patients’ Association (EFA), the European Commission (DG Environment), the European Medicines Agency (EMA) and European Biopharmaceutical Enterprises (EBE) – highlighted the main priorities from a patient, policy, scientific and industry perspective.All panellists agreed on the importance to improve the patients’ accessibility to appropriate care. Two of the key steps in that direction would be to formally recognise the allergology medical specialty and ensure adequate allergy training and education for primary care to improve early and accurate diagnosis. The necessity to develop a comprehensive EU strategy on chronic diseases and to foster allergy research in Europe by ensuring allocation of sufficient funding, were also addressed as main priorities.Antonella Muraro – incoming President of EAACI concluded that EAACI is fully committed to working in partnerships at all levels – from science to policy- to address unmet needs of allergy and asthma in Europe. She further announced that the next meeting of the MEP group on Allergy and Asthma – which is jointly coordinated by the EAACI EU Liaison Office in Brussels and EFA – will take place on 1 July at the European Parliament. The meeting entitled ‘Allergy and Asthma Patients need clean air in Europe’ will be a collaborative policy forum to debate current EU efforts to review clean air legislation and to ensure allergy patients’ needs are duly considered by EU policy makers.
The European Academy of Allergy and Clinical Immunology, EAACI, is a non-profit organisation active in the field of allergic and immunologic diseases such as asthma, rhinitis, eczema, occupational allergy, food and drug allergy and anaphylaxis. EAACI was founded in 1956 in Florence and has become the largest medical association in Europe in the field of allergy and clinical immunology. It includes over 8,500 members from 121 countries, as well as 49 National Allergy Societies.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Wolf Racing Cars

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

Wolf Racing CarsUna nuova entusiasmante pagina sta per essere scritta nella storia di Wolf Racing Cars. A partire da giovedì l’equipaggio composto da José Ibanez (FRA), Pierre Perret (FRA) e Ivan Bellarosa (ITA) prenderà parte alla ottantreesima edizione della 24 ore di Le Mans al volante della Oreca 03R – Nissan numero 45 brandizzata Wolf.L’equipaggio, già impegnato nella ELMS, proviene da due incoraggianti sesti posti nei rounds di SIlverstone e Imola e la 24 ore più famosa del mondo costituirà un’importante banco di prova per loro come per gli uomini del team Ibanez Racing.
Giovanni Bellarosa (Wolf Racing Cars, General Manager):”Nel 2010, quando riportammo alle competizioni il marchio Wolf, non avremmo mai pensato di poter essere a Le Mans appena cinque anni più tardi. E’ un’emozione indescrivibile che premia lo staff di Wolf Racing Cars per l’impegno che tutti hanno profuso nel progetto. Questa è per noi la prima stagione nella ELMS, per cui l’obiettivo non può che essere quello di concludere la corsa e di acquisire più esperienza possibile in una gara dove può accedere di tutto”.Il weekend entrerà nel vivo mercoledì con il primo turno di prove libere dalle 16 alle 20, seguito dal secondo in notturna dalle 22 alle 24. Giovedì team e piloti scenderanno in pista tra le 19 e le 21 per la prima sessione di prove ufficiali, seguita dalla seconda tra le 22 e le 24. Venerdì le squadre avranno tutta la giornata per lavorare sulle vetture per poi verificare che tutto sia in ordine nel warm-up. La 24 ore prenderà il via sabato alle 15 e terminerà alla stessa ora Domenica. (foto: Wolf Racing Cars)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sant’Egidio: Incontro di civiltà

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

santegidioSuperare la rassegnazione di fronte a un mondo diviso dalla paura reciproca, dai pregiudizi, dalla violenza, per un nuovo inizio nei rapporti tra Oriente e Occidente. Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, conclude con questo impegno la due giorni di Firenze “Oriente e Occidente, dialoghi di civiltà”, che ha visto personalità del mondo islamico del calibro del Grande Imam di Al Azhar, Al Tayyeb, ed europei, come Andrea Riccardi e Romano Prodi. Un dialogo franco e aperto, che non ha aggirato gli ostacoli di quello che, ha detto Al Tayyeb, appare come uno “scontro pauroso”, ma non deve impedire un incontro tra “saggi”, che permettano di esplorare le vie della collaborazione e dell’avvicinamento tra le due civiltà. “Dobbiamo impegnarci per creare un nuovo mondo, una nuova fiducia, forse una fiducia che non c’è mai stata. Ma oggi qualcosa di nuovo c’è, grazie anche alla conferenza di Firenze”, ha detto Impagliazzo ricordando le parole di Andrea Riccardi sull’uso della violenza per prevalere sugli altri: “Dobbiamo riconoscere che ogni guerra è un fallimento”.
I nuovi scenari della globalizzazione e delle guerre chiedono un “aggiornamento” anche ad Oriente, sull’esempio di quanto avvenuto nella Chiesa cattolica con il Concilio Vaticano II. Ciò non comporta un indebolimento delle proprie identità, ma al contrario le rafforza. Il nostro tempo “ha bisogno delle religioni” e queste ultime hanno da dire molto agli Stati, anche a quelli che fanno della laicità la loro bandiera, come ci ha spiegato il politologo francese Olivier RoyIn conclusione sono state aperte grandi questioni che accomunano Oriente e Occidente:
– il tema dell’educazione e delle giovani generazioni. E’ doloroso assistere alla partenza di “foreign fighters”, per i fronti contrapposti dei conflitti in corso, dalle periferie delle grandi città europee come dai Paesi del Medio Oriente;
– l’umanizzazione delle società, anche a livello giuridico, che ha portato ad esempio in Europa all’eliminazione della pena di morte, con l’auspicio che si apra un dibattito su questo tema anche nelle società orientali. L’agenda è tutta da scrivere: “Voi – ha concluso Impagliazzo – avete fatto un passo di avvicinamento venendo in Occidente, che ci chiede di fare altrettanto”. L’obiettivo è quello di continuare questi “incontri di civiltà”, che non possono che favorire il dialogo e la pace.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Strategia per la parità di genere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

parlamento europeoLa risoluzione non vincolante approvata martedì chiede che la nuova strategia post-2015 dell’UE per la parità di genere sia dotata di obiettivi chiari, azioni concrete e un monitoraggio più efficace per progredire nella lotta alla discriminazione nel mercato del lavoro, nell’istruzione e nel processo decisionale.Il Parlamento evidenzia, inoltre, che sono necessarie azioni specifiche per rafforzare i diritti delle donne disabili, migranti, appartenenti a minoranze etniche, delle donne Rom, delle donne anziane, delle madri single e le LGBTI.La risoluzione è stata approvata con 341 voti favorevoli, 281 contrari e 81 astensioni.La relatrice, Maria Noichl (S&D, DE), ha sottolineato che, “malgrado le nostre differenze interne, i deputati si sono concentrati sul nostro obiettivo centrale: raggiungere finalmente una reale parità di genere in Europa”. Ha quindi aggiunto che “la risoluzione costituirà una base buona, equilibrata e che guarda in avanti per una nuova strategia dei diritti delle donne e per la parità di genere di tutte le donne e uomini nell’Unione europea”.I deputati invitano la Commissione a proporre nuove leggi che contengano misure vincolanti per proteggere le donne dalla violenza e invitano tutti gli Stari membri a ratificare al più presto possibile la Convenzione di Istanbul. Una particolare attenzione – sottolineano – deve essere dedicata alla nuove forme di violenza contro le donne, come le cyber-molestie, il cyber-stalking e il cyber-bullismo. Inoltre, il fenomeno della femminilizzazione della povertà potrebbe portare a un aumento del traffico di sesso femminile, dello sfruttamento sessuale e della prostituzione forzata. Gli Stati membri dovrebbero quindi trovare il modo di scoraggiare la domanda e mettere in atto programmi per abbandonare la prostituzione.Un’adeguata maternità, paternità e adeguati congedi parentali sono necessari per aumentare i tassi di occupazione femminile. I genitori hanno bisogno anche di servizi di qualità per l’infanzia a prezzi accessibili, che siano compatibili con il tempo pieno lavorativo sia delle donne sia degli uomini.I deputati sottolineano l’importanza delle forme di lavoro flessibili che permettere alle donne e agli uomini di conciliare il lavoro e la vita familiare secondo le proprie scelte.
Gli Stati membri devono lottare contro il lavoro precario e sommerso delle donne, poiché contribuisce all’aumento della povertà tra le donne. La Commissione e gli Stati membri dovrebbero adottare misure appropriate per ridurre il divario della retribuzione tra i generi e quello pensionistico.I deputati chiedono al Consiglio di raggiungere al più presto una posizione comune sulle quote per le donne, in quanto questo sistema si è dimostrato efficace nei Paesi che hanno già introdotto le quote obbligatorie. Invitano inoltre le autorità nazionali e comunitarie a garantire l’uguaglianza all’interno dei loro organi decisionali, proponendo sia un candidato di sesso femminile sia uno di sesso maschile per le posizioni di alto livello.Il Parlamento chiede servizi di qualità e facilmente accessibili nei settori della salute sessuale e riproduttiva e il diritto a contraccezione e aborto sicuri e legali, sostenendo il diritto delle donne al controllo del proprio corpo. Programmi di educazione sessuale dovrebbero essere creati nelle scuole.
I deputati invitano gli Stati membri a promuovere un’immagine equilibrata e non stereotipata delle donne nei media e nella pubblicità.La lotta contro il bullismo e il pregiudizio contro le persone LGBTI nelle scuole dovrebbe essere parte degli sforzi dell’UE per combattere gli stereotipi di genere. L’istruzione e la responsabilizzazione svolgono un ruolo importante nella lotta contro gli stereotipi di genere e nel porre fine alla discriminazioni di genere.
L’UE dovrebbe fornire un modello per la parità di genere e per i diritti delle donne all’interno e all’esterno dei suoi confini. La prospettiva di genere e la lotta contro la violenza di genere dovrebbero essere integrate nella politica estera, di sviluppo e commerciale dell’UE.Il Parlamento invita la Commissione a promuovere l’uso del mainstreaming di genere, il bilancio di genere e la valutazione dell’impatto di genere in tutti i settori e per ogni proposta legislativa, a tutti i livelli di governo.Allo stesso modo, gli Stati membri dovrebbero introdurre la dimensione di genere nei loro bilanci, al fine di analizzare i programmi di governo e le politiche, il loro impatto sulla ripartizione delle risorse e il loro contributo alla parità tra uomini e donne.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incentivi ai Comuni che accoglieranno migranti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

fuga migranti1Veramente strano il nostro Paese. Il Governo asserisce di non avere i soldi da restituire ai pensionati danneggiati dal blocco della perequazione automatica delle pensioni, ma poi promette incentivi a quei Comuni che ospiteranno i tanti,troppi, presunti profughi che ogni giorno, arrivano , sul nostro territorio – così ha dichiarato il segretario nazionale del Partito Pensionati, Carlo Fatuzzo – .Tanti italiani hanno perso la casa, vivono per strada,in macchina o sotto i ponti, milioni di italiani sono senza lavoro, i nostri giovani emigrano e il Governo italiano o, per meglio dire, i cittadini italiani, devono spendere 35 € al giorno – ha continuato Fatuzzo – poco meno o poco più, per ogni migrante accolto nei centri di assistenza, ovvero, oltre mille € al mese, mente il 64% dei pensionati italiani è costretto a vivere con meno di 750 € al mese e milioni di essi, con 500€ al mese o anche meno. Per agevolare l’accoglienza e la sistemazione di queste quotidiane ondate di persone, vi è una macchina che funziona, il Governo è rapido e decisionista. Il Partito Pensionati, auspica lo stesso decisionismo e la stessa determinazione,per risolvere i problemi, a volte drammatici, degli italiani. Questa accoglienza a “braccia aperte” – ha concluso Fatuzzo – ed ora anche con incentivi ai Comuni che ospiteranno profughi , avrà per milioni di persone, desiderose di lasciare il loro Paese, un effetto “calamita”.Questa situazione potrebbe avere conseguenze gravissime sulla nostra società e per la nostra fragile economia. E’ lecito chiedersi, fino a quando questa situazione sarà sostenibile?

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aprile: Prestiti in calo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

Banca d'ItaliaRestano in calo i prestiti delle banche italiane ad aprile. Secondo la Banca d’Italia i prestiti al settore privato hanno registrato una contrazione su base annua dell’1,4%, come a marzo. I prestiti alle famiglie sono calati dello 0,2% (-0,3 nel mese precedente), quelli alle società non finanziarie sono scesi del 2,2%. “Dati scandalosi!” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori. “E’ incredibile che le banche continuino a tenersi i soldi, invece di farli circolare, specie se si considera che dal 9 marzo la BCE sta immettendo liquidità nel sistema grazie al Quantitative Easing” ha proseguito Dona. “Unico dato positivo è la discesa dei tassi, ragione per la quale stanno aumentando le surroghe. Quello che serve, però, per rilanciare gli investimenti, è l’aumento dei prestiti a famiglie ed imprese” ha concluso l’avv. Dona.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

G7: Una passerella

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

g7Il G7, ovvero il Gruppo dei 7, cioe’ la riunione dei Paesi occidentali piu’ il Giappone, si e’ concluso con un nulla di fatto. Il tema principale riguardava l’ambiente e l’unica decisione presa e’ stata quella di contenere l’innalzamento termico entro i due gradi con la decarbonizzazione entro fine secolo e la riduzione dei gas entro il 2050. Tempi lunghi che non interesseranno piu’ gli attuali attori del vertice. L’altro argomento e’ stata la crisi ucraina e, non a caso, pochi giorni prima del vertice, sono ripresi gli scontri tra ucraini e filorussi, quindi l’occasione per minacciare ulteriori sanzioni. Anche la crisi greca e’ stata argomento di discussione. Si e’ ribadito che la Grecia deve restituire i debiti, magari con ulteriori dilatazioni, ma deve dare qualcosa in cambio che, a nostro parere, non e’ proprio disponibile a dare. Esempio? Far pagare le tasse agli armatori greci (seconda flotta mercantile al mondo) che hanno un’Iva agevolata e che non pagano tasse sui profitti generati all’estero e alla Chiesa Ortodossa (guarda un po’).Insomma, un G7 da passerella. Potevamo risparmiarcelo.(Primo Mastrantoni, segretario Aduc) (Photograph: Sven Hoppe/dpa/Corbis)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

SCUOLA – PAS, il Consiglio di Stato chiude la questione: bastava il requisito di 360 giorni per essere ammessi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

scuola-digitale-casnati-como-800x500_cÈ arrivato l’atteso giudizio dei giudici competenti sull’accesso ai “Percorsi abilitanti speciali”, che con la sentenza n. 2750/15 danno piena ragione a quanto denunciato sin da subito dall’Anief: i 540 giorni di precariato svolto, indicati nel bando come requisito minimo, erano eccessivi. Per più di 4mila ricorrenti si scioglie la riserva.Marcello Pacifico (presidente Anief): questa sentenza conferma la nostra buona fede e professionalità nell’essere baluardi del diritto in difesa dei precari. E come il giovane sindacato sappia interpretare correttamente le norme italiane ed europee, contro la discrezionalità irragionevole dell’amministrazione.

Posted in Diritti/Human rights, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »