Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Archive for 23 agosto 2022

Siamo orfani di qualcosa o di qualcuno?

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Certo. Oggi lo siamo di 5stelle, lo siamo dell’immagine virtuale che ci siamo creata del leader carismatico a metà strada dall’uomo pacato e saggio mediatore tra le opposte fazioni e il decisionista che possa traghettarci verso il nuovo e il diverso senza tentennamenti di sorta. Il movimento Cinque stelle è sembrato un amore a prima vista che ti travolge e ti acceca, ma che è incapace di reggere nel tempo la sua spinta propulsiva senza tuffarsi nella mediocrità. Lo è perché, come nelle improvvise fiammate, il fuoco è fatuo. È di breve durata e non fa in tempo a scaldarti prima di un fuoco ardente sotto la cenere. Eppure matura in noi una speranza mai doma di trovare in politica chi saprà non deluderci. Ma, mi chiedo, chi veramente sarà capace di fare la differenza nel nostro modello ideale di animale politico? Se dobbiamo pensare a costruire senza nel frattempo tramare per demolire mentre edifichiamo dobbiamo renderci conto che così operando facciamo solo dell’autolesionismo. Se la politica, d’altra parte, è fatta di uomini e donne dobbiamo anche pensare che questo rapporto si solidifica se a guidarli vi è una ideologia fondata sui valori. Ed è proprio questa la differenza che ci aspettiamo da chi si accinge a dare un’anima alla politica e a trasfonderle il messaggio. È un’impresa che ci appare ovvia, ma non lo è nei fatti perché l’insegnamento che proviene dall’esterno è mal indirizzato. Esaltiamo ciò che ci offre l’avere e respingiamo l’essere. Siamo votati ai facili guadagni e alle sirene del profitto, costi quel che costi, e dimentichiamo tutto il resto salvo poi pretenderlo dagli altri. E il politico non è da meno di noi. (Riccardo Alfonso)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Coast to Coast Ausonia a Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Palermo. Quattro concerti all’ora dell’aperitivo che viaggiano tra il pop italiano e lo stile brasiliano. Per dimostrare il forte legame che c’è tra l’Italia e il Sudamerica. Su questa linea continuano a viaggiare gli happy hour al fresco del “Giardino della musica”, la prima rassegna estiva in un’area residenziale di Palermo, alle 19, all’ora del cocktail, nel giardino esterno del Coast to Coast Ausonia in via Ausonia 56. Martedì 23 agosto alle 19 tocca al duo piano e voce formato da Giovani Butticè e Carlo Cirri, ovvero due musicisti che da anni collaborano insieme in diversi progetti, legati dal gusto musicale e da una bella amicizia. Insieme proporranno alcuni dei brani più belli della musica italiana, da Claudio Baglioni a Francesco De Gregori, passando per Lucio Dalla fino a Fabio Concato, Vasco Rossi e molti altri ancora. Mercoledì 24 agosto, sempre alle 19, ci si sposta nel sound brasiliano con Vincenzo Palermo, che con la sua chitarra proporrà la Bossa Nova dei più importanti artisti che hanno determinato l’affermazione nel mondo di quello che si può considerare il jazz brasiliano, oltreché una reinvenzione e nuova interpretazione del Samba. Non mancheranno proprie composizioni e brani tratti dai suoi dischi. Giovedì 25 agosto, ancora alle 19, tocca a Germano Seggio con il suo guitar solo show intitolato “Reverse”. Seggio con la sua musica, che definisce «Instrumental “Guitar Oriented», partirà da sé stesso con i brani del suo ultimo disco “Alta Quota” per arrivare a Charlie Parker e Miles Davis passando per Jimi Hendrix, Sting e toccando anche Pino Daniele. Un percorso storico volutamente invertito, per raccontarsi artisticamente e potete capire chi e come lo ha influenzato stilisticamente nei suoi 40 anni “suonati”. Domenica 28 agosto, nuovamente alle 19, torna Francesco Vannini. Il cantautore palermitano porterà il suo show chitarra e voce “Il giro del pop”, che il cantautore definisce «un concerto che percorre in maniera randomica la storia del pop italiano ed internazionale, andando a pescare classici senza tempo, perle dimenticate, tormentoni e meteore delle classifiche, buoni per cantare assieme e divertirsi per un paio d’ore». In scaletta brani dagli U2 ai Pinguini Tattici nucleari, passando per Coez e Jovanotti. Durante l’esibizione, il pubblico del locale potrà scegliere tra numerose formule di aperitivo proposte e servite al tavolo, dal classico tagliere, al sushi, passando per la pizza e le poke. Varie le opzioni per prenotare un tavolo: telefonare dalle 9 a mezzanotte allo 091 777 3692, o via mail a info@coasttocoastdelivery.it o mandare un messaggio alla pagina Facebook http://www.facebook.com/coasttocoastausonia/. La rassegna “Giardino della musica” all’ora dell’aperitivo al Coast To Coast continua anche nelle settimane successive, sempre alle 19. Il 30 agosto ci sono Double C capitanati da Claudia Macca. Il 31 agosto torna la chitarra d’autore con Vincenzo Tusa. L’1 settembre a fare da protagonista sarà Marcello Mandreucci.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Escursioni della memoria, la tappa del 4 settembre al rifugio “Non si vede”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Ad inizio settembre si concludono per l’anno 2022 le escursioni della memoria organizzate dal Comitato Resistenza Colle del Lys in collaborazione con la Città metropolitana di Torino nell’ambito del piano tematico Pa.C.E., di cui la Città metropolitana di Torino è partner, finanziato dal programma transfrontaliero Alcotra Italia Francia.Domenica 4 settembre con partenza alle h 9.30 dall’Ecomuseo della Resistenza Colle del Lys (1310 m) l’itineraio conduce a 1634 m di quota ad un riparo attrezzato sotto roccia dei pastori transumanti, che offrì rifugio ad una ventina di partigiani della 17^ brigata Garibaldi “Felice Cima” durante il rastrellamento nazifascista del 2 luglio 1944. Ribattezzato ‘Non si vede’ perché indistinguibile dal basso, ospitò per due settimane i giovani ribelli che sopravvissero grazie ad un compagno, buon camminatore e conoscitore del territorio, che portò con due muli i viveri necessari dai magazzini celati a monte di Valdellatorre.Fin quasi alla Liberazione, il ‘Non si vede’ venne presidiato dai partigiani ed utilizzato come deposito di armi, cibo e materiali.L’escursione sarà accompagnata da una guida naturalistica dell’associazione Studio ArteNa- Arte e Natura e da uno storico del Comitato Resistenza Colle del Lys. Difficoltà EE (per escursionisti esperti). Tempo di percorrenza (a/r) 3 ore e 30’Le iscrizioni sono aperte e la prenotazione è obbligatoria: Comitato Resistenza Colle del Lys

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Fino al 16 settembre è possibile iscriversi gratuitamente al “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”, il concorso lanciato da Terna al fine di promuovere lo sviluppo culturale del Paese e dei nuovi talenti del settore.Il rilevante e qualificato numero di iscrizioni al Premio ha indotto il gestore della rete elettrica nazionale a prorogarne il termine, inizialmente previsto al 31 agosto, per permettere la più ampia partecipazione possibile di fotografi, dilettanti e professionisti, registrandosi sulla piattaforma premiodrivingenergy.terna.it.Il tema della prima edizione del concorso, che si sta ampiamente accreditando nel panorama fotografico italiano, è “Cameras on Driving Energy”: gli autori delle opere sono invitati a volgere il loro sguardo sulla contemporaneità per restituire una visione artistica della mission di Terna, nel suo ruolo di regista e abilitatore della transizione energetica.Il concorso, curato da Marco Delogu, recentemente nominato Presidente di Palaexpo, è dedicato a tutti i fotografi, divisi in due categorie: Giovani (fino ai 30 anni) e Senior (dai 31 anni). Sul sito ufficiale del Premio, unico canale attraverso il quale è possibile iscriversi e partecipare, è disponibile il regolamento completo con le modalità di partecipazione: ogni candidato può iscrivere un solo lavoro fotografico inedito e di nuova realizzazione, composto da una o più fotografie, di qualsiasi genere e orientamento stilistico, in bianco e nero o a colori.Il Premio, che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica, vanta una Giuria autorevole, composta da Salvatore Settis, storico dell’arte e accademico, Lorenza Bravetta, curatrice del settore Fotografia, cinema e nuovi media presso La Triennale di Milano, Elisa Medde, editor, curatrice e scrittrice di fotografia, Emanuele Trevi, scrittore e critico letterario, Premio Strega 2021, Jasmine Trinca, attrice e regista, e Massimiliano Paolucci, direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Sostenibilità di Terna.Tra i lavori fotografici finalisti, selezionati dai componenti della giuria, supportati, oltre che dal curatore, anche dal Comitato di Presidenza del Premio, composto da Valentina Bosetti e Stefano Donnarumma, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Terna, saranno scelti i 5 vincitori del concorso: Senior, che si aggiudicherà un premio di 15.000 euro, Giovane, al quale verrà consegnato un premio di 5.000 euro, e tre Menzioni Speciali, a ciascuna delle quali verrà riconosciuto un premio di 2.000 euro.I lavori fotografici finalisti e i vincitori verranno esposti a novembre in una mostra allestita da Terna a Roma, al Palazzo delle Esposizioni. Le opere saranno inoltre pubblicate nella terza edizione del volume fotografico “Driving Energy”, declinato come catalogo ufficiale del Premio.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio giornalistico Alessandra Bisceglia

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Roma mercoledì 28 settembre 2022 nell’Aula Magna dell’Università Lumsa. Come di consueto, la premiazione sarà preceduta da un Convegno ECM dal titolo “Fragili più fragili. Raccontare le malattie rare al tempo della pandemia e della guerra”, in cui interverranno esponenti del mondo del giornalismo e della comunicazione. Il Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia è uno dei pochi premi in Italia dedicati alla Comunicazione Sociale rivolto a giornalisti under 35. Questo perché, in un panorama sempre più a rischio di disinformazione, la Fondazione Alessandra Bisceglia ViVa Ale Onlus crede che la professione del giornalista e la sua effettiva preparazione vadano tutelate, soprattutto a proposito di un tema delicato come la malattia e le sue ricadute sociali. Intitolato alla memoria di Alessandra Bisceglia, giornalista lucana, autrice televisiva, dotata di grandi capacità professionali e umane, che ci ha lasciato prematuramente a causa di una malformazione vascolare rarissima, il Premio vuole ricordare l’importanza di raccontare la speranza perché, come diceva Alessandra: “Sono le condizioni peggiori a rendere le situazioni straordinarie”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Castel Sant’Angelo: Massimo Verdastro in L’ANGELI RIBBELLI

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Roma 25 agosto ore 21:00 Cortile Alessandro VI Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo nell’ambito della rassegna “sotto l’Angelo di Castello: danza, musica, spettacolo”lo spettacolo L’ANGELI RIBBELLI, di e con Massimo Verdastro, dai “sonetti biblici” di Giuseppe Gioachino Belli alla poesia di Trilussa, con la partecipazione di Giovanni Canale alle percussioni, collaborazione artistica di Riccardo Liberati. Le musiche sono a cura di Francesca Della Monica.Massimo Verdastro dà corpo e voce alle parole taglienti, dissacratorie e umanissime di due tra i più grandi poeti e scrittori italiani: Giuseppe Gioachino Belli e Carlo Alberto Salustri in arte Trilussa, che in tempi storici diversi hanno entrambi elevato la lingua dialettale romana, o meglio il “parlar romanesco” verso vette poetiche mai più raggiunte. Due poeti a confronto quindi, il realismo icastico di Belli dove la lingua sembra bruciare e trasformarsi poi in un magma verbale carico di pathos e l’acutissima satira sociale e politica di Trilussa, che ancora oggi attraverso le sue opere poetiche e in prosa sembra parlarci in maniera diretta. Immerso nel paesaggio sonoro creato in scena dalle percussioni di Giovanni Canale, Massimo Verdastro interpreta gli episodi del Vecchio e del Nuovo Testamento concepiti dalla penna del Belli e descritti con la modalità e il sentimento dei popolani. Partendo dalla Creazione del Mondo si arriva al Giudizio Universale e poi alla Guerra, odierna concreta rappresentazione di una possibile fine del modo, con due poesie sorprendentemente attuali di Trilussa. “Sotto l’Angelo di Castello: danza, musica, spettacolo” è la rassegna voluta dalla Direzione Musei Statali della Città di Roma e il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo e Passetto di Borgo, diretti da Mariastella Margozzi: Il progetto culturale è stato curato e organizzato, per conto della Direzione Musei Statali della città di Roma, da Anna Selvi.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’elisir d’amore di Donizetti

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Trapani in scena il 25 e il 27 agosto, il sipario si alzerà alle 21.00 al Teatro “Giuseppe Di Stefano”. “L’elisir d’amore”, melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti su libretto di Felice Romani. Lo spettacolo, concepito dalla regia in chiave quasi cinematografica, trasmetterà al pubblico tutte le sfaccettature del capolavoro donizettiano che, coniugando l’elemento giocoso e comico con quello romantico e patetico, ne fa un’opera immortale, capace di incarnare mirabilmente le convenzioni del melodramma con l’ immediatezza e semplicità di generi teatrali più recenti. La storia ruota attorno alle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato di Adina ed incapace di dichiararsi. L’equilibrio viene bruscamente interrotto con l’arrivo di Dulcamara (il ciarlatano) che – fingendosi un dottore – vende a Nemorino un fantomatico elisir d’amore. Il cast è composto dai solisti Giulia Mazzola (Adina), Oreste Cosimo (Nemorino), Salvatore Grigoli (Belcore), Enrico Maria Marabelli (il dottore Dulcamara) e Adelaide Minnone (Giannetta). L’opera si avvale della regia e dei costumi di Teresa Gargano. Le scene sono di Monica Andolina. L’orchestra e il coro del Luglio Musicale Trapanese sono diretti dal maestro Sasha Yankevych. Il maestro del coro è Fabio Modica. L’opera, della durata complessiva di 2 ore e 30 minuti, è rappresentata in lingua italiana, con l’ausilio dei sopratitoli che, scorrendo su una striscia scenica del teatro, favoriscono la comprensione del libretto. Come per tutte le opere e i concerti sarà possibile scaricare il libretto di sala direttamente dal sito http://www.lugliomusicale.it. Sarà possibile acquistare i biglietti presso il botteghino dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, sito in Viale Regina Margherita 1, a Trapani (all’interno della Villa Margherita), dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 21.00, presso la sede dell’evento a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo oppure on line su http://www.lugliomusicale.it. Per maggiori informazioni consultare il sito http://www.lugliomusicale.it e le pagine social Facebook e Instagram del Luglio Musicale Trapanese.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande Sfilata della Brava Part

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Folgaria (Tn) 2 ottobre 2022 Grande Sfilata della Brava Part. Sarà Elisabeth Dalprà principessa Sissi 2022. Elisabeth, 20 anni, è di Folgaria, ha frequentato il liceo linguistico ed è iscritta all’università di psicologia ad Hall in Tirol in Austria. Ama andare in palestra e allenarsi.Si definisce una ragazza molto determinata, solare, ambiziosa e vivace.Elisabeth indossando l’abito bianco imperiale è stata incoronata dal Sindaco di Folgaria Michael Rech e dal Presidente Apt Alpe Cimbra Gianluca Gatti. Filippo Pergher, invece, avrà l’onore di vestire i panni dell’imperatore Franz Josef.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“GAM: Inflazione, le richieste di disoccupazione saranno il faro per gli investitori”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

A cura di Adrian Owens, Investment Director Global Macro e Currency Fixed Income di GAM Investments. Indubbiamente, il tema principale oggi è l’inflazione. Storicamente, nei periodi in cui l’inflazione è stata molto alta il debito pubblico è stato in genere elevato.Anche oggi è così ed è importante ricordare che è in tale scenario che le banche centrali stanno cercando, con ritardo, di far scendere l’inflazione. Per anni le principali banche centrali hanno immesso liquidità nel sistema. Secondo noi, hanno dormito sugli allori perché l’inflazione è rimasta bassa molto a lungo. Praticamente si sono dimenticate che ci vuole tempo affinché la politica monetaria agisca, e gli effetti sono variabili. Hanno alimentato il fuoco dell’inflazione. La pandemia è stata la miccia. Ora la situazione si è però aggravata e si è diffusa in modo generalizzato.Sfortunatamente, ci troviamo in una situazione in cui la liquidità in eccesso nel breve termine e altri fattori più a medio termine remano tutti nella stessa direzione, per cui diventerà sempre più difficile, rispetto al passato, far rallentare l’inflazione. Le dinamiche demografiche non aiutano. Nel 2000 la Cina immetteva sul mercato del lavoro circa 15 milioni di lavoratori all’anno. Oggi ne perde tra 1 e 2 milioni. Anche in altre economie avanzate, la partecipazione al lavoro è diminuita. I cambiamenti climatici, i fattori ESG, sono tutti elementi che ci fanno pensare che l’inflazione sarà più alta di quanto sarebbe altrimenti. E naturalmente anche la situazione in Russia e Ucraina non aiuta. Cosa significa? Secondo noi significa che l’inflazione core è persistente e scende molto più lentamente di quanto il mercato generalmente si aspetta. Naturalmente questo incide sul mercato, nel senso che oggi il mercato prevede che i tassi di interesse saliranno ancora per un po’, poi le banche centrali inizieranno a invertire la tendenza.Un’area su cui ci concentreremo per monitorare la situazione è il mercato del lavoro e, in particolare, il mercato del lavoro negli Stati Uniti. Perché è un mercato chiave. Ma se dovessimo scegliere un singolo dato, guarderemmo probabilmente le richieste di disoccupazione. Sono uno degli indicatori più puntuali che possiamo esaminare.Un sostanziale aumento delle richieste sarebbe un segnale incoraggiante, perché inizieremmo se non altro a rilevare una certa debolezza del mercato del lavoro che alleggerirebbe un po’ la pressione sul fronte inflazionistico.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Leave a Comment »

Robeco: Le maree rosse minacciano le acque, come reagire?

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

A cura di Dieter Küffer, Portfolio Manager della strategia RobecoSAM Sustainable Water Equities di Robeco. Le alghe sono un insieme di organismi acquatici di dimensioni microscopiche che forniscono nutrimento e ossigeno all’ambiente acquatico. Se presenti in quantità moderata, sono salutari ed essenziali per la sopravvivenza degli ecosistemi. Se, invece, la loro presenza è eccessiva, diventano nocive per la vita sia sopra che sotto la superficie dell’acqua. Nelle acque dolci, di solito, le fioriture si manifestano sotto forma di schiuma verdastra e maleodorante, mentre negli oceani la superficie viene coperta da spesse strisce di color arancione, marrone, rosa o rosso. Le famigerate “maree rosse” che invadono le coste sono un tipo di fioriture algali nocive (HAB). Per l’uomo, le fioriture non sono soltanto un fastidio, ma rappresentano anche un pericolo. Oltre a dare all’acqua potabile un colore anomalo e un sapore sgradevole, infatti, le alghe possono scatenare una serie di sintomi più gravi come irritazioni cutanee, problemi respiratori, febbre, vomito e dolori muscolari. Alte concentrazioni delle varietà che secernono cianotossine possono addirittura danneggiare i nostri organi interni. Per gli organismi acquatici, invece, gli effetti vanno dal deperimento all’eutrofizzazione (processo che soffoca letteralmente i corpi idrici). Il ruscellamento dei prodotti agricoli, così come i flussi di rifiuti urbani e industriali, contengono un concentrato di nutrienti che consente alle alghe di prosperare. In un periodo compreso tra una e tre settimane, un’alga può produrre un milione di cellule figlie. Negli USA, nel 2021 sono stati emessi circa 1.700 avvisi di fioriture algali e linee guida per la salute pubblica, in netto aumento rispetto al 2015, anno in cui l’EPA ha formalmente iniziato i rilevamenti e le classificazioni. Molte di queste segnalazioni non costituiscono una seria minaccia per la salute pubblica, ma se lo diventano, il prezzo da pagare è altissimo. Nel 2014, in Ohio, la presenza di HAB nel lago Erie ha contaminato le acque potabili, provocando la chiusura della rete idrica e bollette da capogiro per le utility locali. In totale, i costi di bonifica hanno raggiunto cifre stratosferiche (850 milioni di USD).Le fioriture purtroppo non sono eventi isolati, bensì ricorrenti. Ogni estate, le acque ricche di nutrienti del fiume Mississippi sfociano nel Golfo del Messico, creando un enorme cimitero marino che si estende per migliaia di chilometri quadrati. La superficie più vasta registrata sinora misura quasi 22.000 km2 ed è simile all’estensione dello stato di Israele. Recentemente il Congresso ha ordinato un intervento multi miliardario nella regione della Baia di Chesapeake, finalizzato a contrastare la formazione di HAB e il deterioramento della qualità delle sue acque e dei bacini idrografici costieri. Con l’aumento delle temperature mondiali, il fenomeno si sta diffondendo persino nelle più fredde acque artiche. La frequenza con cui sono state rinvenute specie di alghe tossiche nella flora e nella fauna marina al largo delle coste dell’Alaska è allarmante.Il cambiamento climatico ci sta portando dalla padella alla brace. Modelli meteorologici imprevedibili riducono alla siccità intere regioni e provocano piogge intense altrove. Entrambi i fenomeni contribuiscono alle fioriture algali. Le alluvioni aumentano notevolmente l’immissione nei corsi d’acqua di composti nutritivi di origine agricola, di rifiuti industriali e urbani. La siccità, invece, abbassa i livelli delle acque, aumenta la stagnazione e concentra ulteriormente le sostante nutritive inquinanti, creando le condizioni ideali per una crescita esplosiva delle HAB. Mantenere i bacini idrici dell’entroterra liberi da fioriture algali è essenziale, visto che le comunità provate dalla siccità e dal depauperamento degli acquiferi cercano fonti idriche alternative. Nel frattempo, il bisogno di prodotti alimentari spinge gli agricoltori ad aumentare, invece che a ridurre, l’uso di fertilizzanti ricchi di fosforo e azoto, e la crescita del settore manifatturiero incrementa il carico di nutrienti nei flussi di rifiuti industriali.Prevediamo maggiore interesse a livello municipale, dell’industria e dell’agricoltura nei confronti di soluzioni idriche pensate appositamente per affrontare il problema dei nutrienti e di altri agenti inquinanti. In genere, i metodi tradizionali di trattamento delle acque riducono i livelli di cianobatteri, ma la maggiore gravità delle fioriture algali sta mettendo alla prova moltissime utility idriche, specialmente nelle comunità più piccole. A livello municipale, serviranno grossi investimenti per consentire il filtraggio di volumi maggiori di cianobatteri e di alghe tossiche dalle riserve di acqua potabile.Al momento, quindi, puntiamo sulle utility per il trattamento delle acque da fonti puntuali e delle acque reflue che, nel lungo termine, beneficiano degli investimenti necessari a garantire riserve idriche pulite e protette. Investiamo anche in società fornitrici di tecnologie di utilità, che consentono la rilevazione e la distruzione delle cianotossine. Inoltre, in aggiunta a elementi fisici come bacini di cemento, pompe idrauliche, strumenti di filtraggio e chilometri di tubature, l’ammodernamento delle infrastrutture ricorre sempre più spesso a beni e servizi virtuali per ridurre i costi di costruzione e i successivi costi operativi. Secondo noi, si tratta di un chiaro trend strutturale dei servizi idrici: per questo prendiamo in considerazione i fornitori di software che facilitano la simulazione virtuale e l’ottimizzazione dell’impiantistica da parte degli ingegneri. Puntiamo anche sulle aziende che si occupano di prelievi ambientali, test analitici e costante monitoraggio dei nutrienti per conto delle autorità municipali, per l’industria e l’agricoltura. Le riteniamo infatti destinate a trarre grossi benefici quando verranno imposte normative idriche più severe.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le imprese sociali in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

«Le imprese sociali, cooperative e non, che devono avere come obiettivo statutario l’interesse generale della comunità, sono in netta crescita: in Italia ci sono 16mila imprese sociali (95% delle quali nella forma di cooperative sociali), con 460mila addetti, in maggioranza donne, con ricavi pari a circa 15 miliardi di euro. Un vero e proprio sistema imprenditoriale, dunque, che, però, è ancora molto poco conosciuto e troppo spesso sottovalutato, nonostante, ad esempio, i due terzi dei servizi di welfare prestati in Italia siano garantiti da imprese sociali». «Il punto che distingue le imprese sociali dal volontariato – ha chiarito Paolo Felice – è proprio l’approccio imprenditoriale che spinge le imprese sociali a realizzare utili, non per fini di lucro, ma per reimpiegarli in attività nell’interesse generale della comunità. In Friuli Venezia Giulia, in particolare, le imprese sociali sono 210, con circa 15mila addetti, dei quali 800 circa sono persone svantaggiate (con un’invalidità superiore al 46%) e generano un fatturato di 600 milioni di euro». Le imprese sociali sono in massima parte cooperative sia di tipo A, e quindi cooperative di operatori che si occupano di riabilitazione nell’ambito della disabilità, della salute mentale, dell’assistenza a minori e anziani, sia di tipo B, e quindi cooperative di inserimento lavorativo che devono impiegare almeno il 30% di persone in condizioni di svantaggio come, ad esempio, invalidi, carcerati, persone in cura per dipendenze, ecc. Le imprese sociali, la cui grande utilità è stata significativamente riconosciuta e sostenuta sia dall’Agenda Onu 2030 con l’obbiettivo 8°, sia dal Piano d’azione per l’economia sociale approvato dalla Commissione Europea a dicembre 2021, hanno trovato una sistematizzazione, seppur con qualche eccessiva complicazione burocratica, anche nella riforma nazionale del Terzo Settore, ma continuano purtroppo a essere poco considerate. Economia sotto l’Ombrellone 2022 è organizzata da EoIpso con il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e Turismo FVG, in partnership con Greenway, Legacoop, Cosm e Lybra e con il sostegno di Cia, Lignano Banda Larga, Calzavara, Triveneto Servizi, IsCopy, Glp e Confindustria Udine. Partner tecnici: Pineta Beach, Lignano Pineta Spa, Hotel Ristorante President e Porto Turistico Marina Uno. Media Partner: Scriptorium Foroiuliense.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Strage Vergarolla: Rojc (Pd), profonda ferita di dopoguerra in Istria

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

“Una tragedia che si innesta nel clima di un dopoguerra che in Istria restava ancora insanguinato. Le conseguenze del tragico destino del confine orientale e delle sue terre martoriate hanno segnato tante famiglie con la morte e l’esodo: la strage di Vergarolla è una ferita tra le più profonde e meno note, per questo dobbiamo ricordare quelle vittime innocenti. L’omaggio al medico Geppino Micheletti e al suo altruismo rende questa giornata più intensa e intrisa di struggimento. E’ un grande traguardo ritrovarci a Pola a pregare e onorare i morti senza distinzione di lingua e di storie, uniti dalla pietà e dalla volontà che tutto questo orrore non si ripeta. Ci serva da monito, perché ce lo dice la guerra contro l’Ucraina e i suoi riflessi nei Balcani che non siamo immuni, e che dobbiamo difendere la vera ricchezza dell’Europa unita: pace, democrazia e tolleranza”. E’ la riflessione della senatrice Tatjana Rojc (Pd) oggi a Pola (Croazia), in occasione della cerimonia per il 76º anniversario della strage di Vergarolla, avvenuta il 18 agosto 1946 sulla spiaggia della città istriana dove, a seguito dell’esplosione di materiale bellico, morirono un centinaio di persone tra la folla accorsa ad assistere a una manifestazione sportiva.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prof. Profeti: “I presupposti di un necessario cambiamento“

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Roma. In una sua nota di commento ad un saggio di Feuerbach, Marx scriveva “L’uomo è l’insieme dei rapporti sociali”, ma, purtroppo, questa riflessione, che in sé racchiude la tesi aristotelica dell’uomo come zoon politikon, nessuno o ben pochi ne hanno memoria. In uno dei suoi ultimi saggi il Prof. Remo Bodei sottolineava come la profezia marxiana sulla fine della società capitalistica fosse giustificata dal principio fondamentale su cui il capitalismo si pone in essere: il consumismo che riduce il tutto, quindi lo stesso essere umano, a merce. Per questo, oggi più che mai, è importante recuperare l’uomo, cioè la sua umanità, perché come affermava Rousseau, la natura umana è espressione della sintesi tra ragione e sentimento. Infatti ritengo che la dignità di ogni uomo ed il suo sviluppo come persona debba, inevitabilmente, passare attraverso il favorire l’espressione integrale della natura umana nel rispetto delle debolezze e delle imperfezioni proprie di ogni persona. Soltanto quando impariamo ad accettare le nostre debolezze e le nostre imperfezioni, che possiamo cominciare finalmente a vivere, ad essere oggi fra la gente, a riconoscere la nostra appartenenza, a comprendere come sia inevitabile passare dall’Io al Noi per realizzare un’autentica comunità democratica. Ritengo che, partendo da questi presupposti, è importante realizzare un percorso formativo volto a formare i cittadini di un domani ormai prossimo. Posso d’altronde assicurare che è proprio «grazie” alle ferite di ognuno, che sono sempre là e non «guariranno” mai, e con cui ognuno dovrà sempre «fare i conti”, che è possibile suggerire alcune proposte di riflessione riguardo appunto alla questione: cosa fare delle nostre fragilità, della nostra vulnerabilità per poter cominciare a porre le basi della fiducia e dell’accettazione degli altri? Prof. Alfio Profeti

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Canone Rai. Le repliche estive. Un motivo per odiarlo di più

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

L’imposta per il possesso di un apparecchio tv, il cosiddetto canone, si paga a prescindere del proprio gradimento per il risultato del servizio di Stato di informazione e intrattenimento. La “più grande organizzazione culturale italiana”, o “l’offerta editoriale più ampia d’Europa”, come più di qualcuno osa chiamare il caravan serraglio dei partiti che la governano, prende più di 1,7 miliardi di euro all’anno per garantirci un servizio che, però, è fatto molto di repliche durante la stagione estiva. Quest’anno, a differenza degli scorsi, i tg hanno da parlare delle elezioni dei loro partiti, per cui sono meno monotematici degli altri anni (estate bla bla). A occhio e croce, 5 dei miliardi che prendono, in estate servono per mandare in onda repliche che, volendo, sarebbero visibili a scelta su Rai Play.Scelte editoriali che non hanno riflessi sull’importo del canone di 90 euro annuali che viene implacabilmente prelevato dalla bolletta elettrica. E’ giusto? Domanda che possiamo solo auspicare venga fatta propria dalla Commissione parlamentare di vigilanza, ché noi sudditi non abbiamo voce in capitolo… si pensi che nel 1995 (caso unico in cui come utenti fu consentito di dire la propria sulla tv di Stato) fu vinto un referendum in cui si chiedeva la privatizzazione della Rai… stiamo ancora aspettando. Temiamo che nessuno consideri questa richiesta. I parlamentari sono impegnati – vigente l’ordinaria amministrazione delle istituzioni fino al voto – per farsi rieleggere, e temiamo che questa richiesta sia proprio straordinaria. Qui il canale web di Aduc sul canone Rai: https://tlc.aduc.it/rai/ Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Will Donald Trump run again?

Posted by fidest press agency su martedì, 23 agosto 2022

Will the man who tried to overturn the results of the presidential election in 2020 decide that he wants to run again? If so, can he be stopped? They are the questions hanging over America, and thus the West. Our cover sets out to answer them. The thumping defeat of Liz Cheney in her Wyoming primary this week fits a pattern. Most of the candidates endorsed by Donald Trump have won their primaries. Even the losers sought his endorsement. Of the ten House Republicans who voted to impeach the president for his unconscionable conduct on January 6th 2021, eight are either retiring or have been retired by primary voters. The party’s nominees for key positions in some states’ administration of elections support his dangerous claim that the vote in 2020 was stolen. Mr Trump’s legal troubles could blow up, but for the moment they are more likely to spur him on than deter him: out of politics, he is just a private citizen facing some potential prosecutions. A lot could change by the time of the first Republican primary but, right now, Mr Trump looks firmly in control of his party. Zanny Minton Beddoes Editor-in-chief The Economist

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »