Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Archive for 31 agosto 2022

Rai Documentari: un omaggio a Franco Califano e Amanda Lear

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Il 2 settembre Rai Documentari dedica un doppio appuntamento speciale, dalle 21:20 su Rai Due, a due artisti unici e straordinariamente “controcorrente”, protagonisti, a partire dagli anni ’70, di vite e carriere “sopra le righe”: Franco Califano e Amanda Lear. La serata si apre con “Tutto in un tempo piccolo”, che ripercorre la storia e la carriera di Franco Califano, uomo e artista che ha segnato con la sua musica e i suoi testi un’intera generazione. Coprodotto da Camaleo e Rai Documentari, per la regia di Massimo Cinque e Roberto Cipullo, il documentario, lontano dall’essere una semplice biografia, offre un continuo rimando tra racconto e interpretazione, grazie al supporto degli aneddoti raccontati dal giornalista Giuseppe Cruciani, dei testi interpretati da Carolina Rey, dell’accompagnamento del musicista, storico amico del Califfo, Alberto Laurenti. La voce narrante di Francesco Montanari ci conduce nel mondo di Califano attraverso ricordi, strumenti, fotografie, lettere e mobilio della sua Casa Museo ad Ardea: qui il tempo sembra essersi fermato e ogni oggetto parla di lui, dalle partiture ai testi delle sue poesie e canzoni, dalle fotografie alle copertine dei dischi che portano la sua firma e che hanno fatto la storia della musica italiana. La vita “esagerata” di Franco Califano è stata scandita dagli eccessi e dalla musica. L’infanzia difficile e la morte del padre, gli anni in collegio ad Amalfi e il trasferimento a Roma nel quartiere Trionfale. Da Presidente della squadra Torrevecchia di Primavalle alle accuse che lo portarono per ben tre volte in carcere, da protagonista dei primi fotoromanzi della Mondadori ai grandi successi intramontabili di “Minuetto”, “La Musica è finita” e “Tutto il resto è noia”. La sua raucedine, tratto distintivo nel canto, è stata la sua fortuna.La sua fama di cantautore è stata affiancata a quella di latin lover che gli valse il soprannome – da lui stesso non apprezzato – “Califfo”: Dominique Boschero e Mita Medici sono solo alcuni dei grandi amori della sua vita.A seguire, un omaggio ad Amanda Lear con “Queen Lear”. Nel ritratto cinematografico di Gero von Boehm, prodotto da Interscience Film GmbH e Stefilm in collaborazione con ZDF/ARTE e Rai Documentari, Amanda Lear riflette sulle scene cinematografiche della sua vita. Una persona sempre alla ricerca di sé stessa. Androgina regina della disco music, pittrice, modella, conduttrice televisiva e attrice, Queen Lear si è reinventata più e più volte e ha vissuto molte vite, conservando sempre un alone di mistero. Nessuno sapeva esattamente da dove venisse. È nata a Saigon o a Hong Kong? Nel 1950 o nel 1939? Ragazza o ragazzo? Tutti segreti con cui gioca ancora oggi. Sin dall’inizio della sua carriera negli anni ’60, Amanda Lear ha sempre saputo giocare con questa ambiguità. Da Parigi a Londra, da pittrice a musa ispiratrice del padre del Surrealismo Salvador Dalì – da cui imparerà l’arte di autopromuoversi – sino a modella per Mary Quant e i più grandi stilisti internazionali dell’alta moda. Ma sarà la copertina dell’album dei Roxy Music “For Your Pleasure” a sancire la sua fama.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inflazione in agosto 2022

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

L’Istat rileva una ennesima salita del tasso di inflazione che, ad agosto, si attesta al +8,4% su base annua, il dato più elevato dal 1985. Un dato estremamente preoccupante, soprattutto se si considera l’impennata del tasso relativo al carrello della spesa, che cresce del +9,7%: il dato più elevato da giugno 1984. Con l’inflazione a questi livelli l’aggravio per ciascuna famiglia sarà, in termini annui, di +2.503,20 Euro, di cui +543,20 Euro solo nel settore alimentare. Aumenti rilevanti, che incidono sui settori fondamentali della spesa delle famiglie, quelli dell’energia (+44,9%) e dell’alimentazione (+8%). Questi rincari sono particolarmente gravi perché colpiscono in maniera disuguale le famiglie e le aree del Paese, aumentando le disparità e le disuguaglianze a svantaggio delle famiglie meno abbienti e delle zone più fragili. Per questo è necessario ed urgente che il Governo intervenga, con provvedimenti in grado di arginare la spirale di crisi che si sta innestando, fatta di rinunce, riduzione dei consumi, cali produttivi. Una spirale che colpisce e impoverisce l’intero sistema economico. “In tale quadro è indispensabile adottare ulteriori misure di sostegno dei redditi operando, da un lato, una riforma delle aliquote IVA, delle accise e degli oneri generali di sistema in bolletta, dall’altro, un potenziamento degli interventi per arginare l’emergenza sul piano economico e sociale.” – afferma Michele Carrus, Presidente di Federconsumatori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The People’s Climate Festival in Middelfart

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

On 1 – 3 September 2022 the People’s Climate Festival, or Klimafolkemødet will be held in Middelfart (Denmark), 2022 European Destination of Excellence. This annual event brings together citizens, politicians, stakeholders, and activist to find a solution to the on-going, global climate challenge. The event seeks to inspire all those who participate to act and put our climate on the top of the agenda. The People’s Climate Festival is a non-commercial, national event in Denmark that is growing annually. Last year’s event drew a record-breaking attendance of 8,000 – 10,000 people who visited Middelfart to attend the festival. The festival is organised by various organisations who come together to contribute to the programme of the festival. The programme consists of a variety of unique and curated workshops, activities, seminars, concerts, and events within the festival for visitors to learn, enjoy, and participate in. This year’s highlight is the “Climate in Space” project by award winning, Danish producer and musician, Bjorn Vido. This project will see the People’s Climate Festival Transported into Space, 40 kilometres above the earth’s surface with the aid of weather balloons and satellites. It will result in making Middelfart’s People’s Climate Festical the world’s first live climate concert in space. As the 2022 European Destination of Excellence, Middelfart is a sustainable tourism pioneer that places sustainability at the heart of its political decision making. The People’s Climate Festival is the highlight of a diverse and innovative destination.As a sustainable tourism pioneer, Middelfart places sustainability at the heart of its decision-making process. Through offering certified climate friendly stays, engaging with stakeholders to be more climate aware, and putting an emphasis on protecting the Little Belt Nature Park and Europe’s largest population of small whales, Middelfart is on the forefront of sustainable tourism in Europe.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Roma Venerdì 2 settembre Palazzo delle Esposizioni Ore 15.00 – 18.00 Un incontro di formazione alla mostra “Il video rende felici. Videoarte in Italia” con Laura Zocco Dipartimento Educativo di Pirelli HangarBicocca, Milano. “Scegli il Contemporaneo”, è un progetto di “Senza titolo” a cura di Elena Lydia Scipioni, è una piattaforma culturale intermuseale che tesse una rete di collegamenti tra le proposte culturali di musei e spazi espositivi di Roma attraverso visite speciali alle mostre temporanee e permanenti per il pubblico, con artisti, scrittori, illustratori, esperti in didattica museale, divulgatori scientifici; attività didattiche nei musei e nelle scuole per adulti, studenti, bambini, famiglie, e pubblico sordo; video racconti e documentari dedicati agli artisti.In linea con la mission di “Senza titolo”, che da anni opera come ponte tra la scuola e i musei in dialogo con le eccellenze professionali del territorio, “Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi” vuole dare un ruolo centrale all’individuo e alla collettività, con lo scopo di riflettere sul ruolo da affidare alla cultura e alla didattica nel nostro Paese. Il progetto prevede l’incremento dell’app gratuita di “Scegli il Contemporaneo” che viene aggiornata con nuovi percorsi narrativi e interattivi per il pubblico dedicati a una selezione delle attività svolte nei musei e consentirà anche al pubblico di tenersi aggiornato sui contenuti di tutte le edizioni precedenti con la possibilità di ascoltare racconti inediti di artisti, scrittori, registi e divulgatori scientifici, e sperimentare attività laboratoriali per conoscere il patrimonio culturale e artistico di Roma.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Imprese italiane in Cina: la tutela dei diritti a supporto dei brand_EUIPO

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

L’Europa esporta tecnologia e know-how, ma, in assenza di protezione, le imprese dell’UE possono essere vittime di violazioni. La tutela e l’applicazione dei diritti di proprietà intellettuale (DPI) rappresentano una sfida importante per le imprese dell’UE che intendono espandersi in nuovi mercati. Nel 2021 le esportazioni dell’Italia hanno raggiunto un importo totale di 15 691 milioni di EUR, riguardando per lo più macchinari e attrezzature per il trasporto, compresi macchinari specializzati destinati a settori particolari per 6 237 milioni di EUR (40 % delle esportazioni verso la Cina), prodotti manufatti vari, principalmente articoli e accessori di abbigliamento, per 4 068 milioni di EUR (26 % delle esportazioni verso la Cina) e prodotti chimici e correlati, in particolare prodotti medici e farmaceutici, per 2 264 milioni di EUR (14 % delle esportazioni verso la Cina).Al 1º gennaio 2020 erano in vigore 1,6 milioni di registrazioni di marchi dell’Unione europea (MUE), contenenti più di 4,4 milioni di classi di prodotti e servizi associate, con un tasso di crescita medio annuo del 5,6 % (2010-2019). La maggior parte dei depositi di MUE ha continuato a provenire dall’interno dell’UE, con una quota media del 68,3 % dei depositi totali. La Germania è stata il principale paese di deposito a livello mondiale e dell’UE, seguita da altre grandi economie dell’Unione come il Regno Unito, l’Italia (8 %), la Spagna e la Francia. Nel corso degli ultimi cinque anni le attività di IP Key China sono state principalmente mirate ad agevolare l’accesso al mercato per le aziende, le imprese e gli innovatori dell’UE, attraverso la cooperazione con le autorità, le associazioni di imprese e altre parti interessate pubbliche e private cinesi. Questo contributo è stato apportato tramite l’approfondimento della comprensione del mercato e il miglioramento dell’attuazione della legislazione e dei sistemi di applicazione della PI in Cina.Le accurate valutazioni della legislazione cinese fornite da IP Key China hanno fatto luce sulle principali differenze rispetto alla legislazione equivalente in materia di PI nell’UE. L’analisi ha riguardato un’ampia gamma di aspetti, quali la risposta alla contraffazione e alla pirateria, le procedure per il trattamento delle controversie in materia di PI, l’applicazione generale della PI e le informazioni fornite alle imprese europee.Inoltre, il progetto è stato coinvolto in un’ulteriore cooperazione con la Cina a seguito della firma dell’accordo bilaterale UE-Cina per la protezione di 100 indicazioni geografiche europee in Cina e di 100 indicazioni geografiche cinesi nell’UE.IP Key China ha altresì apportato un contributo sostanziale in termini di integrazione dei dati relativi ai marchi messi a disposizione dall’Amministrazione nazionale cinese per la proprietà intellettuale (CNIPA), grazie al quale oltre 32 milioni di marchi cinesi sono divenuti disponibili nello strumento di ricerca per i marchi e nella banca dati «Tmview». Nel 2020 l’EUIPO e la CNIPA hanno firmato l’accordo sullo scambio di informazioni sui marchi, concordando lo scambio reciproco di dati sui marchi nazionali cinesi e sui marchi dell’Unione europea.Inoltre, è stata organizzata una serie di seminari ed eventi e sono stati resi disponibili, a beneficio delle imprese dell’UE, corsi di formazione gratuiti online e in loco da parte di esperti di PI, pubblicazioni, schede informative sul mercato cinese e studi di casi. Parallelamente, dalla sua creazione nel 2008, l’helpdesk sulla PI per le PMI in Cina, attivo 24 ore su 24, risponde a domande specifiche fornendo un servizio di assistenza di prima linea in materia di PI per le PMI che operano nel mercato cinese o intendono accedervi.La prossima fase del progetto IP Key China sarà incentrata sull’avanzamento della convergenza delle norme cinesi, dell’UE e internazionali in materia di protezione dei DPI, con particolare riguardo agli aspetti legati alle attività di contrasto. Si presterà attenzione anche al rafforzamento dei partenariati e dell’interazione strategica con le imprese che operano in Cina, nonché con le associazioni di settore. Gli sforzi futuri mireranno altresì a garantire un maggiore coinvolgimento delle istituzioni settoriali nell’UE e nei suoi Stati membri negli scambi tra pari con le controparti cinesi su temi di interesse reciproco.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alitalia/Ita. Che fino ha fatto la vendita? Il pericolo del fardello al prossimo governo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Avevamo forse letto male: entro una decina giorni la questione della vendita Ita sarà definita. Il premier Mario Draghi lo diceva lo scorso 5 agosto. Abbiamo sperato che Ita Airways, sostanzialmente creata per poterla vendere meglio rispetto alla “cloaca finanziaria” di Alitalia, fosse levata dal paniere delle spese fisse e “volatili” del nostro Erario. Non solo, ma la campagna elettorale in corso, decisamente non interessata a come il partito pinco o pallo si prodighino per risolvere la questione, registra una sola presa di posizione della leader di Fratelli d’Italia: contraria alla vendita di Ita e intenzionata a far sì che la questione sia rimandata al governo che scaturirà dalle elezioni (il suo, dato vincente dai sondaggi). Giorgia Meloni sembra che, oltre agli afflati nazionalisti per vantarsi di avere una compagnia nazionale (costi quel che costi), sembra che sia portatrice degli interessi della lobby romana che chiede addirittura la dismissione di Malpensa, il pesante ridimensionamento di Linate e vita dura alle compagnie low cost (cioè agli italiani non economicamente agiati che in questi hanno potuto permettersi di volare).Fa tanto schifo l’eliminazione di questa spesa dai soldi pubblici, in cambio di un po’ di euro da parte di Lufthansa o AirFrance/Klm? Noi crediamo che molti elettori (soprattutto giovani) non “pensano” ad Alitalia, e chi oggi ci chiede il voto non vuole andare a rinvangare le proprie responsabilità: nessun partito ne parla, (soprattutto quelli che negli ultimi trenta anni hanno in qualche modo partecipato ai governi), ma marginalmente si riesce a sapere qualcosa di Fratelli d’Italia solo perché si tratta di un partito relativamente giovane (pur se quasi tutti i suoi dirigenti avevano all’epoca le mani in pasta per mantenere Alitalia).Manca meno di un mese alle elezioni, aspettiamo che gli impegni di Mario Draghi si realizzino, auspicando solo che si tratti di “banali” ritardi. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Fisco. Ricchiuti (FdI): invertire onere della prova a carico dello Stato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

“Nel dl Capienze approvato nello scorso novembre dal Consiglio dei ministri, a forte trazione sinistra, c’è stato un depotenziamento dei poteri del Garante della privacy quando la Pubblica Amministrazione svolge compiti di pubblico interesse, come gli accertamenti di natura fiscale. Con quel provvedimento il governo Draghi cancellava alcune garanzie precedentemente riconosciute dalla legge sulla Privacy del 2003. Sarebbe stata una buona notizia se finalmente tale provvedimento avesse portato alla luce l’enorme evasione delle multinazionali, delle banche e delle assicurazioni. La cattiva notizia è che sapevamo già quali categorie sarebbero state colpite. Una partita, quella sugli accertamenti, fortemente viziata vista l’enorme disparità delle forze economiche in campo. Il fisco anche in caso di sconfitta ricorre sempre fino all’ultimo grado, confidando soprattutto sulla sottile disponibilità economica e psicologica dei piccoli imprenditori. Nell’ultimo decennio, grazie ai governi di centrosinistra, il fisco italiano per le piccole imprese è diventato il peggiore sistema fiscale dei Paesi occidentali. Prima di mandare sanzioni da capogiro (e qui che quello italiano sembra divertirsi), potrebbero prendere un incaricato dai loro tanti uffici e fare un’indagine convocando il malcapitato per capire cosa succede. Nessuna pietà nel caso di dolo, ma se si accerta che ci si trova dinanzi a un innocente bisognerebbe trovare una soluzione adeguata e non distruggerlo. Su questo fronte Fratelli d’Italia si batterà con forza per un rapporto più equo tra Fisco e contribuenti con procedure semplificate, riforma della giustizia tributaria e superamento dell’eccesso di afflittività del sistema sanzionatorio; e soprattutto con onere della prova fiscale a carico dello Stato”.Lo dichiara Lino Ricchiuti, candidato al Senato per Fratelli d’Italia e Viceresponsabile del Dipartimento imprese e mondi produttivi di FdI.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fantasmi e Spiriti del Giappone

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Milano Dal 9 Settembre 2022 al 15 Gennaio 2023 Via Vigevano 18 Tenoha. Una nuova mostra immersiva alla scoperta dell’immaginario di Benjamin Lacombe, ispirata ai suoi libri Storie di Fantasmi del Giappone e Spiriti e Creature del Giappone, pubblicati in Italia da L’ippocampo Edizioni. Botteghe di Tokyo – The Exhibition è stata un grande successo, ospitando più di 130.000 visitatori in ben cinque mesi consecutivi di apertura, dall’inizio del 2022.Conclusasi quest’esperienza, TENOHA Milano e L’ippocampo Edizioni rinnovano la partnership per una nuova, magica mostra immersiva che verrà inaugurata il prossimo 9 settembre presso gli spazi TENOHA Milano, il primo concept store giapponese d’Europa, situato tra i Navigli e la Darsena, nel cuore della città.Fantasmi e Spiriti del Giappone – Don’t Cross the Red Bridge farà vivere ai visitatori un’esperienza unica, grazie a un percorso multisensoriale in cui prenderanno vita gli spiriti e le creature del Giappone. Un viaggio denso di folklore nipponico ispirato alle leggende della tradizione trascritte da Lafcadio Hearn e raccontate visivamente da Benjamin Lacombe, le cui illustrazioni trasporteranno gli avventori al di là del ponte rosso che unisce il mondo mortale a quello ultraterreno.L’inconfondibile tratto dell’artista dà vita ai celebri yokai, creature sovrannaturali che possono assumere le sembianze e i caratteri più diversi, dal kappa alla donna senza faccia, passando per le kitsune e i kodama. Espressione dell’animismo giapponese, in Occidente vengono identificati come mostri o fantasmi, ma sfuggono in realtà a qualsiasi definizione.Per conoscerli e incontrarli di persona, basterà visitare la mostra, che si svilupperà in uno spazio di 1100mq con oltre 10 stanze a tema, dove la tradizione incontra l’innovazione tecnologica ricca di animazioni, audio, scenografie, 3d e video.Con questo nuovo progetto TENOHA Milano punta all’intrattenimento immersivo con la sua divisione TENOHA Exhibition, accogliendo il pubblico in un’area di Milano sempre più attenta all’intrattenimento culturale e legato al mondo degli eventi. L’obiettivo è quello di far conoscere attraverso iniziative e progetti tematizzati la cultura giapponese con le sue molteplici sfaccettature, da sempre affascinanti e misteriose grazie ad un passato millenario di storia e tradizioni e ad un presente ricco di tecnologia e innovazione.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«La Chiesa dei Santi Apostoli e il sacello delle sante Teuteria e Tosca»

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Autrice: Caterina Gemma Brenzoni. La chiesa dei Santi Apostoli in Verona, che sorge a lato dell’antica via Postumia, in quella che in epoca romana era un’area sepolcrale situata fuori dalle mura romane di Verona, è stata probabilmente edificata nel V secolo insieme all’adiacente sacello delle Sante Teuteria e Tosca, anche se la prima attestazione della sua presenza in un documento risale all’VIII secolo. Un bombardamento aereo avvenuto verso la fine della seconda guerra mondiale provocò ingenti danni all’edificio, che dovette essere restaurato nell’immediato dopoguerra, tra il 1945 ed il 1955, con interventi importanti in particolare sulla facciata, sulle murature esterne, sulla volta e l’abside.Dall’incontro con uno spazio in cui sono testimoniati secoli di storia e di arte, scaturisce un fascino che, per quanto intenso, non esaurisce tutta la bellezza che una chiesa racchiude. C’è in essa, infatti, anche il vissuto di una comunità che l’ha abitata e che la abita: la testimonianza di un cammino di fede che si riflette in ogni consegna artistica, anche la più semplice; la memoria, evocata in ogni frammento di spazio, dell’azione salvifica di Dio. In queste pagine, frutto del lavoro paziente e competente della dottoressa Caterina Gemma Brenzoni, è contenuto anche il desiderio di far accostare, forse semplicemente sfiorare, attraverso una lettura storico-artistica, il Mistero che sta al cuore della fede della locale comunità cristiana. Editore: Casa Editrice Mazziana Prima edizione: marzo 2012 Prezzo di copertina: 8,00 euro

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«Con Dante e Cusano alla ricerca della verità» di Luigi Pretto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Luigi Pretto, una vita dedicata all’insegnamento, condensa in tre lunghi capitoli alcuni temi di cultura teologica senza i quali l’autore della Commedia non sarebbe inteso nella visione globale del suo pensiero. Questi i titoli: «Dante Alighieri e Nicolò Cusano: due pellegrinaggi alla ricerca di Dio»; «La corporeità umana e l’incarnazione del Verbo come chiave di lettura della Divina Commedia»; «La ricerca e il senso della libertà nella Divina Commedia».A questi temi riguardanti il capolavoro dantesco, l’autore aggiunge un ulteriore saggio: «Maria nella poesia del Novecento», un excursus originale tra scrittori, drammaturghi, pittori del secolo scorso.In molti passaggi dell’autore cogliamo l’agone, pudicamente celato, con i critici frequentati in decenni di studi, a volte nemmeno nominati, ma che qualsiasi conoscitore della fortuna dantesca ritrova tra le righe della polemica velata, civilissima, perché sentita, meditata, confronto vivo con l’altro, rispettato –come raramente oggi avviene– non solo come uomo di cultura, ma sincero interprete del messaggio dantesco.Il contributo di Luigi Pretto al dibattito attualissimo su Dante è un unicum. Nell’attuale “conflitto delle interpretazioni” risulta una voce autorevole e inconfutabile, se si accetta la sfida che continuamente l’autore lancia al lettore non credente (ma anche al credente tiepido…): in sintesi, prova a leggere la Commedia alla luce della fede o, semplicemente, alla luce dell’autentica Cultura cristiana, quella che sa svelare la tua umanità.Le soluzioni interpretative offerte dall’autore non lasciano possibilità di replica, anche perché le argomentazioni sono sedimentate in un linguaggio forgiato nel corso di un lungo arco di tempo: una voce dell’interiorità che ha sondato fino in fondo il significato per me e per noi della poesia dantesca. By Rosanna Carlassara Pagine: 219 con illustrazioni. Prima edizione: aprile 2005 Prezzo di copertina: 20,00 euro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Francesco Angeleri: Un rosminiano veronese (1821-1892)

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Di Paolo Bertezzolo. Francesco Angeleri [1821-1892] fu, a detta di molti, un profondo conoscitore e difensore del pensiero filosofico di Antonio Rosmini [1797–1855]. Sacerdote, studioso e docente, l’Angeleri fu soprattutto un uomo in dialogo con il suo tempo. E questo libro traccia le vicende della sua vita e ne descrive l’opera intensa ed infaticabile, illustrando i grandi temi speculativi che egli trattò: conoscenza e mistero; essere e libertà; responsabilità e dignità dell’uomo; libertà della Chiesa e dello Stato; libertà di coscienza e apertura al mondo.Temi che schiudono «il vasto orizzonte in cui l’acuta mente dell’Angeleri spaziava, non per semplice diletto speculativo, ma per illuminare e confortare la vita dell’uomo e della società con la luce e la forza della verità», sottolinea nella prefazione Padre Remo Bessero Belti, responsabile del Centro internazionale di Studi rosminiani di Stresa (Novara).Dopo aver messo in risalto la grande e coraggiosa opera svolta da Angeleri in difesa di Rosmini, le pagine espongono una serie di riflessioni in grado di offrire un’analisi profonda del suo pensiero e una lettura critica del medesimo, che ne coglie tutte le sfumature, la forza intrinseca, il suo tanto di originalità e al tempo stesso la sua continua fedeltà alle dottrine di Rosmini, che «svela un significato più ampio e profondamente attuale: quello di una puntigliosa difesa anche della possibilità di esprimere liberamente e secondo coscienza all’interno della cultura cristiana idee e posizioni anche non univoche, ma capaci di dialogare con la realtà contemporanea e di dimostrare di essere in grado di rispondere adeguatamente ai suoi problemi». In quest’ultima osservazione viene messo in risalto proprio anche l’aspetto più caratteristico e riassuntivo, possiamo dire, della figura dell’Angeleri così come l’autore riesce efficacemente a presentarci: dell’Angeleri, cioè, uomo libero e coraggioso, che nell’umiltà della vita che condusse seppe trarre dalla ricerca e dalla consuetudine con la «verità» la luce necessaria per affrontare anche i problemi della realtà più urgenti e scottanti. Proprio per questo «le sue idee conservano ancor oggi una grande forza e una straordinaria attualità».Il libro ha vinto nell’ottobre 1993 a Rovereto il premio «Emilio Chiocchetti», assegnato ai migliori cultori del pensiero di Antonio Rosmini. Nella motivazione è detto fra l’altro: «Paolo Bertezzolo delinea compiutamente la forte personalità dell’Angeleri, uomo, sacerdote, docente, filosofo, e puntualizza alcuni temi della sua produzione dimostrandone la feconda efficacia e attualità. Un lavoro acuto e sostanzioso, vivo per il calore convinto di partecipazione ai valori vissuti».L’autore, Paolo Bertezzolo, vive a Villafranca di Verona. Impegnato a lungo nell’associazionismo cattolico, è stato prima insegnante di Storia e Filosofia, poi dirigente scolastico nei licei. Eletto deputato nell’XI legislatura, è tornato in seguito al lavoro e all’impegno sociale. Ora è in pensione. Ha pubblicato con varie case editrici numerosi saggi, tre romanzi e diversi libri. Pagine: 164 Editore: Casa editrice Mazziana Prima edizione: luglio 1992 Prezzo di copertina: 16,00 euro Fonte Casa editrice Mazziana http://www.fondazionecis.com

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Corso di Mindful Eating: impariamo a nutrire il nostro corpo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Martedì 27 settembre 2022 ore 20:15-21:30 oppure Martedì 4 ottobre 2022 ore 20:15-21:30 Il corso è aperto a tutti coloro che sono interessati ad applicare alla propria alimentazione i principi della Mindfulness. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione che verrà inviato tramite e-mail. Da oltre 10 anni, l’Istituto Beck, attraverso il suo Centro Mindfulness, sostiene la promozione della salute nella vita quotidiana nell’intero ciclo di vita. Ne incoraggia la pratica, la diffusione e anche l’insegnamento dei protocolli strutturati su di essa.Frequentare il corso di Mindful Eating è una grande opportunità per imparare in breve tempo a cambiare il modo in cui si fa esperienza del cibo sia nella fase di preparazione che in quella di consumazione. Piuttosto che introdurre restrizioni nella tua vita, capiremo il modo in cui interagisci con il cibo e ti aiuteremo ad avere maggiore consapevolezza delle emozioni che stanno dietro a certe decisioni.Imparando a sostituire l’autocritica con l’autonutrimento avrai il tempo di creare un piano alimentare personale, adatto al tuo stile di vita.Stare in pace con il cibo vuol dire stare in pace con il proprio corpo e le proprie emozioni.Mangiare in modo consapevole vuol dire trovare la chiave per stabilire un rapporto equilibrato e sereno con l’alimentazione e, al contempo, migliorare la qualità della tua vita.Il corso fornisce una conoscenza approfondita sull’alimentazione, sulla Mindfulness e sulla Mindful Eating sia a livello teorico che esperienziale. Rappresenta un’opportunità per imparare cosa e come mangiare, come organizzare l’alimentazione di tutti i giorni e come gestire gli attacchi di fame emotiva.Alimentarsi smetterà di essere un momento conflittuale e si trasformerà in uno spazio aperto di curiosità, piacevolezza, equilibrio e pace. Fonte: http://www.istitutobeck.com

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Power of Media Professionals in the Fight Against Disinformation

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

The Embassies of Canada, the UK and the US, in collaboration with Luiss Data Lab, organize “Beyond Fake News: The Power of Media Professionals in the Fight Against Disinformation”. This event aims to bring together leading media professionals from Italy, Canada, the UK and the US to share experience and best practices in the fight against disinformation. The session will take place at Luiss Aula Toti (Rome, Viale Romania 32) on Wednesday 7th September, from 3:00 p.m. to 5:00 p.m (CET). The urgent need to address the problem of disinformation, and its impact on the public debate, became starkly apparent as a consequence of the risk of “No-Vax” conspiracy theories during the COVID-19 pandemic. Its use by hostile state actors – notably, but not exclusively, Russia – as a weapon of hybrid warfare has become equally visible following Russia’s invasion of Ukraine. However, there has been less informed discussion of the spread of disinformation – deliberately or inadvertently – within the mainstream media. Among the speakers, there will be international journalists and diplomats: – Ambassador Elissa Golberg from Canadian Embassy – Ambassador Ed Llewellyn from British Embassy – Shawn P. Crowley, Chargé d’Affaires ad interim of the United States Embassy – Amy Kazmin, Rome Correspondent Financial Times – Craig Silverman, Reporter ProPublica – Olga Robinson, Assistant Editor at BBC Monitoring – Monica Giandotti, Host at Agorà Moderator: Gianni Riotta, Director Luiss Data Lab and School of Journalism. “Beyond Fake News” is a hybrid event: it will be possible to participate in presence or live streaming. To follow the event online, click here.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La gioia della Fondazione Migrantes per la canonizzazione del Vescovo Scalabrini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

La Fondazione Migrantes si unisce alla gioia degli Scalabriniani e delle Scalabriniane, delle Diocesi di Como e Piacenza-Bobbio e di tutta la Chiesa Italiana per la canonizzazione di Mons. Giovanni Battista Scalabrini, che sarà a Roma il 9 ottobre. Il Vescovo Scalabrini, oltre che Pastore della propria Chiesa di Piacenza per oltre trent’anni, è stato un Pastore dei migranti nelle Americhe, che raggiungerà in due viaggi. Insieme all’amico Vescovo di Cremona, Mons. Geremia Bonomelli, saranno i primi a considerare l’importanza del camminare della Chiesa con i migranti: Scalabrini realizzando una Congregazione di religiosi per le Americhe e un gruppo di sacerdoti diocesani e Bonomelli per l’Europa e l’Asia minore.In una Conferenza al Convegno dell’Opera dei Congressi di Ferrara, nel 1899 il Vescovo Scalabrini affermava: “Emigrano i semi sulle ali dei venti, emigrano le piante da continente a continente portate dalle correnti delle acque, emigrano gli uccelli e gli animali, e, più di tutti emigra l’uomo, ora in forma collettiva, ora in forma isolata, ma sempre strumento di quella Provvidenza che presiede agli umani destini e li guida, anche attraverso le catastrofi, verso la meta ultima, che è il perfezionamento dell’uomo sulla terra e la gloria di Dio ne’ cieli” (L’emigrazione degli operai italiani, Ferrara, 1899). L’emigrazione è una costante nella storia e nella vita dell’uomo di ieri e di oggi. Il Vescovo Scalabrini vede poi nella dispersione geografica degli individui e dei popoli il lento cammino della storia umana verso l’unità di una sola famiglia: “si va maturando quaggiù un’opera ben più vasta, ben più nobile, ben più sublime: l’unione in Dio per Gesù Cristo di tutti gli uomini di buon volere…” (Discorso al Catholic Club di New York, 15.10.1901. Una sola famiglia umana, un mondo fraterno è il cammino che ci indica oggi il Magistero della Chiesa, in particolare l’enciclica Fratelli tutti di papa Francesco.Se la Santa Cabrini è stata proclamata la Madre degli emigranti, Scalabrini Santo può essere considerato il Padre degli emigranti: una madre e un padre che accompagnano anche il cammino dei migranti di oggi. By Mons. Gian Carlo Perego Presidente Fondazione Migrantes

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sifap: l’Europa riconosce il “valore aggiunto” del galenico nelle carenze

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

«Il problema delle carenze dei medicinali ha assunto in questi ultimi anni aspetti cronici. Le recenti linee guida Ema/Hma che trattano in modo approfondito i motivi delle carenze suggeriscono consigli a pazienti e operatori sanitari su come contrastarli. Tra le varie possibilità, così si esprime il documento stilato da Ema/Hma, “le organizzazioni (in collaborazione con i farmacisti e le autorità nazionali) dovrebbero mettersi in contatto con le autorità sanitarie per fornire indicazioni su preparazioni estemporanee sicure di medicinali che scarseggiano, quando non sono rimaste alternative e per aiutare a sviluppare protocolli ove necessario”». La Società italiana farmacisti preparatori ribadisce, in una nota ufficiale, che «la consapevolezza di utilità e versatilità del galenico dovrebbe definitivamente chiarire che rappresenta un valore aggiunto nelle terapie quando, come esprime Ema/Hma “non sono rimaste alternative”. Prova ne sia – solo per citare il recente passato – la scomparsa dei microclismi di diazepam che le farmacie preparano secondo un documento Sifap-Sifo, citato anche da Aifa, [Diazepam per uso rettale: preparazioni magistrali Rev. 01 del 19 marzo 2021] in cui si elencano le opportune istruzioni operative. Analogo discorso per la recentissima scomparsa di ibuprofene sospensione orale per bambini che viene allestito dalle farmacie sempre sulla base di istruzioni operative comuni redatte da Sifap-Sifo [Istruzione Operativa per l’allestimento di Ibuprofene sospensione orale Rev. 01 del 29 luglio 2022]. Il farmacista in laboratorio non è lasciato alla sua libertà operativa, ma è vincolato a seguire le Norme di Buona Preparazione della Farmacopea e, in casi specifici come quelli citati, viene supportato nelle modalità di allestimento sperimentate da Società che hanno proprio questo ruolo, così come suggerisce Ema/Hma riconoscendo in tal modo alla galenica un valore europeo». (Fonte: Farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ema avvia procedura di approvazione del vaccino anti Covid Skycovion

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Il Comitato per i medicinali per uso umano dell’Agenzia europea del farmaco ha avviato la procedura di approvazione subordinata a condizioni per il vaccino anti Covid Skycovion. «L’azienda SK Chemicals GmbH», si legge in un comunicato ufficiale Aifa, «ha presentato i dati sulla capacità del vaccino di indurre la produzione di anticorpi contro il ceppo originario di Sars-CoV-2, il virus che causa Covid-19. L’azienda ha anche presentato i dati di sicurezza e qualità del vaccino. Successivamente alla revisione dei dati, il Chmp esprimerà il parere se concedere l’approvazione subordinata a condizioni. Quindi, la Commissione europea emetterà la decisione legalmente vincolante. Ulteriori informazioni saranno fornite dall’Ema al momento del parere del Chmp. La valutazione di Skycovion è una delle valutazioni di dati scientifici su vaccini anti-Covid-19 in corso al momento. Poiché la pandemia continua ad evolvere, è importante che l’Ue sia dotata di una ampia gamma di vaccini e trattamenti così da consentire agli stati membri di contrastare la pandemia in modo efficace».«Skycovion», prosegue il comunicato, «è formato da piccole particelle note come nanoparticelle contenenti parti della proteina spike che si trova sulla superficie del Sars-CoV-2.vQuando una persona viene vaccinata, il suo sistema immunitario riconosce le nanoparticelle, contenenti parti della proteina spike, come estranee e produce delle difese naturali — gli anticorpi e le cellule T — contro di esse. Se, successivamente alla vaccinazione, la persona vaccinata entra in contatto con Sars-CoV-2, il sistema immunitario riconosce la proteina spike sul virus ed è preparato ad attaccare il virus. Gli anticorpi e le cellule immunitarie possono proteggere contro Covid-19 lavorando insieme per uccidere il virus, prevenire il suo ingresso nelle cellule umane e distruggere le cellule umane infettate. Il vaccino contiene anche un adiuvante, una sostanza che aiuta a rafforzare la risposta immunitaria al vaccino». (Fonte: Farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Leave a Comment »

Athanasios Argianas – An Ear of Arms (around you)

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Milano Opening: 28 settembre 2022, dalle ore 18 alle 21 Via Antonio Stoppani 15/c, Renata Fabbri arte contemporanea. Prima mostra personale in galleria dell’artista e compositore greco Athanasios Argianas che per l’occasione presenta un corpus di nuove opere scultoree pensate appositamente per lo spazio espositivo Testo critico di Giovanna Manzotti.Spaziando tra scultura, pittura, testi, performance e musica, la pratica interdisciplinare di Argianas è profondamente influenzata dal suo background in campo musicale. La sua ricerca indaga la fisicità della scultura contrapposta all’immaterialità della musica e del linguaggio, e dà forma ad oggetti immateriali partendo da medium materici, e viceversa. An Ear Of Arms (around you) – titolo della mostra allusivo a una delle opere presentate – evoca un orecchio composto da un intreccio di braccia, un insieme di forme che si pone in ascolto su un piano più empatico, piuttosto che sonoro. Ciò che ne scaturisce è un gesto avvolgente che si trasforma in un grande orecchio collettivo: metafora di una pratica dell’ascolto affettiva e condivisa. È a partire da questo cambio di paradigma che Argianas articola la mostra attraverso una serie di nuove opere: dal profilo forgiato in acciaio di un’erba selvatica, la Cichorium, alla scansione 3d della Pinna Nobilis – una creatura marina in via di estinzione – fino ad un guscio di tartaruga scansionato che allude ad un intreccio tra architetture. Opere che giocano con i limiti della scultura, fra citazione e rappresentazione, come il nastro di ottone che viene piegato fino a sembrare elastico e morbido, su cui l’artista ha inciso un testo, aprendo nuovamente lo spazio ad un livello altro, quello della lingua parlata – un’oggettività virtuale e immateriale. Athanasios Argianas (Atene, 1976) vive e lavora tra Londra e Atene. Hollowed Water, la sua prima grande mostra personale in un’istituzione pubblica nel Regno Unito, si è tenuta al Camden Arts Centre di Londra nel 2020, poi itinerante ad ARCH, Atene nel 2021. Orario galleria da martedì a sabato dalle 15.30 alle 19.30 lunedì su appuntamento http://www.renatafabbri.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La settimana a Prossenicco, cosa ha lasciato in eredità?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

20 bambini, un numero incalcolabile di risate, chiacchiere ad ogni ora, sguardi curiosi, domande come se piovessero, passi a non finire e, soprattutto, la possibilità per queste nuove generazioni di riscoprire un borgo friulano con le sue tradizioni ed i suoi ritmi. Ecco, questo è il bagaglio con cui organizzatori, residenti e partecipanti sono rientrati alle proprie vite. Più consapevoli e rispettosi verso una vita sicuramente diversa, con meno “optional”, ma più vera e reale. Il Tomadini e la Polisportiva Lizzi, organizzatori dell’evento, non pensavano ad un successo così importante. Certo le aspettative erano alte, ma di entrare così tanto nei cuori dei ragazzi è stato un qualcosa che ha superato tutte le più rosee premesse. La location, infatti, è stata pensata e studiata. Voluta e decisa tra mille preoccupazioni. Un piccolo borgo delle nostre montagne, almeno apparentemente, non è appetibile come una classica località di mare, ad esempio. Questa la preoccupazione. Aspetto che, però, è stato letteralmente spazzato via fin da subito. La natura, la storia, le tradizioni, le curiosità, il fiume, poi, hanno fatto il resto. In supporto a tutto questo, poi, c’è stata la serietà e il grande lavoro di tutti gli “animatori” che sono stati coinvolti in questi sette giorni di riscoperta in Fvg. Da ripetere? “Sicuramente! – sottolinea senza esitazione Luca Rui, direttore del Tomadini e uno degli organizzatori di questa settimana alternativa – ho sempre saputo del grande appeal che avrebbe potuto avere Prossenicco, ma non pensavo in un successo così. In ragazzi, infatti, si sono ambientati benissimo. Hanno vissuto ogni esperienza proposta con curiosità e disponibilità e si sono integrati perfettamente nella piccola comunità. Personalmente ho vissuto ogni giorno con grande trasporto e piacere. Il futuro? Ora viviamo al meglio questo piccolo, grande successo e iniziamo a lavorare per la prossima estate! Se posso sbilanciarmi e lanciare un indiscrezione stiamo lavorando a strutturare un doposcuola diverso che, se tutto va bene, partirà a gennaio 2023, che coinvolga tanto l’aspetto mentale, quanto quello fisico. Riflettendo, poi, dopo questa settimana stiamo pensando ad una ripetizione dell’esperienza, ma invernale. Stessi principi e fondamenti. Ma diamo tempo al tempo e sveleremo tutti i progetti!”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Farmacia clinica, uno studio Sifac ripreso dalla Fip

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

L’International pharmaceutical federation (Fip) ha recentemente pubblicato un testo dal titolo “Empowering self-care: A handbook for pharmacists”. All’interno del saggio vengono affrontati diversi aspetti correlati al self-care ed alle modalità di approccio e gestione di alcuni disturbi minori comunemente trattati grazie al supporto clinico del farmacista. Tra le autorevoli fonti di riferimento anche lo studio condotto da Sifac, in collaborazione multidisciplinare con l’Istituto Humanitas di Milano e con autorevoli ricercatori di aziende ospedaliere universitarie, durante il periodo pandemico sull’adattamento professionale del farmacista. Oggi, anche il farmacista italiano può coniugare l’attività di erogazione del farmaco con quella di ricerca sullo stesso, che altro non sono che aspetti complementari, volti a sostenersi a vicenda per poter ottimizzare sempre più la pratica clinica», afferma Corrado Giua Marassi, presidente Sifac.La pandemia ha drasticamente modificato l’attività del farmacista contribuendo a tirar fuori un animo clinico, presente, ma privo dei giusti spazi di concreta espressione. La farmacia si è subito saputa riorganizzare riuscendo a fronteggiare efficacemente la gestione dell’emergenza sanitaria e creando nuove relazioni comunicative con il proprio paziente. Dall’osservazione di questo fenomeno è nato l’input per la realizzazione di un’indagine che ci ha restituito un’immagine chiara delle criticità affrontate dal farmacista e che ha fornito una quantificazione efficace del lavoro svolto durante questo periodo.Dalla ricerca, condotta su un campione di 169 farmacisti dislocati su tutto il territorio, è emerso come, durante il periodo pandemico, la farmacia sia risultata uno dei principali servizi essenziali sul territorio, riuscendo a svolgere con continuità un servizio di assistenza sanitaria forte e autorevole. Il farmacista è divenuto il referente principe nel supportare e confortare il paziente, nel monitoraggio dell’aderenza alle terapie, nella gestione dei disturbi minori e nell’aiutare il paziente ad acquisire nuove consapevolezze sulle scelte di salute.Tali aspetti, percepiti come necessariamente attuabili in un momento emergenziale, rappresentano tuttavia degli argomenti sui quali, da anni, i governi lavoravano per un miglioramento della governance sanitaria del territorio, sempre più orientata verso la razionalizzazione delle risorse e la funzionalizzazione dei processi e degli attori. In un periodo dove i presidi sanitari hanno faticato, la revisione delle criticità del sistema è divenuta un aspetto prioritario e l’esempio offerto dallo studio è risultato paradigmatico per l’analisi dei processi e delle criticità legati all’implementazione del self-care” conclude il presidente Sifac. By Paolo Levantino Farmacista clinico (fonte: Farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“GAM: la resistenza delle valute emergenti spiega prospettive favorevoli per il secondo semestre”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

A cura di Tim Love, Investment Director responsabile delle strategie azionarie dei paesi emergenti di GAM Investments. La stretta della Fed, con l’indice dei prezzi al rialzo, sta cercando di impedire all’inflazione di diventare strutturale, soprattutto per i salari. Ciò ha fatto apprezzare il dollaro e aumentare il costo ponderato del capitale. Si sono diffusi i timori di una recessione su scala globale, anche a fronte della revisione al ribasso degli utili. In pratica le valutazioni vengono messe in dubbio. Sono veramente convenienti? Sono interrogativi che ci si pone sia per il segmento value che growth. Gli spread EMB, l’indice delle obbligazioni dei mercati emergenti, si sono ampliati e nello scorso trimestre abbiamo dovuto riconsiderare la crescita dei ricavi, i margini operativi e l’incapacità di trasferire i costi delle risorse. E poi ci sono le dinamiche geopolitiche che hanno fatto salire ulteriormente il dollaro. Il conflitto tra Russia e Ucraina, la disponibilità di energia per l’Unione Europea, petrolio, diesel e gas, soprattutto per la Germania, sono tutti possibili cigni neri.Le strozzature delle catene di distribuzione proseguono, non solo a causa dei lockdown in Cina, che sono diminuiti verso la fine del trimestre, ma sicuramente hanno pesato nei primi due mesi. Tutte queste problematiche sono state concomitanti. Praticamente, un costo del capitale più alto, un credito più alto in termini degli spread degli indici obbligazionari dei mercati emergenti e l’impennata delle materie prime, oltre ai problemi nelle catene di distribuzione.Molte valute dei mercati emergenti hanno tenuto bene, grazie al fatto che avevano iniziato a scendere molto prima rispetto a quelle dei Paesi sviluppati. Dunque, le valute dei Paesi esportatori di commodity erano già scese del 60-70%. E 8 dei 10 principali mercati emergenti oggi sono liquidi, investment grade. Nel 2004, prima della sovraperformance eccezionale del 2004 e nel 2008, i mercati emergenti hanno fatto meglio di quelli sviluppati. Abbiamo liquidità, abbiamo affidabilità di credito e, aspetto più importante, abbiamo già subito i ribassi arbitrati dovuti alla percezione di un rischio elevato quando, in realtà, le preoccupazioni sono meno di quello che molti pensano. Fiducia, liquidità e posizionamento sono stati molto negativi per i mercati emergenti. Gli utili hanno tenuto su numerosi importanti mercati, soprattutto grazie alle riforme interne, in particolare in Cina e in India. Da segnalare anche i cambiamenti nella composizione degli indici, che si stanno modernizzando e comprendono oggi una percentuale più elevata dell’economia del futuro. Intelligenza artificiale, robotica, cibernetica, ma anche servizi di consulenza, i veicoli elettrici, sia come industria che come materiali.Le prospettive dei mercati emergenti per il secondo semestre dell’anno sono positive in termini relativi, come spiegato, e molto probabilmente anche in termini assoluti nell’ipotesi che la recessione nei Paesi sviluppati sia, nel peggiore dei casi, limitata o modesta. Se ci fosse un hard landing nei Paesi sviluppati, ne risentirebbero allo stesso modo, ma non di più. In termini di rischio e rendimento, i ribassi sarebbero condivisi, ma a fronte di maggiori guadagni. Dunque, il profilo di rischio e rendimento è interessante. Ne vediamo già i segnali perché l’asset class dei mercati emergenti nel primo semestre non ha perso così tanto, grazie ai fattori illustrati prima, ovvero fiducia, liquidità e tenuta degli utili. Guardando più nel dettaglio, cosa libererà questo potenziale? Credo una flessione del dollaro, una stretta di minore portata da parte della Fed, un’inflazione più contenuta e meno strutturale. Una riduzione dei rischi geopolitici farebbe rallentare un po’ il dollaro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Leave a Comment »