Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 6 agosto 2022

Pensioni scuola: Basta deroghe alla Legge Fornero

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Da gennaio 2023, dopo quattro anni di eccezioni, chi va in pensione potrà usare solo le regole di uscita ordinarie, quindi uscire dal lavoro a 67 anni o con quasi 43 anni di contributi. Andando a danneggiare così i progetti di centinaia di migliaia di lavoratori, che con le loro famiglie avevano già fatto i conti per lasciare il servizio con qualche anno d anticipo: consapevoli del malcontento generalizzati, “i partiti in campagna elettorale, soprattutto a destra, fanno a gara a proporre soluzioni alternative”, scrive oggi la stampa nazionale.“Quello che serve è un ripristino dei requisiti pre-Fornero, soprattutto per certi comparti come la Scuola, perché dopo il flop di Quota 102 – commenta oggi Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – non possiamo permetterci altre battute a vuoto sulla pelle di chi ha lavorato per decenni e si ritrova catapultata la pensione a quasi 70 anni. Il tema delle pensioni è quindi prioritario nella prossima campagna elettorale: a nostro avviso, per rendere sostenibile la contro-riforma bisogna separare le competenze a bilancio dell’INPS, distinguendo le spese del welfare dalle pensioni”.“Di certo – continua il sindacalista autonomo – non possiamo pensare di mandare i lavoratori in pensione a 67 anni e ritornare alla legge Fornero ‘pura’. Nella scuola, in particolare, ci vuole una finestra specifica, come Quota 96, proprio per l’alto tasso di burnout presente nella categoria dopo i 60 anni. E per tutti bisogna riconoscere il riscatto gratuito degli anni di formazione universitaria, come pure auspicato più volte dal presidente dell’Inps Pasquale Tridico. Altre strade, come l’anticipo in cambio della tramutazione di tutto il servizio nel sistema contributivo, con tagli anche del 30-40% dell’assegno, non possono essere considerati soddisfacenti, ma solo delle soluzioni a metà frutto di mediazioni populiste che speriamo non vengano più riproposte”, conclude Pacifico.Qualche giorno fa nel corso del 57° congresso Federspev, Marcello Pacifico, in qualità di segretario organizzativo Confedir, ha anche detto che è giunta l’ora di “introdurre assegni allineati all’inflazione e liquidazione immediata TFS/TFS e anticipo di un anno per le mamme. Inoltre, è indispensabile che per professioni logoranti e con un’alta percentuale di burnout, come i lavoratori di Scuola e Sanità, si riconosca lavoro usurate e quindi l’uscita anticipata attorno ai 60 anni di età senza decurtazioni. C’è urgenza di approvare anche delle deroghe, a partire dal 1° gennaio 2023: ne va di mezzo anche la qualità del servizio pubblico”. Il sindacato si è infine detto favorevole a tutte le proposte che intendono superare la Legge Fornero introducendo Quota 100 o 102 “flessibile”, come quella di Antonello Orlando, esperto della Fondazione studi consulenti del lavoro.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’agricoltura è l’agroalimentare

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Deve rappresentare uno dei punti centrali del programma del centrodestra. Mai come adesso si è preso coscienza di quanto sia importante il comparto agricolo. Così come sia fondamentale per la bilancia commerciale il settore agroalimentare e le sue eccellenze. Innovazione, investimenti, ricerca e centralità del settore agricolo devono rappresentare un pilastro fondamentale per l’azione politica del centro destra”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra, capogruppo nella Commissione Agricoltura. “Occorre poi affrontare dei dossier specifici in cui occorre una visione e una determinazione che solo il centro destra può garantire: il problema della siccità; la questione dei prezzi dei prodotti agricoli; il sistema del grano, dell’olio, del latte senza scordarci il sistema suinicolo e dell’ allevamento – continua il senatore La Pietra”. “Poi, precisa il senatore di FdI, maggiore determinazione nella difesa dei nostri prodotti contro il Nutri Score e l’italian sounding che penalizza i nostri produttori. E pure l’approvazione di una legge sul florovivaismo sempre più necessario per questo comparto nella fase della transizione ecologica. Non ultimo il problema della fauna selvatica. Invece. Un ragionamento a parte richiede il comparto della pesca e la proposta di Fratelli d’Italia della creazione di un ministero de mare sarà determinante per il settore. Così come sarà importante una revisione del sistema dell’ippica con la creazione di in agenzia specifica”. “Tutte questioni su cui Fratelli d’Italia ha sempre avuto le idee chiare e su cui in questi anni ha fatto decine di proposte. In questi anni di opposizione abbiamo dimostrato come le nostre proposte siano quanto mai concrete e necessarie per il settore agricolo e come il nostro lavoro sia stato sempre apprezzato dalle associazioni di categoria e dal tutto il mondo agricolo. Siamo pronti con le nostre idee e i nostri uomini per rendere l’agricoltura centrale nella prossima agenda politica”, conclude il senatore La Pietra.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cybersecurity: Corvallis (Tinexta Group) acquisisce LAN & WAN Solutions e un ramo d’azienda di Teknes

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Con le due operazioni Corvallis, parte del Polo Tinexta Cyber insieme alle società Yoroi e Swascan, rafforza le proprie competenze sia nel mondo della trasformazione digitale che nel mondo della cybersecurity e amplia il portafoglio di soluzioni innovative e servizi professionali per la gestione completa dei progetti di trasformazione digitale realizzati con i necessari livelli di sicurezza digitale, migliorando altresì il posizionamento nei segmenti di mercato, tra cui l’industrial, storicamente presidiati dalle due realtà acquisite.Teknesi, con competenze riconosciute nel segmento advisory ed elevato know-how sulle migliori soluzioni di settore, fornisce alle imprese soluzioni complete per la gestione di rischi e vulnerabilità, e per il miglioramento complessivo della configurazione della sicurezza aziendale.Lan & Wan Solutions é un system integrator che offre soluzioni e servizi tecnologici alle imprese, in particolare manifatturiere, per la gestione e la messa in sicurezza delle reti aziendale, grazie alla consolidata esperienza in ambito di Network Security e IT Security. “Le operazioni nascono dalle pregresse e positive esperienze di collaborazione maturate sia con Teknesi sia con LAN & WAN, che ci hanno dato modo di apprezzarne le grandi competenze, la capacità di fare squadra, l’ottima reputazione presso i propri clienti e, non ultimo, l’assoluta complementarietà delle loro offerte con la nostra – afferma Enrico del Sole, CEO di Corvallis – Siamo convinti che il loro ingresso nella nostra compagine ci consentirà di proporre e realizzare progetti ancora più innovativi con ottimi riscontri sul mercato”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

ICT for Development and Social Good

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Il primo Master universitario in Italia che crea figure manageriali capaci di utilizzare al meglio le tecnologie digitali per i programmi sociali e di cooperazione allo sviluppo Dalle nuove metodologie per il project management e l’innovazione sociale, alle ICT per la raccolta e visualizzazione dei dati nei programmi di sviluppo. Dalle applicazioni mobili funzionanti anche offline per lavorare nei paesi del Global South sui temi della sanità, dell’agricoltura e dei diritti umani, fino ai nuovi trend nel campo dello sviluppo come l’uso della blockchain, senza trascurare l’importanza della sicurezza delle informazioni e le implicazioni future dell’intelligenza artificiale. Sono questi i temi centrali del Master “ICT for Development and Social Good” organizzato dall’Università degli Studi di Torino, in collaborazione con ImpactSkills e il network Ong 2.0 e con il sostegno del programma “Innovazione per lo Sviluppo” promosso da Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo e il patrocinio dell’AICS – Agenzia Italiana di Cooperazione allo Sviluppo, che indaga in dettaglio le potenzialità (e i rischi) dell’applicazione delle ICT – Information and Communication Technologies nei progetti sociali e di cooperazione allo sviluppo.Questo innovativo percorso di studi, giunto alla sua quinta edizione, nasce con l’obiettivo di creare figure manageriali capaci di utilizzare al meglio gli strumenti digitali per potenziare efficacia ed efficienza dei programmi sociali. Nelle precedenti edizioni, oltre 700 studenti provenienti da 34 paesi del mondo hanno presentato le loro domande per iscriversi al Master; 80 studenti provenienti da 15 paesi si sono laureati con successo; il 98% degli studenti ha ricevuto un job placement in organizzazioni italiane e agenzie internazionali, imprese sociali e progetti di ricerca guidati da università.Il Master, interamente in lingua inglese, si svolge nella doppia formula live online e residenziale ed è fortemente incentrato sulla metodologia learning by doing, prevedendo un’ampia gamma di esercitazioni applicative, corsi intensivi (crash courses), project work e tirocini realizzati in collaborazione con organizzazioni umanitarie e aziende IT. Sono previste borse di studio.www.ictforsocialgoodmaster.eu

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le banche nel metaverso: tra sfide e opportunità secondo Minsait

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

By Adriano Gerardelli, responsabile Financial Services di Minsait in Italia. Negli ultimi venti anni le banche hanno attraversato una significativa evoluzione, probabilmente la più grande e allo stesso tempo la più rapida della loro storia, guidata soprattutto dalla trasformazione digitale e dalla diffusione mainstream di internet e degli smartphone che hanno rivoluzionato completamente il panorama finanziario globale e contestualmente il rapporto tra i clienti e le istituzioni finanziarie stesse. Internet banking, app bancarie, nuovi sistemi di pagamento digitali da mobile, servizi di pagamento online disponibili 24/7, sono solo alcune delle principali innovazioni che hanno impattato il settore bancario e il sistema finanziario in generale. In questo contesto in costante evoluzione potranno nascere nuove opportunità all’interno di un nuovo spazio digitale che sta prendendo sempre più forma: il metaverso.Secondo i dati condivisi da McKinsey, entro il 2030, l’impatto economico globale del metaverso potrebbe raggiungere i 5 trilioni di dollari interessando numerosi settori: e-commerce, gaming, education, retail e banking, per citarne alcuni. Basti considerare che, sempre secondo McKinsey, nel 2022 sono già stati investiti 120 miliardi di dollari nel metaverso, più del doppio dei 57 miliardi investiti nel corso dell’intero 2021. Inoltre, secondo le stime di Gartner, entro il 2026 una persona su quattro trascorrerà almeno un’ora al giorno all’interno di esperienze nel metaverso.Ma cosa intendiamo quando parliamo di metaverso? Ad oggi questa parola può sembrare vuota ed eccessivamente inflazionata, soprattutto perché non esiste una definizione univoca che possa racchiudere in essa il significato di questo nuovo paradigma. Il metaverso sarà il nuovo modo di vivere internet, “il successore del mobile internet” per citare Mark Zuckerberg, un luogo digitale che non “vediamo” solo attraverso uno schermo ma nel quale potremo avere esperienze immersive e interagire in modo più realistico con persone da ogni angolo del mondo.In questo spazio virtuale, aperto e collettivo, potenziato virtualmente e nel quale convergono realtà fisica e digitale, le banche italiane possono avviare esperimenti pioneristici attraverso la creazione ed il rafforzamento del rapporto con i propri clienti. Il metaverso potrà rappresentare, sempre in misura crescente nei prossimi anni, un potente canale di vendita e di servizio che consentirà di proporre prodotti personalizzati – come prestiti, servizi di pagamento, pacchetti di investimento – a nuovi segmenti di clientela.Le banche potranno decidere di creare un proprio metaverso e farne un elemento di differenziazione e innovazione rispetto ai competitor, sia per quanto riguarda i processi di vendita sia per rinnovare l’esperienza dei propri dipendenti e dei clienti; oppure potranno partecipare a metaversi già esistenti come Decentraland o The Sandbox, rafforzando il proprio brand con strategie di marketing e advertising in questi mondi virtuali, puntando a nuovi segmenti di clientela con prodotti ad hoc per i loro interessi. Oltre a tutte queste opportunità, però, ci sono anche sfide fondamentali che bisognerà affrontare al fine di rendere le esperienze nel metaverso più semplici e interconnesse tra di loro. La prima sfida infatti riguarda l’interoperabilità: sarà importante evitare che la frammentazione tra i vari metaversi disincentivi le persone a esplorare questi nuovi spazi. Un’altra sfida riguarda i temi etici come privacy, sicurezza, compliance normativa, salute fisica e mentale degli utenti, sostenibilità ambientale, per citarne alcuni, che andranno a plasmare la forma che assumerà il metaverso nel prossimo decennio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Asse.Co.: più valore alle imprese certificate anche a Perugia

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Perugia. Rafforzare i processi di legalità all’interno del sistema imprenditoriale del territorio umbro attraverso l’Asse.Co., strumento di certificazione della regolarità delle aziende con riguardo alla costituzione e gestione dei rapporti di lavoro, subordinato e parasubordinato. È con questo obiettivo che il Comune di Perugia ha firmato con il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro il protocollo d’intesa per promuovere l’Asseverazione di Conformità dei rapporti di lavoro (Asse.Co.). L’accordo, di durata biennale, getta anche le basi per realizzare iniziative comuni per la divulgazione delle tematiche e normative afferenti ai rapporti di lavoro. La richiesta di asseverazione – si ricorda nel protocollo – è libera e volontaria e può essere presentata da qualunque datore di lavoro attraverso una piattaforma telematica e con l’assistenza di un Consulente del Lavoro, qualificato asseveratore, scelto tra quelli iscritti nell’elenco tenuto e aggiornato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine. “Il Comune di Perugia si unisce alle altre numerose istituzioni che, su tutto il territorio nazionale, stanno mostrando sensibilità verso l’affermazione della legalità nel mercato del lavoro e in particolare nella filiera degli appalti”, ha dichiarato la Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone. In questo senso il Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, ha già specificato che “il Comune nelle gare d’appalto potrà inserire un sistema premiante per le aziende che presentino l’asseverazione” rilasciata da Consulenti del Lavoro asseveratori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Milano: Convegno cardiologia 2022

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Milano. Riparte completamente in presenza, dopo il periodo pandemico, il convegno CARDIOLOGIA 2022, il più importante convegno scientifico per cardiologi a livello nazionale. Si terrà dal 19 al 22 settembre al Milano Congress centre di Assago (Milano). Siamo arrivati al 56°appuntamento di questo aggiornamento scientifico sulle tematiche cardiovascolari, promosso dalla fondazione De Gasperis. Il convegno, che coniuga sessioni frontali e minicorsi interattivi, nonostante le difficoltà degli ultimi due anni dovute al COVID-19, è riuscito a mantenere la sua leadership, anche ricorrendo alla formazione a distanza. Nel 2019 i partecipanti erano stati oltre 1500, nel 2020 in modalità virtuale e nel 2021 con modalità ibrida intorno ai 1000, per quest’anno il numero di 1000 iscritti è già stato superato. L’emergenza pandemica ha rallentato diagnosi e cure e i cardiologi stanno organizzandosi per ripartire mettendo a frutto le nuove conoscenze maturate in questi due anni. «Anche quest’anno – spiega Fabrizio Oliva, cardiologo del Cardiocenter Niguarda e direttore del convegno insieme al cardiochirurgo Claudio Russo -, i massimi esponenti della cardiologia si confronteranno sulle più recenti acquisizioni scientifiche ma anche su tematiche organizzative, fondamentali per offrire al maggior numero di pazienti le migliori terapie. Tra i temi trattati la interazione tra clinici ed esperti di imaging, gli aspetti innovativi del trattamento delle patologie valvolari, il trattamento invasivo delle aritmie, il ruolo sempre più rilevante della genetica, il rapporto tra diabete e malattie cardiovascolari, le terapie più recenti per le dislipidemie e l’insufficienza cardiaca. La difficile sfida dei trial randomizzati in ambito intensivo ci permetterà di presentare due nuovi studi coordinati dal Cardiocenter e si avvarrà della presenza di due grandi esperti internazionali, Navin Kapur di Boston e Alessandro Sionis di Barcellona. I nostri obiettivi? ripartenza con una più efficiente organizzazione delle reti cardiologiche per offrire le migliori cure ai nostri pazienti».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Three of the five Fraunhofer executive vice presidents start new in their posts

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

The Fraunhofer senate elected the three executive vice presidents to the new executive units of the Fraunhofer-Gesellschaft. Today, on August 1, they are taking up their respective posts. The executive board of the Fraunhofer-Gesellschaft is thus now complete and reflects the transformation of Fraunhofer’s organizational structure. Prof. Axel Müller-Groeling is taking over the Research Infrastructures and Digital Transformation executive unit. Elisabeth Ewen is heading up Human Resources, Corporate Culture and Legal Affairs, and Dr. Sandra Krey is leading Finances and Controlling. To sharpen the expertise of the executive units and reflect the management requirements resulting from Fraunhofer’s growth, both in terms of content and capacity, the senate passed a resolution to transform the executive board structure at the turn of the year. It now consists of five executive units. Today, the three new executive vice presidents elected by the senate of the Fraunhofer-Gesellschaft are taking over their respective units.“New digitalization strategies and research infrastructures, outstanding HR work to attract the best brains and sustainable stability in funding are essential for Fraunhofer. Elisabeth Ewen, Dr. Sandra Krey and Prof. Axel Müller-Groeling are proven experts in these fields as well as seasoned leaders with entrepreneurial vision. I am very pleased that we have been able to recruit them for our new executive units,” says Prof. Reimund Neugebauer, president of the Fraunhofer-Gesellschaft. Elisabeth Ewen studied law at the University of Bonn and completed her legal clerkship at the Higher Regional Court of Düsseldorf. At the same time, she also studied at the German University of Administrative Sciences Speyer. After holding positions at the German Aerospace Center and GMD — Forschungszentrum Informationstechnik GmbH, Ewen joined the Fraunhofer-Gesellschaft in 2001 as deputy head of the Birlinghoven HR department in Sankt Augustin. Since 2009, she has been first head of division, then director of Human Resources at the Fraunhofer-Gesellschaft, where she has been responsible for all strategic HR functions, including labor law issues. Dr. Sandra Krey studied business administration and earned her doctorate at Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg. After holding positions at KPMG Bayerische Treuhandgesellschaft AG and Süddeutscher Verlag GmbH, she joined MAN Truck & Bus AG in 2002 and MAN SE in 2006. During her years at MAN, she held various management positions in accounting and controlling. Since 2013, she has been senior vice president of Accounting and Finance Processes at MAN Truck & Bus SE.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Politica e lo psicodramma italiano

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Cosa ci sta capitando come “popolo di elettori” è a dir poco sconcertante. Nel 2011 Berlusconi è stato costretto a dimettersi per evitare il tracollo dell’Italia. Così uno dei più potenti partiti del dopoguerra ha perso in tre anni circa la metà dei suoi parlamentari. È stato indotto ad appoggiare un governo cosiddetto di tecnici che ha fatto al suo posto il “lavoro sporco” nel rimettere in carreggiata il nostro dissesto economico e finanziario non senza farci pagare un rigore senza crescita. Nonostante ciò, come se nulla fosse, Berlusconi si è “rifatta la faccia” ed è sceso di nuovo in campagna elettorale autodefinendosi salvatore della patria. Ora da novello tribuno del popolo lancia i suoi anatemi nei confronti di chi cerca di isolarlo e invoca un governo di larghe intese partecipandovi in prima persona ma non si sa ancora bene se candidandosi al senato e da lì alla sua Presidenza o da ministro del prossimo governo. A questo punto c’è da chiedersi se viviamo in un paese normale oppure no. Noi continuiamo a votare e a seguire un uomo che ci ha portati a una crisi di sistema senza precedenti e ancora a ritrovarci a sostenerlo. Abbiamo dimenticato tutto: le figuracce che ci ha fatto fare in campo internazionale, le sue amicizie ambigue da Gheddafi a Putin, le sue vicende giudiziarie che hanno finito con il ridicolizzare la giustizia del nostro paese che per anni lo insegue per giudicarlo e tutte le volte ora per una provvidenziale prescrizione o leggi ad personam come la depenalizzazione del falso in bilancio lo ritroviamo a capo a dodici. Usque tandem… (Riccardo Alfonso)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Povertà nel mondo: Appello a Papa Francesco

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

In questi giorni ci siamo commossi sino alle lacrime sulla bontà e il carisma di questo Papa che pur di non mancare al suo appuntamento con i fedeli si è mosso in carrozzina. Lo ha fatto per restare coerente ad un discorso che va avanti da secoli nel quale la Chiesa ha sempre voluto dimostrare la sua vicinanza alla povera gente per consolarla, per affidarla alla felicità che non è di questo mondo. Ciò che oggi chiediamo alla Chiesa di Roma e a tutte le professioni di Fede è di essere conseguenti ai loro insegnamenti. Quando si afferma che esiste un altro diritto oltre la vita che è quello di poter vivere affrancandosi dalla povertà e dall’emarginazione perché le religioni tentennano limitandosi a pregare sui cadaveri di milioni di bambini che ogni anno muoiono di fame e per mancanza di medicine e non escono dalle loro ridotte per ribellarsi alla logica imperante di chi considera aberrante l’equa ripartizione delle risorse, vivendo del superfluo, mentre manca il necessario a miliardi di esseri umani? Se incontrassi il papa gli direi: Santo padre oggi non è più il tempo della sola preghiera. Occorre essere conseguenti poiché diventa sempre più stridente quel diritto a metà che dona la vita per riprendersela, subito dopo, imponendo la miseria e l’abbandono a miliardi di suoi figli. Oggi la sofferenza non è il frutto del sacrificio individuale, per la redenzione, ma la conseguenza degli egoismi di una minoranza di satrapi che fa delle proprie ricchezze il risultato di uno sfruttamento indecoroso dei propri fratelli sino a condurli alla morte. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parlamentari volta gabbana: Dura lex sed lex

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Se non vogliamo andare molto lontani nel tempo e ci limitiamo alla storia italiana di questi ultimi anni dobbiamo riconoscere che avrebbe avuto un diverso corso se chi è stato eletto in una lista fosse rimasto coerente con il suo mandato elettorale. Tralasciamo, per carità di patria, i volta gabbana a pagamento. Mi riferisco a chi ha affermato di averlo fatto per libera scelta, per un caso di coscienza, ecc. Sono persone che meriterebbero apprezzamento se fossero stati conseguenti dimettendosi dalla carica assunta per volontà popolare. Costoro hanno, invece, disatteso il mandato ricevuto perché chi li ha votati lo ha fatto aderendo a un progetto politico di cui ne facevano parte e si ponevano come fedeli interpreti. La stessa costituzione che rispetta chi può cambiare opinione dovrebbe aggiungere che lo stesso parlamentare dovrebbe ripresentarsi al suo elettorato e farsi giudicare dallo stesso per le sue mutate idee su quello che è stato il suo partito o movimento che sia. Questa è coerenza e mi pare che anche in altri ambiti della vita da quella civile a quella economica se un manager esce dalla linea guida aziendale è rimosso, se non licenziato. A tutto questo dovremmo aggiungervi il noto vizietto tipicamente italiano e che un politico di lunga militanza aveva così riassunto: se due italiani scendessero in politica avremmo di certo due nuovi partiti e tre correnti. E allora che si facciano pure i due partiti e relative correnti, ma vadano a farli altrove. (Riccardo Alfonso)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Politica: Non è più tempo di discussioni

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Ci risiamo. Dopo aver digerito non sempre bene i risultati elettorali che ci hanno portato dal 2018 ad oggi ora il passatempo dei nostri “esperti” dalla politica alla filosofia, dalla sociologia al pettegolezzo sembrano concentrati sui passi che i nuovi leader compiranno e come intendono risolvere gli aspetti più urgenti del nostro vivere quotidiano. Da più disparate parti i talk-show, infatti, si stanno organizzando con discussioni di ogni genere ora sul conflitto d’interessi ora sulla riforma della giustizia, ora sulla legge elettorale ora sulla riforma del lavoro e via di questo passo. Non bastano per questi amatori delle tavole rotonde i tanti bla bla che per decenni abbiamo dovuto sorbire sulle riforme preannunciate, quasi realizzate salvo un nulla di fatto all’ultima ora. È tempo di concretizzare e non di parlare al vento. Il sistema Italia ha in nuce tutte le potenzialità possibili e immaginabili per darsi una nuova figura di sé. Ciò che manca è la volontà politica. Ciò che manca è l’impegno parlamentare a realizzare e non ad anticipare il bene e a razzolare male tra le pieghe delle commissioni, dei rinvii, degli approfondimenti ecc. Basterebbe stabilire per regolamento parlamentare che tutte le proposte di legge dei suoi membri venissero esaminate dalle apposite commissioni entro sessanta giorni e votate o rinviate in aula per l’esame generale e il relativo voto. Diamoci una mossa se vogliamo realisticamente imprimere una svolta al paese e non lasciamo che la nuova speranza per un cambiamento radicale sul modo come interagire tra i cittadini e le istituzioni non si trasformi come in passato in un mero esercizio tautologico (Riccardo Alfonso)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I dati dell’export agroalimentare frutto del “Patto per l’Export”

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

“Nonostante la ‘tempesta perfetta’ che si è abbattuta, da inizio anno, sul comparto agricolo nazionale, le esportazioni Made in Italy agroalimentari continuano a crescere, con un aumento del 16,8 per cento anche nei primi mesi del 2022. Nel periodo gennaio-aprile, infatti, le nostre imprese sono riuscite ad esportare cibi e bevande per ben 18,3 miliardi di euro. Un risultato frutto delle sinergie messe in campo con il ‘Patto per l’Export’, con cui si è riusciti a mettere attorno allo stesso tavolo, rendendoli protagonisti, come ha ribadito il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, durante l’Assemblea Nazionale Coldiretti”. Lo dichiara la deputata Chiara Gagnarli, capogruppo di ‘Insieme per il Futuro’ in commissione Agricoltura.“Con tenacia e impegno – aggiunge – le imprese agroalimentari sono riuscite a bissare il record del 2021 quando si è raggiunta la cifra record di 52 miliardi di euro, registrando un +11 per cento sull’anno precedente”. “L’export rappresenta un terzo del PIL italiano e concorre a creare posti di lavoro e redditività – conclude Gagnarli (IpF) – Un elemento imprescindibile, quindi, per il progresso economico del Paese”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Val Pellice iniziativa “Lupus in Fabula”

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Domenica 28 agosto al rifugio Jumarre di Vaccera di Angrogna si propone un ciclo di camminate teatrali e ambientali e di proposte di turismo responsabile, in programma da maggio a novembre, organizzate nell’ambito del progetto europeo LIFE WolfAlps EU, di cui la Città Metropolitana di Torino è partner. Le camminate propongono pensieri e parole sul tema del lupo e del suo ritorno nelle Alpi, guidati dalla lettura di brani e da interventi di divulgazione naturalistica. Lo scopo è quello di interrogarsi sulla complessità della convivenza uomo-lupo passeggiando tra mito e realtà. Le camminate sono animate dalla compagnia Teatro & Società e da accompagnatori naturalistici che conoscono in modo approfondito e sanno raccontare territori che spaziano dalla Valle di Susa alla Serra d’Ivrea, dalle Valli di Lanzo alla Val Pellice. Il prossimo evento è una camminata teatrale a cura di Teatro & Società e della guida naturalistica Marco Pozzi è possibile abbinare una proposta residenziale al rifugio Jumarre a partire dalle 18 di sabato 27 agosto. Alla cena con i prodotti del territorio faranno seguito quattro chiacchiere sul lupo e una passeggiata notturna alla ricerca di emozioni semplici: il buio, il vento tra gli alberi, lo scorrere delle acque dei torrenti, la notte stellata. Domenica 28 la passeggiata teatrale e naturalistica inizierà alle 10 e proseguirà nel racconto ispirato alla saga di Robin Hood, personaggio inafferrabile per eccellenza. Gli altri personaggi saranno gli spazi aperti, la socialità del lupo, la vita del branco, le problematiche del rapporto tra uomo e lupo e le nostre emozioni, con l’obiettivo di sentirsi parte della natura e non semplici spettatori. La partecipazione alla camminata teatrale è gratuita, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo prenotazione@teatroesocieta.it. La degustazione al termine della camminata costa 15 euro, bevande escluse, con prenotazione obbligatoria. La proposta residenziale con trattamento di mezza pensione, passeggiata notturna e partecipazione alla camminata teatrale prevede un costo di 55 euro a persona, bevande escluse. Per le prenotazioni chiamare il numero telefonico 0122-58241, oppure ancora inviare un messaggio WhattsApp al numero 339-5004191.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid-19, per quanto tempo si resta contagiosi? Le risposte degli ultimi studi

Posted by fidest press agency su sabato, 6 agosto 2022

Per quanto tempo le persone positive a Covid sono contagiose? È la domanda tornata alla ribalta negli ultimi giorni in Italia dove ci si interroga e si discute dell’opportunità di ridurre l’isolamento per i positivi. Gli studi scientifici al riguardo stanno crescendo e non sembrano in linea con le speranze dei molti che vorrebbero l’alleggerimento delle regole. Secondo le ultime evidenze, pubblicate su ‘Nature’, una serie di studi “confermano che molte persone con Covid rimangono infettive anche nella seconda settimana dopo i primi sintomi”. Una ricerca Usa, messa a disposizione in via preliminare sul server ‘medRxiv’, non ancora dunque sottoposta a revisione paritaria, si concentra su Omicron e suggerisce che un quarto delle persone che hanno contratto questa variante “potrebbero essere ancora contagiose dopo 8 giorni”.Le persone, è la riflessione degli esperti, possono perciò continuare a trasmettere il virus per più tempo rispetto a quanto indicato per esempio negli States dai Cdc, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, che fra i primi a dicembre scorso hanno dimezzato il tempo di isolamento raccomandato a 5 giorni, affermando che la maggior parte della trasmissione di Sars-CoV-2 si verifica da uno a 2 giorni prima dell’insorgenza dei sintomi e da 2 a 3 giorni dopo. Molti scienziati continuano a contestare quella scelta: a loro avviso le riduzioni della durata del periodo di isolamento, ora comuni in giro per il mondo, sono guidate “dalla politica piuttosto che da nuovi dati rassicuranti”, si legge.I fatti su quanto tempo le persone sono infettive “non sono cambiati”, afferma Amy Barczak, specialista in malattie infettive del Massachusetts General Hospital di Boston. È sua la ricerca che ha valutato la durata della contagiosità dei positivi alla variante Omicron di Sars-CoV-2. “Non ci sono dati per supportare 5 giorni o qualcosa di inferiore a 10 giorni” di isolamento, osserva. A chi vuole sapere quanti giorni esattamente vanno considerati, gli esperti replicano che la risposta è complicata. “Se una persona sia contagiosa o meno, in realtà dipende da un gioco di numeri, è una probabilità”, afferma Benjamin Meyer, virologo dell’Università di Ginevra in Svizzera. I fattori sono tanti e mutevoli.Varianti emergenti, vaccinazioni, livelli variabili di immunità naturale da infezione precedente: tutto ciò può influenzare la rapidità con cui si elimina il virus dall’organismo, dice Meyer, e alla fine determina quando si smette di essere infettivi. Anche i fattori comportamentali contano: le persone che non si sentono bene tendono a mescolarsi meno con gli altri, per esempio.Qualcosa di cui la maggior parte degli scienziati sono convinti è che il tampone molecolare (Pcr) possa restituire un risultato positivo anche quando la persona non è più infettiva, rilevando Rna virale dai resti non infettivi rimasti dopo che gran parte del virus vivo è stata eliminata. Al contrario, i test a flusso laterale (antigenici rapidi) offrirebbero una guida migliore all’infettività, rilevando le proteine prodotte dalla replicazione attiva del virus. “Ci sono ancora cose di cui non siamo perfettamente sicuri, ma il messaggio molto conciso sarebbe che, se sei positivo all’antigene, non dovresti uscire e interagire da vicino con persone che non vuoi siano infettate”, riassume Emily Bruce, microbiologa e genetista molecolare dell’Università del Vermont a Burlington. Per Bruce è importante ricordare che, sebbene possano esserci sintomi persistenti, questi non indicano una continua contagiosità. “E penso che sia perché molti dei sintomi sono causati dal sistema immunitario e non direttamente dal virus stesso”. Altri studi utilizzano i livelli di Rna virale misurati dai test Pcr per dedurre se qualcuno è infettivo. Un progetto condotto dal Crick Institute e dall’University College Hospital, a Londra, può attingere ai dati di tamponi effettuati su più di 700 partecipanti, ottenuti dal momento in cui si sono sviluppati i sintomi. Uno studio basato su questi dati suggerisce che un numero significativo di persone mantiene una carica virale sufficientemente alta da innescare un’infezione anche “nei giorni da 7 a 10”, indipendentemente dal tipo di variante o dal numero di dosi di vaccino ricevute. Lo studio è approdato su ‘medRxiv’ il 10 luglio. (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »