Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Auto elettriche: standardizzazione essenziale

Posted by fidest press agency su domenica, 9 Maggio 2010

Secondo la risoluzione approvata dal Parlamento europeo, la standardizzazione dei sistemi di ricarica delle auto elettriche costituisce un passo essenziale per la creazione di un mercato unico europeo per tali veicoli. Inoltre, i deputati chiedono che l’Unione sostenga l’innovazione e la ricerca sulle tecnologie necessarie per lo sviluppo del settore.  I veicoli elettrici e gli ibridi ricaricabili (plug-in) risultano un’opzione importante per la strategia di riduzione delle emissioni di CO2, contribuendo così alle priorità di “Europa 2020” per la promozione di un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse.  La risoluzione approvata dal Parlamento sostiene la proposta di stabilire uno standard europeo per il 2011 per la ricarica delle auto elettriche, a garanzia dell’interoperabilità delle infrastrutture e chiede quindi alla Commissione di puntare su standard globali ogni volta che se ne presenti l’occasione. I deputati auspicano anche la standardizzazione a livello internazionale, o almeno europeo, delle infrastrutture e delle tecnologie di ricarica, un sostegno alla ricerca e all’innovazione delle batterie, il miglioramento delle reti elettriche grazie all’introduzione di reti intelligenti e un coordinamento delle misure di sostegno per assicurare la competitività del settore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: