Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Finanziamenti a piccole e medie imprese

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 settembre 2011

1 GByte IBM MicroDrive.

Image via Wikipedia

IBM ha comunicato  un impegno di finanziamento da 1 miliardo di dollari, nell’arco dei prossimi 18 mesi, per aiutare le piccole e medie imprese a sfruttare soluzioni avanzate nelle aree della business analytics e del cloud computing. Questa iniziativa intende stimolare l’innovazione e guidare la crescita economica, rendendo più accessibile il credito alle piccole e medie imprese, con approvazioni rapide in meno di 60 secondi, tramite la IBM Global Financing. Attualmente uno dei principali limiti che ostacolano il successo delle PMI è la mancanza di fondi per investimenti . La U.S. Small Business Administration (SBA) riferisce che ben oltre il 50 per cento delle piccole imprese fallisce entro i primi cinque anni per mancanza di capitale. E’ anche evidente che il mercato delle piccole e medie imprese è sempre più strategico per la ripresa economica mondiale perchè è responsabile di circa il 65 per cento del PIL globale, rappresenta più del 90 per cento di tutte le imprese e occupa più del 90 della forza lavoro mondiale L’annuncio di oggi è una risposta concreta all’urgente necessità di capitale e si propone di dare le basi e le risorse giuste per sostenere le PMI in questo momento economico, eliminando molte delle barriere rappresentate dai costi dell’investimento che ostacolano la crescita della loro attività. IBM Global Financing offre soluzioni di leasing e finanziamenti semplici e flessibili, che includono anche offerte di finanziamento a 12 mesi a tasso zero *, per consentire di acquisire immediatamente la tecnologia e i servizi necessari per avviare la trasformazione del business, con una più efficace gestione del proprio flusso di cassa.
Le nuove offerte comprendono le soluzioni avanzate delle società recentemente acquisite da IBM come Cast Iron, BigFix, SPSS, Netezza e Cognos. I clienti potranno ora sfruttare queste nuove tecnologie, senza anticipo di denaro e con comodi pagamenti mensili o trimestrali. Inoltre, potranno trarne vantaggi immediati perchè le soluzioni possono essere pienamente operative nel giro di due-tre giorni, con un risparmio di costi e tempo fino al 50 per cento. Secondo AMI Partners, le PMI negli Stati Uniti spenderanno più di 49 miliardi di dollari in servizi cloud nel 2015, quasi il doppio rispetto alle dimensioni del mercato attuale. Le nuove soluzioni IBM aiuteranno le PMI ad utilizzare velocemente una piattaforma cloud e a sollevare i propri dipendenti dalle preoccupazioni per l’IT e dai costi significativi ad essa associati. In una recente indagine di IBM sul mercato delle medie imprese condotta su 650 CIO, metà degli intervistati intende investire nel cloud nei prossimi cinque anni: un aumento del 50 per cento della domanda di cloud computing rispetto all’ultimo studio sui CIO del 2009. Le soluzioni cloud possono infatti aiutare le PMI ad automatizzare l’infrastruttura IT, consentendo al personale di dedicarsi a progetti strategici vitali per il business.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: