Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Archive for 17 gennaio 2022

Al via la decima edizione di Scuola d’Europa, dedicata a David Sassoli

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Roma 18 gennaio l’inaugurazione al Liceo Mamiani con Roberto Sommella, presidente dell’associazione La Nuova Europa La Nuova Europa (www.lanuovaeuropa.it) nel 2017, è giunta alla sua X edizione e prende avvio domani, 18 gennaio, al Liceo Mamiani di Roma. Il progetto internazionale si svolge due volte l’anno e si rivolge ai ragazzi tra i 15 e i 18 anni delle scuole superiori di diversa nazionalità, con una formazione non convenzionale sul processo d’integrazione europea e le principali politiche da esso coinvolte. Questa edizione vanta la collaborazione della Fondazione Antonio Megalizzi, dello Europe Direct dell’Università Roma Tre e della Rete nazionale di scuole “Laboratorio di cittadinanza” ed è realizzata con il contributo di ACRI, Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio. L’obiettivo è quello di un’educazione alla cittadinanza attiva in chiave storica, economica, geopolitica, giuridica e culturale, secondo un modello didattico integrato di lezioni frontali e laboratori: un metodo partecipativo che si propone di stimolare nei giovani l’elaborazione di una propria idea di Europa, sul piano dei contenuti e su quello dei comportamenti, e la condivisione di valori e del vivere insieme, rafforzando il senso di appartenenza a un progetto comune e la formazione di un’identità europea che prescinda dalla nazionalità di origine. In questo senso, la Scuola si ispira ai princìpi di mobilità, scambio ed esperienza del progetto Erasmus. La X edizione è dedicata allo scomparso presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, insignito del Premio “La Chiave d’Europa” 2019, a cura dell’associazione La Nuova Europa e del Comune di Ventotene. Le lezioni della Scuola sono a cura di docenti universitari ed esperti di politiche europee ed offrono agli studenti lo stato delle più recenti ricerche e riflessioni in materia d’integrazione europea. Nei laboratori di cittadinanza, invece, i ragazzi sono coordinati da tutor di poco più grandi, secondo il principio della peer-to-peer education, ed elaborano un documento con le loro proposte che verranno condivise in assemblea plenaria e poi trasferite sulla piattaforma della Conferenza sul futuro dell’Europa https://futureu.europa.eu/?locale=it. Naturale prosecuzione della Scuola d’Europa, il Ventotene Europa Festival (8-13 Maggio 2022), che giunge quest’anno alla sesta edizione. Ragazze e ragazzi provenienti da scuole internazionali europee (Varese, Berlino, Parigi, Roma) torneranno a incontrarsi e a dibattere in presenza sull’isola del Manifesto federalista, mentre nella Scuola “Altiero Spinelli” si svolgerà un’edizione speciale di Scuola d’Europa per i bambini della Primaria e della Secondaria. È fondamentale, infatti, spiegare anche ai più piccoli, con strumenti conoscitivi di facile apprendimento, le radici dell’Europa e il significato che l’isola dove risiedono ha avuto per la costruzione del progetto europeo, luogo di origine del progetto stesso con i confinati Altiero Spinelli, Ernesto Rossi e Eugenio Colorni e la stesura del Manifesto Per un’Europa libera e unita.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corso per insegnanti sul tema “Alimentazione e benessere”

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

L’Accademia di Medicina di Torino ed il Ce.Se.Di. (Centro Servizi per la Didattica della Città Metropolitana di Torino) propongono agli insegnanti un corso di formazione sul tema “Alimentazione e benessere”. Il corso prevede due sessioni: il 16 febbraio alle ore 15 Etta Finocchiaro, Dirigente Medico presso la Struttura Complessa Dietetica e Nutrizione clinica dell’Ospedale Molinette tratta il tema “Esiste una dieta per l’adolescenza?”. Il 23 febbraio alle ore 15, Giancarlo Isaia, Presidente dell’Accademia, interviene sul tema “Salute e stili di vita”. Le iscrizioni si raccolgono entro il 31 gennaio alla mail accademia.medicina@unito.it. Il corso si svolge nell’Aula Magna dell’Accademia di Medicina in via Po 18 a Torino. Il Ce.Se.Di. è Ente accreditato ai fini della formazione docenti ai sensi della Direttiva 170/2016 del Ministero dell’Istruzione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mille euro a 3mila docenti delle piccole isole

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Anief ora chiede di estenderli a tutti i lavoratori della scuola in servizio lontano da casa. Con la Legge di Bilancio 2022 Anief ha ottenuto 1.000 euro per 3mila insegnanti della scuola pubblica che operano in istituti collocati in sedi disagiate, quali sono le piccole isole. Adesso, il sindacato chiede che l’indennità venga estesa anche al personale Ata, educativo e a chi lavora nelle zone montane e in ogni caso a chi è in servizio lontano dalla propria residenza: una richiesta che già il sindacato aveva presentato formalmente con 11 emendamenti alla Legge di Bilancio 2022. L’obiettivo è contenuto anche nella Piattaforma contrattuale predisposta dal giovane sindacato in vista delle elezioni Rsu 2021, in programma nel prossimo mese di aprile. Il tema delle indennità mancate e per le quali l’organizzazione sindacale si batterà nel 2022, sarà anche tra quelli trattati nel corso dei seminari di legislazione scolastica (“dalla Legge Sostegni bis alla Legge di Bilancio 2022”) che il sindacato da lunedì, fino al 31 gennaio, avvierà anche su piattaforma teams per confrontarsi sul dibattito. in media da 1.000 a 40.000 euro, con punte di centinaia di migliaia di euro sottratti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Le assunzioni dei docenti precari sono la partita più importante del nuovo anno

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “sul reclutamento del personale scolastico si gioca la partita più importante del 2022, perché purtroppo dopo 30 anni abbiamo ancora 200mila precari che continuano a lavorare nelle nostre scuole, a dispetto di una procedura di infrazione pendente in Europa ormai avviata da otto anni. Nel frattempo ci sono state tante sentenze vinte dai legali Anief nei tribunali e che comunque almeno riconoscono il risarcimento, anche di migliaia di euro, e la parità di trattamento per tutti i ricorrenti che vi aderiscono”. Alla radio Italia Stampa, il sindacalista ricorda anche quel è la proposta del sindacato per risolvere “il problema delle supplenze e della supplentite, che permane da decenni. Noi siamo più che convinti, l’abbiamo scritto pure al ministro Patrizio Bianchi, la soluzione è semplice: bisogna creare un sistema di reclutamento snello, con un doppio canale e fare in modo che chi insegna da anni nelle nostre scuole, al pari dei giovani, possa entrare subito nei ruoli dello Stato. Abbiamo le graduatorie per le supplenze, ma anche i corsi universitari abilitanti: organizziamoli al meglio, solo così – conclude Pacifico – stabilizzeremo i precari”

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I ricercatori scoprono un sintomo dell’infezione da SARS-CoV-2 completamente nuovo

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Non solo tosse, febbre o un’improvvisa perdita del gusto sono segni di un’infezione da coronavirus. I ricercatori ora sospettano un altro sintomo. Come faccio a sapere se ho il Covid? L’elenco dei sintomi più comuni dovrebbe essere ben noto al grande pubblico. Questi includono segni come mal di gola, tosse, febbre o un’improvvisa perdita dell’olfatto e/o del gusto. Tuttavia, i ricercatori tedeschi hanno ora scoperto che un altro sintomo può essere un segno dell’infezione da SARS-CoV-2. L'”Ärztezeitung”, rivista medica tedesca, descrive il caso di un uomo di 35 anni che è svenuto ripetutamente. Viene visitato più volte in un ospedale di Berlino, ma i medici non trovano altro riscontro, a parte il fatto che è affetto da coronavirus. Gli esperti concludono che la sincope (svenimenti) può anche essere un segno di un’infezione da coronavirus. Questa associazione è dovuta “alle circostanze riproducibili in cui si manifesta la sincope, alla chiara correlazione cronologica dei sintomi con l’infezione da SARS-CoV-2 e all’assenza di caratteristiche indicative di cardiopatie strutturali”, scrive il “giornale medico”. Nell’agosto 2021, i risultati di un totale di 37 studi con 14.438 pazienti affetti da corona hanno mostrato che il 4,2% delle persone infette (604 casi) era svenuto (sincope) o aveva avvertito uno stato di incoscienza imminente (presincope) nelle prime fasi dell’infezione da corona. Secondo questo studio, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, le persone di età superiore ai 60 anni sono particolarmente colpite.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Toto-Quirinale, è Berlusconi il rivale numero uno di Draghi

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Si avvicina il 24 gennaio, giorno dell’avvio delle votazioni per il nuovo presidente della Repubblica, e con il passare delle ore si fa più forte la posizione di Silvio Berlusconi, candidato prescelto dal centrodestra. La possibilità di vedere il Cavaliere al Quirinale è ora in quota a 7 rispetto al 15 offerto la scorsa settimana dai betting analyst internazionali. Come riporta Agipronews, per il bookmaker inglese Ladbrokes rimane favorito il Premier Mario Draghi, proposto a 1,50. Dietro Berlusconi, si gioca a 9 la conferma di Sergio Mattarella, con la Ministra della Giustizia Marta Cartabia offerta a 11. Vale 15 volte la posta invece Pier Ferdinando Casini, mentre sale a 17 il presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati. Più attardato il Commissario europeo per gli affari economici, Paolo Gentiloni a 26 e l’ex premier Giuliano Amato, ultimo a 51.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le banche non fanno più credito ai ristoratori

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

«Le banche stanno chiudendo i rubinetti al settore Horeca – ristoranti, bar, pizzerie, pub e cocktail bar – perché considerato ad alto rischio fallimento. Il Centro Studi di MIO Italia sta monitorando la situazione, in via di peggioramento dalla fine delle festività natalizie. Infatti, oltre a negare il credito alla ristorazione, le banche stanno segnalando alla Centrale dei rischi tutte le piccole aziende in sofferenza».Lo ha reso noto Paolo Bianchini, presidente dell’associazione di categoria MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità. «È chiaro che senza liquidità fresca, immessa con nuovi Ristori, la previsione di chiusura di altre 50mila attività entro Pasqua sarà abbondantemente superata. Ricordo che a novembre, nonostante l’emergenza sanitaria, è calata pesantissima la mannaia del fisco. E che tra dicembre e inizio gennaio i locali hanno visto più che dimezzato il loro fatturato, a fronte dell’aumento dei costi di gestione. MIO Italia aveva previsto tutto ciò. Non a caso da oltre tre mesi – unica organizzazione a farlo – sta proponendo cinque azioni urgenti per salvare il settore Horeca. Ma il Governo rimane silente e la politica, tutta, clamorosamente assente», ha concluso Paolo Bianchini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prezzi del petrolio in crescita

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Novità al rialzo a breve sul fronte dei prezzi della benzina, che si aggiungeranno agli aumenti di elettricità e gas, creando ulteriori problemi per i consumatori, singoli e aziende.Il prezzo del petrolio è in deciso rialzo e ai massimi da due mesi. Il Brent sale di oltre l’1,11% a 85,58 dollari al barile, mentre il Wti avanza dell’1,21% a 83,11 dollari al barile.Mentre un mese fa si temeva che la nuova variante Covid-19 avrebbe riacceso un lungo periodo di restrizioni sanitarie, che avrebbe pesato sui viaggi globali e quindi sulla domanda di petrolio, Omicron finora sembra aver avuto un effetto limitato. Intanto i produttori hanno difficoltà a soddisfare la domanda. L’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) e i suoi partner (Opec+) hanno annunciato aumenti marginali dei loro obiettivi di produzione mese dopo mese, ma hanno fatto fatica a raggiungerli. Finora la crisi energetica ha “furbescamente” (?) tenuto nascosto il prezzo della benzina, come se non fosse uno degli elementi che scatenano il rialzo dei prezzi per tutti, consumatori e produttori. Probabilmente perché, a differenza di luce e gas, questo prezzo è sempre stato altissimo e molto irrazionale (circa il 70% di componente fiscale).Il prossimo inderogabile aumento in arrivo, insieme alle difficoltà di produzione, creerà non pochi problemi, che aggraveranno quelli già in atto e, per i quali, le soluzioni tampone del governo sono decisamente insufficienti.Un contesto in cui, rivedere la componente fiscale, come è stato fatto per luce e gas, diventa fondamentale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Potenziare la lingua italiana nell’Ue

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

“Dopo la Brexit l’inglese non ha più motivo di essere considerata la lingua principale delle istituzioni europee. Tuttavia, viene usato ancora come strumento ufficiale per le comunicazioni e il lavoro. Il governo Draghi s’impegni affinché l’italiano, lingua della Nazione appartenente al nucleo dei primi Stati fondatori dell’Unione europea, sia l’idioma veicolare usato in tutti gli atti e occasioni. Attualmente lo sono l’inglese, il francese e il tedesco. L’italiano deve essere lingua di primo rango come le altre tre visto che tuttora è la quarta lingua più studiata al mondo e, come per il francese e il tedesco, deve avere il trattamento partitario perché il suo ruolo è stato fondamentale nella costruzione dell’Unione Europea e dell’Europa stessa, essendo la lingua figlia diretta del latino”. È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comune di Roma: “Bilancio inadeguato, priorità ignorate e scarsa programmazione”

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

“Siamo delusi da un bilancio per Roma Capitale – dichiara l’On. Fabrizio Santori – nel quale leggiamo un aumento delle spese centralizzate modello Unione Sovietica che solo per il gabinetto del Sindaco Gualtieri salgono da 3.600.000 a 5.070.000 euro, con un aumento del 38%, rispetto al 2021, cui si aggiungono 500.000 euro ( +634%) per manifestazioni ed eventi, e si vogliono spendere oltre 33 milioni in cinque anni per lo staff del Primo cittadino. Idem per la Direzione Generale: un aumento spropositato rispetto al 2021 dove compaiono ulteriori 20 milioni di euro per professionisti esterni. Abbiamo tra le mani un documento che tralascia le raccomandazioni dell’Oref sui necessari obiettivi di servizio e di gestione delle aziende partecipate, sulla pianificazione della spesa per il personale. Un bilancio nel quale non si pensa alla gestione del grande patrimonio immobiliare della città, e se è vero che le spese per le politiche sociali salgono del 36%, e cioè di 276 milioni, salta però agli occhi la diminuzione del 7% per le case di riposo, mentre si destinano 5 milioni di euro ad associazioni private e aumentano del 60% i fondi per rom, sinti e camminanti e immigrati”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, a margine del suo intervento in Assemblea Capitolina dove è iniziata la discussione sul bilancio di previsione della città. “A Roma la Tari è la più alta d’Italia, ma si sbandierano 40 milioni per la pulizia di strade e piazze che continuano ad essere sporche. Aumenta di 70 euro il prezzo della concessione dei loculi, i cimiteri romani sono alla rovina, onta ai nostri defunti e a chi li ricorda, nello spregio totale di una cultura che fonda le sue radici nella storia. Lo stanziamento per questo settore è fermo a 4 milioni, non solo non aumenta, ma è impossibile non chiedersi dove siano finiti i soldi destinati a questo scopo in precedenza. Per fare ancora qualche esempio”, prosegue Santori, “ci sono solo 3 milioni per la sicurezza, per la Polizia Locale c’è un taglio del 9%, e per il turismo un aumento pari solo all’8%. Male la sforbiciata del 40% per il Dipartimento entrate, e molto discutibile è la ripartizione dei 16 milioni destinati ai Municipi. Non c’è abbastanza impegno per le grandi sfide che attendono la città, oltre al Pnnr, il Giubileo 2025 e l’Expo 2030”, aggiunge il segretario d’Aula. “Abbiamo presentato un fiume di ordini del giorno ed emendamenti per migliorare la proposta. Siamo disposti a collaborare, ma quanto è stato scritto non è all’altezza della capitale d’Italia”, conclude Fabrizio Santori.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo sistema per rendicontare i pazienti ricoverati per COVID-19 richiesto dalle Regioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 gennaio 2022

Per Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione GIMBE ciò – prevede una “contabilizzazione” separata tra pazienti ospedalizzati per COVID-19 e pazienti ricoverati per altre patologie, con infezione da SARS-CoV-2 ma asintomatici per COVID-19. La Fondazione GIMBE sottolinea che tale proposta, oltre a sottostimare il reale sovraccarico degli ospedali, aumenta l’impatto organizzativo e il carico di lavoro degli operatori sanitari e presenta numerosi rischi». Innanzitutto, la proposta è inadeguata per ragioni cliniche: considerato che la COVID-19 è una malattia multisistemica che colpisce vari organi e apparati, definire lo status di “asintomatico ” è molto complesso, specialmente nei pazienti anziani con patologie multiple; inoltre, la positività al SARS-CoV-2 può peggiorare la prognosi di pazienti ricoverati per altre motivazioni, anche in relazione all’evoluzione della patologia o condizione che ha motivato il ricovero e alle procedure diagnostico-terapeutiche attuate. In secondo luogo, è inapplicabile per ragioni organizzative: la gestione di tutti i pazienti SARS-CoV-2 positivi, indipendentemente dalla presenza di sintomi correlati alla COVID-19, richiede personale, procedure e spazi dedicati, oltre alla sanificazione degli ambienti. Di conseguenza, risulta molto difficile immaginare la gestione degli “asintomatici” senza risorse aggiuntive, in particolare locali e personale. Infine, ha rilevanti risvolti medico-legali: la responsabilità di assegnare il paziente ricoverato ad una delle due categorie, con tutte le difficoltà e le discrezionalità del caso, è affidata al personale medico e alle aziende sanitarie, su cui ricadrebbero i rischi. «Visto che l’obiettivo delle Regioni – conclude Cartabellotta – è chiaramente solo quello di ridurre la percentuale di occupazione in area medica per evitare il passaggio alla zona arancione o addirittura a quella rossa, allora tanto vale eliminare il sistema dei colori, lasciando ad ogni Regione le proprie responsabilità, sull’entità del sovraccarico ospedaliero e sui ritardi alle cure nei pazienti non COVID.»

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »