Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 137

New slot e videolotteries

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 agosto 2011

Le Videolotteries (Vlt), spiega Agipronews, sono slot di ultima generazione con jackpot fino a 500 mila euro, su cui è possibile giocare con monete, banconote o ticket da 50 centesimi fino a 10 euro. Per le normali slot machine la vincita massima è invece di 100 euro, con la possibilità di giocare solo con monete metalliche (1 euro e sottomultipli di puntata). Ma non è solo la vincita massima a differenziare i due prodotti di gioco. Le Vlt non solo hanno i jackpot (5 mila euro per macchina, 100 mila per sala, fino a 500 mila a livello nazionale), ma garantiscono l’85% di vincite rispetto a quanto giocato, nelle slot classiche la percentuale di ritorno in vincita è al 75%.
Le nuove macchine, prosegue Agipronews, sono pensate per un’offerta più professionale: innanzitutto gli ambienti in cui possono essere collocate sono ben determinati. Mentre le slot sono installabili anche negli esercizi pubblici – anche in bar, edicole e ricevitorie – le Vlt possono essere installate solo in sale Bingo, sale scommesse, sale giochi dedicate. In ogni caso restano requisito indispensabile la licenza di Pubblica Sicurezza e un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso. Nei locali indicati è possibile installare fino a 150 apparecchi.
La maggiore sicurezza è data proprio dal sistema di gioco: mentre nelle slot sono presenti delle schede all’interno delle singole macchine, per le Vlt, riporta Agipronews, i giochi (almeno 5 differenti per macchina, tra questi anche il poker, vietato per le slot) sono inseriti nel sistema centrale del concessionario. Senza il collegamento telematico a una centralina comune (che può offrire diversi giochi, e modificare in pochi secondi il portafoglio dell’offerta sulle singole macchine) le Vlt sono solo delle ‘scatole vuote’.
Attualmente, rende noto Agipronews, le Vlt installate sul territorio sono poco più di 25 mila, quasi la metà rispetto alle 57 mila autorizzazioni da 15 mila euro ciascuna: i concessionari, solo per le autorizzazioni già rilasciate dai Monopoli di Stato, hanno versato complessivamente circa 850 milioni di euro. Molto più capillare sul territorio l’offerta delle slot: circa 380 mila diffuse in tutta Italia.
Altra differenza è nella tassazione: al 12,6% per le slot, con scaglioni al ribasso in virtù dei livelli di raccolta conseguiti, mentre per le Vlt, conclude Agipronews, è prevista una tassazione al 2% fino al 2011, al 3% nel 2012, fino al 4% nel 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: