Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 29 giugno 2021

Beppe Grillo rompe con Giuseppe Conte: Parliamoci chiaro

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

E’ un divorzio che era già nell’aria. Giuseppe Conte ha voluto forzare la mano per porsi alla guida di un movimento snaturando la sua espressione politica, organizzativa e di rappresentanza degli iscritti. Un cambiamento invocato sulla logica dei tempi nuovi. Un cambiamento che in realtà avrebbe snaturata la sua origine e la sua vocazione. Non dimentichiamo che i pentastellati sono nati perché i partiti tradizionali hanno deluso, sono diventati a tratti clientelari, hanno curato interessi partigiani e tessuto rapporti ambigui con congreghe malavitose. Ma i pentastellati a loro volta hanno anche commesso errori allorché sono diventati “partito di governo” alleandosi ora a destra e ora a sinistra e con gli stessi personaggi chiacchierati e in parte invisi agli elettori benpensanti. Forse nutrivano la segreta speranza che lavorare insieme avrebbe permesso il ritrovamento di un interesse più genuino e leale. Forse sono stati degli ingenui a pensarlo. Sia chiaro. Conte è una brava persona e merita rispetto ma oggi occorrono uomini e donne di “rottura”, che animino il confronto con la gente e nel sapersi misurare usando lo stesso linguaggio dell’uomo della strada. E lo stesso sta accadendo al Partito Democratico con Enrico Letta che parla da letterato, da uomo colto ma non riesce a tenere le stesso passo di Salvini e della stessa Meloni. Ora la sola speranza è quella di una rinascita dei pentastellati e che Grillo ritrovi la sua energia di combattente e che sappia affiancarsi da donne e da uomini che abbiano le sue stesse caratteristiche. I pentastellati devono ritrovare il tratto e la forza dei tempi passati e devono oggi, soprattutto, restare uniti. Non è il tempo delle rotture. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antonello Venditti al Stupinigi Sonic Park

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Sabato 3 luglio, ore 21 Cortile d’Onore, Palazzina di Caccia Stupinigi. Sarà la prima tappa del tour Special 2021” di Antonello Venditti. Nella sua carriera, l’artista ha emozionato intere generazioni, mettendo in musica i suoi sentimenti e l’amore, tematiche sociali e culturali.Stupinigi Sonic Park è promosso da Città di Nichelino e Sistema Cultura in collaborazione con Fondazione Ordine Mauriziano e il patrocinio di Regione Piemonte. Una produzione Reverse Agency. HR Partner: Lavoropiù. Quest’anno, inoltre, la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro taglia il traguardo dei suoi 35 anni di attività e sarà charity partner di Stupinigi Sonic Park. Una significativa collaborazione con una delle realtà più importanti del nostro territorio, la quale da molti anni offre un contributo significativo alla sconfitta del cancro.Biglietti da 40 a 75 euro. I biglietti sono in vendita su Ticketone (www.ticketone.it)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emergenza immigrazione

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

“Più di 19 mila sbarchi quest’anno: la maggior parte dei migranti non ha nemmeno diritto a rimanere in Italia. Questo crea, oltre ai problemi di integrazione, anche evidenti rischi legati alla sicurezza. E il tutto si svolge durante una pandemia. C’è un’emergenza, ma c’è anche chi fa finta di non vederla”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, dopo le parole del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che ha definito “esagerato parlare di emergenza immigrazione”, rilasciate a Skytg24.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Festival della Gentilezza

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Torna dall’8 al 14 novembre 2021 il Festival della Gentilezza, promosso e ideato dall’associazione Coltiviamo Gentilezza® per la prima volta in Italia nel 2019. Ad annunciarlo una serie di 13 video che verranno pubblicati ogni giorno sui profili social dell’associazione in cui una parte della grande community del progetto (più di 10.000 follower) risponde alla domanda, “Cos’è per te la Gentilezza?”. Quest’anno il Festival, che si caratterizza per la sua diffusione dal basso in tutta Italia, giunge alla sua terza edizione e avrà una sede fisica nella città di Napoli in una location d’eccezione per radicare un dibattito pubblico sul tema della gentilezza con tanti ospiti illustri ed esperti.Coltiviamo Gentilezza® propone dal 2017, attraverso la condivisione di azioni e parole, una sociologia pedagogica positiva per contrastare la violenza e la mancanza di rispetto in tutte le sue forme, un linguaggio positivo dove è importante cambiare i paradigmi espressivi: io sono contro diventa io sono per. La mission è diffondere esempi di gentilezza e buon pratiche convinti che ogni piccolo gesto di gentilezza, ogni piccola parola possano determinare un cambiamento nel mondo. Per tutte le info http://www.coltiviamogentilezza.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roma: Piano caldo e sostegno persone anziane

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Al via il Piano Caldo di Roma Capitale per offrire alle persone anziane momenti di svago, intrattenimento e socializzazione durante i mesi estivi, con un programma di iniziative intenso e variegato.Otto associazioni coinvolte, con date diverse tra il 28 giugno e il 19 settembre propongono possibilità differenti, con prenotazione obbligatoria per rispettare le misure di sicurezza sanitaria. Attività ricreative, culturali, sportive, anche all’aperto per un’estate da vivere in relax e sicurezza, tra mare, piscina, circoli di lettura, laboratori, corsi e momenti di socialità ricreativa.L’associazione “Sentieri popolari” (06-31079007) propone, dal 1° luglio al 19 settembre, presso la libreria Todomodo in via Bellegra 46, nel vicinissimo parco di Villa Gordiani (via Prenestina 325), e presso altri parchi della città un percorso di sostegno della terza età con attività ludico-didattiche, motorie e culturali, ma anche visite del territorio, laboratori riciclo creativo, corso di scacchi, alfabetizzazione informatica, circolo di lettura e altre attività culturali. Dal 28 giugno al 10 settembre, la Uisproma work in progress s.s.d. a.r.l. (06-4182111) organizza attività motoria in acqua presso la piscina dell’impianto sportivo Fulvio Bernardini (via dell’Acqua Marcia, 51) e attività motoria e ricreativa fuori dall’acqua nello spazio ombreggiato nei pressi della piscina. Dal 12 luglio al 3 settembre, il Circolo Montecitorio s.s.d. in via dei Campi Sportivi, 5 (06-8084776) mette a disposizione l’utilizzo della piscina e delle aree verdi annesse, con fruizione dell’area ristoro, libero accesso alla biblioteca, sala carte e TV, corsi in acqua ed eventi culturali gratuiti. Dal 1° luglio al 3 settembre anche la Free sport s.s.d. a.r.l. presso la sede dello Sporting Club Ostiense in via del Mare, 128 (06-5923306) offre lezioni di acqua fitness, uso di lettino e ombrellone, ping pong, biliardino e palestra.Dal 1° luglio al 10 settembre la Baila dance s.s.d. a.r.l. in via Gregorio XI, 211 (06-45677924) dà il via ad attività motorio-sportive, in particolar modo la danza; attività ludico-ricreative e giochi di abilità (quiz e tornei di carte), ma anche a laboratori teatrali con spettacolo finale. Alcune attività saranno svolte nel Parco di Val Cannuta in via Vezio Crisafulli n. 68/72. Dal 28 luglio al 10 agosto 2021 l’Associazione educativa pedagogica “Petrarca” in via delle Dalie, 13 (392 840 4895) propone un soggiorno diurno marino presso lo stabilimento Orsa Maggiore Cral Poste (Lungomare Amerigo Vespucci 32, Lido di Ostia) con servizio navetta inclusa. Previste attività motorie, ludico/ricreative e di socializzazione: corso di ginnastica in acqua e\o sul bagnasciuga, attività di canto e ballo, giochi socio-ricreativi, spazio di ascolto di gruppo. Sono inoltre inclusi: servizio di trasporto (sarà garantita la partenza da punti di raccolta da definire in base alla zona di appartenenza), pranzo, servizio spiaggia comprensivo di ombrellone e lettino, servizi igienici, cabine di spogliatoi e la presenza di un accompagnatore e un educatore. Dal 1° luglio al 30 settembre l’Accademia nazionale di cultura sportiva (06-40410287) presso il CSA “Giardinetti” (via Carlo Santarelli angolo via Casilina) e presso il CSA “Pierino Emili” (via Bompietro, 19), propone attività motorie di tipo aerobico (ginnastica educativa/posturale, camminate di gruppo, balli di gruppo) e ludico-ricreative, nonché seminari su attività motoria, sanitaria e alimentare. E ancora, dal 1° luglio al 3 settembre, accesso libero alla piscina e utilizzo dell’ampio spazio verde attrezzato dello Sporting Club Ostiense in via del Mare, 128 (06-5923306). Un ventaglio di possibilità per ogni tipo di esigenza e di interesse, per garantire anche a chi resta in città durante l’estate di vivere nel migliore dei modi i mesi caldi.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma e i suoi modelli di sviluppo

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Realizzare il piano industriale per la città di Roma per attrarre investimenti per lo sviluppo dell’ecosistema hi-tech in collaborazione con altre istituzioni e con imprese a elevato tasso innovativo. Con questa finalità Roma Capitale ha approvato le Linee Strategiche Tech Business 2030 che delineano obiettivi e azioni da implementare nel medio e lungo termine, finalizzate a far evolvere la filiera strategica dell’innovazione e dell’alta tecnologia di Roma a livello internazionale.Le linee si inseriscono nell’ambito del Programma dei lavori “Piano Strategico per lo Sviluppo Economico Urbano di Roma” e prevedono una Cabina di Regia interna all’Amministrazione Capitolina, costituita dalla Sindaca di Roma, dall’Assessore allo Sviluppo Economico e dall’Assessore all’Urbanistica che sarà dunque operativa anche in vista degli stanziamenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza #NextGenerationItalia, per il Giubileo 2025 e per la candidatura Roma Expo 2030. In primo piano per Tech Business l’obiettivo di sostenere lo sviluppo di infrastrutture e servizi a supporto delle attività imprenditoriali; di potenziare la capacità attrattiva del territorio per investimenti imprenditoriali e immobiliari, privilegiando sempre operazioni di recupero e rigenerazione degli spazi urbani; di favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali e potenziare la competitività degli operatori del territorio capitolino; di sviluppare reti di innovazione aperta tra l’amministrazione capitolina, imprese, startup, incubatori e acceleratori d’impresa, università, centri di ricerca, istituzioni e altri operatori della filiera dell’economia dell’innovazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I consumatori non potranno più costituirsi parte civile nei processi penali

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

La proposta di riforma del processo penale presentata dalla Commissione Lattanzi nega i fondamentali diritti dei consumatori e delle vittime di reati.”Siamo rimasti stupefatti e attoniti nello scoprire che la Commissione di studio presieduta del prof. Giorgio Lattanzi voglia impedire alle associazioni di consumatori, piuttosto che a quelle ambientaliste, di costituirsi parte civile nei procedimenti penali. Un passo indietro nella civiltà giuridica senza precedenti, a dir poco anacronistico. Riformare la giustizia non può equivalere a negarla. I tempi della giustizia vanno accorciati ma certo non a scapito dei sacrosanti diritti delle parti offese” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Dai fallimenti bancari ai reati ambientali, grazie alla costituzioni di parte civile, i consumatori in questi anni non solo hanno potuto rappresentare i loro diritti nell’ambito processuale, ma hanno contribuito a far emergere la verità, a far luce su vicende che, danneggiando i risparmiatori e gli utenti, hanno colpito il Paese. Un esempio per tutti, i crack bancari dove, nei processi attualmente in corso, i nostri legali stanno provando ad accendere un faro anche sugli organi di controllo e su chi, dovendo vigilare, ha invece autorizzato aumenti di capitale per banche ormai fallite, riversando sui piccoli risparmiatori le perdite” prosegue Dona.”A questo va aggiunto che nella riforma ci si dimentica delle conciliazioni paritetiche, fondamentale strumento di deflazione della giustizia. Ci appelliamo al ministro della Giustizia Marta Cartabia perché ponga rimedio a questo scempio, a quella che più che una riforma appare come una controriforma che mira a restaurare i privilegi di pochi a danno dei soggetti più deboli e indifesi, come i consumatori” conclude Dona.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforma giustizia

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

La proposta di riforma del processo penale presentata dalla Commissione Lattanzi nega i fondamentali diritti dei consumatori e delle vittime di reati.”Siamo rimasti stupefatti e attoniti nello scoprire che la Commissione di studio presieduta del prof. Giorgio Lattanzi voglia impedire alle associazioni di consumatori, piuttosto che a quelle ambientaliste, di costituirsi parte civile nei procedimenti penali. Un passo indietro nella civiltà giuridica senza precedenti, a dir poco anacronistico. Riformare la giustizia non può equivalere a negarla. I tempi della giustizia vanno accorciati ma certo non a scapito dei sacrosanti diritti delle parti offese” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Dai fallimenti bancari ai reati ambientali, grazie alla costituzioni di parte civile, i consumatori in questi anni non solo hanno potuto rappresentare i loro diritti nell’ambito processuale, ma hanno contribuito a far emergere la verità, a far luce su vicende che, danneggiando i risparmiatori e gli utenti, hanno colpito il Paese. Un esempio per tutti, i crack bancari dove, nei processi attualmente in corso, i nostri legali stanno provando ad accendere un faro anche sugli organi di controllo e su chi, dovendo vigilare, ha invece autorizzato aumenti di capitale per banche ormai fallite, riversando sui piccoli risparmiatori le perdite” prosegue Dona.”A questo va aggiunto che nella riforma ci si dimentica delle conciliazioni paritetiche, fondamentale strumento di deflazione della giustizia. Ci appelliamo al ministro della Giustizia Marta Cartabia perché ponga rimedio a questo scempio, a quella che più che una riforma appare come una controriforma che mira a restaurare i privilegi di pochi a danno dei soggetti più deboli e indifesi, come i consumatori” conclude Dona.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Occupazione: “Prorogare blocco settori in crisi e coinvolgere su Pnrr”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

“Dai lavoratori in piazza arriva una richiesta di ascolto e dialogo che il Governo non può ignorare. Cominciamo a dare certezze sul blocco dei licenziamenti, che deve essere prorogato nei settori in crisi e a rischio, in attesa che si completi la riforma su ammortizzatori e politiche attive. Il Governo accolga la proposta che il gruppo Pd ha portato in Parlamento. Concordo con la proposta dei sindacati di coinvolgere le parti sociali sui contenuti del Pnrr e nella cabina di regia”. Lo afferma la presidente della commissione Lavoro Romina Mura (Pd), in merito a quanto emerso dalle manifestazioni unitarie indette dai sindacati in varie città d’Italia.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la “Sant’Egidio Summer”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

E’ l’espressione di un’Italia generosa e solidale che, in un tempo caratterizzato dalla ripartenza, sceglie di trascorrere una vacanza con chi è in difficoltà ed è stato colpito maggiormente dalle conseguenze della pandemia. Durante luglio e agosto, in tutte le città italiane dove è presente, la Comunità di Sant’Egidio non interrompe la sua presenza accanto ai poveri, continuando la distribuzione delle cene itineranti ai senza fissa dimora, mantenendo aperte le mense e i centri di aiuto, e proponendo ai poveri, suoi amici tutto l’anno, gite al lago, al mare o in montagna, ma anche visite a parchi e musei. È la #santegidiosummer che, anche quest’anno sarà un tempo di amicizia e solidarietà, una vacanza possibile grazie all’impegno libero e gratuito di numerosi volontari e rispettosa delle norme anti-covid-19, importanti per tutti a partire dai più fragili.A queste iniziative si affianca per tutta l’estate la “Summer School of Peace”, che coinvolgerà migliaia di bambini e ragazzi di alimentari e medie a Roma, Genova, Napoli, Milano, Padova, Parma, Pavia, Torino, Trieste e Pescara. Alle attività di sostegno didattico, particolarmente necessarie dopo il difficile anno scolastico appena trascorso, si affiancheranno laboratori educativi dedicati all’ambiente, alla pace e all’integrazione.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

XXV Premio Internazionale Fair Play – Menarini

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Roma Giovedì 15 luglio 2021 ore 11.00 c/o Sede nazionale di Confagricoltura – Palazzo della Valle Corso Vittorio Emanuele II, 101 presentazione del XXV Premio Internazionale Fair Play – Menarini, nel corso della quale saranno ufficializzati il programma e alcuni dei premiati dell’edizione 2021, anno del venticinquennale della manifestazione.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ticino Musica compie 25 anni e si regala il Barbiere di Siviglia alla stazione dei treni!

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Lugano. L’evento si prospetta come un “unicum” nella storia di Ticino Musica è “Opera alla Stazione”: il 22 luglio sarà possibile infatti assistere a una delle repliche de Il Barbiere di Siviglia negli spazi della stazione dei treni di Lugano. Sarà così possibile riscoprire questo luogo “quotidiano” in una prospettiva artistica e allo stesso tempo inserire idealmente un’opera ottocentesca in un contesto urbano contemporaneo.Oltre ai giovani musicisti che partecipano al festival in qualità di corsisti delle masterclass, Ticino Musica ospita ogni anno ensemble in residence e vincitori di importanti concorsi internazionali (ARD, Primavera di Praga, Concorso Pontillo). Mentre i recital di questi ultimi avranno come sede privilegiata l’Aula Magna del Conservatorio, tra gli ensemble in residence, oltre ai già citati quartetti d’archi Animato Kwartet e quartetto Dulce in Corde, Ticino Musica presenterà quest’anno il Quintetto Sorolla (quintetto di fiati), che si esibirà in speciali location come il Chiosetto di Sorengo (29 luglio) e Piazza Pomée a Morcote (30 luglio). Per scoprire nel dettaglio tutti gli eventi di Ticino Musica, consultare il sito web http://www.ticinomusica.com.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rino Cammilleri: Il cattolicesimo spiegato a mio nipote che fa il liceo

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

In un’epoca ove i giovani sembrano non sapere più nulla della Chiesa cattolica e del suo Catechismo e seguono improbabili maestri che si occupano di altro, predicando da cattedre site in nuovi templi, ai quali si accede attraverso la tastiera di un computer o di uno smartphone, ecco una chiara spiegazione di cosa sia il cattolicesimo e del perché ancora oggi, al tempo della trap, esso abbia ancora un Suo perché.Terminata la stagione di incontri tra Nicola e suo zio, che ha dato vita al libro Il cattolicesimo spiegato a mio nipote che fa il liceo, la curiosità di Nicola non è sazia e le visite a suo zio continuano con domande su temi nuovi che non erano stati affrontati nel primo ciclo di incontri. L’appetito vien mangiando e Nicola ha preso gusto a interrogare suo zio con curiosità, senza aver riguardo al politically correct, con domande sempre più frequenti sulla storia del cristianesimo e sulla fede suscitando qualche dubbio anche nel suo interlocutore. Cantagalli 2021 | pp. 360 | euro 19,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Green deal: compromesso sulla nuova Pac

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

E’ stato finalmente raggiunto, ma l’attesa per l’accordo, troppe volte rinviato, non è stata ben ripagata – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Per superare lo stallo tra Parlamento europeo e Consiglio si è scelto di perseguire una via di mezzo, che in questa circostanza non ha nulla di virtuoso, ma suona piuttosto come una rinuncia a realizzare quel Green Deal su cui Governi e istituzioni europee hanno speso tante parole.Hanno prevalso ancora una volta le forze della conservazione e le pressioni dell’agroindustria, che sono riuscite a tarpare le ali alla riforma prima ancora che prendesse il volo – continua Tiso. Il compromesso finale, ad esempio, fissa la quota degli ecoschemi al 25%, con un periodo di transizione di due anni e un tetto minimo del 20%. Una soluzione al ribasso rispetto alle richiesta della Commissione, che chiedeva una quota del 30%.Ma la delusione più grande viene probabilmente dal tetto ai pagamenti, il cosiddetto capping, che resta a tutto vantaggio delle grandi aziende agricole. Queste ultime erano già destinatarie dell’80% dei sussidi complessivi della Pac, a scapito delle piccole e medie, più sostenibili, che continueranno così ad avere un ruolo di secondo piano.Resta da capire se qualcosa potrà cambiare da oggi alla riunione dei ministri dell’Agricoltura in programma lunedì e martedì. Ma l’esito più probabile sembra la sconfitta dell’ambiente e della transizione verde dell’agricoltura.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pac: Cia, accordo su riforma verso giusta direzione per agricoltura più forte

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Dopo tre anni dalla presentazione della proposta legislativa, finalmente l’agricoltura europea si avvia verso una reale riforma della Pac 2023-2027 più equa, sostenibile e per gli agricoltori. Ora serve subito un lavoro serio con il Piano strategico nazionale per salvaguardare la competitività delle imprese agricole. Questo il commento di Cia-Agricoltori Italiani sull’accordo provvisorio appena raggiunto nel “super trilogo” a Bruxelles, da Parlamento, Consiglio e Commissione Ue.Per Cia, dunque, come più volte ribadito, ora l’Europa può essere più forte di fronte alle sfide post pandemia e l’agricoltura dei Paesi membri più in grado di guardare con ottimismo al suo ruolo da protagonista della transizione ecologica. Auspicando un passaggio rapido al Consiglio Agrifish del 28 e 29 giugno, con l’approvazione finale dei Ministri dell’Agricoltura Ue e successivamente da parte del Parlamento; gli agricoltori potranno, infatti, dal 1 gennaio 2023, contare su nuove norme, più robuste e strutturate per un sistema produttivo più equo e green. L’Europa agricola -sottolinea Cia- guadagna con la riforma della Pac, maggiore rispetto della sfera ambientale e sociale, che dovranno, però, muoversi in costante equilibro anche con la garanzia del reddito per gli agricoltori.Nel dettaglio -precisa Cia- tra il I e II pilastro, almeno il 60% delle risorse saranno dedicate a una nuova architettura verde, con il 25% delle risorse del I pilastro da destinare agli eco-schemi. Un punto chiave per dare impulso all’agricoltura del futuro. Sarà, inoltre, inglobata nella Pac anche la dimensione sociale, obbligatoria a partire dal 2025, ma -ribadisce Cia- da intendersi come un’ulteriore valorizzazione di una Pac rivolta anche alla collettività e ai lavoratori, senza ostacoli e aggravi burocratici. “La Pac -dichiara il presidente nazionale di Cia, Dino Scanavino- deve rimanere, prima di tutto, la politica economica per gli agricoltori e, quindi, costante opportunità di sviluppo imprenditoriale, oltre che strumento utile a rigenerare e valorizzare le aree rurali. Per questo -aggiunge Scanavino- non è più rinviabile la definizione del Piano strategico nazionale che permetta agli agricoltori italiani di essere all’altezza del cambiamento che gli si richiede, che mostri nei fatti di riconoscere le specificità del settore e le sfide oggi spinte da emergenza sanitaria e climate change. Occorre -conclude, infine, il presidente di Cia- ragionare con tutti gli attori coinvolti sul territorio, come richiesto dal progetto Cia ‘Il Paese che Vogliamo’ e come è necessario a un’agricoltura sempre più settore strategico per l’Italia e l’’Europa”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il negozio diventa 4.0. Fisico e digitale si uniscono nell’hybrid shop progettato da KFI

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

L‘azienda di Binasco, leader nell’implementazione di soluzioni integrate per la tracciabilità e la gestione di tutte le fasi della supply chain, ha infatti sviluppato una soluzione nativa Android in grado di trasformare il negozio tradizionale in uno spazio, dove il concetto di retail si unisce alla logistica, gestendo processi relativi all’e-commerce. «La gestione dei processi del punto vendita, su un’unica piattaforma nativa Android. La soluzione applicativa Lorikeet permette di incrociare aspetti prettamente logistici con quelli tipici del punto vendita, semplificando le mansioni dell’addetto alle vendite e agevolando le operazioni di backoffice del negozio: dall’entrata della merce alla messa in stock, dalla ricerca di un articolo fino alla preparazione fino sua uscita. Inoltre, grazie all’utilizzo della realtà aumentata, con la lettura del barcode, ma anche con l’utilizzo della fotocamera del device che permette di leggere più codice prodotti contemporaneamente, avere tutte le informazioni necessarie su un determinato articolo: taglie, colori, materiali e disponibilità in magazzino o in altri negozi affiliati», spiega Conte.Una volta individuato il prodotto da comprare, l’applicazione di KFI permette al retailer di rispondere all’esigenza di acquisto in diverse modalità. «Il retailer può inviare il prodotto direttamente a casa del cliente, oppure prepararlo per il suo ritiro in negozio». La distanza tra fisico e digitale viene così azzerata. Innanzitutto, prosegue il Business Development Manager di KFI, «la gestione di un ordine e-commerce non è più centralizzata nei magazzini centrali, ma localizzata: il negozio è infatti in grado di preparare e organizzare la spedizione, ottimizzando i costi di logistica e velocizzando i tempi di consegna. Il punto vendita diventa un vero e proprio centro di distribuzione a livello locale». Non certo secondo, garantisce l’esperienza di vendita al consumatore che vuole toccare, provare, sentire un prodotto. «Questa soluzione risponde ai comportamenti emergenti dei consumatori. Mette al centro il cliente lungo tutto il suo processo di acquisto, indipendentemente da dove esso si origini e si concluda: in negozio, sul computer o sullo smartphone. Tutto si muove attorno alla user experience del consumatore, nella convinzione che per quanto il digitale sia importante, non riuscirà mai a scalfire alcuni aspetti che solamente un punto vendita è in grado di garantire».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

400 milioni di potenziali consumatori cinesi interessati al Made in Italy

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

La Cina rappresenta già oggi, e anche in ottica futura, un mercato chiave per il Made in Italy di qualità, a condizione che le aziende italiane attive nel mercato cinese siano in grado di valorizzare i propri brand e prodotti con una adeguata e senza snaturare la propria identità di marca. Le società italiane possono trarre beneficio dalla forte awareness di cui gode il Made in Italy e promuovere la vendita di prodotti in un contesto in cui per il consumatore cinese non esiste grande differenza tra piattaforme e-commerce e social media. In particolare, fra 1,4 miliardi di abitanti cinesi, sono circa 400 milioni i consumatori nella fascia middle-class potenzialmente interessati ai prodotti italiani.Il potenziale è enorme: ad esempio, in occasione del Single Day Festival di novembre scorso, le imprese italiane hanno totalizzato in un solo giorno vendite per 400 milioni di euro sulle piattaforme online di Alibaba. Inoltre, secondo le stime di eMarketer, la Cina dovrebbe diventare nel 2021 il primo paese al mondo in cui l’e-commerce supererà il 50% del totale di vendite al dettaglio.Aprire un account aziendale WeChat è la prima cosa che un’azienda occidentale dovrebbe pensare di fare nel momento in cui decidesse di voler anche solo esplorare il mercato cinese: in Cina se non sei su WeChat praticamente non esisti.I siti web (spesso non facili da consultare causa firewall) e persino le e-mail sono sempre meno usati in Cina. La comunicazione passa di fatto tutta da WeChat e l’83% della popolazione lo utilizza quotidianamente: a livello business, invece di utilizzare le e-mail, è ormai normale mandare messaggi scritti o vocali alle singole persone su WeChat o a chat di gruppo, aggiungendo documenti, video, immagini; gli utenti finali, d’altro canto, cercano su WeChat informazioni sui prodotti e sulle aziende, prenotano servizi che variano dal pranzo al taxi, acquistano e pagano attraverso WePay.Ma aprire un account su WeChat o sugli altri social cinesi (Weibo, Red Book, Douyin/TikTok) per un’azienda italiana non residente di Cina può essere tutt’altro che facile e men che meno economico: “Per questo abbiamo deciso di sviluppare questa nuova divisione dell’agenzia”, ha aggiunto Rita Huang, Managing Director di DAG China. “Il nostro obiettivo è rendere semplice e accessibile l’accesso a questi canali che in Cina sono strategici. Il lavoro di questi anni al fianco di aziende del settore del design, della moda, del food&beverage, del turismo e della meccanica e gli ottimi risultati ottenuti ci hanno confermato che è un servizio essenziale e a grande valore aggiunto per il Made in Italy.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiesi accelera il proprio percorso verso la piena sostenibilità

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Chiesi, gruppo farmaceutico internazionale orientato alla ricerca (Gruppo Chiesi), ha accelerato ulteriormente il proprio percorso per diventare un’azienda completamente sostenibile, anche durante il 2020 nonostante la pandemia da Covid-19. È il filo conduttore del Report Annuale & di Sostenibilità 2020 di Chiesi, raccontato attraverso le parole delle “sue” persone in tutto il mondo, protagoniste del filone narrativo #EveryStoryCounts.Il Gruppo nel 2020 ha consolidato le proprie performance con un fatturato pari a 2 miliardi e 229 milioni di euro, in aumento dell’11,8% rispetto al 2019. Uno slancio per Chiesi nel proprio viaggio di trasformazione per diventare la prima azienda farmaceutica al mondo completamente sostenibile, in cui la generazione di valore per il pianeta e per la società, consenta la creazione di innovazione, progresso e prosperità.Una metodologia trasparente che integra i temi ESG (ambientali, sociali e di governance aziendale) e i quadri di riferimento per la misurazione dell’impatto Come fatto negli anni precedenti, Chiesi illustra il modo in cui opera per la misurazione del proprio impatto in base ai diversi strumenti e quadri di riferimento. Tra questi, la metodologia introdotta dal professor Jeffrey Sachs, noto economista americano del Columbia Center on Sustainable Development, che valuta l’impatto del business di Chiesi attraverso un’analisi sui prodotti, sui processi, sulla catena globale del valore e sulla cittadinanza d’impresa, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il Report Annuale & di Sostenibilità di Chiesi risponde, inoltre, agli standard della Global Reporting Initiative, organizzazione no-profit nata per aiutare le aziende nella rendicontazione delle performance di sostenibilità, al B Impact Assessment™ di B Lab, organizzazione no-profit promotrice della certificazione B Corp, e all’SDG (Sustainable Development Goals) Action Manager del Global Compact delle Nazioni Unite e di B Lab.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Autorità palestinese ha rifiutato il trasferimento di vaccini anti Covid-19 da Israele, accettato in precedenza

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

La motivazione la scadenza troppa ravvicinata, la realtà però è ben diversa.Come spesso accade nelle questioni tra le leadership palestinesi e Stato ebraico, bisogna fare almeno un passo indietro. In questo caso, due.Secondo gli accordi di Oslo, conclusi nell’agosto 1993, l’Autorità palestinese deve provvedere all’assistenza sanitaria del proprio popolo. L’Anp, quindi, ha la responsabilità degli abitanti delle Aree A e B della West Bank (e non di quelli della C, gestita da Israele).Questa è la base da cui partire. La prima cosa che va sottolineata è che l’Autorità palestinese non è riuscita ad avere in tempo i vaccini per combattere il Covid-19, che sarebbe arrivati in autunno; forse per inadempienza, forse per mancata capacità di approvvigionamento.Per questo motivo, Israele, seguendo accordi che da sempre ha con le leadership palestinesi, ha offerto in prestito i vaccini Pfizer all’Autorità palestinese, che avrebbero dovuti restituirli proprio in autunno. L’Anp, in un primo momento, ha accettato l’offerta di Israele, tanto che il ministro della salute palestinese, Mai Al-Khaila, ha rivendicato con forza la capacità di riuscire a somministrare sessantamila vaccini al giorno.All’improvviso, però, un netto cambio di rotta da parte dell’Autorità palestinese, autodichiaratosi incapace di somministrare i vaccini nei tempi dovuti. Vaccini che al quel punto sarebbe stati prossimi alla scadenza.Il ministro della salute palestinese dice una cosa, l’Anp un’altra.La realtà è diversa. Il mondo palestinese è insorto per non accettare l’aiuto di Israele, che sarebbe stato visto in maniera benevola agli occhi della comunità internazionale e delle opinioni pubbliche. Perché questo avrebbe fatto crollare la demonizzazione dello Stato ebraico da parte palestinese.La scadenza dei vaccini, quindi, non è nient’altro che una scusa.Come ha subito precisato il Ministero della salute israeliano i vaccini, in scadenza tra fine giugno e fine luglio, erano:“Perfettamente validi e identici in tutto e per tutto ai vaccini attualmente somministrati ai cittadini israeliani”.Questo episodio conferma ancora un’altra che per l’Anp è più importante attaccare Israele che provvedere al proprio popolo.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consultation on fishing opportunities for 2022

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

The Commission adopted the Communication “Towards more sustainable fishing in the EU: state of play and orientations for 2022”. In line with the European Green Deal objectives, EU fisheries are moving more sustainable, supporting the transition towards a healthy and environmentally friendly EU food system and underpinning sustainable sources of revenue for EU fishers, the communication shows. The sector’s socio-economic performance remains good, despite the coronavirus crisis, also due to the swift support of the Commission. The Communication calls for further efforts to protect marine resources, both through maintaining high levels of ambition within the EU and by striving to achieve the same high standard in the work with non-EU countries. Member States, Advisory Councils, the fishing industry, non-governmental organisations and interested citizens are invited to take part until 31 August in a public consultation and express their views on the fishing opportunities for 2022.Commissioner Virginijus Sinkevičius, responsible for the Environment, Oceans and Fisheries, said: “EU fisheries remain on course towards a still more sustainable use of the sea. And while the pandemic hit our fishing communities hard, it was confirmed that environmental sustainability is the key to economic resilience. The situation in some sea basins requires our particular attention, but also across all our sea basins more must be done to deliver the blue in the Green Deal. I count on everybody to play their full part”.The 2021 Communication shows that in the North East Atlantic especially, sustainability was almost reached for the stocks managed under the principle of maximum sustainable yield (MSY) – the maximum amount of fish that fishers can take out of the sea without compromising the regeneration and future productivity of the stock.Healthy stocks further contributed to the sector’s socio-economic performance, which thus stayed profitable despite the impacts of the COVID-19 pandemic. Fishing activities were hit hard by the sanitary crisis and landed value of fish is estimated to have decreased by 17% last year compared to 2019. The rapid support that the Commission provided to the sector, in particular through making €136 million of funds available under the European Maritime and Fisheries Fund, has helped in addressing the effects of the pandemic swiftly.However, to ensure healthy fish stocks for future generations, efforts need to be pursued. In the Atlantic and Baltic Sea, the Commission will propose for next year to further maintain or reduce fishing mortality in line with maximum sustainable yield (MSY) for MSY-assessed stocks and to fully implement management plans that set MSY ranges of mortality. In the Mediterranean and Black Seas, although there has been a slight improvement, exploitation rates are still two times higher than sustainable levels. Strong efforts will therefore be aimed at further implementing the Western Mediterranean multiannual plan and measures adopted by the General Fisheries Commission for the Mediterranean. Further improvements in the Adriatic will feature prominently in the 2022 fishing opportunities.Member States also need to step up the enforcement and control of compliance with the landing obligation, in particular by using suitable modern control tools, such as remote electronic monitoring systems, which are the most effective and cost-efficient means to control the landing obligation at sea. The Commission will continue working with the European Parliament and Council to reach an agreement on the revised fisheries control system, which can facilitate the use of these tools. Besides, fishers are encouraged to further adopt the use of more innovative and selective gears. The European Maritime, Fisheries and Aquaculture Fund (EMFAF) can help finance such investments. In its relations with third countries, the Commission will pursue high levels of alignment on fishing opportunities and related measures with high sustainability standards. This will be key to ensuring sustainable exploitation of resources and to achieving a level playing field for the EU industry given the strong interlinkages between fleets in the waters concerned. As regards stocks shared with the UK, the Trade and Cooperation Agreement (TCA) provides a strong basis for managing shared fish stocks sustainably, both in annual consultations on fishing opportunities and through the Specialised Committee on Fisheries.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »