Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Archive for 8 giugno 2021

Epifani: Nardi, un autentico riformista dalla parte dei lavoratori

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

“Con Guglielmo Epifani se ne va un autentico riformista che ha sempre lottato dalla parte delle lavoratrici e dei lavoratori italiani. Nella scorsa legislatura ha guidato con acume intelligenza la decima Commissione che oggi io ho l’onore di presiedere. E’ stato per la nostra generazione un esempio di politica al servizio delle persone, prima nel sindacato poi nel partito e infine in Parlamento. Mando un abbraccio ai suoi familiari e ai compagni e alle compagne di Leu che ha rappresentato in quest’ultima legislatura in Parlamento”. Lo ha detto Martina Nardi, presidente commissione Attività produttive, commercio e turismo alla Camera.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza su Giannetto Fieschi del prof. Andrea Del Guercio

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Genova Giovedì 10 giugno 2021 ore 17.00 Il Museo di Villa Croce predispone nel centenario della nascita del Maestro Giannetto Fieschi la conferenza del prof. Andrea Del Guercio incentrata sulla rilettura critica di un esponente di spicco di quei sistemi linguistico-visivi internazionali che hanno attraversato la seconda metà del XX secolo. L’incontro sarà realizzato all’esterno del Museo con il rispetto delle procedure di distanziamento e contingentamento previste dai protocolli Covid vigenti. Partecipano Andrea B. Del Guercio Titolare della Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano e Curatore del Progetto Espositivo Limbania Fieschi Presidente Archivio Giannetto Fieschi Anna Orlando Advisor per Arte e Patrimonio culturale Comune di Genova Francesca Serrati Direttrice del Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce.In occasione dell’evento si tracceranno le linee guida del progetto espositivo, voluto dal Comune di Genova e dal Museo di Villa Croce, destinato a ricostruirne il percorso espressivo fortemente radicato nella città di Genova; il Progetto Espositivo intende creare all’interno della Città, coinvolgendo le sue più significative sedi espositive e il suo tessuto urbano, un percorso in grado di documentare l’Opera di Giannetto Fieschi e le sue relazioni con le linee di tendenza internazionali che hanno contrassegnato la cultura artistica tra il secondo novecento e l’inizio del nuovo secolo.Si intende arricchire la conoscenza dell’opera di Giannetto Fieschi, così radicato nella vita artistica e culturale genovese, andando a realizzare e creando una relazione, diretta e/o indiretta, con gli artisti europei e internazionali che gli furono ‘compagni di ricerca’ in quella fondamentale stagione fatta di passaggi e soluzioni in costante rinnovamento. Si intende predisporre un Progetto che sappia mettere a fuoco e sottolineare quelle soluzioni estetiche che si sono poste in evidente anticipazione di contenuti e di valori, offrendo al pubblico uno sguardo articolato sul nostro più recente passato artistico.L’esposizione non delimiterà lo sguardo espositivo, ma aprirà quei confini dell’arte moderna e contemporanea, non ancora del tutto sondati, attivando quelle iniziative che, partendo dal patrimonio complesso e articolato, frutto di una attenta riflessione condotta da Fieschi, muove, si confronta e interagisce con una dimensione ampia. La diffusa presenza di opere pittoriche e grafiche di Giannetto Fieschi nel tessuto del collezionismo genovese e ligure, oltre a quanto si riconosce in una distribuzione più ampia, ci permette di ipotizzare il coinvolgimento della Città, i suoi circuiti sociali, la sua stessa storia, nei luoghi di culto e nella vivace disponibilità del circuito delle gallerie d’arte. Parallelamente l’individuazione di più sedi espositive, poste in luoghi significativi del circuito turistico italiano, da San Gimignano in Toscana a Sanremo in Liguria, all’Abruzzo, ci lascia ipotizzare una dimensione nazionale del Progetto. Aggiungiamo la volontà di allargare i confini del Progetto dedicato a Giannetto Fieschi, attraverso il coinvolgimento mirato di studiosi della storia dell’arte contemporanea, nelle attività di analisi critica e nella realizzazione di un volume monografico.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Ronde Quatour: un numero di danza complesso

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Roma 11.06.2021 12.06.2021 H18:00-21:00 MACRO – Museo di Arte Contemporanea Via Nizza 138. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento dei posti disponibili.All’interno dell’edizione 2021 di BUFFALO, l’Istituto Svizzero è lieto di annunciare la presenza dell’artista Yasmine Hugonnet (ex Fellow Palermo Calling 2019) che presenterà La Ronde / Quatour, un numero di danza complesso che ruota attorno all’idea del cerchio come simbolo ancestrale, al tempo e alla memoria. Si tratta di una danza rotatoria con quattro corpi, legati da reciproci gesti e fantasmi. È una danza rotatoria in cui i volti si girano, così come le schiene, i movimenti, come un arresto del tempo sulla superficie di un vaso. Nella danza rotatoria è lo spazio che si prende il tempo per mutare un corpo in un altro. Ciascun corpo si distende in un altro, seguendo il movimento di un corpo comune attorno a un vuoto di memoria. Dal Testo di Mathieu Bouvier, settembre 2016: “«La partizione di La Ronde appare come un singolare lasso di tempo formato da quattro armonie, che non seguono il ritmo ma ricercano un accordo, un’armonia respiratoria che lega i corpi e supporta i mormorii. Il tempo della danza rotatoria non è un numero ma un fluido, scorre da un corpo all’altro come un materiale organico, uno scorrimento tra “già e ancora”, una durata resa viva dal trasferimento dei pesi. Una corsa è lanciata di fronte a un gradino sospeso. Un movimento si esaurisce molto dopo l’arrivo del gesto. Il tempo della danza è inafferrabile: mentre vanno d’accordo o sono in armonia, le figure lanciate nella danza girano più velocemente o più lentamente del passaggio dei corpi durante lo scorrere del movimento. Talvolta sembra addirittura di vederle da dietro, come le ruote delle automobili che ruotano al contrario nei film. Ciò dipende forse dalla velocità dell’occhio. Ci si può accontentare di tenere d’occhio la danza in tondo mentre si osserva l’evoluzione spaziale di un corpo. Ma la si può anche tenere nell’occhio, quando lo sguardo anticipa o ritarda i suoi motivi, lancia accelerazioni nelle pause, trattiene fasi nei flussi, quando la danza stessa dimostra che vedere èuna danza. Poi solleva davanti ai gesti correnti una fitta nuvola di movimenti virtuali, da emulare o da fingere, nell’ebbrezza della metamorfosi, un giro di Epifanie da ballare oltre che da vedere». Yasmine Hugonnet è una coreografa, ballerina, ricercatrice nata a Montreux, Svizzera. Ha sviluppato il suo linguaggio di danza concentrandosi sulla relazione tra posture, attenzione e immaginazione. Approfondendo la sua comprensione del movimento, dell’attenzione, della nascita di figure, dell’idea di posture come contenitori, all’interno dei suoi processi ha sviluppato una pratica di ventriloquio. Dal 2018 è supportata dal Théâtre de Vidy (Losanna): ha fondato il CHRONOLOGICAL trio, selezionato per un tour in Svizzera dal Fondo dei Programmatori, e presentato molteplici volte in Francia, Italia e Belgio.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un Tavolo tecnico-politico sui Comuni della Sicilia

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Questo per affrontare, nello specifico ed alla luce di puntuali dati ed indici di bilancio, le criticità che mi sono state segnalate dalla Regione Sicilia e dai Comuni siciliani che si trovano in una situazione di crisi. Nel rispetto delle competenze di ciascuno, ritengo non sia più procrastinabile un confronto diretto e l’individuazione di soluzioni strutturali che consentano, anche agli Enti locali siciliani, di avviare un percorso di riequilibrio, con l’obiettivo di garantire ai cittadini dell’isola una qualità della vita sempre migliore e gli stessi diritti di chi risiede nel resto d’Italia. Anche per questo, a metà luglio, sarò in Sicilia per incontrare gli amministratori di diversi Comuni dell’isola”. Così, in una nota, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma al Decimo Forum Mondiale dell’Acqua 2024

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

I romani costruirono numerosi acquedotti per portare l’acqua da sorgenti lontane alle loro città, fornendo terme, latrine, fontane e abitazioni private. Le acque reflue sono state eliminate con sistemi fognari complessi e scaricate nei corsi d’acqua vicini, mantenendo le città pulite e prive di effluenti. Alcuni acquedotti fornivano acqua per le operazioni di estrazione o per la macinazione del grano. Gli acquedotti spostavano l’acqua solo per gravità, essendo costruiti con una leggera pendenza verso il basso all’interno di condotti di pietra, mattoni o cemento. La maggior parte erano sottoterra, o alcune volte erano tunnel. Dunque i romani sono stati artefici di grandi opere di valorizzazione della risorsa acqua. Dove c’erano valli o pianure, il condotto era sostenuto da opere ad arco, o il suo contenuto era pressurizzato in tubi di piombo, ceramica o pietra. La maggior parte dei sistemi acquedottistici includevano serbatoi di sedimentazione, cancelli e serbatoi di distribuzione per regolare l’approvvigionamento come necessario”. Lo ha annunciato poco fa Endro Martini, geologo, Presidente di Italy Water Forum 2024. L’annuncio arriva proprio nelle stesse ore in cui il mondo ricorda la Giornata Mondiale dell’Ambiente! “Nel III secolo d.C., la città aveva undici acquedotti, che sostenevano una popolazione di oltre un milione di persone. Un sistema di acquedotti che in pratica riusciva a coprire l’intera città ed anche i bagni pubblici. A Roma all’epoca c’erano anche i bagni pubblici. Il modello fu esportato nelle città di tutto l’Impero Romano e la realizzazione di tali sistemi venne finanziata come opere di pubblico interesse e orgoglio civico. Opere costose ma necessarie alle quali tutti potevano e dovevano aspirare. La maggior parte degli acquedotti romani ha dimostrato di essere affidabile e durevole, alcuni sono sopravvissuti fino all’inizio età moderna e alcuni lo sono ancora parzialmente in uso. Qualora l’Italia dovesse essere sede del Decimo Forum Mondiale dell’Acqua – ha continuato Martini – gli acquedotti di Roma, le fontane di cui la città è ricca, i modelli innovativi introdotti dai romani ma tutta la Roma Antica ed anche quella di oggi saranno parte del Forum, l’evento più importante sul Pianeta. Sarà un Forum inclusivo, aperto alle posizioni e al dialogo con i rappresentanti del Contro – Forum perché la risorsa acqua non deve dividere ma deve unire. Avremo i rappresentanti di tutte le religioni del Mondo che per la prima volta si siederanno intorno ad un tavolo con Capi di Stato, Ministri dell’Ambiente, delegazioni di associazioni, per arrivare alla carta del “Rinascimento dell’Acqua”. E’ un evento senza precedenti, un forum di rottura, in ottica di Recovery Fund”. I sistemi inventanti dai romani, la manutenzione, le belle fontane: Roma è parte del Decimo Forum Mondiale dell’Acqua – Italy Water Forum 2024! “La manutenzione metodi di costruzione del gli acquedotti sono indicati da Vitruvio. nella sua opera De architectura (I secolo a.C.). Le fontane di Roma dimostrano come i romani abbiano sempre avuto una grande passione per le acque pubbliche, dagli acquedotti alle terme e come, dopo i secoli di decadenza, questa passione si esprimeva nella costruzione dei numerosi fontane (oltre 2.000) che decorano ancora oggi strade e piazze romane. I problemi di igiene, poi, non sembravano preoccupare nessuno, se l’acqua del fiume (decantato in apposite cisterne) era ritenuto così buono che il i papi lo prendevano anche in viaggio. Le fontane erano, per i romani, quasi una naturale conseguenza della conformazione geologica del terreno su cui è stata edificata la città: il vulcanico terreno in collina – ha concluso Martini.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riapre la Torretta Valadier di Ponte Milvio

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Roma Riapre oggi, al termine dei lavori di riqualificazione, la Torretta Valadier a Ponte Milvio, monumento simbolo del territorio con quattro appuntamenti previsti per l’estate tra giugno e settembre. L’accesso era stato interdetto, nel febbraio del 2012, a causa di diverse problematiche legate alla sicurezza degli spazi interni ed esterni. I lavori hanno riguardato la sostituzione e il rifacimento dell’impianto elettrico, la revisione dell’impianto idrico e degli scarichi, la riqualificazione degli spazi interni e la sostituzione del parafulmine. “Dopo 9 anni di chiusura, restituiamo ai cittadini un simbolo del territorio e un patrimonio della Capitale. Per il periodo estivo abbiamo previsto aperture straordinarie attraverso visite guidate e reso nuovamente fruibile questo gioiello architettonico, in un luogo molto suggestivo e ricco di storia. Un risultato ottenuto attraverso la collaborazione virtuosa di diversi protagonisti, in particolare la Sovrintendenza capitolina ed il Municipio XV”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi. Sarà possibile visitare la Torretta Valadier attraverso visite guidate gratuite che, per il momento, verranno effettuate una volta al mese nel periodo estivo (giugno-settembre), con prenotazione obbligatoria (www.arsinurbe.org/alla-scoperta-della-torretta-valadier/). I partecipanti saranno riuniti in gruppi di massimo 10 visitatori per turno e dovranno rispettare tutte le norme di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Social media al centro del rilancio dell’economia

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

(AJ-Com.Net) – ROMA 05 GIU 2021 – Come affrontare la crisi economica post Coronavirus? Lo scenario non sarà facile, anche perché non siamo ancora nella fase «post» e lo sappiamo tutti. Cosa devono fare professionisti ed imprenditori? Investire ed investire soprattutto in comunicazione, proprio quando il gioco si fa più duro.Il Coronavirus sta cambiando completamente la vita quotidiana di persone e aziende. Semi-confinati in casa i consumatori cercano nel web le risposte alle loro necessità e vedono l’e-ecommerce come un mezzo per fare compere senza mettere a rischio la propria salute.Secondo i dati elaborati da AJ-Com.Net in italia, in queste settimane di semi-lockdown si è avuto un vero e proprio boom dell’e-commerce con un importo medio di spesa che è cresciuto del +30%.E se prima del Coronavirus la domanda dell’e-commerce era trainata prevalentemente dal settore del turismo, ora la bilancia si sposterà verso altri settori, a partire dal food e beverage (32,9 miliardi di euro stimati per il 2021), advertising, marketing e relazioni pubbliche (19,2 miliardi), abbigliamento (16,4 miliardi), arredamento (15 miliardi), informatica ed elettronica (13,7 miliardi), incontri e dating online (11 miliardi), farmaceutico, wellness e beauty (9,6 miliardi) ed editoria, dvd e multimediali (8,2 miliardi).Certo è che gli italiani si spostano sempre più sul canale digitale ed è così che le «dot com» cresceranno ad una velocità esponenziale rispetto alle aziende tradizionali, con enormi benefici economici e sociali derivanti sia in termini di opportunità di business che di impatto sull’occupazione.Il cuore del sistema è un database di oltre 48.000 giornalisti ed influencer che si possono raggiungere attraverso la piattaforma creata proprio affinché chiunque possa diffondere il proprio pensiero o la propria opera. «Vogliamo dare a tutti la possibilità di raccontare le loro storie, i loro successi, i loro eventi. Vogliamo che tutti possano facilmente aumentare la loro rassegna stampa collegandosi ad una vasta rete di giornalisti, blogger ed influencer che cercano quotidianamente notizie e contenuti di cui parlare» concludono i responsabili di AJ-Com.Net. Per i nuovi servizi Facebook, Instagram, Youtube, Spotify TikToK si parte da investimenti che partono da 100 euro, ad esempio per 500 likes reali italiani o per 5 mila nuovi follower internazionali su Instagram.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Parma università: apertura delle immatricolazioni per l’anno accademico 2021-22

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Parma La registrazione anticipata è utile naturalmente per tutti i corsi (ottenere le credenziali prima dell’8 luglio fa risparmiare comunque tempo all’atto dell’immatricolazione) ma lo è in modo particolare per i corsi in ordine cronologico di iscrizione con valorizzazione del merito, per i quali il “fattore tempo” è molto importante: se si ottengono già ora le credenziali individuali, da oggi si potrà procedere direttamente alla prenotazione del posto senza dover inserire i dati richiesti in fase di registrazione. Per accedere alla procedura di registrazione è sufficiente andare sul sito web di Ateneo alla pagina https://www.unipr.it/iscrizioni. È possibile registrarsi con credenziali SPID o senza credenziali SPID Per l’anno accademico 2021-22 l’Università di Parma presenta un’offerta formativa ancora più ricca e articolata, composta di 96 corsi complessivi: 42 Corsi di Laurea – 3 anni 7 Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico – 5 o 6 anni 47 Corsi di Laurea Magistrale – 2 anni Tutte le informazioni sulla nuova offerta formativa sono costantemente aggiornate sul sito web dell’Università http://www.unipr.it e sul sito “Il mondo che ti aspetta”, che l’Ateneo di Parma ha appositamente realizzato per le future matricole. A luglio “Il mondo che ti aspetta” sarà affiancato da un altro importante appuntamento di orientamento e informazione: l’“Info Day – Dalla Maturità all’Università”, in programma per martedì 6 luglio. Per ogni altra attività di orientamento è sempre a disposizione degli studenti alle prese con la scelta universitaria e delle famiglie la UO Orientamento e Job Placement dell’Ateneo, Servizio Orientamento.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola:sindacati uniti in piazza per cambiare reclutamento e vincere il precariato

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Domani la scuola scende in piazza con manifestazioni unitarie a Roma e in tutta Italia: lo farà per chiedere di cambiare il decreto Sostegni-bis contro il quale si schierano compattamente i sindacati chiedendo di approvare degli emendamenti risolutivi per superare il problema della supplentite introducendo una volta per tutte il doppio canale di reclutamento. A dichiararlo è Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: in un’intervista ad Orizzonte Scuola, il sindacalista ha detto che “con il Patto per la Scuola si era deciso di far partire dei tavoli su alcuni temi. Qualche giorno dopo è stato pubblicato un decreto legge” il Sostegni-bis, “che non ha tenuto conto del contenuto principale del patto: iniziare dei tavoli di confronto sui temi”. Il primo atto è stato “un momento politico per andare a chiarire se quel Patto era ancora in vigore e quindi se si aprivano dei tavoli ed emendare il decreto”. Da parte del ministro Patrizio Bianchi c’è disponibilità: a questo punto l’obiettivo è centrare quel “progetto fondamentale a cui ci richiama il presidente Mattarella: quello di andare a costruire anche grazie ai fondi del Pnrr la società del domani, che passa appunto dalla scuola. In piazza o annunceremo che c’è un’apertura da parte del Governo su alcune proposte o continueremo ad oltranza con le forme di protesta”.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Formazione per docenti con alunni disabili in classe

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Si è svolta al ministero dell’Istruzione un’informativa relativa al decreto ministeriale di prossima emanazione riguardante la formazione del personale docente ai fini dell’inclusione degli alunni con disabilità. Anief era presente con la sua delegazione composta da Giovanni Portuesi, membro della segreteria generale nazionale e presidente Sicilia. Il DM, cui farà seguito circolare esplicativa, prevede un percorso obbligatorio di formazione destinato “al personale docente impegnato nelle classi con alunni con disabilità non in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno”. In particolare l’obbligo di formazione interesserà tutti i docenti che hanno nelle proprie classi alunni disabili: si tratta di una platea di circa 700.000 insegnanti, che non sono specializzati sul sostegno compresi coloro i quali sono destinatari di supplenze annuali su posti di sostegno senza il prescritto titolo di specializzazione. L’unità formativa sarà costituita da 25 ore (17 in presenza e/o a distanza e 8 per sperimentazioni, approfondimento, progettazione), mentre i moduli formativi e le risorse faranno capo alle scuole polo per la formazione. 10 i milioni di euro stanziati in esecuzione di quanto previsto dalla legge di bilancio 2021. Non è consentito l’esonero dal servizio.Anief è in forte disaccordo sulla proposta dell’amministrazione: “Quanto previsto dal DM è inaccettabile – ha dichiarato Giovanni Portuesi – se da un lato infatti accogliamo con favore la destinazione di risorse per la formazione che siano finalizzate ad incrementare il livello di inclusione nelle nostre scuole, dall’altro non possiamo che stigmatizzare il comportamento del legislatore e dell’amministrazione che, in spregio alle norme generali, di legge e di contratto, introducono surrettiziamente l’obbligo di formazione e il suo svolgimento fuori dall’orario di servizio”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un’aula dedicata all’insegnamento multimediale e interattivo dei bambini

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Un’iniziativa tesa all’innovazione, allo sviluppo, alla multimedialità didattica, sempre più importante anche nei confronti delle nuove generazioni. Così potrebbe riassumersi la ferma volontà della Scuola Elementare “Lorenzo Lotto” e dell’Istituto Comprensivo “Beniamino Gigli” di aprire l’Innova Lab, un’aula dedicata all’insegnamento multimediale e interattivo dei bambini. L’aula è stata intitolata al Maestro Luigi Vincenzoni, nipote di Beniamino Gigli, scomparso lo scorso anno e instancabile custode della cultura gigliana. Il Gruppo Editoriale ELi ha contribuito attivamente alla realizzazione di quest’aula speciale, fornendo gratuitamente libri di narrativa e materiale didattico per arricchire la biblioteca a disposizione di bambini e maestre. “Aprire un’aula dopo che per molto tempo abbiamo vissuto le chiusure è un gesto simbolicamente molto profondo” commenta l’AD di ELI Michele Casali. “Siamo felici di aver contribuito alla realizzazione di quest’aula, dedicata a un grande personaggio recanatese, che sarà sicuramente il nido creativo dal quale le idee di tanti bambini e ragazzini spiccheranno il volo”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Docenti di sostegno, Anief presenta il reclamo collettivo al Comitato europeo dei Diritti Sociali

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

È stato presentato al Comitato europeo dei Diritti Sociali il reclamo collettivo del giovane sindacato a seguito delle plurime violazioni della Carta Sociale Europea commesse dallo Stato italiano riguardo lo scarso numero posti di sostegno attivati in organico di diritto, il conseguente irrisorio numero di posti utili per le immissioni in ruolo e le scarse possibilità di accesso a procedure di specializzazione da parte dei precari. Marcello Pacifico (Anief): “Insegnanti di sostegno e alunni con disabilità sono vittime di un sistema contorto volto a ‘risparmiare’ proprio su un settore così delicato dell’Istruzione pubblica. Il nostro sindacato non può più tollerare una simile situazione, per questo abbiamo denunciato al Comitato Europeo l’irregolarità del nostro sistema nazionale, richiedendo il suo intervento”.Dopo il reclamo collettivo n. 146/2017 già accolto dallo stesso Comitato europeo dei Diritti Sociali per la tutela dei diritti dei docenti con 36 mesi di servizio e quello n. 159/2018 presentato in favore dei docenti con diploma magistrale abilitante di cui è ormai prossimo l’esito, l’Anief si rivolge nuovamente al CEDS per sottoporre al vaglio del Comitato la disastrosa condizione in cui versa il sostegno didattico agli alunni con disabilità in Italia. Nel reclamo appena depositato, infatti, il giovane sindacato ha tenuto a evidenziare l’ormai congenita situazione di precarietà di gran parte dei docenti di sostegno (ben 104.000 ossia oltre il 56% dell’organico complessivo), la mancanza della necessaria specializzazione didattica per oltre il 79% degli insegnanti precari impegnati nelle attività didattiche di sostegno dovuta anche ai numeri esigui di posti attivati per i percorsi di specializzazione in molte zone d’Italia, il mantenimento di 82.509 posti di sostegno nel così detto “organico di fatto”, ossia nell’organico utilizzabile soltanto per conferire contratti con scadenza al 30 giugno causando, conseguentemente una discontinuità didattica particolarmente corposa e che danneggia annualmente ben 170 mila alunni con disabilità (il 59% del totale). È stato segnalato, inoltre, l’inevitabile ricorso allo strumento del contenzioso giudiziario, da parte delle famiglie, per ottenere ogni anno l’attribuzione del corretto monte ore con l’insegnante di sostegno.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Docenti, 110mila cattedre libere ma non più di 40mila assunzioni possibili

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

A leggere le cifre sui posti vacanti degli insegnanti e gli aspiranti docenti a coprirli cresce la preoccupazione in vista del nuovo anno scolastico. Il quadro più cupo è quello della scuola secondaria di primo e secondo grado: a fronte di oltre 60mila posti senza titolarità, a cui si andranno ad aggiungere i prossimi pensionamenti, dalle GaE potranno essere assunti al massimo 800 docenti oggi non di ruolo. A questi se ne aggiungono non oltre 3mila delle graduatorie di merito derivanti dai vecchi concorsi. Nel computo vanno messi pure i probabili 22mila vincitori del concorso della secondaria, con quasi 10mila posti che alla fine andranno persi a causa del mancato scorrimento delle graduatorie per le immissioni in ruolo degli idonei. Infine, ci sono circa 10mila abilitati e specializzati su sostegno presenti nella prima fascia delle Gps. Considerando che diversi candidati al ruolo sono presenti su più graduatorie, si arriverà a difficilmente a superare le 25mila assunzioni a tempo indeterminato. Quindi, meno della metà dei posti da coprire. Per evitare il patatrac scolastico vanno accolte le richieste del giovane sindacato al decreto legge n.73 che a giorni verrà esaminato dalla quinta commissione della Camera dei Deputati: si val recupero dei precedenti idonei al superamento delle prove con la sufficienza, dalla riapertura dei bandi alla partecipazione a tutte le sessioni, prescindendo dall’esito delle precedenti, sino all’uniformità delle prove e delle loro valutazioni per tutte le classi di concorso. Occorre quindi rendere stabile il doppio canale di reclutamento, utilizzare le assunzioni di tutti coloro che anno partecipato al concorso straordinario della secondaria, comprendendo pure abilitati e specializzati della prima fascia Gps senza però i tre anni minimi indicati nel testo di partenza del decreto. Fondamentale è anche dare la possibilità agli Uffici scolastici di utilizzare per le assunzioni a tempo indeterminato la seconda fascia Gps e permettere di conseguire l’abilitazione e la specializzazione su sostegno col prossimo ciclo del TFA, recuperando pure tutti gli idonei dei cicli precedenti. Va quindi immesso in ruolo quel personale precario che ha prestato almeno due annualità di servizio, come già avviene nel privato, considerato utile il servizio svolto in tutti i tipi di istituzioni statali, paritarie e nella formazione professionale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tumore esofago

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

La combinazione di immunoterapia più chemioterapia e la duplice immunoterapia possono cambiare la pratica clinica nel trattamento in prima linea dei pazienti con tumore dell’esofago in fase avanzata. Lo studio CheckMate -648, presentato oggi al Congresso della Società Americana di Oncologia Clinica (ASCO), costituisce una pietra miliare nella lotta contro questa neoplasia grazie a risultati mai raggiunti finora. Sono stati coinvolti 970 pazienti, colpiti da tumore dell’esofago a cellule squamose avanzato o metastatico e mai trattati in precedenza. Sono stati considerati sia i pazienti con espressione del biomarcatore PD-L1 (maggiore o uguale all’1%) che tutta la popolazione randomizzata. “Nei primi, la combinazione di nivolumab più chemioterapia – afferma Stefano Cascinu, Primario Unità di Medicina Oncologica IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano e Professore di Oncologia Medica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele – ha mostrato un vantaggio davvero impressionante in termini di sopravvivenza globale mediana nel confronto con la sola chemioterapia, pari a 15,4 mesi rispetto a 9,1 mesi. Ottimo anche il risultato raggiunto dalla combinazione delle due molecole immuno-oncologiche, nivolumab e ipilimumab, pari a 13,7 mesi rispetto a 9,1 mesi della sola chemioterapia”. Sostanzialmente sovrapponibili i risultati in tutti i pazienti randomizzati, cioè indipendentemente dall’espressione di PD-L1. “In questo gruppo la sopravvivenza globale mediana è stata di 13,2 mesi con la combinazione di nivolumab più chemioterapia e 12,8 mesi con nivolumab e ipilimumab rispetto a 10,7 mesi con la sola chemioterapia. Anche il tasso di risposta oggettiva è migliore con le combinazioni”.Nel 2020, in Italia, sono stati stimati 2.400 nuovi casi di tumore dell’esofago, in costante aumento. “Circa la metà presenta la malattia già in stadio avanzato al momento della diagnosi – spiega il Prof. Cascinu -. Oggi la chemioterapia è il trattamento standard per questi pazienti, ma la prognosi rimane sfavorevole perché la sopravvivenza non supera i 10 mesi. Da qui l’importanza di individuare nuove opzioni. Il significativo miglioramento clinico in sopravvivenza di questi due regimi di trattamento evidenzia l’impatto dell’immunoterapia sulla gestione della neoplasia e può portare nuove possibilità di cura per pazienti con malattia già in fase avanzata. Inoltre la duplice immunoterapia è il primo trattamento chemio-free a mostrare un beneficio in sopravvivenza in questi pazienti, che spesso sono molto fragili e colpiti anche da altre patologie. Può quindi rappresentare un’alternativa terapeutica efficace in persone che non tollerano la chemioterapia per le condizioni generali di salute compromesse”.“L’abuso di alcol e l’abitudine al fumo di sigaretta sono strettamente connessi alla forma squamosa del tumore dell’esofago – conclude il Prof. Cascinu –. Ecco perché è importante promuovere campagne di prevenzione per aumentare le diagnosi in fase precoce e sconfiggere la malattia”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Teatro Palladium: “Parole e musiche dal Brasile”

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Roma. 9 giugno ore 18:30 Teatro Palladium, Piazza Bartolomeo Romano 8 ingresso gratuito. Concerto di musica brasiliana con Maddalena Pennacchia (Roma Tre, voce), Alessandro Marzi (percussioni), Stefano Nencha (chitarra) e Stefano Nunzi (basso) e con la partecipazione speciale di Nicola Stilo Conduce Max De Tomassi. Un viaggio di musica e parole nel mondo della canzone brasiliana, nato da un progetto di ricerca musicale sul genere brazilian-jazz condotto da Maddalena Pennacchia (Roma Tre, voce), Alessandro Marzi (percussioni), Stefano Nencha (chitarra) e Stefano Nunzi (basso), e di prossima pubblicazione per l’etichetta AlfaMusic.Il concerto esplora la ricchezza della musica tradizionale brasiliana partendo dagli anni Trenta con autori come Dorival Caymmi e Pixinguinha, fino ai contemporanei Djavan, Chico Buarque e Guinga, passando per la grande stagione della bossa nova segnata dal genio di Tom Jobim. Conduce l’imperdibile appuntamento Max De Tomassi, autore e conduttore radiofonico (Rai Radio 1) tra i più autorevoli esperti internazionali di musica e cultura brasiliana; ospite speciale della serata il virtuoso del flauto jazz Nicola Stilo.Lo spettacolo si inserisce nell’ambito di un programma di diffusione della lingua portoghese e delle culture lusofone tra gli studenti delle scuole del Lazio e del Veneto (PCTO) nato per iniziativa del Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere, e sostenuto dal POT UniSco dell’Università di Padova e dalla Fondazione Palladium. Il concerto verrà trasmesso in diretta streaming sul canale Youtube del teatro. https://teatropalladium.com/

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Goya Boucher Ricci Batoni e i maestri del ‘700 nelle città del Cybei

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Carrara. 11 giugno – 10 ottobre Museo CARMI di Villa Fabbricotti Via Sorgnano, 42. il Museo CARMI di Villa Fabbricotti a Carrara dedica due giornate all’apertura della mostra GOYA, BOUCHER, RICCI, BATONI e i maestri del ‘700 nelle città del Cybei, a cura di Marco Ciampolini, che resterà nelle sue sale fino al 10 ottobre 2021. Una grande mostra dedicata alla figura di Giovanni Antonio Cybei (Carrara 1706 – 1784), scultore, abate, praticante di pittura e primo Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Venerdì 11 giugno 2021 dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 17.00 sino alle 20.00 il pubblico avrà la possibilità di prenotare la visita con il personale museale, per un massimo di 10 persone alla volta. Alle ore 17.00 il curatore e le autorità presenteranno la mostra: a partire da quell’ora la cittadinanza e gli interessati avranno la possibilità di seguire il momento inaugurale in diretta streaming sulla pagina Facebook del museo CARMI. Sabato 12 giugno 2021 dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 17.00 sino alle 20.00 il pubblico avrà nuovamente la possibilità di prenotare la visita con il personale museale, sempre per un massimo di 10 persone alla volta. Inoltre, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00 è possibile partecipare a due visite guidate con il curatore (prenotazione consentita fino a esaurimento posti).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parità di genere

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Parma giovedì 10 giugno alle 17 sul canale YouTube Unipr. Chiara Saraceno converserà con Vincenza Pellegrino, docente di Politiche sociali e Sociologia della globalizzazione all’Università di Parma, sul Goal numero 5 dell’Agenda 2030, “Parità di genere”. Tra le sociologhe italiane più autorevoli e note, Chiara Saraceno è autrice di importanti studi sulla famiglia, sulla questione femminile, sulla povertà e le politiche sociali. Ha insegnato Sociologia della famiglia all’Università di Torino ed è stata professoressa di ricerca al Wissenschaftszentrum für Sozialforschung di Berlino. Ha fatto parte di due Commissioni governative sulla povertà. Collabora con diversi siti di informazione ed è editorialista dei quotidiani “La Repubblica” e “La Stampa”. Nel 2005 è stata nominata Grand’Ufficiale della Repubblica italiana dal Presidente Ciampi. Nel 2011 è stata nominata corresponding fellow della British Academy. “UNIPR On Air” è organizzata dall’Università di Parma ed è patrocinata dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile – ASviS e dalla Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile – RUS. La realizzazione è a cura del Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Ateneo. L’intervista durerà mezz’ora e sarà on line sul canale YouTube dell’Università di Parma alle 17. Resterà poi on line anche successivamente, su YouTube, sul sito di “Facciamo conoscenza” https://www.facciamoconoscenza.unipr.it/ e sul sito del CAPAS al link https://www.capas.unipr.it/le-nostre-produzioni-video/

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

CuraMI&ProteggiMI dedicati alla cura e al benessere degli anziani

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Milano. Gli sportelli CuraMI&ProteggiMI sono organizzati per offrire una risposta completa e corretta alle famiglie che sono alla ricerca di informazioni, assistenza e supporto per affrontare le diverse necessità derivanti dall’invecchiamento di un loro parente e dalla scelta di gestirlo in maniera sicura e protetta, così da migliorare la qualità di vita dell’anziano e dell’intero nucleo familiare.I primi 4 sportelli al momento attivi (dislocati nelle zone 6 e 7 della città) vanno incontro alla richiesta sempre più urgente delle famiglie di avere un unico punto di riferimento per soddisfare i bisogni assistenziali dei loro anziani.Ricerca di badanti e assistenti familiari, assistenza domiciliare, formazione dei caregiver, pratiche fiscali e amministrative sono i servizi offerti sul fronte dell’assistenza. Per quanto riguarda l’area dei diritti, è offerta la consulenza nell’ambito della protezione giuridica e l’amministrazione di sostegno. Servizi di sollievo, Casa Anziani, Villaggio Alzheimer e Centri Diurni è il pacchetto della residenzialità. Infine per il benessere della persona, i servizi offerti riguardano il counselling e il supporto psicologico, la stimolazione cognitiva, la pet therapy e il nuovo progetto di adattamento degli ambienti di vita “Casa su Misura”. Alcuni servizi sono gratuiti, come quelli informativi e di orientamento ai sostegni amministrativi, altri richiedono un contributo calmierato; nei casi di indigenza la Fondazione valuta un intervento di supporto economico dedicato.L’accesso ai servizi avviene sia in presenza sia per telefono (tutte le modalità di contatto su: http://www.curamieproteggimi.it). Nati nel maggio 2020, i primi due sportelli (in via Trivulzio 15 e via Giasone del Maino 16) hanno funzionato prevalentemente con consulenze da remoto, mentre negli scorsi mesi è stato possibile avviare anche le consulenze in presenza, aggiungendo due nuovi sportelli (in via Rimini 29 e via Giovanni Battista Rasario 8). Durante gli scorsi mesi di grande isolamento causa pandemia, gli operatori specializzati degli sportelli hanno ideato e distribuito a tutti i familiari e caregiver da cui hanno ricevuto un contatto il Diario dell’assistenza, un pratico vademecum contenente indicazioni per la cura dell’anziano in casa e suggerimenti di attività, realizzato grazie al supporto della Fondazione. È possibile scaricarlo dal sito di CuraMI&ProteggiMI a questo link: https://www.curamieproteggimi.it/wp-content/uploads/2020/11/Diario-Assistenza-Familiare.pdf numero verde: 800 681 614 (da lun a ven h.9-18)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Napoli: Palazzo Reale Summer Fest

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Napoli. Dal 17 giugno al 5 settembre, nel Giardino Romantico di Palazzo Reale, il Festival riserverà al suo pubblico nelle serate dal giovedì alla domenica una stagione di grande spettacolo dal vivo e all’aperto, all’insegna della cultura: concerti musicali, live performance, stand up comedy, dibattiti culturali e giornalistici, reading ed eventi speciali, che vedranno la partecipazione dei maggiori rappresentanti del panorama culturale, artistico e musicale del Paese. Il giovedì sarà il giorno dedicato ai dibattiti, e tra coloro che hanno confermato la loro presenza: lo scrittore e drammaturgo Stefano Massini, la scrittrice Teresa Ciabatti, Daniele Manusia fondatore dell’Ultimo Uomo, Michele Santoro introdotto dalla “iena” Roberta Rei, Gigi&Ross con il loro ultimo progetto che comprende un cortometraggio e un romanzo dal titolo “Al posto giusto al momento giusto” e altri in via di definizione. Grande spazio anche a concerti con ospiti nazionali e internazionali come Gaia, vincitrice di Amici e salita alla ribalta con la hit “Chega” e i Selton, gruppo folk Rock brasiliano, autori di brani molto conosciuti fra i quali “Voglia di Infinito” e poi i GoldStone, diventati virali nell’estate del 2020 con il singolo “All I Know”, il compositore e pianista Remo Anzovino e Fabio Concato & Paolo Di Sabatino trio che si esibiranno in un live show con arrangiamenti e sonorità vicine al jazz acustico.Non solo musica e libri ma anche tanto cinema e teatro, con artisti del calibro di Alessandro Siani che ha scelto proprio il Palazzo Reale Summer Fest per festeggiare i suoi 25 anni di carriera e per far debuttare, dal prossimo 27 luglio, il suo nuovo show dal vivo in un atto unico tutto da scoprire: Libertà live tour “celebrazione 25”; Christian De Sica, che racconterà al pubblico la sua incredibile carriera, in un’intervista esclusiva con Pino Strabioli. Anche Vincenzo Salemme arriverà al Giardino romantico di Palazzo Reale. Con lui, per una chiacchera senza filtri, Nunzia De Girolamo, nuova regina delle interviste tv. Per i tre attori, protagonisti della scena comica italiana, sono stati riservati tre distinti premi “I re della comicità”, realizzati dal grande artigiano napoletano Marco Ferrigno. Un modo per riconoscere la loro valenza artistica nell’ambito della commedia italiana. Valerio Lundini si esibirà con un suo nuovo spettacolo teatrale. Drusilla Foer sarà protagonista di uno spettacolo di varietà, dove recita, si racconta, canta. La domenica sarà la volta della Stand up comedy. Si alterneranno sul palco stand up comedian di tutta Italia, così da unire lo stivale sotto il segno della comicità. Al momento hanno confermato la loro partecipazione: Luca Ravenna ed Edoardo Ferrario, Michela Giraud, Stefano Rapone, Saverio Raimondi e Roberto Lipari, Aurora Leone dei The Jackal.A settembre, infine, si svolgerà la “settimana rosa”, interamente dedicata al talento femminile, grazie alla presenza di artiste come Monica Guerritore, Teresa Ciabatti e altre ancora da annunciare.Il cartellone degli eventi è in continuo aggiornamento. Al momento hanno confermato la loro partecipazione: Remo Anzovino, Teresa Ciabatti, Fabio Concato & Paolo Di Sabatino trio, Christian De Sica, Nunzia De Girolamo, Edoardo Ferrario, Drusilla Foer, Gaia, Michela Giraud, i GoldStone, Monica Guerritore, Valerio Lundini, Stefano Massini, Aurora Leone dei The Jackal, Francesco Pinto, Luca Ravenna, Francesca Rei, Vincenzo Salemme, Michele Santoro, i Selton, Alessandro Siani, Pino Strabioli.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alexandra Bachzetsis: Private song

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Roma 10.06.2021 11.06.2021 H18:30 Danza, Performance Ingresso: via Liguria 20 Entrata gratuita. La performance si terrà nella Sala Elvetica dell’Istituto Svizzero e avrà una durata di 60 minuti. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento dei posti disponibili. Entrata gratuita. All’interno dell’edizione 2021 di BUFFALO, l’Istituto Svizzero è lieto di presentare Private Song, una performance dell’acclamata coreografa e artista visiva di Zurigo Alexandra Bachzetsis.In Private Song – sviluppata per documenta 14 e messa in scena ad Atene e Kassel – Alexandra Bachzetsis attinge a fonti apparentemente eterogenee: confronta il pathos e i gesti codificati delle canzoni popolari greche rebetike con il wrestling, gli stereotipi di genere hollywoodiani e la storia visiva dell’amore e della guerra. L’arte, come suggerisce il filosofo francese Jacques Derrida, dipende dalla sua cornice: questa definisce ciò che può essere visto. Nel suo pezzo Private Song, Alexandra Bachzetsis propone il “framing” come strategia percettiva per interrogare, enfatizzare o neutralizzare la relazione tra il pubblico e i corpi in scena. Private Song è programmata all’interno di BUFFALO, il festival di arti performative a cura di Michele Di Stefano per Teatro di Roma – Teatro Nazionale e Azienda Speciale Palaexpo. Alexandra Bachzetsis è una coreografa e artista visiva basata a Zurigo. La sua pratica si pone all’intersezione tra danza, performance, arti visuali e teatro, dando vita a una fusione di spazi in cui il corpo, inteso come un apparato artistico e critico, può manifestarsi. Da quando Bachzetsis ha iniziato a lavorare in modo indipendente nel 2001, ha creato, spesso collaborativamente, oltre 30 pezzi che sono stati esibiti in teatri, festival e spazi pubblici in tutto il mondo. Da un estratto dal testo originale di Paul B. Preciado: “«Private Song sottolinea i distacchi all’interno di voce e gesto, spazio e tempo, affetto e significato, per interrogarsi su come certe cornici culturali e di genere legittimino azione e conoscenza – definendo cosa sia accettabile e cosa no, regolando un senso di realtà, e delimitando le possibilità di azione all’interno della scena a disposizione. Infine, questi atti di riformulazione producono una messa in scena fantasmatica, che agisce come strumento per canalizzare la percezione e l’affetto e che, in ultima istanza, modifica la posizione dello spettatore».

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »