Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°122

Archive for 7 aprile 2018

Attacco terroristico a Münster

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Münster (Germania) “Esprimo il mio più sentito dolore per le vittime dell’attacco terroristico a Münster, in Germania dove un furgone è piombato sui passanti e sui clienti dei tavoli all’aperto del ristorante Kiepenkerl. Lo spettro dell’integralismo islamico si è drammaticamente riaffacciato: in questi momenti l’Europa deve dimostrare di essere più forte di ogni fondamentalismo”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
L’azione terroristica ha provocato 3 morti, 50 feriti di cui 6 gravi. L’uomo alla guida del furgone si è poi suicidato.
Nel corso delle indagini la polizia ha escluso la matrice terroristica. Si è trattato del gesto compiuto da uno squilibrato. La sua nazionalità è tedesca. In seguito alla morte di uno dei feriti il numero dei decessi è salito a quattro.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Morire da Vigile del Fuoco volontario, per 10 euro lordi l’ora

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

È inarrestabile la catena di morti sul lavoro che colpisce i vigili del fuoco. Fabbriche, cantieri, capannoni sono luoghi dove la morte è in agguato, non solo per chi li frequenta quotidianamente ma anche per quanti sono chiamati a intervenire in emergenza. Questo dice molto sia sullo stato della sicurezza nei posti di lavoro che sulle dotazioni, l’organizzazione e le procedure che dovrebbero garantire l’incolumità dei soccorritori.
Grande è la rabbia per la tragedia avvenuta ieri notte alla Rykem di San Donato Milanese, dove ha perso la vita il vigile del fuoco volontario Pinuccio La Vigna, 49 anni, dipendente dell’Agenzia delle Entrate, intervenuto tra i primi con il distaccamento di Pieve Emanuele, un paese dove anche il sindaco è pompiere volontario.
“Volontario”, la parolina miracolosa che al tempo della crisi, del precariato, delle manovre, fa sorridere la pubblica amministrazione, segnatamente il Corpo Nazionale e il ministero. Sei un “volontario”, mi risolvi un sacco di grane che non potrei affrontare per mancanza di personale e mezzi, ti pago due spiccioli (10 euro l’ora, lordi) solo in caso di intervento operativo, hai gli stessi obblighi di un effettivo, sei sempre a disposizione e per ringraziarti ho persino ampliato la fascia d’età. Fino al 2004 non si poteva essere vigili del fuoco volontari superati i 45 anni. Poi arrivò il Dpr 76 e voilà, tutti volontari fino ai 57 anni.
Non è un paese normale, quello in cui la pubblica incolumità poggia le basi sui piedi fragili del volontario e del discontinuo e che maltratta i “permanenti” negando loro persino l’assicurazione Inail. Perché, si sa, quello del vigile del fuoco è un mestiere per eroi disinteressati, che non hanno famiglia e vivono di aria e di gloria. Intanto lo Stato risparmia e se qualcuno ci rimette la pelle, pazienza, lo ha fatto in nome del superiore pubblico interesse. Una bella medaglietta e via, avanti il prossimo.
Ma adesso basta! Il silenzio lo lasciamo ai responsabili. NOI vigili del fuoco proviamo solo rabbia per l’ennesimo “omicidio” sul posto di lavoro, a pochi giorni di distanza dalla morte dei due colleghi di Catania, scomparsi nel silenzio generale e in quello colpevole dei vertici del Corpo nazionale e della politica. Tradurremo la nostra rabbia in azione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CultureSummit Abu Dhabi: annunciati partecipanti e programma

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Abu Dhabi. Con l’obiettivo di individuare soluzioni culturali per le sfide globali di oggi, delegati provenienti da oltre 80 Paesi parteciperanno aL CultureSummit 2018 ad Abu Dhabi, rendendolo il più grande appuntamento mondiale di alti funzionari governativi, filantropi, direttori artistici, business leader, esperti di tecnologia e artisti internazionali.
Il programma d’intervento dei gruppi di esperti, dibattiti e seminari del Summit mira a identificare e sostenere nuove idee per sfruttare il potere della cultura e affrontare alcune delle più grandi sfide del mondo. Con un’attenzione particolare all’educazione artistica, i panel copriranno argomenti come la conservazione del patrimonio culturale, la promozione di cambiamenti ambientali positivi e la lotta all’estremismo violento attorno al tema 2018 del Summit Unexpected Collaborations.L’evento sarà inoltre caratterizzato da una serie di performance, mostre e interventi di artisti e musicisti famosi in tutto il mondo, come l’European Union Youth Orchestra o l’Accademia musicale Bait Al Oud di Abu Dhabi, con nuove collaborazioni che superano i confini disciplinari e culturali.Sua Eccellenza Noura Al Kaabi, Minister of Culture and Knowledge Development degli EAU e Chairman del Comitato del CultureSummit 2018 Abu Dhabi, ha dichiarato: “Dopo il successo dell’edizione inaugurale dello scorso anno, siamo estremamente lieti di vedere l’interesse che CultureSummit Abu Dhabi ha suscitato in alcuni dei principali innovatori e decision maker a livello mondiale, molti dei quali hanno accettato di partecipare all’iterazione di quest’anno. In qualità di hub culturale globale, Abu Dhabi convoca la comunità più straordinaria di creativi e policy maker per affrontare questioni globali dalla povertà e dall’emancipazione delle donne all’estremismo violento e ai conflitti.” I punti salienti del programma per l’edizione 2018 del CultureSummit includono le sessioni di apertura su “Emerging Trends in the Arts and Media Worldwide: What’s Next” e “Case Studies in Unexpected Collaborations”. Tra i relatori dei talk, il Direttore artistico del Museo Solomon R. Guggenheim, Nancy Spector; Drew Bennett, Fondatore e Direttore del programma Artist-in-Residence di Facebook; Touria el Glaoui, Fondatrice di 1-54 Contemporary African Art Fair; Molly Fannon, Direttrice delle Relazioni Internazionali presso lo Smithsonian Institution, e il Nobel per la Pace Kailash Satyarthi. Nell’elenco dei relatori anche: Sua Eccellenza Maqsud Kruse, Executive Director, Hedayah Center; Sua Eccellenza Omar Ghobash, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Francia; Hannah Godefa, Ambasciatrice dell’UNICEF in Etiopia; Abdul Waheed Khalili, Direttore del Turquoise Mountain Institute for Afghan Art; Manny Ansar, Fondatore del Festival di Timbuktu au Désert; George Richards, Responsabile del Patrimonio Culturale della Fondazione Art Jameel; Isao Matsushita, Vice Presidente della Tokyo University of the Arts; Drew Bennett, Fondatore e Responsabile del programma Artist in Residence di Facebook; Liao Yanru, Direttore artistico della China National Symphony; la stilista Carla Fernández; e Tom Standage, Vicedirettore del The Economist, tra gli altri.
Accanto al programma di dibattiti, CultureSummit 2018 Abu Dhabi presenterà una serie di spettacoli e interventi di artisti famosi. La programmazione artistica includerà una proiezione speciale del Sundance Institute del film vincitore Kailash e discussioni con il suo omonimo, il premio Nobel per la pace Kailash Satyarthi e il Direttore esecutivo del Sundance Institute Keri Putnam, moderati da Fiammetta Rocco, Culture Editor del The Economist, nonché una performance in anteprima della Silkroad Ensemble di Yo Yo Ma.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cimeli della Grande Guerra in Alto Garda

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Toscolano Maderno (BS) domenica 8 aprile ore 15.00 Museo della carta – Valle delle cartiere ospita nelle sue sale una mostra realizzata dal Gruppo Ricerca, associazione gardesana, che per la prima volta presenta al pubblico una collezione di cimeli e testimonianze della Prima Guerra Mondiale. L’associazione Gruppo Ricerca, nata nel 2015, si occupa di riportare alla luce reperti che testimoniano i grandi eventi storici che hanno lambito il territorio gardesano e il suo entroterra nel Novecento. La mostra è composta principalmente da ritrovamenti effettuati sulle montagne dell’Alto Garda, successivamente restaurati e conservati dai componenti dell’associazione.In questo particolare luogo – l’Alto Garda – che ha vissuto la condizione di zona di confine e cerniera tra identità nazionali, con tutte le complessità e conseguenze che hanno caratterizzato tale status in termini di trasformazioni territoriali, sociali e politico-istituzionali, l’esposizione affonda le radici nel primo conflitto mondiale per porlo all’attenzione del visitatore con lo scopo di indurlo alla riflessione e consegnare frammenti di storia alle future generazioni.Accanto a equipaggiamenti, armi e materiale bellico (bombe a mano, baionette, elmetti ) saranno esposti molti oggetti di vita quotidiana utilizzati dai soldati ( tazze, contenitori di vari materiali, fibbie, anelli,monete… ). L’intento è quello di ricreare un vero e proprio percorso, nel centenario della fine della Grande Guerra, che racconti le vicende storico-militari nazionali e al contempo il quotidiano dei soldati impegnati al fronte attraverso gli oggetti rinvenuti. La mostra prevede inoltre una sezione fotografica che raccoglie scatti effettuati durante la fase di ricerca, di restauro e di attimi successivi a ritrovamenti.
Orari: tutti i giorni dalle 10,00 alle 18,00 Biglietto intero: € 7,00 ridotto: € 5,00 (gruppi composti da minimo 20 persone, 6-18 anni, over 65) Residenti nel Comune di Toscolano Maderno: € 3,00 Gratuità: disabili e loro accompagnatori, bambini di età inferiore ai 6 anni.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Francesco Gabbani inaugura il Lovers Film Festival

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Torino Dal 20 al 24 aprile 2018 a Torino, presso la Multisala Cinema Massimo, torna il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) d’Europa e terzo nel mondo diretto dalla cineasta Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, fondatore con Ottavio Mai della rassegna.
Ha confermato la sua presenza alla serata di apertura, che si svolgerà il 20 aprile alle 20.30 presso la Sala 1 del Cinema Massimo, un ospite musicale d’eccezione, Francesco Gabbani che eseguirà un mini set acustico. ll celebre cantautore ha vinto il Festival di Sanremo nel 2017 con Occidentali’s Karma che ha ottenuto 5 Dischi di Platino; il video, con più di 185 milioni di visualizzazioni, ha superato molti record ed è stato il video di un artista italiano più visto nel nostro Paese nel 2017.
La trentatreesima edizione del festival sarà come ogni anno anche all’insegna del grande cinema internazionale con 81 film provenienti da 24 nazioni, di cui 6 anteprime mondiali, 4 europee e 52 nazionali. Fra i film più attesi: Thelma (Norvegia, 116’) di Joachim Trier, selezionato al Toronto International Film Festival che verrà proiettato, in anteprima nazionale durante la serata di chiusura il 24 aprile. Joachim Trier, che interverrà in collegamento dalla Norvegia, è stato recentemente nominato presidente di giuria della Settimana della Critica del Festival di Cannes.
Thelma è una timida ventenne di provincia che si trasferisce a Oslo per studiare e che si accorge, dopo essersi innamorata di una ragazza, di avere inquietanti poteri sovrannaturali. Joachin Trier firma un thriller d’autore di grande impatto, che tiene insieme realismo e tensione orrorifica, dramma psicologico e erotismo, mentre il tema del genere attraversa con diverse sfumature l’intera narrazione.Il Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions è amministrato dal 2005 dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e si svolge con il contributo del MiBACT – Direzione generale Cinema, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.Prevendite da martedì 10 aprile.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Miglioramento genetico delle piante agrarie

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

di F. Lorenzetti – E. Albertini – L. Frusciante – D. Rosellini – L. Russi – R. Tuberosa – F.Veronesi. Questo testo di miglioramento genetico delle piante agrarie è il risultato di più di 50 anni di esperienza di insegnamento nella Facoltà di Agraria di Perugia e in altre sedi italiane. Come per la prima edizione (1994), l’intento è quello di mettere a disposizione degli studenti e dei laureati in Scienze agrarie e in Biotecnologie agrarie uno strumento agile ed aggiornato per comprendere i fondamenti del miglioramento genetico delle piante.
Rispetto al passato le tecnologie per l’analisi del genoma e l’ingegneria genetica si sono sviluppate enormemente, fornendo ai miglioratori nuovi strumenti a cui è stato dato spazio in questa edizione. Dopo aver inquadrato anche storicamente lo sviluppo dell’argomento, il volume si occupa delle basi biologiche e genetiche del miglioramento genetico, delle fonti di variabilità genetica e dei metodi di miglioramento e costituzione varietale.
Due capitoli sono dedicati alla filiera sementiera e alla sua legislazione.
Il miglioramento delle colture più importanti per l’agricoltura italiana è stato sintetizzato in schede preparate da ricercatori specializzati di enti pubblici e privati. Il miglioramento genetico delle piante agrarie e il suo ruolo nell’agricoltura – La domesticazione delle piante – Sistemi riproduttivi e propagazione delle piante coltivate – Struttura genetica delle popolazioni vegetali – Fondamenti genetici della selezione – Strumenti molecolari per la selezione – Miglioramento genetico assistito e selezione genomica – Le risorse genetiche vegetali – Controllo dell’autoimpollinazione e dell’incrocio – Manipolazione del livello di ploidia – Colture in vitro per il miglioramento genetico – Mutagenesi – Trasformazione genetica e genome editing – I metodi di miglioramento genetico delle specie prevalentemente autogame – Metodi di miglioramento genetico delle specie prevalentemente allogame – Metodi di miglioramento genetico delle specie a propagazione vegetativa – Legislazione sementiera – Dal seme del costitutore al campo coltivato: la filiera sementiera – Obiettivi del miglioramento genetico – Attualità del miglioramento genetico di specie rilevanti per l’agricoltura italiana. http://www.edagricole.it I Edizione € 46,00 – 2018 Edagricole di New Business Media srlISBN: 978-88-506-5509-0 Pagine 448 – formato 19,5 x 26 cm.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Flower of Colombia Temple Blooms

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

AGUA AZUL, Colombia — The crown at the top of the roof of the local Baha’i House of Worship in Colombia has been installed, marking an important milestone for this historic initiative.
The yellow structure that sits atop the terracotta-tiled roof represents the blooming cocoa flower—an iconic symbol in the country—and was put into place soon after the first day of spring, which corresponds with the Baha’i New Year. It is made out of a fluorescent material that absorbs sunlight in the day and lights up naturally with the sunset.
In the coming weeks, a calligraphic rendering of the word ‘Baha,’ meaning glory, will be installed within the roof’s crown. Every Baha’i House of Worship has a variation of this sacred symbol placed at its apex.
Workers put the crown at the top of the roof of the local House of Worship in Norte del Cauca, Colombia. Ever since the temple was announced by the Universal House of Justice in 2012, surrounding communities have felt a sense of collective ownership for its development.
“The construction of the Temple has certainly had an impact on the community,” said local youth Jean Paul Viafara Mora, age 18. “It has opened a healthy space for people to enter, and provided an alternative to the kinds of activities people undertake that may not be very good for them.”
He continued: “The Faith has a spiritual potency that is affecting all of us, contributing to our spiritual development and connection with our Creator.”As the project has progressed, efforts to build a spiritually and materially vibrant community have advanced together with the construction. For the last five years, members of the community have been working on a reforestation project on the grounds of the House of Worship. The initiative has helped to reintroduce native vegetation to the area, which was decimated by the proliferation of sugarcane plantations across the land over many decades.The revival of the natural habitat in Norte del Cauca has corresponded with a spiritual awakening in the population, where gatherings for prayers in all kinds of settings bring together neighbors in a spirit of unity and love. Many from among the population have found common paths of service to the community, strengthening neighborly bonds while working shoulder to shoulder.
Members of the community walk in the grounds around the Temple. The land here has already become a haven for visitors to find peace, to meditate, and to enjoy the beauty of the natural habitat.SLIDESHOW Members of the community walk in the grounds around the Temple. The land here has already become a haven for visitors to find peace, to meditate, and to enjoy the beauty of the natural habitat.A major aspect of the reforestation project has been the spiritual connection between the people and the land. The community often holds devotional meetings on the land of the Bosque Nativo, or native forest, in the mornings before commencing work.These developments have attracted the attention of many in the region, including local Mayor Jenny Nair Gomez, who recently visited the Temple grounds. She expressed her eagerness for the Temple to open to the people soon, and it is clear that she shares the community’s enthusiasm about the impact of this major development for the area. Mayor Nair Gomez committed herself to working for positive social progress alongside the many people who have been inspired by the Temple.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

2018 Global Anesthesia Devices Market Report – Forecast to 2023 by Type and End-User – ResearchAndMarkets.com

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Global anesthesia machines market is projected to witness a CAGR of 8.27% during the forecast period to reach the total market size of US$13.264 billion by 2023, increasing from US$8.232 billion in 2017. Increasing geriatric population in many regions and rising number of surgical procedures is spurring the demand for anesthesia machines which is augmenting the growth of the global anesthesia market.Technological advancements, owing to increasing investments by major players in research and development, are enhancing the efficiency and reliability of these machines. Advanced anesthesia machines come with advanced ventilators, graphical displays and other features integrated to ensure the safest possible experience for the patients which is increasing their adoption among the end-users, thereby augmenting the market growth.
North America holds the largest market share of the overall market owing to the flourishing healthcare industry and the presence of key market players in this region. The market in Asia Pacific region is expected to witness the highest CAGR over the projected period due to increasing investments in this region by key market players and improving healthcare infrastructure in this region.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Canone Rai: emanato decreto Agenzia entrate

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

L’Agenzia delle entrate ha reso disponibile il nuovo modello che i contribuenti con più di 75 anni di età e con un reddito fino a 8mila euro possono utilizzare per richiedere l’esenzione dal pagamento del canone tv. “Ottima notizia, sia perché il provvedimento è stato fatto a tempo di record, considerato che il decreto del ministero dell’Economia era del 16 febbraio 2018, sia perché è già previsto il modello per il rimborso” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Chi, infatti, nel 2018 aveva un reddito tra 6.713,98 euro ed 8000 euro ha già pagato in bolletta le prime rate del canone Rai, pur avendo diritto all’esenzione. Ora, quindi, dovrà chiedere la restituzione dei soldi” prosegue Dona.”Chiediamo che il prossimo Governo renda permanente l’innalzamento della soglia reddituale, attualmente previsto per il solo 2018. Sarebbe assurdo se nel 2019 si tornasse alla vecchia esenzione di 6.713,98 euro. Infine, chiediamo il rispetto della legge di Stabilità 2016 e di estendere, quindi, anche al 2016 e al 2017 questa misura” conclude Dona.L’associazione di consumatori ricorda che la Legge di stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208), all’art. 1 comma 160, prevedeva che le eventuali maggiori entrate per gli anni dal 2016 al 2018 fossero destinate all’ampliamento della soglia di esenzione per gli over 75.Il decreto, invece, lo prevede solo “per l’anno 2018”, nonostante ci siano state maggiori entrate più che sufficienti per estendere l’esenzione anche agli anni 2016 e 2017.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Chiesi riceve la European Marketing Authorisation per la prima terapia farmacologica per l’alfa-mannosidosi

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Chiesi Farmaceutici (Chiesi), Gruppo farmaceutico internazionale orientato alla ricerca, ha annunciato oggi che la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio di velmanase alfa con il nome commerciale Lamzede. È la prima terapia enzimatica sostitutiva per il trattamento delle manifestazioni non neurologiche in pazienti affetti da alfa-mannosidosi da lieve a moderata, una malattia ultra-rara e altamente invalidante di origine genetica. Di conseguenza il prodotto è ora approvato nei 31 paesi europei sotto regolamentazione dell’European Medicines Agency (EMA).L’autorizzazione all’immissione in commercio è stata concessa secondo la formula delle “circostanze eccezionali”, prevista dalla legislazione europea per il trattamento di disordini estremamente rari per i quali, essendo limitato il numero di pazienti, i tradizionali studi clinici su larga scala non sono possibili. Questa terapia è stata infatti studiata in 33 pazienti, sia bambini che adulti.L’Alfa Mannossidosi è una patologia genetica rara, causata dall’assenza o dal cattivo funzionamento dell’alfa-mannosidosi, un enzima coinvolto nella degradazione di molecole contenenti zuccheri complessi. Questa mancanza di attività dell’enzima comporta un accumulo tossico e progressivo di questi zuccheri nelle cellule di diversi tessuti e organi. I pazienti affetti dalla malattia possono presentare alterazioni della morfologia facciale, disabilità intellettiva, progressivi disturbi della funzione motoria e disabilità fisiche, problemi di udito, disturbi della parola, immunodeficienza e infezioni ricorrenti, sintomi psichiatrici e anomalie scheletriche. La prognosi a lungo termine è generalmente scarsa, con un’aspettativa di vita ridotta1. La terapia è somministrata per via endovenosa su base settimanale con lo scopo di sostituire l’enzima mancante o malfunzionante che è causa della malattia.“Si tratta del primo trattamento approvato per l’Alfa-Mannosidosi potenzialmente in grado di modificare la storia naturale della malattia. Il nostro obiettivo è di renderlo disponibile ai pazienti in Europa appena possibile,” commenta Alessandro Chiesi, Region Europe Head, Chiesi Group. “La Marketing Authorisation di questa terapia in Europa è un passo importante per tutti i pazienti affetti da questa terribile patologia e rafforza allo stesso tempo il ruolo del Gruppo Chiesi nel mondo delle malattie rare, complesso e pieno di sfide per tutte le figure che lo circondano.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fatturazione elettronica: dal 1° gennaio 2019 obbligatoria per tutti

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Dal 1° gennaio 2019 più di 8 milioni di titolari di partire Iva (liberi professionisti) saranno obbligati alla fatturazione elettronica. Si completa così una rivoluzione digitale – che interessa 6 milioni di imprese italiane – iniziata nel 2015, quando tutti gli operatori economici che avevano un rapporto commerciale con le PA hanno dovuto necessariamente emettere le proprie fatture in formato elettronico. Rivoluzione proseguita nel 2016 e 2017, con l’introduzione della fatturazione elettronica verso imprese e privati.Se ne è parlato in una stracolma sala convegni della Camera di commercio di Bari (più di 500 le registrazioni all’incontro pervenute nei giorni scorsi) nel workshop gratuito organizzato dallo stesso ente barese e dedicato a Fatturazione elettronica e nuovi servizi gratuiti per imprese e professionisti. La giornata è stata promossa da l’Agenzia per l’Italia Digitale, Unioncamere e Infocamere e cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma CEF (progetto .Igor). Il decisivo cambio di rotta in senso digitale della certificazione economica degli scambi ha visto dall’inizio in prima linea le Camere di Commercio italiane che, sin dal 2014 tramite la piattaforma di Infocamere 2014, hanno offerto il servizio base di fatturazione elettronica. Notevole il risparmio di costi che varia da 3 e 8 euro a fattura, come è emerso da un recente studio del Politecnico di Milano.Da aprile di quest’anno il servizio, totalmente gratuito, delle Camere di Commercio si é arricchito di un’ importante novità: la gestione delle fatture anche verso imprese e privati, non più solo verso la Pubblica Amministrazione.”La notevole risposta di pubblico – ha dichiarato il segretario dell’ente Angela Patrizia Partipilo – sta a testimoniare l’interesse per una materia che impatta non solo sulla gestione delle attività di imprese e professionisti, semplificando e facilitando molte operazioni, ma anche sul mercato in senso più ampio, riguardando potenzialmente tutti i consumatori. E ripaga l’attenzione puntuale del nostro ente verso l’introduzione e la promozione di tutti quei servizi che agevolano le imprese e quindi possano contribuire alla loro modernizzazione e competitività”.Fra i vantaggi della fatturazione elettronica, come evidenziato da Alessandro Alfano, dell’Agenzia per l’Italia Digitale: contenimento dell’evasione fiscale, monitoraggio della spesa pubblica certezza dell’avvenuta trasmissione della fattura, garanzia di autenticità ed integrità della fattura, riduzione degli oneri amministrativi, leva per la crescita digitale del Paese.Si è parlato anche di gestione in remoto dei libri sociali, dall’attivazione del cassetto digitale alla richiesta dello Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) con il quale accedere in modalità sicura ai servizi Online della Pubblica Amministrazione.Sono intervenuti all’incontro anche Mario Altavilla, Unioncamere, Area agenda digitale e registro imprese, Salvatore Stanziale, Dir.Sist. informativo della fiscalità, Min. dell’Economia, Dip. delle Finanze; Fabio Massimi, Agenzia per l’Italia Digitale; Maurizio Doni e Rosa Lattanzio di Infocamere.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Poxel Announces Participation at the H.C. Wainwright Annual Global Life Sciences Conference

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

POXEL SA (Euronext – POXEL – FR0012432516), a biopharmaceutical company focused on the development of innovative treatments for metabolic diseases, including type 2 diabetes and non-alcoholic steatohepatitis (NASH), announced today that it will be featured as a presenting company at the H.C. Wainwright Annual Global Life Sciences Conference. The conference is being held on April 8-10th at the Le Meridien Beach Plaza Hotel in Monte Carlo, Monaco.
Poxel will present a corporate overview on Tuesday, April 10th at 9:50-10:15 AM CEST in Salon Atlantique-Meridional (2nd Floor) and will be available to participate in one-on-one meetings with investors who are registered to attend the conference. To access the webcast, please visit the following link http://wsw.com/webcast/hcw2/poxel.pa/. The webcast replay will remain available for 90 days following the live presentation.
Poxel uses its development expertise in metabolism to advance a pipeline of drug candidates focused on the treatment of metabolic disorders, including type 2 diabetes and non-alcoholic steatohepatitis (NASH). We have successfully completed the Phase 2 clinical program for our first-in-class lead product, Imeglimin, which targets mitochondrial dysfunction, in the U.S., EU and Japan. Together, with our partner Sumitomo Dainippon Pharma, we are conducting the Phase 3 TIMES program for the treatment of type 2 diabetes in Japan. Our partner Roivant Sciences will be responsible for Imeglimin’s development and commercialization in countries outside of Poxel’s partnership with Sumitomo Dainippon Pharma, including the U.S. and Europe. Our second program, PXL770, a first in class direct adenosine monophosphate-activated protein kinase (AMPK) activator, is in Phase 1 and we plan on developing it for the treatment of NASH. PXL770 could also have the potential to treat additional metabolic diseases. We intend to generate further growth through strategic partnerships and pipeline development. (Euronext: POXEL, http://www.poxelpharma.com)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

GSMA: Mobile Spectrum and Tax Reforms Needed to Remove Barriers to Bangladesh’s Vision 2021 Goals

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

The GSMA today released a new report outlining the rapid growth of the Bangladesh mobile industry over the last decade, which now places it as the fifth largest mobile market in Asia Pacific. The GSMA Intelligence country overview also highlights some of the obstacles that may hinder the government’s efforts to achieving its Vision 2021 goals, including affordability of mobile services, taxation and spectrum pricing. Complementing this study, the GSMA also released the findings of a report it commissioned from EY on the potential economic impact of tax reform on the Bangladesh mobile industry.
“It’s clear that the mobile industry plays a crucial role in supporting the achievement of the government’s Vision 2021 and Digital Bangladesh initiatives, as well as the UN Sustainable Development Goals (SDGs). Mobile technology has and will continue to have a positive impact on the people of Bangladesh, and can accelerate Bangladesh’s progress as a digital society,” said Alasdair Grant, Head of Asia Pacific for the GSMA. “The country still faces a significant digital divide however, and steps must be taken to enable the right conditions for mobile internet connectivity to flourish in Bangladesh.” With 85 million unique mobile subscribers as of the end of 2017, more than half the country’s citizens now have access to essential services. However, despite 3G networks covering 93 per cent of the Bangladeshi population, mobile internet uptake is still low, at 21 per cent in 2017. Prioritising efforts to overcome barriers to adoption, such as network quality, availability of spectrum at affordable prices, taxation, affordability of services, lack of usability and skills, and locally relevant content, will be key to closing the digital access gap.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contratto Statali, per la Corte dei Conti è un’occasione sprecata: per Anief-Cisal è una sconfitta

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

La Corte dei Conti definisce il rinnovo ‘deludente’, in riferimento ad una retribuzione in grado di premiare il merito e incentivare produttività ed efficienza nel pubblico impiego: l’ipotesi all’esame, scrive la Corte, si rivela complessivamente tale, perché le risorse messe a disposizione risultano pressoché esclusivamente per corrispondere adeguamenti delle componenti fisse della retribuzione. Il CCNL prevede incrementi quasi esclusivamente tabellari lasciando poco spazio al merito, diversamente da quanto stabilito dal decreto n. 150/09. Si attende il parere ultimo della Corte riguardo al comparto Scuola, o meglio Istruzione e Ricerca, che, dopo il via libera del Consiglio dei Ministri, deve adesso passare al vaglio proprio della stessa.
Marcello Pacifico (presidente nazionale Anief): È vero che gli aumenti del 3,48% sono superiori al valore Ipca 2018, pari ad un incremento dell’1,90%, ma nello stesso tempo sono inferiori di ben quattro volte rispetto al costo della vita certificato nell’ultimo decennio, che è infatti salito di oltre 14 punti. Per questo, abbiamo definito vergognosa la firma del rinnovo contrattuale, poiché non si è volutamente sbloccata l’indennità di vacanza contrattuale che dovrebbe dare, proprio durante il periodo privo di rinnovo stipendiale, il 50% di aumento relativo al tasso Ipca richiamato. Per tutti questi motivi, Anief prosegue i ricorsi gratuiti, al fine di far attribuire ai lavoratori il conferimento dell’indennità di vacanza contrattuale nel periodo 2008-2018.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quinta edizione del Premio CONI Lazio

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Roma Martedì 10 aprile alle 10.30 si terrà la quinta edizione del Premio CONI Lazio, tradizionale vetrina delle realtà e delle eccellenze sportive, espressione del nostro territorio. L’evento vedrà sfilare i protagonisti del 2017, secondo il giudizio della Commissione giudicante, scelti tra atleti, tecnici, dirigenti e società sportive.Nella Sala Tevere della Presidenza della Regione Lazio, partner dell’iniziativa, alla presenza dei massimi esponenti delle istituzioni e dello sport regionale, verranno consegnati i premi a coloro che si sono particolarmente distinti nel corso della passata stagione.Tuffarsi nell’impegno di una nuova edizione del Premio CONI Lazio è sempre una scoperta – scrive il Presidente del Coni Lazio Riccardo Viola in una nota – e le sorprese che il panorama sportivo del nostro territorio ci regala ogni volta, con le sue eccellenze in così tante discipline diverse, sono motivo di soddisfazione e di orgoglio.
Offrire a tutte queste realtà il palcoscenico istituzionale della Regione è una scelta condivisa con il Presidente Zingaretti e una tradizione che accompagna il Premio fin dalla prima edizione del 2013. Si tratta del risultato di uno stretto rapporto di collaborazione che si rinnova e che nel corso del 2017 ha preso la forma di un protocollo d’intesa con al centro la promozione dello sport a vari livelli: dal sociale, alla scuola, allo sport per tutti, seguendo un unico fil rouge, per un totale di oltre 40 appuntamenti disseminati in tutte le province.
Sono quattordici i riconoscimenti decisi da una Commissione di giornalisti di settore e destinati al mondo sportivo del Lazio. Come in passato, a decretarne l’assegnazione sono i risultati ottenuti, ma non di meno la valenza sociale del messaggio, l’attività di promozione sul territorio, il fair play sportivo, la passione e l’impegno. Alle categorie tradizionali, in questa edizione si aggiungono il Premo del Ricordo per onorare la memoria di Giorgio d’Arpino; il Premio Speciale del Comitato Lazio che quest’anno va al Gruppo Cinofilo Salvamento della Federazione Nuoto; il Premio Speciale Sport & Simpatia assegnato al poliedrico Max Giusti e il Premio Sport e Coraggio dedicato alla vicenda sportiva e umana di Giovanni Bertini.Una delle caratteristiche del Premio CONI Lazio, oltre a puntare i fari su quelle realtà che generalmente non godono della ribalta mediatica, è rappresentata dalla sua attenzione soprattutto verso i giovani.
Una specificità mantenuta anche in questa V edizione, che vede tra i premiati due campioni del mondo come la schermitrice Camilla Mancini e il velista quattordicenne Marco Gradoni insieme a Brando Caruso, punta di diamante dello sci nautico azzurro e al canottiere Gabriele D’Alfonsi, erede della tradizione remiera pontina, a soli 17 anni bronzo iridato junior nel quattro di coppia. Il Premio incontrerà Massimo Barrovecchio, uno dei più stimati arbitri del pugilato a livello internazionale e Kimberly Boccia, prima donna giudice internazionale di taekwondo. Carlo Varalda, il medico e ricercatore della federazione pesi che ha preparato le olimpiadi vittoriose di Arianna Fontana e dello short track azzurro e Vincenzo Santopadre, allevatore di talenti tennistici e alla guida tecnica dell’Aniene, vincitrice del campionato a squadre 2017. Farà incursioni nel triathlon e nel rugby grazie a due dirigenti che molto si sono spesi nella Capitale a favore delle loro discipline come Marco Comotto e Alberto Emett. Si sintonizzerà su due società sportive che tengono alta la bandiera della pallavolo e del tennis tavolo come la Scarabeo GCF Roma e l’ASD GS CRAL Comune di Roma. Darà voce al coraggio di un lottatore come Giovanni Bertini, difensore giallorosso all’epoca di Liedholm, al quale due anni fa è stata diagnosticata la SLA e ricorderà Giorgio d’Arpino, uomo di sport a 360° che ha legato il suo nome a quello della Polisportiva Lazio, dal calcio degli esordi alla pallavolo, guidata fino alla fine. Il riconoscimento speciale del Comitato vivrà della simpatia e della tenerezza dei cani che formano l’Unità di Salvamento della F.I.N., mentre quello dedicato a “Cosimo Impronta”, tradizionalmente dedicato al mondo CONI, quest’anno verrà assegnato a Giuseppe Coccari e Carlo Tranquilli, due dirigenti di grande esperienza in rappresentanza di Federazioni mai premiate prima, ma fondamentali con il loro lavoro, come i cronometristi e i medici sportivi. Il tutto nella migliore tradizione di una cerimonia che vuole rappresentare, una volta di più, tutte le discipline sportive.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’acusmonium, un’orchestra di altoparlanti

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Roma 11 aprile organizzato da Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) si terrà un seminario e un concerto con musiche eseguite ed interpretate con un particolare strumento creato in Francia negli anni ’70, chiamato acusmonium, che è stato accolto con straordinario interesse dai compositori di musica elettronica e si sta diffondendo enormemente.
Prima del concerto, dalle 15 alle 17.30 si svolgerà nell’aula “Sabatino Moscati” un seminario sull’esecuzione musicale con l’acusmonium.
L’acusmonium è un’orchestra di altoparlanti, costituita da un minimo di 20 fino a 50 altoparlanti e anche più, che ottiene la diffusione tridimensionale del suono ed il suo movimento nello spazio acustico della sala, consentendo di interpretare contemporaneamente sia le composizioni musicali che lo spazio stesso e rendendo in tal modo l’esecuzione viva e coinvolgente per il pubblico. Saranno eseguite musiche di compositori italiani, europei e sudamericani. Di Leo Cicala DIquadro (Dei sospiri), di Adolfo Núñez Huecograbado per clarinetto ed elettronica, di Giorgio Nottoli Ruota del tempo per tracce sonore sintetizzate con il microchip Orion, di Mario Mary Belgium Snob, di Giovanni Costantini Leggero instabile per viola ed elettronica e infine di Daniel Schachter Como un mar de hierro (a B.F.) in prima esecuzione assoluta. Partecipano al concerto Gianfranco Borrelli (viola) e Luca Cipriano (Clarinetto). La realizzazione dell’acusmonium e la regia sonora sono di Leo Cicala, Giovanni Costantini e Federico Scalas.Il concerto è realizzato da Roma Sinfonietta in collaborazione con il Master in Sonic Arts – Tecnologie e arti del suono dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e fa parte della quarta edizione dei Concerti di studio di primavera, con la direzione artistica di Giovanni Costantini e Giorgio Nottoli.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piano d’azione sulla mobilità militare: un’iniziativa concreta per un’Unione della difesa

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

In linea con l’impegno dichiarato dal Presidente Juncker per un’autentica Unione della difesa entro il 2025, la Commissione e l’Alta rappresentante hanno presentato un piano d’azione per migliorare la mobilità militare all’interno e all’esterno dell’Unione europea.
gli spostamenti delle truppe e delle risorse militari è fondamentale per la sicurezza dei cittadini europei e per costruire un’Unione più efficace, reattiva e coesa, come indicato nella comunicazione congiunta sul miglioramento della mobilità militare nell’UE del novembre 2017 e auspicato nella strategia globale dell’UE per la politica estera e di sicurezza. Il piano d’azione di oggi individua una serie di misure operative per superare le barriere fisiche, procedurali o normative che ostacolano la mobilità militare. Per attuare questo piano d’azione sarà essenziale operare in stretta collaborazione con gli Stati membri dell’UE e con tutti i soggetti pertinenti. L’Alta rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione Federica Mogherini ha dichiarato: “Promuovere la pace e garantire la sicurezza dei nostri cittadini è la prima priorità dell’Unione europea. Facilitando la mobilità militare all’interno dell’UE possiamo essere più efficaci nel prevenire le crisi, efficienti nel dispiegare le missioni e rapidi nel rispondere alle sfide quando si presentano. Questo è un altro passo avanti nel consolidamento della nostra cooperazione a livello di UE, anche nel quadro della cooperazione strutturata permanente che abbiamo da poco varato formalmente e con i nostri partner, iniziando con la NATO. Per noi, come UE, la cooperazione rimane l’unico strumento per essere efficaci nel mondo di oggi.”
Il piano d’azione di oggi prende spunto dalla tabella di marcia sulla mobilità militare redatta nel quadro dall’Agenzia europea per la difesa e propone una serie di azioni concrete nei settori che seguono.Requisiti militari: questo è il punto di partenza per un approccio efficace e coordinato alla mobilità militare in tutta l’UE. Il Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE) e lo Stato maggiore dell’UE individueranno una serie di requisiti militari in base alle esigenze dell’UE e degli Stati membri, anche per quanto riguarda l’infrastruttura necessaria per la mobilità militare. Il Consiglio è invitato ad esaminare e convalidare tali requisiti entro il primo semestre del 2018.
Infrastrutture di trasporto: la politica per le infrastrutture e il settore degli investimenti offrono opportunità per una maggiore sinergia tra le esigenze civili e militari. Entro il 2019 la Commissione individuerà le sezioni della rete transeuropea di trasporto utilizzabili per il trasporto militare e i potenziamenti necessari da realizzare sulle infrastrutture esistenti (ad esempio l’altezza o la capacità portante dei ponti). Sarà elaborato un elenco prioritario di progetti. La Commissione prenderà in considerazione la possibilità di un sostegno finanziario supplementare dell’UE per questi progetti, nell’ambito del prossimo quadro finanziario pluriennale.
La Commissione esaminerà varie opzioni di razionalizzazione e semplificazione delle formalità doganali per le operazioni militari e valuterà la necessità di allineare la normativa sul trasporto di merci pericolose nel settore militare. Parallelamente, l’Agenzia europea per la difesa sosterrà gli Stati membri nell’elaborazione di un regime di permessi per la circolazione transfrontaliera.
La Commissione, il Servizio europeo per l’azione esterna e l’Agenzia europea per la difesa opereranno in stretto coordinamento con gli Stati membri per un’attuazione efficace di queste misure, che saranno realizzate nel pieno rispetto della sovranità degli Stati membri sul territorio nazionale e dei processi decisionali nazionali. È inoltre assicurato il coordinamento con le iniziative realizzate nell’ambito della cooperazione strutturata permanente (PESCO) e con il progetto PESCO sulla mobilità militare. La collaborazione e la consultazione con la NATO sulle questioni riguardanti la mobilità militare saranno approfondite ulteriormente nel quadro dell’attuazione della dichiarazione congiuntaCerca le traduzioni disponibili del link precedente per assicurare coerenza e sinergie.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diritto alla presunzione di innocenza e il diritto di presenziare al processo

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

La nuova normativa dell’UE in base alla quale agli indagati e imputati è riconosciuta la presunzione di innocenza fino a quando non ne sia stata legalmente provata la colpevolezza è in vigore da domenica 1º aprile.
La normativa assicura inoltre una migliore tutela dei diritto di restare in silenzio e del diritto di presenziare al proprio processo. Essa garantirà infatti che chiunque in tutta l’UE possa beneficiare di tali diritti procedurali, attualmente non tutelati allo stesso modo in tutti gli Stati membri. Vĕra Jourová, Commissaria per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: “Ogni anno nell’UE 9 milioni di persone devono affrontare procedimenti penali. La presunzione di innocenza è un diritto fondamentale e deve essere rispettato nella pratica in tutta Europa. Ogni cittadino deve sempre avere la garanzia di un processo equo. Invito tutti gli Stati membri ad attuare le norme al più presto.”In base alla direttiva gli Stati membri devono anche garantire che fino a quando la colpevolezza di un indagato o imputato non sia stata legalmente provata, le dichiarazioni pubbliche rilasciate da autorità pubbliche e le decisioni giudiziarie non presentino la persona come colpevole. Inoltre è garantito il diritto al silenzio per l’imputato. Qualora sia stato violato il diritto di presenziare al processo, è garantito il diritto a un nuovo processo.La direttiva fa parte di un pacchetto di sei disposizioni legislative volte a fornire norme minime comuni sui diritti processuali degli indagati e degli imputati nei procedimenti penali. Il pacchetto garantisce che le persone fisiche indagate o imputate in procedimenti penali godano di diritti uguali nel proprio paese d’origine o in un altro paese dell’UE, e consente una migliore cooperazione giudiziaria in tutta l’UE.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I dati relativi all’obesità e al sovrappeso infantile in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Genova il XVII Congresso Mediterraneo di Reumatologia si terrà dal 12 al 14 aprile a Genova e vedrà la partecipazione di oltre 400 reumatologi, oltre che a pazienti, provenienti 45 diverse nazioni. E per la prima volta al mondo un evento scientifico verrà interamente dedicato al problema e alle connessioni tra dieta, clima e malattie reumatiche. “Nuove abitudini alimentari stanno prendendo il sopravvento al posto della dieta mediterranea che è universalmente considerata la più salutare – afferma il prof. Maurizio Cutolo, organizzatore del congresso internazionale e Direttore della Divisione Universitaria di Reumatologia del DiMI e del Policlinico San Martino in Genova. Seguire fin dai primi anni di vita un’alimentazione equilibrata significa fare una prevenzione primaria di molte malattie croniche. In effetti è dimostrato che alcuni costituenti nutrizionali possono svolgere una funzione protettiva contro i processi infiammatori che sono alla base di quasi tutte le patologie reumatiche. Bisogna quindi usare regolarmente verdura e frutta, possibilmente colorata, perché rappresentano un’importante fonte di fibre e vitamine antiossidanti e quindi anti-lesioni cellulari. Simili vantaggi si ottengono anche dal pesce azzurro e rosa che sono ricchi di preziosi acidi grassi omega-3. Ed infine è molto importante il consumo di derivati del latte, anche di capra, che apportano calcio e altri sali minerali. Va invece limitato il più possibile l’uso di bevande zuccherate e del sale da cucina perché il cloruro di sodio, oltre a favorire l’ipertensione, attiva alcune cellule infiammatorie come i linfociti Th-17 coinvolti nel processo infiammatorio”.
Al congresso di Genova molte sessioni saranno interamente dedicate ai pazienti e ai loro caregiver che potranno rivolgere domande direttamente a nutrizionisti, dietisti e reumatologi di fama internazionale. “La nutrizione corretta può essere considerato un vero e proprio ‘farmaco’ contro alcuni disturbi cronici dell’apparato muscolo-scheletrico – aggiunge il prof. Mauro Galeazzi, Presidente Nazionale della Società Italiana di Reumatologia (SIR) -. Nei pazienti con artrite reumatoide, per esempio, vanno raccomandati alcuni cibi che hanno dimostrato di avere effetti terapeutici non trascurabili sulla progressione del malattia. I peperoncini rossi aumentano la produzione di macrofagi anti-infiammatori che regolano la risposta immunitaria. Alcuni flavonoidi antiossidanti, contenuti nel cacao sono delle potenti sostanze anti ossidanti che limitano il processo di ‘arrugginimento’ delle cellule. Anche il consumo di ginseng rosso riduce lo stato di attività le citochine responsabili dell’infiammazioni. Infine una dieta ricca di vitamina D e acidi grassi omega-3 migliora i risultati dei trattamenti contro l’artrite reumatoide. In molti casi è quindi necessario prescrivere al paziente una supplementazione corretta alimentare”.
Le malattie reumatiche affliggono oltre 5 milioni di italiani e le forme più gravi possono compromettere seriamente la qualità di vita. “Sono circa 800mila i cittadini a rischio di invalidità – prosegue il prof. Cutolo -. E’ proprio a questa particolare categoria di pazienti che abbiamo deciso di dedicare il congresso internazionale di Genova patrocinato dalla SIR e dall’EULAR, la Società Europea di Reumatologia. Alla base dell’insorgenza di molti disturbi esiste una predisposizione genetica ma questa non è sufficiente. Esistono altri fattori, tra cui quelli nutrizionali, che partecipano allo sviluppo e alla progressione della patologia agendo sul patrimonio genetico di ognuno. La ricerca medico-scientifica si sta concentrando anche su questi aspetti ed è necessario stringere una più forte alleanza tra reumatologi, dietisti e nutrizionisti per poter così garantire una migliore assistenza ai malati cronici reumatici che rappresentato il 25% di tutti quelli colpiti da patologia cronica”. “All’alimentazione errata sono riconducibili oltre il 90% dei casi di gotta e il 60% di quelli di osteoporosi – conclude il prof. Galeazzi -. Inoltre la maggioranza delle persone afflitte da lupus e artriti registra un peggioramento dei sintomi nei mesi invernali. Questo evento è dimostrato anche dipendere dalla mancanza di vitamina D che nella stagione più fredda è causata sia dal clima meno soleggiato sia da una dieta squilibrata. Aumentare il livello di conoscenza sulle malattie reumatiche e delle cause predisponenti, sia tra la popolazione sana sia tra i pazienti, è uno degli obiettivi della SIR. Proprio in queste settimane siamo impegnati con la campagna nazionale #Reumadays. Nelle piazze di 11 città italiane abbiamo allestito degli info point, all’interno di tensostrutture, e i nostri specialisti incontrano i cittadini per speciali lezioni di salute su disturbi complessi ed in aumento nel nostro Paese”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra: Personale di Giuseppe Capitano

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Roma martedì 10 aprile 2018 personale di Giuseppe Capitano “EARTH’S HEART” alla Galleria Edieuropa di Roma Piazza Cenci 56. La mostra nasce da un’ idea di Lea Mattarella, preziosa ed indimenticabile presenza in tanti anni di vita della galleria e proprio a Lea, nel corso della mostra, verrà dedicata una giornata di incontri.
In mostra 25 opere – molte delle quali inedite – tra sculture, tele e carte dell’artista molisano d’origine ma romano d’adozione, uno dei più significativi nel panorama contemporaneo, noto al pubblico per la sua originale indagine del mondo naturale e vegetale.Mediante materiali come canapa, carta, tela, gesso, carbone, miele, ortica, malva e soprattutto mediante l’utilizzo di essenze e fibre estratte direttamente dalle piante, Capitano nella sua ricerca, da alcuni anni, pone come punto di partenza l’incontro tra la sfera emotiva personale e la materia, a sua volta transitoria e permanente.Nonostante la formazione scientifica dell’artista (Laurea in Ingegneria Elettronica), l’approccio sistematico alla sua Arte – sensibile alla tematica ecologista – non è mai né scientifico né razionale. Nelle sue opere tenta di rispondere alla domanda “Che cosa è naturale?”, consapevole dell’abuso che oggi giorno si fa della parola in sé. Secondo Capitano, la Natura è in grado di unire ed accomunare tutti, è il ponte tra Noi e il Cosmo.
Come sottolineato da Margherita D’Amico,“In massima parte, l’arte sembra raccontare la natura in funzione dell’uomo, oppure filtrarla attraverso il suo occhio: dai dettagliatissimi paesaggi e i simboli rinascimentali fino alle nature morte, alle tempeste romantiche e ai giardini impressionisti, si giunge al contemporaneo, sinistro utilizzo di animali morti […]con intuito straordinario Giuseppe Capitano fa il contrario, coglie il genio e la meraviglia proprio nella natura, e ce li restituisce sotto forma di misteriosa speranza, una luce di cui sospettavamo l’esistenza e d’improvviso è lì, fra erbe e foglie d’oro uscite forse dal nostro stesso cuore”.
Da qui il “Cuore”, inteso come centro della terra, simbolo della parte più irrazionale dell’uomo e per questo legame imprescindibile con ogni altra forma di essere vivente. La mostra resterà aperta fino a sabato 19 maggio 2018.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »