Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Archive for 25 gennaio 2020

La storia dello sci italiano passa per il liceo Bachmann: lo Sport College compie 20 anni

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Tra i banchi della scuola i campioni olimpionici del passato e del futuro. Lo sci fa parte da 130 anni della storia del nostro paese. Nel 1890 arrivò a Torino per lavoro l’ingegnere svizzero Adolf Kind, alpinista e sciatore, portando con sé un paio di sci. Le sue performance sulla neve entusiasmarono gli amici che ne seguirono ben presto l’esempio e, dopo averne appresi i rudimenti, sperimentarono le prime vere escursioni in montagna. Nel 1901 nacque il primo sci club Italiano. I cultori dello sci, specialmente nel secondo dopoguerra, sono divenuti numerosi. La costruzione di seggiovie e sciovie (gli ski-lift) in suggestive plaghe montane è stato il fattore determinante per la creazione di un vero e proprio sci di massa. In Italia gli sciatori affollano sempre più le comode piste sparse in tutta la penisola, dalle Alpi all’Etna.
Da vent’anni lo “Ski College Bachmann” forma sciatori, futuri maestri e campioni degli sport di montagna. Nato nell’anno scolastico 2000/2001 grazie all’intuizione di due professoresse (Tiziana Candoni, oggi coordinatore didattico e sportivo, e Lucia Negrisin, attualmente dirigente scolastico presso un’altra scuola), l’Istituto d’Istruzione Superiore – l’unico in Italia al servizio dello sport e il primo liceo in Italia a proporre un progetto sugli sport invernali – si è fin da subito rivolto agli atleti delle discipline sportive invernali (discesa, snowboard, fondo e salto) che, in uscita dalla scuola secondaria di primo grado, intendevano proseguire gli studi nella scuola statale e conseguire il diploma di maturità scientifica. Il progetto si è accaparrato fin da subito il sostegno della Regione Friuli-Venezia Giulia, della Provincia di Udine, del Comune di Tarvisio, del CONI e della FISI Nazionale. Molti sono gli atleti di livello cresciuti tra i banchi del liceo sportivo Bachmann: Mattia Casse (coppa del mondo alpino), che ha recentemente vinto la discesa di Wengen, la prima della stagione, con il tempo di 1’29″78; Maria Martini (coppa del mondo sci alpinismo); Lucia Mazzotti (tra i migliori risultati in coppa del mondo, primo e terzo posto in coppa europea, stella dello sci italiano che vanta ben 5 medaglie); Andrea Gartner (squadra nazionale sci di fondo). E ancora: Alessia Pittin, Virginia de Martin, Claudio Muller, Davide Bresadola, Raffaele Buzzi, Marco Ferrarini, Arianna Stocco. Ed infine si sono ivi diplomati 160 maestri di sci e 17 studenti atleti inseriti nelle squadre nazionali/corpi militari/squadre universitarie. Tutti nomi che saranno tra i protagonisti dei festeggiamenti del ventennale che si svolgeranno il prossimo maggio.
I ragazzi che hanno frequentato e frequentano il Liceo potrebbero essere futuri campioni olimpionici. Sicuramente decine di nomi degli annuari della scuola saranno tra i protagonisti, come allenatori, atleti e volontari, alle Olimpiadi invernali che si svolgeranno nel 2026 tra Milano e Cortina. E sicuramente il Bachmann sarà tra gli ski college maggiormente coinvolti! Con la speranza che anche questa volta saranno incassati lodevoli risultati dell’Italia nell’ambito dei giochi olimpici, magari proprio grazie alle nuove leve che si sono diplomate e si diplomeranno nei prossimi anni presso il liceo.
Intanto le pre-iscrizioni rivolte alle future leve dello sci italiano sono aperte fino al 31 gennaio 2020.
Frequentare lo Ski College Bachmann e il Liceo Scientifico Sportivo è sicuramente la scelta giusta per chi intende essere tra i protagonisti della storia dello sport italiano. (by Maria Consiglia Izzo)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostre: Apertura straordinaria di Palazzo Segni Masetti

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Bologna Sabato 25 gennaio 2020 Apertura straordinaria della sede CONFCOMMERCIO ASCOM Bologna Palazzo Segni Masetti Strada Maggiore 23 dalle ore 19,00 alle ore 24,00. Art Light Show sulla facciata di Palazzo Segni Masetti. Mostra collettiva d’installazioni curata dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea l’Ariete Artecontemporanea Galleria Spazio Testoni, Galleria Stefano Forni Esposizione di una delle mille copie de Il Codice Atlantico, la più ampia raccolta di disegni e scritti di Leonardo Da Vinci.
Lo SPAZIO TESTONI presenta installazioni di L’orMa.
L’orMa (Lorenzo Mariani), è nato nel 1985 e vive e lavora a Milano. Nel 2007 si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e diventa l’assistente della coppia artistica vedovamazzei. Entra nel panorama artistico contemporaneo esponendo presso varie gallerie d’arte, enti pubblici e privati e conquista la selezione in vari prestigiosi concorsi d’arte contemporanea come finalista e in molti casi come vincitore assoluto. Nel 2011 gli viene commissionata dalla Regione Lombardia una grande scultura rappresentativa del tema proposto da EXPO 2015 (in permanenza visibile presso il nuovo complesso di grattacieli sede della Regione). Artista che spazia dalla pittura tradizionale, alla scultura, all’installazione, agli interventi manuali su fotografia, su foglie ed altre essenze naturali, all’arte della ceramica ed infine su carta, realizzando sempre opere singolari ed originali per il suo taglio visuale, che riescono a sorprendere il fruitore, oltre che per le tematiche, anche per le sue capacità esecutive in sicurezza di tecnica in ogni disciplina e con perfezione realizzativa quasi maniacale. http://www.spaziotestoni.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fame nel mondo

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Riaccendere i riflettori e sensibilizzare le persone sul fenomeno crescente e drammaticamente attuale della fame nel mondo. È lo scopo che si propone Azione contro la Fame Italia Onlus, organizzazione umanitaria internazionale leader nella lotta contro le cause e le conseguenze di fame e malnutrizione infantile, che ha recentemente lanciato l’iniziativa «Libri contro la Fame».
Si tratta di un premio letterario suddiviso in tre sezioni – narrativa, saggistica e libri per ragazzi – che, nel solco dell’impegno quarantennale di Azione contro la Fame sugli scenari più critici del globo, intende individuare e valorizzare opere letterarie capaci di sensibilizzare i lettori sui temi della fame e della malnutrizione. Nuovi approcci e testimonianze in merito alla trattazione di una ferita ancora aperta in molti Paesi del Sud del mondo situati in Asia, Africa e Sudamerica. La fame coinvolge ancora oggi 821 milioni di persone nel mondo e da tre anni registra numeri crescenti, principalmente a causa dei conflitti e dei cambiamenti climatici. La malnutrizione è, ancora oggi, la minaccia più grave per la sopravvivenza dei più piccoli o per un loro sviluppo sano: nel mondo 148,9 milioni di bambini ne soffrono in modo cronico e 50,5 milioni nella sua forma acuta. Di questi, 16,4 milioni sono affetti dalla forma peggiore: la malnutrizione acuta grave. Si tratta di dati allarmanti e drammatici, anche in considerazione di una circostanza verificata, ogni giorno, sul campo dagli operatori Azione contro la Fame: la malnutrizione si può prevedere, prevenire e curare.“Azione contro la Fame, con questa nuova iniziativa, intende riaccendere i riflettori sulla fame nel mondo e osservare con nuovi occhi il fenomeno della malnutrizione alla luce della realtà odierna – ha dichiarato il direttore generale di Azione contro la Fame Italia Onlus, Simone Garroni -. Ogni anno muoiono quasi tre milioni di bambini per cause legate alla fame e alla malnutrizione Si tratta di un dato drammatico, che consideriamo inaccettabile. L’organizzazione, da oltre 40 anni, è impegnata in 50 paesi del mondo con interventi concreti di salute, nutrizione, acqua, igiene e sicurezza alimentare ma anche attraverso opere di sensibilizzazione capaci di porre all’attenzione dell’opinione pubblica quanto accade nel sud del mondo. È il caso di Libri contro la Fame, che si rivolge alle case editrici, agli scrittori e al pubblico dei lettori”.Le case editrici, per le quali è stato predisposto un bando consultabile sul sito http://www.azionecontrolafame.it, potranno presentare opere pubblicate nel periodo compreso tra ottobre 2018 e dicembre 2019; verranno accettate anche bozze di opere in via di pubblicazione nei primi mesi del 2020. La raccolta dei libri – pubblicati o in bozza – si concluderà il 29 febbraio 2020.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giorno della Memoria: Sant’Egidio

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

A 75 anni dalla liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, il Giorno della Memoria – che si celebra lunedì 27 gennaio – non è una semplice commemorazione, ma richiama le istituzioni e i cittadini ad una maggiore vigilanza di fronte alla crescita dei pregiudizi antisemiti e razzisti, accompagnati spesso da azioni violente e discriminatorie. Suscita preoccupazione e allarme anche l’affermazione, specie tra i giovani, di movimenti nazionalisti, sovranisti e xenofobi in diversi Paesi europei, compresa l’Italia. Occorre favorire a tutti i livelli, a partire dalle scuole e dalle università, la risposta più efficace all’odio, che è rappresentata dalla cultura. E’ necessario che si diffonda una maggiore conoscenza della storia ma anche delle persone: si odia chi si considera “diverso” perchè non lo si è mai incontrato. Anche per contrastare il sempre più preoccupante linguaggio dell’odio che corre sul web e contagia tanti.
Occorre ricordare che la riflessione sulla Shoah è stata determinante per la pace e la riconciliazione in Europa dopo la seconda guerra mondiale. Ma il ricordo dell’abisso di Auschwitz non appartiene solo al passato. Costituisce al contrario un monito ineludibile il nostro continente: nel momento in cui vanno scomparendo i sopravvissuti e i testimoni di quella immensa tragedia è un dovere di tutti raccogliere la loro memoria e trasmetterla alle future generazioni. Un impegno fondamentale di fronte ad un antisemitismo che si fa minaccioso – e non solo a parole – come dimostrano i recenti attacchi alle comunità ebraiche a Halle, in Germania, e a Monsey, negli Stati Uniti.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Consob \ Castelli: “Oscurati altri 7 siti di servizi finanziari abusivi”

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

“Nel decreto crescita abbiamo dotato la CONSOB di nuovi, importanti strumenti per permettere loro di ordinare ai fornitori di servizi di connettività a internet di bloccare l’accesso dall’Italia a siti web che offrono servizi finanziari senza la necessaria autorizzazione.
Da luglio sono 124 i siti web oscurati, segno che questo fenomeno necessitava di un argine e noi, nel decreto “crescita” dello scorso giugno abbiamo avviato un percorso che stiamo portando avanti anche nel decreto “Mille proroghe”. Tutto questo per essere più incisivi in via preventiva e proteggere i cittadini da tutte le potenziali truffe cui sono esposti. Ci vuole tempo affinché le norme che abbiamo fatto approvare in questi intensi mesi di lavoro producano gli effetti. Risultati come questi ci spingono ad andare avanti, consapevoli che il tempo ci darà le giuste risposte”.Lo ha scritto su Facebook il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Docenti, sono 18 ore a settimana di lavoro extra non riconosciuto

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Alla fine un insegnante, secondo uno studio autorevole pubblicato a Trento, lavora più di ogni dipendente pubblico. Per l’ARAN, infatti, un distacco sindacale equivale a 1.572 ore, ma un docente lavora fuori e dentro la scuola altre cento ore in più. Almeno. Ma con una paga inferiore rispetto ai dipendenti di enti locali e centrali, nonostante il delicato compito che rivestono. Dieci punti, comunque, sotto l’inflazione cresciuta negli ultimi dieci anni. La metà a fine carriera di un collega delle superiori in Germania con un terzo in meno di anni di contributi.L’orario di servizio “frontale” con gli alunni quasi la metà del tempo di lavoro medio che ogni affronta intra et extra moenia: nel tempo “invisibile”, le ore di programmazione, correzione dei compiti, aggiornamento, colloqui con le famiglie, consigli di classe, scrutini, collegi e tutto quel lavoro sommerso che gli addetti ai lavori però conoscono molto bene. Un impegno che si aggira sulle 14 mila euro annue.
“Ecco perché – dice Marcello Pacifico, leader Anief – bisognerebbe prevedere almeno 4 miliardi da destinare ai dipendenti della scuola, che corrispondono ad aumenti medi netti mensili di 240 euro. Solo a quel punto – superata la proposta attuale di fermarsi ai 70 euro di incrementi mensili già finanziati – potremmo dire che gli stipendi saranno adeguati al lavoro profuso, compreso quello extra, e alla media dell’Ue, rispetto alla quale si continua a registrare un gap notevole, perché a fine carriera c’è un disavanzo di mille euro medi mensili”
“Lavorate 18 ore e godete di 3 mesi di vacanza”: è quello che si imputa ai docenti italiani della scuola secondaria. Nulla di più falso, perché alle ore in classe si sommano una montagna di impegni collegiali, di preparazione delle lezioni e dei compiti, di correzione, di formazione. A dimostrarlo sono i calcoli effettuati dalla giunta provinciale dell’Alto Adige – rilanciata in queste ore da Orizzonte Scuola – che ha commissionato una ricerca, con oltre 5 mila docenti interpellati, dalla quale risulta che i nostri insegnanti lavorano “circa 1.643 ore annue, circa 36 ore a settimana per 45 settimane”. Secondo lo studio, i docenti di ruolo sono impegnati 1.660 ore in un anno, mentre i supplenti 1.580 ore. Coloro che maggiormente svolgono lavoro sommerso sono proprio “i docenti delle scuole superiori, con 1.677 ore annue totali. I prof della media lavorano 1.630 ore. Gli uomini lavorano un po’ di più (hanno meno impegni casalinghi), 1.648 ore, le donne 1.639 ore in un anno”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove competenze e skills richieste nel settore dell’Energia

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Roma. L’evento è in programma giovedì 30 gennaio dalle ore 10:30 presso Villa Blanc sede Luiss Business School, in Via Nomentana 216, Aula Carlo Azeglio Ciampi.
10.30 Registrazione Ospiti e Welcome Coffee
11.00 Introduzione ai lavori. Paolo Boccardelli, Direttore Luiss Business School Riccardo Barberis, Amministratore Delegato ManpowerGroup
11.20 Presentazione Ricerca
11.40 Tavola Rotonda Federica Brunetta, Assistant Professor Luiss e coordinatrice ricerca, Massimiliano Bianco, AD Iren, Stefano Donnarumma, AD Acea, Giuseppe Zappalà, AD Kuwait Petroleum Italia Seguiranno alcune domande e commenti degli HR Director che hanno partecipato alla genesi della ricerca: Silvia Marinari, Human Resources, Organisation and General Affairs Director di Terna, Antonio Andreotti, Direttore Personale, Organizzazione e Sistemi Informativi di Iren, Alessandro Camilleri, Head of Learning & Organizational Development di Hera, Alessandro Pistella, Head Of Development, Compensation and ATO Staff di Enel.
Modera: Janina Landau, Giornalista Class CNBC
12:30 Q&A Session e chiusura dei lavori
13:00 Light lunch di Networking

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giustizia: a Roma iniziativa su esecuzione penale esterna

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Roma. ‘Fuori a metà – L’altra pena, fuori dalle mura’. La Funzione Pubblica Cgil promuove per mercoledì 29 gennaio a Roma presso la sede della Cgil nazionale in corso d’Italia 25 dalle ore 9.30 un appuntamento per mettere al centro il rilancio dell’esecuzione penale esterna, alla presenza, tra gli altri, del sottosegretario alla Giustizia, Andrea Giorgis, del segretario generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, e del segretario confederale della Cgil, Giuseppe Massafra.A introdurre i lavori della giornata, il segretario nazionale della Fp Cgil, Florindo Oliverio. Seguiranno gli interventi di Sonia Baldetti (Assistente sociale), Lucia Castellano (Dirigente generale esecuzione penale esterna), Gianmario Gazzi (Presidente del Consiglio nazionale dell’ordine degli assistenti sociali), Giuseppe Massafra (Segretario confederale Cgil), Giuseppe Merola (Poliziotto Penitenziario), Marco Patarnello (Magistrato di sorveglianza), Teresa Saetta (Assistente sociale), Gemma Tuccillo (Capo dipartimento per la giustizia minorile e di comunità). Ci saranno poi i saluti istituzionali del sottosegretario alla Giustizia, Andrea Giorgis, e la conclusione dei lavori affidata al segretario generale della Funzione Pubblica Cgil, Serena Sorrentino

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commercio estero: Unc, male con Stati Uniti

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

“Se il commercio estero extra Ue va bene, ed il 2019 si chiude con una crescita dell’export del 3,8%, preoccupa, in prospettiva, il peggioramento del saldo commerciale con gli Stati Uniti registrato a dicembre. Mentre nel 2019 le esportazioni superavano le importazioni per 2.356 mln, nel dicembre 2018 il saldo era stato di 2.510 mln. Si è registrata una perdita, quindi, in un solo mese, di 154 milioni, -6,1%” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando i dati del commercio estero extra Ue resi noti oggi dall’Istat.”Per ora i dazi non hanno avuto ripercussioni nel complesso del 2019, dato che il saldo dello scorso anno con gli Stati Uniti supera quello del 2018 di ben 2139 mln, con un rialzo dell’8%. Ma il problema è cosa succederà nel 2020, a fronte di un possibile inasprimento della sanzioni decise da Trump” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Percival Everett: Quanto blu

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

trad. Massimo Bocchiola, pp. 316, 20 euro. Il ritorno di uno dei più grandi ed eclettici scrittori americani. Un romanzo geniale e irresistibile sul mondo dell’arte, raccontato con il suo stile inconfondibile intriso di ironia e acume, che fin dagli esordi ha conquistato critica e pubblico.Pungente, capriccioso, raffinato, imprevedibile: Quanto blu ci mostra la migliore scrittura di Percival Everett e l’irrinunciabile celebrazione di un romanzo perfetto.«La parola peccato non aveva mai significato così tanto e forse così poco come allora, quando uscì dalle sue labbra.» Kevin Pace è un artista e lavora da tempo a un dipinto che non lascia vedere a nessuno: non ai figli, non al migliore amico Richard e neppure a sua moglie Linda. Questa enorme tela di quattro metri per sette, interamente ricoperta da strati di vernice blu di diverse sfumature, potrebbe essere infine il suo capolavoro. Kevin non sa ancora dirlo o, meglio, non gli interessa, perso com’è nel suo passato di cui questo quadro sembra essere una sintesi, un’enigmatica e incomprensibile rappresentazione.
Perché Kevin custodisce un segreto: dieci anni fa, a Parigi, ha avuto una relazione con una giovane pittrice e, seppur oggi non riesca a spiegarsi cosa lo mosse allora, il fantasma della ragazza e le bugie raccontate per anni non smettono di assediarlo. Mentre combatte con i demoni della sua memoria, Kevin deve difendere i sacrifici fatti in nome dell’arte e proteggere la sua famiglia da ciò che non hai mai avuto il coraggio di rivelare: il suo quadro, che racchiude un’indicibile verità, potrebbe essere la sua salvezza, o la sua condanna definitiva.
PERCIVAL EVERETT (1956), autore e professore presso la University of Southern California, ha scritto numerosi libri, tra i quali: Cancellazione (2001), Deserto americano (2004), Ferito (2005), La cura dell’acqua (2007), Non sono Sidney Poitier (2009), Percival Everett di Virgil Russel (2013). Ha ricevuto lo Hurston/Wright Legacy Award e il PEN Center USA Award for Fiction. Vive a Los Angeles.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Acquisto delle azioni da parte di SHOWA DENKO K.K.

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Hitachi Chemical Co., Ltd (detentore del 51% della quota di capitale di Fiamm Energy Technology), conferma la decisione intrapresa nell’incontro del 18 dicembre u.s., dove il Consiglio di Amministrazione di Hitachi Chemical ha deliberato l’avvio della partnership con SHOWA DENKO K.K. Lo stesso CdA ha espresso parere favorevole sull’offerta di acquisto, da parte della stessa SHOWA DENKO K.K., per le quote di Hitachi Chemical, suggerendo ai suoi azionisti di mettere a disposizione le loro quote nell’offerta di acquisto.
La finalizzazione dell’offerta di acquisto di SHOWA DENKO K.K. è prevista nel mese di Febbraio 2020, l’operazione avverrà nel rispetto completo di tutte le leggi e i regolamenti vigenti. Conseguentemente, l’impresa avvia un percorso per diventare una sussidiaria di SHOWA DENKO K.K.La stessa SHOWA DENKO K.K. procederà con atti formali volti a seguire la procedura di acquisto, nel rispetto completo di leggi e di regolamentazioni che tengono in considerazione anche la competizione nazionale e internazionale, nonché tutte le normative in materia. Tenuto conto che la procedura dipende dai sistemi di autorizzazione vigenti in ogni Paese, ad oggi non è possibile determinare ed indicare esattamente la data precisa di quando l’offerta di acquisto avrà inizio. Va sottolineato che questa operatività porterà la nostra impresa a far fronte alle procedure nel modo più agile possibile in modo da non creare nessuna problematica alle attività in corso.Sebbene la compagine azionaria sarà soggetta a cambi, Hitachi Chemical e tutte le sue aziende affiliate (come ad esempio FIAMM Energy Technology), conferma la stabilità sia dell’operatività e delle transazioni con gli attuali business partner con l’obiettivo di una futura e reciproca crescita.Hitachi Chemical e Fiamm Energy Technology comunicheranno prontamente ogni eventuale cambiamento nel processo di transizione futura e assicureranno supporto laddove eventualmente necessario.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le politiche della Apple a vantaggio di consumatori e l’economia in generale

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

E’ notorio che il presidente Usa Donald Trump sta usando tutti i mezzi possibili e immaginabili per impedire che alcune primarie aziende Usa che operano in Unione Europea debbano pagare le tasse al pari degli altri. E un po’ ci sta riuscendo.
Si tratta essenzialmente di quelle aziende note con l’acronimo GAFA (Google, Apple, Facebook e Amazon) che, nei Paesi europei in cui operano, sembra che arrivino a pagare imposte anche minori di aziende “locali” che hanno dimensione microscopiche rispetto a loro.
Questa è una fotografia della realtà. Nello specifico affrontiamo un caso particolare: i caricatori dei telefonini. L’Ue intende approvare una normativa per la standardizzazione di questi dispositivi. La Apple oggi ha fatto sapere: ”Riteniamo che una regolamentazione sulla standardizzazione dei connettori installati in tutti i tipi di smartphone soffocherebbe l’innovazione invece di incoraggiarla, e danneggerebbe i consumatori in Europa e l’economia in generale”. E’ evidente che quando l’azienda di Cupertino parla di danni ai consumatori europei, intende che questi ultimi, poverini, dovrebbero essere costretti a risparmiare un sacco di soldi non dovendo più spendere il doppio o il triplo per acquistare i caricatori della Apple, e quindi (secondo loro) essere privati della loro tecnologia che ne risentirebbe in qualità dovendo standardizzarsi. Nel contempo, è altrettanto evidente che quando la Apple parla di danni all’economia in generale, per “economia” intende quella che ha origine dalle sue aziende e ritorno sulle stesse aziende… il resto (sempre secondo loro) gira intorno al loro business. Si tratta di una concezione dell’economia che fa finta di ignorare il significato della parola stessa. Economia: che presume un impegno non debordante, non oneroso oltre le normali possibilità, per realizzare qualcosa. Una cosa è economica quando costa poco e non ritiene grandi sforzi per essere realizzata. Etc.Quella di Apple è una sorta di “economia dell’odio”, dove il consumatore, invece di trarre profitto dall’economia, è quasi costretto alla sottomissione al denaro del presunto genio, sottomissione indotta anche dalle istituzioni che (il caso Trump è esplicito) indicano come dovere di un americano avere all’estero agevolazioni fiscali che in patria non se lo sognerebbe neanche. Auspichiamo che queste valutazioni siano prese in considerazione da chi, in Unione Europea, sta operando per la standardizzazione dei caricatori al fine di ridurre costi e rifiuti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Endoscopia intelligente

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Massimi esperti a confronto per accendere i riflettori sulle principali novità relative ad uno dei più innovativi strumenti diagnostici in gastroenterologia. Si sta svolgendo in questi giorni l’incontro Rave promosso da Medtronic: al centro dell’attenzione la capsula endoscopica, che rappresenta oggi la soluzione più moderna, sicura e tecnologicamente avanzata disponibile per la visualizzazione dell’apparato digerente e in particolare del piccolo intestino (composto da duodeno, digiuno e ileo). Nonostante i principali esami diagnostici risultino invasivi per il nostro organismo, in Italia l’utilizzo della capsula endoscopica risulta ancora in controtendenza rispetto agli standard degli altri principali paesi europei: in Francia ad esempio si stimano 25.000 casi all’anno, contro i circa 7.500 nel nostro Paese.Dati che risultano in controtendenza anche rispetto ai quasi 20 anni dall’introduzione in Italia dell’enteroscopia con capsula per lo studio del piccolo intestino, che risale al 2001. Quello che manca è una normativa uniforme – in alcune regioni è riconosciuta e tariffata come procedura ambulatoriale, in altre richiede un ricovero ospedaliero – e di indicazioni precise sulle modalità pratiche di esecuzione: basti pensare che ogni Centro, basandosi sulle evidenze scientifiche via via pubblicate, ha sviluppato i propri protocolli d’esame.
Si tratta di una capsula monouso, ingeribile, dotata di una o due telecamere che acquisiscono immagini dell’intestino mentre lo percorrono sfruttando la sua naturale peristalsi: oggi disponibile in quattro modelli, ciascuno ottimizzato per un preciso segmento o patologia gastrointestinale (intestino tenue, intestino crasso, tratto gastrointestinale superiore, malattia di Crohn) in base al tipo d’indagine richiesta. Questa innovativa e non invasiva soluzione è indicata ad esempio per i casi di sanguinamento dell’intestino tenue in tutti i casi non rilevabili con colon e gastroscopia. Negli ultimi anni, poi, le indicazioni si sono allargate: si è visto ad esempio che può essere utile in caso di celiachia che non risponde al trattamento, nei casi di malattia di Crohn difficili da diagnosticare (con particolare, ma non unica, attenzione a quella che colpisce l’intestino tenue), in caso di malattie genetiche che possono portare al tumore dell’intestino, come la Sindrome di Peutz-Jeghers, o se si sospetta la presenza di polipi. PillCam SB3 è la più recente versione della capsula monouso destinata all’intestino tenue, è prodotta da Given Imaging, società di proprietà di Medtronic e PillCam Software v9.0 costituisce la versione più aggiornata del software di elaborazione, revisione e refertazione del video che si ottiene dalle immagini riprese dalla capsula durante il suo percorso lungo il tubo digerente. Rispetto alle precedenti generazioni del sistema, entrambi i prodotti presentano rilevanti innovazioni tecnologiche.In assenza di una normativa nazionale uniforme sulla rimborsabilità della videocapsula, in alcune regioni essa è tariffata come procedura ambulatoriale, in altre, invece, richiede un ricovero ospedaliero. Nel 2017, tuttavia, la metodica era stata inserita nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), permettendo così una teorica tariffazione omogenea su tutto il territorio nazionale. Ad oggi, questo non è avvenuto. Le Regioni che, in diversa misura, rimborsano l’esame con videocapsula come procedura ambulatoriale sono il Friuli-Venezia Giulia, la Lombardia, il Veneto, l’Emilia-Romagna, la Basilicata, le Marche, il Piemonte, il Trentino Alto-Adige, la Val d’Aosta e l’Umbria e la Puglia.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

biopsia liquida

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

LCM GENECT, innovativa realtà nella diagnostica molecolare, ufficializza l’accordo con EXOSOMICS, azienda leader nella ricerca nel campo degli esosomi e nello sviluppo di soluzioni per lo screening pan-tumorale e per la diagnostica molecolare oncologica basati sempre sull’analisi degli esosomi. LCM GENECT distribuisce in esclusiva sul territorio nazionale SeleCTEV™-DNA e SoRTEV™-RNA: kit per l’estrazione di DNA e RNA da esosomi, basati su tecnologie proprietarie peptide-based e antibody-based. La linea sviluppata dal Gruppo di ricerca di Siena rappresenta la perfetta soluzione per la fase pre-analitica nell’ambito della oncologia e della farmacogenetica, partendo da campioni “liquidi”, come un semplice prelievo di sangue.
LCM GENECT e EXOSOMICS aiuteranno i laboratori di analisi a compiere un decisivo passo verso l’adozione della biopsia liquida: rapida, meno invasiva, più sensibile, capace di fornire un quadro clinico completo del paziente.“Exosomes are the ideal precision medicine platform, able to improve current diagnostic performance, by providing high quality tumor-enriched starting material and overcoming background noise. A door opener to early cancer diagnostics and minimal residual disease detection” ha detto Antonio Chiesi, amministratore delegato e fondatore di EXOSOMICS, presentando insieme a Davide Zocco, responsabile dell’R&D, il valore aggiunto degli esosomi alla JP Morgan Healthcare, l’evento più importante al mondo dedicato all’innovazione tecnologica in campo biotech e farmaceutico, che si è svolto negli USA.Un “vaso di Pandora capace di rivoluzionare l’approccio alla diagnosi di laboratorio”, così sono stati definiti gli esosomi nell’ESMO Global, tenutosi lo scorso settembre a Barcellona, “e siamo sicuri che un partner solido, credibile a livello scientifico e di lunga esperienza in ambito farmaceutico quale LCM Genect, contribuirà alla diffusione della nostra tecnologia nel mercato diagnostico”.
“Sono convinto che la biopsia liquida, adattabile a molteplici esigenze e alla metodiche di nuova generazione, sia la soluzione ideale per il monitoraggio delle target-therapy oncologiche e il superamento delle recidive e resistenze sviluppate ai farmaci di prima e seconda generazione”, sostiene Riccardo Razzini, responsabile Marketing&Sales di LCM Genect.Cecilia Lencioni, amministratore delegato di LCM Genect, esprime tutta la soddisfazione del Gruppo LCM per la fiducia accordata da un Partner che si contraddistingue nel settore per innovazione tecnologica e anima internazionale. Il patrimonio di conoscenze di EXOSOMICS potrà consentire all’Italia di essere promotore e protagonista a livello mondiale di applicazioni innovative basate sulla biopsia liquida.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ilaria Simeone presenta Streghe

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Milano giovedì 30 gennaio ore 19 Tempo Ritrovato Libri Corso Garibaldi 17 Ilaria Simeone presenta Streghe. Le eroine dello scandalo dialoga con l’autrice Roberto Gobbi sarà presente Vanni Cuoghi, autore della copertina 1616, ducato di Milano e Mantova: Caterina De Medici viene accusata di aver maleficiato il nobile senatore Luigi Melzi. Comincia così, in una sorta di processo privato tutto interno al palazzo milanese, una vicenda che finisce con l’impiccagione e il rogo della strega rea confessa.1587, Triora, Podesteria della Repubblica di Genova: si apre uno dei più appassionanti processi italiani alle streghe. Trentacinque imputate, tre magistrature e un’inedita ferocia persecutoria. Il procedimento dura tre anni e distrugge un’intera comunità.
1716 Brentonico, Quattro Vicariati: Maria Bertoletti, detta la Toldina, viene accusata di stregoneria, processata nel foro penale laico e condannata al rogo. Oggi, trecento anni dopo, il Comune trentino ha chiesto la riapertura del procedimento.Tre storie ignobili di femminicidi ante litteram che coagulano, nella banalità del male, sesso e morte, giustizia e ingiustizie, poteri e contropoteri, Chiesa e Stati. Tre storie diverse ma unite da un’unica, atavica paura: la donna come «scandalo».
Ilaria Simeone indossa i panni di una cronista giudiziaria dell’epoca, consulta gli atti, li racconta udienza dopo udienza, in un crescendo avvincente come un thriller, per mostrare come la macchina della giustizia che condannava al rogo le «eroine dello scandalo» si trasformi, infine, in un gigantesco scorpione che, come nelle leggende di demoni e streghe, contorcendosi infligge la morte a sé stesso.
Ilaria Simeone è nata a Napoli nel 1962 e vive a Milano. Giornalista professionista, ha compiuto studi di filosofia, ha scritto guide di viaggio e, con altri autori, ha pubblicato Guida all’Italia misteriosa (De Agostini, 2005).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Regione Umbria, la privatizzazione del servizio di trasporto pubblico è un fallimento

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

È lo stesso assessorato ai trasporti della Regione Umbria, in un formale incontro con le organizzazioni sindacali presenti nella società Busitalia – Sita Nord srl, a confermare un notevole taglio al trasporto pubblico locale, privando ancora di più i cittadini di un servizio pubblico essenziale e prospettando sempre più palesemente una minaccia ai livelli occupazionali.Dopo l’aggressione ai salari, ai carichi di lavoro, questa è l’ennesima dimostrazione del fallimento della scelta politica perseguita dall’ente Regione che ha portato alla totale privatizzazione del trasporto pubblico locale. Si è voluto consegnare nelle mani dei privati enormi risorse economiche pubbliche attraverso le quali si producono ampi profitti e ben pochi servizi; profitti che dovrebbero essere reinvestiti nei servizi per i cittadini e non per finanziare padroni e padroncini, appalti e subappalti che storicamente continuano a depredare risorse pubbliche.Ancora oggi assistiamo al solito teatrino del cane che si morde la coda: il nuovo assessore che dà la colpa alla precedente amministrazione e, stavolta addirittura il segretario generale regionale della Cgil, che palesemente entra a difesa delle vecchie forze che hanno governato la Regione fino a poco tempo fa.Fuori da questo penoso e innocuo scontro politico, sul piatto rimangono però i tre milioni in più richiesti da Busitalia per il servizio, la cancellazione di tre milioni e mezzo di km di corse, l’abbandono della ex FCU e l’innalzamento ulteriore del profitto, a discapito della mobilità pubblica che risulta essere sempre più necessaria e strategica, come dimostrato dalla impietosa classifica di Legambiente che vede i due capoluoghi regionali sempre più avvolti da un’aria irrespirabile.L’Unione Sindacale di Base ribadisce la convinzione che l’unica via per garantire i lavoratori, gli utenti e la la qualità del servizio siano gli affidamenti in house, costituendo un azienda unica regionale a totale controllo pubblico ma, indipendentemente dalla nostra assoluta contrarietà alle gare, riteniamo necessario che sia definita una legge regionale sul trasporto pubblico locale o, in alternativa, una delibera di giunta regionale che introduca una norma che preveda l’obbligo per gli enti affidatari, prima della eventuale emissione dei bandi di gara, di sottoscrivere un accordo con le organizzazioni sindacali presenti nelle varie aziende a salvaguardia dei diritti dei lavoratori (economici, normativi e sindacali) in caso di cambio del soggetto gestore e che lo stesso sia inserito, obbligatoriamente, all’interno sia dei bandi che dei capitolati, sancendo che il non rispetto di questo obbligo (applicazione dei vecchi accordi vigenti) sia causa di decadenza dall’affidamento.Il ricorso a strategie imprenditoriali diverse, che vedono lievitare i costi delle tariffe a danno dei cittadini e la messa in campo di proposte di appalti e subappalti, capaci di far lavorare personale senza contratti né tutele, sono deleterie e saranno motivo della nostra massima mobilitazione.I lavoratori autoferrotranvieri non permetteranno che sulla loro pelle e su quella dei cittadini si continui a lucrare. È indispensabile che la tutela del bene comune, dei servizi pubblici essenziali diventi una vertenza ampia di patrimonio dei cittadini e dei lavoratori tutti. By USB Lavoro Privato, settore TPL

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cina: stop alla vendita di pacchetti turistici

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Da giorni è alto l’allarme per la patologia polmonare che si sta diffondendo nel Paese e le Autorità locali stanno adottando misure di contenimento – come l’interruzione dei collegamenti in uscita dalla città di Wuhan, centro originario dell’epidemia, e la sospensione della circolazione dei mezzi pubblici – che dimostrano la gravità della situazione.Il blocco della vendita dei pacchetti inoltre pone un problema per coloro i quali abbiano programmato un soggiorno in queste settimane e che ora, comprensibilmente, si interrogano su come tutelare la propria sicurezza. Purtroppo la normativa vigente prevede il diritto al rimborso solo in caso di sconsiglio da parte del Ministero degli Esteri ma al momento non è stato emesso alcun provvedimento e la Farnesina si limita a raccomandare “di posticipare tutti i viaggi nell’area di Wuhan”.Considerando le recenti evoluzioni della situazione, è necessario che il Ministero intervenga subito, fornendo ai cittadini indicazioni chiare ed esaustive e disponendo lo sconsiglio, per fare in modo che i cittadini non vengano lasciati in questa zona grigia, privati del diritto al rimborso.Bloccando la vendita dei tour il Governo di Pechino ha mandato un segnale chiarissimo e la Farnesina ha il preciso dovere di regolarsi di conseguenza, adottando tutti i provvedimenti necessari.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tre giorni di studi, indagini e approfondimenti sulla Fornarina

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Roma Martedì 28, mercoledì 29, giovedì 30 gennaio 2020 le Gallerie Nazionali Barberini Corsini via delle Quattro Fontane 13 dedicano tre giorni di studi, indagini e approfondimenti alla Fornarina, prima che lasci Palazzo Barberini per la grande mostra che celebra Raffaello nel cinquecentenario della morte in programma dal 5 marzo alle Scuderie del Quirinale.Tre giorni in cui i visitatori avranno l’occasione di osservare gli esperti al lavoro sul capolavoro di Raffaello e scoprire i segreti dell’opera, eccezionalmente da vicino.
ll primo giorno sarà dedicato ad un’acquisizione fotogrammetrica Gigapixel+3D del dipinto, realizzata dal team di Haltadefinizione di Franco Cosimo Panini con il supporto delle tecnologie di digital imaging della società partner Memooria, nell’ambito dell’accordo stipulato con le Gallerie nel 2019. La ripresa Gigapixel, ovvero una ripresa ad altissima risoluzione ottenuta tramite l’unione di più macrofotografie di dettagli di uno stesso soggetto, sarà effettuata sul fronte, sul retro e sulle parti laterali e consentirà ingrandimenti di gran lunga superiori rispetto a quanto l’occhio umano possa percepire, con una resa di colori, toni, dettagli, nitidezza e illuminazione non altrimenti raggiungibili. Il modello 3D derivato dalla campagna fotogrammetrica, inoltre, permetterà di mappare la forma dell’oggetto, delle pennellate e delle crettature con una precisione nell’ordine di decine di micron, e potrà essere impiegato sia per il monitoraggio dello stato di conservazione dell’opera, che per la diffusione e valorizzazione dell’immagine di Raffaello.
Il secondo e terzo giorno saranno dedicati ad una campagna di scansione macro della Fluorescenza dei Raggi X (MA-XRF), a cura di “Emmebi diagnostica artistica” e “Ars Mensurae” con degli strumenti messi a punto nell’ambito del Progetto MU.S.A. (Multichannel Scanner for Artworks), in collaborazione con l’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Università Roma 3, La Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Scienze di Base e Applicate per l’Ingegneria. Queste analisi forniscono immagini ad alta risoluzione degli elementi chimici presenti sul dipinto analizzandone i singoli punti. L’aspetto innovativo dell’analisi Ma-XRF è quello di andare oltre l’analisi di un singolo punto e di fornire vere e proprie immagini della distribuzione dei singoli elementi chimici rilevati, offrendo ampie ed inedite possibilità di conoscenza sulla natura dei pigmenti, sulle tecniche pittoriche, sullo stato di conservazione delle opere.
Alle ore 11.00 di ogni giorno è previsto inoltre un incontro con i curatori e i restauratori del museo per conoscere meglio la storia e la tecnica di questo fondamentale ritratto. Le visite sono gratuite previo acquisto del biglietto e prenotazione in biglietteria.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Warren o Klobuchar: una donna presidente degli Usa?

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

By Domenico Maceri. “Mi hai dato della bugiarda”. Ecco l’accusa di Elizabeth Warren a Bernie Sanders nel fuorionda subito dopo il recente dibattito dei candidati alla nomination del Partito Democratico avvenuto a Des Moines, Iowa, dove il 3 febbraio si terrà l’iniziale primaria. L’accusa della Warren era pesante per tante ragioni soprattutto perché i due candidati non solo sono amici ma anche colleghi al Senato. È vero che i due si fanno la concorrenza per conquistarsi la nomination del Partito Democratico e alla fine sfidare Donald Trump alle elezioni di novembre. Ma fino ad adesso si è trattato di una concorrenza leale senza nessun battibecco fra i due candidati progressisti.
Al dibattito di Des Moines Sanders ha risposto negativamente a una domanda che riprendeva una sua conversazione privata nel 2018 con la Warren. Un rapporto della Cnn, aveva fornito dettagli di questo incontro, secondo cui, Sanders avrebbe detto alla sua collega che una donna non avrebbe potuto vincere la presidenza degli Stati Uniti. La Warren aveva confermato la notizia della Cnn, spiegando che nell’incontro, i due avevano discusso parecchi temi e anche la questione di una donna candidato. La Warren ha stressato che non ha nessun’intenzione a fornire altri dettagli, reiterando i legami fraterni tra i due e la loro comunanza di idee politiche.Si tratta ovviamente di una situazione “lei ha detto contro lui ha detto” come abbiamo visto in tantissime occasioni in tempi recenti del “Me too movement”. Una donna sostiene una cosa solo per essere contraddetta da un uomo. In molte di queste situazioni la versione dell’uomo prevale. Ciò ha creato un clima di “sorellanza” fra le donne ogni qualvolta queste situazioni vengono a galla.Sanders e Warren hanno cercato di accantonare il battibecco che tanto interessa ai media. Ciononostante la questione rimane e non pochi si fanno la stessa domanda: può una donna divenire presidente degli Stati Uniti? Al dibattito Sanders ha detto senza esitazione che una donna può infatti divenire presidente, facendo notare che nell’elezione presidenziale del 2016 Hillary Clinton ha ricevuto 3 milioni di voti più di Trump, il quale ha conquistato la Casa Bianca a causa del sistema dell’Electoral College. Continuando su questa linea la Warren ha spiegato al dibattito che fra tutti i candidati presenti solo le due donne (lei e Amy Klobuchar, senatrice del Minnesota) avevano sempre sconfitto i candidati repubblicani nelle loro contese elettorali. Pochi giorni dopo in Iowa la Warren ha reiterato la sua amicizia con Sanders, aggiungendo che bisogna concentrarsi sui veri temi della campagna invece di distrarsi con il contenuto di una conversazione privata.Se il diverbio fra Sanders e Warren è stato messo da parte, la domanda di una donna come presidente degli Stati Uniti rimane. La Clinton ci è andata vicino conquistandosi la nomination del suo partito e ottenendo più voti di Trump all’elezione del 2016, come ha reiterato Sanders. Gli ostacoli per una donna però a divenire leader del Paese più potente al mondo sono superiori a quelli di un uomo, specialmente un uomo bianco, poiché, con l’eccezione di Barack Obama, tutti i presidenti della storia americana sono stati uomini bianchi.Se un’altra donna vincerà la nomination del Partito Democratico sarà duramente attaccata da Trump come ha già fatto con tutti i suoi avversari, specialmente le donne, che rappresentano per lui un “bersaglio” troppo facile. Una donna che sconfiggerà l’attuale inquilino della Casa Bianca richiederà qualità che ovviamente Hillary Clinton non ha posseduto. Ciò si applica in tanti campi in cui le donne aspirano ad avere successo. Per la presidenza degli Stati Uniti la montagna da scalare è ancora più alta. Una donna candidata in politica verrà attaccata per essere poco autentica poiché sta cercando di entrare in un mondo dominato da uomini.La conquista storica della Casa Bianca da parte di una donna richiederà talenti straordinari, combinati con un carisma di alte proporzioni, come ci dimostrano le vittorie di Barack Obama nel 2008 e 2012, il primo afro-americano a sfatare il tabù del presidente come uomo bianco. Vale la pena notare che il New York Times ha offerto il suo endorsement per la nomination del Partito Democratico non a un uomo ma bensì a due donne—Warren e Klobuchar. Il prestigioso giornale ha spiegato la scelta dicendo che le due donne rappresentano la migliore possibilità per sconfiggere Trump. Il gruppo editoriale ha ricalcato la differenza fra le due candidate come rappresentanti di una politica di piccoli miglioramenti (Klobuchar) e cambiamenti strutturali (Warren). Si tratta infatti delle due ali del Partito Democratico, quella centrista e quella progressista.Per potere sfidare Trump a novembre però una di queste due donne dovrà prima superare candidati maschi. Non sarà facile. La Warren, fino al mese scorso, sembrava avare conquistato il primo posto, secondo parecchi sondaggi, dando filo da torcere a Joe Biden, candidato centrista tradizionale. Gli ultimi sondaggi ci dicono che al momento la sfida fra centrista e progressista sarebbe rappresentata da Biden e Sanders. La Klobuchar, però, è in ascesa alla corsa dell’ala centrista del Partito Democratico anche se non bisogna dimenticare le possibilità di Pete Buttigieg, ex sindaco di South Bend, Indiana. La situazione della Warren e Klobuchar potrebbe però ribaltarsi poiché al momento i sondaggi ci dicono che questi cinque candidati sono vicinissimi nelle preferenze in Iowa e che il 60 percento degli elettori dell’Hawkeye State è ancora indeciso. Domenico Maceri, PhD, è professore emerito all’Allan Hancock College, Santa Maria, California.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Open doors of the Digital Garden, powered by Almirall

Posted by fidest press agency su sabato, 25 gennaio 2020

Almirall, S.A. (ALM) just launched the Digital Garden, a dermatology digital health accelerator focused on developing innovative technology-based services and solutions to accelerate their go-to-market plans and tackling some of the dermatology challenges today and in the future.The five startups participating in Digital Garden Powered by Almirall were chosen from among forty entrants by a panel of experts drawn from digital innovation and dermatology businesses. They will start a nine-month acceleration program mentored by Almirall collaborators.We want to celebrate this milestone inviting you to meet the startups at the Digital Garden coworking site, at the Barcelona Health Hub in Sant Pau hospital. Until January 30th, representatives of the finalist startups and members of Almirall’s management will be available to the media for meetings and interviews.
Representing Almirall Francesca Wuttke, Chief Digital Officer Noel Ortiz, Head of External Communications & Digital Outreach
Representing the Startups Anastasia Georgievskaya, CEO of Haut.Al, Christian Greis, CEO of Derma2go, Alexander Borve, CEO of AutoDerm, Danielle Ralic, CEO of Intrepid Analytics, Larisa Kryuchkova, CEO of UVisio

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »