Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Archive for 4 gennaio 2020

Benzina: ritocchi al rialzo

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Secondo Quotidiano Energia ci sono movimenti al rialzo sulla rete carburanti italiana dopo la pausa delle festività.”No a speculazioni sul rientro degli italiani o a rialzi dei carburanti legati al raid Usa a Baghdad” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Non c’è alcun motivo per il balzo del petrolio già registrato in alcune Borse. Per ora, infatti, non c’è stato alcun annuncio da parte degli iraniani sul lato dell’offerta di petrolio. E’ prematuro anche parlare di venti di guerra o di escalation militari o, comunque, operare ed intervenire sui mercati come se la guerra fosse già alle porte” conclude Dona.Di seguito i suggerimenti dell’Unione Nazionale Consumatori per risparmiare sul rientro dalle vacanze:
· Non entrate nel primo distributore che vi capita appena si accende la spia della benzina, ma cercate il prezzo più basso.
· Prediligete le pompe bianche, senza insegne famose (no logo), o quelle della grande distribuzione.
· Preferite il self service al servito
· Verificate la corrispondenza tra i prezzi esposti nei cartelli e quelli effettivamente praticati
· I distributori in autostrada hanno prezzi mediamente più alti, quindi, prima di partire per il viaggio di rientro, fate il pieno.
· Guardate i benzacartelloni
· Confrontate i prezzi attraverso il sito carburanti.mise.gov.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rassegna Ephimera: Dialoghi sulla moda

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Roma sabato 11 gennaio alle 11.30 in Curia Iulia con la direttrice creativa di Dior Maria Grazia Chiuri e la giornalista e direttrice di D – La Repubblica Valeria Palermi l’incontro dal titolo “Moda: strumento di consapevolezza, arte del possibile”: un omaggio alla prima donna al timone della maison francese nonché prima stilista italiana insignita della Légion d’Honneur, la più alta onorificenza d’oltralpe.La moda nelle sue innumerevoli sfaccettature è infatti la protagonista di Ephimera. Dialoghi sulla moda, un ciclo di incontri aperti al pubblico in cui conversano alcuni dei più noti direttori creativi, artisti, saggisti, studiosi e giornalisti del settore. Gli appuntamenti – dieci incontri il sabato mattina fino al 21 marzo 2020 – hanno luogo nella monumentale Curia Iulia nel Foro Romano.L’iniziativa – promossa dal Parco archeologico del Colosseo – conferma la vocazione della Curia Iulia, sede del senato della Roma antica, a spazio culturale vivo e designato al dibattito. Questi incontri rappresentano infatti una ulteriore e nuova occasione per rafforzare il legame della città con l’area archeologica centrale, riaffermando la strategia che il Direttore Alfonsina Russo persegue con costanza. Concepiti con questo spirito, gli appuntamenti sono tutti su prenotazione fino a esaurimento posti.Seguito ideale di Mytologica, serie di incontri sul mito tenutasi lo scorso anno che, pur affrontando temi all’apparenza ‘classici’, ha offerto momenti di confronto e riflessione sulla società odierna, Ephimera approfondisce vari aspetti della moda contemporanea.Il progetto – a cura di Sofia Gnoli, studiosa di moda, docente e giornalista, organizzato da Electa – mette in luce una moda letta come un insieme di codici che manifestano e comunicano gusti e tendenze, in una dialettica fra individualismo (espressione del sé) e conformismo (adesione a tendenze collettive). Ma anche moda come linguaggio di segni, come espressione artistica, senza trascurare argomenti classici come l’androginia o il dandysmo e il suo legame con il cinema, la letteratura e la fotografia.La rassegna sviluppa questi argomenti attraverso un dialogo tenuto da due o più esperti. Nei prossimi incontri non mancheranno riflessioni su temi universali come quello del Kitsch e del Dandy esplorati rispettivamente da Roberto D’Agostino e Andrea Mecacci, l’artista Luigi Ontani, Mariuccia Casadio e Giuseppe Scaraffia. Inoltre Gabriella Pescucci, premio Oscar per i costumi (L’età dell’innocenza, 1993), converserà con Enrico Magrelli sul ruolo di abiti e accessori nella “costruzione” di un personaggio. Il guardaroba dell’eros sarà affrontato da Daniela Baroncini insieme all’attore Giacomo Ferrara che leggerà alcuni testi inerenti il rapporto tra letteratura, moda e seduzione. Sarà poi la volta di un maestro come Giovanni Gastel che interverrà sul tema della fotografia insieme a Cristina Lucchini, direttore eventi e progetti speciali di Vanity Fair.L’ingresso alla Curia si effettua direttamente da Largo della Salara Vecchia, su via dei Fori Imperiali all’altezza di Largo Corrado Ricci.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

25° Convegno dell’associazione cattolica degli storici americani

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

New York. Si è aperto a New York, il 134° Convegno Internazionale dell’American Historical Association, la più antica e prestigiosa organizzazione per la promozione e diffusione degli studi storici. Alla manifestazione interverranno studiosi delle più importanti università.
Nell’ambito dei lavori si terrà il 25° Convegno dell’associazione cattolica degli storici americani, con una sessione dal titolo: “Catholics, Media, and Society in the Postwar Era”. Tre i relatori italiani che interverranno alla conferenza, i quali affronteranno il ruolo politico e culturale della Santa Sede:
Raffaella Perin, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con un intervento dal titolo: “Apostolate on air. Vatican Radio and the Modern Society” sull’importanza di Radio Vaticana durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale e l’enorme ammodernamento e potenziamento tecnologico del mezzo voluto da Papa Pio XII, per raggiungere i fedeli in tutto il mondo;
Federico Ruozzi, docente presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, con una relazione dal titolo: “The arrival of television in US and Italy: a new “holy crusade” or something more?” che ricostruirà le origini e gli sviluppi della televisione religiosa statunitense e gli effetti indotti dalla diffusione del credo religioso attraverso il mezzo televisivo. La situazione americana verrà confrontata con quella europea e soprattutto italiana;
Monsignor Dario Edoardo Viganò, vice-cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, con un intervento dal titolo: “The Vatican Film Library from Pius XII to John XXIII” che presenterà la storia della Filmoteca Vaticana da Pio XII a Giovanni XXIII e gli sviluppi di un legame complesso e articolato tra il mondo cattolico e il cinema. Argomenti che Monsignor Viganò ha recentemente approfondito in una pubblicazione dal titolo: Il cinema dei Papi. Documenti inediti dalla Filmoteca Vaticana, nata dalla consultazione di documenti inediti conservati nell’archivio della seconda sezione della Segreteria di Stato della Santa Sede.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Al CES di Las Vegas la startup italiana Vervet

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Las Vegas (Usa) La startup italiana Vervet parteciperà dal 7 gennaio prossimo al CES di Las Vegas, con un dispositivo IoT portatile per la sicurezza personale.Il dispositivo IoT è stato progettato per proteggere le persone da situazioni pericolose come la presenza di un’elevata quantità di monossido di carbonio nella stanza, la presenza di fumo e per rilevare potenziali minacce di intrusione mediante un allarme acustico che viene attivato se la porta viene aperta.Indispensabile per chi è sempre in viaggio, in hotel, casa in affitto, casa vacanze, b&b, barca o camper, ma utile anche in casa o in ufficio. In questo modo si è sempre al sicuro e protetti, ovunque si vada.
I due partner Tiziano Pieretti (Italia) e Christian Isaksen (Norvegia) della Vervet, che ha sede a Pistoia, presenteranno di persona il loro innovativo dispositivo portatile per la sicurezza personale. L’appuntamento con la Vervet è al CES 2020 a Las Vegas, presso il Sands Expo, Hall G, Booth 51125.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Energia, Cerved Rating Agency conferma il rating B1.2 alla società campana Graded S.p.A.

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

San Donato Milanese. Cerved Rating Agency ha confermato il rating B1.2 alla società campana Graded S.p.A. – Energy Service Company (ESCo) con sede a Napoli prevalentemente operativa nella gestione, progettazione e realizzazione di soluzioni energetiche integrate sia nel settore pubblico (circa il 70% dei ricavi nel 2019) che in quello privato -, collocandola dunque in un’area di solvibilità.
La strategia impostata dal management aziendale nel periodo 2017-2019, orientata alla costante ricerca di soluzioni innovative sul fronte dell’efficienza e del risparmio energetico, ha consentito un progressivo miglioramento delle performance economico-reddituali, nonché il mantenimento di una struttura finanziaria nel complesso abbastanza equilibrata. Tali fattori si tradurranno verosimilmente nel 2019 in un valore della produzione (VdP) pari a circa 20 milioni e in una marginalità del 10,4%, in crescita del 2% rispetto al 2018.
Per il 2020 la Società stima una crescita del valore della produzione del 14,7% rispetto al 2019 e un EBITDA margin in linea con l’esercizio precedente: proiezioni ritenute attendibili da Cerved Rating Agency, l’agenzia di rating europea che fa capo al Gruppo Cerved, in considerazione dei progetti in corso e in partenza (circa 14) e delle commesse attualmente in via di definizione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Paesi emergenti: allarme della Banca Mondiale sul debito

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Ancora una volta suona l’allarme debito. Questa volta riguarda i paesi emergenti e in via di sviluppo. Secondo il rapporto della Banca Mondiale, “Global wave of debt” (L’onda globale del debito), pubblicato a dicembre, il debito pubblico e privato di questi paesi a fine 2018 ha raggiunto il record di 55mila miliardi di dollari. Dal 2010 il loro rapporto debito/pil è aumentato del 54% fino a raggiungere il 168%. In questi otto anni, relativamente ai paesi oggetto dello studio, si è verificata la crescita più grande, più veloce e diffusa degli ultimi 5 decenni. In media il 7% annuo, tre volte più veloce di quanto avvenne durante la crisi del debito dell’America Latina negli anni ottanta. Nel cinquantennio scorso, quella dei paesi emergenti sarebbe l’ultima delle quattro grandi crisi debitorie. Si è potuto evidenziare che la crescita elevata del debito è combinata con veri e propri sconquassi finanziari che hanno determinato crolli nella produzione, nei consumi e negli investimenti. La crescita del debito in questione è stata guidata dalla Cina che ne detiene 20mila miliardi di dollari. Nel periodo di riferimento, Pechino ha visto crescere del 72% il rapporto debito/pil portandolo a 255%. Un dato preoccupante. La pericolosità della bolla debitoria è aggravata dai rilevanti cambiamenti realizzati rispetto al passato. Non si tratta solo di debito pubblico e di quello estero ma anche di debito privato, in particolare delle imprese. Rispetto al 2007, oggi questi paesi sono più deboli. Il 75% di loro ha deficit di bilancio e i deficit delle partite correnti (la differenza tra la spesa per le importazioni e gli introiti dalle esportazioni) sono 4 volte più grandi. Inoltre, sono coinvolte nuove categorie di creditori. In passato erano i governi e le organizzazioni internazionali, adesso i debiti sono soprattutto in mano ai vari tipi di fondi d’investimento e a settori non bancari. In aggiunta, sono negoziati nei mercati di capitali, tanto che oltre il 50% dei debiti pubblici sono in mano a operatori stranieri. Tali debiti sono anche fuori dal Club di Parigi, cioè fuori dall’accordo che garantisce interessi moderati, eventuali sospensioni dei pagamenti e riorganizzazioni debitorie non punitive. Spesso sono denominati non in moneta nazionale ma in dollari ed espongono i paesi a fluttuazioni e crisi generate fuori dal loro controllo. La crescita del loro debito aggregato è stata favorita, se non sollecitata, dalla politica del tasso d’interesse zero della Federal Reserve, della Bce e delle altre banche centrali. Anche la liquidità dei quantiative easing, non utilizzata in investimenti nei settori dell’economia reale dei paesi industrializzati, è spesso confluita verso le economie emergenti in cerca di rendimenti maggiori. Quando il denaro non costa più, si avallano anche le propensioni a rischi elevati e al cosiddetto azzardo morale, che nel medio periodo minano le fondamenta di qualsiasi sistema economico. Adesso un improvviso choc globale, quale l’aumento dei tassi d’interesse o dei premi per il rischio di mercato, potrebbe generare un pericoloso stress finanziario difficilmente sostenibile. Si ricordi che, in merito al debito, la Banca Mondiale afferma che “è la dose che può diventare veleno”.Inoltre, si ritiene che il debito non sia un male in sé, se è usato per promuovere lo sviluppo di lungo termine. Se finisce, invece, in varie operazioni non produttive o addirittura speculative, allora diventa non sostenibile. Le soluzioni proposte dalla Banca Mondiale sembrano, però, vaghe e astratte. Si suggeriscono priorità sociologiche più che economiche. Ad esempio si richiedono una maggiore trasparenza e una più attenta gestione del debito. Indubbiamente cose utili, che non fanno male. Ma le cause profonde sono nella progressiva degenerazione della finanza a livello globale e nella mancanza di regole cogenti e di controlli. Certamente i governi dei paesi emergenti hanno molte responsabilità. Essi, però, seguono i modelli dei paesi occidentali, degli Stati Uniti in primis, che di solito dettano le loro condizioni da applicare all’economia e alla finanza.
Per la sostenibilità del debito e per ridurre il rischio di choc economici, i paesi emergenti e in via di sviluppo necessiterebbero, invece, d’investimenti e di crediti mirati al loro sviluppo economico e sociale. Si dovrebbero creare meccanismi per facilitare la soluzione delle loro crisi debitorie, evitando gravi conseguenze sociali. Troppo spesso essi sono trattati soltanto come fornitori di materie prime, di prodotti e di mano d’opera a basso costo. Il neocolonialismo, anche se in forme moderne, depreda le ricchezze e mantiene la maggioranza delle popolazioni nella povertà e nel sottosviluppo.
E’ augurabile che con il nuovo anno, soprattutto da parte dell’Unione europea, possa esserci un’azione nelle competenti sedi internazionali per una revisione profonda delle politiche di sostegno e collaborazione con i paesi emergenti. (Mario Lettieri già sottosegretario all’Economia e Paolo Raimondi economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Il prezzo della Pace”

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Roma Venerdì 10.01.2020 h. 21:00-22:30 San Giovan Battista dei Fiorentini, Piazza dell’Oro 4 prosegue il percorso di formazione cristiana dell’associazione cattolica romana MEIC Sant’Ivo alla Sapienza, sul tema Profeti di Pace con l’intervengo di p. Maurizio Botta C.O. Sul tema “Il prezzo della Pace”. Il percorso “profeti di pace” vuole formare i partecipanti alla vocazione profetica del cristiano in modo pacifico. Chi è il profeta di pace? E’ colui che rimanda il contenuto divisivo della profezia seminando pace in chiunque incontra, ma al contempo è capace di rimanere fedele alle sue idee, fino al sacrificio estremo se necessario. L’obbiettivo è coniugare la pace con gli altri senza rinunciare alle istanze della propria coscienza. Il ciclo, inaugurato da p. Emidio Alessandrini, ofm, ed il prof. Marco Guzzi, proseguirà con don Luigi Maria Epicoco, p. Ottavio de Bertolis sj ed i proff. Tonino Cantelmi e Andrea Monda, si inquadra all’interno dell’offerta formativa del MEIC dell’anno 2019-2020 fatta di: Cineforum sulle relazioni affettive, percorso culturale “Storie: inconti di Letteratura” e scuola socio politica “Don Lorenzo Milani”. Maggiorni informazioni alla pagina http://www.facebook.com/meicroma
Maurizio Botta, predicatore dell’iniziativa “I 5 passi nel Mistero” che da anni riunisce in 5 felici catechesi su temi diversi presso la chiesa di S. M. in Vallicella, Prefetto dell’Oratorio Secolare San Filippo Neri e viceparroco presso la suddetta chiesa, interviene nel terzo in contro della rassegna con il tema “Il prezzo della pace”. Nell’ambito di tutta la rassegna il tema chiave è quello della morte a se stessi per fare spazio all’altro. Mettere a tacere i propri bisogni per fare spazio ai bisogni degli altri, oppure cercare di trovare una via che soddisfa i bisogni di tutti, fin quando c’è la possibilità e la forza per farlo.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Roma e gli altri”

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Parma. E’ la lectio magistralis che lo storico Andrea Giardina terrà martedì 14 gennaio 2020 alle 17 al Palazzo del Governatore nell’ambito dei “Seminari di Europa”, ciclo d’incontri organizzati dall’Università di Parma con il Comune di Parma e numerosi partner istituzionali, con il contributo della Fondazione Cariparma, per riflettere sui temi dell’incontro tra culture e sul patrimonio culturale europeo come bene comune, sugli ideali, i principi e i valori che ne sono alla base.La conferenza, nata dalla collaborazione tra l’Università di Parma e la Giunta Centrale per gli Studi Storici di Roma, inaugura la serie d’incontri che, nell’ambito del secondo ciclo dei “Seminari di Europa”, sono stati programmati per le celebrazioni di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.L’appuntamento sarà aperto dai saluti del Rettore dell’Università di Parma Paolo Andrei e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra, e sarà moderato da Domenico Vera, già professore ordinario di Storia romana all’Università di Parma, e Alessandro Pagliara, docente di Storia romana all’Università di Parma e responsabile organizzativo dei “Seminari di Europa”.«Il fattore caratterizzante della storia romana, troppo spesso falsata, nella cultura corrente, dai luoghi comuni dell’imperialismo e dello schiavismo, va cercato invece – come ha osservato Marta Sordi – nella capacità, originale dei Romani e anteriore a ogni influenza dei Greci (che la percepivano anzi con stupore e ammirazione sin dal III sec. a.C. […]), di propagare la civitas al di là dei confini dell’urbs, con un’indifferenza al fattore etnico che nasce dalla coscienza dei Romani di essere un popolo misto, risultato dell’incontro e della fusione di popoli diversi in un’unità di natura politica e morale, non etnica» (Storia greca e romana, Jouvece, Milano, 1992). Su questi e altri temi si soffermerà il prof Giardina nella sua lectio.Andrea Giardina si è laureato in Storia romana nel 1970 all’Università “La Sapienza” di Roma, sotto la guida del suo maestro Santo Mazzarino. Ha insegnato nelle università di Chieti, Firenze, Palermo, Bari, Roma “La Sapienza” e alla Scuola Normale Superiore di Pisa, di cui ha rivestito anche le funzioni di Direttore. È stato docente all’École Normale Supérieure, all’École des hautes études en sciences sociales e all’École pratique des hautes études di Parigi.Il prof. Giardina è componente di numerose istituzioni nazionali ed europee, nonché presidente dell’Istituto italiano per la storia antica e della Giunta centrale per gli studi storici. Tra i suoi principali campi di ricerca: storia sociale, amministrativa e politica del mondo romano, dalla media età repubblicana a quella tardoantica; storia del concetto e dell’idea d’Italia, dall’età repubblicana all’età gotica; storia dei valori sociali nel mondo romano e bizantino, con particolare riferimento all’aspetto delle attività crematistiche; storia del regno ostrogoto d’Italia, con particolare riferimento alla figura di Flavio Magno Aurelio Cassiodoro; storia dei rapporti tra storia romana e politica in età contemporanea (dalla Rivoluzione francese al fascismo); storia della storiografia moderna relativa al mondo antico.
Tra i libri di Andrea Giardina: Il mito di Roma, da Carlo Magno a Mussolini, scritto con A. Vauchez (Laterza, Roma-Bari 2000 e Fayard, Paris 2000); L’Italia romana. Storie di un’identità incompiuta (Laterza, Roma-Bari 2004); Cassiodoro politico (L’Erma di Bretschneider, Roma 2006). Ha curato: Roma antica (Laterza, Roma-Bari 2005); con F. Pesando, Roma caput mundi. Una città tra dominio e integrazione (Electa, Milano 2012); con E. Betta, M.P. Donato e A. Feniello, Storia mondiale dell’Italia (Laterza, Roma-Bari, 2017). Al prof. Giardina si deve la direzione e la cura dell’opera, in sei volumi: Flavio Magno Aurelio Cassiodoro Senatore, Varie (L’Erma di Bretschneider, Roma 2014 ss.).I “Seminari di Europa” sono organizzati dall’Università di Parma (Dipartimento DUSIC – Unità di Storia e CUCI – Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale) con il Comune di Parma (Assessorato alla Cultura), in collaborazione con la Giunta Centrale per gli Studi Storici di Roma, l’Ufficio Scolastico provinciale di Parma e Piacenza, la Fondazione Collegio Europeo, la Scuola per l’Europa, il Liceo Scientifico “Marconi” e il Polo Scolastico Agro-Industriale di Parma. Il secondo ciclo dei “Seminari di Europa”, intitolato “Variazioni sul tema della Tolleranza”, è parte di Facciamo Conoscenza, la rassegna delle attività con cui l’Uni8versità di Parma contribuisce alle celebrazioni per Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Leave a Comment »

Libia: Serracchiani, Conte deve prendere iniziativa

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

“Gli scenari di crescente instabilità in aree come l’Iraq, la Siria e soprattutto la Libia sono giunti a un punto tale di rischio per gli interessi dell’Italia che dovrebbe essere il premier Conte a prendere un’iniziativa al massimo livello, sia in ambito Ue sia con i Paesi più direttamente coinvolti”. Lo afferma la deputata Debora Serracchiani, commentando decisione del Parlamento turco di promuovere un intervento militare in Libia e gli sviluppi sugli altri fronti del Medio Oriente.
“L’intervento turco rappresenta un fattore di grande destabilizzazione ma – osserva la parlamentare – si inserisce nel vuoto di qualsiasi iniziativa europea e purtroppo anche italiana in Libia. Veniamo di fatto espulsi da quella che era una nostra sfera d’influenza strategica e assistiamo inerti all’espansione militare di una potenza d’area. Se il precedente governo ha colpe gravissime in politica estera, questo è un motivo in più per segnare discontinuità. Gli appelli – conclude – ora lasciano il tempo che trovano”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Escalation delle tensioni in Medio Oriente

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

«La complessa questione mediorientale, in cui si innesta la rivalità tra Iran e Arabia Saudita, non merita tifoserie da stadio ma necessita di grande attenzione. Una escalation delle tensioni in Medio Oriente (con possibili ripercussioni anche in Libia) non è nell’interesse dell’Italia perché rischia di acuire il problema immigrazione, alimentare il terrorismo e danneggiare ulteriormente l’economia europea. In questo quadro esprimo la più ferma condanna al gravissimo assalto all’ambasciata statunitense in Iraq e una forte preoccupazione per le conseguenze della reazione americana che ne è seguita. L’Italia e l’Unione Europea dovrebbero fare tutto il possibile per favorire un percorso di pacificazione dell’area che garantisca la sicurezza di Israele ma anche la lotta senza indugi agli integralisti islamici dell’ISIS, e non solo, che hanno insanguinato il Medio Oriente e fatto strage delle minoranze etniche e religiose, soprattutto cristiane. La mia principale preoccupazione va oggi ai nostri soldati presenti sul campo che senza una celere e chiara presa di posizione dell’Italia sulla strategia da tenere, rischiano di essere messi in una situazione molto difficile». Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alda Merini: L’eroina del caos

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Roma Giovedì 9 gennaio – ore 19.00 Libreria Tomo Via degli Etruschi, 4 presentazione del libro di di Annarita Briganti Cairo Editore. Nel decimo anniversario della scomparsa di Alda Merini, la giornalista e scrittrice Annarita Briganti ci racconta di lei in una biografia che entra nelle pieghe della vita di un’anima tormentata Una poeta, non una poetessa. Rock, ribelle, sopra le righe, contro ogni forma di convenzione e d’ipocrisia. Due matrimoni, quattro figlie, e una guerra mondiale, ricoveri in manicomio, telefonate notturne, amori celebri e indimenticabili furori, cicche di sigaretta, scrittura, solitudini. Alda Merini è impossibile da contenere entro i bordi di una pagina perché i suoi versi e la sua storia esondano, invadono la vita. Questa è una sua storia, narrata per le strade di Milano, tra le pareti della sua casa, nelle pieghe di decenni in cui le donne cambiavano, e con loro l’Italia. Grazie ad affascinanti ricostruzioni dell’epoca e a molte preziose interviste – agli amici, ai colleghi artisti, al fedele fotografo, alla figlia Barbara e a tanti altri – le voci di chi c’era si uniscono a quella dell’autrice per raccontare gli aneddoti, i pensieri, i retroscena, in presa diretta.
Annarita Briganti ci offre su Alda Merini uno sguardo originale, ricco di sfumature e di dettagli. E ne illumina la vita con un taglio sghembo e partecipe, come il sole che tramonta sui Navigli cari all’artista, facendo brillare l’acqua e regalando ai nostri giorni ordinari una nuova magia. Perché una biografia di Alda Merini? Perché non c’era, riordinata, sviscerata, completa. “In L’eroina del caos (Cairo), – dichiara l’autrice – ho ricostruito la vita e il cerchio magico della poeta, come si definisce lei, al maschile. Una donna vera, una madre alla quale tolgono le quattro figlie, una poeta candidata al Nobel, che è diventata Alda Merini nonostante il manicomio, e il suo disagio viene da lontano. A dodici anni la casa milanese in cui vive è distrutta dalle bombe, sfolla a Vercelli, torna a piedi a Milano, ricomincia da zero, cifra della sua esistenza. La mia Alda, l’Alda che i lettori amano/leggono/postano, non molla mai. Nel libro, che è anche il mio primo saggio, c’è Alda Merini che dopo una sessantina di elettroshock ricomincia a scrivere. Ci sono le sue telefonate notturne e i messaggi nelle segreterie: «Siete tutti fuori a divertirvi e mi avete lasciato sola». Le sue opere. I suoi: «Ti denuncio!». Il suo corpo segnato dalle cure, dal tempo, dalla poesia, esempio perfetto, oggi, contro il body shaming. Con una ventina di testimonianze inedite e un testo di Sua Eminenza il Cardinale Gianfranco Ravasi, che era il suo consigliere spirituale”.
Annarita Briganti è giornalista culturale per «Repubblica» e «Donna Moderna», scrittrice, traduttrice. Per Cairo sono usciti i suoi tre romanzi: Non chiedermi come sei nata (2014, vincitore del Premio Comoinrosa Opera Prima, poi divenuto uno spettacolo teatrale scritto dall’autrice), L’amore è una favola (2015) e Quello che non sappiamo (2018).

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Times incorona Giorgia Meloni tra le 20 personalità più influenti a livello mondiale

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

“Il Times incorona Giorgia Meloni tra le 20 personalità più influenti a livello mondiale per il 2020. Giorgia Meloni è al centro dell’attenzione dei media più importanti a livello mondiale. È un onore e una speranza per l’Italia. È frutto del grande lavoro e della sua competenza e non certamente figlia di operazioni strane, subdole o che partono da ambienti ‘interessati’. È un riconoscimento che nasce da una riflessione seria e, paradossalmente, estranea ai tanti osservatori Italiani sempre impegnati ad analizzare le ‘pagliuzze’ ma incapaci di vedere la ‘trave’”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nexa3D Expands Commercial Shipment of NXE400 in North America

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Nexa3D, the maker of ultrafast production 3D printers, announced today that it is boosting commercial shipments of its NXE400 printers in North America through Dynamism, a world leader in additive manufacturing solutions and services. The company plans to showcase its expanded portfolio of printers and materials at CES 2020, 7-10 January 2020, at the Dynamism booth #31406 in the 3D printing area, South Hall, Las Vegas Convention Center. “We are very excited to display the NXE400’s capacities live at CES 2020,” said Izhar Medalsy, Nexa3D chief operating officer. “The NXE400 delivers an improvement in overall printing speeds that changes the way we think about printing in the same way internet access did with the move from dial-up to broadband. The technology is a game changer, and you can see for yourself as we print live throughout CES at a production throughput of 1000 parts per hour.”
Live printing demonstrations of the NXE400 will be throughout CES, 7-10 January 2020, at the Dynamism booth #31406 in the 3D printing area, South Hall, Las Vegas Convention Center. Click here for the Nexa3D media kit.“In addition to rapidly scaling commercial deliveries around the world, we were also able to increase our build volume 25% over our advertised specifications to 19 liters at speeds of up to 1Z centimeter per minute,“ said Medalsy. “At CES, we will display five new materials for the NXE400 including ABS plastics, high temperature plastics, rigid tooling for wind tunnel application and several general-purpose plastics for prototyping, tooling and dental molds and aligners. The NXE400’s total cycle time is 60X faster for producing functional parts, creating total cycle times that are minutes instead of hours.” “We are proud to make the NXE400 available to customers throughout North America,” said Douglas Krone, founder and CEO, Dynamism, and industry leader and buyers’ choice in additive manufacturing. “Dynamism is committed to delivering the top AM tools to our customers as the seek to transform their operations to production-scale additive manufacturing. Nexa3D is a valuable tool to our customers who are looking to offer a whole new level of productivity to their operations.” Nexa3D has grown its reseller network globally with 30 world-class distributors as its sales and service partners around the world. The company has already received 200 purchase orders for its ultrafast 3D printer. With plans to triple its global sales network through 2020, the company is rapidly scaling operations to ultrafast industrial printers with best-in breed performance materials at attractive cost of ownership to replace tens of thousands of older legacy stereolithography printers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

12th Annual Healthcare CEOs Unscripted Conference

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Bristol-Myers Squibb Company (NYSE: BMY) will take part in a fireside chat at the Goldman Sachs 12th Annual Healthcare CEOs Unscripted Conference on Thursday, January 9, 2020 in New York. Giovanni Caforio, M.D., chairman and chief executive officer will answer questions at 10:25 a.m. ET. Investors and the general public are invited to listen to a live webcast of the session at http://investor.bms.com. Materials related to the presentation will be available at the same website at the start of the live webcast. An archived edition of the session will be available later that day.
Bristol-Myers Squibb is a global biopharmaceutical company whose mission is to discover, develop and deliver innovative medicines that help patients prevail over serious diseases. For more information about Bristol-Myers Squibb, visit us at BMS.com or follow us on LinkedIn, Twitter, YouTube, Facebook, and Instagram.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Graycliff Partners Announces Sale of HarperLove

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Graycliff Partners LP today announced the sale of HarperLove Holdings, LLC, a Charlotte, NC-based provider of specialty chemicals and services, to HBM Holdings Company. For over 40 years, HarperLove has worked with packaging manufacturers to provide a suite of additive solutions that impart unique physical attributes to corrugated and paper-based products.Since acquiring HarperLove in 2014, Graycliff recruited a best-in-class senior management team, embarked on a series of successful growth initiatives and improved margins through vertical integration – more than doubling profitability.
“We are immensely proud of all that we have accomplished at HarperLove,” said Will Henderson, Managing Director at Graycliff. “It’s been a pleasure working with the team and we wish them the best going forward.”Duke Punhong, Graycliff Managing Partner, commented, “HarperLove’s technical and service-oriented expertise has made it a valuable partner to its customers. The team has done a tremendous job of expanding the company’s industry leading position.”
“Graycliff has been an outstanding partner for HarperLove,” said Alan Clark, HarperLove CEO. “Our considerable success over the past five years has been aided by Graycliff’s support and guidance. We look forward to continued success as part of the HBM portfolio.”
In December 2019, Graycliff announced the final closing of its latest buyout fund, Graycliff Private Equity Partners IV LP (GPEP IV), at its hard cap of $350 million in limited partner commitments. GPEP IV will continue Graycliff’s strategy of making control buyout investments in lower middle market companies, with a focus on partnering with founder and family-owned businesses in the manufacturing, business services, and value-added distribution sectors.Piper Jaffray & Co. served as the exclusive financial advisor for Graycliff Partners and HarperLove.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ambarella to Demonstrate New Robotics Platform During CES 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Ambarella, Inc. (Nasdaq: AMBA), an AI vision silicon company, today announced that it will demonstrate its new robotics platform during CES 2020. Based on Ambarella’s CVflow® architecture, it targets automated guided vehicles (AGV), consumer robots, industrial robots, and emerging Industry 4.0 applications. The robotics platform provides a unified software infrastructure for robotics perception across Ambarella’s CVflow SoC family including the CV2, CV22, CV25, and S6LM. It provides easy access and acceleration for the most common robotics functions including stereo processing, key points extraction, neural network processing, and Open Source Computer Vision Library (OpenCV) functions.Ambarella will demonstrate the highest-end version of the platform during CES 2020: A single CV2 chip will perform stereo processing (up to 4Kp30 or multiple 1080p30 pairs), object detection, key points tracking, occupancy grid, and visual odometry. This high level of computer vision performance combined with Ambarella’s advanced image processing—with native multi-camera support (up to 6 direct camera inputs on CV2, and 3 on CV25)—enables robotics designs that are both simpler and more powerful than traditional robotics architectures.“With all eyes on the future of home and industrial robotics, we are thrilled to introduce and demonstrate this high performance robotics platform during CES to our manufacturing partners and customers,” said Jerome Gigot, senior director of marketing at Ambarella. “Combining the best of Ambarella’s advanced imaging capabilities with our high-performance CVflow architecture for computer vision, the new platform will help enable a new breed of smarter and more efficient consumer and industrial robots.”The platform supports both the Linux operating system as well as the ThreadX® RTOS for systems requiring functional safety, and it comes with a complete toolkit for image tuning, neural network porting, and computer vision algorithm development. It also supports the Robotics Operating System (ROS) for easier development and visualization. A rich set of APIs makes it possible for application developers to efficiently run higher-level algorithms including optical flow, visual odometry, and obstacle detection.The new robotics platform and its related development kits are available today and can be paired with various mono and stereo configurations, as well as rolling shutter, global shutter, and IR sensor options.Ambarella will demonstrate the new platform to select customers and partners during CES 2020.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Glimpses of Taiwan in the 1960s: Photographs by American Pastor

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

The Cite Publishing Ltd. has launched a project to present the black and white images of Taiwan captured by American pastor Barry L. Schuttler between 1959 and 1960. Subsidized by the Ministry of Culture’s Taiwan Cultural Memory Bank project, the Cite Publishing Ltd. makes the old photographs available to the public, offering glimpses of the history of Taiwan.Schuttler, who served as the director of Taiwan Christian Service at that time, traveled across Taiwan and its outlying islands with members of the church to provide U.S. aid to Taiwan.As a photography lover, Schuttler documented the everyday life of Taiwanese people as well as street scenes, spanning life in Wanhua District, Guishan Island, and Kinmen, through his lens.To fundraise for Taiwan and introduce the island to the world, Schuttler sent the photographs to the church in the U.S., so the images can be published by the church and media. For example, San Francisco Chronicle had published a series of his photographs.With these old photographs, people in the current generation can learn about the lifestyle, dressing style, working lives, and street scenes of Taiwan in different era.The Cite Publishing team also conducted field survey based on the photos and recorded oral history through interviewing elders living in Wanhua. The survey has brought back the memories of the residents. A former resident of Guishan Island even recognized himself in one of the old photos. To introduce Taiwan’s original cultural contents to the overseas markets and seek collaboration opportunities, the team has also participated in Content Tokyo, a trade fair offering a platform for business matching among content creators, distributors, and licensing professionals.
陳彥碩 Jens Chen.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Hualien Elders Assemble Local Memories Into Art

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Hualien County Nou-Li InterCommunity Association (花蓮縣牛犁社區交流協會), an organization that has been subsidized by the Ministry of Culture’s Taiwan Cultural Memory Bank project, tell life stories of community elders and reconstructs rural culture as well as knowledge in Hualien through applique painting. Twenty years ago, the association started pushing for community empowerment in Fengtian, a community that was established as an immigrant village by the Japanese colonial government. At that time, immigrants including those of Hakka, Minnan, indigenous, and Han Chinese ethnicity, moved to the village consecutively.As an agricultural village, today’s Fengtian community faces issues of fallow, aging population, outflow of manpower, single-parent family, skipped-generation family, and urbanization.With the support of the Taiwan Cultural Memory Bank project, the association has engaged in revitalizing local culture and history to pass on the valuable cultural memories and stories. Over the past years, the association taught the community elders to make collages and paintings about their life stories and memories of the village with fabric cut from unused clothes.The association also helped exhibit these applique paintings in Taiwan and brought them to participate in the exhibition held in Japan. The applique paintings have deeply moved the Japanese panel, for they may not look the most exquisite, the stories behind make them the true artworks.Through the cultural memory reconstruction activity, the association has discovered many local stories. For example, when an elderly lady shared a photo of a big dog she kept 40 years old, they found out that the dog was actually a Formosan black bear after spotting the V-shaped white mark on its chest.The story sparked discussions online, and led people to re-examine the story behind – environmental damage caused by human activities forced the animal to leave its habitat, and therefore caught by humans.
The association’s efforts have achieved a fruitful outcome. Today, a community for environmental education has taken shape in Fengtian. Integrating the elders’ memories and life experiences with young people’s participation and creativity, the community has built a strong base for the development of cultural sustainability. 陳彥碩 Jens Chen.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Taoyuan City Collects Local Stories On the Road

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

In response to the Taiwan Cultural Memory Bank project, Taoyuan City has established a station and run a minivan across Taoyuan for collecting and preserving local stories. Initiated by the Ministry of Culture, the Taiwan Cultural Memory Bank project aims to reconstruct cultural memories and local knowledge, then preserve them through digital technology. With active engagement of local public and private sectors, the project hopes to establish a platform for making contents highlighting Taiwan cultures.Located at Sianguang 2nd Village(憲光二村), the story collection station encourages the public to share their own stories on site. The minivan, which is called the “Military Dependents’ Village Puncar,” also collects the public’s memories by visiting military dependents’ villages and veteran homes.
The field survey conducted in Taoyuan has discovered 105 characteristics of these villages. Information containing Google map location and old photographs of these villages are posted outside the station for the public to read and listen by scanning the QRcode.
In addition, activities such as reality game featuring Matsu New Village(馬祖新村), immersive theater, and a cultural festival were also held to introduce the history and cultural significance of military dependents’ village. The Taiwan Cultural Memory Bank is a scheme that collects stories and cultures, regardless of skills that have been passed on through generations or everyday life. Through this project, the Ministry of Culture hopes to piece together and preserve the cultural landscapes and scenes of Taiwan.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Agoda Research Reveals Travel Trend Expectations for The 2020s

Posted by fidest press agency su sabato, 4 gennaio 2020

Single apps for all travel needs, passport free travel, and mobile app check-in are the top three ‘new travel norms’ expected by travelers in the next decade, according to new research by Agoda, the world’s fastest growing digital travel platform.
With the continued advancement of technology, revolutionary travel apps, and better connectivity, people expect a lot more from their travel experience in the next decade. Specifically, Southeast Asians half of all respondents in Indonesia (56%), Singapore (54%), Malaysia (53%), Taiwan (50%), the Philippines (48%) and Thailand (48%) considering this the norm in the next decade. This compares to only a third of people in the United Kingdom and the United States (33%).Specifically, in Taiwan (50%) and in Southeast Asia half of all respondents in Indonesia (56%), Singapore (54%), Malaysia (53%), the Philippines (48%) and Thailand (48%) considering this the norm in the next decade. This compares to only a third of people in the United Kingdom and the United States (33%).Meanwhile, Singapore (50%), Vietnam (47%), Philippines (45%), China (44%) and Australia (41%) are the top five origins most likely to see a future with passport-free travel. In the UK and US, they are less expectant of this advancement with only 1 in 5 expecting it to be the norm within the next decade.Technology has already made such a positive impact on how and where people travel as innovative technologies, like those developed at Agoda, give travelers instant access to millions of hotels and home properties around the world with real time pricing and availability.Globally, people want to increase travel, but also to make eco-friendlier travel choicesUniversally, people want to increase the amount of travel they undertake in the 2020s. Exploring more of their own country is cited by 40% of respondents globally, while international travel more often is anticipated at 35%.What’s also interesting, in the context of global narratives on climate sustainability, is the trend that more than a quarter want to make more eco-friendly travel choices in the next decade. Travelers from Singapore, Thailand and Indonesia are most keen to make eco-friendlier choices perhaps more aware than others with the recent closure of Maya Bay in Thailand, and the Boracay rehabilitation program in Philippines, and thus travelers want to do their bit even when on holiday.Travelers in the 35-44 and 55+ age groups are most likely to want to explore their own countries and territories more (40% and 42% respectively), with those from China, Indonesia, Japan, Malaysia, The Philippines, Taiwan, Thailand, US and Vietnam choosing domestic destinations within their top three wishlist destinations for the coming decade.Meanwhile Korean and Japanese travelers see themselves taking more solo trips in the next decade. Taiwanese and Indonesians would prefer taking a sabbatical or gap year.Kyoto scoops #1 spot as the world’s most desired destination to visit in the 20s. Asia dominates the global travel wishlists destinations for the next decade, as travelers from both Asia and the West showcase a growing curiosity for Asian treasures like Kyoto (Japan) famed for its Shinto shrine, Kyoto is an eclectic blend of culture, food and history, followed by Bangkok, (Thailand) and Bali, (Indonesia).Travelers in Philippines, Thailand, Taiwan, Vietnam and Malaysia want to cross off their own capital cities from their travel lists. Meanwhile, South Korea, the UK, and Australian travelers are the only one who don’t choose a domestic destination on their wishlists for travel in the next decade. American and British travelers alike are most excited about visiting New York in the coming decade, with New York also a top three choice for travelers from Australia, Japan and South Korea. Both Malaysian and Indonesian travelers would like to visit Makkah by 2030.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »