Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Archive for 8 luglio 2018

Rassegna romana dedicata alla comicità: All’Ombra del Colosseo 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Roma Dal 10 luglio al 9 settembre, torna All’Ombra del Colosseo, (Ingresso: Viale Cesare Ceradini snc / Viale del Monte Oppio e per i diversamente abili, sedie a rotelle e passeggini: viale del Monte Oppio) la rassegna romana dedicata alla comicità con un cartellone di due mesi, fitto di appuntamenti sei giorni su sette alle 21.45, dal martedì alla domenica all’interno del Parco del Colle Oppio.Con una location rinnovata e più accogliente, all’Ombra del Colosseo punta ad offrire al pubblico romano, non solo le performance dei più famosi comici italiani ma anche ristoro e benessere, fin dal tardo pomeriggio, con un’ampia area dedicata allo street food, alla ristorazione e all’aperitivo.
Nel corso dei due mesi di programmazione, tanti i nomi che si alternano sul palco del Colle Oppio. Il calendario di luglio prevede: martedì 10 lo spettacolo “Prove tecniche di trasmissione” di scqr condotto da Marco Capretti, mercoledì 11 è la volta di Pino Insegno e Roberto Ciufoli con “Vieni avanti cretino, sottotitolo “t’insegno un par de Ciufoli”, giovedì 12 Cinzia Leone in “Il peggio di Cinzia Leone”, venerdì 13 Barbara Foria in “Euforia! Questione di Euforia”, sabato 14 Francesco Cicchella con “Millevoci”, mentre domenica 15 i Ditelo Voi con “Che grandi figli di Befana”; martedì 17 è la volta del trio Batta, Verduci e Rocco con “Da quando ho famiglia sono single”, mercoledì 18 Andrea Perroni “Dal vivo” con la Stefano Cenci Social Band e Carlo D’Alatri, giovedì 19 Marco Capretti in “Capretti di Battaglia”, venerdì 20 il duo formato da Augusto e Toni Fornari con “Fratello Unico”, sabato 21 Pezzi di Nerd con “Genitori in affitto”, domenica 22 Nino Taranto e Paciullo con “Che mi sono perso”; martedì 24 Gianluca Impastato con “Gianluca Impastato 30 anni fotomodello”, mercoledì 25 Antonio Ornano con “Horny”, giovedì 26 Francesca Reggiani in “Tutto quello che le donne (non) dicono”, venerdì 27 Massimo Bagnato con “Quanti pensano”, sabato 28 Maurizio Lastrico in “Quello che parla strano. Nel mezzo del casin di nostra vita”, domenica 29 chiude la programmazione di luglio il trio di Lallo Circosta, Riccardo Graziosi e Claudia Campagnola con lo spettacolo “Showkezze”. Ad agosto, giovedì 2 Maurizio Mattioli, Venerdì 3 Luciano Lembo in “Buona serata! Aridaje”, sabato 4 Rodolofo Laganà in “Toro Sedato”, mentre domenica 5 Uccio de Santis con “Vi racconto 15 di Mudù”. Il programma completo di agosto e settembre verrà presto comunicato sul sito.“L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale”
(BIGLIETTI € 17,00 + 3,00 intero € 12,00 + 2,00 ridotto (over65, under10, gruppi+10)Prevendite abituali su http://www.ticketone.it/allombra-del-colosseo-biglietti.html o su http://www.allombradelcolosseo.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Linde Burkhardt Dalle gioie degli Etruschi Un dialogo contemporaneo

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Linde Burkhardt.jpgSanta Maria della Scala dal 13 luglio al 23 settembre prossimi ospita la mostra Linde Burkhardt Dalle gioie degli Etruschi. Un dialogo contemporaneo. Organizzata dal Comune di Siena in collaborazione con il Polo Museale della Toscana la mostra di Linde Burkhardt nasce con l‘intento di far dialogare antico e contemporaneo. Nella mostra sono, infatti, esposti sette grandi tappeti ispirati ad affreschi, bassorilievi o dischi di piombo iscritti che richiamano aspetti del mondo religioso e della società degli Etruschi, seguendo il filo conduttore, spesso richiamato per il mondo etrusco, della “gioia di vivere”. I tappeti, che hanno per oggetto la vita quotidiana, sono stati realizzati fra il 2015 e 2018 con tecniche tradizionali, in lana e seta annodati a mano.Il percorso espositivo inizia con la presentazione di alcune piante – ricordo del paesaggio mediterraneo ricco di boschi e di macchia – classificate dagli antichi come benefiche o portatrici di sventura. Accanto all’uso delle piante e e alle loro funzioni salutari, i sacerdoti etruschi osservavano anche il volo degli uccelli, i fulmini o esaminavano le viscere degli ovini (aruspicina): proprio per questo il tappeto “Facoltà divinatoria” raffigura il volo degli uccelli. Ispirati al tema del simposio/banchetto con tutte le sue implicazioni sono “Convivium”, raffigurante un gruppo di commensali, e “Danzatrici” con una giovane donna che balla durante un banchetto. “Bestiario” illustra due categorie di animali, quelli mitologici e quelli domestici o addomesticati; “Il giardino di Aulo l’Etrusco” ritrae un giardino del tutto personale affollato di piante, fiori e uccelli. “Il Piombo di Magliano” evoca i giorni e i luoghi stabiliti dai precetti religiosi per venerare determinate divinità e richiama l’attenzione sull’importanza fondamentale della scrittura nel mondo antico. Infine il tappeto “Le ceramiche di Tanaquil” immagina come avrebbero potuto essere le ceramiche di una nobildonna di Tarquinia.I tappeti sono accompagnati da alcuni materiali provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Siena, abbinati ai singoli tappeti in base alle rispettive tematiche: vasellame da banchetto, urne con banchettanti, urne iscritte.Questo dialogo tematico tra gli oggetti del Museo Archeologico Nazionale e i tappeti contemporanei dell’artista Linde Burkhardt è anche un tentativo di stimolare una riflessione sul rapporto tra la vita quotidiana di oltre duemila anni fa e quella contemporanea, intrecciando narrazione, storia, arte e artigianato contemporaneo. È questo uno degli ambiti di ricerca a cui l’artista e designer si è rivolta negli ultimi anni.
Linde Burkhardt ha studiato arte alla Kunstgewerbeschule di Zurigo, alla Hochschule der Künste di Berlino e a quella di Amburgo; è stata poi borsista al Warburg Institute di Londra. Con il marito e architetto François Burkhardt fonda nel 1968 Urbanes Design con cui partecipa a concorsi progettando piazze, aree gioco per l’infanzia, sistemi di elementi mobili e segnaletica applicata all’architettura. Dal 1976 al 2002 è docente presso l’università di Bielefeld in Germania. Dagli anni ’90 inizia la carriera di designer progettando tappeti, ceramiche, oggetti in ceramica e acciaio, piastrelle etc. Mostra a cura di Debora Barbagli François Burkhardt Allestimento Urbanes Design, Berlino (foto copyright Linde Burkhardt)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Attività de “Il giardino”: scuola calcio per giovanissimi

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Palermo dal 9 al 13 luglio Via Dante Alighieri 334 Inter Campus (programma di responsabilità sociale di FC Internazionale Milano) e Fiorentina con i suoi Fiorentina Camp, attraverso la propria esperienza sportiva e l’attenzione verso i bambini più bisognosi, parteciperanno al progetto con l’obiettivo di usare lo sport come strumento di prima accoglienza e di integrazione, offrendo ai ragazzi de IL GIARDINO una settimana di vera e propria scuola-calcio. un luogo di incontro tra culture e spazio di integrazione, per tutti i bambini e i ragazzi dai 6 ai 18 anni. I due programmi, che fanno capo ad Inter e Fiorentina, proporranno il calcio come strumento educativo, per favorire la collaborazione e l’aggregazione oltre che per sviluppare lo spirito di squadra e il senso di appartenenza a un gruppo.Durante questa settimana gli staff tecnici si uniranno per far giocare e divertire i 90 bambini e ragazzi partecipanti a IL GIARDINO e si occuperanno della formazione tecnica ed educativa dei loro istruttori.
Il GIARDINO si conferma sempre più quale luogo di conoscenza e dialogo e polo di riferimento per supplire alla povertà educativa dei bambini coinvolti, dando loro l’opportunità di crescere e apprendere attraverso lo sport, l’arte e la musica.Le attività previste incentivano lo sviluppo della creatività e della fantasia dei partecipanti e sono coordinate da educatori professionisti con un’esperienza specifica nell’età evolutiva, che stimolano lo spirito creativo e di collaborazione, per incoraggiare l’integrazione tra bambini e ragazzi italiani e stranieri. Intercampus.inter.it

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Gaeta parte “Blue Watcher”

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Gaeta. Nell’ambito della campagna “Mare Mostro: un mare di plastica?”, lanciata nel 2016 a bordo della nave scuola Vespucci della Marina Militare, è stato firmato a Gaeta il protocollo d’intesa tra Comune Di Gaeta, Camera Di Commercio e Marevivo finalizzato alla realizzazione del progetto “BLUE WATCHER: Pescatori e Marevivo insieme per il mare”.
L’obiettivo é realizzare un piano di raccolta e di corretto smaltimento della marine litter che viene incidentalmente recuperata durante le attività di pesca. Il protocollo prevede anche attività di sensibilizzazione sui principali temi della marine litter, spazzatura marina, al fine di contribuire a diffondere consapevolezza sull’emergenza dell’inquinamento marino.
«Questo progetto é un ulteriore passo – dichiara Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo – per risolvere il problema della plastica che finisce nella rete dei pescatori sul quale anche il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, si è già espresso sostenendo che intende lavorare affinché i pescatori che trovano i rifiuti di plastica in mare possano portarli a terra, cosa che attualmente non è possibile per impedimenti burocratico amministrativi. La nostra associazione è fortemente impegnata a trovare soluzioni adeguate sulla marine litter, la spazzatura marina, che gravemente incide sulla salute dell’ecosistema marino. Ci auguriamo con questo progetto di raccogliere anche dati per poi avviare eventuali iniziative sul riciclo».«La firma del protocollo d’intesa rafforza la nostra politica di tutela ambientale e dell’ecosistema marino. In questi anni -dichiara il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano – abbiamo adottato tutte quelle misure per salvaguardare la risorsa mare e recentemente il Comune di Gaeta ha ottenuto dalla Provincia di Latina, in comodato d’uso, tre imbarcazioni per intensificare i controlli e salvaguardare le coste del Golfo di Gaeta».«Esprimo vivo apprezzamento – dichiara Mauro Zappia commissario straordinario della Camera di Commercio di Latina – per il progetto Blue Watcher al quale l’Ente camerale ha aderito con convinzione ed entusiasmo poiché rientra a pieno titolo nella cornice più ampia delle azioni a supporto dell’Economia del Mare e delle imprese che ne sono espressione, per le quali la Camera di commercio, anche attraverso la propria Azienda Speciale, è impegnata da anni in prima linea».

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo: Cafarotti, oltre 5 milioni e mezzo di arrivi a Roma nei primi 5 mesi dell’anno

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Più turisti a Roma e di qualità. Ce lo dicono le stime di EBTL (Ente Bilaterale Territoriale Turismo della Regione Lazio), che confermano il trend positivo del turismo capitolino, con un aumento del +3,24% in fatto di arrivi e del +3,12% in quanto a presenze rispetto ai primi 5 mesi del 2017. Nello specifico – da gennaio a maggio – i dati delle nostre strutture ricettive registrano 5.671.203 arrivi e 13.931.473 di presenze, con un bell’incremento dei visitatori stranieri. Sempre rispetto allo stesso arco di tempo, i flussi dall’estero sono cresciuti complessivamente del +3,5%, a riprova dell’appeal esercitato da Roma nel mondo.Non solo: prosegue l’ottimo andamento degli hotel 5 stelle, che solo nel mese di maggio hanno totalizzato un aumento di arrivi del +3,49%, e una crescita di presenze pari al + 3,37%.”Abbiamo puntato su qualità e sostenibilità contro i grandi numeri del turismo mordi e fuggi. Inaspettatamente, le cifre dell’indotto sono comunque aumentate, ma con ricadute sul tessuto cittadino realmente positive rispetto al passato. Chi ci visita, oggi, è interessato a permanenze mediamente più lunghe, che gli consentono di andare oltre le mete turistiche inflazionate alla scoperta di itinerari alternativi, percorsi verdi, cammini religiosi, tipicità enogastronomiche e artigianali. Su questo ci stiamo focalizzando tantissimo, anche con la promozione di una Roma ancora per molti aspetti semi-sconosciuta. Per polarizzare un certo tipo di target, bisogna modulare un’offerta turistico-culturale adeguata. La scelta di valorizzare l’eccellenza si è rivelata vincente”.Lo dichiara in una nota Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terza edizione della European Innovation Academy a Torino

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Torino Lunedì 9 luglio 2018 – ore 10.00 UCI Cinema – Via Nizza, 262 Per il terzo anno consecutivo, il Politecnico di Torino ospiterà un laboratorio unico di idee che cambieranno il futuro: l’European Innovation Academy (EIA). In tre settimane (dall¡¯8 al 27 luglio), più di 500 studenti universitari e aspiranti imprenditori, provenienti da oltre 60 nazioni, arriveranno a Torino per proporre e sviluppare la loro idea di impresa. Un team di imprenditori, investitori e mentor di alto livello provenienti da tutto il mondo li aiuteranno a fare in modo che la loro idea abbia successo.E, in più, da quest’anno ci sarà una novità: il team di EIA accompagnato da AIBO – il primo cucciolo di robot basato su tecnologia machine learning al mondo prodotto da Sony.EIA Torino offre un ricco calendario di appuntamenti, che coinvolgono non solo studenti ma anche imprese e investitori:
Executive Innovation 4.0 Masterclass – 12 luglio Ospiti d’eccezione di UC Berkeley (Rick Rasmussen), Transferwise (Lars Trunin), Google (Martin Omander) e altre società della Silicon Valley terranno un corso di una giornata per aziende italiane ambiziose di piccole e medie dimensioni per offrire una panoramica completa del processo di innovazione nelle aziende. Grazie alla Camera di commercio di Torino, partner di EIA fin dalla sua prima edizione, l’accesso alla Masterclass gratuito per 50 imprenditori o manager torinesi impegnati nella crescita digitale dell’azienda.
Startup Expo day – 17 luglio 2018 EIA Startup Expo Day un evento esclusivo progettato e organizzato per gli imprenditori partecipanti per mostrare le loro idee ambiziose, ottenere un feedback immediato da parte dei clienti, condurre ricerche di mercato e scambiare idee con il pubblico esperto di EIA, orientato alla tecnologia e di tendenza.
Gran Pitching Gala – 27 luglio 2018. Idee che cambiano il mondo presentate di fronte al pubblico esperto di tecnologia. I primi 10 team riceveranno premi e l’attenzione degli investitori.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Reinforcing EU border security: visa-exempt travellers will be pre-screened

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Travellers posing a security risk will be refused entry into the EU Application will include questions on criminal record and trips to conflict zones. The authorisation will cost 7 euros and will be valid for 3 years
Non-EU nationals exempt from visa requirements will have to get an authorisation before travelling to the EU, under new rules backed by Parliament on Thursday.
The new European Travel Information and Authorisation System (ETIAS), which should be operational in 2021, will allow for advanced checks on visa-free travellers and those considered to pose a security, irregular migration or epidemic risk will be denied access.
Nationals of the more than 60 countries and territories exempt from visa requirements to enter the EU will have to fill in an electronic form prior to their intended travel with their personal data (including name, date and place of birth, sex and nationality), travel document information (validity, country of issue), home address and contact information, and the European country of first intended entry.
The travel authorisation will cost 7 euros – free for travellers under 18 and those over 70 years of age-, and it will be valid for three years, or until the travel document expires.
The applicant will also need to inform authorities of any convictions for serious criminal offenses (such as terrorism, sexual exploitation of children, trafficking in human beings or drugs, murder and rape), about stays in specific war or conflict zones and of any prior administrative decisions requiring them to leave a country, all over the last ten years.
In the case of terrorist offences, the period will extend to the previous twenty years, and additional clarification on the date and country of the conviction will be required.
Each application will automatically be checked against all relevant databases to verify, among other issues, whether the travel document used has been reported lost or stolen and whether the person is wanted for arrest. The vast majority of applicants will get their authorisation almost immediately.If there is one or several hits when verifying the documents, or a positive reply to any of the questions on criminal records, trips to conflict areas and orders to leave a country, the data will be manually checked and the security, migration or epidemic risk individually assessed.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

34º Congresso della Società Europea di Riproduzione Umana e di Embriologia (ESHRE)

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Barcellona. Storicamente, il ruolo dell’embriologo è stato e rimane fondamentale nella valutazione e selezione degli embrioni vitali ad essere trasferiti nell’utero materno nei trattamenti di Riproduzione Assistita. Questa premessa costituisce il punto di avvio dello studio del titolo “Using Artificial Intelligence (AI) and Time-Lapse to improve human blastocyst morphology evaluation”, che il Dottor Marcos Meseguer, embriologo di IVI Valencia, ha presentato nel corso del 34º Congresso della Società Europea di Riproduzione Umana e di Embriologia (ESHRE), che si è chiuso ieri a Barcellona. “Questa ricerca mostra come l’Intelligenza Artificiale (IA) sia la tecnologia più veloce e attendibile di cui dispone l’embriologo per classificare embrioni utilizzando immagini in Time-Lapse, oltre ad apportare conformità nei processi, di fronte alla variabilità ed eterogeneità legate al lavoro dell’operatore umano”, ha spiegato il Dottor Meseguer, autore dello studio.E’ la conclusione a cui arriva questo lavoro, al quale partecipa l’Universidade Estadual Paulista (UNESP), e a cui hanno preso parte cinque embriologi di quattro Paesi differenti, che hanno analizzato 223 embrioni secondo i criteri convenzionali di morfologia, necessari per la selezione degli embrioni. “L’Intelligenza Artificiale – ha dichiarato la Dott.ssa Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma – misura, interpreta, analizza e distingue le differenti parti dell’embrione, selezionandolo secondo questi criteri, perfezionando il suo processo man mano che si amplia il numero degli embrioni valutati”.“L’applicazione dell’IA alla classificazione della blastocisti umana è economica, non invasiva e più affidabile della classificazione da parte di un operatore. Invece di un essere umano che osserva migliaia di immagini, l’Intelligenza Artificiale le valuta, apprende e quantifica continuamente informazioni aggiuntive. Come è stato dimostrato, questa tecnologia può effettivamente migliorare le nostre capacità di valutare la vitalità degli embrioni” – ha aggiunto la Dott.ssa Galliano. Uno dei modi di avere un’esatta valutazione della vitalità embrionaria e ridurre la soggettività che influisce sul processo di selezione degli embrioni è l’uso dell’elaborazione di immagini digitali e le tecniche di Intelligenza Artificiale, in collaborazione con il Time-Lapse, che consente di scegliere il momento per valutare l’embrione, sempre alla stessa ora, cosa che garantisce molta attendibilità al processo. Questa analisi è svolta nello stesso modo in qualsiasi parte del mondo, dal momento che è realizzata sulla base di immagini fisse e standardizzate in Time-Lapse.In ogni caso, le blastocisti umane rappresentano sfide attuali per il riconoscimento di immagini di Intelligenza Artificiale; pertanto, prima di stabilire la loro applicazione clinica, sono necessari maggiori studi indipendenti per dimostrarne la riproducibilità.
IVI nasce nel 1990 come la prima istituzione medica in Spagna completamente specializzata nella riproduzione umana. Da allora ha aiutato a nascere più di 160.000 bambini, grazie all’utilizzo delle più avanzate tecnologie di riproduzione assistita. All’inizio del 2017, IVI si è fusa con RMANJ, diventando così il più grande gruppo di riproduzione assistita del mondo. Attualmente conta più di 70 cliniche in tutto il mondo ed è leader nel campo della medicina riproduttiva. https://ivitalia.it/http://www.rmanj.com/

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il numero delle case all’asta in Italia è diminuito del 25,2% in sei mesi

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Le procedure in corso sono infatti 14.701, a fronte delle 19.650 rilevate lo scorso gennaio. Si tratta del terzo calo consecutivo del comparto, che nell’ultimo anno e mezzo ha registrato un vero e proprio crollo: rispetto all’inizio del 2017, quando aveva raggiunto le 33.304 unità, il totale delle abitazioni in vendita forzata è sceso del 55,9%. Il decremento riguarda sostanzialmente tutte le fasce di prezzo degli immobili in maniera uniforme.Lo riferisce il Rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro Studi Sogeea.
Rimane invece costante, come accaduto in tutti i precedenti studi, la preponderanza sul mercato di immobili di non particolare pregio: il 68,2% delle case in vendita ha un prezzo inferiore ai 100.000 euro, quota che sale addirittura fino all’88,8% se si prendono in esame anche le abitazioni dell’intervallo tra 100.000 e 200.000 euro. Ancora una volta, quindi, viene confermato che gli anni della crisi hanno colpito soprattutto gli appartenenti alle fasce di reddito medio-basse, costretti in molti casi a sacrificare il bene-rifugio per eccellenza, la prima casa, per non essere riusciti a fare fronte a un impegno finanziario.Il dato non è però geograficamente uniforme. Il Centro del Paese ha fatto registrare un calo sostanzialmente in linea con quello nazionale (-31,9%), frutto dell’arretramento delle procedure dalle 4.822 di gennaio alle attuali 3.284. Clamorosi balzi all’indietro per il Mezzogiorno (-55,6%) e per le Isole (-60,3%), che si attestano rispettivamente a 2.023 e 1.476 abitazioni all’asta a fronte delle 4.554 e 3.716 di inizio anno. In totale controtendenza il Nord della Penisola, in cui si osserva una crescita del 20,8%: le vendite forzate sono infatti passate da 6.558 a 7.918, sfiorando il valore rilevato nell’estate 2017. Anche nel Settentrione, comunque, si assiste a più fenomeni contemporaneamente. Se, ad esempio, il Piemonte (1.549 procedure) e l’Emilia-Romagna (588) si attestano su valori assai prossimi a quelli di sei mesi fa, gli incrementi di Lombardia (2.822, +25,2%) e Veneto (2.444, +54,5%), due tra le regioni italiane a maggior propulsione economica e imprenditoriale, non possono far sorridere. Insieme rappresentano oltre un terzo delle case attualmente all’asta e la Lombardia da sola si guadagna una fetta del mercato pari a un quinto. In netto calo, anche se con numeri assoluti molto più contenuti rispetto ad altre realtà, il dato delle vendite forzate in Friuli-Venezia Giulia, Liguria e Valle d’Aosta.Solo altre due regioni superano il migliaio di procedure: il Lazio, che ne conta 1.705, e la Sicilia, che invece ne mette assieme 1.274. A seguire c’è la Toscana con 839, mentre nel Mezzogiorno si segnalano le 565 case in vendita della Campania e le 562 della Puglia. A livello di province, invece, spiccano le 1.254 abitazioni all’incanto di Padova, che precede Brescia (910), Roma (906), Catania (750), Torino (693) e Bergamo (490).
«Il terzo calo consecutivo del dato nazionale, tra l’altro il più rilevante delle recenti serie storiche, fa sì che si possa iniziare a considerare strutturale il ritorno del numero delle vendite forzate immobiliari a valori fisiologici per il nostro Paese – spiega l’ing. Sandro Simoncini, presidente di Sogeea e direttore del Centro Studi –. Ragionevole ipotizzare che, essendo il mercato delle aste la fotografia di una situazione di precarietà venutasi a creare anni addietro, l’onda lunga delle sofferenze bancarie abbia esaurito i suoi effetti più disastrosi e stia pian piano rientrando in una dimensione più governabile. Sotto questo aspetto altri indicatori fanno ben sperare.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale, Scuole d’Arte e dei Mestieri: al via le iscrizioni per l’anno formativo 2018/2019

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Fino al prossimo 19 luglio sarà possibile presentare domanda d’iscrizione ai corsi formativi delle quattro Scuole d’Arte e dei Mestieri di Roma Capitale.Questo il primo termine per accedere alle lezioni base, avanzate e di perfezionamento, programmate per l’anno formativo 2018/2019.
Seconda scadenza per le iscrizioni, quella del 3 settembre, data a partire dalla quale si potrà inoltrare la domanda fino ad esaurimento posti, in previsione dell’avvio dei corsi fissato per metà settembre.Le iscrizioni ai corsi base sono aperte a tutti, con l’indicazione di titoli di studio eventualmente preferenziali, mentre per il solo corso di restauro è prevista una prova attitudinale. Ai corsi di livello avanzato e perfezionamento possono invece iscriversi gli allievi provenienti dai corsi base, purché ammessi e in regola con i pagamenti dell’anno precedente.“Le Scuole d’Arte e dei Mestieri di Roma Capitale hanno un altissimo valore formativo. Questi corsi – dall’erboristeria al restauro, dall’oreficeria, alla grafica e alla moda – sono un’occasione per quanti vogliano imparare ed esercitare le professioni dell’eccellenza, quelle che creano un valore aggiunto per la nostra produttività e il nostro export. Su questi istituti, ma soprattutto sulle opportunità che rappresentano per il territorio, noi puntiamo molto”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale, Carlo Cafarotti.Sul sito di Roma Capitale, sezione Dipartimento Turismo, Formazione e Lavoro, sono disponibili tutte le informazioni ufficiali. Modalità di presentazione delle domande, form da compilare online, elenco dei corsi e numero di posti disponibili, costi e modalità di pagamento, sono quindi reperibili al seguente link:
https://www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?stem=scuola_arte_mest&contentId=INF60699

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Sicurezza urbana, patto tra Campidoglio e Prefettura

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Roma. Installazione e potenziamento della videosorveglianza nelle aree maggiormente interessate da situazioni di degrado ed illegalità. E’ quanto prevede il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” sottoscritto dalla Sindaca Virginia Raggi e dal Prefetto di Roma Paola Basilone. Questo documento è il primo atto di quanto previsto dal Decreto Minniti in materia di sicurezza nelle città. Il progetto di Roma Capitale sarà successivamente esaminato in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica nonché dagli uffici del Ministero dell’Interno che valuteranno la finanziabilità del progetto.Continua con la Prefettura di Roma una proficua e concreta sinergia per innalzare il livello di sicurezza in alcune delle aree più sensibili e a rischio della città, sia del centro che delle zone più periferiche.La realizzazione del progetto consentirà di avere a regime un capillare sistema di videosorveglianza che sarà a supporto delle forze dell’ordine per la prevenzione e il contrasto della criminalità diffusa e di qualsiasi forma di illegalità, oltre che per assicurare il rispetto del decoro urbano.”La sicurezza è uno dei temi centrali sui quali è necessario mettere in campo i mezzi e le soluzioni tecnologicamente più efficaci”, afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi.
Il posizionamento delle telecamere proposto deriva da un confronto con le Forze dell’Ordine e con la Polizia locale che a livello territoriale, in base agli indici di criminalità, ha individuato le seguenti aree:Parco del Colle Oppio; Parco dei Ravennati, area verde adiacente la stazione di Ostia Antica; Giardini Nicola Calipari di Piazza Vittorio; Piazza dei Giureconsulti nel quartiere Aurelio; Nuovo Mercato Esquilino; Largo Preneste; Piazza Euclide; Piazza Benedetto Cairoli; Piazza Marconi nel quartiere Eur; Porta Maggiore; Piazza Conca D’Oro; Viale Carlo Ferdinando Quaglia a Tor Bella Monaca; parcheggio della stazione ferroviaria di Ponte Galeria; viadotto di Corso di Francia.All’individuazione hanno contribuito anche alcuni Comitati di quartiere.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il cocomero: per sceglierlo gratta e bussa

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Appartiene alla famiglia delle zucche ed è forse il più caratteristico frutto di stagione. Parliamo del cocomero noto fin dall’antichità, addirittura dal periodo preistorico. Sicuramente il cocomero era mangiato dagli egiziani più di 4000 anni fa. Ne parliamo perche’ il caldo di questi giorni induce ad una maggiore perdita di acqua e sali minerali che devono essere reintegrati. Il cocomero, o anguria, e’ praticamente una bibita, contiene, infatti, il 95% d’acqua e per questo in alcune regioni d’Europa e’ conosciuto come melone d’acqua. Ha un buon contenuto di potassio (che si perde con il sudore) e il sapore dolce e’ dovuto piu’ che agli zuccheri a particolari sostanze aromatiche, il che rende il cocomero un eccellente prodotto per le diete dimagranti, anche perche’ le stesse sostanze aromatiche danno un senso di sazieta’. Insomma mangiare una fetta di cocomero equivale e bere un bicchiere d’acqua. Occorre far attenzione ai semi perche’ contengono
glucosidi che hanno una forte azione purgante, non vanno, quindi, deglutiti interi e tanto meno masticati. Un buon cocomero si riconosce dalla buccia, di color verde scuro o con venature grigie, che alla percussione con le nocche delle dita deve dare un suono “sordo”. Un metodo classico, che si usava tempo, fa era quello di assaggiarne un tassello, una prova concreta insomma, oggi questo non e’ piu’ possibile ma si puo’ ricorrere ad un altro espediente pragmatico: grattare la buccia con l’unghia, se viene via facilmente il cocomero e’ maturo al punto giusto. (Primo Mastrantoni segretario dell’Aduc)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In ricordo della divisione alpina tridentina e la loro impresa in Russia nella seconda guerra mondiale

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Torino. Domenica 15 luglio alle 8,30 si terrà una cerimonia alla stazione di Torino Porta Nuova, al binario da cui alle 9,10 partirà il treno storico. Alle 9,50 il convoglio arriverà ad Avigliana, per la deposizione di una corona d’alloro alla lapide posta all’ingresso della stazione in ricordo della partenza di undici tradotte della “Tridentina”. Seguiranno la cerimonia ufficiale con le autorità e la sfilata lungo corso Laghi e verso piazza del Popolo, dove alle 11 è previsto un concerto della Fanfara Alpina Montenero. Alle 11,45 la Messa in suffragio degli Alpini caduti e dispersi nella campagna di Russia e dei caduti di tutte le guerre, con la partecipazione del coro della sezione ANA di Torino. Il rancio militare sarà preparato dalla cucina da campo del Gruppo Alpini di Giaveno e servito sotto una tensostruttura. Alle 15 allo scalo ferroviario sarà possibile visitare il treno storico e i mezzi militari d’epoca. Sarà rievocata la partenza delle tradotte, con Alpini in divisa, muli, materiali e mezzi militari dell’epoca e la partecipazione di gruppi storici. Alle 17,05 il treno storico ripartirà per Torino, con una sosta intermedia a Collegno alle 17,25 per la deposizione di una corona alla lapide in ricordo della partenza di quattro tradotte. A Rivoli, in contemporanea, si terrà la cerimonia ufficiale di chiusura, con l’ammainabandiera, al monumento degli Alpini in largo Susa.
Nei primi mesi dell’anno sono state poste tre targhe nelle stazioni ferroviarie di Asti, e Chivasso per ricordare la partenza degli alpini da quelle stazioni. A Torino Porta Nuova l’appuntamento è per giovedì 12 luglio alle 10,30 nell’atrio partenze, mentre sabato 14 arriveranno in città i partecipanti a un grande raduno nazionale. Alle 15,30 di sabato 14 si terrà cerimonia di apertura della manifestazione a Rivoli, con l’alzabandiera e la deposizione di una corona al monumento agli Alpini in largo Susa. Alle 16 nella sala consiliare del Comune verrà presentato il libro “La Tridentina in Piemonte. Dalla permanenza tra le genti del Torinese e dell’Astigiano alla tragica ritirata di Russia”, curato da Franco Voghera, Beppe Barbero, Pier Giorgio Longo e dallo storico Gianni Oliva.
Giunti nel nord del Piemonte nel luglio del 1941, di ritorno dalla campagna di Grecia, i militari della Tridentina soggiornarono per quasi tre mesi in alta Valle di Susa, per poi acquartierarsi in pianura nel mese di ottobre, in varie zone del Torinese e dell’Astigiano, dove rimasero fino alla partenza per la Russia. I soldati stabilirono con le popolazioni locali forti rapporti di amicizia e di affetto, vivendo in Piemonte un periodo sereno della vita militare, prima che su di loro si scatenasse nuovamente l’inferno della guerra. Nelle città e nei paesi nacquero anche alcuni amori tra ragazze piemontesi e alpini lombardi e veneti, alcuni dei quali, usciti vivi da quella disastrosa guerra, tornarono in Piemonte per sposarsi.
Si addestrarono sulle Alpi Occidentali prima di affrontare la Campagna di Russia, raccontata in pagine memorabili da scrittori del calibro di Mario Rigoni Stern, Nuto Revelli e Giulio Bedeschi: erano gli Alpini della Divisione Tridentina, che sarebbe stata mandata al massacro dal regime fascista e dalla monarchia sabauda tra le steppe dell’Unione Sovietica, insieme alla Cuneense, alla Julia e al Battaglione Alpini Sciatori “Monte Cervino” del capitano Giuseppe Lamberti. Li mandarono ad affrontare il terribile inverno russo e le truppe sovietiche che difendevano la propria patria. Combatterono con equipaggiamenti, mezzi e armamenti inadeguati, in un teatro di guerra in cui si contrapponevano otto milioni di soldati, nello scontro militare più imponente che la storia avesse mai conosciuto. Quando i sovietici scatenarono l’attacco alla linea difensiva tenuta dai reparti italiani dell’ARMIR gran parte dello schieramento non resse l’urto e gli attaccanti dilagarono nelle retrovie del fronte. I reparti alpini furono trattenuti sulle loro linee di combattimento per espresso ordine di Hitler. Quando lasciarono le postazioni l’intero Corpo d’Armata alpino si trovò accerchiato e il ripiegamento si trasformò in una ritirata caotica e tragica.
Dal 17 al 26 gennaio 1943 gli alpini affrontarono dieci giorni di scontri continui in condizioni ambientali estreme. Le Divisioni Julia e Cuneense non riuscirono a superare gli sbarramenti e furono quasi totalmente annientate, mentre gli uomini della Tridentina, giunti il 26 gennaio alle porte di Nikolajewka, ultimo sbarramento della “sacca” del Don, riuscirono ad aprire un varco per se stessi e per molti altri reparti sbandati italiani, tedeschi e ungheresi.
“Ricordo della Tridentina in Piemonte” è il titolo di una manifestazione commemorativa che il Comitato Tridentina 1942-2018, costituito dalle Sezioni di Torino, Asti e Val Susa dell’Associazione Nazionale Alpini, ha organizzato per il mese di luglio, con il patrocinio e il sostegno della Città Metropolitana di Torino. L’iniziativa che intende tenere viva la memoria del soggiorno degli Alpini della Tridentina in Piemonte e della loro partenza nel luglio 1942 dalle stazioni di Torino, Asti, Avigliana, Collegno e Chivasso alla volta del fronte russo, dopo un anno di impegnativo addestramento.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “Metodo Rondine” per la risoluzione dei conflitti vola alle Nazioni Unite

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

“L’Italia con Rondine Cittadella della Pace intende portare alle Nazioni Unite un esempio concreto (una buona pratica) da cui ripartire sul grande tema dei Diritti Umani, ormai divenuti prioritari per il nostro pianeta. Per questo abbiamo scelto la ricorrenza del 70° anniversario della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo: Rondine sarà l’esempio concreto ed esportabile di come i conflitti si possano affrontare e superare all’interno della società civile, ripartendo dal dialogo e da rapporti interpersonali, in un’ottica di sviluppo collettivo scongiurandone il degeneramento nel conflitto armato”. Queste le parole del Segretario Generale del Ministero degli Esteri, Elisabetta Belloni che pur non essendo riuscita ad intervenire nell’ambito della presentazione del Rapporto Annuo 2017 dell’associazione Rondine che si è svolto oggi alla Camera dei Deputati di Roma non ha mancato di inviare il suo saluto, annunciando la partecipazione di Rondine alle Celebrazioni del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, in programma il prossimo 10 dicembre 2018 alle nazioni Unite di New York, in quanto eccellenza italiana nella risoluzione del conflitto.
Un metodo oggi codificato e riconosciuto a livello accademico, pronto per essere condiviso e applicato sui contesti più vari dal livello interpersonale al conflitto sociale fino ai contesti bellici o postbellici come dimostrano i risultati del progetto di ricerca “Studio e divulgazione del metodo Rondine per la trasformazione creativa dei conflitti” presentati oggi. La ricerca è stata realizzata dalle Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Università degli Studi di Padova con il contributo di Fondazione Vodafone Italia.
18 mesi di osservazione, interviste, riflessioni; 2 gruppi di lavoro, 3 docenti e 3 ricercatori: se i numeri non colgono l’essenza aiutano però a capire l’investimento della ricerca. A partire da una “buona” pratica, che prevede la decostruzione della figura del nemico e l’articolazione della categoria del conflitto concretamente e nel quotidiano, la ricerca ha voluto indagare, con il supporto della psicologia e della filosofia, le peculiarità che caratterizzano la realtà di Rondine: da un lato “misurando” i cambiamenti che animano i conflitti intergruppi, dall’altro “verificando” la portata generativa delle categorie della giustizia riparativa fuori da un contesto penale.
A ulteriore testimonianza delle nuove frontiere applicative del Metodo Rondine nel corso dell’incontro è avvenuta la presentazione dei risultati del progetto “Initiative for democratic and peaceful elections” che rappresenta la prima applicazione concreta del Metodo Rondine nei luoghi del conflitto. Un progetto di formazione e sensibilizzazione, realizzato dai giovani che si sono formati a Rondine, che ha fortemente contribuito a evitare episodi di violenza in occasione delle recenti elezioni presidenziali in un paese ancora fortemente instabile come la Sierra Leone che dopo una sanguinosa guerra civile che dal 1991 al 2002 ha visto 50.000 morti, una faticosa ricostruzione su cui si è abbattuto l’Ebola con altri 4.000 morti infine, lo scorso anno ha subito l’ultima tragedia del fiume di fango, che ha sommerso centinaia di vite umane alla periferia della capitale Freetown.Sono state promosse attività di formazione rivolte a circa 360 leader della comunità locali che ancora oggi hanno grande autorevolezza e un ruolo determinante nella trasmissione di informazioni all’interno delle comunità locali associate. Accanto a questo una campagna di sensibilizzazione che ha attraversato i 14 distretti del paese con incontri pubblici nelle comunità, tavole rotonde nelle principali università del Paese, i mass media locali e i social network per poi costituire una commissione che ha supervisionato in modo informale il processo elettorale. Al grido di “One voice, one vote, no violence” la campagna è arrivata dalla capitale Freetown fino alle periferie più remote della Sierra Leone coinvolgendo circa 700 beneficiari diretti e circa 2,5 milioni di beneficiari indiretti.
Un progetto avvalorato dalla presenza di giovani coinvolti provenienti dalle tribù locali, insieme ai giovani di altri conflitti di tutto il mondo, che hanno operato nel contesto africano, in collaborazione con l’Università locale di Makeni sperimentando una vera e propria trasformazione sociale secondo le linee guida del Metodo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Livia Capponi: Il mistero del tempio La rivolta ebraica sotto Traiano

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Nel 70 d.C. Tito distrugge il Tempio di Gerusalemme radicalizzando gli animi delle comunità ebraiche di Antiochia, Cipro, Egitto e Cirenaica. Durante l’esilio gli scampati alla catastrofe coltivano la speranza, politica e messianica, di rientrare in terra d’Israele e ricostruire il santuario, in una sorta di nuovo Esodo.In questo contesto, Traiano, dopo aver conquistato la Dacia, si prepara ad invadere l’Oriente ma ha bisogno del supporto delle comunità giudaiche fiorenti nell’impero partico. Per questa ragione concede loro un aiuto finanziario, autorizzando l’allestimento di una via presidiata per il ritorno in Giudea e di banche per finanziare la ricostruzione del Tempio. L’imperatore conquista cosí Armenia e Mesopotamia.Tuttavia, l’operazione diplomatica scatena aspre ostilità fra gli ebrei e le popolazioni greche cittadine. Le comunità ebraiche dei territori appena conquistati insorgono e l’interludio di tolleranza cede presto il passo a una guerra sanguinosa e distruttiva le cui ricadute dureranno millenni.
Livia Capponi insegna Storia romana all’Università di Pavia. Si occupa principalmente di papiri greci documentari, Egitto ellenistico e romano, e storia romana di età imperiale. Tra le sue pubblicazioni, Il tempio di Leontopoli in Egitto. Identità politica e religiosa dei Giudei di Onia (Pisa 2007), Il ritorno della fenice. Intellettuali e potere nell’Egitto romano (Pisa 2017). Casa editrice: Salerno Editrice Pagine: 144 euro 14,50 In libreria dal 05/07/2018 ISBN: 978-88-6973-292-8.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’unione doganale dell’UE celebra il suo cinquantesimo anniversario

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Negli ultimi 50 anni l’unione doganale si è trasformata in una pilastro del nostro mercato unico, tutelando le frontiere dell’UE e proteggendo i nostri cittadini da merci vietate e pericolose, come armi e stupefacenti, e favorendo inoltre una costante crescita della quota del commercio mondiale: nel 2017 le dogane dell’UE hanno trattato il 16% del commercio mondiale.
Il 1° luglio 2018, esattamente 50 anni dopo l’istituzione dell’unione doganale, la Commissione organizza eventi negli aeroporti e nelle scuole in tutta l’UE per sensibilizzare in merito a questo risultato straordinario.Pierre Moscovici, Commissario per gli Affari economici e finanziari, la fiscalità e le dogane, ha dichiarato: “L’unione doganale è una realizzazione unica ed eccezionale, che consente agli europei di cogliere appieno i benefici del mercato interno, con scambi commerciali fluidi e consumatori sicuri. Sono riconoscente alle migliaia di persone che negli ultimi 50 anni hanno contribuito e continuano a contribuire a questa realizzazione europea.” L’unione doganale dell’UE, inizialmente prevista dal trattato di Roma, nel 1968 ha abolito i dazi doganali riscossi alle frontiere fra gli Stati membri della Comunità europea. Oggi è diventata un’area commerciale unica in cui tutte le merci possono circolare liberamente, siano esse prodotte nell’UE o al di fuori delle sue frontiere. Il dazio sui beni provenienti dall’esterno dell’UE è di norma pagato all’entrata nell’UE. In tal modo le dogane garantiscono il pagamento di tali dazi e la protezione degli interessi finanziari dell’Unione e dei suoi Stati membri. Le dogane impediscono inoltre l’ingresso nell’Unione di prodotti che rappresentano un rischio per la sicurezza o la salute dei cittadini dell’UE, bloccano merci oggetto di traffico e di contrabbando o che presentano un pericolo per l’ambiente e il patrimonio culturale europeo oppure merci che pregiudicano gli interessi finanziari dell’UE e dei suoi Stati membri.
Per garantire il buon funzionamento della zona doganale unica, gli Stati membri dell’UE si avvalgono di un insieme comune di norme, fondato sul cosiddetto codice doganale dell’Unione. Questo codice, aggiornato nel 2013 e applicato dal 2016, costituisce il sistema unico di cui si avvalgono gli Stati per trattare l’importazione, l’esportazione e il transito dei prodotti. In tal modo si promuovono la concorrenza e gli scambi, si migliorano l’efficienza e la qualità e si abbassano i prezzi per i consumatori.Le autorità doganali nazionali di tutti i paesi dell’UE sono principalmente responsabili della gestione del complesso funzionamento quotidiano dell’unione doganale e a tal fine collaborano fra loro e con la Commissione. Allo stesso tempo è fondamentale una più ampia cooperazione internazionale per proteggere gli interessi delle imprese e dei cittadini europei a livello mondiale. A tal fine l’UE ha firmato oltre 50 accordi internazionali che disciplinano la cooperazione doganale e la reciproca assistenza amministrativa con 80 paesi al di fuori dell’UE per potenziare i controlli e l’applicazione nonché per semplificare e armonizzare le procedure doganali, riducendo così gli oneri e i costi amministrativi per le imprese europee.Di recente la Commissione ha proposto di mantenere nel prossimo bilancio dell’UE un impegno finanziario di 950 milioni di € destinato ai programmi doganali. Si tratta di un importo che dovrebbe aiutare a intensificare la cooperazione e lo scambio di dati fra le autorità doganali nonché ad aiutare e a formare i funzionari delle dogane nel loro operato. Nel bilancio dell’UE è stato inoltre incluso un nuovo fondo del valore di 1,3 miliardi di € inteso ad aiutare gli Stati membri ad acquisire, mantenere e sostituire attrezzature doganali all’avanguardia.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival italiano per giovani cantautori

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Bologna andrà in scena al Teatro EuropAuditorium il 29 settembre 2018, e sarà arricchito da workshop dedicati alla musica. Entra nel vivo la prima fase di Bologna Musica d’Autore, il concorso canoro progettato, ideato e promosso da Fonoprint, giunto quest’anno alla seconda edizione.Riservato a giovani cantautori – di età compresa fra 16 e 40 anni – ha l’obiettivo di scoprire ed esaltare il loro lato artistico, di presentarli sulla scena musicale nazionale e di valorizzarne l’aspetto autorale. I candidati del BMA dovranno inviare un brano inedito, già depositato in SIAE, della durata massima di 4ʼ di cui devono necessariamente essere autori o coautori e un video di accompagnamento entro il 15 luglio 2018.
BMA selezionerà 9 artisti a cui sarà comunicato per iscritto, entro il 31 luglio 2018, l’esito della loro partecipazione. Il decimo finalista, il giovanissimo gruppo OOTB, è stato scelto e premiato da Fonoprint sabato 5 maggio 2018, nella tappa bolognese di Fiat Music. I 10 concorrenti selezionati avranno la possibilità di esibirsi in un live presso l’Arena di FICO Eataly World l’8 e il 9 settembre 2018. La serata finale si terrà il 29 settembre 2018 presso il Teatro EuropAuditorium, grazie alla partnership con Bologna Fiere e il Teatro stesso, e sarà un vero e proprio show in cui, oltre ai giovani partecipanti al concorso, si esibiranno grandi ospiti e artisti emergenti.Al termine dell’evento sarà premiato il vincitore della II Edizione di BMA in base alle valutazioni della giuria che si sta delineando proprio in questi giorni, e che vede la conferma di nomi del calibro di Stefano Senardi, Ernesto Assante e Antonio Vandoni oltre al già annunciato presidente Mogol.Al vincitore sarà assegnato un contratto discografico con Fonoprint per la realizzazione di un EP e di un videoclip. Saranno inoltre assegnati un “Premio della Critica per il Miglior Testo” a insindacabile giudizio del Presidente di Giuria che consisterà in una borsa di studio completa per un percorso formativo al CET (Centro Europeo di Toscolano) e un “Premio per la Miglior Musica”, ovvero giornate gratuite in studio di registrazione e mastering presso Fonoprint con fonico residente.Non è tutto: BMA entra a far parte di Italy Sounds Good, un progetto di sviluppo dedicato al settore musicale sostenuto da Bologna Fiere attraverso Bologna Congressi, project factory del Gruppo per la creazione e realizzazione di eventi. Nello specifico quest’anno saranno realizzati incontri e convegni dedicati al settore. Il tutto, patrocinato dal Comune di Bologna e in collaborazione con Bologna Città Creativa della Musica UNESCO.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Annunciati scioperi di Ryanair per i mesi estivi: previsti disagi per i passeggeri

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Sono previsti molti disagi per i passeggeri di Ryanair quest’estate: dopo la conferma degli scioperi dei piloti irlandesi per la giornata del 12 luglio, è emerso che non è ancora stato raggiunto un accordo tra la compagnia low cost e i sindacati degli assistenti di volo e gli scioperi influenzeranno i voli in Italia, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi e Belgio. Sarà un’estate difficile per i clienti di Ryanair perché neanche il sindacato tedesco Vereinigung Cockpit, che rappresenta i piloti, ha raggiunto un accordo: se non ci saranno sviluppi positivi e non si raggiungerà un accordo entro la fine di luglio, lo sciopero potrebbe coinvolgere anche la Germania. “I voli di Ryanair saranno interrotti nel mese di luglio a causa degli scioperi degli assistenti di volo dopo il fallimento dei negoziati con i sindacati Sitcpla, SNPVAC, CNE/LBC, e UILTASPORTI” afferma Roberta Fichera di AirHelp. “Gli scioperi degli assistenti di volo sono la conseguenza delle richieste del personale di non fare più riferimento alla legge irlandese per la stipula dei contratti di lavoro. I passeggeri dei voli che arriveranno a destinazione con almeno 3 ore di ritardo possono avere diritto a un risarcimento fino a € 600 a persona. Ciò vale anche per i viaggiatori che si sono visti cancellare il proprio volo Ryanair se sono stati informati meno di 14 giorni prima della data della partenza”. Ad aprile di quest’anno la Corte di giustizia europea ha stabilito che gli scioperi del personale delle compagnie aeree non possono essere considerati una ‘circostanza straordinaria’ e quindi possono essere risarcibili per legge. “Per i passeggeri di Ryanair è ora importante monitorare la situazione e controllare regolarmente lo stato del proprio volo” continua Roberta Fichera. “Qualsiasi cambio di prenotazione che coinvolga autobus, treni o altri voli non dovrebbe essere effettuato in alcun caso senza previa notifica da parte della compagnia aerea. A partire da un ritardo di oltre cinque ore, la compagnia aerea è tenuta a rimborsare ai passeggeri l’intero prezzo del biglietto. In caso di ritardo superiore alle due ore e di distanza superiore ai 1.500 chilometri, la compagnia aerea che opera il servizio deve fornire pasti e bevande anche ai passeggeri in aeroporto, con la possibilità di effettuare due telefonate o inviare due fax o e-mail. Se necessario, le compagnie aeree devono anche fornire un alloggio e facilitare il trasporto. Consigliamo a tutti i passeggeri di richiedere questo servizio alla compagnia aerea. AirHelp aiuta i viaggiatori aerei a ottenere il giusto risarcimento e, quando necessario, porta le compagnie aeree in tribunale”.
Per voli in ritardo, cancellati o imbarchi negati, tutte le compagnie aeree (low cost comprese) devono corrispondere da 250€ a fino 600€ di rimborso a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto acquistato. Si tratta di un diritto dei passeggeri il più delle volte a loro sconosciuto (o omesso dalle compagnie aeree), tant’è che meno del 2% degli aventi diritto ha richiesto e ottenuto il risarcimento.
AirHelp ha lanciato un nuovo strumento per aiutare i viaggiatori a selezionare i voli idonei. L’applicazione si concentra in particolare sui voli che hanno diritto al risarcimento e, a seguito dell’autorizzazione dell’utente, il nuovo tool può controllare i voli fino a tre anni prima semplicemente collegando l’indirizzo di posta elettronica del passeggero al sito AirHelp.com. Con l’applicazione di AirHelp, i passeggeri interessati possono controllare l’idoneità del volo direttamente in aeroporto: l’app analizza il caso e, se ci sono le condizioni per ottenere il risarcimento, registra il reclamo in pochi secondi. L’app AirHelp è gratuita ed è disponibile su Google Play Store e Apple App Store.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vacanze in Europa a due ruote? 5 itinerari perfetti secondo Shimano

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Le tanto sognate ferie estive sono ormai alle porte e molti italiani sceglieranno di trascorrerle viaggiando per l’Europa. Perché non farlo in sella a una due ruote? Shimano, il brand giapponese di componentistica e tecnologia per biciclette più noto al mondo, propone 5 itinerari ciclabili perfetti per scoprire le località più affascinanti del Vecchio Continente.
Dalle città alle campagne, passando per mare e oceano: ogni luogo sarà ancora più apprezzato con l’approccio slow e green al viaggio garantito dalle due ruote. E, chi teme di faticare e sudare troppo oppure vuole coprire distanze più lunghe in tempi più brevi, potrebbe optare per pedalare in sella a un’e-bike, come quelle equipaggiate con tecnologia Shimano STEPS.
Ecco i 5 percorsi proposti: l’Avenue Verte, che collega Parigi e Londra; l’Ecovia Litoral, che corre per 220 km lungo la costa atlantica del Portogallo; la Ciclovia del Danubio con il tragitto Vienna – Budapest via Bratislava; la Loire à Vélo in Francia; e, ultimo ma non per importanza, a spasso tra Olanda e Fiandre da Bruges ad Amsterdam.
Da coprire interamente o parzialmente, in base a voglia, preparazione e tempo a disposizione, i cinque itinerari sono facilmente accessibili grazie al supporto della pedalata assistita. La tecnologia Shimano STEPS, infatti, consente a persone di qualsiasi età e con capacità fisiche differenti di avvicinarsi o riavvicinarsi alla bicicletta, scoprendo con lei uno stile di vita sano, divertente e a contatto con la natura.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

VI edizione del Festival Internazionale “Momenti Musicali” dedicato al Maestro Pietro Iadeluca

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Carsoli 17 – 28 luglio Un tributo fatto con il cuore nel ricordo del Maestro Pietro Iadeluca, un uomo che ha dedicato la vita intera alle arti, alla musica e alla letteratura. Prende il via, per la VI edizione consecutiva, a Carsoli in Abruzzo il festival “Momenti Musicali”, promosso con l’intento di valorizzare il talento dei giovani artisti nazionali ed internazionali ed offrire loro un’opportunità di confronto, crescita, condivisione. Due concorsi: uno di arte e letteratura ed uno di pianoforte, entrambi organizzati dall’Associazione Culturale “Il Cuscino di Stelle”, da anni impegnata in prima linea nella difesa e nella valorizzazione delle tradizioni culturali. A caratterizzare la kermesse numerose iniziative e concerti che si svolgeranno dal 17 al 28 luglio (di seguito il programma) in alcune tra le location più suggestive di Carsoli, di Pereto ed anche di Oricola. Il 21 luglio nella Chiesa della Madonna del Carmine a Carsoli si terrà poi l’attesa finale del Concorso Internazionale Piana del Cavaliere con l’esibizione degli otto migliori pianisti della sezione “Premio Internazionale di Esecuzione”, con la conduzione del noto attore Leonardo Sbragia. Il 28 luglio, presso la Chiesa S. Giovanni Battista a Pereto, si svolgerà invece la premiazione del Concorso di Arte e Letteratura “Pietro Iadeluca & Amici”. Presidente onorario della giuria il giornalista Luigi Ferraiolo , ospite Marco Boni, tra i vincitori del programma Rai “Prodigi”. Gli eventi sono tutti ad ingresso gratuito per ribadire il messaggio: la cultura è di tutti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »