Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 299

Archive for 4 luglio 2018

Il Primo ministro polacco sceglie di concentrarsi sull’economia, nonostante le domande sullo Stato di diritto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Il Primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, ha discusso mercoledì il futuro dell’Europa con i deputati e il Vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis. “La Polonia è stato uno dei primi paesi a dare il diritto di voto alle donne e siamo profondamente radicati nello Stato di diritto. Se non fosse stato per la cortina di ferro avremmo potuto essere un membro fondatore dell’Unione europea. Ora, come membro a pieno titolo, vogliamo proporre un programma costruttivo, che rispetti le identità nazionali e in cui ogni paese ha il diritto di istituire il proprio sistema giuridico, in linea con le proprie tradizioni”, ha dichiarato Morawiecki.”Il progetto europeo deve essere più aperto, perché la situazione attuale è senza precedenti, a causa di tutte le crisi che si sono accumulate”, ha proseguito Morawiecki, elencando tra queste la crisi migratoria, la Brexit e la guerra ibrida russa.
Morawiecki ha proposto una Unione sicura, con un’ambiziosa politica di coesione per proteggere i cittadini dal potere delle multinazionali e combattere le disparità. Ha poi sottolineato che la Polonia sta colmando le lacune del suo sistema di riscossione delle imposte e sta affrontando il problema dell’evasione e dell’elusione fiscale, alludendo alle colpe di un sistema giudiziario passivo che non ha funzionato correttamente in passato.I leader dei principali gruppi politici hanno interrogato Morawiecki sui cambiamenti nel sistema giudiziario polacco che minacciano lo Stato di diritto. La maggior parte dei deputati ha condannato il governo polacco per aver consolidato il proprio potere. Concordando con la posizione di Morawiecki sulla strategia di sviluppo, la sicurezza energetica e la difesa, i deputati si sono uniti nella convinzione che l’Unione europea debba essere costruita sui valori condivisi dello Stato di diritto.
I deputati hanno inoltre ricordato che la Polonia ha inventato la separazione dei poteri nella sua costituzione, prima del suo genere in Europa, e hanno affermato che costringere i giudici a ritirarsi dal servizio e metterli sotto il controllo politico non è un problema di tradizione nazionale. Hanno infine ribadito il loro sostegno ai cittadini polacchi che protestano per le strade contro tali cambiamenti.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Di Maio incontra l’USB: contro la sfruttamento nelle campagne

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Una folta delegazione dell’Unione Sindacale di Base ha incontrato oggi al Ministero del Lavoro il vicepremier Luigi Di Maio, al quale ha illustrato un pacchetto di proposte e richieste tutte riferite, direttamente e indirettamente, al mondo del lavoro agricolo e dei braccianti.
Per la delegazione USB guidata da Aboubakar Soumahoro e Pierpaolo Leonardi si è trattato di un incontro proficuo, durato oltre un’ora, che era stato chiesto ufficialmente a Di Maio subito dopo l’assassinio di Soumaila Sacko. Il delegato sindacale USB ucciso in Calabria il 2 giugno è stato ricordato in apertura dell’incontro.USB ha letto e illustrato al ministro un documento articolato in sei macroaree, a partire dalla necessità di istituire un tavolo interministeriale con la partecipazione dei dicasteri del Lavoro, dell’Agricoltura, delle Infrastrutture e del Sud. Di Maio si è impegnato a verificare la disponibilità dei suoi colleghi di governo, assicurando che già oggi avrebbe avviato i contatti necessari.Contro lo sfruttamento dilagante nel mondo del lavoro bracciantile, il ministro ha condiviso con USB la preoccupazione per una situazione legata anche al sottodimensionamento dei corpi ispettivi, che per via di riforme, pensionamenti e blocco del turnover non sono più in grado di espletare appieno i propri compiti istituzionali. Di Maio ha annunciato così l’intenzione di procedere a nuove assunzioni in tempi rapidi proprio per infoltire i ranghi dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.In tema di contrasto dello sfruttamento, altra posizione condivisa è quella di subordinare l’accesso delle aziende ai contributi comunitari al rispetto dei diritti dei lavoratori, un elemento da portare sul terreno delle trattative europee nel momento in cui sarà discussa la prossima PAC.Di Maio ha annunciato, aderendo anche alla richiesta di USB, l’intenzione di coinvolgere nella problematica del lavoro agricolo tutti gli enti locali, con una interlocuzione che partirà già domani nell’incontro con gli assessori regionali al Lavoro.Sul delicato tema dell’iscrizione dei braccianti nei registri dell’anagrafe, Di Maio ha ricordato l’esistenza di una circolare del ministero dell’Interno che i comuni sono tenuti ad applicare. A questo proposito, USB ha proposto al ministro di ancorare il reddito di cittadinanza non alla nazionalità del richiedente, ma alla residenza anagrafica.In chiusura il ministro si è impegnato con l’Unione Sindacale di Base a incontrare i lavoratori che da tempo chiedono di essere ricevuti su vertenze spesso annose, come quelle degli ex LSU ATA e dei Vigili del Fuoco.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Dolce Vita Summer Feast”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Roma Giovedì 5 luglio 2018, dalle ore 18.00 alle ore 24.00, su Via Veneto a Roma si terrà l’Evento “Dolce Vita Summer Feast”– La Grande Festa d’estate dedicata ai 60 anni della Dolce Vita, organizzato dall’Associazione Naschira, Partner della Barrett International Group in occasione dei 60 anni delle origini leggendarie della Dolce Vita romana, con il Patrocinio di Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e del Senato della Repubblica.
Era il 5 novembre 1958 quando, in un noto locale di Trastevere, la ballerina e attrice turco armena, Aiche Nanà, improvvisò uno spogliarello durante la festa di compleanno della Contessina Olghina de Robilant. Le foto, scattate da Tazio Secchiaroli, finirono su tutte le maggiori testate giornalistiche nazionali ed internazionali. In modo simbolico si fa coincidere l’inizio della Dolce vita proprio con questo evento. Per chi vuole rivivere i bei tempi che furono, l’Evento, ideato e condotto da Virginia Barrett, sarà l’occasione per essere trasportati nei ricordi dell’Epoca delle grandi Star e dei “fotografi d’assalto” chiamati poi “paparazzi” da Federico Fellini ed Ennio Flaiano nel film “La Dolce Vita”.
Macchine d’epoca del Circuito Storico S. Marinella “Trofeo La Dolce Vita” e Vespe di Bici & Baci Museo delle Vespe di Roma, sfileranno lungo la storica via dove si alterneranno momenti di danza, con l’esibizione di alcune coppie di ballerini della FIDS (Federazione Italiana Danze Sportive) e della ballerina Fabiola Zossolo, che interpreterà una delicata Gelsomina personaggio del film “La Strada” di Federico Fellini, a momenti di canto e musica : Carmine Turilli, (Fisarmonicista Rock, vincitore Premio Internazionale Peppino Principe), Elena Martemianova (soprano lirico pop) nelle vesti di un’inedita Maria Callas, Elena Presti (cantante, attrice, conduttrice) che eseguirà brani sudamericani dell’epoca, Frank Amore con un omaggio ad Audrey Hepburn interpretata da Izabel Simion.
L’Evento in strada si chiuderà con la sfilata delle creazioni Pret a Porter in stile anni ’60 della stilista Lara Roggi indossate dalle modelle della Scuola di Portamento Gloria Salipante di Civitavecchia, truccate e pettinate dallo staff di truccatrici e parrucchieri della Fashion Look Accademy di Alfonso Boselli e coordinate dalla curatrice di Look Rossella Mamone. Le modelle indosseranno le preziose creazioni di Jewellery Design di Barbara Consoni. Inoltre interverranno: Daniel Zugno (modello/attore) nelle vesti di Alain Delon, Sabrina Manente (modella/attrice/sceneggiatrice) nelle vesti di Claudia Cardinale, Evelyn Kostner (attrice) nelle vesti di Jayne Mansfield, Marco Fattibene (attore e scrittore) nelle vesti del marito della Mansfield, Micky Hargitay.
Dalle 20.30 ci si sposterà in uno dei Saloni del Westin Excelsior Rome per la Cena di Gala con Story Telling di Andrea Dezzi (Dolce Vita Gallery Roma – Foto Marcello Geppetti), sfilata di Moda Grand Soirèe in stile anni ’60 della stilista Lara Roggi ed esibizione degli ospiti : Sara Pastore (soprano, attrice) con un omaggio alla madre Aiche Nanà, Alma Manera (soprano e attrice) in una personale interpretazione di alcuni famosi Evergreen americani, Marcia Sedoc (cantante e attrice scelta da Federico Fellini per il film “Ginger e Fred”), Elena Presti (cantante, attrice, conduttrice) nelle vesti di un’intraprendente Oriana Fallaci che intervista Alain Delon. E ancora Dario Salvatori e Lino Patruno.
Agli ospiti sarà offerto il celeberrimo cocktail Cardinale ideato negli anni ‘50 da Raimondo, capo barman dell’Hotel Excelsior (oggi Westin Excelsior Rome), come omaggio alla Dolce Vita.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La complessità dei materiali disordinati: un progetto di cooperazione tra Italia e Israele

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha reso noto i risultati dell’ultimo bando per la cooperazione industriale, scientifica e tecnologica tra Italia-Israele. Tra i progetti finanziati c’è DISORDER, coordinato da Stefano Zapperi, professore di fisica e direttore del Centro per la Complessità e i Biosistemi dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con Itamar Procaccia, professore di chimica fisica del Weizmann Institute of Science che, come Zapperi, è stato vincitore di un prestigioso Advanced Grant dell’European Research Council.Il progetto, che si propone di studiare la complessità nei materiali disordinati utilizzando i metodi della fisica teorica, prevede lo scambio di visite e la condivisione di competenze e risorse, per affrontare un problema di frontiera con importanti ricadute per lo sviluppo di materiali avanzati. L’apparente disordine dei solidi amorfi – cioè quei materiali come molti polimeri, i gel e i vetri metallici che non hanno la struttura ordinata caratteristica dei cristalli – è in realtà regolato da precise leggi matematiche. L’uso di simulazioni numeriche e metodi statistici consente quindi di studiarne le proprietà meccaniche, magnetiche e termiche, oltre a caratteristiche come la duttilità e la durezza, che sono mutualmente esclusive. Il diamante, per esempio, è uno dei materiali più duri ma non ha la stessa capacità di deformarsi senza rompersi che hanno le leghe metalliche, le quali però non hanno la sua stessa durezza.«Durante il ventesimo secolo si sono fatti passi da gigante nell’elettronica e nella scienza dei materiali grazie alla profonda comprensione raggiunta sulle proprietà dei solidi cristallini», spiega Zapperi. «In questo secolo la frontiera della conoscenza è rappresentata dai materiali amorfi e disordinati. Materiali duri come i vetri, o soffici come le schiume e i gel, hanno strutture apparentemente molto simili ma risposte meccaniche estremamente diverse. Comprendere come la microstruttura influenza la deformazione e rottura di questi materiali è l’obiettivo principale del progetto. La sinergia con il partner israeliano potrebbe aprire nuove prospettive dal punto di vista della ricerca, oltre che creare opportunità di scambio per i giovani ricercatori del gruppo».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La retribuzione del lavoro, dal salarium all’industria 4.0

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Dall’antichità ai giorni nostri come è stato valorizzato e remunerato il lavoro umano, alla luce delle culture che hanno maggiormente caratterizzato lo sviluppo economico globale? Da oggi c’è un libro che rilegge la storia economica attraverso una prospettiva finora poco esplorata: quella dei metodi di retribuzione. A firmarlo è Vera Zamagni, docente dell’Università di Bologna, assieme a Giuseppe De Luca (Università degli Studi di Milano) e Matteo Landoni (Università degli Studi di Milano), a pubblicarlo è Il Mulino e a farsi promotrice di questo progetto editoriale è Inaz, società di software e servizi per amministrare e gestire il personale, che nel 2018 festeggia il suo settantesimo anniversario.Il libro, 234 pagine, completo di un ricco apparato iconografico, indaga i punti di svolta di una storia millenaria. Dalle prime forme di remunerazione in natura, il racconto si dipana attraverso l’epoca romana, quando l’esercito era laboratorio di innovazione (tanto che erano presenti forme di salario, stipendio, tfr e previdenza). Si passa poi al medioevo, con le teorizzazioni cristiane sulla giusta retribuzione, al Rinascimento e all’età moderna, fino ai cambiamenti impetuosi delle rivoluzioni industriali che hanno forgiato il mondo contemporaneo. La storia però non finisce qui, perché il volume dedica spazio anche ai temi emersi con forza negli ultimi anni: lavoro precarizzato e società low cost, disuguaglianze, nuovi lavori e industria 4.0.«Mancava in Italia una monografia interamente dedicata alla storia della retribuzione – afferma Linda Gilli, presidente e amministratore delegato di Inaz –. Siamo infatti convinti che serva una prospettiva storica per analizzare e affrontare le tante contraddizioni che riguardano oggi il mercato del lavoro e la sua remunerazione. Inaz da settant’anni è un osservatorio privilegiato su queste dinamiche e realizzare un libro su questo tema è un modo per contribuire alla costruzione di una cultura d’impresa che mira a una crescita integrale dell’uomo e della società. Perché, se si vuole costruire uno sviluppo duraturo e sostenibile, il lavoro non può essere considerato una merce».

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Niente vacanze per 8 milioni di italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Secondo l’indagine commissionata da Facile.it all’istituto di ricerca mUp Research e condotta su un campione rappresentativo della popolazione adulta, sono 8,3 milioni gli italiani che quest’anno rinunceranno alle ferie estive. Fra chi non partirà, il 64% resterà a casa perché, semplicemente, non può economicamente permettersi una vacanza. Questa percentuale corrisponde a ben 5,3 milioni di italiani.A dover rinunciare alle ferie per motivi economici sono principalmente le famiglie con 3 o 4 componenti, ma anche i giovani con età compresa fra i 25 ed i 34 anni.I 35,5 milioni di italiani che invece andranno in vacanza resteranno prevalentemente in Italia (73%) mentre solo il 18% andrà all’estero. Il budget medio pro capite stanziato è risultato pari a 1.580 euro, ma il 52% dei vacanzieri non arriverà a spendere più di 1.000 euro. Le vacanze dureranno in media 10,6 giorni anche se per il 50% degli under 35 i giorni di viaggio saranno meno di sette.Per tutelarsi dai rischi connessi alle vacanze, chi parte, soprattutto per itinerari lunghi e fuori dall’Italia, sempre più frequentemente si assicura da eventuali imprevisti sottoscrivendo una polizza viaggio; secondo l’analisi di Facile.it nei primi 5 mesi del 2018 le richieste di polizze vacanze raccolte tramite il sito sono aumentate del 30,4% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto di ricerca “Studio e divulgazione del metodo Rondine per la trasformazione creativa dei conflitti”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Roma giovedì 5 luglio, dalle ore 11:00 presso la Camera dei Deputati presenta i risultati del progetto di ricerca “Studio e divulgazione del metodo Rondine per la trasformazione creativa dei conflitti” realizzato dalle Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Università degli Studi di Padova con il contributo di Fondazione Vodafone Italia.
Un metodo oggi codificato e riconosciuto a livello accademico, pronto per essere condiviso e applicato sui contesti più vari dal livello interpersonale al conflitto sociale fino ai contesti bellici o postbellici.Un metodo, sperimentato per 20 anni nel laboratorio di Rondine, nella Cittadella della Pace di Arezzo dove si sono formati circa 180 ragazzi provenienti da luoghi di conflitto in tutto il mondo (dal Medio Oriente al Caucaso, dall’Africa sub-sahariana al subcontinente Indiano, fino ai Balcani e all’America) attraverso un percorso unico che per due anni li ha visti convivere con il proprio nemico, imparando ad affrontare il conflitto e a gestirlo, sviluppando nuovi modelli relazionali e competenze specifiche, fino alla definizione di un nuovo modello di governance e di leadership, che oggi consente loro di intervenire nei vari contesti di provenienza di conflitto o post conflitto, come agenti di cambiamento attraverso azioni e progettualità concrete.Questo studio scientifico, che sarà presentato dai coordinatori universitari della ricerca, prova oggi l’efficacia del Metodo Rondine e dimostra concretamente come sia possibile comprendere le dinamiche stratificate che stanno alla base del “conflitto” offrendo strumenti essenziali per la sua gestione e il suo superamento.
L’iniziativa vedrà la presenza di Ettore Rosato, Vicepresidente Camera dei Deputato, Elisabetta Belloni, Segretario Generale del Ministero degli Aff­ari Esteri, di Maria Cristina Ferradini, Consigliere Delegato di Fondazione Vodafone Italia, Susan Allen, Direttore del Center for Peacemaking Practice, George Mason University e Maurizio Milan, Presidente Associazione Italiana Formatori oltre che del Presidente di Rondine, Franco Vaccari.
Il caso concreto della Sierra Leone. A ulteriore testimonianza delle nuove frontiere applicative del Metodo Rondine nel corso dell’incontro del 5 luglio ci sarà anche la presentazione dei risultati del progetto “Initiative for democratic and peaceful elections” che rappresenta la prima applicazione concreta del Metodo Rondine nei luoghi del conflitto. Un progetto di formazione e sensibilizzazione, realizzato dai giovani che si sono formati a Rondine, ha fortemente contribuito a evitare episodi di violenza in occasione delle recenti elezioni presidenziali in un paese ancora fortemente instabile come la Sierra Leone che dopo una sanguinosa guerra civile che dal 1991 al 2002 ha visto 50.000 morti, una faticosa ricostruzione su cui si è abbattuto l’Ebola con altri 4.000 morti infine, lo scorso anno ha subito l’ultima tragedia del fiume di fango, che ha sommerso centinaia di vite umane alla periferia della capitale Freetown.Un progetto avvalorato dalla testimonianza di alcuni dei giovani coinvolti provenienti dalle tribù locali, insieme ai giovani di altri conflitti di tutto il mondo, che hanno operato nel contesto africano, in collaborazione con l’Università locale di Makeni sperimentando una vera e propria trasformazione sociale secondo le linee guida del Metodo.

Posted in Roma/about Rome, Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, proseguono percorsi di inclusione sociale per richiedenti asilo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Si è conclusa con successo la prima esperienza di volontariato in cui sono stati coinvolti 28 richiedenti asilo che tramite la Croce Rossa Italiana hanno collaborato con il Servizio Giardini di Roma Capitale alla cura e alla manutenzione del verde cittadino. Tante le zone di verde, distribuite in 4 municipi, che hanno beneficiato delle operazioni di pulizia e decoro. Gli interventi hanno riguardato Villa Lazzaroni nel VII Municipio, Piazza Vittorio nel I Municipio, varie aree verdi nel IV Municipio, dove è stata data particolare attenzione alla rasatura delle aiuole e alla potatura delle siepi spartitraffico su viale Palmiro Togliatti, e vari spazi verdi nel XII Municipio.L’obiettivo del progetto è promuovere l’inclusione, tramite la coscienza della partecipazione e il senso civico. L’intesa con la Croce Rossa rappresenta un’emanazione del Protocollo d’Intesa sottoscritto lo scorso anno tra Roma Capitale e Prefettura.Un successo giunto al termine di tre mesi di attività durante i quali i volontari, provenienti in maggioranza dall’Africa subsahariana, hanno lavorato due giorni a settimana insieme agli operatori del Servizio Giardini con cui hanno avviato un ottimo rapporto di collaborazione.
“A metà luglio partirà un nuovo progetto che vedrà sempre il coinvolgimento di altri richiedenti asilo, un’esperienza di grande valore per la città che intendiamo rinnovare. Non è semplicemente un’azione di pulizia e decoro, ma un’importante operazione di inclusione che siamo portando avanti grazie all’accordo tra Roma Capitale e Croce Rossa, un’intesa che risponde a bisogni concreti della città attraverso lo strumento del volontariato che noi vogliamo sostenere e valorizzare”, afferma l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari.“Il nostro modello di inclusione, basato sulla partecipazione attiva, si sta rivelando efficace e con ampi margini di penetrazione. Il volontariato è uno dei principali strumenti che abbiamo individuato per assicurare un’accoglienza di qualità, anche creando forti legami con i territori di riferimento. I richiedenti asilo devo sentirsi parte integrante di un progetto e di una comunità, per questo è fondamentale puntare sulla coesione sociale tramite percorsi che mettano sempre al centro le peculiarità delle persone”, spiega l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre. Terminate le attività i 28 volontari, per lo più giovani dai 18 ai 26 anni, riceveranno un attestato che ne certifica la partecipazione al corso di formazione, presso la Casa del Giardinaggio, e all’attività svolta.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Sostegno disabili, 40mila posti liberi da coprire anche con le assegnazioni provvisorie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Per il sindacato Anief non è più possibile ogni anno assistere al balletto delle supplenze annuali su posti liberi, specialmente per quei 40mila insegnanti di sostegno che rappresentano un terzo della componente docente che segue da vicino gli alunni disabili. Quest’anno, in base all’accordo sulle assegnazioni provvisorie, molti di quei posti potranno essere assegnati, come ultima chance, anche a docenti non specializzati, purché abbiano prestato servizio per almeno un anno su posti di sostegno (anche a tempo determinato). A questo punto, Anief chiede che tutto l’organico residuo dei posti, compresi quelli attivati “in deroga” sul sostegno e senza titolare, sia affidato in ruolo ai docenti abilitati e specializzati, attraverso un piano straordinario specifico per la categoria. Il contemperamento tra diritto alla famiglia, per i docenti di ruolo che vogliono giustamente rientrare nella provincia di residenza dopo anni di sacrifici lontani dai propri affetti, e diritto al lavoro, dei tanti precari spasmodicamente in attesa anno dopo anno di un contratto a termine, si deve ottenere con l’assunzione in ruolo del personale su tutto l’organico; senza più nascondersi neanche dietro il dito dell’organico ogni anno attivato “in deroga” sul sostegno e con l’abolizione definitiva di qualsiasi vincolo di permanenza nella provincia di immissione in ruolo. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Chi ha fatto sacrifici per anni ha diritto ad essere finalmente stabilizzato, così come ha diritto a rientrare nella provincia di residenza chi per anni si è sacrificato anche dopo l’immissione in ruolo. I posti ci sarebbero per tutti, se solo si trasformassero quelli dell’organico in posti effettivi da utilizzare per le immissioni in ruolo e i trasferimenti. Ma anche se solo il Miur non tendesse sempre “al risparmio”, penalizzando gli alunni più deboli, con disabilità spesso molto gravi, e costringendo annualmente centinaia di famiglie ad adire le vie legali per veder riconosciuto al proprio figlio il corretto numero di ore di sostegno che gli spetta. Per noi rimane fondamentale che si metta mano agli articoli della Legge 128/2013, che impongono un’alta percentuale di posti in deroga, da cui scaturiscono oltre 40 mila supplenze l’anno, con l’aggravante che vengono assegnate tutte su posti totalmente liberi e privi di docente titolare. In caso contrario, con il crescere continuo di alunni con certificazione di disabilità, con gli ultimi dati ufficiali che quantificano in 255 mila gli iscritti certificati, il fenomeno del sostegno negato diventerà sempre più cogente.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ancora una volta il Consiglio europeo decide di non decidere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Bruxelles. Nella lotta per trovare una soluzione comune alla crisi migratoria e migliorare la protezione delle frontiere, una volta di più il Consiglio europeo non è riuscito a distribuire la volontà politica e la motivazione per far avanzare la legislazione UE in materia. Anche se ci sono stati progressi in campi come cause di fondo di combattimento in stati di crisi dilaniato e traffico di esseri umani, diversi Stati membri dell’Unione ancora rifiutano di assumersi la responsabilità e stare in piedi per la solidarietà europea condivisa. Questo stato di gioco è abbastanza vergognosa per quanto riguarda la governance dell’Unione europea.In Eurozona, poi, ci fu un silenzio mortale … Ancora una volta, quindi, i capi di Stato e di governo sono stati in grado solo di decidere, all’unanimità, di non decidere … “Questa Unione europea deve diventare più forte, prima che sia troppo tardi” commenta Elmar Brok, presidente dell’Unione dei federalisti europei. “Sempre più nazionalisti e populisti stanno tenendo in ostaggio l’Europa. L’UE ha bisogno di un salto in avanti, la governance deve essere rafforzata con la creazione di una vera e propria unione politica. Questa è l’unica soluzione, se vogliamo che l’Europa sia in grado di agire in modo efficace, e di essere più vicini ai cittadini.” “Questo è anche il motivo per cui una riforma della zona euro è così importante”, aggiunge Brok. “Al fine di completare l’UEM (Unione economica e monetaria) e renderlo più resistente e attraente, unione economica e politica è urgente. Il mercato unico a 27 può essere approfondito e migliorato, ma funziona abbastanza bene; E ‘quando abbiamo a che fare con questioni come le politiche economiche, o la migrazione, o le politiche estere e di sicurezza, che l’Europa ha bisogno di diventare più forte e più unito. L’unico modo per iniziare a rafforzare l’Unione europea politicamente, è quello di iniziare dal quadro EMU”. Con la dichiarazione Meseberg Francia e Germania hanno cominciato a mostrare la via. Ma le proposte più concrete e sono ora necessarie. In occasione delle prossime elezioni europee, i partiti che sostengono l’unità europea devono condividere un forte progetto politico europeo: si va dalla riforma economica e politica della zona euro, per le modifiche necessarie per rendere la cooperazione a livello europeo molto più efficace in campi come la migrazione o estera e di politica di sicurezza. “Se vogliamo fermare il nazionalismo e il populismo, dobbiamo opporre loro una forte visione europea. Il tempo è ora, o potrebbe essere troppo tardi”, conclude Brok. (fonte: European Federalists)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Le Arpe in Villa”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Borgo san Giacomo (Bs) Via Cavour, 1 Padernello Dal 21 al 28 luglio 2018 si svolge la nuova edizione del festival internazionale di studio e di concerti per il pubblico “Le Arpe in Villa”, che attira ogni anno appassionati da tutto il mondo. Un occasione per gli studenti di imparare ed esibirsi in spettacoli musicali e per il pubblico di soffermarsi ad ascoltare la magia delle note delle arpe. Il primo concerto dal titolo “Il violino e l’arpa all’opera” sarà sabato 21 luglio, duo di arpa e violino con Anna Loro e Julia Berinskaja. L’occasione è ideale anche per assaporare e scoprire le prelibatezze del Mercato della Terra Slow Food, in versione serale al Castello di Padernello.
Domenica 22 luglio c’è lo spettacolo “Vaga luna” con il baritono Viktor Rud e l’arpa a crochet di Mara Galassi. Il 23 luglio è il momento di “Presentimento d’amore – il linguaggio della natura nelle liriche del primo novecento italiano” con le soprano Maria Tenca e Giulia Poletto, e Pietro Lio e Alessandro Guadagni al pianoforte. Il 24 luglio c’è il concerto di musica da camera a cura degli allievi del Conservatorio di Brescia, di Como, di Verona, e dell’Accademia musicale Amadeus di Agrate. Il 26 il concerto si svolge a Frontignano (BS): si esibisce l’ensemble dell’orchestra a plettro Mauro e Claudio Terroni, con Dorina Frati al violino konzertmeister e Irene Piazzai all’arpa. I concerti si svolgono tutti a partire dalle 21.00. Venerdì 27 luglio alle 17.00 c’è la visita guidata al Castello di Padernello a cui segue un concerto. Infine, sabato 28 luglio, lo spettacolo finale dei corsi alle 21.00.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

30 meraviglie da non perdere per una Estate a tutta Arte (e musica)

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Magari cogliendo l’occasione delle aperture serali o degli eventi che in molte sedi vengono proposti per accogliere al meglio vacanzieri e chi se ne resta a casa. E, in giro per l’Italia, le occasioni davvero non mancano. Si ha anzi la sensazione che mai siano state numerose e di qualità come in questa estate.Vediamone alcune, lungo un itinerario che prende il via dalla Valle d’Aosta. Qui, al Forte di Bard, luogo che da solo vale un viaggio, Henri Cartier-Bresson. Landscapes/Paysages, una intensa promenade tra paesaggi urbani e paesaggi rurali, così come ha saputo catturarli il grande fotografo francese. La medesima sede propone anche Henri Matisse. Sulla scena dell’arte, una mostra che, accanto a celebri dipinti, propone disegni, collages, opere grafiche e fantastici costumi di scena e le scenografie per il teatro.
In Piemonte, Varallo Sesia, in Pinacoteca Civica si ammira una importante sezione della grandiosa mostra Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari che trova in una visita al vicino Sacro Monte la logica, stupefacente conclusione. E l’estate è l’occasione ideale per visitare tutti e sette i Sacri Monti del Piemonte (Varallo, Domodossola, Oropa, Orta, Belmonte, Ghiffa, Crea), Patrimonio dellUmanità, immersi in boschi e ambienti naturali di grande bellezza.
Per chi ama la fotografia, l’appuntamento d’obbligo è a Camera Centro Italiano per la Fotografia, naturalmente a Torino. Dove sono esposte le più belle realizzazioni proposte per il Prix Pictet, il premio internazionale di fotografia dedicato al tema della sostenibilità.
In Lombardia si evidenziano le proposte bresciane: ancora fotografia, e di altissimo livello, offerta dalla seconda edizione di Brescia Photo Festival dedicata a Collezioni e Collezionisti, edizione che si estende con le sue proposte, oltre che in diverse sedi a Brescia, anche in Franciacorta, a Garda e a Montichiari. Intanto la città è riletta da Mimmo Paladino che connota con le sue opere le aree ed i monumenti simbolo di Brescia.Nel Trentino, il polo d’attrazione è il Castello del Buonconsiglio a Trento. Sia per il nuovo allestimento con il quale accoglie i visitatori sia per l’esposizione di un’opera unica com’è la trecentesca Madonna in blu, fresca di restauro. Molto ampia e variegata l’offerta del Veneto. A cominciare dal bellunese dove, a Feltre, si ammira il rinnovato Museo Diocesano, con opere di grande qualità in un contesto di rara suggestione.
A Vicenza, Il Palladio Museum si mostra arricchito da un eccezionale patrimonio d’arte: sette straordinari strappi d’affreschi di Giandomenico Tiepolo. A pochi chilometri, il Museo Civico di Bassano del Grappa propone la mostra sicuramente più originale della stagione: Abscondita, con una serie di opere esposte, non a caso, faccia al muro.
Imperdibile anche la proposta di Palazzo Zabarella, a Padova. Qui Joan Miró: Materialità e Metamorfosi, 85 opere del grande artista ammirato da Picasso, proposte in esclusiva europea.
Doppio appuntamento a Treviso: con il Museo di Santa Caterina, dove la Pinacoteca è stata oggetto di un nuovo allestimento che valorizza il suo importante patrimonio d’arte. E al Museo Nazionale Salce, con la mostra temporanea riservata a Federico Seneca, il papà del Baci Perugina.
Doppio, grande appuntamento anche a Venezia. Con Magister Canova, alla Scuola Grande della Misericordia: la mostra-installazione che, passo dopo passo, porta a capire la genesi dei più celebrati capolavori del celebre scultore. E a Palazzo Fortuny dove vi è svelata la Collezione Merlini, che allinea i grandi nomi dell’arte italiana del Novecento, con opere di assoluto rilievo, attentamente scelte da un collezionista che ha dimostrato competenza e intuito.
Jesolo non è solo una delle più note spiagge italiane ma è anche un polo culturale, con la mostra Egitto. Dei, faraoni, uomini. Per avvicinarsi all’’antico Egitto come mai è stato possibile prima, in un perfetto mix tra preziosissimi reperti originali e spettacolari, rigorose ricostruzioni d’’ambiente.
Nella vicina Portogruaro, Luigi Russolo torna protagonista nella casa che nel 1885 lo vide venire alla luce e che oggi da lui prende il nome. Qui, il nuovo Spazio Russolo accoglie l’intero corpus delle sue incisioni oltre ad una selezione di dipinti appartenenti alle Collezioni Civiche.
Monaco, Vienna Trieste Roma. Il Primo Novecento al Revoltella, a Trieste, naturalmente a Civico Museo Revoltella. A documentare lo snodo che il capoluogo giuliano rappresentò per l’’arte europea tra l’inizio dello scorso secolo e il profilarsi del secondo conflitto mondiale.
Tre appuntamenti in Toscana, in altrettante città che sono di riferimento per il turismo: Firenze, Viareggio e Montepulciano. Nel capoluogo, in quel contesto unico che è il rinascimentale Palazzo Bartolini Salimbeni, si ammira la Collezione di Roberto Casamonti: capolavori assoluti dell’’arte italiana ed internazionale tra fine Ottocento e gli anni ’60 del ‘900. A Viareggio, al Centro Matteucci per l’Arte Moderna, Ghiglia. Classico e moderno: opere importantissime, mai prima esposte che palesano la grandezza del più italiano e allo stesso tempo più europeo dei nostri artisti del primo Novecento.
A Montepulciano, nel senese, al Museo Civico Pinacoteca Crociani, Montepulciano e la Città Eterna. Paesaggi e vedute dall’estetica del Grand Tour alla metà del XX secolo. Quando il pittoresco era realtà.
Due grandi mete anche in Umbria. A Città di Castello, per godere del percorso espositivo ora completo della Fondazione Burri, nella doppia sede di Palazzo Albizzini e degli ex Essicatoi, dove da pochi mesi è aperta la innovativa sezione multimediale e documentaria.
A Perugia, in Palazzo Baldeschi al Corso, appuntamento con Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla. Raffaello, Bronzino, Pietro da Cortona, Guercino, Rubens, Wicar, Hayez, Giambologna, Canova, Valadier, Balla, tra i tanti da ammirare.
In Lazio, a Roma, in quello scrigno che molti ancora non conoscono che è il Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX, espone Ferruccio Gard, grande protagonista della linea optical-costruttivista della pittura italiana.
Per chi ha scelto la Sardegna per le sua estate, immancabile una visita a San Sperate, nel Campidanese: città museo ce celebra, con un intelligente programma di iniziative, i 50 anni della sua rinascita.
Al di là delle Alpi, in Svizzera, appuntamento con la storia del costume alla Pinacoteca Zust di Rancate (Canton Ticino) dove, con i reperti unici della Collezione Giannelli, si mette a fuoco Il cavallo: 4.000 anni di storia.
Mentre a Verbier, dal 19 luglio al 5 agosto, si festeggiano 25 anni di grande musica classica, con il Verbier Festival diretto da quest’anno da Valery Gergiev. Sono attesi i più importanti artisti internazionali per i 59 concerti in programma. http://www.studioesseci.net

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Leadership Excellence Awards per il Gruppo Grimaldi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Nella prestigiosa cornice del Whitney Museum of American Art di New York, è stato assegnato lo scorso 28 giugno al Gruppo Grimaldi il premio Leadership Excellence Awards da parte della rivista Panorama. La premiazione si è tenuta durante la cena di gala dell’evento “This is Italy”, la tappa del tour “Panorama d’Italia” nella metropoli americana, la tre giorni di eventi ed incontri per celebrare e premiare le eccellenze imprenditoriali italiane nell’arte, nella creatività e nell’enogastronomia. A ritirare il premio conferito al gruppo partenopeo è stato Costantino Baldissara, Commercial, Logistics & Operations Director, Grimaldi Group.“E’ un grande onore essere annoverati tra le storie imprenditoriali italiane di successo e di eccellenza nel Continente Americano”, ha commentato Emanuele Grimaldi, Amministratore Delegato del Gruppo Grimaldi. “Il Nord America rappresenta un mercato particolarmente importante essenziale per il Gruppo Grimaldi il quale è da tempo fornitore di servizi logistici per i colossi americani dell’auto”, ha concluso Emanuele Grimaldi. Con 70 anni di esperienza, il Gruppo Grimaldi è un fornitore dedicato di servizi di logistica integrata basati sul trasporto marittimo ai principali costruttori di veicoli a livello mondiale, fulcro di una catena logistica avanzata che prevede anche servizi di trasporto door-to-door. Numerose sono le linee marittime offerte per il trasporto di merci rotabili e containerizzate in Europa, Vicino Oriente, Africa Occidentale, Nord e Sud America.In ambito europeo, il Gruppo è leader nei collegamenti marittimi ro/ro di corto e medio raggio e nelle cosiddette Autostrade del Mare. Per quanto riguarda il trasporto passeggeri, il Gruppo offre collegamenti regolari nel Mediterraneo e nel Baltico attraverso i brand Grimaldi Lines, Minoan Lines e Finnlines.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dnata aumenta gli investimenti in Italia, la sua partecipazione in Airport Handling sale al 70%

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

DUBAI, U.A.E. dnata, uno dei più grandi provider di servizi aerei al mondo, ha esercitato l’opzione per l’acquisto dell’ulteriore quota del 40% del capitale di Airport Handling. Con questa operazione, dnata attesta al 70% la sua partecipazione nella società di handling con sede a Milano. Disponendo, fin dalla prima acquisizione del 2016, della maggioranza nel consiglio di amministrazione, dnata sta già gestendo operativamente la società. Airport Handling, fondata nel 2014, offre un’ampia gamma di servizi nelle aree passeggeri, rampa e bagagli, a favore di oltre 60 compagnie aeree operanti nei due aeroporti di Milano Malpensa (MXP) e Milano Linate (LIN). L’ulteriore investimento di dnata in Airport Handling sottolinea il suo impegno nel mercato italiano, dove è presente anche con attività di catering in 22 aeroporti. Stewart Angus, Divisional Senior Vice President di dnata International Airport Operations & Associated Companies, ha dichiarato: “Dopo quasi tre anni di proficua cooperazione e offerta di prestazioni con standard di servizi eccellenti, siamo lieti di annunciare l’ulteriore investimento in Airport Handling. Siamo fiduciosi che dnata e i nostri azionisti trarranno beneficio da questa acquisizione strategica, che conferma la nostra visione positiva e il nostro impegno nel mercato italiano. Lavoreremo sodo per continuare a offrire un servizio di qualità eccellente ai nostri clienti, cercando al contempo ulteriori opportunità di crescita nel paese “. Anche con l’acquisto del 70% da parte di dnata, l’attuale gruppo dirigente continuerà a gestire il business e le operazioni. Negli ultimi sette anni, dnata ha significativamente esteso la sua operatività internazionale, con una serie di partnership e acquisizioni. Oggi dnata fornisce assistenza a oltre 300 compagnie aeree con servizi di handling, cargo e catering affidabili e di qualità, in 130 aeroporti in sei continenti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sovranità monetaria dei francesi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

“Invece di fare il conferenziere Macron restituisca la sovranità monetaria agli stati africani che utilizzano il Franco CFA, è inammissibile che un paese della Ue controlli ancora la moneta delle ex colonie, assicurandosi l’aggio sulle esportazioni e depredando le risorse naturali di cui il continente nero è ricco. In Francia una lampadina su tre è accesa grazie all’uranio del Niger, mentre il 90% dei nigerini non ha nemmeno accesso all’energia elettrica. L’unico vero freno all’immigrazione verso l’Europa è la fine della “Françafrique”, ovvero della depauperazione delle nazioni africane da parte della Francia di Macron”. E’ quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

EuroStat e mortalità evitabile: la stampa italiana dimentica la prevenzione primaria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

In questi giorni EuroStat ha rilasciato le statistiche relative ai decessi 2015 analizzate secondo i criteri della mortalità evitabile. La stampa nazionale si è soffermata quasi esclusivamente sulla quota di decessi evitabili grazie alle risorse mediche e tecnologiche attualmente disponibili (per l’Italia è quantificata in circa 52.000 decessi l’anno), omettendo che EuroStat nel medesimo studio stima in quasi 90.000 le morti dovute a mancata prevenzione primaria.I due numeri non vanno sommati, come spiega chiaramente EuroStat nella sua pubblicazione, perché parte delle cause di morte sono considerate evitabili in entrambe le statistiche; tuttavia, per l’anno 2015 hanno complessivamente dato luogo – come diffuso a gennaio dal Rapporto MEV(i) – a circa 105.000 morti evitabili prima dei 75 anni di età.
Natalia Buzzi, responsabile del centro studi Nebo, curatore del Rapporto MEV(i), sostiene che «è importante dare notizia anche della statistica EuroStat sui morti dovuti a carenza di prevenzione primaria, vale a dire quelli causati da scorretta alimentazione, tabagismo, abuso di alcol: se insistere sui decessi trattabili è di fondamentale importanza per sollecitare il miglior utilizzo delle attuali conoscenze e risorse, è altrettanto vero che dare la massima evidenza anche alla parte di mortalità prevenibile con più attenti stili di vita è determinante per informare e educare i cittadini e renderli più consapevoli di come gestire al meglio la propria salute laddove questa dipende anche e soprattutto da scelte private».L’analisi per l’Italia condotta da MEV(i) è stata armonizzata con quella EuroStat già dal 2016 e misura il fenomeno della mortalità evitabile sul territorio nazionale, per genere, quantificando di quanto si sarebbe potuto abbassare il numero di decessi tramite interventi di prevenzione primaria, di diagnosi precoce e terapia e di altra assistenza sanitaria. I risultati dei Rapporti e degli Speciali MEV(i) sono disponibili su http://www.mortalitaevitabile.it: così come EuroStat dà conto delle differenze fra i diversi Paesi dell’Unione, MEV(i) evidenzia la difformità di questo importante indicatore fra le province italiane.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

American Lending Center Announces Vietnam Expansion

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

American Lending Center (ALC) – a leading EB-5 regional center and a subsidiary of Regional Centers Holding Group – opened a new office Monday, July 2, in Ho Chi Minh City, Vietnam.
ALC President Bruce Thompson was pleased to announce ALC’s expansion into Vietnam and celebrate the company’s continuing growth. “We are thrilled to develop our global EB-5 presence and increase the economic impact of international investment,” stated Thompson.ALC is a uniquely successful EB-5 regional center having successfully funded 70 projects with EB-5 funds, becoming the largest non-bank SBA 504 lending institution. A leading pioneer in EB-5 lending, ALC has provided over $350 million in financing to small businesses and funded more than 60 projects in conjunction with SBA 504, 7(a), and USDA loan programs to date.
Headquartered in Long Beach, California, ALC also has offices in China and Taiwan. This is ALC’s first office in Vietnam. An additional regional center office is scheduled to open later this year in India.The new Vietnam office is located at Saigon Center Tower 2, Suite 58, Floor 21, of 67 Le Loi Street, Ben Nghe Ward, District 1 in Ho Chi Minh City.
American Lending Center (ALC) is a U.S. Citizenship & Immigration Service designated regional center held by Regional Centers Holding Group. ALC offers investment opportunities to immigrant investors who are interested in obtaining permanent resident status in the United States through the employment-based fifth preference visa (EB-5) program. ALC has completed funding projects in 16 states, and is committed to investment in deserving businesses anywhere, including those in rural and other underserved areas.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

AXIS Capital to Release Second Quarter Financial Results on July 25, 2018

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

AXIS Capital Holdings Limited (“AXIS Capital”) (NYSE:AXS) today announced that it expects to release financial results for the second quarter ended June 30, 2018, on Wednesday, July 25, 2018, after the close of the financial markets. Albert Benchimol, President and CEO, and Peter Vogt, Chief Financial Officer, will host an investor teleconference, including a question and answer period, on Thursday, July 26, 2018, at 9:30 a.m. EDT to discuss the second-quarter results as well as related matters.
The teleconference can be accessed by dialing 888-317-6003 (U.S. callers), or +1 412-317-6061 (international callers), and entering the passcode 7933287 approximately 10 minutes in advance of the call. A live, listen-only webcast of the call will also be available via the Investor Information section of the Company’s website at http://www.axiscapital.com. A replay of the teleconference will be available for two weeks by dialing 877-344- 7529 (U.S. callers), or +1 412-317-0088 (international callers), and entering the passcode 10121836. The webcast will be archived in the Investor Information section of the Company’s website.
AXIS Capital is a Bermuda-based global provider of specialty lines insurance and treaty reinsurance with total shareholders’ equity at March 31, 2018, of $5.3 billion and locations in Bermuda, the United States, Europe, Singapore, Middle East, Canada, and Latin America. Its operating subsidiaries have been assigned a rating of “A+” (“Strong”) by Standard & Poor’s and “A+” (“Superior”) by A.M. Best. For more information about AXIS Capital, visit our website at http://www.axiscapital.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

CSG to Participate in CJS Securities 18th Annual “New Ideas” Summer Conference

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

CSG (NASDAQ: CSGS), the trusted partner to simplify the complexity of business transformation in the digital age, today announced that its President and Chief Executive Officer, Bret Griess, and Senior Vice President and Chief Communications and Investor Relations Officer, Liz Bauer, will participate in the CJS Securities 18th Annual “New Ideas” Summer Conference. The conference will be held July 10, 2018 in White Plains, New York. CSG simplifies the complexity of business transformation in the digital age for the most respected communications, media and entertainment service providers worldwide. With over 35 years of experience, CSG delivers revenue management, customer experience and digital monetization solutions for every stage of the customer lifecycle. The company is the trusted partner driving digital transformation for leading global brands, including Arrow Electronics, AT&T, Bharti Airtel, Charter Communications, Comcast, DISH, Eastlink, iflix, MTN, TalkTalk, Telefonica, Telstra and Verizon.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CURE Media Group Expands Strategic Alliance Partnership Program with Lung Cancer Alliance

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

CURE Media Group, the nation’s leading digital and print media enterprise dedicated to patients and survivors of cancer, welcomes Lung Cancer Alliance to its Strategic Alliance Partnership (SAP) Program.“Countless individuals across the nation are affected by lung cancer,” said Michael J. Hennessy Jr., president of CURE Media Group. “We are proud to partner with Lung Cancer Alliance to continue to empower the lung cancer community through our ongoing efforts to identify novel treatment approaches by providing relevant information.”Founded in 1995, Lung Cancer Alliance is one of the nation’s leading non-profit health organizations committed to serving the lung cancer community. Lung Cancer Alliance empowers a vibrant and caring community by helping people navigate the paths of early detection, diagnosis, treatment and long-term survival. Lung Cancer Alliance leverages insights into the lung cancer community to improve care, amplify awareness, drive advocacy and lead transformative research with the vision of tripling the number of survivors in the next decade.“We are excited to partner with CURE Media Group,” said Laurie Fenton Ambrose, President and CEO of Lung Cancer Alliance. “This collaboration will allow us to pursue better outcomes for our community by improving access to resources that patients and loved ones need in their fight against the number one cancer killer no matter where they are in their journey.” As part of this joint effort, Lung Cancer Alliance will be able to share valuable content through CURE® magazine, where readers will have access to unprecedented resources including the latest research, interviews and articles that can help patients with cancer, and their caregivers, make better informed decisions. The SAP Program is designed to facilitate an open exchange of information among trusted peers, with the goal to improve patient care.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »