Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 20 settembre 2021

Lavoro, primo semestre 2021 a luci e ombre

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Il mondo del lavoro ha vissuto un primo semestre di fortissimo dinamismo, soprattutto per quel che riguarda il lavoro temporaneo: se gli ultimi dati Inps hanno rivelato una crescita del +8,3% nel secondo trimestre 2021 di questa tipologia di contratti, anche la ricerca stessa di lavoro ha, nel corso della prima parte dell’anno, registrato parecchi scossoni. Dopo un inizio drammatico, con pochissime opportunità lavorative per chi era alla ricerca, il semestre si è chiuso con un aumento complessivo del 62% degli annunci di lavoro disponibili online: un balzo importante, comprensibile ricordando le difficoltà registrate in tutto il 2020. Parallelamente, negli ultimi sei mesi si è registrato un calo del 9,6% del numero di persone in cerca di una nuova opportunità lavorativa. Lo rivela l’Osservatorio sul mercato del lavoro in somministrazione condotto da Jobtech, (https://jobtech.it), prima agenzia italiana per il lavoro digitale. Questo divario sembra un paradosso, ma si spiega considerando le criticità complessive del comparto lavorativo nel primo semestre dell’anno, che ha subito aperture, chiusure, zone rosse e un generale attendismo della forza lavoro. Pochi, in questa situazione, si sono spinti a cambiare laddove già in possesso di un contratto lavorativo, con un saldo negativo della domanda di posti di lavoro a fine semestre. L’analisi, condotta su un campione di 60.000 utenti attivi sui portali verticali dell’agenzia, da gennaio a giugno 2021 – e sugli annunci presenti, nello stesso periodo, sui principali motori di ricerca di lavoro – ha permesso di fare il punto su domanda e offerta di lavoro per i giovani (e meno giovani) italiani che, dopo l’annus horribilis del 2020, hanno cercato di ricollocarsi sul mercato. Il primo elemento ad emergere è la situazione di maggior difficoltà delle donne a trovare un’occupazione. Nel primo semestre dell’anno sono state le donne a cercare lavoro in misura maggiore rispetto agli uomini: sono state ben il 58%, contro un 42% della compagine maschile. Più penalizzate nel corso della pandemia – dei 444 mila occupati in meno registrati in Italia nel 2020, fa sapere l’ISTAT, il 70% erano donne – sono state poste in misura maggiore nelle condizioni di cercare un nuovo impiego nel corso del primo semestre. Le donne, oltretutto, si rivelano più qualificate degli uomini, perlomeno se parliamo di titoli di studio: il 22,7% delle donne ha almeno una laurea triennale, contro il 16,2% degli uomini; il 63,5% ha un diploma, contro il 58,5% degli uomini. A livello di esperienza, invece, i dati non mostrano significative differenze: mediamente, chi cerca un lavoro oggi ha 4 anni e mezzo di esperienza, in uno o più settori lavorativi. Sono i Millennials, nel dettaglio, a rappresentare quasi la metà del campione di chi cerca lavoro: appartiene a questa fascia d’età il 46% del totale; segue, con il 28%, la Generazione Z. Non mancano, però, gli over 40: appartiene alla Generazione X il 22% e addirittura ai cosiddetti Baby boomer il 4% del totale. È la Lombardia la regione dove si concentra maggiormente la domanda di posti di lavoro: il 25,04% di chi ha cercato lavoro, attraverso la rete, nel primo semestre dell’anno risiede in questa regione. Rapportando i dati con la popolazione, invece, si scopre che le regioni con la popolazione più attivamente alla ricerca di lavoro sono state Emilia Romagna, Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Di contro, quelle in cui si è meno cercato lavoro tramite i canali online sono state Calabria, Sicilia e Campania. È noto a tutti che la ricerca di lavoro lungo il territorio nazionale debba fare i conti con una lunga serie di fattori, che comprendono i tassi di disoccupazione, le opportunità lavorative, le percentuali di inattività (i NEET, Not in Education, Employment or Training si collocano in misura maggiore nel Sud Italia). Guardando al semestre passato, le regioni in cui c’è stata più competizione su una singola offerta di lavoro – con i più alti rapporti tra annunci e candidature – sono state Sicilia, Puglia e Molise. Al contrario, quelle dove c’è meno competizione su una singola offerta di lavoro – e quindi più chance di assunzione – sono state Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Questo lo spaccato anagrafico, si rimanda all’osservatorio completo per maggiori elementi: https://jobtech.it/osservatorio-lavoro/primo-semestre-2021.html

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Labirinto Bosè” è il nuovo libro di Giovanni Verini Supplizi

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Esistono dei personaggi straordinari nella Storia del Novecento che c’hanno traghettato nel nuovo secolo con classe ed eleganza, attraversando diversi linguaggi artistici. È il caso di Miguel Bosé, figlio della bellissima attrice Lucia e del torero Luis Miguel Dominguín. Dall’esordio cinematografico nel 1973 Giovanni Verini Supplizi ci accompagna lungo la carriera di Miguel Bosé, raccontandoci quarantacinque anni di musica, cinema, teatro e tv attraverso un’analisi dettagliata dell’attività del poliedrico artista spagnolo che tanto successo ha avuto in Italia. Il libro è corredato da schede dettagliate della discografia di Bosè e dei film ai quali ha partecipato, arricchito da dichiarazioni dell’artista e di suoi colleghi e amici tratte da riviste, trasmissioni TV, comunicati stampa, interviste, ma soprattutto con interviste originali realizzate appositamente per il libro a: Luigi Faccini, Red Canzian, Janis Ian, Lindsay Kemp, Danilo Vaona, Mauro Sabbione, Oscar Gómez, Russ Ballard, Graham Preskett, Maurizio Fabrizio, Steve Kipner, Peter Hammill, Guido Harari, Sergio Cossu, Paolo Gianolio, Daniele Tedeschi, Carlo Massarini, Luisa Corna, Gary Clark, Martin Ansell, Alan Childs, Arturo Soriano, Larry Mitchell, Carlo Marrale, Graziano Accinni, Luca Vittori, Simon Toulson-Clarke, Emilio Farina, Giovanni Boscariol, Paolo Costa, Maurizio Sgaramella, Pedro Andrea, Noa, Spankox, Nicolás Sorin, Davide Rampello.Giovanni Verini Supplizi, titolare di Wanted Record, negozio di dischi a Bari alle cui bizzarre vicende ha dedicato il suo primo libro, “Bassa Fedeltà” (edito da SGEdizioni).Ha collaborato con alcune radio locali e ora è critico musicale sul Quotidiano di Bari. Prefazione di Enzo Gentile, giornalista, scrittore e critico musicale. Edito da Crac Edizioni Distribuito da Messaggerie.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La pace sia su di voi, in arabo as-salāmu ‘alaykum

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

“Le ragioni della nostra speranza” è un progetto realizzato dal McGrath Institute for Church Life e dalla Fondazione Oasis per favorire la conoscenza tra cristiani e musulmani. Molti cristiani che hanno studiato l’Islam si sono sentiti chiedere dai loro amici musulmani: «Adesso che conosci l’Islam, perché non ti fai musulmano?». Nei nostri video speriamo di illustrare perché i cristiani restano cristiani, per spiegare e condividere le “ragioni della nostra speranza”, come dice l’apostolo Pietro. Vogliamo farlo in un modo che sia significativo per i musulmani e al tempo stesso rispettoso della loro ricca tradizione spirituale. Ma il dialogo non può essere fondato sull’indifferentismo religioso, e noi cristiani abbiamo il dovere di svilupparlo offrendo la testimonianza piena della speranza che è in noi. […] Il dovere missionario, d’altra parte, non ci impedisce di andare al dialogo intimamente disposti all’ascolto. Sappiamo infatti che, di fronte al mistero di grazia infinitamente ricco di dimensioni e di implicazioni per la vita e la storia dell’uomo, la Chiesa stessa non finirà mai di indagare, contando sull’aiuto del Paraclito, lo Spirito di verità, al quale appunto compete di portarla alla «pienezza della verità».Questo principio è alla base non solo dell’inesauribile approfondimento teologico della verità cristiana, ma anche del dialogo cristiano con le filosofie, le culture, le religioni. Non raramente lo Spirito di Dio, che «soffia dove vuole», suscita nell’esperienza umana universale, nonostante le sue molteplici contraddizioni, segni della sua presenza, che aiutano gli stessi discepoli di Cristo a comprendere più profondamente il messaggio di cui sono portatori. Non è stato forse con questa umile e fiduciosa apertura che il Concilio Vaticano II si è impegnato a leggere i «segni dei tempi»? Pur attuando un operoso e vigile discernimento, per cogliere i «veri segni della presenza o del disegno di Dio», la Chiesa riconosce che non ha solo dato, ma anche «ricevuto dalla storia e dallo sviluppo del genere umano». Questo atteggiamento di apertura e insieme di attento discernimento il Concilio lo ha inaugurato anche nei confronti delle altre religioni. Tocca a noi seguirne l’insegnamento e la traccia con grande fedeltà. (Novo Millennio ineunte, nn. 55-56) Queste parole di Giovanni Paolo II esprimono fino in fondo quello che desideriamo fare. A voi giudicare se siamo riusciti ad avvicinarci a questo ideale. Wa-’llāhu al-mustaʿān, e Dio è Colui che si invoca in aiuto. Fondazione Internazionale Oasis McGrath Institute for Church Life

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Safety21 acquisisce Kapsch TrafficCom Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Safety21 S.p.A., azienda italiana tra i leader nel mercato della sicurezza stradale, partecipata dal CEO founder Gianluca Longo e da numerosi investitori istituzionali, annuncia di aver concluso l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Kapsch TrafficCom Srl, branch italiana di Kapsch TrafficCom AG, azienda austriaca quotata alla borsa di Vienna, fornitore a livello mondiale di soluzioni tecnologiche per la mobilità. Alla soglia dei 10 anni di attività e dopo una fase iniziale di crescita interna caratterizzata dal successo della piattaforma proprietaria cloud IoT TITAN® e da innovativi modelli di proposizione infrastrutturale destinati alla Pubblica Amministrazione tramite Partenariato Pubblico-Privato, con questa operazione, Safety21 rafforza il percorso di acquisizioni finalizzato all’internalizzazione di anelli core della catena dei servizi offerti dal Gruppo alla Pubblica Amministrazione in tema Smart Mobility.Kapsch TrafficCom Italia è leader sin dal lontano 2008 nella produzione, vendita e manutenzione di IoT per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada, con particolare focus sul controllo degli accessi in Zone a Traffico Limitato (ZTL). L’operazione realizza infatti un ulteriore passo avanti nell’espansione di Safety21 tramite l’ampliamento del ventaglio di soluzioni tecnologiche IoT all’avanguardia e dei servizi di outsourcing scalabili proposti agli Enti Pubblici ed alle Forze di Polizia. Kapsch TrafficCom Italia, ora MotuS21, è attualmente operativa sul territorio nazionale con 416 varchi ZTL installati in oltre 60 città italiane, tra cui molti grandi centri metropolitani. L’operazione consentirà al Gruppo Safety21 di superare i 300 Enti pubblici serviti, con un parco installato di oltre 700 IoT di rilevamento infrazioni attivi ed operativi sul territorio nazionale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Labomar acquista il 17,6% di Labiotre e sale al 48,8% del capitale societario

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Istrana (TV) Labomar SpA (AIM Ticker: LBM), azienda nutraceutica italiana attiva a livello internazionale, rende noto di aver acquisito un ulteriore 17,6% del capitale di Labiotre Srl, portando così la propria partecipazione complessiva nella società, specializzata nella produzione di estratti vegetali, dal 31,2% al 48,8%.Nel dettaglio Labomar ha rilevato il 10% posseduto in Labiotre Srl da Difass International Spa e il 7,6% da Previfarma Srl, esercitando il diritto d’opzione già esistente tra le parti.L’operazione ha un valore complessivo pari a 1,2 milioni di euro.Labiotre è una società fondata nel 2011 localizzata in Toscana in località Tavarnelle Val di Pesa, nel cuore del Chianti, nata dalla fusione di pluriennali esperienze di professionisti che operano nel settore dell’estrazione di erbe officinali e della formulazione di integratori alimentari. Labiotre produce estratti vegetali con tecniche innovative, titolati in principi attivi a documentata azione fisiologica. Realizza studi clinici esclusivi su specifici estratti o frazioni a discrezione e richiesta della clientela ed è in grado di lavorare sui principi attivi dell’estratto anche dal punto di vista tecnologico e su specifica richiesta del cliente facendo ricorso alle più moderne tecniche farmaceutiche.Labiotre ha chiuso l’esercizio 2020 con un fatturato pari a 6,1 milioni di euro, un Ebitda pari a 1 milione di euro e un utile netto di 426 mila euro (valori da Bilancio redatto secondo principi OIC). Fondata da Walter Bertin nel 1998 a Istrana, in provincia di Treviso, Labomar è un CDMO (Contract Development and Manufacturing Organization), ossia società specializzata nello sviluppo e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali e cosmetici per conto terzi. Il suo team di ricerca lavora per creare, sviluppare e realizzare prodotti ad alto valore aggiunto nel campo della nutraceutica, con una particolare vocazione all’innovazione. Molti degli integratori prodotti da Labomar si avvalgono di tecnologie proprietarie in grado di aumentare la biodisponibilità degli attivi, modularne l’assorbimento gastrointestinale e migliorarne il gusto. Negli oltre 20 anni di vita, Labomar ha costruito un business model che la differenzia dai concorrenti del settore e che è in grado di generare valore per tutti i propri stakeholder, offrendo un servizio full service a 360 gradi, con elevati standard di qualità e produttività. Vanta un dipartimento di ricerca e sviluppo strutturato e all’avanguardia, una squadra commerciale in grado di rispondere tempestivamente alle richieste del mercato e un’elevata differenziazione di prodotto, anche grazie ai brevetti e formule proprietarie.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Finalmente una proposta di legge sul biologico all’esame del parlamento

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

“Le richieste del mondo produttivo agricolo italiano, che a gran voce reclama l’approvazione definitiva della legge sul comparto biologico nazionale, troveranno piena e concreta sponda in Parlamento. Alla Camera, infatti, sarà presto portata in Aula la norma che il settore attende da oltre 10 anni affinché si mettano in campo tutte quelle azioni e misure volte alla salvaguardia e allo sviluppo delle produzioni biologiche in Italia”. Lo dichiara il deputato Pasquale Maglione, esponente M5S in commissione Agricoltura e relatore della proposta di legge ‘Disposizioni per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico’. “Parliamo di un settore – prosegue – che nel nostro Paese coinvolge circa 82mila operatori, per oltre 2mila ettari coltivati e che ci vede tra i leader europei con Francia e Spagna. I consumi, attuati da 9 famiglie italiane su 10, hanno raggiunto la cifra record di 4,3 miliardi di euro, con un aumento del 7% ulteriormente in crescita nelle previsioni per l’anno in corso, accompagnati dall’export che registra un +11% a 2,9 miliardi di euro”.“Pertanto – aggiunge Maglione – dobbiamo lavorare per far sì che l’Italia possa dotarsi di una legge moderna sul biologico, in linea con le strategie comunitarie ‘Farm to Fork’ e ‘Biodiversità’ che ci hanno indicato i target da raggiungere: stimolare i consumi bio, aumentarne la produzione e migliorarne la sostenibilità. In questo solco si muove il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) dove abbiamo fortemente voluto stanziare 300 milioni di euro alla creazione di contratti di filiera e distretto dedicati alle produzioni biologiche”. “La norma ridisegna e armonizza il comparto bio italiano – spiega il deputato 5 Stelle – istituendo un marchio nazionale, il tavolo tecnico che lavorerà per redigere il Piano d’azione per agevolare la conversione da agricoltura convenzionale e la promozione dei distretti bio nonché il Piano delle sementi. Grazie al Fondo per lo sviluppo delle produzioni bio, poi, daremo sostegno alla ricerca tecnologica e applicata al settore. Infine delegheremo il Governo a razionalizzare le norme sui controlli nel settore, a tutela dei produttori onesti ma soprattutto dei consumatori, cresciuti del 133% nell’ultimo decennio”.“Eventuali singoli questioni potranno essere oggetto di revisioni in successivi provvedimenti ma è fondamentale che l’impianto diventi legge entro questo autunno” conclude Maglione.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Va riscritto il metodo di calcolo” delle bollette energetiche”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

“lo stiamo facendo in queste ore”. Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, intervistato a Radio anch’io. “Bene, ottima notizia, ma sentite anche le associazioni di consumatori che da decenni fanno proposte inascoltate e che rappresentano le famiglie che in questi anni hanno pagato quelle bollette astronomiche” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.”Decidere, come nel precedente trimestre, di destinare i proventi delle aste di mercato dei permessi di emissione di CO2 all’abbassamento delle bollette, è doveroso, ma non basta. Vanno eliminati gli oneri di sistema oramai superati, come quelli per la messa in sicurezza del nucleare o le agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario. Vanno spostati sulla fiscalità generale gli altri, come gli incentivi alle fonti rinnovabili. Va ridotta l’Iva sul gas al 10% sull’intero consumo e non solo sui primi 480 Smc annuali come è attualmente” prosegue Vignola.”Quanto al metodo di acquisto, diverso da quello di calcolo, bisognerebbe che Acquirente Unico tornasse ad acquistare l’energia non soltanto, come fa ora, nel mercato corrente ma anche con contratti di medio-lungo termine per spuntare prezzi migliori e magari utilizzare i PPA (Power Purchase Agreement), i contratti a lungo termine su nuovi impianti a fonti rinnovabili, per dare così ulteriore impulso alla transizione energetica” conclude Vignola.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro: Democrazie populiste. Storia, teoria, politica

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Come è nato il movimento populista? Quale è il suo percorso storico e la sua evoluzione? Quali sono le ragioni della sua affermazione politica e in che modo costituisce un pericolo per la democrazia costituzional-rappresentativa? Questi gli interrogativi di “Democrazie populiste. Storia, teoria, politica” (pp. 304, € 20, Scholé), il volume di Paolo Corsini che si presenta a Brescia, dove è stato sindaco per due mandati, mercoledì 22 settembre alle 17:30 nella splendida cornice di Palazzo Broletto. Con l’autore, già professore di Storia Moderna presso l’Università di Parma, intervengono il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono, l’onorevole Rosy Bindi e il professor Damiano Palano, docente di Filosofia politica e Direttore del Dipartimento di Scienze politiche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, introdotti e moderati dal professor Mario Bussi, docente presso il Liceo Copernico di Brescia.Il volume di Paolo Corsini indaga i percorsi storici del populismo: dalla nascita del movimento in Russia, agli Stati Uniti e l’America Latina, fino ai casi europei di Francia e Italia, vengono analizzate le sue diverse tipologie – sino alla declinazione nazional-sovranista –, e i suoi rapporti con la democrazia costituzionale-rappresentativa, per la quale costituisce un pericolo. Il libro indugia sulle “ragioni” dell’affermazione populista riconducibili alla crisi delle promesse democratiche dell’Europa, alla globalizzazione neoliberista, ai fenomeni immigratori: uno scenario in cui alla società liquida corrisponde una politica incapace di far fronte alle nuove povertà. Una sfida che investe il progetto stesso della modernità, intesa come emancipazione nella libertà e nell’uguaglianza.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Covid-19, la terza dose non è appropriata per tutti

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Mentre l’Italia sta per dare il via alla terza dose di vaccino anti-Covid per i soggetti immunocompromessi, una revisione condotta da un gruppo internazionale di scienziati, fra cui anche esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità Oms e dell’Agenzia del farmaco americana Fda, pubblicata su The Lancet, dimostra che non è sufficiente una terza dose di vaccino per la popolazione generale. «Presi nel loro insieme – afferma Ana-Maria Henao-Restrepo dell’Oms, autrice principale della revisione – gli studi attualmente disponibili non forniscono prove credibili di un sostanziale declino della protezione contro la malattia grave, che è l’obiettivo primario della vaccinazione» anti-Covid. «La fornitura limitata di questi vaccini – osserva la ricercatrice – salverà la maggior parte delle vite se verrà messa a disposizione di persone che più rischiano forme gravi di Covid-19 e non hanno ancora ricevuto alcun vaccino. Anche se alla fine la somministrazione di un ‘booster’ potrebbe produrre un certo beneficio, questo non supererà i vantaggi di fornire una protezione iniziale ai non vaccinati – avverte l’esperta -. Se ora i vaccini venissero distribuiti dove più servirebbero, potrebbero accelerare la fine della pandemia, inibendo l’ulteriore evoluzione delle varianti». Gli autori spiegano che, anche contro la variante Delta di Sars-CoV-2, l’efficacia dei vaccini Covid-19 è tale da rendere «non appropriate» dosi vaccinali di richiamo per tutti. I ricercatori hanno analizzato le evidenze prodotte da studi randomizzati controllati e da studi osservazionali pubblicati su riviste peer-reviewed e piattaforme pre-print. In media, la vaccinazione anti-Covid mostra un’efficacia del 95% contro la malattia grave causata sia dalla variante Delta sia dalla variante Alfa del coronavirus pandemico, nonché un’efficacia superiore all’80% nel proteggere contro qualsiasi infezione associata a queste varianti. Per tutti i tipi di vaccino e contro tutte le varianti considerate, l’efficacia dell’immunizzazione risulta maggiore contro la malattia grave rispetto a forme lievi. E sebbene rispetto alla protezione fornita contro la patologia grave i vaccini appaiano meno efficaci nell’evitare infezioni asintomatiche o trasmissione del contagio, «anche nelle popolazioni con un’elevata copertura vaccinale – precisano gli scienziati – la minoranza non vaccinata è ancora il principale fattore di trasmissione, oltre a essere essa stessa a maggior rischio di malattia grave». Anche se in futuro emergeranno nuove varianti di Sars-CoV-2 che potrebbero sfuggire agli attuali vaccini anti-Covid, secondo gli autori della revisione è molto probabile che lo facciano da ceppi già diventati ampiamente prevalenti. Pertanto, rimarcano ancora gli scienziati, «l’efficacia di vaccini booster sviluppati in modo specifico per contrastare possibili nuove varianti potrebbe essere maggiore e più duratura, rispetto a quella di richiami vaccinali fatti usando i prodotti attuali». Del resto, fanno notare i ricercatori, «una strategia simile viene adottata anche per i vaccini anti-influenza: ogni vaccino annuale si basa sui ceppi circolanti più recenti, aumentando la probabilità che l’iniezione rimanga efficace anche in caso di ulteriore evoluzione» dei virus.In Italia si partirà ad effettuare i richiami dal 20 settembre. Questa la decisione presa nel corso di una riunione alla quale hanno partecipato il ministro della Salute Roberto Speranza e il commissario per l’Emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo. Inizialmente, sarà dunque coinvolta una platea di circa tre milioni di pazienti immunocompromessi. Tra loro, pazienti trapiantati, oncologici e con patologie autoimmuni. Subito dopo, ha indicato Speranza nei giorni scorsi, si procederà con gli altri soggetti fragili, gli ospiti delle Rsa e gli ultraottantenni. Intanto, sono oltre 40 milioni (40.006.727) gli italiani vaccinati contro il nuovo coronavirus con entrambe le dosi in base ai dati pubblicati sul sito del governo, pari 74,07% della popolazione over 12. Per consentire l’inoculazione della terza dose, sottolinea la struttura di Figliuolo, verranno messe a disposizione ulteriori dosi di vaccino a mRna Pfizer e Moderna. Si parte quindi con i richiami, mentre resta sostanzialmente stabile ma con un trend in calo l’andamento epidemico nel nostro Paese: sono 2.800 i positivi nelle ultime 24 ore, secondo i dati giornalieri del ministero della Salute (ieri erano stati 4.664), mentre sono 36 le vittime in un giorno (ieri 34). Il tasso di positività è al 2,3%. (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Precari, il Ministero monitora le cattedre vacanti

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Su immissioni in ruolo e supplenze, il ministro Patrizio Bianchi esprime piena soddisfazione: “Quest’anno non c’è stato il balletto delle supplenze. Abbiamo fatto un’operazione importantissima. Usualmente i professori entravano di ruolo il primo settembre e poi si verificava chi mancava e fra ottobre e novembre si riempivano i buchi. Noi abbiamo fatto la copertura di tutto l’organico, 112mila posizioni che si aggiungono, le cosiddette cattedre vacanti, quelle vuote. Ci sono 880mila insegnanti nella scuola di Stato in Italia. A cui si aggiungono quelli delle scuole paritarie e altre 300mila persone del personale tecnico amministrativo”. Infine, ha detto il ministro, “ci sono poi le supplenze corte che dipendono dal preside”.Anief reputa invece fallimentare riprendere l’anno scolastico con 200mila supplenze. Questo è frutto delle pessime politiche di reclutamento adottate negli ultimi anni, contraddistinte da procedure opposte rispetto alle direttive e risoluzioni europee, oltre che della Corte di Giustizia di Bruxelles, che proprio per combattere l’abuso dei contratti a termine prevedono dei processi di stabilizzazione automatizzati. Se si arriva ad autorizzare quasi 113mila immissioni in ruolo e poi se ne realizzano la metà, c’è più di qualcosa che non va. Il confronto va fatto non con i numeri peggiori dell’anno scorso, ma con quei Paesi moderni dove non vi sono questi numeri impressionanti di precari e le assunzioni sono la norma, non l’eccezione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trasporti. Sicurezza

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Mongelli (Faisa Cisal) al ministro Giovannini: “Tavolo permanente per protocollo operativo”

“Nel valutare positivamente le dichiarazioni del Ministro Giovannini, il quale si è impegnato a porre particolare attenzione al tema della sicurezza sui mezzi pubblici, riteniamo necessaria l’immediata costituzione di un tavolo permanente che coinvolga i Ministeri competenti, i rappresentanti delle aziende ed i rappresentati dei lavoratori, finalizzato alla sottoscrizione di un Protocollo operativo sulla prevenzione e sulla gestione delle situazioni di pericolo per gli operatori e per gli utenti del Trasporto Pubblico Locale”. Lo ha detto il Segretario generale della Faisa Cisal, Mauro Mongelli a margine del confronto promosso dal Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, alla presenza dei rappresentanti del Ministero degli Interni, delle parti sociali, delle associazioni datoriali e di alcune aziende ferroviarie, a seguito alle ripetute aggressioni subite dai lavoratori operanti nel settore del trasporto pubblico locale, automobilistico e ferroviario. “Le frequenti e ripetute aggressioni al personale, sia di terra che di bordo, impiegato nei servizi di guida, di controllo e di scorta delle aziende del Trasporto Pubblico Locale e Ferroviario – ha spiegato Mongelli – hanno ormai raggiunto livelli di intollerabilità, aggravate dall’attuale situazione pandemica che impone il rispetto delle previste misure di contenimento a bordo dei mezzi, lasciando ancor più spazio a perplessità su chi debba verificarne il rispetto, compito che certamente non può ricadere sull’autista”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Pubblicazione del libro, “P.P.Pasolini: L’ossimoro vivente”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Di Donato Di Poce, I Quaderni del Bardo, Lecce, 2021. Dopo le recenti pubblicazioni critiche dell’autore su Artaud e Giordano Bruno (Un Poeta al rogo: Giordano Bruno, il poeta-philosophus dei poetici furori, Eretica Edizioni, Buccino (SA), 2021. ISBN 978-88-334-239-6; ARTAUD: Il Poeta e il suo doppio, I Quaderni del Bardo Edizioni, Sannicola(LC), 2019), l’autore ci regala questo aureo, passionale e competente libro di critica letteraria su Pasolini. Un libro scritto “dopo 40 anni di studi, 3 di stesura e 3 mesi di editing (ci dice l’autore), ho cercato di comunicare al lettore le emozioni, le intuizioni e le visioni che Pasolini mi ha regalato e sono certo che regalerà anche a voi”, che ci rivela uno spessore critico ed eretico del nostro poeta di tutto rispetto.Donato Di Poce, ama definirsi un ex poeta che gioca a scacchi per spaventare i critici. ( Nato a Sora – FR – nel 1958, residente dal 1982 a Milano ). Poeta, Critico d’Arte, Scrittore di Poesismi, Fotografo, Studioso del Rinascimento. Artista poliedrico, innovativo ed ironico, dotato di grande umanità, e CreAttività. Ha al suo attivo 34 libri pubblicati(tradotti anche in Inglese, Arabo, Rumeno, Esperanto e Spagnolo) , 20 ebook e 40 libri d’arte Pulcinoelefante. Dal 1998 è teorico, promotore e collezionista di Taccuini d’Artista. Ha realizzato ©L’Archivio Internazionale di TACCUINI D’ARTISTA e Poetry Box di Donato Di Poce, progetto espositivo itinerante. Hanno scritto su di lui: Roberto Roversi, Gianni D’Elia, Tomaso Kemeny, Adriano Petta, Angelo Gaccione, Gino Ruozzi, Anna Antolisei, Nicola Vacca, Alessandro Vergari, Raffaele Polo, Silvia Castellani, Giuseppe Scaglione, Gabriella Cinti, Francesco Aprile, Hiram Barrios.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salute, attualità, stili di vita e molto altro

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Il tutto in un contenitore d’informazione appositamente pensato per i senior e i per i loro interessi. E’ questo Senior News, il notiziario di informazione quotidiana di Senior Italia FederAnziani dedicato agli over 65, in onda dal lunedì al venerdì su Canale Italia alle 19:00 e su 22 radio italiane, oltre che su un network di oltre 100 radio in un’edizione settimanale con le notizie più importanti.Cos’è il diabete e quali sono i modi migliori per tenerlo sotto controllo? Come faccio ad aprire una casella di posta elettronica, un account su un social? Che cos’è lo Spid e come funziona? Di cosa parliamo quando parliamo di colesterolo? Sono tante le domande, che spaziano dalla salute all’inclusione digitale, a cui ogni giorno risponde Senior News, con un’informazione che la federazione della terza età offre ai suoi aderenti, e non solo. Una formula che ha trovato da subito l’interesse degli utenti e che negli ultimi mesi si è arricchita anche di inchieste speciali dedicate ai diritti degli over 65, e che via via si arricchisce sempre più di rubriche tematiche, approfondimenti, consigli pratici sui più vari aspetti della vita quotidiana.Il TG, nato nel luglio 2020, va in onda su Canale Italia 84 lcn Digitale Terrestre e Canale 937 Bouquet Sky alle 19.00, mentre l’edizione radiofonica è trasmessa dal lunedì al venerdì, nella fascia oraria 16.30-18.00, su Radio Reporter, Radio Val del lago, Giornaleradio, Radio Anaunia, Radio Canale Italia, Radio Bologna Uno, Radio Emme, Nova Radio, Radio Ananas, NSL, Radio Italia anni 60, Spazio Blu, Radio Galileo, Radio Centrale Teramo, Radio amore, ARC Avellino, Radio master, Controradio, Radio Potenza centrale, Radio Crotone 97, Radio amore nostalgia, Radio internazionale. Un network di altre 100 radio inoltre ospita, tutti i venerdì alle 18.00, lo speciale settimanale dedicato alle più importanti notizie selezionate dalla redazione di Senior News. Il TG si può rivedere sul sito della federazione (www.senioritalia.it) e sui canali social (Youtube e Facebook).Tra le campagne portate avanti nell’ultimo anno quelle sulla promozione dei sani stili di vita, l’attenzione alla prevenzione, le malattie croniche, le patologie respiratorie, l’asma, l’asma grave, la bpco, le patologie oncologiche, il tumore del polmone o carcinoma polmonare, la leucemia, il diabete, lo scompenso cardiaco, l’ipertrofia prostatica benigna, la cistite, la fragilità ossea, le patologie delle valvole cardiache, l’ipercolesterolemia, l’incontinenza urinaria, l’epatite C, l’ipoacusia, l’aderenza alla terapia. Argomenti puntualmente approfonditi anche attraverso video interviste a medici ed esperti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: La vera Europa identità e missione

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

L’ultimo, accorato appello di Benedetto XVI, condiviso da Papa Francesco, affinché l’Europa riscopra e riaffermi la sua vera origine e identità che l’hanno resa grande e un modello di bellezza e di umanità. Non si tratta di imporre a fondamento dell’Europa le verità di fede, quanto, piuttosto, di fare una scelta ragionevole, che riconosca che è più naturale e giusto vivere “come se Dio ci fosse” piuttosto che “come se Dio non esistesse”. Come in un tempo non troppo lontano papa Giovanni XXIII si appellò alle grandi nazioni dell’Europa e dell’Occidente per scongiurare una devastante Guerra nucleare, così oggi il Papa emerito Benedetto XVI si rivolge un’ultima volta all’Europa intera e all’Occidente perché, solo riscoprendo la propria anima, possano salvare se stessi e il mondo dall’autodistruzione. Un appello a trecentosessanta gradi che riguarda l’uomo, la natura, l’universo tutto; un invito all’uomo a riprendere un percorso che è stato interrotto bruscamente con il miraggio di un’unione, quella europea, che si è ritenuta possibile prescindendo da una cultura che è stata la fonte principale della civiltà occidentale. Un appello che, nello stile di Ratzinger, è rivolto a tutti, credenti e non.Quella di Benedetto XVI non è una posizione ideologica, né fideistica. È un invito ad osservare la realtà, a prendere coscienza del fatto che esiste un’armonia, una perfezione cui occorre tornare a volgere lo sguardo perché è lì che è già tracciata la strada per una vera Europa. Lì è segnato il destino dell’umanità. Papa Francesco, condividendo l’appello del papa emerito Benedetto XVI, scrive nella sua Introduzione: «Con la limpidezza, l’immediata accessibilità e insieme la profondità che gli sono proprie, il Papa emerito delinea qui magnificamente quella “idea d’Europa” che ha indubbiamente ispirato i suoi Padri fondatori e che sta alla base della sua grandezza ed il cui definitivo offuscamento sancirebbe il suo complessivo e irreversibile declino». Introduzione di Sua Santità Papa Francesco A cura di Pierluca Azzaro e Carlos Granados Cantagalli 2021 | pp. 264 | euro 19,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

G20 Agricoltura: La nuova sostenibilità

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Accogliamo con interesse la proposta del ministro Patuanelli di far sottoscrivere ai Paesi membri del G20 e alle organizzazioni partecipanti una Carta della sostenibilità in occasione del vertice di Firenze dedicato all’agricoltura – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Il ministro ha giustamente sottolineato come sia necessario andare oltre le semplici dichiarazioni di principio per prendere impegni precisi e misurabili. La sostenibilità può essere declinata secondo modalità molto diverse. Seguiremo quindi da vicino i lavori del G20 a presidenza italiana per capire l’impostazione che i Governi intendono adottare – continua Tiso. Per rendere l’agricoltura realmente sostenibile ci sono infatti alcune condizioni irrinunciabili, come il superamento delle coltivazioni e degli allevamenti a carattere intensivo e la progressiva diminuzione del ricorso ai pesticidi. Questi sono solo alcuni dei requisiti indispensabili per cominciare qualsiasi percorso di cambiamento, che potrà poi avvalersi anche delle nuove soluzioni offerte dal digitale e dall’agricoltura di precisione.In attesa di capire quale seguito potrà avere la proposta italiana, è bene anche ricordare che esistono già strumenti e impegni che dovrebbero vincolare l’azione dei nostri Governi. Tra questi gli obiettivi Onu per lo sviluppo sostenibile e le strategie Ue per il Green Deal. I Paesi dell’Unione europea, in particolare, non si sono dimostrati all’altezza degli obiettivi dichiarati. Stabilire nuovi impegni condivisi potrà quindi produrre effetti se sarà previsto anche un meccanismo di monitoraggio e un mix di premi e sanzioni per i Paesi firmatari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuova causa contro la Bayer sui pesticidi

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

La Bayer, l’azienda chimica di Leverkusen in Germania, è stata nuovamente citata in giudizio negli Stati Uniti, con l’accusa che il glifosato che veniva prodotto in passato dalla Monsanto (azienda acquisita dalla Bayer nel 2018) è responsabile del cancro di un bambino. Per l’Associazione per i popoli minacciati (APM), malattie come questa, in cui i pesticidi della Bayer sembrano avere un ruolo, esistono in tutto il mondo. È solo che in altri posti del mondo è molto più complicato chiamare in giudizio le aziende responsabili. In Brasile, i veleni agricoli di Leverkusen sono ancora più diffusi. Soprattutto, la popolazione indigena del paese subisce i pesticidi anche senza usarli. Allo stesso tempo, gli indigeni non hanno quasi nessun accesso al sistema legale e in questo modo non possono neanche difendersi. Il problema ha bisogno di maggiore attenzione anche al di fuori degli Stati Uniti. L’agricoltura industriale è inconcepibile senza pesticidi, ma è un pericolo costante per le persone e l’ambiente: Su enormi aree di coltivazione, tonnellate di pesticidi vengono sparse con l’aereo. La gente vive nelle immediate vicinanze e non può proteggersi efficacemente da questa costante irrorazione. Soprattutto per i bambini e gli anziani,il glifosato e altri pesticidi sono una minaccia enorme per la salute. Quante persone si ammalano o muoiono ogni anno a causa dei pesticidi è difficile da stimare. Soprattutto nelle regioni rurali del sud del mondo, si può supporre un gran numero di casi non denunciati. In questo caso, a un bambino di quattro anni è stato diagnosticato il linfoma di Burkitt, una forma rara e particolarmente aggressiva di cancro, nel 2016. La madre del bambino aveva usato il prodotto glifosato Roundup nel suo giardino di casa e lo considera un “fattore significativo” nella malattia. L’accusa continua dicendo che la Bayer ha nascosto per anni il pericolo rappresentato dai suoi prodotti. La Bayer AG sta affrontando un’ondata di oltre 120.000 cause legali negli Stati Uniti. Un tentativo di raggiungere un accordo, in cui la società ha promesso circa 11 miliardi di dollari di danni, è fallito. Per la Corte federale d’appello di San Francisco, questa soluzione proposta era insufficiente. Bayer ora vuole esaminare se i prodotti a base di glifosato come il Roundup sono adatti ad una clientela privata. Per utilizzatori agricoli professionali, dovrebbe continuare ad essere disponibile. L’azienda di Leverkusen esporta grandi sofferenze con i suoi pesticidi. Soprattutto per i pesticidi altamente nocivi che non possono essere usati nell’UE, è necessario un divieto di esportazione incondizionato. Le autorità di controllo Bruxelles in questo hanno un preciso dovere.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Unione europea della salute: più prevenzione e cooperazione transfrontaliera

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

La posizione negoziale sull’estensione del mandato del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) è stata adottata con 598 voti favorevoli, 84 contrari e 13 astensioni. Secondo i deputati, i Paesi dell’UE dovrebbero mettere a punto piani nazionali di preparazione e risposta alle emergenze nazionali, e fornire dati tempestivi, comparabili e di qualità.Il PE chiederà ne negoziati di sviluppare una task force sanitaria dell’UE permanente per sostenere la risposta locale dei Paesi UE. Infine, i deputati vogliono che l’ECDC copra, oltre le malattie trasmissibili, anche quelle non trasmissibili, come le malattie cardiovascolari e respiratorie, il cancro, il diabete o le malattie mentali.La posizione negoziale sul rafforzamento della capacità di prevenzione, preparazione e risposta dell’UE alle crisi in caso di future gravi minacce sanitarie transfrontaliere, è stata adottata con 594 voti favorevoli, 85 contrari e 16 astensioni. Secondo la proposta, l’UE sarebbe in grado di dichiarare una situazione di emergenza sanitaria per l’UE, che farebbe scattare un maggiore coordinamento e permetterebbe lo sviluppo, lo stoccaggio e l’approvvigionamento di prodotti necessari ad affrontare la crisi.Il testo propone misure per rafforzare il monitoraggio epidemiologico e chiede agli Stati membri di intensificare la comunicazione degli indicatori sui sistemi sanitari (come la disponibilità di letti ospedalieri, la capacità di cure intensive o il numero del personale medico formato). Il testo chiede infine procedure chiare e maggiore trasparenza per le attività di aggiudicazione dell’UE e i relativi accordi di acquisto, oltre a un sistema di approvvigionamento comune per i dispositivi medici.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Brexit: fondo speciale di 5 miliardi di euro per mitigare l’impatto

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

L’accordo per istituire il fondo speciale, raggiunto dai negoziatori di Parlamento e Consiglio a giugno scorso, è stato adottato mercoledì con 652 voti favorevoli, 32 contrari e 11 astensioni.Un primo importo da 1,6 miliardi di euro sarà distribuito nel 2021, mentre I restanti 3,4 miliardi di euro – in tranche separate di 1,2 miliardi di euro – dovrebbero essere distribuiti nel 2022 e 2023, seguiti da 1 miliardo di euro nel 2025 (ai prezzi 2018).Quali sono le misure per il sostegno? Le misure ammissibili al finanziamento possono includere, tra l’altro, il sostegno alle imprese, alle comunità locali, alla creazione di posti di lavoro o alla reintegrazione dei cittadini UE. Saranno inoltre coperte dal fondo le spese sostenute tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2023 (rispetto alla proposta della Commissione che limitava il periodo di ammissibilità tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2022).Secondo l’accordo, tre saranno i fattori utilizzati per calcolare l’importo che ogni Paese UE dovrà ricevere: l’importanza del commercio con il Regno Unito, l’importanza della pesca nella zona economica esclusiva del Regno Unito e la popolazione che vive nelle regioni marittime confinanti col Regno Unito.L’Irlanda sarà di gran lunga il maggior beneficiario in termini assoluti (circa 1 miliardo di euro), seguita da Paesi Bassi (circa 810 milioni di euro), Francia (circa 670 milioni di euro), Germania (circa 590 milioni di euro) e Belgio (circa 350 milioni di euro). All’Italia dovrebbero essere assegnati circa 134.000 euro. La distribuzione provvisoria è disponibile qui.I Paesi UE che dipendono in modo significativo dalla pesca dovranno indirizzare una percentuale specifica della loro assegnazione nazionale alla pesca costiera su piccola scala e alle comunità locali e regionali dipendenti dalle attività di pesca.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carta blu UE: nuove regole per gli immigrati altamente qualificati che desiderano lavorare in Europa

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

La direttiva sulla Carta blu, in vigore dalla fine del 2009, definisce le condizioni di ingresso e di soggiorno che i cittadini dei paesi terzi (e i loro familiari) devono soddisfare per accettare un lavoro altamente qualificato nei Paesi UE. Tuttavia, lo schema non ha attratto abbastanza lavoratori, con solo 36806 Carte blu emesse nell’UE in 2019 (la maggior parte delle quali in Germania).Il testo sulla revisione della direttiva è stato approvato con 556 voti favorevoli, 105 contrari e 31 astensioni.Secondo le nuove regole, i richiedenti dovranno presentare un contratto di lavoro o un’offerta vincolante di lavoro di almeno sei mesi, oltre alla prova di qualifiche superiori o competenze professionali (attualmente è richiesto un contratto o un’offerta di 12 mesi). Anche la soglia salariale per i richiedenti è stata ridotta, da un minimo del 100% fino al limite massimo del 160% del salario medio annuo lordo dello Stato membro di occupazione (rispetto all’attuale 150% minimo senza limite massimo).Inoltre, i beneficiari di protezione internazionale – come i rifugiati – potranno richiedere una Carta blu UE in paesi diversi da quello in cui hanno ricevuto l’asilo o un altro status di protezione.Sarà poi possibile attestare, attraverso la prova di un’esperienza lavorativa pertinente, alcuni tipi di qualifiche professionali come quelle relative al settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. I titolari di una Carta blu UE potranno trasferirsi in un altro Paese membro dopo un periodo iniziale di 12 mesi trascorso nel paese che ha concesso la Carta blu. Beneficeranno inoltre di un rapido ricongiungimento con i membri della famiglia, grazie a delle procedure di ricongiungimento più celeri e all’accesso al mercato del lavoro per i membri della famiglia che li accompagnano.Dopo il voto in plenaria, il relatore Javier MORENO SÁNCHEZ (S&D, ES) ha dichiarato: “Dobbiamo fare tutto il possibile per migliorare la migrazione legale in Europa e, soprattutto, facilitare l’arrivo di lavoratori qualificati che contribuiscono allo sviluppo del nostro continente. Uno schema più attraente e realizzabile aggiunge un valore reale agli schemi nazionali esistenti. In futuro intendiamo andare oltre, in modo che i lavoratori che svolgono lavori a media e bassa retribuzione possano contribuire alla nostra società nello stesso modo vantaggioso in cui possono farlo attualmente i titolari di Carta blu.” Prima di entrare in vigore, l’accordo informale dovrà essere approvato dal Consiglio e pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Gli Stati membri disporranno di un periodo di due anni per adeguare la loro legislazione nazionale alla direttiva.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The heat is on – cliff diving 2021 champions to be crowned in Italian doubleheader

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

With two perfect dives and a record number of 10s from the judges added to the history books of the World Series, the cliff diving athletes are in prime form going into the ‘Grandissimo Finale’ in the sport’s European home in Polignano a Mare, Italy. Rhiannan ‘invincible’ Iffland maintains in winning form with 11 consecutive victories and comes to Italy as the first female cliff diver to achieve a perfect dive with all 10s from the jury. The Australian holds all trumps to extend her reign for another year to make it five overall titles in a row. It is an array of wildcards and potent talent that could interfere Iffland’s intentions.Canada’s Jessica Macaulay, 2019 overall runner-up, has podiumed in all competitions this year and sits in second place overall. The wildcards Molly Carlson, also from Canada, and Australia’s Xantheia Pennisi, both with a 2021 debut podium, seem accomplished enough to achieve their first World Series wins.Everything is still wide open in the men’s where Gary Hunt can become Italy’s Mr. three-peat – two wins this season in Mostar and Downpatrick Head as well as two previous victories off the private rootop tearrace in Polignano a Mare. However, strong competition comes from the Romanian duo Catalin Preda, the wildcard winner from France, and Constantin Popovici, runner-up in the past two stops.The top trio in the current overall standings is alarmed by an Italian hero – Alessandro De Rose. The 29-year-old athlete became the first ever male wildcard to win in a fairy-tale setting at home in 2017. Boosted with confidence from his first podium in four seasons in Ireland last week, De Rose is a contender for victory on home soil as well as qualification for 2022. September 22 and 26 are the decisive dates at the end of a year that has brought back the World Series to its spectacular 27m stage. The highly contested King Kahekili Trophy is up for grabs in Italy and will be awarded to only the best man and woman after five events counting towards the World Series ranking in a place where houses are built on rocks high above the sea. It’s go time for the cliff diving elite and Puglia as well as Polignano a Mare are all set for a one-of-a-kind 2021 showdown!. Wildcards Stop 5, Puglia (women, men): Aimee Harrison (CAN), Anna Bakunovytska (UKR), Meili Carpenter (USA), Molly Carlson (CAN), Xantheia Pennisi (AUS); Aidan Heslop (GBR), Blake Aldridge (GBR), Catalin Preda (ROU), Nikita Fedotov (RUS), Owen Weymouth (GBR).Wildcards Stop 6, Polignano a Mare (women, men): Adriana Jimenez (MEX), Elisa Cosetti (ITA), Meili Carpenter (USA), Molly Carlson (CAN), Xantheia Pennisi (AUS); Artem Silchenko (RUS), Catalin Preda (ROU), Carlos Gimeno (ESP), Nikita Fedotov (RUS) Sergio Guzman (MEX). Five wildcards will be competing in these stops, as the winner in the men’s from France, Catalin Preda, and the second placed in the women’s from France, Molly Carlson, received an additional wildcard due to their exceptional results.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »