Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 307

Archive for 8 settembre 2017

INGV: Terremoto M8.0 al largo del Messico

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

terremoto2017terremoto2017bUn terremoto di magnitudo 8.0 è avvenuto questa mattina, 8 settembre alle 6:49 italiane, al largo delle coste pacifiche del Messico.I dati ricevuti in tempo reale nella sala di monitoraggio sismico dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) hanno permesso di localizzare l’evento: epicentro in mare, vicino alla costa di Chiapas, Mexico, con coordinate geografiche (lat, lon) 15.13, -93.69 a una profondità di 72 km.
Sismogramma del terremoto di magnitudo 8.0 avvenuto questa mattina, 8 settembre 2017 alle ore 6:49 italiane, al largo delle coste pacifiche del Messico. Stazione BRMO (Bormio, SO) della Rete Sismica Nazionale.Il terremoto si è verificato in una regione sismicamente molto attiva, dove i terremoti sono frequenti a causa dello scorrimento della placca oceanica di Cocos, sotto le placche del Nord America e dei Caraibi.Sismicità della regione centroamericana. I terremoti come quello odierno avvengono per il movimento della placca di Cocos che si inflette e scivola al di sotto della placca nordamericana e di quella caraibica. Gli epicentri in rosso rappresentano i terremoti più superficiali, mentre quelli in verde, che avvengono all’interno del Messico e del Guatemala, sono più terremoto2017aprofondi. A causa della elevata magnitudo e delle caratteristiche del terremoto, pochi minuti dopo l’evento è stato lanciata l’allerta tsunami per il Messico e per gli stati confinanti. In effetti sono state poi rilevate delle onde di tsunami alle stazioni mareografiche messicane. La figura sotto mostra le oscillazioni del livello del mare misurato dal mareografo di Salina Cruz, dove si sono rilevate variazioni di circa 1 metro rispetto al livello medio del mare.Oscillazioni del livello del mare misurate alla stazione mareografica di Salina Cruz, Mexico. L’onda lunga è dovuta alla marea. Si può notare l’arrivo dell’onda di tsunami intorno alle ore 05:15 con un periodo dell’onda di circa 35 minuti. L’oscillazione di lungo periodo ben visibile prima dell’arrivo dello tsunami è dovuta alla marea.Il Centro Allerta Tsunami (CAT) dell’INGV, responsabile per il monitoraggio degli tsunami sismo-indotti nel Mediterraneo, analizza i dati sismici e del livello del mare in tutto il mondo. Pur non inviando le relative allerte agli organismi internazionali per eventi fuori dalla regione mediterranea, effettua ugualmente le analisi a scala globale a scopo di esercitazione. (foto: terremoto2017) (fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza stampa di Mario Draghi

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

mario-draghi2A cura di Adrian Hilton, Head of global rates and currency di Columbia Threadneedle Investments.“Il mercato era focalizzato sulla forza dell’euro già prima del meeting e Mario Draghi ne ha parlato largamente durante la conferenza stampa. Lo staff della BCE ha recepito questa forza della valuta tagliando le previsioni CPI per il 2019 di un decino di punto percentuale.” “Ma il tono di Draghi era più rilassato del previsto, il che suggerisce che secondo il suo punto di vista l’apprezzamento dell’euro riflette il miglior andamento dei fondamentali economici. A questi livelli, per lo meno, non ritiene che l’euro rappresenti una minaccia per l’obiettivo di inflazione a medio termine.”“Pensiamo che la BCE abbia ancora intenzione di diminuire i suoi acquisti di beni a partire dall’inizio del prossimo anno, anche se dovremo aspettare il meeting di ottobre – o anche oltre – per avere i dettagli. Se l’euro si spingesse ulteriormente verso la soglia dell’1.25 rispetto al dollaro, comunque, la banca potrebbe trovarsi intrappolata tra un tasso di cambio disinflazionario e il bisogno di ritirare i suoi acquisti QE prima che le obbligazioni da acquistare si esauriscano.”
“The market was focused on the subject of euro strength ahead of the meeting and Mario Draghi spent plenty of time talking about it during the press conference. And the ECB staff did reflect recent currency strength by trimming its 2019 CPI forecast by a 10th of a percentage point.” “But we found Draghi’s tone to be more relaxed than many had expected, suggesting that he views the euro’s appreciation as reflective of improved economic fundamentals. At its present level, at least, he doesn’t seem to think the euro threatens the medium term inflation objective.” “As it is, we think this leaves the ECB on track to taper its asset purchases from the start of next year, although we may have to wait until the October meeting – or maybe longer – to see the details. Were the euro to push on towards the 1.25 level versus the dollar, however, the bank may find itself trapped between a disinflationary exchange rate and a need to phase out its QE purchases before it runs out of bonds to buy.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“They can’t cage the light”

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

Don't mean a thingE’ il titolo del primo album: uscirà i primi di novembre e sarà anticipato dal videoclip del brano “Dry”. Dopo l’ottimo esordio discografico con l’Ep “Don’t mean a thing” grazie al quale i da Black Jezus sono stati segnalati tra le 12 realtà più promettenti della nuova scena indipendente nazionale da Rockit e indicati tra le uscite discografiche più interessanti dell’anno 2014 dal programma radiofonico King Kong di Radio Rai Uno, il duo black-folk formato da Luca Impellizzeri (testi, voce e chitarre) e Ivano Amata (chitarre, synth, xilofono e drum machine) è pronto a dare alla luce il primo album, dal titolo “They can’t cage the light”, che uscirà i primi di novembre e che sarà anticipato dal videoclip del brano “Dry”.“Il nuovo disco sviluppa un concept di redenzione, di rinascita, racconta la resilienza dell’uomo di fronte alla luce, tutto attraverso una costante dialettica dicotomica di opposti: l’arcaico spiritual e l’odierno synth, la legnosa chitarra folk e la ruvida batteria trap, il buio e la luce” racconta il duo. Il suono dei da Black Jezus, duo nato nel dicembre 2012 a Troina (Enna), è fatto di campionatore, blues e folk redatti con una punteggiatura elettronica in minuscolo che amplifica la voce, particolarissima e intensa. (Foto: Don’t mean a thing)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capitali per la crescita delle imprese italiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

Università MercatorumRoma 23, settembre 2017 Università Mercatorum Piazza Mattei 10 Ore 10.00 evento di CONFASSOCIAZIONI Giovani e Startup, intitolato “Il ruolo propulsivo del Private Equity per lo sviluppo economico. Capitali per la crescita delle imprese italiane” che si svolgerà a Roma. “Un incontro pensato per presentare l’argomento a 360° grazie all’intervento di top manager di fondi e società di consulenza in ambito finanziario” – ha dichiarato Jamil ASHOUR, Presidente CONFASSOCIAZIONI Giovani e Startup -. Approfondiremo le principali caratteristiche che rendono una società target “investibile” ed “attractive” per un investitore finanziario, discuteremo su quali siano i principali driver per la creazione di valore, i principali trend in atto nel mercato del Private Equity e quale sia, ad oggi, la strutturazione e durata dei processi di investimento”. “D’altra parte, il nostro interesse come branch di CONFASSOCIAZIONI è quello di individuare percorsi dove sia possibile discutere diverse tematiche e realtà – dalla finanza alla consulenza, dal mondo startup a quello dello spettacolo – con i migliori professionisti, sempre con l’obiettivo di scambiarci idee, conoscerci e stringere relazioni”.
Con Angelo DEIANA, Presidente CONFASSOCIAZIONI e ANPIB, Jamil ASHOUR, Presidente CONFASSOCIAZIONI Giovani e Startup e Luca MASOBELLO, Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI Giovani e Startup con delega alla Finanza, all’evento hanno già confermato la loro partecipazione Danilo IERVOLINO, Presidente Università Mercatorum e Università Pegaso, Fabrizio BARONI, Managing Partner di B4 Investimenti SGR SpA, Fabio BORSOI, CEO Banca IMI Fondi Chiusi, Riccardo BRUNO, Professore Structured Finance Luiss, Dario CENCI, Partner Armonia, Claudio ROSSI, Business Angel, Enrico SILVA, MED Private Equity Leader e Partner TAS EY.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra What’s going on?

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

BernardiniCortona sabato 9 settembre, ore 19.00 / 22.00 Palazzo Magini via Nazionale 42, mostre di Alessandro Bernardini ed Ivan Cipriani Buffoni. Aperto tutti i giorni con orario 11.00 / 19.00. Regista dell’iniziativa è Art Adoption, associazione attiva nella promozione e diffusione dell’arte contemporanea, che a dicembre darà il via alla seconda edizione di Art Adoption New Generation, rassegna che avrà proprio in Palazzo Magini una delle sedi espositive principali. Il progetto espositivo, curato da Tiziana Tommei, si snoda all’interno delle molteplici sale ubicate al piano nobile del palazzo, mettendo in dialogo i due artisti, presentando opere di pittura, scultura e installazione. Ad aprire l’iter in mostra è il lavoro realizzato a quattro mani da Bernardini e Cipriani, Senza titolo (Viva), un’isola di terra ed erba che accoglie e si integra con il colore della pittura. Non si tratta di un mero supporto, la componente naturale infatti è parte sostanziale di un processo che, nella pura astrazione del segno e nella sovrapposizione di acrilico e catramina, trova rafforzamento nella materia viva che la costituisce. Natura e pittura si pongono in successione e si fondono all’interno di una zolla dai confini determinati, uno spazio vitale per l’arte e un luogo di unione concettuale tra due personalità artistiche poliedriche. Il punto comune alle ricerche dei due artisti è indubbiamente la vena sperimentale e l’apertura incondizionata a forme e mezzi d’espressione potenzialmente infiniti. Il connubio di pesantezza e fragilità si conferma quale aspetto basilare nel lavoro di Bernardini. Il cemento resta protagonista in forme diverse, ma comunque sempre sinonimo di “definizione” e “costruzione”: la prima trova significato nell’essenzialità e nella pulizia delle linee e dei Ivan Ciprianivolumi; la seconda nella formula del cubo o del parallelepipedo moltiplicato e sovrapposto a creare strutture solo in superficie solide e fisse. La figura della casa, su questa linea, assume così la valenza di una dichiarazione d’intenti, ponendosi quale manifesto poetico di un fare sempre ancorato alla concettualità. Metafisici elementi quali sfera, piramide e parallelepipedo perdono qualsiasi parvenza di astrazione di derivazione geometrica in virtù della sostanza cementizia che li caratterizza. La tela, se da un lato continua a fungere da trait d’union di un intero percorso, dall’altro risulta in maniera crescente un’appendice, un elemento subordinato al concetto, sebbene perennemente intesa quale materia. Ciò che essa accoglie determina l’ontologia dell’opera, mai il contrario. A latere, altra sostanza intrinseca all’alfabeto dell’artista, è il catrame, che riveste tele e oggetti, li avviluppa, li rende omogenei e lucenti, li svela celandoli. La poesia invece è la nota pregnante e fortemente identificativa dell’opera di Cipriani: la parola, quale essenza profonda e intima, oggetto tangibile e soggetto pulsante, motivo d’ispirazione e allo stesso tempo fine ultimo del sentire, viene celata all’interno di apparentemente inestricabili grovigli cromatici. Viene assunta quale anima di una pittura di azione che svela tra le colature di colore una figurazione nascosta, segreta. I due bronzi in mostra, silhouette dallo sviluppo serpentino, costituiscono materia di riflessione sulla donna di oggi, rappresentandola come nuova venere, idolo contemporaneo, che non ha nel corpo il suo punto di forza, se non in quanto generatrice di vita. Le installazioni che recuperano oggetti quali una cabina telefonica e un televisore a tubo catodico, mettono in scena con ferocia il disincanto. Infatti, è un gesto utopico quello di impacchettare la tv con ritagli di giornale in cui si leggono esclusivamente notizie positive: è solo tramite il duplice atto di defunzionalizzazione e occultamento, e dunque di annullamento totale dell’oggetto dato, che questo può costituire fonte di buona novella. (foto: Bernardini, Ivan Cipriani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Allarme geologi: Ci sarà sempre meno acqua dolce

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

Massimiliano FazziniFazzini –Università Camerino e Ferrara: “Nella stagione invernale 2016 – 2017, sui rilievi nazionali è mediamente caduto il 60 per cento di neve in meno. Avremo sempre meno acqua e di peggiore qualità. In Italia preoccupante il fenomeno di ingressione del cuneo salino, meno acqua dolce. Zero termico a 3600 metri. Puglia, Sicilia e Sardegna devono mettere in campo processi di desalinizzazione utilizzando così l’acqua del mare. I comuni del Centro Nord hanno elaborato Piani di Adattamento ai Cambiamenti, mentre al Sud è tutto fermo. Giorni siccitosi aumentati del 15 per cento. Avremo eventi sempre più irregolari ”.
“Negli ultimi 30 anni abbiamo assistito, in Italia, ad un aumento della temperatura media di circa 1.1°C ma nell’ultima estate abbiamo registrato un’ulteriore “impennata” di oltre 2 gradi rispetto alla media climatica del periodo di riferimento 1971 – 2000. Se questo segnale non dovesse essere un’eccezionalità ma confermarsi tale, significherebbe che potremmo essere dinanzi ad un’ ulteriore accelerazione del riscaldamento globale del pianeta. Sempre durante l’ultima stagione estiva, la temperatura del mare, in Italia, ha raggiunto valori di oltre tre gradi rispetto alle medie dell’ultimo ventennio. Ci dobbiamo abituare ad estati con ondate di calore intense e prolungate di origine subtropicale continentali e quadri termometrici che oggi appaiono come eccezionali tra circa 20 anni rappresenteranno la normalità, con un cambiamento radicale del nostro stile di vita. Cambieranno ad esempio le stagioni turistiche ed agricole. Durante le future estati, con ogni probabilità avremo sempre meno acqua a disposizione e di questo dovremo essere consapevoli perché dal momento in cui l’ acqua da fusione delle nevi sarà meno abbondante e si infiltrerà meno nelle falde acquifere più superficiali e le precipitazioni piovose saranno sempre più intense e meno persistenti, la risorsa idrica sarà evidentemente meno abbondante e di qualità organolettiche peggiori. Già adesso, in molte aree pianeggianti prossime alle coste, specialmente nella pianura veneta ed emiliana, nella Capitanata pugliese e nel Campidano sardo, stiamo assistendo al fenomeno di ingressione del cuneo salino che porterà ad una minore disponibilità di acqua per l’irrigazione delle aree adibite ad uso agricolo con ovvie ripercussioni sulla loro produttività”.
E’ l’allarme lanciato dal climatologo Massimiliano Fazzini, Docente dell’Università di Camerino e Ferrara, ricercatore, importante studioso di tali fenomeni ed esponente dell’Associazione Nazionale dei Geomorfologi Italiani. Fazzini sta conducendo da due decenni importanti studi al riguardo.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

RC professionale avvocati

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

toga avvocatoSono oltre 300.000 gli avvocati in Italia che, entro il prossimo 11 ottobre, dovranno obbligatoriamente dotarsi di una polizza RC professionale, così come stabilito dal Decreto del Ministero della Giustizia del 22 settembre 2016. Per far fronte alle direttive, le compagnie di assicurazione hanno messo a punto diverse soluzioni, creando un mercato che, per la sola copertura RC professionale ed escludendo quella di infortunio – anch’essa resa obbligatoria dal decreto – secondo le stime di Facile.it ha un valore potenziale di oltre 64 milioni di euro.
Il costo dell’RC professionale per avvocati, in media poco più di 200 euro annui, varia notevolmente in base ad alcuni fattori: in primis il fatturato dichiarato dal professionista, ma anche il massimale e le garanzie accessorie scelte. La polizza deve prevedere la copertura dell’avvocato per tutti i danni che dovesse causare a terzi nello svolgimento dell’attività professionale (ad esclusione però di collaboratori e familiari dell’assicurato).L’assicurazione, obbligatoria per tutti gli avvocati, sia i singoli professionisti sia i soci o collaboratori di studi associati, deve includere non solo la responsabilità per qualsiasi tipo di danno causato nello svolgimento della propria attività (patrimoniale, non patrimoniale, indiretto, permanente, temporaneo, futuro), ma anche quella derivante dalla custodia di documenti, denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti o dalle controparti di questi ultimi. Resta valida, inoltre, la possibilità di estendere la copertura ad ogni altra attività che l’avvocato è abilitato a svolgere. In caso di responsabilità congiunta dell’avvocato con altri soggetti (ad esempio un consulente tecnico di parte), la polizza dovrà garantire una copertura dell’intero danno, fatto salvo il diritto dell’assicurato di rivalersi nei confronti degli altri soggetti corresponsabili.
Il titolare dello studio è anche tenuto a rispondere, in sede civile, di danni cagionati da comportamenti colposi o dolosi di collaboratori, praticanti, dipendenti e sostituti processuali.
La polizza, oltre a tutelare il professionista mentre è in attività, garantisce anche i suoi familiari che possono contare su una retroattività illimitata e un’ultrattività almeno decennale per gli avvocati che cessano di esercitare l’attività nel periodo di validità della polizza.
Un’ulteriore tutela per i clienti, prevista nel decreto, è l’obbligo da parte del professionista di comunicare all’assistito tutti gli estremi della polizza assicurativa, che saranno disponibili anche sui siti internet dell’Ordine di appartenenza del singolo avvocato e del Consiglio nazionale forense.
La mancata osservanza dell’obbligo assicurativo comporta la cancellazione dall’albo per l’assenza di uno dei requisiti essenziali previsti per l’esercizio della professione.
Secondo le ultime statistiche ufficiali, in Italia sono iscritti all’Ordine 312.644 avvocati. In termini di distribuzione territoriale, le regioni che contano più avvocati sono la Campania (52.685), il Lazio (43.492), la Lombardia (36.866) e la Sicilia (32.537). Guardando invece al numero di avvocati per abitante, la regione d’Italia con la più alta densità è la Calabria (con 9,7 avvocati per ogni mille abitanti); seguono la Campania (9 ogni mille abitanti) e il Lazio (7,4 ogni mille abitanti).

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXIX Seminario Europa: formazione impresa

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

impresa formazioneBisceglie e Bari 13-15 settembre 2017 Preparare al lavoro attraverso il lavoro è da sempre uno dei cardini della Formazione Professionale, un sistema che, come dimostrano i numeri, favorisce in modo rilevante l’occupazione giovanile: non è quindi un caso che la sperimentazione del cosiddetto “Sistema duale”, avviata e finanziata nell’ultimo anno dal Ministero del Lavoro, sia guardata con grande interesse da formatori e imprese. Su questa esperienza si concentra la 29° edizione del Seminario Europa, l’iniziativa itinerante ideata dal CIOFS-FP (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane – Formazione Professionale) che quest’anno si terrà in Puglia.
Il Seminario Europa vuole essere un momento di confronto tra Istituzioni, Imprese ed Enti di Formazione, da qui la collaborazione organizzativa con FORMA e CONFAP, sulle tematiche della Formazione Professionale, del Lavoro e dell’Occupazione Giovanile: parteciperanno, infatti, i Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro, l’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro), l’INAPP (Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche), l’INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema educativo di Istruzione e di Formazione), CENSIS (Centro Studi Investimenti Sociali), Confindustria, Confartigianato e diverse Regioni. Come osserva per il CIOFS-FP Lauretta Valente, ideatrice del seminario fin dalla prima edizione, “con il titolo Il Duale per l’Italia. Contaminazione istituzionale e sociale alla base del lavoro per i giovani vogliamo portare l’attenzione sulle modalità di interazione. La fase di avvio della sperimentazione ministeriale è stata importante e molto attesa. Oltre a fare un bilancio dei primi esiti, vorremmo darci nuovi obiettivi e cercare di capire tutti insieme come migliorare e portare a termine la costruzione di una filiera professionalizzante della formazione dalla IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) fino ad agganciare direttamente l’ITS (Istruzione Tecnica Superiore) e a mettere a sistema l’interazione di queste con i servizi per il lavoro e con le realtà economiche e imprenditoriali del territorio. Sono nati nuovi organismi pubblici e i rapporti con le imprese si sono intensificati, per cui è necessario considerare anche le loro esigenze”.
Quest’anno al Seminario Europa del CIOFS-FP saranno ospiti una delegazione proveniente dalla Spagna e una dalla Gran Bretagna, proprio per illustrarne metodi e scelte. In Italia – come ha dichiarato di recente lo stesso Sottosegretario Luigi Bobba, che interverrà durante la giornata conclusiva del Seminario Europa –, viceversa i numeri sono ancora troppo modesti dal punto di vista delle quantità assolute per poter contrastare con efficacia la disoccupazione.
I Protocolli stipulati dal Ministero del Lavoro con le Regioni hanno nondimeno determinato il passaggio dalle iniziative promosse in alcune Regioni, in particolare al Nord e al Centro, all’impegno di attivare percorsi di formazione con esperienze in azienda o con impresa formativa simulata o, ancora, di sviluppare l’apprendistato di I livello in tutto il Paese. Per sostenere la svolta, vanno ricordati i finanziamenti di 87 milioni di euro stanziati per il 2015 e gli ulteriori 27 milioni per il 2016 che le Regioni sono state spinte a implementare con richieste di risorse al Fondo Sociale Europeo. Ciò nonostante la situazione non è ancora omogenea. Grazie alle azioni messe in campo – IeFP, Sperimentazione Duale, Sviluppo dell’Alternanza in forma universale e ITS –, nelle Regioni che hanno avviato i percorsi dal gennaio 2016 risultano iscritti circa 21.000 allievi e 1.950 utenti in percorsi modulari; dal gennaio 2016 all’aprile 2017 risultano attivati 11.732 contratti di apprendistato, di cui 10.612 di I livello per il conseguimento di una qualifica o di un diploma o di una specializzazione tecnica superiore, oltre a 1.120 apprendistati di alta formazione e ricerca. D’altra parte, la scelta di un percorso di Formazione Professionale segna, secondo il CIOFS-FP, un trend che era in crescita costante già prima della sperimentazione ministeriale: da poche migliaia di studenti all’avvio nel 2003-2004, oggi si contano 350.000 allievi, in virtù del fatto che la metà dei ragazzi che hanno terminato il triennio trovano lavoro entro l’anno successivo e che, da alcuni anni, è possibile continuare gli studi presso i cosiddetti ITS, con funzioni di approfondimento analoghe a quelle universitarie, ma su specifici segmenti dedicati a chi sceglie fin da subito la concretezza della preparazione a un mestiere. Si ricordano, tra gli appuntamenti del Seminario Europa (segue programma dettagliato) di mercoledì 13 settembre: l’incontro guidato da Maurizio Drezzadore, consulente del MLPS, sui supporti istituzionali per l’occupazione; giovedì 14, l’incontro con Confindustria porterà l’attenzione sulla qualità della formazione e delle opportunità di pratica in azienda, nonché sull’opinione dei giovani così come rilevata dal CENSIS; venerdì 15, il Sottosegretario Luigi Bobba, rappresentanti del Governo e delle Regioni discuteranno impegni e prospettive dei singoli attori del Sistema duale. Conclusioni di Massimiliano Sabbadini, vice presidente di FORMA. Il convegno è aperto e gratuito per quanti a vario titolo si occupano delle tematiche trattate. (foto: impresa formazione)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra The Timeless Dance: Beyond the Mountains

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

Mao JianhuaRoma Martedì 12 settembre alle 11.00 Ala Brasini – Via San Pietro in Carcere l’artista cinese Mao Jianhua, affiancato dalla curatrice della Mostra, Martina Marzotta, illustrerà alla stampa le sue opere che scandiscono un percorso a spirale, in sette tappe, suddiviso per concetti ed emozioni: tutte eseguite con pennello e inchiostro su carta di cotone fatta a mano.
A disposizione anche il prezioso catalogo, edito da Edizioni PLAN, formato 24×34 cm., rilegato in tessuto con plancetta applicata, che contiene i contributi della curatrice.
L’esposizione resterà aperta al pubblico dal 13 al 26 settembre 2017 dal lunedì al giovedì con orario 9.30 – 19.30; venerdì e sabato 9.30 – 22.00; domenica 9.30 – 20.30. Ingresso libero (consentito fino ad un’ora prima delle chiusura). (foto: Mao Jianhua)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Immutabile dea: Sculture di Alessio Deli

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

alessio deli2alessio deli4San Gimignano (SI) dal 9 al 30 settembre 2017 tutti i giorni dalle ore 10,30 alle 19,30 Inaugurazione sabato 9 settembre 2017, dalle ore 17 Galleria Gagliardi – Arte Contemporanea Via San Giovanni 57 mostra Sculture di Alessio Deli a cura di Stefano Gagliardi.
La mostra personale di Alessio Deli, ospitata negli ampi spazi della Galleria Gagliardi, si compone di nove sculture e di un’installazione. Trattasi di opere realizzate in resina e il recupero di vari materiali di scarto, quali ferro, lamiera, piombo, legno, poliuretano, resine e polvere di marmo. L’artista, che negli anni ha senz’altro fatta propria la lezione dell’Arte Povera, prosegue sicuro verso una sintesi fra scultura e pittura tanto che, oggi, le opere dello scultore non esisterebbero senza l’intelligenza e la maestria del Deli pittore. Oltre la violenza del martello, l’aggressività del fuoco, le intensità delle ruggini, al di la là dell’uso intensivo di acidi ed ossidi, è proprio grazie alla mediazione dei passaggi pittorici e degli accostamenti cromatici, che l’artista riesce ad infondere alle proprie sculture una vita altra per senso e bellezza: da una parte il senso alto del recupero dei materiali partendo da inediti codici di accostamento e nuovi linguaggi espressivi, dall’altra il perseguimento di una bellezza oltre l’esteriorità del sensuale e del banale estetismo. Lo scultore sembra ispirarsi a quella immutabile Dea che alberga in ogni donna. E’ la dea che conosce gli immutabili segreti della vita e della morte, che cela nelle palpebre abbassate i misteri dell’Amore. E’ la stessa dea che ha attraversato tutti i tempi e tutti luoghi e che non ha mai abbandonato la memoria di sé e dell’Altro e, di tutto ciò, ne fa dono. In questo senso le sculture di Deli sono sostanzialmente ritratti orientati verso un’idea di bellezza che sappia essere vera , buona e giusta… e quindi, desiderabile.
alessio delialessio deli5L’evento “IMMUTABILE DEA” sarà documentato con un catalogo digitale sfogliabile in italiano e inglese, visibile nel sito della galleria e relativo pdf scaricabile, un video e brochure in galleria.
Alessio Deli Nato a Marino, in provincia di Roma, nel 1981. Dopo gli studi all’Istituto d’Arte di Marino si è diplomato con il massimo dei voti all’Accademia di Belle Arti di Carrara dove si è specializzato in scultura. Successivamente ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento delle discipline plastiche presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. La sua area di ricerca e di produzione artistica, iniziata fin dagli anni della formazione, si è sviluppata e arricchita nell’ultimo decennio, su tematiche di natura figurativa, sia nel disegno che nella scultura. Per la scultura in particolare l’impronta che imprime alle opere si rivela mediante l’assemblaggio e la modellazione di materiali di recupero. Sebbene il suo stile abbia profonde radici nella tradizione classica, il suo desiderio di ridar vita ai materiali abbandonati e di riciclo dà al suo lavoro un pertinente taglio postmoderno. Recentemente Arte Rai ha realizzato un documentario sul suo lavoro dal titolo “La Scultura Ecologica”. I suoi lavori sono collocati in spazi pubblici come la Basilica di S. Maria in Aracoeli a Roma, il MacS di Catania, la Raccolta Civica d’Arte Contemporanea di Palazzo Simoni Fè di Bienno, il Museo d’Arte Contemporanea Roberto Bilotti a Cosenza. foto: alessio deli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Frieze Week 2017: Innovative Line Up Of Curated, Cross-Category And Masterpiece Auctions In October

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

red skullLondon – This October during London’s Frieze Week, Christie’s will present a second major season of Post-War and Contemporary Art in 2017 at King Street, bringing together the very best in art and design across the 20th and 21st centuries. Following the successful move of the London auctions in March this year, Christie’s sales this October demonstrate a diversity that reflects the breadth and depth of taste across the international collecting community. Christie’s innovative programme will bring together five auctions and one exhibition, which will showcase the highest quality in not only painting, drawing and sculpture but also design and photography. On view at Christie’s King Street, London, from the 29 September; a selection of highlights will be on view in New York, Rockefeller Center from 8 to 12 September and Hong Kong from 18 to 21 September. Francis Outred, Chairman and Head of Post War and Contemporary Art, EMERI “In recent years we have seen the growing importance both curatorially and commercially of London’s Frieze week in October. The art fairs, museums, galleries and auction houses together attract a huge global audience. This year the exhibitions in London’s museums and galleries are of the highest calibre: Jasper Johns at the Royal Academy, Jean-Michel Basquiat at Barbican, Rachel Whiteread at Tate and Brice Marden at Gagosian Gallery all stand out as highlights. Christie’s presentation this year is unlike anything we have ever seen before in October. When I began in this business, eighteen years ago, October was a mid-season auction with a value of around one million pounds and now we will have five auctions and one exhibition that cross all aspects of creative visual production in the 20th and 21st centuries. I am particularly excited by the ‘Masterpieces of Design and Photography’ auction since these two fields have huge potential and by creating this unique auction platform with price points at relatively accessible levels, we are looking to encourage both established and younger collectors to come together and experience the special excitement and drama of an Evening auction at Christie’s King street.” (photo: red skull)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commedia: La vecchia Dorotea

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

La vecchia DoroteaMilano martedì 12 (anteprima), ore 20 da mercoledì a sabato, ore 20 domenica, ore 16 al Teatro Gerolamo piazza Beccaria, 8 andrà in scena “La Vecchia Dorotea”. Biglietti da 34,00 euro a 6,00 euro. Il testo, risalente alla metà dell’Ottocento, venne acquistato dalla Compagnia Carlo Colla & Figli dal marionettista Fiando che, come molte altre compagnie marionettistiche, l’aveva in repertorio con il titolo La giocatrice del lotto. Dai primi anni del secolo fino al 1957 la commedia venne rappresentata abitualmente al Teatro Gerolamo.
Questa commedia appartiene a quel filone solitamente chiamato di tipo “informativo”. Infatti fino alla prima guerra mondiale il teatro di marionette assolveva anche alla funzione di mass-media in quanto nei piccoli centri di provincia rappresentava l’unico mezzo di informazione di eventi storici (dalle guerre di Indipendenza alla guerra d’Africa) e di attualità (dagli episodi di brigantaggio ai fatti di cronaca).
Ed è proprio da un avvenimento documentato dai quotidiani dell’epoca che la trama della commedia prende le mosse. L’ambiente è quello della Milano di fine Ottocento e del quartiere del Verziere, riconoscibilissimo nelle scenografie. Una particolare attenzione è data ai personaggi dei “ligera”, ovvero la piccola malavita del tempo.La maschera di Gerolamo è il riferimento preciso a un personaggio caratteristico di milanesità, di idealismo sociale e politico. Il suo intervento è superamento di realtà fabulistica e raggiungimento della figura di un commentatore che è presente ma non necessariamente esistente. Gerolamo diventa qui il simbolo dell’onestà contro la delinquenza e arbitro di situazioni a lui estranee.
Il senso della proposta risiede nel desiderio di rivisitare un patrimonio drammaturgico tipico del teatro marionettistico italiano, e più in particolare milanese, unico nel suo genere.
I marionettisti Eugenio Monti Colla, Franco Citterio, Mariagrazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette. Voci recitanti: Pierluigi Bottazzi, Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Carla Colla, Carlo III Colla, Silvia Colzani, Piero Corbella, Elisabetta Di Mambro, Maurizio Dotti, Enzo Oddone, Giovanni Schiavolin. scene di Achille Lualdi, costumi di Carlo II Colla. Regia di Eugenio Monti Colla produzione Associazione Grupporiani – Milano. (foto: la vecchia dorotea)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

«EroStudente» al Festival Letteratura di Mantova

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

ESERCITO MARCIAVAMantova sabato 9 settembre alle 15,00 in Piazza Sordello, nell’ambito del Festival Letteratura, la presentazione di «EroStudente. Il desiderio di prendere il largo», il libro di Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della LUISS «Guido Carli» di Roma.
L’evento, moderato da Myrta Merlino, vedrà la partecipazione di Luigi Serra, Vice Presidente Esecutivo LUISS, Andrea Prencipe, Prorettore Vicario, e dell’autore Giovanni Lo Storto.
Il mondo è cambiato e i nostri occhi ne sono testimoni entusiasti. È cambiato il modo in cui comunichiamo, in cui acquistiamo, in cui interagiamo più in generale. È cambiato tutto, ma inspiegabilmente la formazione è rimasta a un secolo fa. I giovani, oggi, sono molto diversi da quelli delle generazioni precedenti. Sono ancor più di nativi digitali. Gli strumenti di formazione tradizionali non bastano più per loro che sono pronti a essere apprendisti e apprenditori più che semplici studenti, a toccare con mano il sapere e a ricercare da soli le risposte alle loro domande. In un orizzonte estremamente largo di informazioni e di nozioni non sono più sufficienti una, due o tre dimensioni di apprendimento in una traiettoria formativa. Occorre massimizzare ogni volta, in tutte le occasioni possibili, tutto l’apprendimento possibile. Renderlo inclusivo, ampio, largo. Largo, ma non ingombrante. Agilmente largo, sorprendentemente ricco. Sappiamo già che ci formeremo per tutta la vita. Ora abbiamo bisogno di pratica, di visione, di emozione e desiderio di apprendimento. Abbiamo bisogno di un modello formativo che, come il progetto dell’alternanza scuola-lavoro, unisca la formazione teorica all’esperienza pratica. Il lifelong learning si completa ed evolve in life largelearning nel senso di un apprendimento il più ricco, il più ampio, il più largo possibile. Che si allarga per ospitare nuove opportunità e diventa fonte generosa di crescita. Questo libro vuole offrire la prospettiva di una formazione più ampia, tanto teorica quanto pratica, che riscopre le abilità ancora poco esplorate degli studenti, dando voce agli stessi ragazzi che l’hanno sperimentata sulla loro pelle. Si sono abituati all’umanità, alla lentezza e all’incontro con la diversità, che è forse un allenamento tra i più difficili per l’essere umano. (foto: erostudente)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Preoccupazione FNSI su regolamento accesso agli atti

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

virginia raggiRoma “La preoccupazione espressa dalla FNSI è pienamente condivisibile. L’ M5S e la giunta Raggi non tollerano le critiche e si apprestano a varare un regolamento che mette a repentaglio i pilastri della democrazia. I canoni grillini della buona amministrazione si possono così riassumere: la verità si riduce ad una velina di qualche esponente pentastellato; sulla trasparenza meglio far calare il sipario; ed infine per la pubblicità degli atti ecco la réclame da mandare in onda sul blog Grillino. La bozza di regolamento per l’accesso agli atti della giunta Raggi ha pericolose similitudini alle restrizioni applicate nella Turchia di Erdogan. Non è ancora previsto il carcere per i giornalisti, ma è evidente il tentativo di impedire una corretta informazione ai cittadini sull’attività del Comune di Roma. Dopo oltre un anno di pasticci della giunta Raggi, il Campidoglio da casa di vetro dei romani è diventata casa di coccio” Così in una nota il consigliere capitolino del PD Marco Palumbo. (n.r. individuare delle similitudini comportamentali della Raggi con Erdogan in fatto di comunicazioni istituzionali la consideriamo una forzatura fuori luogo. Da parte nostra abbiamo già sollevate delle obiezioni su quella parte del regolamento comunale che si riferisce alla comunicazione, ma ci rendiamo anche conto che la passione politica delle opposizioni è tale che non è frequente scambiare le lucciole per lanterne e trinciare giudizi fuori dalle righe.)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio: prossime assunzioni di vigili

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

polizia roma capitaleRoma. “Entro il mese di ottobre si concluderanno le prove orali del concorso per Istruttori di Polizia Locale. Saremo pronti, finalmente, a pubblicare la graduatoria definitiva ed il Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale sarà rafforzato e ringiovanito con l’assunzione dei 300 vincitori. Puntiamo, inoltre, a scorrere ulteriormente la graduatoria attingendo anche tra gli idonei”. Ad affermarlo in una nota è Antonio De Santis, delegato al personale della sindaca Virginia Raggi. “Il primo atto dell’amministrazione Raggi sul personale dopo il suo insediamento è stato quello di riavviare le procedure del maxi-concorso del 2010. Dopo 7 anni abbiamo sbloccato anche quella relativa ai vigili, accelerando l’iter che è entrato ormai in una fase finale. Siamo consapevoli che il blocco del concorso in tutti questi anni abbia causato un aggravamento ulteriore della carenza di personale del Corpo di Polizia Locale. Per potenziare l’organico dei vigili stiamo pensando di predisporre di anno in anno un piano assunzionale che permetta di scorrere la graduatoria anche per gli idonei”, conclude Antonio De Santis.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commissione inchiesta sulle banche

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

banca d'itaa“La legge che ha istituito la Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario è entrata in vigore lo scorso 28 luglio; nello stesso giorno, i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, hanno trasmesso ai gruppi la richiesta di indicare i nomi di deputati e senatori per procedere alle designazioni dei membri della Commissione stessa.Ad oggi risulta che diversi gruppi parlamentari, a partire dal Partito democratico di Renzi, non abbiano ancora comunicato i propri nomi, rallentando di fatto l’insediamento della Commissione. Non sarebbe il caso, quindi, che le Presidenze di Camera e Senato si attivino per sollecitare i gruppi e accelerare così le procedure necessarie per l’avvio dei lavori, che tra l’altro non potranno prorogarsi oltre la fine della legislatura? Da troppo tempo i cittadini chiedono trasparenza, verità e giustizia in merito ai disastri che hanno coinvolto il nostro sistema bancario negli ultimi anni. È nostro dovere far partire subito la Commissione parlamentare d’inchiesta, senza ulteriori ritardi”.Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge elettorale: si riprende la discussione in Parlamento

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

urne-voteSi ricomincia con la legge elettorale in Commissione Affari costituzionali alla Camera, e la situazione è molto chiara: il centrodestra unito vuole arrivare ad un testo base entro il 12 settembre ed andare in Aula per il voto entro la fine del mese, come deciso dalla capigruppo. Per quanto riguarda Forza Italia si riparte dal ‘modello tedesco’: un sistema che trasforma i voti in seggi, con o senza premio di maggioranza alla lista o alla coalizione”.Lo ha detto Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio “Si tratta di ripartire da dove avevamo sospeso per andare avanti e fare una buona legge elettorale su cui tutti sono concordi, per poi passarla al Senato in maniera tale che ci sia l’approvazione definitiva entro l’anno.Ci sono tutti i tempi utili per arrivare con una buona legge elettorale alle elezioni nel 2018. A questo punto vedremo cosa faranno il Pd di Renzi ed il Movimento 5Stelle di Grillo: in fondo il ‘modello tedesco’ è una proposta che a giugno è stata già votata dai quattro più grandi gruppi parlamentari e che ha avuto solo un incidente in Aula. Chiediamo al Pd e al M5S di confermare o meno il loro atteggiamento. Da parte di Forza Italia e del centrodestra c’è la determinazione a fare una buona legge elettorale in Parlamento e nel più breve tempo possibile”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Lorenzin tranquillizza: tutto bene sul fronte dei vaccini

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

lorenzin“Per l’asilo nido e la scuola dell’infanzia la vaccinazione è requisito necessario per accedere. E’ molto importante che i genitori presentino la copia delle vaccinazioni o un attestato che accerti la prenotazione”. Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin è intervenuta a ‘Obiettivo Salute’, il nuovo programma di Nicoletta Carbone su Radio 24, in merito alle vaccinazioni. Sulla nuova circolare emanata dal ministero, che ha l’obiettivo di rendere più agevole e senza intoppi la ripresa scolastica nel primo anno di applicazione dell’obbligo vaccinale, il ministro spiega: “Ci siamo resi conto che in alcune regioni ci potrebbe essere qualche problema derivato da una non velocissima efficienza di alcuni centri o di alcune Asl nel recepimento delle prenotazioni, quindi abbiamo predisposto una serie di possibilità e opzioni in più per i genitori. Le famiglie potranno fare la prenotazione telefonicamente, oppure inviando una mail all’indirizzo di posta ordinaria o certificata, oppure inoltrando una raccomandata con avviso di ricevimento ad una delle Asl della regione di appartenenza e lo diranno nell’autocertificazione che presenteranno all’ingresso a scuola”. Il ministro sottolinea a Radio 24 anche che “rimane sempre la data del 10 marzo in cui tutta la documentazione originaria deve essere presentata per accertarsi dell’effettuata vaccinazione”. Sulla situazione nelle varie regioni il Ministro afferma che “In linea di massima il caos è sui giornali, nella maggior parte delle regioni e delle Asl abbiamo riscontrato situazioni normalissime, anzi alcune punte di eccellenza come il Piemonte. Abbiamo anche dei casi che ci sono stati segnalati, abbiamo anche richiamato le Asl e le regioni in questione, ma predisponendo questa circolare pensiamo di avere immaginato ogni possibilità di opzione per dare la possibilità alle famiglie di accedere ai servizi qualora abbiano davvero intenzione di vaccinare i loro bambini.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

EUCYS 2017: la nuova sfida per i giovani scienziati

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

talinnTallinn in Estonia dal 22 al 27 settembre 146 giovani neoArchimede, di età compresa tra i 14 e i 21 anni, da 37 Stati europei ed extraeuropei, presentano le loro invenzioni, prototipi, ricerche per ottenere i riconoscimenti della 29a edizione dell’importante evento. L’Italia partecipa con 6 finalisti e 2 proposte, selezionate dalla Giuria della FAST.
Parte integrante del programma Science with and for Society, tematica fondamentale di Horizon 2020, EUCYS è iniziato nel 1989, al fine di promuovere idee di cooperazione e di interscambio tra i giovani e conferire diversi premi sia in denaro che come assegnazioni scientifiche. E’ la vetrina annuale delle migliori scoperte da parte di ragazze e ragazzi che hanno così l’opportunità di confrontarsi con colleghi con simili interessi ed attitudini. Attraverso la manifestazione, la Commissione europea valorizza gli sforzi fatti in tutti i Paesi coinvolti con l’obiettivo di: avvicinare i giovani alla scienza e alla ricerca; incoraggiare i talenti migliori e più promettenti; promuovere lo spirito di innovazione e collaborazione.
Sono ammessi solo quanti vengono selezionati dalle rispettive giurie nazionali, con il limite massimo di 6 finalisti e 3 progetti per ciascuno stato. In ogni paese il National Organizer (in Italia la FAST) è responsabile della scelta dei progetti, che possono essere elaborati sia da singoli che da gruppi di non più di 3 persone. L’appuntamento si tiene annualmente in settembre in una città europea a rotazione. E’ stato ospitato in Italia, a Milano, organizzato dalla FAST due volte: nel 1997 in occasione del centenario della Federazione; nel 2015 in contemporanea con Expo.
L’Italia è presente a Tallinn con due progetti, vincitori di primo premio del concorso I giovani e le scienze 2017:
. nel settore ambiente con il prototipo “AE Space Herbs: il futuro in Aeroponica” di Marco Battisti, Alessandro Gaburro, Elia Gambarin, classe 1999, dell’ITI E. Fermi di Mantova;
. nel settore ingegneria con l’invenzione per l’identificazione personale, tramite il battito cardiaco, intitolata “Cardio ID: dimmi come batte il tuo cuore e ti dirò chi sei!” di Mattia Borgna, Andrea Domenico Mourglia, Filippo Pairotti, tutti del 1998, dell’Istituto E. Agnelli di Torino.
“L’augurio”, dice Roberto Cusolito, presidente della FAST- Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, coordinatore della giuria che ha selezionato i due lavori,” è che continui la fase positiva che caratterizza la partecipazione italiana ad EUCYS fin dal 1989: 24 riconoscimenti di cui 3 primi premi, 3 secondi, 3 terzi, molti conferimenti speciali. Attendo pure la conferma dei risultati conseguiti dai nostri giovani negli ultimi mesi agli eventi esteri. Ricordo che è già disponibile il bando per l’edizione 2018 del concorso ‘I giovani e le scienze’ – selezione per la 30a edizione di EUCYS 2018 e quindi anche per i più prestigiosi incontri internazionali ad essa correlati e a cui possono partecipare gli studenti meritevoli che vengono premiati da FAST il 26 marzo 2018”.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Europa: Quale futuro?

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

europeLondra. Abitano nel vecchio continente, ma alla vecchiaia pensano poco. Solo il 35% degli europei possiede investimenti, una percentuale tra le più basse a livello mondiale: inferiore di dieci punti a quella globale (45%) e quasi la metà dell’Asia (64%). Meglio fanno anche Stati Uniti (51%) e Australia (46%).E’ il risultato della nuova edizione della Global Investment Survey 2017 realizzata da Legg Mason, uno dei principali gestori globali diversificati. L’indagine, arrivata alla quinta edizione, è stata realizzata in 17 Paesi e ha raccolto i dati di 15.300 investitori.Il 17% degli europei ammette di “non preoccuparsi del domani, ma solo dell’oggi”, sia nella gestione delle finanze che nella vita in generale, con picchi del 21% in Spagna e del 20% in Germania. Dietro questo atteggiamento, un mix di pessimismo, materialismo e ignoranza. Il 32% di loro spiega di non potersi permettere di risparmiare o di investire, per cui “tanto vale non pensarci”, il 22% sceglie di spendere subito i soldi e divertirsi, piuttosto che metterli da parte, e il 14% confessa di non saper pianificare a lungo termine.Tra gli europei che non si preoccupano del futuro, sono pochi quelli che hanno quest’atteggiamento perché tanto possono fare affidamento sui figli e sul coniuge, o sull’aiuto dello Stato. Opzioni che considera rispettivamente solo il 5% e il 14%, mentre negli Stati Uniti – di solito ritenuti più individualisti – il numero di chi può permettersi di pensare solo al presente grazie al partner o al welfare è più elevato (19% e 23%).Un altro 46% degli europei, invece, ha buone intenzioni: vorrebbe pianificare di più, senza per ora riuscirci. Nel loro caso, incentivi fiscali (23%), una promozione al lavoro o un aumento della busta paga (36%) potrebbero spingerli a risparmiare di più e investire.Una volta che si smette di lavorare, per tutti gli europei l’obiettivo è avere una buona pensione (60%), mantenere il proprio standard di vita (59%), viaggiare (55%) e aiutare la famiglia, per esempio pagando l’educazione scolastica dei nipoti (51%). Quest’ultimo dato varia molto di paese in paese: conta poco in Gran Bretagna (43%) e molto in Italia (60%).A sorpresa, gli italiani sono i più previdenti tra gli europei, dopo gli svedesi: il 42% investe – una percentuale decisamente superiore alla media europea del 35% – e il 74% possiede del risparmi. Solo un italiano su cinque dice di pensare esclusivamente al presente e il 59% afferma di volersi impegnare di più per il proprio futuro. Per questi ultimi la differenza la fanno, ancora una volta, le tasse: il 35% degli italiani sarebbe spinto a investire o risparmiare maggiormente se ci fossero degli incentivi fiscali.
Legg Mason è una società di gestione patrimoniale che opera su scala globale, con attivi in gestione (AUM) pari a 753.3 mld USD al 31 luglio 2017. Legg Mason offre soluzioni di gestione attiva degli asset presso numerosi centri d’investimento presenti in tutto il mondo. La sede ufficiale si trova a Baltimora, Maryland, e le azioni ordinarie della società sono quotate alla borsa di New York (simbolo: LM).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »