Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 340

Archive for 9 ottobre 2018

Il salernitano Cirielli nominato nell’assemblea parlamentare Nato

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Il presidente della Camera Roberto Fico ha nominato in rappresentanza di Fratelli d’Italia, il parlamentare salernitano Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati, nella delegazione italiana presso l’assemblea parlamentare della Nato. L’assemblea parlamentare della NATO è un’organizzazione internazionale che svolge una funzione di raccordo fra l’Organizzazione del Trattato Atlantico del Nord e i parlamenti nazionali dei paesi membri. L’assemblea è composta da 257 membri componenti dai parlamenti dei 28 paesi membri della NATO.
“Considero la nomina un importante riconoscimento soprattutto alla luce del ruolo che l’Italia si prepara ad assumere nei prossimi mesi in politica estera ed una grande responsabilità“ – commenta Cirielli.“La presenza dell’Italia nella Nato e l’alleanza con gli Usa dovranno essere sempre i pilastri della nostra politica estera. E su cui dobbiamo costruire un’Italia sempre più forte e credibile” – spiega Cirielli. “La guerra globale al terrorismo impone all’Italia e a tutti le Nazioni della Nato un ammodernamento e un rafforzamento sotto il profilo tecnologico delle nostre forze militari. Ammodernare, rafforzare e potenziare i nostri eserciti porterà più sicurezza non solo agli italiani ma anche ai militari italiani impegnati nel mondo in missioni internazionali. Una strada già intrapresa in Usa con la presidenza Trump e che noi ci sentiamo di condividere”- conclude il parlamentare salernitano di Fdi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Per una pedagogia scolastica: conferenza di Philippe Meirieu

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Roma mercoledì 10 ottobre 2018 ore 11.00 – 13.00 Università LUMSA – Aula 4 Piazza delle Vaschette, 101 Philippe Meirieu, professore emerito di Scienze dell’educazione all’Université Lumière Lyon 2, terrà una conferenza all’Università LUMSA dal titolo Per una pedagogia scolastica. Un sapere per la cittadinanza. L’evento è organizzato dal Gruppo di ricerca di Ateneo Early Childhood Education. Il caso Montessori e la pedagogia italiana dell’infanzia del quale fanno parte il prof. Giuseppe Tognon e il dott. Vincenzo Schirripa, che saranno presenti rispettivamente per presiedere e per introdurre l’incontro.
Philippe Meirieu è uno dei più noti pedagogisti francesi; tradotto in numerose lingue, è impegnato nel dibattito pubblico sulla scuola come fucina della cittadinanza democratica.
I suoi ultimi libri editi in italiano sono Fare la scuola, fare scuola. Democrazia e pedagogia (Franco Angeli, 2015) e Pedagogia. Dai luoghi comuni ai concetti chiave(Aracne, 2018), curati da Enrico M. Bottero che introdurrà e tradurrà il suo intervento. Sono stati invitati a partecipare al dibattito rappresentanti dell’associazionismo professionale degli insegnanti e del mondo della scuola. L’incontro è aperto al pubblico esterno.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Edoardo per i nuovi”: inaugurazione del teatro Nuovo di Napoli

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Napoli mercoledì 10 ottobre, alle ore 11.30 nello storico Palazzo Scarpetta di Via Vittoria Colonna, presso la sede della Fondazione Eduardo De Filippo, struttura che insieme al Teatro Pubblico Campano collabora alla realizzazione del debutto napoletano, si inaugurerà la stagione del Teatro Nuovo di Napoli, con il titolo, emblematico, di un articolato progetto di formazione e messa in scena dedicato al grande Maestro promosso dalla Fondazione Teatro della Toscana e realizzato, con la Elledieffe, dal regista Gianfelice Imparato insieme ai giovani attori de iNuovi.
Alla presentazione, insieme a Gianfelice Imparato, interverranno Pier Paolo Pacini direttore della Scuola di Teatro Orazio Costa di Firenze, Alfredo Balsamo direttore del Teatro Pubblico Campano, Francesco Somma direttore della Fondazione Eduardo De Filippo. Con loro anche i componenti della compagnia iNuovi, gli stessi che oggi, grazie ad una scelta coraggiosa e senza precedenti nel nostro Paese, hanno ricevuto dalla Fondazione Teatro della Toscana l’incarico di gestire tutte le attività dello storico Teatro Niccolini di Firenze.
“Eduardo per I Nuovi”, che di fatto costituisce la prima tappa di questo articolato progetto, arriva alla “prova del pubblico” napoletano, attraverso il debutto annunciato giovedì 11 ottobre (repliche fino a domenica 14) al Teatro Nuovo di Via Montecalvario a Napoli.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Genova, Benifei: “Governo chieda la ZES, Commissione Europea pronta”

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Bruxelles. “Per l’ennesima volta, reiteriamo la nostra richiesta al Ministro Toninelli, alla Regione e al neo-insediato Commissario Bucci: si apra immediatamente un tavolo per istituire una Zona Economica Speciale (ZES) per la città metropolitana di Genova e per il Porto”. È quanto dichiara l’eurodeputato PD ligure Brando Benifei in occasione della visita della Commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulč. “La richiesta – prosegue – non viene soltanto dal Partito Democratico, ma dalle parti sociali, dai rappresentanti dalle categorie produttive genovesi e dal settore portuale. La Commissione europea, grazie all’impegno dichiarato della Commissaria Bulč, si farà trovare pronta ad accogliere un piano di ZES per il rilancio dell’economia del nostro territorio. Un’iniziativa di Governo e Regione su questo fronte è quanto mai urgente”. La Commissaria ha elencato le molte opportunità di finanziamento per infrastrutture del nostro territorio, tra cui il bando Connecting Europe, il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici e i fondi strutturali. “Le parole di supporto alla città di Genova da parte della Commissaria Violeta Bulč sono certamente benvenute. È essenziale – aggiunge Benifei – che la Commissione fornisca tutto il sostegno possibile alle autorità locali, regionali e nazionali per uscire dalla situazione di emergenza creatasi con il crollo del Ponte Morandi. Ministero e Regione devono mostrarsi all’altezza e saper utilizzare al massimo ogni risorsa europea messa a disposizione per il nostro territorio, anche facendo lo sforzo di modificare i programmi operativi esistenti per far fronte alle nuove necessità. Allo stesso tempo, la Commissione deve saper cogliere appieno la natura gravissima e straordinaria della situazione che investe la Valpolcevera e le ingenti ricadute dei tragici eventi di agosto sul tessuto sociale e produttivo della nostra città. Servono dunque interventi straordinari e urgenti, ben oltre l’ordinaria gestione dei fondi UE, ma anche di misure di intervento sul medio termine”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

55° anniversario disastro del Vajont

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Erano le 22.39 del 9 ottobre del 1963 quando 263 milioni di metri cubi di roccia si staccarono dal monte Toc precipitando nel bacino creato dalla diga del Vajont e sollevando un’ondata gigantesca, alta 260 metri, causando la morte di 1917 persone. “Il disastro del Vajont costituisce la fotografia di un Paese miope dal punto di vista della prevenzione e della valorizzazione delle professionalità. I geologi di allora furono inascoltati esattamente come oggi, a distanza di 55 anni, si continua a maltrattare il territorio e a sfidare le forze della natura con il cemento e la perfezione teorica, in accordo con l’approssimazione politica e l’arroganza di chi continua a non voler risolvere il problema alle sue origini”. Con queste parole Domenico Angelone, Tesoriere del Consiglio Nazionale dei Geologi, ricorda il disastro ambientale e umano più drammatico dal dopoguerra ad oggi, quando, per eccesso di superficialità nell’ignorare gli studi geologici, che dichiaratamente ritenevano la realizzazione della diga non realizzabile per le precarie condizioni morfologiche dei versanti, una frana immensa si riversò nell’invaso facendo tracimare milioni di metri cubi di acqua che, a valle fecero 1917 morti, cancellando per sempre paesi dalla carta geografica.
“Il Vajont ha segnato nella storia d’Italia un momento di svolta – prosegue Angelone – esattamente come accadde con il terremoto dell’Irpinia del 1980 quando, lo stesso Presidente Pertini evidenziò le gravissime carenze culturali, organizzative e programmatiche di un Paese che, in entrambe le vicende, si dovette vergognare di fronte alla popolazione mondiale. Una svolta che si è palesata timidamente con interventi normativi inadeguati e tardivi, seguendo più gli eventi dettati dallo scorrere del tempo, dal boom economico degli anni ’70 e ‘80, dal progresso scientifico e tecnologico, che dalla consapevolezza di dover partire dalla conoscenza del territorio e dalle sue criticità. Culturalmente siamo rimasti ancorati alle logiche del pre-Vajont – continua Angelone -, alle stesse logiche che tendono a rincorrere l’emergenza e ad apporre pezze ancora peggiori del buco che si vuole coprire. La mancanza di cultura geologica sia nelle istituzioni che nelle leggi che esse producono, costituisce il vero cancro del Paese, come testimoniano le ultime tragedie che hanno riguardato i recenti terremoti e le recentissime alluvioni, quando, come se non bastasse, si è palesata in maniera evidente la necessità di un approccio diverso al problema”.
Sull’argomento interviene il segretario del CNG ed ex presidente dell’Ordine dei geologi della Regione Calabria, Arcangelo Francesco Violo: “Nel nostro Paese si continua a morire per un’alluvione, come è successo la scorsa settimana a San Pietro Lametino, in Calabria. I recenti eventi alluvionali registrati in Calabria, che hanno causato ancora una volta vittime e danni ingenti – afferma Violo -, hanno rafforzato l’urgenza di avviare una svolta culturale in tema di prevenzione, basata sulla conoscenza degli scenari di rischio, sui sistemi moderni e tecnologicamente avanzati di monitoraggio e sulla necessità di una corretta pianificazione delle attività di manutenzione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UNICEF lancia concorso per nuovo contest di fumetti contro violenza nelle scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

L’UNICEF e il Comics Uniting Nations invitano i bambini e i giovani a sconfiggere il più grande supercattivo – Silenzio – per aiutare a porre fine alla violenza nelle scuole e fuori.
Silenzio – un personaggio con poteri soprannaturali che impedisce ai bambini di parlare e agire contro la violenza nelle scuole e fuori – è stato presentato questa settimana al Comic Con di New York per lanciare “School SuperHero Comic Contest”, il contest di fumetti sui supereroi dell’UNICEF e del Comics Uniting Nations. I bambini e i giovani fino a 25 anni sono invitati a ideare il loro supereroe che sconfiggerà Silenzio e aiuterà i bambini a stare al sicuro a scuola.“Non ci dovrebbe essere spazio per Silenzio quando si tratta della sicurezza dei bambini”, ha dichiarato Paloma Escudero, Direttrice della Comunicazione dell’UNICEF. “Con questo contest creativo, speriamo di portare i bambini, gli insegnanti, le famiglie e le comunità a parlare e sconfiggere Silenzio”. Dagli scontri e il bullismo alle molestie sessuali e punizioni fisiche, la violenza a scuola e fuori può avere conseguenze devastanti e a lungo termine per i bambini e gli adolescenti. Il contest di fumetti sui supereroi “Silenzio” incoraggerà i bambini e i giovani a prendere parte della campagna globale dell’UNICEF #ENDviolence per fare luce e avviare un’azione per porre fine alla violenza nelle scuole attraverso il mezzo creativo della progettazione di fumetti. Le proposte migliori del contest saranno scelte in seguito alla data di chiusura del 25 ottobre da un panel speciale di giudici, fra cui l’artista di fumetti Gabriel Picolo e la vincitrice del contest di fumetti dell’anno scorso, Sathviga ‘Sona’ Sridhar. Successivamente il pubblico avrà la possibilità di votare online il loro eroe dei fumetti preferito fra il 16 e il 25 novembre. Il vincitore sarà annunciato a dicembre 2019 e lavorerà con un team di professionisti per trasformare l’idea vincente in un fumetto completo. Il loro fumetto sarà presentato ai leader mondiali al forum politico sullo Sviluppo Sostenibile alle Nazioni Unite di luglio 2019 e sarà inoltre distribuito nelle scuole e ai bambini nel mondo. La 21enne Sathviga ‘Sona’ Sridar, da Chennai, in India, ha vinto il primo contest di fumetti sui supereroi nel 2017, che affrontava la questione di come sconfiggere il cambiamento climatico. Il suo personaggio vincitore, “Light” era per metà umano e per metà albero e utilizzava i suoi poteri speciali per salvare la natura da un pianeta surriscaldato. Il contest ha ricevuto circa 2.900 proposte da giovani da 99 paesi diversi e sono stati espressi oltre 21.000 voti da 162 paesi per determinare il vincitore.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Addio chiamata diretta e ambiti territoriali, in Senato si fa sul serio

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Accordo nella maggioranza a Palazzo Madama: dopo il disegno di legge presentato sul tema dal senatore Mario Pittoni della Lega (AS 753), arriva l’omologo della senatrice Bianca Laura Granato del M5S (S. 763): per dare forza al provvedimento, ora ci si aspetta l’esame congiunto. Se entrambi i testi prendono atto delle contraddizioni e delle discriminazioni introdotte dalla chiamata diretta approvata con la Buona Scuola in tema di utilizzo del personale, peraltro bloccata anche in sede contrattuale, oltre che dell’inutilità sostanziale degli ambiti territoriali con il trasferimento del personale alle istituzioni scolastiche, della proposta del M5S il sindacato Anief apprezza la volontà di assegnare i docenti di norma su una sola scuola o al massimo in due comuni limitrofi su cattedre orarie. Oltre che di impedire l’utilizzo del personale dalle scuole in rete, di tutelare il personale già assunto prima dell’entrata in vigore della legge 107/15 su posto curricolare vietando il trasferimento su posti di potenziamento, di assegnare cattedre orarie ai vincitori e idonei di concorso.

Posted in Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Turismo di ritorno a partire dall’Argentina

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

AIG accoglie con entusiasmo la recente iniziativa del ministro dell’Agricoltura e del Turismo, Gian Marco Centinaio e il protocollo sottoscritto col suo omologo argentino Gustavo Santos, per un’attiva cooperazione a favore del turismo di “ritorno” degli italiani di Argentina, parte cospicua di quel “tesoretto” potenziale di 80 milioni di turisti (numero così calcolato dallo studio dell’Enit) a livello mondiale, con la massima concentrazione di italiani in Brasile, Argentina appunto, Canada, Usa, seguiti da Francia, Svizzera, Germania e Australia.
80 milioni di nostri connazionali fortemente interessati a fare ritorno, seppur anche solo vacanziero ed episodico, nel Paese delle origini, per riscoprire le proprie radici e gli elementi portanti e distintivi, alla ricerca di itinerari antropologici, storici, ambientali. Con un movimento economico e un introito potenziale per le casse italiane di oltre 650 milioni di euro. “Il viaggiatore di ‘ritorno’- sottolinea il presidente nazionale di AIG, Filippo Capellupo, una vita nel turismo, nelle istituzioni e nel sociale, e tra l’altro presidente delle Pro loco calabresi, territorio dal quale proprio in Argentina sono emigrate centinaia di migliaia, se non milioni di persone, e sicuramente di origine calabrese sono la gran parte degli italiani della sterminata terra andina – è indubbiamente più sensibile alle origini, al territorio suoi e degli avi: dunque ai piccoli borghi e ai luoghi lontani dal turismo di massa e da quelli solitamente battuti dai tour operators. L’occasione di riportare gli italiani emigrati, a cominciare da quelli di Argentina, in Italia, senza dimenticare che nei confronti degli emigrati italiani esiste sempre un ‘debito’ che il Paese dovrebbe colmare, partendo da questo accordo di governo e col favore delle rispettive compagnie aeree di bandiera, è una preziosa e intelligente iniziativa che può dare grossi e concreti frutti. Auspichiamo, perciò, una nuova e più stretta collaborazione col Ministero, per i ‘ritorni’ dall’Argentina e da altrove, e per iniziative che riescano effettivamente ad incidere sul presente e il futuro del turismo in Italia”. AIG è presente su tutto il territorio italiano con circa 80 tra Ostelli e “punti AIG” e conta su 40.000 soci. Nel 2017, si sono registrate nelle sue strutture oltre 480.000 presenze, il 75% delle quali costituito da giovani viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo. E’ poi membro ed unico rappresentante per l’Italia della Federazione Internazionale degli Ostelli per la Gioventù (HI – Hostelling International), massimo organismo mondiale competente per la ricettività dei giovani, con status consultivo presso l’Unesco. Confluiscono in Hostelling International, 90 organizzazioni presenti in ogni continente, con oltre 4000 strutture in tutto il mondo, 32 milioni di pernottamenti annuali, e oltre 3 milioni di associati.“Siamo, insomma, un vero, grande network– chiarisce Carmelo Lentino, segretario nazionale di AIG, anche lui lunga esperienza nel turismo e nel mondo della rappresentanza giovanile – di cui si può beneficiare per costruire ogni interazione possibile e ogni utile partnership. Ci sono, appunto, organizzazioni nazionali gemelle di AIG in ogni parte del mondo, a cominciare da Argentina, Canada, Usa, Brasile, Francia, Svizzera, Germania e Australia: i Paesi dove, come evidenziato, è più alta la concentrazione di italiani e di italiani pronti a fare turismo ‘di ritorno’. La nostra disponibilità organizzativa, tecnica e logistica è totale, e siamo prontissimi appunto a dare il nostro contributo a cominciare dall’Argentina, per generare, favorire e accogliere questi nuovi flussi, anche in ottica di reciprocità e di scambio”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In Italia 100Montaditos spegne le sue prime cinque candeline

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

L’etichetta spagnola del Gruppo Restalia, realtà leader nel franchising della ristorazione, continua con successo a raggiungere importanti traguardi nel nostro Paese: a cinque anni da quel primo “Montadito” il ritmo di apertura mensile italiano infatti non si arresta. Con circa un’inaugurazione al mese, l’obiettivo resta quello di creare una rete capillare e incrementare la presenza nelle grandi città, raggiungendo inoltre nuove realtà. Oggi l’Italia è diventata il secondo mercato più importante: prossime infatti le aperture di 100Montaditos a Pompei e Vicenza. Secondo le parole di Andrea Cutispoto, Country Manager Italia: “L’Italia rappresenta il successo di espansione internazionale del Gruppo, ottenendo sia il riconoscimento dei consumatori sia degli investitori, la cui fiducia ci ha aiutato ad avere una presenza in moltissime città e continuare ad essere un’azienda flessibile e dinamica in grado di soddisfare le esigenze e le richieste del competitivo mercato italiano”.
Dal 2013 la particolare gastronomia spagnola ha iniziato ad inserirsi a pieno ritmo nelle abitudini degli italiani: 55 locali (e altri di prossima apertura) in cui gustare un menù ricchissimo e soprattutto un tipo di pane tradizionale, servito sempre caldo e croccante, preparato secondo una ricetta brevettata. Le 100 varietà di ingredienti rimangono, senza dubbio, un altro dei segreti della popolarità del marchio.Le origini di 100Montaditos sono storia recente. Era il 2000 quando in una piccola spiaggia spagnola nasce un concetto rivoluzionario. Un’idea nata per dar vita ad un prodotto caratterizzato da ingredienti di qualità, il tutto condito da un modo divertente di ordinare.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

33ma edizione del Romaeuropa Festival

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Roma venerdì 12 ottobre, alle ore 20.30 l’Accademia d’Ungheria in Roma via Giulia 1 ospiterà lil dramma teatrale Un’altra Roma. Lo scrittore Balázs Lengyel, l’ex redattore della rivista letteraria ungherese ”Újhold” nel suo essai intitolato ”Due Roma” si confessa riguardo al suo rapporto con la ”Città eterna”. Scrive del periodo in cui – in seguito agli orrori della Seconda Guerra Mondiale – insieme a numerosi poeti, scrittori, compositori e pittori ungheresi ebbe una borsa di studio per un semestre presso l’Accademia d’Ungheria in Roma, per merito del direttore di allora, Tibor Kardos. All’epoca le figure più illustri della vita culturale ungherese difatti vissero e operarono insieme a Roma, tra cui Ágnes Nemes Nagy (moglie di Balázs Lengyel), János Pilinszky e Sándor Weöres (insieme a Amy Károlyi). Un soggiorno importante, parte di una stagione d’incontri tra i due paesi poi terribilmente interrotta, per lunghi anni, dalla dittatura stalinista. Il ventiseienne, chitarrista e compositore, diplomatosi al Jazz Conservatory di Budapest, Dániel Dobri, fa propria la tradizione dei melodrammi di Liszt e Stravinsky e ripercorre questa esperienza utilizzando le poesie di Nemes Nagy ed i testi del marito (Balázs Lengyel) scritti durante quei giorni di residenza. A dare voce a questo percorso, insieme a Ági Jókai, qui anche attrice e narratrice, è il cantante Botond Ódor, tenore del Theater an der Wien, Zsuzsanna Grósz – pianoforte e Dávid Kéringer– clarinetto. Ingresso gratuito.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Richieste di mutui da parte delle famiglie italiane

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Lo studio ha mostrato che le interrogazioni registrate nel mese di settembre sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane (vere e proprie istruttorie formali, non semplici richieste di informazioni o preventivi online), confermano il trend in ripresa, facendo segnare un +5,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Un altro dato rilevante che emerge dalla rilevazione di settembre è rappresentato dalla crescita dell’importo medio richiesto, che si è attestato a 127.359 Euro, con un +3,1% rispetto al corrispondente mese del 2017, confermando la ripresa in atto nell’ultimo trimestre dell’anno, dopo i primi 6 mesi sostanzialmente piatti.
Nel periodo di osservazione il numero maggiore di richieste si concentra ancora nella fascia di importo compreso tra 100.001 e 150.000 Euro, con il 29,6% del totale delle richieste (+0,2 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo del 2017). Nel complesso, meno di un quarto delle richieste di mutuo supera i 150.000 Euro, coerentemente con l’attuale scenario di mercato in cui i prezzi di compravendita degli immobili residenziali stentano a riprendere vigore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terapia fotodinamica: la luce che guarisce

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

La terapia fotodinamica è una metodica non invasiva utilizzata per il trattamento di carcinomi cutanei o di forme precancerose, come le cheratosi attiniche, alcune forme di carcinoma basocellulare e la malattia di Bowen, e si basa sull’utilizzo di una sostanza che, posta sotto una specifica fonte luminosa, si attiva provocando la morte delle cellule tumorali bersaglio. Complessivamente questi tumori colpiscono ogni anno più di 1 milione di italiani. Tra le sostanze fotosensibilizzanti, il metil-aminolevulinato può essere utilizzato sfruttando come fonte di irradiazione sia una lampada a luce rossa (terapia fotodinamica convenzionale), usata in Italia da oltre 10 anni, sia oggi, la luce solare (terapia fotodinamica in daylight).
La terapia fotodinamica che presenta notevoli vantaggi per il paziente, tra cui la più bassa frequenza e più lieve intensità degli effetti collaterali rispetto alla convenzionale, sarà oggetto di aggiornamento in occasione del congresso della SIDeMaST, Società Italiana di Dermatologia e delle Malattie Sessualmente Trasmesse, “Presente e futuro della terapia fotodinamica”, a Brescia il 5 e 6 ottobre, con il contributo non condizionato di Galderma.
«Una classica applicazione della terapia fotodinamica – spiega Piergiacomo Calzavara Pinton, Presidente SIDeMaST – è il trattamento delle cheratosi attiniche. Una crema contenente metil-aminolevulinato, che viene trasformato dalle cellule tumorali in protoporfirina IX, si attiva quando viene irradiata dalla luce, lampada a raggi rossi o sole, e provoca l’apoptosi delle cellule tumorali e quindi la regressione delle lesioni trattate. I dati di incidenza delle cheratosi attiniche nella popolazione italiana sono scarsi, ma si può osservare che è più alta negli uomini ed aumenta con l’aumentare dell’età. Considerato che tali lesioni sono strettamente dipendenti dall’esposizione solare, chi passa molto tempo all’aria aperta per motivi professionali, ad esempio, vigili, lavoratori edili, giardinieri, bagnini, o chi pratica sport all’aria aperta è da considerarsi un soggetto a maggior rischio. Le cheratosi attiniche sono classificate come tumori della pelle e per questo il trattamento tempestivo sia delle lesioni sia nelle zone circostanti, il cosiddetto campo di cancerizzazione, è importante per evitarne la progressione in forme tumorali più invasive. Esistono diversi trattamenti per eliminare le cheratosi attiniche, quali terapie ablative, trattamenti farmacologici topici e la terapia fotodinamica. Le terapie ablative consentono di trattare solo le lesioni visibili, mentre gli altri due approcci consentono di trattare anche la cute circostante, prevenendo l’insorgenza di nuove lesioni o di recidive. Di recente, oltre alla terapia fotodinamica convenzionale è disponibile anche la terapia fotodinamica in daylight, che offre un’efficacia simile nel trattamento delle cheratosi, ma con maggiori vantaggi. La terapia fotodinamica in daylight consente una migliore esperienza di trattamento, secondo quanto dichiarato da chi l’ha già provata. Le sessioni risultano infatti più brevi, il dolore associato al trattamento è quasi assente o lieve e ha minori effetti collaterali rispetto alla terapia convenzionale, con una maggiore soddisfazione e aderenza al trattamento». Oltre all’ambito oncologico, la terapia fotodinamica può essere utilizzata anche per altre condizioni dermatologiche.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La comunità Narconon Argo avvia la campagna di prevenzione nelle scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Oggi il numero di adolescenti che assumono droghe, alcol e farmaci psicostimolanti è aumentato dell’ottanta per cento circa, rispetto a dieci anni or sono. Un’indagine Eurispes, rileva che un quattordicenne su cinque usa abitualmente sostanze tossiche. Sono numeri, a dir poco, allarmanti. Per il nuovo anno scolastico, il centro Narconon Argo di Roma lancia una campagna d’informazione per la prevenzione delle dipendenze per le scuole di tutto il territorio laziale. Le conferenze rispondono in modo semplice ed efficace a domande fondamentali che i ragazzi si pongono, ma per le quali trovano spesso risposte sbagliate e più interessate alla vendita (o allo spaccio) di sostanze tossiche, che non al loro benessere ed al loro futuro.
I ragazzi apprezzano l’approccio diretto degli operatori che, oltre a fornire le informazioni essenziali, sottolineano come il potenziamento delle abilità individuali, il perseguimento dei propri scopi, il successo scolastico e professionale e l’aiuto solidale tra amici e compagni siano fattori importanti contro la droga.
Nel compilare il materiale delle conferenze ci si è chiesto innanzitutto quali informazioni sostanziali manchino ai giovani sul soggetto; quindi quali informazioni false siano in circolazione ed infine quali sono le domande che i giovani si pongono riguardo alla droga.
I materiali utilizzati sono tratti dal programma Narconon, una metodologia di successo dal 1966, per la riabilitazione e la prevenzione delle dipendenze, basata sulle ricerche dell’educatore statunitense L. Ron Hubbard.
La conferenza è rivolta a singole classi o a gruppi di studio di età omogenea, dura poco più di un’ora circa e risponde esaurientemente alle domande: Cosa sono le droghe? Perché una persona fa uso di droghe? Assuefazione e Dipendenza. L’interazione delle droghe con la mente.
Al termine della conferenza, uno spazio domande/risposte chiarisce ulteriormente i concetti espressi. Ogni partecipante, inoltre, rilascia una dichiarazione spontanea ed anonima su ciò che ha appreso. L’obiettivo della conferenza è la riduzione del consumo di droghe e alcol nei giovani attraverso la comprensione di cosa siano davvero le sostanze tossiche “ludiche” e la correzione di dati ed informazioni false proposte dal mercato e dalla sub cultura della droga.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solo il 15% dei docenti (circa 1 su 6) sa cosa sia la plusdotazione

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Roma. Lo rivela un sondaggio dell’università Lumsa di Roma condotto su un campione rappresentativo di 500 insegnanti. “È un tema sconosciuto a insegnanti di qualsiasi grado, anche a quelli di sostegno, e da questo gap formativo e informativo è nata l’idea di creare un master con un focus sia sulla parte didattica che sugli strumenti che si possono utilizzare a scuola con i bambini plusdotati e ad alto potenziale”. Spiega Maria Cinque, professore associato di Didattica e Pedagogia Speciale della Lumsa e direttrice della nuova offerta formativa ‘Gifted. Didattica e psicopedagogia per gli alunni con alto potenziale cognitivo e plusdotazione’, per la formazione dei docenti.Le lezioni sono condotte insieme agli esperti dell’Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO) e partiranno il 15 novembre a Roma. Il master può essere pagato con la Carta docente entro il 31 ottobre, termine ultimo delle iscrizioni.
Sarà facile conoscerne da vicino i contenuti in tre appuntamenti diversi: sabato 6 ottobre a Roma nel corso dell’open day della Lumsa (per info https://masterschool.lumsa.it/content/open-day-magistrali-e-master-appuntamento-il-6-ottobre-roma); il 19 ottobre alla Fiera Didacta Italia a Firenze, al convegno ‘Gifted – bisogni speciali e risorse degli studenti ad alto potenziale cognitivo’ (per info Clicca qui); e, infine, il 26 ottobre a Roma al convegno ‘Gifted. Didattica e psicopedagogia per gli alunni con alto potenziale cognitivo e plusdotazione’ (per info e prenotazioni Clicca qui).
Il 5% della popolazione viene definito ad alto potenziale cognitivo e si stima che ci sia almeno uno studente per classe con queste caratteristiche. “Una peculiarità del master- sottolinea Cinque- è il voler considerare i talenti nelle varie dimensioni, non solo quella cognitiva ma anche sulla base delle intelligenze multiple di Gardner (musicali, matematiche, cinestetiche, ecc.), per aprire il ventaglio della didattica e dell’esplorazione alle varie possibilità senza eccedere all’estremo opposto, pensando che tutti abbiano un talento. Serve una preparazione specifica e strumenti diversi da caso a caso”.
La personalizzazione didattica per un alunno ad alto potenziale può rientrare nei Bes (Bisogni educativi speciali), ma va strutturata in modo specifico, tenendo conto delle specifiche aree di potenzialità. Possono avere una modalità di apprendimento che li differenzia dagli altri studenti, e non è rara una continua carenza di stimoli dovuti a un alto potenziale cognitivo non riconosciuto o non valorizzato, che può determinare l’insorgere di problemi di comportamento e di adattamento. O ancora può portare a situazioni di sottorendimento fino ad arrivare all’abbandono scolastico. Per questo motivo la formazione prevista dalla Lumsa partirà dai “presupposti fisiologici e neuropsichiatrici e dai riferimenti normativi per poi passare a presentare gli strumenti d’individuazione dei gifted, distinguendo gli strumenti di pertinenza degli psicologi da quelli che possono essere utilizzati in aula dai docenti. È importante ricordare- puntualizza la direttrice del master- che anche i bisogni dei gifted sono Bes da inclu dere nella classe, quali potenzialità e risorsa, non ostacolo o difficoltà per l’insegnante. È previsto un focus anche sui loro bisogni emotivi, nel caso in cui emergano delle asincronie o dissincronie dello sviluppo”.
Il piano di studio prevede il 50% delle lezioni online e il 50% in presenza, formula week end (impegna ogni 15 giorni il venerdì mezza giornata e il sabato la giornata intera). Non mancherà la parte pratica. Sono previste esperienze dirette incluse in ogni modulo che potranno essere svolte nelle classi, se sono presenti bambini gifted, o in altri contesti specifici. I destinatari del master sono i docenti e i dirigenti scolastici di ogni ordine e grado, dalla scuola dell’Infanzia alla secondaria di secondo grado, sia di sostegno che curriculare, anche di scuole paritarie.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“C’eravamo tanto odiati”

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Ostia (Roma) dal 18 al 21 Ottobre 2018 ore 21:00 e la domenica alle ore 19:00 – Viale Cardinal Ginnasi, 12 (Costo del biglietto 16 euro ridotto 13 euro) va in scena lo spettacolo “C’eravamo tanto odiati” di Veronica Liberale vincitore del Comic Off 2018 per la regia di Antonia Di Francesco con Alessandro Moser, Giulia Linari, Rossella Nardini, Filippo Valastro.
“C’eravamo tanto odiati”, ultimo round del concorso Roma Comic Off, giocato fino all’ultimo “colpo di scena” al Teatro Trastevere di Roma, una commedia brillante in due atti! Oscar, vedovo e solo da parecchi anni, ha due figli Susanna e Giulio, che vivono ormai lontano e che sono in rotta tra di loro per vecchi dissapori. I due ragazzi lo vanno a trovare sempre più raramente e rigorosamente separati. Oscar decide così, con la complicità di Vittoria, il medico di famiglia nonché vecchia amica e di Auet, la badante nord-africana, di fingersi gravemente malato per avere i due figli accanto. Susanna e Giulio si trovano così costretti a passare del tempo sotto lo stesso tetto nella vecchia casa di famiglia, tra vecchi ricordi, colpi di scena, ricatti, segreti nascosti e rivelazioni improvvise. Il prestigioso Teatro Pegaso, un piccolo spazio di 40 posti, ha dimostrato di essere capace di fare grandi cose! Sarà una stagione intensa, ricca di professionisti di prosa all’insegna della commedia che accompagnerà lo spettatore per tutto l’anno. Una scuola di teatro, per bambini, ragazzi e adulti diretta da Antonia Di Francesco, che ne cura il coordinamento e la didattica. E poi tanti altri corsi e stages: regia, sceneggiatura e fotografia! http://www.teatropegaso.net/

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Installazione di telecamere di sorveglianza

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

A quanto pare, a breve vi sarà il via libera della Camera alla proposta di legge che consente l’installazione di telecamere a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio assistenziali per anziani pubblici e privati, al fine di contrastare gli abusi sulle persone più indifese della società. Come riporta Il Messaggero, il Garante della Privacy ha dato il suo ok, ma va migliorata: infatti Antonello Soro afferma che “il testo proposto presenta indubbi miglioramenti rispetto a quelli originariamente presentati nella scorsa legislatura”. Il Garante è stato dunque ascoltato nelle commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavoro pubblico e privato della Camera sulla proposta di legge sulle misure per prevenire e contrastare maltrattamenti o abusi in asili, scuole e strutture per anziani e disabili. Nel particolare, “l’installazione delle telecamere da obbligatoria è stata resa facoltativa, subordinata al consenso degli ospiti nel caso delle strutture socio-sanitarie o socio-assistenziali; sono stati previsti la cifratura dei dati raccolti e il divieto di accesso agli stessi, superabile solo dagli organi inquirenti in sede di indagine; è stato aggiunto un riferimento alle sanzioni applicabili in caso di violazione delle prescrizioni a tutela della sicurezza dei dati”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: Tagli alla scuola

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Servirebbero almeno 4 miliardi solo per salvaguardare gli attuali stipendi dal prossimo anno in discesa dello 0,4%. La mancata promessa è così evidente che ora anche gli altri sindacati, dopo avere apposto la firma per disdire il rinnovo automatico del CCNL firmato lo scorso aprile, concordano con Anief sulla necessità di reperire le risorse per ottemperare a quell’errore di considerare gli aumenti del 2018 perequativi, solo un bonus a termine, piuttosto che strutturali nelle buste paga di 1,3 milioni di docenti e Ata. Inoltra, nella manovra permane il rebus sull’identità di vacanza contrattuale che per legge dovrebbe garantire aumenti di 105 euro in media mensili se si considera il 50% del tasso IPCA all’1,4 previsto per il 2019 dal Governo: una manovra che da sola esige lo stanziamento di altri quasi 2 miliardi. Secondo Marcello Pacifico con questa legge di stabilità si sta riuscendo nella non facile impresa di fare peggio dell’ultima: qualora i tagli venissero confermati, il nostro sindacato si dichiara già ora pronto a ricorrere al tribunale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra di stampe contemporanee cinesi in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Caerano di San Marco sabato 20 ottobre alle ore 17 Villa Benzi Zecchini via Montello 61 (orari di apertura giovedì/venerdì 15-19 sabato e domenica 10-12,30, 15- 19 ingresso libero), verrà allestita la mostra di stampe contemporanee cinesi in Italia e rimarrà aperta fino al 18 novembre con il seguente orario: giovedì e venerdì dalle 15 alle 17, sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19
A suggellare la continua e feconda ricerca di confronti con dimensioni artistiche straniere, l’Associazione Nazionale Incisori Contemporanei presenta in Italia una mostra completamente dedicata alla realtà culturale cinese con cui il gruppo di maestri italiani è entrato in contatto recentemente. A seguito della partecipazione dell’Associazione all’International Printmaking Forum a Guanlan, sono stati avviati contatti con il mondo della grafica in Cina, che hanno portato a programmare una nuova formula espositiva: così come in Cina saranno esposte le opere di tutti gli artisti dell’associazione italiana, così Villa Benzi Zecchini ospiterà dal 20 ottobre una interessante rassegna dedicata a trentaquattro incisori cinesi.
Una settantina circa di opere, selezionate da Zhao Jiachun, direttore della Guanlan International Print Biennial e dell’International Exchange department – China Printmaking Museum, rappresentano l’attualità delle ricerche grafiche cinesi e la vitalità di un ambiente creativo che si racconta non solo con la classica xilografia o con l’acquaforte, ma anche nell’apertura dei maestri orientali verso tecniche come la serigrafia e la litografia o la combinazione di figuratività accese e molto dinamiche con atmosfere più pacate e minutamente indagate. Come la tecnologia dell’immagine non si esaurisce nelle formule accademiche ma sistruttura nel continuo sperimentare, così l’immaginario degli artisti cinesi sa scorrere da momenti di puntuale realismo, a pause più oniriche, sino a figurazioni più sintetiche e visivamente impattanti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra di Franco Angeli

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Roma Dal 20 Ottobre al 10 Novembre 2018 Inaugurazione Sabato 20 Ottobre ore 18:00 Galleria Lombardi – Via di Monte Giordano 40 Orario: Martedì – Sabato 11:00 – 19:00, ingresso libero, della mostra di Franco Angeli Simboli e Passioni” con una selezione di 15 opere degli anni 60/70/80.
Gli esordi di Franco Angeli sono nel 1960 con una mostra collettiva alla Galleria “ La Salita”, insieme a Tano Festa, Francesco Lo Savio, Mario Schifano e Giuseppe Uncini. I suoi temi Croci, Svastiche, Falci e Martello, Lupe Capitoline, Piramidi, Mezze Lune, Aerei e paesaggi che alludono ad altro, portano a scrivere al critico Dario Micacchi “Vedere e rendere la realtà visibile politicamente”.Dal testo di Lorenzo Canova: Franco Angeli, fastoso e tragico, appare, ritornante e misterioso, come il pittore di una melanconia millenaria e irredimibile, come il poeta dolente di fasti segreti di un barocco corrotto, dell’accidia senza rimedio nascosta nelle ombre di Roma.
Dal testo di Paola Pitagora: Un volto da nord europeo, Franco Angeli, romano di Roma, che manifestava i suoi tormenti in quelle tele velate, come il suo carattere…… http://www.gallerialombardi.com

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra: Nessun tema ovvio unificante

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Roma Rossocinabro Via Raffaele Cadorna, 28 Apertura straordinaria sabato 13 Ottobre dalle 18 alle 20 Visitabile da lun a ven 11-19 (durata apertura: 13 – 19 ottobre 2018). In occasione della XIV Giornata del Contemporaneo AMACI, Rossocinabro presenta una selezione di circa 40 opere di artisti contemporanei internazionali in permanenza nella Galleria: pittura, scultura e tecnica mista, con particolare attenzione al mestiere di fare arte.
Il titolo ‘Nessun tema ovvio unificante’ si riferisce allo stato degli artisti nel mondo dell’arte mainstream – mentre il gruppo è in gran parte sconosciuto, le loro rispettive pratiche sono molto ammirate dai loro pari, le opere trattano una miriade di temi che riguardano le condizioni visive della vita contemporanea, come il flusso esponenziale delle immagini, la rappresentazione del corpo nell’era di Internet e l’etica della visione rispetto al voyeurismo.Questi artisti non hanno paura di esplorare nuovi media in modi stimolanti, e ognuno persegue una pratica altamente individualizzata. Sono un gruppo apparentemente disparato, ma insieme riflettono la diversità e l’ampiezza dell’arte contemporanea in un’era globalizzata e sempre più digitale. Mentre la mostra non offre un ovvio tema unificante o un punto di vista ideologico, presenta al pubblico un gruppo di artisti degni di una più ampia considerazione. Artisti:
Janice Alamanou, Jonathan Alfaro, Maria De Vido, Jari Di Giampietro, Onno Dröge, Eivor Ewalds, Ana Paola González, Linda Grool, Gul Durmayaz Guducu, Andreina Guerrieri, Sabine Heetebrij, Gary Hopkins, Osamu Jinguji, Stefanie Kamrath, Aleksandra Kosoń, Ioanna Konstantinou, Judy Lange, Lisa J Levasseur, LiV, Stjepko Mamic, Walter Marin, Alexandra Mekhanik, Mikesch, Elvio Miressi, Paris Leroy, Irena Procházková, Daniela Rebecchi, Sandra Schawalder, Shigeru K, Gladys Sica, Nabeel Siddiqui, Ildikó Terebesi, Anthony Vella, Yalim Yildirim
La mostra è curata da Cristina Madini.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »