Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 9 novembre 2019

Ioleggoperché: raggiunto l’obiettivo di 1milione di libri donati alle scuole

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

ioleggoperché si supera, ancora una volta. L’iniziativa lanciata nel 2015 dall’Associazione Italiana Editori (AIE) si conferma “a furor di popolo” la più grande maratona nazionale di solidarietà a favore delle biblioteche scolastiche: i cittadini hanno infatti risposto con grande generosità alla chiamata, accorrendo a donare un libro per le oltre 15.000 scuole iscritte omogeneamente tra Nord, Centro, Sud Italia e isole (un’adesione superiore al 70% rispetto allo scorso anno, quando erano state circa 9.000 le scuole partecipanti), durante la campagna che si è svolta dal 19 al 27 ottobre scorsi nelle oltre 2.400 librerie aderenti. In base ai primi dati parziali, provenienti dall’86% delle librerie, si è già superato l’ammontare complessivo dei libri donati lo scorso anno, toccando quota 273.676. Il testimone passa ora agli editori aderenti che contribuiranno con altri 100.000 libri da ripartire tra le scuole che ne avranno fatto richiesta entro e non oltre il 15 novembre prossimo attraverso il portale http://www.ioleggoperche.it.
La manifestazione – organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Librai e Cartolibrai (SIL), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Centro per il Libro e la Lettura, Confindustria – Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, con il supporto di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, che vanta anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali e per il Turismo (MIBACT) e della Banca d’Italia – ha battuto in questa edizione tutti i dati delle precedenti, confermando ancora una volta quanto sia urgente il “fabbisogno” di libri per gli istituti scolastici di tutti gli ordini e i gradi nel Paese.Davvero significativa anche la mobilitazione sui social media: i canali dell’iniziativa hanno ricevuto oltre 25 milioni di visualizzazioni raggiungendo, soltanto nella settimana di donazioni, oltre 5 milioni di persone (2.835.000 Facebook + 1.716.813 Instagram + 700.000 Twitter) e generando intorno all’hashtag #ioleggoperché quasi 1.200.000 interazioni. La maratona #ioleggoperché è stata raccontata anche in diretta social alla Libreria dei Ragazzi di Milano sabato 19 ottobre.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Giovanni Anselmo: “Entrare nell’opera”

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Roma martedì 12 novembre 2019, ore 11.00 Accademia Nazionale di San Luca Piazza dell’Accademia di San Luca 77 si terrà all’Accademia Nazionale di San Luca la presentazione stampa della mostra Entrare nell’opera, dell’artista Giovanni Anselmo.
In occasione del conferimento del Premio Presidente della Repubblica 2016 per la Scultura a Giovanni Anselmo (Borgofranco d’Ivrea, 1934), l’Accademia ha invitato l’artista a disegnare un percorso espositivo appositamente pensato per gli spazi di Palazzo Carpegna, in una retrospettiva che ripercorra gli oltre cinquanta anni della sua attività. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 13 novembre 2019 al 31 gennaio 2020.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat: vendite settembre +0,9% su anno. Piccoli negozi sempre più inguaiati

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Secondo i dati Istat resi noti oggi, a settembre le vendite in valore salgono dello 0,9% rispetto ad un anno prima.”Dati apparentemente positivi, anche se non certo esaltanti, ma piccoli negozi sempre più inguaiati, in piena crisi ed in caduta libera” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Se le vendite totali salgono su base annua dello 0,9%, rispetto ad appena due anni prima, ossia al settembre 2017, scendono dell’1,7%, mentre per i piccoli negozi il crollo è addirittura del 4,7%. Insomma altro che ripresa! Se poi confrontiamo i dati con i valori pre-crisi del settembre 2008, allora la situazione è ancora peggiore. Rispetto ad 11 anni fa, le vendite totali sono inferiori del 4,5%, ma mentre la grande distribuzione ha oramai recuperato le perdite, segnando un +6,6%, i piccoli negozi registrano ancora una perdita delle vendite totali del 15,9%” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Forum 2019 all’insegna dell’intelligent innovation

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Milano 12 novembre Centro Congressi Stella Polare Strada Statale del Sempione, 28, Rho Orario: 09:00 – 18:00, NTT Ltd., fornitore di servizi IT leader nel mondo, sarà presente in qualità di Gold Sponsor all’edizione 2019 del Dell Technologies Forum.Il cambiamento evolutivo imposto dalla digital transformation, che ha visto coinvolta la stessa neonata NTT, si sposa perfettamente con il concept dell’evento “Real Transformation”. Se da un lato il mondo digitale racchiude il potenziale per cambiare drasticamente i modelli di business, dall’altro le aziende stanno ancora cercando di comprendere come raggiungere la migliore versione digitale di se stesse e di orientarsi nel complesso universo di tecnologie e servizi in grado abilitare con successo questa trasformazione .L’agilità e la flessibilità sono requisiti fondamentali per tenere il passo con un cambiamento sempre più veloce rispetto al passato, soprattutto in un’ottica di go-to-market e, di conseguenza, di competitività. Tutto questo chiama a un nuovo approccio basato su nuove e consolidate partnership in grado di accelerare il processo di innovazione.Una sempre più spinta cooperazione, la condivisione di una visione strategica comune e un framework di partnership ben definito contribuisce, infatti, ad articolare una proposta congiunta a valore e a focalizzarsi sul proprio core business, raggiungendo obiettivi che altrimenti richiederebbero più tempo.La stessa filosofia che NTT continua a sostenere anche attraverso la propria partecipazione a questo importante appuntamento, rinnovando la pluriennale partnership con Dell Technologies che testimonia ancora una volta l’impegno e la volontà delle due aziende di indirizzare le imprese italiane verso la reale trasformazione digitale. http://www.hello.global.ntt

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Helbiz approda a Miami

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

New York, Helbiz porta i suoi monopattini a Miami. Per la società americana fondata dall’italiano Salvatore Palella, si tratta di un altro importante traguardo nell’ottica di un’espansione globale della sua ormai nota piattaforma per la smart mobility in formato sharing. L’ingresso delle due ruote elettriche nel cuore della Florida – frutto di una licenza rilasciata dall’amministrazione cittadina – rappresenta infatti il primo passo di un percorso di sviluppo su tutta la East Coast americana.Si comincerà con 200 unità, distribuite lungo le aree nevralgiche del centro, compresa Downtown, Morningside, Edgewate, Brickell e Coconut Grove, con la previsione di un successivo piano di ampliamento della flotta e dell’area di copertura (gefencing) dopo i primi 60 giorni di operatività. A medio e lungo termine, Helbiz lavorerà per servire tutti i punti chiave della città, con particolare attenzione alle tratte da e verso hotel, centri commerciali e campus universitari.Grazie ai monopattini di Helbiz, Miami punta a risolvere una delle lacune storiche della sua viabilità: la mancanza di soluzioni efficienti per gli spostamenti nel cosiddetto ultimo miglio. Con una popolazione di 470mila abitanti su una superficie di 91 km2, Miami è infatti una delle città più densamente popolate degli Stati Uniti, insieme a New York, San Francisco e Chicago. Ciononostante la predisposizione all’utilizzo dei mezzi pubblici resta decisamente bassa. Lo dimostrano le statistiche che vedono il trasporto in auto predominante con il 72,3% delle preferenze individuali negli spostamenti casa-lavoro.
“La conformazione della città, il grande afflusso di visitatori durante l’anno e il clima favorevole, con quasi 250 giorni di sole all’anno, fanno di Miami una città ideale per lo sviluppo di un sistema virtuoso di sharing mobility”, commenta Salvatore Palella, fondatore e CEO di Helbiz. “Il conseguimento della licenza arriva peraltro nel momento migliore dell’anno, in Florida la fine dell’anno è momento di alta stagione con un grande afflusso turistico legato agli eventi in città, a cominciare dall’Art Basel in programma per i primi di dicembre”. L’assegnazione della licenza permetterà a Helbiz di lavorare anche su una serie di dati sensibili per la viabilità in tempo reale nelle aree a maggior afflusso veicolare. Obiettivo della società è in particolare quello di decongestionare il traffico sfruttando tutti i corridoi eco-friendly della città. Sotto questo profilo, Miami vanta l’ottavo posto nella classifica della pedonabilità delle strade nei grandi centri americani e il 44esimo per infrastrutture ciclabili.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Open banking e i potenziali clienti

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

La ricerca CRIF-SDA Bocconi-Nomisma è stata focalizzata sull’analisi della domanda, sulle propensioni e sulle aspettative dei clienti/consumatori relativamente all’industry bancaria e allo sviluppo dell’open banking con l’entrata in vigore della PSD2, svolta su un campione di oltre 1.000 rispondenti.La ricerca ha mostrato un sempre maggiore utilizzo della rete da parte degli italiani (il 92,5% degli intervistati è quotidianamente online un’ora o più), con più della metà che effettua acquisti on-line tramite carta di credito aspettandosi rapidità di servizio e convenienza di prezzo.Relativamente al mondo bancario, si nota una propensione all’utilizzo del canale digitale per gli investimenti (il 61% dei consumatori preferisce informarsi sul sito della banca o attraverso comparatori). Inoltre, se il 52% di clienti è soddisfatto e fedele alla propria banca con la quale è pronto a condividere informazioni per ottenere servizi bancari articolati, il 48% si divide tra un 25% di “aspiranti fedifraghi”, non molto soddisfatti ma ancora poco inclini ad aprirsi a offerte esterne, e un 23% di “delusi” molto disponibili a lasciare la propria banca se dovessero trovare offerte migliori.Infine, indagando le opportunità offerte dal mondo del’open banking, la ricerca ha messo in evidenza che il 20% del campione è disponibile a condividere i dati della propria posizione finanziaria complessiva. Il consumatore non considera quindi una violazione della privacy la condivisione delle informazioni che lo riguardano ma esige che questa generi vantaggi concreti per sé: il 76% risponde infatti positivamente ma solo a fronte di precise contropartite economiche come sconti, coupons, etc.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Spreco di cibo ed educazione alimentare

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Ridurre gli sprechi di cibo è possibile attraverso l’educazione alimentare e un differente approccio all’agricoltura che privilegi i metodi di coltivazione ecosostenibili e le filiere corte – dichiara il presidente nazionale Confeuro Andrea Michele Tiso. Il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova ha sollevato un problema diffuso che non riguarda solo l’Italia: le Nazioni Unite ricordano che nel mondo c’è cibo a sufficienza per sfamare tutti, ma più di 820 milioni di persone soffrono ancora la fame. Al tempo stesso, un terzo del cibo prodotto ogni anno viene buttato nella spazzatura senza nemmeno arrivare sulla tavola. Lo spreco di alimenti in Italia ammonta a 12 milioni di euro l’anno. Per ridurlo è indispensabile un’azione mirata di educazione rivolta ai consumatori finali, che parta dai bambini per arrivare fino ai genitori, principali responsabili delle scelte alimentari all’interno della famiglia – spiega Tiso. Esiste tuttavia un’altra faccia dello spreco alimentare, legato alle inefficienze nelle fasi di produzione, trasformazione e trasporto. Per ridurlo al minimo la risposta migliore sono l’agricoltura sostenibile, le filiere corte e le nuove tecnologie di gestione in grado di ottimizzare i processi produttivi. Oltre a garantire cibo sano, l’agroecologia permette infatti di abbattere sprechi e inefficienze lungo l’intero percorso che il cibo compie prima di arrivare sulla tavola.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parma, la Capitale Italiana della Cultura 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Si può visitare la città seguendo un originale percorso tra 16 statue dislocate tra piazze e giardini, statue che diventano parlanti e che narrano la loro storia all’interno del contesto della memoria urbana. Non si tratta di effetti speciali, ma dell’innovativo progetto Talking Teens, sostenuto da INC Hotels Group, catena alberghiera leader nel territorio della Food Valley.
Un’ iniziativa comunitaria ideata da Paola Greci, che ha coinvolto gli studenti delle scuole di Parma e Provincia, in linea con lo slogan di Parma 2020 “la cultura batte il tempo”. Basta avvicinarsi alla statua del Gruppo del Sileno, di Vittorio Bottego, di Enzo Sicuri, per citarne alcuni, e comporre il numero di telefono indicato vicino la scultura, oppure attivare l’app dedicata sullo smartphone, per ascoltare cosa questi personaggi silenziosi hanno da dire. Gli studenti hanno curato i dialoghi e i testi delle statue parlanti, con la guida di un comitato scientifico, mentre le voci sono di un gruppo di attori di teatro e di cinema.
Si può scegliere di ricevere la telefonata sia in italiano che in inglese oppure una videochiamata nella Lingua dei Segni Italiana. Inoltre, le istruzioni presso ogni statua sono anche in Braille per i non vedenti.Il percorso completo è di circa 4 km da percorrere a piedi o in bicicletta, il mezzo di trasporto molto amato dai parmigiani, mentre il circuito del centro storico comprende 9 statue ed è lungo circa 1 km.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una Legge di Bilancio senza attenzione a PMI e Partite IVA

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

“Abbiamo presentato gli emendamenti delle nostre associazioni ad una Legge di Bilancio senza attenzione a PMI e Partite IVA”. Lo ha dichiarato in una nota il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo DEIANA, dopo la nutrita conferenza stampa che ha avuto luogo presso la Sala Caduti di Nassirya del Senato della Repubblica. “Noi puntiamo all’interesse reale del Paese, al suo rilancio concreto – ha continuato il Presidente DEIANA – e vedere una Legge di Bilancio non proprio coraggiosa non ci lascia indifferenti perché c’è una scarsissima attenzione per PMI e Partite IVA, la spina dorsale produttiva del Paese. E CONFASSOCIAZIONI, che conta ad oggi 502 associazioni, 820mila iscritti di cui 149mila imprese (con 4,9 dipendenti medi), deve e vuole essere azionista del Paese e pungolo per migliorare la manovra. Anche lanciando nuove iniziative come l’’Osservatorio Nazionale sulla Spending Review’ che sarà attivato nei prossimi giorni e presieduto dal Prof. Mario Basili, una persona con un CV di grandissima esperienza nel settore pubblico e su come andare a recuperare risorse laddove siano inefficienti”. Sul fronte delle Pari Opportunità, la Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI Federica DE PASQUALE ha evidenziato la disparità esistente tra lavoratrici dipendenti e lavoratrici con partita IVA. “Esiste una normativa per la lavoratrice dipendente – ha dichiarato la DE PASQUALE – che le permette di astenersi per tre mesi dal lavoro nel caso sia stata vittima di violenza. Diritto che vogliamo sia esteso per equità anche per le lavoratrici con Partite IVA unitamente alla costruzione di una misura di supporto i lavoratori autonomi dello spettacolo che quando perdono il lavoro non hanno ammortizzatori sociali. Senza dimenticare la rivisitazione di alcuni articoli del Codice Civile sull’amministratore immobiliare, soprattutto per quanto riguarda la gestione del contante nel conto corrente condominiale in termini di maggiore lotta all’evasione e alle truffe ai condomini”. Paolo RIGHI, Presidente di CONFASSOCIAZIONI Immobiliare, ha posto l’attenzione sui numeri del settore immobiliare: “800mila i posti di lavoro persi dal 2011 ad oggi e 240mila le aziende fallite dal 2008, per un settore che rappresenta il 20% del Pil del Paese e per il quale, nell’ultima campagna elettorale, avevamo provocatoriamente chiesto un Ministero per l’Edilizia e per la Casa visto che il 75% delle famiglie italiane ha una casa e visto che l’immobile è punto di snodo tra più settori professionali e produttivi”.
“Tre gli emendamenti proposti per i quali pensiamo ci sia un rientro di gettito fiscale di almeno 60 milioni di euro – ha proseguito Gian Battista BACCARINI, Presidente della FIAIP, Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionisti – e cioè favorire l’accesso alla casa, favorire la legalità e la trasparenza del mercato combattendo l’abusivismo. E infine favorire la lotta all’evasione fiscale. Il primo emendamento, rivolto agli acquirenti di prima casa, prevede la detrazione al 50% del compenso dell’agente immobiliare per entrambi i contraenti per un tetto massimo di 10.000 euro detraibili in 5 annualità. Il secondo emendamento riguarda l’equiparazione dell’IVA della fattura dell’agente immobiliare all’aliquota IVA acquisto prima casa per compravendite con un valore massimo fino a 250.000 euro. E infine il terzo emendamento vede l’obbligo da parte del notaio di inserire nell’atto pubblico non solo i dati dei contraenti ma anche i dati identificativi di coloro che sono presenti alla stipula per abbattere il problemo dell’abusivismo”. Senza dimenticare il ruolo della giustizia civile nello sviluppo e nei processi economici. Tre le direttrici di intervento a saldi invariati proposte da Carlo POLI, Membro del Comitato Scientifico della Confederazione e da Francesca CAPPELLINI, Presidente di CONFASSOCIAZIONI Toscana.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Castelli: “Tagli indiscriminati agli enti locali hanno colpito servizi ai cittadini”

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Roma – “Negli anni gli enti locali hanno subito troppi tagli indiscriminati, se questo non fosse avvenuto oggi parleremmo di fabbisogni standard con un’ottica diversa.Vanno fatte scelte politiche coraggiose, mettendo risorse a disposizione degli enti locali, un processo su cui stiamo lavorando, e che ha dato i primi frutti.Dallo studio di OpenPolis – Report, però, emerge chiaramente che servirebbero 1,6 miliardi di risorse aggiuntive per garantire livelli standard di servizi, indipendentemente dalla residenza del cittadino. Politicamente dobbiamo intervenire su questo, per evitare disuguaglianze. Tuttavia lavorare sulla perequazione del Fondo di solidarietà comunale è necessario per riequilibrare nell’immediato i livelli dei servizi, per questo nel Decreto Fiscale abbiamo previsto gli incrementi delle percentuali perequative, tanto da superare alcune storture, tra le più emblematiche, per alcuni Comuni di Campania, Puglia e Calabria.Nei mesi scorsi, ad esempio, sono intervenuta sugli asili nido, per fare in modo che i Comuni che avevano un livello di fabbisogno pari allo 0 non lo avessero più, lo abbiamo fatto riequilibrando una serie di dati e stabilendo un livello massimo di fabbisogno. Un lavoro proseguito in Legge di Bilancio con lo stanziamento di un fondo apposito per la ristrutturazione o la costruzione di asili nido.Sui Comuni, e con i Comuni, stiamo lavorando molto. Lo dimostra la cosiddetta norma “Spagna” o “Fraccaro”, che rifinanziamo in modo strutturale per i prossimi 5 anni, ed i 33 miliardi di investimenti sugli enti territoriali fini al 2034. Abbiamo iniziato anche a lavorare sulla perequazione degli investimenti, le aziende partecipate di Stato, in modo programmato, hanno progettato investimenti in alcune zone del Paese per arrivare ad una distribuzione più equa”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, alla presentazione del rapporto “Il calcolo disuguale. La distribuzione delle risorse ai comuni per i servizi” di Openpolis – Report.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salute degli occhi: anche l’inquinamento indoor gioca la sua parte

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Lavorando in stretta sinergia con il cervello, i nostri occhi ci consentono di percepire l’ambiente circostante con ricchezza di dettagli e minuziosità. È principalmente attraverso questi preziosi organi che riusciamo a percepire la maggior parte delle informazioni, ma nonostante ciò nella vita di tutti i giorni ci capita di trascurarli spesso senza renderci conto che la loro salute è determinata anche dal nostro stile di vita.
Nelle nostre case, infatti, sono presenti residui di fumo di sigaretta, della combustione di legna o dall’uso dei fornelli, polveri, vernici, prodotti per la casa ma pure inquinanti biologici come batteri, virus, pollini, acari, allergeni, muffe che sono causa del cosiddetto l’inquinamento indoor: un’insidia non visibile e poco considerata ma che può influire sulla salute del sistema oculare, soprattutto se non si è attenti a tenerli ben idratati. Per quanto riguarda gli ambienti chiusi tra le buone norme da seguire vi è il ricambio dell’aria ogni 4-6 ore e seguire più possibile le norme igieniche (lavare periodicamente tende e tappezzerie, eliminare costantemente la polvere, ecc…) ma per i nostri occhi cosa possiamo fare? Bere ogni giorno la giusta quantità di acqua è una delle buone abitudini per mantenere gli occhi in salute; al contrario bere poco, comporta una riduzione della produzione di lacrime, un elemento che invece è essenziale per la protezione e l’idratazione della superficie dell’occhio: ogni volta che si sbattono le ciglia grazie alle lacrime si forma una sorta di pellicola che svolge funzioni importantissime – come la difesa dalle infezioni batteriche – e apporta sostanze nutrienti all’occhio, quali ossigeno e lipidi e lubrificano la cornea.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

A ottobre si è registrata una vera e propria impennata delle richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane (vere e proprie istruttorie formali contribuite sul Sistema di Informazioni Creditizie gestito da CRIF), con un eloquente +18,4% rispetto allo stesso mese del 2018. Indubbiamente l’irrobustimento della crescita rappresenta un elemento positivo per il mercato dopo 3 trimestri improntati alla prudenza, con una dinamica complessiva influenzata dal recupero dei nuovi mutui ma, soprattutto, dalla ripresa delle surroghe stimolate da tassi applicati che negli ultimi mesi hanno toccato i nuovi minimi. A sostegno del dato relativo all’andamento delle richieste di mutui e surroghe, dall’ultima rilevazione del Barometro CRIF emerge anche il dato relativo all’importo medio richiesto, che nel mese di ottobre si è attestato a 133.600 Euro, con un incremento del +4,2% rispetto al corrispondente mese del 2018. In termini assoluti si tratta del valore più elevato fatto registrare negli ultimi 7 anni dopo il picco del giugno 2012, quando la media dei mutui richiesti era risultata pari a 133.074 Euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I problemi che affliggono i viaggiatori d’affari di tutto il mondo

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Minneapolis, 7 novembre 2019: Secondo una ricerca indipendente commissionata da CWT, la piattaforma di gestione di viaggi B2B4E, le due maggiori preoccupazioni che affliggono i viaggiatori d’affari di tutto il mondo riguardano il deterioramento della famiglia e la pressione sui colleghi.Rispetto alla sfera privata, il 22% dei business traveler ritiene le frequenti trasferte compromettano la qualità delle loro relazioni e della vita familiare mentre il 21% si dice preoccupato che i propri cari pensino si preferisca viaggiare per lavoro alle responsabilità domestiche quotidiane. Dal punto di vista professionale, il 22% si sente in colpa nel gravare i colleghi, durante le assenze, anche con il proprio carico di lavoro, il 21% trova stressante trascorrere troppo tempo con collaboratori o clienti e il 14% è impensierito dalla difficoltà di rimanere in contatto con le persone in sede.“Nonostante la medesima ricerca sottolinei come i business traveler percepiscano gli aspetti positivi insiti nelle loro trasferte superiori a quelli negativi tanto sul lavoro (92%) quanto a casa (82%), le aziende devono essere consapevoli delle preoccupazioni da loro evidenziate e pronte ad aiutarli nell’affrontarle apertamente”, ha affermato Catherine Maguire-Vielle, CWT EVP e Chief Human Resources Officer. “Le relazioni rappresentano una componente fondamentale del benessere della persona e le aziende hanno l’obbligo di garantire che i viaggi dei propri dipendenti non le mettano a rischio né tra le mura domestiche né in ufficio”.Nell’osservare le differenze tra frequent business traveler su base geografica, gli americani sviluppano, in genere, maggiori apprensioni rispetto ai viaggiatori europei e dell’area Asia Pacifico.Il 26% ritiene le proprie relazioni personali e familiari in sofferenza rispetto al 23% degli europei e al 18% degli orientali. Il 23% afferma che, durante le trasferte, trascorrere molto tempo con colleghi o clienti può essere stressante, valore condiviso con i viaggiatori del Vecchio Continente mentre per quelli dell’area Asia Pacifico questo si ferma al 19%. Il 22% si preoccupa che in famiglia pensino preferisca anteporre i viaggi di lavoro alle responsabilità quotidiane rispetto al 17% degli europei e al 23% degli asiatici.D’altra parte, gli americani sono meno impensieriti dalla difficoltà di rimanere in contatto con le persone nella sede centrale (13%, contro il 14% dei viaggiatori d’Europa e dell’Asia Pacifico) e del dover riversare sui colleghi il proprio lavoro (16%, contro il 25% degli asiatici e 24% degli europei).
Nell’area Asia Pacifico e in Europa sono i Boomer a ritenere con maggiore probabilità che, quando viaggiano, le relazioni personali e domestiche ne soffrano. Tuttavia, nelle Americhe, la classifica è guidata dai viaggiatori della Generazione X.Questi ultimi sono anche i più preoccupati dal dover lasciare il proprio lavoro ai colleghi, facendo registrare la percentuale più alta nelle tre aree geografiche.
In ogni regione – rispetto alle altre due generazioni – i Millennials sono i più turbati riguardo alla difficoltà di rimanere in contatto con i colleghi in sede e al sospetto che la famiglia ritenga i viaggi di lavoro preferiti alle responsabilità quotidiane. Quando si tratta dello stress causato dal passare, durante le trasferte, troppo tempo con collaboratori o clienti, emergono differenze generazionali in ogni area. In quella dell’Asia Pacifico la percentuale più alta è stata registrata tra i Millennial, nelle Americhe tra i Boomer mentre in Europa Generazione X e Boomer sono in parità.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le sessioni di Binge-Watching sono in aumento anche in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Sono cresciute del 18% dallo scorso anno raggiungendo una media di 2 ore e 29 minuti per sessione. In Italia la media è di 2 ore e 12 minuti per sessione ma, secondo il sondaggio, sono gli americani a risultare i più accaniti binge-watchers con sessioni che durano in media oltre 3 ore. I consumatori, inoltre, stanno investendo più denaro nei servizi di video online. Il rapporto rivela che il 47% dei consumatori in Italia guardano video online su una Smart TV e su app di video online (rispetto al 37% nel 2018). In particolare, risulta che la visione di video in modalità online in Italia ha registrato un aumento del 25% nell’ultimo anno e che, in termini di contenuti video, l’Italia predilige i film e lo smartphone è il dispositivo preferito per accedere ai video online. Con l’aumento della domanda di streaming anche le aspettative per una visione di qualità sono in aumento. Ad esempio, oltre la metà dei consumatori in Italia (52%) segnalano frustrazioni per il rebuffering (interruzione dello streaming) e il 29% segnala problemi di qualità video, i fornitori di streaming dovranno dunque privilegiare la qualità dell’esperienza per allinearsi alle richieste degli spettatori e mantenere gli abbonati. “C’è grande clamore attorno alle guerre di streaming, in particolare quando vengono lanciati nuovi e importanti servizi. Il nostro sondaggio conferma che la domanda è reale”, ha affermato Michael Milligan, Senior Director di Limelight Networks. “I consumatori stanno abbracciando nuove piattaforme di streaming, ma il mantenimento degli abbonati richiede molto più che buoni spettacoli. Per avere successo a lungo termine è necessario un equilibrio tra programmazione di qualità ed esperienze utente senza interruzioni. Ecco perché Limelight sta investendo nell’ampliamento della capacità globale, nella fornitura di video online di altissima qualità e nella creazione di esperienze di visualizzazione interattive innovative.” Dal sondaggio si apprende, tra l’altro, che: “Gli uomini risultano essere più sedentari delle donne. In genere, in media, gli uomini guardano 30 minuti in più di video online e 40 minuti in più di trasmissioni televisive rispetto alle donne a livello globale”. La visione delle trasmissioni TV, in generale, subisce un arresto ma resta comunque più popolare rispetto a quella dei video online. L’Italia risulta essere la nazione con la più alta percentuale di utenti che seguono le trasmissioni TV con un totale di 9 ore a settimana e una media di un’ora e 38 minuti in più rispetto alla visione dei video online. Il pubblico globale che segue la TV tradizionale rimane superiore a quello dei video online in tutti i paesi, tranne Singapore e India. La sensibilità relativamente ai costi è il fattore decisivo negli abbonamenti. L’aumento dei prezzi è il primo dei motivi per cui i consumatori italiani annulleranno i servizi di streaming (62%), più della mancanza di contenuti interessanti (18%). I consumatori in Italia hanno maggiori probabilità di interrompere il servizio via satellite o via cavo a causa dei costi (53%).
Gli annunci streaming non devono interrompere l’esperienza di visualizzazione. I consumatori globali accettano maggiormente gli annunci durante un video online se possono saltarlo (59%) e se si tratta di un breve annuncio prima di un video gratuito (57%).
I telefoni cellulari superano i PC per i video online. Per la prima volta in assoluto gli smartphone hanno superato i computer come dispositivo preferito per guardare i video online.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La gita da 130.000€ della regione Molise a Washington D.C.

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

È notizia di questi giorni che il Molise abbia speso 130.000€ per mandare in gita a Washington diciotto aziende della regione. Quattro delle quali di Poggio Sannita, un paesino di 600 anime.
L’ultima missione istituzionale che fa parlare di sé – ma nemmeno troppo nelle latitudini sannite – coinvolge nientemeno che la Regione Molise, piccolissimo e spopolato territorio (106 dei 136 Comuni hanno meno di duemila residenti), che però è amministrato da un’abbondante pletora di amministratori, dirigenti e consulenti. Compresi non eletti che diventano consiglieri regionali grazie ai posti lasciati liberi dagli assessori. E vualà.
Nei giorni scorsi, grazie a non pochi fondi pubblici regionali (133mila euro), il governatore del Molise, accompagnato dall’assessore all’agricoltura Nicola Cavaliere e dai titolari di un gruppo di diciotto aziende molisane (sulla carta), s’è spinto fino a Washington per l’annuale convention degli italo-americani promossa dalla Niaf, associazione di settore. La Regione Molise è stata ospite d’onore, presente anche alla cena mondana con biglietto, si mormora, a 500 euro a cranio. La vicenda, in effetti, presenta degli aspetti assai discutibili. Un primo punto riguarda il rapporto decisamente complicato tra l’entità dell’investimento e il contesto americano sovradimensionato rispetto agli ospiti paganti e alle aziende del Molise, ben quattro delle quali – come evidenziato dal giornale locale Primonumero – provenienti da un solo paesino montano, Poggio Sannita, 600 anime di cui la metà con più di 65 anni: una farmacia galenica, un’azienda che produce miele, due società che hanno acquisito da poco un marchio senza ancora produrlo. “La Palo Alto molisana in gita a Washington” ironizza Giuseppe Colella, l’autore del pezzo. In effetti questa missione giustificata – a parole – dalla mission di “aprire nuovi mercati” cozza con le praterie di mercati, ad iniziare da quelli delle regioni limitrofe, dove il Molise è ignorato. Con 133mila euro non sarebbe stato più logico anziché farsi una mangiata nei pressi del Campidoglio sede del governo americano optare per il Campidoglio nostrano, sede del governo della Città Eterna, dove la maggior parte dei ristoratori non fa uso – e ignora – i prodotti molisani? Emblematico quanto ha scritto una ragazza presente nella trasferta americana: “Io rappresento anche alcune aziende del basso Molise che non sono potute essere presenti personalmente”. E continua: “La mia azienda sarebbe già morta da tempo se avessi dovuto fare affidamento esclusivamente sulle risorse locali (…) Vorrei che il popolo molisano fosse orgoglioso di tutti noi che con grande sacrificio portiamo avanti le nostre Aziende in una terra ostile”. Già in una terra ostile. Con le cui casse pubbliche, però, si finanziano trasferte del genere.Il Molise, in sostanza, non è la Puglia, che ha partecipato lo scorso anno all’appuntamento americano. Non solo spendendo meno, ma con realtà quali il pane di Altamura che fa 25 milioni di fatturato, un’azienda di Grottaglie che costruisce le fusoliere dei Boeing e un piano strategico per entrare nel mercato americano. (fonte: sito nazionale “Gli Immoderati”- forche caudine con rilancio in abstract)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Book “La Voce Attraverso”di Pietro Bisignani

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Is considered a fascinating and captivating work to the discovery of aspects and peculiarities that have never been considered before.”La Voce Attraverso”- in english “Through the Voice”- explores the act of singing and the voice from different perspectives and through different disciplines,such as phsycology,to analyze every type human communication known as vocal,artistic and psycho-emotional.Indeed,through the voice an individual express himself,his feelings and what he wants to communicate to people.Hence,the book can be seen as a study of the ways every individual express himself,also from a scientific point of view.In scientic terms, the vocal expression is explained in terms of neuronal connection from which a particual voice comes out.The intent of Bisignani is to provide a sort of guide that every artist can follow to naturally refine his voice istead of using mechanical tecniques.The way an artist work on his voice affects the quality of his perfomance,which,by following the author tips,shoud be artistic instead of sounding intricated. The idea of writing this book came after Pietro Bisignani trip in Paraguay,where he witnessed to a perfomance with only voices of the local tribes of Makà. Bisigani was impressed by the incredible energy and vivacity of the tribes in expressing themselves.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s Post-War and Contemporary Evening and Day Sales

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Amsterdam 25 and 26 November 2019. Following the successes achieved in London for the esteemed Belgian collection, the Matthys-Colle Collection, and Art for Future, Selected Works from the UniCredit Group, the autumn season of Post-War and Contemporary Art continues to be highlighted by further works with exceptional provenance. This iteration of the Matthys-Colle Collection will present 17 works by artists including Karel Appel, Robert Barry, Tony Cragg, Jan Dibbets and Raoul De Keyser. The selection from Art for Future, Selected Works from the UniCredit Group will offer close to 100 pieces, namely by Austrian and German artists. Returning to Westergas, the Evening Sale will be led by Gotthard Graubner’s monumental ‘Kissenbild’, or ‘Cushion Painting’, Untitled (Farbraumkörper Blau) (1975-76, estimate €300,000-500,000). Paintings by Marlene Dumas and Günther Uecker encapsulate the diverse approaches to representation that artists have taken during the last 100 years. The works will be exhibited in Amsterdam from 22 to 25 November 2019.
Untitled (Farbraumkörper Blau) is an intensely dark painting pointing to the sublime nature of Gotthard Graubner’s art: only by virtue of the sun’s light emanating from behind can one see the plethora of colours hidden in the darkness of the canvas. His oeuvre has at its core the investigation of colour.
Uniting many of Roger Matthys and Hilda Colle’s acquisitions was a strong interest in Conceptualism, as demonstrated by the works offered for sale at Christie’s Amsterdam. The Netherlands became an important centre of activity for this movement: Dutch artist Jan Dibbets worked primarily with photography, using mathematical principles to capture natural and manmade phenomena. stanley brouwn created this way brouwn (1969, estimate €10,000-15,000) by asking strangers to tape record or draw a set of directions. Across the Atlantic, American artist Robert Barry set out to explore invisible and non-material media, championing the idea that ‘Nothing seems to me the most potent thing in the world’. The present selection also includes works by German artists Ulrich Rückriem and Bernd Lohaus.Painted in 1958, just one year after Karel Appel’s move to New York City, Sortilège (Spell) (estimate: €120,000-180,000), is a large canvas featuring grand swathes of deeply toned, thick oil paint. Waves of dark and light blues, pale yellows and burgundy red are swept up across the canvas.
Raoul De Keyser’s Kalklijn (1970, estimate: €50,000-70,000) is a monumental work featuring a sharp, white right angle cutting through the centre of a green field with a distant horizon demarcated by a blue strip set against a white background. It is one of a large series of paintings De Keyser painted of chalklines on soccer fields in the 1970s, taking direct inspiration from the soccer fields situated nearby his hometown of Deinze, in East Flanders.
Gerhard Richter’s 16.3.89 (1989, estimate: €70,000-100,000), is a work on paper from the series of works titled after the day of their creation, which have punctuated the artist’s practice at various intervals from the early 1980s onwards. Imi Knoebel’s work is preoccupied with the encounter of colour and its material support, his abstraction building on the legacy of Mondrian and Malevich, as seen in the present example Stand by Me (1993, estimate: €65,000-85,000). A further highlight is Franz West’s Untitled (circa 1972-73, estimate: €55,000-75,000).

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Western Union to Present at Citi Financial Technology Conference

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

The Western Union Company (NYSE: WU), a global leader in cross-border, cross-currency money movement, announced that the company will present at the Citi Financial Technology Conference on November 12, 2019 in New York. The presentation will begin at 8:45 a.m. Eastern Time and will include comments from Chief Financial Officer Raj Agrawal.Investors and interested parties will be able to listen to the investor presentation via webcast from http://www.westernunion.com, under the investor relations section. The archived webcast will be available approximately one hour after the conclusion of the presentation.The Western Union Company (NYSE: WU) is a global leader in cross-border, cross-currency money movement. Our omnichannel platform connects the digital and physical worlds and makes it possible for consumers and businesses to send and receive money and make payments with speed, ease, and reliability. As of September 30, 2019, our network included over 550,000 retail agent locations offering our branded services in more than 200 countries and territories, with the capability to send money to billions of accounts. Additionally, westernunion.com, our fastest growing channel in 2018, is available in 75 countries, plus additional territories, to move money around the world. With our global reach, Western Union moves money for better, connecting family, friends and businesses to enable financial inclusion and support economic growth. For more information, visit http://www.westernunion.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Supercomputing Conference

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Clear Intelligence, the Clear Technologies Machine Learning/IoT practice, today announced its participation in Supercomputing 2019, the international conference for High Performance Computing, networking, storage, and analysis. This five-day event will be held on November 17-22, 2019 at the Colorado Convention Center in Denver, Colorado. Clear Intelligence will be exhibiting their AI vision solution which combines existing infrastructure, deep learning, and analysis to help businesses solve a variety of challenges.In the current marketplace, companies need to use every available tool at their disposal to create a competitive advantage. With the growth of data and cognitive solutions, Clear Intelligence is looking to help businesses harness the power of their existing data to positively impact their business.Clear Intelligence will be exhibiting their deep learning vision solution in the Tech Data booth #2189 at Supercomputing 2019. Clear Intelligence will also have designated speaking times for clients who would like to gain a more in depth understanding of the AI vision solution and how it is currently being used with clients. Those speaking times are as follows: Tuesday, November 19 at 10:30 AM, Wednesday, November 20th at 3:30 PM, and Thursday, November 21 at 11:00 AM.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Zynga Features English Hypercars in CSR Racing 2 With ‘Best of British’ Event Series

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Zynga Inc. (Nasdaq: ZNGA), a global leader in interactive entertainment, has launched a ‘Best of British’ event series in CSR Racing 2 (CSR2). ‘Best of British’ is a six-event collection series running through November 8 that features British hypercars such as the McLaren Senna, Noble M600 Carbon Sport, Ginetta Akula, Ultima RS and TVR Sagaris, among others. The event is comprised of a 50-race ladder on a brand new track, ending with a finale that unlocks the McLaren Speedtail exclusively in CSR2.
Setting a new standard in visuals, CSR2 delivers hyper-real drag racing to the palms of players’ hands. Players compete live with other racers across the world with custom built supercars while teaming up to form crews, tune their rides and dominate the competition in global crew events.
Zynga is a global leader in interactive entertainment with a mission to connect the world through games. To date, more than one billion people have played Zynga’s franchises including CSR Racing™, Empires & Puzzles™, Merge Dragons!™, Words With Friends™ and Zynga Poker™. Zynga’s games are available in more than 150 countries and are playable across social platforms and mobile devices worldwide. Founded in 2007, the company is headquartered in San Francisco with locations in the U.S., Canada, U.K., Ireland, India, Turkey and Finland.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »