Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 3 novembre 2019

Campidoglio, Protezione Civile effettua 50 interventi in seguito al maltempo

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Roma. Sono stati 50 gli interventi effettuati dalla Protezione Civile di Roma Capitale per fronteggiare il maltempo delle ultime ore. In particolare hanno riguardato alberature e rimozione di rami caduti, che ostruivano la viabilità.Sono circa 60 le associazioni di volontariato operative su tutto il territorio capitolino, mentre 3 squadre del Servizio Giardini lavorano senza sosta in base alle necessità. Dieci nuclei della Protezione Civile sono stati inviati nelle aree più sensibili e nei punti in cui sono state registrate criticità: Prima Porta, Ostia, Monte Stallonara, Piana del Sole. In molti casi, è stato assicurato supporto a cittadini con problemi alle automobili.Il centro di coordinamento della Protezione Civile capitolina ė operativo con tutte le risorse in servizio dalla mezzanotte di ieri. Segue l’evolversi della situazione disponendo gli interventi ove necessari fino al termine dell’allerta meteo che si prevede possa rientrare nella notte, come indicato dal Sistema di Protezione Civile Regionale. Lo riferisce, in una nota, il Campidoglio.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ruini e le sfide del nostro tempo

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

«L’intervista del cardinal Ruini offre molti e importanti spunti di riflessione. Il processo di scristianizzazione che sta interessando anche l’Italia e la profonda crisi antropologica dell’Europa sono due fenomeni epocali che la politica non può ignorare, perché toccano le fondamenta stesse della nostra civiltà. Nel tempo del globalismo unificante, chi ambisce a difendere la nostra identità non può prescindere dalle sue radici classiche e cristiane, dai valori che ne sono derivati e che hanno caratterizzato la nostra società. Su tutti: la centralità della persona umana, la sacralità della vita, la difesa della famiglia naturale e la laicità dello Stato. Sono d’accordo con il cardinal Ruini quando dice che non è questo il tempo per un partito dei cattolici, ma sono convinta che il contributo che i cattolici possono offrire alla politica sia determinante per vincere le difficili sfide del nostro tempo. Un contributo valoriale e culturale che permea già oggi tante battaglie di Fratelli d’Italia e che vogliamo valorizzare ancora di più». È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Viaggio della Memoria 2019 ad Auschwitz, Birkenau e Neuengamme

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Roma Capitale organizza il “Viaggio della Memoria” nei campi di sterminio di Auschwitz, Birkenau e Neuengamme. Il viaggio, dal 3 al 6 novembre, è organizzato in collaborazione con la Comunità Ebraica di Roma e con la Fondazione Museo della Shoah per promuovere e stimolare percorsi di riflessione e di studio a beneficio dei ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado. Partecipano 29 istituti scolastici per un totale di 145 tra studenti e docenti.Ad accompagnare gli studenti e le studentesse delle scuole, partiti oggi da Roma, è la Sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme ai sopravvissuti ai campi di concentramento Sami Modiano e Andra Bucci. Al Viaggio della Memoria parteciperanno anche l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì, la Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello, il Presidente della Fondazione Museo Shoah Mario Venezia.Anche quest’anno il viaggio farà tappa ad Amburgo. La visita al campo di Neuengamme e alla ex scuola Bullenhuser Damm, introdotta per la prima volta nella precedente edizione, vuole ricordare la tragedia di 20 bambini uccisi dopo essere stati sottoposti ad esperimenti medici dalle SS. Tra di loro il piccolo Sergio De Simone, di appena 7 anni.“Roma non dimentica. Anche quest’anno il Viaggio della Memoria nei luoghi della Shoah, insieme agli studenti e agli insegnanti delle scuole romane, rappresenta un motivo per avvicinarsi ad una delle più grandi tragedie della Storia. La partecipazione e la testimonianza dei sopravvissuti ai campi di concentramento, Sami Modiano e Andra Bucci, a cui rivolgo il mio ringraziamento, è un motivo di arricchimento per i giovani, di riflessione e di memoria collettiva. Vogliamo sconfiggere la paura, le parole d’odio, il razzismo con la conoscenza e la cultura, con la grande fiducia che nutriamo nelle giovani generazioni. Sono per tutti un segno concreto di speranza”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Shoah: Serracchiani, Alberto Sed era voce di milioni

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

“La testimonianza di Alberto Sed è un messaggio all’umanità, ci rimangono le sue parole, la voce che con altri sopravvissuti ha dato a milioni di ebrei come lui, che non fecero ritorno dai Lager. Stringiamoci accanto alla comunità degli ebrei italiani, che sono la nostra memoria del male subìto e commesso. In onore di donne e uomini come Alberto Sed lottiamo senza compromessi per evitare che riprenda forza l’antisemitismo”. Lo afferma Debora Serracchiani, vicepresidente dell’Assemblea nazionale del Pd, rendendo omaggio a Alberto Sed, scomparso ieri.”Ricordiamo sempre – aggiunge la parlamentare dem – che l’antisemitismo fu promosso e coltivato con leggi dello Stato italiano, non fu un incidente della nostra storia ma una nostra vergogna. È bene che oggi lo riconosca anche la leader della destra Meloni, che spero con le sue parole risarcisca un atto mancato in Parlamento”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Stati Uniti e Medio Oriente, una situazione in evoluzione”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Roma, mercoledì 6 novembre, alle ore 18.30, nella sede della John Cabot University, in via della Lungara 233, Trastevere. Si parlerà di Stati Uniti e Medio Oriente – dalla Turchia al Kurdistan, da Israele allo Yemen, dall’Arabia Saudita all’Iran – e di come gli scenari che si prospettano potranno avere influenza sulle elezioni presidenziali americane del prossimo anno. “The US and the Middle East, an evolving situation”, questo il titolo del dibattito organizzato dalla John Cabot University (JCU) – il maggior ateneo Usa d’Italia – a cura dell’Istituto Guarini per gli Affari Pubblici. Interverranno Lucio Martino, esperto di relazioni transatlantiche e problemi strategici; Viviana Mazza, che segue gli Usa e il Medio Oriente per la redazione esteri del Corriere della Sera; Farian Sabahi, docente di politica e religione, studiosa di Iran; Pratishtha Singh, autrice e attivista per i diritti delle donne indiane.Saranno presenti Franco Pavoncello, presidente della John Cabot University, e Federigo Argentieri, direttore dell’Istituto Guarini per gli Affari Pubblici. Modererà i lavori la giornalista Rai Helen Romana Viola.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: agenda della settimana 4/10 novembre 2019

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Bruxelles. Riunioni delle commissioni:
COP 25 / Cambiamento climatico. In vista della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici prevista per dicembre, la commissione per l’ambiente e la sanità pubblica voterà sul progetto di obiettivi del Parlamento europeo per le prossime azioni globali per combattere i cambiamenti climatici (mercoledì).
Figli dei Foreign fighters. La commissione per le Libertà civili e le sottocommissioni per i Diritti umani e la Sicurezza e Difesa discuteranno giovedì la situazione dei figli dei combattenti stranieri detenuti in Siria e in Iraq e il loro possibile ritorno o rimpatrio nell’UE. Parteciperanno al dibattito esperti dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), dell’ufficio del coordinatore antiterrorismo dell’UE, dell’Unità di coordinamento belga per l’analisi delle minacce e di Save the Children.
Rifugiati siriani in Turchia. I membri delle commissioni Affari esteri, Sviluppo e Libertà civili discuteranno la situazione dei rifugiati siriani in Turchia e la gestione del fondo da 6 miliardi di euro assegnato dall’UE a questo paese per prendersi cura degli stessi rifugiati. Al dibattito parteciperanno i rappresentanti dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, della Commissione europea e del servizio europeo di azione esterna (mercoledì).
Libertà dei media. In un’audizione pubblica organizzata dalla Commissione per le Libertà civili, i deputati discuteranno della libertà dei media, della protezione dei giornalisti di inchiesta, di come contrastare i discorsi di odio (online e offline) e di disinformazione e fake news. Tra i relatori ospiti vi saranno giornalisti investigativi ed esperti di Reporters sans frontières, European Digital Rights (EDRi) e ILGA (International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association) (mercoledì).
Agenda del Presidente. Lunedì e martedì il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli sarà a Skopje, nella Macedonia del Nord, per incontrare il Presidente Stevo Pendarovski, il primo ministro Zoran Zaev, il Presidente dell’Assemblea parlamentare Talat Xhaferi e i leader dei partiti politici. Terrà anche un discorso all’Assemblea della Macedonia del Nord. Mercoledì, il presidente Sassoli incontrerà Gabriela Barón Cuevas, attuale presidente dell’Unione interparlamentare (UIP).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

«World Travel Market» a Londra

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Londra. «Il «GAC-FLAG Isole di Sicilia» parteciperà, dal 4 al 6 novembre, al «World Travel Market» a Londra, che è considerato uno dei principali eventi mondiali per il settore turistico. Nel corso dell’evento fieristico, dedicato al turismo, vengono presentate numerose destinazioni davanti ad un pubblico specializzato di professionisti. Si tratta di una tra le più rilevanti opportunità per l’intera industria del turismo, per incontrarsi e confrontarsi sulle proprie esperienze, creando opportunità commerciali e fornendo contatti diretti con potenziali clienti. La manifestazione rappresenta, quindi, un vantaggio competitivo e la possibilità di essere continuamente aggiornato con le ultime notizie sullo sviluppo del settore. Il «WTM London», tra l’altro, è molto cresciuto negli ultimi anni ed i numeri parlano chiaro. Si è passati dalla prima edizione del 1980 con 40 paesi, 221 espositori e 9.000 visitatori alle ultime edizioni con circa 5.000 espositori provenienti da 182 paesi e regioni ed oltre 51.000 partecipanti e un giro d’affari di circa 2,8 miliardi di business nel settore. In definitiva con il «WTM London» si conclude un intero anno dove la partecipazione del «GAC-FLAG Isole di Sicilia» alle fiere turistiche internazionali ha sicuramente svolto un ruolo importante nelle attività dedite ad esaltare il ruolo delle tradizioni locali legate alla piccola pesca costiera, quali attrattori turistici e chiave di lettura in grado di valorizzare le nostre realtà micro-insulari. Dopo il «F.RE.E di Monaco» e l’«ITB di Berlino» adesso, anche a Londra, le Isole di Sicilia saranno presenti con un proprio stand, mentre il 6 novembre, presso lo spazio messo a disposizione dall’ENIT (nell’area denominata «Piazza Italia»), si terrà una conferenza stampa. Appare, pertanto, strategica la partnership con «Islands of Sicily», ovvero la DMO delle isole minori della Sicilia, che in queste occasioni fieristiche ha messo a disposizione sia il proprio know-how nelle attività di promozione turistica, che il brand «Islands of Sicily» ideato per promuovere il prodotto turistico isole di Sicilia proprio sui mercati internazionali».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavoro. Scuotto (Fondimpresa): “La formazione è il driver per cogliere le sfide dell’innovazione”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

“La formazione è e deve essere il driver per cogliere le sfide dell’innovazione. La rivoluzione digitale chiede alle aziende di ripensare e innovare modelli e abitudini, in primis il modo di fare formazione. Per rispondere in modo efficace al cambiamento è necessario concepire e utilizzare strumenti e modalità innovative che virano su modelli di apprendimento più fluidi.
Come Fondimpresa, dopo un’approfondita consultazione con imprese e istituzioni, abbiamo immaginato il Conto formazione digitale: una nuova opportunità da offrire oltre a Conto formazione e Conto di sistema. Bisogna lavorare alle “competenze del futuro”. Presto le aziende potranno finanziare anche la formazione digitale e per questo stiamo richiedendo i cambiamenti normativi necessari a rendere un domani rendicontabili metodi di apprendimento innovativi su ambienti digitali che al momento rendicontabili non sono. “Lo ha dichiarato a Napoli all’Innovation Day organizzato da Il Sole 24 ore Bruno Scuotto, Presidente di Fondimpresa il Fondo leader nel sistema della Formazione continua in Italia: aderiscono a Fondimpresa oltre 200 mila aziende e più di 4,5 milioni di lavoratori iscritti, pari a quasi il 50% dell’intera platea di aziende e lavoratori aderenti ai Fondi interprofessionali. E sono i numeri di Fondimpresa a rappresentare quanto le aziende oggi puntino sulla formazione. “Sono numeri- spiega Scuotto- da non trascurare, considerando che nel 2004, all’anno di istituzione del Fondo, le aziende erano circa 18 mila e i lavoratori 1,3 milioni.
Dal 2004 ad oggi abbiamo finanziato progetti formativi per oltre 2,5 miliardi di euro, la crescita è stata considerevole e ci ha consentito, in questi primi quindici anni di attività, di contribuire allo sviluppo e al progresso del Paese attraverso il finanziamento di progetti formativi in settori fondamentali quali quelli dell’innovazione, della sostenibilità ambientale, della sicurezza sul lavoro e della riqualificazione di lavoratori in cassa integrazione o sottoposti a procedure di mobilità.
Con il Conto formazione abbiamo dato avvio a quasi 79 mila piani formativi -proposti dalla programmazione aziendale delle aderenti e dimensionati in base ai contributi versati – per formare oltre 2 milioni di lavoratori con l’utilizzo di oltre 1,3 miliardi di euro di finanziamenti negli ultimi 15 anni. Con il Conto di Sistema, che privilegia la socialità della erogazione delle risorse, abbiamo potuto finanziare progetti complessi di carattere settoriale e territoriale, in particolare attraverso gli attuali Avvisi top di tale strumento: quelli Competitività e Innovazione. In questi quindici anni, attraverso il Conto di Sistema sono stati autorizzati oltre 3.500 piani, per un finanziamento totale pari a oltre 900 milioni di euro. Con gli Avvisi con Contributo aggiuntivo, che si sommano alle risorse versate dagli aderenti, abbiamo finanziato oltre 50 mila piani formativi per oltre 210 milioni di euro e solo con quelli specificatamente dedicati alle Piccole e Medie Imprese sono stati movimentati più di 140 milioni di euro.”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Non fermare dibattito in corso in Cile su giustizia sociale e ambientale”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

AMSTERDAM. Commentando l’annullamento della COP25 di Santiago, Jennifer Morgan, Direttrice esecutiva di Greenpeace International, dichiara:«Nonostante affermi di non poter ospitare la COP25, il governo cileno non deve fermare il dibattito in corso nel Paese sull’ingiustizia ambientale e sociale. Siamo in emergenza climatica e dialogo civile e diritto alla protesta pacifica devono essere mantenuti. Il rinvio di un meeting non posticipa i cambiamenti climatici e gli impatti che questi hanno sulla stessa gente che Piñera sostiene di proteggere. Non c’è mai stato un momento più vitale per ascoltare la voce della gente. In tutto il mondo, le persone chiedono a gran voce il cambiamento. I canali di dialogo devono essere tenuti aperti e i leader non possono nascondersi, ma devono invece ascoltare le richieste della gente e agire con urgenza sull’impatto che la crisi climatica sta avendo sulla nostra ecologia e sul nostro tessuto sociale».Il Direttore Esecutivo di Greenpeace Cile, Matìas Asu, dichiara:«Il governo cileno, con la decisione di non ospitare la COP25, ha abbandonato la propria responsabilità di garantire la piena protezione dei diritti umani, il ripristino dell’ordine e il dialogo democratico per costruire accordi. Con questa decisione ha rinunciato anche al dialogo e alla protesta pacifica. Siamo convinti che il ripristino dell’ordine possa avvenire solo se verranno affrontate le richieste sociali delle persone.«Siamo preoccupati perché il governo del presidente Piñera potrebbe decidere di isolarsi dalla comunità internazionale. Dobbiamo essere in grado di risolvere gli attuali problemi in Cile con il sostegno della comunità internazionale. Questa decisione non deve ridurre l’ambizione e l’urgenza di affrontare la crisi climatica globale. Dobbiamo agire ora per il clima», conclude Asu. (fonte:Ufficio stampa Greenpeace Italia)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Audizione in Parlamento Ministro della Difesa Guerini

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Per il Sindacato Aeronautica Militare – SIAM è stato un intervento deludente e con una incomprensibile disattenzione verso il personale militare.Dal recente intervento in Commissione Difesa del Ministro Guerini emerge un preoccupante distacco dalla realtà riferita al personale delle forze armate, in particolare quando ha parlato di risultati soddisfacenti in tema di correttivi al riordino in totale controtendenza con quanto, invece, è la percezione del personale militare. Inoltre, anche quando vagamente cita il percorso parlamentare del ddl sui sindacati militari, il Ministro Guerini auspica “soluzioni condivise e confacenti agli interessi di tutti “, confondendo il riconoscimento di diritti fondamentali previsti dalla Costituzione con gli interessi di alcuni non ben specificati soggetti.
Il SIAM esprime preoccupazione per queste prime dichiarazioni del Ministro, a nostro avviso molto confuse, specialmente in tema di personale e di diritti. Attendiamo, pertanto, di incontrarlo presto per approfondire e chiedere maggiore chiarezza e determinazione su certi temi. Il Sindacato Aeronautica Militare è sempre dalla parte del personale e senza mezzi termini pretende dal massimo responsabile politico del dicastero Difesa maggiore attenzione ai tanti temi di interesse dei militari. Andremo avanti in questa battaglia che si prefigura lunga e dura – conclude nella nota il Segretario Generale Paolo Melis – e non escludiamo che possano svolgere un ruolo decisivo nuovi pronunciamenti delle Corti di Giustizia.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza: Fp Cgil, ok Lamorgese, intervenire su lavoratori commissioni diritto asilo

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

“Apprezziamo l’impegno del ministro dell’Interno Lamorgese che ha annunciato modifiche ai decreti sicurezza entro fine anno. Abbiamo sempre contestato quei provvedimenti e le dichiarazioni di oggi del nuovo Ministro sono coerenti con quanto da lei stessa affermato nell’incontro di Malta tra i ministri dell’Interno dell’Unione Europea”. Così il segretario nazionale della Fp Cgil, Florindo Oliverio, in merito alle dichiarazioni della titolare del Viminale, nel chiedere un intervento anche a sostegno dei lavoratori del Ministero che si occupano delle domande di richiesta d’asilo. “Sappia il Ministro – prosegue il dirigente sindacale – che per il cambio di passo che sta compiendo nei confronti del suo predecessore troverà in noi dei convinti sostenitori. Come abbiamo già avuto modo di rappresentarle, apprezzeremo ancor più le modifiche ai decreti sicurezza se conterranno anche la previsione di rendere strutturali le attività oggi svolte dal suo dicastero attraverso le Commissioni e le Sezioni Territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale perché siamo fermamente convinti che il tema dei richiedenti asilo non può essere gestito come mera azione emergenziale. Specie per un paese come il nostro che fa del rispetto della libertà e della dignità della persona umana un suo principio fondativo”.Per questo, aggiunge, “le chiediamo di voler anche abrogare l’articolo 8 quater del cosiddetto decreto sicurezza bis che mortifica e disperde, attraverso la dismissione, le importanti professionalità che oggi hanno fatto proprio delle Commissioni Territoriali del Ministero dell’Interno una eccellenza da imitare in Europa”, conclude Oliverio. (Giorgio Saccoia)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rinnoviamo le pubbliche amministrazioni: dalle parole i fatti

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

“Abbiamo apprezzato il metodo e la volontà di dialogo del ministro Dadone, attendiamo a breve il merito delle scelte, a partire dalle risorse da investire nei servizi pubblici. La vera sfida è l’innovazione, come abbiamo detto oggi: il rinnovamento delle pubbliche amministrazioni. Una sfida da cogliere e vincere intervenendo su alcune questioni nodali. In estrema sintesi: il rinnovo dei contratti, un piano straordinario di nuove assunzioni, la stabilizzazione dei precari e il nuovo sistema di classificazione. Su questi, e altri punti, facendo seguito alle parole del ministro, ci attendiamo a breve una convocazione”. Ad affermarlo sono i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, Serena Sorrentino, Maurizio Petriccioli, Michelangelo Librandi e Nicola Turco, in merito all’incontro di oggi con il ministro della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, in occasione del presidio unitario ‘Rinnoviamo la Pa – Contratti, Assunzioni, Risorse’. (Giorgio Saccoia)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Industria: Serracchiani a Patuanelli, serve Piano nazionale siderurgia

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Mi “chiedo se il Ministero da lei guidato stia elaborando un Piano nazionale per la siderurgia quale premessa per il mantenimento delle nostre capacità produttive, affinché il rango di potenza industriale dell’Italia non sia gradualmente eroso e perduto”. E’ la domanda che la deputata dem Debora Serracchiani rivolge, in una lettera inviata oggi, al ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.
Precisando di “considerare anche politicamente rilevanti le sue chiarissime parole in merito alla necessità che il nostro Paese mantenga una sua produzione siderurgica”, la parlamentare chiede inoltre al ministro “di prendere in mano con la massima energia questo settore, senza esitazione, esplorando tutte le opportunità di rilancio al netto di pregresse valutazioni individuali”.“Non c’è solo Terni dove – ricorda Serracchiani – si sta combattendo una battaglia difficile: sono ben note le situazioni particolari in cui versano gli stabilimenti di Cremona, dove si prevede un taglio della produzione del 70% e di Trieste, quest’ultimo unico sito a produrre ghisa in Italia in fase di dismissione dalla proprietà su pressione delle istituzioni”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un ponte con la Cina sul tumore gastrico

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Como. L’esperienza della medicina moderna cinese può essere molto utile per curare in Italia il tumore gastrico: è questo l’obiettivo della collaborazione con il dottor Jian Gong (Decimo Ospedale del Popolo di Shanghai e Università Tongji di Shanghai, una delle più antiche e autorevoli del Paese) che nei giorni scorsi si è confrontato a Roma con il dottor Andrea Porta, direttore di Chirurgia Generale dell’Ospedale Sacra Famiglia di Erba (Como), esperto di interventi di chirurgia laparoscopica dell’Upper GI (distretto sovramesocolico), nell’ambito del congresso di chirurgia dell’apparato digerente (Radisson Hotel, 15 ottobre).
Un enorme bagaglio culturale. «L’apertura della Cina al mondo occidentale – dichiara – ci ha consentito di accedere al loro enorme bagaglio culturale; assistiamo infatti alla continua immissione in letteratura scientifica di studi realizzati in Cina. Questo fenomeno è reso possibile dall’enorme popolazione cinese e dal loro sistema di centralizzazione della patologia. In questo modo, i centri di ricerca dispongono di una enorme mole di dati sulla quale elaborare i nuovi progetti per il futuro della medicina e dell’oncologia».
Il tumore gastico. Nello specifico, il lavoro del Professor Gong si focalizza sul tumore gastrico, che rappresenta un entità a media incidenza. «Il sistema di centralizzazione della patologia ha consentito al team del Professor Gong di portare avanti un lavoro innovativo validato da una casistica molto rilevante. La possibilità di condurre studi scientifici su grandi popolazioni consente di poter trarre rapidamente delle conclusioni clinicamente rilevanti e quindi rapidamente disponibili per la cura dei nostri pazienti» osserva Porta.
Gli studi del Professor Gong mirano a migliorare la sopravvivenza dei pazienti affetti da tumore gastrico. Il punto cruciale su cui si basa questo ambizioso risultato è, osserva il medico italiano, «una rigorosa metodica chirurgica atta ad asportare il tumore en bloc con tutte quelle strutture anatomiche ed embriologiche che rappresentano le vie di comunicazione per la diffusione della malattia. L’attuale disponibilità di strumenti tecnologici che consentono una migliore visione dell’anatomia del paziente e la padronanza delle tecniche di laparoscopia avanzata, sono i cardini dell’applicazione pratica delle ricerche del Professor Gong».
La ricaduta in Italia. Anche in Italia, sottolinea, «abbiamo la possibilità di identificare degli aspetti anatomici che rappresentano i confini naturali della malattia. Asportando il tumore lungo queste vie, abbiamo la possibilità di eseguire un’asportazione ancor più radicale rispetto a quello che poteva essere fatto fino a pochi anni fa con le tecniche standard. Sembra che questa nuova tecnica possa garantire un miglior controllo locale della malattia che in parole povere significa una miglior sopravvivenza. Attendiamo con interesse i risultati degli studi randomizzati in corso».
Il congresso. A fine novembre si terrà un congresso a Roma, con interventi chirurgici in laparoscopia eseguiti dal dottor Porta e trasmessi in diretta (Live Surgery).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Percorso di Formazione Cristiana: “Profeti di Pace”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Venerdì 08.11.2019 h. 21:00-22:30 San Giovan Battista dei Fiorentini, Piazza dell’Oro 4, Interviene: Prof. Marco Guzzi. Introduce e modera: Antonio Mangiola, presidente Meic Sant’Ivo alla Sapienza percorso sul tema Profeti di Pace con l’intervento di Marco Guzzi, fondatore dei gruppi DARSI PACE, http://www.darsipace.it.
Il percorso “profeti di pace” vuole formare i partecipanti alla vocazione profetica del cristiano in modo pacifico. Chi è il profeta di pace? E’ colui che rimanda il contenuto divisivo della profezia seminando pace in chiunque incontra, ma al contempo è capace di rimanere fedele alle sue idee, fino al sacrificio estremo se necessario. L’obbiettivo è coniugare la pace con gli altri senza rinunciare alle istanze della propria coscienza. Il ciclo, inaugurato da p. Emidio Alessandrini, ofm, proseguirà con don Luigi Maria Epicoco, p. Ottavio de Bertolis sj, p. Maurizio Botta ed i proff. Tonino Cantelmi e Andrea Monda, si inquadra all’interno dell’offerta formativa del MEIC dell’anno 2019-2020 fatta di: Cineforum sulle relazioni affettive, percorso culturale “Storie: inconti di Letteratura” e scuola socio politica “Don Lorenzo Milani”.
Marco Guzzi interviene venerdì 8 novembre per condividere la sua esperienza personale di cristiano laico, che lo ha portato alla fondazione 20 anni fa, dei gruppi Darsi Pace, un Movimento Culturale che si esprime attraverso gruppi di liberazione interiore, in cui la fede cristiana viene rilanciata come esperienza concreta e costante di nuova nascita: scioglimento dell’io ego-centrato, dominato dalla paura e dall’odio, ed emersione di un nuovo io spirituale, più libero e più felice. I gruppi, che propongono un cammino di guarigione interiore di 3 anni, con un incontro al mese circa, integrano tre livelli conoscitivi e formativi ordinariamente separati tra di loro: l’elemento culturale, l’elemento psicologico, e l’elemento spirituale. http://www.darsipace.it L’incontro verterà sul racconto a cuore aperto, di come Marco Guzzi (1955), poeta e filosofo, sposato con tre figli, laureato in Giurisprudenza (1977) e in Filosofia (1980), da sempre impegnato nell’animazione culturale, sia arrivato all’elaborazione ed allo sviluppo del percorso Darsi Pace, che ha festeggiato il 20° anniversario con Simone Cristicchi il 3 di ottobre u.s., dinnanzi a 600 persone, aiutando tantissime persone dal 1999 a trovare un maggiore equilibrio con se stessi e con gli altri. http://www.facebook.com/meicroma

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rachitismo ipofosfatemico

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Al via su OMaR il servizio “L’esperto risponde”. Nel primo anno di vita del bambino, appena inizia a camminare, le gambe ricurve o un difetto di crescita potrebbero essere i campanelli d’allarme di una malattia chiamata rachitismo carenziale, la cui causa più frequente è un deficit di vitamina D, oggi molto raro nei Paesi occidentali. Tuttavia, esistono anche delle forme genetiche di rachitismo, ancora più rare, che negli ultimi anni sono state meglio caratterizzate: sono i rachitismi ipofosfatemici, così chiamati perché contraddistinti dalla presenza di ridotti livelli plasmatici di fosforo.Si tratta di patologie severe, in particolare per quanto riguarda la prognosi staturale, che richiedono una complessa gestione multidisciplinare coordinata dal pediatra. Le manifestazioni principali del rachitismo ipofosfatemico comprendono alterazioni scheletriche, deformità a carico degli arti inferiori, dolori ossei e tendinei, ritardo nella crescita e ascessi dentali. Queste malattie possono manifestarsi in varie forme: la più frequente è denominata ipofosfatemia legata all’X (XLH), nota anche come rachitismo ipofosfatemico legato all’X. Dovuta ad una mutazione inattivante del gene PHEX, la XLH ha un’incidenza di 1 caso su 20.000 persone.
Da oggi, sul sito web dell’Osservatorio Malattie Rare, attraverso il servizio di consulto medico online “L’esperto risponde”, sarà proprio il Prof. Francesco Emma a fornire il proprio parere a chiunque abbia bisogno di risposte o chiarimenti sul rachitismo ipofosfatemico. Per poter usufruire del servizio, in modo completamente gratuito, è sufficiente recarsi alla pagina de “L’esperto risponde” dedicata al rachitismo ipofosfatemico e scrivere il proprio quesito, seguendo poche semplici istruzioni e compilando l’apposita scheda. La risposta, poi, sarà pubblicata direttamente online, sul sito di OMaR, nella pagina dedicata all’esperto interpellato. Si prega di inviare solo quesiti brevi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sul latte se ne sentono ogni giorno di tutti i colori

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Roma, 4 novembre ore 9:15, CREA, Alimenti e Nutrizione, Via Ardeatina, 546. Ma cosa deve pensare un consumatore confuso e disorientato, alle prese con mille informazioni, spesso contrastanti tra di loro? Di questo si parlerà nel workshop Il latte tra scienza e credenza: facciamo chiarezza, organizzato dalla SISA, Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione, in occasione della sua riunione annuale e in collaborazione con il CREA, centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione, che si svolgerà il prossimo 4 novembre a Roma.
In questa occasione, gli esperti della SISA e i ricercatori del CREA Alimenti e Nutrizione esamineranno il latte nelle sue diverse sfaccettature: dalla composizione agli aspetti nutrizionali, dai consumi all’impatto sulla salute, dall’importanza nelle diverse fasi della vita (infanzia e senilità) fino al binomio latte-sport, focalizzandosi sulle evidenze scientifiche più autorevoli e sfatando contemporaneamente le false credenze ad esso associate. Il latte, infatti, viene spesso erroneamente identificato come uno dei “veleni bianchi” e, come tale, ritenuto dannoso. Si tratta invece di un alimento che, se consumato nelle giuste quantità, non solo non fa male, ma anche assolutamente vantaggioso per la salute di grandi e, soprattutto, piccoli, con benefici per la salute di ossa, cervello, muscolo e cuore. Rappresenta, di fatto, un alimento importante per una dieta equilibrata, fornendo nutrienti essenziali come acqua, calcio e proteine. Proprio per queste ragioni, l’Unione Europea ha dato grande rilievo all’importanza del latte per i bambini, potenziando il Programma di educazione e sensibilizzazione “Latte nelle scuole”, che per l’Italia è coordinato dal MIPAAF e affidato al CREA.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Germania, antisemitismo ed estrema destra

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Sembra una fotografia dei primi Anni 30 del ‘900 quando il mondo ancora non sa che di lì a poco milioni di persone finiranno nelle camere gas, perché ritenuti inferiori.E invece siamo quasi alla fine del 2019, anno in cui la Germania ha capito di dover tornare a fare i conti con l’ascesa dell’estrema destra e l’avversione per il popolo ebraico.Esemplificativo in questo senso il risultato elettorale raggiunto dal partito di ultradestra Alternative fuer Deutschland, che ha raggiunto il 24% dei consensi nella Turingia, Land dell’ex Ddr. Risultato che ha rappresentato uno shock per l’ex presidente del Consiglio centrale ebraico, Charlotte Knobloch:“Che un partito come Alternative fuer Deutschland abbia potuto ottenere un risultato di questa portata dimostra che nel nostro sistema politico qualcosa di fondamentale è finito fuori controllo”.Non è l’unica preoccupazione per il mondo ebraico tedesco. Un sondaggio condotto dal World Jewish Congress, infatti, ha mostrato come 27% dei tedeschi abbia pensieri antisemiti e il 41% pensa che gli ebrei parlino troppo della Shoah.L’organizzazione che racchiude le comunità e organizzazioni ebraiche di oltre 100 paesi ha realizzato il sondaggio prima dell’attentato terroristico avvenuto per mano di un giovane neonazi davanti a una sinagoga a Halle il 9 ottobre scorso, giorno del Kippur.Attentato che ha (fortunatamente) suscitato indignazione da parte di diverse persone, che domenica 20 ottobre hanno formato una catena umana davanti alla Nuova Sinagoga di Berlino per mostrare la propria vicinanza alla comunità ebraica tedesca.L’estrema destra in Germania è tornata a rappresentare uno spinoso problema per le autorità, sul cui tavolo è arrivato anche l’annuale rapporto sulla situazione del terrorismo europeo redatto dall’Europol, l’agenzia dell’Unione europea che si occupa di contrastare il crimine organizzato e il terrorismo.Rapporto che ha evidenziato come l’estrema destra sia un mix di gruppi apertamente neonazisti e gruppi provenienti da diverse sottoculture che spaziano dalla “destra intellettuale” al populismo estremista di destra.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prezzi: Istat, inflazione a ottobre +0,3%

Posted by fidest press agency su domenica, 3 novembre 2019

Secondo i dati provvisori di ottobre resi noti oggi dall’Istat, l’inflazione registra un aumento dello 03% su base annua, come a settembre.”Bene. L’inflazione resta stabile, preservando il potere d’acquisto delle famiglie. Purtroppo, però, raddoppia il carrello della spesa, da +0,4% a +0,8%. Una brutta notizia per la casalinga di Voghera” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Se, quindi, per una coppia con due figli, la famiglia tradizionale di una volta, l’inflazione a +0,3% significa avere una maggior spesa annua complessiva di soli 53 euro, grazie al risparmio della voce Comunicazioni, -72 euro, e dell’Abitazione, acqua, elettricità e combustibili, – 77 euro, purtroppo il +0,8% del carrello della spesa si traduce, per gli acquisti quotidiani, in 88 euro in più su base annua” prosegue Dona.”Per la coppia con 1 figlio, la tipologia di nucleo familiare ora più diffusa in Italia, il rialzo è in media di appena 39 euro nei dodici mesi, ma 78 euro se ne vanno per le sole compere di tutti i giorni, mentre per l’inesistente famiglia tipo, l’incremento dei prezzi si traduce in un aumento del costo della vita di 20 euro, ma 64 serviranno per le spese obbligate del carrello della spesa” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »