Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 14 novembre 2019

Investire nella locazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Il patrimonio residenziale è la ricchezza di un Paese. Oltre a un valore (per l’Italia) di oltre 5mila miliardi di euro, il sistema casa muove quasi il venti per cento del Pil. La grande corsa alla proprietà individuale che ha creato milioni di piccoli proprietari sta rallentando da tempo e si affacciano nuove tendenze. Nei quattro anni precedenti Sidief ha analizzato, attraverso la promozione di varie ricerche, queste trasformazioni. Dalla casa-taxi che introduceva nel dibattito il tema della casa da usare per brevi periodi, alle domande nuove dei giovani o dei lavoratori immigrati. È emersa una importante domanda di case realizzate per la locazione, stimata in 2,6 milioni di persone, sul modello europeo, dove esistono grandi investitori con patrimoni residenziali progettati e gestiti in modo industriale. Questi sono alcuni dei dati emersi oggi a Roma nel corso del seminario di studio ” Investire nella locazione – Limiti e opportunità” organizzato da Sidief e Banca d’Italia.Negli ultimi tre anni l’esplosione della locazione breve ad uso turistico ha introdotto una nuova tipologia di domanda che rende sempre più problematica la situazione di chi cerca una casa per lavoro o studio. Il seminario, promosso da Sidief e Banca d’Italia presenta i numeri di questo fenomeno. Se c’è una domanda, c’è anche una offerta. In Europa i grandi investitori immobiliari da diversi anni si concentrano sulle nuove forme di residenzialità e ne fanno un asset class importante. Per il solo 2019 sono attesi circa 90 miliardi di investimenti, di cui quasi nulla in Italia. Occorre lavorare per attirare questi investitori e creare un mercato domestico di imprese che investano nella locazione residenziale.I lavori sono stati aperti da Daniele Franco, Vice Direttore Generale di Banca d’Italia. È intervenuto Mario Breglia, presidente di Sidief, sul tema “La casa in Italia. Un quadro d’insieme” cui è seguito Luigi Cannari, Vice Capo Dipartimento Economia e statistica di Banca d’Italia su “Proprietà e affitto in una società che cambia”. Successivamente Fabrizio Di Lazzaro, Professore Ordinario di Economia Aziendale LUISS GUIDO CARLI e Consigliere SIDIEF si è focalizzato su “I limiti e le proposte operative” mentre Carola Giuseppetti, Consigliere e Direttore Generale SIDIEF, su “Le opportunità per il mercato e per l’industria immobiliare”. È seguita una tavola rotonda di commento con la partecipazione di Daniele Barbieri, Segretario Generale del SUNIA, Marco Daviddi, Partner EY, Mediterranean Leader Transaction Advisory Services, Filippo Delle Piane, Vice Presidente di ANCE, Paola Del Monte, Chief Business Development Officer di CDP INVESTIMENTI SGR, Andrea Mucchietto, Senior Associate Student Housing & Living di Hines Italy, Silvia Rovere, Presidente di ASSOIMMOBILIARE, Giorgio Spaziani Testa, Presidente di CONFEDILIZIA. A moderare i lavori è stato Luigi Donato, Capo Dipartimento Immobili e Appalti di Banca d’Italia. Le conclusioni sono state affidate a Paolo Piccialli, Presidente Consiglio di Sorveglianza di Sidief.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’e-commerce nel Life Sciences

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Milano Mercoledì 20 novembre 2019 17:30 – 19:00 Piazza Borromeo, 12. Il seminario si propone di discutere, con taglio pratico e operativo, delle peculiarità normative dell’e-commerce di farmaci, dispositivi medici e integratori alimentari. Si parlerà dei soggetti che lo possono effettuare e delle modalità e limiti con cui può essere svolto, soffermandosi sulle differenze tra i vari tipi di prodotti. Si prenderanno in considerazione alcuni modelli di business che si stanno diffondendo nella prassi (uso di app, consegna a domicilio, etc.) per evidenziarne gli aspetti più critici e fornire possibili soluzioni. La discussione sarà arricchita dalla presenza dell’avvocato tedesco Karolin Hiller dello studio legale McDermott Will & Emery, con pluriennale esperienza nel settore, che potrà allargare la prospettiva alla Germania, evidenziando le principali caratteristiche del quadro normativo tedesco in una ottica comparativa con l’ordinamento italiano. Il seminario si terrà interamente in lingua italiana.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat, Cavallaro (CISAL): “Basta con le politiche «lacrime e sangue»”

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

“I dati Istat relativi al calo della produzione industriale in Italia, non possono che accrescere la nostra preoccupazione verso il mondo del lavoro e delle famiglie, sempre più in affanno. Al tempo stesso, non possono che rafforzare la convinzione che bisogna porre, una volta per tutte, un argine alle politiche “lacrime e sangue” fatte di misure fortemente restrittive, finalizzate – sulla carta – a ridurre il debito pubblico ma che, di fatto, comprimono la domanda interna”.“Il calo degli investimenti pubblici e privati ed il contenimento di salari e pensioni sono tra le cause principali di difficoltà che, nel nostro Paese, perdurano da troppo tempo”.“Occorre pensare a nuove condizioni affinché le imprese italiane recuperino competitività, anche mediante incentivi che favoriscano innovazione e sistemi produttivi sempre più sostenibili, aumentando la spesa d’investimenti pubblici in ricerca e infrastrutture e facendo crescere il potere di acquisto delle famiglie”.Lo ha dichiarato Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Atmosfera natalizia al castello di Gropparello

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Gropparello (PC) Castello di Gropparello Via Roma 84, dall’1 dicembre 2019 e fino al 6 gennaio 2020, il Castello di Gropparello si trasforma in un avamposto dell’atmosfera natalizia sulle colline piacentine, in un trionfo dorato di glasse di zucchero e camini accesi, secondo il più classico dei copioni festivi. Ogni giorno, dalle 11:30 – e nei weekend anche alle 15:30 – si rinnova l’appuntamento per una visita nello spirito del Natale antico, tra ricchi broccati, spezie profumate, arance steccate, fiocchi e bacche rosse che invadono le sale plurisecolari, vestite per l’occasione di ghirlande e luci. Il grande albero torna a trionfare nella Sala d’Armi, dove il clavicembalo e l’arciliuto attendono i loro musicisti, mentre il salotto da tè del piano nobile viene invaso dal profumo di miele e fiori d’arancio. Nelle antiche cucine, il tavolo centrale sfoggia una splendida composizione di zucche e melograni, attorno alla quale la servitù si affaccenda febbrilmente per sfornare creme fumanti alla vaniglia e biscotti al sapore di uvetta di zibibbo e cannella per i bambini. La antiche bambole di famiglia attendono infine nell’angolo di diventare compagne di giochi davanti al fuoco di un grande camino, in quel clima di gioia che circonda l’Avvento. Il costo della visita guidata, con prenotazione consigliata, è di 10 euro a persona (15 euro per quella alle 16:00 del primo gennaio). È prevista anche una visita notturna alle 22:00, con prenotazione obbligatoria, per chi partecipa alla cena alla Taverna Medievale del sabato sera. Il 25 e il 26 dicembre, il Castello si prende invece un meritato riposo.
In più, per i bambini giornata di animazione con dame e cavalieri sia l’8 dicembre, sia il 6 gennaio 2020.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Forum ColON Action!

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Roma 20 novembre 2019 – ore 11.00 Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38. Nei Paesi occidentali il cancro del colon-retto rappresenta il secondo tumore maligno per incidenza dopo quello della mammella nella donna e il terzo dopo quello del polmone e della prostata nell’uomo.
Il cancro del colon-retto è un tumore per il quale la prevenzione, primaria e secondaria, può fare la differenza rispetto ad altri tipi di neoplasie: stili di vita corretti, adesione agli screening oncologici e diagnosi precoce sono gli strumenti d’elezione per contrastare questo big killer.Partecipano: Pierpaolo Sileri, Viceministro della SaluteM; Marialucia Lorefice, Presidente Commissione Affari Sociali della Camera; Maria Domenica Castellone, Membro Commissione Igiene e Sanità Senato. Intervengono: Pier Luigi Bartoletti, Vice Segretario Nazionale Vicario FIMMG; Jola Gore-Booth, Founder EuropaColon and Executive Director DICE; Oscar Bertetto, Direttore Dipartimentale Rete Oncologica Piemonte e Val D’Aosta; Elisabetta Buscarini, Presidente Federazione italiana delle società scientifiche delle malattie dell’apparato digerente (FISMAD); Claudio D’Amario, Direzione generale della prevenzione sanitaria Ministero della Salute; Domenico D’Ugo, Presidente European Society of Surgical Oncology (ESSO) Gaetano Lanzetta, Oncologo Fondazione AIOM; Maria Masocco, Responsabile PASSI Istituto Superiore di Sanità; Roberto Persiani, Presidente EuropaColon Italia Onlus; Walter Ricciardi, Presidente Mission Board for Cancer; Carlo Senore, Presidente ff Gruppo Italiano Screening Colorettale (GISCOR); Marco Zappa, Direttore Osservatorio Nazionale Screening (ONS); Manuel Zorzi, Registro Tumori Veneto – AIRTUM. Modera: Maria Emilia Bonaccorso, Caporedattore ANSA.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il patrimonio residenziale è la ricchezza di un Paese

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Oltre a un valore (per l’Italia) di oltre 5mila miliardi di euro, il sistema casa muove quasi il venti per cento del Pil. La grande corsa alla proprietà individuale che ha creato milioni di piccoli proprietari sta rallentando da tempo e si affacciano nuove tendenze. Nei quattro anni precedenti Sidief ha analizzato, attraverso la promozione di varie ricerche, queste trasformazioni. Dalla casa-taxi che introduceva nel dibattito il tema della casa da usare per brevi periodi, alle domande nuove dei giovani o dei lavoratori immigrati. È emersa una importante domanda di case realizzate per la locazione, stimata in 2,6 milioni di persone, sul modello europeo, dove esistono grandi investitori con patrimoni residenziali progettati e gestiti in modo industriale. Questi sono alcuni dei dati emersi oggi a Roma nel corso del seminario di studio ” Investire nella locazione – Limiti e opportunità” organizzato da Sidief e Banca d’Italia.
Negli ultimi tre anni l’esplosione della locazione breve ad uso turistico ha introdotto una nuova tipologia di domanda che rende sempre più problematica la situazione di chi cerca una casa per lavoro o studio. Il seminario, promosso da Sidief e Banca d’Italia presenta i numeri di questo fenomeno. Se c’è una domanda, c’è anche una offerta. In Europa i grandi investitori immobiliari da diversi anni si concentrano sulle nuove forme di residenzialità e ne fanno un asset class importante. Per il solo 2019 sono attesi circa 90 miliardi di investimenti, di cui quasi nulla in Italia. Occorre lavorare per attirare questi investitori e creare un mercato domestico di imprese che investano nella locazione residenziale. I lavori sono stati aperti da Daniele Franco, Vice Direttore Generale di Banca d’Italia. È intervenuto Mario Breglia, presidente di Sidief, sul tema “La casa in Italia. Un quadro d’insieme” cui è seguito Luigi Cannari, Vice Capo Dipartimento Economia e statistica di Banca d’Italia su “Proprietà e affitto in una società che cambia”. Successivamente Fabrizio Di Lazzaro, Professore Ordinario di Economia Aziendale LUISS GUIDO CARLI e Consigliere SIDIEF si è focalizzato su “I limiti e le proposte operative” mentre Carola Giuseppetti, Consigliere e Direttore Generale SIDIEF, su “Le opportunità per il mercato e per l’industria immobiliare”. È seguita una tavola rotonda di commento con la partecipazione di Daniele Barbieri, Segretario Generale del SUNIA, Marco Daviddi, Partner EY, Mediterranean Leader Transaction Advisory Services, Filippo Delle Piane, Vice Presidente di ANCE, Paola Del Monte, Chief Business Development Officer di CDP INVESTIMENTI SGR, Andrea Mucchietto, Senior Associate Student Housing & Living di Hines Italy, Silvia Rovere, Presidente di ASSOIMMOBILIARE, Giorgio Spaziani Testa, Presidente di CONFEDILIZIA. A moderare i lavori è stato Luigi Donato, Capo Dipartimento Immobili e Appalti di Banca d’Italia. Le conclusioni sono state affidate a Paolo Piccialli, Presidente Consiglio di Sorveglianza di Sidief.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Debito pubblico e sistema economico competitivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

“Per sostenere un debito pubblico, pari a 2360 miliardi con interessi passivi di 70 miliardi di euro l’anno, l’Italia dovrebbe crescere del 2% l’anno. Solo per azzerare il deficit, senza intaccare di un centesimo il debito. Invece stiamo allo 0,1% con la tassazione su famiglie e Pmi proporzionalmente più alta in Europa. Si attribuisce questa paralisi alla Pubblica Amministrazione, ma in realtà l’Italia è lo Stato nell’Eurozona al penultimo posto con numero di dipendenti pubblici. I costi bestiali da eliminare sono quelli di una legislazione mostruosa e di pratiche amministrative e burocratiche che ci mettono fuori dalla competizione in un sistema economico che vive di competizione. Qualunque governo dovrebbe preoccuparsi oggi di creare ricchezza per redistribuirla e dovrebbe essere consapevole che questa misura oggi è insufficiente per potersi permettere regalie di vario genere, dagli 80 euro al mese di Renzi al reddito di cittadinanza. Per creare ricchezza ci sono due strade: mettere giù una scorta importante di investimenti pubblici e abbattere la pressione fiscale. Nel primo caso si prevede che lo Stato faccia da locomotiva per creare lo sviluppo, nel secondo si investe sulle imprese e le si stimola a crescere per aumentare la produzione. Se non si fa né l’uno né l’altro o si è degli incapaci o si è in malafede. La pressione fiscale in Italia è di 33,4 miliardi in più all’anno rispetto agli altri Stati Ue, pari a 552 euro in più pro capite, mentre sugli investimenti pubblici siamo senza ambizioni e prospettive, abbarbicati a vecchi progetti senza visione. In questo quadro fare manovre redistributive, come si vanta il presidente del Consiglio Conte, con il Pil fermo e quindi senza nuova ricchezza, è un delitto”.E’ quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli. di Fratelli d’Italia, intervenendo al convegno ‘Un fisco da rottamare’, organizzato da Valore Impresa presso la sala dei gruppi della Camera dei deputati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

È allarme fertilità: “Colpa di plastiche e pesticidi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

In Italia si fanno sempre meno figli per le nuove generazioni, e la fertilità maschile in particolare è ormai a serio rischio. È questo il grido d’allarme arrivato dalla sezione dedicata alla fertilità maschile, dell’ultimo Congresso Nazionale di Nutraceutica in Urologia e Andrologia tenutosi a Frascati in provincia di Roma.I dati emersi ci dicono che le nuove generazioni ingeriscono circa 250g di micro plastiche e pesticidi insieme a molecole quali ftalati, sostanze chimiche che hanno il compito di ammorbidire la plastica, ma in grado di bloccare numerosi meccanismi endocrini.“Purtroppo è vero, la sessione dedicata alla fertilità maschile ha portato brutte notizie. Vi è un allarme lanciato dalla Società Italiana di Andrologia per la presenza sempre più pressante e costante dei cosiddetti distrattori endocrini che influenzano in maniera molto pesante e drammatica gli equilibri ormonali” dice Dottor Andrea Militello urologo andrologo, libero docente della Università Federiciana di Cosenza, che ha partecipato al congresso in qualità di relatore. Ma quali sono le sostanze chiamate in causa e perché? “Tra le molecole più insidiose dobbiamo considerare gli ftalati come ad esempio il bisfenolo A, molecole in grado di ammorbidire le plastiche ma hanno purtroppo una vera e propria azione interferente nel sistema endocrino con una chiara azione anti androgena. Consideriamo che il testosterone è l’ormone maschile per eccellenza, bloccando quindi l’azione del testosterone vengono ad essere bloccati molti meccanismi dedicata alla fertilità maschile” spiega ancora il Dottor Militello, esperto in fisiopatologia della riproduzione umana. Molecole pericolose che troviamo in varie plastiche, per esempio quelle utilizzate nei recipienti per uso alimentare o nel rivestimento delle lattine.non dimenticare i pesticidi come ad esempio gli Alchifenoli, presenti in tantissimi cibi che sono in grado di confondere il sistema endocrino. Li troviamo purtroppo nelle verdure, nella frutta, in molti pesci e molluschi: queste molecole sono in grado di occupare e stimolare i recettori endocrini simulando l’azione degli estrogeni o inibendo l’azione del testosterone” dice ancora il dottore. Le conseguenze di tutto ciò sono purtroppo drammatiche, considerando che ognuno di noi ingerisce circa la quantità di una carta di credito a settimana di micro plastiche.“La fertilità maschile si sta riducendo drammaticamente e sicuramente questa generazione e le prossime pagheranno in maniera pesante l’esposizione a tutti questi “distrattori endocrini” di cui stiamo riempendo l’organismo” conclude il Dottor Militello.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Open day del Master Mid Interior Design

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Milano 28 novembre 2019 a partire dalle 09:30 Via Carlo Bo 7 Open day presso SPD Scuola Politecnica di Design. sarà l’occasione per conoscere direttamente i professionisti del Master MID Interior Design, diretto dal Prof. Francesco Scullica, Politecnico di Milano, insieme alla co-direzione di Giorgio Tartaro, Scuola Politecnica di Design e Giulia Maria Gerosa, Politecnico di Milano. La sfida, in oltre 15 anni di attività, non è cambiata: formare professionisti del progetto di interni capaci e aggiornati, in grado di rispondere alle esigenze di committenti privati, di gestire le dinamiche delle grandi società di progettazione, imprese, aziende e studi, oltre che di avviare attività di consulenza aziendale nell’ambito di servizi immobiliari, industrie della distribuzione, dell’ospitalità o di produzione di arredi.Il Master si articola in diverse unità didattiche che affrontano il tema dell’interior design in diversi punti di vista e completano le competenze progettuali, approfondite durante lo svolgimento di cinque diversi workshop incentrati su temi di ampio respiro: domesticità, spazi per il lavoro, allestimento, spazi per la ricettività e il benessere e spazi per il retail. I contributi teorici sulla storia e la critica dell’interior design, sui materiali e le tecnologie, sull’illuminazione insieme alle visite e agli incontri sul “sistema design Milano”, hanno portato ulteriore valore all’aula, creando relazioni con aziende, studi e protagonisti della scena del progetto.
Infine, le sessioni di empowerment hanno accompagnato i partecipanti all’esperienza del tirocinio: 3 mesi di pratica presso aziende o studi di architettura, finalizzati a consolidare la preparazione dello studente e agevolarne l’inserimento professionale. Tra i protagonisti della professione che collaborano da anni per assicurare qualità ed efficacia al tirocinio curriculare: Lissoni Associati, Migliore + Servetto, Citterio and Partners, Cibic and Partners, Giovannoni Design, Studio Bellini, Dante Benini & Partners, Studio Simone Micheli, Progetto CMR, Studio Marco Piva, 5+1AA, Studio Andrea Castrignano ID Consulting. Le iscrizioni al Master sono aperte. L’ammissione è basata sull’analisi dei titoli e del portfolio e su un colloquio di selezione. Il programma è a numero chiuso per un massimo di 35 studenti. L’attività didattica prevede un totale di 1500 ore tra lezioni, laboratori e workshop progettuali, stage e studio individuale. Al termine del percorso formativo, i partecipanti ricevono il Diploma di Master Universitario del Politecnico di Milano corrispondente a 60 crediti CFU.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“A Taranto già iniziati i guai per autotrasporto e marittimi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

“Come era prevedibile, mentre il governo nicchia e i riflettori sono tutti puntati sui lavoratori diretti dell’ex Ilva, il disimpegno di ArcelorMittal sta già provocando fortissimi danni all’indotto, in particolare all’autotrasporto e ai marittimi”. Questo l’allarme lanciato dal segretario generale Fast Confsal, Pietro Serbassi, in seguito alle notizie che stanno arrivando da Taranto. “Già da qualche giorno – prosegue Serbassi – ArcelorMittal ha fermato lo scarico delle materie prime necessarie alla produzione alla banchina del molo polisettoriale del porto di Taranto. Lo stop sarebbe già avvenuto da venerdì e si collega con la decisione dell’azienda, confermata anche dai sindacati, di bloccare una delle due linee di agglomerazione del siderurgico. L’agglomerato è l’impianto dove le materie prime, una volta sbarcate dalle navi e stoccate nei parchi minerali, vengono preparate per la carica negli altiforni da cui poi esce la ghisa, successivamente trasformata in acciaio nelle acciaierie”. “La notizia, oltre a confermare l’intenzione della multinazionale indiana di abbandonare gli impianti della ex Ilva, inizia anche a dare l’idea del contraccolpo che si abbatterà sulle decine di migliaia di lavoratori dell’indotto, buona parte dei quali lavora nel settore dei trasporti. Molte delle circa 300 piccole e medie aziende hanno già attivato la cassa integrazione e altre lo faranno nelle prossime settimane. La tempesta che si scatenerà sull’area di Taranto, con il calo già cominciato dei volumi di affari nell’autotrasporto e nell’attività portuale, provocherà danni irreversibili di cui sembra che nessuno, né il governo, né le istituzioni locali, né i mezzi di informazione, si stia realmente preoccupando”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: a metà novembre i presidi ancora a caccia di supplenti

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Sul precariato scolastico si sta superando la soglia del buon senso. Accade che un dirigente scolastico di un istituto professionale di Rho, nella città metropolitana di Milano, decide di pubblicare un post sul suo profilo Facebook con le caratteristiche delle materie di insegnamento di cui è sguarnita la scuola che dirige: matematica, scienze, tecnologie elettriche ed elettroniche; 18 ore in classe fino a giugno. Solo che non è un caso isolato: sta diventano una spiacevole consuetudine. Secondo Orizzonte Scuola, si tratta del “genere di cattedra nel Nord è spesso carente di professori. In aula riescono ad entrare anche i docenti con il solo titolo di studio universitario competente. Infatti, prima di rivolgersi alla Rete, il dirigente scolastico aveva provveduto a contattare i docenti dai curricula, ma senza successo perché avevano già avuto cattedre assegnate o vivevano lontano”. Come risulta al Corriere della Sera, non è la prima volta che un dirigente scolastico si rivolge alla Rete per cercare i professori disponibili. Altri precedenti si sono verificati in Veneto e Liguria, sollevando le perplessità dei sindacati su questa forma di reclutamento, che sembra potersi accostare alla chiamata diretta introdotta, contro il volere di tutti, dalla Legge 107 del 2015. Solo qualche giorno fa, avevamo osservato che, oltre ai social, diversi siti internet si stanno trasformando in agenzie di pubblico impiego per la scuola: sullo stesso sito internet Orizzonte Scuola vengono pubblicate continue richieste, quasi degli “avvisi di selezione” per la stipula di contratti annuali, formulate dai dirigenti scolastici o dal loro staff. La maggior parte delle richieste sono concentrate al Nord. Per ovviare al problema, sempre più impellente, Anief propone un emendamento nel sostituire i cc. 1-16 dell’art. 1 del decreto salva-precari, già pubblicato il 30 ottobre in Gazzetta Ufficiale e ora all’esame della Camera, utilizzando l’attuale doppio canale di reclutamento al luogo della nuova procedura riservata, che regola le chiamate delle supplenze fuori graduatoria: la richiesta del sindacato rientra in un punto specifico della piattaforma dello sciopero Anief in programma domani per l’intera giornata e aperto a tutto il personale docente e Ata, di ruolo e precario, agli educatori, al personale Ata, dell’Afam e dell’Università. È una soluzione da prendere in considerazione, perché risolverebbe da subito il problema delle 90 mila cattedre andate deserte durante le convocazioni per le immissioni in ruolo negli ultimi cinque anni, delle maestre con diploma magistrale inserite con riserva nelle GaE e degli insegnanti tecnico pratici ed educatori a rischio licenziamento, dei più di 100 mila docenti abilitati dopo il 2012 con il TFA, PAS all’estero esclusi dalle graduatorie ad esaurimento a differenza degli altri docenti abilitati in precedenza, e degli altrettanti docenti senza abilitazione inseriti nella terza fascia delle graduatorie di istituto che entrerebbero nei ruoli dopo la frequenza di un apposito corso abilitante. La norma, nel trasformare le graduatorie di istituto in provinciali, limiterebbe l’utilizzo delle messe a disposizione sempre più inflazionato e non regolamentato, sostituendo l’attuale scelta delle dieci/venti scuole da parte degli aspiranti supplenti con le scuole della provincia e consentendo ai giovani laureati di inserirsi nelle graduatorie.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Alunni che lasciano prima della maturità, al Sud è dramma

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

In generale è un fenomeno che ha alla base l’ancora troppo alto numero di abbandoni scolastici prematuri, con uno studente su quattro che lascia i banchi senza mai arrivare non solo alla laurea ma nemmeno al diploma di maturità. Secondo Tuttoscuola, a Nuoro la dispersione è del 42,7%, a Prato (dove è altissima la presenza della comunità cinese) quasi del 40%, a Napoli, Palermo, Cagliari e Oristano oltre il 30%. Anief torna a rivendicare maggiori investimenti per la Scuola e l’Università, che invece, secondo l’ultimo rapporto Svimez 2019 sull’economia e la società del Mezzogiorno risultano in ulteriore calo, soprattutto al Sud, dove guarda caso il tasso di assenteismo e di abbandono precoce dei banchi di scuola è anche triplo rispetto ad altre aree del Paese. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “combattere la dispersione scolastica è una prerogativa indispensabile per aumentare i diplomati e alzare l’asticella di competenze medie delle nuove generazioni. Per realizzare questo obiettivo, che l’UE pone come rilevante, avendo anche fissato al 10 per cento il tasso di abbandono consentito ai Paesi aderenti, da centrare entro la fine del prossimo anno, rimane indispensabile abbandonare la logica orientata al risparmio sul comparto Istruzione, che in Italia ha prevalso negli ultimi anni: bisogna cancellare il dimensionamento scolastico, con 4mila istituti autonomi tagliati su 12 mila, l’aumento progressivo di alunni per classe, artefice delle classi pollaio, gli incessanti tagli operati dagli ultimi governi, anche nei confronti degli enti locali; per non parlare dei sempre “magri” stipendi del personale. Inoltre, risulta sempre più impellente incrementare gli organici, anche del personale Ata, proprio in quelle zone dove il disagio è maggiore, il tasso di abbandono è alto, come la presenza di alunni stranieri, difficili e di disabili”. Arrivano nuovi dati sulla dispersione scolastica “esplicita”: li ha prodotti Tuttoscuola, che è andata a comparare il numero complessivo di studenti iscritti al 1° anno con quelli del 5° anno, cinque anni dopo: “la differenza – scrive la rivista specializzata – corrisponde al numero degli studenti che lungo il percorso quinquennale hanno abbandonato e consente il calcolo immediato del tasso percentuale di dispersione: un vulnus per il sistema, che resta tale anche se una parte peraltro limitata di quegli alunni si iscrive a percorsi alternativi”. È emblematico che “nell’ultimo quinquennio, iniziato nel 2014-15 e concluso nel 2018-19, dei 616.284 studenti iscritti al 1° anno del 14-15 sono risultati iscritti al 5° anno del 18-19 soltanto in 469.006. Mancavano all’appello 147.278 studenti, con un tasso di dispersione del 23,9%”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Letteratura e nuovi media. Come la scrittura cambia dimensione” di Paolo Massari

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Roma Venerdì 22 Novembre 2019 | h. 21:00-22.30 San Giovanni Battista dei Fiorentini Piazza dell’Oro 4 Prosegue il ciclo di appuntamenti dell’associazione culturale cattolica romana MEIC (Movimento ecclesiale di impegno culturale). Il prossimo si terrà venerdì 22 novembre 2019 alle 21:00, presso la suggestiva Basilica di San Luigi Battista dei Fiorentini, sede del Battesimo di Gesù, capolavoro di Ercole Antonio Raggi, e porrà al centro della scena l’autore e saggista Paolo Massari, Dottore di Ricerca in Letteratura italiana presso La Sapienza, che presenterà il libro “Letteratura e nuovi media. Come la scrittura cambia dimensione”. Si tratta dello sviluppo degli studi dottorali dell’autore il quale afferma: «La letteratura occupa uno spazio minimo nella dimensione infinita e inesauribile dei social media. Ho avuto interesse a conoscerlo e capirlo sia perché sono rimasto sorpreso dalla sua stessa esistenza, sia perché si trattava di un campo di indagine totalmente inesplorato, instabile e con una riserva possibile di risposte ma soprattutto di domande» (cito dall’intervista apparsa su twletteratura.org): «I social media rappresentano una fonte preziosa per la divulgazione della letteratura, ma anche per le interazioni con essa, e quindi anche per le riscritture, le parodie, le imitazioni. Infatti, ciò che ha affascinato soprattutto l’autore sono state le interazioni con la scrittura: «L’obiettivo era proprio tracciare una prima panoramica di particolari fenomeni di linguaggio e forme di scrittura che esistono solo in quanto conseguenze della letteratura e che riguardano in prima persona autori e lettori». Questo cambiamento delle interazioni tra autori e lettori è in fondo il cuore della ricerca che trova due grandi colonne in Facebook e Twitter: entrambi i social mostrano grande potenzialità, forse non ancora del tutto sfruttata e sarà l’autore a indicarci alcune potenziali prospettive. È interessante che autori di primissima fascia – come Christian Raimo e Michela Murgia, le cui interviste sono nel libro – stanno sempre più sfruttando al comunicazione diretta con i loro lettori attraverso i social quasi al punto da creare una costante cornice a quanto loro vivono e scrivono. Ad accompagnare Paolo Massari nel racconto del suo lavoro ci sarà Vincenzo Lisciani Petrini, docente di italiano e latino e anche lui Dottore di Ricerca in Letteratura Italiana alla Sapienza (i due hanno conseguito il titolo nello stesso ciclo).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Meet Human”: la nuova Fondazione nata per “incontrare l’umano”

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Bergamo, 11 novembre 2019 – È stato il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, a dare ufficialmente il via alla Fondazione Meet Human con la sua profonda lectio magistralis che ha enunciato domenica mattina al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII di Bergamo, davanti ad una sala gremita. Meet Human è la nuova opera della Fondazione San Michele Arcangelo che si occuperà di progetti internazionali in paesi in via di sviluppo, attraverso interscambi multiculturali nei campi dell’educazione, formazione, inserimento lavorativo, con attenzione alla sostenibilità economica e ambientale.“Questa nuova Fondazione porta un nome impegnativo che rappresenterà sempre un orizzonte a cui tendere nel lavoro e uno stimolo costante a non lasciarvi mai tranquilli, ad alzare l’asticella delle vostre opere” ha sottolineato il Cardinale Sarah “Meet Human significa incontrare l’umano e significa quindi soprattutto incontrare l’uomo come figlio e creatura di Dio. La cultura dell’incontro ci rende fratelli”. Il Cardinale ha parlato di situazioni critiche ed ineludibili oggi: la crisi della fede, la crisi della chiesa, la crisi del sacerdozio, la crisi ideologica, il crollo spirituale dell’occidente, sfide che saranno anche quelle della Fondazione e che vanno affrontate con la speranza. “Speranza che salva, che non è il semplice ottimismo della ragione, ma è la salvezza che viene dall’incontro con Gesù Cristo” ha spiegato Robert Sarah. “Sono tre le parole a mio avviso centrali che ci devono guidare nel nostro agire quotidiano per cooperare tra noi e con Dio: fraternità, incontro e carità. La fede implica sempre un profondo desiderio di cambiare il mondo e trasmettere valori per lasciare qualcosa di migliore con il nostro passaggio sulla terra” ha continuato il Cardinale che ha parlato soprattutto di speranza “speranza che ci stimola e ci apre ad una dimensione di carità tanto desiderabile, ma forse così assente nel nostro modo di fare. Spero che questa vostra iniziativa porti frutto e sia testimonianza” ha concluso.
“La Fondazione nasce per incontrare e sostenere nel mondo esperienze di umanità vera e impegnate, per la realizzazione integrale della persona, perché siamo certi che questo scambio possa allargare i nostri orizzonti e approfondire le ragioni della solidarietà. L’altro da noi deve essere accolto dentro di noi per poter essere capito e amato” ha chiosato il Presidente della Fondazione Meet Human Massimiliano Marcellini.Gli obiettivi della Fondazione saranno raggiunti avvalendosi delle competenze e del capitale umano delle altre fondazioni del gruppo per generare opportunità in favore dei destinatari dei suoi progetti di sviluppo. Alla Fondazione San Michele Arcangelo fanno capo infatti oltre a Meet Human, anche la Fondazione Ikaros, Fondazione Et Labora e Fondazione ITS JobsAcademy, tutte opere volte ad educare, formare e inserire nel mondo del lavoro più di 4.000 mila persone all’anno, con 250 collaboratori diretti e partnership con oltre 2.500 aziende.Un primo progetto internazionale che la Fondazione Meet Human sta immaginando è con la Siria, in particolare con Aleppo, con questo primo progetto si propone di contribuire all’educazione, formazione ed inserimento lavorativo di un gruppo di ragazzi siriani, con l’ipotesi di accoglierli in Italia per due anni, offrendo loro un percorso di alta specializzazione, in collaborazione con aziende disposte ad assumerli ad Aleppo al termine del percorso formativo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Allie Esiri: Un anno con Shakespeare

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

William Shakespeare scrisse almeno trentasette componimenti teatrali, centocinquantaquattro sonetti e un paio di poemetti. A quattro secoli di distanza dalla sua scomparsa, la sua imponente opera continua a parlare in modo diverso a ogni nuova generazione, motivo per cui la sua poesia non è mai fuori luogo, in nessuna epoca. Questa preziosa antologia offre una selezione unica dei suoi capolavori, proponendo un estratto per ogni giorno dell’anno e dando voce non solo ai personaggi e ai brani più noti e più amati, ma anche alle opere meno conosciute, come i poemetti che in epoca elisabettiana furono dei bestseller, ma di cui forse in pochi hanno sentito parlare.
Ogni brano citato, corredato da un commento di Allie Esiri, offre la possibilità di entrare nella vita di ciascun personaggio ed esaminarlo da ogni angolazione, così che il lettore si troverà a vivere, giorno dopo giorno, i dilemmi di Amleto, i finti stupori di Viola, la feroce determinazione di Macbeth e la sconvolgente disonestà di Iago persino verso sé stesso. Un libro davvero imperdibile per gli estimatori del Bardo, ma anche per chi decida di accostarsi per la prima volta alla sua opera, per trascorrere qualche ora del giorno all’insegna della saggezza, dello spirito e della poesia di uno dei più grandi geni dell’umanità. Traduzione dall’inglese di Chiara Ujka Euro 18,00 368 pagine
Allie Esiri (26 gennaio 1967), è una scrittrice britannica ed ex attrice teatrale, cinematografica e televisiva. Ha creato iF Poems, un’app di poesia educativa, e The Love Book, un’app letteraria interattiva su iOS e Android. Tra le sue opere si segnalano A Poem for Every Night of the Year (2016), che ha vinto il premio IBW Book 2017, e A Poem for Every Day of the Year (2017).
Neri Pozza editore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jessica Fellowes: Scandalo in casa Mitford

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Inghilterra, 1928. La più bella delle sorelle Mitford, la diciottenne Diana, è appena convolata a nozze con Bryan Guinness, II barone Moyne, aristocratico irlandese, scrittore ed erede della birra. Accompagnata dalla cameriera Louisa Cannon, Diana sta ora trascorrendo una meravigliosa luna di miele a Parigi, tra ricevimenti glamour e serate con artisti famosi. Nulla potrebbe offuscare la felicità della giovane sposa, se non una terribile notizia, capace di gettare Diana nel panico e di farle perdere, all’improvviso, tutta la sua luce: un amico di famiglia, Shaun Mulloney, è stato trovato morto nel suo letto. Tutto porta a pensare a una tragedia senza spiegazione. Louisa Cannon sospetta che ci sia dell’altro, ma soltanto quando, un anno dopo, viene trovata morta un’altra amica dell’entourage di Diana, la giovane attrice Clara Fischer, Louisa comincia a mettersi in moto cercando di sgarbugliare la fitta rete di misteri e intrighi che circonda i due omici. Naturalmente accompagnata da Guy Sullivan, ormai ufficialmente detective della polizia di Londra. Terzo capitolo della fortunata serie I delitti Mitford, Scandalo a casa Mitford vede nuovamente protagoniste le leggendarie sorelle Mitford in un periodo di grandi scandali, disordini politici ed efferati omicidi. Traduzione dall’inglese di Alessandro Zabini
Euro 17,50 304 pagine. Neri Pozza editore.
Jessica Fellowes, nipote dell’acclamato autore britannico Julian Fellowes, è scrittrice e giornalista, conosciuta per essere l’autrice di cinque libri sui retroscena della celebre serie TV Downton Abbey, molti dei quali sono apparsi nella lista dei bestseller del New York Times e Sunday Times. Ex vice direttrice di Country Life e giornalista del Sunday Mail, ha scritto per diverse testate tra cui il Daily Telegraph, il Guardian, il Sunday Times e The Lady. Neri Pozza ha già pubblicato L’assassinio di Florence Nightinghale Shore. I delitti Mitford (2017) e Morte di un giovane di belle speranze (2018), primi due capitoli di una serie di gialli ambientati negli anni Venti.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Max Hastings: Vietnam. Una tragedia epica 1945-1975

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

La lunga e cruenta guerra del Vietnam viene ricordata come una «sporca guerra», un termine perfetto per descrivere il fallimentare impegno americano in Vietnam, che durò 10 lunghi anni. Gli Stati Uniti erano stati coinvolti negli avvenimenti in Vietnam a partire dal 1954, subito dopo la fine della guerra d’Indocina, per supportare il dittatore vietnamita Ngo Dinh Diem contro l’avanzata del comunismo. La vera e propria guerra, tuttavia, iniziò nel 1964 e finì nel 1975. Ci furono molte ragioni per le quali l’intervento americano fu un fallimento, che probabilmente contribuì a portare una buona parte della popolazione del Vietnam del Sud dalla parte del Vietcong. I bombardamenti aerei con materiali come il napalm avevano conseguenze brutali, che rendevano la popolazione fortemente ostile agli americani. I guerriglieri del Vietcong si nascondevano e si mischiavano nei villaggi del Sud. Per impedire ciò, gli americani deportarono i contadini del Sud in villaggi strategici, circondati da filo spinato e controllati dagli americani.
Con l’operazione Rolling Thunder (1965-1968) gli americani tentarono di bombardare bersagli strategici in tutto il Vietnam del Nord, ma ad essere colpiti dalle bombe furono soprattutto gli ospedali e le scuole. Molti scrittori considerano la guerra del Vietnam una tragedia degli Stati Uniti, non Hastings, che intende questo libro come una lezione per il ventunesimo secolo sull’abuso della forza militare per affrontare sfide politiche e culturali irrisolvibili. Traduzione dall’inglese di Filippo Verzotto Euro 20,00 /752 pagine. Neri Pozza editore.
Max Hastings scrive per il Daily Mail e il Financial Times. Ha ricevuto numerosi premi per i suoi libri e le sue inchieste: Reporter of the Year nel 1982 e Editor of the Year nel 1988. Nel 2008 ha ottenuto la Medaglia Westminster per il suo contributo alla letteratura militare, e nel 2009 l’Edgar Wallace Trophy del Press Club di Londra. Tra le sue opere figurano Inferno. Il mondo in guerra 1939-1945 (Neri Pozza, 2012), Catastrofe 1914. L’Europa in guerra (Neri Pozza, 2014), Armageddon. La battaglia per la Germania 1944-1945 (BEAT, 2016) e La guerra segreta. Spie, codici e guerriglieri 1939-1945 (Neri Pozza, 2016).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Jefferies London Healthcare Conference

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

London. CONMED Corporation (NASDAQ: CNMD) today announced that Todd W. Garner, Executive Vice President and Chief Financial Officer, will present at the Jefferies London Healthcare Conference at 9:20 a.m. GMT (4:20 a.m. ET) on Wednesday, November 20, 2019 in London, UK.A live webcast of the presentation will be accessible through the “Investors” section of the Company’s website at http://www.conmed.com and will be available for replay following the event. CONMED is a medical technology company that provides surgical devices and equipment for minimally invasive procedures. The Company’s products are used by surgeons and physicians in a variety of specialties, including orthopedics, general surgery, gynecology, neurosurgery, thoracic surgery and gastroenterology. For more information, visit http://www.conmed.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cirrus Logic CEO Jason Rhode to Present at NASDAQ Conference

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

London. Cirrus Logic, Inc. (Nasdaq: CRUS) today announced that Jason Rhode, president and chief executive officer, will present at the NASDAQ 41st Investor Conference at The May Fair Hotel in London at 9:45 a.m. GMT on Tuesday, Dec. 3, 2019. A live webcast of the presentation will be available on the company’s investor relations website. An archived replay of the webcasts will be available on the website following the events. Cirrus Logic is a leader in high-performance, low-power ICs for audio, voice and other signal-processing applications. Cirrus Logic’s products span the entire audio signal chain, from capture to playback, providing innovative products for the world’s top smartphones, tablets, digital headsets, wearables and emerging smart home applications. With headquarters in Austin, Texas, Cirrus Logic is recognized globally for its award-winning corporate culture. Check us out at http://www.cirrus.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ICTSTEM 2020: International Conference on Technologies in STEM

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Singapore on 9-10th July 2020. The conference aims to further the application of technology education within STEM and specific learning areas. Within Technology education, students use design and/or computational thinking and technologies to generate and produce designed solutions both digital and physical for authentic problems. As such it applies many of the areas of STEM.We invite practitioners and researchers to network and share their experiences. Teachers, and heads of learning areas as well as teacher educators, researchers and HDR researchers from K to higher education are all encouraged to attend.A broad range of technology education topics, including significant developments as well as innovative uses of technology that promote learning, performance, and instruction, will be presented at ICTSTEM 2020. Join us for this exciting Academic Conference in Singapore from 9th to 10th July 2020 at the Furama Riverfront Hotel.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »