Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 20 novembre 2019

Spettacolo: Bolle di sapone

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Roma dal 21 novembre al 1 dicembre Dal giovedì al sabato ore 20.00 Domenica ore 18.45 Teatro Brancaccino Via Merulana, 244 Bolle di Sapone, spettacolo scritto e diretto da Lorenzo Collalti ed interpretato da Grazia Capraro e Daniele Paoloni, grafica e costumi Silvia Romualdi, una produzione KhoraTeatro in collaborazione con l’Uomo di Fumo, torna in scena al Teatro Brancaccino. Due personaggi timidi e maniacali vivono le loro vite in maniera surreale, intrappolati in una visione fantasiosa del quotidiano fino a quando il destino non li fa incontrare in un giardino pubblico. Costretti a comunicare si raccontano le loro piccole solitudini sullo sfondo di una periferia metropolitana alienata. Lorenzo Collalti, giovane regista, autore di Nightmare N.7, Un Racconto d’inverno e Reparto Amleto, porta in scena, che ha debuttato nel 2018 al Festival In Equilibrio di Armunia, Bolle di Sapone, in cui la scrittura apparentemente leggera rivela un’analisi profonda ed emotivamente forte della società contemporanea nelle grandi metropoli in cui le persone vivono vite solitarie: “Se vivi in un paese di quattromila abitanti conosci tutti, se abiti in una città di tre milioni di persone non conosci nessuno.” La periferia con i suoi palazzoni sovraffollati spesso non permette le relazioni umane, rendendo gli individui sempre più soli, diffidenti e spaventati evitando il contatto e l’incontro con l’altro. Biglietti: intero 18,00 Euro ridotto 12,50 Euro

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Thursday 21 November 2019, 9.00 – 12.30 and 14.00 – 17.30 Room: József Antall (2Q2) Presentations and debates:
• The situation of migrants in Libya. Presentations by the European External Action Service, the European Commission, UNHCR, IOM, Médecins Sans Frontières and the International Rescue Committee (IRC). Joint debate with the Subcommittee on Human Rights (DROI) and the Delegation for relations with Maghreb countries (DMAG). 9.00 – 11.30.
• EUNAVFOR MED Operation Sophia mandate extension until 31 March 2020. Exchange of views with the European External Action Service (EEAS). 11.30 – 12.30.
• Two delegated acts amending the Internal Security Fund and the Asylum, Migration and Integration Fund. Presentation by the Commission. 14.00 – 14.45.
• Report on the 5th European Migration Forum. Presentation by Members of the Bureau of the European Migration Forum. 14.45 – 15.45.
• Communication on data protection rules as a trust-enabler in the EU and beyond. Presentation by the Commission. 15.45 – 16.30
• Rule of law in Hungary: Presentation by the Finnish Presidency on the follow up in the Council to the Parliament’s proposal pursuant to Article 7(1) TEU to determine whether there is a clear risk of a serious breach of the EU´s common values. 16.30 – 17.30

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della filosofia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Roma. Giovedì 21 novembre 2019 in occasione della Giornata Mondiale della Filosofia, si terrà un incontro al Parco archeologico del Colosseo dalle ore 11 alle ore 13 nella splendida sede della monumentale Curia Iulia nel Foro Romano. I relatori, Daniela Angelucci e Dario Gentili, entrambi docenti del Dipartimento Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’ Università degli Studi Roma Tre, affronteranno il tema “La filosofia sul territorio” con l’obiettivo di rendere partecipe al dibattito filosofico un pubblico sempre più vasto.
L’iniziativa, promossa dal Parco archeologico del Colosseo diretto da Alfonsina Russo e realizzata in collaborazione con Electa, con il patrocinio del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università degli Studi Roma Tre in media partnership con l’Agenzia di stampa nazionale DIRE, conferma la vocazione della Curia Iulia, sede del senato della Roma antica, a spazio di incontro e dibattito culturale aperto alla comunità cittadina, che consenta di rafforzare il legame della città con il suo cuore antico, l’area archeologica centrale e avvicinare l’identità culturale di Roma ai più recenti studi filosofici.Per questa giornata l’ingresso al Parco archeologico del Colosseo è gratuito, nell’ambito dell’iniziativa del Ministero per i beni e per le attività culturali e per il turismo #iovadoalmuseo.Oggi più che mai, nessun sapere come quello filosofico è in grado di restituire il senso del territorio, che, per quanto sia al centro dei dibattiti più diversi, sembra tuttavia rimanere sfuggente.La tradizione maggioritaria del pensiero occidentale, che considera le categorie universali come le sue più proprie, ma anche l’opinione comune sulla filosofia, che la riduce soltanto all’astrazione, sembrano non ravvisare il rapporto privilegiato che essa intrattiene con il territorio. Eppure, la filosofia si è trovata da sempre – fin dai suoi esordi nell’Antica Grecia – coinvolta nelle dinamiche del territorio in cui di volta in volta è collocata.E ciò è accaduto sia nel radicare la sua creazione di concetti nella peculiarità di un determinato territorio, sia nello sradicarsi da questa stessa territorialità per guadagnare un orizzonte universale. La capacità della filosofia di rispondere con la pratica concettuale alle domande del proprio tempo si rende quindi necessaria nel momento in cui tali domande, quelle più urgenti, arrivano dalla dimensione territoriale. D’altra parte, le sollecitazioni che arrivano dal ‘basso’, ovvero dal territorio, possono a loro volta influenzare e trasformare la filosofia stessa e il suo modo di procedere, facendone appunto una pratica.
L’ingresso alla Curia si effettua direttamente da Largo della Salara Vecchia, su via dei Fori Imperiali all’altezza di Largo Corrado Ricci.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso Nazionale di Senior Italia FederAnziani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Rimini dal 21 al 24 novembre si terrà a Rimini il Congresso Nazionale di Senior Italia FederAnziani. Per quattro giorni la città romagnola ospiterà il più importante appuntamento italiano dedicato alla terza età e promosso dalla Federazione che rappresenta oltre 3,9 milioni di over 65 residenti nel nostro Paese. Come ogni anno al Congresso si riuniscono rappresentati delle istituzioni, dei pazienti e dei medici. L’obiettivo è fare il punto sulle grandi sfide che l’invecchiamento della popolazione determina sull’intero sistema Paese. I due Presidenti del Congresso sono due Direttori Generali del Ministero della Salute: Claudio D’Amario (per la Prevenzione) e Marcella Marletta (per i Farmaci e Dispositivi Medici). La Presidenza Onoraria spetta invece al Vice Ministro della Salute Pierpaolo Sileri il quale interverrà, come relatore, ad alcune sessioni del congresso.Sono previste tre conferenze stampa ufficiali, che si svolgeranno in sede congressuale, e che tratteranno diversi temi:
Venerdì 22 alle ore 12.30: sarà dedicata alla ipertrofia prostatica benigna (una patologia tipica delle terza età e tra le più diffuse in Italia)
Venerdì 22 alle ore 13: verrà presentata la nuova campagna nazionale per la prevenzione della malattie reumatologiche (sarà itinerante e si svolgerà nei centri anziani della Penisola)
Sabato 23 alle ore 12: avrà al centro il tema dell’aderenza terapeutica e la sostenibilità del sistema sanitario nazionale.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Governo: Acciaierie di Taranto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

La società Arcelor-Mittal, che gestisce le acciaierie di Taranto, sta rispettando il piano ambientale, anzi lo sta anticipando. E’ la dichiarazione del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa (M5S). Il piano ambientale della Arcelor-Mittal, da completarsi entro il 2023, prevede investimenti per 1,15 miliardi di euro, secondo gli accordi contrattuali sottoscritti con il Governo. Nel periodo di transizione, fino al completamento del piano, la produzione dell’acciaio non potrà rispettare le norme ambientali vigenti ed è per questo motivo che, prima i commissari governativi e, poi, la Arcelor-Mittal, usufruiscono del cosiddetto “scudo penale”, che evita responsabilità attribuibili a coloro che stanno attuando il piano ambientale. Il ministro Costa afferma che lo scudo penale non serve perchè la Arcelor-Mittal è in regola con l’attuazione del piano ambientale. Qualcuno dovrebbe ricordare a Costa che gli impianti sono sotto sequestro giudiziario e che operare senza lo “scudo penale” significa essere trascinati in giudizio, con l’accusa di disastro ambientale e attentato alla salute pubblica, reati che prevedono condanne decennali. Quale commissario o gestore rischierebbe di finire in galera? Continua la bufala (a Roma si dice la fregnaccia) di esponenti politici e giornalisti, i quali sostengono che la Arcelor-Mittal aveva già deciso di andarsene per privilegiare investimenti in India. E’ la dietrologia che ha sempre un certo fascino per i creduloni di turno. Ricordiamo a costoro che la Arcelor-Mittal ha partecipato, e vinto, una gara europea per la gestione degli impianti, prevedendo investimenti per 4,2 miliardi con un contratto vincolante (dicasi vincolante) per 5 anni. Se Arcelor-Mittal avesse abbandonato senza motivo, sarebbe stata trascinata in tribunale e i 4,2 miliardi, previsti per gli investimenti, sarebbero stati solo una briciola di quanto avrebbe dovuto pagare di sanzioni per rescissione contrattuale.
La realtà, e non la dietrologia, è che il Governo, annullando lo “scudo penale”, ha modificato i presupposti contrattuali, determinando le condizioni per la rescissione del contratto con Arcelor-Mittal. Chi se ne è andato è il Governo, non la Arcelor-Mittal. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Junior Video Contest di Divulgazione Scientifica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Modena lunedì 25 novembre al BPER Forum Monzani avrà luogo la cerimonia di premiazione del primo Junior Video Contest di Divulgazione Scientifica di cui BPER Banca è Main Partner. Un’iniziativa ideata dall’Associazione Italiana del Libro rivolta esclusivamente ai giovani nati dal 2001 in poi e concepita con l’obiettivo di coinvolgere e stimolare attivamente molti ragazzi, già animati da una fervida passione per le materie scientifiche, tramite la produzione di brevi video di divulgazione riguardanti il cambiamento climatico e la mobilità sostenibile.Proprio come il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica “Giancarlo Dosi”, da cui parte il progetto e che quest’anno si svolgerà al CNR di Roma il 12 dicembre p.v., il concorso è stato strutturato con l’idea di valorizzare e promuovere la conoscenza scientifica come strumento di crescita e formazione dei giovani, attraverso la sperimentazione di nuove attività di divulgazione e di didattica.Il contest, aperto a singoli studenti, intere classi od istituti scolastici, tiene conto delle richieste dei giovani di investire il proprio tempo libero in eventi che siano contemporaneamente culturali e di intrattenimento, con una particolare attenzione all’uso di un linguaggio semplice e delle nuove tecnologie di comunicazione. Durante l’evento, rivolto principalmente ai ragazzi, i video dei giovani finalisti saranno proiettati e commentati dagli autori e dai membri del Comitato Scientifico del Premio Nazionale. L’Associazione Italiana del Libro premierà i vincitori permettendo loro di scegliere in regalo numerosi libri, fra una lunga lista di titoli, dal valore complessivo di 4.000€. Durante la cerimonia il divertimento sarà assicurato: l’attore Francesco Pompilio insieme a Letizia Scacchi porteranno in scena la rappresentazione teatrale “La Notte dei Nobelli” nell’ambito del “Pe dilla tutta live – Storie de scienza papale papale”, slogan de “La Scienza Coatta” un gruppo di giovani romani che ha inventato un nuovo modo di divulgare la ricerca scientifica. L’evento sarà un’occasione di approfondimento rispetto ai temi dal forte e crescente impatto sociale trattati nel Contest. Interverrà il Prof. Mario Grosso, Ingegnere ambientale e professore al Politecnico di Milano che presenterà il suo libro “L’ultima auto a benzina. La mobilità sostenibile per il XXI secolo” e Alessandro Mancina, reporter per il programma tv di inchiesta “Presadiretta” di Rai3, che presenterà il report “Caldo Artico”. Gli autori, concorrenti al Premio Nazionale, racconteranno il loro impegno nel campo della divulgazione scientifica e introdurranno i video dei giovani divulgatori.Il programma prevede, inoltre, i saluti iniziali dell’Assessore del Comune di Modena con deleghe alla Cultura Andrea Bortolamasi, dell’Assessora Grazia Baracchi con deleghe all’Istruzione e di Eugenio Tangerini, Responsabile Relazioni Esterne di BPER Banca. Interverranno anche Giorgio De Rita, segretario generale del Censis e Presidente del Comitato Scientifico del Premio, Paolo Ghinolfi, Amministratore Delegato SIFÀ – Società Italiana Flotte Aziendali e Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del Consiglio Nazionale delle Ricerche.La cerimonia sarà condotta da Luca Perri, giornalista che da oltre dieci anni si occupa di divulgazione tra radio, televisioni, carta stampata, festival e social network. La giuria di sala, che assegnerà i premi ai vincitori, sarà invece composta dai relatori della cerimonia.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ford amplia la famiglia Mustang

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Colonia, Germania. Per la prima volta in 55 anni, Ford amplia la famiglia Mustang, portando l’iconica muscle car nell’era dell’elettrificazione con Mustang Mach-E, un nuovo SUV elettrico nato dalla stesso spirito di libertà che ha ispirato la coupé sportiva più venduta al mondo.Mustang rappresenta da sempre libertà, progresso, prestazioni e anticonformismo. Ora, Mustang è pronta a reinterpretare questi valori per un futuro elettrico, con maggiore attenzione alle crescenti esigenze di spazio dei clienti e aggiornamenti over-the-air che continuano a migliorare l’esperienza di bordo.Ford ha dato vita a Mustang Mach-E attraverso un processo di sviluppo concentrato interamente sulle esigenze e sui desideri dei clienti. Il risultato è un SUV elegante e sinuoso, che abbina driving dynamics a presenza su strada inconfondibili, con tecnologie di connettività di ultima generazione, pensate per rendere Mustang Mach-E sempre aggiornata. Quando arriverà, alla fine del 2020, Mustang Mach-E sarà disponibile con batterie con diverse potenze abbinate sia alla trazione posteriore sia a quella integrale. Nella versione con trazione posteriore e batteria extended range, l’autonomia arriva fino a 600 km secondo il protocollo WLTP (World Harmonised Light Vehicle Test Procedure). Ford offrirà anche una versione speciale: la GT che punta a raggiungere un’accelerazione da zero a 100 km/h in meno di 5 secondi, con 465 CV e 830 Nm di coppia. Le prestazioni danno un nuovo significato alla parola “elettrico”. Mustang Mach-E offre tre modalità di guida uniche: Whisper, Engage e Unbridled, ognuna con driving dynamics specifici e arricchiti da un’esperienza sensoriale distintiva, come l’illuminazione interna e le animazioni nel pannello di controllo. Nella Mustang Mach-E a trazione integrale, un nuovo sistema all-wheel drive distribuisce la coppia in modo indipendente per singolo asse, per offrire un’accelerazione impressionante e una migliore maneggevolezza rispetto al modello a trazione posteriore. Ford ha messo a punto questo sistema per garantire un’eccezionale trazione su strada, testando Mustang Mach-E su terreni bagnati e innevati, per assicurare il massimo controllo anche in condizioni di bassa aderenza.Oltre all’incredibile accelerazione, Mustang Mach-E GT sarà dotata delle nuove pinze freno “Flexira Brembo” in alluminio, che abbinano la funzionalità delle pinze classiche al design e alle dimensioni delle pinze flottanti. Mustang Mach-E GT è, inoltre, dotata di sospensioni adattive MagneRide, in grado di gestire in tempo reale eventuali mutamenti delle condizioni stradali, garantendo allo stesso tempo una guida emozionante e confortevole.
Debutta, a bordo di Mustang Mach-E, il sistema di comunicazione e intrattenimento SYNC di nuova generazione, un’interfaccia elegante e moderna che utilizza l’apprendimento automatico per comprendere rapidamente le preferenze dei conducenti e migliorarsi nel tempo, grazie alla modalità di aggiornamento over-the-air. Il SYNC di nuova generazione è abbinato a uno schermo da 15.5 pollici con una semplice interfaccia che elimina i classici menù complicati, rendendo più facile l’accesso alle diverse funzioni attraverso i comandi touch e pinch&swipe. Dotato di connettività basata su cloud e riconoscimento vocale conversazionale, il sistema SYNC di nuova generazione offre il doppio della potenza di elaborazione rispetto a quello precedente, per rendere più semplice e veloce la navigazione e il collegamento di uno smartphone al veicolo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del volume L’Italia civile dei Rosselli di Paolo Bagnoli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Milano venerdì 22 novembre 2019 alle ore 20.30, presso la sede del Circolo De Amicis, in via E. De Amicis 17 presentazione del volume L’Italia civile dei Rosselli di Paolo Bagnoli (Milano, Biblion, 2019) Intervengono PAOLO BAGNOLI – NICOLA DEL CORNO, PIERO GRAGLIA – ELISA MEREGHETTI, introduce MARIO ARTALI presiede JACOPO PERAZZOLI.
La serata è stata organizzata dal Circolo Circolo Rosselli Milano, insieme alla FIAP (Federazione Nazionale della Associazioni Partigiane) ed all’ANPPIA – Milano (Associazione Nazionale dei Prigionieri Politici Italiani Antifascisti). Vuole essere dedicata proprio a ricordare e commemorare quelle figure, così come a riscoprirne ancora una volta l’attualità e la forza del pensiero, ed anche a trarne spunti e ragioni per non mollare. Il documentario che sarà proiettato si intitola La parole di Ventotene, ed è stato realizzato da Marco Cavallarin, Marco Mensa ed Elisa Mereghetti.Il volume, pubblicato dalle Edizioni Biblion, è una raccolta di scritta di Paolo Bagnoli su L’Italia civile dei Rosselli (Milano, 2019). Negli anni bui della dittatura fascista, ci furono persone che seppero tenere viva, anche a prezzo della prigionia, del confino, dell’esilio o della morte, la fiaccola di una visione etica, civile e politica alta e nobile, ispirata a valori di libertà, giustizia, laicità, tolleranza, democrazia. I Rosselli, eredi di una tradizione che affondava le proprie radici nel Risorgimento, furono tra gli esempi più fulgidi di queste rare eppur luminose testimonianze. Così come lo fu il loro amico e sodale Ernesto Rossi, che dal confino di Ventotene, redasse insieme ad Altiero Spinelli il Manifesto per un’Europa libera e unita.A queste figure noi continuiamo ad ispirarci ed a trarre dalle loro vicende, dai loro scritti e dalle loro parole e dal loro esempio ed ispirazione per guardare con un po’ meno sconforto alla realtà del presente.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Codici: la trappola degli interessi nascosti dietro le spese a rate con le carte di credito

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Più comodo, ma anche più pericoloso. È il metodo di pagamento tramite carta di credito. Sempre più consumatori lo scelgono per fare acquisti, per la semplicità ed anche per le tutele che offre, ma forse non tutti sono a conoscenza dei rischi che corrono. Dopo aver affrontato il tema della scarsa trasparenza delle banche in materia di investimenti, l’Associazione Codici punta oggi l’attenzione su un altro settore con poche luci e tante ombre, quello delle carte di credito, altro campo minato per i risparmiatori. È a loro che è rivolto un nuovo servizio di assistenza e tutela.“I risparmiatori che decidono di rateizzare una spesa effettuata con una carta di credito, in particolare quelle revolving – spiega l’avvocato di Codici Marcello Padovani – non sempre riescono ad avere un quadro chiaro di quanto poi devono versare. Questo perché a volte i documenti forniti dalle aziende o dalle banche non permettono di capire se sono stati calcolati interessi sugli interessi. Se così fosse, si tratterebbe di anatocismo, che è vietato per legge. Siccome da una recente indagine condotta dalla School of Management del Politecnico di Milano con il patrocinio di Moneyfarm è emerso che dal 75% degli istituti arrivano conti poco chiari, abbiamo deciso di attivarci per difendere i consumatori, aiutandoli a controllare che tutto sia in regola e, in caso contrario, a riavere quanto ingiustamente sottratto”.L’operazione verità di Codici sulla trasparenza delle banche dunque continua. Dopo le verifiche sulla documentazione in materia di investimenti e gestione portafogli, l’Associazione è pronta ora a valutare le azioni degli istituti sulle carte di credito. I consumatori interessati a ricevere assistenza devono inviare gli estratti conto, anche scalari. Garantendo la privacy dei dati trattati, gli esperti di Codici controlleranno la correttezza del comportamento della banca e, in caso di irregolarità, valuteranno se ci sono i presupposti per chiedere il rimborso di quanto ingiustamente versato a causa dell’applicazione di interessi non dovuti. L’Associazione Codici può essere contattata al numero 06.5571996

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Regionalizzazione: in Emilia Romagna parte la consultazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Il progetto di regionalizzazione della scuola non è definitivamente naufragato con la caduta del Governo composto da M5S e Lega, durante il quale Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna hanno chiesto con forza la sua approvazione: la conferma arriva da quanto sta accadendo in vista delle prossime elezioni amministrative dell’Emilia Romagna, le quali, secondo Orizzonte Scuola, si giocheranno proprio sul terreno dell’autonomia differenziata per la scuola. Il tema rimane caldo dopo gli interventi del ministro Boccia e la presentazione di un nuovo testo che è stato bocciato a priori dai Governatori della Lega. Ad esempio, Attilio Fontana “si dice pronto ad una legge regionale per garantire la continuità didattica dei docenti sul territorio”, mentre dal Corriere.it si apprende il lancio di una petizione su change.org nelle scuole da parte dei sindacati riguardante tutto il personale scolastico. Già da mesi sono in corso di organizzazione assemblee e riunioni per informare il personale sugli effetti nelle scuole della autonomia differenziata. I sindacati mettono l’accento sul fatto che in molti casi non si conoscono fino in fondo tutti gli aspetti della regionalizzazione e ribadiscono il principio che la scuola debba rimanere un punto di unità nazionale. Proprio per approfondire taluni aspetti, il mese scorso, anche l’Anief ha promosso un convegno a Verona, alla presenza dell’assessore regionale Donazzan, della responsabile scuola del PD, Sgamabato del presidente nazionale Pacifico, con ispettori dell’USR. Anief rammenta come la sentenza n. 76/2013 della Consulta abbia ricordato il rispetto necessario del secondo comma dell’articolo 117 della Costituzione, quando una Regione ha chiesto più autonomia sulla scuola. Inoltre, altre due sentenze ribadiscono come il personale Ata e dirigente debba fare capo allo Stato (nn. 147/2012, 37/2005). Anche laddove il personale è da anni transitato nella Provincia autonoma di Trento, tra l’atro territorio a statuto speciale, la sentenza n. 242/2011, della stessa Corte Costituzionale ha posto dei paletti stringenti su ricorso promosso proprio dall’Anief in merito alla valutazione di punteggi nel reclutamento del proprio personale docente, diversi da quelli concordati con lo Stato a livello nazionale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A Bari la marcia contro il cyberbullismo con studenti, genitori e insegnanti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Bari Venerdì 22 novembre in zona Parco 2 Giugno, a Bari, si terrà la marcia “Cyberbullismo? No, Grazie!!! Insieme si può!”, attività finale dell’omonimo progetto, finanziato dal Municipio 2 di Bari e realizzato dalla società cooperativa C.R.E.A. (Centro Ricerca Educativa Applicata), che ha come finalità quella di prevenire e ridurre tra i ragazzi e le ragazze i fenomeni di illegalità, bullismo e cyberbullismo, fenomeni purtroppo diffusi all’interno della comunità e dei sistemi sociali dei nostri ragazzi.
“Questa iniziativa vuol essere un messaggio di sensibilizzazione sul tema – ha affermato Michele Corriero, presidente della società cooperativa – che si vuole trasmettere alla cittadinanza, a conclusione del percorso svolto. Inoltre, i ragazzi esporranno gli elaborati che hanno realizzato durante le ore di attività”.
Il progetto “Cyberbullismo? No, Grazie!!! Insieme si può!” è stato promosso dal Consiglio del Municipio 2, nell’ambito degli interventi a favore dei minori e delle famiglie, in rete con le Scuole Primarie e Secondarie di Primo e Secondo grado del territorio. Il bullismo, come il cyber bullismo, rappresentano oggi fenomeni sociali e diseducativi allarmanti rispetto alla mancata protezione e auto protezione dell’infanzia e dell’adolescenza. Le attività di questo progetto hanno coinvolto in un processo informativo e formativo, svolto da esperti educatori, circa 600 studenti oltre a docenti e genitori. Sono state coinvolte 11 scuole, sia primarie delle classi IV e V che secondarie di I e II grado del territorio municipale aderenti alla Consulta. Queste sono I.P.S.S.S.S. “De Lilla”, 17° C. D. “Poggiofranco”, 26º C.D. Monte San Michele, I.C. “Zingarelli”, I.C. S. E. De Amicis – Laterza, Liceo Linguistico ed Istituto Tecnico Marco Polo, S.S. di I grado “Michelangelo”, I.C. EL/7 C.D. Montello – S.M., Istituto Gorjux Tridente Vivante, S. S. di I grado “Tommaso Fiore”, 11° C. D. “San Filippo Neri”, I.C. “Massari – Galilei – Montello”, Liceo Scientifico Convitto Nazionale Cirillo.
Tutti gli studenti, provenienti dalle proprie scuole e accompagnati dai docenti, si incontreranno in Viale Einaudi. Successivamente proseguiranno la marcia con appositi striscioni, realizzati da loro, intorno al Parco Due Giugno svoltando per via della Resistenza – Largo Due Giugno – via della Costituente, con rientro al punto di partenza. Le attività all’interno del parco si svolgeranno nel campo da basket e nelle sue prossimità.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Beni sequestrati alla mafia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Roma. “Tra il 2015 ed il 2018 sono stati sequestrati alle mafie beni per 10 miliardi di euro. 4,5 sono quelli già entrati nelle casse dello Stato.
Uno studio prezioso dello Scico (Servizio centrale investigazioni criminalità organizzata) della Guardia di Finanza dimostra come le organizzazioni criminali di tipo mafioso stiano puntando ad accaparrarsi il monopolio nella gestione del business innovativo, come finanza on-line e traffico e contrabbando di prodotti energetici. È con l’impegno quotidiano di tutti gli apparati dello Stato, della Guardia di Finanza e delle altre forze di polizia, dei cittadini, che si sconfigge la criminalità organizzata. Siamo sulla buona strada, noi ce la stiamo mettendo tutta”.Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, su Facebook.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risorse per aiutare rifugiati e migranti venezuelani e i Paesi che li accolgono

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

L’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, e l’OIM, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, lanceranno oggi un piano regionale da 1,35 miliardi di dollari per rispondere alle crescenti esigenze umanitarie di rifugiati e migranti venezuelani in America Latina e Caraibi e delle comunità che li accolgono. A inizio novembre 2019, i rifugiati e i migranti venezuelani nel mondo sono circa 4,6 milioni. Quasi l’80 per cento si trova in Paesi dell’America Latina e dei Caraibi, senza alcuna prospettiva di fare ritorno nel breve o medio periodo. Se le tendenze attuali non cambiano, entro la fine del 2020 potrebbero essere 6,5 milioni i venezuelani ad aver lasciato il Paese.
Il Piano regionale di risposta per rifugiati e migranti (RMRP) per il 2020 in procinto di essere lanciato nella capitale colombiana Bogotá, costituisce uno strumento di coordinamento e raccolta fondi istituito e implementato da 137 organizzazioni. Queste lavorano in tutta la regione mirando ad assistere quasi quattro milioni di persone, compresi rifugiati e migranti venezuelani e le comunità che li accolgono, in 17 Paesi.Il piano RMRP 2020 rappresenta il risultato di un processo di consultazione ad ampio raggio condotto sul campo che ha coinvolto governi dei Paesi di accoglienza, società civile e organizzazioni religiose, comunità e donatori locali, nonché rifugiati e migranti stessi.Il piano prevede una serie di interventi in nove settori chiave: salute, istruzione, sicurezza alimentare, integrazione sociale, nutrizione, alloggio, beni di prima necessità e traporto umanitario, e acqua potabile, servizi igienico-sanitari e igiene (Water, Sanitation, Hygiene/WASH). Oltre alla risposta d’emergenza, il piano mira in particolare ad assicurare l’inclusione socioeconomica di rifugiati e migranti.“Solo mediante un approccio coordinato e armonico sarà possibile rispondere in modo efficace alle esigenze di ampia scala, che continuano ad aumentare e ad evolversi a causa dell’aggravarsi della crisi”, ha dichiarato Eduardo Stein, Rappresentante Speciale congiunto UNHCR-OIM per i rifugiati e i migranti venezuelani“A tal fine, l’appello per il piano RMRP 2020 rappresenta uno degli strumenti chiave per mobilitare le risorse necessarie per un’azione più concertata e collettiva.“Nonostante i numerosi sforzi e le diverse iniziative, la portata del problema supera la capacità assicurata dalla risposta attuale, pertanto è necessario che la comunità internazionale raddoppi tali sforzi e contributi per aiutare i Paesi e le organizzazioni internazionali a rispondere alla crisi”, ha dichiarato Eduardo Stein. “È necessario garantire maggiore sostegno ai governi, dedicando la dovuta attenzione alle politiche per lo sviluppo, oltre che alle esigenze umanitarie immediate”.Il piano RMRP 2020 è il prodotto del lavoro della Piattaforma regionale di coordinamento interagenzie – il meccanismo di coordinamento per la risposta alla crisi di rifugiati e migranti venezuelani – ed è guidato da UNHCR e OIM con il coinvolgimento di numerose organizzazioni delle Nazioni Unite, della società civile e Ong.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maltempo in Puglia e danni al territorio e ai prodotti agricoli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Il maltempo che ha colpito nelle ultime ore la Puglia conferma la necessità di interventi strutturali e di manutenzione ordinaria e straordinaria per ridurre il rischio idrogeologico e rispondere ai cambiamenti climatici – dichiara il presidente nazionale Confeuro Andrea Michele Tiso.I raccolti autunnali pugliesi sono stati colpiti duramente, in modo particolare quello delle olive, mentre violente raffiche di vento hanno distrutto serre, tendoni, strutture e alberi. Nessuna delle province pugliesi è stata risparmiata.Eventi estremi come quest’ultimo, con piogge e venti che hanno provocato ingenti danni in molte regioni d’Italia, sono una delle conseguenze del clima che cambia. Per una regione già ad alto rischio idrogeologico come la Puglia, servono piani di investimento per la prevenzione al fine di difendere le persone, il territorio e i prodotti del lavoro agricolo – prosegue Tiso. E’ inoltre necessaria un’adeguata formazione degli amministratori locali e degli attori che operano sul territorio.L’agricoltura ha un ruolo molto importante nel presidio di un territorio estremamente vulnerabile. Un’accurata manutenzione di canali di scolo, invasi e reti irrigue e l’adozione di misure preventive adeguate può contribuire a ridurre i danni del maltempo. Non prevenire ha costi enormi per la collettività. Occorre per questo intervenire in anticipo, accompagnando gli investimenti per la crescita e lo sviluppo a un’azione mirata a proteggere le nostre campagne.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Malattie infiammatorie croniche intestinali e ricerca

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

La European Crohn’s and Colitis Organisation (ECCO), associazione internazionale da anni impegnata nell’assistenza dei pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali (Inflammatory Bowel Disease – IBD), ha assegnato a un team multidisciplinare dell’Università di Parma, coordinato dai docenti Simona Bertoni e Marco Radi del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco, uno dei 12 awards di durata annuale disponibili a livello europeo.Il team di ricerca propone di validare un approccio terapeutico innovativo basato su piccole molecole di sintesi per la cura del morbo di Crohn e della colite ulcerosa.In particolare, la ricerca finanziata dalla ECCO permetterà di investigare un approccio finora mai testato nell’ambito delle IBD, e basato sull’impiego di nuove piccole molecole in grado di ridurre il richiamo di cellule infiammatorie a livello intestinale interferendo con l’asse CCL20-CCR6, una via di segnalazione implicata nella patogenesi delle IBD.Grazie alla sinergia tra l’Unità di Chimica farmaceutica diretta dal prof. Radi, deputata alla progettazione e sintesi di composti ad attività antagonista verso i recettori CCR6, e l’Unità di Farmacologia della prof.ssa Bertoni, impegnata negli studi pre-clinici di efficacia, l’indagine potrà rappresentare un passo significativo verso la validazione di un target farmacologico originale e verso lo sviluppo di un approccio terapeutico innovativo, complementare alle terapie attualmente a disposizione e auspicabilmente privo delle loro controindicazioni.I casi di malattie infiammatorie croniche intestinali aumentano in tutta Europa e, solo in Italia, si stima che le persone affette da IBD siano oggi almeno 250.000: i sintomi intestinali ed extra-intestinali sono spesso fortemente debilitanti, con un pesante impatto sulla vita di tutti i giorni e su quella lavorativa. I farmaci attualmente in uso hanno efficacia e tollerabilità limitate, e elevato è il numero di soggetti che non rispondono alle terapie o diventano ad esse resistenti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Infermieri: Le problematiche della professione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Recupero della Retribuzione individuale di anzianità, esclusiva della dirigenza infermieristica, intramoenia, accesso al Servizio sanitario nazionale e alla direzione di struttura complessa, interventi sulle piante organiche dei ministeri per garantire la presenza dei rappresentanti della professione infermieristica tra i dirigenti, riequilibrio del ruolo di dirigenza e delle funzioni dei Coordinatori infermieristici con la loro valorizzazione all’interno delle strutture, sistema di classificazione, graduatorie, normativa concorsuale.Un lungo elenco di problematiche che la presidente della Federazione degli ordini delle professioni infermieristiche Barbara Mangiacavalli e il portavoce Tonino Aceti hanno illustrato al ministro della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone e al Capo di Gabinetto del ministero, Guido Carpani.Argomenti e posizioni necessarie per garantire un bilanciamento della professione infermieristica all’interno degli organici non solo della dirigenza del Ssn, ma anche a livello di gestione clinica e manageriale delle strutture.Argomenti su cui il ministro ha manifestato la sua disponibilità a collaborare – soprattutto sui temi che riguardano l’accesso al Ssn, ma non solo – se naturalmente riceverà l’input dal ministero della Salute, che vigila su tutte le professioni sanitarie.Poi la Pubblica Amministrazione concorderà anche con le Regioni “datori di lavoro” oltre che con la Salute i passi necessari a dare il supporto alle richieste/proposte FNOPI, perché si realizzino nel più breve tempo possibile.
“Ci auguriamo quindi – ha detto la presidente Barbara Mangiacavalli – che il ministero della Salute prenda in carico rapidamente anche le questioni di cui abbiamo parlato con il ministro Dadone, perché si possano sbloccare una serie di situazioni che oggi non riconoscono pienamente il ruolo, la funzione e la professionalità ormai raggiunta dagli infermieri”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quanto si dice disinformazione: i servizi anagrafici di via Petroselli a Roma funzionano regolarmente

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

In riferimento a un articolo pubblicato dal quotidiano ‘Il Tempo’, si precisa che presso gli uffici anagrafici situati in via Petroselli non si registra alcuna situazione di “caos”. Al contrario, il servizio per il rilascio della Carta di identità elettronica (Cie) procede regolarmente e in piena efficienza.“Nel complesso abbiamo abbattuto vigorosamente i tempi di attesa per il rilascio della Carta di identità elettronica. In moltissimi Municipi, in cui un anno fa veniva fissato un appuntamento a sei mesi dopo, oggi si riesce a prenotare addirittura per il giorno successivo. Un miglioramento enorme, reso possibile anche dai quasi 100 neoassunti inviati ad hoc presso gli sportelli anagrafici e dal protocollo di collaborazione siglato con l’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato (IPZS)”, spiega l’Assessore al Personale Antonio De Santis.
“Collegandosi all’apposito portale web, gestito dal Ministero dell’Interno, è possibile prenotare un appuntamento in tutti i Municipi. Tempi di attesa un po’ più lunghi si registrano in via Petroselli poiché, rappresentando la sede centrale, presenta una fisiologica moltiplicazione dell’utenza. Ma l’attesa può arrivare a quattro settimane, non due mesi come riportato nell’articolo. Vorrei poi ricordare a tutti i cittadini che si può fissare un appuntamento per il rilascio della Cie in tutti i Municipi, non soltanto in quello di appartenenza”, conclude.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Pazienti con spondiloartrite assiale non radiografica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Origgio (Varese). Novartis, leader in reumatologia e immuno-dermatologia, ha annunciato i risultati dettagliati dello studio di fase III PREVENT, che valuta l’efficacia e la sicurezza di Cosentyx® (secukinumab) nei pazienti con spondiloartrite assiale non radiografica (nr-axSpA, non-radiographic axial spondyloarthritis)1.Lo studio clinico – tuttora in corso – ha soddisfatto il suo endpoint primario di ASAS40 alla settimana 16, con il 42,2% dei pazienti con nr-axSpA trattati con secukinumab 150 mg che ha mostrato una riduzione clinicamente significativa della progressione della patologia rispetto a placebo (42,2% vs 29,2%: p <0,05)1. Sono stati inoltre dimostrati miglioramenti statisticamente significativi degli endpoint secondari, inclusi dolore, mobilità e qualità della vita correlata alla salute1. Lo studio ha dimostrato una risposta e un profilo di sicurezza coerenti con i precedenti studi clinici1-7. Non sono stati rilevati nuovi segnali di sicurezza1.“Lo studio PREVENT ha mostrato, nei pazienti trattati con secukinumab, esiti significativi già a partire dalla settimana 3 e che si protraggono fino a un anno”, ha dichiarato Atul Deodhar, MD, professore di medicina, direttore medico della Rheumatology Clinics presso la Oregon Health & Science University e autore responsabile dello studio clinico. “La spondiloartrite assiale non radiografica può presentare una sintomatologia debilitante e, se sarà formalizzata la domanda di approvazione, questa rappresenterebbe un’ulteriore opzione terapeutica rispetto ai trattamenti disponibili”.“Questi dati rafforzano l’evidenza a favore di secukinumab come opzione terapeutica mirata all’intero spettro della malattia della axSpA”, ha affermato Eric Hughes, Global Development Unit Head, Immunology, Hepatology & Dermatology presso Novartis. “PREVENT – il più vasto studio clinico del suo genere mai condotto nella nr-axSpA – è una testimonianza del nostro impegno nel re-immaginare la medicina, al fine di migliorare gli esiti terapeutici dei pazienti”.Novartis ha recentemente annunciato di aver presentato all’EMA – e di essere in procinto di presentare anche alla FDA – la domanda di approvazione per secukinumab nella nr-axSpA9. Questa sarebbe la quarta indicazione per secukinumab, un farmaco già supportato da dati di efficacia e sicurezza fino a cinque anni nella spondilite anchilosante, nella psoriasi e nell’artrite psoriasica 3-8.
I dati dello studio PREVENT sono stati presentati come abstract late-breaking al meeting annuale 2019 dell’American College of Rheumatology/Association of Rheumatology Professionals (ACR/ARP), tenutosi ad Atlanta (Georgia), USA.
Il termine spondiloartrite assiale (axSpA, axial spondyloarthritis) raggruppa uno spettro di malattie infiammatorie croniche caratterizzate da mal di schiena infiammatorio persistente. La axSpA comprende la spondilite anchilosante, in cui il danno articolare è visibile alla radiografia, e la spondiloartrite assiale non radiografica (nr-axSpA, non-radiographic axial spondyloarthritis), in cui il danno articolare non è invece visibile alla radiografia. Entrambe le componenti dello spettro della malattia presentano un carico sintomatico simile, che include dolore notturno, affaticamento, rigidità mattutina e disabilità funzionale. Se non viene trattata, la axSpA può compromettere le normali attività quotidiane, causare una perdita di produttività sul lavoro e avere un impatto significativo sulla qualità della vita.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manipolare farmaci orali, da Ministero raccomandazioni per dividere compresse

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

L’azione delle forme farmaceutiche orali solide “per la corretta gestione della terapia farmacologica orale, nei casi in cui non sia possibile somministrarle integre e quando le attività di allestimento non siano effettuate dalla farmacia”.Nelle premesse della Raccomandazione n. 19, il Ministero segnala che “recenti studi condotti nel nostro Paese hanno evidenziato come nelle Residenze Sanitarie Assistenziali sia prassi consueta, non scevra da errori, manipolare compresse, spesso in aggiunta di cibo caldo o freddo, senza provvedere, tra l’altro, alla pulizia dei trita-pastiglie o dei mortai utilizzati”. Per manipolazione, nello specifico, si intende, la divisione di compresse, la triturazione, frantumazione, polverizzazione di compresse l’apertura. E può risultare necessaria con pazienti disfagici, pediatrici, anziani, politrattati, in nutrizione enterale o che abbiano la necessità di avere un dosaggio non disponibile in commercio. I rischi che si corrono, se non correttamente gestita sono l’instabilità del medicinale, effetti irritanti locali, errori in terapia.La Raccomandazione considera alcuni aspetti tecnici della gestione delle preparazioni magistrali pediatriche e della manipolazione dei farmaci a domicilio del paziente, specificando che sono esclusi dal campo di applicazione di questo documento i farmaci antineoplastici, ed è rivolta a istituzioni e operatori sanitari, farmacisti di comunità inclusi. Secondo il Ministero, una volta verificato (con procedura formale) che non ci sono alternative farmacologiche, si procede alla manipolazione del farmaco, “accertandosi, nel contempo, che non ne venga modificata la composizione e che siano garantite efficacia e sicurezza della terapia. Pertanto, l’Azienda Sanitaria, qualora si debba ricorrere alla manipolazione al di fuori della Farmacia (ospedaliera o territoriale), provvede a elaborare, sotto la supervisione di un Farmacista di riferimento (il cui ruolo è indispensabile in tutte le fasi di gestione dei farmaci compreso l’eventuale sconfezionamento primario per realizzare dosi unitarie) una procedura basandosi sui contenuti della presente Raccomandazione e in accordo con le indicazioni fornite dalla Regione/Provincia Autonoma”.Si procede alla manipolazione “subito prima della somministrazione di ogni singola dose”; si spezzano le compresse divisibili “lungo la linea di divisione (dove presente) e prestare attenzione nei casi di compresse senza linea di divisione in quanto il taglio può determinare angoli vivi o facce ruvide”; non si dividono le compresse “in meno di un quarto, se non specificato dal produttore”. Non si deve procedere alla manipolazione di capsule molli, compresse/capsule con rivestimento gastroresistente (il principio attivo acido labile viene inattivato dall’acidità gastrica e non è più efficace); compresse e capsule a rilascio prolungato/modificato (il principio attivo non viene rilasciato gradualmente, per assicurare un effetto terapeutico costante nel tempo, ma viene rilasciato tutto immediatamente con potenziale comparsa di effetti tossici per sovradosaggio); in ogni altro caso in cui sia specificatamente vietato nel riassunto delle caratteristiche del prodotto (Rcp). (fonte: farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ipertensione, farmaci a confronto nel trattamento di prima linea

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 novembre 2019

Nel trattamento di prima linea dell’ipertensione, gli inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) non hanno la stessa efficacia e sicurezza dei diuretici tiazidici. Questo è ciò che emerge da uno studio pubblicato su Lancet. «La scoperta della maggior efficacia e sicurezza globale dei diuretici tiazidici e tiazidici-like rispetto agli ACE-inibitori è un nuovo risultato che deve essere preso sul serio» ha dichiarato uno degli autori George Hripcsak, della Columbia University di New York. Le attuali linee guida statunitensi raccomandano per l’ipertensione diversi farmaci di prima linea, tra cui i diuretici tiazidici o tiazidici-like e gli ACE-inibitori, ma anche i bloccanti del recettore dell’angiotensina, i calcio antagonisti diidropiridinici o non diidropiridinici in alcuni casi. Non è chiaro però quale iniziare nei pazienti con ipertensione di nuova diagnosi. Gli autori hanno messo a confronto questi farmaci utilizzando i dati di 4,9 milioni di pazienti che hanno iniziato una terapia anti-ipertensiva tra il 1996 e il 2018 e sono stati seguiti per una media di 2 anni. Tre gli endpoint primari (infarto del miocardio, ricovero ospedaliero per scompenso cardiaco e ictus), 6 quelli secondari di efficacia e 46 quelli di sicurezza. L’efficacia osservata è stata paragonabile tra le classi di farmaci, ma i diuretici tiazidici o tiazidici-like hanno mostrato un favorevole profilo sicurezza e una migliore efficacia primaria rispetto agli ACE-inibitori. Secondo gli autori dello studio, iniziare una terapia antiipertensiva con un tiazide invece che con un ACE-inibitore potrebbe evitare importanti eventi cardiovascolari e merita ulteriori studi. «I diuretici dovrebbero davvero essere il fondamento del trattamento iniziale a meno che il paziente non sia intollerante» ha affermato Suzanne Oparil autrice di un commento insieme a Christopher Ives, entrambi della University of Alabama a Birmingham. Tra i limiti della ricerca ci sono la mancanza di misurazioni della pressione sanguigna e quella di dati sull’aderenza alle terapie e il fatto che lo studio sia stato condotto su pazienti ipertesi con nuova diagnosi che hanno iniziato una monoterapia. «Le attuali linee guida per l’ipertensione raccomandano, sulla base del parere di esperti, di prendere eventualmente in considerazione la terapia combinata se la pressione iniziale supera una soglia specifica» hanno spiegato Ives e Oparil. (fonte: doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »