Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 3 luglio 2021

Locura de Guitarras con Ascani e Ippoliti per Roma Sinfonietta al Parco Milvio

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Roma. Dal 4 al 23 luglio gli “Itinerari musicali” di Roma Sinfonietta si trasferiscono all’aperto, nel fresco Parco Milvio, un nuovo spazio verde aperto proprio in questi giorni a Via Capoprati (banchina della riva destra del Tevere, nel tratto tra piazzale Milvio e Ponte Duca d’Aosta). La programmazione è molto varia, va da un concerto sinfonico con musiche di Mozart a una serata con i grandi successi di Broadway a uno spettacolo dedicato a Lucio Dalla da Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite.Protagonista del primo concerto, domenica 4 luglio alle 21.00, è il duo di chitarre Riccardo Ascani e Roberto Ippoliti, con “Locura de Guitarras”, una vera “follia” chitarristica, che si manifesterà con tutto il virtuosismo, la passione e il ritmo di questi due chitarristi flamencojazz.Il titolo “Locura de Guitarras” (“Follia di Chitarre”) è stato scelto per esprimere le emozioni che i due artisti trasmettono al pubblico durante il concerto. Ora virtuoso, a tratti romantico, sempre appassionante, il duo alterna composizioni originali di Riccardo Ascani con brani tratti dal repertorio latino americano, cubano, spagnolo, messicano, latin jazz e mediterraneo, arrangiati con cura e fantasia in chiave flamenco. Al centro della musica ci sono le due chitarre che con le loro melodie passionali ed il ritmo incalzante dialogano sul palco come se fossero delle voci umane. In oltre trenta anni di attività Riccardo Ascani si è esibito nei più importanti circuiti teatrali e clubs a livello nazionale ed internazionale, dall’ Auditorium Parco della Musica di Roma al Casinò du Liban a Beirut, dal Ballo del Doge di Venezia al Teatro della Gioventù di Ekaterinburg, dall’Alexander Platz jazz club di Roma all’Everjazz di Ekaterinburg ed il Be Jazz di Berna, dal Teatro di Villa Torlonia di Roma al Magnetic Festival di Capoliveri, il World Music Festival di Castelsardo ed il XXXI Festival jazz di Calagonone, soltanto per citare alcune location. Vanta inoltre notevoli apparizioni televisive presso i circuiti RAI e Mediaset. Roberto Ippoliti, romano, inizia molto giovane a studiare la chitarra ed entra a far parte del gruppo flamenco jazz “Oceani” e del duo di chitarre “Locura de gitarras” del M° Riccardo Ascani, con i quali inizia un’attività concertistica che lo ha portato a suonare nei più importanti palcoscenici nazionali e internazionali, tra cui il Festival jazz di Cala Gonone, il Festival della chitarra acustica di Ferentino, l’Auditorium Parco della Musica a Roma e l’Ever Jazz Club di Ekaterinburg.La rassegna “Itinerari musicali” è sostenuta dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo. Biglietti: posto unico € 15,00Acquistabili on line presso punti di vendita Ticketone e presso Parco Milvio infopoint

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

GetYourBill: Da start up a leader della fatturazione elettronica

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Da un’idea generata all’interno di uno spin-off dell’Università di Udine, ad azienda che punta ad un fatturato di 2 milioni di euro per il 2021. Ultroneo, azienda fintech ideatrice del sistema GetYourBill per la fatturazione elettronica diretta, da cinque anni ne ha fatta di strada, e non accenna a diminuire la sua corsa: +62% di fatturato rispetto al pre-pandemia, con più di 10.000 clienti che attualmente si affidano al servizio. Ora è pronta per affacciarsi al mercato estero.L’applicazione GetYourBill, nata nel 2014, è un sistema innovativo per emettere fatture e altri documenti di vendita in modo veloce e senza errori, dal punto vendita, in mobilità o tramite ecommerce. Nasce dunque da un’esigenza concreta: il bisogno di ottimizzare il momento del pagamento, evitando gli errori nell’emissione dei documenti fiscali e le lunghe attese alla cassa. Il risparmio di tempo per ogni operazione è significativo, si stima un passaggio dai 3 minuti ai 30 secondi.La normativa sulla fatturazione elettronica in Italia si basa sulla Direttiva Europea 2014/55/UE che organizza la fatturazione elettronica in tutta l’Unione Europea con un focus sugli appalti pubblici. Motivata dalla possibilità di migliori controlli fiscali e quindi dalla riduzione delle frodi e da una riscossione più rapida, l’Italia è stato il primo paese ad estendere la portata della direttiva al fine di imporre l’uso della fatturazione elettronica a tutte le transazioni business-to-business, anche per piccole quantità.Un po’ di numeri. Il fatturato, per l’“ex startup” è notevole: dai 118 mila euro del 2017, alla previsione di 2 milioni entro il 2021. Ultroneo Srl conta circa 10 milioni di documenti gestiti all’anno, oltre 10.000 esercenti attivi e 500.000 partite iva che hanno ricevuto almeno una fattura emessa con GetYourBill, sul territorio locale e nazionale. Tra i clienti, una buona percentuale è rappresentata da catene di ristorazione leader in Italia e catene di distribuzione di benzina. Nonostante il difficile periodo del lockdown, che ha coinvolto in particolar modo il settore della ristorazione, la svolta per l’azienda è arrivata proprio nel 2020: +62% in paragone al fatturato 2018 e un +235% di esercenti attivi.L’innovazione risiede soprattutto nella velocità: il software recupera in pochi secondi tutti i dati necessari alla compilazione di una fattura da motori di ricerca certificati, grazie alla semplice digitazione della Partita IVA del cliente o del suo Codice Fiscale, senza necessità di chiedere altri dati ed evitando la classica compilazione manuale. Da qui, viene generata la fattura che passa direttamente all’Agenzia delle Entrate e viene conservata digitalmente secondo i termini di legge. Al momento, si si integra con i dispositivi hardware e i processi più comuni del checkout: tramite cassa, smartPos e nel mercato online.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Labomar sottoscrive una lettera d’intenti per l’acquisto del Gruppo Welcare

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Istrana (TV). Labomar (AIM Ticker: LBM), azienda nutraceutica italiana attiva a livello internazionale, ha una lettera di intenti per l’acquisizione del 70% del Gruppo Welcare, composto da Welcare Industries S.p.a. e Welcare Research S.r.l., aziende produttrici di medical devices dedicati alla cura della pelle. La lettera di intenti prevede un impegno di esclusiva sino al 30 luglio. Allo stato attuale, il completamento dell’operazione è atteso entro la prima metà del mese di luglio, a seguito del verificarsi di talune condizioni sospensive e, principalmente, all’esito positivo della due diligence. Fondato nel 2000, da Fulvia Lazzarotto e Franco De Bernardini, il Gruppo Welcare sviluppa, produce e commercializza dispositivi medici per la prevenzione e il trattamento di infezioni, e per la gestione di lesioni cutanee di varia eziologia. Ha sede a Orvieto (Terni) ed è presente in 22 paesi in tutto il mondo, tra Europa, Middle East, Sud America e Australia. Marco Grespigna, dal 2020 è socio e Consigliere di Amministrazione delle Società del Gruppo.Il progetto nasce dalla consapevolezza di una propensione crescente alla cura domestica del paziente allettato, in antitesi alle lunghe degenze in ospedale, cui si somma una dimensione del mercato del wound care, a livello globale, che evidenzia prospettive di crescita davvero interessanti. Il Gruppo Welcare è pioniere nel dare risposta a tali esigenze, con un’offerta dallo standard qualitativo particolarmente elevato e con alcune soluzioni tecnologiche brevettate di cui è proprietario, in perfetta sinergia con il business model di Labomar. L’integrazione del Gruppo Welcare nel perimetro del gruppo di Istrana, avrà un valore strategico rilevante, grazie alle forti interconnessioni che hanno i rispettivi prodotti, e all’assenza di eventuali sovrapposizioni siano esse di prodotto, di mercato o di clientela.I ricavi consolidati 2020 sono stati pari a circa 6,7 milioni di euro, di cui circa l’85% realizzati nei mercati internazionali, con 2,4 milioni di euro di Ebitda Consolidato Reported e una PFN positiva (cassa) di circa 3,3 milioni.Per effetto di tali accordi Labomar acquisterà il 70% del capitale del Gruppo Welcare, di cui il 63% al closing e l’ulteriore 7% entro la fine dell’esercizio 2021, mediante l’esercizio di una opzione Call da parte di Labomar o, in alternativa, entro il primo trimestre 2022, a seguito dell’esercizio di un’opzione Put a favore dell’azionista venditore.Il valore complessivo per l’acquisto del 70% del capitale sociale del gruppo, soggetto ad un possibile adjustment in base alle rilevazioni puntuali al 30 giugno 2021 sulla Posizione Finanziaria Netta, è pari a 9,5 milioni di euro. Tale valore comprende una Posizione Finanziaria Netta Attiva stimata tra i 2 e i 2,4 milioni di euro.L’acquisizione verrà finanziata con i proventi raccolti da Labomar in occasione della quotazione sull’Aim dell’ottobre del 2020, operazione che aveva, fra i suoi capisaldi strategici, proprio il sostegno alla crescita per linee esterne con operazioni di M&A.La restante quota del 30% del capitale del Gruppo Welcare rimarrà nelle mani dei due attuali soci Fulvia Lazzarotto, manager dell’industria farmaceutica con lunghissima esperienza internazionale (in particolare in Sherwood Medical, BMS, Johnson&Johnson Medical SpA) e Marco Grespigna, anch’esso manager di grande esperienza nel comparto (Sanofi, Teva, Angelini, Zentiva).Fulvia Lazzarotto rimarrà alla guida del gruppo come AD, mentre Walter Bertin, Fondatore e Amministratore Delegato di Labomar, assumerà la qualifica di Presidente.Labomar e i soci Fulvia Lazzarotto e Marco Grespigna, avranno rispettivamente una Call option e una Put option sul residuo 30% delle azioni del Gruppo Welcare, esercitabili nel 2025 e 2026.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Energia: Rotta, accelerare su rinnovabili ma dati dicono Ue su strada giusta

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

“Bisogna accelerare il processo di transizione verso la produzione da fonti rinnovabili ma i dati odierni che siamo sulla buona strada e che l’Unione europea può essere leader e guida di questa trasformazione”. Così la presidente della commissione Ambiente della Camera, Alessia Rotta, commenta i dati forniti da Eurostat secondo cui, in Ue nel 2020, per la prima volta, la produzione di elettricità da fonti rinnovabili ha superato quella da combustibili fossili. “E’ un traguardo importante nella transizione del settore elettrico europeo, dove meno di dieci anni fa i combustibili fossili generavano il doppio dell’elettricità rispetto alle fonti rinnovabili. Il segnale è arrivato con il primo sorpasso avvenuto un anno fa, a luglio 2020″, ricorda Rotta.”Abbiamo l’opportunità di utilizzare il bilancio settennale dell’Ue, insieme alle risorse del Next generation Ue, per accelerare la transizione dai combustibili fossili e centrare gli obiettivi in materia di clima. In particolare, serve uno sforzo maggiore sui settori eolico e solare, che hanno subito incrementi, ma ancora insufficienti rispetto ai livelli che dobbiamo raggiungere nel prossimo decennio”, esorta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La fine dei sussidi e l’era delle imprese resilienti

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice. Rimane poco tempo per tornare a nuotare senza giubbotto salvagente. L’effetto dei sussidi alle imprese – moratorie, prestiti garantiti dallo Stato, blocco dei licenziamenti – concessi ex lege è in sostanza questo. Ma ora siamo giunti al capolinea.Ci sono diversi indizi a indicare che sia così. Da un lato proprio il fatto che l’ultima proroga, che estende la garanzia sui prestiti dal 30 giugno 2021 a fine anno, sia ancora sul tavolo della Commissione Ue, che dovrà esprimersi sulle richieste del Governo (sollecitate da Confindustria e Abi) di allungare la garanzia sui prestiti sopra i 30mila euro da 6 a 10 anni. L’Europa sembra ancora dubbiosa e quasi sicuramente chiederà riduzioni nelle percentuali di garanzia. Insomma il perdurare delle forme di sussidio alle imprese è meno scontato di quanto sia apparso inizialmente sulla stampa. E questo, insieme a elementi nuovi introdotti nel dibattito e nel testo del decreto, ci convince che si stia entrando in una fase di graduale disintossicazione dai sussidi. Dunque, è il momento, per le imprese, quale che sia la loro dimensione o il settore merceologico, di smettere di contare su queste stampelle pubbliche e strutturarsi per il next normal del post Covid. “Spegnere il lume è un mezzo opportunissimo per non veder la cosa che non piace, ma non per veder quella che si desidera”. La frase, frutto della penna di Alessandro Manzoni, è stata ripresa nella relazione del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco per ricordare che bisogna essere preparati ai cambiamenti di cui abbiamo contezza e abbastanza flessibili per rispondere agli eventi e agli sviluppi inattesi. (abstract) Operativa dal 2015, Workinvoice è una società fintech di servizi a valore aggiunto per le imprese, che mette in contatto diretto risorse finanziarie e settore produttivo. Workinvoice ha sviluppato il primo mercato online in Italia di invoice trading, il canale alternativo per l’anticipo fatture e nel 2018 ha stretto una partnership industriale con il leader delle business information Cribis (gruppo Crif). La società è al centro di un ecosistema di operatori finanziari, aziende leader di filiera, società produttrici di software gestionale e infrastrutture di soluzioni per la supply chain.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Magistrati e polis: questione democratica, questione morale

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Il XXIII Congresso nazionale di Magistratura democratica si svolgerà a Firenze, tra il 9 e l’11 luglio 2021 Il fil rouge del dibattito sarà il rapporto tra i giudici e la città, tra i magistrati tutti, la giurisdizione e la costruzione della democrazia. Discuteremo di garanzie e garantismo, diritti, rappresentanza, con lo sguardo rivolto oltre i confini nazionali, puntato sul futuro dell’Europa e delle sue prospettive inclusive in un momento in cui gli effetti di desocializzazione della pandemia si manifestano in maniera man mano sempre più drammatica.Siamo ben consapevoli che, nel parlare di democrazia, dobbiamo affrontare il problema della democrazia all’interno delle istituzioni che presidiano l’amministrazione della giustizia, a partire dal Consiglio superiore della magistratura. Alla questione democratica, sotto questo particolare profilo, si affianca la questione morale e la sua declinazione nei rapporti tra istituzioni del governo autonomo e associazionismo.Proprio per questo, nel VII centenario della morte di Dante, abbiamo scelto come didascalia un verso del Purgatorio (XVI, 97): “Le leggi son ma chi pon mano ad esse?”.È una frase, quella pronunciata da Marco Lombardo, che ci inchioda al principio di responsabilità, all’autocritica, all’analisi lucida.Ci indica, inoltre, la via di un cambiamento che deve nascere da un rinnovato atteggiamento etico dei magistrati – singoli e associati – e che non sarà il mutamento delle cornici istituzionali, da solo, a poter determinare.Affronteremo anche il complesso tema delle riforme della giustizia, analizzando le proposte in essere e quelle a cui pensiamo. La nostra discussione, come di consueto, sarà pubblica, trasparente, partecipata da esponenti della società che ogni giorno incontrano i reali bisogni delle persone. Da qui proviamo a ripartire.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Neutralità carbonica

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Parma università. Si è parlato di neutralità carbonica, requisito essenziale per un futuro davvero sostenibile, nella riunione del Tavolo di Coordinamento della Ricerca Industriale dell’Università di Parma – TACRI che si è tenuta al Campus Scienze e Tecnologie. Il TACRI ha ospitato per la prima volta i rappresentanti dell’Alleanza Territoriale Carbon Neutrality di Parma, per avviare la discussione sui temi economico-ambientali legati alla neutralità carbonica nel territorio, insieme a imprese e istituzioni, con particolare attenzione alle principali azioni concrete da intraprendere. Ad aprire e chiudere i lavori sono stati il Rettore Paolo Andrei e il Pro Rettore per la Terza Missione Fabrizio Storti, che ha condotto la mattinata. Numerosi gli interventi, in presenza o in collegamento. Per la Regione Emilia-Romagna la Vicepresidente Elly Schlein, l’Assessora alla Montagna, Aree interne, Programmazione territoriale, Pari opportunità Barbara Lori e l’Assessore allo Sviluppo economico e Green economy, Lavoro, Formazione Vincenzo Colla. Per la Provincia di Parma il Presidente Diego Rossi. Per il Comune di Parma l’Assessora alle Politiche di sostenibilità ambientale Tiziana Benassi e l’Assessore al Bilancio con delega ai Rapporti con l’Università Marco Ferretti. Sono intervenuti anche Cesare Azzali, Direttore dell’Unione Parmense degli Industriali, Agostino Maggiali, Presidente dell’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale (Parchi del Ducato), Maria Paola Chiesi, Presidente del Consorzio Kilometroverde Parma, Andrea Zappettini, Direttore di CNR-Imem, Eriberto De Munari, Direttore della Sezione di Parma di Arpae Emilia-Romagna, Attilio Raimondi del Servizio Politiche Energetiche della Regione Emilia-Romagna, Marina Silverii, Direttrice di ART-ER, Massimo Mazzer di CNR-Imem, Davide Bollati, Presidente di Davines e socio di “Parma, io ci sto!”, Michela Bolondi, Vicepresidente di Legacoop Emilia-Ovest, Enzo Bertolotti, Energy Manager del Comune di Parma. Nel corso dell’incontro più volte è stata rimarcata l’importanza delle sinergie e del gioco di squadra, nell’ottica della sostenibilità come imperativo per tutti e nel quadro di un progetto, l’Alleanza Territoriale Carbon Neutrality Parma, che può fare da apripista per altre realtà.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libretti e conti postali dormienti: scadenza 26 settembre per evitare il passaggio alla Consap

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Tra le tipologie di rapporti a divenire dormienti, i libretti postali fanno la parte del leone date la loro storia e diffusione. Sono dormienti, come disposto dagli articoli 1 e 2 del D.P.R. 22/6/2007 n. 116, Regolamento di attuazione dell’art. 1, comma 345, della legge 23/12/2005 n. 266, i rapporti che risultino non movimentati dopo dieci anni dalla libera disponibilità delle somme ed abbiano un saldo superiore a cento euro.Le Poste pubblicano il relativo elenco ogni quattro mesi, e si può verificare la presenza al loro interno di un determinato rapporto nel sito web delle Poste alla pagina https://buonielibretti.poste.it/prodotti/libretti-dormienti.htmlGli importi per i libretti divenuti dormienti fino al 30 novembre scorso non ancora devoluti al Fondo possono essere recuperati presentandosi all’ufficio postale entro il prossimo 26 settembre.E’ possibile prelevare la somma oppure effettuare una qualsiasi operazione di accredito e/o addebito, come anche compilare e firmare l’apposito modulo che blocca il passaggio. Ancora, è possibile inviare una raccomandata o pec all’agenzia o anche alla sede legale di Poste Italiane.Trascorso il termine ultimo, è comunque possibile recuperare le somme presentando richiesta alla Consap, concessionaria della gestione di questo e di altri fondi pubblici. Gli importi sono reclamabili per dieci anni a partire dalla data di devoluzione al Fondo. Informazioni e modulistica sono nel sito web http://www.consap.it nella sezione Fondi e Attività.I beneficiari di libretti e conti correnti postali, come di quelli bancari, godono di questa opportunità preclusa ad altri rapporti (basti pensare ai Buoni Fruttiferi Postali ed ai certificati di deposito) perché i rapporti di loro pertinenza diventano dormienti ma non sono prescritti. Riguardo i rapporti bancari, la sentenza di Cassazione n.788 del 20/1/2012 afferma che, nei contratti continuativi a tempo indeterminato, il cliente ha facoltà in qualsiasi momento di chiedere la restituzione della somma, ed il fatto che non effettui richieste per un lungo periodo di tempo non rappresenta un suo disinteresse bensì l’esercizio della sua facoltà di lasciare l’importo in deposito. Con riferimento ai libretti postali, invece, è lo stesso Codice Postale, ossia il D.P.R. 29/3/1973, n. 156, a prevedere -all’art. 168, lettera c- che sono prescritti a favore dell’Amministrazione delle Poste i crediti dei libretti con il decorso di trenta anni quando si tratti di credito superiore a lire mille tra capitale e interessi.Le Poste, infine, sono state sin dall’avvio della norma esentate dall’obbligo di avvisare personalmente gli interessati ai libretti dormienti. Ciò in base alla particolare diffusione tra il pubblico, la quale avrebbe comportato enormi costi amministrativi e di gestione. Valgono a pieno titolo, quindi, gli avvisi apposti nelle agenzie postali e nel sito internet. Anna D’Antuono, legale, consulente Aduc

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Veeam rafforza l’EMEA ProPartner Network con nuove nomine strategiche

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

PARIGI, Francia. Veeam® Software, leader nella fornitura di soluzioni per la Modern Data Protection, annuncia la nomina di Amaury Dutilleul-Francoeur a Vice President dell’EMEA Partner Network e di Graham Crich a Vice President EMEA Partner Services. Queste nomine riflettono la natura diversificata dell’EMEA ProPartner Network attraverso due priorità: la digitalizzazione dei processi e delle offerte di servizi cloud e il supporto ai nostri partner nel fornire soluzioni ad alto valore aggiunto in grado di soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei loro clienti. In precedenza Director EMEA Channels, Dutilleul-Francoeur è ora responsabile della direzione di tutti i programmi e le attività che supportano la rete ProPartner EMEA di Veeam. Dutilleul-Francoeur supporta i partner Veeam da più di sei anni e ha ricoperto diversi ruoli di channel leadership in EMEA e APJ. Crich, in precedenza Vice President of EMEA Cloud Services di Veeam, è ora responsabile della creazione e dell’accelerazione di proposte di valore e dei servizi cloud per l’EMEA ProPartner Network di Veeam. Crich ha oltre 25 anni di esperienza nel settore IT, ha lavorato sia nell’ecosistema dei vendor che in quello dei partner e ha ricoperto diversi ruoli di senior leadership presso VMware. Entrambi i manager riportano direttamente a Daniel Fried, General Manager and Senior Vice President, EMEA, and Worldwide Channels di Veeam.“Le vendite di Veeam avvengono al 100% grazie al canale, siamo quindi focalizzati nel fornire ai nostri partner soluzioni in grado di aumentare e diversificare l’offerta con proposte di valore per i loro clienti, offrendo soluzioni per la Modern Data Protection per ambienti cloud, virtuali, SaaS, Kubernetes e fisici, sia come servizio che on-premise,” ha dichiarato Daniel Fried, General Manager and Senior Vice President, EMEA, and Worldwide Channels di Veeam. “Per essere allineati con un mercato in così rapida e continua evoluzione, questa doppia struttura di leadership ci permetterà di supportare l’innovazione dei nostri partner con proposte di valore per il cloud, oltre a fornire gli strumenti e le competenze necessarie per sostenere la Digital Transformation.” “Sono entusiasta di questo ruolo e dell’opportunità di poter guidare un’ulteriore crescita all’interno della nostra rete di partner EMEA,” ha dichiarato Amaury Dutilleul-Francoeur, VP, EMEA Partner Network, Veeam. “Data la mia esperienza con i partner di canale e il mio background nel management consulting, desidero porre l’attenzione su come continuare a fornire valore aggiunto ai nostri partner e ai loro clienti che stanno modernizzando la data protection e attuando una trasformazione digitale, oltre a continuare a supportare la strategia e l’innovazione di Veeam nell’offrire soluzioni che siano semplici, flessibili e affidabili.”“Avendo guidato la divisione cloud EMEA di Veeam negli ultimi tre anni, sono entusiasta di questa opportunità di trasmettere al mercato l’importanza dei servizi cloud all’interno della Modern Data Protection in grado di supportare la trasformazione digitale dei nostri partner nell’area EMEA,” ha aggiunto Graham Crich, VP, EMEA Partner Services, Veeam. “I nostri partner stanno creando relazioni strategiche con clienti che sono alla ricerca di una piattaforma per il data management che sia a prova di futuro e che sia in grado di fornire soluzioni multi-cloud senza eguali.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiume Po, carenza idrica con portate in picchiata del -30%

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Portate in calo (fino a – 30%) e una carenza idrica su diverse zone del Distretto Padano: è la fotografia che questo torrido mese di Giugno lascia al Bacino del Po, con il Grande Fiume a non essere il solo in sofferenza. L’Autorità Distrettuale del fiume Po rileva infatti come anche i sottobacini patiscano le elevate temperature delle ultime settimane (il torrente Enza è ai minimi storici) con massime di 32-34°C, tra 1 e 3°C superiori al clima degli ultimi 20 anni e locali punte giornaliere a 35-36°C.Diverse le zone del Distretto maggiormente colpite da incipiente siccità: nel Basso Piemonte – il Biellese, l’Astigiano e il Cuneese – oltre alla città di Torino. Non va meglio in Romagna e nelle zone del Delta (Ferrara e Rovigo), dove il monitoraggio dell’Autorità Distrettuale del fiume Po è costante per via di possibili criticità generabili dall’intrusione del cuneo salino. Ma nelle ultime ore sono sotto osservazione anche il Piacentino e il Parmense. In Lombardia drastico calo della riserva idrica: – 8.5% nella sola ultima settimana.Criticità derivanti soprattutto dalla mancanza di precipitazioni: si stima infatti siano caduti circa 20 mm rispetto ai 48 attesi (stime medie regionali ER su 2001-2020). Calcolando le piogge da inizio anno resta un deficit medio regionale, sul clima 2001-2020, di circa 116 mm (- 34%), con punte più elevate sul settore orientale (Romagna, rilievi del Bolognese e aree limitrofe, dove si calcolano deficit tra 150 e 200 mm pari a oltre il 50 % delle piogge in meno).Meuccio Berselli, Segretario Generale dell’Autorità Distrettuale del fiume Po, commenta l’attuale quadro emerso dal monitoraggio: “Siamo solo all’inizio di quella che si preannuncia come un’estate torrida e lunga, la cui situazione climatica può arrecare preoccupazioni all’intero Bacino Padano. Se non si interviene repentinamente, simili periodi saranno sempre più frequenti: occorrono soluzioni che siano incisive per mitigare il rischio di queste prolungate endemiche siccità”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’export dell’industria manufatturiera

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Timidi segnali di rinascita nel primo trimestre 2021 per l’industria calzaturiera grazie all’export (+0,3% in quantità e +3% a valore) ma i livelli pre-covid restano lontani. Secondo gli ultimi dati elaborati dal Centro Studi di Confindustria Moda per Assocalzaturifici, dopo le flessioni senza precedenti registrate nel 2020, con una perdita di circa 1/4 del fatturato e della produzione nazionale, il graduale miglioramento nella situazione epidemiologica, con il conseguente allentamento, in Italia e in diversi Paesi, delle misure restrittive adottate per arginare i contagi, ha favorito in avvio dell’anno un ritorno a livelli di attività un po’ meno negativi rispetto ai trimestri precedenti, benché ancora ampiamente sottotono.Il report di Assocalzaturifici indica come anche il prezzo medio al paio degli acquisti delle famiglie italiane sia diminuito nel primo trimestre del -3,5%, a causa del maggior peso, sul totale, di calzature leisure e pantofoleria, dal valore medio più contenuto rispetto a quelle per occasioni formali. Solo le calzature sportive e le sneakers evidenziano un recupero nei consumi (+7,8% in volume), seppur decisamente parziale. Sul fronte dell’export emerge l’incremento dei flussi verso Svizzera (+13% in quantità) e Francia (+8% in quantità), entrambe legate al terzismo effettuato per le griffe internazionali del lusso, e fuori dall’Europa la crescita della Cina (+44,4% in volume e +74,8% in valore sui primi 3 mesi 2020), che ha interessato in particolare l’alto di gamma (il prezzo medio verso questo mercato è cresciuto del 21%) premiando quindi soprattutto i grandi marchi del fashion. A favorire queste performance, l’espansione economica del Paese, il revenge spending dei consumatori dopo le restrizioni subìte durante l’emergenza sanitaria, e l’ingresso diretto di merci che in precedenza transitavano da Hong Kong (che registra infatti una contrazione dell’11,4% delle calzature in arrivo dall’Italia). Le esportazioni attuali verso la Cina risultano ben al di sopra dei livelli 2019 pre-Covid (+11,2% in volume e +24% in valore).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stop agli allevamenti da pelliccia

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

“La scellerata pratica degli allevamenti da pelliccia costituisce una vera e propria barbarie a cui l’Unione europea, in maniera compatta, deve mettere fine al più presto. Per questo esprimiamo grande soddisfazione e ringraziamo il ministro Patuanelli per le chiare e nette parole spese in sede di Consiglio europeo schierando l’Italia a favore della proposta di abolizione degli allevamenti di animali da pelliccia”. Lo dichiara la deputata Anna Bilotti, esponente M5S in commissione Agricoltura, in merito all’intervento all’Agrifish in corso a Lussemburgo del ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, in supporto a Olanda e Austria a cui si sono aggiunti Belgio, Lussemburgo, Germania e Slovacchia.“È quanto mai urgente e necessario – prosegue – individuare gli strumenti legislativi adeguati per fermare ogni forma di maltrattamento verso gli animali. Sono pratiche immorali e non più sostenibili sia per questioni di benessere animale nonché di salute pubblica e di ordine economico e ambientale”. “Dopo i problemi legati alla pandemia c’è già stata una sospensione temporanea dell’attività in alcuni allevamenti di visoni. Ora i tempi sono più che maturi per procedere all’abolizione degli allevamenti di animali da pelliccia che vede gli italiani fortemente favorevoli e su cui il MoVimento 5 Stelle ha già presentato una proposta di legge in merito, con i colleghi Chiara Gagnarli e Paolo Parentela. E bene ha fatto il ministro Patuanelli, per il nostro Paese, a prendere posizione in tal senso nel contesto europeo. Per quanto di competenza, non faremo mai mancare il nostro supporto” conclude.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Festivaletteratura compie venticinque anni e cerca di raccontare il nostro tempo

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Mantova. C’è ancora posto per il futuro? Quante forme di intelligenza esistono? Fare cultura riscalda il pianeta? Che cosa vuol dire real fiction? I pochi sono meglio dei molti? Quanta invenzione fa bene alla Storia? Parlare di genere in letteratura vuol dire…? Un lago può scrivere poesie? Scorrendo i nomi degli oltre 250 autrici e autori protagonisti dell’edizione 2021 di Festivaletteratura e i temi da loro affrontati, molte sono le domande che sorgono spontaneamente. La sensazione è di trovarsi in mano le tessere colorate di un mosaico che rispecchia la complessità del presente.I venticinque anni di Festivaletteratura arrivano mentre tutti si attendono qualcosa di nuovo. A più di un anno dall’inizio della pandemia la cultura “riapre”, e cerca di capire dove e per chi.Nel 2020 il Festival ha voluto esserci e ha avuto la fortuna e la determinazione necessarie per riuscirci. Questo ha significato battere strade alternative – ora innovative, ora un po’ d’antan – che si sono rivelate molto più che una soluzione temporanea.Su alcune di queste strade (e di quelle mai abbandonate) Festivaletteratura procede anche quest’anno, senza sapere ancora se siano quelle giuste. Di cultura c’è bisogno, nuovamente, e in mezzo al guado si cercano le risposte.Dall’8 al 12 settembre 2021 Festivaletteratura torna ad abitare le strade e le piazze di Mantova e gli spazi dell’etere, festeggiando i suoi venticinque anni con un’edizione che vede più appuntamenti dal vivo rispetto allo scorso anno, tra inediti dialoghi tra autori, riprese di format di grande successo – come le lavagne e la panchina epistolare -, spazi di confronto tra saperi umanistici e scientifici (Scienceground), percorsi di “trasformazione” della città, una casa d’arte e letteratura per bambini, sperimentazioni avviate nel 2020 – il furgone poetico, piazza balcone, le collane, le storie illustrate, Radio Festivaletteratura – e alcune novità come il Dante Jukeboxe la pesca poetica.L’edizione 2021 s’illumina della sua ritrovata dimensione internazionale. Narratori, poeti, esperti di varie discipline, autori e illustratori per ragazzi provenienti da vari paesi torneranno a incontrare i lettori di ogni età all’interno della città dal vivo o – per chi è ancora troppo lontano – con la mediazione del collegamento video. Per questo gran ritorno della letteratura straniera il Festival ha puntato su alcuni nomi di indiscusso prestigio – Alice Walker, voce iconica della cultura afroamericana; l’attivista e scrittrice statunitense Rebecca Solnit; Bernhard Schlink, uno dei massimi esponenti della narrativa tedesca contemporanea; Colum McCann, già vincitore del National Book Award e più volte ospite al Festival – e soprattutto su quegli autori che si sono recentemente imposti all’attenzione dei lettori di tutto il mondo, come Benjamin Labatut, Mariana Enriquez, Santiago Roncagliolo, Fouad Laroui, Aleksej Ivanov.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Continuano gli incontri dei piloti easyJet nelle scuole

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Si è tenuta a presso La Scuola dell’Infanzia “Cristo Re” di Treviso l’iniziativa di easyJet “Piloti a Scuola”, il progetto che vede i piloti della compagnia low-cost leader in Europa coinvolti in sessioni sul mondo dell’aviazione e su uno dei mestieri da sempre solleticano la curiosità dei bambini. In un anno scolastico particolarmente complicato e con la DAD che ha in gran parte sostituito le lezioni in classe, la compagnia ha voluto organizzare delle sessioni virtuali divertenti per i bambini facendo scoprire loro le caratteristiche dell’aviazione anche da casa. Oggi, la prima “lezione” in presenza è stata tenuta da Andrea Carmagnola, comandante easyJet dal 2015, che ha potuto raccontare dal vivo ai più piccoli, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza anti Covid-19, questa affascinante professione, sfidando anche gli stereotipi di genere sul lavoro. Il progetto, aperto a tutte le scuole che ne facciano richiesta (è sufficiente mandare una mail a PilotVisits@easyJet.com) ha coinvolto nello specifico 25 bambini dell’asilo nido, offrendo, con un linguaggio semplice e adatto ai più piccoli, uno sguardo dietro le quinte di una delle professioni più affascinanti del mondo. L’incontro con il pilota è stata anche un’occasione per rispondere ad alcune delle domande che maggiormente stuzzicano l’interesse dei bambini: come fa un aeroplano a volare? Come fanno i piloti a sapere dove stanno andando? Come fa un aereo a non cadere quando piove o nevica forte?L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di supporto che la compagnia sta offrendo alle comunità nei Paesi ove è operativa dall’inizio della pandemia, mettendo a disposizione le proprie persone per cercare di rendere questo periodo difficile un po’ più sereno e, dove possibile, anche divertente.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Il Ministero svela il cronoprogramma su mobilità e assunzioni

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Sulle assegnazioni provvisorie e sulle utilizzazioni il Ministero accelera e pone come data ultima per la pubblicazione degli esiti il prossimo 9 agosto: lo scrive oggi la rivista specializzata Orizzonte Scuola, nel ricordare anche che la data è stata indicata nel cronoprogramma condiviso con le parti interessate “al fine di consentire il corretto avvio del prossimo anno scolastico”. La data è anticipata rispetto a quelle cui “siamo stati abituati negli ultimi anni scolastici, perlomeno dall’introduzione delle legge 107/2015 in poi, quando le operazioni si sono svolte sempre nella seconda decade di agosto ad essere fortunati, spesso anche a settembre e in qualche provincia con strascichi anche ad ottobre”.“C’è una risoluzione del Parlamento europeo del 2018 – dice il presidente nazionale Anief – che impegna gli Stati membri, nonché la stessa commissione, a contrastare l’abuso dei contratti a termine, ancora oggi permessi in certi Paesi come l’Italia nel lavoro pubblico e nella scuola. Tutto questo merita un cambiamento di norme, come pure i risarcimenti da parte di tribunali e la necessità del rispetto del diritto al lavoro”.Per quel che riguarda la mancata possibilità di presentare domanda di assegnazione provvisoria, Anief ricorda agli interessati che è ancora possibile ricorrere al giudice, avvalendosi dell’assistenza dei legali dello stesso giovane sindacato: “È nostra ferma intenzione – ha spiegato ancora il leader del sindacato autonomo – di fornire tutti quanti ne avessero bisogno la possibilità di presentare domanda. Negare l’assegnazione provvisoria in presenza del posto e in tempo di Covid è nello stesso tempo una clamorosa negazione del ricongiungimento della famiglia e degli affetti pur in presenza delle condizioni materiali”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal 17 al 26 agosto ritornano i seminari e il festival Nuoro Jazz

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Nuoro Rinviati l’anno scorso a causa della pandemia, ritornano questa estate i Seminari Jazz di Nuoro, appuntamento tra i più apprezzati e consolidati nel panorama jazzistico nazionale, ma capace di richiamare tanti allievi anche dall’estero. Ideati e fondati nel 1989 da Paolo Fresu (che li ha diretti fino al 2013) insieme alla compianta Antonietta Chironi, l’allora presidente dell’Ente Musicale di Nuoro che organizza l’iniziativa, i Seminari giungeranno alla loro trentatreesima edizione dal 17 al 26 agosto con diverse novità.La prima è la sede che ospiterà i corsi: da via Mughina si torna, infatti, in via Tolmino, dove è stata ritrasferita la Scuola Civica di Musica dopo i lavori di ristrutturazione. Confermato il corpo docente delle recenti edizioni, con la direzione artistica affidata dall’anno scorso al contrabbassista Salvatore Maltana, l’altra novità importante riguarda l’articolazione delle attività didattiche: nel rispetto delle norme di sicurezza a seguito dell’emergenza Covid-19, per evitare affollamenti e assembramenti i corsi saranno infatti limitati a dieci allievi al massimo per ciascuna classe e si suddivideranno avvicendandosi in gruppi di quattro giornate ciascuno. Dal 17 al 20 agosto ecco dunque le lezioni di arpa tenute da Marcella Carboni, quelle di canto da Francesca Corrias, e di chitarra con Bebo Ferra come docente. Dal 20 al 23 sarà poi la volta del corso di armonica con Max De Aloe e di sassofono con Emanuele Cisi. Dal 23 al 26, infine, saliranno in cattedra Fulvio Sigurtà (per la classe di tromba), Dado Moroni (pianoforte), Paolino Dalla Porta (basso e contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria).Ad arricchire di stimoli e contenuti l’offerta formativa contribuiranno le lezioni di altre due presenze abituali di Nuoro Jazz da diverse edizioni a questa parte: la sound engineer Marti Jane Robertson e il compositore, musicista e musicologo Enrico Merlin.Al termine dei Seminari i docenti assegneranno, come d’abitudine, varie borse di studio: c’è quella che offre l’iscrizione gratuita alla prossima edizione di Nuoro Jazz al migliore allievo di ogni classe di strumento; due borse riguardano invece Siena Jazz: una per la frequenza dei seminari che si terranno l’anno prossimo nella città toscana, l’altra – la borsa “Billy Sechi” (in memoria del batterista sardo scomparso sedici anni fa) – per seguire i corsi di batteria; ai docenti spetterà anche il compito di scegliere un allievo da proporre come finalista all’annuale Premio internazionale “Massimo Urbani” di Camerino, il più importante concorso italiano per solisti jazz.Con la ripartenza dei corsi ritorna anche un “must” dei seminari nuoresi, la masterclass internazionale che sempre impreziosisce l’appuntamento di agosto: già annunciato e poi rimandato l’anno scorso per le note ragioni, dal 22 al 24 agosto terrà lezione Jeff Ballard, il batterista statunitense che in oltre trent’anni di carriera artistica ha associato il suo nome a musicisti del calibro di Ray Charles, Brad Mehldau, Joshua Redman, Chick Corea, Pat Metheny e Kurt Rosenwinkel.E Jeff Ballard sarà anche tra i nomi di spicco nel cartellone del Festival che, come nella migliore tradizione di Nuoro Jazz, si snoderà con i suoi concerti in parallelo con le dieci giornate dei seminari, dal 17 al 26 agosto. Attesi dunque, sul palco che sarà allestito nei Giardini della Biblioteca Satta, il sassofonista Elias Lapia, il trombettista Fabrizio Bosso e il contrabbassista Maurizio Congiu alla testa dei rispettivi quartetti; si presenteranno invece ognuno con il proprio trio la pianista Sade Mangiaracina e, smesse per una sera le vesti di docente ai Seminari, il chitarrista Bebo Ferra; dalle cattedre dei corsi saliranno sul palco anche il sassofonista Emanuele Cisi con il suo quartetto e l’armonicista Max De Aloe insieme a un’icona della fisarmonica jazz, Gianni Coscia (novant’anni compiuti a gennaio); un progetto originale che ricorderà i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda, mentre a completare il cartellone è previsto il concerto dei musicisti in residenza a Nuoro nell’ambito delle attività della rete Medinea, il network fondato nel 2014 che sostiene l’inserimento professionale di giovani musicisti dell’area del Mediterraneo.L’iscrizione ai corsi strumentali dei seminari costa 150 euro; stesso prezzo per seguire la sola masterclass di Jeff Ballard, ma è possibile partecipare a entrambe le attività pagando una retta unica di 200 euro. Per iscriversi occorre compilare la scheda informativa che si può scaricare dal sito http://www.entemusicalenuoro.it, corredarla di una fotografia formato tessera

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cashback: Unc, no alla sospensione

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

“Non abbiamo mai creduto che l’operazione Cashback avrebbe risolto i problemi degli italiani o sconfitto l’evasione. Ma da qui a sospenderlo ce ne corre” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”E’ evidente che la misura non è mai decollata, ma invece di sopprimerla andava semmai cambiata e aggiustata risolvendo le criticità emerse. Inoltre, l’impulso alla diffusione della moneta elettronica non potrà mai esserci senza l’abbattimento dei costi e delle commissioni, balzelli anacronistici che penalizzano sia i commercianti che gli utenti e che invece sono rimasti intonsi” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Speranza attivi piano vaccinale per italiani all’estero

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

“Apprendiamo dalle agenzie di stampa che il ministro Speranza ha intenzione di vaccinare chiunque ne faccia richiesta che sia sul suolo nazionale. Vorremmo che lo steso zelo si concretizzi anche verso tutti quei connazionali che sono all’estero e che in alcuni casi vivono situazioni di criticità, soprattutto nei paesi dell’America Latina. Se il principio vale per chiunque, a maggior ragione dovrebbe valere per chi è cittadino italiano e risiede all’estero. Chiediamo dunque di attivare presso le nostre ambasciate e, dove possibile, presso gli uffici consolari dei presidi sanitari per vaccinare tutti gli italiani che non possono tornare in Italia e che vivono in situazioni drammatiche. Pensiamo in particolare ai nostri connazionali in Venezuela. Il diritto alla salute vale per tutti gli italiani, ovunque vivano, e ricordo al ministro Speranza che le nostre ambasciate sono territorio nazionale. Si attivi quindi un piano vaccinale anche per loro”. A dichiararlo in una nota il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra e Roberto Menia, responsabile dipartimento italiani all’estero per FdI.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sclerosi multipla: scoperto nuovo meccanismo di demielinizzazione

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

Un gruppo di ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano coordinati da Cinthia Farina, responsabile del laboratorio di Immunobiologia dei Disordini Neurologici, ha identificato nel malfunzionamento del trasporto del rame un nuovo processo patologico alla base della demielinizzazione a cui sono soggetti i pazienti con Sclerosi Multipla.La scoperta, pubblicata oggi sulla prestigiosa rivista PNAS, riguarda in particolare il ruolo del recettore TrkB, che risulta espresso in modo anomalo dagli astrociti presenti nelle aree cerebrali colpite dalla malattia. È proprio questo recettore a governare il rilascio del rame nella materia bianca: come altri metalli pesanti – ad esempio il ferro o lo zinco – il rame può risultare tossico e promuovere la morte cellulare se presente in quantità eccessive. risultati gettano nuova luce sui meccanismi fisiopatologici alla base della Sclerosi Multipla e identificano nell’omeostasi del rame – e in particolare nel recettore TrkB, che gioca un ruolo chiave nel mantenerla – nuovi target terapeutici.Il rame è un elemento fondamentale per la normale fisiologia del nostro organismo. Tra le sue funzioni, una delle principali è quella di legare le proteine che sono coinvolte nel metabolismo energetico e quelle ad azione antiossidante. Come accade per altri metalli però, il rame è altamente tossico se presente in quantità eccessiva e per questo va finemente regolato. Ecco perché l’omeostasi del rame richiede uno stretto controllo del suo trasporto, assorbimento, rilascio e stoccaggio all’interno delle cellule del sistema nervoso. I ricercatori del San Raffaele hanno confermato, prima in vitro poi in vivo su modelli sperimentali di Sclerosi Multipla, che a essere coinvolti nella regolazione del rame nel sistema nervoso centrale (SNC) sono gli astrociti, e in particolare i recettori TrkB presenti sulla loro superficie. Questi recettori vengono solitamente attivati dalle neurotrofine – proteine ritenute benefiche perché promuovono la neuroprotezione e neurorigenerazione dei tessuti – che risultano però assenti nelle aree del cervello colpite dalla Sclerosi Multipla.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cibi amici della pelle al sole

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2021

I raggi solari svolgono, indubbiamente, numerose azioni benefiche per la salute, ma rappresentano anche uno stress per l’organismo, che si difende abbronzandosi, grazie alla produzione della melanina prodotta dalle cellule cutanee ed eliminando liquidi dalle ghiandole sudoripare per mantenere correttamente la temperatura corporea. È fondamentale quindi in preparazione dell’estate ritrovare un’adatta alimentazione che protegga e favorisca l’integrità degli strati sia superficiali che profondi dell’epidermide esposta ai raggi del sole e alle temperature estive. Vitamina A per una pelle sana. Sicuramente, una dieta ricca in vitamine può aiutare la nostra pelle a proteggersi dai raggi solari e ad abbronzarsi in maniera più omogenea. La vitamina A, che ritroviamo principalmente negli alimenti di origine animale come latticini e derivati (formaggi freschi, yogurt intero bianco senza zucchero) è importantissima per la salute e la bellezza della pelle: favorisce la sintesi di tutti i mucopolisaccaridi della cute dai quali dipendono l’elasticità e l’idratazione, nonché il ritardo nella formazione delle rughe. I raggi solari, infatti, seccano la cute e tendono a distruggerne la componente fibrosa: la presenza della vitamina A favorisce la moltiplicazione delle cellule deputate alla produzione di queste fibre e quindi svolge una funzione di protezione. I carotenoidi precursori della vitamina A. I carotenoidi sono pigmenti vegetali che svolgono un duplice ruolo importante per la protezione cutanea: da un lato, sono precursori della vitamina A – generata specialmente dal beta-carotene -, dall’altro sono essi stessi antiossidanti, funzionando come neutralizzatori di radicali liberi, in particolare, il licopene e la luteina. Si trovano principalmente in chicchi di cereali integrali (grano saraceno, farro, quinoa, riso rosso e venere), spezie come la curcuma ed erbe aromatiche, ortaggi e frutta fresche e di stagione di colore rosso-arancione come albicocche, anguria, melone, cachi, carote, cavolo, indivia, peperoni, pomodori, zucca. Vitamina C per il benessere di collagene, cartilagini e tendini. La vitamina C, oltre ad avere un ottimo ruolo antiossidante, è fondamentale anche per la produzione di collagene, proteina presente in pelle, capelli, unghie, ma è anche costituente delle strutture di contenimento come le cartilagini e i tendini. La ritroviamo anch’essa in alimenti vegetali come agrumi, broccoli, cavoli, fragole, kiwi, lamponi, mango, papaia, peperoni, pomodori, ribes nero, spinaci. Si consiglia di iniziare sempre la giornata con un carico vitamina C appena svegli: un abbondante bicchiere di acqua e limone, seguito da un kiwi quotidiano, possono rappresentare la nostra buona abitudine depurativa, antiossidante ed energetica. Vitamina E per rallentare il fotoinvecchiamento. La vitamina E è una delle sostanze più attive a livello antiossidante: ha un ruolo importante contro i radicali liberi, è utile nella prevenzione dell’arteriosclerosi e delle malattie cardiovascolari, risulta indispensabile per il corretto funzionamento dei muscoli e del sistema immunitario. A livello topico, se ben veicolata, è senz’altro assorbita dalla pelle, per un’azione idratante, antinfiammatoria e lenitiva, riducendo la formazione di radicali liberi e rallentando il foto- invecchiamento e le irritazioni causate dell’esposizione al sole, alla sabbia e alla salsedine. Si trova prevalentemente nei grassi vegetali come l’olio extravergine di oliva o di lino, ma anche in alcuni cereali integrali (avena, orzo, grano saraceno, miglio), avocado, frutta secca non trattata e legumi secchi o decorticati. (fonte: Dica33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »