Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 24 luglio 2021

In Val Parma i campionati italiani di parapendio 2021

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

L’edizione 2021 dell’Italian Paragliding Open, ovvero il Campionato Italiano di parapendio con formula aperta anche ai piloti stranieri, sarà ospitata dal 24 al 31 luglio in Val Parma, il comparto alimentare famoso in tutto il mondo. Al momento hanno confermato la presenza 104 piloti, su una capienza massima di 125, provenienti da una dozzina abbondante di nazioni. Quartier generale dell’evento sarà il nuovo polo sportivo di Schia, frazione di Tizzano Val Parma a una manciata di km da Parma. I piloti spiccheranno il volo da Campo Grande a 1584 metri di quota, località alle pendici del Monte Caio tra prati e boschi di castagni nel comune di Palanzano. Da qui sorvoleranno l’Appennino parmense, con sconfinamenti in Liguria e Toscana, prima di atterrare in varie località tra Tizzano e Langhirano.I percorsi precisi delle sette giornate di gara saranno determinati dalle condizioni meteo, fattore imprescindibile per la sicurezza dei piloti nel volo libero in parapendio e deltaplano, cioè senza motore, sulle ali del vento e delle masse d’aria ascensionali. Potrebbero toccare i 100 e più km se il tempo sarà molto favorevole.Presente la nazionale azzurra campione del mondo in carica al completo a partire da Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), detentore del titolo individuale. Poi Marco Busetta di Paternò (Catania), Chritian Biasi di Rovereto (Trento), la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Alberto Vitale, ragusano trapiantato a Bologna, e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano).La gara rientra nel calendario FAI (Fédération Aéronautique Internazionale) ed è organizzata dal Aeroclub Gaspare Bolla di Parma insieme all’asd Volo Libero Monte Caio – Delta Club Melloni.Pioggia e vento sul Lago dei Tre Comuni (Udine) hanno costretto gli organizzatori a chiudere in anticipo le esibizioni mozzafiato dei piloti impegnati nel Campionato del Mondo di parapendio acrobatico.Il titolo nella categoria solo è andato al cileno Victor “Bicho” Carrera, seguito dallo spagnolo Horacio Llorenzs e dall’olandese Luke De Weert. Migliore degli italiani il reatino Marco Papa, decimo. Categoria “synchro”, cioè evoluzioni in copia: medaglia d’oro agli spagnoli Horacio Llorenzs-Raul Rodriguez seguiti dalle coppie austrriache Norbert Winkler-Thomas Schloegl e Roland Brunnbauer-Thomas Laireiter Il titolo a squadre è stato vinto dalla Francia, seguita da Colombia e Spagna. Italia al sesto posto.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gruppo Felsineo presenta il Bilancio di Sostenibilità 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Zola Predosa (Bologna) Tradurre concretamente la propria responsabilità sociale d’impresa in un agire sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale. Partendo dalla condivisione di questo obiettivo, Gruppo Felsineo, protagonista nel mercato della mortadella e degli affettati vegetali, ha avviato un percorso strutturato che ha portato alla pubblicazione del suo primo Bilancio di Sostenibilità.Le priorità d’azione sono state individuate a seguito di una fase di ascolto che ha coinvolto management, dipendenti, fornitori e clienti. Le evidenze emerse dall’analisi, poste coerentemente in relazione agli obiettivi di sostenibilità 2030 (SDGs) indicati dall’ONU, hanno individuato undici temi sensibili per il Gruppo che sono stati integrati in quattro pilastri fondamentali, rappresentati nel Bilancio di Sostenibilità 2020: qualità, benessere e sicurezza alimentare; filiere responsabili; tutela dei dipendenti e impegno verso la comunità; tutela dell’ambiente. Il Gruppo Felsineo, dal 1963, è sinonimo di mortadella di alta qualità. Da sempre attenta a coniugare tradizione e innovazione, l’azienda seleziona le migliori materie prime che, grazie a un’esperienza maturata in quattro generazioni, vengono lavorate per realizzare prodotti genuini, naturali e gustosi.Con FelsineoVeg, il Gruppo risponde alle nuove tendenze di consumo con una linea di affettati vegetali e biologici che consentono di disporre di un’alternativa alla carne o semplicemente di bilanciare la dieta in modo vario ed equilibrato con giusto apporto di proteine 100% vegetali.Gruppo Felsineo è fortemente impegnato sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. Le iniziative messe in campo dall’azienda, che vedono il coinvolgimento di dipendenti e stakeholder, sono raccolte nel Bilancio di Sostenibilità redatto annualmente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vino: promozione Made in Italy

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Dal lockdown al pieno rilancio, ma non prima del 2022. Dopo l’anno della pandemia, che è costato al settore un crollo medio dei fatturati del 15%*, il vino Made in Italy ha innescato la risalita e per fine 2021 è atteso un rimbalzo del 9%. Ma per tornare ai livelli pre-Covid, vale a dire a quei 13 miliardi di euro di valore alla produzione del 2019, la strada da fare è ancora lunga. Bisogna attendere la ripresa stabile della ristorazione e del turismo, così come del commercio mondiale, confidando che la variante Delta non imponga nuove restrizioni, e nel frattempo puntare su nuovi canali, mercati e trend. Scommettendo sull’e-commerce (+120% nei primi sei mesi del 2021), sull’export in Paesi strategici come la Cina (+22% nel primo quadrimestre) e sul boom del vino rosato, che si affianca a quello delle bollicine italiane, avviate verso 1 miliardo di bottiglie prodotte entro i prossimi tre anni. Questo il quadro del comparto secondo il Forum Nazionale Vitivinicolo 2021, promosso da Cia-Agricoltori Italiani in collaborazione con Unione Italiana Vini e tenutosi oggi a Roma, all’Ara Pacis, alla presenza del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli.Per colpa delle chiusure, il vino italiano ha perso nel 2020 circa un quarto del proprio business sul mercato interno, pari a più di 3 miliardi di euro, con i picchi negativi registrati sul fronte della ristorazione (-40%) e delle enoteche (-23%). Le perdite per il lungo stop al consumo fuori casa sono state solo in parte compensate da quello tra le mura domestiche, con l’aumento degli acquisti di vino nella Gdo (+12%), insieme alla sostanziale tenuta delle esportazioni, che hanno perso il 2,3% sul 2019 a 6,3 miliardi di euro, con una contrazione notevolmente inferiore rispetto agli altri Paesi esportatori (-20,4%). Quanto all’anno in corso, secondo Cia e Uiv, le previsioni per il vino tricolore sono di chiudere il 2021 con un giro d’affari di circa 11 miliardi di euro, mantenendo intatto il secondo posto nella classifica globale dei maggiori Paesi esportatori, dopo la Francia, con una quota del 20% sul totale del vino esportato nel mondo. Dal settore arrivano prove forti di ripartenza, anche grazie alle riaperture, e si comincia a riequilibrare anche il rapporto di forza tra off e on-trade, nel 2020 tutto sbilanciato sulla Grande distribuzione organizzata. Nella situazione attuale, infatti, escluso il rischio di nuovi stop legati alle varianti del virus, si stima che i consumi legati al canale Horeca cresceranno del 19% sul 2020, anche se il saldo resterà ancora passivo rispetto al 2019 (-26% pari a 4,6 miliardi), mentre nella Gdo l’aumento si attesterà al +8%. Positive le prospettive del vigneto Italia, con un potenziale produttivo in crescita fino a toccare gli 800.000 ettari entro il 2025, anche per merito della Pac con la proroga dei diritti d’impianto e nuove opportunità per migliaia di giovani. Intanto, per sostenere il rilancio post pandemia, è necessario cavalcare le nuove tendenze del vino. Come l’e-commerce e il coinvolgimento digitale. Per Cia e Uiv, infatti, il 52% dei consumatori ha acquistato vino online per la prima volta durante il lockdown. Di questi, almeno il 40% continuerà a usare il canale web per la spesa, abitualmente o meno frequentemente, con una crescita di siti aziendali e portali dedicati del 75%. A guidare invece la ripresa delle esportazioni Made in Italy, saranno ancora una volta gli spumanti, che rappresentano quasi un quarto dell’export vinicolo nazionale, per un valore di circa 2 miliardi di euro, per il 70% grazie al sistema Prosecco. Un trend in crescita costante, tanto che si stima il raggiungimento di 1 miliardo di bottiglie di bollicine entro il 2024, ossia oltre il 30% in più dell’attuale produzione nazionale di 750 milioni di bottiglie. Accanto, il nuovo fenomeno dei rosati, 120 milioni di bottiglie solo nel 2020 per un valore di 450 milioni di euro, con un effetto traino del nuovo Prosecco Rosé superiore al +10%. “Chiediamo fortemente che lo strumento della promozione Ue sia difeso a livello europeo, nell’ambito della riforma a cui sta lavorando in questi mesi Bruxelles, in quanto le politiche proibizioniste della Commissione potrebbero escludere il vino e altri settori del nostro agroalimentare dai finanziamenti a favore della promozione dei prodotti agricoli. È fondamentale nei prossimi mesi far fronte comune per impedire questo disegno, facendo leva sul ruolo insostituibile del vino e delle sue Dop e Igp sullo sviluppo e sostenibilità dei territori”. Questa la richiesta del presidente di Uiv, Ernesto Abbona al ministro Patuanelli nel corso del Forum vitivinicolo di Cia. “Al ministro -ha aggiunto- proponiamo inoltre di farsi promotore per l’avvio di una campagna istituzionale per il rilancio dell’immagine del nostro Paese attraverso la narrativa dei suoi territori vitivinicoli e delle sue tipicità agroalimentari”. fonte Ufficio Studi Cia e dell’Osservatorio Uiv

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agronomi e agrotecnici di redigere perizie per Agricoltura 4.0

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

“I dottori agronomi e forestali, gli agrotecnici laureati e i periti agrari potranno redigere le perizie tecniche per accedere al credito d’imposta Agricoltura 4.0. È stato, infatti, approvato l’emendamento del MoVimento 5 Stelle al Dl Semplificazioni e Governance del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)”. Lo dichiara il deputato Giuseppe L’Abbate, esponente M5S in commissione Agricoltura. “Si tratta di una opportuna modifica normativa – prosegue – che fa sì che le imprese del comparto primario possano continuare ad affidarsi ai propri tecnici di fiducia anche per ottenere i benefici connessi al credito d’imposta 4.0, esteso alle azioni di investimento delle aziende agricole grazie alla Legge di Bilancio 2020. Sino ad oggi, infatti, per accedere al beneficio le imprese dovevano produrre una perizia asseverata che poteva essere rilasciata solo da un ingegnere o da un perito industriale, iscritti nel rispettivo albo professionale. Non appena il Dl Semplificazioni e Governance sarà convertito definitivamente in legge, invece, le aziende agricole potranno contare su figure professionali che meglio conoscono le caratteristiche del comparto primario come dottori agronomi e forestali, agrotecnici laureati e periti agrari” conclude.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

La nuova figura dell’imprenditore agricolo professionale

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

“L’accertamento del possesso dei requisiti relativi alla qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP), effettuato dalle singole Regioni, esercita piena efficacia su tutto il territorio nazionale. È stato, infatti, approvato un emendamento del MoVimento 5 Stelle al decreto Semplificazioni e Governance del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) nelle commissioni riunite Ambiente e Affari Costituzionali”. A renderlo noto è il deputato Filippo Gallinella (M5S), presidente della commissione Agricoltura e promotore della modifica normativa.“Superiamo così il principio – prosegue – che si andava affermando in sede giurisprudenziale in base a cui le certificazioni rilasciate dalle Regioni per il riconoscimento della qualifica di IAP esercitano i loro effetti solamente in ambito regionale, con conseguente disconoscimento di tale ‘status’ soggettivo degli imprenditori agricoli che operano in altre regioni. Orientamenti che minavano un principio di unitarietà del sistema normativo causando, di fatto, una frammentazione dell’ordinamento civile che però rientra nella competenza esclusiva statale”.“A fondamento della qualifica di IAP vi sono, infatti, principi di carattere generale che devono, dunque, ricevere applicazione uniforme e omogenea. Pertanto, con il nostro emendamento facciamo sì che l’accertamento regionale della qualifica, di cui al decreto n. 99 del 2004, abbia valenza sull’intero territorio nazionale e risolvendo definitivamente una incresciosa e paradossale situazione” conclude Gallinella.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Auguri alla riconferma del presidente Vincenzi di Anbi

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

“La riconferma all’unanimità di Francesco Vincenzi alla presidenza dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) rappresenta un’ottima notizia alla luce degli importanti e cruciali impegni previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per il settore idrico. ‘Innovazione nella sostenibilità’ e ‘competitività’ sono parole chiave per rilanciare le infrastrutture e la gestione di una risorsa determinante per l’agricoltura come l’acqua. A disposizione, tra PNRR e fondi Mipaaf, ci sono circa 1,3 miliardi di euro che possono rappresentare una svolta decisiva per il comparto primario, soprattutto nel Mezzogiorno. Al presidente Vincenzi vanno, dunque, i miei migliori auguri di buon lavoro”. Lo dichiara il deputato Filippo Gallinella (M5S), presidente della commissione Agricoltura della Camera.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A palazzo Chigi Banchieri e castiga pensionati

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

“Proprio mentre Quota 100 è in scadenza, il governo dei migliori si farà suggerire le strategie di politica economica dalla professoressa Elsa Fornero, nominata dal premier come consulente di Palazzo Chigi, in compagnia della Tarantola, ai vertici della Banca d’Italia proprio quando fu autorizzata la sciagurata operazione di acquisto da parte di Mps dell’Antonveneta. Banchieri e ‘castiga pensionati’ fanno del governo Draghi un Monti due?”. E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Contratti: Fp Cgil, bene incremento risorse per sicurezza e difesa, ma non basta

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

“Avevamo chiesto un incremento delle risorse per il rinnovo del contratto del personale non dirigente del comparto sicurezza e difesa e quindi, dopo un periodo di stallo, accogliamo con favore la notizia che la trattativa riparte con un incremento retributivo a regime che passa dal 3,78% al 4,26%, che per la Polizia Penitenziaria corrisponde ad un incremento medio lordo di circa 129 euro, ma non basta”. Ad annunciarlo è la Fp Cgil al termine della riunione di questa mattina che di fatto sancisce la riapertura delle procedure negoziali per il rinnovo del contratto di lavoro di circa 500.000 donne e uomini in divisa.“Abbiamo la necessità di ridefinire la parte normativa del contratto, ferma da oltre 10 anni, e di rivedere la parte economica, garantendo adeguati aumenti salariali a coloro che anche durante la pandemia hanno garantito la tenuta del sistema di sicurezza del Paese, mettendo a rischio la propria vita – commenta il sindacato –. Per non dimenticare poi che riteniamo prioritario che questo rinnovo contrattuale arrivi a sancire la possibilità di accesso ai fondi di previdenza complementare anche per il personale di questi comparti, come già avviene per il resto dei lavoratori del pubblico impiego con il fondo Perseo Sirio. Su questo passaggio imprescindibile il Governo deve impegnarsi a reperire ulteriori risorse, partendo dalla prossima legge di bilancio, per garantire l’accesso ai lavoratori dal primo gennaio 2022”. Per quanto riguarda la parte normativa, invece, spiega il sindacato, “dobbiamo rivedere il sistema delle relazioni sindacali, partendo dalla misurazione della rappresentanza e ampliando le libertà, il ricorso a commissioni paritetiche di controllo sull’applicazione delle norme e rafforzando la contrattazione decentrata. Dobbiamo inoltre garantire al personale la possibilità di fruire di maggiori periodi di formazione e aggiornamento, delle caserme, delle ferie solidali e di assistere i familiari in difficoltà. Come abbiamo bisogno di ampliare le tutele per le donne vittime di violenza, per le unioni civili, per la genitorialità e per garantire un’effettiva parità di genere sui posti di lavoro e nelle progressioni in carriera. Sulla parte economica – prosegue il sindacato – abbiamo necessità di rivedere almeno il sistema indennitario, il trattamento di missione, il buono pasto e soprattutto la retribuzione delle prestazioni di lavoro straordinario, ad oggi retribuita meno di un’ora ordinaria”.“Il Governo vuole chiudere entro il mese di settembre, non vorremmo che la fretta diventi una cattiva consigliera”, conclude la Fp Cgil.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Xiaomi Corporation dona di 1 milione di euro per le vittime delle alluvioni in Germania, Paesi Bassi e Belgio

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Xiaomi Foundation ha deciso di sostenere le persone colpite dalle alluvioni in Germania, Paesi Bassi e Belgio donando un milione di euro a La Croce Rossa tedesca, al Fondo nazionale olandese (Giro 777) e alla Croce Rossa belga. Solo in Germania, secondo la Croce Rossa tedesca, più di 2.500 volontari stanno lavorando 24 ore su 24 per aiutare le persone sul posto e fornire loro i beni di prima necessità. “Siamo scossi dalla portata di questo disastro naturale. Come azienda globale e locale, rimaniamo vicini alle regioni colpite in Germania, Paesi Bassi e Belgio. Dato che operiamo in questi Paesi da molto tempo, e ci sentiamo molto legati alla popolazione locale, faremo la nostra parte per aiutare queste persone. Pertanto, abbiamo deciso di donare un milione di euro alla Croce Rossa tedesca, a Giro 777 il Fondo nazionale olandese per i disastri e alla Croce Rossa belga attraverso Xiaomi Foundation”, ha dichiarato William Lu, Partner, Senior Vice President e President of the International Department di Xiaomi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fibank customers can now use Google Pay with their Visa cards

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Fibank (First Investment Bank) now provides its customers with the opportunity to digitize their Visa debit or credit cards using the Google Pay service. With this fast and secure method of payment, they can make contactless payments at points of sale (POS) in physical stores, make in-app purchases using Android apps, or card payments at online merchants.Google Pay is one of the most popular payment systems in the world. The service is available for Android devices and desktop computers and can be used in many browsers. Adding a card to Google Pay only takes a few minutes. Mobile devices must be running Android version Lollipop 5.0 or higher and have Google Play Services; for making contactless payments in retail outlets they also need to be NFC-enabled. Paying is as simple as unlocking your NFC-enabled smartphone and holding it up to POS contactless reader. The service is available wherever the Google Pay symbol or contactless payment symbol is displayed.Fibank’s Google Pay service is using Visa’s tokenisation technology. This technology replaces sensitive payment account information found on payment cards, such as the 16-digit account number, expiration date and security code, with a unique digital identifier “token” that can be used to process payments without exposing actual account details. The partnership between Fibank and Google using Visa’s technology for tokenisation is a logical continuation of the emerging trend for digitization of banking products, services and means of payment. A month ago, the bank in cooperation with Visa is launched an innovative project for contactless payments with Fitbit smartwatches.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università Europea di Roma cresce ancora: seconda in Italia, prima a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Un nuovo successo per l’Università Europea di Roma, inserito in un trend di crescita costante. La “Classifica Censis delle Università italiane 2021/2022″, appena pubblicata, rafforza infatti la posizione dell’ateneo con sede a Roma e conferma UER in seconda posizione nella classifica nazionale dei “Piccoli Atenei non statali”; prima università a Roma nella categoria. Inoltre, confrontando i punteggi assoluti, il 91,2 posiziona UER come 4° università non statale in Italia indipendentemente dalla dimensione (dietro a Bolzano, Bocconi e LUISS). È un risultato che vede consolidare la tendenza allo sviluppo costante dell’Ateneo, che già nell’edizione precedente si era posizionata al secondo posto grazie alla sua crescita annuale; con l’ultima edizione conferma la posizione di vetta, subito dopo l’Università di Bolzano. Un ulteriore riconoscimento che arriva dopo il successo di partecipazione all’“Open Day” che lo scorso 15 luglio ha visto centinaia di potenziali nuovi immatricolati andare in visita presso l’Università Europea di Roma, che si evidenzia come l’Ateneo dalle performance più promettenti e con un sempre alto tasso di interesse suscitato.“Siamo orgogliosi del riconoscimento ottenuto con la Classifica Censis 2021 delle Università Italiane. Questo traguardo evidenzia il grande lavoro sinergico e l’impegno messo dal corpo docente e dalla struttura tecnico-amministrativa per realizzare un’offerta formativa, servizi allo studente e placement competitivi a tutto tondo. Oggi il sistema delle università si trova dinanzi a sfide inedite che provengono dallo sviluppo delle scienze, dall’evoluzione delle nuove tecnologie e dalle esigenze della società che sollecitano le istituzioni accademiche a fornire risposte adeguate e aggiornate nel mondo del lavoro.” Questa la dichiarazione del Magnifico Rettore Prof. Padre Pedro Barrajòn, L.C. In particolare, l’Università Europea di Roma compie passi avanti, da 99 a 107 punti, per “Comunicazione e servizi digitali” (2° posto assoluto tra gli atenei non statali, dietro LUISS, e 5° posto assoluto tra tutti gli atenei statali e non statali in Italia). Mantiene inoltre il massimo assoluto conseguibile alla voce “Strutture”: 110 su 110. In merito ai Corsi di Studi, le principali variazioni avvenute nella classifica di quest’anno riguardano Giurisprudenza: il punteggio cresce a 85. A Roma UER è posizionata 3° dopo LUISS e Lumsa. La laurea triennale in Economia, 86,5 punti, conferma il 7°posto nazionale, mentre a Roma la UER è seconda solo alla Luiss. La magistrale in Economia vede crescere il punteggio fino a 82,5. La posizione nazionale passa al 5° posto rispetto al 7° dello scorso anno. A Roma siamo posizionati 3° dopo LUISS e UNINT (UER era 4°). Per quanto riguarda Psicologia triennale, il punteggio è 96, a un solo punto dalla Cattolica. La posizione nazionale passa al 2° posto rispetto al 1° dello scorso anno ma si conferma la 1° posizione a Roma. Psicologia magistrale cresce al 80,5, raggiungendo la 2° posizione nazionale e confermando la 1° a Roma.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La Formazione Integrale e il cuore grande dei giovani

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

La pandemia non ha fermato le attività di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma (UER), che ha vissuto un anno accademico ricco di iniziative e di novità interessanti.“Ancora una volta i giovani hanno dimostrato d’avere un cuore grande e premuroso”, spiega Padre Gonzalo Monzon LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale dell’UER. “Nel corso dell’anno accademico 2020 – 2021 abbiamo organizzato attività in diversi campi, con l’obiettivo di favorire la crescita personale ed uno spirito di servizio per gli altri. Gli studenti hanno risposto in modo splendido, evidenziando tutta la loro creatività e sensibilità”.Nell’area della Responsabilità sociale i giovani hanno creato 34 progetti di iniziative di solidarietà su vari temi: disabilità, inclusività, cultura dell’incontro, assistenza a persone anziane e malate, accoglienza delle persone migranti, formazione ed educazione.L’Area Sport e Attività Extracurriculari, per ciò che concerne lo sport, ha proseguito regolarmente le sue attività di allenamento (individuale o di squadra secondo le normative vigenti), ha inaugurato un club di scacchi e ha ripreso recentemente le gare. Inoltre ha coinvolto numerosi studenti nelle trasmissioni di Radio Onda UER, la web radio di Formazione Integrale, in cui i giovani hanno raccontato le loro esperienze nelle varie discipline sportive. Per quanto riguarda, invece, le attività extracurriculari è stato organizzato il concorso UER’S Got Talent in cui gli studenti UER hanno messo in luce i loro talenti artistici collegandoli a messaggi di carattere sociale.L’Area Eccellenza ha coordinato i diversi corsi di Formazione Integrale, in collaborazione con i Corsi di Studio attivi presso l’UER. Inoltre, ha realizzato due attività annuali, con una notevole partecipazione di studenti: il corso opzionale di Eccellenza Umana e un ciclo di 13 seminari sulla Leadership. Questi percorsi hanno avuto non solo l’obiettivo di offrire ai ragazzi una formazione completa a quei valori che sono scritti nel cuore di ogni essere umano, ma anche quello di proporre loro di impegnarsi a condividerli attraverso l’esercizio di una leadership di azione positiva, volta al servizio del prossimo in un’ottica di sviluppo del bene comune. Infine, ha curato una propria attività convegnistica arricchita dalla pubblicazione dei relativi Atti.L’area Divulgazione ha sviluppato un’ampia attività multimediale, ispirata al Messaggio di Papa Francesco per la 55ma Giornata delle Comunicazioni Sociali, attraverso il sito, la newsletter, i social, gli articoli, le interviste, i comunicati e le trasmissioni di Radio Onda UER su temi culturali, sociali e di attualità.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Parma è sesta tra i grandi atenei italiani

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

L’Università di Parma è sesta in Italia nella Classifica Censis delle Università italiane, giunta alla ventunesima edizione, nella sezione grandi Atenei (cioè quelli con un numero di studenti compresi tra 20.000 e 40.000). L’Ateneo nel 2021 si colloca al sesto posto, con un punteggio complessivo di 88,5 rispetto a 90 dello scorso anno. L’Università di Parma segue le Università di Perugia (93,3, che si conferma al primo posto), Salerno (91,8), Pavia (91,2), Calabria (90,2) e Ca’ Foscari (89,7). Questi gli indicatori utilizzati per la valutazione degli Atenei: Servizi, Borse, Strutture, Comunicazione e servizi digitali, Internazionalizzazione, Occupabilità. Tra queste voci, l’Ateneo di Parma fa registrare il miglior punteggio in “Strutture”, dove è al primo posto assoluto con un ottimo 104. A seguire 97 in “Occupabilità” (lo scorso anno 96), 90 in “Comunicazione e servizi digitali” (96 nel 2020), 87 in “Internazionalizzazione” (86 nel 2020), 77 nei “Servizi” e 76 nelle “Borse” (rispettivamente 78 e 79 nel 2020). «Anche quest’anno – spiega il Rettore Paolo Andrei – l’Università di Parma si posiziona nella parte alta della classifica, sia pure con una leggera flessione nel risultato complessivo. Questa circostanza deve spingerci a impegnarci ancora di più e lo stiamo già facendo: ad esempio, in merito ai servizi digitali della comunicazione abbiamo avviato da alcuni mesi il progetto di completa riorganizzazione del portale di Ateneo, che sicuramente potrà offrire un servizio migliore a tutti i nostri interlocutori. Anche sugli altri versanti il nostro impegno prosegue con decisione e gli stimoli derivanti dall’analisi Censis saranno per noi motivo di ulteriore attenzione».

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medici di famiglia, 20 su 100 potrebbero andar via entro l’anno

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

«Nel 2021 avremo il doppio dei pensionamenti attesi. Il 20% dei colleghi andrà in pensione nel 2021. Chi può, ormai scappa», l’allarme di Pier Luigi Bartoletti, segretario romano e vicesegretario nazionale della Fimmg, risuona forte e quasi ultimativo. Se fino a qualche anno fa c’era la corsa per restare fino a 70 anni, ora invece molti medici convenzionati esodano, complici il cambiamento dei contenuti del lavoro indotto dalla pandemia, il telefono che non dà tregua e le moltiplicate incombenze burocratiche, dal green pass al certificato di guarigione. «Di fronte al rischio di una quarta ondata pandemica a settembre così come siamo non reggiamo», la chiosa, non senza un accenno al fatto che non ci sono rimpiazzi: i neolaureati scelgono di andare altrove.L’allarme arriva proprio mentre il sottosegretario alla Salute Andrea Costa in audizione in Commissione Affari sociali alla Camera annuncia l’arrivo di nuove borse per i giovani aspiranti medici di famiglia. Un investimento specifico, il 2.2 inserito nella Missione 6 del Piano nazionale di ripresa e resilienza approvato dall’Unione Europea, che contempla l’incremento del numero delle borse di studio di formazione specifica per i trienni 2021-24, 2022-25 e 2023-26: 900 borse di studio aggiuntive l’anno, per un totale di 2.700 borse per i 3 cicli. Una buona notizia prontamente ripresa dal presidente Fnomceo Filippo Anelli che ringrazia il ministro della Salute Roberto Speranza per il forte impegno ma subito invita le Regioni a rendere noti i fabbisogni, così da poter emettere il nuovo bando, e a fissare la data del Concorso. Costa sa quanto sia elevata l’età mediana della categoria e conferma indirettamente i dati di Bartoletti.«Si stima che oltre 20 mila medici di medicina generale abbiano un’età uguale o superiore ai 65 anni e a breve raggiungeranno i requisiti per il pensionamento. Il tema è da tempo all’attenzione del ministero della Salute e delle Regioni, e assicuro che tale priorità resterà al centro delle iniziative del ministero della salute nei prossimi mesi», afferma. E ricorda come già per il triennio 2018-21 sia stato raddoppiato il numero di borse rispetto al precedente 2017-20, passando da 1100 a 2093 mentre per il triennio 2020-23 i posti risultano 2046 in totale, 1332 a bando più altri 714 assegnati con il decreto Calabria del 2019. Infine, per il triennio 2021-24 ricorda come l’articolo 1 bis del ‘Decreto Rilancio’, accantoni altri 20 milioni. Il decreto semplificazioni del 2018 e il decreto Calabria 2019 infine consentono agli iscritti al corso di partecipare all’assegnazione di incarichi convenzionali, oltre a poter assumere incarichi provvisori o di sostituzione. Però, al netto di tutto questo, chi pratica la medicina di famiglia ogni giorno non è convinto che questi numeri siano sufficienti. (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Mobilità docenti di ruolo

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Anche l’attuale Governo tradisce le aspettative di tanti docenti di ruolo, che continuano a rimanere bloccati in province per loro scomode, malgrado vi siano i posti vacanti per accoglierli in località meno difficili da raggiungere: il vincolo quinquennale per i neo-assunti, approvato con la Legge di Bilancio 145 del 2018 e che figura tra le norme più discusse nel panorama scolastico, con il recente decreto Sostegni bis è stato semplicemente depotenziato, passando a tre anni. Ma non certo debellato, come invece era logico fare, considerando anche che siamo ancora nel bel mezzo della pandemia. “Non si parla, però, di una sua cancellazione e non è nemmeno all’ordine del giorno”, scrive la rivista Orizzonte Scuola.Alla deputata del Partito Democratico, Lia Quartapelle, che ha presentato un’interrogazione parlamentare scritta proprio su questo argomento, il ministro Patrizio Bianchi ha replicato ricordando che il vincolo “è stato esteso, dalla legge n. 159 del 2019, di conversione del decreto-legge n. 126 del 2019, a tutti i docenti a prescindere dalla modalità di reclutamento”. Bianchi ha quindi detto che il decreto Sostegni bis ha ridotto “il vincolo di permanenza dei docenti neoassunti sulla sede di prima assegnazione da cinque a tre anni” e che tale scelta “risponde all’esigenza di garantire adeguata stabilità agli organici così da migliorare la continuità didattica attraverso una corrispondente programmazione educativo-didattica”.“La nuova previsione – ha continuato il ministro dell’Istruzione – è indubbiamente una misura a vantaggio degli studenti e delle istituzioni scolastiche autonome poiché mira all’innalzamento della qualità del servizio scolastico, allo scopo di preservare l’esigenza di garantire la comunità educante in relazione alla continuità didattica, contenendo il fenomeno delle cosiddette «cattedre vuote» e nello stesso tempo soddisfa le legittime aspettative dei docenti”.Anief non si trova affatto d’accordo con questa interpretazione: prima di tutto perché il blocco dei trasferimenti imposto ai neo-assunti a partire dal 1° settembre scorso non garantisce alcuna conferma degli insegnanti sulle stesse classi e con gli stessi alunni dell’anno precedente. In secondo luogo, stiamo parlando sempre di richieste di trasferimento annuale motivate: non si possono scartare a priori, senza nemmeno esaminarne le motivazioni, spesso legate e notevoli problematiche familiari o personali.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccino, Governo a caccia dei 221mila insegnanti e amministrativi della scuola

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Dopo il passo indietro del Comitato tecnico scientifico, la decisione sull’obbligo vaccinale tra il personale scolastico resta ad appannaggio del Governo: “Ci troveremo questa settimana con il Consiglio dei ministri e la decisione sull’obbligo o meno per gli insegnanti andrà presa dall’intero collegio”, ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Il punto è che sulla vaccinazione obbligatoria del personale sanitario c’erano già dei forti dubbi, figuriamoci ora che si vorrebbe imporre ai lavoratori della Scuola. Ricordiamo che vi sono diversi esperti di legislazione a pensarla in questo modo. Uno di questi è il professor Ugo Mattei, socio ordinario della International Academy of Comparative Law e membro del comitato esecutivo della American Society of Comparative Law di diritto civile e di diritto internazionale e comparato all’Università della California, professore di diritto internazionale e comparato all’Hastings College of the Law dell’Università della California a San Francisco, di diritto civile all’Università di Torino e per due volte patrocinatore di un referendum presso la Corte Costituzionale italiana. “Se il governo rendesse obbligatorio il vaccino per il personale sanitario in queste condizioni di oggi, secondo me – ha detto il professor Mattei – sarebbe incostituzionale e sarebbe incostituzionale per due ragioni fondamentali: primo, perché si tratta ancora di terapie sperimentali e non si conoscono ancora tutti gli effetti; secondo, perché non è noto quanto la vaccinazione effettivamente impatti su terzi, cioè se il vaccinato sia ancora contagioso oppure no”. Quindi, “viste queste due ragioni, per l’articolo 32 della Costituzione non è possibile un obbligo vaccinale neppure in una forma mirata al personale sanitario”.Per l’esperto di diritto, “imporre un obbligo vaccinale in assenza di certezze conoscitive, relative alla funzione sociale e pubblica di un vaccino, è una cosa che non sta né in cielo né in terra. Riguarda la scelta personale di un individuo, se si vuole vaccinare oppure no, perché ha più o meno paura per sé stesso. Non essendoci chiarezza sull’impatto verso terzi è illegale dopodiché lo è a maggior ragione nel momento in cui la sperimentazione non è stata portata fino in fondo. Ci sono obblighi vaccinali che sono costituzionali nel nostro sistema ma questi nuovi vaccini hanno le due problematiche che dicevo all’inizio”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

62mo Premio Termoli

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

In occasione dell’ultimo weekend di apertura della mostra dedicata al 62mo Premio Termoli il MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli presenta due appuntamenti speciali: sabato 28 agosto alle 18.00 l’artista – in concorso nella Sezione Arti Visive – Bruna Esposito presenta al pubblico la performance Oro Colato – As the gospel truth realizzata insieme alla poetessa Paola D’Agnese. Domenica 29 agosto nel corso del finissage della mostra alle 19.30, saranno annunciati i vincitori della Sezione Arti Visive e della Sezione Architettura e Design; l’opera dell’artista vincitore entrerà a far parte della collezione permanente del MACTE, mentre al progettista vincitore insieme a un premio in denaro, vedrà il suo progetto incluso nei piani di riqualificazione urbana del Comune di Termoli. Contestualmente saranno annunciati l’artista in concorso a cui il museo dedicherà una mostra personale nel 2022 e la menzione speciale verrà assegnata agli artisti e progettisti cui andranno le preferenze del pubblico del museo, invitato a partecipare con il suo voto.Il Premio Termoli – oggi alla sua sessantaduesima edizione – è una delle manifestazioni più longeve nel panorama italiano che, dal 1955, ha portato nel capoluogo molisano alcuni degli artisti più importanti del secondo Novecento, le cui opere, testimonianza del loro passaggio, oggi compongono la preziosa collezione del MACTE. Per la prima volta nella sua storia, il Premio Termoli è organizzato proprio dal MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli, primo e unico museo di arte contemporanea del Molise, fondato nel 2019.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giustizia: “Italia merita riforma vera”

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

“Da anni attendiamo una riforma della giustizia puntuale e organica, cosa che non è accaduta nemmeno con l’ex ministro Bonafede durante i governi Conte. Immaginare una nuova riforma attenendosi alle sole indicazioni dell’Europa sarebbe riduttivo. Certo, è necessario velocizzare i processi ma oltre alla semplificazione bisogna intervenire per evitare qualunque deriva di impunità, soprattutto rispetto alla criminalità organizzata. Una riforma seria che – anche alla luce della vicenda Palamara dove abbiamo assistito ad una spartizione delle procure da parte del Pd – preveda la sconfitta delle correnti. Una giustizia con un sistema di gestione terzo e imparziale nell’interesse dei cittadini e della comunità. L’Italia merita una riforma vera e profonda che intervenga anche su questi fattori, da cui dipende la selezione meritocratica della magistratura oltre che la velocizzazione dei processi”. E’ quanto ha dichiarato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi, intervenendo alla trasmissione ‘Start’ su SkyTg24.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Rassegna “Estate da Belvedere”

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Real Belvedere di San Leucio (Caserta) lunedì 26 luglio 2021 il cantautore romano si esibirà nell’ambito della rassegna “Estate da Belvedere”.Suoi compagni di viaggio nell’unica tappa in Campania del suo atteso tour prodotto da Magellano Concerti e Ovest saranno Roberto Angelini, Pier Cortese, Alberto Bianco, Daniele “mf coffee” Rossi e Filippo Cornaglia.I biglietti per assistere al concerto del 26 luglio a Caserta, organizzato da Veragency e FastForward Live, sono in vendita sui circuiti Go2 e TicketOne al costo di € 48,00 per il primo settore, € 40,50 per secondo settore e € 34,50 per il terzo settore. Lo spettacolo si terrà in piena sicurezza e nel rispetto della normativa anti-Covid vigente.Sarà un’occasione per poter rivivere qualcosa che è mancato profondamente in questo ultimo anno. Quello che avviene solo quando musicisti e pubblico fisicamente insieme vivono la gioia di un concerto, creando quella magia capace di sollevare anche solo per due ore i pesi della vita quotidiana.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arte patrimonio dell’Umanità o dei pochi? Un caso fiorentino e non solo

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

Domanda che ci sorge in dispregio delle leggi italiane che prevedono, per qualunque uso, l’autorizzazione del museo in cui un’opera d’arte (senza copyright) è custodita.Si sono verificai due casi recenti a Firenze. Qualche settimana fa una campagna pubblicitaria del Comune (tramite Alia/Rifiuti) con l’uso delle immagini delle opere d’arte che rendono secolare la città (David, Venere, Medusa). Oggi l’uso dell’idea dell’immagine della Venere di Botticelli per una iniziativa di un sito porno).In entrambi i casi c’è la denuncia dei gestori del Museo degli Uffizi, che hanno sottolineato come l’uso (specialmente nel caso odierno della Venere) sia a fini commerciali. Ma sarebbe lo stesso se non a fini di lucro, visto che hanno denunciato anche l’azienda fiorentina dei rifiuti per una campagna a fini sociali. Insomma: l’opera d’arte è mia e sono io che ne decido l’uso! Siamo parlando di opere di secoli fa in cui il tradizionale copyright non esiste più, ma che sostanzialmente viene utilizzato da musei come qualunque impresa commerciale.Torniamo alla domanda iniziale. Arte patrimonio dell’Umanità o dei pochi? Quello che ci è stato regalato dalla storia sembra quindi non appartenere a tutti, ma ad alcuni pochi a cui vengono concessi diritti per il solo fatto di essere stati designati dallo Stato custodi di un’opera per la quale noi contribuenti già paghiamo (gli Uffizi, nella fattispecie, non sono un museo privato) in imposte e – come consumatori – in biglietti per le visite. E’ bene ricordare che l’Umanità è composta da tutti, che agiscano per lucro o meno. Umanità di cui, oltre i tempi delle leggi sul copyright, tutti dovremmo usufruirne. Certo, per usufruirne, come per i diritti, sono necessarie le leggi… ma siamo sicuri che alcuni pochi debbano decidere sull’uso di un’idea di un’opera d’arte? Cos’è l’arte se non ossigeno di desideri e di estetica? Forse paghiamo per respirare? Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »