Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 1 luglio 2021

Restauro della Villa di Diomede

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Pompei. Venerdì 2 luglio si alza il sipario sul cantiere di restauro della Villa di Diomede, lo scenografico complesso residenziale posto lungo la via dei Sepolcri, presso la necropoli di Porta Ercolano.Tra i primissimi edifici scavati nel sito di Pompei, tra il 1771 e il 1775, è uno dei monumenti più descritti e rappresentati dai viaggiatori del Grand Tour.Oggetto di un lungo e articolato progetto di ricerca, il complesso, attualmente in fase di restauro, il 2 luglio sarà aperto al pubblico, che potrà visitarne gli ambienti più rappresentativi e assistere agli interventi in corso.Dalle ore 10,30 alle ore 15,30 i visitatori potranno accedere per la visita al cantiere, accompagnati dai tecnici e restauratori. La durata della visita, per massimo 5 visitatori alla volta, sarà di circa 15 minuti. Non è necessaria prenotazione. Ingresso: via dei Sepolcri. I lavori e i restauri in corso rientrano nell’Intervento Grande Progetto Pompei I – Restauro dell’area della necropoli di porta Ercolano e sono diretti dall’arch. Annamaria Mauro; il Responsabile Unico del Procedimento è l’ing. Armando Santamaria. Le imprese esecutrici sono la De Marco S.r.l. di Bari e la Lithos S.r.l. di Venezia. Alle ore 16,30 sarà presentato, in anteprima, il libro The Villa of Diomedes: The making of a Roman villa in Pompeii, in cui confluiscono i dati dei recenti studi e ricerche condotti da un team internazionale e multidisciplinare, coordinato da Helene Dessales (École normale supérieure, AOROC, UMR 8546, PSL Research University).Interverranno: Massimo Osanna, Direttore Generale dei Musei, Gabriel Zuchtriegel Direttore del Parco archeologico di Pompei, Annamaria Mauro, Direttore dei lavori, Claude Pouzadoux, Direttrice del Centre Jean Bérard, Priscilla Munzi Direttrice aggiunta del Centre Jean Bérard, Hélène Dessales Coordinatrice del progetto di ricerca (ENS, AOROC) e curatrice del libro, Elvira Boglione e Pasquale de Marco Rappresentanti delle imprese esecutrici. Curatrice del volume, Hélène Dessales è docente di archeologia all’École normale supérieure (Parigi). Il suo lavoro si concentra sull’architettura e le tecniche di costruzione nel periodo romano, in particolare sul sito di Pompei. Il libro riunisce i contributi di altri ventisette specialisti francesi e italiani: Clotilde Boust, Mathilde Carrive, Julien Cavero, Guilhem Chapelin, Arnaud Coutelas, Rita Deiana, Marco Di Ludovico, Giuseppina De Martino, Julien Dubouloz, Ambre d’Harcourt, Éloïse Letellier-Taillefer, Filippo Lorenzoni, Anne Maigret, Gaetano Manfredi, Frédérique Marchand-Beaulieu, Annamaria Mauro, Andrea Milanese, Claudio Modena, Florence Monier, Alban-Brice Pimpaud, Jean Ponce, Andrea Prota, Enzo Rizzo, Amedeo Rossi, Alfonso Santoriello, Agnès Tricoche e Maria Rosa Valluzzi. Con la prefazione di Claude Pouzadoux, Massimo Osanna e Stéphane Verger. Coordinamento editoriale di Magali Cullin-Mingaud.Il libro è una coedizione del laboratorio AOROC e del Centre Jean Bérard presso l’editore Hermann, Parigi.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lonato festival: 4 spettacoli di grande Circo contemporaneo

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Dal 16 luglio al 7 agosto un programma di spettacoli di Circo contemporaneo di qualità per mantener vivo lo spirito del festival e per non mancare all’appuntamento con il pubblico, da troppo tempo orfano di spettacoli, di divertimento e di convivialità. Torna quindi, anche se in forma necessariamente ridotta, l’ormai tradizionale appuntamento estivo di Lonato del Garda (Bs), che nelle passate edizioni proponeva un centinaio di spettacoli di circo contemporaneo di artisti di strada, teatro di figura, musica e gruppi etnici. La cornice resta la stessa, ovvero la Rocca Visconteo Veneta, una fra le più imponenti fortezze del Nord Italia, ai piedi della quale è stata allestita un’arena dalla capienza di 200 spettatori, nel rispetto del distanziamento sanitario e delle procedure di sanificazione. Protagonisti di Lonato in FESTIVAL sono tre compagnie di Circo contemporaneo tra le più prestigiose del panorama contemporaneo italiano e una compagnia cubana. Ciascuna presenta uno spettacolo, che sarà messo in scena due volte, il venerdì e il sabato, alle ore 21.00. La prenotazione è obbligatoria.Il 16 e il 17 luglio la compagnia Teatro Necessario presenta Nuova Barberia Carloni. Tre artisti ripropongono con ironia, comicità e cimentandosi in singolari dimostrazioni di abilità l’atmosfera delle barberie di un tempo, dove la gente del paese si recava per passare il tempo, chiacchierando, scherzando, ascoltando musica e… tagliandosi i capelli.Il 23 e 24 luglio la compagnia Rasoterra presenta in anteprima BOA, uno spettacolo di porté acrobatico e bicicletta acrobatica, uno spettacolo che riflette sulla felicità e che vuole essere un invito all’ottimismo.Il 30 e 31 luglio va in scena Alessandro Maida del MagdaClan Circo, che presenta lo spettacolo Sic Transit – Una cerimonia sacra di circo profano. Si tratta di una nuova creazione per un’equipe extra small della compagnia MagdaClan (grande collettivo di artisti, musicisti, inventori): la volontà è di ritornare all’aperto, in strada e in piazza, per far proseliti e un pubblico di fedeli.Il 6 e 7 agosto la compagnia cubana Havana Acrobatic Ensemble presenta Amor, uno spettacolo che si fonda sulla commistione di suggestioni, forme artistiche e culture differenti, coniugando il virtuosismo fisico alla drammaturgia del circo contemporaneo, ispirandosi alle opere di Gabriel García Márquez.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

VII Rapporto MonitoRare sulla condizione delle persone con malattia rara in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Il nome maschile Piero, diminutivo di Pietro, deriva dall’ebraico Kephas e significa ‘sasso squadrato’. Sono circa 100 i Santi portatori di questo nome e inoltre con i suoi 643 toponimi è in assoluto il nome geograficamente più diffuso. L’onomastico di Piero, ma anche di Pietro, viene festeggiato il 29 giugno in onore di San Pietro, apostolo e primo pontefice, morto nel 66. San Pietro si chiamava Simone, ma Gesù gli cambiò il nome dicendogli: ‘Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa’. San Pietro è patrono dei mietitori, degli orologiai, dei pescatori, dei pescivendoli, dei fabbri di Roma, di Argentera e di Arluno.Roma Si terrà martedì 6 luglio alle ore 10, presso il Ministero della Salute (Auditorium Cosimo Piccinno), la presentazione del VII Rapporto MonitoRare sulla condizione delle persone con malattia rara in Italia. Il Rapporto, redatto da Uniamo – Federazione Italiana Malattie Rare, intende fornire il quadro di riferimento sull’epidemiologia, sull’accesso alla diagnosi, alle terapie, all’assistenza, sulla ricerca, oltre che sull’organizzazione socio-sanitaria, giuridica ed economica nazionale e regionale. Il Rapporto MonitoRare 2021 è realizzato con il contributo di dati di: Ministero della Salute, Centri di coordinamento Regionali per le Malattie Rare, AIFA – Agenzia Italiana del Farmaco, Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità, Ministero dell’Istruzione, Orphanet Italia, Fondazione Telethon, Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare Unità Produttiva Agenzia Industrie Difesa AID, BBMRI Italia e altri partner. A livello europeo una patologia è definita rara se ha una prevalenza inferiore a 5 casi ogni 10.000 persone.Le persone con malattie rare possono essere poche per singola patologia, ma si stimano oltre 300 milioni di persone nel mondo, 30 milioni in Europa. La stima in Italia è di quasi 2 milioni di persone. Di queste 1 su 5 ha meno di 18 anni. Le malattie rare ad oggi conosciute sono tra le 6.000 e le 8.000. Tra queste: ● l’80% ha origini genetiche ● il 20% ha origini ambientali, infettive o allergiche ● il 70% insorge in età pediatrica, anche quando la patologia non ha origine genetica I “farmaci orfani” rappresentano la principale classe di farmaci utilizzati per il trattamento delle patologie rare. Sono detti orfani poiché il loro “raro” utilizzo scoraggerebbe la loro produzione da parte delle aziende farmaceutiche. Per fortuna, sono sempre di più le aziende farmaceutiche che investono in queste terapie, anche grazie agli incentivi pubblici previsti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Empieza el XIX Curso de Verano de Actualización en Bioética

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

2, 3, 9 y 10 de julio 15:30-18:30 hora CEST (horario de verano de Europa Central)/Roma 09:30-12:30 hora EDT (Eastern Daylight Time)/Nueva York 28 de junio de 2021 – El 2 de julio comienza el XIX Curso de Verano de Actualización en Bioética, organizado por la Facultad de Bioética del Pontificio Ateneo Regina Apostolorum. Se ofrecerá un estudio interdisciplinario sobre “Bioética y estados de conciencia: reflexión interdisciplinaria e interreligiosa sobre una dimensión esencial de la persona humana”, para desarrollar las habilidades necesarias para discernir críticamente los numerosos contextos contemporáneos en los cuales se invoca la conciencia, a fin de poder evaluar éticamente los protocolos clínicos, proyectos de ley, las aplicaciones en el campo de salud y las implicaciones políticas, económicas y sociales.El Curso, abierto a todos, es de especial interés para los trabajadores sociales; médicos, psicólogosy psiquiatras; administradores y gestores; educadores y profesores; sacerdotes, religiosos, catequistas y otros agentes pastorales; abogados y juristas; legisladores y políticos; periodistas, comunicadores y sociólogos, así como aquellos interesado en las dinámicas culturales y sociales de nuestro mundo globalizado y desean tener un criterio prudente, informado y crítico sobre cuestiones globales, bioéticas y sociales de interés internacional. Los cuatro encuentros se estructuran en conferencias, sesiones de preguntas y respuestas, seminarios, foros, películas y actividades interactivas en grupo. Profesores del Instituto de Bioética y Derechos Humanos y otros expertos, como Matilde Leonardi, Benedetto Farina, Luisa Zecchinelli y Claudio Imperatori, participarán como ponentes y moderadores de las dinámicas de grupo. Al final de cada curso, los estudiantes realizarán una prueba de beneficios.Idioma: italiano, con traducción simultánea en inglés y español. Nota: será posible asistir sólo a las dos primeras sesiones o a todo el Curso.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Launch of the 19th Bioethics Summer Course

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

July 2nd, 3rd, 9th and 10th 3:30-6:30pm (CET – Rome) 09:30-12:30am (EDT – New York). The XIX Bioethics Summer Course, organized by the School of Bioethics of the Pontifical Athenaeum Regina Apostolorum, will begin on July 2nd. It will offer an interdisciplinary study on ” Bioethics and Consciousness: an interdisciplinary and interreligious reflection on an essential dimension of the human person”, that will give its participants the competencies necessary to discern critically the varied contemporary contexts in which consciousness is invoked, in order to evaluate critically clinical protocols, proposed laws, sanitary applications, and the political, economic, and social implications of the theme. The Course, open to all, is of particular interest to social workers; doctors, psychologists and psychiatrists, administrator and managers; educators and professors; priests, religious, catechists and other pastoral agents; lawyers and jurists; politicians; journalists, communicators and sociologists, as well as those who are interested in the cultural and social dynamics of our globalized world and wish to have prudent, informed and critical criteria on global, bioethical and social issues relating to public health issues of international interest. The four meetings are structured in lectures, question and answer sessions, seminars, forums, films, and interactive group activities. Professors of the Institute of Bioethics and Human Rights and other experts, such as Matilde Leonardi, Benedetto Farina, Luisa Zecchinelli and Claudio Imperatori, will participate as speakers and moderators of the group dynamics. At the end of each course, students will take a test.Webinar Date: July 2-3 and July 9-10, from 3:30pm to 6:30pm Rome time, 9:30-12:30am New York time. Language: Italian, with simultaneous translation into English and Spanish. Note: You may attend either the first two sessions or the whole course.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

19° Corso Estivo di Aggiornamento in Bioetica

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Roma Il 2 luglio inizia il 19° Corso Estivo di Aggiornamento in Bioetica, promosso dalla Facoltà di Bioetica dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Verrà offerto uno studio interdisciplinare sulla “Bioetica e Stati di Coscienza: riflessioni interdisciplinari e interreligiose su una dimensione essenziale della persona umana,” per sviluppare le competenze necessarie per discernere criticamente i molteplici contesti contemporanei in cui la coscienza viene invocata, al fine di poter valutare eticamente protocolli clinici, proposte di legge, applicazioni sanitarie, risvolti politici, economici e sociali. Il Corso, aperto a tutti, è di particolare interesse per gli operatori umanitari; medici, gli psicologi e gli psichiatri, amministratori e dirigenti; educatori e professori; sacerdoti, religiosi, catechisti e altri agenti pastorali; avvocati e giuristi; responsabili di legge e politici; giornalisti, comunicatori e sociologi, nonché coloro che sono interessati alle dinamiche culturali e sociali del nostro mondo globalizzato e desiderano avere criteri prudenti, informati e critici su questioni globali, bioetiche e sociali relative alle questioni di interesse internazionale. I quattro incontri si strutturano in lezioni, sessioni di domande e risposte, seminari, forum, film e attività di gruppo interattive. I professori dell’Istituto di Bioetica e Diritti Umani e altri esperti, tra i quali Matilde Leonardi, Benedetto Farina, Luisa Zecchinelli e Claudio Imperatori, parteciperanno come relatori e moderatori delle dinamiche di gruppo. Alla fine di ogni corso gli studenti sosterranno un Test di profitto. http://www.upra.org Modalità: webinar Data: 2-3 luglio e 9-10 luglio, dalle 15.30 alle 18.30. Lingua: italiano, con traduzione simultanea in inglese e spagnolo. Nota: sarà possibile frequentare solamente le prime due sessioni o frequentare l’intero Corso.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

VI Congresso Internazionale di Scholas Cattedre

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Si svolgerà dal 5 all’8 lugliopresso l’Università CEU San Pablo di Madrid. Vedrà come tema centrale l’analisi degli effetti della pandemia sul sistema educativo, con particolare attenzione al ruolo dell’università nel Patto educativo globale, e si terrà sia in versione in presenza che online. dal 5 all’otto luglio 2021 il VI Congresso Internazionale di Scholas Cattedre, organizzato dalla Pontificia Scholas Occurrentes e dalla fondazione civile spagnola Scholas con la partecipazione di 250 ricercatori e accademici di 118 università dei cinque continenti, insieme a personalità del mondo governativo, diplomatico e religioso. Saranno presenti dalla Santa Sede il Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica e le autorità del Dicastero per lo Sviluppo Umano. Il Congresso culminerà con il tradizionale trapianto dell’ ulivo, segno di Pace e di incontro, la cui targa è stata benedetta dal Santo Padre, da parte del Nunzio Apostolico in Spagna, Mons. Bernardito Auza, insieme al Cardinale Carlos Osoro, Arcivescovo di Madrid e Vicepresidente della Conferenza Episcopale Spagnola, nonché dai referenti della comunità ebraica e musulmana, autorità nazionali e locali. Studenti di diverse università pubbliche e private, come l’Università Ebraica di Gerusalemme, l’Università Cattolica di Valencia e l’Università di Padova, tra le altre, si uniranno al dibattito e condivideranno esperienze su quanto accaduto durante la pandemia.Scholas ha sviluppato fin dalle sue origini l’idea di “Aula senza pareti”, una inedita proposta integrativa che trascende la mera somma delle istituzioni educative. Scholas Cattedre, attraverso il Congresso Annuale, aspira a realizzare un modello di una università che non si rinchiuda tra le proprie mura ma che sia in contatto con ciò che accade al di fuori, nella comunità e nel mondo.In questa sesta edizione parteciperanno 40 ricercatori spagnoli provenienti da 15 università del paese: l’Università San Pablo CEU, l’Università Carlos III, l’Università Pontificia di Comillas, l’Università Cattolica di Valencia, l’Università di Valencia, l’Università di Granada, l’Università Cardenal Herrera, l’Università di Barcellona, ​​​​l’Università Internazionale della Catalogna, l’Università di Villanueva, l’Università Abat Oliva, l’Università Autonoma di Madrid, l’Università Internazionale di La Rioja, Università SLAM, tra gli altri.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Pensioni: Inac e Anp-Cia, torna quattordicesima a luglio per 3 mln di anziani

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Torna a luglio la quattordicesima mensilità: spetterà ai pensionati con un assegno mensile inferiore ai mille euro, che in Italia sono circa 3 milioni. Così il Patronato Inac e l’Associazione nazionale pensionati di Cia-Agricoltori Italiani, ricordando la circolare Inps del 24 giugno in cui si comunica che, unitamente alla rata di luglio 2021, verrà corrisposta agli aventi diritto la somma aggiuntiva.Si tratta di un beneficio che spetta ai pensionati Inps della gestione privata e della gestione spettacolo e sport e ai pensionati della gestione pubblica con un’età pari o superiore a 64 anni in presenza di determinati requisiti reddituali, e con un importo variabile a seconda della contribuzione con la quale è stata liquidata la pensione. Ai pensionati al minimo, che già la prendevano in base alla legge n.127 del 2007, verrà confermata la quattordicesima con un incremento che va dai 437 ai 655 euro.“Nonostante la buona notizia, si tratta di risorse del tutto insufficienti per far fronte alle più elementari esigenze della vita quotidiana -spiega il presidente nazionale di Anp-Cia, Alessandro Del Carlo-. L’istituzione della quattordicesima fu motivata da ragioni emergenziali: dare sollievo alle categorie che, più di altre, avevano sofferto il peso della crisi economica. Ma l’emergenza sociale è ancora in atto, per di più acuita da un anno e mezzo di pandemia”.“La richiesta di aumento della quattordicesima mensilità è storicamente una battaglia del Patronato Cia -aggiunge il presidente dell’Inac, Antonio Barile- che ha trovato, dopo numerosi incontri istituzionali, una prima risposta con la legge di Bilancio del 2017 attraverso l’estensione del beneficio fino al doppio del trattamento minimo, oggi 1.030 euro, e l’aumento del 30% per quelle più basse”. Oggi, continua Barile, “insistiamo affinché la quattordicesima sia estesa fino a 3 volte il trattamento minimo (1.520 euro al mese) e i minimi di pensione siano portati, almeno, a quanto previsto dalla Carta Sociale Europea (40% del reddito medio nazionale, cioè almeno 780 euro)”.Per queste ragioni, prosegue il pressing di Inac e Anp per sollecitare nuovi e adeguati interventi, anche perché i pensionati, in quanto titolari di pensione diretta o indiretta (ad eccezione dell’assegno di invalidità), sono stati esclusi da ogni beneficio in questo ultimo anno e mezzo; e la pensione di cittadinanza non ha, purtroppo, risolto il problema degli assegni bassi.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Indennità una tantum per lavoratori agricoli e della pesca

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

“Come comunicato ufficialmente sul sito dell’Inps, braccianti agricoli e pescatori possono presentare domanda per l’indennità Covid-19, che abbiamo fortemente voluto fosse inserita all’interno del Decreto Sostegni Bis. Ringraziamo il ministro Stefano Patuanelli per aver ascoltato le nostre sollecitazioni, che hanno fatto eco alle istanze dei sindacati di categoria, prevedendo uno stanziamento di oltre 450 milioni di euro. Ora i lavoratori hanno tempo sino al 30 settembre prossimo per fare richiesta”. Lo dichiara la deputata Anna Bilotti, esponente M5S in commissione Agricoltura a seguito della pubblicazione sul sito dell’Inps delle procedure operative.“A tutti gli operai agricoli a tempo determinato che nel 2020 abbiano svolto almeno 50 giornate di lavoro – prosegue – sarà riconosciuto un bonus una tantum di 800 euro. Un aiuto esteso, come da noi fortemente richiesto, anche a favore dei pescatori autonomi, compresi i soci di cooperative, che esercitano professionalmente la pesca in acque marittime, interne e lagunari a cui spetterà una indennità una tantum pari a 950 euro”.“Braccianti agricoli e pescatori sono tra le categorie che hanno eroicamente continuato a lavorare durante il lockdown, nonostante i leciti timori di contrarre il Covid-19, e garantendo l’approvvigionamento di cibo di qualità sulle tavole di tutti gli italiani ma che, a causa delle chiusure imposte al canale Ho.re.ca, hanno comunque subito una flessione delle giornate lavorative. Era, dunque, importante dimostrare vicinanza e attenzione a dei lavoratori che operano in situazioni delicate e difficili, come dimostrano i tristi fatti di cronaca di questi giorni” conclude.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritto dei lavoratori e nuovo accordo sulla Pac

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Con il nuovo accordo sulla Pac i Governi europei hanno inferto un duro colpo al progetto di realizzare il Green Deal e rivoluzionare il nostro sistema produttivo – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. L’Italia può tuttavia mostrare maggiore ambizione e dare l’esempio, a partire dalle aree in cui gli Stati mantengono maggiore discrezionalità come quella della condizionalità sociale. Il compromesso raggiunto prevede infatti che l’applicazione di quest’ultima sia volontaria nel periodo 2023-2025. Una formula che attribuisce agli Stati membri piena responsabilità in materia. Ripartire dalla condizionalità sociale significa riaffermare i diritti dei lavoratori e rafforzare il contrasto di fenomeni come il caporalato. Un obiettivo che dovrebbe essere condiviso sia da quanti elogiano il compromesso sulla Pac, sia da quanti lo hanno duramente criticato perché del tutto insufficiente a promuovere la transizione ecologica – spiega Tiso. L’Italia ha già fatto molto in questo campo, ma la battaglia contro lo sfruttamento dei braccianti non è ancora vinta, come spesso rivelano le cronache dal nord al sud del Paese.Un’altra occasione per mostrare maggiore ambizione e diventare un esempio virtuoso in Europa è il Piano strategico nazionale che l’Italia, come gli altri Stati membri, dovrà redigere entro il 31 dicembre 2021. Oltre all’indispensabile semplificazione burocratica, nel lavoro di programmazione il Governo italiano è chiamato a promuovere una consultazione quanto più ampia possibile e a sfruttare ogni margine di manovra disponibile per fissare obiettivi più avanzati di quelli che l’Europa ha partorito dopo un lungo e faticoso negoziato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sostenibilità della filiera vitivinicola

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

“L’Italia sarà presto il primo Paese a dotarsi di un sistema di certificazione della sostenibilità della filiera vitivinicola. Con l’approvazione del decreto del Ministero delle Politiche agricole che istituisce il CoSVi (il comitato della sostenibilità vitivinicola a cui partecipano Mipaaf, Regioni, Crea, Accredia e, a titolo consultivo, i produttori) prende concretamente avvio il percorso tracciato dalla norma da me introdotta al Decreto Rilancio, che raccoglie il lavoro fatto negli ultimi anni dall’intera filiera del vino”. Lo dichiara il deputato Filippo Gallinella (M5S), presidente della commissione Agricoltura e primo firmatario dell’emendamento che ha istituito il sistema unitario di certificazione della sostenibilità della filiera vitivinicola, che utilizza le modalità del SQNPI (Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata).“Attraverso un logo distintivo, i vini italiani potranno certificare e comunicare di essere realizzati seguendo specifiche regole di produzione che diano importanza e attenzione ai relativi impatti ambientali – prosegue – Un valore aggiunto per tutta la filiera vitivinicola nazionale, leader nel mondo, e un fattore rilevante per i consumatori e il mercato, sempre più attento alle tematiche legate all’ambiente. In linea con la nuova PAC (Politica Agricola Comune) e le principali strategie comunitaria (‘Green Deal’ e ‘Farm to Fork’), stiamo indirizzando il lavoro delle imprese agricole italiane verso innovativi e elevati standard qualitativi che prevedano il connubio tra sostenibilità ambientale, economica e sociale mettendo al primo posto, ovviamente, la qualità intrinseca dei prodotti”.“È nostra intenzione – aggiunge Gallinella (M5S) – raggiungere presto questi risultati anche in altri settori, ad iniziare dal comparto zootecnico e da quello olivicolo. Non possiamo che esprimere, dunque, soddisfazione per la costituzione del CoSVi che ci condurrà all’approvazione del disciplinare di produzione contenente le buone pratiche da seguire in campo e in cantina per garantire il rispetto dell’ambiente, la qualità e la sicurezza alimentare, la tutela dei lavoratori e dei cittadini e un adeguato reddito agricolo. A ciò si aggiungeranno il sistema di monitoraggio e l’individuazione degli indicatori necessari alla valutazione della sostenibilità della filiera vitivinicola” conclude.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Nomadi Creativi”, concorso per podcast dedicato alle scuole superiori

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Un progetto legato a un concorso di podcast sull’innovazione sociale e la crescita culturale dedicato alle scuole superiori italiane, che ha coinvolto oltre 300 studenti in gara e oltre 4.000 giovani in quelli che hanno preso il nome di “Aperitivi Creativi”, incontri con docenti, scrittori, comunicatori, medici, musicisti, direttori di aziende, fondatori di start up, manager che hanno dialogato con i ragazzi.A vincere i ragazzi della 4A del Liceo Classico Simone Weil di Treviglio (BG) con il podcast “Occhio al temporale” nel quale hanno percorso un viaggio tra passato, presente e futuro, dall’Orazio del Carpe diem al Francesco De Gregori de La Storia siamo noi.Attenti alla salute del pianeta, alla sostenibilità ambientale e con gli occhi puntati su un lavoro green; sensibili al concetto di inclusione e alla necessità di far convivere diversità di ogni tipo, etnia, religione, orientamento sessuale, provenienza; arrabbiati con le ingiustizie sociali e consapevoli dell’importanza di stabilire principi quali la parità di genere; fermamente decisi a combattere la violenza, soprattutto sulle donne e sui più deboli; curiosi sul mondo che li aspetta, in particolare sulle professioni del futuro che toccherà a loro inventare; creativi, liberi e appassionati.E’ questo l’identikit della Generazione Z, i ragazzi italiani tra i 15 e i 18 anni, che esce da Nomadi Creativi, un progetto lanciato dal Salone dello Studente Campus Orienta – Next Generation Platform, da Hubrains, organizzazione non profit di alta formazione, e dalla start up XScoreInsight, che, tramite sistemi di intelligenza artificiale si occupa di social innovation.Due, in particolare, come si evince dal numero di podcast dedicati, i temi che interessano di più i giovani e che li appassionano al punto da farli smuovere e decidere di impegnarsi in prima persona: l’ambiente e l’inclusione sociale. Dati questi che collimano perfettamente con l’identikit che esce dall’Osservatorio Teen’s Voice, la ricerca che il Salone dello Studente realizza ogni anno, dal 2014/15, in collaborazione con il dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione dell’Università di Roma La Sapienza.In tutte le 5 indagini finora pubblicate, due dati si affermano come una costante: il 95% dei giovani tra i 17 e i 22 anni, auspica che l’ambiente sia rispettato e il 94% che le persone abbiano gli stessi diritti. La premiazione ufficiale dei podcast vincitori avverrà a ottobre durante il Festival internazionale di doppiaggio Voci nell’ombra.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Personale Ata, 27mila posti liberi

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Anche per il personale Ata c’è necessità urgente di coprire i tanti posti vacanti e disponibili. Dopo la pubblicazione degli esiti dei movimenti relativi ai trasferimenti del personale, pubblicati in questi giorni, risultano circa 27mila unità di lavoro senza titolare: quasi 15mila sono attinenti al ruolo di collaboratore scolastico, circa 6mila e 3.400 riguardano rispettivamente il profilo, rispettivamente, di assistente amministrativo e tecnico, oltre 2.300 quello di Direttore dei servizi generali e amministrativi. Poi ci sono 148 cuochi, 121 addetti alle aziende agrarie, 119 guardarobieri e 31 infermieri.Si tratta di unità di personale che conoscono il lavoro, considerato che lo svolgono da almeno 24 mesi, in diversi casi molti di più. La legge prevede questo genere di stabilizzazioni. Le circostanze, legate all’alto numero di posti vacanti e all’emergenza Covid19, richiedono la loro presenza in pianta stabile. Si tratta, peraltro, di un tema di stretta attualità, che Anief ha sollevato anche a livello europeo, con il Consiglio UE che ha pure dato ragione alle richieste del giovane sindacato bacchettando per l’ennesima volta l’Italia per abuso dei contratti a termine.Se il nostro Paese vuole evitare una multa salatissima, derivante pure da una procedura d’infrazione, la 4231/2014, e dallo stesso parere del Comitato europeo dei diritti sociali che ha accolto il ricorso 146/2017, non rimane che procedere con le assunzioni Ata subito. Ancora di più perché meno di 40 giorni fa questo piano di stabilizzazione, per gli amministrativi e i collaboratori scolastici come per i docenti, era stato stabilito pure con le massime istituzioni italiane attraverso il Patto per la Scuola siglato a Palazzo Chigi, con un intero capitolo dedicato proprio all’emergenza derivante dalla mancata stabilizzazione del personale scolastico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero alla Ricicla Trentino

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

USB ha proclamato un’ulteriore iniziativa di sciopero per tutti i lavoratori della Ricicla Trentino di Lavis, che si terrà mercoledì 21 luglio con un’astensione dal lavoro per l’intera giornata. I lavoratori assieme a USB saranno in presidio all’assessorato al Lavoro di Trento per chiedere che la Provincia, sinora impassibile davanti alla situazione di questi lavoratori (l’assessore dopo oltre un mese non ha neppure dato riscontro né alla richiesta di incontro né al sollecito inviati da USB), si mobiliti per dare finalmente dignità ai lavoratori che quotidianamente contribuiscono a rendere il Trentino una delle regioni italiane con i più alti livelli di riciclo dei rifiuti.La posizione tenuta sino ad oggi dalla Provincia rende questi lavoratori non solo precari per Ricicla, ma anche invisibili per l’ente pubblico. Ora la Provincia non può più far finta che nulla stia accadendo, in particolare in un’azienda che effettua un servizio pubblico e da decenni sfrutta questi lavoratori senza dare loro una stabilità lavorativa ed economica, come raccontato dall’ultimo numero dell’Espresso, che ha dedicato la copertina alla vicenda.L’iniziativa, come le precedenti, è proclamata per rivendicare la stabilizzazione di tutti i lavoratori, oggi assunti tramite un’agenzia di somministrazione, e chiedere l’immediata riassunzione dei lavoratori esclusi dal ciclo produttivo senza una reale esigenza.USB ha anche richiesto un’audizione alla Seconda Commissione permanente del Consiglio Provinciale, per esporre anche in quella sede la deleteria situazione vissuta dai lavoratori e chiedere una presa di posizione da parte del Consiglio provinciale sulla vertenza Ricicla Trentino, al fine di portare alla stabilizzazione tali lavoratori.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rifiuti. Commissariare Regione Lazio e Comune di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Roma. La Capitale d’Italia è sommersa dai rifiuti. Dire Terzo mondo è già un complimento. Si passa al Quarto.Tutta la crisi della gestione rifiuti nella Capitale d’Italia era prevedibile e oggi i romani pagano le conseguenze di scelte sbagliate, ideologiche, basate su slogan buoni per chi ci vuol credere e, soprattutto, si tiene d’occhio l’elettorato.Sicchè, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, chiude l’unico termovalorizzatore regionale e la sindaca di Roma, Virginia Raggi, rimane ancorata alle favole dei rifiuti come “materiale post consumo”; insomma, è come definire operatori ecologici i netturbini, ovvero, operatori scolastici i bidelli. Così è politicamente corretto.Nel frattempo, i rifiuti ammorbano l’aria della Città Eterna.Non sono bastati 7 anni al presidente Zingaretti e 5 alla sindaca Raggi per affrontare il problema dei rifiuti a Roma.Occorre una decisione. Commissariare Regione e Comune.Lo chiediamo al Governo. Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campagna vaccinale e fiducia nella scienza

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Con il decollo della campagna vaccinale, gli italiani contano sempre di più sulla scienza per tornare alla vita di sempre, spianando così la strada per la ripresa del Paese. Sono infatti ben 9 su 10 gli italiani che si fidano della scienza (91%) e che ritengono che, proprio grazie ad essa, il 2021 possa essere un anno migliore rispetto al precedente (89%). La pandemia ha inoltre rinnovato l’attenzione sulle discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), specialmente tra le generazioni più giovani: la maggioranza degli italiani (88%) è concorde sul fatto che più persone dovrebbero perseguire carriere in ambito STEM, ritenendo altresì importante aumentare la diversità e l’inclusione in questo campo (84%). Ciò nonostante, solo la metà degli italiani crede che questo rinnovato interesse nei confronti della scienza continuerà a crescere una volta cessata l’emergenza sanitaria (50%).L’emergenza da Covid-19 ha anche fatto aumentare l’attenzione nei confronti dell’ambiente per tre italiani su quattro (77%). Tra i problemi principali che la scienza dovrebbe risolvere, infatti, le persone indicano come prioritarie il cambiamento climatico (51%), che supera persino la pandemia (46%). In generale, la scienza è vista come un elemento essenziale per plasmare, rafforzare e migliorare l’Italia, con 9 italiani su 10 che ritengono che gli investimenti nella scienza rendano il Paese più forte (90%). Tuttavia, qualunque sia il problema che la scienza dovrebbe risolvere, le persone la considerano una responsabilità condivisa sia tra pubblico e privato, che con altri Paesi. Secondo il 92%, infatti, gli Stati dovrebbero cooperare per creare soluzioni basate sulla scienza per affrontare le grandi sfide globali, e ci dovrebbe essere maggiore collaborazione tra il pubblico e il privato per far progredire la scienza. Sono questi i risultati dello State of Science Index di 3M, una ricerca globale annuale che dal 2018 indaga l’immagine della scienza. Per la prima volta, quest’anno, l’indagine è stata estesa a 17 Paesi, includendo anche l’Italia.“La scienza sta diventando sempre più un elemento di unione, mentre il mondo testimonia un impegno crescente nella missione comune per costruire un futuro più sicuro, più verde, più forte e più equo”, ha dichiarato Marc Routier, Vicepresidente della South East Europe Region di 3M. “La fiducia nella scienza viene confermata ogni giorno nel vedere il suo impatto concreto nelle nostre vite, dai rimedi contro il COVID-19, al supporto alle cause ambientali, che fanno la differenza”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Economist: A special edition on our coronavirus coverage

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Welcome to our weekly newsletter highlighting the best of The Economist’s coverage of the and its effects. Our Briefing this week focuses on how covid-19 has disrupted education on a scale never seen before. By mid-April 2020 more than 90% of the world’s students had been locked out of classrooms. Closures have lasted months, harming children’s learning, safety and well-being. But as youngsters in rich countries return to their classrooms, reformers hope the shock will lead to changes that will make schools more efficient, flexible and fair. In a Leader, we argue that closing the world’s schools caused children great harm—and that they will need help to catch up on lost learning. Covid-19 has stymied governments’ efforts to collect data about their citizens. But the pandemic may spur innovation, too, as national statistics offices have had to adapt to the pandemic.After a stumbling start, the European Union is vaccinating at a fast pace. Current trends suggest it will in the next month overtake America in jabs administered per person.America’s labour market is tighter than it has been in years—workers are quitting jobs at rates not seen this century. It is a subtle indication of optimism about the economy.The first covid-19 vaccines came from rapid innovation and have already saved millions of lives. What new technologies are in the pipeline? On “The Jab”, our weekly vaccine podcast, we look ahead to the next generation of inoculations.Finding reliable and clear information about covid-19 can be tricky, but The Economist’s writers have been answering some of the biggest questions since the early days of the pandemic. We have pulled together a selection of our explanatory articles on the virus and the vaccines.In a “By invitation” article, Alison Gopnik, a cognitive psychologist, argues that one lesson from lockdowns could be a revolution leading to caregivers being valued properly. Showing more respect for such care, she thinks, could lead to a new political agenda that bypasses the usual ideological divisions. Zanny Minton Beddoes Editor-In-Chief font: The Economist

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

What if an AI won the Nobel prize for medicine?

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Every July The Economist publishes a collection of stories that ask: What If? They imagine possible scenarios, set a few years or a few decades into the future, and then report on them in our characteristic style. The idea is to create what looks like an Economist article that has somehow reached us from the future through a crack in the space-time continuum. Journalists don’t usually get to write science fiction, so this is all great fun to do, and our aim is to provide an entertaining, provocative and mind-stretching read for the July 4th weekend. The theme of this year’s collection is the future of health. In stories that range in time from 2025 to 2055, we consider subjects from biohacking with mRNA to deadly heat waves, and from personalised nutrition to the health benefits of having pets on the Moon. Each scenario is made up, but is grounded in historical fact, current speculation and real science. The different stories in each year’s collection do not present a unified narrative—as the editor of this collection, I’m thankfully not required to maintain continuity across some kind of Economist Cinematic Universe—but are set in different futures, and can and do contradict each other.Inevitably, the pandemic and its impact are lurking in the background of several of these scenarios, though that is not their main focus. But the broader lesson that can be drawn from them, as from the pandemic, is the value of being prepared for future health emergencies. The prospect of a pandemic has been talked about for years, even though there was no way of predicting its timing or severity. But heat waves, obesity, dementia and antibiotic resistance are all looming health crises that are entirely predictable and deserve to be taken far more seriously. As with most science fiction there is, in short, a serious point to these tales. A selection of this year’s stories appears below, and you can find the full collection at economist.com/what-if-2021. We hope you will enjoy reading them. Tom Standage Deputy editor, The Economist, and editor, What If? font: The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leaf Space- Global Ground Station Network

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Leaf Space, a leading provider of ground segment as-a-service (GSaaS) solutions, announced today that the company is adding three ground stations to the company’s global Leaf Line Network. The new stations will be installed in Sri Lanka, the Azores and Scotland enhancing Leaf Space’s capability to provide GSaaS solutions to its growing list of customers. The new state of the art 3.7m antenna paired with high performance baseband processing hardware add important additional coverage for Leaf Space’s customers, allowing satellite operators expanded opportunity to communicate with spacecraft, sending and receiving critical data to support each mission. With these additional ground stations, Leaf Space now fully owns and operates 12 stations globally.Leaf Space’s new ground station in Sri Lanka will expand the range of missions the company can support, adding equatorial orbit to the company’s list of capabilities. Further distributing Leaf Space’s medium-latitude network provides customers with a strategic advantage as it helps to mitigate the risk of interference, band saturation and licensing as well as overlapping, providing customers with more capacity using fewer antennas. The station in Northern Scotland also adds a desirable high northern latitude location to Leaf Space’s distributed ground station network, positioned on the 61st parallel.“Our expanding ground station network is further powered by our end-to-end network orchestration and management software, the Network Cloud Engine, which optimizes automatic scheduling and data transfer for customers, guaranteeing efficiency, eliminating the risk of conflicts and leveraging at scale cloud services,” added Puglia.Since Leaf Space’s inception in 2014, the company has focused on developing robust ground segment services and technology with the goal of creating disruptive GSaaS solutions available in the modern space market. Leaf Space pioneered the concept of GSaaS for NewSpace satellite and launch vehicle operators around the world and has achieved great success working in partnership with more than 20 customers to increase performance and availability of crucial data while simultaneously lowering costs and decreasing latency.In addition to announcing the expansion of the company’s distributed ground station network this week, Leaf Space will also be supporting 14 new spacecrafts from six different international customers on SpaceX’s Transporter-2 dedicated Falcon 9 rideshare mission, scheduled to launch from Cape Canaveral on Friday, June 25. This launch will signal an important milestone for Leaf Space as the company will be supporting its largest number of customers in a single launch to date.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turkish Airlines Rises to the Top Amid Pandemic

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2021

Although the aviation industry took a hard hit in 2020, Turkish Airlines distinguished itself with a relatively impressive financial performance. According to CAPA, Turkish Airlines was the busiest aircraft carrier in Europeduring the pandemic, and one of the top five airlines in the world. This was achieved by a series of astute maneuvers, which allowed the airline to maintain liquidity, keep costs at a manageable level and adapt to the “new normal”. Turkish Airlines successfully ended the fiscal year 2020 with 6.7 billion USD revenue, which accounts for 50% of the preceding year’s level, with a net loss of only 836 million USD. During these uncertain times, the airline was also able to maintain its robust route network. According to Eurocontrol, in April 2021 Turkish Airlines operated an average of 685 flights per day – almost double the number of the closest competitor in Europe, Lufthansa. In 2020, Turkish Airlines flew 28 million passengers with an impressive load factor of 71%. The new Istanbul Airport also stayed on top: even with a 68% loss of traffic, it was still Europe’s most successful airport in December 2020. This success is based on cost cutting activities, capex reduction and active capacity management. In fact, Turkish Airlines achieved such performance without relying on any governmental cash injections. Furthermore, agreements with Boeing and Airbus on fleet growth will further decrease the aircraft financing needs of Turkish Airlines by around 7 billion USD in the coming years. Turkish Airlines also turned the pandemic into an opportunity to increase its cargo operations. In the past year, the airline reconfigured 50 of its passenger aircraft to increase its cargo fleet capacity and become the 6th largest air cargo company in the world. This allowed Turkish Airlines to deliver 50,000 tons of medical supplies, including more than 45 million doses of COVID-19 vaccines,to destinations all over the world.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »