Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 11 luglio 2021

«Il futuro degli infermieri passa attraverso la riforma della sanità territoriale»

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

«Lo abbiamo detto, e lo ribadiamo con forza ancora una volta: il futuro della sanità italiana passa inevitabilmente attraverso un concreto piano di rilancio della sanità territoriale, con la costruzione, passo dopo passo, di una concreta progettualità all’interno della quale l’infermiere, a tutti i livelli, possa e debba essere protagonista assoluto, alla luce della sua indiscutibile professionalità.Ma tutto questo certo non basta, se la crescita contrattuale e con essa le legittime aspirazioni economiche degli infermieri italiani restano inesorabilmente ferme al palo. Così come il fin qui disatteso piano di valorizzazione della nostra categoria.Lo confermano i dati della Ragioneria dello Stato, con gli infermieri che vedono aumentare la disparità retributiva con i medici, che invece “veleggiano” verso ben altri traguardi.Così Antonio De Palma, Presidente Nazionale del Nursing Up.«Abbiamo letto e abbiamo avuto modo di riflettere sulle recenti dichiarazioni della Presidente della FNOPI Barbara Mangiacavalli, che fa riferimento al ruolo chiave che l’infermiere del presente e del futuro deve ricoprire, nell’ambito della riforma della sanità territoriale, anche nell’ambito del nuovo Piano di Resilienza. Non c’è dubbio alcuno che noi infermieri siamo pronti. Abbiamo le qualità necessarie, nonostante le carenze strutturali con cui siamo alle prese da tempo, per assumere la responsabilità degli Ospedali di Comunità e delle altre strutture a gestione infermieristica, ed è chiaro che tutto questo non può prescindere da un tempestivo e sistematico inserimento degli infermieri di famiglia. Certo non bastano 9600 assunzioni, per di più promesse e rimaste quasi utopia, nell’ambito di un piano che doveva portare i suoi effetti sperati già in tempo di Covid. E invece il Governo ha come al solito lanciato la palla della responsabilità alle Regioni, che fin qui hanno utilizzato solo il 20% delle risorse a disposizione, quindi parliamo di un progetto che non è mai decollato.Ma come si fronteggiano le carenze di personale e come si rimedia in modo radicale agli errori fin qui commessi? Quale è il ruolo chiave, noi ci chiediamo, che deve rivestire chi, sulla base delle proprie funzioni di Ente sussidiario dello Stato, si confronta quotidianamente con le istituzioni ai vari livelli? Certo non quello di limitarsi alle belle parole e alle riflessioni, che senza il pragmatismo dei fatti, seppur veritiere e sacrosante, finirebbero con il diventare mero fumo, se non seguite da una concreta politica dei fatti.Adesso gli infermieri si aspettano che la loro Federazione punti i piedi, ed usi tutti gli strumenti che ha per sensibilizzare Governo e Regioni ad abbandonare una volta per tutte la politica del pressapochismo.Il nuovo PNRR del Governo Draghi, l’atteso Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, dovrebbe prevedere, la nostra speranza è questa, una concreta riforma della sanità territoriale, un salto di qualità indispensabile da mettere in atto, alla luce di un aumento consistente delle risorse, con la dote per l’assistenza domiciliare che sale ufficialmente fino a 4 miliardi di euro. Siamo di fronte ad una occasione da non perdere per il futuro del nostro Sistema Sanitario, ora che finalmente ci sono maggiori risorse economiche. Governo e Regioni incedano di pari passo, e pianifichino sin da subito un piano strategico che si traduca, finalmente, in quell’ambita e tanto decantata missione di rilancio che non può e non deve conoscere tentennamenti di alcun genere».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sperimentazione di un sistema avanzato di soccorso sanitario in emergenza

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Federconsumatori aderisce al progetto SEAM (Sanitary Emergency Air Mobility) della Società Italiana 118 siglando un importante protocollo di intesa finalizzato a promuovere la sperimentazione di un sistema avanzato di soccorso sanitario in emergenza, quindi a beneficio di persone in imminente pericolo di perdere la vita, effettuato e coordinato dalle Centrali Operative 118 mediante l’invio su scenari critici di droni in grado di veicolare defibrillatori automatici, in caso di arresto cardiaco improvviso, emoderivati, in caso di politraumi con shock emorragico, antidoti, potenzialmente salvavita, in caso di intossicazioni acute che ne richiedano la somministrazione più precoce possibile. In Italia si documentano ogni anno almeno 60.000 decessi per arresto cardiaco improvviso, numero ad oggi ancora così elevato in quanto determinato della mancata conoscenza della rianimazione cardiopolmonare e dalla scarsa diffusione di defibrillatori semiautomatici sul territorio, in particolar modo nelle aree più disagiate. Ancora eccessivamente lunghe, inoltre, per cari motivi, le tempistiche di arrivo dei mezzi e degli equipaggi del Sistema 118, sia in area urbana, sia in area extraurbana, sui pazienti in condizioni cliniche severe. Per questo è divenuto sempre più urgente e necessario assicurare alle città e ai luoghi di difficile copertura logistica un modello di cardioprotezione all’avanguardia, con l’utilizzo di strumenti e di mezzi innovativi di air mobility con la formula “Move to the place of risk”: trasportando, cioè, il servizio sanitario dove serve, accelerando i tempi di intervento e portando sul luogo di soccorso un drone ambulanza dotato di defibrillatore e di una telecamera attraverso cui il personale medico della Centrale Operativa del 118 può fornire istruzioni di primo soccorso potenzialmente salvavita alle persone che si trovano vicino alla vittima oppure supportare in tempo reale l’azione di soccorso e la strategia terapeutica degli operatori 118 giunti sul luogo. Un progetto “vitale”, e “salvavita”, che vedrà una attiva collaborazione tra Federconsumatori e SIS 118 per garantire il carattere universale della sanità pubblica e l’innovazione del nostro sistema sociale e sanitario.“Mettere a disposizione dei cittadini un sistema efficiente e tempestivo per il primo soccorso è un passo importante, che consentirà di salvare molte vite. – afferma Emilio Viafora, Presidente Federconsumatori. – Per questo riteniamo fondamentale e strategico, in questa fase di rinnovamento e di rilancio, porre l’innovazione e l’intelligenza artificiale al servizio dei cittadini, per proteggere la loro salute ed aumentare la sicurezza.” “In emergenza il tempo è il fattore chiave – dichiara Mario Balzanelli, Presidente Nazionale della SIS118, e con la nuova, rivoluzionaria visione di Sistema del progetto SEAM, che vede il soccorso salvavita, in alcune situazioni specifiche, giungere anche dal cielo, in pochi minuti, proprio assicurando al paziente critico di ricevere in tempo utile terapie salvavita ridurremo, in modo assai significativo, numerose morti evitabili nel nostro Paese. Ringrazio il Presidente Nazionale di Federconsumatori, Emilio Viafora, per l’autorevole, importante adesione, che apre alla consapevolezza della società civile nazionale l’importanza insostituibile ed irrinunciabile del primo soccorso in caso di emergenza sanitaria effettuato con formula integrata sinergica, complementare e soprattutto tempo dipendente dagli astanti e dal Sistema 118.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del nuovo corso di laurea in Medicine and Surgery dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Parma “Medicine and Surgery”: si chiama così il nuovo corso di laurea magistrale a ciclo unico dell’Università di Parma, attivato dal prossimo anno accademico (2021-22) nella sede di Piacenza. Un corso interamente erogato in lingua inglese, attivato dall’Ateneo con la collaborazione dell’Ausl e del Comune di Piacenza e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, caratterizzato da una prospettiva internazionale e pronto da un lato a rafforzare l’offerta formativa dell’Università di Parma in ambito medico-chirurgico e dall’altro a potenziare il settore sul territorio regionale e in particolare piacentino. L’idea di avviare un nuovo corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, con sede a Piacenza, in lingua inglese, è nata con un triplice obiettivo: potenziare l’offerta formativa in Medicina e Chirurgia, potenziare il grado di internazionalizzazione dell’Università di Parma e, più in generale, l’offerta di formazione medica universitaria internazionale in Emilia-Romagna, e realizzare una sinergia con ampie potenzialità di sviluppo tra l’attuale corso di laurea in Medicina e Chirurgia di Parma e la struttura sanitaria del territorio piacentino. I contenuti didattici del corso mirano a formare un medico che possieda una solida cultura bio-medica e una visione multidisciplinare dei problemi più comuni della salute e della malattia. Gli studenti e le studentesse svilupperanno una conoscenza medica completa, dalla promozione della salute alla medicina d’urgenza, dalla ricerca applicata alle ultime tecnologie all’economia e alla gestione della salute. La formazione dovrà essere orientata sia alla cura sia alla prevenzione delle malattie, così come alla promozione della salute: una missione specifica che risponde in maniera adeguata alle nuove esigenze di cura e salute, poiché centrata non solo sulla malattia ma anche e soprattutto sul malato, fornendo gli strumenti per comprendere e applicare sia i principi della medicina personalizzata sia l’analisi dei contesti socio-sanitari. Interamente concepito con un orizzonte internazionale, il corso in Medicine and Surgery potrà avvalersi “in esclusiva” del sistema ospedaliero di Piacenza, non condiviso con altri corsi di Medicina. La dimensione internazionale del corso e la presenza di temi relativi alla salute globale potranno consentire di intraprendere, dopo la Laurea, percorsi italiani e internazionali di specializzazione, di esercizio della professione e di ricerca. Prosecuzione naturale dell’itinerario formativo potrà essere l’accesso a programmi post laurea in Italia o in altri Paesi. Il corso è a numero programmato a livello nazionale (100 posti). La prova di ammissione, unica a livello nazionale, è fissata per il 9 settembre 2021 con test IMAT (International Medical Admission Test). Per iscriversi al test di ammissione è necessario presentare domanda on line attraverso il portale Universitaly entro le 15 del 22 luglio.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nord America, previsioni di crescita commerciale a più velocità per le aziende

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Amsterdam/Roma. Previsioni ottimistiche di crescita del business per oltre l’80% delle aziende intervistate in Messico. Decisamente più pessimiste in tal senso le aziende canadesi (36%), mentre quelle statunitensi si dimostrano caute nell’azzardare previsioni di crescita commerciale nei prossimi mesi. Percezioni diverse tra le aziende del Nord America, a causa del perdurare della pandemia e delle differenti modalità di gestione dell’emergenza pandemica a livello locale. Ad approfondire tali tematiche ci pensa il Barometro Atradius sui comportamenti di pagamento tra aziende a livello internazionale, edizione di luglio 2021 dedicata al Nord America.Gordon Cessford, direttore regionale Atradius per il Nord America, ha commentato: “Potrebbero essere molte le ragioni alla base di questa differenza di percezione del futuro. Sebbene appartengano ad un ambiente di business con delle specifiche interdipendenze a livello di catene di fornitura, ciascun Paese ha affrontato il contesto pandemico in maniera diversa. In Messico, gli interventi governativi meno restrittivi in tema di contenimento del virus hanno avuto come conseguenza per le aziende il proseguimento degli scambi commerciali senza interruzioni. Per il Canada si può dire il contrario”.Il sondaggio è stato condotto da Atradius nel secondo trimestre del 2021, un anno dopo che l’Organizzazione mondiale della sanità aveva dichiarato il Covid-19 pandemia globale. Oltre a raccogliere opinioni che riflettono la fiducia delle imprese, il sondaggio ha analizzato lo stato di salute delle imprese attraverso alcuni indicatori chiave che rilevano i trend di utilizzo del credito commerciale, i termini di pagamento, il DSO e le modalità di gestione degli impatti delle criticità delle tempistiche di pagamento delle fatture sull’andamento del business.Dai risultati del sondaggio emerge che più della metà del totale delle operazioni commerciali tra imprese, effettuate da fornitori del Nord America è stato effettuate a credito e il 44% delle aziende ha riferito un maggior ricorso all’utilizzo del credito commerciale a seguito della pandemia. Per quanto riguarda i singoli Paesi dell’area, sono gli Stati Uniti a mostrare la percentuale più alta riguardo ai ritardi di pagamento e ai crediti inesigibili.Nonostante l’ottimismo riferito dalle imprese del Messico, la pandemia si trova in cima alla lista delle preoccupazioni delle imprese di tutta la regione. In particolare, le aziende hanno indicato come principale fonte di preoccupazione l’imprevedibilità legata all’andamento della pandemia e la salvaguardia dei livelli di liquidità. Il Barometro sui comportanti di pagamento tra aziende del Nord America – USMCA 2021 è stato condotto negli Stati Uniti, in Messico e in Canada. I report possono essere scaricati dal sito web di Atradius all’indirizzo https://group.atradius.com (sezione Pubblicazioni).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Paola Ziccone: “Verso Ninive”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Conversazioni su pena, speranza, giustizia riparativa con il cardinale Matteo Maria Zuppi”, pp. 125, € 12,00 – postfazione di Adolfo Ceretti Proprio nei giorni in cui le immagini dei pestaggi all’interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere fanno il giro del web, esce per Rubbettino un libro, piccolo ma prezioso, che ha al centro un intenso dialogo tra il cardinale di Bologna Matteo Maria Zuppi e Paola Ziccone sul tema quanto mai attuale della giustizia riparativa, di una giustizia che va oltre le logiche del carcere come strumento repressivo e punitivo e si apre invece alla speranza, al fiorire di nuove possibilità.L’intervento sulla questione delle carceri di un uomo di Chiesa come il card. Zuppi, impegnato da sempre sui temi della pace e della riconciliazione, giunge quanto mai necessario in un tempo come quello che stiamo vivendo e del quale i fatti di Santa Maria Capua Vetere rappresentano solo una delle espressioni tragicamente visibili. La stesa Paola Ziccone scrive nel libro «Era dai tempi che cardinal Martini che in molti aspettavo qualcuno in grado di prendere all’interno della Chiesa quelle riflessioni e quel dialogo che tanto hanno segnato molte generazioni e le loro scelte».Paola Ziccone sa bene quanto il carcere possa finire per rappresentare un buco nero che inghiotte le esistenze delle persone. Quando parla di sé dice di essere cresciuta “in riformatorio” avendo seguito la stessa professione paterna di direttore di carceri minorili in diverse parti d’Italia. Oggi è Direttore dell’Area Esecuzione dei provvedimenti del Giudice Minorile del Centro Giustizia Minorile delle regioni Emilia-Romagna e Marche.Il card. Zuppi ha invece collaborato sin dal 1973 con la Comunità di Sant’Egidio divenendone nel 2000 Assistente Ecclesiastico. Il nome di Zuppi è legato all’impegno per la pace e la riconciliazione avendo egli svolto il ruolo di mediatore nelle trattative tra il governo del Mozambico e il partito di Resistência Nacional Moçambicana, impegnati sin dal 1975 in una guerra civile. La mediazione condusse il 4 ottobre 1992, dopo 27 mesi di trattative, alla firma degli Accordi di pace di Roma che sancirono la fine delle ostilità.Un dialogo prezioso quello tra i due autori che prova a costruire una strada nel deserto o quanto meno a indicarne il tracciato. 
Ad arricchire il libro, la postfazione di Adolfo Ceretti, studioso che ai temi della giustizia ripartiva ha dedicato numerosi volumi e importanti riflessioni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Arriva la scuola di bioetica

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Avrà luogo quest’anno il 25 e il 26 settembre! La Scuola di Bioetica consiste in un fine settimana intensivo durante il quale temi fondamentali e scottanti saranno trattati in profondità da professori universitari, giuristi, medici, bioeticisti e altri esperti… Un’occasione davvero imperdibile per chiunque riconosce l’importanza di essere formati per meglio difendere la Vita e la famiglia. Inoltre, tutti i partecipanti al corso riceveranno interessanti materiali didattici (pubblicazioni, studi, ecc.), avranno accesso alle registrazioni del corso e ai materiali online, e riceveranno un attestato di partecipazione. Il corso si svolgerà sabato 25 e domenica 26 settembre a distanza in streaming (basta una connessione internet) e in presenza nella nostra sede di Roma (Viale Manzoni 28C). In ragione delle limitazioni conseguenti al Coronavirus sarà possibile accogliere in sede soltanto 20 partecipanti. Tutti gli altri potranno seguire il corso comodamente da casa in streaming.Inoltre, ci sono alcuni vantaggi e agevolazioni: – La partecipazione al corso sarà valida anche ai fini dell’ottenimento di crediti formativi per l’Ordine dei medici (8,4 crediti per medici e biologi) e per l’Ordine forense. – Gli studenti e chiunque fa iscrivere un’altra persona (oltre a sé stesso) potrà beneficiare di una quota ridotta di iscrizione. – La quota di partecipazione è ridotta anche per chi si iscrive entro il 31 luglio.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ricordo di un’isola di Ana María Matute

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Collana Le strade. Espulsa dal convento dove studiava dopo aver dato un calcio alla priora, abbandonata dal padre e orfana di madre, l’adolescente ribelle Matia viene mandata a trascorrere i mesi estivi con la ricca nonna sull’isola di Maiorca: un luogo al tempo stesso incantato e malvagio, dove si scontrano odi antichi e passioni odierne mentre il sole brucia attraverso le vetrate e il vento si lacera contro le agavi. Nella calda e opprimente quiete di un’estate adolescenziale, Matia trama con il cugino Borja tra lezioni di latino, sigarette rubate fumate di nascosto e fughe clandestine con una piccola imbarcazione nelle cale più recondite. Compagni di scorribande sono gli altri ragazzini dell’alta borghesia costretti come loro alla reclusione sull’isola, ma anche i giovani del posto, tra cui spicca Manuel, figlio maggiore di una famiglia emarginata da tutto il paese per il quale Matia prova un conturbante sentimento a cui non riesce a dare un nome. Il sordido mondo degli adulti nasconde molte incognite: gli uomini scompaiono misteriosamente, mentre le donne fumano alla finestra scrutando il mare in attesa di un ritorno. È il 1936, la guerra civile appena scoppiata sembra lontana ma quasi segretamente si sta combattendo anche sull’isola, e l’eco del conflitto si fonde con quella dell’Inquisizione e dei roghi di massa degli ebrei avvenuti nei secoli precedenti. La vita insulare è solcata da linee dolorose e divisive, e diventare grandi vuol dire anche scegliere da che parte stare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno del Salone Internazionale del Libro di Torino

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

24 settembre 2021, ore 16-20 online sulla piattaforma digitale SalTo. 24 settembre 2021, ore 16-20 online piattaforma digitale SalTo + Da sempre consapevole dell’importanza dei traduttori sia a livello culturale sia a livello editoriale, il Salone Internazionale del Libro di Torino è stato il primo in Europa, nel 2001, a creare un ciclo di incontri professionali dedicato al prezioso lavoro di chi consente ai lettori italiani di leggere le letterature del mondo: l’AutoreInvisibile, curato da Ilide Carmignani, diventato appuntamento annuale e di riferimento della categoria. Oggi il Salone del Libro fa un ulteriore passo nel riconoscimento del valore della traduzione, con una nuova iniziativa nata per promuovere e sostenere i traduttori stranieri che danno voce alla letteratura italiana all’estero: il convegno “Dall’italiano al mondo” in programma il 24 settembre online sulla piattaforma digitale SaTto +. Prima iniziativa di questa sorta nel nostro Paese, pensata anche in vista del ruolo di ospite d’onore riservato all’Italia alla Buchmesse di Francoforte del 2024, il convegno “Dall’italiano al mondo”, intende diventare l’appuntamento annuale di tutti i traduttori editoriali dall’italiano, «per diffondere con più forza la cultura italiana a livello internazionale – spiega Ilide Carmignani – e creare una rete di sostegno all’export della nostra editoria. È infatti consueto, specie per lingue non veicolari, che i traduttori affianchino al loro lavoro l’attività di scout e costituiscano una specie di testa di ponte dei libri italiani fuori dai nostri confini, soprattutto all’interno delle case editrici più piccole.»Il convegno, a partecipazione gratuita, offrirà agli iscritti la possibilità di assistere a seminari specializzati e di allacciare rapporti con editori, agenti e scrittori italiani.In programma workshop con editori, agenti e traduttori su come presentare proposte di traduzione in sinergia con la filiera editoriale e su come attingere ai programmi di finanziamento per la traduzione dei libri italiani nel mondo.Fra i relatori: Duncan Large (PETRA E-network), direttore del British Centre for Literary Translation alla University of East Anglia di Norwich; Kevin Quirk (FIT – Fédération Internationale des Traducteurs), Shaun Whiteside (CEATL – Conseil Européen des Associations de Traducteurs Littéraires); Nicola Lagioia, direttore editoriale del Salone Internazionale del Libro di Torino; Rebecca Servadio a capo della London Literary Scouting e consulente editoriale del Salone del Libro; Mattia Carratello, americanista e editor presso Sellerio, oltre che consulente editoriale del Salone del Libro; Katherine Gregor, traduttrice inglese di Luigi Pirandello e Marco Malvaldi; Carlos Gumpert, traduttore spagnolo di Antonio Tabucchi e Antonio Scurati.Grazie alla collaborazione con L’Indiscreto, sarà presentata una panoramica delle ultime tendenze della letteratura italiana, accompagnata da una selezione di titoli degli autori più interessanti, ma ancora poco noti fuori dai nostri confini.Il convegno, gratuito, è aperto a tutti i traduttori dall’italiano.Per iscrizioni: registrazione su SalTo + a partire dal 20 luglio 2021.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Doppio titolo di laurea a Parigi per i primi studenti Iuav

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Da anni l’Università Iuav di Venezia condivide esperienze di collaborazione scientifica e di mobilità Erasmus con università francesi: oggi si aggiunge a queste l’accordo per un doppio titolo di studio per un corso di studi del secondo ciclo.Il doppio titolo (double degree) è l’esito di un corso di studio integrato che ha previsto un curriculum progettato in comune tra due università. Gli studenti che vi hanno aderito liberamente – dopo una selezione – svolgono periodi di studio di durata e contenuti definiti, alternati nelle due istituzioni accademiche.Al termine dei corsi e dopo le prove finali, conseguono i titoli nazionali finali di entrambe le istituzioni (“doppio titolo”). L’obiettivo della doppia laurea è permettere di acquisire un insieme di conoscenze per raggiungere un livello adeguato di progettazione sostenibile nel campo dell’architettura, della pianificazione della città e del territorio sia in Italia che in Francia.L’Università Iuav di Venezia ha stipulato accordi di doppio titolo con l’École Nationale Supérieure d’Architecture Paris Val de Seine (titoli di laurea magistrale in Architettura e Diplome d’État d’architecte) e con l’Université de Reims Champagne-Ardenne (titoli di laurea magistrale in Pianificazione e politiche per la città, il territorio e l’ambiente e del Master en Urbanisme et aménagement).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Gae riaperte, docenti di religione e presidi da assumere

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Sono dei temi sollevati da Anief e che toccano da vicino il regolare avvio del prossimo anno scolastico quelli che i deputati di Montecitorio si apprestano a vagliare. Si tratta della riapertura della graduatorie ad esaurimento per gli abilitati all’insegnamento, già attuata nel 2008 e anche nel 2012, prescindendo dalle modalità con cui sono state conseguite le stesse abilitazioni; del reclutamento di almeno 8.000 docenti precari di religione cattolica, attraverso una modalità di assunzione straordinaria e riservata ai precari che hanno svolto un periodo minimo di supplenze; dell’estensione a tutto il personale di ruolo, anche ai neo assunti del 2020, di partecipare alle assegnazioni provvisorie motivate con effetto 1° settembre 2021, poiché i diritti non vengono adottati a seconda delle date di nascita o di immissione in ruolo ma valgono a prescindere. C’è poi una richiesta di modifica del decreto legge Semplificazioni molto simile a quella prodotta dal sindacato Anief: quella che riguarda l’avvio di un corso-concorso per dirigenti scolastici, una categoria professionale di cui si ha estremo bisogno considerando che i posti vacanti, anche dopo gli ultimi concorsi, sono ormai tornati a toccare quasi quota mille e nel futuro prossimo torneranno ad essere consistenti soprattutto in determinate aree geografiche.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: TFA Sostegno VI ciclo, soltanto 22 mila posti banditi

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

La pubblicazione del D.M. 755/2021 ha dato avvio al VI ciclo del TFA Sostegno. Ancora numerose, però, le criticità rilevate da ANIEF che si trascinano dai precedenti cicli.Arrivano timide risposte al problema dell’esiguità dei posti attivati in numerose regioni, grazie anche all’azione giudiziaria gratuita promossa dall’ANIEF che ha portato, ad esempio, al raddoppio dei posti in Piemonte (saranno 400 per il VI ciclo, lo scorso anno erano stati 205, due anni fa 200).“Qualcosa dopo il nostro contenzioso si è mosso – dichiara Marcello Pacifico, presidente ANIEF – ma siamo ancora ben lontani dai livelli necessari per soddisfare realmente il fabbisogno di docenti di sostegno specializzati dei territori e per garantire l’inclusione degli studenti disabili. Siamo pronti – conclude Pacifico – a tornare in tribunale e riportare il caso all’attenzione dei giudici”.Moltissime, inoltre, le categorie di docenti escluse, tra le quali spiccano quella dei docenti in possesso di diploma di Conservatorio, Belle Arti o Accademia di Danza e del titolo di dottore di ricerca, non considerati come personale abilitato all’insegnamento e cui viene imposto comunque il possesso dei 24 CFU. Illegittima, inoltre, l’esclusione del personale educativo cui, come sempre, viene precluso l’accesso ai posti per il sostegno nella scuola primaria, e quella di fatto dei diplomati in possesso di titolo valido solo per la classe di concorso ad esaurimento A-66.L’ufficio legale ANIEF continua, infine, a ritenere irricevibile anche la soglia di sbarramento nella preselettiva per l’accesso alle prove scritte: anche quest’anno, infatti, saranno ammessi a sostenere la prova scritta solo i candidati che rientreranno nel numero pari al doppio dei posti messi a bando, pur se hanno superato i test preliminari raggiungendo la soglia minima di 18/30.Inoltre, ANIEF ribadisce la necessità di garantire l’accesso diretto alla prova scritta di tutti i docenti con tre anni di servizio, anche curricolare, e quello diretto ai corsi dei docenti con tre anni di servizio su sostegno.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: “Necessario azzerare il fenomeno delle classi pollaio e aumentare organici”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Il sottosegretario di Stato al ministero dell’istruzione Rossano Sasso ha sottolineato come nel mese di marzo siano stati “stanziati 300milioni per la sicurezza delle aule” oltre a altre risorse a favore degli enti locali affinché potessero trovare dei nuovi ambienti in cui potersi adeguare alle nuove esigenze. Ha anche affermato che “in Italia non esiste nessun obbligo vaccinale, ma auspichiamo che i lavoratori della scuola non ancora vaccinati possano farlo al più presto, per evitare il disastro della chiusura della scuola”. Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, ha ribadito come sia “necessario azzerare il fenomeno delle classi pollaio e aumentare gli organici, non solo per permettere realmente il distanziamento sociale, ma anche per ottimizzare gli apprendimenti dei nostri studenti. Bene investire sull’istruzione, da qui deve ripartire tutto”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abbandono scolastico: “Incrementiamo numero di docenti e Ata”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Marcello Pacifico sulla questione inerente alla dispersione scolastica si è detto d’accordo col presidente Musumeci. “Il nostro sindacato – ha commentato Pacifico, leader di Anief – ha da sempre lottato affinché i ragazzi possano rimanere in classe fino alla maggiore età obbligatoriamente e affinché sia aumentato il rapporto alunni-docenti, con maggiore presenza là dove vi sono esigenze territoriali. Ecco perché sarebbe indispensabile andare a incrementare gli organici, anche del personale Ata, proprio in quelle zone dove il disagio è maggiore, il tasso di abbandono è alto, direttamente proporzionale spesso pure al numero di alunni stranieri, difficili e con disabilità”. Nello Musumeci, presidente della regione siciliana, ha affermato che ha “appena firmato un’ordinanza con la quale diamo avvia a una campagna di vaccinazione di prossimità, ‘a tappeto’. Per quanto riguarda la scuola posso dire che i nostri numeri sono un poco più confortanti rispetto ai dati nazionale, forse perché gli insegnanti vaccinati vengono caricati come ‘altre categorie’ e non come professori – può capitare in alcune piattaforme – Abbiamo un 79%, tra insegnanti e discenti, cha ha già ricevuto almeno la prima dose di vaccino su 129.640 aventi diritto. Bisogna completare prima che inizi la scuola. La scuola riapre il 16 settembre. Sulle misure di sicurezza attendiamo le indicazioni da Roma per predisporre poi le linee guida. Dal 1° al 15 settembre penseremo al completamento delle attività estive, che abbiamo finanziato in molte strutture, e al recupero dell’apprendimento”. Per evitare fenomeni quali l’abbandono scolastico, il presidente della regione Sicilia ha detto che “è necessario potenziare i servizi sociali nei comuni, perché è da lì che si può leggere attraverso le pieghe della realtà sociale, altrimenti non arriveremo mai al bandolo della matassa. Significa entrare nelle famiglie, intercettare e neutralizzare il disagio”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Ipotiroidismo subclinico, terapia sostitutiva riduce mortalità solo nei giovani

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

L’ipotiroidismo subclinico (SH) è molto diffuso nella popolazione generale e la sua frequenza aumenta con l’invecchiamento. «SH si associa a una serie di marcatori di rischio cardio-vascolare (CV) e alcuni studi osservazionali riportano un aumento di mortalità per tutte le cause o CV; pochi studi, tuttavia, esaminano I possibili effetti del trattamento con ormone tiroideo (TH) sulla mortalità» afferma Nicola Argese, UOC Medicina Interna, Ospedale SS Annunziata, Taranto, il quale segnala la recente pubblicazione di una revisione sistematica e meta-analisi degli studi che hanno valutato gli effetti sulla mortalità del trattamento con TH. «Gli autori» riferisce Argese «hanno preso in considerazione solo studi che includevano soggetti adulti con SH documentato, trattati con qualsiasi tipo di terapia con TH, documentando la mortalità per tutte le cause e/o CV». Tra le 3645 pubblicazioni identificate – specifica – solo sette studi sono stati considerati eleggibili per l’analisi, cinque osservazionali (4 retrospettivi di coorte e 1 caso-controllo) e due RCT, con dimensioni del campione comprese tra 97 e 12.212 soggetti, per un totale di 21.055 soggetti inclusi. Gli studi sono stati condotti prevalentemente nel Regno Unito, Danimarca, Israele e da un consorzio multinazionale. Il 91% dei dati derivavano da 4 studi (e il 71% da 3). Circa i criteri di inclusione, riporta Argese, il valore massimo di TSH per i soggetti SH non era sempre uguale nei vari studi: in cinque di essi il valore arrivava a 10 o 20 mU/L, mentre in due non c’era alcun limite superiore a condizione che l’FT4 fosse normale. «In tutti i sette studi la levotiroxina (L-T4) era il trattamento prescritto per SH» riferisce lo specialista. «C’era un alto livello di eterogeneità tra gli studi per i risultati di mortalità globale, senza però evidenza di bias di pubblicazione e con buoni valori di sensibilità». In riferimento alla mortalità per tutte le cause, quest’ultima «nel complesso, non è stata modificata dal trattamento con L-T4: rischio relativo aggregato (RR) 0.95, intervallo di confidenza al 95% (IC95%) 0.75-1.22 (P = 0.70). «Numerosi lavori hanno valutato le associazioni tra SH e fattori di rischio CV, riportando risultati spesso discordanti» commenta Argese «e anche questa recente meta-analisi presenta alcuni limiti: a) solo 7 studi soddisfacevano criteri di inclusione, tuttavia con dimensioni campionarie molto eterogenee, e solo due studi includevano dati sufficienti per le sotto-analisi basate sull’età e sul cut-off TSH di 10 mU/L; b) nella maggior parte dei casi, la diagnosi di SH era basata su una singola misurazione di TSH; c) i pazienti più anziani che avevano iniziato terapia con TH non erano stati esposti abbastanza a lungo al trattamento per trarne beneficio quanto i più giovani. Bisogna considerare poi che i rischi CV di un trattamento eccessivo con TH possono essere maggiori nei pazienti più anziani, inficiando quindi eventuali effetti benefici del trattamento. Infine, il limite superiore del range di riferimento del TSH aumenta con l’invecchiamento e un numero significativo di pazienti più anziani può essere trattato in modo inappropriato con TH per livelli di TSH leggermente “elevati”, che in realtà sono normali per la loro età» conclude lo specialista. (fonte endocrinologia33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’assistenza medica di base è già a rischio

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

“Da Palermo ad Agrigento, passando per Trapani, si assiste ad uno scenario surreale. Quasi la metà delle guardie mediche ordinarie sono senza medici titolari e quelle turistiche senza medici, mettendo a serio rischio l’assistenza sanitaria di base. E’ uno degli effetti della mancata rimodulazione e smantellamento delle Unità speciali di continuità assistenziale del territorio (Usca) deciso in solitudine dall’assessorato regionale della Salute e dal commissario per l’emergenza Costa. Personale Usca peraltro in esubero rispetto alle percentuali ministeriali stabilite per numero di abitanti”. Lo hanno detto il segretario regionale generale Fimmg Sicilia Luigi Galvano e il segretario Ca Luigi Tramonte, ascoltato ieri pomeriggio in Commissione Sanità dell’Ars sulle criticità della riorganizzazione delle Usca. “Pensare di tracciare i positivi – hanno spiegato i rappresentanti regionali della Federazione italiana dei medici di famiglia – concentrando all’hub alla Fiera del Mediterraneo tutti i medici, sanitari e amministrativi dei distretti di un’area metropolitana così grande come quella della provincia di Palermo, significa spogliare la medicina del territorio e costringere le persone a percorrere anche più di 150 chilometri di strada per arrivare ad un hub, oggi semivuoto e dove già operano circa 1200 operatori contrattualizzati”.“Una rimodulazione delle Usca così centralizzata – secondo la Fimmg – sconfessa ancora una volta il tracciamento di prossimità dei positivi e dei contatti stretti stabilito dal Commissario Figliuolo. Il risultato è che ad oggi la Sicilia resta inchiodata all’ultimo posto per copertura vaccinale e, al di là delle piccole oscillazioni giornaliere, quasi sempre resta la prima regione del Paese per nuovi casi di contagio. Tutto questo, in un momento in cui cresce e preoccupa, soprattutto nelle zone turistiche, la variante Delta, già diffusa in Italia per oltre il 25%, e l’aumento dei contagi per la crescita dei contatti sociali, viaggi e l’allentamento delle restrizioni sociali”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agrando closes Series-A financing round with EUR12 million investment

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Munich-based AgTech start-up Agrando successfully completed its Series A with an investment of 12 million Euros. They raise the highest amount ever in a Series A in agribusiness across Europe. yabeo Impact AG, an impact fund of early-stage investor yabeo from Munich, leads this round. They are accompanied by Sony Innovation Fund and Investbridge. Existing investors such as the technology VC June Fund and the London family office JLR Star are investing again. The capital enables Agrando, which is on its way to becoming the European market leader, to invest in internationalisation and R&D. Agrando, founded in 2017, is an independent platform that connects all players in agri-trade. They support farmers, retailers and producers using optimised trading processes, data-based analyses and trade-specific advice. Farms get access to extensive market knowledge and the largest online shop for agricultural inputs in German-speaking countries. Retailers and producers can use Agrando as an additional sales channel or to enter the online trade. The company already expanded to Austria (2020) and France (2021).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Parkopedia partners with ThinxNet to provide seamless in-car fuelling payments across Europe

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

London, UK / Munich, Germany. Industry-leading connected car solution providers Parkopedia and ThinxNet, have partnered to improve the refuelling experience for drivers, automakers and fuelling stations across Europe, through intelligent connected solutions that enable drivers to pay for their fuel directly through their vehicle head unit.As part of the single API, which powers the ‘pay-at-the-pump’ application of Parkopedia’s payment platform, ThinxNet uses state-of-the-art, cloud-based technology to ensure payments at the fuel pump can be seamlessly completed from inside the vehicle. Drivers are able to refuel quickly, cheaply and safely – negating the need to step away from the vehicle or enter a kiosk to pay. ThinxNet’s solution is currently available at more than 1400 fuelling stations in Germany, Austria, Belgium and the Netherlands, with more to follow in Luxembourg, Switzerland, Portugal, Spain and the rest of Europe.Parkopedia’s new multi-domain payment platform is an extension of the company’s existing parking payment solution, which is currently in use by various leading global automakers. The latest platform will now also include payments for fuelling, as well as other vehicle-centric services, such as Electric Vehicle (EV) charging and tolls via a single sign-on solution, removing the need for drivers to maintain multiple apps and accounts for their on-the-road payment needs.Parkopedia’s integrated solution manages the full aggregation and payment flow between providers into a single payment platform, working with wider vehicle sensors to enable a seamless and complete digital fuelling experience for the driver.Once a driver is notified that fuel is low, they will be presented with live fuel pricing for comparison and guided to their preferred station. Once on-site, the platform activates the pump, initiates the transaction and safely manages the payment from the vehicle. Discounts and loyalty offers can be applied automatically, as well as the mailing of electronic receipts – delivering a heightened level of connected service to drivers and simplifying management for automakers.Hans Puvogel, COO at Parkopedia, commented: “We are delighted to partner with ThinxNet, and integrate essential pay-at-the-pump fuelling services for drivers into our recently announced payment platform. Our relationships with key connected vehicle service providers are a vital aspect of why we are already the market leader for in-vehicle parking payments. As we expand across further vehicle-centric payment services, we need partners that are aligned with us in delivering exceptional connected services that enhance the journey for drivers.”Sandra Dax, CEO at ThinxNet, added: “The partnership with Parkopedia is a logical next step for us to fulfil our vision of hassle-free, secure and reliable transactions around the car. We are convinced that a seamless in-car experience is a key driver for the adoption of connected services like digital fuelling.”For more details on Parkopedia’s payment platform or to contact the team, please visit: https://business.parkopedia.com/in-car-payment-platform

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Professoressa Laura Ramaciotti nuova Rettrice dell’Università di Ferrara

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Ferrara. La Professoressa Laura Ramaciotti è stata eletta Rettrice dell’Università di Ferrara per il sessennio accademico 2021/2027. Al termine del primo turno di votazione, sono state espresse 480,43 preferenze in favore della Professoressa e 301,22 per lo sfidante, il Professor Paolo Pinton, su un totale di 1263 schede scrutinate. La Professoressa Laura Ramaciotti entrerà in carica il 1° novembre 2021. Laura Ramaciotti è nata nel 1972 e ha conseguito la laurea in Economia e Commercio all’Alma Mater Studiorum Università di Bologna nel 1997. Attualmente è Professoressa ordinaria di Economia Applicata a Unife, di cui dal 2018 dirige il Dipartimento di Economia e Management, ed è Presidente del Consorzio Futuro in Ricerca.È anche membro del Comitato di Sorveglianza del Piano Operativo Regionale (POR) Fondo Sociale Europeo (FSE) e Fondo Economico e di Sviluppo Regionale (FESR) della Regione Emilia-Romagna e Vicepresidente dell’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition (PNI cube).Nelle sua attività di ricerca, istituzionali e gestionali si è sempre dedicata di politiche per la valorizzazione della ricerca pubblica e della Terza Missione, di economia per la scienza e delle dinamiche di Open Science, proprietà intellettuale e imprenditorialità innovativa.Tra le numerose cariche ricoperte, è stata per due volte delegata del Rettore alla Terza Missione e Rapporti con il Territorio (2015-2018) e al Trasferimento Tecnologico (2008-2010) e componente del Presidio di Qualità dell’Ateneo (2015-2018). È stata nominata membro esperto dell’Osservatorio sulla Valorizzazione della Ricerca nella Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane), del Comitato Scientifico dell’Associazione Europea per il Trasferimento Tecnologico e la Valorizzazione della Ricerca Pubblica ASTP-Proton e ha partecipato al consiglio direttivo dell’Associazione Nazionale “Network per la Valorizzazione della Ricerca Pubblica (NETVAL).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tasso di occupazione in Italia ai minimi europei

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Le conseguenze della crisi economica post Covid 19 colpiscono il mercato del lavoro: secondo Eurostat, in Italia la percentuale di occupati è scesa dal 59% del 2019 al 58,1% a fronte di un calo in Ue dal 68,5% al 67,7%. Siamo il fanalino di coda dei Paesi europei, penultimi dopo la Grecia. Sono soprattutto le donne a soffrire di questa situazione, con un calo dal 50,1% al 49% (-1,1 punti), la media Ue mostra una diminuzione dal 63,1% al 62,5% (-0,6 punti): stiamo parlando di un tasso di occupazione medio delle lavoratrici italiane che di quasi 14 punti sotto quello dell’Unione Europea. Altri Paesi, altre situazioni: in Germania cresce la percentuali di donne occupate, salendo al 73,2%.La motivazione di questa decrescita è da ricercarsi nelle tipologie di lavoro: si sono persi posti soprattutto nei servizi e nei lavori a termine, notoriamente a più ampia presenza femminile.A febbraio 2021 erano quasi un milione in meno gli occupati in Italia rispetto a febbraio 2020, nonostante gli ammortizzatori sociali messi in campo dal Governo.Situazione ancora molto pesante per i più giovani: il tasso di disoccupazione delle persone tra i 15 e i 24 anni a febbraio era del 31,6% con un calo di 1,2 punti su gennaio e un aumento di 2,6 punti su febbraio 2020 prima dell’inizio dei vari lockdown totali o parziali.Va controtendenza Gruppo M Italia (https://www.gruppomitalia.it/), brand attivo da 25 anni nel settore dei servizi per le imprese, che negli ultimi due mesi ha fatto registrare un +30% di assunzioni. L’incremento è dovuto ad un aumento dei contratti sia sul fronte del portierato che dei servizi logistici, legati in particolar modo alla filiera HoReCa, in forte ripresa dopo l’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia. “La tendenza all’aumento delle assunzioni per Gruppo M Italia – afferma Mirko Pepe, AD del Gruppo- sembra non fermarsi. C’è sicuramente un aspetto contingente dovuto alla crescita del mercato ma parte del fenomeno si spiega anche con l’attenzione che dedichiamo ai nostri collaboratori”.Facilità di inserimento, con programmi di onboarding personalizzati, formazione continua e supporto tecnologico sono solo alcuni degli elementi messi in campo da Gruppo M Italia per una gestione ottimale e coerente delle Risorse Umane.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Report dedicato a “Sviluppo Sostenibile: giovani, vita e lavoro”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2021

Sofidel (azienda nota ai più per il marchio Regina) in collaborazione con l’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, punto di riferimento in Italia per le ricerche sul mondo giovanile, ha promosso il primo Report dedicato a “Sviluppo Sostenibile: giovani, vita e lavoro”.La ricerca evidenzia il crescente livello di informazione e consapevolezza dei giovani sui temi dello sviluppo sostenibile (2 su 3), la fiducia riposta in scienziati ed esperti (l’82% del campione dichiara di ascoltarli), la loro apertura al cambiamento e all’innovazione (84%), e la volontà di contribuire attivamente attraverso il lavoro alla costruzione del bene comune (60% fra i più giovani). Una fotografia che aiuta a comprendere come le ultime generazioni (ragazzi e ragazze fra i 18 e i 34 anni) abbiano inglobato la sostenibilità nel loro orizzonte di vita e sappiano coniugare pragmatismo e idealismo, qualità della vita e ambizioni.Di particolare interesse la passione per natura. La maggior parte dei giovani afferma di cogliere ogni occasione per stare a contatto con la natura (77%) e di voler vivere in futuro vicino alla natura (79%). Inoltre, un giovane su tre auspica un lavora che consenta di stare a contatto con la natura. Un dato assolutamente innovativo che si unisce all’attivismo di questa generazione che quasi nella sua totalità si sente un soggetto attivo e generatore di nuove soluzioni (87%).Sul fronte lavorativo i ragazzi, pur attenti al tipo di contratto e retribuzione, dichiarano di preferire impieghi che si svolgano in un’azienda con valori che condividono (60%). Particolare importanza infine viene data all’impegno in sostenibilità delle aziende. Tre i principali concetti che, secondo le nuove generazioni, dovrebbero muovere le imprese in futuro: il benessere dei lavoratori, la dimensione etica (in particolare l’onestà) e la sostenibilità ambientale.La ricerca rientra nell’ambito della campagna di azioni #LaNostraCartaMigliore il programma di azioni messe in campo da Sofidel per la promozione dello sviluppo sostenibile e a favore dei giovani, di cui alleghiamo il comunicato stampa. Per accedere alla ricerca completa: Icona pdf SOFIDEL_REPORT – Sviluppo Sostenibile.pdf

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »