Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 15 luglio 2021

Sostegni bis: La Camera approva, per i precari della Scuola la delusione è tanta

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Spazio anche alla terza procedura concorsuale straordinaria per l’assunzione di insegnanti precari dopo le prime due non risolutivem Secondo alcune stime si tratta di circa 10 mila docenti. Il bando prevede che possano partecipare precari con un certo numero di anni di servizio, che vi sia un percorso di formazione e una prova conclusiva. Al termine del percorso, si legge nel provvedimento, “il candidato è assunto a tempo indeterminato dal primo settembre 2022”. Il bando determinerà altresì il contributo di segreteria posto a carico dei partecipanti tale da coprire integralmente l’onere della procedura concorsuale.Ciascun candidato potrà partecipare alla predetta procedura in un’unica regione, per la classe di concorso per la quale sia stata maturata almeno una annualità di servizio specifico. Le graduatorie di merito regionali saranno predisposte sulla base dei titoli posseduti e del punteggio conseguito in una prova disciplinare che dovrà tenersi entro il 31 dicembre 2021 da definirsi con decreto del Ministero dell’Istruzione. Le graduatorie di merito regionali decadranno con l’immissione in ruolo dei vincitori. Il percorso annuale di formazione iniziale e prova sarà seguito da una prova disciplinare e metodologico-didattica; detta prova è superata dai candidati che raggiungono una soglia di idoneità ed è valutata da una commissione esterna all’istituzione scolastica di servizio.Via libera anche alla stabilizzazione di una parte dei docenti di sostegno precari. In commissione è stato approvato anche un emendamento per la stabilizzazione di altrettanti insegnanti di sostegno. In questo caso, la norma comprende tutti coloro che siano specializzati sul sostegno entro il 31 luglio 2021 e dunque anche coloro che si stiano specializzando.In sostanza, potrà entrare in ruolo anche chi sta terminando ora la formazione. I docenti verranno assunti a partire dal prossimo anno scolastico a tempo determinato e, dopo l’anno di prova e la relativa valutazione finale (stabilita dal Ministero con specifico provvedimento), a tempo indeterminato.Negli emendamenti approvati c’è stata anche la parte relativa all’individuazione del 30% dei posti disponibili per le immissioni in ruolo da destinare specificatamente ai precari in occasione dei concorsi. Tra le disposizioni aggiunte dalla commissione Bilancio ci sono anche i 400 milioni per l’organico Covid: si tratta di una serie di assunzioni di docenti e Ata nelle scuole, a tempo determinato, con scadenza dei contratti fissata per il momento al 30 dicembre 2021. Una data, quest’ultima, oggettivamente troppo vicina e contro la quale Anief esprime sin d’ora il proprio disappunto, chiedendo di posticiparla alla fine dell’anno scolastico 2021/2022.Inoltre, è stata superata l’odiosa norma inserita nel testo base del Decreto Sostegni bis che impediva ai docenti che non superassero un concorso di iscriversi al successivo: un apposito emendamento ha ripristinato il diritto di accedere liberamente ai concorsi, ritentando quindi con la partecipazione al successivo anche se non si è superato l’ultimo. Vengono attribuiti poi 10 milioni in più per gli istituti paritari per l’infanzia: un fondo che va ad aggiungersi ai 350 milioni già stanziati per le scuole statali ed ai 50 milioni investiti per le scuole paritarie primarie e secondarie. Via libera, infine, al concorso per dirigente tecnico: si prevede una quota riservata ai soggetti che abbiano ottenuto l’incarico e svolto le funzioni di dirigente tecnico per almeno 3 anni. L’esame si baserà su due prove scritte e una prova orale finale.Tra gli emendamenti approvati dalla V commissione della Camera c’è anche l’avvio di “un fondo, denominato «Fondo per l’emergenza epidemiologica da COVID-19 per l’anno scolastico 2021/2022», con lo stanziamento di 350 milioni di euro nel 2021, da destinare a spese per l’acquisto di beni e servizi”. Più un secondo apposito fondo nello stato di previsione del Ministero dell’istruzione, con la dotazione di 6 milioni di euro per l’anno 2021”: con questa seconda tranche di risorse che saranno “destinate alle istituzioni scolastiche che necessitano di completare l’acquisizione degli arredi scolastici”, si legge ancora nel testo. Via libera, quindi, per gli istituti che ne avessero bisogno, di nuovi banchi, all’occorrenza anche monoposto e a seduta innovativa, così come è stato fatto nell’anno scolastico 2020/21, quando ne sono stati acquistati circa un milione e 400mila.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Liberato il sacerdote rapito più di tre settimane fa dai jihadisti in Mali

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

La fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS) conferma la liberazione di Don Leon Douyon, sacerdote cattolico di Ségué nella regione di Mopti in Mali, avvenuta ieri pomeriggio martedì 13 luglio. In un messaggio ricevuto da ACS Mons. Jean-Baptiste Tiama, vescovo di Mopti, ha espresso la sua gioia per la notizia: «Il nostro fratello Léon Douyon era separato, lontano da noi. Oggi pomeriggio è tornato fra noi e ne siamo molto contenti». Don Leon è stato rapito il 21 giugno insieme a quattro fedeli sulla strada che da Ségué porta a San, mentre si recavano a un funerale. Quattro degli ostaggi sono stati rilasciati dopo poche ore, ma il sacerdote è stato trattenuto dai jihadisti.Mons. Tiama ha ringraziato «tutti i conoscenti e gli sconosciuti che hanno contribuito alla sua liberazione». Padre Léon è stato rilasciato nei pressi di Bandiagara, dove attualmente riposa prima di tornare a Mopti, ha riferito il vescovo. Il presule ha anche chiesto a ciascun sacerdote della diocesi di celebrare una Messa di ringraziamento per il ritorno del confratello. I fedeli di Ségué, dopo aver appreso la notizia, si sono subito radunati per rallegrarsi della sua liberazione. Dal 2012 gruppi jihadisti legati ad al-Qaeda e al sedicente Stato Islamico effettuano rapimenti per ottenere fondi o esercitare pressioni politiche. Questi gruppi includono Jamaat Nusrat al-Islam wal Muslimeen (JNIM) and the Islamic State of the Greater Sahara (ISGS). Oltre a un aumento dell’attività jihadista, con una chiara componente religiosa finalizzata a imporre la sharia e a diffondere l’estremismo islamico tra la popolazione, nella regione di Mopti si registrano gravi conflitti tra etnie e comunità. Tali conflitti, in gran parte incentrati sulla proprietà della terra e delle risorse, si instaurano tra i Fulani, principalmente musulmani, i Dogon, che praticano prevalentemente religioni etniche, e alcuni cristiani. Secondo i dati del Rapporto di ACS sulla Libertà Religiosa, in Mali predomina il ramo sunnita dell’Islam. Circa il 13% della popolazione appartiene ad altre religioni. I cristiani sono poco più del 2%, di cui due terzi cattolici e l’altro terzo protestanti. Nel Mali sono diffuse anche le religioni tradizionali africane (quasi il 9% della popolazione). Alcuni musulmani e cristiani incorporano anche le tradizioni africane nelle loro osservanze rituali.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

V edizione del Premio Neri Pozza

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Il 10 settembre, presso il Teatro Olimpico di Vicenza, si terrà la proclamazione del vincitore della V edizione del Premio Neri Pozza e del vincitore della Sezione Giovani.Saranno presenti i cinque autori finalisti e la giuria del Premio, composta da Roberto Cotroneo, Francesca Diotallevi, Laura Lepri, Wanda Marasco, Sandra Petrignani, giuseppe Russo, Andrea Tarabbia e Marco Vigevani. Ospite d’onore della cerimonia sarà SILVIO ORLANDO che leggerà brani dalle opere finaliste e con il gruppo Ensemble di Orchestra Terra Madre proporrà al pubblico una performance tratta dallo spettacolo La vita davanti a sé (dal libro di Romain Gary) che porterà in teatro a partire dall’autunno.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lontananza di Vigdis Hjorth

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Collana Le strade. Dopo l’enorme successo di Eredità, è in arrivo il nuovo romanzo di Vigdis Hjorth, la stella della letteratura scandinava. Un rapporto disfunzionale tra madre e figlia scandagliato nelle sue pieghe più nascoste. Una nuova storia di famiglia in cui le bugie, i silenzi e i segreti vengono messi a nudo. Pag. 300 euro 18,50 Fazi editore

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Codici: allucinante la sentenza del Tar sulle bollette a 28 giorni

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Oltre al danno, la beffa. Come se non bastasse l’ingiustizia delle bollette a 28 giorni, ora ci si mette anche il Tar con una sentenza duramente criticata dall’associazione Codici, pronta a dare nuovamente battaglia per tutelare i consumatori. Il riferimento è alla decisione adottata dal Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio di annullare la multa da 228 milioni di euro inflitta nel gennaio 2020 dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a Fastweb, Tim, Vodafone e WindTre per un’intesa anticoncorrenziale relativa al repricing effettuato nel ritorno alla fatturazione mensile. Il Tar ha quindi accolto i ricorsi proposti dalle compagnie telefoniche per contestare il provvedimento con cui nell’aprile 2018 l’Autorità confermò le misure cautelari provvisorie adottate il mese prima, fino ad arrivare al provvedimento del gennaio 2020 con cui fu accertata l’intesa restrittiva e furono inflitte le sanzioni.“Proprio in questi giorni in cui la riforma della giustizia è al centro del dibattito politico – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – arriva questa sentenza del Tar che dimostra che il problema non è la costituzione di parte civile delle associazioni, estromesse dai Tribunali con una decisione sconsiderata dalla Commissione Lattanzi, ma garantire ai cittadini la possibilità di far valere i propri diritti in aula. Perché poi ci troviamo di fronte a vicende scandalose come questa delle bollette a 28 giorni, dove l’Autorità accerta un’irregolarità, sanziona le compagnie scorrette e dopo anni di battaglia per ottenere i giusti e doverosi rimborsi per gli utenti che succede? Che oltre al danno arriva la beffa, perché il Tar pensa bene di tutelare le compagnie telefoniche. Una sentenza allucinante, che naturalmente non siamo intenzionati a subire passivamente, ma contrasteremo con forza per tutelare i consumatori, che non meritano questo ulteriore torto”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pnrr: Melilli, per l’Italia un nuovo passo nel futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

“Una tappa decisiva verso l’Italia del futuro: è il tempo di costruire un Paese non solo capace di mettersi alle spalle la crisi dovuta alla pandemia, ma anche più moderno, più verde e più giusto” lo dichiara il presidente della commissione Bilancio alla Camera, Fabio Melilli, commentando il via libera dei ministri dell’Ecofin dei 27 Stati Ue ai Pnrr, i piani nazionali di ripresa e resilienza di dodici Paesi.”L’Italia, come ogni altro Paese europeo – spiega Melilli – deve dimostrare ora di saper spendere le risorse che arriveranno dall’Ue. Il Pnrr traccia la strada, indica gli obiettivi, individua i progetti che verranno portati a termine con i fondi europei. Il via libera arrivato oggi conferma che il governo Draghi, raccogliendo ed integrando il pregevole lavoro fatto, ha saputo imprimere la dovuta accelerazione al processo di uscita dal periodo più buio del dopoguerra e che l’Europa intera riconosce il valore di questo impegno. Ora dovremo trasformare i piani in azioni, i fondi in opere. Il governo sarà il regista di tutto ciò. Il Parlamento e la commissione Bilancio sapranno sicuramente affiancarlo. E, soprattutto, saranno supervisori attenti di questo immenso lavoro che spetta al nostro Paese.””L’Italia dimostrerà di saperlo portare a compimento. La sfida più grande resta quella di superare davvero le troppe differenze che il nostro paese registra. Di genere, sociali e territoriali e, qualora si dimostrassero insufficienti le risorse del PNRR dovranno intervenire con coerenza altri strumenti europei e nazionali perché non tutto viene risolto dal piano. L’auspicio e’ che soprattutto le realtà territoriali e sociali più svantaggiate possano giovarsi della mole di risorse messe in campo per rendere il nostro paese più competitivo e più uguale. Il Parlamento sarà attento osservatore e richiamerà, sono certo, l’attenzione di tutti, se il processo nel suo cammino non dovesse dare i risultati sperati. Allo stesso modo il pacchetto di riforme troverà nelle aule Parlamentari la naturale sede di confronto per superare le antiche abitudini del rinvio dei problemi in luogo della loro soluzione.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’orecchio verso l’Assoluto

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

È on line la settima trasmissione della serie ispirata alla vita e all’arte del cantautore Chris Cappell su Radio Onda UER, la web radio di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma. La puntata, a cura di Carlo Climati, prende spunto da una bella notizia di questi giorni: il musicista Nicola Di Modugno ha dedicato la sua tesi di laurea in Scienze Religiose, presso la Facoltà Teologica Pugliese di Bari, a Christian Cappelluti, in arte di Chris Cappell. Il tema della tesi è “L’orecchio verso l’Assoluto. L’esperienza artistico-spirituale di Chris Cappell”. Nicola Di Modugno, dottore in filosofia e in Scienze Religiose, è nato a Ruvo di Puglia.In questi anni ha vissuto un’intensa attività musicale che lo ha portato ad esibirsi, voce e pianoforte, per le piazze e per i più importanti locali e hotels in diverse regioni, e all’estero, anche su navi di linea e da crociera, oltre a prestare ininterrottamente collaborazioni a numerosi enti culturali.Come sempre, la trasmissione di Radio Onda UER propone l’ascolto di una canzone di Chris Cappell: “Steppin’ up over the ridge”.Il programma si conclude con un’intervista al musicista Nicola Di Modugno, che illustra i contenuti della sua tesi di laurea e parla dell’esperienza artistico-spirituale di Chris Cappell. Tra i vari argomenti c’è anche un ricordo di Monsignor Tonino Bello, che il musicista pugliese ha conosciuto personalmente.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

E’ questa la nuova Rai nuova con l’intervento di Draghi?

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

E’ saltata l’assemblea Rai per l’approvazione del bilancio. Azionisti: ministero Economia 99,56% e Siae 0,44%. Quindi niente bilancio approvato e indicazioni nuovo ad e presidente. Per questi ultimi pendono i nomi di Carlo Fuortes e Marinella Soldi che, indicati dal premier Mario Draghi, godono di un certo lasciapassare (“al di fuori dei partiti”, “sopra le parti”… che per un ente gestito e controllato dai partiti, non è auspicio di chissà quale gestione – 1), che però è soggetto al vaglio del Consiglio dei ministri (con maggioranza due terzi) e della Commissione parlamentare di vigilanza (40 membri per la quale in questi giorni Camera e Senato sono chiamati a votare 4 consiglieri di propria competenza).Già questo potrebbe bastare per capire come, per quanto si parli di nuova gestione, quest’ultima è più che altro un modo di dire, essendo la realtà organica come sempre alle logiche dei poteri dei partiti nel Parlamento.Ma aggiungiamo alcune informazioni apprese dai media. Si vuole scalzare il rappresentate di Fratelli d’Italia in cda per sostituirlo con persona vicina al segretario Pd Gianni Letta. Ma sembra che Draghi non abbia intenzione di inimicarsi ulteriormente la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Inoltre sembra che manchino i voti di Forza Italia e della Lega in Commissione di vigilanza e, per averli, si paventano nomine di direttori e altro in posti di responsabilità in Tg1, Rai1, Rai2 Rai Sport… a cui aggiungere la spartizione per il nascituro portale di informazione online e il canale in lingua inglese, molto sponsorizzato dalla Lega.Se chi legge è riuscito ad arrivare fin qui, oltre ad essersi stancato o incuriosito (i pastoni dei più importanti media nazionali sono pieni di queste notizie con tanto di nomi e cognomi), avrà avuto la conferma che la Rai è “cosa dei partiti”. Altro che “la Rai sei tu” o “la Rai di tutto e di più”. E’ informazione/intrattenimento di Stato, in regime di monopolio e abuso di posizione dominante (il cosiddetto canone che percepisce a differenza dei suoi concorrenti). Niente di nuovo, per carità. Importante è non farsi illusioni su ricette Draghi in materia. Almeno fino a quando non si sarà usciti dal non rispetto del referendum in cui gli italiani chiesero la privatizzazione, così come anche stabilito dalla legge Gasparri successivamente.Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’Università di Parma si sviluppano nuovi metodi per la simulazione quantistica

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Una simulazione quantistica consiste nel manipolare in laboratorio un sistema microscopico, in modo tale che il suo comportamento simuli quello di un sistema quantistico più complesso, più difficile o addirittura impossibile da riprodurre.Il focus del lavoro, condotto dal Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Università di Parma in collaborazione con l’Imperial College di Londra, è la realizzazione di una strategia di simulazione quantistica per lo studio di interazioni particolarmente complesse tra i costituenti di un sistema quantistico. La strategia si fonda su un approccio bottom-up, in cui le interazioni desiderate vengono prima ingegnerizzate su un numero minimo di costituenti, e in seguito riprodotte in larga scala sull’intero sistema.L’interazione tra le particelle che precedentemente vedeva coinvolti due elementi alla volta, ora si sviluppa contemporaneamente fra tre o più elementi. Queste nuove interazioni sono alla base di modelli avanguardistici per la computazione quantistica e di fenomeni della fisica ad alte energie. I risultati aprono quindi le porte alla riproduzione in laboratorio di sistemi caratterizzati da interazioni controllabili e altamente correlati, favorendo l’implementazione di algoritmi quantistici e l’indagine di stati esotici della materia e della dinamica quantistica di non equilibrio. Il lavoro è frutto della collaborazione tra Sandro Wimberger e Stefano Carretta del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche e il gruppo di Florian Mintert, docente dell’Imperial College. La collaborazione si è realizzata grazie al premio “Bando Leonardo da Vinci” conferito a Francesco Petiziol (primo autore dell’articolo) durante il dottorato nell’Ateneo di Parma, e al progetto Europeo “Scaling Up quantum computation with MOlecular spins (SUMO)” del programma “QuantERA ERANET Cofund in Quantum Technologies” co-finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, al quale l’Università di Parma partecipa tramite il consorzio INSTM.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cresce il mercato del libro nei primi sei mesi dell’anno

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Secondo l’analisi dell’ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) su dati NielsenIQ, nel periodo di riferimento (4 gennaio-20 giugno) sono stati venduti nei canali trade (ovvero nelle librerie, online e fisiche, e nella grande distribuzione, esclusa la scolastica) ben 15 milioni di copie di libri a stampa in più (+44%) rispetto al 2020. Ancor più significativa è la crescita rispetto al 2019 (al netto quindi degli effetti della pandemia): si sono venduti 11milioni di copie di libri in più (+31%). Tali vendite hanno generato per la filiera oltre 207 milioni di euro in più rispetto al 2020 (+42%) e 156 milioni in più rispetto al 2019 (+28%), portando il mercato del libro di questi primi sei mesi a un valore complessivo di 698milioni di euro.Al buon risultato ha contributo in particolare la 18App – nei primi due mesi del 2021 sono stati spesi 75 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente, che hanno determinato una dinamica ancor più positiva nel primo trimestre – e una maggiore propensione alla lettura e all’acquisto: dichiara di leggere più di prima il 31% dei lettori e di comprare più di prima il 25% degli acquirenti, mentre solo il 13% dichiara di leggere o acquistare meno. Per quanto riguarda i canali di vendita, le librerie (indipendenti e di catena) crescono, raggiungendo quota 332,9milioni di euro, superando così le difficoltà del 2020 e facendo meglio anche rispetto al 2019 (313,6 milioni). Si conferma il boom dell’online che raggiunge quota 327,9milioni di euro nel 2021 (il 47% del mercato) rispetto ai 184,6 milioni del 2019 e quindi non erode vendite ai canali concorrenti ma consente al mercato di fare uno scatto in avanti. Più difficile la situazione della grande distribuzione organizzata. Per quanto riguarda i generi dei libri venduti, sono in crescita uniforme tutti i settori con alcuni picchi, tra cui i libri su giochi e tempo libero, che hanno quadruplicato le vendite (+302%), i fumetti, che le hanno triplicate (+214%), mentre le hanno quasi raddoppiate l’attualità politica (+99%), la critica letteraria trainata dai libri su Dante (+94%) e biografie e autobiografie (+85%).Il prezzo medio di copertina si attesta a 14,68 euro ed è in calo dell’1,6% rispetto al 2020 e del 2% rispetto al 2019.La top ten dei libri più venduti nel semestre (vedi allegato), fatta di un mix di novità, long seller e generi molto diversi tra loro, testimonia la vitalità e l’importanza delle scelte editoriali nella selezione dei titoli da pubblicare e promuovere. Si muove tutto il mercato, non solo i bestseller – I 50 titoli più venduti pesano sul totale del mercato solo per il 7,7% a valore di copertina e per il 6,9% a prezzo di copertina: segno di una prevalenza di vendite diffuse su un gran numero di titoli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italiani e migranti esclusi dall’anagrafe

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Giovedì 22 luglio alle ore 10.30 ActionAid lancia la campagna #DirittiInGiacenza per denunciare che troppo spesso nel nostro paese l’esclusione dalla residenza è discrezionale, illegittima e discriminatoria verso le persone più fragili, sia italiane che straniere. Per chiedere alla politica e alle amministrazioni di garantire l’iscrizione anagrafica, attiviste e attivisti invaderanno piazza Montecitorio a Roma con pacchi vuoti restati “in giacenza”, tornati al mittente per mancanza di indirizzo, simbolo dei diritti sospesi. Un’azione dal forte impatto visivo denuncia un problema sommerso e sconosciuto che accomuna italiani indigenti e migranti, la fascia della popolazione più fragile che spesso vive in condizioni abitative precarie e senza titoli di possesso delle proprie case e che subisce gli effetti più gravi della negazione di diritti fondamentali. All’azione prenderanno parte anche parlamentari di diversi schieramenti a cui ActionAid chiede di porre l’attenzione sulle discriminazioni collegate alla mancata registrazione all’anagrafe, rese ancora più gravi dalla pandemia.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il nuovo bando per specializzare 22mila docenti non rispetta le necessità

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Le regole e le prove del VI ciclo Tfa Sostegno, da svolgersi nel mese di settembre, sono già fissate: nei prossimi giorni saranno anche pubblicati i bandi con la scadenza per la presentazione delle domande. “Si è deciso senza nemmeno rendersi conto che in passato – ha continuato il sindacalista – il tribunale ha dato ragione all’Anief quando ha impugnato i decreti del ministro Marco Bussetti che non rispettavano quanto previsto dalla legge: per realizzare un bando di concorso per avere i docenti specializzati bisogna trovare prima di tutto il numero dei posti disponibili sulla base del numero di insegnanti precari, della quantità di alunni certificati con disabilità, quindi sulla base delle esigenze effettive del territorio”. Il riferimento del sindacalista è al Consiglio di Stato, che con la sentenza n. 3655/2021 ha dato ragione all’Anief, sostenendo che c’è stata una grave sperequazione nella distribuzione dei posti per conseguire la specializzazione di sostegno e quindi le Università devono rispettare il fabbisogno territoriale di docenti di sostegno nella determinazione dei posti da attivare. La sentenza era giunta dopo che in alcune Regioni, come il Piemonte e l’Emilia Romagna, in questi anni sono state attivati corsi di specializzazione solo per poche centinaia di docenti, a fronte di migliaia di posti su sostegno da coprire. “Quindi – chiosa il leader dell’Anief – i posti messi a bando vanno decisi non solo in base all’offerta degli atenei. Per questi motivi impugneremo questo bando e vinceremo ancora una volta nei tribunali”, conclude Pacifico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Col decreto Sostegni bis in arrivo nuovi arredi e altri banchi

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Il decreto sostegni bis, i cui emendamenti sono stati approvati in commissione bilancio alla Camera e presto al voto dell’Aula di Montecitorio, prevede diverse misure che riguardano la riapertura scuole in vista di settembre: tra le disposizioni che si stanno approvando, vi è anche quella che riguarda lo stanziamento di appositi fondi per i banchi e in generale per migliorare gli arredi scolastici, anche investimenti per un possibile ritorno alla didattica a distanza, nel caso la situazione epidemiologica lo richieda e qualora il Cts lo continui a ritenere opportuno.Con tale fondo, scrive Orizzonte Scuola, sarà possibile provvedere all’acquisto di servizi professionali, di formazione e di assistenza tecnica per la sicurezza nei luoghi di lavoro, per la didattica a distanza e per l’assistenza medico- sanitaria e psicologica nonché di servizi di lavanderia e di rimozione e smaltimento di rifiuti; disco verde poi per l’acquisto di dispositivi di protezione, di materiali per l’igiene individuale e degli ambienti nonché di ogni altro materiale, anche di consumo, utilizzabile in relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19; via libera anche ad interventi in favore della didattica degli studenti con disabilità, disturbi specifici di apprendimento e altri bisogni educativi speciali; come pure ad interventi utili a potenziare la didattica, anche a distanza, e a dotare le scuole e gli studenti degli strumenti necessari per la fruizione di modalità didattiche compatibili con la situazione emergenziale nonché a favorire l’inclusione scolastica e ad adottare misure che contrastino la dispersione scolastica; si prevede anche l’acquisto e utilizzo di strumenti editoriali e didattici innovativi; si è investito poi sull’adattamento degli spazi interni ed esterni e delle loro dotazioni allo svolgimento dell’attività didattica in condizioni di sicurezza, compresi interventi di piccola manutenzione, di pulizia straordinaria e sanificazione, nonché interventi di realizzazione, adeguamento e manutenzione dei laboratori didattici, delle palestre, di ambienti didattici innovativi, di sistemi di sorveglianza e dell’infrastruttura informatica.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Global Tax

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

E’ una misura giusta e appropriata al periodo che stiamo vivendo, in cui le disuguaglianze tra i ceti sociali crescono sempre di più – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. La concentrazione di risorse e capitali in pochissime mani è diventato il tratto distintivo di questi anni e ha messo in difficoltà milioni di persone in tutto il mondo, come testimonia la crescente povertà aggravata ulteriormente dalla crisi sanitaria.Una simile misura può essere declinata anche per il settore agroalimentare, facendo sì che le multinazionali paghino aliquote adeguate. I fondi così raccolti dovrebbero essere destinati a sostenere la transizione energetica dell’agricoltura, generando un circolo virtuoso da cui tutti avrebbero da guadagnare – continua Tiso. La Global Tax non andrebbe infatti a intaccare i capitali dei giganti del settore, ma attraverso un’equa redistribuzione lo aiuterebbe a crescere in modo sostenibile.Sono oggi 155 milioni le persone che soffrono per insicurezza alimentare o denutrizione, 20 milioni in più rispetto all’anno scorso. L’aliquota minima del 15% prevista dalla nuova tassa globale appare come una soluzione più che ragionevole per aiutare chi è rimasto indietro e promuovere al tempo stesso una trasformazione del nostro settore primario, rendendolo più sostenibile ed efficiente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Rai. Ora con ad e presidente nuovi… peggio di prima!

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Il premier Mario Draghi ha deciso: Marinella Soldi presidente e Carlo Fuortes amministratore legato (ad). Due nomi di prestigio e, come li presentano i vari media, al di fuori dei cosiddetti giochi dei partiti.Noi utenti/sudditi dell’informazione e intrattenimento di Stato ci poniamo alcune domande: Può un ente di Stato, espressione della politica dei partiti presenti in Parlamento, avere al timone due capitani che non hanno rapporti con il personale di bordo (i dipendenti Rai, tutti lottizzati)? Cosa farà la Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi (il controllore, il cui nome è esplicito!), a fronte delle decisioni dei nuovi capitani quando le stesse non saranno condivise? A queste domande rispondiamo con altrettanta domanda: un’azienda metterebbe a capo qualcuno che non è armonico all’impostazione aziendale, a differenza di tutto il personale e dei controllori che invece sono come dovrebbero essere?Crediamo che ci aspettino periodi di conflitti interni ed esterni, maggiori di quanti già fisiologicamente esistano.Siamo per questo contenti? Tutt’altro, visto che lo fanno con gli 1,8 miliardi di cosiddetto canone che noi contribuenti diamo loro per questo servizio, che è anche in violazione delle leggi antitrust (abuso di posizione dominante sui loro concorrenti che non hanno il canone).Purtroppo anche il premier Draghi dà il suo contributo al regime di sfascismo dei diritti e dell’informazione: il problema non è far finta che si possa governare la Rai con professionalità anti-aziendale e conseguente maggiore ingovernabilità, ma rispettando gli italiani (referendum) e la legge (Gasparri) che hanno stabilito che la Rai deve essere privatizzata.Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola e PA – La Regione Sicilia impone il vaccino anti-Covid ai lavoratori

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

“L’ordinanza di un presidente regionale o provinciale non rappresenta valida base giuridica per introdurre limitazioni a diritti e libertà individuali che implichino il trattamento di dati personali, che ricade nelle materie assoggettate a riserva di legge statale”: lo dice il Garante della Privacy, a proposito della decisione del presidente della Regione Sicilia di firmare un’ordinanza che obbliga gli enti pubblici, ma anche un lungo elenco di aziende, a compilare una sorta di anagrafe dei vaccinati, indicando quali dipendenti non lo sono per spingerli a immunizzarsi. Inoltre, secondo il quanto riportato nell’ordinanza, firmata dal governatore Nello Musumeci, in caso di rifiuto i lavoratori dovranno essere trasferiti a mansioni non a contatto con il pubblico. Nel “mirino” della Regione ci sono anche i dipendenti che conducono attività con “servizi essenziali e di pubblica utilità” indicati dalla legge del 1990 sul diritto di sciopero, includendo quindi anche la Scuola, l’Università e la Ricerca. “Il garante della privacy – annotano gli uffici e riporta la stampa – ha già invitato regioni e province autonome a soprassedere dall’adottare o dare attuazione a iniziative territoriali che prevedano l’uso dei certificati vaccinali, per finalità ulteriori e con modalità difformi rispetto a quelle previste dalla legge nazionale Anief aveva sin da subito fatto rilevare che il datore di lavoro non può acquisire, neanche con il consenso del dipendente o tramite il medico compente, i nominativi del personale vaccinato o la copia delle certificazioni vaccinali: a dirlo era stato, pochi mesi fa con delle Faq esplicative, lo stesso Garante della privacy nell’esprimersi sulle vaccinazioni obbligatori in riferimento alla “disciplina in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro né dalle disposizioni sull’emergenza sanitaria. Il consenso del dipendente- aveva detto il Garante – non può costituire, in questi casi, una condizione di liceità del trattamento dei dati. Il datore di lavoro può, invece, acquisire, in base al quadro normativo vigente, i soli giudizi di idoneità alla mansione specifica redatti dal medico competente”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Decreto sostegni bis: La parte sulla scuola è la montagna che partorisce il topolino

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

C’è delusione tra i lavoratori della scuola: il dl 73/2021 che dopodomani approderà nell’Aula di Montecitorio per l’approvazione in vista della conversione in legge di fine mese non è quello che avevano chiesto. E nemmeno quello che voleva una parte sostanziosa dei parlamentari, che avevano prodotto tanti emendamenti di cui molti simili, con l’obiettivo comune di cancellare i vincoli del servizio triennale per essere assunti da prima fascia Gps e di aprire alle stabilizzazioni anche dalla seconda fascia. Lo ricorda oggi Marcello Pacifico, che non nasconde la delusione per come la politica ha male gestito anche questa “partita” sulla scuola.“Noi volevamo l’assunzione dalla seconda fascia dopo la prima per scorrimento – dice il sindacalista a capo dell’Anief – e volevamo eliminare il vincolo di servizio, che è stato eliminato dal sostegno ed è rimasto sul curriculare: non è legittimo, non c’è nessuna differenza, abbiamo bisogno di tutti gli insegnanti”. E sulle assunzioni sul sostegno, “noi avevamo individuato una strada più semplice che era quella di andare a reclutare dagli elenchi aggiuntivi di sostegno, anche per quelli sprovvisti di specializzazione, con l’impegno a conseguire la specializzazione a spese dello Stato durante l’anno di prova. Le soluzioni poste in essere rinviano quanto doveva essere applicato da quest’anno. In maniera incoerente vanno a disciplinare i supplenti in maniera differente a seconda che siano iscritti in prima o seconda fascia, soprattutto rinviando il problema delle migliaia dei precari che saranno chiamati come supplenti dalla seconda fascia”. Pacifico contesta anche la procedura concorsuale straordinaria per 11 mila posti comuni: “I numeri – sostiene – sono inventati perché questi posti dovrebbero essere sui posti residuali delle immissioni in ruolo di quest’anno, che saranno almeno 30 mila. Si tratta di una soluzione ancora una volta che va a storpiare alcune delle richieste che da tutto il mondo sindacale erano pervenute. Noi avevamo chiesto di reclutare subito i precari e ripristinare a regime il doppio canale di reclutamento e di fare in modo che chi non aveva l’abilitazione o la specializzazione la potesse conseguire a spese dello Stato durante l’anno di prova”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Ridare dignità anche ai lavoratori dell’autotrasporto”

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

“La politica deve raccogliere l’appello del sindacato e lavorare alla ricostruzione condivisa del settore della logistica. Il Pd si dà la missione di intervenire in questo settore strategico per il Paese, inquadrandolo nella sua completezza e complessità”. Lo ha affermato oggi a Pioltello (Milano) la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), a margine dell’Assemblea nazionale della Filt Cgil. Evidenziando che “l’innovazione continuerà a modificare la logistica ma sarà sempre necessaria una persona che fisicamente trasporti a destinazione le merci”, la parlamentare ha dichiarato che “dobbiamo ridare dignità anche ai lavoratori dell’autotrasporto, attraverso formazione, riorganizzazione, infrastrutturazione adeguata (penso ad aree di sosta attrezzate) e interventi su retribuzione, contribuzione e meccanismi pensionistici adeguati”. “Bisogna rendere attrattiva per giovani e donne una professione – ha aggiunto Mura – in cui ci sarà una crescente richiesta di operatori, ma che rischia di impoverirsi in quantità e qualità dei driver perché considerata troppo usurante”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pandemia e pandemie da salto di specie

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Un instant book, che mette al centro la figura del medico veterinario, ora più che mai determinante nel contrasto e soprattutto nella prevenzione delle pandemie in un’ottica imprescindibile e indifferibile di One Health, e al tempo stesso importantissima per l’auspicata e pronta ripresa dell’economia italiana e di uno dei suoi principali settori strategici: l’agroalimentare. Strutturato in una serie di contributi/interviste a virologi, ricercatori medici umani e medici veterinari, divulgatori scientifici, giornalisti, il libro fresco di stampa di Academ Editore, presentato oggi con moderatore il giornalista Marco Ferrazzoli, capoufficio stampa del Cnr, e gli interventi di Mario Tozzi, geologo e divulgatore, e di Antonio Limone, medico veterinario e coordinatore degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali in Italia, tratta la “questione pandemia” a tutto tondo, e prova a rispondere alla principale e fondamentale domanda che viene su oggi: “solo” un’emergenza, o una convivenza? Un’accidentalità o una coabitazione? A cura di Gaetano Penocchio, medico veterinario e Presidente della Federazione nazionale Ordini veterinari italiani, il libro ha animato il dibattito alla seconda giornata di lavori del Consiglio nazionale della FNOVI, in corso di svolgimento a Roma, con la riflessione sul fatto che – come ha spiegato lo stesso Penocchio -: “il futuro possa obbligarci ad una sorta di coesistenza, o almeno di coabitazione, con sempre più̀ ‘ravvicinate’ e rinnovate crisi sanitarie pandemiche. Un’eventualità e un’ipotesi allarmante e preoccupante, ora che è sensazione collettiva il fatto che una volta superata l’emergenza da Covid-19, il domani potrebbe rivelarsi altrettanto complicato, con altri virus pronti a diventare pericolosi, pure se la scienza ha le armi giuste per prevenire e combattere. La pandemia che stiamo vivendo, e che ha provocato finora oltre 2,5 milioni di vittime nel mondo e oltre 110mila in Italia, dovrebbe farci prendere consapevolezza che virus e batteri esistono sul nostro pianeta da miliardi di anni, mentre noi esseri umani probabilmente siamo comparsi appena 2,4 milioni di anni fa. Quando noi ci saremo estinti, loro continueranno ad esistere. Volenti o nolenti, dobbiamo dunque imparare a conviverci. E questo, più̀ che emergenza, sembra che sarà convivenza, come recita il titolo del libro, modificando radicalmente il nostro modello di sviluppo e agendo alla luce della consapevolezza della stretta interconnessione tra la salute delle persone, la protezione dell’ambiente, e la sanità animale”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sostituzione di tutti i cassonetti stradali di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Roma È stato avviato in questi giorni, a partire dal Municipio XIV, il nuovo piano di sostituzione di tutti i cassonetti stradali di Roma Capitale. Un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione e portato avanti da Ama SpA, in applicazione della normativa europea che impone una diversa colorazione ai contenitori della Raccolta Differenziata.I nuovi sono già disponibili nei Municipi VI e X (aree Porta a Porta). Ultimato il Municipio XIV, si proseguirà con i Municipi XI, XII e XIII nel 2021 per arrivare a 41mila nuovi contenitori stradali, in tutti i 15 Municipi di Roma, entro il 2023. Come stabilito dall’Unione Europea, al fine di migliorare la raccolta differenziata e per facilitare i cittadini nella separazione delle diverse tipologie di rifiuto urbano, si è resa univoca l’identificazione dei contenitori dedicati alla raccolta attraverso la standardizzazione di forme, colori, scritte ed icone. I nuovi colori saranno quindi: giallo per plastica e metalli, blu per la carta. Resterà la stessa colorazione, invece, per gli scarti alimentari e organici (nel contenitore marrone), per il vetro (nel contenitore verde) e per l’indifferenziato (nel contenitore grigio).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »