Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 28 agosto 2017

I.S.R. Racing protagonista di una bella rimonta all’Hungaroring nella Blancpain GT Series Sprint Cup

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

racingSi è concluso con una positiva progressione nella Main Race, terminata al quattordicesimo posto dopo un recupero di oltre dieci posizioni, il weekend di I.S.R. racing sul circuito dell’Hungaroring, teatro del penultimo appuntamento della Blancpain GT Series Sprint Cup 2017.Il team ceco, con l’Audi R8 LMS numero 74 affidata a Kevin Ceccon (ITA) e Frank Stippler (GER), ha saputo sfruttare al meglio tutte le opportunità che si sono presentate in un appuntamento che si è rivelato più complesso rispetto alle aspettative della vigilia. La vettura numero 75, sulla quale si sono alternati Clemens Schmid (AUT) e Filip Salaquarda (CZ), non ha disputato la Main Race per ragioni di natura tecnica pur avendo preso parte ad alcune sessioni.Dopo le prove racing1libere del venerdì, dove tutto il team ha lavorato per perfezionare il set-up, Ceccon e Stippler hanno chiuso le qualifiche con il venticinquesimo miglior tempo in 1’43.419. La stretta e sinuosa conformazione della pista e le continue bagarre che si sono generate a centro gruppo, non hanno permesso all’equipaggio I.S.R. racing di finalizzare un recupero nel corso della Qualifying Race, terminata in ventiseiesima posizione.Tutta la determinazione del team ceco si è quindi concentrata nella Main Race. Stippler ha preso il via dalla tredicesima fila e con tutta la sua esperienza ha iniziato a inanellare una serie di giri molto efficaci che gli hanno permesso di scalare delle posizioni e di presentarsi al pit stop in un momento favorevole. Ceccon ha quindi preso il volante dell’Audi R8 LMS per la seconda parte di gara e ha finalizzato il recupero iniziato dal compagno di equipaggio, chiudendo al quattordicesimo posto finale dopo aver rimontato ben dodici posizioni.I.S.R. racing scenderà nuovamente in pista dal 15 al 17 settembre per l’appuntamento conclusivo della Blancpain GT Series Sprint Cup sul circuito del Nürburgring (GER).

Posted in Cronaca/News, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Pavimento del Duomo di Siena: Un capolavoro da scoprire

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

vedutaduomo siena1Siena duomo fino al 25 ottobre 2017 La magnifica Cattedrale di Siena “ha scoperto” il suo Pavimento a commesso marmoreo straordinario, unico, non solo per la tecnica utilizzata, ma anche per il messaggio delle figurazioni, un invito costante alla Sapienza. Abitualmente, il prezioso tappeto di marmo è protetto dal calpestio dei visitatori e dei numerosi fedeli.
Si tratta del pavimento “più bello…, grande e magnifico”, che mai fosse stato fatto, secondo la nota definizione del Vasari, fra i più noti scrittori d’arte. È il risultato di un complesso programma iconografico realizzato attraverso i secoli, a partire dal Trecento fino all’Ottocento. La tecnica adoperata durante i secoli passati è quella del graffito e del commesso con marmi di provenienza locale come il broccatello giallo, il grigio della Montagnola, il verde di Crevole, ecc.
I cartoni preparatori per le cinquantasei tarsie furono disegnati da importanti artisti, quasi tutti “senesi”, fra cui il Sassetta, Domenico di Bartolo, Matteo di Giovanni, Domenico Beccafumi, oltre che da un pittore “forestiero” come l’umbro Pinturicchio, autore, nel 1505, del celebre riquadro con il Monte della Sapienza, raffigurazione simbolica della via verso la Virtù come raggiungimento della serenità interiore.
I visitatori potranno inoltre “deambulare” intorno al coro e all’abside dove si conservano le tarsie lignee di Fra Giovanni da Verona, eseguite con una tecnica simile a quella del commesso, con legni di diversi colori, raffiguranti vedute urbane, paesaggi e nature morte.
Il percorso completo OpaSiPass permette, oltre alla visita del Pavimento in cattedrale, quella al Museo duomo siena2dell’Opera ove si potranno ammirare, nella Sala delle Statue, i mosaici con i simboli delle città alleate di Siena e le tarsie originali di Antonio Federighi con le Sette età dell’Uomo. Nella Sala dei Cartoni, il cui ingresso fiancheggia la magnifica Maestà di Duccio, è visibile la celebre pianta del Pavimento del Duomo delineata da Giovanni Paciarelli nel 1884, che permette di avere un quadro d’insieme delle figurazioni e dell’itinerario che, dall’ingresso, conduce fino all’altar maggiore. Il percorso integrato prevede anche l’accesso alla cosiddetta “Cripta”, sotto il Pavimento del Duomo e al Battistero.
Contemporaneamente, per chi volesse vedere il Pavimento anche dall’alto, è possibile prenotare l’itinerario Opa Si pass Plus che, oltre all’accesso a tutti i siti museali del Complesso, permette la salita verso la Porta del Cielo. Continua infatti l’apertura straordinaria del magnifico percorso dei sottotetti: l’itinerario verso il ‘cielo’ della Cattedrale comincia da una scala a chiocciola inserita dentro una delle torri terminanti con guglie che fiancheggiano la magnifica facciata del Duomo.
Il “catalogo” relativo alla scopertura del Pavimento della Cattedrale, alla Porta del Cielo, dal titolo Virginis Templum (Siena, Cattedrale, Cripta, Battistero), pubblicato in cinque lingue, guiderà il visitatore all’interno del Complesso monumentale del Duomo. Il libro di Marilena Caciorgna contiene al suo interno un agile “percorso pavimento” graficamente segnato dai motivi ornamentali marmorei bianchi e verde scuro, una “guida” nella “guida”. Anche la pianta del Paciarelli, in maniera stilizzata, è rappresentata insieme alle altre che corredano il libro, quale utile strumento per il visitatore.
(foto: duomo siena)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trapani Pop Festival in partnership con il Festival di Castrocaro 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

trapaniTrapani 4 – 9 settembre 2017 Arena Conservatorio di Musica “A. Scontrino” di Trapani Via Francesco Sceusa, 6. Il Trapani Pop Festival vedrà protagonisti giovani band e cantautori under 35 provenienti da tutta Italia, selezionati, in questi mesi, da una giuria di qualità sulla base dei brani inediti che i giovani talenti hanno iscritto al campus.
Pensato come un contest, Trapani Pop, in realtà, è molto più di una semplice gara tra canzoni inedite dove si può vincere qualcosa. Vuole essere, invece, innanzitutto un momento di crescita musicale e umana per i 25 giovani musicisti, provenienti da tutta Italia, che sono stati selezionati, e che prenderanno parte al campus. A questi, infatti, viene dato modo, per sei giorni, di confrontarsi, nell’ambito di specifici laboratori, con produttori, arrangiatori e strumentisti di livello assoluto, su argomenti come l’orchestrazione e l’arrangiamento dei loro stessi brani. E, infine, l’ultimo giorno, a tutti i partecipanti viene data la chance di suonare con alle spalle una vera orchestra.
I laboratori ed i seminari si terranno, per 5 giorni – da lunedì 4 a venerdì 8. Tutte le mattine ed i pomeriggi i ragazzi impareranno le tecniche di registrazione, di arrangiamento e di composizione, poi alla sera a turno, i gruppi partecipanti si esibiranno in uno show case di 40 minuti. Sabato 9 settembre la serata finale dedicata esclusivamente agli inediti, che saranno eseguiti dai partecipanti con il supporto dell’orchestra.
I laboratori saranno aperti, oltre che agli artisti coinvolti, anche agli uditori, con particolare attenzione per i giovani residenti nel quartiere ospitante.
Questo perché Trapani Pop rientra in un progetto molto più ampio, che mira all’animazione urbana di un’area periferica e disagiata della città. In questo caso il quartiere al centro del progetto è quello di Fontanelle Sud, alla estrema periferia della città di Trapani, ai margini del quale sorge il Conservatorio. Per Trapani Pop Festival gli abitanti di Fontanelle Sud, soprattutto i giovanissimi, saranno coinvolti in qualità di spettatori, di fruitori dei laboratori nonché di collaboratori nell’attività di organizzazione e di gestione dei diversi momenti del Campus.
Tutti i concerti, compresa la serata finale dedicata agli inediti, si terranno sul grande palco dell’Arena del Conservatorio di Trapani.
Ogni band sarà valutata da una giuria popolare ed una di qualità. La band, o il cantautore, che avrà sommato più voti nelle serate “live” e nella serata “inediti” sarà proclamato vincitore della 1ª edizione di “Trapani Pop Festival 2017”. Primo premio 4 mila euro. Premio per tutti i selezionati un CD compilation contenente tutti i brani inediti i partecipanti al festival. Il vincitore sarà inserito nel cartellone della stagione 2017-2018 degli Amici della Musica di Trapani.
La Giuria di Qualità sarà composta da esperti nel settore musicale: Rossella Diaco (Presidente di Stampagiuria – giornalista Rai Isoradio),Fabio Ricci (componente gruppo musicale Jalisse), Gianni Errera (Presidente dell’etichetta discografica romana “One Publishing e Music”), Rino Marchese (direttore artistico di Rinoscky Records), M° Walter Roccaro, (direttore del Conservatorio di Musica “A.Scontrino” di Trapani), Giovanni De Santis (direttore artistico dell’Ente Luglio Musicale Trapanese), M° Andrea Certa, (responsabile della produzione lirica dell’Ente Luglio Musicale Trapanese), Luca Valsiglio (Produttore), Jimmi Ingrassia (cantante) e altri giornalisti della stampa specializzata.
Ecco i nomi dei selezionati provenienti da varie parti d’Italia: Timboscica da Messina, Marco Iantosca da Avellino, Livio Livrea da Napoli, Laperrone da Lecce, Misga da Andria, Giacomo Hotice Visintin da Venezia, Antura da Trapani, Roberta Prestigiacomo da Trapani, Faro-Bagaglini da Roma, Four Guys One Carbonara da Palermo.
“Trapani Pop Festival” è ideato dall’Ente Luglio Musicale Trapanese – Teatro di Tradizione, finanziato dal bando SIAE Sillumina, in collaborazione con il Comune di Trapani, il Conservatorio di Musica “A.Scontrino”, Amici della Musica di Trapani, Cooperativa Badia Grande.
Partnership speciale quest’anno con il Festival di Castrocaro 2017 “Voci nuove, Volti nuovi”, giunto alla sua 60ª edizione. Una manifestazione musicale che ha scoperto negli anni nuovi talenti musicali. Sabato 26 agosto verrà trasmessa la finalissima del Festival di Castrocaro in prima serata in diretta su Rai1 dal padiglione delle feste alle terme di Castrocaro e sarà condotto dall’inedita coppia formata da Marco Liorni e Rossella Brescia, affiancati dal comico Sergio Friscia. Alcuni tra i finalisti del Festival di Castrocaro si esibiranno durante le serate del Trapani Pop Festival e potranno concludere il loro percorso formativo con sette giorni di seminario con Gianni Errera e uno staff di professionisti nel settore musicale che va dalla specializzazione dello strumento alla formazione vocale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gwin vince il primo round dell’epica battaglia per la conquista della World Cup DH 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

mtb2017È l’americano Aaron Gwin a far segnare il miglior tempo nelle qualifiche della tappa conclusiva di Coppa del Mondo DH 2017. Lungo i duemila e 200 metri della sfidante pista Black Snake l’atleta del team The YT Mob ha chiuso con un crono di 3:37:828, confermando il suo eccezionale stato di forma e soprattutto la sua fame di vittorie. Gwin ha vinto l’ultima tappa in Canada e ha solo un risultato utile per conquistare la World Cup di specialità 2017: trionfare precedendo il grande rivale Greg Minnaar, uno dei discesisti più titolati di sempre (20 successi in Coppa e tre titoli iridati). Il sudafricano, attuale leader della classifica, ha chiuso al secondo posto le qualifiche a soli 171 millesimi di secondo di distacco (3:37:999). Così il vantaggio sull’immediato inseguitore si riduce a soli 23 punti, una vera inezia. Sarà una lotta all’ultimo decimo di secondo, su una pista che Gwin ha già dimostrato di gradire, trionfando per ben tre volte nelle tappe di Coppa del 2011, 2012 e 2015.
Il terzo e quarto tempo sono stati fatti segnare da Loic Bruni (3:38:862) e Troy Brosnan (3:39:867). Quest’anno non era possibile fare pretattica, almeno per quanto riguardava i primi tre nella classifica assoluta, infatti oltre a Minnaar e Gwin è ancora in corsa l’australiano Brosnan, ora staccato di 92 punti dalla vetta. La top ten è completata da Loris Vergier, Amaury Pierron, Luca Shaw, Danny Hart, Samuel Blenkinsop e Mark Wallace.
Il primo degli italiani è il ligure Loris Revelli del team AB Devinci Italy che ha chiuso al 49° posto con un distacco di 18:892 secondi davanti al compagno di squadra Francesco Colombo (52° a +19:196). Gli altri italiani Marco Milivinti, Carlo Caire e Francesco Danilo Petrucci hanno chiuso rispettivamente al 70°, 75°, 80° qualificandosi tutti per le finali di sabato 26 agosto.
In campo femminile non ci sono state sorprese, con Tracey Hannah che ha siglato il miglior tempo in 4:15:262 mostrando di gradire la polvere e le radici della Val di Sole. Seguono le britanniche Tahnée Seagrave e Rachel Atherton, rispettivamente a 2:462 e 5:120 secondi di distacco. La competizione mtb2017anon è così scontata, con l’attuale leader di Coppa, la francese Myriam Nicole, più staccata in quarta posizione (+14:453) a causa di qualche errore nella prima parte, che vede avvicinarsi in classifica l’australiana Hannah. L’ottimo crono della Atherton, regina della DH degli ultimi anni, conferma ancora di più il suo ruolo di variabile impazzita nella lotta a tre per la conquista del titolo 2017 tra Nicole, Hannah e Seagrave. Le nostre portacolori Eleonora Farina, Veronika Widmann e Alia Marcellini occupano rispettivamente la settima, dodicesima e tredicesima posizione. La prima ambisce a un risultato di prestigio sulla pista di casa puntando a entrare nella top five, un risultato ampiamente alla sua portata.
Tra gli Junior Men il miglior tempo è stato fatto segnare dal dominatore della stagione 2017, il canadese Finnley Iles (3:47:896) davanti al britannico Matt Walker (+1:241) e al francese Sylvain Cougoureux (+7:143). Il primo dei nostri è Andrea Bianciotto, che dopo il miglior tempo dei Mondiali 2017 in Val di Sole si accontenta quest’anno del 12° posto (+16:912). In campo femminile sono solo quattro le atlete in gara, con le nostre Beatrice Migliorini e Alessia Missiaggia – Campionessa del Mondo DH Junior Women 2016 – rispettivamente in terza e quarta posizione.
Domani la Black Snake della Val di Sole, ritenuta dai pro del downhill la pista più difficile al mondo, emetterà la sua inappellabile sentenza, assegnando i quattro titoli iridati nella downhill, disciplina regina del mountain bike gravity.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

‘Drivers Parade’: i grandi piloti di oggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

piazza-castello-milano

Milano. Giovedì 31 agosto, 18.30, piazza Castello, Milano domenica 3 settembre, 12.30, Autodromo Nazionale di Monza.
Due le ‘Drivers Parade’ del programma messo a punto da ACI Storico, in collaborazione con Club Millemiglia e Automobile Club Milano.
Giovedì 31 agosto alle 18.30 in piazza Castello a Milano, per la ‘Milano Drivers Parade’, organizzata con il patrocinio della Regione Lombardia, il Comune di Milano e il Comune di Monza.
Davanti a un’icona della città come il Castello Sforzesco, altrettante icone della Storia dell’Auto attenderanno tredici protagonisti del Gran Premio d’Italia e li condurranno in sfilata all’interno del Parco Sempione, infine nella discoteca Old Fashion, teatro di una festa di benvenuto a inviti.
Alla concentrazione in Piazza Castello e, quindi, alla sfilata nel Parco Sempione, preceduta dalle interviste di Davide Valsecchi, parteciperanno i ferraristi Raikkonen su Ferrari 750 Monza del 1956 e Giovinazzi su Lancia Aurelia B24 spyder del 1956; Bottas (Mercedes) su Mercedes 190 roadster del 1957; Alonso (McLaren) su Lotus 11 del 1957 e Vandoorme (McLaren) su Lancia Lambda del 1927; Ricciardo (Red Bull) su Aston Martin Le Mans del 1933 e Verstappen (Red Bull) su Bentley 3 litre del 1923; Sainz (Toro Rosso) su Diatto Bugatti 23 GP del 1921 e Kvyat (Toro Rosso) su Rally ABC del 1930; Stroll (Williams) su Maserati A6 GCS del 1954; Grosjean (Haas) su Ferrari 857 del 1955 e Magnussen (Haas) su Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1930; infine Palmer (Renault) su Renault 750 Sport del 1954.
Domenica 3 settembre alle 12.30, per la Drivers Parade che precede lo start del round italiano del Campionato del Mondo di Formula 1.
auto d'epocaLe venti auto storiche – in esposizione in una tensostruttura dedicata, installata nella Fan Zone dell’Autodromo nazionale di Monza – usciranno per condurre i piloti di Formula 1 nella tradizionale parata che precede l’inizio della gara.
Oltre ai già citati abbinamenti, Vettel (Ferrari) salirà a bordo di una Alfa Romeo 8C 2300 Le Mans del 1931, Hamilton (Mercedes) su una Mercedes 300 SL roadster del 1956, Perez (Force India) su Ballot del 1921 che è l’auto vincitrice della prima edizione del Gran Premio d’Italia e Ocon (Force India) su Roselli Stanguellini 1100 Sport del 1949; Massa (Williams) su OM 665 Superba del 1931; Hulkenberg (Renault) su una factory car della stessa Renault; Ericsonn e Wehrlein (Sauber) rispettivamente su Ferrari 250 MM spider Vignale del 1953 e su F. L. 1100 Sport del 1952.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Spettacoli: All’Ombra del Colosseo

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

Antonio_Giuliani

Roma dAlessandro Di Carloa lunedì 28 agosto a domenica 3 settembre ore 21.45 Viale Cesare Ceradini snc / Viale del Monte Oppio, All’Ombra del Colosseo, si alterneranno i comici del gruppo SCQR, Rodolfo Laganà, Antonello Costa, Riccardo Rossi, Alessandro Di Carlo, Rosalia Porcaro e Antonio Giuliani.
Prosegue la rassegna romana dedicata alla comicità, in scena nella location del Parco del Colle Oppio, tra grandi ritorni e importanti conferme.
Lunedì 28 agosto, alle ore 21.45, sul palco i comici del gruppo SCQR Sono Comici Questi Romani. Biglietto 16,50 euro.”SCQR Sono Comici Questi Romani” versione live, è la performance dal vivo della trasmissione televisiva sulla comicità romana andata in onda su SKY Comedy Central.La serata, condotta da Marco Capretti, vede in scena Alberto Alivernini, Bongiova, Gennaro Calabrese, Antonio Catalano, Antonello Costa, Walter Del Greco, Marco Facchini, Fabrizio Gaetani, Geppo, Gianluca Giugliarelli, I Sequestrattori, Katamura&Seguacio, Davide La Rosa, Mago Lupis, Francesca Milani, Emiliano Morana, Marco Passiglia, Vittorio Rombolà, Cecilia Taddei, Nino Taranto, Luisanna Vespa, Stefano Vigilante.

Rodolfo Lagana

Rosalia PorcaroMartedì 29 agosto, ore 21.45, attesissimo ritorno, sul palco di All’Ombra del Colosseo, di Rodolfo Laganà con il suo spettacolo “Laganeide”. Biglietto 18 euro. Tra i più prestigiosi “Senatori” della comicità romana e nazionale, Rodolfo Laganà ha rappresentato con successo i suoi spettacoli nella rassegna romana fin dalle sue prime edizioni.
Mercoledì 30 agosto Antonello Costa in scena con il suo “È meglio che faccia da solo”. Spettacolo ore 21.45, biglietto 16.50 euro. In scena i personaggi che hanno reso noto Antonello, come Don Antonino lo zio siculo, Sergio il cugino esaurito, Rocco il lookmaker gay, Tony Fasano figlio degli anni 70, Mc Adelio rapper con la zeppola, Raffaello Piombo il cugino calabrese di Tiziano Ferro, il Karacose e il salsero, senza dimenticare la famosa danza liberatoria russa: il Kitmancula. Una raccolta di situazioni e numeri cari all’artista si alterna, poi, ai nuovi personaggi, tratti dall’ultimo spettacolo di Antonello, intitolato “Mastercost: lo spettacolo è servito”, che ha debuttato a Roma lo scorso marzo e impegnerà l’artista e la sua compagnia in una tournée italiana da ottobre a marzo del prossimo anno.
Giovedì 31 agosto, alle ore 21.45, torna sul palco di All’Ombra del Colosseo Riccardo Rossi in scena con lo spettacolo “Così Rossi che più rossi non si può”. Biglietto 16,50 euro. Riccardo Rossi impagina in un unico spettacolo vent’anni di carriera, portando sul palco gli innumerevoli ritratti di persone e situazioni, analizzate nel suo modo visionario e ironico.
Venerdì 1 settembre, ancora una volta sul palco di All’Ombra del Colosseo, Alessandro Di Carlo in marco_caprettiAntonello Costa“Come viene viene”. Spettacolo alle ore 21.45, biglietto 20 euro. Divertente e corrosivo, rocambolesco e travolgente, Alessandro Di Carlo abbraccia, provoca, emoziona, e perché no, spiazza i propri spettatori.
Sabato 2 settembre, alle ore 21.45, Rosalia Porcaro in scena con il suo spettacolo “Donne”. Biglietto 16,50 euro. Vestendo i panni delle figure delle donne che, negli anni, l’hanno fatta emergere in tv fino a raggiungere il grande pubblico, Rosalia Porcaro presenta se stessa e le sue protagoniste, Veronica, Natasha, Assundham e Carmela, sul palco della rassegna romana dedicata alla comicità.
Sul palco in “Donne” di Rosalia Porcaro, una carrellata di figure esemplari che, nonostante la precarietà della loro vita, riescono a vivere ancora con assoluto ottimismo, trasformando la tragicità del loro mondo in un divertente paradosso.
RIccardo RossiDomenica 3 settembre chiude la settimana Antonio Giuliani che replica per All’Ombra del Colosseo con il suo spettacolo “Recital”. Spettacolo ore 21.45, ingresso 18 euro. Giuliani, uno degli storici protagonisti della rassegna romana dedicata alla comicità, nuovamente in scena in quella che fu la storica location dei suoi esordi nel Parco del Colle Oppio.In una versione modificata proprio per All’Ombra del Colosseo, rispetto al precedente tour di luglio, “Recital” racconta dell’estate, dei viaggi degli italiani, delle assurdità cittadine di una Roma divisa tra Nord e Sud.La nevrosi, la capacità straordinaria di modificare gli atteggiamenti a seconda degli eventi, l’irriverenza giustificata nelle regole imposte, un occhio attento alla quotidianità, mettono in risalto la crescita di un artista. Inoltre, la recitazione incalzante e frenetica, collocano senza dubbio Antonio Giuliani nei gradini più alti dell’originalità e del panorama comico italiano. Antonio Giuliani tornerà in scena, per All’Ombra del Colosseo, venerdì 8 settembre. Prevendite abituali o su http://www.allombradelcolosseo.it (foto: giuliani, alessandro di carlo, rodolfo laganà, rosalia porcaro, marco capretti, antonio costa, riccardo rossi)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Alina Ditot: “Genesis. La tela ferita”

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

Alina DitotLucca sabato 9 settembre 2017 alle ore 17,30 Lucca Center of Contemporary Art Via della Fratta, 36 inaugurazione mostra Alina Ditot a cura di Salvatore Russo: “Genesis. La tela ferita”. (La mostra resterà aperta dal 6 settembre all’1 ottobre 2017 orario: da martedì a domenica 10-19, chiuso lunedì Ingresso libero). Quella che Alina Ditot ricerca attraverso le sue opere è la luce primordiale, la luce guida del nostro cammino su questa Terra che oggigiorno è diventato sempre più tortuoso e doloroso. “Una luce – spiega il curatore Salvatore Russo – che oggi, appare sempre più ‘tormentata’ dai malesseri della psiche; una psiche che prova ad alienarsi dalla società, ma senza riuscirci. Una psiche che allora decide di rendere omaggio all’uomo e ne testimonia i suoi tormenti: i tormenti delle tenebre”. “Genesis. La Tela Ferita” diventa quindi il personale percorso di ricerca di questa giovane artista che con la sua arte si ribella mettendo in discussione l’arte classica. “L’arte – prosegue Russo – viene vissuta da Ditot come rifiuto: rifiuto al mondo della bellezza sublime. Questo rifiuto viene testimoniato dalle bruciature, legature e ferite su tela. Ditot, impugna la spada e uccide la tela. Si assiste così alla rinascita di un’arte informale che in Italia è sepolta nei cimiteri fantasma”.
La riflessione della Ditot si concentra sull’uomo peccatore che ha smarrito la propria identità e il senso della propria esistenza. “La via Crucis ditottiana – sottolinea Russo – celebra le reali sofferenze dell’uomo metropolitano; quell’uomo vestito con giacca e cravatta, ma che in realtà, vive il tormento Alina Ditot1.jpgdella sua anima. Genesis è la congiunzione che lega il buio alla luce. Una luce che nasce dal fuoco. Un fuoco che crea, un fuoco che forgia le armi dei guerrieri, un fuoco che brucia la tela e la umanizza. Quelle inflitte da Alina Ditot sulla tela sono ferite mortali. Ferite che solo l’artista può ricucire con lo spago”.Quella di Ditot è un’arte della ribellione e del contrasto che trasforma l’abisso in colore. È così che prendono forma le sue Colate laviche, i Cieli inquinati, i Paesaggi proibiti e gli Universi infernali. “Un’arte informale – conclude Russo – che urla e impone le sue nuove tavole della legge. Ditot riporta in vita, quelli che sono i nuovi ‘10 comandamenti’ contemporanei. Non regole da seguire, ma eventi da ricordare. L’artista parte dal buio per trovare la luce. Una luce che è il vero simbolo della rinascita. Nel principio, Dio creò i cieli e la terra. Poi creò Ditot e le sue pitture nere”.
Alina Ditot nasce a Iasi (Romania) nel 1980. Il suo cammino artistico la porta a calcare, nel giro di pochi anni, i più importanti palcoscenici dell’arte mondiale. Città come Parigi, New York, La Valletta, Bruxelles, Barcellona, Edimburgo, Roma, Palermo, Firenze, Verona, Napoli sono solo alcune delle mete espositive dell’artista. Gli importanti riconoscimenti arrivano soprattutto dall’estero. È stata invitata a partecipare al più prestigioso evento espositivo del 2014, “La Grande Exposition Universelle”, che si è tenuto a Parigi, all’interno della Torre Eiffel. (foto: alina ditot)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al Teatro L’Aura si prevede un settembre ricco di eventi

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

teatro l'auraRoma Teatro L’Aura Vicolo di Pietra Papa, 64 (angolo con Via Pietro Blaserna, 37) Zona Viale Marconi
si prevede un settembre ricco di eventi. Questa volta però, a fare da protagonista non sarà solo il teatro, ma tutte le arti performative che si susseguiranno nella messa in scena di racconti e storie toccanti ed emozionanti, coinvolgenti e divertenti.
Il primo appuntamento riguarda la musica ed è quello con gli HARMONY GOSPEL SINGERS, uno dei gruppi gospel più famosi del panorama italiano, in scena il 2 settembre alle ore 21. Il gruppo presenterà un repertorio ricchissimo che spazia dai brani tradizionali a quelli contemporanei. Il pubblico sarà accolto nella magia di ogni brano da una breve presentazione che introdurrà il significato di ogni testo e tutto il mondo che c’è dietro ad una composizione spirituale e magica come quella di un brano gospel.
A seguire, sabato 9 e domenica 10 settembre, Magda Saba porterà il scena LEI: LA SERVA PARLA la struggente storia di Francesca, serva in casa della famiglia Deledda che, a seguito di una gravidanza indesiderata e di vicende spiacevoli, cambierà il suo destino e deciderà di liberarsi dal ruolo di vittima per diventare artefice del proprio destino. Una storia di liberazione e di accettazione ma soprattutto di celebrazione della donna come madre, artista e amante.
Venerdì 15 settembre è il giorno di KNOTS – REGOLE PER ESSERE FELICEMENTE INFELICI, uno spettacolo di Julia Filippo per la regia di Else Marie Laukvik. Si racconta la storia di Nina che, innamoratasi di un giovane chitarrista spagnolo, dovrà affrontare le conseguenze di un amore difficile che causerà la rottura con la sua famiglia. Dopo aver scoperto la gravidanza di Nina, Antonio decide di tentare la fortuna così parte per l’America, assicurando alla giovane un ritorno carico di speranza e un futuro privo di problemi economici. Ma non tutto va come previsto e Nina si ritrova a vivere per strada. La determinazione della ragazza è però più forte di qualsiasi sventura tanto che, alla fine, Nina riesce a riprendere in mano la propria vita e raggiungere la felicità.
Sabato 16 e domenica 17 settembre sarà la sensualità a padroneggiare VENERE IN PELLICCIA di Guglielmo Lipari, uno spettacolo intrigante ispirato all’omonimo romanzo erotico di Leopold Von Sacher Masoch. Una commedia che, silenziosamente, si divincola in un dramma fatto di luci ed ombre. Protagonista della narrazione sarà l’istinto primordiale, presente in ognuno di noi, che la civilizzazione ha sempre cercato di domare.
Sabato 23 settembre vedremo uno spettacolo di Armando Vertorano, PRISCILLA E CARIDDI, commedia brillante, tutta al femminile, incentrata su due commesse di un piccolo supermercato. L’assenza della clientela favorisce tra le due donne, completamente diverse, il nascere di un’amicizia che, a volte, acquisisce il sapore di un vero scontro.
Domenica 24 settembre Alan Mauro Vai porterà in scena il suo 1989 – IL PROBLEMA NON È L’ATTERRAGGIO MA LA CADUTA. Si raccontano le vicende di una giovane donna, Viola, e delle sue due realtà intrecciate, ma agli antipodi: le relazioni famigliari e la ricerca di se stessa. Una lotta quasi bipolare alla ricerca di se stessa.
Il 27 e il 28 settembre a chiudere il cerchio sarà la storia di Salvador Dalì, uno dei più grandi artisti mai esistiti. La compagnia Filoni D’Acciaio porterà in scena DALI’ – IL SURREALISMO SONO IO di Demian Aprea, appassionante biografia di un genio dell’arte del Novecento che ha sempre sfidato i canoni tradizionali per poter affermare l’autenticità della sua arte. Uno spettacolo che ripercorrerà dall’infanzia alla maturità la vita di un uomo che non aveva paura di essere se stesso.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio: operativo da settimane ampio e articolato piano per emergenza abitativa

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

casa-vivaL’amministrazione capitolina ha messo a punto un ampio e articolato piano per superare il disagio abitativo. Al contrario dell’amministrazione regionale, non si è limitata a prevedere uno stanziamento di risorse, ma ha messo in campo una serie di interventi mirati. In quest’ottica i 40 milioni stanziati dalla giunta regionale del Lazio rappresentano una delle varie fonti di finanziamento del piano. L’obiettivo è fornire assistenza a circa 6.000 famiglie entro il 2019.
Si tratta di un risultato raggiungibile con una serie di strumenti diversificati, che prevedono un sostegno economico per la locazione sul mercato privato o l’assegnazione di nuove abitazioni: Buono casa e sostegno fragilità: 1.400 famiglie; Scorrimento graduatorie Erp: 1.200 assegnazioni; Frazionamenti immobili Erp: 1.200 alloggi; Contributo all’affitto: 1.000 nuclei familiari; Nuove abitazioni: acquisizione di 600 unità; autorecupero: 400 alloggi; beni sequestrati e confiscati alla criminalità: 300 abitazioni
Il piano, già approvato e operativo, anche il nuovo Servizio di assistenza e sostegno socio alloggiativo temporaneo (Sassat) per il diritto all’abitare delle persone in condizione di fragilità sociale. La sua attivazione è legata all’attuazione del Piano generale assistenziale alternativo ai Caat (Centri di assistenza alloggiativa temporanea) e si fonda sull’impiego economico dei risparmi derivanti proprio dalla loro chiusura, che ammontano a 12 milioni di euro già disponibili.
Viene, inoltre, istituita una Cabina di regia con i Dipartimenti coinvolti e i Municipi interessati si occuperà dell’attuazione e del monitoraggio del Piano. Grande attenzione sarà rivolta alla possibilità di utilizzare immobili del patrimonio disponibile e indisponibile di Roma Capitale e beni confiscati alla criminalità: entro il 30 ottobre 2017 si dovrà predisporre una mappatura degli immobili, con le stime economiche degli interventi manutentivi necessari a renderli abitabili.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Teacher: Una lezione da non dimenticare

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

the teacherDal sette settembre 2017 The Teacher arriverà nelle sale italiane distribuito da Satine Film. E’un film di JAN HREBEJK con ZUZANA MAURÉRY. Ispirato a una storia vera, The Teacher, del pluripremiato regista Jan Hrebejk – candidato all’Oscar® per il miglior film straniero nel 2000 con Divided We Fall – conferma il gusto per l’umorismo grottesco tipico del cinema ceco e slovacco, attraverso un personaggio paradossale, una maestra dall’apparenza dolce e rassicurante che, anziché dedicarsi con passione e competenza all’insegnamento scolastico, cerca di trarre profitto dai mestieri dei genitori dei suoi allievi. Il film, a partire dal contesto storico del socialismo reale, trascende ogni coordinata di regime politico e racconta quella sottile linea che – a qualsiasi latitudine e in qualunque tempo – separa il compromesso dalla corruzione, l’egoismo dalla solidarietà. Il risultato è una storia universale che tocca temi morali profondamente attuali, come il valore dell’insegnamento e il coraggio di opporsi alle ingiustizie. Già applaudito in patria all’International Film Festival di Karlovy Vary (dove la protagonista Zuzana Mauréry ha conquistato il premio come migliore attrice),
Chi pensa che al di là della Cortina di ferro ci siano stati soltanto grigiore e austerità non ha ancora visto le gonne colorate e le scarpe charleston di Maria Drazdechova. Siamo a Bratislava, nella Cecoslovacchia del 1983 che inizia a sbirciare verso ovest ma che ancora formalmente gravita nella sfera di influenza sovietica. Maria insegna in un liceo e, a vederla, non può che conquistare, col suo aspetto solare e un po’ eccentrico e il suo sguardo dolce e rassicurante. Sembrerebbe davvero, a prima vista, l’insegnante migliore che un allievo possa desiderare. Tuttavia, una domanda insolita, posta all’inizio dell’anno scolastico di fronte alla nuova classe, sembra stonare con il suo atteggiamento gentile e accogliente. Perché, al momento di fare l’appello, Maria Drazdechova chiede ad ogni alunno che mestiere fanno i suoi genitori? (foto: the teacher)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sottoscritto il gemellaggio tra Sant’Antioco (Sardegna) e la Municipalità di Tiro (Libano)

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

Sant_AntiocoE’ stato sottoscritto il gemellaggio tra Sant’Antioco (Sardegna) e la Municipalità di Tiro (Libano) per la condivisione di progetti culturali e per la valorizzazione del patrimonio archeologico di ciascun territorio. L’accordo favorirà attività di ricerca scientifica e best pratics da applicare nel campo della didattica e dell’archeologia sperimentale, con particolare riferimento ai laboratori rivolti alle scuole. In una nota, Ignazio Locci, sindaco del comune di Sant’Antioco, e Rosalba Cossu, assessore della Cultura del comune di Sant’Antioco scrivono : “L’obiettivo è quello di promuovere la conoscenza, favorire il dialogo interculturale e la collaborazione transfrontaliera attraverso la valorizzazione del patrimonio archeologico, sulla scorta del legame antico e profondo che lega Sant’Antioco e Tiro: furono i Fenici, provenienti da Tiro, tra la fine del IX e dell’VIII Tiro (Libano)secolo a.C., infatti, a fondare la città di Sulky, l’attuale Sant’Antioco. Il gemellaggio tra Sant’Antioco e la Municipalità di Tiro (Libano) non è soltanto la mera sottoscrizione di un protocollo ufficiale, quanto semmai un concreto progetto di condivisione culturale destinato a durare nel tempo, in un reciproco scambio di professionalità, competenze e conoscenza. Quel ponte ideale tra Sant’Antioco e Tiro, rinsaldato a distanza di millenni il 22 agosto scorso in Libano con la firma dell’accordo d’intesa, verrà ricostruito con i mattoni della conoscenza, della cultura, delle occasioni di crescita e sviluppo, sia economico che sociale”. L’accordo tra le due realtà istituzionali è stato patrocinato dal contingente militare italiano impiegato nella missione UNIFIL, in particolare dal generale di Brigata “Granatieri di Sardegna” Francesco Olla, illustre cittadino antiochense, comandante della Joint Task Force – Lebanon Sector West. (Christian Flammia) (foto:sant’antioco,tiro)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giovanni Boldini: La stagione della Falconiera

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

boldiniPistoia 9 settembre 2017 – 6 gennaio 2018 Musei dell’Antico Palazzo dei Vescovi. In occasione di Pistoia Capitale Italiana della Cultura, presso il Museo dell’Antico Palazzo dei Vescovi gestito da Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, dal 9 settembre 2017 al 6 gennaio 2018 sarà allestita la mostra GIOVANNI BOLDINI. La Stagione della Falconiera. L’esposizione, voluta dalla banca del Gruppo Intesa Sanpaolo come evento culturale di spicco tra quelli attivati nel corso del 2017, è stata curata da Francesca Dini con la collaborazione di Andrea Baldinotti e Vincenzo Farinella e rappresenta una delle esposizioni più importanti dell’anno programmate dal Museo ed una delle più interessanti nel cartellone delle iniziative di Pistoia Capitale. Il titolo della mostra prende ispirazione da un ciclo di pitture murali a tempera che Giovanni Boldini ha eseguito durante il suo periodo toscano, sul finire degli anni sessanta dell’Ottocento, presso la Villa La Falconiera, che apparteneva allora alla mecenate inglese Isabella Falconer.Questo ciclo di pitture murali di cui per diverse vicissitudini dopo l’esecuzione nel 1868 si perse subito la memoria, rappresenta un unicum in Europa, non solo per quanto riguarda la produzione artistica del grande pittore ferrarese, ma in generale della corrente macchiaiola, alla quale il Boldini aderì, in modo personalissimo, prima del suo trasferimento a Parigi (1871), dove era destinato a diventare il più importante ritrattista internazionale e icona stessa della Belle Époque. Il ciclo di pitture murali oggi è interamente custodito all’interno dei Musei dell’Antico Palazzo dei Vescovi. La riscoperta delle pitture si deve a Emilia Cardona Boldini, giovane vedova nonché prima biografa del maestro. Alla fine degli anni Trenta del Novecento, la Cardona vagava per la Toscana per ritrovare un ciclo di pitture murali al quale Giovanni Boldini aveva lavorato in epoca giovanile, in una città di cui il ferrarese non ricordava il nome, ma che iniziava sicuramente con la lettera “P”. Emilia giunse, sulla scia di vaghe voci raccolte strada facendo, a Villa La Falconiera e dopo averla ispezionata, in procinto di andarsene venne attratta da una rimessa di attrezzi agricoli che altro non era che l’antica, ormai irriconoscibile, sala da pranzo della mecenate inglese Isabella Falconer, proprietaria della dimora negli anni Sessanta dell’Ottocento e interamente decorata dal giovane Boldini all’età di 25 anni. La vedova decise di acquistare la proprietà nel 1938 e a seguire vi trasferì da Parigi tutte le cose appartenute a Boldini, dalle suppellettili ai dipinti, ivi stabilendo la propria dimora. (foto: boldini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Asia comes to Paris and is ready to buy

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

european commissionThe next Business Beyond Borders matchmaking event will take place in Paris at Texworld, the leading textile, clothing and apparel trade fair, September 2017. After two successful matchmaking sessions at Genera (Madrid) and African Utility Week (Cape Town), the next Business Beyond Borders (BBB) matchmaking event turns its attention to one of the most renowned European trade fairs – Texworld – the leading textile, clothing and apparel trade fair. Twice a year Texworld Paris welcomes exhibitors and professional buyers from all over the world a rich variety of products from basic textiles to creative high-end fabrics of excellent quality. Hosting thousands of visitors, Texworld Paris is famous as the must-attend market for textile companies, especially from the EU and Asian side. Business Beyond Borders supports businesses, especially Small and Medium Enterprises (SMEs) and Clusters, to operate internationally. During the fair, BBB facilitates the participation and meetings between relevant potential trading partners from Europe and abroad with the aim of assisting them in the conclusion of business deals.
Business Beyond Borders (BBB): BBB is a European Commission initiative to help EU businesses, especially Small and Medium Enterprises (SMEs) and Clusters, operate internationally with the ultimate goal of increasing economic growth within and outside Europe. A series of matchmaking events are being organised at Texworld to bring together SMEs and representatives from relevant clusters, with potential trading partners from Europe and abroad with the aim of assisting businesses to access new international markets.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manuale di Viaggio di Alessandro Ingafù Del Monaco

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

manuale di viaggio“L’unico vero viaggio verso la scoperta – scriveva Marcel Proust – non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi”. Viaggiare è tanto un’esperienza spirituale quanto materiale, che si manifesta in un concreto contesto storico, culturale e linguistico. Ogni viaggio ci traghetterà verso un nuovo aspetto di noi cambiandoci, poiché le esperienze che abbiamo visto con il cuore, prima ancora che con gli occhi, ci trasformeranno sicuramente. Ecco che il viaggio si presenta come un’esperienza a 360 gradi per la quale però non esistono manuali d’istruzione, almeno fino alla pubblicazione di questo libro. Pagina dopo pagina, il testo di Alessandro Ingafù Del Monaco ci fornirà tutta una serie di consigli e strumenti preziosi per prepararci, scegliere la destinazione giusta per noi, valutare le proprie motivazioni e possibilità, cosa portare con sé, come trovare un lavoro e un alloggio oltre a metterci in guardia sui rischi che potremmo correre. Ma soprattutto ci farà riflettere su come ogni viaggio, all’epoca della globalizzazione, cambierà le prospettive della nostra vita.
Alessandro Ingafù Del Monaco è nato a Roma nel 1986. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Filosofia presso l’Università di Roma La Sapienza e ha frequentato l’Accademia di Arti Ornamentali San Giacomo. Dipinge ed è impegnato in diverse attività artistiche: ha scritto critiche e curato esposizioni per artisti emergenti. È autore di testi per il teatro, è stato critico ed editorialista per alcune riviste di arte e cultura. Dopo aver vissuto a Venezia si è trasferito a Parigi, città nella quale ha vissuto fino al 2016. A Venezia e a Parigi ha conseguito due diplomi di Master di II livello in Management dei Beni e delle Attività Culturali presso l’Università Ca’ Foscari e l’ESCP Europe. Sempre nella capitale francese, ha lavorato come incaricato delle relazioni istituzionali e ufficio stampa pressoLe Cent Quatree come chargé d’etudespresso La Fémis. Dopo un periodo a Berlino, dove ha continuato la sua ricerca artistica collaborando con vari attori culturali della capitale tedesca come Platoon Kunsthalle, è rientrato a Parigi. Nel 2016 si è trasferito a Bruxelles dove attualmente dirige un centro d’animazione ed eventi Kapla. Genere: Saggistica € 14,90 Editore: Albatros Collana: Nuove Voci Strade Pagine: 232 EAN: 9788856782936 (foto. manuale di viaggio)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola – Presidi: siamo al disastro

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

scuola1Ne mancano 1.900 e vanno perse pure il 60% delle 259 assunzioni 2017. Anief fa ricorso per recuperare gli esclusi del concorso 2011. Oltre a qualche decina di aspiranti dirigenti scolastici, risultati idonei al termine dell’ultima selezione del 2015 ancora non assunti, l’amministrazione ha dato il via libera all’immissione in ruolo di appena 37 idonei della sessione concorsuale precedente: si arriverà a coprire non oltre 120 posti destinati alle immissioni in ruolo. Eppure, l’Ordinanza 3008/17 ha rimesso in Corte Costituzionale la Legge 107/15, sospendendo il relativo decreto ministeriale e dando soprattutto la possibilità ai ricorrenti che hanno contestato il DDG 13.07.11, grazie alla sentenza definitiva del 13 luglio 2015, a costituirsi, gratuitamente con Anief, in giudizio presso la Consulta per ottenere l’ammissione a un nuovo corso riservato. Proprio alla luce dei tantissimi posti vacanti, il giovane sindacato ha deciso di riaprire i termini del ricorso, peraltro gratuito per gli iscritti.Inoltre, il Miur non sembra voler tenere conto dell’alto numero di docenti che fungono da tempo da vicari, fiduciari e primi collaboratori. Per costoro, che hanno acquisito sul campo un’alta professionalità ed esperienza organizzativa e gestionale, avrebbe dovuto prevedere una sessione riservata, nell’ordine del 50 per cento dei posti messi a bando. Ma così non è stato. Anche su questo fronte, il sindacato si sta attivando.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Mentre il Miur continua a tenere fuori docenti aspiranti presidi, seppure con i requisiti adatti, una scuola italiana su quattro è ormai senza dirigente scolastico, i vicari operano senza esoneri, se non attraverso il potenziamento che però non offre alcuna garanzia di continuità e si seguita a ignorare i presidi incaricati da anni. Come se non bastasse, gli ultimi concorsi rimangono sotto la lente della Consulta per sanatorie parziali che non hanno chiuso il contenzioso. Nel frattempo, ignorando una sentenza del Tar Lazio, confermata in sede cautelare dal Consiglio di Stato, ottenuta dai legali Anief durante la precedente sessione che ha permesso a trecento docenti precari di partecipare alle prove, a tre di vincerle e di diventare presidi, non si comprende per quale ragione Miur e sindacati rappresentativi non abbiano permesso la partecipazione dei precari con cinque anni di servizio. La palese violazione della normativa comunitaria e della nostra giurisprudenza, pertanto, ha portato Anief a riproporre il ricorso proprio per favorire la loro presenza all’ormai imminente concorso a preside.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ancora un importante successo per la ricerca di eccellenza di Unicam

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

MarchesoniCamerino. Il Prof. Fabio Marchesoni, fisico Unicam della Scuola di Scienze e Tecnologie, è uno dei membri del team internazionale impegnato nel lavoro di ricerca che ha portato alla prima misura sperimentale degli effetti idrodinamici che regolano il trasporto di materia in micro- e nano-canali di interesse biotecnologico e nanotecnolgico.
Lo studio, realizzato in collaborazione con il Prof. Peter Hänggi (Università di Augsburg, Germania, laurea honoris causa a UNICAM) e il team sperimentale guidato dal Prof. Hepeng E. Zhang della Jiao-Tong University di Shanghai (SJTU), è stato appena pubblicato sui prestigiosi Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), tra le più prestigiose riviste scientifiche internazionali.
“Quando una particella diffonde in un canale corrugato – spiega il Prof. Marchesoni – le pareti del canale hanno il duplice effetto di limitare lo spazio accessibile alla particella e di aumentare la resistenza idrodinamica che il mezzo di sospensione oppone al suo moto. E’ il caso degli ioni o delle proteine che, sospese in acqua, diffondono attraverso le membrane o nelle strutture interne delle nostre cellule. Nei laboratori della SJTU abbiamo realizzato il primo esperimento in cui è stato possibile separare questi due effetti e abbiamo così dimostrato che gli effetti idrodinamici sono molto più grandi di quanto supposto in precedenza.”
“Questo studio – continua il Prof. Marchesoni – contribuirà ad una migliore comprensione dei meccanismi del trasporto cellulare e, soprattutto, permetterà la progettazione di più efficienti e sofisticati chips microfluidici per impieghi, ad esempio, bio-medici e di monitoraggio ambientale.”
Il Prof. Marchesoni è noto per il suo ruolo nella Collaborazione LIGO-VIRGO, finalizzata alla rivelazione delle onde gravitazionali, collaborazione internazionale avviata oltre venticinque anni fa e che ha annunciato la prima osservazione diretta di un evento gravitazionale nel febbraio dello scorso anno. Il Prof. Marchesoni, inoltre, lavora da anni, sempre con successo e con riconoscimenti internazionali, anche su tematiche di fisica statistica con ricadute interdisciplinari nei settori della biologia cellulare, la microelettronica, e la scienza dei nuovi materiali, come testimoniato da quest’ultimo importante risultato.
Ancora una volta, dunque, la ricerca di Unicam si conferma ricerca di eccellenza in settori molto importanti delle scienze naturali dal punto di vista tanto applicativo quanto fondamentale. (foto: marchesoni)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Governo Renzi-Gentiloni si conferma ammazza imprese”

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

palazzo chigi“Nonostante i proclami e gli interventi straordinari, gli inglesismi e il depauperamento instancabile di risorse pubbliche, oggi l’Istat ha emesso una sentenza di condanna senza appello per il governo. Le roboanti esternazioni di Renzi prima e il finto pacatismo di Gentiloni poi, si sono mostrati in tutta la loro inefficacia penalizzando ancora, dati alla mano, il settore fondamentale delle imprese. La letale epidemia che stermina le iniziative imprenditoriali vede naturalmente come luogo di massima espansione privilegiata il Sud, abbandonato a se stesso fin dall’inizio. C’è davvero bisogno di una sterzata, riprendere in mano il pallino per investimenti mirati a rivitalizzare il settore e così ridare al tessuto connettivo del Paese le energie necessarie. Il centrodestra unito è chiamato ad alta voce ad assumersi tutte le responsabilità perché questo avvenga ponendo fine all’insopportabile spirito mercantile di chi oggi governa l’Italia.” (da Ufficio Stampa Gruppo Forza Italia -Il Popolo della Libertà)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

European Commission Grants Approval for Mavenclad

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

medicines agencyDARMSTADT, Germany, /PRNewswire/ First oral short-course treatment for highly active relapsing multiple sclerosis (RMS) now approved in Europe MAVENCLAD® has shown sustained clinical efficacy for up to 4 years with a maximum of 20 days of oral treatment over 2 years Marketing authorization includes the 28 countries of the European Union (EU), with first launches in the UK and in Germany Merck, a leading science and technology company, today announced that the European Commission (EC) has granted marketing authorization for MAVENCLAD® 10mg (Cladribine Tablets) for the treatment of highly active relapsing multiple sclerosis* (RMS) in the 28 countries of the European Union (EU) in addition to Norway, Liechtenstein and Iceland. MAVENCLAD® is the first oral short-course treatment to provide efficacy across key measures of disease activity in patients with highly active RMS, including disability progression, annualized relapse rate and magnetic resonance imaging (MRI) activity. “Multiple sclerosis (MS) is one of the world’s most common neurological disorders. With the approval of MAVENCLAD® in the European Union, we are pleased to offer patients and clinicians an innovative agent with a simplified dosing schedule as a new approach to managing active relapsing MS,” said Belén Garijo, CEO Healthcare and Member of the Executive Board of Merck. “This is a pivotal change in the treatment of MS which further demonstrates our unwavering commitment to advancing patient care.”
MAVENCLAD®’s marketing authorization is based on more than 10,000 patient years of data with over 2,700 patients included in the clinical trial program, and up to 10 years of observation in some patients. The clinical development program included data from three Phase III trials, CLARITY, CLARITY EXTENSION and ORACLE MS; the Phase II ONWARD study; and long-term follow-up data from the 8-year prospective registry, PREMIERE. The efficacy and safety results of these studies allowed a full characterization of the benefit-to-risk profile of MAVENCLAD®.”This is an exciting moment and one that will change the way we treat MS,” said Gavin Giovannoni, Professor of Neurology at Barts and The London School of Medicine and Dentistry, Queen Mary University of London. “MAVENCLAD® is a selective immune reconstitution therapy (SIRT) which simplifies treatment administration, by giving patients just two short annual courses of tablets in four years. Patients can benefit from the treatment over a longer period of time without having to continually take medication and without the need for frequent monitoring.”The authorization follows a positive opinion from the Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) that was received in June 2017. MAVENCLAD® is expected to become commercially available to patients in Europe by prescription within the coming months, with initial launches in Germany and UK expected as early as September 2017. In addition, Merck plans additional filings for regulatory approval in other countries, including the United States.”Multiple Sclerosis affects more than 700,000 people across Europe and has no cure to date,” said Anne Winslow, President of the European Multiple Sclerosis Platform. “New treatment options will significantly help improve the quality of life of people living with active relapsing MS.”In patients with high disease activity, post hoc analyses of the two-year Phase III CLARITY trial, demonstrated that MAVENCLAD® reduced the annualised relapse rate by 67% and the risk of 6-month confirmed EDSS progression by 82% versus placebo. As demonstrated in the Phase III CLARITY EXTENSION study, no further MAVENCLAD® treatment was required in Years 3 and 4. The comprehensive dataset has informed the posology and monitoring requirements. The most clinically relevant adverse reactions were lymphopenia and herpes zoster. Lymphocyte counts must be assessed before, and during, treatment with MAVENCLAD®. MAVENCLAD® is contraindicated in certain groups including immunocompromised patients and pregnant women. (photo. medicines agency)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Benefit Management Solutions Employs NewVoiceMedia to Strengthen Its Voice of the Customer Initiative

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

NewVoiceMedia, a leading global provider of cloud contact center and inside sales technology that enables businesses to have more successful conversations, today announced that New York-based benefits administration company Benefit Management Solutions is using ContactWorld for Service to enhance its contact center operations and customer experience. Benefit Management Solutions, which delivers full-service, resource-intensive benefits administration and outsourcing, has been driving business innovation as part of a voice of the customer initiative. The company chose ContactWorld for its integration with Salesforce Service Cloud and to replace its on-premise contact center system that relied on siloed solutions for call monitoring and call recording.ContactWorld will provide Benefit Management Solutions with a unified source of truth for customer data, as well as easy access to call recordings, greater visibility into contact center operations, disaster recovery and automatic call logging. Additionally, the technology’s dynamic call routing and IVR self-service capabilities will allow agents to provide a more efficient, personalized customer experience.“We wanted to invest in a CTI solution to improve efficiencies, not only for the employees and dependents of our clients but also for our team,” says Christopher Fletcher, Benefit Management Solutions CEO. “In NewVoiceMedia, we recognized a solution that could streamline the way we manage inbound and outbound calls with our customers, and a partner we could grow with as we continue to focus on cloud-based strategies that positively impact our business.”Tim Pickard, SVP Marketing at NewVoiceMedia, added, “We are excited to be working with Benefit Management Solutions as we continue our rapid growth in North America. ContactWorld’s integration with Salesforce Service Cloud and scalable technology will allow the company to deliver more personal, efficient and cost-effective service as it continues growing its business.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ClearSale to Visit Mexico to Meet with Merchants on Fraud Prevention

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 agosto 2017

messicoWhile 4 of every 5 online purchases from Mexico are legitimate, issues with high chargeback rates and declines have created issues for e-commerce merchants and customers alike. ClearSale, pioneers in fraud protection and with extensive experience in the Latin American market, will be addressing these challenges during a roadshow to Mexico the week of August 28th, 2017.Executive Vice President Rafael Lourenco will be visiting Mexico during the last week of August to meet with merchants and payment companies with the intent of educating companies on how ClearSale’s industry-leading fraud prevention tools can help build consumer confidence in the region, while gaining a greater understanding of the challenges facing e-commerce in Mexico.The Mexican market has been a challenge for online merchants, due to a poor reputation for fraud. Chargeback rates from the region are 2.8 times higher than the global average, with decline rates in 2015 being as much as twice that of the global average.As a result, fear of fraud can lead some merchants to avoid transactions with customers whose purchases originate from Mexico. Worse, false declines can damage a merchant’s reputation, with 32 percent of customers refusing to return to a vendor where their purchase was erroneously declined.ClearSale is looking to change that, starting with Mr. Lourenco’s visit. The company already has extensive experience in high risk markets in Latin America, where ClearSale holds an 85% market share. The company uses a unique and innovative review process that has led to the lowest false positives and the highest levels of approval in the industry. No transaction is ever declined without it being manually reviewed by one of ClearSale’s on-site team of seasoned analysts.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »