Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 299

Archive for 6 agosto 2017

Nancy Pelosi visita la Galleria degli Uffizi

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

nancy pelosinancy pelosi1Firenze. Nancy Pelosi, Leader della Minoranza della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, in vacanza con la sua famiglia in Italia, è stata accompagnata ieri pomeriggio dal Direttore Eike Schmidt nella Galleria degli Uffizi. La deputata italo-americana ha espressamente chiesto di poter visitare la Galleria ed è stata accolta dal Direttore che l’ha voluta seguire personalmente nella visita.Durante la visita Nancy Pelosi ha manifestato grande ammirazione davanti ai capolavori custoditi nella Galleria. Stesso entusiasmo e interesse anche da parte dei suoi nipoti che hanno fatto molte domande al Direttore. Nella foto ufficiale è presente anche il Console Generale degli Stati Uniti a Firenze, Benjamin V. Wohlauer)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tirata finale del Festival internazionale del Teatro Romano di Volterra

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

dalì-picassoVolterra. Si comincia il 6 agosto con quello che è stato definito l’Oscar italiano al Teatro e alla Danza, ma che riproduce quella scultura bellissima ospitata nel Museo Guarnacci, l’Ombra della Sera, un uomo filiforme che ispirò anche Giacometti e che entusiasmò D’Annunzio, al quale si deve appunto questo nome straordinario: l’ombra della sera.
La cerimonia del 6 sarà ricca di eventi e di figure importanti del panorama artistico internazionale, molte delle quali fra i premiati. Ci saranno Micha van Hoecke, Giuseppe Pambiueri, Renato Giordano, Nicasio Anzelmo, Luca Signorini, Fabio Armiliato e anche Fernando Arrabal, uno dei più grandi scrittori contemporanei. La grande festa avrà inizio alle 20,30 con una cena buffet che si svolge in quell’insuperato sito archeologico che è il Teatro Romano. La regia della serata, che vedrà sul palco sfilare ed esibirsi tante stelle del palcoscenico, è di Vito Bruschini, mentre Alida Mancini avrà l’onore onere di fare da presentatrice.
Il giorno 7 agosto, stavolta nel Teatro Persio Flacco, alle 21,30, andrà in scena un’opera evento, la prima mondiale del “Dalì vs Picasso” di Fernando Arrabal, messo in scena da Manola Nifosì e dal patrizia ciofiregista argentino Sergio Aguirre. Un lavoro importante che riporta Volterra al centro di un interesse internazionale, infatti dopo la prima lo spettacolo debutterà in molti teatri prestigiosi, anche di là dall’Oceano. Il dibattito tra i due grandi della pittura spagnola attraversa momenti drammatici, ma anche divertenti e a volte davvero spiazzanti e si consuma nell’ottantesimo anniversario del quadro “Guernica” di Pablo Picasso. Tra gli interpreti, oltre ai due registi, ci sono Elena Fabiani e Luigi Monticelli con le scene firmate da Cristina Conticelli e i costumi di Alessandra Vadalà.
Ultima sera del festival quella dedicata al grande soprano Patrizia Ciofi, anche questa destinata a interessare platee internazionali: “La sposa e i suoi carnefici”, una elaborazione drammaturgica di Natalia Di Bartolo, un viaggio nell’opera e nel teatro, da Shakespeare a Giuseppe Verdi, con l’esecuzione appunto della stupenda artista italo-francese, accompagnata dalla voce albertaziana di Simone Migliorini e dal pianoforte di Laura Pasqualetti. Un finale assolutamente da non perdere, non soltanto per i melomani, anche per gli appassionati di teatro, che potranno applaudire uno spettacolo di notevolissima qualità. (foto: dalì-picasso, patrizia ciofi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival di Salisburgo

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

luca salsi aidaluca salsi aida1Salisburgo 6 agosto 2017. Per il terzo anno consecutivo torna al Festival di Salisburgo il baritono italiano Luca Salsi, già protagonista dell’Ernani diretto da Riccardo Muti nel 2015, successivamente interprete del ruolo di Briano nel raro Il templario di Otto Nicolai nel 2016, e ora, a partire dal 6 agosto 2017, di quello di Amonasro nell’Aida di Giuseppe Verdi, ancora con la direzione di Muti e la regia di Shirin Neshat. Considerato baritono verdiano di riferimento, Salsi è originario della provincia di Parma, proprio come Verdi, e collabora frequentemente con Riccardo Muti, con cui ha interpretato Macbeth a Chicago e a Stoccolma, I due Foscari a Roma, Nabucco a Ravenna, Roma e Tokyo, Ernani a Roma e a Salisburgo e Falstaff a Chicago.
Recentemente è stato protagonista dell’Andrea Chénier a Monaco di Baviera e a Parigi, accanto a Jonas Kaufmann e Anja Harteros, e del nuovo allestimento di Rigoletto firmato da Damiano Michieletto ad Amsterdam. “Sono felice di tornare a Salisburgo, ancora una volta sotto la bacchetta luca salsi aida2del Maestro Muti, il più grande interprete verdiano di oggi, dal quale ho imparato tutto quello che so di questo grandissimo compositore – dice Luca Salsi – È anche un piacere per me poter interpretare di nuovo il ruolo di Amonasro: uno dei più celebri padri verdiani, troppo spesso pensato come una figura rude e autoritaria, in realtà uno dei personaggi a cui Verdi ha regalato alcune delle sue più belle melodie. Basti pensare al duetto con Aida del terzo atto, nel quale il padre, chiedendo un sacrificio estremo ad Aida, espone una frase musicale di estrema bellezza e drammaticità, che racchiude in sé sia l’implorazione alla figlia, sia la tragedia di un intero popolo.”Tra i prossimi impegni di Luca Salsi: il debutto come Scarpia nella Tosca al Teatro dell’Opera di Roma, dal 14 ottobre; l’inaugurazione della nuova stagione del Teatro alla Scala, ancora come Carlo Gérard nell’Andrea Chénier diretto da Riccardo Chailly il 7 dicembre; Poliuto al Gran Teatre del Liceu di Barcellona il 10 e il 13 gennaio 2018 e ben tre opere al Metropolitan di New York: Il trovatore (dal 6 febbraio), Lucia di Lamermoor (dal 30 marzo) e Luisa Miller (il 18 aprile).La nuova produzione dell’Aida – in scena a Salisburgo anche il 9, il 12, il 16, il 19, il 22 e il 25 agosto – è realizzata dall’acclamata artista iraniana Shirin Nashat, al suo debutto nella lirica. Accanto a Salsi sono impegnati Anna Netrebko nel ruolo del titolo, Francesco Meli in quello di Radamès, Ekaterina Semenchuk come Amneris, Roberto Tagliavini nelle vesti del Re d’Egitto e Dmitry Belosselskiy in quelle di Ramfis. (foto: salsi)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiacchieriamo della Locride antica: Storia, archeologia, paesaggio

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

Rossella AgostinoLocri - TogatoLocri. Martedì 8 agosto 2017, alle ore 20.00, nella straordinaria cornice del Parco Archeologico Nazionale di Locri, in località Marasà, si terrà un’interessante conversazione sul tema Chiacchieriamo della Locride antica. Storia, archeologia, paesaggio.
L’iniziativa avrà due relatori d’eccellenza, profondi conoscitori del territorio locrese, ricchissimo di storia e di testimonianze del passato: Rossella Agostino, direttore del Parco Archeologico Nazionale di Locri e Daniele Castrizio, numismatico, docente presso l’Università di Messina.
La conversazione sarà tenuta all’aperto, nell’area del Parco archeologico, e faranno da sfondo alcuni tra i resti archeologici della città coloniale di Locri.
Seguirà una degustazione di vino prodotto a Bianco, centro del litorale ionico meridionale calabrese, situato a pochi chilometri da Locri. Vini lavorati da vitigni che, sulla base degli studi e le analisi fatte, si ricollegano a vitigni che hanno avuto origine nell’antichità: un assaggio che ricorda l’abitudine dei Greci di pasteggiare con vino che, a differenza di quanto accade oggi veniva solitamente miscelato a miele ed acqua nei crateri figurati di cui si ha testimonianza anche tra i rinvenimenti effettuati a Locri nei decenni passati.
Una proposta, quindi, di grande suggestione e originalità che farà rivivere i fasti di questo magnifico lembo di Calabria.
Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, guidato da Rossella Agostino, afferisce al Polo Museale della Calabria diretto da Angela Acordon. (foto: Rossella Agostino,  Locri – Togato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“The Smile of the Child”

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

meetingA meeting was held between the President of the Hellenic Republic, His Excellency Mr. Prokopios Pavlopoulos, and the President of the Board of Directors of “The Smile of the Child”, Mr. Costas Yannopoulos.The aim the meeting was to inform the President of the Hellenic Republic about the work of “The Smile of the Child” during the 1st Semester of 2017, the latest developments and priorities for the protection of children and families in need.Briefly, Mr. Yannopoulos informed the President of the Hellenic Republic about the following issues in the framework of the necessary accountability to every Greek citizen:
– During the 1st semester 2017 “The Smile of the Child” supported 60.543 children and their families in the critical areas of violence, health, disappearance and poverty through a nationwide network of services in the levels of preventing and tackling serious issues of children.
– “The Smile of the Child” is the first national, Greek Organization which becomes official partner to DG ECHO. Following a thorough control and evaluation from DG ECHO in the areas of Administrative Adequacy, Financial Management and Adequacy, Technical Adequacy, as well as Experience and Efficiency, “The Smile of the Child” became an official partner by signing the Framework Partnership Agreement (FPA). As partner of DG ECHO “The Smile of the Child” will undertake actions of humanitarian aid in line with the principles of 21 years of operation, thus, giving emphasis to the quality of its services, impact and the transparency of its actions.
– “The Smile of the Child” with ordinary citizens as its main supporters is obliged to pay enormous taxes on a longstanding basis for the services provided free-of-charge to every child and family across the country.
Commenting on the announcement of Mr. Yannopoulos in regards to the signing of a Framework Partnership Agreement (FPA) with the European Commission the President of the Hellenic Republic underlined: “The recognition of “The Smile of the Child” from the European Union means not only recognition, but also solidarity. This fact shows that the rule of solidarity in Europe starts to function in a substantial way. We all understand in Europe that the problem is not only Greek. It is a wider problem. The principle of solidarity is not something abstract”. (photo: meeting)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bilaterale d’amicizia: incontri in Colombia

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

incontro colombia“Come sezione bilaterale di amicizia Italia-Colombia in missione nel paese Sudamericano su invito del Parlamento colombiano abbiamo incontrato anche Ivan Marquez, leader Farc per i negoziati con il governo di Santos al fine di svolgere un ruolo di garante nelle trattative intraprese in ragione del nuovo accordo di pace firmato nel novembre 2016, sebbene l’impasse degli esiti referendari rischia di mettere alla prova la tenuta dello stesso” lo dichiara Aldo di Biagio, senatore della sezione bilaterale parte dell’Unione interparlamentare in questi giorni in missione a Bogotà.
“L’ accordo rappresenta un momento storico di risonanza indiscutibile – spiega – per questo la priorità resta quella di salvaguardarne la ratio senza incorrere in aggiustamenti e modifiche, per cui non può esistere un piano b legittimato dalle istanze emerse nel referendum, che andrebbe a svilire il processo di confronto portato avanti negli anni compromettendone le ragioni e le motivazioni sottese, senza dimenticare le vittime e le violenze che si sono perpetrate negli anni, ragion per cui rimettere mano ai termini degli accordi rappresenterebbe una occasione incomprensibilmente persa”.
Di Biagio conclude: “Il dialogo rappresenta l’unico strumento di confronto tra governo e Farc i cui rappresentanti devono essere inclusi attivamene nel processo di partecipazione democratica del Paese, altrimenti mai si potrebbe arrivare all’ambito percorso di emancipazione sociale della Colombia rispetto ai drammi e alle violente contrapposizioni del passato”. (foto: incontro colombia)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna “All’Ombra del Colosseo”

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

andrea-riveraRosalia PorcaroRoma. Dal 19 agosto al 10 settembre, Parco del Colle Oppio – Viale del Monte Oppio torna “All’Ombra del Colosseo”, storica kermesse romana dedicata alla comicità, con un fitto cartellone di 23 spettacoli, con più di 40 artisti sul palco. Al motto di “sempre comico fu quest’ermo colle”, l’edizione 2017 segna anche un ritorno alle origini, grazie al cambio di location all’interno del Parco del Colle Oppio, laddove tutto cominciò nel 1990.
Dopo un anno di assenza, seppur tra mille difficoltà e con una partenza a dir poco in ritardo, siamo felici di poter presentare questa XXVI edizione della rassegna – dichiara Federico Bonesi, Presidente dell’Associazione Castellum e responsabile della rassegna.
Il cambio di location poi ci ha permesso di ritornare nel Parco del Colle Oppio, nostra storica sede da dove tutto ebbe inizio nel 1990, anno della nostra primissima manifestazione. Questa nuova edizione di All’Ombra del Colosseo sarà solo un assaggio di quanto potremo proporre ai romani nelle estati 2018 e 2019, grazie all’assegnazione triennale ottenuta con la vittoria del bando dell’Estate Romana.
Sabato 19 agosto inaugura la rassegna il duo comico Pablo e Pedro (al secolo Fabrizio Nardi e Nico di Renzo) con “Comicidio”. Per rispondere alla domanda ‘Chi sta uccidendo la comicità?’, i due comici vestiranno i panni di due infallibili investigatori, gli unici capaci di risolvere questo mistero. Pablo e Pedro tornano poi in chiusura di rassegna sabato 9 settembre.
Antonio_GiulianiSecondo appuntamento domenica 20 agosto con Alessandro Serra in “Effetto Serra e ritorno”: il comico ripercorre la storia di “Noi Italiani” (Romani) attraverso i ricordi della sua infanzia insieme a quelli impressi nella memoria del pubblico che interagirà con lui.
A seguire, lunedì 21 agosto, direttamente dal programma cult di Comedy Central “Stand Up Comedy”, i nuovi volti della comicità si alternano sul palco portando in scena idee controverse, stralci di vissuto e punti di vista; una serata di ilarità graffiante, satira senza peli sulla lingua, poesia e turpiloqui.
Martedì 22 agosto, invece, è la volta di Geppo che con il suo personaggio nato sul web, inviterà tutti alla sana e gratuita risata, da sempre mission del Geppo Show.
Si prosegue mercoledì 23 agosto con Gabriele Cirilli che sul palco attraversa tutti generi del teatro comico, dalla commedia degli equivoci al cabaret, racconti di vita vissuta comici ma che toccano anche le corde del cuore: canzoni da cantante vero, nuovi monologhi e gag irresistibili. Un altro grande artista della comicità italiana in scena giovedì 24 agosto: il comico e cantate Dado torna All’Ombra del Colosseo con il suo “Recital”.
cinzia_leonedado_medVenerdì 25 agosto, invece, protagonista della serata è Antonio Giuliani: un altro ritorno per All’Ombra del Colosseo che replicherà nella rassegna anche il 3 e l’8 settembre portando in scena uno spettacolo capace di evidenziare la bellezza della nostra nazione, ripercorrendo vizi e virtù del nostro essere italiani.
Sabato 26 agosto, Giorgio Montanini nel suo nuovo monologo, rispetta rigorosamente le caratteristiche della satira e le celebra una per una, schernendo il potere moderno, mai così spietato ma allo stesso tempo quasi infantile, autolesionista-goffo-bulimico.
Domenica 27, è la volta di Andrea Rivera con il suo spettacolo “Ho risorto”, dal titolo mistico e ambiguo. A Roma, infatti, “ho risorto” significa “ho risolto”. È la sua resurrezione da un periodo non facile dopo il viaggio nel mondo della televisione, lui che ha sempre comunicato meglio per la strada che in tv.
Lunedì 28 agosto, è in scena il fortunato gruppo comico di SCQR capitanato da Marco Capretti. La performance dal vivo dei protagonisti della trasmissione televisiva sulla comicità romana andata in onda su SKY Comedy Central. In scena: Alberto Alivernini, Bongiova, Gennaro Calabrese, Antonio Catalano, Antonello Costa, Walter Del Greco, Marco Facchini, Fabrizio Gaetani, Geppo, Gianluca Giugliarelli, I Sequestrattori, Katamura&Seguacio, Davide La Rosa, Mago Lupis, Francesca Milani, Emiliano Morana, Marco Passiglia, Vittorio Rombolà, Cecilia Taddei, Nino Taranto, Luisanna Vespa, Stefano Vigilante.
Rodolfo LaganageppoAnnunciato e atteso ritorno quello di Rodolfo Laganà all’Ombra del Colosseo. In scena martedì 29 agosto, Laganà osserva con sguardo ironico venato di cinismo la società di oggi e le sue evoluzioni. Vizi e virtù dell’italiano medio non sfuggono alla sua attenzione e analizzando lo scorrere del tempo, regala momenti esilaranti senza tralasciare anche qualche spunto di riflessione.
Rodolfo Laganà è stato il primo artista affermato ad essersi esibito all’Ombra del Colosseo oltre vent’anni fa, ed a lui va ancora tutta la gratitudine per aver scommesso su un festival che allora muoveva i suoi primi passi. Proveniente dalla scuola di Gigi Proietti, all’apice della sua carriera, Laganà contribuì in modo essenziale alla crescita della manifestazione, portandola da festa rionale ad evento cittadino di rilievo nazionale.
A seguire, mercoledì 30 agosto Antonello Costa che porta in scena i personaggi che hanno reso noto il comico, quali Don Antonino lo zio siculo o Sergio il cugino esaurito e molti altri. Il tutto intervallato dal corpo di ballo e dai numeri musicali. Antonello Costa torna al Parco del Colle Oppio anche la settimana seguente (mercoledì 6 settembre).
Chiude il mese di agosto, giovedì 31, Riccardo Rossi. Con il suo spettacolo “Così Rossi che più rossi non si può”, l’artista romano impagina in un unico spettacolo vent’anni di carriera, portando sul palco i suoi innumerevoli ritratti di persone e situazioni analizzate nel suo modo assolutamente visionario e dissacrante. Unica data quella di Alessandro Di Carlo, venerdì 1 settembre, in cui porterà in scena tutta la sua verve e vis comica come nella migliore tradizione dei suoi spettacoli, vere e proprie esperienze empatiche tra l’artista e il pubblico.
La comicità ha anche un volto femminile: Rosalia Porcaro per la prima volta sul palco di Colle Oppio, sabato 2 settembre, presenta “Donne”. Attraverso Veronica, Natascia, la signora Carmela e la signora Assundham, Rosalia Porcaro introduce in una galleria di personaggi, donne, dalle mille speranze e sogni infranti.
Pablo e PedroAlessandro Di CarloLunedì 4 settembre Alberto Farina presenta “La mia famiglia e altre volgarità”. La storia del suo delirante mondo, raccontata in tono ironico tra aneddoti, vita di coppia e una stravagante famiglia.
Ancora una donna a calcare le scene di All’Ombra del Colosseo: Cinzia Leone con “Mamma sei sempre nei miei pensieri, spostati” per la serata di martedì 5 settembre. Uno spettacolo sulla “mammità”, sul distacco dal cordone ombelicale, su come la mamma condiziona i nostri atteggiamenti, i nostri pensieri, e tutto il nostro essere.
Giovedì 7 settembre è, invece, Stefano Fabrizi a riempire la serata con il suo spettacolo “Trova l’intruso”, dopo dieci anni dal suo ultimo monologo sul palco della rassegna, con un testo completamente nuovo tra satira sociale e luoghi comuni.
Domenica 10 settembre, chiude la rassegna Nino Taranto con “Te lo dico adesso non te lo dico più”, Dopo anni da quando ha calcato il suo primo palcoscenico è giunto per l’artista il momento di raccontare e raccontarsi, senza tralasciare neanche una risata o un aneddoto.
Spettacoli ore 21.45 Ingresso: Viale Cesare Ceradini snc / Viale del Monte Oppio Ingresso diversamente abili, sedie a rotelle e passeggini: viale del Monte Oppio. (foto: andrea-rivera, Antonio_Giuliani, cinzia_leone, dado_med,  geppo, Pablo e Pedro, Rodolfo Lagana, Rosalia Porcaro, Alessandro Di Carlo,

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le botticelle a Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

botticelle romaneRoma. Si sono alternati sotto il Marco Aurelio in Campidoglio sfidando l’afa capitale, i volontari delle associazioni Animalisti Italiani, ENPA, AVCPP-IoLibero, LAV e OIPA concludono oggi il primo ciclo di presidi in campidoglio per chiedere alla Sindaca Raggi l’abolizione delle Botticelle come promesso in campagna elettorale. I volontari, con cartelli al collo con le immagini della Sindaca Raggi e del Presidente dell’Assemblea Capitolina De Vito, hanno manifestato 82 minuti al giorno, un lasso di tempo simbolico, 82 è il numero dei poveri cavalli delle Botticelle. Le Associazioni chiedono il rispetto della Legge affinché la delibera d’iniziativa popolare per l’abolizione delle Botticelle, per la quale nel 2015 hanno raccolto oltre 10000 firme dei romani, venga portata in aula e votata.“Siamo stanchi degli annunci di botticelle elettriche, spostamenti nei parchi e soluzioni di fantasia, soltanto chiacchiere di propaganda, nessun atto concreto. Ad oggi non esiste alcun atto amministrativo, il dato oggettivo è che siamo già alla seconda estate della Sindaca Raggi e i cavalli sono ancora costretti a soffrire nel traffico, sotto il sole cocente e l’asfalto rovente, nulla è cambiato. La volontà dei romani sottoscrittori della proposta di delibera per l’abolizione delle Botticelle è stata calpestata, chiediamo che venga subito messa all’ordine del giorno dell’Assemblea Capitolina, come prevede lo Statuto di Roma Capitale”.Un piccolo spiraglio si è aperto dopo la protesta estiva in Campidoglio. Le associazioni sono state contattate dal portavoce del Presidente dell’Assemblea Capitolina per un incontro che dovrebbe svolgersi a Palazzo Senatorio nei primi giorni di settembre.Se anche quest’ultimo tentativo di dialogo dovesse fallire, le associazioni annunciano il ritorno nelle piazze romane per informare i cittadini e per raccogliere nuovamente firme per una petizione indirizzata al Capo dello Stato e al Prefetto di Roma, affinché la volontà popolare venga fatta rispettare e la delibera messa ai voti dei Consiglieri. (Claudio Locuratolo Responsabile rapporti istituzionali OIPA Roma)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sondaggio sull’operato della sindaca di Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

raggi-ceQuasi il 70% degli italiani esprime un giudizio positivo sull’operato del sindaco di Roma Virginia Raggi e la sua giunta. Lo rivela un sondaggio per Agorà, mettendo in luce che a prevalere è la consapevolezza che per vedere i primi risultati, in una città che per 20 anni è stata spolpata dai partiti, serve tempo. Gli italiani dimostrano molta più saggezza dei tanti soloni che pretendono miracoli da una Giunta che si è insediata sulle macerie dei disastri di chi ha governato negli anni passati, e molta più onestà intellettuale di coloro che hanno distrutto Roma e ora vorrebbero che la Raggi, con una bacchetta magica, risolvesse i danni che loro stessi hanno provocato.Chi ieri ha distrutto Roma e oggi sta mandando in malora l’intero Paese tenta di usare gli attacchi a Virginia Raggi come arma di distrazione di massa per provare a distogliere l’attenzione degli italiani dalle loro responsabilità e dai loro fallimenti. Ma gli italiani ci vedono benissimo e il giochino non funziona. Non funziona con i cittadini e non funziona con il MoVimento 5 Stelle: il PD, che vorrebbe imporre al Paese la narrazione di ‘una Roma mal governata’, deve rendere conto dei dati e dei fatti di questi ultimi quattro anni in cui si sono susseguiti tre governi totalmente fallimentari.Vi rinfreschiamo la memoria? Immigrazione: quattro anni di nulla, se non un patto scellerato sottoscritto da Renzi con l’Unione europea per avere briciole di flessibilità con cui finanziare le sue mance elettorali – vedi il bluff del bonus da 80 euro – in cambio dell’impegno dell’Italia a far approdare nei propri porti tutti i migranti. Sanità: oltre 4 miliardi e mezzo di tagli, che portano a oltre 12milioni gli italiani che quest’anno hanno rinunciato a curarsi per mancanza di disponibilità economica. E poi il disastro del jobs act, quello della ‘buona scuola’, e chi più ne ha più ne metta.Da oggi in poi su Roma non accetteremo più lezioni da chi, responsabile del fallimento dell’Italia intera, sposta l’attenzione sulla Capitale per lavarsi la coscienza e nascondere le proprie colpe. (fonte: MoVimento 5 Stelle) (n.r. E non facciamoci illusioni. Se il Movimento andrà al governo del Paese faranno di tutto per metterlo in cattiva luce, per creargli difficoltà, per scatenare i corrotti e i corruttori, per fargli intorno terra bruciata. Ecco perché è necessario che fin dalle candidature si scelgano uomini e donne che sappiano avere la forza e la tenacia di reggere l’urto e di saper passare al contrattacco. Sarà un’occasione sofferta ma esaltante e affidati ad uomini e donne forti, determinati a non farsi sopraffare dagli ostacoli. E vinca il migliore.)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sostegno alla ricerca accademica indipendente a favore dei pazienti

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

cancerLugano, Svizzera e Bruxelles/PRNewswire/ In un articolo apparso su ESMO Open [http://esmoopen.bmj.com/content/2/3/e000187 ], tre importanti organizzazioni europee impegnate nella lotta contro il cancro si sono appellate all’UE affinché rafforzi con urgenza il sostegno alla ricerca accademica indipendente a favore dei pazienti oncologici.”La ricerca accademica indipendente è in pericolo a causa della mancanza di fondi e di una normativa adeguata” ha dichiarato Rolf Stahel, Past-President di ESMO nonché cofondatore di CAREFOR. Che aggiunge: “Lavorando in stretta collaborazione con le istituzioni dell’UE possiamo essere certi che l’Europa disponga di un quadro giuridico efficace e diventi in futuro il luogo d’eccellenza in termini di ricerca e innovazione a vantaggio dei pazienti oncologici”.I principali settori che potrebbero trarre vantaggi dal contributo della ricerca accademica sono la medicina personalizzata, l’innovazione centrata sul paziente e i tumori rari.”Le questioni principali su cui chiediamo l’intervento dell’UE comprendono: l’adeguata implementazione del Regolamento sulle sperimentazioni cliniche e di quello sulla protezione dei dati; la necessità di finanziamenti a favore della ricerca indipendente; la necessità di promuovere ambienti accademici collaborativi” ha spiegato Stahel. “Chiediamo anche l’istituzione di una banca dati comune dell’Unione europea per monitorare tutte le sperimentazioni cliniche in Europa”.Altri punti critici affrontati nell’articolo del CAREFOR riguardano l’accessibilità delle cure oncologiche; la necessità di biobanche indipendenti, collaborative e di qualità; l’accettazione di nuovi metodi per la generazione e la valutazione dei dati, l’uso e la protezione dei dati elettronici del paziente.”La ricerca accademica indipendente è utile per risparmiare tempo, abbattere i costi, accelerare lo sviluppo di farmaci coperti da brevetto e migliorare l’accesso alle cure da parte dei pazienti” conclude Stahel.
lugano-vedutaCAREFOR (Clinical Academic Cancer Research Forum) è un’iniziativa congiunta di EACR
ESMO è la più importante organizzazione professionale nel campo dell’oncologia medica, con 16.000 iscritti che rappresentano oncologi provenienti da oltre 130 Paesi del mondo.
Cancer is a complex disease that is constantly evolving. It is now the most common cause of death in Europe after cardiovascular diseases. There are inequalities among European countries, potentially unsustainable healthcare systems impacting quality of cancer care and increasing number of patients with cancer with rare conditions.Clinical and translational research are the backbone in establishing scientific advances as novel treatments and advancing progress to the benefit of patients. Commercially sponsored clinical trials are responsible for developing new medicines that can treat various disease areas, including cancer. It is important to note, however, that these clinical trials only assess the viability of compounds that are chosen by a commercial entity that funds the entire process. By their design and focus, these trials need to fulfil commercial interests and market expectations, which do not always coincide with patients’ needs.As soon or even before novel treatments and compounds obtain formal market authorisation, academia will take these existing and new medicines to further conduct research in order to optimise their use, develop new combinations and with a strong focus on the patients and their needs. Established standard of care most commonly relies on clinical cancer research stemming from non-commercial entities, cooperative groups or academic clinical research.This article provides a consensus on the definition of academic research, illustrates its added value and suggests and calls to European Union institutions to support this type of research for the benefit of patients. (photo: cancer)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il ministro annuncia assunzioni nel comparto sicurezza

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

pianeseIl Coisp dopo le dichiarazioni del Ministro Madia in merito a nuove assunzioni per il Comparto: “Ciò che annuncia è solo un primo passo ma servono impegni futuri ben più ampi visto che in 10 anni perderemo 40.000 poliziotti” “Le annunciate nuove assunzioni per il Comparto sicurezza sono un primo passo importante ma che può e deve essere il preludio a impegni di portata ben più ampia considerato che nei prossimi dieci anni perderemo 40.000 poliziotti che andranno in pensione”. Questo il primo commento di Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo le dichiarazioni del Ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, che ha annunciato le novità che seguiranno la firma del decreto da parte del Consiglio dei ministri che, fra l’altro, da il via ad assunzioni straordinarie di 2.739 unità tra le forze di polizia e i vigili del fuoco. “Si tratta di un segnale indiscutibile nel senso di un’attenzione del Governo al tema della sicurezza e delle necessità del Comparto – aggiunge Pianese –. E però non si può dimenticare che il blocco del turn over ha prodotto in questi anni effetti nefasti indebolendo gli organici della Polizia di Stato che ha potuto contare su risorse umane sempre inferiori numericamente e oltre tutto di età sempre più elevata. Si tratta di una cosa rispetto alla quale da anni facciamo vibrate denunce, tanto fondate da essere culminate nelle dichiarazioni dei mesi scorsi rilasciate in tal senso dal Capo della Polizia, Franco Gabrielli. Fare il lavoro di cinque in due non si può, e di fronte a una situazione che ci vede in sofferenza rispetto ai molteplici e complessi servizi da svolgere, è fondamentale che non ci si limiti a singoli e insufficienti interventi. Come sarebbero le annunciate nuove assunzioni di un numero di operatori che, se non pesantemente integrato in futuro, non consentirà certamente di fronteggiare sfide importanti, rispetto alle quali non dobbiamo e non possiamo farci trovare impreparati, continuando piuttosto a garantire il livello di efficienza e di scurezza che ci pregiamo di aver assicurato al Paese fino a qui a costo di sacrifici personali di uomini e donne che non esitano a gettare il cuore oltre l’ostacolo, ma verso cui è doveroso dimostrare l’attenzione necessaria per metterli in condizione di operare al meglio”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gestione del fondo antiracket e usura

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

2010_1011_Rosy Bindi.cdrIn una società in cui cresce la povertà delle famiglie e dove il rischio della criminalità e dell’usura sono elevati e considerando che la crescita del fenomeno aumenta esponenzialmente, la misura dell’emergenza è evidente.Alla luce della vertiginosa crescita della piaga dell’usura in Italia che coinvolge il 12% delle famiglie italiane, si tratta di ben 3 milioni di famiglie, che vedendosi chiuso l’accesso al credito dal sistema bancario intraprendono altre vie.Il capitale prestato si aggirerebbe sui 37,25 miliardi di euro. A questo dato va aggiunto un interesse medio sui prestiti del 10% al mese, ossia del 120% annuo (anche se è noto che generalmente i tassi sono ben più elevati), per un capitale restituito che aggiunge altri 44,7 miliardi di interesse ai 37,25 prestati, per un totale di 81,95 miliardi di euro. Alla luce di questi dati, Codici Associazione riconosciuta a tutti gli effetti come Associazione Antiusura, chiede maggiore trasparenza sul Fondo di solidarietà per le vittime del racket e dell’usura, si rende necessario conoscere i beneficiari e in che maniera i fondi vengano assegnati. Chiediamo inoltre di sapere, attraverso un’audizione parlamentare, come sono stati usati i fondi antiusura e del PON sicurezza (Programma Operativo Nazionale) che con una dotazione finanziaria di 1.158 MLN di euro, nasceva con l’obiettivo di migliorare le condizioni di sicurezza di alcune Regioni del Sud e di contribuire al rafforzamento della rete dell’antiusura, in realtà è stata una mera iniziativa di facciata e uno spreco di denaro pubblico.
Sull’operato del Comitato di solidarietà vittime dell’estorsione e dell’usura è necessario che venga assicurata massima trasparenza per evitare che vi siano dei conflitti di interessi dato che il Comitato è composto da rappresentanti del Governo, dell’economia e delle stesse associazioni antiracket.Codici tempo addietro ha presentato ricorso al TAR per i fondi PON sicurezza per capire le modalità di assegnazione. Inoltre Codici ha chiesto di conoscere le modalità attraverso le quali i componenti del Comitato antiracket fossero scelti e quali fossero le modalità di rotazione previste per legge.In entrambi i casi l’Associazione non ha ricevuto risposta. Pertanto per i motivi succitati Codici chiederà un’audizione sul tema alla Presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedala contro le Leucemie

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

Leucemia Mieloide Acuta Anche quest’anno la Granfondo Campagnolo Roma, uno tra gli eventi ciclistici più importanti d’Italia, si schiera al fianco di AIL per sostenere la lotta contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma.La Granfondo Campagnolo Roma, giunta alla sua sesta edizione, è una manifestazione ciclistica in cui sport, storia, cultura, divertimento e salute convivono nello splendido scenario della Città Eterna. L’appuntamento, in programma a Roma Domenica 8 ottobre, sarà un’occasione per tutti gli appassionati delle due ruote, e non solo, per partecipare ad una grande gara di solidarietà. Per ogni iscritto alla corsa, infatti, sarà devoluto un contributo ad AIL. Inoltre, sarà possibile partecipare alla manifestazione come ciclista solidale, partendo così dalla prima fila della gara, ovvero dalla “griglia VIP”. A tal fine c’è tempo fino al 31 agosto per iscriversi su granfondo.ail.it, creando un proprio profilo personale sulla piattaforma di crowdfunding di AIL ed invitando parenti ed amici a donare, per conquistare il “pettorale solidale”.
I fondi raccolti da AIL saranno impiegati per finanziare il servizio di Cure Domiciliari per adulti e bambini. L’AIL finanzia oggi 51 servizi di cure domiciliari in Italia. Il servizio consente ai malati di essere seguiti da un’équipe specializzata nella propria abitazione, riducendo così, ove possibile, i tempi di degenza ospedaliera e assicurando nel contempo la continuità terapeutica dopo la dimissione.
La Granfondo Campagnolo Roma offre agli amanti della bicicletta l’emozione unica di pedalare, immersi nel fascino millenario della città più bella del mondo, passando per il Colosseo, i Fori Imperiali, l’Altare della Patria e i Castelli Romani. Saranno tre i diversi percorsi possibili, la “Gran Fondo Campagnolo Roma” su di un tracciato di circa 125 km, ”In bici ai Castelli” di circa 60 km, aperti a tutti, anche alla biciclette elettriche a pedalata assistita, e l’ ”Imperiale Appian way” riservata agli appassionati di ciclismo vintage. Inoltre, i bambini si potranno cimentare in una “Minifondo”, con varie tipologie di percorso e diversi livelli di difficoltà. Per l’occasione, presso le Terme di Caracalla, sarà allestito per 3 giorni un villaggio, dove sarà possibile assistere a concerti e spettacoli, show e premiazioni, praticare sport e prendere parte ad una vera festa dello sport e del divertimento.
L’AIL, da oltre 45 anni, promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma. Assiste i malati e le loro famiglie, accompagnandoli in tutte le fasi del lungo e spesso sofferto percorso della malattia, offrendo loro servizi, conoscenza e comprensione. È al loro fianco per migliorarne la qualità della vita e sostenerli nel complesso percorso delle cure. info: granfondo.ail.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scienza & vita: Sostanziali perplessità etiche su recente esperimento di editing genetico

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

DNAE’ di questi giorni la notizia (pubblicata su una prestigiosa rivista scientifica) che alla Oregon Health and Science University di Portland, negli USA, un team di scienziati sarebbe riuscita a correggere – per la prima volta in alcuni embrioni umani – un gene difettoso (denominato MYBPC3), responsabile di una grave patologia cardiaca (la cardiomiopatia ipertrofica) che costituisce la causa più comune di morte improvvisa in giovani atleti in salute. La correzione del gene mutato è stata realizzata mediante l’innovativa tecnica CRISPR–Cas9, una specie di “forbice” molecolare in grado di eliminare selettivamente parti indesiderate del genoma e sostituirle con nuovi tratti di DNA. L’esperimento è stato condotto su embrioni precoci (4-8 cellule), ottenuti in vitro, alcuni dei quali presentavano il difetto genetico in questione. Alla fine dell’esperimento, tutti gli embrioni (il cui numero totale non è riportato) prodotti e utilizzati sono stati distrutti.La potenziale portata di questa sperimentazione, in termini di capacità di intervento sul DNA embrionale, inevitabilmente fa sorgere anche delle importanti questioni di carattere etico, che Scienza & Vita vuole proporre pubblicamente, come base di confronto e approfondimento comune.A livello di principio, la finalità ultima di questo esperimento – ovvero, la messa a punto di una nuova terapia per sconfiggere gravi malattie genetiche – non può che essere valutata positivamente, come ogni sforzo messo in campo dalla medicina moderna per la cura della nostra salute. Ma ogni impegno in tal senso si realizza, di fatto, in determinate circostanze concrete, che vanno anch’esse esaminate sotto il profilo etico, sempre avendo come inderogabile punto di riferimento l’essere umano e la sua peculiare dignità.Nel caso di cui ci occupiamo, ad esempio, lo sforzo encomiabile di trovare nuove vie per “salvare vite umane” sta passando – paradossalmente – per la distruzione di numerosi embrioni (non sono forse anche loro vite umane, pur ad uno stadio precoce di sviluppo?), appositamente prodotti in laboratorio per essere utilizzati come materiale da esperimento. Un’evidenza, questa, che non può essere negata né taciuta. Peraltro – secondo i dati pubblicati – questo “sacrificio” di vite nella fase iniziale ha dato risultati parziali (meno del 50% di successo nella correzione della mutazione) e sicuramente ancora molto lontani dal permettere il passaggio ad una loro applicazione clinica. Sarebbe pertanto auspicabile che questa sperimentazione potesse proseguire con altri modelli animali, senza causare distruzione di embrioni umani.L’altro aspetto che pone interrogativi etici è l’utilizzo di una tecnica (la CRISPR–Cas9) di “editing” genetico capace di produrre – se applicata ad un embrione precoce – modificazioni genomiche stabili e trasmissibili alle future generazioni. In questo caso specifico, abbiamo già ricordato che la finalità ultima è terapeutica (la correzione di un difetto genetico). Ma si può escludere che, una volta messa a punto, essa non possa essere utilizzata per finalità differenti? Come escludere l’idea – di stampo “eugenetico” – di poter ottenere esseri umani “modificati”, con determinate caratteristiche volute dal committente? Una simile prospettiva sarebbe inquietante e pericolosa, potenziale sorgente di inaccettabili discriminazioni ed imprevedibili esiti globali in particolar modo per le generazioni future.Rifuggendo, dunque, dalla superficiale e frettolosa tentazione di preferire il “mettere da parte” una risorsa tecnica che può invece risultare preziosa per la cura della nostra salute – quale sembra essere la CRISPR–Cas9 – , ribadiamo invece l’imprescindibile esigenza di vigilare comunitariamente, con responsabilità attenta e condivisa – ciascuno in base al proprio compito sociale – perché le finalità applicative di tutte le risorse a disposizione della scienza medica siano sempre orientate al bene comune, senza mai richiedere o, peggio, imporre il sacrificio dei singoli, soprattutto dei più deboli ed indifesi. La persona umana, infatti, precede in valore la società intera.Tutto ciò, a conferma del fatto che l’autentico progresso della scienza passa sempre per una virtuosa alleanza con il confronto etico; insieme, questi due approcci di conoscenza della realtà possono garantire vicendevolmente la fedeltà al loro fine comune: il bene integrale della persona umana.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiumicino apre il nuovo Punto Turistico di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

fiumicinoRoma. I passeggeri in arrivo al Leonardo da Vinci potranno usufruire di un nuovo “Punto Informazioni Turistiche – P.I.T.” aperto presso gli Arrivi internazionali del Terminal 3 da Roma Capitale. Il P.I.T., aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.45, sarà costantemente presidiato da personale specificamente formato per accogliere i turisti provenienti da tutto il mondo, fornendo loro informazioni a tutto tondo sulla Capitale, dai mezzi di trasporto disponibili da e per l’aeroporto, alle possibilità di alloggio, dagli itinerari turistici e gastronomici agli eventi e all’offerta di intrattenimento culturale di Roma. Presso il P.I.T. i visitatori in arrivo potranno anche acquistare la Roma PASS, la card turistica della città, o ritirare quella che avranno preacquistato online sul sito dedicato, oltre all’intera gamma di titoli di viaggio del trasporto pubblico gestito da ATAC, le mappe ufficiali della città, i biglietti di accesso a spettacoli ed iniziative culturali come i “Viaggi nell’Antica Roma – Foro di Augusto e Foro di Cesare” e altri servizi turistici, come i biglietti per i principali servizi Open Bus. Il punto informativo, oggetto di un completo restyling e situato in posizione ottimale rispetto al flusso dei passeggeri in arrivo, rappresenta un ulteriore servizio verso il turismo di lungo raggio e di qualità, consentendo di offrire a questo target strategico una efficiente informazione di sistema rispetto alla filiera turistica di Roma e del Lazio.
fiumicino1“Il principale scalo italiano, con oltre 200 destinazioni direttamente collegate, si conferma la primaria porta di ingresso alla città e al Paese”, dichiara Fausto Palombelli – Chief Commercial Officer di ADR, “in quest’ottica, un rinnovato welcome point di Roma Capitale è certamente un ulteriore segnale verso una maggiore cultura dell’accoglienza, per offrire il meglio della città fin dal primo approdo in aeroporto. Ringraziamo Roma Capitale per la collaborazione di questi mesi, che ha consentito di rinnovare il PIT in tempi rapidi”. L’aeroporto di Roma – Fiumicino ha visto transitare nei primi 6 mesi del 2017 oltre 13,5 milioni di passeggeri internazionali, con tassi di crescita particolarmente elevati dai mercati del Nord America (+4.7%), Centro e Sud America (+20.0%) ed Estremo Oriente (+14.4%).
Aeroporti di Roma, Società del Gruppo Atlantia, gestisce e sviluppa gli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino e svolge altre attività connesse e complementari alla gestione aeroportuale. Fiumicino opera attraverso quattro terminal passeggeri. E’ dedicato alla clientela business e leisure su rotte nazionali, internazionali e intercontinentali; Ciampino è principalmente utilizzato dalle compagnie aeree low cost, dagli express-courier e dalle attività di Aviazione Generale. Nel 2016 ADR ha registrato, come sistema aeroportuale, oltre 47 milioni di passeggeri con oltre 230 destinazioni nel mondo raggiungibili da Roma, grazie alle circa 150 compagnie aeree operanti nei due scali.
Roma Capitale accoglie ogni anno oltre 14 milioni di turisti. I P.I.T. prestano assistenza e forniscono informazioni ad oltre 3,3 milioni di visitatori l’anno, offrendo un servizio in 6 lingue.In città sono disponibili altri 8 PIT, dislocati strategicamente nelle aree a maggior concentrazione turistica. I turisti hanno anche a disposizione un numero dedicato, lo 060608, attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, disponibile in 6 lingue, che fornisce informazione e assistenza sia rispetto alle attrazioni turistiche che agli eventi culturali, vendendone in molti casi i biglietti di accesso.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aiuti rifugiati in Turchia

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

ankaraAnkara. E’ arrivato a 850.000 ed è in continua ascesa il numero dei rifugiati che in Turchia stanno ricevendo assistenza mensile in contanti attraverso un innovativo programma di aiuto. L’ESSN – Emergency Social Safety Net o Rete di sicurezza sociale di emergenza, è finanziato dall’Unione Europea e sostiene le famiglie di rifugiati più vulnerabili in Turchia attraverso delle carte di debito che le famiglie possono utilizzare per soddisfare bisogni di base come cibo, affitto, medicinali ed abiti.Come qualsiasi altra carta di debito, queste carte possono essere utilizzate nei negozi oppure possono essere usate per prelevare contanti dagli sportelli bancomat (ATM). I rifugiati iscritti al programma ricevono 120 Lire Turche (circa 30 €) al mese per ciascun membro della famiglia.“Prima di inziare a ricevere questo aiuto, ci potevamo permettere solo del tè e del pane per colazione. Dovevamo stare attenti ad ogni piú piccola spesa”, ha detto Nora, una rifugiata siriana che vive a Gaziantep insieme ai suoi cinque figli e al marito che non puó piú lavorare a causa di un infortunio. “Ora le cose vanno meglio. Ora sappiamo che possiamo anche pagare l’affitto”.Il programma ESSN è un partenariato tra la Direzione generale per gli Aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione europea (ECHO), il World Food Programme (WFP), la Mezzaluna Rossa turca e il governo turco.”Centinaia di migliaia di rifugiati sono stati assistiti attraverso il programma ESSN in questi mesi”, ha dichiarato Jane Lewis, capo dell’Ufficio di ECHO ad Ankara. “Questo straordinario traguardo è la testimonianza di ció che può essere raggiunto quando l’Unione europea e la Turchia lavorano insieme per raggiungere un obiettivo comune”.La Turchia sta generosamente ospitando il maggior numero di rifugiati al mondo, circa 3 milioni, la maggior parte dei quali costretta a lasciare le proprie case a causa del conflitto nella vicina Siria. La maggioranza dei rifugiati vive fuori dai campi profughi, nelle città e nei villaggi di tutta la Turchia, e spesso fatica a superare le difficili condizioni in cui si trova. Le famiglie di rifugiati piú vulnerabili fanno affidamento su questa forma di aiuto garantita tramite le carte di debito di ESSN, chiamate anche “Kizilay cards”.”Stiamo vedendo come questa assistenza riesca ad avere un impatto significativo sulle vite delle famiglie dei rifugiati”, ha dichiarato Jean-Yves Lequime, Rappresentante del WFP in Turchia. “Ricevere questo denaro ogni mese permette alle famiglie di pagare l’affitto o le tasse scolastiche, di acquistare cibo e medicine – qualunque cosa serva”.Il presidente della Mezzaluna Rossa turca (Turkish Red Crescent), Kerem Kınık, ha dichiarato: “Siamo davvero contenti che le carte Kizilay, distribuite ai primi beneficiari alla fine del 2016, abbiano raggiunto più di 850.000 rifugiati. Ciò si deve al determinato impegno di Mezzaluna Rossa turca, WFP, Ministero delle Politiche Sociali e Familiari, di Halkbank e di altre controparti. Spero che riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo nei prossimi mesi e ad assicurare così un sorriso sui volti di ancora più persone”.
I rifugiati che vivono in Turchia possono fare domanda per il programma attraverso gli uffici della Mezzaluna Rossa turca e quelli delle Fondazioni di solidarietà e assistenza sociale del Ministero delle Politiche Sociali e Familiari, che vagliano ogni settimana migliaia di richieste. Le famiglie che risultano essere tra le più vulnerabili ricevono un SMS che le informa di essere state accettate nel programma e che riceveranno assistenza mensile in denaro. Le famiglie che, al contrario, non vengono considerate idonee a partecipare al programma ricevono ugualmente un SMS di avviso. Nel caso in cui la composizione familiare cambiasse nel tempo, queste potranno nuovamente presentare la domanda.
Il WFP ha firmato l’accordo di partenariato con l’UE a settembre 2016. L’ESSN è il più grande progetto umanitario finanziato dall’Unione europea per numero di persone che intende sostenere e per l’importanza del contributo dell’UE.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per l’estate 2017 l’amministrazione capitolina ha messo a punto il ‘Piano Caldo’

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

raggiGarantisce un notevole incremento quantitativo e un forte miglioramento qualitativo in termini di accoglienza. L’offerta di posti a disposizione giornalieri è aumentata rispetto all’anno precedente: dai 243 nel 2016 ai 345 del 2017 (+ 42%). L’iniziativa è stata illustrata oggi dalla sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi, e dall’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre presso le OASI – soggiorni diurni per anziani autosufficienti/parzialmente autosufficienti che sono state attivate negli impianti sportivi della casa di Riposo Roma 3A questa offerta si affianca quella del circuito di centri e servizi (H24, H 15; H9) convenzionati tutto l’anno sia per adulti in condizioni di marginalità sia per madri con bambino. Le persone in difficoltà possono, inoltre, contare sui servizi di mensa sociale e di pasti a domicilio, attivi tutto l’anno. Questi si aggiungono ai posti disponibili ogni giorno presso il circuito ordinario dell’accoglienza, cioè i servizi convenzionati con la Uo. Sistemi di accoglienza (i Centri del circuito adulti e del circuito genitorialità, le mense sociali, i pasti a domicilio) messi a disposizione gratuitamente alle persone in stato di bisogno segnalate dalla Sala operativa sociale (Sos), grazie al numero verde 800.44.00.22. Ai circuiti convenzionati con Roma Capitale si integra, infine, il circuito ‘umanitario’ del privato sociale.Le OASI presso la piscina della casa di Riposo Roma 3 garantiscono disponibilità per un massimo di 50 anziani al giorno per 12 settimane dal lunedì al venerdì. Quest’anno l’iniziativa è prevalentemente rivolta agli anziani autosufficienti o parzialmente autosufficienti del circuito socio-assistenziale del Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute: ospiti delle Case di Riposo capitoline, dei Centri Alzheimer e dei progetti sperimentali negli edifici ERP di Ponte di Nona e Settecamini e quelli seguiti dai presidi socio assistenziali della Farmacap.“Il nostro Piano Caldo è basato su un’attenta e oculata programmazione, affinché non ci si limiti più a rincorrere le emergenze. Per questo abbiamo iniziato a organizzare servizi e strutture con largo anticipo rispetto al passato, per evitare che gli effetti del forte aumento delle temperature ci trovassero impreparati, penalizzando soprattutto le fasce più deboli della popolazione. Grazie a un approccio integrato e con il forte coinvolgimento dei territori, abbiamo messo in campo un profilo organizzativo all’avanguardia”, commenta la sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi.“Le OASI della Casa di Riposo Roma 3 esemplificano perfettamente l’indirizzo del nostro lavoro e il concetto di comunità solidale. Raccolgono, infatti, persone con un’anagrafe diversissima, all’insegna di un sano spirito intergenerazionale. In questo modo, oltre a erogare un servizio di qualità, forniscono l’opportunità di socializzare e di costruire relazioni, innescando processi virtuosi che resteranno nel tempo. A beneficiare di tutto ciò saranno soprattutto le fragilità, che si confermano interlocutore privilegiato dei nostri interventi e del nostro lavoro”, spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità SolidaleLaura Baldassarre.In base alla disponibilità dei posti, l’iniziativa delle OASI sarà aperta anche ai centri anziani dei Municipi limitrofi alla struttura, XIII e XIV, per i quali è più facile recarsi autonomamente. E’ inoltre previsto l’inserimento dei bambini ospiti nella Casa per Madri con Bambino presente nel Parco di Via Ventura 60.
L’attività è iniziata il 10 luglio e terminerà a fine settembre. Gli anziani destinatari sono 600, con turni di 5 giorni, per un totale di 3000 ingressi in piscina. La struttura è costituita da due palestre, complete di servizi igienici, locali spogliatoi, sauna e bagno turco e due piscine, 1 per adulti e 1 per bambini.La struttura rappresenta quindi un luogo di incontro e di socializzazione, dove si rinnovano le capacità relazionali delle persone e il dialogo intergenerazionale, con l’obiettivo di contrastare la solitudine e la perdita di senso, acquisendo autostima, mantenendo l’autonomia e favorendo la promozione della salute in età longeva. (foto: raggi)

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Confcommercio Roma: rilancio settore

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

adriano meloniRoma.  Si è svolto, in Campidoglio, un incontro tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e il commissario di Confcommercio Roma Renato Borghi. Durante la riunione era presente anche l’assessore capitolino al Commercio Adriano Meloni. E’ quanto comunicano in una nota Roma Capitale e Confcommercio Roma. Sul tema del contrasto all’abusivismo commerciale e turistico Borghi ha espresso il proprio apprezzamento per le iniziative dell’amministrazione Raggi nelle attività di repressione. Soddisfazione è stata espressa anche per le attività di tutela del decoro cittadino, in particolare a seguito della sentenza del TAR che ha dato ragione al Campidoglio nelle azioni di contrasto al fenomeno dei cosiddetti “centurioni”.
La sindaca ha ribadito l’intenzione di proseguire il percorso di pedonalizzazione di alcune vie e piazze, allo scopo di creare nuovi luoghi di aggregazione e di socialità dal centro alle periferie. In tal senso è stata posta attenzione ad un progetto pilota nel VII municipio, verso il quale il Commissario ha dato disponibilità per un lavoro congiunto.
E’ stato inoltre valutato l’avvio di una collaborazione in vista dell’organizzazione di grandi eventi e sull’impegno da mettere in campo per la tutela del patrimonio culturale ed identitario delle botteghe storiche anche in tema di locazioni commerciali. Infine Confcommercio si è fatta promotrice di due iniziative: una per il miglioramento della filiera della raccolta e del riciclaggio dei rifiuti dell’attività edilizia e un’altra per l’allestimento del “Villaggio della salute” dove verrà fornita un’attività gratuita di prevenzione, educazione alimentare e di medicina predittiva.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma avrà la sua Cittadella dello Sport

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

roma eurIl prossimo settembre verrà inaugurato l’impianto sportivo del Comitato Italiano Paralimpico grazie all’accordo sottoscritto tra Roma Capitale e Eur S.p.a., il cui Consiglio di Amministrazione ha deliberato oggi di concedere in comodato d’uso gratuito in favore di Roma Capitale l’area di sua proprietà, relativa al Complesso Sportivo Tre Fontane. La Cittadella dello Sport è un impianto dedicato allo sport per disabili, dove potranno allenarsi anche gli atleti paralimpici, un progetto già interamente realizzato ma che attendeva l’apertura. Il comodato d’uso avrà durata di un anno e alla scadenza si procederà al trasferimento di proprietà a Roma Capitale e quindi all’acquisizione da parte della stessa della struttura. Qualora non fosse possibile arrivare all’acquisizione per quella data, si procederà con una locazione con determinazione del canone a norma di legge.
“Ce l’abbiamo fatta. Roma e l’Italia finalmente avranno la Cittadella dello Sport e un impianto dove potranno allenarsi i nostri atleti paralimpici e con disabilità. È un sogno che si realizza”, commenta la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Avevamo promesso che avremmo trovato una soluzione e dopo alcuni mesi di confronto costruttivo con Eur S.p.a. siamo giunti a un accordo condiviso. Per questa amministrazione l’apertura della Cittadella dello Sport è vitale, vogliamo dare ai nostri atleti disabili e paralimpici un impianto adeguato dove allenarsi e costruire un futuro pieno di successi. Sarà un impianto all’avanguardia e siamo felici di poter dire che la stretta collaborazione con il CIP ed Eur S.p.A. ha portato ai risultati sperati e immaginati. Ora il sogno diventa realtà e dopo l’estate programmeremo l’inaugurazione dell’impianto”, dichiara l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Daniele Frongia.
“Sono molto contento del risultato raggiunto soprattutto perché frutto di un lavoro sinergico. La Cittadella dello Sport sarà un punto di riferimento importante per Roma. Un luogo che fino a oggi molti guardavano passandoci magari in macchina o da lontano senza poterlo vivere e che invece presto farà parte della città”, afferma l’Assessore all’Urbanistica Luca Montuori.
“Con la delibera assunta dal CdA di EUR SpA abbiamo messo in condizione, con l’accordo con l’Amministrazione capitolina, il Comitato Italiano Paralimpico di aprire la Cittadella dello Sport, l’impianto polifunzionale dedicato specificamente alla pratica sportiva di persone disabili e normodotate, dove potranno allenarsi anche gli atleti paralimpici e che dal prossimo settembre potrà certamente essere un importante punto di riferimento in ambito nazionale”, dichiara il Presidente di Eur S.p.a. Roberto Diacetti.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

AEB Group acquisisce la veronese Innotec

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

Tomasoni e ZavariseAEB, leader globale nella produzione di biotecnologie per il mercato del vino, delle bevande e per il settore alimentare, ha firmato l’accordo per l’acquisizione della quota di maggioranza di Innotec. L’acquisizione della società leader nella produzione di attrezzature accresce la leadership di AEB rendendo ancora più innovativo il suo portfolio prodotti destinati all’enologia e all’industria del beverage: l’offerta di attrezzature di AEB si arricchisce ulteriormente e diventa tra le più complete e innovative nel comparto del vino e delle bevande (birra, succhi, soft drink, acque minerali, ecc.). Innotec, oltre a continuare la produzione delle attrezzature che hanno reso l’azienda famosa nel mondo dell’impiantistica, svilupperà insieme ad AEB nuove tecnologie per il settore enologico volte a ottimizzare la gestione delle operazioni in cantina.Mario Tomasoni, Chief Executive Officer del Gruppo AEB, ha commentato: “Questa acquisizione ci consentirà di completare la nostra proposta con un numero maggiore di referenze, in particolare per la parte di impiantistica, elevando inoltre gli standard a livello di innovazione e qualità e confermando così la nostra leadership a livello globale.” E continua: “Siamo convinti che la conoscenza e l’esperienza che acquisiamo con Innotec, supporterà il miglioramento degli standard di automazione, ottimizzando tutti i processi nelle cantine e nelle aziende operanti nel comparto delle bevande”.Luca Zavarise, che manterrà la carica di Amministratore Delegato di Innotec e diventerà il secondo maggiore azionista dell’azienda, commenta: “Siamo specializzati nella realizzazione di attrezzature di alto livello riconosciute in tutto il mondo per la loro tecnologia. I nostri sistemi garantiscono la rimozione dei microorganismi naturalmente presenti nelle bevande al fine di ottenere la stabilità biologica del prodotto imbottigliato”.Da evidenziare è anche la filosofia tailor-made che caratterizza l’azienda: “Ogni impianto che produciamo” – continua Zavarise – “è esclusivo, personalizzato e progettato sulla base delle esigenze del cliente. Sono certo che Innotec troverà nella forza commerciale di AEB la giusta integrazione, per trasmettere in maniera professionale e puntuale i propri contenuti tecnologici”.
Fondata nel 1999 a Verona, Innotec ha sviluppato negli anni attrezzature all’avanguardia ed è presente nei principali mercati enologici di tutto il mondo con un fatturato superiore ai 5 milioni di euro, ottenuto per il 70% dall’export. Oltre all’enologia, la sua area di attività interessa tutti i comparti del beverage: birra, acque minerali, soft drink, succhi, spirits e bevande a base moderatamente alcolica.
AEB Group è una multinazionale italiana leader nel settore delle biotecnologie per vino, alimenti e bevande, presente sul mercato da oltre 50 anni. L’azienda, con sede principale a Brescia, impiega oltre 300 persone dislocate in cinque continenti, tra 8 sedi produttive, 13 filiali commerciali, 4 laboratori di ricerca e sviluppo e 7 laboratori di controllo qualità. AEB Group vanta un’offerta ampia e completa costituita da oltre 500 prodotti e attrezzature all’avanguardia, appositamente studiate per il settore enologico, la birra, i succhi, il sidro e l’industria agro-alimentare. La gamma si completa con gli articoli specifici per l’igiene, la filtrazione e la detergenza. (foto: Tomasoni e Zavarise)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »