Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 3 marzo 2021

Fukushima: un reportage di Piergiorgio Pescali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Oggi, con un pezzo pubblicato su Avvenire e un fotoreportage sul numero di questo mese del mensile Missioni Piergiorgio Pescali inizia una serie di articoli dedicati all’incidente di Fukushima e alle sue conseguenze. L’11 marzo 2011 la costa orientale della nazione fu sconvolta da un terremoto a cui seguì uno tsunami con onde alte fino a 15 metri.Circa 20.000 persone morirono a causa principalmente della marea che penetrò nell’entroterra per decine di chilometri. I danni furono enormi, stimati l’equivalente di centinaia di miliardi di euro.Due centrali nucleari, quella di Fukushima Daini e Fukushima Daiichi (Fukushima 2 e Fukushima 1) furono inondate. A Fukushima Daini entrarono in funzione i generatori di emergenza, ma a Fukushima Daiichi l’acqua inondò le sale dove questi erano stati installati impedendo il ripristino dell’acqua di raffreddamento dei tre reattori allora in funzione che subirono una fusione.Una successiva serie di esplosioni di idrogeno formatosi per la reazione tra l’acqua e lo zirconio di cui erano rivestite le barre di combustibile, scoperchiò i contenitori secondari di alcune unità liberando radioisotopi che vennero sparsi dai venti sull’oceano sui villaggi limitrofi la centrale.
A breve uscirà il libro di Piergiorgio Pescali che cercherà di spiegare non solo cosa sia avvenuto quel terribile 11 marzo 2011, ma percorrerà la storia della fissione nucleare attraverso le scoperte di scienziati tentando di spiegare, oltre al modo in cui il nucleo atomico si fissiona, cosa è la radioattività.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Una nuova narrazione per l’Italia”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Giovedì 4 marzo, dalle ore 17.00, l’evento online “Edelman Trust Barometer 2021 Una nuova narrazione per l’Italia”, a partire dal report Edelman Trust Barometer 2021, sarà illustrato da Fiorella Passoni, CEO di Edelman Italia. A sua volta la FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana – commenterà questi risultati a partire dal report Edelman Trust Barometer 2021. Dopo un’introduzione dei lavori a cura del Delegato FERPI Lazio Giuseppe De Lucia, la discussione – moderata da Serena Bianchini, Consigliere FERPI Lazio – vedrà la partecipazione di: Silvia Fregolent, Deputato; Francesco Giorgino, Professore Luiss in Marketing e Comunicazione; Giovanni Orsina, Direttore Luiss School of Government; Giulia Pigliucci, Responsabile Comunicazione FOCSIV e consigliere nazionale FERPI; Rossella Sobrero, Presidente FERPI; Fabio Ventoruzzo, Corporate Marketing&Communication director SISAL.
Come è cambiata la fiducia degli italiani rispetto ai media, al Governo, alle ONG e alle aziende? Come la pandemia ha modificato la fiducia sul futuro? Quali sono le aspettative sul ruolo dei CEO e delle aziende nell’affrontare le prossime sfide sociali? Nel periodo maggio 2020/gennaio 2021, in tutti i Paesi, crollano i livelli di fiducia che le Istituzioni si erano guadagnate durante la primavera. L’Italia, in questo panorama, rappresenta un’eccezione e vede la fiducia nei confronti del Governo salire di 10 punti, verso il business e le aziende di 2 punti e verso i media di 1 punto. Solamente le ONG registrano i livelli di fiducia più bassi nella storia del Trust Barometer e perdono un ulteriore punto rispetto all’edizione 2020.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Condogreen sceglie “La Scala” come Advisor legale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

La Scala è stato scelto come advisor legale da Condogreen – general contractor indipendente attivo nel settore edilizio interessato dal “Superbonus 110%” e dalle altre agevolazioni al comparto, nonché dalla intermediazione del relativo credito d’imposta – per tutte le attività relative alla contrattualistica con la clientela, alla consulenza e alla gestione stragiudiziale e giudiziale delle questioni inerenti i singoli rapporti e cantieri.Condogreen, che opera coordinando una filiera integrata, sarà assistita da un team di La Scala dedicato e guidato da Pierluigi Giammaria, responsabile della practice di Diritto Pubblico dell’Economia.Oltre a La Scala, saranno partner di Condogreen anche EY (già Ernst and Young), per gli aspetti fiscali e di rilascio visti di conformità , e Cattolica Assicurazioni per gli aspetti relativi all’emissione delle polizze assicurative.Pierluigi Giammaria ha al riguardo dichiarato: “la nostra collaborazione con Condogreen è un ennesimo passo dello Studio nel presidio di un’area di interesse sempre crescente per gli imprenditori italiani: quella dell’economia che ha a che fare con l’ intervento e la regolazione pubblica. È un trend importante e ricco di problematiche giuridiche e operative: la nostra offerta al riguardo sarà accurata e articolata”.Davide Pracchi, A.D. di Condogreen, ha dichiarato: “ La mission di Condogreen è di rendere tutto il paese Compliant con gli obiettivi del Green Deal del Nextgen europeo. Contiamo molto sull’appoggio dello Studio La Scala in virtù della grande attitudine al problem solving”.
Fondato nel 1991, La Scala offre ai propri clienti, da oltre venticinque anni, una gamma completa e integrata di servizi legali. Tra i primi studi legali nel contenzioso bancario e fallimentare, è oggi leader riconosciuto nei servizi di recupero crediti giudiziale. E’ inoltre attivo nei servizi professionali dedicati alle imprese, nonché nel diritto civile e di famiglia.Dopo la sede principale di Milano, nel corso degli anni sono state aperte le altre sedi di Roma, Torino, Bologna, Vicenza, Padova, Ancona e una seconda sede a Milano.
Oggi La Scala comprende 214 professionisti e uno staff di 101 persone, e assiste stabilmente tutti i principali gruppi bancari italiani, numerose imprese industriali e commerciali, importanti istituzioni finanziarie. All’inizio del 2018 La Scala si è trasformato in Società tra Avvocati per azioni.Nell’estate del 2018, La Scala è stata la prima Società tra Avvocati a siglare un’alleanza strategica con un partner industriale per la creazione di La Scala Cerved Società tra Avvocati.All’inizio del 2020, con Nctm Studio Legale e Unicredit ha costituito UniQLegal, primo studio legale partecipato da una Banca e da un altro primario studio legale.Dal 2000 pubblica IUSLETTER che, nata come rivista bimestrale, nel 2012 è diventata un vero e proprio portale web di informazione giuridica, quotidianamente aggiornato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Logistica immobiliare e pharma in tempi di pandemia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

10 marzo ore 11.00 – 12.30 e organizzato da World Capital e Assologistica Cultura e Formazione (ramo formativo di Assologistica), in collaborazione con la LIUC Business School webinar dal titolo “Logistica immobiliare e pharma in tempi di pandemia: mercato e tendenze raccontati dai player del settore”. L’evento, che si svolge in streaming online, conta su un autorevole panel di esperti formato da Michele Palumbo, Supply Chain Consultant, Mila De Iure, Direttore Generale di Assoram, Sandro Innocenti, Senior Vice President, Country Manager Italy di Prologis, Fabrizio Dallari, Direttore dell’Osservatorio sull’immobiliare logistico, LIUC Business School, Paola Vercesi, CEO di Autotrasporti Vercesi e Roberto Martinelli, Head of Logistic & Industrial department di World Capital. L’introduzione dei lavori è affidata a Renzo Sartori, Vice-Presidente di Assologistica, mentre la loro moderazione è a cura di Andrea Faini, CEO di World Capital. I diversi player del settore faranno il punto della situazione post covid-19, analizzando gli effetti della crisi pandemica sulla logistica del pharma e valutando come si sta muovendo la supply chain in questo specifico segmento, che sta esprimendo sempre più una forte necessità di partner e immobili di qualità, al fine di rispondere adeguatamente alle esigenze della filiera. Verranno anche presentanti i dati e i trend di mercato emersi dal nuovo numero del Borsino Immobiliare della Logistica, redatto da World Capital in collaborazione con Nomisma. “La pandemia ha messo in luce il grande valore che la logistica genera per il nostro Paese e ha introdotto nuove sfide – dichiara Andrea Faini, CEO di World Capital – Tra queste il settore Pharma dovrà affrontare la volatilità delle situazioni e l’evoluzione degli scenari a cui stiamo assistendo, anche a fronte dell’introduzione della prassi vaccinale. Per quanto riguarda l’immobiliare logistico, tutto questo spingerà i player del settore a orientarsi su immobili sempre più innovativi, resilienti e di qualità, in grado di adattarsi rapidamente al mutare della domanda pur mantenendo le performance di altissimo livello richieste dal settore.” http://www.worldcapital.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diagnosi autismo arriva in media a 7 anni, con picchi a 18

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

“Un’indagine condotta nel Regno Unito su un campione di 1.047 genitori ha evidenziato come la media di eta’ a cui questi bambini avevano ricevuto una diagnosi di disturbo dello spettro autistico era di 7 anni e 4 mesi, con un picco di 18 anni per il 4% e un’eta’ massima di 40 anni. Una ricerca simile, condotta su 1.420 bambini statunitensi con diagnosi di disturbi dello spettro autistico, ha rivelato che la media di eta’ alla diagnosi e’ stata di oltre 5 anni. Sono dati sorprendenti se consideriamo che siamo nel 2021 e che molto puo’ essere fatto per individuare alcuni campanelli d’allarme che ci consentirebbero di intervenire precocemente su questi disturbi. Gli insegnanti hanno un ruolo molto importante e devono essere sempre coinvolti nel processo di valutazione e di individuazione di questi segnali da portare poi alle famiglie. Dobbiamo ricordare che in adolescenza ‘il dado non e’ tratto’ e molto si puo’ fare”. A parlare e’ Rosaria Ferrara, presidente di Oisma (Osservatorio italiano studio e monitoraggio dell’autismo), intervenuta al secondo degli incontri su ‘Autismo – Proposte operative per l’intervento inclusivo a scuola’ realizzati dall’Istituto di Ortofonologia (IdO) e rivolti agli insegnanti. Inclusione/socializzazione, sviluppo di abilita’ e autonomie, sessualita’ sono gli obiettivi sui quali lavorare in adolescenza, ha spiegato Ferrara, con ragazzi con disturbi dello spettro autistico. “Sui primi due- ha precisato l’esperta- la scuola puo’ fare moltissimo. Come? Proponendo un apprendimento che sia accompagnato da emozioni positive che scolpiscono la memoria e vengono ricercate molte altre volte- ha spiegato- L’emozione e’ piu’ potente del sistema cognitivo”. La presidente di Oisma e’ passata poi a suggerire agli insegnanti una serie di strategie da utilizzare in classe per motivare positivamente i ragazzi autistici all’apprendimento: “Coinvolgerli personalmente e attivamente, fare leva sulle loro abilita’ cercando di stare al passo con la classe e proponendo attivita’ inerenti a quello che stanno facendo i compagni, ovviamente- ha tenuto a specificare- sempre stabilendo livelli di difficolta’ adeguati. Inoltre- ha aggiunto Ferrara- non dobbiamo mai dimenticare che l’apprendimento e’ stimolato in ambienti percepiti sicuri, protettivi, supportivi”. A proposito delle strategie da utilizzare in classe, la presidente di Oisma ha portato l’esempio di Angelo, un ragazzo con sindrome di Asperger per il quale si sono uniti corpo docente, terapeuta, genitori e compagni di classe con l’obiettivo di rendere la sua esperienza scolastica positiva e proficua. All’inizio delle scuole medie, i genitori e la terapeuta hanno incontrato i docenti e con loro hanno deciso di spiegare alla classe le difficolta’ e la particolare sensibilita’ sensoriale di Angelo, fatta di fastidio per certe tonalita’ della voce, disgusto per certi odori, paura per determinati rumori.Con l’aiuto di un’insegnante in particolare, i ragazzi hanno vissuto un processo di immedesimazione con il loro compagno e una volta a settimana mangiavano ‘la merenda di Angelo’, scegliendo dunque tra i pochi alimenti graditi al ragazzo. Chi decideva di mangiare qualcosa di diverso dagli alimenti ‘accettati’ viveva cosi’ l’esperienza di sentirsi ‘diverso’. Per consentire agli adolescenti con autismo di acquisire competenze e fare progressi, ha sottolineato Rosaria Ferrara, e’ inoltre molto importante “creare un’alleanza con i genitori, tenendo conto delle difficolta’ di accettazione dell’autismo dei figli adolescenti, quando ormai le atipicita’ sono molto evidenti e si entra in contatto anche con le loro possibilita’ di vita future”. Proseguendo nel suggerire metodi e strategie per interessare i ragazzi con autismo all’apprendimento, la psicologa ha suggerito di non costringerli a fare esercizi di scrittura o di matematica, ma di usare “trappole ed esche” che aggirino l’ostacolo e li portino a scrivere o contare concentrandosi su argomenti di loro interesse. Proprio su questo principio, ha raccontato la presidente dell’Osservatorio, sono nati gli atelier Oisma dedicati al Giappone e alla cucina. “Il motto con questi ragazzi- ha suggerito in conclusione- deve essere ‘se non imparo nel modo in cui mi insegni, insegnami nel modo in cui imparo'”. (fonte: agenzia stampa Dire)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Le reazioni da ipersensibilità ai vaccini”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Torino. Venerdì 12 marzo alle 17.30, l’Accademia di Medicina di Torino organizza una seduta scientifica on line dal titolo “Le reazioni da ipersensibilità ai vaccini”. Introduce l’incontro Umberto Dianzani, socio dell’Accademia di Medicina e Professore di Immunologia presso l’Università del Piemonte Orientale. Il relatore sarà Giovanni Rolla, Direttore del reparto di Allergologia e Immunologia clinica presso l’Ospedale Mauriziano a Torino. Le vaccinazioni rappresentano il più efficace intervento di sanità pubblica, che ha ridotto significativamente mortalità e morbidità di molte malattie infettive. Raramente, con una frequenza stimata tra 1: 50000 a 1: 1000000 possono manifestarsi reazioni di ipersensibilità, la più temibile delle quali è l’anafilassi. La relazione all’ Accademia di Medicina tratterà i meccanismi alla base di queste reazioni, i relativi fattori di rischio, solo in parte noti, e il modo di eseguire in sicurezza le vaccinazioni, con riferimento particolare alla recente vaccinazione anti Covid.In ottemperanza alle disposizioni del DPCM relative alle misure di contenimento della pandemia, si potrà seguire l’incontro solo collegandosi al sito http://www.accademiadimedicina.unito.it.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Conferenza on line dal titolo “Leggere i segni della violenza”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Torino. Lunedì 15 marzo alle 17.30, l’Associazione Amiche e Amici dell’Accademia di Medicina di Torino ed il Segretariato Italiano Studenti in Medicina di Torino (SISM) organizzano una conferenza on line dal titolo “Leggere i segni della violenza”. La violenza, in particolare la violenza domestica, è da molti anni un grave problema sociale, che la pandemia e i lockdown hanno ancora inasprito. L’Associazione ha scelto quindi di inaugurare le proprie attività collaborando con gli studenti di medicina ad un momento formativo di particolare significato clinico e sociale. Dopo i saluti da parte del Presidente dell’Accademia di Medicina, prof. Giancarlo Isaia, e dell’incaricato locale del SISM Torino Giuseppe Cantelmo, interverrà la dr.ssa Paola Castagna, responsabile del Centro Soccorso Violenza Sessuale del S. Anna, sulle difficoltà a leggere e comprendere i segni della violenza. Seguiranno gli interventi del dott. Gianluigi D’Agostino, Presidente della Commissione Albo degli Odontoiatri di Torino e della dott.ssa Maria Teresa Sorrentino, Dirigente Medico Spec. Radiologia della Città della Salute di Torino. Infine, la dr.ssa Gabriella Tanturri, già Direttrice Struttura Semplice Day Surgery ORL (otorinolaringoiatria), Città della Salute di Torino, parlerà di “Lesioni ORL da violenza: strategie di riconoscimento” mentre la dr.ssa Cristina Biglia, che opera nei consultori come referente territoriale della rete antiviolenza, affronterà il tema “Risorse del territorio come risposta ai bisogni delle persone esposte a violenza e delle loro famiglie”. Sono previsti anche tre interventi da parte di rappresentanti del SISM per declinare l’incontro sulle domande degli studenti di medicina. L’iniziativa è nata in seguito ad un’osservazione di una studentessa di medicina, lamentava come i suoi colleghi ritenessero che la violenza fosse essenzialmente sessuale, quindi competenza ginecologica. In realtà, quasi tutte le specialità, per non parlare dei medici di famiglia, entrano in contatto con patologie o lesioni causate dalla violenza di genere. E’ importante che i giovani medici e gli studenti di medicina acquisiscano strumenti per saper “leggere” e interpretare i segni clinici o radiologici di violenza.In ottemperanza alle disposizioni del DPCM relative alle misure di contenimento della pandemia, si potrà seguire l’incontro collegandosi alla pagina Facebook dell’Associazione Amiche e Amici dell’Accademia di Medicina di Torino (https://www.facebook.com/AAAMedicinaTorino).

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“E inflazione fu?”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

A cura di Andrea Delitala, Head of Euro Multi Asset, e Marco Piersimoni, Senior Investment Manager di Pictet Asset Management. L’abbiamo aspettata a lungo, e infine forse è giunto il suo momento.Per anni, le politiche monetarie straordinarie delle banche centrali, capaci di arginare gli effetti negativi dell’esplosione del debito pubblico e di sostenere il sentiment degli investitori, si erano dimostrate invece inefficaci a provocare una risalita dell’inflazione. Tanto che nel 2017 Janet Yellen, all’epoca alla guida della Fed (oggi al Tesoro USA), arrivò a definire la persistente bassa inflazione un “mistero”. Per certi versi sorprendentemente, quindi, oggi Lawrence Summers (ex Segretario del Tesoro USA) e l’economista Olivier Blanchard richiamano l’attenzione su un imminente rischio inflattivo.
A far scattare l’allarme è stata la manovra fiscale da $1’900 miliardi ideata dall’amministrazione Biden, supportata anche dalla mini-onda blu a cui abbiamo assistito a gennaio con la vittoria dei seggi al Senato in Georgia, che ha di fatto consegnato ai Democratici la maggioranza in Parlamento. Peraltro, considerata l’assenza di efficaci ammortizzatori sociali negli Stati Uniti, le misure fiscali espansive proposte dai Democratici, potrebbero incontrare qualche sponda persino in campo repubblicano, con l’esclusione forse dell’innalzamento del salario minimo (da 7,25$ l’ora a $15). Una manovra imponente, a cui potrebbero far seguito ulteriori $1’500 miliardi di spesa in infrastrutture, che come primo effetto sta producendo quello di far lievitare i risparmi dei cittadini. Si tratta di una vera e proprio valanga di liquidità destinata a riversarsi in una poderosa crescita della domanda (soprattutto di servizi) quando le restrizioni legate all’emergenza sanitaria verranno rimosse. Se, quindi, da un lato verrà sostenuta la crescita, dall’altro un impatto significativo verrà registrato anche a livello di inflazione, quantomeno ‘locale’ ovvero negli USA. Così, dalla paura di un fiscal cliff (vuoto d’aria fiscale) di cui si parlava qualche mese fa a causa della fine del pacchetto fiscale implementato dalla vecchia amministrazione Trump e del vuoto di potere dovuto al passaggio di consegne alla Casa Bianca, siamo passati al timore opposto: secondo Summers e Blanchard, infatti, gli stimoli fiscali record, già implementati o programmati per i prossimi mesi (pari a >10% del PIL), sono spropositatamente superiori all’output gap attuale (circa 4 volte l’output gap) e, di conseguenza, rischiano di provocare una impennata nella dormiente inflazione. L’inflazione ha battuto un colpo d’avvertimento. Sui mercati finanziari lo scossa di assestamento si è fatta sentire, ma per il momento pare assorbibile. I prossimi mesi saranno quelli fondamentali per comprendere la reazione della politica monetaria: verrà mantenuta la linea della tolleranza o si correrà a normalizzare i tassi di interesse? (abstract)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Prezzi: con l’inflazione al +0,6% ricadute di +178,80 Euro annui a famiglie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Prosegue la risalita del tasso di inflazione, che a febbraio si attesta a quota +0,6% sull’anno. Rallenta lievemente il tasso relativo al carrello della spesa, che frena invece al +0,3%. Con l’inflazione a questi livelli le ricadute pe le famiglie saranno di +178,80 Euro annui. Un importo non indifferente, specialmente se considerato alla luce della grave crisi che i cittadini stanno vivendo a causa della pandemia in corso. Per questo riteniamo fondamentale e urgente che il Governo adotti tutte le misure opportune per aiutare le famiglie, oltre al sostegno alle attività economiche che si trovano in maggiore difficoltà. Un sostegno che non sia solo di carattere emergenziale, ma costituisca la base per avviare una ripresa stabile e duratura. “Da troppi anni la politica economica del nostro Paese si focalizza su provvedimenti tesi a far fronte alle maggiori criticità del momento, senza che vi sia una visione generale di sviluppo, di modernizzazione e di crescita.” – afferma Emilio Viafora, Presidente di Federconsumatori. È ora di avviare una pianificazione lungimirante improntata al rilancio dell’occupazione, alla promozione di una crescita sostenibile dal punto di vista sociale ed ambientale, al serio contrasto delle disuguaglianze e della povertà, fenomeni che abbiamo visto crescere in modo esponenziale negli ultimi anni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un panorama di minacce informatiche senza precedenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

I dati dei FortiGuard Labs rivelano un aumento dell’attività complessiva di ransomware sette volte maggiore rispetto al primo semestre del 2020; i settori pesantemente colpiti dagli attacchi ransomware includono l’assistenza sanitaria, le società di servizi professionali, le società di servizi ai consumatori, le aziende del settore pubblico e le società di servizi finanziari. I cybercriminali hanno preso di mira anche gli uffici domestici, che restano target primari, questo è accaduto in quanto nei mesi passati il confine tra casa e ufficio si è assottigliato in modo significativo, inducendo gli hacker a prendere di mira gli ambienti domestici per potersi avvicinare più facilmente alla rete aziendale. “Il 2020 ha evidenziato un panorama di minacce informatiche davvero drammatico. A causa del ruolo primario giocato dalla pandemia, i cybercriminali hanno lanciato attacchi sempre più devastanti. La superficie di attacco digitale si è estesa oltre il core network, per colpire il lavoro o la didattica a distanza e l’intera supply chain digitale. Il settore della cybersecurity si è trovato a fronteggiare un rischio mai così grande prima d’ora, dato che oggi tutto è interconnesso in un ambiente digitale più ampio. Approcci integrati e AI-driven, alimentati dalla threat intelligence sono vitali per difendere tutti gli edge e per identificare e rispondere efficacemente alle minacce che le aziende oggi affrontano in tempo reale”, ha commentato Derek Manky, Chief, Security Insights & Global Threat Alliances in FortiGuard Labs.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Secondo l’Istat, nel 2020 il Pil in volume è sceso dell’8,9%

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

“Vista la tragica situazione, non possiamo che rilevare che la caduta del Pil è in linea con le previsioni del Governo Conte II, che nella Nadef fissava il crollo a -9%. Certo si tratta di una magra consolazione, ma va detto che il ministro Gualtieri, onore al merito, non ha mai dato stime farlocche” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Resta il crollo drammatico dei consumi, il dato per noi più preoccupante, -10,9% la spesa delle famiglie residenti. E’ chiaro, infatti, che fino quando gli italiani non possono spendere non si va da nessuna parte, dato che la loro spesa rappresenta il 60% del Pil, stando ai dati di oggi il 57,44%. Per questo è prioritario ridare capacità di spesa al ceto medio e medio basso, che hanno una maggiore propensione marginale al consumo, altrimenti non ci potrà mai essere una crescita significativa” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Coronavirus. Vaccinazione unica o a due dosi?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Si apre il dibattito sul numero delle vaccinazioni: una o due dosi? Informiamo che i tre vaccini, attualmente a disposizione, prevedono due dosi da somministrare a scadenza stabilita per avere il massimo di efficacia.Nel Regno Unito, il governo ha deciso di far somministrare una sola dose, per raggiungere il massimo numero di persone e rimandare la seconda dose. Nel resto della Ue e negli Stati Uniti si effettuano le somministrazioni di vaccino in due tempi, come previsto.Vediamo come è la situazione, prendendo a campione due Stati ritenuti efficienti: Regno Unito e Germania. I dati sono al 28.02.2021
Numero di morti per milione di abitanti per Covid
Regno Unito: 1803.
Germania: 841.
Numero di morti totali
Regno Unito: 122.849.
Germania: 70.625.
Totale dei casi di infezione
Regno Unito: 4.176.554
Germania: 2.446.063
Popolazione completamente vaccinata (due dosi), in percentuale
Regno Unito: 1,1%.
Germania: 2,4%.
Popolazione
Regno Unito: 68 milioni.
Germania: 84 milioni.
Dunque, la politica del governo del Regno Unito di somministrare una unica dose non sembra avere gli effetti desiderati, se consideriamo come linea di demarcazione i morti da Covid.Vaccinare con una unica dose e rimandare la seconda (in particolare per i vaccini a mRNA), significa esporsi alle varianti del virus, con difficoltà di efficacia di altri vaccini. Dopo quella “inglese” avremo la variante “italiana”? Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Federcasalinghe: “Quota mamma per tutte”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

La pandemia Covid sta rallentando l’economia ma soprattutto l’occupazione femminile, già inferiore agli standard europei. Ma oltre a la pandemia è la mancanza di un sistema di welfare che permetta alle donne di dedicare alla loro carriera le stesse energie dei colleghi uomini, senza dover scegliere tra famiglia e lavoro. Le donne occupate con figli che vivono in coppia sono infatti solo il 53,5%, contro l’83,5% degli uomini. Per le donne single il tasso di occupazione passa invece al 69,8% contro il 76,7% degli uomini. In Italia l’arrivo di un figlio incentiva l’occupazione maschile, mentre fa crollare l’occupazione femminile. La proposta di Federcasalinghe è “Quota mamma per tutte”, che varia in base al numero di figli e prende in considerazione un range di lavoratrici tra i 25 e i 54 anni, ovvero 1.3 milioni di donne.Se si considera la distribuzione per figli dei 12 milioni di mamme italiane e l’importo del bonus, è possibile ipotizzare un contributo medio di 10 mila euro pro-capite per un costo annuo di circa 500 milioni. Sulla base della attuale pensione di vecchiaia sono necessari 67 anni di età e 20 anni di contributi, quindi con un bonus di 10 mila euro di contributi lo Stato riceverebbe almeno 200 mila euro di contributi dalla nuova occupata che a sua volta genererebbe nuova occupazione per la necessità di nuovi servizi, innescando così un volano economico positivo. In tal modo la crescita del tasso di attività femminile sarebbe non solo immediata ma passerebbe dal 66% al 77%.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Escalation della violenza in Myanmar

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Dopo la nuova escalation di violenza da parte dei militari del Myanmar, l’Associazione per i popoli minacciati (APM) chiede ai paesi dell’area del Myanmar di intraprendere un’azione comune. I paesi dell’ASEAN, specialmente Indonesia, Malesia e Tailandia, dovrebbero cercare di sostenere le aspirazioni democratiche del popolo del Myanmar attraverso sanzioni mirate contro il regime militare del paese e il suo impero economico. I vicini immediati del Myanmar hanno tutte le ragioni per dichiarare la loro solidarietà con i manifestanti e per sollecitare i militari a ritirarsi. Da un lato, subiranno le conseguenze di un ulteriore aumento della violenza da parte dei generali. Dall’altro lato, un Myanmar pacifico e democratico sarebbe vantaggioso per tutta la regione. Questi paesi hanno già accolto centinaia di migliaia di Rohingya e membri di altre minoranze sfollate dal Myanmar. Nuove ondate di profughi, d’altra parte, graverebbero ulteriormente su questi stati già in difficoltà. Senza una pressione mirata, la giunta militare continuerà il suo corso
brutale e ci saranno molti altri morti. Questa pressione deve venire da tutte le parti possibili: dall’interno del paese, dai paesi occidentali, dalla regione stessa, e se possibile dalle organizzazioni internazionali. Il Consiglio di sicurezza dell’ONU dovrebbe in realtà
inviare urgentemente il caso alla Corte penale internazionale dell’Aia, anche per risolvere altri crimini commessi negli ultimi anni. A causa dello stato di emergenza e della violenza dei militari, tutto il paese è paralizzato. Le organizzazioni umanitarie non hanno accesso, la società civile e i media non possono lavorare. Questa situazione deve cambiare immediatamente in modo che il Myanmar possa tornare a percorrere la via della democrazia e l’intera regione possa trovare la pace.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vanessa Springora: Il consenso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Collana Oceani, trad. di Gaia Cangioli, pp. 192, 18 euro. Da tanti anni mi sento come un animale in gabbia. Poi un giorno finalmente mi appare chiara la soluzione: far cadere il cacciatore nella sua stessa trappola, rinchiuderlo in un libro.Il caso editoriale che ha scosso il mondo culturale francese e ha dato l’avvio a un’indagine nei confronti dello scrittore Gabriel Matzneff.A distanza di trent’anni dai fatti che le hanno sconvolto la vita, Springora racconta senza ambiguità la storia di una bambina vittima di un mondo più grande di lei. Una testimonianza sui confini pericolosi dei sentimenti, e sul dovere di proteggere chi non può difendersi. Una vicenda che può essere emblematica e significativa per molte altre donne. Cresciuta da una madre divorziata che lavora in una casa editrice, V. colma con la lettura il vuoto lasciato dalla figura assente del padre. A tredici anni, durante una cena, incontra G., un celebre scrittore cinquantenne che, sin dal primo sguardo, la colpisce per il suo carisma e le attenzioni che le rivolge. Rassicurata dai suoi modi gentili e galanti e dallo sguardo clemente della madre, lei si offre a lui, corpo e anima. Il loro rapporto non è un segreto eppure nessuno fa nulla, persino le inchieste della polizia sono superficiali e rendono agli occhi di V. la loro storia simile a un romanzo. Ma, in realtà, l’uomo che crede di amare è un predatore seriale, alla continua ricerca di ragazze adolescenti, protetto dalle convenzioni del mondo letterario dell’epoca.
Quando se ne rende conto, V. decide di lasciarlo, ma liberarsi di lui non sarà facile perché quella che le sembrava una favola, era in realtà un incubo di manipolazione e violenza psicologica. G. riscrive a modo suo la loro storia nei libri che pubblica e le impedisce di lasciarsi tutto alle spalle. Finché V., proprio nella scrittura, troverà la chiave per riconquistare la sua libertà.
VANESSA SPRINGORA è un’editrice, scrittrice e regista francese. Il consenso è il suo primo libro, un racconto autobiografico basato sulla sua esperienza personale nel mondo della letteratura e dell’editoria francesi e sulla sua relazione con lo scrittore Gabriel Matzneff. Con questo libro ha vinto il Prix Jean-Jacques Rousseau per l’autobiografia. (Editore la Nave di teseo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Vaccini anti-Covid: i protocolli operativi in atto per le farmacie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

In merito ai vaccini contro il Covid-19 si sta definendo sempre più il quadro che dovrà dare corpo al piano vaccinale. È di ieri la notizia della stipula dell’intesa tra Governo, Regioni e sindacati della medicina generale che definisce di fatto una cornice all’interno della quale l’operatività verrà dettagliata dagli accordi regionali. Intanto anche sul fronte delle farmacie si registra un avanzamento: due sono gli accordi di questi ultimi giorni che ne hanno previsto un coinvolgimento attivo. Il primo in Liguria, con una intesa che spazia dalla prenotazione alla organizzazione di “punti di vaccinazione territoriali” presso le farmacie, con la presenza del medico, e il secondo in Toscana, con la distribuzione ai medici di medicina generale dei vaccini Pfizer.Per quanto riguarda la Liguria, l’intesa è stata stipulata giovedì da Regione, Federfarma e Assofarm e, rispondendo all’intenzione dell’amministrazione di coinvolgere le farmacie nella campagna, si colloca all’interno della cornice della Legge Bilancio. In particolare, quattro sono gli ambiti di attività per la farmacia e il primo è relativo alla prenotazione dei vaccini tramite l’utilizzo del programma informatico regionale, sia per i cittadini over 80 sia per tutte le fasi successive. Al riguardo il servizio è erogabile dalle farmacie che già effettuano il servizio di prenotazione tramite Cup – web, fermo restando la possibilità di attivarsi. Una seconda parte riguarda la distribuzione ai medici di Medicina generale del vaccino anti Covid – a esclusione di quelli che richiedono particolari condizioni di conservazione. Come si legge nella nota, le farmacie erogano ai Medici di Medicina generale i quantitativi richiesti tramite il modulo regionale. La consegna viene effettuata secondo il meccanismo della Dpc. Tale modalità è l’unica prevista per i medici di medicina generale ed è assicurata da tutte le farmacie di comunità. Ma la novità, di impatto anche a livello nazionale, è l’organizzazione di punti di vaccinazione territoriali (Pvt) presso le farmacie (o in altri locali idonei nelle vicinanze), nei quali predisporre tutte le attività necessarie alla somministrazione. In particolare, si prevede l’organizzazione delle attività comprensive del costo delle attività amministrative di registrazione e di comunicazione dei dati, consenso informato, scheda dati anamnestici, della conservazione del vaccino e della sua tracciatura, della preparazione galenica, del materiale necessario all’inoculazione nonché del conferimento dei certificati vaccinali. Tale attività può essere effettuata sia dalla singola farmacia sia da farmacie consorziate in zone limitrofe. Come tempistica, il riferimento è vincolato al piano vaccinale regionale. «Il progetto» spiega Elisabetta Borachia, presidente di Federfarma Liguria, «vede la farmacia come punto di vaccinazione territoriale a cui il medico di medicina generale può appoggiarsi. Il modello vede la presenza obbligatoria del medico – a carico del Ssr sulla base dell’accordo stipulato dal sindacato di riferimento -, che procederà alla somministrazione del vaccino, mentre la presenza dell’infermiere sarà a scelta e a carico della farmacia, anche sulla base eventualmente di valutazioni relative al flusso di vaccinazioni da gestire». Per quanto riguarda la remunerazione alla farmacia è riconosciuto un compenso orario forfettario massimo di 32 euro + Iva quale tariffa forfettaria corrispondente all’effettuazione di sei vaccinazioni. «Il punto importante è che il flacone multidose del vaccino dovrà essere esaurito nei tempi corretti e in caso contrario è prevista una decurtazione». Il vaccino è a carico della regione. A ogni modo i dettagli operativi, sia in merito alla Dpc sia all’organizzazione dei punti vaccinali, saranno individuati da Alisa attraverso un documento da predisporre entro un mese. Diverso l’accordo raggiunto in Toscana dove a essere consegnato ai medici di medicina generale è il vaccino Comirnaty Pfizer. In particolare, le modalità di ritiro variano a seconda che il medico sia o meno associato in medicina di gruppo: le farmacie sono coinvolte per i Mmg non associati che, salvo proroghe, potranno ritirare il vaccino da oggi. La consegna avviene mediante il sistema Dpc. Il medico potrà prenotare il vaccino per i propri assistiti mediante App regionale entro le 20 del venerdì. Le prenotazioni saranno allestite dalla farmacia ospedaliera di riferimento per il magazzino grossista (a cui è collegata la farmacia convenzionata scelta dal medico) in modo tale che la farmacia possa ricevere il vaccino entro il martedì. La farmacia riceverà il vaccino confezionato in un contenitore certificato per il trasporto e dovrà curare il mantenimento della temperatura fra 2°-8°C. Il contenitore potrà contenere anche più flaconi di vaccini e, corrispondendo a un ordine medico, dovrà essere identificato univocamente. Il software Gopen Care trasmette la presa in carico della farmacia al sistema regionale di prenotazione che invia un Sms al medico affinché questi possa recarsi in farmacia per il ritiro. Ogni Mmg (anche quelli organizzati in medicina di gruppo) potrà prenotare e ritirare in farmacia i Kit di dispositivi medici che utilizzerà per somministrare il vaccino. Il Kit è composto da 10 siringhe da 2,5 ml, 20 siringhe da insulina, 20 aghi. By Francesca Giani (fonte: Farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Contro le varianti, vaccini e screening: i medici per la riapertura delle scuole

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Parma. Accelerare la vaccinazione del personale scolastico, attuare una strategia capillare di screening della popolazione scolastica e, ove necessario, intervenire tempestivamente con lockdown comunali. Sono queste alcune delle proposte formulate da Susanna Esposito, ordinaria di Pediatria dell’Università di Parma e consulente dell’OMS, e Stefano Zona, specialista in malattie infettive. I due medici hanno redatto un documento di proposta di screening scolastici, inviato ieri al ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi e ai membri del Comitato Tecnico Scientifico. Come afferma Stefano Zona, tra i fondatori della community IoVaccino, e, nell’aprile 2020, del Comitato “La Scuola a Scuola”, “il potenziamento degli screening a livello nazionale consente di accrescere la sicurezza all’interno degli edifici scolastici e contenere la diffusione di SARS-CoV-2 nelle sue varianti. In un momento così drammatico, chiudere le scuole e mantenere aperte le attività produttive non ridurrà i contagi e farà sfuggire dal tracciamento milioni di adulti, ragazzi e bambini. Stiamo vedendo una lieve riduzione dell’età mediana dei casi sintomatici: sono i primi benefici e straordinari effetti della prima fase della campagna vaccinale. Anche la proposta del Ministro Bianchi di unità mediche mobili va esplorata, ma occorre agire subito”.Il documento è stato sottoscritto anche dal Comitato “La Scuola a Scuola”, nato durante lo scorso lockdown per chiedere il ritorno in presenza e in sicurezza di tutti gli studenti. Come ribadisce la portavoce Cecilia Massaccio, “la variante B1.1.7 (ossia la cosiddetta variante inglese, isolata nel Kent) si trasmette più facilmente in tutte le fasce di età: perché si interviene solo chiudendo le scuole? Tutti i lavori che indagano gli interventi non farmacologici danno un importante rilievo alla combinazione delle chiusure, mentre la chiusura unicamente delle scuole è poco rilevante”. Massaccio conclude: “anche dalle ultime analisi di Vittoria Colizza su Nature si evince l’importanza fondamentale dei programmi di screening nelle scuole, come abbiamo proposto da quasi un anno. Si intervenga su questo, invece di attribuire alla scuola il peso degli errori della politica nella gestione della pandemia”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola Mobilità: incontro interlocutorio ministero-sindacati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

Al tavolo si raggiunge finalmente la concordia da parte di tutte le parti sociali per superare il vincolo quinquennale alla mobilità, come si è registrato negli emendamenti presentati in Parlamento al Milleproroghe dopo le proposte suggerite dal giovane sindacato. La riunione è stata aggiornata a domani per consentire alcune verifiche ministeriali per un’eventuale intesa condivisa. Marcello Pacifico (Anief): “Siamo pronti a suggerire proposte legislative, modifiche alle ordinanze o al contratto integrativo. Serve un impegno preciso della politica per eliminare tutti i vincoli ai trasferimenti e alle assegnazioni provvisorie, per consentire la convivenza tra diritto al lavoro e diritto alla famiglia, esigenza tanto più sentita in tempi di distanziamento sociale e divieto di spostamenti tra le regioni, sia per il personale docente che educativo e amministrativo, senza dimenticare gli insegnanti di sostegno o chi ha o convive con parenti con patologie invalidanti”. Segnalata anche la necessità di far trasferire in tutte le province il personale Ata.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Churchill’s Only Wartime Painting Sets New World Auction Record

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

London – Christie’s Modern British Art Evening Sale on 1 March 2021 realised a new world auction record for Sir Winston Churchill’s Tower of the Koutoubia Mosque (1943, price realised: £8,285,000 / $11,590,715 / €9,577,460), which was offered from The Jolie Family Collection. The painting is the only work that Churchill created during the Second World War, executing the painting in Marrakech following the Casablanca Conference in January 1943. Churchill invited Franklin D. Roosevelt to join him in Marrakech the day after the conference concluded, motivated by his desire to share the views of the city and the light at sunset, which he so revered, with Roosevelt. The view impressed Roosevelt so much that Churchill decided to capture the scene for him as a memento of their excursion. This act was seen not only as an indication of their friendship but of the special relationship between the UK and the USA.Sir Winston Churchill began painting scenes of Morocco after being encouraged to visit the country by his painting tutor, Sir John Lavery. Upon his first visit in 1935, he felt that the light and scenery were unrivalled, creating some 45 paintings of the country.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s Spring Season of Global 20th Century Sales Launches in London and New York

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2021

London. Christie’s global spring season of 20th Century art sales launched in London and New York on 1 March 2021, achieving a total across the evening of £43,702,515 / $61,139,818 / €50,520,107, with collectors convening from 12 countries over 5 continents and combined sell-through rates of 98% by lot and 100% by value. The series of sales was opened in New York with A Family Collection: Works on Paper, Van Gogh to Freud, a grouping of eight exquisite works on paper that saw the market bidding competitively for exceptional quality, with a total of £18,070,765 / $25,281,000 / €20,889,804 realised. The sale was led by Van Gogh’s rare portrait La Mousmé, one of the finest works on paper of the artist’s career which sold for £7,459,614 / $10,436,000 / €8,623,314. A world auction record was set by Augustus John’s Head of a Girl (Edie McNeill) (£348,463 / $487,500 / €402,823) while bidding across the salerooms in London and New York saw strong prices realised for works on paper by René Magritte, Henry Moore and Georges Seurat. The Modern British Art Evening Sale directly followed, realising a total of £25,631,750 / $35,858,818 / €29,630,303, selling 97% by lot and 99% by value. The evening was led by Sir Winston Churchill’s Tower of the Koutoubia Mosque which set a new world auction record price of £8,285,000 / $11,590,715 / €9,577,460 after a nine-minute battle between 10 bidders. The painting was offered from the Jolie Family Collection. Two further works by Churchill demonstrated heightened demand for his paintings with both far exceeding the pre-sale expectations: Scene at Marrakech (£1,882,500 / $2,633,618 / €2,176,170) and St Paul’s Churchyard (£1,078,500 / $1,508,822 / €1,246,746). Henry Moore’s Maquette for King and Queen sold for £3,022,500 / $4,228,478 / €3,494,010, over three times the low estimate and testament to the rarity of the subject matter in the artist’s oeuvre. Sir John Lavery’s The Viscountess Castlerosse, Palm Springs, from the collection of Charles Delevingne, sold for £862,500 / $1,206,638 / €997,050, a record for a portrait by the artist. Sir Michael Craig-Martin’s With Red Shoes set a new world auction record for the artist (£325,000 / $454,675 / €375,700).The Modern British Art Day Sale takes place on Tuesday 2 March at 2pm. The 20th Century Sale series then continues on 23 March with We Are All Warriors: the Basquiat Auction which is followed by the 20th Century Art Evening Sale and The Art of The Surreal Evening Sale.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »