Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Archive for 30 Maggio 2021

La capsule collection di Andrea Sbarrini dedicata alla Street Art

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Roma. Dopo il lancio delle sue prime creazioni moda nel fashion film “Creative District” presentato in Altaroma, Andrea Sbarrini grazie alla sua formazione didattica acquisita all’Accademia di Belle Arti di Roma, dà vita al suo nuovo progetto, ideando e producendo la sua prima capsule collection che prende ispirazione dall’arte urbana. In un momento storico dove la strada è diventata una continua fonte di stimoli creativi, quale location poteva essere più adatta per lo shooting fotografico se non il quartiere Ostiense, il primo della capitale dove la street art si è diffusa in maniera legale e in formato “super size”. Partendo da una creatività libera, manifestatasi in una serie di bozzetti, diventati dei veri e propri manifesti di felicità, le sei creazioni moda prendono ispirazione dalla necessità di proporre positività. Dopo un periodo di restrizioni e limitazioni, la capsule collection prende vita e fa della cromaticità, il punto focale dell’intero mood. Tessuti pregiati come la seta, rasi satin, rasi duchesse, la fluidità del crêpe de chine, sono gli elementi materici che danno corpo alle creazioni che avvalorano il connubio vincente tra fashion design ed arte urbana, che ben si connettono ai graffiti dipinti sulle grandi pareti del polo archeologico industriale romano, che ha come simbolo internazionale il gazometro più grande d’Europa.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Una vita oltre la vita” dedicata al cantautore Chris Cappell

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

È il tema della quarta trasmissione della serie dedicata al cantautore Chris Cappell su Radio Onda UER, la web radio di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma.Christian Cappelluti, in arte Chris Cappell, è morto a soli 22 anni. Ma la sua è veramente una vita che va oltre la vita, un’esistenza che guarda all’infinito. Una storia di rinascita, di rinnovamento, di riscoperta d’amore. Una storia di energia che tocca il cuore di tutti quelli che hanno ascoltato la musica di Chris e che hanno conosciuto i suoi doni.Nella quarta puntata Carlo Climati parlerà dei buoni frutti e degli incontri che sono nati grazie a Christian. La trasmissione sarà on line domenica 30 maggio 2021 alle 15.00 sulla pagina web di Radio Onda UER.L’arte e la storia di Christian hanno ispirato tantissimi giovani. I suoi genitori, Adriana e Franco, hanno dato vita ad una Fondazione che porta il suo nome e che ha contribuito a realizzare opere a supporto dell’istruzione e della formazione dei ragazzi.Fra le iniziative c’è il Chris Cappell College di Anzio, inaugurato nel 2002. Un liceo di eccellenza dotato, fra l’altro, di una biblioteca multimediale e di laboratori per musica, lingue straniere, informatica e fisica.Come sempre, il programma di Radio Onda UER proporrà l’invito all’ascolto di una canzone di Christian. L’ospite della puntata, con una sua riflessione, sarà Alessandro Ginotta, scrittore, giornalista e Responsabile dell’ufficio stampa della Società San Vincenzo De Paoli.Tutte le trasmissioni dedicate a Chris Cappell si possono ascoltare e scaricare sulla pagina di Radio Onda UER: https://www.universitaeuropeadiroma.it/formazioneintegrale/radio-onda-uer/Il sito di Chris Cappell, per approfondire la sua storia e ascoltare la sua musica, è http://www.chriscappell.comIl sito della Fondazione Christian Cappelluti Onlus è: http://www.fondazionechristiancappelluti.net

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Museo Galileo torna ad essere aperto tutti i giorni

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Firenze tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00, tranne il martedì, dalle 9.30 alle 13.00.Riprendono anche le numerose attività per il pubblico. Sono in programma visite guidate in italiano e in inglese e visite teatralizzate, come “Galileo e la Piera”, in cui lo scienziato in persona presenta alla sua fantesca gli strumenti scientifici della collezione medicea.Nel mese di giugno sono inoltre previste passeggiate tematiche nelle sale museali, una novità nel ricco catalogo di proposte del Museo Galileo. Gli argomenti delle passeggiate, molte delle quali condotte da operatori in costume d’epoca, spaziano da “Lo spettacolo della scienza”, in cui si rievoca l’atmosfera delle “serate elettriche” del Settecento, alle conoscenze cosmografiche di Dante, alla scienza raccontata da una dama del Seicento, e altro ancora.«Ci avviamo verso un ritorno alla normalità con un rinnovato approccio all’accoglienza dei visitatori, che troveranno nei nostri operatori appassionati e competenti accompagnatori per scoprire le bellezze e le curiosità delle collezioni scientifiche dei Medici e dei Lorena», ha dichiarato Filippo Camerota, vice direttore e responsabile delle collezioni.Le tariffe restano invariate, ma c’è un’importante novità: sarà possibile prenotare e acquistare i biglietti anche online con accesso dal sito http://www.museogalileo.it.La prenotazione non è obbligatoria ma è fortemente consigliata, e può essere effettuata anche telefonicamente al numero 055 2343723.Per gli studiosi e gli studenti di storia della scienza la biblioteca di ricerca del Museo Galileo riprende l’orario completo, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 16.30. Il programma degli eventi e tutte le informazioni utili per la visita sono disponibili su http://www.museogalileo.it.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra d’arte contemporanea: Non abbiate paura

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Roma Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1 La mostra è stata organizzata in collaborazione con l’Accademia Ungherese dell’Arte e programmata fino al 10 settembre 2021 presso l’Accademia d’Ungheria in Roma, viene preso in prestito da Papa Giovanni Paolo II, che a sua volta si è avvalso delle parole di Gesù. La mostra intende aprire le porte al pubblico italiano interessato al Congresso Eucaristico Internazionale programmato dal 5 al 12 settembre 2021 a Budapest (programma dettagliato e registrazione al congresso sul sito https://www.iec2020.hu/it/registrazione).Nell’ambito dell’esposizione – che comprende una cinquantina di lavori tra quadri, statue, poster – il pubblico italiano potrà prendere visione delle opere degli artisti Gergő Ámmer, József Árendás, István Bakos, Ferenc Baráth, József Gaál, Sándor Gajzágó, Beáta Hauser, László Hefter, Tamás Kárpáti, Krisztina Kókay, Péter Kovács, István Kulinyi, Éva Kun, Mihály Melcher, András M. Novák, Ferenc Olasz, Sándor Oláh, Ernő Sára, Balázs Sipos, Ágnes Smetana, Péter Stevanovits, Miklós Szőcs Tui.Secondo la curatrice, Beáta Hauser, Non abbiate paura! oggi è un messaggio più che attuale. La situazione creatasi nel mondo e l’epidemia esigono una sorta di aiuto e allo stesso tempo richiamano anche l’attenzione sull’importanza delle religioni. “La gente vuole avere un aiuto fisico e mentale, incontri, conversazioni, strette di mano, pensieri edificanti e un amore disinteressato”.I ventidue artisti ungheresi d’arte figurativa e applicata tramite le loro opere intendono fornire una risposta alle domande poste loro, ovvero quale è il ruolo della religione nella loro arte, nel loro Paese, nel mondo. “Le opere d’arte fungono spesso da specchio dell’epoca in cui vengono create, e mi auguro che anche il presente materiale espositivo faccia lo stesso.” – conclude la curatrice.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vittorio Continelli in “discorso sul Mito – frammenti”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Roma Teatro Villa Pamphilj 2 giugno 2021 – dalle ore 12 (ore 15 – Sfide al potere: Aracne, Prometeo ore 17 – Nascita di una civiltà: Europa, Atene ore 19 – Eros e Metamorfosi: Atteone) al Teatro Villa Pamphilj di Roma è di scena Vittorio Continelli con lo spettacolo “discorso sul Mito” composto da quattro differenti racconti: Latinoamericana, Sfide al potere, Nascita di una civiltà e Eros e Metamorfosi. “Discorso sul Mito” racconta passioni, sentimenti, avventure, disavventure, amori e metamorfosi di dèi e uomini. Vittorio Continelli mette in scena una serie di racconti incentrati sulle vicende della mitologia restituendo uno sguardo talvolta impietoso, talvolta divertito sull’umanità e sul presente. Gli spettatori entrano in teatro, l’attore li accoglie, li invita ad accomodarsi, rivolge loro qualche parola di benvenuto e poi sceglie una storia tratta dal suo repertorio, per ogni gruppo, per ogni spettatore una storia diversa. Si parte dal suono di un carillon e poi comincia il racconto.Ognuno può riconoscersi nei sentimenti e nelle azioni dei protagonisti delle storie – dèi ed eroi ma non solo. Discorso sul Mito ci racconta tutti così come siamo: coraggiosi e codardi allo stesso tempo, avventurieri e vittime delle nostre più intime paure. È il racconto dell’umanità attraverso il filtro di storie antichissime. Ognuno può ritrovare sé stesso nelle vicende di Orfeo o in quelle di Euridice, ognuno può immaginare di essere Zeus o una delle sue vittime.Discorso sul Mito è un progetto che da quasi dieci anni gira l’Italia incontrando il pubblico ovunque se ne dia l’occasione: negli appartamenti, nelle aule scolastiche, nelle sedi associative, nei giardini. In questo momento però, al di là delle difficoltà oggettive imposte dal tempo che viviamo, ci è sembrato doveroso stare su un palco, ribadire che il teatro è un luogo vivo. Non è soltanto una testimonianza, ma un tentativo vero di ricucire una distanza.In questa nuova versione del progetto l’incontro con gli spettatori avviene per piccoli gruppi nel corso di un’intera giornata. A ciascuno di essi (anche se dovesse trattarsi di un solo spettatore) viene donata una storia tratta da un ampio repertorio che va dalla mitologia classica a quella precolombiana, quest’ultima sezione è pensata anche per gli spettatori più piccoli.L’abbraccio (metaforico) con gli spettatori è ciò che più ci è mancato in questi lunghi mesi di silenzio forzato. Tornare in teatro e scegliere di restarci per un giorno intero è un atto d’amore oltre che una rivendicazione. Si tratta di una sfida, di un esercizio ostinato di volontà e di libertà, un tentativo di tornare ad abitare i teatri più piccoli e con meno risorse a disposizione.www.teatrovillapamphilj.it Costi biglietti: 7€: singolo spettacolo. 10€: due spettacoli, 14€: tre spettacoli 21€: quattro spettacoli.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

New York: nuova scultura immateriale dell’artista Salvatore Garau

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Nascerà di fronte alla Federal Hall e a pochi passi dalla Borsa di New York, “Afrodite piange” di Salvatore Garau, la terza di sette opere “immateriali” che verranno collocate in altrettante città sparse in tutto il mondo. Realizzata grazie al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di New York, che dedica al pittore un focus in anteprima e una “stanza virtuale” sulla piattaforma wwww.stanzeitaliane.it ideata dal direttore dell’Istituto Fabio Finotti, “Afrodite piange” è una scultura immateriale che esiste soltanto perché lo ha deciso l’artista. Un’opera fatta di sola aria, che prende forma grazie all’immaginazione di chi osserva, ma soprattutto a impatto ambientale zero e non riproducibile in rete: a differenza dell’arte digitale degli NFT, infatti, le sculture di Garau non sono un agglomerato di pixel, non un’immagine, ma la sua negazione. Da ieri, dunque, sulla piattaforma digitale “Stanze italiane” dell’Istituto Italiano di Cultura di New York – che rappresenta un modo nuovo per far conoscere l’Italia che travalica i tradizionali stilemi e dedica spazio al nuovo, all’inedito, all’inatteso – verrà presentato in anteprima il video che racconta il posizionamento a New York della nuova scultura immateriale di Salvatore Garau “Afrodite Piange”: un cerchio bianco con un puntino rosso al suo centro, sulle note di un’intensa colonna sonora, quasi un contraltare da protagonista, srotolato sul violino di Anna Tifu, la chitarra di Andrea Cutri e la batteria suonata dallo stesso Garau, componente negli anni ’70 e ’80 degli Stormy Six. http://www.deangelispress.com

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Film-documentario Giovanni Boldini. Il piacere

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Bologna domenica 6 giugno alle ore 21.30, in occasione del Biografilm Festival di Bologna, verrà presentato, in prima assoluta, il film-documentario Giovanni Boldini. Il piacere. Story of the Artist diretto e sceneggiato da Manuela Teatini, prodotto da Trentino Marketing in collaborazione con Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, con il patrocinio del Comune di Ferrara, del Comune di Trento e del Comune di Rovereto.Il film, che sarà fruibile anche online su MyMovies dal 6 al 9 giugno, nasce da un’idea di Vittorio Sgarbi in occasione della mostra Giovanni Boldini. Il piacere, che il Mart di Rovereto dedica al pittore ferrarese, fino al 29 agosto 2021. La regista Manuela Teatini ha voluto raccontare i momenti salienti e iconici della sua straordinaria vita tra Firenze, Venezia (dove fu membro del comitato patrocinatore della prima Biennale d’Arte), Londra, New York, Parigi: tante le sue frequentazioni intellettuali, tra cui Gabriele D’Annunzio, Filippo Tommaso Marinetti, Giuseppe Verdi e ancora Edgar Degas (con cui visita la Spagna e il Marocco), Edouard Manet, Alfred Sisley, John Sargent, Marcel Proust, sullo sfondo della sfolgorante ville lumière, dove si stabilì definitivamente nel 1871. Durante la Belle Époque, a metà strada tra il lusso più sfarzoso e l’eleganza eccentrica e compiaciuta dei Dandy, Boldini è stato l’artista italiano più famoso al mondo dando origine a una vera e propria Boldini mania: principesse, contesse, attrici e facoltose viaggiatrici internazionali arrivavano a Parigi da ogni parte d’Europa e d’America solo per farsi ritrarre da lui. Il film vuole celebrare soprattutto la bellezza delle sue muse, di cui curava anche abbigliamento e acconciatura: dalla scrittrice Colette al soprano Lina Cavalieri, dall’ereditiera americana Consuelo Vanderbilt, duchessa di Marlborough, all’estrosa marchesa Luisa Casati, conosciuta tramite D’Annunzio e con cui intrattenne una lunga amicizia. Il suo celebre ritratto con un levriero, che aveva riscosso un immediato successo al Salon de Paris nel 1909, è stato fonte di ispirazione anche per fashion designer contemporanei del calibro di John Galliano e Alexander Mc Queen.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terza edizione del Premio PIMBY Green

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Sono aperte le candidature alla terza edizione del Premio “PIMBY (Please In My Back Yard) Green” promosso da FISE ASSOAMBIENTE (l’Associazione che rappresenta le imprese che operano nel settore dell’igiene urbana, riciclo, recupero e smaltimento di rifiuti urbani e speciali, nonché bonifiche), con il patrocinio dell’ANCI.Questa nuova edizione prende avvio con l’obiettivo di supportare questa fase di sviluppo storica per il nostro Paese, promuovendo una nuova cultura del “fare” che ricerchi forme innovative di dialogo e partecipazione e non lasci sfuggire le opportunità derivanti anche dal Recovery Plan in grado di creare valore e occupazione.“In Italia la realizzazione dei progetti di sviluppo industriale è molto spesso frenata non tanto dalla mancanza di investimenti, quanto piuttosto da ostacoli burocratici e dal clima negativo di sfiducia e sospetto che si stratifica intorno alle nuove infrastrutture e agli impianti, in primis quelli dedicati alla gestione dei rifiuti, e che coinvolge tutti, dai cittadini, alla pubblica amministrazione centrale e locale, agli enti di controllo. La sfida lanciata con il Piano nazionale di ripresa e resilienza impone, oggi più che mai, un cambio di paradigma e un approccio scientifico e non ideologico, verso progetti che possano garantire ricchezza e benessere per le generazioni future”, ha commentato il Presidente FISE Assoambiente – Chicco Testa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Regarding Venice

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Milano 9 giugno – 6 settembre 2021 Galleria Poggiali Foro Bonaparte 52, http://www.galleriapoggiali.com. Regarder in francese vuol dire “guardare”, Regarding in inglese vuol dire “a proposito di”.Giocata sui toni e le diverse sfumature di tre lingue, e ispirata da un quadro di Tancredi – Senza Titolo (A proposito di Venezia), 1958 – la nuova mostra REGARDING VENICE. A proposito di Venezia / Guardando a Venezia nella sede milanese della Galleria Poggiali, dal 9 giugno al 6 settembre 2021 coinvolge i lavori di tre giovani artistiche, in modi diversi, hanno fatto propria la lezione della luce e del colore della laguna veneziana.Le opere di Barbara De Vivi (Venezia, 1992), Giuseppe Di Liberto (Palermo, 1996) e Remi Deymier (Narbonne, 1993) – tutti studenti dell’Accademia di Belle Arti di Venezia – ci offrono uno spaccato della ricerca pittorica veneziana contemporanea. Molto diversi tra loro per provenienza e interessi, con le loro opere dimostrano quanto prepotente sia l’influsso delle atmosfere lagunari e quel “fondamento sul colore” proprio della realtà veneziana.I lavori di De Vivi, Di Liberto e Deymier condividono infatti un approccio meditativo alla pittura, atmosfere senza confini, scenari enigmatici ma dal vibrante dinamismo narrativo.Barbara De Vivi ritrova questi aspetti nella mitologia da cui trae ispirazione per i suoi dipinti: l’artista considera ogni leggenda intrecciata ad altre provenienti da tradizioni diverse, in un grande racconto che attraversa le epoche. La sua ricerca pittorica indaga questa rete di iconografie che lega passato e presente: “Mi affascina vedere come le immagini della storia dell’arte si influenzino e si confondano sconfinando da un episodio all’altro, tracciando nella mia mente legami inaspettati tra temi distanti, contemporanei e antichi, sacri e profani.”Giuseppe Di Liberto considera tutti i suoi progetti nel campo di indagine del quotidiano, del tangibile e del contingente. La sua pratica non si limita a un solo canale formale ma evolve ricorrendo principalmente a scultura, pittura ed installazione sonora, coinvolgendo direttamente lo spettatore attraverso input sensoriali, spesso disturbanti. “La mia ricerca esplora una delle tematiche più sconosciute e misteriose all’essere umano, la morte. Il mio intento è quello di indagare, attraverso i miei lavori, i riti e le dinamiche che ruotano attorno ad essa, focalizzandomi sugli aspetti sociali, culturali e politici che possiamo scorgere nel contemporaneo, in particolare nella tradizione occidentale.”Nei suoi ultimi lavori Rémi Deymier cerca una sintesi tra figurazione, astrazione e altri linguaggi acquisiti negli ultimi anni. “Cerco un equilibrio nell’intrecciare pennellate forti, astrazione, rappresentazione di animali, frammenti della storia dell’arte e vegetazione”.In questo modo le sue opere creano dei luoghi onirici, che l’artista non conosce prima di dipingerli, in cui, come nei sogni, si muovono apparizione leggere, idee che prendono forme simboliche.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“L’impatto emotivo del COVID sulla popolazione e sui lavoratori”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Martedì 8 giugno alle ore 21, l’Accademia di Medicina di Torino organizza una riunione scientifica in presenza ed in condizioni di massima sicurezza, pur continuandone la trasmissione via web, dal titolo “L’impatto emotivo del COVID sulla popolazione e sui lavoratori”. Introduce l’incontro Vincenzo Villari, direttore del Dipartimento di Neuroscienze e Salute mentale della Città della Salute e della Scienza di Torino nonché socio dell’Accademia di Medicina. I relatori saranno Claudio Mencacci, Direttore Emerito Neuroscienze e Salute mentale presso Ospedale Sacco di Milano ed Enrico Pira, Professore ordinario di Medicina del Lavoro presso l’Università di Torino. La pandemia di SARS-CoV2 sta determinando un forte aumento dello stress e della frequenza di sintomi ansiosi, depressivi e insonnia nella popolazione. Si possono schematizzare in tre tipi: quelli dovuti all’isolamento sociale e alla paura del contagio; quelli che si verificano in chi ha perso un congiunto a causa della malattia e infine quelli generati dalla grave crisi economica che molti stanno già affrontando. Gli effetti a lungo termine di quanto accaduto e sta avvenendo, nonostante il sollievo dato dal progredire della campagna di vaccinazione, non è ancora noto, ma chiare avvisaglie ci provengono da due ricerche su 6 Stati Europei che ha mostrato come il 58% dei cittadini abbia avuto sintomi psichici con una durata superiore ai 15 giorni e che 1 paziente su 3 nel post Covid presenti disturbi neuropsichiatrici entro 3 mesi dalla malattia.Si potrà seguire l’incontro accedendo all’Aula Magna dell’Accademia di Medicina (via Po 18, Torino), previa prenotazione da effettuare collegandosi da remoto al sito http://www.accademiadimedicina.unito.it.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congo: Goma è stretta fra la minaccia del vulcano e gli attacchi di gruppi armati

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Nella popolosa città di Goma, situata nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo, sabato notte si è verificata una prima eruzione del vulcano Nyirangongo. Ulteriori, forti sommovimenti hanno indotto la popolazione, circa due milioni di persone, ad abbandonare il centro urbano. «Non sappiamo ancora se dovremo evacuare il seminario». Lo ha riferito Don Arsene Masumbuko, rettore del seminario San Giovanni Paolo II di Buhimba, ad Aiuto alla Chiesa che Soffre, che ha sostenuto la formazione di 29 seminaristi e di sei sacerdoti docenti. «Il rischio grave è che ci possa essere un’esplosione nel lago, dove c’è gas, il che metterebbe tutto in pericolo nel raggio di 20 km.», spiega Don Masumbuko. Il quadro è particolarmente complesso perché nella regione del Nord Kivu, in cui si trova Goma, la popolazione è aumentata rapidamente negli scorsi anni a causa dei rifugiati causati dalla guerra civile e dalla violenza dei gruppi armati attivi nell’area. «Il primo dilemma è evacuare o no, ma se evacuiamo la domanda successiva è dove andare e in particolare come, perché la sicurezza al di fuori di Goma è molto precaria. Ci sono gruppi armati che approfittano di questa situazione per attaccare e assaltare la popolazione», prosegue il rettore. «La situazione è caotica», la missione «MONUSCO è andata via e ci ha lasciati soli. Non ci sono indicazioni precise, la gente è informata tramite i social network e vengono diffusi messaggi contraddittori. È un vero dramma», conclude Don Arsene Masumbuko.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un impianto in Italia della protesi trans-catetere TricValve

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Se la valvola tricuspide non tiene, il reflusso della vena cava provoca nel paziente una congestione dei visceri e scompenso cardiaco. Normalmente si cura intervenendo chirurgicamente, ma in alcuni casi questa procedura non può essere sopportata dal paziente. Per questo è importante e innovativo l’intervento compiuto dalla cardiochirurgia del Cardiocenter di Niguarda, sostenuto dalla fondazione De Gasperis. Per la prima volta è stato effettuato un impianto in Italia della protesi trans-catetere TricValve, che permette di eliminare l’insufficienza della pressione valvola tricuspide. Un paziente di 66 anni affetto da sindrome del carcinoide con insufficienza tricuspidale severa considerato non operabile per la severità del quadro clinico è stato sottoposto dalla Cardiochirurgia ad impianto di TricValve. La procedura – eseguita da Claudio Russo, Giuseppe Bruschi e Aldo Cannata per via venosa femorale percutanea – consiste nell’impianto di due protesi in pericardio bovino suturate su uno stent in nitinolo a livello della vena cava superiore e della vena cava inferiore, senza la classica operazione a cuore aperto.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riprese di “Don Matteo 13”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Partiranno lunedì 31 maggio a Spoleto le riprese di “Don Matteo 13”, la serie campione di ascolti prodotta da Luca e Matilde Bernabei per Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, con protagonista Terence Hill che inizierà a girare la nuova stagione nella cittadina umbra a partire da lunedì 7 giugno.Torna su Rai 1 il format di successo tutto italiano andato in onda la prima volta il 7 gennaio 2000 su Rai 1. La serie negli anni è stata una delle più seguite nella storia della fiction italiana e sempre più apprezzata in tutto il mondo, dalla Francia alla Finlandia, dall’America all’Australia.È un viaggio nella vita e nella società di oggi, tra delitti ed eroismi, generosità ed umorismo, con lo sguardo irriducibile di un uomo che crede nella possibilità di cambiare e perdonare.Al centro della serie, diretta da Francesco Vicario e Luca Brignone per 10 serate, ritroviamo Don Matteo, la Capitana e il Maresciallo, un triangolo capace di creare un racconto dove risate, emozioni e commozione convivono, dando vita ad un mondo unico. Accanto a loro ritroviamo Nardi, Natalina, Pippo, la piccola Ines e Anceschi, interpretato da Flavio Insinna, arrivato in città per un’occasione speciale.Insieme ad Anceschi arriverà anche sua figlia Valentina, una ragazza all’apparenza solare e piena di vita ma che nasconde in realtà un dolore nel suo passato. Quando scoprirà la verità, Anceschi farà fatica a riconoscere in lei la figlia che ha cresciuto.Tra le novità di questa nuova stagione, anche Raoul Bova, nei panni di un sacerdote al suo primo incarico.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Castelli: Aiutare i comuni significa aiutare i cittadini

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

“Investire su Napoli, sul Sud, vuol dire far ripartire l’Italia. Ed aiutare i Comuni vuol dire aiutare e sostenere i cittadini di quel territorio. Napoli e le Città Metropolitane, più di tutte le altre, hanno bisogno di ricette su misura. In questa ottica va letta l’opportunità di realizzare un modello, per la gestione commissariale del debito, che intervenga su queste realtà che rappresentano, a livello nazionale, un asset strategico del nostro sistema economico. Mettere al centro dell’azione politica la sostenibilità dei conti delle amministrazioni locali significa aver raggiunto la consapevolezza del ruolo centrale che i Comuni hanno nella nostra società.Da rappresentante di una forza politica che si è sempre spesa per questo, sono molto contenta della centralità che il tema ha assunto e soprattutto che le proposte per Napoli, portate avanti assieme a PD e LEU, siano in linea con il nostro impegno di Governo. C’è certamente molto lavoro da fare, per tutti i Comuni, ma abbiamo intrapreso la strada giusta, e su questa dobbiamo proseguire”. Così Laura Castelli, Deputato del MoVimento 5 Stelle e Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, che relativamente alla candidatura di Gaetano Manfredi aggiunge “è un profilo di altissimo spessore, può guidare una bella stagione per Napoli. Con lui, e con questo patto per la città, Napoli si candida ad essere laboratorio per il Paese”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Urgente una legge sulla salute del suolo e sul carbon farming”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Sbloccare rapidamente l’iter di approvazione della legge sul consumo di suolo e prevedere specifiche norme legislative che ne migliorino la salute, a partire da quelle utili ad aumentarne la sostanza organica, attraverso pratiche di sequestro di carbonio nel suolo (il cosiddetto “carbon farming”). A chiederlo è un documento redatto da Re Soil Foundation, fondazione nata per volontà di Coldiretti, Novamont, Politecnico di Torino e Università di Bologna, con l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza di un suolo sano. Destinatari del position paper sono i membri delle Commissioni Agricoltura e Ambiente del Senato della Repubblica.Nelle due Commissioni di Palazzo Madama infatti giace ferma da oltre un anno la proposta di legge S.164 dedicata al consumo di suolo, al pari di molti altri progetti d’iniziativa parlamentare presentati sul tema. “Noi di Re Soil Foundation esprimiamo preoccupazione per la mancata approvazione tuttora di una legge che preservi il suolo e contrasti il fenomeno del suo consumo, che fa perdere al nostro Paese circa 2 metri quadri di suolo al secondo” si legge nel documento.La situazione della salute del suolo a livello italiano ed europeo è infatti estremamente preoccupante, nonostante esso rappresenti una risorsa fondamentale. I suoi servizi ecosistemici sono infatti essenziali per garantire la vita sulla Terra. Eppure – ricorda il position paper di Re Soil Foundation – “il 60-70% di tutti i suoli europei non è in salute a causa delle attuali pratiche di gestione, dell’inquinamento, dell’urbanizzazione e degli effetti del cambiamento climatico. In Europa, vi sono 2,8 milioni di siti potenzialmente contaminati che possono comportare gravi rischi per la salute; il 65-75% dei terreni agricoli è a rischio eutrofizzazione di suolo e acqua con grandi impatti sulla biodiversità; i suoli agricoli perdono carbonio a un tasso dello 0,5% all’anno; il 24% presenta tassi di erosione idrica insostenibili; il 25% dei terreni nell’Europa meridionale, centrale e orientale è ad alto o molto alto rischio di desertificazione; l’odierno tasso di riutilizzo del suolo è fermo al 13%. Si stima che i costi associati al degrado del suolo nell’UE superino i 50 miliardi di euro all’anno”.È ovviamente positivo che la Commissione europea abbia dedicato al suolo una delle 5 mission per indirizzare la ricerca scientifica e gli investimenti in innovazione e che sia stato fissato l’obiettivo di azzerare il consumo netto di suolo entro il 2050. Ma per raggiungere l’obiettivo di migliorare la salubrità dei nostri terreni, anche l’Italia deve fare la propria parte a livello nazionale. Va infatti considerato che il nostro Paese, come molti Stati mediterranei, è tra i più esposti ai rischi di desertificazione. E i suoli più colpiti dalla cementificazione sono quelli a vocazione agricola, a un ritmo triplo rispetto alle aree urbane.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Audizione Cingolani, Rotta: “primo step trasformazione energia green”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

“Condividiamo le parole del Ministro Cingolani espresse oggi in audizione sull’importanza della gestione degli investimenti del Recovery Fund. Il PNRR ci offre un’occasione fondamentale per salvaguardare il nostro territorio e accelerare il percorso di transizione ecologica. Come noto, le quattro aree principali d’intervento saranno energia, economia circolare, natura e ambiente, efficientamento energetico globale. Il Ministro ha spiegato che è in fase di organizzazione la struttura ministeriale che gestirà i progetti e l’attuazione del PNRR. Il Mite dovrà essere in grado di investire 40 milioni di euro al giorno per i prossimi cinque anni, ovvero 16 miliardi all’anno per grandi progetti destinati alla promozione della sostenibilità. In questo percorso di rinnovamento, saranno importanti azioni in tempi rapidi e una centrale unica di direzione per non disperdere la guida”. Così la presidente della commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera, Alessia Rotta (Pd). “Gli obiettivi ormai sono chiari: decarbonizzazione del 55% entro il 2030 e azzeramento entro il 2050, così da raggiungere i target climatici europei. Dovremo – prosegue Rotta – raggiungere il 72% di elettricità da fonte rinnovabile. Questo è il primo impegno più gravoso da cui dipende tutto il resto, è un abilitatore fondamentale, come ricordato dal Ministro, perché è dal settore elettrico non rinnovabile che dipende l’inquinamento nei settori industriali, dei trasporti, delle residenze e del commercio. Servirà installare 70 gigawatt di rinnovabili nei prossimi 9 anni per raggiungere l’obiettivo di decarbonizzazione. Ad oggi ne installiamo 0,8 GW all’anno, un decimo. Si tratta di un’operazione molto complessa e per cui occorrerà incrementare l’utilizzo di infrastrutture verdi per la produzione di energia solare, fotovoltaica, eolica e da idrogeno”.”Le risorse del Recovery Fund per la transizione energetica rappresentano il volano per andare oltre la difficile situazione che stiamo vivendo a causa della pandemia e che ha mostrato con chiarezza l’importanza di perseguire uno sviluppo sostenibile. Un’ulteriore spinta per l’accelerazione dell’attuazione del PNRR sarà assicurata attraverso le diverse norme di semplificazione che saranno approvate dal Parlamento. Il Parlamento avrà un ruolo attivo nel controllo e nel monitoraggio dell’attuazione del PNRR – conclude Rotta – sulla base di previste relazioni periodiche in merito al processo di realizzazione del Piano e alla valutazione dei suoi impatti”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce il premio dedicato agli imprenditori coraggiosi

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

L’associazione Innovation Future School arricchisce il programma della quinta edizione della Treviso Creativity Week (1-7 novembre 2021) con il concorso “Impavidi Award”, che ha lo scopo di dare visibilità e premiare imprenditrici ed imprenditori italiani che nonostante la pandemia hanno saputo rinascere, reinventarsi o rialzarsi per rispondere ai cambiamenti del mercato, affrontando quindi a testa alta la crisi ed uscendone vincitori. Il concorso è aperto sia alle autocandidature che alle segnalazioni, che saranno raccolte fino al 4 giugno tramite il form online su http://www.impavidi.it. Tra tutte le candidature arrivare il comitato scientifico selezionerà le dieci ritenute più interessanti. Il Comitato è composto dai rappresentanti dei partner e istituzioni che sostengono la TCW2021, tra cui la CCIAA di Treviso e Belluno, la CNA Treviso, la Regione Veneto, il Comune di Treviso, il Comune di Castelfranco, l’Università Ca’ Foscari di Venezia, Alumni Ca’ Foscari, l’Istituto universitario dei Salesiani (Iusve); ma ci saranno anche aziende come Labomar, Keter Italia, Ascotrade, Yarix, Banca Prealpi Sanbiagio, SellaLAB e Ca’ di Rajo. Finita la fase delle candidature, dal 14 giugno al 4 luglio i profili dei dici finalisti saranno visibili sul sito http://www.impavidi.it e sulla pagina Facebook, dove potranno essere votati direttamente dal pubblico.Per questa prima edizione come premio al vincitore assoluto verrà consegnato un premio simbolico, che racchiude il valore delle radici del nostro territorio. È un’edizione limitata di una bottiglia di Raboso del Piave DOC “Sangue del Diavolo”, realizzata per l’occasione dalla Cantina Ca’ di Rajo in collaborazione con un giovane artista locale. Il premio sarà consegnato nella cerimonia fissata per il 17 luglio, presso il Teatro Comunale di Treviso “Mario del Monaco”. A tutti i dieci finalisti sarà riservato uno spazio di visibilità permanente nel sito della manifestazione.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tabacco. 8 milioni di morti all’anno nel mondo. Quasi 90mila in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Il fumo di tabacco è uno dei maggiori problemi di salute del mondo. Nel corso del XX secolo, ha ucciso circa 100 milioni di persone, la maggior parte delle quali nei paesi ricchi di oggi.Gli oneri sanitari del fumo si stanno ora spostando dai paesi ad alto reddito a quelli a reddito medio-basso; alcune stime suggeriscono che un miliardo di persone potrebbe morire a causa del tabacco nel XXI secolo. Secondo lo studio Global Burden of Disease più di 8 milioni di persone sono morte prematuramente a causa del fumo nel 2017. 7 milioni di persone sono morte per aver fumato tabacco da sole. Ma ci sono anche grandi impatti sulla salute dovuti al fumo passivo: si stima che 1,2 milioni di persone siano morte prematuramente a causa del fumo passivo.A confronto, il fumo passivo ha ucciso più persone rispetto agli incidenti stradali a livello globale.Il Global Burden of Disease è un importante studio globale sulle cause e sui fattori di rischio di morte e malattia pubblicato sulla rivista medica The Lancet.Queste stime del numero annuale di decessi attribuiti a un’ampia gamma di fattori di rischio sono visibili su uno specifico grafico, che può può essere esplorato per qualsiasi paese o regione utilizzando l’interruttore “cambia paese”.: https://ourworldindata.org/smoking. Il fumo è un fattore di rischio per molte delle principali cause di morte al mondo, compresi i polmoni e altre forme di cancro, malattie cardiache e respiratorie. Nel grafico si nota che è il secondo principale fattore di rischio di morte a livello globale. In Italia, i morti sono quasi 90mila (84.848), è la terza causa di morte dopo l’altra pressione sanguigna (119.780) e l’alto tasso di zucchero nel sangue (104.405). Dopo il fumo c’è l’obesità con 63.365 morti. Questi dati sono importanti visto che il prossimo 31 maggio è la giornata mondiale contro il fumo. (fonte: Comunicato Aduc)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccini in vacanza. Perché è pericoloso e arrogante

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Crediamo sia incredibile il tempo istituzionale e mediatico perso a discutere di questa opzione, ma non si può escludere che “daje daje”, alla fine anche l’assurdo divenga realtà… che è quello che alcune regioni stanno facendo. Regioni arroganti perché giocano sulla salute delle persone per le loro esigenze economiche. Proprio come hanno fatto, loro e alcune associazioni di categorie economiche, per glissare sulle restrizioni antipandemiche sminuendo le misure di contenimento, senza le quali oggi non potremmo essere su quella che sembra una via d’uscita. Abbiamo anche letto di qualche regione che ha proposto di far slittare a dopo il periodo centrale delle vacanze la somministrazione delle seconde dosi vaccinali, e così consentire alle persone di non abbandonare prima le stesse vacanze. Tutti lo sappiamo: non abbiamo sistemi di organizzazione nazionali (le Sanità sono regionali) e non abbiamo sufficienti dosi, ed eventuale tempo per organizzare un’opzione del genere. Ma si fa finta di ignorarlo e “daje daje”. Certo, la “riapertura” economica è importante, ma il dare/avere si fa tra vivi, possibilmente non malati. Quindi, al primo posto la vita. Ed è una insistenza non legata alla abituale divisione tra regioni ricche e povere, ché ormai questa differenza economica è scomparsa dopo alcune macroscopiche carenze organizzative mostrate, per esempio, da regioni tradizionalmente ricche come Toscana ed Emilia Romagna, oggi agli ultimi posti per numero di vaccini (1). Come può reagire il singolo cittadino? Non prestandosi a questa insistenze e, per chi si potrà permettere una vacanza, programmando la stessa in base al proprio calendario vaccinale. Ricordandosi, anche come elettore, chi e come ha agito per la sicurezza sanitaria e sociale. Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Domina: con l’estate alle porte colf e badanti in ferie, le famiglie lasciate senza assistenza

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Maggio 2021

Con l’estate alle porte le famiglie devono fare i conti con ferie e con i problemi che si presenteranno a causa della mancata assistenza. Secondo il Rapporto annuale sul lavoro domestico 2020, elaborato dall’Osservatorio DOMINA, i lavoratori domestici in Italia sono il 70,3%, di cui 67mila provenienti dalle Filippine, 58mila dall’America del sud, 45mila dall’Asia orientale, 29mila dal nord Africa, 18mila dall’Africa centro sud, 15mila dall’America centrale, 13mila dall’Asia medio orientale. I numeri si riferiscono alla sola componente regolare che, con un permesso di soggiorno in vigore, potrebbero uscire e rientrare in Italia senza problemi.“Nel 2020 sono state poche le assistenti familiari che sono andate in vacanza per paura del contagio o perché i tempi delle quarantene, in entrata e in uscita, avrebbero creato più stress che riposo” a dirlo Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA, Associazione Nazionale Famiglie Datori di lavoro domestico. “Quest’anno – continua Gasparrini – molte lavoratrici domestiche hanno deciso di andare in vacanza con i giorni di ferie maturati e quelli accumulati l’anno passato, allungando così il periodo di mancata assistenza di familiari bisognosi di cure” “La Soluzione per molte famiglie -conclude la nota – sarà rinunciare alle tanto attese ferie estive o in alternativa investire in una struttura con ulteriore aggravio sul bilancio familiare”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »