Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 26 giugno 2017

Elezioni comunali 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Regione Città Sindaco % Votanti Area
ABRUZZO L’Aquila Pierluigi Biondi 53,5 52,1 Centro destra
CALABRIA Catanzaro Sergio Abramo 64,4 47,0  Centro destra
EMILIA-RO. Piacenza Patrizia Barbieri 58,5 46,7 Centro destra
EMILIA-RO. Parma Federico Pizzarotti 57,9 45,2 Liste civiche
FRIULI V.G. Gorizia Rodolfo Ziberna 44,0 Centro destra
LAZIO Frosinone Nicola Ottaviani 56,4 72,5 Centro destra
LAZIO Rieti Antonio Cicchetti 50,2 64,1 Centro destra
LIGURIA La Spezia Pierluigi Peracchini 60,0 46,5 Centro destra
LIGURIA Genova Marco Bucci 55,2 42,7 Centro destra
LOMBARDIA Como Mario Landriscina 52,7 35,8 Centro destra
LOMBARDIA Lodi Sara Casanova 56,9 51,3 Centro destra
LOMBARDIA Monza Dario Allevi 51,3 45,2 Centro destra
PIEMONTE Alessandria Gianfranco Cuttica 55,7 46,4 Centro Destra
PIEMONTE Asti Maurizio Rasero 54,9 41,7 Centro Destra
PIEMONTE Cuneo Federico Borgna 59,7 58,7 Centro sinistra
PUGLIA Lecce Carlo M. Salvemini 54,8 52,8 Centro Sinistra
PUGLIA Taranto Rinaldo Melucci 50,9 32,9 Centro Sinistra
SARDEGNA Oristano Andrea Lutzu 65,3 43,9 Centro Destra
SICILIA Palermo Leoluca Orlando 46,3 52,6 Centro Sinistra
SICILIA Trapani Nomina commis. ——
TOSCANA Lucca Alessandro Tambellini 50,5 45,3 Centro Sinistra
TOSCANA Pistoia Alessandro Tomasi 54,3 49,5 Centro Destra
VENETO Belluno Jacopo Massaro 63,2 41,2 Liste civiche
VENETO Padova Sergio Giordani 51,8 57,0 Centro Destra
VENETO Verona Federico Sboarina 58,1 42,4 Centro Destra

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Miss Italia 2017: la situazione in Piemonte e Val d’Aosta

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Selezione Castellazzo Bormida - ph Alberto BardusSelezione Castellazzo Bormida - ph Alberto BardusAncora casting e selezioni di Miss Italia, in vista delle finali regionali del concorso che prenderanno il via tra un paio di settimane e toccheranno numerose località del Piemonte e della Valle d’Aosta. Dopo le audizioni di domenica scora all’Ippodromo di Vinovo, ieri sera il concorso di bellezza più famoso è approdato a Castellazzo Bormida, nell’alessandrino, con una tappa provinciale al risto-pub “L’Albero Verde” di Via San Francesco d’Assisi. “Si tratta della terza selezione organizzata in provincia di Alessandria, ringrazio per la collaborazione Andrea Grignani e il suo staff – dice l’agente regionale di Miss Italia, Vito Buonfine – ho in animo altre due tappe nella zona, ma il dato positivo quest’anno è un altro ovvero che, con oltre 50 iscritte, l’alessandrino è la provincia piemontese più rappresentata al concorso, subito dopo quella di Torino”.Ad iscrizioni ancora aperte, sono 403 le aspiranti miss del torinese, 28 quelle del cuneese, 25 quelle della provincia di Novara, 10 abitano nell’astigiano, 9 in provincia di Novara, 8 nel biellese e 7 nel VCO. Ben 11 le valdostane, mentre tra le iscritte figurano anche quattro ragazze pavesi, quattro savonesi e due varesotte.Tornando all’ultima tappa provinciale, la prima fascia è andata a Linda Sadok, eletta Miss Castellazzo Bormida. Nata a Vigevano ma residente a Mortara, in provincia di Pavia, Linda ha 20 anni, capelli e occhi castani, è alta 1,77 e Selezione Castellazzo Bormida - ph Alberto BardusSelezione Castellazzo Bormida - ph Alberto Barduslavora come pasticcera. Seconda classificata, Miss Rocchetta Bellezza. Asia Labbate, 19 anni, nata a Torino ma residente a Paruzzaro (NO), capelli e occhi castani, alta 1,75, lavora come impiegata. Terza, Miss Equilibra, Sonia Papi, 25 anni, nata a Voghera ma residente ad Alessandria, capelli biondi e occhi castani, alta 1,71, lavora come agente immobiliare, ha praticato danza caraibiche e latino americano. Quarta classificata, Miss Tricologica, Martina Talluto, 18 anni, nata a Palermo ma residente a Bairo (TO), capelli biondi e occhi azzurri, alta 1,68, studia al liceo linguistico, pratica danza e ama recitare. Quinta, Miss Alpitour, Erika Cicero, 22 anni, nata a Novi Ligure ma residente a Castelletto D’Orba, nell’alessandrino, capelli e occhi castani, alta 1,72, studia ingegneria civile, le piace ballare e va in palestra. Sesta classificata, Miss Dermal Institute, Ilaria Maria Selezione Castellazzo Bormida - ph Alberto BardusReale, 22 anni, di Torino, capelli castani e occhi neri, alta 1,70, studia scienze politiche e lavora come segretaria, nel tempo libero si dedica alla danza e al nuoto. Infine, settima classificata, Miss Interflora, Ilaria Rossetti, 19 anni, nata a Moncalieri ma residente a Santena, nel torinese, capelli biondo-scuro e occhi verdi, alta 1,78, studentessa di cultura e letteratura del mondo moderno, ha recitato per due anni, adora cantare e ballare, ha praticato pallavolo per tanti anni, arrivando a militare in serie C.
Le prime quattro classificate accedono di diritto alle finali regionali. Prossima data in calendario sabato 1 luglio a Cameri (NO), alle 20:30 in Piazza Dante, nell’ambito del Carnevale Estivo organizzato dall’Associazione Re Biscottino. Ma prima, alle ore 17, le miss saranno al Circolo della Paniscia dello chef Giorgio Moroncelli, in Via Perazzi. per un Aperitivo Solidale con i ragazzi della Bielorussia, ospiti in questi giorni dell’associazione novarese “Noi con Loro”.
Domenica 2 luglio alle 21:30 il concorso sarà invece a Chivasso (TO), in Piazza D’Armi; il 9 luglio alle ore 21 selezione a bordo piscina al Club Tilacino 366 di San Sebastiano Curone (AL).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Centro-destra: le vittorie che lasciano il segno

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

gorizia“È ufficiale. Rodolfo Ziberna è il nuovo sindaco di Gorizia”. Lo dichiara l’On. Sandra Savino, parlamentare di Forza Italia e coordinatrice del partito in FVG.”L’immensa soddisfazione – prosegue la parlamentare – e la voglia che tutta la squadra ha di festeggiare si somma alla consapevolezza che uniti si vince, uniti su contenuti concreti e realizzabili, con serietà e preparazione”.”La gente è stufa delle urla, delle promesse vuote, della demagogia. Ed è per questo che premia la nostra coalizione a trazione moderata. Gli italiani sono un popolo di centrodestra e lo stanno dimostrando come il centrodestra dimostra di essere l’unica forza a cui gli italiani vogliono affidare il governo delle amministrazioni locali, delle regioni e del Paese”, conclude Sandra Savino.
pistoiaComunali, Pistoia: “Fratelli d’Italia sconfigge sinistra dopo 70 anni”
“Grazie ad un candidato di Fratelli d’Italia e all’opera di Giorgia Meloni siamo riusciti per la prima volta nel dopoguerra a strappare Pistoia al centrosinistra. Siamo davvero felici di un’affermazione storica: l’arroganza del potere del Partito democratico vacilla e cade ancora una volta nella rossa Toscana. Un risultato straordinario che premia la serietà e le capacità di Alessandro Tomasi e di un gruppo di giovani tenaci e di grande valore, che hanno saputo parlare ai cittadini con chiarezza, soppiantando con i contenuti logiche ideologiche fuori dal tempo. Alessandro Tomasi dimostrerà la qualità della classe dirigente che sappiamo esprimere, stiamo dimostrando di essere pronti nella prossima tornata anche a strappare la Regione al centrosinistra”. E’ quanto afferma il coordinatore dell’esecutivo di Fratelli d’Italia e capogruppo in Consiglio regionale della Toscana Giovanni Donzelli commentando il risultato delle elezioni amministrative.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La mia guerra di Spagna

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

la mia guerra di spagnaRoma Mercoledi 28 giugno, ore 18.30 Libreria Fahrenheit 451 – Campo de’ fiori 44 Presentazione del libro La mia guerra di Spagna di Mika Etchebéhère Intervengono:
Maria Rosa Cutrufelli, scrittrice, Sergio D’Amia, autore della Postfazione, Pina Sardella, storica Coordina: Katia Gabrielli. Durante l’incontro, Salvatore Panu con la sua fisarmonica eseguirà canti della guerra civile e della resistenza spagnola
Dopo essere stati a Berlino, testimoni impotenti dell’ascesa di Adolph Hitler nelle elezioni del 1933, Mika e Hippolyte giungono in Spagna perché lì “il popolo combatte in armi per la rivoluzione”. Dopo la morte dell’amato marito, Mika si trova a imbracciare il fucile, vincendo le diffidenze degli uomini e trasformandosi nell’unica donna “capitana” di una colonna militare del POUM, l’organizzazione antifranchista e antistalinista fondata da Andrés Nin. Quaranta anni dopo Mika Etchebéhère racconta questa “sua” storia, da protagonista e da vera scrittrice. E ce la fa rivivere, appassionatamente. (foto. la mia guerra di spagna)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Unione Naz. Consumatori su Bce e Istat: Italia ultima ruota del carro nell’Eurozona

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

euro-areaNell’Eurozona gli esperti dell’Eurosistema prevedono una crescita annuale del PIL, in termini reali, dell’1,9 per cento nel 2017. “Questo vuol dire che se anche l’Italia confermasse la previsione del FMI, +1,3% nel 2017, che ha suscitato l’entusiasmo del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che ha parlato di lancio spaziale, il nostro Paese sarebbe comunque, tanto per cambiare, l’ultima ruota del carro dell’Eurozona” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Tra le ragioni c’è sicuramente la questione irrisolta del Mezzogiorno, che secondo i dati Istat di oggi, nel 2016 registrerà un incremento del Pil dello 0,9%, contro un +1,2% del Nord –Est. Inoltre, si registra una preoccupante disparità territoriale anche nel Centro, che si ferma addirittura a +0,7, con un crollo dell’1,9% in agricoltura che invece prende il volo nel Nord Est, con un +4,5 per cento. Un’Italia troppo diversa che richiederebbe politiche più mirate” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Banche venete: Aduc lancia contro-offerta a due euro!

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

troisi2Nel film di Massimo Troisi “Scusate il ritardo” è famosa la scena del regalo dei figli alla mamma in cui Vincenzo (Troisi) cerca di coinvolgere il più facoltoso fratello Alfredo mettendo assieme “Cinquemila lire io, cinquemila lire Patrizia e un milione e due tu!”
E’ quello che sta accadendo con le banche venete, che vengono regalate ad Intesa Sanpaolo ad un euro ed “il milione e due”, anzi almeno una dozzina di miliardi di euro, ce lo mettono i contribuenti italiani.Per evitare questo scandalo, Aduc ha deciso pertanto di rilanciare, offrendo per le due banche venete l’importo di due euro! Come Intesa Sanpaolo, Aduc non si farà carico delle pendenze passate, non rileverà i crediti difficili, farà pagare ai contribuenti le migliaia di esuberi tra i dipendenti e non si impegnerà nemmeno al rifornimento di carta igienica alle agenzie.E se ad Intesa Sanpaolo credono di poterci intimidire rilanciando a tre euro, sappiano sin da ora che possiamo arrivare fino a cinque!

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sala indagato: Expo emblema dell’assenza di trasparenza

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

sala“Expo è un disastro amministrativo: è l’emblema dell’assenza di trasparenza e della gestione leggera dei soldi pubblici in Italia. Non ci voleva un luminare del codice degli appalti per capire che non esistevano i tempi tecnici per aprire il sito senza trovare scappatoie nella Legge fino al degrado che sta emergendo grazie alle inchieste della Magistratura. Che sono solo un inizio; sono ancora innumerevoli le sacche di opacità sull’Esposizione Universale.
La gestione di Expo è stata un disastro a partire dal pasticcio delle bonifiche, per passare alle infiltrazioni mafiose, ai biglietti venduti e non pagati, ai costi lievitati e arrivare alle procedure in deroga. E potremmo andare avanti a lungo. Proprio per questo il Paese pretende chiarezza totale su come sono stati spesi i nostri soldi per l’Expo. Tutte le forze politiche hanno incensato Expo mentre il M5S effettuava controlli, accessi agli atti e denunce. Certo abbiamo avuto l’esposizione universale, ma il conto salato è stato saldato fino all’ultimo euro dai cittadini e se qualcuno ha sbagliato deve pagare”, così Silvana Carcano, consigliera regionale del M5S Lombardia, commenta la notizia riportata dal Corriere della Sera d’apertura di un inchiesta per turbativa d’asta che coinvolge il sindaco di Milano Giuseppe Sala.
“‘Ritorno a fare il sindaco, io sono onesto aveva dichiarato Sala dopo la pantomima dell’autosospensione in seguito alla prima indagine che lo ha coinvolto lo scorso dicembre. Ora che dirà? Capirà che Milano non merita un primo cittadino indagato proprio per come ha gestito i soldi pubblici? Per non parlare del famoso ‘Modello Milano’, che noi abbiamo sempre criticato e che oggi, sfidiamo chiunque a prendere come esempio.
E’ vero, questa nuova tegola su Milano non ci sorprende, ma desta in noi una notevole preoccupazione. Perché, se Sala ha gestito in questo modo gli appalti relativi a Expo – da noi sempre considerato uno dei più grandi scandali speculativi degli ultimi decenni -, cosa ne sarà dei grandi appalti che il Comune dovrà affrontare in futuro?
Ora le indagini faranno il loro corso e, se le accuse contestate al sindaco saranno confermate, crediamo che Sala dovrà agire di conseguenza per il bene della città”, rincara la dose la capogruppo M5S a Palazzo Marino, Patrizia Bedori.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Investimenti nel trasporto UE: la Commissione propone 2,7 miliardi di euro per 152 progetti

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

european commissionBruxelles. La Commissione europea propone oggi di investire 2,7 miliardi di euro in 152 importanti progetti di trasporto che sostengono la mobilità competitiva, pulita e connessa in Europa.La Commissione tiene così pienamente fede al suo piano di investimenti per l’Europa e al suo impegno per migliorare la connettività europea, compreso il recente programma “L’Europa in movimento”. I progetti selezionati contribuiranno all’ammodernamento delle linee ferroviarie, ad eliminare le strozzature e migliorare i collegamenti transfrontalieri, all’installazione di punti di rifornimento di carburanti alternativi e all’attuazione di soluzioni di gestione del traffico innovative. L’investimento è realizzato nell’ambito del meccanismo per collegare l’Europa, vale a dire il meccanismo di sostegno finanziario dell’UE per le reti infrastrutturali, e permetterà di sbloccare 4,7 miliardi di euro di cofinanziamento pubblico e privato. Tali investimenti non solo modernizzeranno la rete di trasporto, ma stimoleranno anche l’attività economica e la creazione di posti di lavoro. Quest’anno, su un totale di 2,7 miliardi di euro, la Commissione ha stanziato 1,8 miliardi di euro per i 15 Stati membri ammissibili al sostegno del Fondo di coesione [1], al fine di ridurre ulteriormente le disparità infrastrutturali.Violeta Bulc, Commissaria UE per i Trasporti, ha dichiarato: “La domanda di investimenti nelle infrastrutture di trasporto è enorme. Questa nuova ondata di investimenti si concentra su progetti digitali puliti e innovativi volti a modernizzare la rete di trasporto europea. Abbiamo fatto un altro passo in avanti verso una vera Unione dei trasporti, che soddisfi i bisogni dei cittadini, stimoli l’economia e crei posti di lavoro. Guardando al futuro, invito le parti interessate a fare il miglior uso possibile dei fondi rimanenti, utilizzando meccanismi di blending al fine di massimizzarne gli effetti e mobilitare tutte le risorse possibili.”I progetti selezionati si concentrano principalmente sulle sezioni strategiche della rete di trasporto europea (la “rete centrale”) al fine di assicurare i maggiori effetti e il più elevato valore aggiunto a livello europeo. La maggior parte dei finanziamenti sarà destinata a sviluppare la rete ferroviaria europea (1,8 miliardi di euro), a decarbonizzare e ammodernare il trasporto su strada e a sviluppare sistemi di trasporto intelligenti (359,2 milioni di euro), e a realizzare sistemi di gestione del traffico aereo (311,3 milioni di euro).
Azioni selezionate comprendono iniziative faro quali l’ammodernamento degli oltre 100 km della tratta ferroviaria Białystok-Ełk in Polonia; l’ammodernamento dei sistemi di gestione del traffico aereo negli Stati membri dell’UE; la piena espansione del tunnel stradale delle Caravanche tra la Slovenia e l’Austria; lo sviluppo di una rete di ricarica rapida dei veicoli elettrici in Svezia, Danimarca, Germania, Francia, Regno Unito e Italia.Tutti i progetti sono stati selezionati per il finanziamento mediante inviti a presentare proposte concorrenziali fatti il 13 ottobre 2016. Sono state ricevute 349 domande per un totale di quasi 7,5 miliardi di euro di richieste di cofinanziamento.
Ciò ha consentito alla Commissione di selezionare i progetti migliori, garantendo nel contempo una distribuzione equilibrata dal punto di vista geografico e dei modi di trasporto. Il contributo finanziario dell’UE è costituito da sovvenzioni, con un tasso di cofinanziamento tra il 10% e il 50% dei costi ammissibili del progetto, a seconda del tipo di quest’ultimo e dell’invito (fino all’85% nell’ambito della dotazione per la coesione).
Prossime tappeGli Stati membri dell’UE rappresentati in seno al comitato di coordinamento del meccanismo per collegare l’Europa devono ora approvare formalmente la proposta di decisione di finanziamento in occasione della riunione del 6 luglio 2017. L’adozione della decisione formale da parte della Commissione è attesa per la fine di luglio 2017. L’Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti (INEA) della Commissione preparerà e firmerà quindi convenzioni di sovvenzione con i beneficiari dei singoli progetti nella seconda metà del 2017.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Riunioni delle commissioni e dei gruppi politici

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

strasburgo-parlamento-europeoBruxelles. Cerimonia commemorativa europea per Helmut Kohl. Una cerimonia commemorativa europea in onore dell’ex cancelliere della Germania e cittadino onorario europeo Helmut Kohl si terrà in Parlamento europeo a Strasburgo sabato. Parteciperanno, fra gli altri, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente francese Emmanuel Macron e l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton.
Terrorismo. Il Presidente di Eurojust, Michèle Coninsx, presenterà la relazione per il 2016 di Eurojust sui foreign fighters ai membri della commissione per le Libertà Civili. (Giovedì)
Dialogo interreligioso. Nell’ambito di una serie di seminari organizzati dal PE con le chiese, le comunità religiose europee e le organizzazioni filosofiche e non confessionali, si terrà un convegno dal titolo “Il futuro dell’Europa – Riflessioni per l’UE entro il 2025”. Il primo Vicepresidente del PE Mairead McGuinness e il primo vicepresidente della Commissione Frans Timmermans apriranno il seminario. (martedì)
Preparazione della plenaria. I gruppi politici prepareranno la sessione plenaria del 3- 6 luglio a Strasburgo. Fra i punti all’ordine del giorno l’avvicendamento fra le presidenze del Consiglio dell’Unione europea da quella maltese a quella estone. Gli eurodeputati discuteranno anche i risultati del vertice europeo del 22 e 23 giugno e le priorità di lavoro della Commissione per il 2018. I deputati voteranno inoltre su una legislazione per migliorare l’accesso ai libri per i non vedenti e per far sì che le grandi imprese rendano pubbliche le informazioni sulle tasse che pagano in ciascun paese in cui generano profitti. Il Parlamento deciderà poi se dare il proprio consenso al primo accordo UE-Cuba e si esprimerà sulla situazione in Turchia e sulle proposte per combattere l’obsolescenza pianificata delle merci. Infine, il presidente dell’Argentina Mauricio Macri terrà un discorso solenne in plenaria.
Agenda del presidente. Lunedì, il Presidente del PE Antonio Tajani aprirà lo Women’s Forum di Roma 2017 sul tema “Rivitalizzare l’Europa con l’energia delle donne per la pace e la prosperità”. Martedì, il Presidente Tajani sarà a Lussemburgo per incontrare, fra gli altri, il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel e tenere una conferenza stampa con il presidente della Banca europea per gli investimenti Werner Hoyer. Mercoledì Tajani incontrerà il CEO di Bloomberg Michael Bloomberg, con a seguire una conferenza stampa.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Leave a Comment »

Un italiano alla Vice Presidenza della Federazione europea delle imprese che operano nei servizi ambientali e gestione rifiuti

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

spreaficoL’ingegner Cesare Spreafico, Consigliere di FISE Assoambiente – l’Associazione Imprese Servizi Ambientali e Presidente dell’Impresa Sangalli, è stato nominato alla Vice Presidenza della FEAD – la Federazione Europea delle imprese che operano nel settore dei servizi ambientali e nella gestione dei rifiuti – nel corso dell’Assemblea Generale tenutasi ieri a Parigi.FEAD, attraverso le Associazioni nazionali di categoria ad essa aderenti, tra cui FISE Assoambiente per l’Italia, rappresenta ben 18 Paesi europei, inclusi Serbia e Norvegia, e 3.000 aziende con 320.000 addetti, che gestiscono circa il 60% del mercato dei rifiuti urbani e oltre il 75% dei rifiuti industriali e commerciali in Europa, con un fatturato annuo complessivo di circa 75 miliardi di euro.”Sono orgoglioso di rappresentare l’Italia e FISE Assoambiente in un consesso così importante”, ha dichiarato il neo Vicepresidente FEAD Cesare Spreafico, “perché sono convinto che la gestione dei rifiuti sia una delle sfide europee più importanti che ci aspettano e che potremo vincere solo se saremo in grado di cambiare l’approccio, considerando il rifiuto non più un problema ma una risorsa. In Europa oltre alla Circular Economy sono in discussione altri temi fondamentali per il nostro settore, in particolare le tematiche di fair competition, sulle quali è mia intenzione dar voce anche alle esigenze delle imprese italiane”.Rispetto alle numerose tematiche che caratterizzano l’attuale fase legislativa europea, seguite quotidianamente da FEAD, nel corso dell’Assemblea sono emerse alcune questioni centrali per il futuro del settore: tra queste la revisione dei BRef sul trattamento ed incenerimento dei rifiuti, la classificazione rifiuti ed aspetti connessi al public procurement e la fair competition tra pubblico-privato.
Cesare Spreafico Nato nel 1946, dopo aver conseguito la Laurea in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Milano con iscrizione all’Albo Professionale e un MBA presso l’Università Bocconi, ha ricoperto negli ultimi 20 anni ruoli di responsabilità in Italia e all’estero in società, aziende e fondazioni attive nel settore delle bonifiche, dell’ingegneria civile e del recupero e riciclo rifiuti.Tra gli altri incarichi, dal 2000 al 2011 è stato Direttore del COREPLA – Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi in plastica, mentre dal 2013 è Presidente dell’azienda del settore recupero e riciclo rifiuti ARGECO SpA. Dal 2014 è Presidente dell’Impresa Sangalli, azienda leader nel settore dei servizi ambientali. Dal settembre 2015 è membro del Consiglio Direttivo di FISE Assoambiente. (foto: spreafico)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Campidoglio: nuovo Punto Ristoro nel P.I.T. di via dei Fori Imperiali

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Via dei Fori ImperialiIl Punto Informativo Turistico di Via dei Fori Imperiali ha inaugurato un nuovo servizio di ristorazione affidato, in seguito ad una gara di appalto, al Consorzio Orgoglio Aquilano, un gruppo di imprenditori formatosi dopo il terremoto de L’Aquila. Ad inaugurarlo la Sindaca di Roma Virginia Raggi, l’Assessore allo Sviluppo economico e Turismo di Roma Capitale Adriano Meloni, l’Ad di Zètema Albino Ruberti e la presidente della Commissione capitolina Turismo Carola Penna.
Il chiosco bar, situato nel cortile del P.I.T., offre un’oasi di riposo nel cuore dell’area archeologica della città con prodotti semplici e di qualità a prezzi calmierati, un importante servizio che mira a combattere l’abusivismo nella ristorazione di una zona strategica per l’accoglienza turistica.Con oltre 556.000 contatti stimati nel 2016 (tendenza in crescita del +3,3% nel primo trimestre del 2017 con oltre 119.000 contatti) il P.I.T. di Via dei Fori Imperiali è il principale punto di riferimento per i turisti nel centro della Capitale, ponendosi subito dopo il P.I.T. dell’Aeroporto di Fiumicino e della Stazione Termini per numero di contatti (rispettivamente con 758.743 e 639.605 contatti nel 2016).La necessità di offrire migliori servizi di informazione, declinati in un’ottica di sostenibilità, ha guidato il processo avviato dall’Assessorato allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, che ha portato alla riorganizzazione dei nuovi punti informativi, di cui il P.I.T. dei Fori Imperiali rappresenta un modello. L’efficientamento della rete dei P.I.T. realizza nell’offerta di servizi complementari la sua vocazione a innalzare la qualità dell’accoglienza turistica, contenendo i costi di gestione.Il Punto Ristoro di Via dei Fori Imperiali è, infatti, completato dalla presenza di servizi igienici, la cui cura, pulizia e manutenzione è affidata al consorzio vincitore della gara di appalto. Per un migliore e costante presidio dei servizi e per garantirne la massima efficienza e pulizia, il loro utilizzo sarà a pagamento. La tariffa di accesso sarà uniformata a quella prevista dalla Deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 4 del 25 gennaio 2017 per l’utilizzo dei bagni pubblici, pari a 1 euro a persona, e sarà, invece, sempre gratuita per i visitatori in possesso della Roma Pass per l’intera durata di validità dell’abbonamento.A breve nuove postazioni di servizi igienici arriveranno nel Centro: da Piazza Navona a San Pietro, da Piazza di Spagna a Porta Maggiore. I turisti potranno accedervi con la stessa formula, a pagamento oppure gratis se possessori della Roma Pass.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da Roma fa schifo: “Pretestuoso, menzognero e infamante

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

rifiutiNon trovo parole più consone per giudicare il post pubblicato dalla pagina Facebook “Roma fa schifo” contro il sottoscritto e l’operato di Ama in via Giolitti, via Mamiano e via Cairoli. Pretestuoso in quanto non fondato su argomenti tangibili e attinenti, menzognero perché basato su supposizioni non corrispondenti alla realtà e infamante perché finalizzato unicamente a mettere in cattiva luce l’attuale gestione amministrativa della Capitale. Ma procediamo con ordine. Nel mio post ho parlato di ‘pulizia delle strade e degli spazi urbani’.  Nessuno ha mai fatto cenno alle scritte sui muri che richiedono un altro tipo di intervento e per le cui rimozione, tra l’altro, ci stiamo già attivando come per altre zone. Pulizia, tra l’altro, frutto della fantasia dell’inquisitore autore del post, dato che gli addetti Ama non avevano pennelli tra le mani, bensì guanti con i quali stavano procedendo alla pulizia ordinata loro. Nel post in questione, inoltre, mi si accusa di ‘passare il mio tempo a fotografare il nulla’.  Al sottoscritto piace rispondere con i fatti. Quelli che puoi tranquillamente riscontrare nella mia bacheca e quelli che i vari attori istituzionali del luogo producono, ogni giorno, a beneficio di tutta la popolazione, te e me compresi. Avventurarsi in siffatte accuse inquisitorie, peraltro non rispondenti al vero, è segno di puro protagonismo e di una volontà mirante semplicemente alla visibilità che, una critica meramente distruttiva, può facilmente procacciare. Perché criticare e distruggere è molto semplice, proporsi e costruire qualcosa di buono è, invece, tremendamente difficile e non da tutti”. Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco. (n.r. abbiamo riprodotto questo post in abstract con il solo motivo d’indicare ai nostri lettori il clima avvelenato che si aggira in certi ambienti romani e che ci fa dimenticare il nostro fine comune: offrire un’immagine della capitale sempre più accettabile per chi ci vive e chi la visita. Se le cose non vanno segnaliamole ma non trasformiamole in una polemica continua creando il sospetto di partigianeria. Non dimentichiamo che tra le altre cose ci capita di notare che ci sono cassonetti vuoti e sacchetti d’immondizia sparsi attorno, ma anche cassonetti maleodoranti per ricordarci che è scarsa la pulizia degli stessi. Avevamo suggerito, in proposito, che i romani potessero trovare un modo pratico per segnalare tali disfunzioni e dall’altra parte trovare chi li ascolta e intervenga con sollecitudine.) 

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Perché la Raggi mi ha deluso?

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

campidoglioIn campagna elettorale per le ultime amministrative a Roma la figura della candidata Cinque stelle mi ha profondamente colpito perchè l’ho vista determinata e con un “cipiglio” da donna combattiva e che sa cosa fare e cosa l’attende. L’ho poi vista davanti ai primi ostacoli balbettare e commettere madornali errori come nella scelta nella sua squadra di giunta. Ho cercato di spiegarmelo con la situazione romana che non è facile da gestire anche da parte del più smaliziato dei personaggi della nostra politica. Ho sperato così che facesse tesoro dei suoi errori e che nonostante le avversità tenesse la barra dritta del comando. E’, invece, incappata in altri incidenti di percorso e a questo punto mi è parso molto difficile giustificarla, a prescindere.
Ora cerco di comprendere meglio ciò che la sta rendendo sempre più impopolare di là delle manifestazioni di facciata che cercano di dipingerla per ciò che purtroppo non riesce ad essere e che è stato il motivo conduttore che l’ha portata ad essere la prima donna sindaco a Roma. Quello stesso volto che si è presentato come una passionaria durante la sua campagna elettorale dopo la nomina ha avuto e continua ad avere un’espressione sbiadita quasi eterea come se vivesse su un altro pianeta e le sfuggisse la realtà che pure la circonda.
Poiché a dispetto della vicenda romana continuo a credere nel processo riformatore del movimento guidato da Grillo ho cercato di sgranare il rosario delle lamentele per capire sino in fondo dove incominciano i veri problemi e dove partono i supposti tali per ragioni più di convenienza politica e non per un interesse dei cittadini. Penso soprattutto all’Ama, all’Atac e alle buche stradali.
A questo punto ho avanzato una proposta che le ho indirizzato direttamente e attraverso delle conoscenze comuni per suggerirle il modo come riannodare il feeling con il suo elettorato coinvolgendolo in progetti locali e facendosi vedere per le strade della capitale e non solo in meeting istituzionali. E’ una buona idea a detta di alcuni e mi sarei aspettato almeno un “No grazie, non mi interessa” ed invece è calato un silenzio tombale. E ho pensato: Alle opposizioni non poteva capitare di meglio. Darle addosso è come bombardare la croce rossa. Mi dispiace per Grillo e il suo movimento ma se lo son voluta. (Riccardo Alfonso direttore centri studi politici e sociali della Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«La gestione appropriata delle fratture da fragilità»

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

osteoporosiRoma Martedì 27 giugno (ORE 11.00) CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche (sala Arangio Ruiz), via dei Marrucini: Gestione dell’osteoporosi e delle fratture da fragilità in occasione del Workshop «La gestione appropriata delle fratture da fragilità». Interverranno:
· Prof. Paolo Falaschi, Componente Commissione Intersocietaria per l’Osteoporosi, Università La Sapienza
· On. Federico Gelli, Deputato Commissione Affari Sociali della Camera
· Prof. Giancarlo Isaia, Coordinatore Commissione Intersocietaria per l’Osteoporosi e past President SIOMMMS
· Cav. Lav. Claudia Matta, Presidente Fondazione Osteoporosi
· Prof. ssa Silvia Migliaccio, Segretario Commissione Intersocietaria per l’Osteoporosi, Università degli Studi di Roma Foro Italico
· Prof. Ranuccio Nuti, Coordinatore gruppo di lavoro sulle Linee Guida della Commissione Intersocietaria per l’Osteoporosi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giffoni Innovation Hub entra nella coalizione internazionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Luca TesauroGiovani e alfabetizzazione digitale, Giffoni Innovation Hub entra nella coalizione internazionale promossa dalla Commissione Europea per estendere a un numero maggiore di cittadini Ue le abilità necessarie per vivere in società ed economie sempre più digitalizzate. La creative agency ispirata e promossa da Giffoni Experience è ufficialmente tra i 200 membri della Digital Skills and Jobs Coalition, inclusa tra le 10 iniziative concrete della New Skills Agenda for Europe. Giffoni Innovation Hub entra, inoltre, nella rete dei “pledgers” che unisce organizzazioni, enti governativi e imprese che adotteranno un programma effettivo di azioni per ridurre il digital skills gap in Europa nei prossimi tre anni. “Entro il 2020 – spiega Luca Tesauro, ceo di Giffoni Innovation Hub – coinvolgeremo in attività di training al mondo digitale 600 studenti universitari di età compresa tra i 18 e i 28 anni per incrementare le opportunità lavorative in un settore, quello delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Ict), che nei prossimi tre anni in Europa genererà 756 mila posti di lavoro. Possibilità che, secondo i calcoli dell’Unione, potremmo non essere in grado di cogliere per la carenza di competenze adeguate. Nel continente – continua Tesauro – la disoccupazione giovanile è oggi quasi al 20 per cento. Non solo: più di un terzo della forza lavoro e circa il 45 per cento dei cittadini risultano analfabeti digitali, cifre che delineano uno scenario in cui è necessario agire subito per non perdere le tantissime occasioni prodotte dalle nuove professioni digitali”. Con uno sguardo alle pari opportunità: “Ci aspettiamo di moltiplicare la partecipazione femminile alle attività di Giffoni, presenza che già nel 2016 ha toccato quota 47 per giffonicento”. Come “pledgers” Giffoni Innovation Hub entro il 2020 si impegna a realizzare ulteriori iniziative con partner nel settore della tecnologia, università, associazioni, startup ed enti governativi. “Organizzeremo – aggiunge Tesauro – dodici workshop formativi per un coinvolgimento totale di 120 insegnanti e 1800 studenti delle scuole primarie e secondarie in Italia per aumentare le competenze su numerosi topic, tra cui: coding for kids, l’educazione alla programmazione sin da bambini, i videogame lab, altro settore in costante espansione, business startup, come da una semplice idea sia possibile far nascere una impresa di successo, intelligenza artificiale, ambito che su scala globale ha tutte le carte per rivoluzionare il futuro del mondo”.
Il direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, soddisfatto del successo si è congratulato con il team di Giffoni Innovation Hub: “L’intuizione di intraprendere con determinazione la strada dell’innovazione in Giffoni Experience si sta rivelando sempre di più strategica e aperta a tutte le direttive europee a favore dei giovani. In soli tre anni sono stati raggiunti obiettivi impensabili e una reputazione che mi inorgoglisce”. (foto: Luca Tesauro, giffoni)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola, accordo Ministero-Associazione Italiana Editori

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

scuola-libriLibri di testo gratuiti, a settembre, per le studentesse e gli studenti delle aree colpite dal terremoto, per un totale di 140 Comuni coinvolti. Lo prevede la convenzione siglata tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Associazione Italiana Editori (AIE), sintetizzata in una circolare che sarà inviata nei prossimi giorni alle scuole con modalità e scadenze per accedere all’agevolazione. La distribuzione gratuita dei testi varrà per i prossimi due anni scolastici, il 2017/2018 e il 2018/2019.
Il nuovo accordo amplia quello siglato nell’autunno del 2016 per la fornitura di libri alle ragazze e ai ragazzi di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, allargando l’iniziativa a tutte le alunne e gli alunni delle aree colpite da eventi sismici.“Quello preso dall’Associazione Italiana Editori è un impegno importante. Ringrazio il Presidente del Gruppo Educativo AIE, Giorgio Palumbo, per la sensibilità mostrata e per aver voluto dare continuità ad un intervento che mette al centro le studentesse e gli studenti”, sottolinea la Ministra Valeria Fedeli. L’iniziativa Miur-AIE “si inserisce nel solco delle azioni che si stanno mettendo in campo per riportare alla normalità territori duramente colpiti – prosegue la Ministra -. Queste non sono iniziative scontate, ma il segno tangibile che unendo le forze si possono offrire soluzioni concrete e durature nel tempo”. Gli istituti scolastici delle aree interessate avranno tempo fino al 15 luglio per trasmettere l’elenco delle studentesse e degli studenti a cui assegnare i testi e l’elenco dei libri adottati per il nuovo anno scolastico. L’accordo Miur-AIE rientra tra le iniziative a favore del piano nazionale di interventi RipartiamoDallaScuola lanciato dal Miur all’indomani del sisma. Un piano di aiuto a medio e lungo termine per sostenere le comunità scolastiche colpite dal terremoto.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Kempen Capital Management potenzia il team Client Solutions

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Michel IglesiasKempen Capital Management (Kempen) è lieta di annunciare la nomina di Michel Iglesias del Sol a Responsabile dell’Investment Strategy, e come membro del management team, per il team Client Solutions di Kempen. In questa nuova veste, Michel Iglesias del Sol sarà responsabile della definizione dei servizi di consulenza strategica e dinamica in materia di asset allocation. Sarà inoltre coinvolto nella ricerca di tematiche di investimento innovativo.Precedentemente Michel Iglesias del Sol ha ricoperto la carica di Responsabile degli Investimenti e di membro del consiglio di amministrazione di Willis Towers Watson Netherlands. Apporta un’approfondita esperienza e conoscenza del settore previdenziale, nonché in materia di ALM (gestione delle passività), risk budgeting, investimenti strutturati, strategie di hedging e consulenza strategica.Gerard Roelofs, Direttore Client Solutions, ha dichiarato: “La competenza di Michel è totalmente in linea con gli obiettivi del team Client Solutions. Grazie alla sua vasta esperienza rappresenterà una risorsa fondamentale per il team e contribuirà sicuramente ad accrescere la posizione di leader che Kempen vanta nella gestione fiduciaria.” Michel Iglesias del Sol commenta così la sua nomina: “Sono molto felice di entrare a far parte del team di Kempen. Per me Kempen è sinonimo di eccellenza nel servizio e di un asset management innovativo e di alta qualità. L’azienda ha un forte potenziale per aiutare i clienti a realizzare i loro obiettivi e non vedo l’ora di dare il mio contributo.” Michel Iglesias del Sol assumerà le funzioni in Kempen a partire dal 1° settembre 2017.
Kempen Capital Management N.V. (KCM) è una filiale interamente controllata di Kempen & Co N.V., autorizzata in qualità di gestore di istituzioni finanziarie AIF (fondi di investimento alternativi) e UCITS, e di fornitore di servizi di investimento. In quanto tale è soggetta alla supervisione dell’Autorità olandese per i Mercati finanziari. KCM offre soluzioni di investimento fiduciario globali a fondi pensione, compagnie di assicurazione, PPI (istituti previdenziali e di investimento) e altri clienti istituzionali. KCM si caratterizza per uno stile di investimento specifico e fortemente focalizzato su azioni small cap e mid cap, Titoli di Stato e fondi immobiliari per conto di molteplici investitori istituzionali, fondazioni, clienti privati affluent e family offices. KCM attua diverse strategie di investimento specifiche per le quali si colloca in posizione di leader. Oltre ai titoli small cap, mid cap, Titoli di Stato e real estate, la sua gestione include anche azioni ad elevato dividendo, investimenti in fixed income e fondi di hedge fund. Per i suoi fondi di investimento KCM ha ottenuto nel tempo diversi riconoscimenti, compresi i Morningstar Awards e Lipper Awards. http://www.kempen.com (foto: Michel Iglesias)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La siccità di questi giorni non va sottovalutata

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

fiume poLa siccità che sta riguardando diverse zone d’Italia fino a mettere a rischio molte produzioni agricole, è un fenomeno che non va in alcun modo sottovalutato. Quanto sta accadendo, infatti, rappresenta la conseguenza di un problema molto più ampio e relativo ai cambiamenti climatici di questi decenni. E’ chiaro che diviene essenziale attuare delle misure per tamponare le situazioni di emergenza, ma lo è ancora di più predisporre un piano strategico sul medio-lungo periodo che metta al centro l’agricoltura in modo da renderla protagonista del contrasto delle variazioni del clima. Attraverso delle produzioni agricole coltivate nei modi corretti e capaci di utilizzare al meglio le peculiarità dei terreni è infatti possibile avere cura del patrimonio paesaggistico mondiale. E’ anche per questo che, nonostante quanto si dice, il vero progresso è nell’agricoltura e non in quei settori che basano il proprio agire sul fumo e sul cemento.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manifestazione “Eurolys”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Colle LyscommemorazioneTorino. Da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio giovani provenienti da numerosi paesi del Vecchio Continente si incontreranno a cavallo tra le Valli di Lanzo e di Susa, in occasione della manifestazione “Eurolys” organizzata dal Comitato Colle del Lys, con il patrocinio della Comunità Europea, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e con la collaborazione di alcuni Comuni del territorio metropolitano e delle province di Cuneo e Foggia. Sarà un’esperienza di incontro, conoscenza e confronto tra 80 giovani europei dai 16 ai 25 anni, in concomitanza con la commemorazione delle vicende della guerra di Liberazione che ebbero come teatro il Colle del Lys. Sarà l’occasione per un dibattito aperto e originale sulle cause dell’ultimo conflitto mondiale, sulla liberazione del continente dalle dittature, sull’importanza e il ruolo dell’Unione Europea, sulle nuove identità, i valori costituzionali e il senso della cittadinanza europea.
Eurolys intende consolidare la conoscenza e la convivenza tra giovani, attraverso le opportunità offerte dalle relazioni di gemellaggio tra città, favorire lo scambio interculturale, linguistico, relazionale, sostenere le politiche di gemellaggio come occasione privilegiata di costruzione dell’Europa dei popoli, promuovere il protagonismo giovanile e l’impegno civile.Eurolys ha anche una versione “taglia piccola“ per 20 bambini dai 6 ai 12 anni, con animazioni e giochi sulla Costituzione e sulla cittadinanza. Dal 30 giugno al 2 luglio i giovani e i bambini parteciperanno a un campo al Colle del Lys, ma già nei giorni precedenti visiteranno le comunità ospitanti, in modo da intrattenere relazioni e conoscere i “gemelli” italiani attraverso la scoperta delle città, l’incontro con le istituzioni locali e un primo periodo di convivenza con i loro coetanei italiani.
Durante il campeggio i ragazzi parteciperanno a dibattiti, attività, workshop e passeggiate sui sentieri partigiani. Si ritroveranno intorno alla torre circolare del Colle, monumento che ricorda sia il feroce rastrellamento nazifascista del 2 luglio 1944 (nel corso del quale morirono ventisei giovani partigiani giovani_Eurolysdella 17ª Brigata Garibaldi “Felice Cima”), sia i 2024 caduti delle brigate partigiane dislocate nelle valli Susa, Lanzo, Sangone e Chisone durante la guerra di Liberazione.
Domenica 2 luglio i ragazzi europei parteciperanno alle celebrazioni per ricordare l’eccidio del 2 luglio 1944. Il primo monumento posto al Colle del Lys a ricordo dei partigiani uccisi era soltanto un piccolo cippo in legno, collocato in un luogo vicino all’attuale monumento dopo il 25 aprile 1945. Subito dopo si costituì un Comitato per le onoranze ai caduti, che promosse la costruzione del monumento vero e proprio, dedicato non solo ai ragazzi trucidati durante il rastrellamento del 1944, ma a tutti i 148 caduti della 17ª Brigata.
Il programma delle celebrazioni del 2 luglio inizierà in realtà venerdì 30 giugno alle 21, con la proiezione del film “Siamo scesi tutti laureati”. Sabato 1° luglio sarà la giornata dedicata allo sport e alle attività all’aria aperta, con l’escursione al Colle della Portia organizzata dalla Federazione Italiana Escursionismo, con la gara ciclistica Rubiana Colle del Lys organizzata dall’associazione sportiva Borgonuovo Collegno e dalla UISP Valsusa. Alle 17 all’Ecomuseo della Resistenza verrà presentato il libro “Progettare la memoria”, scritto da Fernanda Dalmasso e Franca Mariano in occasione dei 25 anni dell’associazione Comitato Resistenza Colle del Lys. Alle 21,30 nell’ambito dell’evento “Una notte al Colle”, si svolgerà una fiaccolata sui sentieri della Resistenza, seguita dal concerto dei vincitori del concorso “Resistenza Elettrica”.
Domenica 2 luglio le celebrazioni ufficiali inizieranno alle 9,30 con l’assemblea dei rappresentanti delle istituzioni, che sottoscriveranno un documento d’intenti. Alle 11 saranno resi gli onori militari e civili e sarà posta una corona d’alloro a piedi del monumento ai caduti. Dal Sacrario del Martinetto di Torino arriverà la Fiaccola della Libertà. L’orazione ufficiale sarà tenuta dall’europarlamentare Mercedes Bresso. A seguire si terrà la commemorazione dei partigiani Ivo Balboni, Cesare Mondon e Ivano Piazzi. Nel pomeriggio all’Ecomuseo si potrà visitare la mostra “La conquista della Libertà” oppure partecipare alla passeggiata rievocativa sui sentieri della memoria, organizzata dalla UISP Valsusa. (foto: Colle Lys, commemorazione, giovani_Eurolys)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da Genova la tappa italiana del tour europeo della nave Rainbow Warrior di Greenpeace

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

RainbowLo sta effettuando per raccogliere dati e testimonianze dirette sull’inquinamento da plastica che affligge i nostri mari, e per informare l’opinione pubblica su questo grave problema.Il tour di ricerca e sensibilizzazione “Meno plastica, più Mediterraneo” in Italia è organizzato con la collaborazione scientifica dell’Istituto di Scienze Marine del CNR di Genova, la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli e l’Università Politecnica delle Marche.«Una fantastica opportunità di ricerca congiunta, per andare a caccia dei microframmenti di plastica che avvelenano il Mare nostrum e comprendere meglio la diffusione e l’impatto di questo inquinante emergente sul più importante ecosistema del nostro territorio», dichiara Marco Faimali, responsabile della sede di Genova dell’Istituto di scienze marine del Cnr (Ismar-Cnr)Come diffuso oggi da Greenpeace nel report “Un Mediterraneo pieno di plastica”, i materiali di plastica rappresentano tra il 60 e l’80 per cento dei rifiuti marini. Rifiuti o frammenti di plastica sono stati trovati anche nei fondali abissali tra 900 e 3 mila metri di profondità, nelle specie commerciali come tonno e pesce spada e in aree ecologicamente importanti e protette. Rainbow1Secondo l’organizzazione ambientalista, l’Europa ha una grande responsabilità in quanto è il secondo produttore al mondo di plastica, utilizzata per lo più per la produzione di imballaggi monouso.«Riciclare non basta, dobbiamo risolvere il problema alla fonte», dichiara Serena Maso, Campagna Mare di Greenpeace Italia. «Chiediamo al Ministro Galletti di garantire la graduale eliminazione della plastica usa e getta, compresi gli imballaggi. L’attuale revisione delle Direttive Ue sui rifiuti offre all’Italia e ai Paesi membri l’occasione di fare davvero un passo avanti contro l’inquinamento marino dovuto alla plastica. La plastica è ovunque e quella visibile ad occhio nudo rappresenta solo la punta dell’iceberg. Il mare soffoca, il momento di agire è ora», conclude Maso.La nave resterà a Genova a disposizione di chi vorrà visitarla, gratuitamente, fino a sabato 24. Sarà aperta al pubblico questo pomeriggio, dalle 16 alle ore 19, e domani, dalle 10 alle 16. Tanti gli eventi e le attività di informazione organizzati per i cittadini che visiteranno la Rainbow Warrior.Il tour italiano proseguirà poi in Campania. La nave sarà a Pozzuoli, ancorata al Molo Caligoliano del porto commerciale, e sarà visitabile il 30 giugno, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, e il primo luglio, dalle 10 alle 16. (foto: Rainbow)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »