Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 16 Mag 2012

Holiday Autos Continues 25th Anniversary Sale in top Holiday Location

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Woking, England, (PRNewswire) With the recent gloomy weather, now’s certainly the time to get dreaming of hotter climes. With Holiday Autos’ 25th anniversary sale, which offers 25% off car hire in 25 of its most popular destinations, there is no excuse to delay booking a sunny getaway this May. Summer holiday favourites such as Alicante and Majorca will benefit from a 25% discount on car hire bookings with Holiday Autos this week, as well as other great hotspots such as Paphos and Larnaca. City breaks in Rome, London, Madrid, Pisa and Bergamo will also prove value for money this week, and those booking car hire further afield in Cape Town and Johannesburg can take advantage of the anniversary discount on Friday 18 May.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cloud-based Veeva CRM Now Deployed in Over 20 European Countries

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Barcelona, Spain and Philadelphia, (PRNewswire) With its 4th Annual Global Customer Summit kicking off this morning in Philadelphia, Veeva Systems announced dramatic growth of cloud-based Veeva CRM throughout the continent. Since Veeva’s official expansion into Europe in April 2010, the company has delivered the advantages of cloud computing to more than 35 life sciences companies across 20+ different European markets. When all current deployments are complete, there will be over 30,000 European pharmaceutical representatives using Veeva CRM to better manage their relationships with customers. To support its large user base, Veeva has opened major offices in Barcelona, Budapest and Paris and, along with a network of strategic partners, currently has more than 200 certified Veeva Administrators to implement and support the cloud-based CRM solution in Europe.
Veeva’s European customers include dozens of emerging biotechs and specialty companies as well as ten of the Top 20 global pharmaceutical companies. Key global customers include Astellas Pharma, Boehringer Ingelheim, Daiichi Sankyo, Eli Lilly, and Novartis; key specialty leaders include Actelion, Grünenthal, LEO Pharma, and Stallergenes; and small and medium-sized customers include Human Genome Sciences, Iroko Cardio, Mundipharma, and Pharco Pharma.
Veeva’s success in Europe and elsewhere around the world is due in part to an industry-specific product that is designed to easily meet regional and local needs. Most notably in Europe, Veeva has integrated unique order management and data connector tools into the product. Veeva CRM now includes online and offline order management capabilities such as pricing optimisation engines and other point-of-sale tools to enable European sales reps to place orders directly from pharmacists during the call even without an internet connection. Also, Veeva CRM’s pre-built HCP data connector tool accelerates customers’ ability to integrate with any of the top physician data providers. Thanks to multitenant cloud technology, Veeva CRM’s data connector makes it easy to add new or switch data sources using just straightforward point-and-click design.
According to Kevin Crowe, associate director of marketing and sales operations at Human Genome Sciences Europe, “There is no other solution like iRep for Pharma. Having our CRM and CLM capabilities integrated on the iPad is extremely powerful. It will remodel how our commercial teams operate by providing them with accurate, rich, timely customer information on the go, and on a display that appeals to physicians.”
Veeva’s dramatic growth in Europe accompanies a record-breaking year for the company on a global scale – Veeva grew customers, deployed users, and employees each by over 100% in 2011. Eric Newmark, program director with IDC Health Insights, which recently published its “Vendor Assessment: 2011 Top 10 Life Science Software Vendors” report concludes, “Veeva is currently the fastest-growing vendor in the sales and marketing space.”
Veeva Systems is the leader in cloud-based business solutions for the global life sciences industry. Committed to innovation, product excellence and customer success, Veeva has over 150 customers, ranging from the world’s largest pharmaceutical companies to emerging biotechs. Founded in 2007, Veeva is a privately held company headquartered in the San Francisco Bay Area, with offices in Philadelphia, Barcelona, Budapest, Paris, Beijing, Shanghai and Tokyo. For more information, visit http://www.veevasystems.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Game Change Rio: Ruin the World or Save our Planet?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Washington D.C., Zurich, and Frankfurt, Germany,(PRNewswire) A game with a difference is being launched this week: Players can ruin the world or save our planet by opting for choices based on real-world data that has not been publicly available so far. The Facebook game aims to mobilise people to demand action rather than just talk from the Rio+20 summit in June. Game Change Rio offers a great way to engage with the complexities facing our planet today. “Once more of us begin to understand the issues involved, we have a better chance of changing the game,” said Hans Herren, winner of the World Food Prize in 1995, and one of the initiators of the game.Some 20 years ago, the Earth Summit, the United Nations Conference held in Rio de Janeiro, sounded the alarm on the future of our planet. Very little has happened since and Rio+20 was called to address global inertia and make change happen after all. But this follow-up summit is up against many vested interests and only with strong public pressure, is there hope for a game change.
Game Change Rio gives access to real-world data that so far has only been available to experts and policy makers. Based on the Millennium Institute’s Green Economy Model, which was commissioned by the United Nations Environment Programme (UNEP), the game includes all relevant sectors of the world’s economy and the natural resources available. All of these elements are linked and effects of policies are seen in their full complexity. The model has over 5,000 indicators, and with the 125 policy cards developed, the game has over 100 million possible outcomes.Game Change Rio, the idea of Biovision – Foundation for ecological Development, CodeSustainable and the Millennium Institute, aims to raise awareness for the issues that need to be addressed if future generations are to enjoy life on this planet and goes on to propose solutions to the problems we are facing.To play the game, for further information, interview opportunities and pictures, please go to http://www.gamechangerio.org/media.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 4 Comments »

Due nuove armi in arrivo contro sclerosi multipla

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Si chiamano alemtuzumab e teriflunomide il frutto più avanzato della ricerca farmacologica anti-sclerosi multipla. Un immunosporressore il primo e un immunomodulatore il secondo che potrebbero disegnare nuove scenari nella cura della patologia, come sottolineato a Milano da Giancarlo Comi, presidente della Società italiana di neurologia (Sin), che ha definito le due molecole rispettivamente “bomba” e “fioretto” a sottolineare il diverso profilo e le diverse modalità di impiego nei pazienti. «Alemtuzumab – gi&agrave ; in uso contro la leucemia – è un anticorpo monoclonale che interagisce selettivamente con la proteina cd52, presente sui linfociti T e B» sottolinea Comi. «In pratica agisce spazzando via queste cellule. Un azzeramento seguito da un ripopolamento, per cui si può parlare di una sorta di mini-trapianto. Confrontato con la terapia di riferimento a base di interferone-beta 1a, che già abbatte la frequenza delle ricadute di circa un terzo, alemtuzumab determina una ulteriore riduzione del 50-55% e con 8 somministrazioni soltanto: una al giorno per 5 giorni il primo anno e, l’anno dopo, altre 3 somministrazioni, sempre una al giorno, con la possibilità di ulteriori richiami, sempre a distanza di un anno e sempre con una dose al giorno per 3 giorni. Il farmaco è davvero molto potente ed è associato a effetti collaterali potenzialmente gravi quali, soprattutto, tiroiditi autoimmuni e trombosi venosa. Per questo sono necessarie mani esperte e va g estito nei centri specializzati». Teriflunomide, invece, è una terapia orale a monosomministrazione giornaliera. La molecola inibisce un enzima mitocondriale arrestando la proliferazione e la funzionalità dei linfociti T e B attivati. Un’azione cosiddetta disease-modifying. «Negli studi clinici ha dimostrato di ridurre di circa un terzo la frequenza degli attacchi, con impatto simile anche su disabilità e progressione della malattia», continua Comi. Rispetto ad alemtuzumab, ha un profilo di sicurezza elevatissimo. L’utilizzo dei due farmaci potrebbe essere complementare: teriflunomide indicata come terapia di mantenimento, in pazienti con malattia stabilizzata, o anche in fase iniziale ma non molto aggressiva, mentre alemtuzumab, almeno inizialmente potrebbe essere riservato ai malati con forme di sclerosi multipla molto aggressive, che sfuggono al controllo degli altri farmaci». La domanda per l’approvazione di teriflunomide e di alemtuzumab nella nuova indi cazione verrà sottoposta a Ema e Fda nei prossimi mesi, per una risposta attesa da qui a circa 12-15 mesi. Dopodiché toccherà all’Aifa. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Taglio rating banche italiane, la preoccupazione di Sviluppo Lavoro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

A margine dell’ennesimo lunedì nero delle Borse europee è arrivata la notizia che l’agenzia di rating Moody’s ha tagliato da uno a quattro notch il rating sul debito di lungo termine di 26 banche italiane, comprese cinque delle più importanti. L’Associazione Sviluppo Lavoro assiste allibita all’ennesima dimostrazione dell’inutilità della politica di austerità adottata dal Governo tecnico attualmente in carica su input dell’Unione Europea: “Il declassamento da parte di Moody’s non è certo un bel segnale – ha commentato il Segretario dell’Associazione Andrea Corti -, ad oggi le speranze di un’apertura al credito alle imprese da parte degli istituti bancari sono sempre meno concrete”. Il futuro prossimo appare dunque sempre più cupo, a meno di un deciso e repentino cambio di rotta. “In una situazione in cui il tasso di disoccupazione sta crescendo di giorno in giorno – continua Corti – e in cui le misure correttive che sono state adottate non sono state rivolte ad incentivare le imprese, c’è bisogno di un clima di rinnovata fiducia nei confronti delle PMI italiane, storicamente il vero motore della nostra economia nazionale”.(Andrea Corti)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

RC Auto: 18 milioni di Italiani non potranno più avere sconti sul 730

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

secondo un’analisi fatta dal comparatore Facile.it su oltre 40.000 polizze RC Auto emesse negli ultimi due mesi, saranno più di 18 milioni gli automobilisti italiani che, a seguito dell’entrata in vigore della Riforma Fornero, perderanno la possibilità di dedurre dal 730 il contributo SSN incluso nei premi RC Auto.
Con la modifica prevista dalla riforma, ora al vaglio del Senato, tutti i conducenti che pagano un premio assicurativo netto inferiore ai 381 euro non avranno alcun rimborso in fase di dichiarazione dei redditi. Ad essere più colpiti dalle modifiche, paradossalmente, saranno i guidatori migliori; quelli cioè che pagano premi più bassi.(ufficio stampa Facile it)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olav Hergel, L’Immigrato undefined

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Traduzione dal danese di Ingrid Basso pp: 456 – Prezzo: € 17,50 ” Perchè c’è bisogno che la rabbia esploda, la rabbia dei giovani è l’occasione dei politici. Solo che non l’hanno ancora capito ” Il libro – undefined undefined undefined undefined È una magnifica serata di giugno e l’estate danese spalanca lebraccia a chi è pronto a credere alle sue allettanti promesse d’amore efelicità. Come Zaki el Aziz, diciannovenne marocchino perfettamente integratoche ha appena superato a pieni voti l’esame di maturità realizzando il sogno diuna vita dei genitor i dopo anni di duri sacrifici. Zaki si prepara atrascorrere una serata in un club con gli amici, ma scopre nel corso dellanotte che ai musulmani è negato l’ingresso: la rabbia esplode in una rissa, eil buttafuori finisce morto accoltellato. Zaki si ritrova in carcere innocente,stretto tra la legge danese che ha sempre rispettato e che chiede il nome delcolpevole, l’omertà fraterna a cui lo richiamano gli amici come unica difesacontro una società ostile, e i Black Cobra, banda di criminali enarcotrafficanti immi­grati pronta a versare altro sangue per coprire ilcolpevole. Mentre politici e media cavalcano l’onda emotiva di quello chediventa uno scottante caso nazionale, le voci di un complotto razzista mettonoa ferro e fuoco i ghetti di tutto il paese, ed è ancora una volta Rikke Lyngviga entrare in scena. A quattro anni dall’ultima avventura narrata ne Il fuggiti­vo,dopo aver pagato a caro prezzo la sua battaglia etica in difesa di un giovaneafgano vittima degli eventi bellici che hanno devastato il suo paese, scomodocane sciolto del giornalismo con un’irriducibile passione per il volto umanodei fatti, Rikke si prende a cuore la storia di Zaki e decide di far luce sulleresponsabilità morali di una verità complessa, quella di una spirale di odio eviolenza, di un muro di pregiudizio eretto da entrambe le parti. Rikke nonesita a scendere di nuovo nel campo minato del pregiudizio e a sfidare l’accesodibattito sull’immigrazione nella piccola e “ordinata” Danimarca, per ricercarela verità. Scrittore e prestigiosa firma del giornalismo scandinavo, OlavHergel torna a mostrare gli artigli per farci riflettere con un graffiante thril­lersocio-politico che unisce alla suspense dell’indagine una tematica di scottanteattualità.
L’autore – undefined undefined undefined undefined Olav Hergel nascein Danimarca nel 1956. Noto giornalista, collabora con i più importantiquotidiani, tra cui il Politiken, e riceve nel 2006 il premio Cavling , il più altoriconoscimento della stampa nazionale, per un’inchiesta sui centri di ac­coglienzadanesi e il Premio Europeo per ilGiornalismo con Fabrizio Gatti per un’inchiesta sugli sbarchiclandestini. Il fuggitivo , il suo primo romanzo, pubblicato da Iperboreanel 2010, hascatenato un vespaio di polemiche, spingendo il governo danese a cambiare lapropria legge sull’immigrazione e diventando un bestseller da cui è statotratto un film di grande successo nel Nord Europa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pulsant Continues as Official Internet Services Provider for Edinburgh International Festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Reading, England, (PRNewswire) Virtual hosting supports richer content and online booking for world-leading arts event In the run up to the 2012 Edinburgh International Festival, cloud and managed hosting expert Pulsant is working hard behind the scenes to maintain the event’s increasing digital presence. For the sixth year, Pulsant will take its place as official Internet Services Provider for the Festival.The 2012 Edinburgh International Festival (9 August – 2 September 2012) will see 3,000 top artists from 47 countries bringing dance, music, opera and theatre to venues across the Scottish capital. This year Pulsant will be hosting the Festival’s official website eif.co.uk on its cloud-based virtualized platform which will provide the capacity, availability and flexibility which is crucial in coping with fluctuating usage and huge traffic spikes generated by high-profile events. Last year the Edinburgh International Festival website received 600,000 visits by over 450,000 unique visitors who collectively registered over 2.2million page views. In addition, 45% of all of tickets were booked online. The Festival 2012 website includes an ecommerce platform; detailed multi-media information on the productions; the latest news on shows and artists; Standard Life Festival backstage films; and in the run up to the Festival itself unique online content on how to make the most of your Festival experiences. The website also plays an important role in encouraging a younger audience. Recent studies show that it is the main source of information for new international attendees aged between 15 and 34 years.
Pulsant powers IT for the mid-market. Formed following the merger of DediPower, Lumison and BlueSquare Data, it is backed by strong investment and a philosophy of “Support with Passion”. A leading provider of reliable, high quality IP network, colocation and managed application hosting services, Pulsant supports thousands of customers from eight UK datacentres, in five locations. Using the latest technology, it helps companies manage, store and safeguard their data, helping them reduce costs, improve service levels and maximise their commercial potential. For more information, please visit http://www.pulsant.co.uk

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Liberalizzazioni, ancora incerto il destino del ddl integrativo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Cominciano già a farsi incerti i destini del ddl approvato la settimana scorsa dal Governo per dettare disposizioni integrative sulle liberalizzazioni dell’articolo 11. Ancora non risulta che il testo sia approdato alle Camere e tra gli osservatori si fa fatica a trovare una spiegazione: i correttivi del disegno di legge su direzione della farmacia (applicazione rinviata di tre anni, con esclusione dei rurali sussidiati) e sul concorso straordinario (rimosso il limite dei 40 anni per la partecipazione associata) dovrebbero entrare in vigore in tempi rapidissimi, per anticipare i bandi di gara che le Regioni dovrebbero emanare entro fine giugno e stoppare la scadenza imposta da qualche Asl ai t itolari ultra65enni per la nomina del direttore.
Invece l’impressione è che il Governo si sia impigrito, quasi si fosse dimenticato delle considerazioni che avevano spinto il ministro Balduzzi a tornare sulle liberalizzazioni con questo ddl. Per ripassarle basta scorrere la relazione che i tecnici del suo dicastero hanno allegato al testo: sulle farmacie soprannumerarie, per esempio, è scritto a chiare lettere che senza le precisazioni dettate dal disegno di legge (che definisce tali le sedi istituite in base al solo criterio topografico) tutti i titolari dei comuni con un numero di farmacie superiore a quello spettante in base al parametro demografico «potrebbero ritenersi legittimati a iscriversi al concorso»; sulla partecipazione associata, i tecnici della Salute scrivono che il limite dei 40 anni rischierebbe di essere censurato «sotto il profilo costituzionale e del rispetto della normativa comunitaria»; sulla Pianta organica (abolizione delle sedi e libero spostamento delle farmacie sull’intero territorio comunale, previa autorizzazione del sindaco) «l’intervento regolatorio intende evitare e superare qualsiasi possibile contenzioso» per realizzare un sistema di assegnazione delle farmacie «lineare e coerente» anche attraverso «l’abrogazione dell’istituto del decentramento».
È in sostanza la conferma di quello che gli esperti dicevano da settimane: l’articolo 11, così com’è stato riscritto dalla commissione Industria del Senato, toglierà forse lavoro alle farmacie ma certo ne darà tanto agli avvocati. Resta da capire perché, alla luce di queste infauste previsioni, il Governo abbia voluto imboccare la strada del ddl anziché quella della decretazione d’urgenza. Ma forse questo si capirà meglio nei giorni a venire, quando risulterà più chiaro il livello di priorità che spetta al provvedimento.(fonte farmacista33)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anima sgr sigla un accordo per la vendita dell’attività di Fund accounting

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Anima Sgr, società italiana indipendente leader del risparmio gestito, cede l’attività di fund accounting a BNP Paribas Securities Services, società controllata dal Gruppo BNP Paribas, leader globale nei servizi di custodia, regolamento titoli e servizi specializzati per le società di gestione del risparmio.L’acquisizione consolida la preminente posizione sul mercato italiano di BNP Paribas Securities Services e valorizza e consolida la relazione con ANIMA.Commentando l’acquisizione, Alessandro Gioffreda, Direttore Generale di BNP Paribas Securities Services in Italia ha detto: “Questa ulteriore acquisizione rafforza i servizi di BNP Paribas Securities Services sul mercato italiano, aumentando il numero di fondi cui prestiamo il servizio di fund Accounting in Italia e consolidando la nostra leadership in un mercato molto strategico. L’acquisizione conferma il nostro impegno ad ampliare la nostra presenza in Europa.
Marco Carreri, direttore generale di ANIMA SGR ha detto: “Questa transazione permetterà ad ANIMA SGR di focalizzarsi sulle proprie attività strategiche, in particolar modo di sviluppare relazioni durature con i propri distributori, ad oggi più di 150, e fornire ad un milione di famiglie italiane ottime soluzioni d’investimento”.
Nell’operazione, ANIMA SGR è stata assistita dallo Studio Legale Chiomenti in qualità di consulente legale mentre BNP Paribas Securities Services è stata assistita dallo Studio Pirola Pennuto Zei & Associati e LSC Legal Services & Consulting come consulenti legali. (Federica Scalvini)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carlo Fornaini è stato eletto Presidente del WFLD per il biennio 2014-2016

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Nei giorni 26-27 e 28 aprile si è svolto a Barcellona il 13° Congresso della WFLD (WORLD FEDERATION FOR LASER IN DENTISTRY), la più grande società scientifica che riunisce gli odontoiatri utilizzatori di laser di tutto il mondo, essendo presente in 65 nazioni di tutti cinque i continenti. Il congresso, che si tiene ogni due anni, ha visto alternarsi in relazioni, workshop e poster i più grandi esperti internazionali di questa materia, in rappresentanza delle maggiori sedi universitarie mondiali, impegnati in quattro sessioni contemporanee.
Ma questo evento è anche il momento in cui si rinnovano i vertici da parte dell’assemblea dei membri dell’Associazione.
E proprio a Barcellona un italiano, il Prof. Carlo Fornaini è stato eletto Presidente del WFLD per il biennio 2014-2016. Fornaini, primo italiano a raggiungere questa carica, ha servito l’associazione dapprima come rappresentante per l’Italia, poi Tesoriere della Divisione Europea e, negli ultimi due anni come Tesoriere Generale; entrerà in carica durante il Congresso di Parigi del 2014 e cederà il testimone nel Congresso di Tokio del 2016. Cinquantasette anni, sposato con tre figli, residente a Piacenza, medico odontoiatra, ha conseguito il DU in “Oral Laser Applications” presso l’Università di Nizza ed il Master Europeo EMDOLA presso l’Università di Liegi. Attualmente è Professore a contratto presso l’Università di Parma, dove insegna l’utilizzo del laser agli studenti del corso di laurea in Odontoiatria e Ricercatore presso il Laboratorio TELEO dell’Università di Nizza. In queste due Università è anche Coordinatore e Docente del Master EMDOLA.
E’ Presidente per il biennio 2011-2013 di IPTA (International Phototherapy Association), un associazione nata in Giappone dieci anni fa per studiare le interazioni tra i farmaci e la luce laser. E’ Chairman per la sessione odontoiatrica di Laserflorence, un evento internazionale che si svolge ogni anno a Firenze e riunisce i maggiori esperti mondiali per fare il punto sulle applicazione del Laser in medicina.
Autore di numerose pubblicazioni in riviste internazionali, è membro del comitato scientifico delle riviste “Laser Therapy” (Giappone), “Open Journal of Stomatology “(USA) , “Journal of Oral Health and Research” (India) e “Medicina Oral, Medicina Bucal y Cirugia Bucal” (Spagna). Ha collaborato con il prof. Paolo Vescovi alla redazione del volume “Osteonecrosi dei mascellari e bifosfonati” e con il prof. JeanPaul Rocca alla redazione del volume “Les lasers en odontologie” ed è co-autore del volume ” LASER WELDING”. Motivo di soddisfazione, quindi, per il nostro Paese, e tanti auguri per la sua futura attività scientifica.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Programma Gioventù in azione: invito a presentare proposte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Európa Akadémia4

Európa Akadémia4 (Photo credit: Európa Pont)

Invito pubblico a presentare proposte intese a sostenere la mobilità e gli scambi tra gli operatori giovanili allo scopo di promuovere l’acquisizione di nuove capacità e competenze per arricchire il loro profilo professionale nel settore giovanile. Promuovendo esperienze di apprendimento transnazionale a lungo termine per gli operatori giovanili, questa nuova azione sarà inoltre mirata a rafforzare le capacità delle strutture coinvolte nel progetto, che beneficeranno dell’esperienza e della nuova prospettiva apportata da un lavoratore giovanile proveniente da un ambiente diverso. Il presente invito agevolerà pertanto la creazione di reti tra le strutture giovanili in Europa e contribuirà a promuovere la priorità politica di sostenere, riconoscere e professionalizzare il lavoro nel settore giovanile quale strumento politico trasversale in Europa.(fonte AICCRE)

 

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nicole Minetti? La “cicciolina” del Pdl

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

“Nicole Minetti? L’Italia ha messo in Parlamento anche Cicciolina, e la Minetti può avere quel tipo di elettorato lì, che si riconosce in quello stile, nel suo modo di lavorare. Rappresenta un tipo di elettore che guarda all’estetica”. Lo dice il senatore del Pdl Mario mantovani, coordinatore del Pdl in Lombardia, alla Zanzara su Radio 24, facendo un parallelo tra Nicole Minetti e l’ex pornostar Cicciolina, che entrò in Parlamento coi radicali. “D’altra parte – aggiunge Mantovani – a Monza Cicciolina si è presentata, dunque chiunque può presentarsi per cercare i voti. Nel futuro anche la Minetti se vuole dovrà prendersi i voti. Credo che i suoi elettori non siano il mio genere, ma il Pdl è un partito di ampie vedute”. Poi Mantovani difende la Minetti dagli attacchi di alcuni esponenti del Pdl, tra cui Guido Crosetto che si era detto pronto a fare una colletta per le dimissioni del consigliere regionale: “Io non provo nessun imbarazzo per la sua presenza e non credo ci faccia perdere voti. Crosetto sbaglia. Anzi ora organizzo una cena così si conoscono meglio e fanno pace”. “La Minetti – dice ancora Mantovani a Radio 24 – è un capro espiatorio. E’ una brava consigliera regionale, sempre presente, una che fa delle proposte. Non capisco questo accanimento nei suoi confronti”.(Maria Luisa Chioda)

Posted in Fidest - interviste/by Fidest | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Allevamento, PE alleggerisce normativa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Italiano: Un piccolo allevamento di capre.

Italiano: Un piccolo allevamento di capre. (Photo credit: Wikipedia)

Spesso accusato di iper legificazione e iper regolamentazione, il Parlamento europeo ha voluto esprimersi decisamente a favore di normative più leggere per il settore dell’allevamento. Lo scopo è quello di proteggere gli allevatori europei da un uso eccessivo dei brevetti che potrebbe soffocare l’innovazione e la crescita. La settimana scorsa è stata infatti approvata dal Parlamento europeo una risoluzione non legislativa con la quale si stabilisce che prodotti quali broccoli anticancerogeni o vacche da latte a alto rendimento, ottenuti con tecniche di riproduzioni convenzionali, non dovrebbero poter essere brevettati. “La concessione di una tutela eccessivamente ampia mediante brevetti può soffocare l’innovazione e il progresso – recita la risoluzione – e danneggiare i piccoli e medi produttori bloccando l’accesso alle risorse genetiche animali e vegetali”. Nella risoluzione si chiede all’Ufficio europeo dei brevetti di escludere dalla brevettabilità i prodotti derivati da metodi di riproduzione convenzionali, cosi come i metodi stessi. (Piero Tatafiore)(fonte AICCRE)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento sloveno vara rigorose misure economiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Български: Географска карта на Словения. Deuts...

Български: Географска карта на Словения. Deutsch: Topographisch. English: Map of Slovenia. An enlargeable topographic map of Slovenia. Italiano: Mappa della Slovenia. Bahasa Melayu: Peta Slovenia. (Photo credit: Wikipedia)

Anche la Slovenia vara un pacchetto di rigore finanziario. Il piccolo stato confinante con l’Italia non si sottrae alle misure di austerity in vigore un po’ in tutta Europa e, dopo aver approvato il fiscal compact (il patto di stabilità europeo), il Parlamento sloveno ha approvato con 49 voti (sui 90 complessivi) misure molto dure con tagli praticamente in tutti i settori e la diminuzione dei salari dei dipendenti pubblici del 4 per cento. Il tutto in una cornice di sostanziale pace sociale, grazie ad un accordo con la maggioranza dei sindacati che a loro volta che si sono impegnati ad astenersi da nuovi scioperi e proteste contro i tagli e le altre norme che ridurranno alcuni benefici nel settore pubblico. La manovra ha lo scopo di dimezzare il crescente deficit dei conti pubblici e fermare l’indebitamento estero, per ottenere un giudizio positivo delle agenzie di rating e della Commissione europea che ieri ha stimato un nuovo ciclo di recessione per la Slovenia e la diminuzione del Pil dell’1,4 per cento nel 2012. La manovra avrebbe anche il merito di frenare la crescita del debito pubblico sloveno al momento attestato al 48%. (Piero Tatafiore) (fonte AICCRE)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roaming, tariffe meno care dal 1° luglio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Dal primo luglio i costi delle chiamate e traffico dati in roaming subiranno una nuova riduzione. Lo ha deciso il Parlamento europeo approvando a larghissima maggioranza il nuovo regolamento UE che mette un tetto alle tariffe e permetterà l’acquisto di servizi roaming da operatori diversi dagli operatori nazionali, aprendo il mercato alla concorrenza. La tariffa massima per il finora carissimo e non regolamentato traffico dati, indispensabile per il pieno uso di smartphone e tablet, dal primo luglio prossimo sarà di 70 centesimi a megabyte, che scenderanno a 45 cent/Mb nel 2013 e a 20 cent/Mb dal primo luglio 2014. Anche il costo delle chiamate vocali scenderà con lo stesso principio di gradualità: il primo luglio prossimo si passerà dagli attuali 35 a 29 cent/min, nel luglio 2013 a 24 cent/min e nel 2014 a 19 cent/min. Per le chiamate ricevute dagli attuali 11 cent/min si scenderà a 8 cent/min a luglio prossimo, a 7 cent/min nel luglio 2013 e 5 cent/min nel 2014. Quanto agli SMS, i costi scenderanno dagli 11 centesimi di adesso a 9 a luglio, poi a 8 nel luglio 2013 e a 6 a luglio del 2014.(fonte AICCRE)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Summit italiano sui media digitali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

In Italia il PIL digitale si aggira intorno al 2%, un terzo rispetto a Germania e Francia. L’advertising vale circa 1,1 miliardo di euro, una quota del 13% contro il 20% della gran parte dei Paesi europei. L’e-commerce pesa solo il 2% del retail: il mercato italiano (8 miliardi) è un sesto rispetto a quello inglese (oltre 51 miliardi), un quarto di quello tedesco (34 miliardi) e meno della metà di quello francese (20 miliardi). Solo il 4% delle PMI italiane vendono online, mentre la media dell’Unione Europea è del 12%. Il ritardo sullo sviluppo della banda larga costa all’Italia circa l’1% del PIL. Anche per quanto riguarda il venture capital – che in ogni altro Paese del mondo rappresenta il motore principale di investimento per l’innovazione e per la crescita economica e occupazionale – l’Italia è al fanalino di coda. Ad oggi l’investimento di capitale di rischio in Italia è il più basso in Europa e corrisponde a un sesto della media europea, che a sua volta è un sesto
degli USA. La penetrazione della rete fra i cittadini in Italia invece fa registrare un gap delle
audience e degli molto minore rispetto agli altri indicatori economici. L’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di telefoni cellulari e con la maggior diffusione di dispositivi mobile: il 30% degli italiani possiede uno smartphone, percentuale che raggiunge il 47% nei giovani. Il 63% delle famiglie italiane sono connesse (in Europa sono il 73%), e circa il 50% della popolazione usa regolarmente internet dal PC. (Dati Audiweb, DAG, IAB, Politecnico di Milano, AGCOM). Digital Magics http://www.digitalmagics.com Digital Magics è l’incubatore industriale italiano di iniziative online fondato da Enrico Gasperini.
L’attività di Digital Magics si focalizza sullo startup di modelli di business dinamici e innovativi, gestendone la seed stage: la prima fase di creazione della nuova azienda, inclusi i primi test verso i consumatori e il successivo periodo di maturazione, accompagnando le imprese nelle fasi successive di finanziamento e di crescita. Il modello Digital Magics è unico in Italia e si basa sul Digital Magics LAB: il team che identifica, analizza e lancia le nuove iniziative, fornendo alle startup servizi finanziari, amministrativi, strategici, logistici, tecnologici e di marketing oltre a un supporto di business management in grado di accelerare lo sviluppo dell’impresa. Dalla sua fondazione nel 2004, Digital Magics ha contribuito ad avviare 30 startup, che oggi presidiano le principali aree del mercato online italiano, e ha investito circa 10 milioni di capitale proprio, di cui 5 milioni derivanti dalle exit.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cooperazione studenti: si rafforza Erasmus

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

Erasmus

Erasmus (Photo credit: Wikipedia)

Il Consiglio dell’Unione europea, sotto la guida della Presidenza danese UE, è arrivato l’11 maggio al loro primo accordo sui contenuti del nuovo programma UE sull’istruzione e la gioventù per migliorare le opportunità in Europa, Erasmus for All. Il Consiglio ha sostenuto il compromesso proposto dalla presidenza danese, volto a rafforzare la mobilità, la cooperazione e lo sviluppo delle politiche tra le istituzioni e le organizzazioni nel settore dell’istruzione e la gioventù, all’interno e al di fuori dell’Europa. Erasmus for All copre, tra gli altri programmi, il programma di Apprendimento Permanente e Gioventù in Azione. Comprende inoltre nuove attività nel settore dello sport. Il nuovo programma è incentrato soprattutto sul rafforzamento dell’internazionalizzazione e la cooperazione europea nelle istituzioni e le organizzazioni. Una decisione sul bilancio verrà presa in seguito, dal momento che il programma rientra nel quadro finanziario pluriennale. La versione finale dovrà essere negoziata dal Parlamento Europeo. Si prevede l’entrata in vigore del nuovo programma per il 2014.(fonte AICCRE)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dieta in coppia è meglio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

La dieta, si sa, è un percorso impegnativo che la maggior parte degli italiani teme e rimanda il più a lungo possibile. Ma, se la fatica di perdere qualche chilo è condivisa con il proprio compagno, mettersi a dieta diventa più semplice: avere un obiettivo comune, infatti, rende più forti e aiuta ad accettare con il sorriso sulle labbra qualche piccola rinuncia a tavola.La pensa così oltre un terzo (38,2%) degli utenti che hanno risposto al sondaggio del sito http://www.melarossa.it: dimagrire è più facile se lo si fa in due perché il pensiero di non essere da soli a lottare contro la pancetta fa crescere entusiasmo e motivazione. Insomma, l’unione fa la forza, anche a dieta!
E non solo perché si condivide un obiettivo, ma anche perché affrontare insieme i sacrifici allontana il rischio di sentirsi diversi o incompresi dal proprio compagno, fattori importantissimi per mantenere salda la propria motivazione: “non c’è niente di peggio che mangiare un’insalata mentre il tuo compagno divora lasagne e bistecca!”, dichiara il 18,8% degli utenti di Melarossa, riconoscendo che è più facile cambiare le proprie abitudini alimentari se chi ci vive accanto si impegna a fare lo stesso, anziché criticarci perché al ristorante ordiniamo solo verdure grigliate (come sottolinea il 2,7% degli utenti).
Il supporto del proprio compagno, insomma, sembra essere una delle chiavi del successo della dieta di coppia, soprattutto quando la tentazione bussa alla nostra porta e la presenza di qualcuno che ci richiami all’ordine diventa fondamentale: per il 10,2% degli utenti, avere un compagno che li aiuti a non lasciarsi andare e ad essere meno incostanti è un antidoto essenziale agli sgarri, sempre in agguato quando si cerca di dimagrire. E se proprio non si riesce a motivarsi l’uno l’altro e si sgarra entrambi, essere in due è un modo per sentirsi meno in colpa perché si è scivolati sul tanto amato tiramisù (3,2% delle risposte). Come dire, mal comune, mezzo gaudio, anche a dieta.
Bellissimo anche festeggiare insieme i chili persi (8,6%), dividersi i compiti (“lui fa la spesa e i cucino”, ha risposto l’1,1% dei votanti), prendersi in giro su chi dimagrisce meno (1,1% delle risposte), una strategia per allentare la tensione e scherzare insieme sui capricci della bilancia, consapevoli che la dieta è fatta di alti e bassi e che, se una settimana il peso non scende, non bisogna farne un dramma .
Ma c’è anche il rovescio della medaglia: l’unione che non fa la forza ma, al contrario, indebolisce. Perché il nostro compagno è un golosone e finisce sempre per farci sgarrare mandando in fumo tutti i nostri sforzi per dimagrire (14,4% degli utenti), oppure perché è così rigido e pignolo che stare a dieta con lui risulta più stressante che rinunciare al proprio dolce preferito! (2,2%). Tuttavia, sono in pochi a pensarla così: secondo la maggioranza degli utenti (oltre l’80%) che hanno risposto al sondaggio di Melarossa, la dieta di coppia rafforza, motiva, alleggerisce il peso della battaglia contro i chili di troppo perché a lottare si è in due e, insieme, è più facile sopportare i sacrifici e più bello gioire dei traguardi raggiunti.
Le statistiche aggiornate del sondaggio (si può ancora votare on line) sono consultabili sul sito http://www.melarossa.it, realizzato con la supervisione scientifica della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione. Il sito, completamente gratuito, è in grado di elaborare diete con un data base di 435 diverse diete settimanali, per un totale di 3045 menù giornalieri, sulla base delle indicazioni fornite dai LARN (Livelli di assunzione Raccomandata di Energia e Nutrienti per la Popolazione Italiana, prodotto dall’Istituto Nazionale di Ricerca su Alimenti e Nutrizione, in collaborazione con la Società di Nutrizione Umana), dando quindi anche una adeguata rilevanza alla qualità degli acidi grassi (limitando l’apporto di acidi grassi saturi) e del rapporto tra proteine animali e vegetali.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Politica coesione: Enti locali per una reale crescita economica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 Mag 2012

In occasione di un incontro sulla politica di coesione post-2013 organizzato dalla commissione sullo sviluppo regionale del Parlamento europeo, con i rappresentanti delle principali organizzazioni regionali e locali europee, il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, la Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime (CRPM) e l’Assemblea delle Regioni d’Europa (ARE) hanno chiesto la definizione di un accordo sul quadro finanziario entro la fine dell’anno ed espresso la necessità di prevedere un bilancio ambizioso per creare in Europa le condizioni di crescita economica reale. Le posizioni delle più importanti organizzazioni di enti locali e regionali sono molto vicine a quelle del Parlamento europeo, in particolare su questioni fondamentali quali accordi di partenariato, concentrazione tematica, condizionalità ex ante, semplificazione delle procedure, dimensione territoriale e cooperazione.(fonte AICCRE)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »