Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 317

Archive for 17 maggio 2017

Un viaggio nella Roma degli Anni Venti con un turista d’eccezione: il Jay Gatsby di Francis Scott Fitzgerald

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

Gatsby in RomeGatsby in Rome1“Gatsby in Rome” aprirà giovedì 18 maggio e sarà visitabile sino all’1 giugno presso il Gatsby Cafè, in Piazza Vittorio Emanuele 106, presso l’ex cappellificio Venturini, nuovo cuore pulsante del quartiere Esquilino di Roma. L’esposizione, che si compone di otto illustrazioni ad inchiostro di china ed acquarello, intende rievocare i protagonisti della celebre opera letteraria in un visionario tour romano.Allievo del Maestro Piero Tosi, esperto di filologia del costume, l’artista farà viaggiare Gatsby e Daisy in un immaginario tour nella Roma degli Anni Venti, come coronamento della loro tormentata storia d’amore. Sono state immortalate da Roberto Di Costanzo la strada dell’arte capitolina, via Margutta, ma anche la centralissima Coppedé, nonché i più rinomati scorci del centro, come la lussuosa Piazza di Spagna, e i più iconici luoghi capitolini, come il Gianicolo e l’Esquilino da cui parte il viaggio.”Ho immaginato Jay Roberto Di Costanzoe Daisy mano nella mano nella romantica Roma – spiega l’artista – per offrire una nuova avventura ad una storia d’amore. I personaggi cammineranno per le strade di una Roma che non esiste più, di un secolo fa, fatta di sogni e di emozioni, di speranze e di voglia di ricominciare”.
IL GATSBY CAFE’ – Ferma nel tempo a qualche decennio fa, l’atmosfera che si respira nell’ex cappellificio Venturini rievoca la suggestione di uno spazio prezioso e dimenticato, come tanti se ne nascondono sotto i portici di piazza Vittorio, quartiere Esquilino, Roma. Ed è una fortuna tornare a parlarne in occasione di un restyling radicale, ma rispettoso del tempo che fu: cambia la destinazione d’uso, resta intatto il fascino di questi ambienti che si dipanano su tre livelli come scatole cinesi, tra scale e passaggi segreti, salottini discreti e applique d’epoca. E se è vero che un luogo racconta la storia (le storie) di chi l’ha vissuto, allora il legame con la sartorialità e i cappelli che fino a qualche tempo fa affollavano le vetrine della “galleria” non poteva essere negato. (foto: Gatsby in Rome, Roberto Di Costanzo)

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Connie Tells ospite d’eccezione al Salone Internazionale del Libro di Torino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

connie tellsTorino 18 maggio aprirà i battenti il 30° Salone Internazionale del Libro di Torino, il più importante e rinomato evento italiano nel campo dell’editoria. Ospite su invito sabato 20 maggio alle ore 16,30, nello spazio del laboratorio Biblioteca Digitale, CONNIE TELLS, nella persona dell’autrice Costanza Pintori. In questa 30° edizione gli organizzatori rinnovano l’appuntamento del Bookstock Village, la grande area del Salone del Libro dedicata al pubblico più giovane, da 0 a 20 anni. Il programma di quest’anno prevede incontri con autori e numerosi laboratori. E proprio in questo spazio sarà possibile incontrare Costanza Pintori che presenterà le sue app educative, per i piccolissimi dai 3 ai 5 anni. Il progetto Connie Tells ripropone in chiave digitale la capacità di insegnare ai bambini attraverso il gioco. Le quattro fiabe pubblicate attraverso l’App cercano in modo immediato di educare le nuove generazioni ai valori fondamentali del vivere civile quali l’amicizia, la solidarietà e il rispetto per l’ambiente. Storie attuali che si rifanno alle fiabe di Esopo, ma modernizzate attraverso l’uso intelligente della tecnologia, che permette ai bambini quell’interattività fondamentale per l’apprendimento. Imparare diventa un gioco divertente con le fiabe Connie Tells, e i valori sociali che vengono insegnati rappresentano la soluzione del gioco proposto dalla fiaba. Con le fiabe Connie Tells la noia non esiste e il bambino viene incentivato a leggere anche in inglese. Utilizzabili anche dalle scuole, le Fiabe sono disponibili anche su APP STORE.
Connie Tells è un nuovo modo di fare comunicazione: un mondo di storytelling per bambini in grado di avvicinarli a tematiche attuali, imparando a conoscere la realtà in modo semplice, divertente e interattivo. Attraverso il racconto di fiabe e l’interazione con il proprio device, i bambini possono conoscere aspetti concreti della quotidianità per risolvere un problema, come ad esempio l’inquinamento o lo smog, e stimolare la propria sensibilità sociale. (connie tells)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La sicurezza informatica dopo l’attacco ransomware: Cosa riserva il futuro?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

CyberSecurity“L’infezione ransomware su larga scala di settimana scorsa è un chiaro segno delle sfide sempre maggiori che deve affrontare la sicurezza informatica. Nella più grande epidemia di ransomware mai registrata, si stima che oltre 100.000 computer siano stati infettati, dalla Russia a Taiwan, comprese istituzioni come Telefonica, FedEx, Deutsche Bahn e la NHS.”Il ransomware è una variazione del Wana Decryptor, un ceppo emerso due settimane fa. Il suo rapido successo è attribuito al fatto che sfrutta una vulnerabilità di Windows che non è stata risolta su tutti i sistemi. Diverse figure chiave tra cui Edward Snowden e Microsoft hanno puntato il dito contro la NSA.I dati della NSA su questo exploit sono stati rivelati al pubblico da un’organizzazione di hacker conosciuta come Shadow Brokers prima che la NSA fornisse ai fornitori le informazioni su come applicare la patch. L’anno scorso è stato rivelato che la NHS aveva migliaia di computer che ancora funzionavano con Windows XP, che non è più supportato da Microsoft dal 2014. Il mancato aggiornamento dei sistemi operativi e delle applicazioni è un altro fattore chiave che ha contribuito all’infezione ransomware nel Regno Unito. Dato l’elevato profilo di questa vulnerabilità, Microsoft ha rilasciato una patch di sicurezza anche per i sistemi più vecchi, per proteggerli.
L’ascesa del ransomware può essere attribuita alla proliferazione di strumenti facili da usare e di servizi di ransomware-as-a-service acquistabili nel mondo sommerso del crimine informatico. Questi strumenti possono essere facilmente personalizzati e hanno aiutato a creare una lista crescente di attacchi di successo che hanno creato profitti per i malfattori.
Frost & Sullivan crede che ci stiamo avvicinando a un cambio di tendenza per la sicurezza informatica, sia in ambito governativo sia nel settore privato, nonostante rimangano degli ostacoli chiave, come la mancanza di comprensione tecnica e la reticenza ad investire. Le aziende devono investire pesantemente per rispondere in modo adeguato alla crescente minaccia dei crimini informatici, in tutti i campi: tecnologia, personale interno addetto alla sicurezza e formazione del personale per poter riconoscere ed evitare le minacce informatiche. I settori chiave come quello della sanità saranno costretti ad adattarsi dai governi se non lo faranno di propria spontanea volontà; la sicurezza informatica in ambito sanitario registrerà un tasso di crescita annuale del 13,6 per cento solo negli Stati Uniti.” (foto: CyberSecurity)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La filantropia è futuro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

opificioBologna Giovedì 18 alle 17 e venerdì 19 maggio alle 11 – Opificio Golinelli (via Paolo Nanni Costa 14), due momenti di dialogo aperti al pubblico proprio sui temi della filantropia e del terzo settore.
Il primo è in programma giovedì 18 maggio alle ore 17:00 e vedrà protagonisti Marino Golinelli, Fondatore e Presidente Onorario della Fondazione Golinelli, e Guido Giubergia, Presidente della Fondazione Paideia Onlus, che parleranno della responsabilità sociale dell’imprenditore declinata attraverso il loro impegno filantropico con le rispettive fondazioni, in un’intervista pubblica realizzata da Gerry Salole, Chief executive di EFC- European Foundation Centre.
Nella giornata successiva, venerdì 19 maggio, si entrerà nel vivo del Convegno nazionale con una tavola rotonda aperta al pubblico dalle ore 11:00 dal titolo “Filantropia è futuro. Nuovo ruolo della filantropia istituzionale nella riforma del Terzo Settore” in cui verranno presentate e lanciate le iniziative di Assifero nell’ambito della riforma del Terzo Settore. L’incontro sarà soprattutto un momento di confronto tra Fondazioni e Istituzioni con la partecipazione dell’On. Luigi Bobba, Sottosegretario al lavoro e politiche sociali, del Senatore Stefano Lepri, del professore Paolo Barbetta dell’Università Cattolica di Milano e del Presidente di Assifero, Felice Scalvini.
L’incontro annuale dell’Associazione si carica quest’anno di un forte significato: sono stati infatti appena approvati i decreti attuativi relativi alla sezione sulla filantropia all’interno della legge 106/2016 sulla riforma del Terzo settore da parte del Consiglio dei Ministri, un passo in avanti fondamentale e storico per la Filantropia Istituzionale in Italia per cui l’Associazione si è da sempre battuta. Parole di soddisfazione rispetto a questo risultato raggiunto sono state espresse dal Presidente di Assifero Felice Scalvini:“Il riconoscimento civilistico del ruolo che le Fondazioni ed Enti filantropici già svolgono come quarto pilastro del Terzo Settore nell’ambito sociale, culturale, artistico e comunitario è un momento fondamentale per il bene comune del nostro Paese e non potrà che portare ad un loro ulteriore potenziamento nel futuro. Fondamentale anche l’eliminazione del limite di deducibilità dei 70.000 Euro delle erogazioni filantropiche da parte dell’imprese per catalizzare nuove risorse. Assifero esprime anche un grande apprezzamento per il lavoro svolto dal sottosegretario Luigi Bobba e dagli sherpa che lo hanno affiancato nel portare brillantemente a compimento il complesso percorso legislativo”.Oggi in Italia le comunità, le famiglie e soprattutto le imprese che creano Fondazioni ed Enti filantropici contribuiscono al bene comune per un importo complessivo annuale di circa 300 milioni di Euro (dalla ricerca sul cancro all’assistenza agli anziani, dall’arte e la cultura al miglioramento della qualità della vita nelle città, dalle borse di studio per studenti meritevoli al sostegno di famiglie con bambini disabili).
Le Fondazioni ed Enti della filantropia privata istituzionale non solo sostengono concretamente una parte della popolazione in difficoltà economica, oltre 4 milioni di persone che vivono in regime di povertà assoluta (Fonte, Istat: “Rapporto Annuale sulla Povertà in Italia”, 2016) – le fasce cosiddette working poor – ma contribuiscono anche allo sviluppo di progetti ambientali, sociali, culturali, artistici, start up e imprese sociali, svolgendo un ruolo unico ed imprescindibile per la società civile. (opificio)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Democrazia maltrattata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

italiaIl sistema democratico vigente in Italia permette, e forse incoraggia, una ginnastica di numeri che dimostrano esattamente l’opposto di quanto accade nella realtà. E’ accaduto, platealmente, con le primarie della Lega, dove Salvini ha vantato la conquista della segreteria del partito, esibendo i risultati in percentuale, tacendo sul numero dei votanti a fronte degli aventi diritto, che, invece, ha dimostrato un risultato risibile, se non mortificante. Gli aventi diritto nella Lega sono appena 15.000, tutti tesserati dei borghi padani, quelli che con orgoglio nelle adunanze leghiste indossano l’armatura che fu dei Celti, con ardimentoso elmo fornito di lunghe corna.
Hanno espresso il loro voto appena il 50% degli aventi diritto (nella roccaforte leghista di Milano il minimo storico con soli 300 votanti), quindi appena un mortificante risultato fornito da appena 7.500 votanti su base nazionale.
E’ iniziata subito la corsa ai giochini di interpretazione dell’esito; Salvini si è detto orgoglioso di avere ottenuto, nel suo partito, più voti (in percentuale) di Renzi nelle primarie del PD (due milioni di votanti con il 64% di preferenze a Renzi, pari quindi ad un popolo di elettori superiore a 1.300.000) cosa che, a detta di Salvini, non esalterebbe la sua figura di leader di Renzi, che sarebbe mortificata dalle miserabili 6.000 preferenze di Salvini. Se Salvini, con il potere datogli dalla base leghista, avesse ristretto il diritto al voto limitandolo ai soli suoi familiari, allora avrebbe ottenuto il 100%, quindi un’ovazione. Per la Democrazia dei numeri e la loro interpretazione di comodo, 6.000 preferenze risultano numericamente maggiori di 1.300.000
Dire che Salvini riesce a barare al solitario, non basta per stigmatizzare l’abuso esercitato sui numeri per esaltare ciò che , invece, è stata una penosa esibizione di autoesaltazione, sostenuta da appena 6.000 poveracci, armati con lo spadone di Alberto da Giussano. Se non ci fosse di mezzo una nazione intera, che rischia di avere un tale personaggetto dentro la stanza dei bottini ci sarebbe da ridere a crepapelle; in compenso c’è tutta l’Europa (Marine Le Pen compresa) che ride dell’Italia così malamente rappresentata. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Domenica a Roma le AngelOlimpiadi, con i volontari di Angeli per un giorno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

angeli per un giornoDomenica 21 maggio 2017 i volontari e gli amici di Angeli per un giorno, attività del Movimento Regnum Christi sostenuta dall’Università Europea di Roma, organizzano le AngelOlimpiadi. Sarà una giornata di sport e solidarietà dedicata a bambini in situazioni di difficoltà, ospiti di case famiglia e d’accoglienza.Si terrà a Montespaccato, nel campo del Virtus Boccea dove si allena solitamente la squadra di calcio dell’Università Europea di Roma. I bambini arriveranno alle 10.00. Le squadre saranno organizzate per colori e bandiere.Dopo alcuni giochi liberi, alle 12.00 si terrà la Santa Messa, presieduta dal Vescovo Mons. Josef Clemens. Seguirà il pranzo.Nel pomeriggio si svolgeranno le AngelOlimpiadi, con giochi, gare, sorprese e regali.A ogni bambino verrà consegnata una maglietta e una medaglia ricordo.Tutta la giornata si svolgerà all’aperto, in un contesto di sole, spazi verdi e natura. Si concluderà con una merenda.Gli angeli volontari sono principalmente amici e studenti dell’Università Europea di Roma, formati e accompagnati dai membri del Regnum Christi. Già da molti anni, grazie ad Angeli per un giorno, regalano momenti di allegria a questi bimbi, organizzando pomeriggi di giochi e di sport.
Molti di questi volontari non si limitano ad essere “Angeli per un giorno”, ma portano avanti il loro impegno in modo continuativo. Chi lo desidera, infatti, può prolungare la propria collaborazione con le case famiglia, scegliendo liberamente quanto tempo dedicare ai bambini.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cori: Un tuffo nell’arte e nella musica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

museo coriCori sabato 20 Maggio, dalle ore 21:00, la Direzione scientifica museale, dall’Associazione Culturale Arcadia e il Comune di Cori hanno organizzato un’apertura straordinaria, con ingresso gratuito e visita guidata, che consentirà un’insolita ed emozionante fruizione notturna dell’Istituto Culturale ospitato nei locali del Cinquecentesco ex Convento Agostiniano, eretto per volontà del frate corese Ambrogio Massari. La serata sarà allietata dai Cardiopoetica. Il collettivo locale formato da Mariano Macale, Fabio Appetito e Marco De Cave, si esibirà nel chiostro di Sant’Oliva con “A.N.I.Mo.”, l’ultimo reading, reduce da un tour di successi nei caffè letterari in giro per l’Italia. Uno spettacolo intimo, intenso, nostalgico, fresco ed impegnato, focalizzato su un rapporto diretto con il cardiopoeticapubblico. Leit motiv della performance è il dolore, l’unica vera pala che permette ai poeti, autentici archeologi del viaggio interiore, di scavare in fondo, fino a raggiungere l’“A.N.I.Mo.” umano.
Alle ore 17:30 invece il prof. Dario Vitali, della Pontificia Università Gregoriana di Roma, condurrà i presenti nel percorso di esperienza-conoscenza alla scoperta del Complesso Monumentale di Sant’Oliva. ‘Dalla civitas alla comunitas’ chiuderà il progetto scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale ‘Cesare Chiominto’, ‘Salviamo la Bellezza. Il territorio raccontato dai ragazzi’, realizzato dagli studenti della IV A della primaria ‘Virgilio Laurienti”, coordinati dalle insegnanti di classe, in collaborazione col personale qualificato del Museo e dell’Arcadia.La ricerca, iniziata 4 anni fa e condotta tramite laboratori pratico-teorici, indagini sul campo e relazioni con esperti della materia, ha prodotto un libro, ‘Le Porte Raccontano’, creato dagli stessi alunni, che lo presenteranno tra pochi giorni, e un video iscritto all’ultima edizione del concorso nazionale indetto da ItaliaNostra, ‘I cittadini e le pietre’. Il tutto in un’ottica di educazione e formazione dei giovani alla ‘cultura della cura’, tanto più utile e necessaria in una realtà come Cori che possiede un immenso patrimonio culturale da custodire. (foto: cardiopoetica, cardiopoetica)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riso & Rose in Monferrato 2017

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

mostra monferratoSabato 20 e Domenica 21 Maggio va in scena tutto il meglio del Monferrato. A Casale Monferrato avrà luogo “Superare il mio confine”, presso il Parco Eternot con letture inerenti la resilienza, la conquista della libertà e il riscatto dall’amianto. La Sinagoga ospiterà il tenore Michele Ravera e un nuovo appuntamento con “Suono e Segno – Musica in Sinagoga” con Furio Rutigliano, Marta Facchera e Giuseppe Nova. Prevista anche la Cicloturistica del Monferrato Casalese. Inoltre prenderà il via la Festa di inaugurazione “Cittadino Albero”. E nel Parco della Cittadella andrà in scena lo spettacolo benefico “Pinocchio storia di un bambino di legno”, che coinvolgerà ben 250 artisti del territorio. Spazio all’arte nel Castello del Monferrato con numerose mostre visitabili mentre il centro storico ospiterà diversi mercatini e opportunità di shopping. Prevista anche la rassegna di cibo italiano e internazionale “Platea Cibis: Street Food”.
Piana del PoNel vicino borgo di Coniolo torna il grande mercato di “Coniolo Fiori”, uno degli appuntamenti principali a livello nazionale nell’ambito delle rose e della floricoltura, contornato da eventi culturali, gastronomici e di intrattenimento. Inoltre si terrà “Obiettivo Monferrato”, il Concorso Fotografico in Movimento. A Pontestura si svolge “Arte, Musica Enogastronomia” (è visitabile la mostra “Il Gioco dell’Arte, dedicata a Enrico Colombotto Rosso) e a Fontanetto Po ci si tuffa fra “Acqua e Riso nelle terre del Po” mentre a Sala Monferrato gusto e arte si coniugano con “Mangia in Sala”. A Murisengo si terrà “Riso & Rose in Musica” e l’Officina proporrà l’evento motoristico internazionale dedicato a piloti, collezionisti ed amatori delle auto e moto e denominato “Nazzaro Monferrato”. A Quargnento andranno in scena il tradizionale Palio dell’Oca Bianca e l’Estemporanea di pittura “La strada di casa” e, a pochi passi, nel Borgo Rovereto di Alessandria è festa. Giarole celebra “La Luna di Beltane” e a Sartirana Lomellina si svolge “Natura in Movimento”. A Mirabello Monferrato, si vive “La Domenica del Villaggio” e a Mede fa tappa “Riso & Rose in Lomellina”. A Robella si svolge “Robella Incontra…” con tanti eventi di visita mentre a Occimiano si concluderà la Settimana Vivaldiana con la riscoperta de “Il Vivaldi di Occimiano”, convegno e concerto inseriti nel cartellone di rilevanza nazionale. A Moncalvo è tempo di Festa Patronale con la Fiera di Primavera e le visite artistiche mentre alla Piagera di Gabiano si terrà la Rose a ConioloFragolata e al Castello di Gabiano avrà luogo la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche. Infine altri eventi collaterali sono: la Notte dei Musei (sabato 20 maggio) al Sacro Monte di Crea e il Gran Prix di Minivolley a Terruggia. E nei weekend di eventi tornano i menù speciali, ghiotte occasioni nato dal progetto di accoglienza realizzato da Mon.D.O. in collaborazione con Club di Papillon e l’ASL AL, per proporre ai turisti piatti tipici e salutari del territorio.Nel frattempo si profila una grande novità per gli amanti dell’arte: la call d’arte dal titolo “Riso&Rose – Monferrato ad Arte”, riservata sia ai giovani artisti (18-35 anni) è estesa anche agli artisti professionisti (over 35 anni): presentando un’opera d’arte a scelta (una fotografia, una pittura, un video…) si potrà avere l’opportunità di diventare protagonista di una nuova collezione d’arte contemporanea ispirata all’incanto del Monferrato. (fonte: http://www.monferrato.org)  (foto: mostra monferrato, Piana del Po, Rose a Coniolo)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Musa: Festa dei Musei

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

museo cerviaCervia domenica 21 maggio per Il Patrimonio per Tutti alle ore 16.00 MUSA offre ai suoi ospiti una visita guidata gratuita al museo condotta nella antica lingua della terra di Romagna. Si va alla ricerca della identità dei luoghi, della storia dei paesaggi culturali della città del sale, dello sviluppo delle terre, delle acque e dei mestieri, della civiltà del sale e della salina millenaria. Un viaggio nel tempo, fra le storiche mura degli antichi dei magazzini del sale, fra immagini, documenti, attrezzi, e fra passato, presente e futuro della civiltà salinara cervese. Si passa dalle origini della città al suo sviluppo turistico soffermandosi sulla produzione del sale, il prezioso “oro bianco” che ha scatenato contese e guerre volte al controllo su produzione e commercio di questo importante elemento che è stato indispensabile per la conservazione dei cibi fino all’avvento dei moderni frigoriferi. Ad accogliere gli ospiti e a condurre la visita sarà un salinaro.Il museo del sale di Cervia partecipa anche quest’anno alla Festa dei Musei, iniziativa nata dalla Direzione generale MUSEI e dedicata al tema “Musei in Contes[x]t: raccontare l’indicibile nei musei”. Si tratta di un grande evento nazionale alla cui realizzazione concorrono non solo i principali musei statali, ma anche tutte le realtà pubbliche e private che desidereranno aderire.La festa è legata all’International Museum Day del 18 maggio. (foto: museo cervia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma ai romani: giù le mani dal patrimonio culturale e monumentale della città

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

roma-fori-imperiali“E’ stata approvata oggi in Assemblea capitolina una mozione che impegna la Sindaca e la Giunta a promuovere ogni utile iniziativa presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo al fine di estendere a tutto il territorio comunale, e poi a quello metropolitano, l’Accordo di valorizzazione sottoscritto il 21 aprile 2015 con il Mibact. L’accordo prevedeva la costituzione di un Consorzio tra Roma Capitale e il Ministero per la gestione dell’area del Colosseo, dei Fori Imperiali, del Foro Romano e del Circo Massimo.
Il Campidoglio, lo scorso 21 aprile, ha fatto ricorso al Tar contro l’istituzione del Parco Archeologico del Colosseo, voluta dal Ministero con il decreto del 12 gennaio 2017, perché lesivo degli interessi di Roma Capitale. Con l’istituzione del Parco Archeologico del Colosseo sono infatti state attribuite all’amministrazione centrale competenze di tutela della città, sia per la parte statale (Colosseo, Foro Romano, Palatino e Domus Area) sia per la parte di proprietà comunale (Fori Imperiali, Circo Massimo e Colle Oppio). Questo nuovo assetto di competenze ha impedito di fatto la nascita del Consorzio che il Ministero si era impegnato a costituire con Roma Capitale entro la fine del 2015.
Roma è il centro storico di ineguagliabile bellezza, è il Colosseo, è Fontana di Trevi, è via dei Fori Imperiali, è la scalinata di Piazza di Spagna ed è ancora l’acquedotto romano, la tomba di Nerone, il Parco Archeologico di Centocelle, il Gra Art e così via.
La gestione centrale del Parco Archeologico del Colosseo crea un forte ostacolo all’integrazione e alla connessione dell’area archeologica al tessuto sociale e urbanistico di Roma Capitale. La Giunta meraviglie di romacapitolina, mediante un’apposita memoria, aveva già dato mandato all’Assessore alla Crescita culturale di adottare tutti gli atti necessari per avviare la revisione dell’Accordo di valorizzazione. Deve prevalere il valore strategico del patrimonio culturale e monumentale della città di Roma per il suo sviluppo socio economico e per l’integrazione e la connessione dell’area archeologica al tessuto sociale e urbanistico; affinché questo sia possibile è necessario che non ci sia una gestione frammentata tra gli enti né che un’area risulti essere più importante di un’altra in un territorio come la Capitale che nei fatti rappresenta un Parco Archeologico nella sua interezza. Solo la gestione univoca del patrimonio culturale di Roma può consentire a questa amministrazione lo sviluppo di un’economia moderna e di un turismo sostenibile. Noi crediamo che la nostra città e i cittadini romani si meritino una politica che punti a ricucire lo strappo culturale che insiste tra periferia e centro storico. È inaccettabile, che con la creazione del parco Archeologico del Colosseo si vada invece verso l’individuazione di serie A e serie B. Roma è un grande museo diffuso, è cultura vitale; se l’accesso alla cultura, previsto dall’art 9 della Costituzione, viene negato o ridotto, si compromette la piena ed effettiva partecipazione su basi paritarie”. E’ quanto dichiara in una nota Eleonora Guadagno, Presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Landscape: la prima mostra italiana del pittore e incisore inglese Norman Ackroyd

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

Norman AckroydSula SgeirFirenze Giovedì 18 Maggio Ore 10.30 (e fino al 24 giugno) Via Maggio, 64/r Cartavetra – Luogo per le Arti, ospita Landscape, la prima mostra italiana del pittore e incisore inglese Norman Ackroyd. In esposizione trentacinque capolavori dell’arte incisoria. Artista di fama internazionale, virtuoso della tecnica, capace di spaziare all’incisione alla pittura, appartiene a quella ristretta schiera di maestri dell’arte contemporanea che con estrema meticolosità, passione ed entusiasmo, partecipano a ogni fase di preparazione, elaborazione e stampa della matrice grafica e a tutti gli esiti imprevisti che il lavoro grafico comporta nel suo percorso di realizzazione. Il tema predominante in ogni sua opera è il “paesaggio”, ma non un paesaggio qualunque, bensì quello caro alle sue origini, lo Yorkshire – Ackroyd è nato a Leeds nel 1938 – e più in generale le coste, i laghi e le montagne dell’Inghilterra del Nord, del Galles e della Scozia. Ogni opera di Ackroyd rappresenta un felice connubio tra la sua sensibilità grafico-pittorica ed il suo il profondo rispetto e amore per la natura. I paesaggi da lui raffigurati, in cui vengono utilizzate le cromie del bianco e del nero secondo un sapiente gioco di variazioni, sembrano non essere stati intaccati dall’uomo, e sono così in grado di risvegliare emozioni forti e pervasive.
North RonaPresente con le opere nelle collezioni dei più importanti musei del mondo, tra gli altri: Albertina Museum di Vienna, Art Institute di Chicago, British Museum di Londra, Cleveland Museum of Art, Fogg Art Museum di Harvard, Musée d’Art et d’Histoire di Ginevra, Museum of Fine Arts di Boston, MoMa di New York, National Gallery di Washington DC, Galleria Nazionale del Canada, Galleria Nazionale della Norvegia, National Gallery of Scotland, National Gallery of South Africa, Rijksmuseum e Stedelijk di Amsterdam, The Royal Collection Windsor Castle, Tate Gallery di Londra, Utah Museum of Fine Art, e in numerose ed importanti collezioni private, Norman Ackroyd nel 1988 è stato eletto membro della Royal Academy of Arts, e nel 2000 Senior Fellow del Royal College of Art.
La mostra promossa e organizzata da Cartavetra – Luogo per le Arti, in occasione dei primi 100 anni di fondazione del British Institute of Florence, è posta sotto il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, del British Institute of Florence, del Consolato Britannico Generale a Milano e della Camera di Commercio Britannica per l’Italia, e realizzata con il contributo di Fondazione CR Firenze e di Valentina Piemonte – Fideuram Private Banker. (foto: Norman Ackroyd, Sula Sgeir, North Rona)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza di Mario Danese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

banner incontriBologna Giovedì 18 maggio, dalle ore 16.30, presso il Cubiculum Artistarum dell’Archiginnasio di Bologna (Piazza Galvani 1) si terrà la conferenza di Mario Danese “Ma i Romani mangiavano come trimalcione? La cultura dell’alimentazione nella Roma arcaica fra letteratura e agricoltura”. Il pomeriggio, organizzato da Accademia Nazionale di Agricoltura e Rubiconia Accademia dei Filopatridi, vedrà gli interventi di Giorgio Cantelli Forti – Presidente Accademia Nazionale di Agricoltura, Roberto Valducci – Presidente Rubiconia Accademia dei Filopatridi e dei principali rappresentanti delle due Accademie.L’incontro si inserisce all’interno del protocollo d’intesa firmato dai due sodalizi il quale prevede, per i prossimi tre anni, una Prof Cantellistretta collaborazione nell’organizzazione di incontri, convegni, manifestazioni divulgative e attività formative. La diffusione di attività scientifico-culturali, che consentano alle due istituzioni di essere propositive e utili verso società e popolazione, sono alla base degli scopi statutari e d’intesa dei due sodalizi.La conferenza vedrà il Prof. Mario Danese – Università degli Studi di Urbino, trattare il tema dell’alimentazione nel mondo romano, insieme agli interventi dei presidenti delle due Accademie e dei loro principali referenti. Accademia Nazionale di Agricoltura: fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1807, promuove la conoscenza scientifica relativa all’agricoltura e ai molteplici ambiti a essa connessi, ne divulga i contenuti con lo scopo di contribuire al miglioramento della qualità della vita della collettività e alla tutela dell’ambiente attraverso la valorizzazione del territorio naturale e artificiale.
Rubiconia Accademia dei Filopatridi: succede all’’Accademia degli Incolti (1651) prima e alla Rubiconia Simpemenia dei Filopatridi a partire dal 1801 proseguendone l’attività culturale. Pur privilegiando l’ambito storico-culturale romagnolo, promuove studi e iniziative su temi letterari, storici, artistici e scientifici. Il pomeriggio è a ingresso libero fino a esaurimento posti. (foto: banner incontri, prof. Cantelli)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Andrea Vitali presenta il suo ultimo romanzo “A cantare fu il cane”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

andrea vitaliComo martedì 23 maggio alle 18.00 presso la libreria Ubik di Como nell’ambito degli incontri culturali organizzati dal Premio Internazionale di Letteratura Città di Como, di cui lo scrittore presiede la giuria presentazione del libro di Andrea Vitali “A cantare fu il cane” (Garzanti, 2017), una delle storie più riuscite dello scrittore bellanese.
Durante l’incontro Andrea Vitali dialogherà con il giornalista del Corriere di Como Lorenzo Morandotti e Giorgio Albonico, organizzatore del Premio Città di Como.
La storia incomincia nella quiete della notte tra il 16 e il 17 luglio 1937 quando viene turbata a Bellano da un grido di donna. Trattasi di Emerita Diachini in Panicarli, che urla «Al ladro! Al ladro!» perché ha visto un’ombra sospetta muoversi tra i muri di via Manzoni. E in effetti un balordo viene poi rocambolescamente acciuffato dalla guardia notturna Romeo Giudici. È Serafino Caiazzi, noto alle cronache del paese per altri piccoli reati finiti in niente soprattutto per le sue incapacità criminali. Chiaro che il ladro è lui, chi altri?
Ma al maresciallo Maccadò servono prove, mica bastano le voci di contrada e la fama scalcinata del presunto reo. Ergo, scattano le indagini. Prima cosa, interrogare l’Emerita. Già, una parola, perché la donna spesso non risponde al suono del campanello di casa, mentre invece è molto attivo il suo cane, un bastardino ringhioso e aggressivo che si attacca ai polpacci di qualunque estraneo. E il Maccadò, dei cani, ha una fifa barbina.
I misteri e le tresche di paese, gli affanni dei carabinieri e le voci che si diffondono incontrollate e senza posa, come le onde del lago, inebriate e golose di ogni curiosità, come quella della principessa eritrea Omosupe, illusionista ed escapologa, principale attrazione del circo Astra per le sue performance, ma soprattutto per il suo ombelico scandalosamente messo in mostra. E per la quale, così si dice, ha perso la testa un giovanotto scomparso da casa…
Andrea Vitali Scrittore molto prolifico, nel 1996 vince il Premio letterario Piero Chiara con “L’ombra di Marinetti” ma il grande successo lo ottiene nel 2003 con “Una finestra vista lago” (Premio Grinzane 2004). Con il romanzo “Almeno il cappello” (Garzanti, 2009) vince il Premio Casanova, il Campiello sezione giuria dei letterati ed è finalista al Premio Strega. Tra i numerosi romanzi, ricordiamo “La ruga del cretino” (Garzanti, 2015, scritto con Massimo Picozzi), “Le belle Cece” (Garzanti, 2015), “La verità della suora storta” (Garzanti, 2015), “ Nel mio paese è successo un fatto strano” (Salani, 2016), “Le mele di Kafka” (Garzanti, 2016) e “Viva più che mai” (Garzanti, 2016). (foto: andrea vitali)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario “NATO e Mediterraneo, scenari geo-economici in evoluzione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma Lunedì 22 maggio, alle ore 11, il Generale di Brigata Luca Fontana, Support Division Deputy Chief of Staff presso Nato Rapid Deployable Corps Italy, terrà nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università 12) il seminario “NATO e Mediterraneo, scenari geoeconomici in evoluzione”. L’incontro si aprirà con i saluti del Rettore Loris Borghi e con l’introduzione del prof. Gino Gandolfi, Pro Rettore con delega allo Sviluppo delle relazioni d’impresa e con il territorio.L’evento è rivolto agli studenti e ai docenti dell’Ateneo e sarà visibile in diretta streaming sul sito web di Ateneo http://www.unipr.it
Il Generale di Brigata Luca Fontana è nato a Legnano (MI) l’8 marzo 1965.Dal 1981 al 1984 ha frequentato la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli dove ha completato il Liceo Scientifico. Successivamente, ha frequentato l’Accademia Militare di Modena e ha ricevuto la promozione al grado di Sottotenente nel settembre 1986.
È stato poi assegnato, da Ufficiale dei Bersaglieri, al 2° Battaglione “Governolo” in Legnano, dove è stato Comandante di Plotone e Compagnia Fucilieri prendendo parte, nel 1993, all’Operazione “UNOSOM 2” in Somalia. Nel 1997 ha frequentato il Corso di Stato Maggiore a Civitavecchia e subito dopo (1998) ha preso parte alla Missione SFOR in BOSNIA. Successivamente è stato inviato, in qualità di osservatore delle Nazioni Unite, in India e Pakistan (UNMOGIP) dove, sei mesi dopo, ha assunto l’incarico di Capo Operazioni.Tra gli incarichi principali, dopo la frequenza del Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze presso il Centro Alti Studi della Difesa (CASD) nel 2001, ha ricoperto quello di Comandante del 3° Battaglione “Cernaia” in Caserta, prendendo parte all’Operazione “Antica Babilonia 6” nel 2004, successivamente Comandante del 6° Reggimento Bersaglieri in Trapani ed, infine, impiegato nell’ambito della Rappresentanza Militare Italiana presso il Military Committee della NATO in Bruxelles quale capo Branca Plans & Policy. Quindi, nel settembre 2014, è stato assegnato al Comando NRDC-ITA in Solbiate Olona (VA).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontri pensati per Pediatri, Neuropsichiatri Infantili, Psichiatri, Psicologi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

gasliniGenova mercoledì 24 e giovedì 25 maggio Palazzo Ducale, piazza Matteotti 9 il Direttore dalla UO di Neuropsichiatria dell’Istituto G. Gaslini di Genova, organizza due incontri, promossi dalla Fondazione Internazionale Menarini e pensati per Pediatri, Neuropsichiatri Infantili, Psichiatri, Psicologi, TNPEE (Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva), Infermieri, Logopedisti, Educatori, ma anche insegnanti e famiglie, finalizzati ad analizzare lo stato dell’arte ma anche gli aspetti più pratici legati a queste due importanti problematiche.
La prima giornata, mercoledì 24 maggio, sarà dedicata all’Autismo, ad approfondire le prospettive dalla ricerca clinica, le problematiche cliniche e il percorso dalla diagnosi precoce alla presa in carico e, durante il pomeriggio, verranno trattate le innovazioni tecnologiche e dei sistemi educativi e la delicata situazione della transizione all’età adulta.
Giovedì 25 maggio inizierà con un update sulla realtà italiana e sugli interventi farmacologici. Verranno trattate la comorbidità con il Disturbo dello Spettro dell’Autismo e le novità sugli interventi terapeutici e sulle terapie complementari.
Nel pomeriggio saranno affrontati altri argomenti come L’ADHD nei bambini superdotati, Il Disturbo Ipercinetico-Disattentivo nella Disabilità Intellettiva, la transizione all’età adulta, il trattamento farmacologico e non.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio: prosegue contrasto abusivismo ricettivo, nel primo trimestre scovate 81 strutture irregolari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

campidoglio“Non si ferma l’azione di contrasto all’abusivismo ricettivo. Nell’ultima settimana gli agenti della Polizia Locale hanno chiuso e sanzionato numerose strutture ricettive abusive o che operavano irregolarmente. Grazie a controlli serrati e mirati solo nel primo trimestre del 2017 sono state individuate 81 attività irregolari rispetto alle 46 del primo trimestre 2015, con un incremento di circa l’80%”. Lo dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni. “Voglio ringraziare il Nucleo di Supporto Operativo al Gabinetto del Sindaco, reparto speciale della Polizia Locale operante contro l’abusivismo, per i controlli che hanno permesso di individuare durante gli interventi a Trastevere due hotel abusivi, altri due che effettuavano somministrazione alimentare senza averne titolo, un affittacamere irregolare. Inoltre, anche grazie ai controlli sulle autorizzazioni effettuati dal Dipartimento Turismo e all’intervento del gruppo XIV Monte Mario, è stata disposta la chiusura di un hotel tre stelle che operava senza le necessarie autorizzazioni”, continua. “Chi agisce illegalmente nel settore turistico fa male all’immagine di Roma e all’imprenditoria sana, che rappresenta la maggioranza degli operatori. Cittadini e turisti possono darci una mano, segnalando situazioni irregolari. Elevare la qualità del turismo significa operare sul campo, contro gli abusi, con decisione. Questa è la nostra direzione di marcia”, conclude.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontri musicali ad ingresso gratuito nelle biblioteche comunali di Roma realizzati dalla IUC

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

Cecilia Saxophone QuartetRoma sabato 20 maggio alle 11.30 alla Vaccheria Nardi (via Grotta di Gregna 37) da Vivaldi a Charlie Parker col Cecilia Saxophone Quartet incontri musicali ad ingresso gratuito in collaborazione con il Sistema Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale, l’Università Sapienza e il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Introduce all’ascolto Emanuele Franceschetti, perfezionando in Musicologia all’Università La Sapienza.
Il Cecilia Saxophone Quartet è nato presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, nella classe del Maestro Alfredo Santoloci. Attualmente è formato da Alfredo Santoloci (sax soprano), Alessio Matrigiani (sax alto), Guglielmo Cetto (sax tenore) e Ivan Bernardini (sax baritono). In vari anni di attività il quartetto si è esibito in manifestazioni pubbliche, in concerti didattici, in musei e in sale da concerto.
Le molte possibilità del sassofono permettono a questo quartetto di presentare un repertorio estremamente vario, toccando più periodi e stili della musica del passato e di oggi. È quel che avverrà anche in quest’incontro, che proporrà alcuni notissimi brani della musica classica e del jazz e dintorni. Si parte dall’Allegro del Concerto in sol minore di Vivaldi, poi si passa a Borodin e Glazunov e a due brani famosissimi quali la “Pavane” di Ravel e “Il volo del calabrone” di Rimsky-Korsakov. Si approderà a “Youkali”, l’utopica isola dei mari del sud dove Kurt Weill sognava di fuggire da tutto ciò che incombeva sull’Europa quando (era il 1934) compose questo song. Dopo una “Bourrée” di Bach trascritta per quartetto di sassofoni da Santoloci, si arriverà al jazz con il famosissimo “Entertainer” di Scott Joplin e con “Stan’s Idea” di Lennie Niehaus, per concludere l’incontro – dopo “Minimalismo” di Alfredo Santoloci – con un omaggio a uno dei più grandi sassofonisti di ogni epoca, Charlie Parker, di cui il Cecilia Saxophone Quartet eseguirà “Red Cross”. (foto: Cecilia Saxophone Quartet)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Università di Parma al fianco del suo Rettore Borghi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

parma universitàLe dimissioni del nostro Rettore prof. Loris Borghi sono un atto che ha colpito con forza e violenza l’Università di Parma, a seguito delle quali desideriamo innanzitutto ribadire la piena fiducia e solidarietà nei suoi confronti. Gli attacchi che in questi giorni si sono susseguiti, in un crescendo di inesattezze e di confusione di informazioni, hanno portato il nostro Rettore a prendere una decisione che sgomenta e addolora tutta la comunità accademica parmense.Una comunità, lo ribadiamo con forza ed orgoglio, che conta migliaia di professionisti e di studenti, impegnati costantemente nello studio e nella ricerca, e in quello sviluppo intellettuale essenziale per la crescita del nostro territorio e del nostro Paese.
Il successo che il nostro Ateneo ha raccolto in questi ultimi anni, in termini di migliorata attrazione di studenti e di risultati sempre più positivi, sono la dimostrazione che il lavoro di squadra impostato dal Rettore Borghi e l’impegno di tutto l’Ateneo sono stati premiati.Vogliamo affermare con molta serenità e fermezza che è ora di fermare il gioco al massacro che con troppa leggerezza è stato operato in questi giorni, che ha ferito profondamente la nostra Università e che può mettere a rischio i risultati raggiunti.L’Università, come comunità di studenti, ricercatori, docenti e personale tecnico-amministrativo, merita rispetto ed il rispetto, che in questi giorni ha vacillato, dev’essere ristabilito in tutta la sua pienezza.Siamo profondamente convinti che il lavoro portato avanti dal nostro Rettore, insieme con tutto l’Ateneo di Parma, sia una ricchezza enorme per la nostra comunità e per la nostra città, e chiediamo che sia fatta immediatamente chiarezza.Auspichiamo, per il bene di tutta l’Università di Parma, che il Rettore Borghi ritorni sulla decisione presa oggi e riprenda, insieme a tutti noi, quell’opera di rilancio perseguita con grande forza, coerenza e determinazione sino ad oggi.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italiani in bicicletta: una passione tra tecnologia e risparmio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

italiani in biciclettaDa Gennaio 2016, il numero delle ricerche riconducibili all’universo della bicicletta è stato 6 volte più grande rispetto al numero di quelle condotte per la categoria “calcio”.
Gli italiani si distinguono soprattutto per interesse al risparmio (36,87%) e alle possibili applicazioni tecnologiche (14,08%), ma sono molto meno attenti dei vicini europei quando si tratta di sicurezza (Italia al 17,92% e altre nazioni al 29,69%) e moda in bici (Italia al 2,88% e altre nazioni al 8,56%).
Tra le regioni più interessate all’universo della bicicletta, in generale, vince la “Maglia Rosa” il Trentino-Alto Adige (con il 16,15%), seguito da Lombardia e Veneto.
Alcune regioni italiane si distinguono per particolari inclinazioni nel modo di vivere la passione per le due ruote: emiliani e romagnoli sono i più attratti dalle possibili applicazioni tecnologiche; trentini e altoatesini sono i più modaioli e i più attenti alla sicurezza; il tema del risparmio risulta centrale per i campani; il Lazio è in pole position per l’attenzione all’articolo principale: la bicicletta. Grazie allo studio, idealo fornisce anche alcuni consigli sui momenti migliori per fare acquisti online in questo settore. È preferibile comprare fuori stagione, ma è consigliato anche il mese di giugno: lo scorso anno, nello stesso periodo, sono stati registrati prezzi particolarmente convenienti, soprattutto per i prodotti di alto livello. La comparazione dei prezzi risulta sempre essere un criterio utile per il consumatore digitale. (fonte: http://www.seigradi.com) (foto: italiani in bicicletta)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia vista dagli italiani all’estero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

sud americaTrovare una línea política per l’Emigrazione diventa difficile per ogni italiano all’estero, soprattutto se la cerchiamo negli ultimi 70 anni. Abbiamo avuto occasione di conoscere grandi uomini come Mirko Tremaglia, un uomo integro di destra che ha dedicato la sua vita a cercar di convincere i suoi colleghi a votare in Parlamento diritti per tutti noi. Abbiamo conosciuto grandi personaggi delle nostre comunità, sia in Argentina come in Brasile, Uruguay o Venezuela, ma un vero e proprio programma da compiere? Mai! Comites, CGIE, elementi troppo deboli per rappresentarci con sostanza e decisioni, vari organi consultivi dedicati ad un esercito di borghesi amanti dei viaggi in Italia per un congresso sindacale, una riunione alla Farnesina e qualche “patacca” di Cavaliere. Molti di loro sono soggetti con serie difficoltà per parlare la nostra lingua che hanno sempre cercato di “accomodarsi e aggrapparsi” a qualche poltroncina, quando c’erano i soldi…anche un posto in prima classe: soggetti che si son anche dedicati a visitare i parenti e farsi rimborsare viatici inesistenti per guadagnare qualche moneta in più. Un vero e proprio programma organico, serio, con un principio, un fine, obiettivi concreti, supporto culturale, difesa della nostra lingua o della nostra storia!!! Non c’é mai stato! Tanti anni fa alcuni di noi inventammo il Comitato Consolare, poi siamo riusciti ad ottenere la caramellina del COEMIT (poi COMITES), quindi il CGIE, un organo consultivo formato da emigrati a meno del 50%, attorniati da Consultori regionali e “borghesi piccoli piccoli” di ogni genere, spesso impreparati, troppo spesso “amichetti” di qualche politico di turno e senza nessun potere di decisione. Abbiamo vissuto anche il lungo periodo di bonanza craxiana, poi berlusconiana, con grandi somme per una Cooperazione che ha portato in galera loschi personaggi come un tal Ambasciatore Moreno. Si presentavano progetti da 1 milione di Euro, dei quali, per il progetto andava la decima parte e per il pagamento di tangenti il resto. Abbiamo vissuto, anche da vicino, code chilometriche davanti alle sedi consolari, sorteggi per ottenere un appuntamento per una pratica di cittadinanza, code di “coleros” a Buenos Aires, pedine “con riscossione” che andavano a fare le code da parte di altre persone alle 2 del mattino. Abbiamo sentito e visto un po’ di tutto! Per ora soltanto abbiamo visto buchi nell’acqua, abbiamo visto sperperare milioni e milioni di Euro in ulteriori buchi che pagano i cittadini italiani che abitano in Patria e che continuano a guardarci con scetticismo, a pensare che non paghiamo le tasse e non abbiamo diritto a votare per cambiare lo squilibrato panorama politico italiano. Molti dei nostri connazionali continuano a credere che la Legge sulla Cittadinanza, firmata nel 1912, poi “aggiustata” in qualche occasione, ormai è assurda. Se hai la possibilità di trovare in una parrocchia perduta nelle Dolomiti il Certificato di Battesimo del bisnonno di tuo nonno, potrai ricostruire il tuo DNA e diventare un italiano che chiede il passaporto per andare a lavorare in Spagna o per entrare negli USA per diventare un fuori legge. Se queste sono politiche per l’Emigrazione???……io sono turco! (STEFANO CASINI L’eco D’Italia)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »