Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Archive for 14 dicembre 2019

L’Istituto serafico di Assisi premiato per essersi distinto in ambito sociale

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

L’Istituto Serafico di Assisi è stato premiato dalla direttrice del giornale Agnese Pini e dalla vicedirettrice Laura Pacciani, per la lodevole attività di assistenza e cura nei confronti dei bambini e ragazzi con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali. A ritirare il premio per l’Istituto Serafico è stata la Presidente Francesca Di Maolo. L’iniziativa si è svolta nello storico e prestigioso Cenacolo di Santa Croce, a Firenze.
Oltre all’Istituto Serafico, i riconoscimenti dedicati alle Associazioni che si sono distinte nell’ultimo anno in ambito sociale sono andati al Comitato Autonomo per la lotta contro i tumori (Calcit) di Arezzo, all’associazione Mirco Ungaretti Onlus di Lucca, alla Croce Rossa di La Spezia e al comando provinciale dei vigili del fuoco di Firenze. L’evento si è concluso con il concerto dei Pueri Cantores, il coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore.
Dal 1871 il Serafico si prende cura e custodisce la vita delle persone con disabilità plurime; si adegua continuamente ai cambiamenti socio-culturali e alle nuove e complesse forme di disabilità, restando sempre fedele al suo principio ispiratore: rispettare il valore e la dignità della vita di ogni singola persona, in una visione dell’uomo attenta a tutte le sue dimensioni esistenziali. Al Serafico, il prendersi cura è realizzato non solo sulla base di elevate competenze e di ampie conoscenza di tecniche e di procedure, ma anche attraverso la capacità di esprimere e mettere in atto sintonia ed empatia, relazione e reciprocità, sensibilità e calore; questi elementi, tutt’altro che scontati, fanno parte del “capitale di umanità” di ogni operatore, che sa coniugare principi etici, esperienza clinica ed evidenze scientifiche. Il Serafico è una casa che abbraccia la vita, dove il prendersi cura della persona ha un significato che discende direttamente dal richiamo al “custodire la vita”.

Posted in Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Un’alleanza strategica per salvare l’Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

In un’intervista, il segretario della CGIL reclama un’alleanza strategica “per impedire che il paese si sbricioli sotto i colpi di un processo di deindustrializzazione” attraverso “una convergenza su obiettivi condivisi con il pieno coinvolgimento di tutti gli azionisti dell’azienda”. Il sindacato sembra svegliarsi dopo decenni di torpore e trova il vuoto politico attorno a sé. In pieno di una crisi del sistema produttivo che è tutt’uno con la conseguente debolezza della posizione internazionale dell’Italia. E’ completamente assente un partito del lavoro, dei lavoratori e degli imprenditori, che solo il sindacato riprendendo il modello della formazione del laburismo inglese può riuscire ad aggregare in una alleanza repubblicana e nazionale. Critica Sociale ha dato voce direttamente – nelle scorse settimana – agli operai dell’ILVA con un’Inchiesta condotta da un proprio inviato a Taranto presso gli stabilimenti. Le dichiarazioni degli operai riportate sono coperte da nomi di fantasia come richiesto espressamente dagli intervistati. Nessuna fiducia nella Mittal e in come è impostata la trattativa dal Governo. Oggi un operaio dell’ex ILVA che ha preso parte alla mobilitazione delle aziende in crisi, nella intervista alla Critica afferma che per i lavoratori l’unico riferimento di garanzia, in questa situazione è il Presidente della Repubblica, Mattarella.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Passeggiata performativa con l’artista Maria Adele Del Vecchio

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Roma Domenica 15 dicembre ore 16.00 Via Panisperna adulti e bambini potranno fare una passeggiata performativa con l’artista Maria Adele Del Vecchio tra le strade del rione Monti. L’iniziativa è organizzata da “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale realizzando progetti educativi volti ad avvicinare il pubblico al patrimonio artistico, storico e cinematografico ed è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2019 promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE. La pratica artistica di Maria Adele Del Vecchio comprende installazione, scultura, fotografia e video e la sua ricerca affronta temi che vanno dalla politica alla storia, dalla letteratura alla sociologia. A Roma ha realizzato un intervento al Parco del Pineto di Villa Sacchetti, illuminandolo di sera, proprio quando quel luogo diventa una specie di città “altra”. Un gesto poetico e scenografico che lascia un segno senza alterare la natura del luogo. Per “Scegli il Contemporaneo – Ti racconto Roma” l’artista Maria Adele Del Vecchio sarà la protagonista di un evento collettivo dedicato alla città tra le strade del quartiere Monti: una passeggiata performativa per scoprire un quartiere storico di Roma attraverso gli occhi di un’artista contemporanea. Azioni performative, suggestioni visive e letterarie, esercizi di visione caratterizzeranno l’evento di chiusura di “Scegli il Contemporaneo – Ti racconto Roma” promuovendo una lettura e un’interpretazione dinamica dell’arte del nostro tempo e la creazione di una mappatura del contemporaneo a Roma.
La sesta edizione di “Ti racconto Roma”, progetto culturale che ha l’obiettivo di facilitare la fruizione del contemporaneo a Roma, si
conclude con questo appuntamento ma “Scegli il Contemporaneo” è un’iniziativa continuativa che nella primavera del 2020 vedrà una nuova edizione. L’evento è gratuito e su prenotazione fino ad esaurimento posti, max 45 partecipanti. Per informazioni: http://www.senzatitolo.net

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abbonamento per visitare Pompei ogni volta che vuoi – dal 1 gennaio 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Dal 1 gennaio 2020 gli appassionati di Pompei potranno visitare i siti archeologici ogni volta che vorranno ad un prezzo agevolato, grazie all’abbonamento annuale Pompei 365.La tessera di accesso avrà il costo di 60€ per Pompei e di 80€ per Pompei, Oplontis e Boscoreale (l’ingresso a Stabia è gratuito). Un’ ulteriore agevolazione è prevista per i giovani tra i 18 e i 25 anni (non compiuti), che potranno accedere illimitatamente al solo costo di 8€.In occasione delle festività natalizie inoltre, – dal 15 dicembre al 31 dicembre – attraverso la piattaforma http://www.ticketone.it (senza alcun costo di commissione nel periodo di lancio) sarà possibile acquistare e/o regalare l’abbonamento ad un prezzo ulteriormente ridotto: 50€ per Pompei e 70€ per tutti i siti. Sarà rilasciato un documento di prenotazione che darà poi diritto al ritiro della tessera cartacea in biglietteria a partire dal 1 gennaio.Dal 2020 l’abbonamento sarà, poi, acquistabile sia on-line sul sito http://www.ticketone.it sia presso lo sportello dedicato della biglietteria di Porta Marina.La tessera nominativa e non trasferibile, con durata annuale dalla data di emissione, darà diritto – previa esibizione del documento d’identità – ad ingressi illimitati ai siti archeologici nonché alle mostre temporanee in corso. Sarà utilizzabile esclusivamente nei giorni e negli orari di apertura ordinari. E saranno escluse dall’abbonamento le iniziative non gestite dal Parco e non comprese nella bigliettazione o nella programmazione ordinaria.Inoltre, sempre a partire dal 1° gennaio, il prezzo del biglietto ordinario di accesso al sito di Pompei sarà di 16€.“La scelta di introdurre un abbonamento per i siti archeologici, a cui già da tempo pensavamo, – dichiara il Direttore Generale Massimo Osanna – ha voluto rispondere alle forti sollecitazioni dei tanti appassionati di archeologia e dei tanti cittadini che hanno manifestato il loro interesse attraverso una recente petizione fattaci pervenire. Un’iniziativa che abbiamo deciso di omaggiare, riprendendo il nome proposto di Pompei365.Se contestualmente abbiamo aumentato il costo del biglietto di ingresso agli scavi di 1€, in considerazione delle esigenze di spesa di un’area archeologica tanto vasta e tanto visitata, ma restando in linea anche con gli standard dei principali musei italiani e stranieri, dall’altro siamo fortemente voluti andare incontro alle richieste del territorio al fine di garantire la più ampia partecipazione e inclusione di tutta la cittadinanza. Un coinvolgimento che consideriamo fondamentale per trasferire in maniera sempre più profonda la consapevolezza dell’inestimabile tesoro culturale che ci è stato consegnato e dell’importanza di salvaguardarlo.L’abbonamento assieme all’iniziativa delle domeniche gratuite, introdotta dal Mibact, sono mirati ad ampliare le possibilità di visita al sito e avvicinare ogni categoria di utente a questo patrimonio unico che è a portata di mano, ma va riscoperto e fruito sempre al meglio.”

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Banche: Qualche buona notizia

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

L’agenzia di valutazione, Moody’s, ha cambiato l’outlook sulle banche italiane da negativo a stabile. L’outlook è la previsione sull’andamento della qualità dei titoli obbligazionari nel medio-lungo termine. Vale a dire che le banche italiane sono più affidabili, perché hanno fatto pulizia nei bilanci di una parte consistente dei crediti deteriorati, cioè quelli (mutui, finanziamenti, prestiti) che i debitori non riescono più a ripagare regolarmente o del tutto. Insomma, va meglio. E’ una buona notizia. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Victor presenta il Lloyd’s Syndicate 2288

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Victor Insurance Holdings, la più grande Managing General Underwriter (MGU) a livello mondiale, annuncia l’approvazione da parte di Lloyd’s, specialista nel mercato assicurativo, alla costituzione del Victor Syndicate 2288. Le sottoscrizioni partiranno dal 1° gennaio 2020, con una capacità di 57 milioni di sterline a fronte di un business plan di 100 milioni di dollari.Managing Agent di Victor Syndicate 2288 sarà Asta, che fornirà la supervisione della sottoscrizione ed supporto operativo. Victor Syndicate 2288 affiancherà infatti Victor nella sottoscrizione dei rami Danni negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Italia e nei Paesi Bassi. Il syndicate offrirà inoltre ai soci di capitale la possibilità di partecipare ai rischi sottoscritti dai suoi centri di Boulder (Colorado, USA), Londra (Regno Unito), Rotterdam (Paesi Bassi) e Milano in Italia.“Abbiamo una lunga storia di collaborazione con Lloyd’s, in qualità di fornitori di copertura, e siamo lieti di estendere la nostra relazione strategica in un mercato così vitale. L’approccio orientato al digitale di Lloyd’s si sposa perfettamente con l’innovazione tecnologica di Victor, oltre che con i nostri piani di espansione internazionale” ha dichiarato Anthony Stevens, Presidente di Victor International.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Impedire ulteriori tagli alla Pac

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Ci auguriamo che l’impegno preso dal neo commissario Ue all’agricoltura Janusz Wojciechowski per impedire ulteriori tagli alla Pac si trasformi in realtà – dichiara il presidente nazionale Confeuro Andrea Michele Tiso. Nel suo primo discorso ufficiale, Wojciechowski ha illustrato le prospettive dell’agricoltura europea, difendendo l’attuale proposta di bilancio della nuova Pac e citando un piano per l’agricoltura biologica finalizzato a “ridurre i costi di produzione, così da rendere accessibili i prodotti bio a tutti i consumatori”.Se la riduzione del bilancio della futura Pac non aiuta certo la realizzazione di un green new deal in agricoltura, le parole del commissario permettono per lo meno di comprendere cosa potremo aspettarci dalla politica agricola europea nel prossimo settennato – spiega Tiso.
Wojciechowski ha inoltre preannunciato la presentazione di “raccomandazioni sui fondi Pac per evitare le frodi e i conflitti di interesse”, aggiungendo che le zone rurali dell’Ue non potranno dipendere solo dal sostegno della Pac, ma dovranno avere migliore accesso ai fondi di coesione. Mettere al centro l’agricoltura biologica e rispettosa degli ecosistemi sarà essenziale, ma altrettanto importante sarà la distribuzione dei fondi, che per troppo tempo ha privilegiato la grandi multinazionali perdendo di vista i piccoli e medi agricoltori. Sarà inoltre indispensabile rendere protagonisti i più giovani, perché senza ricambio generazionale la nostra agricoltura non ha futuro.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contratti: Cgil Cisl Uil, firmata ipotesi rinnovo Uneba per Terzo Settore

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Raggiunta l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto Uneba, l’Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale, per il triennio giuridico 2017/2019. A darne notizia sono Fp Cgil, Cisl Fp, Fisascat Cisl, Uil Fpl e Uiltucs, aggiungendo che l’accordo, relativo ad una platea interessata di circa 50 mila lavoratrici e lavoratori, è stato raggiunto nella tarda serata di ieri 10 dicembre, al termine di una due giorni di trattativa no stop.L’accordo, spiegano i sindacati, “ha un valore economico complessivo a regime di 80 euro sul livello 4S, di cui 70 euro di incremento tabellare per 14 mensilità, riparametrati per tutte le altre categorie e posizioni economiche, il che corrisponde a un incremento percentuale del 5,27% sul tabellare. La distribuzione e le decorrenze delle quantità economiche sono le seguenti: 20 euro sul salario tabellare al 1/01/2020; 30 euro sul salario tabellare al 1/12/2020; 30 euro, dalla firma del contratto, a disposizione della contrattazione integrativa di livello regionale”. Di questi ultimi, precisano ancora i sindacati, “20 euro sono destinati ad essere consolidati sul tabellare secondo le seguenti scadenze: in caso di accordo di secondo livello questa quota sarà consolidata in occasione del prossimo rinnovo contrattuale nazionale; in assenza di accordo di secondo livello, la quota sarà consolidata sul tabellare al 31/12/2021. Questo meccanismo, che incentiva lo sviluppo della contrattazione di secondo livello, garantisce comunque valori tabellari omogenei alla data del rinnovo del prossimo contratto”.A tutto questo, inoltre, “si aggiunge una una-tantum per il periodo pregresso, pari a 100 euro complessivi sul livello 4S, riparametrati per tutte gli altri livelli, che sarà erogata in un’unica rata il 1 febbraio 2021. È previsto, inoltre, 1 euro in più sull’assistenza sanitaria integrativa dal 1/07/2020”. L’istituto degli scatti di anzianità, dal 1 giugno 2020 al 31 dicembre 2022, “sarà temporaneamente sospeso per essere oggetto di confronto nell’ambito di una commissione paritetica nazionale che dovrà ridefinirlo e rimodularlo per collegarlo all’effettiva crescita professionale, misurata in modo concreto e oggettivo; la commissione, che tra l’altro avrà il compito di strutturare definitivamente e di avviare la previdenza integrativa, nonché di riorganizzare il sistema dell’assistenza sanitaria integrativa, si riunirà entro sei mesi dalla firma del contratto e dovrà concludere i lavori entro il 31/12/2020”.Tra gli elementi che maggiormente valorizzano il nuovo testo contrattuale, i sindacati sottolineano: “Il rafforzamento della contrattazione decentrata, il riconoscimento dei tempi di vestizione in orario di lavoro, l’introduzione della banca etica solidale (alla cui costituzione è destinata inizialmente una giornata di Rol), la previsione di una percentuale di stabilizzazione per i rapporti di lavoro a tempo determinato, la perimetrazione dei limiti dei contratti precari, lo sviluppo della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, la regolamentazione dell’assistenza domiciliare che prevede il riconoscimento dei tempi di spostamento come orario di lavoro”. Ora l’ipotesi di accordo dovrà essere sottoposta alla consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori, da completarsi entro il 25 gennaio 2020.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festività e apertura straordinaria dei negozi

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie torna alla ribalta la questione relativa all’apertura dei negozi. Si ripropone, specialmente in queste occasioni, la delicata questione di mantenere un complesso equilibrio tra i diritti dei lavoratori e l’esigenza dei cittadini di poter effettuare i propri acquisti anche nei giorni festivi.In tal senso è opportuno distinguere tra i servizi fondamentali, o quelli tradizionalmente aperti anche in piena festività e gli esercizi la cui apertura non è indispensabile.In questo contesto risulta difficilmente giustificabile l’apertura di alcune catene commerciali il 25, il 26 Dicembre ed il 1 Gennaio.È vero che con il commercio online tempi e luoghi dedicati all’acquisto di beni ed alla fruizione di servizi hanno perso la loro connotazione classica, ma è necessario garantire, per i servizi non strettamente indispensabili, una giusta ed equa fruizione delle festività.È indispensabile una regolamentazione che concili le necessitò dei consumatori con i diritti di chi lavora, in un’ottica di collaborazione, rispetto e salvaguardia reciproca. È per questo che siamo contrari alla cancellazione delle festività, al loro superamento in nome delle liberalizzazioni più sfrenate.Tale dibattito rientra in un discorso più ampio e complesso, che necessita l’entrata in campo, a fianco dell’iniziativa del legislatore, di sindacati, associazioni dei consumatori e associazioni degli esercenti per individuare misure e prassi condivise, in grado di diffondere consapevolezza e conciliare diritti e sostenibilità.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Con Anpal Servizi per un’alternanza scuola-lavoro sempre più efficace

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Camera di Commercio di Pordenone-Udine e Anpal Servizi (Agenzia Nazionale per le politiche attive del lavoro) lavoreranno insieme per offrire sempre più efficaci percorsi di alternanza scuola lavoro – i nuovi “Pcto”, ossia i “percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento”. I due enti hanno infatti sottoscritto un protocollo di intesa, nell’ambito del “Progetto Tutor per l’Alternanza”, che sancisce la collaborazione per favorire la migliore operatività dei progetti per gli studenti sui territori di Pordenone e Udine, per assicurare loro l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro e migliorarne i percorsi di transizione.La collaborazione tra Camera e Anpal si realizzerà anche attraverso l’organizzazione di esperienze di orientamento rivolte agli studenti, la sperimentazione sul territorio di modelli innovativi di alternanza scuola-lavoro, l’individuazione nel Registro nazionale alternanza scuola lavoro della piattaforma informatica sulla quale far convergere le necessità di incrocio fra istituzioni scolastiche e imprese, con opportuna incentivazione delle relative iscrizioni.Ci si impegnerà anche in un’attività di ricerca sistematica per l’individuazione di panel mirati di imprese, in base a indicatori condivisi e attualizzati sui reali fabbisogni formativi ed occupazionali, utilizzando estratti di banche dati messi a disposizione dalle Camera di Commercio, attraverso Unioncamere e il progetto Excelsior.L’idea di fondo è assumere un ruolo sempre attivo nella promozione delle attività della nuova alternanza, avvicinando le imprese ai percorsi scolastici, contribuendo allo sviluppo del sistema economico locale. «Si rafforza ancora l’impegno della nostra Camera di Commercio per sviluppare un miglior collegamento tra mondo del lavoro e mondo della scuola e dell’impresa – commenta il presidente Giovanni Da Pozzo –. Questo tassello arricchirà e qualificherà ulteriormente la nostra fitta programmazione di iniziative nell’ambito dell’orientamento al lavoro e alle professioni, a vantaggio tanto degli studenti, quanto delle nostre imprese».

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Decreto scuola: il blocco della mobilità

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Una delle novità del Decreto scuola, attualmente in discussione al Senato e che dovrà essere approvato entro il 29 dicembre, è l’estensione del vincolo quinquennale di permanenza nella scuola di titolarità: l’obbligo quinquennale riguarderebbe tutti gli assunti dal 1° settembre 2020. Infatti, come riporta la rivista specializzata Orizzonte Scuola, “il comma 17-octies dell’articolo 1 del Decreto Scuola innalza da 3 a 5 anni scolastici di effettivo servizio – per tutti i docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato – l’obbligo di permanenza nella scuola di titolarità, a decorrere dall’anno scolastico 2020-2021, con alcune limitate eccezioni”. Si precisa che “fanno eccezione le assunzioni effettuate fino all’a.s. 2019/20, nelle quali alcuni docenti hanno il vincolo triennale (infanzia e primaria) e alcuni già quello quinquennale (scuola secondaria), a seconda la graduatoria da cui sono stati assunti in ruolo”. In particolare, “il comma 17-octies stabilisce che i docenti a qualunque titolo destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria, l’utilizzazione in altra istituzione scolastica o ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso solo dopo 5 anni scolastici di effettivo servizio nella scuola di titolarità. Tale previsione si applica a decorrere dalle immissioni in ruolo disposte per l’anno scolastico 2020-2021”. L’obbligo di permanenza quinquennale è parimenti esteso anche: al personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado che supera il periodo di formazione e di prova del concorso straordinario secondaria e al personale docente ed educativo immesso in ruolo, su propria istanza, in territori diversi da quelli di pertinenza delle rispettive graduatorie qualora residuino posti vacanti e disponibili.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici: in legge di bilancio altri 30 milioni per il Fun

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

È la prima volta dal 2011 che il fondo per il pagamento del salario accessorio dei capi di istituto viene aumentato al netto dei tagli attuati fino alla determinazione di quello relativo all’a. S. 2017/2018, grazie anche alla mobilitazione e alla denuncia di Udir. Per il giovane sindacato servono altri 40 milioni per ripristinare i tagli attuati otto anni fa per via del blocco degli stipendi, ma si va nella strada giusta. Il Governo deve affrettarsi, dichiara Marcello Pacifico, leader del giovane sindacato dei dirigenti pubblici che con il suo legale ha patrocinato il ricorso per ripristinare il versamento della RIA nel FUN a partire dal rinnovo contrattuale dal 1° gennaio 2016. Colpisce la protesta dei sindacati confederali, convocati a Palazzo Chigi, come riporta Orizzonte Scuola, che parlano di inesistenti perdite d’acquisto, a dispetto del silenzio registrato in questi anni di lunghi tagli. Il presidente Udir si dice fiducioso: “Grazie alla battaglia portata avanti dal nostro sindacato, finalmente, qualcosa si muove, al di là del prossimo giudizio della magistratura che sarà chiamata a decidere se sono state rispettate le norme contrattuali e legislative nella determinazione della retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti scolastici. Il ravvedimento è tanto più opportuno in considerazione delle nuove immissioni in ruolo disposte nel corrente e nei prossimi anni”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risolte distorsioni ecobonus: Frutto malato precedente maggioranza

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

“Fratelli d’Italia è soddisfatta per il via libera in Commissione Bilancio di un emendamento alla legge di Bilancio, uguale a quelli che avevamo presentato, che risolve l’iniquo meccanismo creato con il decreto Crescita dal governo gialloverde e che aveva trasformato l’ecobonus e il sismabonus in un cappio per le imprese fornitrici. Era una battaglia che FdI conduceva da tempo attraverso emendamenti nei vari provvedimenti economici che si sono succeduti dal decreto Crescita in poi, e finanche con un disegno di legge, raccogliendo quelle che erano le istanze che giungevano dal mondo delle piccole e media imprese. Il nostro intento è stato sempre quello di correggere le distorsioni di un sistema che, costringendo le aziende a praticare al cliente immediatamente lo sconto in fattura, addossava al fornitore l’onere dell’anticipazione finanziaria, che avrebbe poi recuperato in 5 anni. Un sistema che alla fine rischiava di danneggiare gravemente le imprese. Con l’emendamento approvato gli incentivi continueranno ad essere erogati, ma senza che diventino una penalizzazione per le aziende. Era il frutto malato di una scelta dell’allora maggioranza di governo formata da Lega e M5S, che con il suo atteggiamento di chiusura ha sempre impedito di migliorare un provvedimento che, invece di aiutare, rischiava di aggravare la crisi delle PMI. Finalmente siamo riusciti nel nostro intento e siamo lieti che questo risultato porti la firma di Fratelli d’Italia”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il presidente del Consiglio Conte ha affermato che il Mes non è modificabile”

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

“La risoluzione del centrodestra chiede invece di modificarlo finché siamo in tempo. Si vuole far credere che o si accetta il Mes come è, oppure si finisce col fare la parte di coloro che vogliono minare le fondamenta dell’Unione Europea. La verità è esattamente il contrario, il fondo salva Stati costringe l’Italia ad un esborso di 125 miliardi di euro, pari a cinque nostre manovre finanziarie, soldi con i quali si potrebbero fare cose utili per la nostra Nazione. Se dovesse arrivare il giorno in cui l’Italia dovrà ricorrere di stabilità europea vorrebbe dire che saremmo arrivati al capolinea della nostra economia. Il vero problema dell’Europa sono le banche a rischio per i derivati, chiediamo quindi con forza che il Mes venga modificato e adesso la palla passa al M5S, se non vogliono tradire le aspettative del popolo italiano”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rischio di chiusura dello stabilimento di Martignacco

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

“Il piano di ristrutturazione annunciato da Safilo, con tagli pesantissimi al personale e con il rischio di chiusura dello stabilimento di Martignacco, non può che essere accolto con grande preoccupazione. Per l’importanza dell’azienda, che fino a pochi anni fa rappresentava un fiore all’occhiello della nostra imprenditoria e del Made in Italy, ma soprattutto per le ricadute occupazionali è indispensabile quanto prima che il ministro Patuanelli apra un tavolo di confronto a livello nazionale con i vari soggetti coinvolti. La vicenda Safilo non è, soprattutto per il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, meno importante e strategica della vertenza Whirpool o Ilva, o Alitalia e quindi va affrontata con il massimo dell’attenzione. Su questo Fratelli d’Italia non farà venire meno la sua voce e il suo impegno”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Leave a Comment »

Manovra. FdI Senato: Approvati emendamenti su bollette pazze e truffe online

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

“Due buone notizie per i consumatori e le famiglie italiane grazie agli emendamenti di Fratelli d’Italia alla legge di Bilancio approvati in Senato, che mettono fine al triste fenomeno degli importi non dovuti da parte dei gestori di servizi pubblici essenziali, e che puntano a contrastare più efficacemente le truffe online in ambito finanziario. Riguardo l’emendamento delle ‘bollette pazze’ si stabilisce il diritto dell’utente ad ottenere oltre al rimborso delle somme eventualmente versate, anche il pagamento di una penale pari al 10 per cento dell’ammontare contestato e non dovuto e, comunque, per un importo non inferiore a 100 euro. Le modalità di rimborso sono scelte dall’utente che potrà optare per lo storno nelle fatturazioni successive o per un apposito versamento, entro un termine in ogni caso non superiore a 15 giorni dall’accertamento o dal riscontro positivo alla dichiarazione autonomamente trasmessa dall’utente. Il secondo emendamento approvato fa, invece, riferimento all’altrettanto delicato tema delle truffe online riguardanti la vendita di prodotti finanziari, senza prospetti, l’attività pubblicitaria di offerte abusive al pubblico e il trading a valere su prodotti derivati con leva finanziaria superiore ai limiti autorizzati da ESMA. Si tratta di prodotti ad altissimo rischio finanziario spesso offerti e venduti a persone ignare delle reali criticità. Grazie al nostro emendamento la Consob avrà il potere di chiedere direttamente ai fornitori di connettività alla rete internet l’inibizione dei siti web mediante i quali sono svolte queste attività illecite. Questo potere consentirà agevolmente di bloccare in Italia l’accesso ai siti web, senza dover fare affidamento sulla collaborazione dei provider che ospitano i singoli siti web. Possiamo quindi affermare con orgoglio che da oggi il portafoglio e i risparmi delle famiglie italiane sono più al sicuro”. Lo dichiara in una nota il gruppo di Fratelli d’Italia al Senato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MARGARET MITCHELL, Via col vento

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Scarlett O’Hara è la viziata e capricciosa ereditiera della grande piantagione di Tara, in Georgia. Ma l’illusione di una vita facile e agiata si infrangerà in brevissimo tempo, quando i venti della guerra civile cominceranno a spirare sul sud degli Stati Uniti, spazzando via in pochi anni la società schiavista. Il più grande e famoso romanzo popolare americano narra così, in un colossale e vivissimo affresco storico, le vicende di una donna impreparata ai sacrifici: la tragedia della guerra, la decimazione della sua famiglia, la necessità di dover farsi carico della piantagione di famiglia e di doversi adattare a una nuova società. E soprattutto la sua lunga, travagliata ricerca dell’amore e la storia impossibile con l’affascinante e spregiudicato Rhett Butler, avventuriero che lei comprenderà di amare solo troppo tardi…Traduzione dall’inglese di Anna Maria Biavasco e Valentina Guani Euro 18,00 960 pagine. Neri Pozza editore.
Margaret Mitchell (1900-1949) è stata una scrittrice statunitense. Nel 1936 raggiunse la fama mondiale con il romanzo Via col vento, best-seller del secolo, da cui fu tratto nel 1939 un film altrettanto fortunato. Volgendo in melodramma le vicende cruciali e mai rimosse del passato del Sud – la guerra civile e la ricostruzione – e affidando il ruolo dell’eroina a Scarlett O’Hara, una donna rapace e opportunista, ma riscattata dal fascino e dall’amore per la sua terra, la Mitchell creò un singolare intreccio di affetti e di tensioni che attrasse milioni di lettori.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

CHRISTOPHER LASCH, La cultura del narcisismo

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

In questo saggio corrosivo Christopher Lasch esamina le manifestazioni ideologiche e pratiche di un individualismo esasperato che si diffonde a livello di massa e impregna stili e comportamenti della vita quotidiana. Lo scenario è l’America degli anni Settanta, una società che assiste al declino dei valori che avevano nutrito il suo vitalismo ottimista. Ma gli Stati Uniti rappresentano ancora una volta un modello cui vanno conformandosi i paesi sviluppati dell’Occidente: nell’inversione di tendenza della cultura americana risulta facile riconoscere molti dei tratti che qualificano il nostro contesto sociale.
Con continui slittamenti dalla fenomenologia del costume alla storia, dalla letteratura alla psicologia, Lasch argomenta con sferzante vivacità il rifiuto di ogni forma politica e la deriva narcisistica a cui hanno concorso i fallimenti dell’ideologia liberale da un lato e la massificazione degli slogans controculturali del permissivismo e dell’antiautoritarismo dall’altro. Un’attualissima, suggestiva e provocatoria critica della società.Traduzione dall’inglese di Marina Bocconcelli Euro 18,00 304 pagine Neri Pozza editore
Christopher Lasch (1932-1994) è stato uno dei maggiori storici delle idee del Novecento. Tra le sue numerose opere ricordiamo: La cultura del narcisismo (Bompiani, 1981), Il paradiso in terra. Il progresso e la sua critica (Neri Pozza, 2016), La rivolta delle élite (Neri Pozza, 2017) e L’io minimo (Neri Pozza, 2018).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

RENIA SPIEGEL, Il diario di Renia 1939 – 1943

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Renia Spiegel nacque il 18 giugno 1924 a Uhryn´kowce, da una famiglia ebrea di estrazione borghese, e crebbe nella tenuta di suo padre sul fiume Dniester vicino al vecchio confine rumeno, insieme a una sorella di otto anni più giovane di lei, Ariana. Nell’agosto 1939, a seguito dell’invasione nazista della Polonia, Renia venne separata dalla madre e dalla sorella Ariana, che si rifugiarono a Varsavia, e si trasferì nel piccolo appartamento dei nonni a Przemys´l. Mentre la guerra infuriava, Renia iniziò un diario: «Ho solo voglia di un amico. Di qualcuno a cui poter parlare delle mie inquietudini e gioie quotidiane. Qualcuno che provi quel che provo io, che creda a quel che gli dico e non riveli mai i miei segreti. Nessuna persona potrebbe mai essere un’amica così, ed è per questo che ho deciso di cercare un confidente sotto forma di diario».
Inizia così un documento straordinario, in cui vengono raccolte le speranze e i sogni di una ragazza adolescente: dalle banali vicissitudini di scuola ai segreti con le amiche, fino all’amore per Zygmunt Schwarzer, figlio di un importante medico ebreo.
Quando nel luglio 1942 venne istituito il ghetto di Przemys´l, Renia vi si trasferì insieme ad altri 24.000 ebrei. Dopo circa due settimane, Schwarzer fece evadere segretamente Renia dal ghetto e nascose lei e i suoi genitori nella soffitta della casa di uno zio, per aiutarli a evitare la deportazione nei campi di concentramento. Successivamente un informatore anonimo riferì del nascondiglio alla polizia nazista, che giustiziò la diciottenne Renia insieme ai genitori di Schwarzer, il 30 luglio 1942. La madre, la sorella e Schwarzer sopravvissero alla guerra ed emigrarono negli Stati Uniti, portando con loro il diario di Renia e mantenendolo segreto, fino ad oggi.
Traduzione dal polacco a cura di Anna Blasiak e Marta Dziurosz Traduzione in italiano di Alessandra Maestrini e Clara Nubile. Euro 18,00 /336 pagine Neri Pozza editore.
Renia Spiegel è nata da una famiglia ebrea in Polonia nel 1924. Ha iniziato il suo diario all’inizio del 1939, poco prima dell’invasione della Polonia da parte degli eserciti tedesco e sovietico. Nel 1942 fu costretta a trasferirsi in un ghetto, ma fu fatta evadere di nascosto dal suo fidanzato e si nascose in una soffitta con i genitori di lui. Fu scoperta dalla Gestapo e assassinata il 30 luglio 1942.
Elizabeth Bellak (nata Ariana Spiegel), nata nel 1930, è stata un’attrice bambina un tempo soprannominata «La Shirley Temple polacca». Nel 1942 lei e sua madre fuggirono a Varsavia, e poi in Austria, arrivando infine a New York City, dove vive oggi. Ha conservato il diario della sorella per 70 anni, finché sua figlia ha voluto leggerlo e si è battuta per tradurlo e pubblicarlo negli Stati Uniti.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Boehringer Ingelheim annuncia l’apertura delle candidature a BVDzero Case Award 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Boehringer Ingelheim, tra le prime aziende al mondo nel settore della salute animale, annuncia l’apertura del bando per partecipare all’edizione 2020 del BVDzero Case Award, un’iniziativa biennale con cui Boehringer Ingelheim conferma il suo storico impegno nel promuovere la salute e il benessere degli animali d’allevamento.L’azienda assegnerà premi per un valore complessivo di 15.000 euro ai migliori 10 casi clinici presentati. L’iniziativa è aperta a qualsiasi soggetto che nel settore dei bovini (da carne e da latte) opera in uno dei seguenti ambiti (a titolo esemplificativo e non esaustivo): ricerca, diagnostica, scienze animali, pratica, medicina e produzione veterinaria, allevamento bovino, salute e benessere animale. Trovate qui l’elenco dei vincitori dell’edizione 2018 con i relativi importi assegnati.
Con i BVDzero Case Award, Boehringer Ingelheim punta ad aumentare la conoscenza e la consapevolezza della presenza della Diarrea Virale Bovina (BVD) nelle mandrie, con l’obiettivo di ridurne la prevalenza.“La Diarrea Virale Bovina è una delle malattie virali più diffuse nei bovini, in grado di minare seriamente la salute animale, con gravi danni economici per gli allevatori. Il nostro obiettivo è sovvertire lo status quo, realizzando un cambio di paradigma nel controllo di questa malattia a livello mondiale” ha spiegato Steve Williams, Responsabile Mondiale Unità Strategica del Business Bovini/Ruminanti di Boehringer Ingelheim.
La cerimonia di premiazione avverrà in occasione della Conferenza Stampa BVDzero, che si terrà il 5 maggio 2020. I vincitori saranno scelti dal Comitato BVDZero, composto da esperti indipendenti di chiara fama nel campo della salute bovina.Potete trovare maggiori informazioni visitando il sito BVDzero. http://www.boehringer-ingelheim.com/animal-health/overview

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »