Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 24 Mag 2009

Paolo Belli fa il nadal fuori programma

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

Bergamo. È stato di parola Paolo Belli. Aveva promesso battaglia, aveva annunciato un gran bel giro (di vite), si era detto pronto a pedalare sotto il sole pur di regalare un dispiacere agli amici del Vip e così è stato. Nel secondo fuoriprogramma di Cividino, sotto un sole cocente che avrebbe fatto impallidire anche il collega Baccini, l’ex Ladro di biciclette si è preso la sua rivincita, mettendo la ruota davanti nella maratona-scampagnata tra il suo Tc Carpi e la composita armata dell’Accademia del Tennis dopo il primo round a Carpi un anno fa. Una manciata di giochi (225-205) ha fatto ridere il “ciclista” Belli e sudare invano Beppe Savoldi e Fabio Gallo, Luisa Ancelotti e il regista Luca Lucini, le giornaliste Elisa Persico e Simona Befani, scritturati dal regista del Vip, Giovanni Licini, per suonarle al cantante Belli e alla sua band. Nulla da fare, ma Lucini e Belli hanno confermato che “dire no al Vip è impossibile: è una calamita irresistibile” dando appuntamento ai prossimi giorni nel tabellone di Cividino. Che domani, dopo l’aperitivo di lusso di venerdì sera con i quattro moschettieri Canè, Camporese, Narducci e Claudio Panatta, entrerà nel vivo con la seconda giornata. In campo, tra gli altri, i cuori atalantini Eligio Nicolini e Oliviero Garlini, il cuore fondista di Fabio Maj, il cuore a due ruote di Johnny Carera e il cuore politico di Giorgio Jannone. Martedì in campo andranno pezzi e cuore di Atalanta.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agobardo vescovo soldato

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

agobardoDi Don Curzio Nitoglia. Sulla sua giovinezza siamo poco informati. Agobardo nacque in Spagna, probabilmente nel 779, ancora fanciullo venne condotto nella Francia Narbonense (782) e nel 792 a Lione. Il vescovo lionese Leidrado fece studiare il giovane Agobardo avendo notato le sue qualità, lo ordinò sacerdote (804) e quando nell’813, per ragioni di età e salute, il Leidrado si ritirò nel monastero di s. Medardo di Soissons, pur tenendo giuridicamente la diocesi di Lione, affidò il governo diocesano ad Agobardo, nominato quale “vescovo ausiliare” dopo averlo fatto consacrare da s. Barnardo arcivescovo di Vienne, assieme a due altri vescovi co-consacratori. Con la morte di Leidrado Agobardo divenne arcivescovo di Lione (816-840). «Per intelligenza, volontà e cultura, A. si rivelò uno dei più importanti personaggi dell’impero sotto Ludovico il Pio (814-840) e prese parte attiva ai maggiori affari ecclesiastici e politici del tempo. […] Lottò vigorosamente contro l’eresia adozianista rinnovata dal vescovo Felice di Urgel in Spagna; contro le superstizioni del tempo; l’ordalia; il duello ammesso dalle leggi della Borgogna; infine contro le difficoltà sollevate dalla questione giudaica a danno della causa cattolica. […] A. morì a Saintes il 6 giugno 840, a breve distanza lo seguì nella tomba lo stesso imperatore, il 20 giugno 840». Tuttavia, l’atteggiamento di Agobardo durante la crisi dell’impero lasciato da Carlo Magno a suo figlio Ludovico il Pio fu molto delicato e criticato. La situazione era difficile e complicata. Egli per il bene dell’unità dell’impero che avrebbe garantito anche l’unità alla Chiesa si schierò in favore dei tre figli dell’imperatore Ludovico il Pio (Lotario, Pipino e Ludovico). In realtà Ludovico il Pio era debole e molti abusi e disordini si erano infiltrati nell’impero durante il suo regno. Agobardo quindi pensò – per il bene dell’impero che rischiava la frantumazione – di sostituire al padre i tre figli. Nella dieta di Compiègne (833) fu alla testa dei vescovi Barnardo da Vienne, Ebbone da Reims, sotto la direzione di Lotario, nel chiedere la deposizione di Ludovico il Pio, che era circondato realmente da cattivi consiglieri. Perciò si schierò in favore di Lotario, il quale godeva anche dell’appoggio del papa Gregorio IV, che si recò in Francia con Lotario stesso, ma, pur avendo ottenuto (833) la deposizione di Ludovico il Pio, questi appena due anni dopo riacquistò il trono. Agobardo e i vescovi filo-Lotariani vennero deposti. Il Nostro assieme a s. Barnardo fuggì in Italia con Lotario. Infine (838), riconciliatosi con l’imperatore Ludovico il Pio che aveva riconquistato il potere imperiale, rientrò a Lione e rioccupò la sua sede diocesana. Da allora l’intesa con l’imperatore fu piena e perfetta. (foto Agobardo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra collettiva: Wondering Where the ducks Went…

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

KatjaSalerno fino al 31/7/2009 via delle Botteghelle, 55 Galleria Tiziana Di Caro E’ una mostra collettiva a cura di Simona Brunetti, con opere di Zoulikha Bouabdellah, Katja Loher, Damir Ocko, Luisa Rabbia, Pierfrancesco Solimene, Rosario Vicidomini,  Attraverso differenti mezzi espressivi, che spaziano dal video al disegno, dalla scultura all’installazione, i loro lavori impongono una riflessione piu’ ampia sulla responsabilità dell’arte rispetto ad un presente che affronta le molteplici sfide della globalizzazione.  I temi evocati sono eterogenei. Katja Loher apre la mostra con una video scultura che pone un serie di interrogativi sui destini ambientali del pianeta.  Attraverso un’installazione di ricami d’oro su velluto nero, Zoulikha Bouabdellah invita a riflettere sulla necessità di abbattere i muri di silenzio e di indifferenza spesso elevati attorno ai grandi conflitti che affliggono l’umanità. Pierfrancesco Solimene riproduce artigianalmente oggetti di forma arcaica, sculture che evidenziano i possibili legami tra la specificità di una tradizione culturale e un’arte che tenda il piu’ possibile all’idea.  Nei trentadue disegni di Rosario Vicidomini l’architettura omologata di certe periferie e’ soppiantata dalla varietà di costruzioni di un’architettura -altra-, quella delle cucce per cani.  Nel disegno di Luisa Rabbia un corpo nascosto da enigmatiche trame, suggerisce un mistero che giunge improvviso a gettare scompiglio nelle modalità di percezione del quotidiano.  La mostra si conclude con una videoproiezione di Damir Ocko, malinconico viaggio all’interno di un luogo abbandonato dal tempo e dagli uomini, il monumentale University Hospital costruito in Croazia negli anni ’80, restituendolo alla storia e all’identità collettiva di un popolo. (Immagine: Katja)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Phyllis Galembo Masquerade, a Decade

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

EkpeyongAmsterdam until 11/7/2009 Galerie Alex Daniels – Reflex Amsterdam  Weteringschans 83 . 1017 RZ The Netherlands “haute nature – haute couture”  One of characteristics of the Western man is his fascination with primeval cultures. Since the voyagers in the 14th century up till now, five centuries later, the globe has been explored over and over again, by modernists like Picasso and Braque and ethnic fashion studies by Irving Penn, by contemporary mass tourism to exotic places, exposed on World Fairs and in popular magazines like National Geographic.  In the -primitive’ man we admire all those things we have lost – or imagine to have lost – in our much too industrialized society: A life with the nature, simplicity, and a direct link to the supernatural. You would think that the army of explorers, photographers, cinematographers and anthropologists that have visited faraway nations by now would have combed out the exotic world, described, unraveled, mapped and recorded it entirely.  A year ago Galerie Alex Daniels became acquainted with Galembo’s work, and we are proud to present her first solo show in Europe. At the opening of the exhibition a special limited edition consisting of a handmade box with two original colour photographs will be presented (limited edition of 60). (Image: Ekpeyong)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anna Bjerger: Invisibles

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

annaAmsterdam until 27/6/2009 Galerie Gabriel Rolt Elandsgracht 34 Galerie Gabriel Rolt is proud to present INVISIBLES, an exhibition of recent paintings and works on paper by Swedish artist Anna Bjerger. This will be Bjerger’s first solo exhibition in The Netherlands. The paintings of Anna Bjerger capture fleeting moments. We, the viewer, are involved in the paintings as covert onlookers. A tense relationship occurs between the actions represented in the painting and our inclusion as a spectator. Bjerger works from found photographs, mostly collected from out of date reference books and travel manuals. She is utilizing the photograph’s ability to capture short-lived moments and actions. By painting these images, she salvages what would otherwise be lost moments – recreating them as painting, the most permanent of mediums. In her technique, Bjerger does not approach the photograph in a cold, distant manner – her painting is rich and loose, removing the image from its origins and injecting an emotive, atmospheric flavour into the scenes. The images Bjerger chooses often have a generic quality. The original meaning is private and unknown and can therefore be translated into paintings of people and places that hold no direct associations for the viewer. The who, when and where of these paintings always remains ambiguous, unspecified. There is an outdated, almost nostalgic quality in her choice of images – innocent childhoods, tentative romance, glorious scenery – and subsequently there is a romantic yet also sinister flavour to these too-perfect scenes. The events are often idyllic and beautiful – children playing in a field, a couple taking a walk through a forest – yet also very mundane. Bjerger involves the viewer, positioning us as an actual spectator in the scene. This is directly acknowledged in -Snap’, in which a woman focuses a camera towards the viewer. In many of the works, however, there is a feeling of intrusion, voyeurism, at bearing witness to these intimate, private moments. This role is most explicitly addressed in -Jumper’, which portrays the classic image of peeping tomism: a woman undressing. Framed by a window, she has a perfect figure, her sight temporarily obscured as she pulls her clothes over her head. It is a charged as well as ridiculous image – the ultimate adolescent fantasy – and Bjerger emphasises our exploitative, predatory gaze with her seductive handling of paint and the graceful, careful composition of the image.In her oil paintings, Bjerger works with confident, uncluttered marks. The paint is rapidly applied, her colours simple and essential.  Anna Bjerger (1973 Skallsjo, Sweden) studied at the Royal College of Art and Central St Martins College in London. Recent solo shows include David Risley Gallery (London), ALP Gallery (Stockholm) and Bucket Rider Gallery (Chicago). Bjerger’s work is included in the collections of Moderna Museet, Stockholm, Glaspaleis Heerlen, Gävle Landsting, Sweden, Larsen Collection, Stockholm, Zabludowicz Collection, London, alongside many private collections. (image Anna)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Transitions. Painting at the (other) end of art

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

Matthew1Reggio Emilia fino al 31/10/2009 Via Fratelli Cervi 66, Collezione Maramotti La Collezione Maramotti inaugura il proprio spazio espositivo temporaneo con una mostra collettiva costituita da opere della propria collezione, acquisite recentemente. Trenta lavori di ventun artisti che, indipendentemente dalla loro nazionalità, sono accomunati dall’operare nel contesto newyorkese. Opere che hanno in comune non soltanto lo spazio temporale in cui sono state prodotte (dal 2001 al 2008), ma soprattutto la dilatazione degli strumenti concettuali e formali di investigazione della pittura in altri territori. Con l’inizio della globalizzazione la pittura ha saputo/dovuto, con strategie individuali, porsi in dialogo coi nuovi media. Nella costruzione del quadro l’artista si appropria di strumenti che l’universo tecnologico e industriale gli suggeriscono, articolando forme e superfici aderenti ad una percettività generata dai prodotti di massa e dall’immaginario tecnologico: dal detrito naturale, all’oggetto trovato fino a photoshop. Nessuna opera di questa mostra si consuma pero’ nel discorso sul metodo; il metodo e’ sempre medium di un discorso iconografico. Opere di Pedro Barbeito, Will Cotton, Ann Craven, Jules de Balincourt, Benjamin Degen, Bart Domburg, Lalla Essaydi, Wayne Gonzales, Kent Henricksen, Matthew Day Jackson, Jutta Koether, Damian Loeb, Enoc Perez, Daniel Rich, Lisa Ruyter, Dana Schutz, Jessica Stockholder, John Tremblay, Kelley Walker, Dan Walsh, Kevin Zucker (Immagine: Matthew1)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

8° Festival Internazionale di Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

Roma 26 maggio ore 21.00 Basilica di Massenzio Foro Romano  serata inaugurale di Letterature 8° Festival Internazionale di Roma è affidata all’autore americano Andrew Sean Greer e alla scrittrice italiana Margaret Mazzantini.  Andrew Sean Greer, è nato a Washington D.C. nel 1970. Figlio di due scienziati, ha studiato scrittura alla Brown University. Dopo aver trascorso diversi anni a New York lavorando come autista e scrittore televisivo, si è trasferito a Missoula, in Montana, dove ha ottenuto il “Master in Fine Arts”. Subito dopo si è spostato a San Francisco: lì ha iniziato a scrivere per alcune riviste e, successivamente, ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti: How it was for me. Il suo primo romanzo, The Path of Minor Planets, è stato pubblicato nel 2001, e ha avuto vasta risonanza. Il suo secondo libro, The confessions of Max Tivoli (Le confessioni di Max Tivoli) è uscito nel 2004, e ha subito scalato le classifiche. John Updike ha per primo riconosciuto il valore dell’opera di Greer accostando il suo stile a quello di Proust e Nabokov. Il suo ultimo romanzo, pubblicato nel 2008, è The Story of a Marriage (Storia di un matrimonio): è stato definito dal New York Times come fortemente ispirato e lirico e da subito è stato un best seller.  Margaret Mazzantini, nasce a Dublino, in Irlanda, dove vivrà per circa tre anni, da madre irlandese e padre italiano. Trascorre l’infanzia in giro per l’Europa, la Spagna, Tangeri, fino a quando la famiglia si stabilisce definitivamente a Tivoli, nei pressi di Roma. Nel 1982 si diploma all’Accademia di Arte Drammatica di Roma. Nello stesso anno esordisce a teatro interpretando Ifigenia nell’omonima tragedia di Goethe. Ha esordito in letteratura con Il catino di zinco (Marsilio Editori, 1994), vincitore del Premio Selezione Campiello e del Premio Opera Prima Rapallo-Carige. Nel 2001 pubblica Non ti muovere, con cui vince il Premio Città di Bari-Costiera del Levante-Pinuccio Tatarella, il Premio Strega, il Premio Rapallo-Carige e il Premio Grinzane-Cavour.  Non ti muovere, romanzo con cui è consacrata come una delle maggiori scrittrici italiane, ha venduto quasi 2 milioni di copie, cifra record per un libro italiano ed è stato tradotto in 35 lingue. Nel 2002 lavora a Zorro, un monologo teatrale per Sergio Castellitto. Il 12 novembre 2008 Margaret Mazzantini è ritornata nelle librerie con il suo ultimo romanzo Venuto al mondo. Dal 1987 è sposata con l’attore Sergio Castellitto con cui ha quattro figli.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intesa politica popolo degli italiani lega Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

ll Presidente del Popolo Degli Italiani Giovanni Acelti e il Presidente Lega Italia Avv. Carlo Taormina oggi 22 maggio 2009 presso l’hotel Puccini di Milano hanno raggiunto un’intesa di collaborazione politica nell’ottica di rafforzare l’area liberale all’interno del panorama politico. La nostra intesa – ha dichiarato Giovanni Acelti – va di là del mero appuntamento elettorale e vuol essere l’inizio di un percorso comune che senz’altro rafforzerà l’iniziativa politica anche alla luce delle molteplici interessanti iniziative che il Popolo degli Italiani e Lega Italia hanno intenzione di sviluppare fin dall’immediato futuro. Una volta superata questa fase elettorale,hanno dichiarato Giovanni Acelti e Carlo Taormina è nostra precisa intenzione metterci al lavoro per propagandare tra tutti gli italiani gli obbiettivi politici del nostro partito . Lega Italia rappresentata dall’avv. Carlo Taormina, ricorda gli accordi di intesa politica presi in precedenza con MPA dell’ON.Raffaele Lombardo, con quest’ultimo accordo preso, con Popolo Degli Italiani si rafforza sempre di più l’area liberale autonoma ,del quale rappresenta una nuova era nel panorama politico.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Market performance statistics

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

New York (Nasdaq:NDAQ) announced consolidated market performance statistics for its U.S. exchanges for the month of April 2009.  The NASDAQ Stock Market’s (NASDAQ(r)) matched share of U.S. equity volume in April 2009 was 20.8%, more than any other U.S. exchange for the twenty-fifth consecutive month. The average daily matched volume in all U.S. securities last month was 2.3 billion shares, a 19% increase over April 2008. The average daily matched trade count in U.S. equities was 11 million, an increase of 16% over April 2008. During April, 16.6% of NASDAQ’s matched volume resulted from non-displayed orders, adding 8.3 billion shares of dark liquidity to the NASDAQ book. Matched market share in NYSE-listed securities during April 2009 was 15.5%. The average daily matched volume in NYSE-listed stocks was 1 billion shares, a 22% increase over the same period one year ago. The NASDAQ OMX Group, Inc. is the world’s largest exchange company. It delivers trading, exchange technology and public company services across six continents, with over 3,800 listed companies. NASDAQ OMX offers multiple capital raising solutions to companies around the globe, including its U.S. listings market, NASDAQ OMX Nordic, NASDAQ OMX Baltic, NASDAQ OMX First North, and the U.S. 144A sector. The company offers trading across multiple asset classes including equities, derivatives, debt, commodities, structured products and exchange-traded funds. NASDAQ OMX technology supports the operations of over 70 exchanges, clearing organizations and central securities depositories in more than 50 countries. NASDAQ OMX Nordic and NASDAQ OMX Baltic are not legal entities but describe the common offering from NASDAQ OMX exchanges in Helsinki, Copenhagen, Stockholm, Iceland, Tallinn, Riga, and Vilnius. For more information visit http://www.nasdaqomx.com.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: mercoledì letterario

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

Roma 27 maggio Caffè Letterario (Via Ostiense 95, inizio ore 18, ingresso libero), con la presenza di Antonio Saccà, noto sociologo dell’Università di Roma, autore del libro di poesie “L’uomo mascherato” (Ed. Bietti Media), e la presentazione della nuova “Collana Attualista” delle Edizioni Artescrittura, diretta da Deborah D’Agostino e Massimo Nardi. Opera lussureggiante di contenuti, divertente e profonda, meditata e comunicativa, “L’uomo mascherato” pone Saccà tra le voci più originali del panorama poetico contemporaneo. Facendo seguito all’Antologia Unesco dedicata alla Giornata Mondiale della Poesia, che per prima ha introdotto la poetica dell’Attualismo suscitando un immediato dibattito, sarà poi la volta di Deborah D’Agostino e Massimo Nardi per presentare la nuova Collana delle Edizioni Artescrittura (http://www.artescrittura.it), intitolata, appunto, “Collana Attualista”. Primo libro pubblicato nella Collana: “Lo spirito del tempo fra musical e manga” di Massimo Pacetti. L’Attualismo poetico, come scrive la D’Agostino nella sua nota critica all’Antologia Unesco, costituisce “…una possibile chiave interpretativa della poesia nuova, in grado di cogliere le eterne leggi del cuore nelle molteplici, forti emozioni del mondo attuale, moventi per la produzione di nuovi schemi versificativi. Carattere dominante dell’Attualismo poetico è l’attualità vissuta al massimo grado d’intensità possibile attraverso il ‘medium’ della parola scritta: un ‘so-stare’ nel mondo e, al tempo stesso, essere proiettati verso l’oltre atemporale, consapevoli della corrispondenza fra l’interiorità profonda e la dialettica della vita, aderenti alla realtà e aperti all’infinito”. Ispirati allo stile Attualista, verrano presentati alcuni oggetti d’alto artigianato artistico, come i gioielli di Giuliana Ceso e le borse create da Cristina e Alfonso Tasca. Ospite della manifestazione sarà l’Avv. Stefano Giorgilli, Assessore alla Cultura e al Turismo della città di Fiuggi. http://www.autorionline.org

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Share repurchase program

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

London, PRNewswire/  TFG announces in furtherance of its share repurchase program announced on November 30, 2007, that for the period of May 18, 2009 through May 22, 2009 TFG purchased 10,000 of its shares for an average price of U.S. $1.05 per share. Tetragon Financial Group Limited (TFG) is a Guernsey closed-ended investment company traded on Euronext Amsterdam by NYSE Euronext under the ticker symbol “TFG.” Tetragon Financial Group Limited (TFG) currently invests through long-term funding vehicles such as collateralized loan obligations (CLOs) in selected securitized asset classes and aims to provide stable returns to investors across various interest rate and credit cycles.
This release does not contain or constitute an offer to sell or a solicitation of an offer to purchase securities in the United States or any other jurisdiction. The securities of TFG have not been and will not beregistered under the US Securities Act of 1933 (the “Securities Act”), as amended, and may not be offered or sold in the United States or to US persons unless they are registered under applicable law or exempt from registration. TFG does not intend to register any portion of its securities in the United States or to conduct a public offer of securities in the United States. In addition, TFG has not been and will not be registered under the US Investment Company Act of 1940, and investors will not be entitled to the benefits of such Act. TFG is registered in the public register of the Netherlands Authority for the Financial Markets under Section 1:107 of the Financial Markets Supervision Act as a collective investment scheme from a designated country.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

China dominates the global aluminium

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

New Report From Roskill Analyses Worldwide Aluminium Supply and Demand Russia, Canada, the USA, Australia, Brazil, Norway and India are the principal producing countries after China. These countries together account for about three quarters of world output of primary aluminium. Although some 200 smelters, half of which are in China, produce primary aluminium, 14 companies operating about 100 plants controlled over 60% of output in 2007. Consolidation of the Russian companies Rusal and Sual with Glencore in 2006 into UC Rusal, and the acquisition of Alcan by Rio Tinto in 2007 resulted in two aluminium producers comparable in size to Alcoa. World aluminium output rose by between 0.15 and 12.2%py between 1994 and 2008, averaging 5%py. Growth averaged around 7%py after 2001 mainly due to explosive expansion in production in China. Output began to contract in the second half of 2008 and this accelerated in 2009, meaning that world aluminium production is likely to decline for the first time in fifteen years and by as much as 5%. In 2009, almost fifty aluminium smelter projects, with a total capacity of 20Mtpy, were at various stages of development, but only 10, with a total capacity of 2.8Mtpy, were already under construction. For most of these projects, no decision with regard to timing had been finalised and the timetables of the others are under review. At the same time, most of the major producers are idling high cost and inefficient capacity in response to low demand and prices. Between 1998 and 2007, world primary aluminium consumption grew by a year-on-year average of 5.6% to reach 37.2Mt. After a fall of 5.3% in 2001, aluminium consumption increased by an average of 7.8%py up to 2007, largely driven by Chinese consumption, which increased by an average of 23.7%py over the same period. Chinese aluminium consumption is, by a sizeable margin, the largest in the world, having overtaken that in the USA in 2004. Japan is the third largest consuming country. Total use of aluminium including all forms of secondary metal, amounted to about 51Mtpy in 2007, and was probably little changed in 2008. Consumption was divided regionally into about 44% in Asia and 27% each in Europe and the Americas, while the major markets for aluminium were transportation (14% of demand), construction (11%) and packaging (6%) The Chinese market (almost 30% of the world total in 2007 and 2008) expanded by about 27% in 2007; Antaike estimates that it increased by about 8% in 2008 and will increase by 3% in 2009. In Europe, North America and Japan, demand will almost certainly fall in 2009 and will either level out or show minimal growth in 2010. The market will start to recover in the second half of 2010, and global growth of 4 to 5%, led by China, is likely in 2011. Average growth in the global aluminium market to 2013 will probably be about 2.6%py resulting in total demand of about 58Mt.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libertà e libertà di stampa

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

Di Nunziante Minichiello. Argomento sempre attuale, la libertà a volte fa sorgere il dubbio  che non si sappia che cosa sia, donde inizi e dove finisca: in un paese democratico a sovranità popolare il sentimento ed il godimento della libertà dovrebbero essere scontati, perché   insegnati più con l’esempio che con la teoria fin dalla tenera età. Libertà di opinione, di parola, forse battuta da libertà di parolaccia, di stampa e di esistere sono tipiche, quindi, almeno sulla carta, di popolo sovrano  costituito da pari: concezione e  pratica di vita, la libertà e la libertà di stampa, in particolare in Italia, come si sa anche all’estero, non sempre sono conosciute o ben conosciute.  Evidentemente le conquiste non hanno raggiunto la libertà pura e semplice, la libertà di pensiero, la libertà di parola ed infine la libertà di stampa, la quale ultima, oltre che da prudenza ed opportunismo, è limitata da una legislazione da rivedere per evitare di finire di fare l’informazione che piace a qualcuno o che non dispiace a qualche altro e per dare al cittadino lettore la giusta conoscenza per orientarsi: la stampa tenga nel dovuto conto  i lettori e questi valutano l’importanza della stampa, con chiarezza per capire e per capirsi. Libertà e libertà di stampa non sopravvivono a leggerezza od a necessità contingente con le quali si accetta o si chiede: offerta rimanga sempre offerta, da accettare   o non, senza forzature, come l’invito d’altronde.Professionalità ed affidabilità siano per sé garanzie di autonomia e di indipendenza e per altri certezza di buon lavoro, non dimenticando che, se una volta, quando  raccomandazione e mediazione erano reati, qualche eccezione pure si faceva, oggi le cose sono cambiate e non sempre a favore del prestatore professionale ed affidabile: quando si altera il diritto e si manipola la verità,  la libertà abbandona questo mondo. La conoscenza, la cultura, la preparazione, l’impegno, la volontà danno possibilità di lavorare per conto terzi e per conto proprio;   impediscono formazioni di colossi nei quali i lavoratori potrebbero diventare oggetto di manovra economica; vietano la concentrazione della ricchezza; danno responsabilità, decoro ed autonomia e, risolvendo la questione sociale, consentono pacificazione.  E’ sempre la Costituzione, la grande sconosciuta e disattesa, che, non escludendo nel privato disciplina ed onore  prescritti nel pubblico, garantisce perciò istruzione di base adeguata e favorisce  associazionismo cosciente e spontaneo, che non viene meno se poggia sulla frequente rotazione delle cariche e delle funzioni, affidate a competenti e responsabili. La libertà non si regala, non si compra e non si attende: si conquista e si perde una sola volta come dignità e verginità.  La stampa è servizio ai lettori e non ad altri: quando se ne va il lettore, che deve essere al centro del fenomeno informativo, come il cittadino è al centro della comunità civile e l’uomo è al centro dell’umanità, se ne va la stampa e pure la libertà di stampa,  con grave danno per tutti. (Nunziante Minichiello)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dichiarazione del ministro Brunetta

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Mag 2009

“Ho letto le odierne dichiarazioni dell’amico Raffaele Bonanni, cui auguro, per le prossime settimane, di resistere meglio alle alte temperature stagionali ed alla retorica congressuale. Per contribuire al suo relax, gli ho già inviato la registrazione del mio intervento al III congresso Cisl-Funzione Pubblica, della settimana scorsa, nel corso del quale sono stato interrotto da 47 applausi, durati sei minuti su meno di un’ora. Glielo segnalo perché ciò chiarisce quanto diverso sia il punto di vista, all’interno dello stesso sindacato, a seconda che si conoscano i problemi direttamente e non per sentito dire, per frequentazione degli uffici, come faccio io e chi ci lavora, oppure se si parla in ragione di convenienze politiche, di bisogni populistici o di equilibri interni al piccolo mondo delle gelosie sindacali. Sarei felice se Bonanni accettasse un pubblico confronto, sui temi specifici. Mi accontenterei anche di uno privato, senza l’imbarazzo, per lui, di quelli che ascoltano. Nel frattempo, comunque, ai suoi periodici ed inconsulti assalti, preferisco il consenso dei cittadini, degli impiegati pubblici e del mondo produttivo.”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »