Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 20 giugno 2011

Veregra street festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Montegranaro 20 – 26 Giugno 2011) Seconda giornata di Veregra Street con ben 12 spettacoli in programma. La serata inizierà alle 21 presso la Biblioteca Comunale con il gruppo di Generazione Improvvivo che si esibirà con uno dei suoi cavalli di battaglia: l’ “ImprovvisAzione”. Alle 21.15, davanti al porticato di Viale Gramsci sarà la volta di Marco Raparoli, fresco vincitore del premio nazionale “Cantieri di Strada” nella categoria “one man show”, che proporrà uno spettacolo in cui teatro di figura e numeri circensi si mescolano con esiti esilaranti. Alle 21.30 ci si sposterà in Piazza Mazzini (lato giardino) per assistere all’esibizione di un altro vincitore dell’ambito premio nazionale dedicato all’arte di strada, la compagnia Malù Circo, che presenterà “La meccanica della bellezza”, uno spettacolo in cui le tecniche circensi e la musica dal vivo s’intersecano e calano il pubblico in un’atmosfera surreale. Alle 21.45, presso il Campo dei Tigli fari accesi sui ragazzi dell’Isc “Annibal Caro” che porteranno in scena “Niente paura! Siamo solo diversi”, uno spettacolo dedicato alla multiculturalità che ha impegnato i ragazzi nel corso dell’anno scolastico. In Viale Gramsci, davanti al Teatro La Perla, si esibirà intorno alle 22 lo svizzero This Maag, uno straordinario giocoliere che ama interagire con il pubblico. A seguire, presso la Piazzetta delle Erbe, troverà posto l’ “Omo Ritmo”, una sorta di statuina, interpretata da Lullo Mosso, che prenderà vita a comando eseguendo canzoni e danze tipiche degli anni ’30, mentre in Piazza Mazzini partirà le “Lac du Cigne”, uno spettacolo della compagnia francese Envol Distratto, dal ritmo serrato fortemente clownesco e comico. L’Anfiteatro di Largo Conti ospiterà alle 22.15 lo spettacolo “Mio zio il gobbo” del tedesco Dado. Alle 22.45 in Piazza Mazzini partirà lo “Show Bizzarro” dell’austriaco Christoph Priesner, un mix accativante di giocoleria e clowneria mentre alle 23, sul palco di Piazza San Serafino, fari accesi su “Carillo”, lo straordinario della compagnia spagnola Cia La Tal. Uno spettacolo unico che utilizza come scenografia il meccanismo di un enorme orologio abitato da cavalieri, mimi e clown. La serata terminerà nell’area del Dopofestival dove questa sera, alle 23.45, si esibiranno i “Riciclato Circo Musicale”, compagine jesina ormai nota a livello internazionale per i loro concerti interattivi, teatrali e post moderni con il solo utilizzo di strumenti auto-costruiti con materiali di uso comune.
Per chi vorrà concedersi una pausa tra uno spettacolo e l’altro saranno aperti a partire dalle 20 i numerosi punti di ristoro con specialità enogastronomiche tipiche e street food. (per cartolina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miss Italia nel Mondo

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Si conclude oggi l’arrivo delle 40 finaliste di Miss Italia nel Mondo con le ragazze provenienti in gran parte dei casi dall’Europa. La Calabria si riempie di bellezze, subito impegnate in una serie di servizi fotografici e interviste con la stampa. Tra gli arrivi di oggi, le tre ragazze di origine calabrese: Miss Italia Ghana Daniela Boateng, Miss Italia Australia Sarah Lo Bianco e Miss Italia Mercosur Carla Isabela Dutra. «Un viaggio lunghissimo, ma ne è valsa la pena! Sono emozionata e non vedo l’ora di mettermi all’opera», dice Daniela Boateng. Diplomata alla scuola professionale per parrucchieri, Daniela lavora come modella. Il papà Daniel è originario del Ghana mentre la mamma Maria Corvelli è di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza. Una curiosità su di lei: la nonna materna è la sorella della nonna del calciatore Gennaro Gattuso, dunque Daniela è sua cugina di secondo grado. «Mi piacerebbe conoscerlo. Nonostante la parentela non l’ho mai incontrato, e sarebbe davvero bello poterlo fare nel corso della manifestazione».
Sarah Lo Bianco, Miss Italia Australia, è venuta accompagnata dalla nonna di 80 anni, originaria di Vibo Valentia: «Il viaggio è andato benissimo. Mia nonna era molto preoccupata per le tante ore di volo ma alla fine è qui, in Calabria, a Vibo Valentia per l’esattezza, dalle sorelle che non vedeva da 28 anni! – Racconta Sarah – Quando ho vinto il titolo di Miss Italia Australia mi è venuta l’idea di proporle di accompagnarmi: in questo modo avrebbe potuto approfittare dell’opportunità per tornare nella sua terra. Miss Italia nel Mondo ha offerto un’occasione anche a lei … », dice mostrando una foto di lei, sua nonna e la prozia. «Mia nonna e mio nonno hanno portato in Australia la cultura italiana e l’hanno tramandata ai loro figli (i miei genitori e i miei zii) senza mai perderla. Mia nonna cucinava piatti tipicamente italiani, parlava la sua lingua. Da piccola mi ha insegnato una canzone popolare calabrese che ancora oggi conosco a memoria», conclude la miss.
Carla Isabela Dutra, Miss Italia Mercosur, è brasiliana e deve le origini italiane al padre Carlos Cesar, italo-tedesco di Morano Calabro, in provincia di Cosenza. «I miei nonni si sono trasferiti qui in Brasile nel 1948», spiega. Poi un aneddoto sulla sua famiglia: «Ricordo un fatto ricorrente relativo al mio bisnonno: mangiava ogni 29 del mese gnocchi perché credeva che questo avrebbe assicurato fortuna il mese successivo». Domani una giornata intensa aspetta le ragazze. Nel programma, oltre al proseguimento dei servizi fotografici istituzionali, una sezione dedicata alla cura del trucco e dei capelli insieme alla Deborah Milano, al make up artist di Miss Italia Robin e agli esperti della Wella Professionals. (Backstage fotografico)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dante poeta e italiano

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Roma, 21 giugno – 31 luglio 2011Anteprima stampa lunedì 20 giugno 2011 ore 12.00 Palazzo Incontro Mostra Dante poeta e italiano «legato con amore in un volume»: manoscritti, antiche stampe, volumi illustrati, quadri e sculture provenienti dalla collezione privata dell’imprenditore torinese, appassionato dantista, Livio Ambrogio. Promossa dalla Provincia di Roma – Progetto ABC, la mostra, ideata dalla Casa di Dante in Roma e dalCentro Pio Rajna – Centro di studi per la ricerca letteraria, linguistica e filologica, è stata organizzata in collaborazione con Civita e con la Libreria antiquaria Philobiblon. Il Catalogo verrà pubblicato dalla Salerno Editrice. Frutto di trent’anni di passione per i libri e i cimeli danteschi, la collezione spazia su ben sette secoli di tradizione, manoscritta e a stampa, delle opere di Dante Alighieri e, formata da più di mille volumi, costituisce oggi la raccolta dantesca più vasta e importante di proprietà di un collezionista privato. In essa figurano, oltre alle principali edizioni della Divina Commedia, dalle origini della stampa ad oggi, in Italia e all’estero, le prime edizioni delle altre opere del grande poeta fiorentino, le principali traduzioni in altre lingue e una densa selezione di critica dantesca dal XVI al XX secolo. Oltre alle sole tre edizioni stampate nel corso del Seicento, sono presenti le stampe più importanti e pregevoli del Settecento e dell’Ottocento, tra le quali vanno ricordate quella uscita dai torchi veneziani di Antonio Zatta tra il 1757 e il 1758 – in una straordinaria copia su carta azzurra e un’altra con le tavole tirate a più colori –, quella di Bodoni del 1795, per giungere, passando attraverso una significativa serie di volumi del XIXsecolo, alla Commedia illustrata da John Flaxman, a quella contenente i disegni di Gustavo Doré, ai capolavori tipografici prodotti dalla Stamperia di Tallone. Tra le testimonianze più recenti, che attestano l’ intramontabile fortuna e l’attualità sempre viva del capolavoro dantesco, si ricordano inoltre il manoscritto autografo del saggio La última sonrisa de Beatrizdel celebre scrittore e poeta argentino Jorge Luis Borges, risalente al 1948 ca., poi incluso nel volume Nove saggi danteschi del 1982, e l’autografo – seguito dalla relativa edizione a stampa – dellaLettera a Dante di Roberto Benigni del 2007. L’esposizione è completata da una serie di quadri, sculture, cimeli vari e manifesti antichi dedicati al grande poeta fiorentino.
Una sala della Mostra ospiterà una selezione dei più importanti volumi danteschi della Casa di Dante in Roma, tra i quali lo splendido esemplare della Commediaimpressa a Venezia da Pietro de Piasi Cremonese nel 1491, interamente postillata dal dotto frate francescano Pietro da Figino, curatore del testo del poema, e arricchita di un denso e prezioso corredo iconografico attribuito ad Antonio Grifo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I prati e le paludi di Pontida

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

A Pontida non c’è un prato, c’è una palude. Quella in cui la dirigenza leghista ha deciso di lasciare il governo e tutta l’Italia. Grandi proclami hanno preceduto il raduno leghista, minacce, promesse di ferro e fiamme, pollici rivolti in giù. E cosa ne è scaturito? La classica richiesta di trasferire i ministri al Nord. Userei una pernacchia per commentare, se avessi lo stesso stile di Bossi, ma non è mio costume. Bossi ed i suoi hanno tradito le aspirazioni della loro base che chiedeva un distacco da Berlusconi e si sono dimostrati veri maestri nell’arte della politica di palazzo romana. Alzare i toni per lasciare tutto invariato. Anzi, se possibile, strappare qualcosa di più. Una poltrona, uno strapuntino, tutto fa brodo e gli appetiti leghisti non si placano mai. Bossi strepita ma alla fin fine è solo scena. E se ne stanno accorgendo anche gli elettori del Carroccio. In questo caos politico è meglio il voto che tirare a campare. L’Italia non può più permettersi un governo a mezzo servizio, c’è bisogno di misure strutturali per affrontare la crisi economica e l’emergenza lavoro. L’opposizione, però, non può pensare di avere a che fare con persone responsabili. Se Bossi e i suoi lo fossero, anche solo minimamente, non chiederebbero il trasferimento dei ministeri al Nord in questa fase. Avete presente i costi enormi? Ecco. Questo dovrebbe anche far capire a chi nel centrosinistra conta sull’aiuto di Bossi per far cadere Berlusconi, che non è un’ipotesi realistica. Dobbiamo pensarci noi. Il Paese è già pronto, il vento è evidentemente cambiato. Ma non bisogna illudersi di poter vincere senza sforzo e senza programmi. E poi, se si andasse al governo in quel modo, che senso avrebbe? Noi l’Italia la dobbiamo cambiare. Davvero. (on.le Massimo Donadi) (pontida)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pop Art di nuova generazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Pop-art Sketch Halle Berry

Image by Flickr POP-ART SKeTCH via Flickr

Milano dal 22 giugno al 23 luglio 2011 Fashion Cafè – Piazza San Marco, 1 Il progetto “THEM” che l’artista italo croata sceglie di esporre al Fashion Cafè, nasce dallo studio e dalla passione di Stifanic per la street-culture e la pop-art inglese e americana degli anni ’50 e ’60. Opere della stessa serie di quelle presenti in occasione del solo show milanese al Fashion Café di Via San Marco, sono state esposte in varie esposizioni internazionali tra cui quelle presso le Ambasciate italiane a Bruxelles, Lussemburgo, Calcutta, Mumbai e New Dehli. La mostra propone alcune opere della serie SYNOPTIKON dove, come la migliore tradizione della pop-art insegna, “i molti guardano i pochi”. Le celebrità sono al centro dell’attenzione facendo da collante e raccogliendo attorno a sé comunità immaginarie, per cui l’ossessione per un mondo brillante e patinato è alla base dello spirito di una delle correnti artistiche più importanti del dopo-guerra che, essendo testimone ironico del proprio tempo, in realtà è una corrente destinata ad essere immortale.
I quadri di Cristina Stifanic sono degli ibridi, – come lei stessa li definisce – il risultato finale di un processo creativo che alterna fasi diattività meccaniche, quali tecniche digitali di elaborazione di immagini, a fasi manuali di manipolazione della tela con acrilici, pastelli, glitter, cristalli e led. Come il software consente alla giovane artista di penetrare l’immagine, decomporla in particelle elementari di pixel, così la pittura lepermette di restituire alla fotografia elaborata umanità e fisicità.
La mostra della giovane artista rientra nel ciclo di esposizioni di arte contemporanea ed eventi di EduTainment “Fashion Cafè Art Collection 2011”, un ricco calendario di appuntamenti curati da Francesco Cascino Contemporary Art Consultant – e da Simone Fugazzotto Art Director – nato per dare spazio e visibilità ad artisti emergenti, alle loro visioni acerbe ma potenti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cei: la Chiesa fermi le mire della Lega

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Da (Il Messaggero del 20 giugno 2011) E Rosario Amco Roxas commenta: Già…. con Scola a capo della Chiesa lombarda!!!! Ma si ritroveranno a scontrarsi Lega e Chiesa; la prima deve ubbidire al cavaliere perchè è il vero padrone dello stemma e dello statuto del partito, quindi deve ubbidire alla base che vuole Maroni presidente del consiglio; la chiesa (di questo Vaticano) vuole Formigoni presidente del consiglio, con l’appoggio di CL e Opus Dei, che molto si sono adoperati per la trombatura dell’ex sindaco Moratti. Entrambi, per raggiungere i loro scopi, sono pronti a promettere al cavaliere la presidenza della Repubblica e la relativa immunità che ne consegue. In entrambi i casi si tratterà di consolidare l’economia della finanza, penalizzando il lavoro, in omaggio al liberismo che Ratzinger ha assimilato al cristianesimo nella ben nota presentazione al libro di Marcello Pera “Parchè dobbiamo dirci cristiani?”. Ecco perchè vanno fermati entrambi: la Chiesa (di questo Vaticano) perchè si serve della religione per i propri scopi e interessi politico/economici, già in movimento con la nomina di Scola a capo della Chiesa lombarda; la Lega perchè si serve del malinteso nazionalismo leghista secessionista per catturare i consensi che servono al cavaliere per salvarsi dalle condanne penali che pendono in parecchi tribunali.
E’ così che il cavaliere offre lo spettacolo di chi non sa più a che santo votarsi… e se si rivolgesse a San Vittore? (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giovane Italia per l’Università

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Si è tenuto lo scorso pomeriggio, nell’affollato centro storico nisseno, un’iniziativa provocatoria destinata al rilancio dell’Università nella Provincia di Caltanissetta. Promotori dell’idea il Coordinamento provinciale Giovane Italia della Provincia di Caltanissetta, guidato dal Vice Capogruppo del PDL a Palazzo del Carmine, Oscar Aiello, e l’Associazione nazionale universitaria “Giovane Università”, di cui è Presidente regionale il nisseno Charly Aiello. In un gazebo gremito di studenti universitari di diversi corsi di laurea e di passanti incuriositi della presenza di così tanti giovani, i promotori dell’iniziativa hanno distribuito alla cittadinanza un volantino funebre con il quale si annunciava la triste scomparsa del Consorzio Universitario della Provincia di Caltanissetta. “Siamo scesi in piazza – dichiarano gli organizzatori – per evitare che l’Università di Caltanissetta finisca nel dimenticatoio. Non vogliamo infatti essere spettatori passivi del declino che sta investendo il Consorzio Universitario, anzi riteniamo indispensabile che la Provincia di Caltanissetta, la Camera di Commercio e l’ASP, così come ha fatto il Sindaco Campisi, si attivino per ricomporre il CDA del Consorzio. Se vogliamo dare un futuro all’Università – concludono Giovane Italia e Giovane Università – occorre non perdere più tempo per evitare che anche l’Ateneo di Palermo abbandoni Caltanissetta, sancendo così la fine anche di Medicina, Ingegneria e Biologia”. Continua in questo modo, e questa volta con una manifestazione di piazza, l’impegno di Giovane Università e di Giovane Italia sul fronte dell’Università. Ma a fronte dell’interesse di un nutrito gruppo di giovani per un così importante tema, che investe anche l’economia di un intero territorio, si registra un totale e preoccupante disinteresse da parte di determinate istituzioni locali: la Provincia Regionale di Caltanissetta, la Camera di Commercio e l’ASP, ossia quei soci del Consorzio Universitario che non hanno mai provveduto a rinnovare i loro rappresentanti all’interno del CDA del Consorzio stesso e che rimangono misteriosamente in silenzio. (gazebo giovane italia)

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A proposito di Pontida e lo show leghista

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Ciao, Italia! – Live from Italy

Image via Wikipedia

Editoriale Fidest. Per quanto si possa dire in giro e persino a dispetto della stessa dirigenza leghista, dobbiamo asserire che il raduno leghista di Pontida merita il nostro rispetto. Rispetto per il meeting ma forti perplessità per la sua guida carismatica rappresentata oramai da anni da Umberto Bossi. Questi ha mostrato tutti i suoi limiti politici ed istituzionali proponendosi partito di opposizione a quel governo che pure ne fa parte. Migliore e più incisivo sarebbe stato il suo ruolo se alla presenza del suo popolo avesse detto: noi ci ritiriamo dal governo ma continueremo a dargli l’appoggio esterno finché non saranno soddisfatte le nostre richieste. Questo sarebbe diventato un “messaggio forte e credibile”. Non l’ha fatto e così operando ha mostrato il fianco ai critici per una Lega che sembra si stia avvitando su se stessa per un difetto di guida politica e di continuità storica con il suo passato. Non solo. Si aggiunge l’impressione che di là dei distinguo con Berlusconi l’intesa è ancora più forte di quanto si potesse pensare e che tutto si stia facendo sulla pelle della gente. Ai tempi dei borboni era passato il detto che il paese andasse governato con la “frusta e la carota” e noi oggi potremmo tradurlo con “l’illusione e l’inganno”. La Lega oggi somiglia tanto ad un partito diventato improvvisamente obsoleto e ancora una volta solo dalla parte di chi lo guida prima ancora dei desideri e delle aspirazioni dei suoi militanti. Ma chiediamoci seriamente: cosa vogliono i leghisti? Forse i ministeri a Milano o a Padova? Non credo. E’ gente che lavora, che produce e che intende sentirsi sicura nei loro paesi. Per questo ha bisogno non di uno stato qualsiasi ma virtuoso, capace di recuperare risorse, di scuotere l’apatia e la rassegnazione che ci pervade. E’ un popolo che merita uomini onesti e seri e che quando pensano alle riforme non lo fanno per motivi strumentali ma nell’interesse generale. D’altra parte non si va da nessuna parte se si inneggia al separatismo, al razzismo, agli interessi di bottega. Se vogliamo l’Italia unita non diventiamo ridicoli pensando di catturare l’applauso della folla per un ministero regalato al nord come se fosse la soluzione di tutti i mali che ci affliggono. Andiamo al nocciolo della questione: Berlusconi non è più credibile e con lui Bossi. Cambiamoli nell’interesse dei due popoli quelli del Pdl e della Lega. Sono partiti che si sono arricchiti di contenuti ma non si sentono più rappresentati dai loro leader. Hanno fatto il loro tempo. E’ il momento di prenderne coscienza senza drammi e senza affanno così come la Dc ha voltato pagina ai tempi di De Gasperi. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scilipoti: ministeri in tutta Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

http://politicalcomicsblog.wordpress.com

Image by gianlucacostantini via Flickr

“Il leader leghista Umberto Bossi propone di spostare alcuni dicasteri al Nord. Ma dicasteri a Nord significa anche decentrare in tutto il territorio italiano”. Così l’On. Scilipoti, segretario politico del Movimento di Responsabilità Nazionale che, nel dichiararsi possibilista, pone evidenti e importanti condizioni. “Se il decentramento deve essere attuato – continua il deputato MRN – va da sé che alcuni ministeri debbano essere trasferiti a Sud e nelle isole”. Il parlamentare MRN esprime anche un pensiero sulla Libia. “Sulla Libia la penso come Bossi: bisogna sospendere i bombardamenti. La vita è sacra e la morte, inutile, di civili è assurda”. Anche l’ex IdV On. Antonio Razzi concorda e condivide le idee dell’on. Scilipoti sul decentramento dei ministeri e sulla Libia. Conclude l’On. Scilipoti: “Il Governo vada avanti, con la massima coesione, per l’attuazione urgente di una politica che porti meno tasse e meno burocrazia, al fine di evitare un possibile sfilacciamento della maggioranza”. (n.r. come abbiamo fatto a non capirlo? L’Italia si salva solo se trasferiamo due ministeri a Napoli, quattro a Milano, due a Torino, due a Palermo, uno a Messina e gli altri a Firenze, Bologna, ecc. E il consiglio dei ministri dove lo faremo? L’on.le Scilipoti non lo dice. Presumiamo in Patagonia)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo senza vergogna

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

“Questo governo totalmente inadeguato è costretto a ricorrere per l’ennesima volta, senza vergogna, al voto di fiducia, per approvare un decreto che di sviluppo ha solo il nome, mentre valuta la possibilità di spostare i ministeri al Nord, aumentando la spesa pubblica,”. Lo dice in una nota Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera. “Il Dl sviluppo è un testo che non contiene risorse – aggiunge Borghesi – e non rappresenta in alcun modo un intervento a favore della crescita economica, che in questo momento rappresenta la priorità assoluta per il nostro paese”. “A chi, poi, critica Napolitano per aver chiesto di stralciare norme palesemente incostituzionali, ancorché approvate in commissione, diciamo che il presedente della Repubblica con le sue richieste ha evitato il danno ben più grave, di dover respingere il decreto quando fosse arrivato il momento della sua firma. Questa critica nei confronti del Colle – conclude Borghesi – è, oltre che assurda, assolutamente inaudita.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bossi a Pontida ha detto

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Pizza Berlusconi, so-called ‘best pizza in the...

Image via Wikipedia

Anche cose giuste, quello che non va bene è l’ultimatum (Il Messaggero del 20 giugno 2011) e Rosario Amico Roxas commenta: “Le “cose giuste” sarebbero quelle concordate con Berlusconi, per cui Alemanno non può dissociarsi. Ma anche l’ultimatum è stato concordato con Berlusconi, perchè solo attraverso una pseudo-minaccia il cavaliere potrà adoperarsi per soddisfare le richieste che mirano a recuperare i voti perduti della Lega. Si continuerà a giocare sull’equivoco se non si prende atto che la Lega appartiene legalmente e giuridicamente a Berlusconi, con tanto di rogito notarile; si tratterebbe di un pessimo affare se perdesse consensi, credibilità, fiducia. I voti del PdL Berlusconi potrà recuperarli, almeno in parte, perchè si tratta dei voti della media e alta borghesia; basterà qualche contentino fiscale, un condono, una sanatoria, uno scudo fiscale, sommato al regalo pontificio di Scola a capo della Chiesa lombarda, per “raddrizzare le gambe ai cani”. Ma gli altri voti appartengono alla media e bassa borghesia, quella che lavora e non gioca in borsa; sarà più difficile l’operazione di recupero, anche perchè già emergono tre tendenze diverse che riguardano la futura presidenza del consiglio:
• Maroni per la base della Lega,
• Formigoni per la Chiesa, CL e Opus Dei,
• Tremonti per i finanzieri d’assalto, clienti fedeli del fiscalista 3monti.
Unico denominatore comune la promessa della presidenza della Repubblica a Berlusconi, per farlo tacere, ma senza altro potere oltre alla quotidiana organizzazione del bunga-bunga al Quirinale, unitamente al salvacondotto penale. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Leave a Comment »

Il costo delle missioni di “pace” all’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

A map showing European membership of the EU an...

Image via Wikipedia

“La partecipazione dei militari italiani alle missioni internazionali assorbe più 1,5 miliardi di euro all’anno e per il 2011 le casse della Difesa dovranno sopportare una ulteriore emorragia di altri 1.400 milioni che rappresenteranno il costo complessivo dei sei mesi di guerra interventista contro la Libia fortemente voluti dai ministri della Difesa e degli Esteri. La situazione delle Forze armate è ormai disastrosa e alla situazione di crisi economica generalizzata che ha colpito con tagli indiscriminati le competenze per il personale e le spese minime e necessarie a garantire un livello accettabile di operatività dei mezzi e delle strutture esistenti, si contrappongono gli aumenti di bilancio per l’acquisizione dei nuovi armamenti, la creazione di nuovi e inutili posti di vertice e l’assurdo spreco di denaro per iniziative come la “mini naja”, l’operazione “strade sicure” o le folli spese per le feste e i concerti che non servono assolutamente a nulla se non a garantire clientelismo e propaganda stile “regime”. Il Ministro La Russa ha attuato una politica esclusivamente basata sull’apparire piuttosto che sulla concretezza dell’essere, ed è evidente che di questo, e dell’approssimazione e disinteresse con cui tratta le questioni della Difesa, si è accorta anche la Nato che nell’ultima riunione, infatti, ha affidato il controllo e la gestione dello spazio aereo dell’Europa meridionale e dell’Italia agli Spagnoli a cui ha assegnato il comando del CAOC di Poggio Renatico in provincia di Ferrara. Se La Russa non cambia atteggiamento, o non cambia il Ministro della difesa, prima o poi la Difesa stessa dovrà dichiarare fallimento.” Lo dichiara Luca Marco Comellini – Segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cota sorregge le targhe ministeriali di Bossi

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Lega-Quirinale

Image via Wikipedia

Dopo aver sorretto il portacenere a Umberto Bossi, il Presidente Roberto Cota ci ha voluto stupire con una nuova performance dal prato di Pontida, dove ha sorretto la targa che assegna a Monza uno dei Ministeri per i quali la Lega ha invocato il trasferimento. Senza entrare nel merito della questione del decentramento dei dicasteri (che il PD non considera certo una priorità, ma meriterebbe sedi di dibattito un po’ più autorevoli dei raduni padani), vorremmo ancora una volta ricordare a Cota che la sua carica istituzionale è quella di Presidente del Piemonte, ruolo che viene ben prima dell’appartenenza leghista. Se proprio non poteva rinunciare a fare la spalla di Bossi, Cota avrebbe quantomeno dovuto sorreggere il cartello con il nome del Ministero da trasferire in Piemonte. Perché questa era una richiesta formulata dal Presidente Cota alla vigilia delle elezioni amministrative. Richiesta di cui si è persa ogni traccia. Nonostante le fabbriche dei nostri territori soffrano la crisi, la sanità sia attraversata dagli scandali e le grandi opere come Tav e Terzo valico restino al palo, Cota non riesce proprio ad essere piemontese prima che padano né a fare propri i valori e i doveri che dovrebbero contraddistinguere la sua carica istituzionale. (Aldo Reschigna Presidente Gruppo Consiliare Regionale PD)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accademia Internazionale Estiva Musicale 2011

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Belvedere Langhe (CN) 18 – 24 Luglio 2011 Via Giuliani 15 Istituto Healing Sound Onlus Master Class di Canto Lirico, Maestro accompagnatore al pianoforte Franco Giacosa Corso per Maestro Sostituto, direttore, direttore di coro nell’opera lirica Aperto a Pianisti e Cantanti lirici: il programma prevede Analisi e studio dei vari aspetti del ruolo del maestro sostituto nel teatro lirico italiano: maestro di sala, di palcoscenico, maestro alle luci, rammentatore, con particolare attenzione alla direzione, e alla direzione di coro. Il corso ha lo scopo di preparare i partecipanti all’inserimento immediato nella produzione lirica attraverso lezioni teorico-pratiche. | I migliori corsisti saranno segnalati ai principali Enti Lirici, Teatri di tradizione e Impresari italiani ed esteri. | E’ prevista una borsa di studio di merito di € 300,00 per la realizzazione di un concerto in una stagione concertistica prestigiosa 2011-2012. | Termine delle iscrizioni 20 Giugno 2011
Franco Giacosa si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio Musicale “N. Paganini” di Genova. Ha studiato successivamente Organo e Composizione organistica, Clavicembalo, Direzione di Coro e Direzione d’Orchestra sotto la guida di Aldo Pizzolo e Massimo De Bernart. Concertista affermato, collabora stabilmente con solisti di fama internazionale.
Marcello Lippi Baritono. Nato a Genova, si è diplomato presso il conservatorio Paganini; ha quindi proseguito i suoi studi di tecnica vocale con Fernando Bandera, Tristano Illersberg e Giuseppe Murmura. E’ anche laureato in lettere moderne presso l’Università degli studi di Genova. La sua carriera comincia nel 1988 con La notte di un nevrastenico e I due timidi di Nino Rota e subito debutta a Pesaro al Festival Rossini in La gazza ladra e La scala di seta. Dal 2004 al 2009 ha ricoperto l’incarico di Direttore Artistico e Sovrintendente del Teatro Sociale di Rovigo. Attualmente è direttore artistico della Fondazione Teatro Verdi di Pisa.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Festa europea della musica

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Cosenza 21 giugno 2011 alle ore 21.30 Palazzo Arnone nella Sala Luca Giordano della Galleria Nazionale di Cosenza si terrà un concerto solo ad invito per claviorgano e traversiere con musiche di Johann Sebastian Bach e di Padre Antonio Soler eseguite da Claudio Brizi, affermato organista e ideatore del più grande claviorgano trasportabile del mondo e da Mario Ancillotti, flautista fra i più rappresentativi nonchè direttore e organizzatore di noti eventi musicali.
Una mostra fotografica allestita nel Salone delle Udienze di Palazzo Arnone illustrerà le particolari caratteristiche del claviorgano. L’importante appuntamento dedicato alla musica colta si configura come operazione di ampio respiro: il concerto sarà infatti registrato e ne verrà prodotto un video e un CD di prossima uscita per la casa discografica giapponese Camerata Tokyo. Un dettagliato servizio sul concerto e sui luoghi che lo hanno ospitato sarà pubblicato su Amadeus, una delle più prestigiose e più lette riviste del settore.
Musica nei luoghi d’arte dà l’opportunità di promuovere e valorizzare a livello internazionale alcune delle più importanti testimonianze del patrimonio artistico, storico e religioso del nostro territorio. Il progetto coinvolge, difatti, la Galleria Nazionale di Cosenza, il Castello ducale di Corigliano Calabro e il Santuario di San Francesco di Paola.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra collettiva

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Roma 01 Luglio – 10 Luglio 2011 Villa Doria Pamphilj Via Aurelia Antica 183 Cascina Farsetti Mostra collettiva di Pasquale Nero Galante – Ferruccio Maierna – Jean Pierre Marrocco All’interno dell’incantevole atmosfera di stata eletta la sede atta a celebrare l’apertura dell’esposizione d’arte contemporanea “Verde carne, chioma verde” prevista per il 1 Luglio alle 18:30. La mostra, organizzata dall’Associazione G.A.P. con il patrocinio di Roma Capitale e Regione Lazio, presenta tre artisti già noti al panorama artistico contemporaneo e promette di indagare sull’intimo rapporto che lega l’uomo‐artista all’ambiente circostante. È forse l’uomo ad aver trasformato a sua immagine il paesaggio o è la Terra a suggestionare la sensibilità umana tanto da gestirne le scelte inconsciamente? In questa particolare relazione che lega uomo e ambiente, l’arte diventa punto di equilibrio, la dimensione dell’armonia ottima. La mostra, aperta al pubblico fino al 10 Luglio, s’incentra sulla riflessione data da tre artisti noti per la sensibilità poetica: Pasquale Nero Galante, Ferruccio Maierna e Jean Pierre Marrocco meditano sull’argomento attraverso il personale vivere e sentire l’arte, intesa come esperienza di contatto e associazione con l’ambiente, la natura, la città, di ricordi di alberi fruscianti, di fiumi e di paesaggi, riconducendo il tutto in una creazione unica e irripetibile. In un percorso segnato da opere scultoree e pittoriche caratterizzate da eterogenee rugosità materiche e variabili tavolozze cromatiche, lo spettatore potrà entrare in contatto con una dimensione sensoriale troppo spesso dimenticata, anche grazie all’enfasi data dal contesto naturale della Cascina Farsetti. Ad introduzione della mostra, si prevede il reading dell’attrice Fabiana Reale che reciterà la poesia “Ballata Sonnambula” di Federico. Garcia Lorca, ispiratrice del titolo della mostra, in modo da ricreare nello spettatore quel genere di stato d’animo “poetico” che ben si adatta a un simile girovagare tra arte e natura. (Jean Pierre Marrocco. Pasquale Nero Galante, Ferruccio Maierna)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Miss Italia nel Mondo

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Giornata di arrivi per le finaliste di Miss Italia nel Mondo. In Calabria ci sono già le prime 13 ragazze, quelle provenienti dai paesi più lontani. Le rappresentanti di Uruguay, Canada, Nord America e Stati Uniti sono state le primissime ad arrivare nel nostro Paese e a comunicare le proprie impressioni. Occhiali da sole, grandi valigie e qualche parola improvvisata di italiano, le ragazze appaiono tutte emozionate dal momento che, per molte, questa è la prima volta che vengono in Italia. Theresa Longo, Miss Italia Nord America, ha varcato per prima l’ingresso del Regent Hotel di Reggio Calabria, dove alloggiano le 40 finaliste, e non ha nascosto il suo stupore nel vedere la Sicilia dall’altro alto della costa. «I miei nonni, Rosie e Sam Longo – ha detto – emigrarono dalla Sicilia in Canada nel 1911 ancora bambini quando i miei bisnonni si trasferirono lì per lavoro. Vedere la loro terra d’origine dall’altra sponda del mare mi ha lasciata senza fiato: un’emozione incredibile». Nata a Peterborough nel 1987, Theresa non era mai venuta in Italia prima d’ora. Dopo Theresa è stata la volta di Miss Italia Uruguay Valeria Fereira, le cui origini rimandano alla città di Cuneo. Anche per lei è un ‘debutto’ nel nostro Paese. «Ho qualche foto antichissima dell’Italia, tra i ricordi dei miei bisnonni –ha detto –. So di avere una cugina che vive a Verona ma non sono mai andata a trovarla. Penso che dopo il concorso lo farò». Daniella Delgrado è invece Miss Italia Canada. La mamma Giuliana è di Arpino, provincia di Frosinone. Anche lei è pioniera in Italia, ma conosce bene la cucina italiana: «Adoro gli gnocchi di nonna e dolci tipici come il tiramisù e il panettone di Natale». Miss Italia Stati Uniti, Hannah Sciara, è nata infine a Babylon, New York, ma deve le sue origini italiane ai nonni paterni siciliani e al nonno materno romano. (miss italia canada, miss italia stati uniti, nord america)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passerella in tv per l’elezione di miss Miluna

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

È Annabella Salese, studentessa 19enne di Nichelino, la vincitrice della selezione di Miss Italia svoltasi a Torino, negli studi dell’emittente televisiva Rete 7. In palio la fascia di Miss Miluna, che regala all’aspirante reginetta l’accesso alle selezioni regionali del concorso, al via il prossimo mese di luglio. Sul podio anche Stefania Sorrentino, 20enne di Collegno eletta Miss Rocchetta Bellezza, Federica Nobile, 20enne di Asti Miss Miluna 3° classificata, Silvia d’Onofrio, 18enne di Borgaro Torinese eletta Miss Peugeot, infine Giulia Debandi, 19enne di Valenza eletta Miss Wella Professionals. La selezione, interamente ripresa dalle telecamere dell’emittente torinese, sarà trasmessa integralmente sabato 25 giugno con inizio alle ore 21 e sarà visibile in Piemonte, in Valle d’Aosta e nei territori delle regioni limitrofe. “Quella di ieri sera – commenta l’agente regionale del concorso Vito Buonfine – è stata certamente una grande opportunità per le ragazze, che hanno avuto modo di sfilare davanti all’occhio attento e severo delle telecamere. Una passerella importante ma, al tempo stesso, un vero banco di prova per tutte coloro che aspirano ad un futuro fatto di moda e di spettacolo. Ringrazio la direzione dell’emittente, nella persona dell’architetto Piero Manera e i tecnici che, con indiscussa professionalità, hanno consentito l’ottima riuscita della selezione”. In Piemonte, il concorso non è nuovo alle telecamere: le tv locali, al pari degli altri mezzi di informazione, dedicano un’attenzione particolare all’iniziativa, che oltre a riempire le piazze, tocca ogni anno le location più disparate, dai teatri ai palazzetti, fino alle feste di paese e alle case di riposo. “Un radicamento che è alla base della nostra popolarità – conclude Vito Buonfine – è che si fonda su presupposti di serietà e di qualità che siamo in grado di garantire alle ragazze. Da quest’anno poi, con l’apertura alla taglia 44 e alle sportive, i consensi e le adesioni sono addirittura aumentate”. In vista delle nuove selezioni, i casting proseguono. Le iscrizioni sono aperte sul sito internet del concorso http://www.missitalia.it (Federica nobile…)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

19a Edizione Festival Ultrapadum

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Pavia. Tanta emozione ma anche tanto talento e professionalità: si è svolta ieri sera all’Auditorium Collegio Ghisleri di Pavia la finale e serata di gala del Terzo Concorso Lirico Internazionale Alfredo Giacomotti. Teatro gremito da un pubblico di melomani che hanno dimostrato di condividere le scelte della giuria. Organizzato dalla Società dell’Accademia di Voghera in collaborazione con il Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia e con l’Associazione Amici della Musica di Voghera, il Concorso ha visto la partecipazione di 100 concorrenti provenienti da tutto il mondo (15 le nazioni rappresentate),accompagnati al piano nel corso della serata di gala da Leonardo Nicassio e Kim Chan Young. Questi i riconoscimenti assegnati dalla giuria presieduta da Maria Pia Goggi Giacomotti e Silvia Bianchera Bettinelli:
1° premio; soprano AUDREY LUNA (Usa), 4.000 euro;
2° premio: baritono coreano LEE EUNKWAN residente a Basilea, 2.000 euro;
3° premio: soprano YEO NA YUN, 1000 euro.
Sono stati inoltre assegnati: ll premio per la miglior voce maschile, andato al basso DIONYSIOS TSANTINIS (Grecia); la russa MARINA PATRUSHEVA si è invece aggiudicata il premio Molinari -Pradelli per la miglior esecuzione di un’aria verdiana. Nell’intervallo tra il termine delle audizioni e il verdetto della giuria, il gruppo Else4 Motion di Pavia ha offerto un suggestivo balletto con coreografie di Serena Susani sulla celebre aria “Ella giammai m’amò”, proposta all’ascolto nell’interpretazione del basso Alfredo Giacomotti, alla cui memoria è dedicato il Concorso Internazionale.
Il Festival Ultrapadum nasce nel 1993 come estensione di una rassegna concertistica dal titolo Musica in Castello, promossa dagli Amici della Musica di Voghera con la direzione artistica di Angiolina Sensale.
La manifestazione non è solo una rassegna musicale in località di interesse storico-culturale ma anche occasione per conoscere e degustare il patrimonio enogastronomico della zona: al termine di ogni concerto è infatti possibile degustare vini e prodotti tipici del territorio, grazie alla nutrita partecipazione dei produttori locali che vedono in Ultrapadum, una valida opportunità di promozione. (vincitori)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monitoraggio cetacei nelle bocche di Bonifacio

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Comincia a giugno 2011 il monitoraggio sistematico, utilizzando una nave come piattaforma opportunistica di osservazione, di un transetto marino che dalla Sardegna arriva alla Corsica all’interno delle Bocche di Bonifacio. Il transetto si trova nel limite meridionale del Santuario dei mammiferi marini Pelagos. Il progetto, che al momento vede coinvolti Accademia del Leviatano ed il Bottlenose Dolphin Research Institute (BDRI), è in via sperimentale e proseguirà per tutta l’estate. Scopi principali della ricerca sono quelli di valutare gli indici di abbondanza dei cetacei nel sistema sardo-corso, di analizzare le interazioni dei cetacei con il traffico marittimo, e di aggiungere informazioni sulle rotte migratorie delle balenottere del mediterraneo ed in particolare intorno alla Sardegna. Il monitoraggio viene realizzato con le stesse metodologie ed in contemporanea con il network nazionale ISPRA di monitoraggio cetacei da transetto fisso. http://lericerchedelleviatano.blogspot.com/

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »