Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 7 agosto 2009

Prezzi benzina

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Firenze,  Il ministro dello Sviluppo Economico, col comunicato in cui fa sapere i  risultati del proprio incontro con l’Unione Petrolifera  ha confermato non solo di essere in grado di non poter fare nulla, ma anche di non voler fare nulla. Ha ricordato l’inutile disposizione che dal 15 agosto obblighera’ i punti vendita di carburanti a comunicare al ministero i prezzi praticati alla pompa. Disposizione che, al contrario di quanto crede il ministro Claudio Scajola che disincentiverebbe i prezzi alti, sara’ solo un aggravio burocratico in piu’ per venditori che, essendo tali e non benefattori, ne faranno ricadere il costo sugli acquirenti finali. Quindi il nulla che puo’ fare, e cioe’:- Mister Prezzi al lavoro per scoprire cio’ che gia’ si sa; – confronto con Antitrust… per far cosa visto che l’Antitrust deve proprio agire indipendentemente dal Governo? – valutare le proposte delle associazioni di consumatori che, guarda caso, sono proprio quelle che agiscono sotto la direzione del medesimo ministero…. e che notoriamente, bastano che siedono “a tavola” anche loro, son contente; – analisi dei costi da parte del Dipartimento Energia per valutare perche’ si e’ cosi’ diversi dal resto d’Europa. E sul nulla che non vuole fare, cioe’ la detassazione di un prodotto in cui la componente fiscale e’ al 70%, non ha per l’appunto detto nulla. Boutade agostane di chi non vuole affrontare il problema alla radice: detassazione immediata e ripensamento economico di tutto un modello basato sulla dipendenza dai padroni del petrolio. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Elezioni miss Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Roma 9 agosto, al White River di Ponte Milvio, alle ore 21,30, verrà eletta  Miss Roma 2009. La vincitrice accederà di diritto alle  Prefinali nazionali del concorso, in programma a Salsomaggiore Terme, dal 24 al 27 agosto. I proprietari del White River,  Cristiano Berti e Valeriano Cristini, ospiteranno una ventina di concorrenti romane doc (nate o residenti a Roma e provincia), come vuole il regolamento del concorso, pronte a contendersi lo storico titolo, che vanta un albo d’oro importante che si apre con il nome di Silvana Mangano, la prima Miss Roma eletta nel 1947. Il titolo di Miss Roma è stato anche un portafortuna, in anni più recenti, per Arianna David, che nel 1993 ha portato a casa  la corona di Miss Italia,  per Giulia Montanarini e Federica Nargi. Presentatore della serata è Stefano Raucci, speaker di Radio Radio. Ospiti, in veste di giurati,  Rosaria Renna, di RDS, e Robin, make up artist, responsabile del trucco delle ragazze a Miss Italia e Miss Italia nel Mondo.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La legalità e la sicurezza non si improvvisano

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

“Ancora il decreto per l’utilizzo delle ronde non è stato firmato e già si avvertono i primi effetti della giustizia fai da te, come la spedizione punitiva che a Roma una banda ha messo in atto nei confronti di un extracomunitario” – Dichiara Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia. “Non entriamo nel merito della vicenda perché non ne conosciamo ancora i termini e non vogliamo certo strumentalizzare un episodio, ma vorremmo che il Ministro Maroni si rendesse conto che il provvedimento che sta per firmare è destabilizzante per la tenuta della maggioranza e della società. Non vogliamo fare i pompieri del Governo, – continua Maccari – ma come si fa a non capire che in questo momento regna uno stato confusionale all’interno dell’Esecutivo Berlusconi e un totale scollamento tra i vertici e la base. Come fa un Ministro ad affermare, rivolgendosi a un Sindaco della sua stessa maggioranza “Chi vuole fa le ronde chi non vuole no”?. “Che tipo di indirizzo è questo?”   “Il Ministro Maroni deve ravvedersi rendendosi conto che il provvedimento è tanto sbagliato quanto pericoloso, sia per l’azione di governo sia per l’intera comunità. Ne usciremo tutti indeboliti se per garantire la sicurezza del Paese saremo costretti ad affidarci ai cittadini caricandoli per giunta di responsabilità che non competono loro e rischiando di armare, nel senso vero del termine, la mano di gente che non troverà di meglio da fare che sfogare i propri istinti in spedizioni punitive. E non ci rafforza nell’immagine e nella sostanza l’idea del ministro La Russa di impegnare l’Esercito nelle città. La sicurezza e la legalità” – conclude il leader del Coisp – “si costruiscono non si impongono con azioni di forza. E per costruirla ci vogliono menti predisposte, e competenze specifiche. Cari Ministri, non sappiamo come la pensate voi, anche se oramai lo immaginiamo, ma la legalità e la sicurezza non si improvvisano!”

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antonello Venditti in concerto

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Bologna  4 settembre 2009 ore 21 Arena Parco Nord. Ad aprire il programma degli spettacoli dell’Arena Parco Nord sarà l’evento cpl life for Unicef, con il concerto di Antonello Venditti. Lo storico gruppo cooperativo emiliano CPL, che festeggia i 110 anni dalla sua fondazione a Concordia, promuove come ogni anno una serata a favore della solidarietà e della beneficenza (www.cpl.it).  Le luci del palco dell’Arena Parco Nord si accenderanno per la quinta edizione del CPL Life con il concerto di Antonello Venditti. Dopo il grande successo del suo ultimo album “Dalla pelle al cuore”, uscito nel novembre 2007 per SonyBMG Music, Antonello Venditti si appresta a regalare al suo pubblico  il concerto di Bologna che vedrà ripercorrere i successi della sua straordinaria carriera e i brani tratti dall’ultimo album. Sul palco sarà  accompagnato da: Derek Wilson (batteria), Fabio Pignatelli (basso), Alessandro Centofanti (tastiere), Toti Panzanelli (chitarre), Maurizio Perfetto (chitarre), Giovanni Di Caprio (chitarre), Amedeo Bianchi (sax). Il partner benefico scelto quest’anno da CPL Life è l’UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia), la principale organizzazione mondiale per la tutela dei diritti e delle condizioni di vita dell’infanzia e dell’adolescenza.   Presenta il CPL Life 2009 Roberta Capua che, come madrina della serata, inviterà sul palco il presidente di CPL Concordia Roberto Casari, il presidente nazionale dell’UNICEF Italia Vincenzo Spadafora e l’attrice Daniela Poggi in qualità di Goodwill Ambassador dell’UNICEF Italia. Tutto il ricavato della serata verrà devoluto da CPL per sostenere uno dei progetti che l’UNICEF sta portando avanti in uno dei 156 paesi in via di sviluppo in cui opera (tutte le informazioni su http://www.unicef.it).  L’Ingresso è a offerta libera e tutti potranno contribuire per sostenere l’iniziativa.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Master in Ecosostenibilità

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

In partenza il Master di 2° livello dell’Università di Camerino in “Ecosostenibiltà ed Efficienza Energetica per l’Architettura”. Progettazione ambientale integrata al centro della didattica. Borse di studio Master and Back a copertura totale del costo d’iscrizione per i residenti in Regione Sardegna. Partirà il prossimo dicembre il Master di 2° livello dell’Università di Camerino in “Ecosostenibiltà ed Efficienza Energetica per l’Architettura” con sede ad Ancarano (TE). Dieci mesi di formazione per acquisire specifiche competenze nel campo delle strategie innovative per la diffusione delle energie rinnovabili – fotovoltaico, solare termico, idroelettrico, eolico, geotermico – e la loro integrazione nell’ambiente urbano e nello spazio costruito. Una preparazione specializzata nel settore dell’ecosostenibilità, senza prescindere da un’approfondita conoscenza degli elementi base della progettazione: modellazione virtuale, conoscenza dei materiali, fisica dell’edificio, comfort ambientale… Lezioni, laboratori e studio individuale (900 ore) condurranno gli allievi ad uno stage professionalizzante in aziende del settore (600 ore), trampolino di lancio per la loro carriera. Il master è rivolto a coloro che sono in possesso di laurea specialistica o magistrale in architettura o ingegneria. I candidati con altri titoli di studio a carattere scientifico dovranno sostenere un test che verifichi l’interesse e la conoscenza dei temi affrontati dalla didattica. Si può presentare domanda d’iscrizione al master fino all’ 11 dicembre 2009. I residenti in Sardegna potranno usufruire della borsa di studio regionale Master and Back a copertura totale del costo d’iscrizione. Il contributo prevede, oltre il rimborso dei costi di iscrizione (fino ad un massimo di 12.000 €), un’indennità forfetaria di 1.500 € mensili a copertura delle spese che i beneficiari dovranno sostenere per trasferirsi fuori regione. Il termine ultimo per presentare la richiesta di finanziamento è il 15 settembre 2009. Altre informazioni sul Master e sulla borsa di studio sono disponibili sul sito http://www.bicomega.it http://www.master.bicomega.it

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

1 Gennaio 2010: Giornata Mondiale della Pace

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

“Se vuoi coltivare la Pace custodisci il creato”, questo nobile principio basilare in cui tutti i popoli devono ambire per la conservazione del Creato, sarà il tema della prossima “Giornata Mondiale della Pace” che si celebrerà il prossimo 1 gennaio 2010. Non a caso è stato scelto, dal Santo Padre questo tema,  divulgato in un Suo scritto dove viene sollecitato il principio della “ salvaguardia del creato e coltivazione del bene della pace”. La Chiesa Italiana continuando la tradizionale Marcia della Pace, voluta nel 1990 da Giovanni Paolo II°, l’ha voluta iniziare-quale segno di profonda solidarietà verso le popolazioni e sulle emergenze ambientali-partendo dalla città dell’Aquila per terminare il 1 gennaio 2010 in Piazza S.Pietro. L’uso delle risorse naturali, l’aria, l’acqua e la “vulnerabilità” dei tempi climatici oltrepassando  i confini degli Stati, a parere degli esperti del settore, provocano notevoli scompensi sulla globalità e la vera alternativa resta il rafforzamento della cooperazione, ma ancor più valida è il rispetto della persona, perché in caso contrario saranno i più deboli, i desaparecidos della n/s società a pagare il prezzo più alto. In una società complessa come la nostra, è importante chiedere a noi stessi chi è il nostro prossimo.    Il nostro prossimo è chi ci sta accanto o che incontriamo nelle strade delle nostre città, ma lo è soprattutto colui che è lontano, colui che l’azione sociale e politica dimentica quale palese grande ingiustizia e non lo gratifica della solidarietà ( malati terminali, vegetativi, psichici, sordomuti, ciechi, invalidi ecc.).  Forse oggi i vincoli etici o della morale preposti all’osservanza delle norme sono “allentati”, nessuno, né tant’poco le Istituzioni, vogliono essere vincolati e nessuno si sente responsabile. L’etica moderna è forse per un invito alla trasgressione, mentre “una volta” esisteva la virtù del frenare. Assistiamo all’affermarsi del fenomeno della frammentarietà del sapere e proprio per questo rende difficile e spesso vana la ricerca di un senso. “Non pochi si chiedono se abbia ancora senso porsi una domanda sul senso” ( punto 81 Capitolo VII° Lettera Enciclica “Fides et Ratio” del S.Padre Giovanni Paolo II°). Questa breve citazione del Santo Padre, che mi permetto di citare, ci invita a raccogliere la realtà in tutta la sua drammaticità, capirla e valutarla, perché esiste il timore di perdere quei diritti che fanno parte dell’etica civile, cioè il rispetto della dignità della persona che una progressione, anche di norme giuridiche-ambientali tentano di cancellarle. Papa Ratzingher nel Messaggio per la “Giornata Mondiale della Pace “sollecita una presa di coscienza dello stretto legame che esiste nel n/s mondo globalizzato e interconnesso tra salvaguardia del creato e coltivazione del bene della pace”, ci invita con alto senso pastorale ad una riflessione concreta. Il Papa ed i Vescovi e noi tutti siamo liberi di esprimere le nostre opinioni e sensazioni.  La n/s società  sta perdendo la fiducia nelle Istituzioni perché queste ultime hanno “dimenticato” che le ingiustizie sociale  hanno spesso originato eversione da precisi codici etici e culturali. Nel mondo in cui viviamo assistiamo impotenti ad una grande ondata di laicismo dilagante, dove tanti vivono come se Dio non esistesse, assistiamo ad una situazione che si potrebbe chiamare dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo. Ma, ancora in misura seppur minima, esiste la solidarietà che reputiamo essere fra i più importanti segni tangibili che la n/s società dovrebbe tenere ancor più in buona evidenza, E’ necessario che vengano valutati i problemi giornalieri della gente, ma soprattutto della crescita etica di questa società fatta di individui-persone che debbono ottenere il rispetto della loro dignità.
Si, siamo favorevoli ad uno sviluppo di efficienza energetica per dare un rafforzamento alla crescita economica, ma dobbiamo non dimenticare che siamo parte della natura, dono di un Creatore che ce l’ha donata per gestirla, ma, per amministrarla nel tempo. Allora se vogliamo veramente coltivare la pace e custodire il creato, se vogliamo, e lo si può fare, “ cambiare le cose, dobbiamo riuscire a cambiare noi stessi, soprattutto nella pace, incentrata nel triangolo: famiglia, scuola, territorio” valori encomiabili posti in massima luce dall’amico dr.Giorgio Gasperoni Direttore di “Voci di Pace” Rivista Editoriale della Universal Peace Federation Italiana ( Repubblica di S.Marino), Rivista che si propone di realizzare un mondo di pace, chiave della pace mondiale. (Franco Previte Presidente Cristiani per servire)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Obama serve il “New Deal” di Roosevelt

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Anche se successivamente si è personalmente corretto, il presidente Barack Obama è stato un po’ imprudente a dichiarare che “siamo all’inizio della fine della crisi”. Certo è che i suoi consiglieri lo hanno spinto a rassicurare l’elettorato che, colpito dalla disoccupazione e dalla insicurezza sociale,  sta perdendo fiducia nel suo presidente.  Si è sempre paragonato l’attuale crisi finanziaria ed economica globale con la Grande Depressione del 1929-33. Se analizzassimo sinteticamente quello che è stato fatto nei mesi passati con gli interventi messi in campo dal presidente Franklin Delano Roosevelt subito dopo il suo insediamento alla Casa Bianca nel marzo del 1933, vedremmo che c’è ancora molta strada da fare per rimettere la nave dell’economia americana sulla giusta rotta.  Roosevelt lanciò subito il famoso “New Deal”, un pacchetto di programmi economici per realizzare le “tre R”, Relief (assistenza per i disoccupati), Reform (del sistema bancario) e Recovery (ripresa dell’economia produttiva). L’economia americana annaspava con il 25% di disoccupazione, un crollo dei prezzi del 50%, con fallimenti di industrie e di famiglie con mutui impagabili.   Realizzò la riforma della Emergency Banking Act e, dopo aver chiuso per alcuni giorni l’intero sistema bancario, lo rimise in moto sottoponendolo ad una sorta di riorganizzazione per bancarotta. Con la legge Glass-Steagall  stabilì una rigorosa separazione delle banche commerciali da quelle di investimento per “porre fine alle speculazione fatta con i soldi degli altri”. E introdusse una “rigorosa supervisione sulle operazioni bancarie, sui crediti e sugli investimenti”. Per affrontare di petto la speculazione e “il nuovo dispotismo di Wall Street”, favorì la creazione della cosiddetta “Commissione Pecora” (dal nome del PM italo americano di New York Ferdinand Pecora, uno tra i più stretti collaboratori di Roosevelt) che sfidò le lobby della finanza cominciando dal suo numero uno, J.P. Morgan.   Nel contempo iniziò subito la “guerra contro la Depressione” rimettendo in moto l’economia reale e l’occupazione. Fu lanciato la Public Work Administration (l’agenzia per i lavori pubblici) che con un fondo di partenza di 3,3 miliardi di dollari, una cifra notevole per allora, iniziò una serie di lavori che ebbero un effetto moltiplicatore per l’intera economia e per l’occupazione.  Nel maggio del 1933 partiva anche la famosa Tennessee Valley Authority (TVA) per lo sviluppo dell’intera vallata intorno al fiume Tennessee che copriva il territorio di 7 stati. Attraverso un processo di elettrificazione, di intereventi nei settori della navigazione, dei trasporti e della produzione di fertilizzanti, si mirò alla modernizzazione dell’economia e dell’industria di una delle zone più colpite dalla Grande Depressione. Il New Deal mise in moto 50.000 progetti infrastrutturali di tutte le dimensioni.   In seguito Roosevelt realizzò  il Social Security System che, tra le altre cose importanti, garantiva per la prima volta l’assicurazione contro la disoccupazione e un sistema pensionistico moderno, copiato poi da altri stati del mondo. Superando tanti ostacoli, garantì anche il diritto di tutti i lavoratori di organizzarsi in sindacati.  L’uscita dalla depressione non fu indolore e fu di lunga durata, fino a collegarsi con la mobilitazione militare ed economica della seconda guerra mondiale.  Oggi naturalmente la crisi sistemica ha caratteristiche diverse, in primis la sua dimensione globale, il ruolo preponderante della finanza anche su quello delle banche e una situazione geopolitica molto differente. Obama si trova di fronte ad una lobby finanziaria molto più potente e agguerrita. E quindi la lotta contro “gli speculatori senza scrupoli”, i money-changers di Roosevelt, è molto più difficile e complessa.  Non di meno si possono già  individuare delle profonde diversità con le riforme del 1933, con le quali Obama non potrà non confrontarsi. Anche se la recente “Financial Regulatory Reform” indica alcune importanti regole e modifiche da apportare al sistema bancario e finanziario, lascia comunque quasi intatto l’apparato che ha prodotto le bolle dei derivati, del debito ecc. Va bene sottoporre gli hedge fund speculativi alle stesse regole e restrizioni delle banche e delle assicurazioni ma poi, per modificare i meccanismi della crisi, bisognerebbe incidere il bisturi a fondo nelle operazioni in derivati OTC, nei titoli tossici.  Ma il problema più complesso è la qualità degli interventi nell’economia reale. L’amministrazione di Obama ha sottoscritto pacchetti di stimoli economici per centinaia di miliardi di dollari: 800 miliardi con un solo pacchetto e migliaia di miliardi di liquidità per le banche in crisi. Però ha di fatto lasciato le banche a gestire gran parte di questi fondi, sperando che li trasformino speditamente in crediti per la produzione e in nuovi investimenti.  Roosevelt aveva, invece, creato delle nuove ed efficienti strutture, sotto la direzione dello stato, per convogliare le risorse verso progetti strategici già ben identificati.   Anche Obama dovrebbe cambiare metodo e tornare in modi moderni ai principi  di quel “New Deal”, pilotando direttamente interventi contro la disoccupazione e per il rilancio economico.  E’ un compito importante che il presidente degli Stati Uniti stia giocando tutte le sue carte con la riforma del sistema sociale nazionale.   Quando si opera su una riforma di così grande portata è inevitabile che ci siano delle differenze e anche delle polemiche, ma Obama intende affrontare una questione storica, quella di dare un servizio sanitario e sociale a tutti gli americani, anche ai quei 50 milioni di poveri e socialmente emarginati, che la società del consumo e del profitto ha lasciato fuori dalla porta. Di ciò e della sua capacità di riforma bisogna dargli atto. (Mario Lettieri, sottosegretario all’Economia nel governo Prodi, Paolo Raimondi, economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Opera in the garden

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Toronto  August 14 Garden of the Consulate General of Italy 136 Beverley St., (Dundas entrance) Gates will open at 7:00 p.m. with the screening beginning at dusk (around 9:00) Free admission – Subtitles in English (Directed by Franco Zeffirelli – 2007 – 158 min.; Starring: Ildiko Komlosi, Violeta Urmana, Roberto Alagna, Carlo Guelfi, Corps de Ballet of the Teatro alla Scala) The legendary director Franco Zeffirelli is arguably as well known for his operatic stage work  as for his filmmaking, he helms this production of Giuseppe Verdi’s Aida, staged at Teatro alla  Scala in Milan.Guests are invited to bring friends, family, blankets, and a picnic and are encouraged to  dress in their finest operatic picnic attire for an evening that promises to be full of culture  and entertainment.  In case of rain or strong winds the screening is postponed to the next day.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Charlaine Harris, il ciclo di Sookie Stackhouse by Delosbooks

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Finché non cala il buioDead until dark, primo romanzo di Charlaine Harris, pubblicato nel 2001, viene proposto dalla Delosbooks dal 2007 col titolo “Finché non cala il buio”. Ha avuto così inizio anche in Italia il ciclo Southern Vampire della Harris (che nel frattempo concludeva il settimo libro della serie – a tuttoggi 9). La scelta di Gianfranco Viviani (curatore della collana “Odissea Vampiri” della Delosbooks) ha senz’altro ripagato; il crescente interesse degli ultimi anni nei confronti dei vampiri, tra l’altro, non si è fermato al cartaceo. Nel settembre del 2008 esce in Canada sull’emittente HBO il primo episodio della serie chiamata “True blood”. In Italia l’attesa è durata fino all’aprile scorso, quando Fox ha proposto con cadenza settimanale tutta la prima stagione che conta 12 episodi. Ricostruita la storia ed elogiato chi ne ha acquisito con lungimiranza i diritti, non rimane che suggerirvi la lettura di un articolo – uscito su Il Venerdì di Repubblica – a opera dello scrittore Tommaso Pincio, disponibile sul sito di Fazi Editore (alternativa economica all’edizione Delosbooks) (il testo dell’articolo è la prefazione del secondo libro della serie “Morti viventi a Dallas” Fazi Editore – non in “Morti viventi” di Delosbooks). Qui invece trovate il link della pagina dello store dell’editore dedicata alla scrittrice, dove è possibile consultare i libri di Charlaine Harris editi appunto da Delosbooks, fino a oggi arrivati al quinto capitolo della serie (in uscita il 15 settembre prossimo).

Posted in Fidest - interviste/by Fidest, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Commonwealth Business Forum

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

The 2009 Commonwealth Business Forum (CBF 09) will take place on the Cruise-liner, Serenade of the Seas, in Port of Spain Harbour from 23-26 2009 November in conjunction with the CHOGM.  Confirmed speakers include the PM of India, PM of Bangladesh, PM of Trinidad & Tobago, PM of Grenada, PM of Barbados, President of Zambia, President of Guyana, President of Uganda, Sir Richard Branson – Virgin Group, Lakshmi Mittal – Arcelor Mittal Group and Dr Anthony Haywood Chief Executive of BP (British Petroleum) Group. We expect more than ten Heads of State, forty Ministers and over one hundred business leaders to speak. See attached conference brochure for full details. It will bring together over 1000 business and government leaders to jointly assess progress in promoting growth and development in the Commonwealth and beyond, focusing on practical global business partnerships to meet emerging worldwide challenges. Approximately 650 Caribbean and 350 international delegates from over forty countries will be present. This year’s forum will explore trade and investment opportunities in key sectors globally with a special focus on the Americas and Caribbean. We expect more than ten Heads of State, forty Ministers and over one hundred business leaders to speak. http://www.cbcglobal.org

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Movida: giunta approva protocollo con gestori locali pubblici

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Roma Campidoglio. La Giunta nella seduta odierna ha approvato la memoria che dà attuazione al protocollo di intesa sulla disciplina dell’orario di chiusura dei locali da ballo nel Comune di Roma. Tra le misure incluse nel provvedimento, siglato il 22 giugno scorso dal Comune con Silb Confcommercio e Confesercenti Roma, la possibilità di proroga dell’orario di chiusura sino alle ore 5 del mattino, qualora siano rispettate le condizioni previste nell’intesa. Le condizioni, in aggiunta alle già prescritte autorizzazioni all’esercizio dell’attività, sono:  il possesso della certificazione di impatto acustico e il rispetto dei limiti in essa previsti, l’obbligo dell’attivazione dei servizi di accoglienza all’interno del locale o nelle sue vicinanze con l’impiego di specifiche professionalità, anche di personale di società esterne alla gestione del locale in possesso di adeguato training, la promozione di messaggi di sensibilizzazione contro l’abuso nell’assunzione di sostanze alcoliche, l’adozione di iniziative per indirizzare i clienti non idonei alla guida all’uso di mezzi di trasporto pubblici. Il Comune di Roma si obbliga a promuovere con la Prefettura e la Questura forme integrate di vigilanza pubblico-privata per realizzare una collaborazione fattiva con il personale preposto all’accoglienza; a promuovere percorsi formativi per i dipendenti dei locali  o per il personale di società esterne all’esercizio per la gestione delle situazioni a rischio; a studiare le condizioni per implementare il trasporto pubblico locale, agevolando l’accesso, il transito e la sosta dei vettori di trasporto pubblico locale nelle aree intorno ai locali, a costituire un tavolo permanente per il monitoraggio sulla notte romana con Silb Confcommercio, Confesercenti, Comune di Roma e altri soggetti che ne abbiano interesse. Il Comune consentirà inoltre ai locali di prorogare per altri trenta minuti l’ apertura notturna per far defluire la clientela senza somministrare alcol e insieme all’Arpa monitorerà il livello delle emissioni acustiche. Il marchio di qualità “divertimento sicuro” sarà attribuito soltanto ai locali che rispetteranno le regole. Il Comune potrà revocare il prolungamento dell’orario delle discoteche e dei night per motivi di ordine pubblico nonché per il mancato rispetto di una o più prescrizioni speciali contenute nel protocollo. Sarà una commissione a decidere, di volta in volta, le condizioni delle revoche al prolungamento dell’orario e il ritiro del marchio di qualità. L’attuazione dei vari punti del protocollo contenenti disposizioni specifiche sarà regolamentata tramite apposite circolari e  specifici provvedimenti.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inquinamento coste campane

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

E’ stata presentata oggi una interrogazione a firma di Aldo Di Biagio, responsabile italiani nel mondo del PdL, nella quale si chiede ai ministri dell’ambiente, del lavoro e dello Sviluppo economico “se sono a conoscenza di quanto verificatosi negli ultimi due mesi nella regione Campania sotto il profilo dell’inquinamento delle coste, se intendono fare chiarezza sui dati relativi alle presunte infezioni e alle malattie contratte dai cittadini e se intendono predisporre adeguati accertamenti e rilievi al fine di verificare la corretta applicazione dei parametri operativi del depuratore di Cuma, ed infine quali iniziative intendono intraprendere al fine di fornire una corretta informazione e una dovuta tutela della salute dei cittadini campani e dei tanti turisti che arrivano ogni giorno nella regione”.“Dato che – si legge nel testo – secondo i dati elaborati dal Rapporto acque di balneazione 2009, soltanto nella provincia di Napoli i chilometri di costa inquinata ammontano a 30, un dato di molto superiore alla media di altre città italiane. A ciò si aggiungerebbe che nelle scorse settimane i dipendenti di Hydrogest, gestore del depuratore di Cuma, nell’area flegrea, hanno sversato in segno di protesta direttamente in mare i liquami provenienti da Napoli, con gravi conseguenze sul livello di inquinamento e soprattutto con grave impatto sul tenore turistico dell’intera zona”.“Si parla di sversamento in mare non solo di liquami e acque reflue – continua – ma anche di materiali organici, probabilmente di origine ospedaliera, che avrebbero condotto alla proliferazione di parassiti e organismi microbiologici. Molti di questi sopravvivono in acque stagnanti e putride e sono visibili ad occhio nudo dai cittadini, soprattutto lungo le coste flegree e lungo il litorale casertano. Il deterioramento ambientale avrebbe condotto al sorgere di infezioni che colpirebbero soprattutto i bambini, e alcune fonti di informazione locale testimoniano di un incremento delle patologie contratte al mare o sulla spiaggia”.“Sembra dilagare l’allarmismo tra i cittadini del napoletano e tra i turisti, – sottolinea l’interrogazione – che sembrerebbe però non essere affrontato adeguatamente dai media, se non da giornali di quartiere o piccole emittenti private, e dalle Istituzioni. L’inquinamento balneare appare un argomento tabù sul quale sarebbe opportuno fare chiarezza, sia sotto il profilo degli effetti sanitari che questa emergenza potrebbe comportare sia informando adeguatamente i bagnanti circa le aree più pericolose o più esposte ai rischi di patologia da inquinamento, onde evitare che si crei un castello di menzogne pericoloso nell’opinione pubblica”. “Appare opportuno sottolineare che – si legge nel testo – il settore turistico balneare della provincia di Napoli ha subito un brusco freno, e la perdita è quantificabile intorno al 70% rispetto ai dati 2008, un duro colpo ad una regione, ricca di bellezze e patrimoni, in cui il turismo rappresenta una delle più importanti voci di bilancio”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sovraffollamento carcerario

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Lettera al direttore,Gentile direttore, l’Italia è stata condanna a risarcire un detenuto bosniaco per i danni morali subiti a causa del sovraffollamento della cella in cui è stato recluso nel carcere di Rebibbia. Nei primi cinque mesi dell’anno, da gennaio a maggio, nelle carceri italiane sono avvenuti 28 suicidi. Involontariamente lo Stato italiano condanna ad una sorta di tortura la maggior parte dei detenuti, ed alla pena di morte alcuni dei più deboli. Chissà perché nel nostro bel Paese la dignità della persona viene evocata solo quando si parla di embrioni. (Renato Pierri)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Settembre un libro su Miss Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Enzo Mirigliani e la moglie Rosy sono in vacanza a San Benedetto del Tronto dove incontrano ogni giorno gli amici al “Club 23” o all’”Hotel Giancarlo” di Mimmo del Moro, dove sono di casa da molto tempo. Proprio Mimmo è stato l’artefice della presenza nella città delle palme per quasi dieci anni delle Prefinali nazionali di Miss Italia ma, ancor prima, di “storiche” selezioni delle miss. Di Enzo Mirigliani, che lascerà San Benedetto del Tronto per raggiungere a fine mese Salsomaggiore per le fasi conclusive del concorso, si parla molto naturalmente nel libro “Miss Italia, 1939-2009: storia, protagoniste, vincitrici”, edito da Mondadori.  Nel volume, Edmondo Berselli, autore dei testi, scrive così del patron: “Enzo Mirigliani, classe 1917, calabrese di Santa Caterina sullo Jonio, in provincia di Catanzaro. Adolescenza turbolenta, in cella tre giorni per eccesso di tifo calcistico, grande passione per le ragazze, sedicente attore, volontario nell’esercito a 17 anni, sergente maggiore in Africa orientale, combattente a El Alamein, fuggito da un campo di raccolta tedesco in Italia grazie all’aiuto di una ragazza… Ovvero la vita come avventura, o come leggenda. Difficile districare il mito, il racconto, il romanzo  apocrifo e la biografia reale”. E, ancora: “la personalità di Mirigliani ha provato a tenere insieme ‘democraticamente’ il lato più spettacolare e appariscente del concorso, fondato sull’esibizione della bellezza femminile, con un aspetto più famigliare e domestico. Miss Italia è effettivamente uno show per tutti. La si può guardare e votare. Si può cercare di discutere e suggerire un ideale femminile che contempera le preferenze di ogni fascia d’età e di ogni ceto sociale”. Il volume, di oltre 300 pagine e 500 fotografie, sarà in libreria nei primi giorni di settembre e sarà presentato a Salsomaggiore Terme nelle giornate delle finali di Miss Italia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Carceri e sistema illegale

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali – Pd Un detenuto costretto ad un trattamento non umano e degradante nelle carceri italiane si vede riconoscere l’ingiustizia subita dopo sette anni dalla Corte europea per i diritti umani. E la giustizia italiana? Possibile che per  ammettere l’illegalita’ e l’incostituzionalità del nostro sistema penale occorra uscire dalle aule e dal confine italiano? Esempio opposto arriva da oltreoceano dove e’ la stessa giustizia californiana a chiedere allo Stato di porre un tetto ai detenuti e quelli in più devono uscire! E la politica italiana? Dopo l’indulto non aver fatto l’amnistia e’ la colpa grave del Parlamento. Il ministro della Giustizia evoca l’illegalità del sistema penitenziario da mesi mentre non si assume la responsabilita’ di governare il disastro; il capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria fa di peggio, nega l’evidente e sostiene che il problema non esiste e che con qualche posto in piu’ tutto andrà meglio. Sono entrambi la manifestazione dello sfascio del sistema carcere e giustizia più in generale. La soluzione unica del sistema penale e della criminalizzazione e carcerizzazione dei fenomeni sociali -tossicodipendenza, immigrazione, emarginazione sociale, prostituzione- li incacrenisce e non li risolve.Confidiamo che queste notizie servano perche’ parlamentari e consiglieri regionali utilizzino l’iniziativa dei Radicali per ferragosto per entrare negli istituti penitenziari per poi uscirne rafforzati dalla necessità e urgenza di un intervento concreto, ciascuno per proprio conto per porre fine allo sfascio e all’illegalità.

Posted in Confronti/Your opinions, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie venete: rinforzo assistenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Una moto Bmw C1, omologata per il soccorso stradale (quindi dotata di lampeggiante e kit di primo intervento meccanico), si aggiungerà ai mezzi che Autovie Venete utilizzerà nel prossimo fine settimana per l’assistenza sulla rete autostradale. Agile e veloce, permette di raggiungere più facilmente chi ha chiesto soccorso. In occasione di code e rallentamenti, infatti, sono numerosissime le chiamate per guasti meccanici di lieve entità e per esaurimento del carburante. Piccoli inconvenienti che però, quando il traffico è molto forte, diventano elemento di ulteriore disturbo alla circolazione. Anche per il prossimo fine settimana, Autovie Venete potrà contare sul supporto di due squadre messe a disposizione dalla Protezione Civile (sia per la distribuzione di acqua, sia per collaborare alla gestione del traffico sulla viabilità alternativa, in caso di necessità). Il settore viabilità, nella giornata di sabato, mobiliterà 52 uomini fra responsabili operativi, ausiliari alla viabilità,  manutenzione d’urgenza, personale della manutenzione impianti e operatori di sala radio, mentre il comparto dell’esazione (gestori, esattori, capicasello, operatori del monitoraggio traffico), sempre sabato potrà contare su 156 persone. Oltre 200, dunque, gli uomini impegnati per garantire la sicurezza in autostrada. Sicurezza alla quale contribuisce una notevole dotazione tecnologica, che comprende 60 telecamere per il monitoraggio, 62 pannelli a messaggio variabile per le informazioni all’utenza, 11 colonnine meteo, 42 sensori per il rilevamento dei flussi di traffico, 185 colonnine Sos, 2 sorpassometri e 4 postazioni per il monitoraggio merci pericolose

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rapido sviluppo del settore dei software aziendali in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Berlino. Consegna delle versioni aziendali per Beretta, Vokera, Sylber e Vaillant Saunier Duval Italia Spa nel primo trimestre 2009  Il programma di simulazione T*SOL Professional per la progettazione, la pianificazione e l’ottimizzazione di impianti solari termici della Dr. Valentin EnergieSoftware GmbH è stato consegnato alle aziende italiane nel primo trimestre 2009. Già nell’agosto 2008, anche Riello Group, leader mondiale nella produzione di bruciatori, optava per un software aziendale della Valentin.  Nell’importante mercato italiano l’azienda è riuscita a consolidare la sua posizione di leader di mercato tra i produttori di programmi di simulazione per impianti solari termici. La forte presenza sul mercato è supportata in modo determinante dal partner italiano Ambiente Italia. L’esperienza ultraventennale della Valentin EnergieSoftware, così come la filosofia di prodotto e l’efficienza di T*SOL Professional, sono riuscite a convincere i rinomati produttori Beretta, Vokera, Sylber, Vaillant e Riello.  Nel primo trimestre 2009 è stata consegnata per la prima volta alla Viessmann Manufacturing Company Inc. una versione di ESOP sviluppata appositamente per il mercato nordamericano e basata su T*SOL 4.5. Si tratta di un primo importante passo in direzione dell’ingresso sul mercato statunitense. Così facendo la Valentin EnergieSoftware è riuscita a rafforzare ulteriormente la sua strategia di internazionalizzazione nel settore dei software aziendali.  La vasta gamma di impianti idraulici convalidati e il concetto flessibile di biblioteca dei componenti di T*SOL sono gli straordinari punti di forza di questo classico tra i programmi di simulazione. Secondo gli utenti, i programmi di altri produttori, i quali consentono una configurazione del sistema completamente libera, si sono dimostrati troppo complicati nella pratica. La facilità d’uso e l’intuitività dei programmi T*SOL e PV*SOL sono ulteriori tratti caratteristici della Valentin EnergieSoftware, ormai affermati da diversi anni.  Il software aziendale viene sviluppato in stretta collaborazione con i principali produttori. In questo modo la Valentin EnergieSoftware garantisce l’implementazione attuale degli ultimi progressi tecnici nel campo dell’eliotermia anche all’interno del software standard. Tutti gli impianti Beretta, Vokera, Sylber, Vaillant e Riello sono pertanto disponibili per tutti i clienti Valentin nella versione standard di T*SOL. http://www.ambienteitalia.it.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A new strategy in defence logistics

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

Zeist, the Netherlands, Military operations are pre-eminently complicated logistic operations. For the defence sector these logistic issues are more current than ever. Complex international alliances and an increasingly critical society require a different approach of the logistic processes than the defence sector was used to. New ways of cooperation between government, industry and research are an important aspect in this matter. In particular the world’s smaller armies are increasingly faced with these new requirements. They are forced to adapt their strategies. These current problems are dealt with during the international conference ALICE 2009, ‘the logistic burden of complex defence operations’. This conference will take place in Amsterdam RAI , the Netherlands, on 1 and 2 October 2009. It is being organised by Europoint Conferences & Exhibitions based in the Dutch city of Zeist. The organisers aim to reach a successful interaction between all delegates resulting in innovative solutions en tangible actions. The ultimate objective is to achieve a cost reductive and controllable strategy for managing complex defence logistic operations.The conference ALICE 2009: the logistic burden of complex defence operations will highlight what challenges the defence sector will have to be coped with in the current and near future. It will also address any business opportunities for the industry that may result from this. The central theme of the conference is ‘defence logistics 2020’. The conference will look towards the next decade, to the expected defence logistic processes during the coming years, its challenges and it will define goals for the future. Furthermore, various subjects such as Performance Based Logistics, MRO, IT – autonomous chain control, redeployment and embedded logistics will be studied in depth during interactive seminars.The conference programme includes among others contributions from the following sectors: Ministries of defence, such as from the USA (DoD), UK (MoD) and the Netherlands (MinDef) Umbrella organisations, such as NATO, NAMSA, JAPCC and NDTA  CEOs and captains of industry from for example Agility, Thales, IBM, Martinair and Capgemini Knowledge and educational institutions, among which Universität der Bundeswehr (Germany), University of Tennessee (USA) and TNO (the Netherlands) The complete conference programme is available on the website http://www.ALICE2009.eu.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Bertone alla Fiat

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

“La notizia del passaggio alla Fiat della carrozzeria Bertone non può che essere accolta con estremo favore, sia sul piano delle speranze degli oltre mille lavoratori dell’azienda torinese, sia sul piano del rilancio del marchio storico conosciuto in tutto il mondo.Per la Bertone si può finalmente parlare di programmi futuri grazie al piano industriale proposto dalla Fiat, dopo mesi di incertezze e paure. Ci auguriamo che questo importante passo, dopo quello compiuto con la Chrysler, sia il punto di partenza di un rilancio destinato alla creazione di nuovi modelli capaci di confermare l’inconfondibile stile del design italiano nell’universo automobilistico. L’operazione testimonia l’interesse che la Fiat ha riposto nell’utilizzo del patrimonio di grande esperienza e tecnologia d’avanguardia presente sul nostro territorio”.Così l’Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Torino Ida Vana, ha commentato la cessione della Bertone al Gruppo Fiat, autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico. Un via libera che consentirà il mantenimento dei posti di lavoro con un piano industriale e investimenti per 150 milioni di euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Advancements in social networking internet

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

On Thursday 6th July, ITV reported they had sold FriendsReunited for £25million, a fraction of the £175million they purchased it for in 2005. Less than 10 years ago FriendsReunited possessed a market dominance but it’s refusal to abolish fees and the arrival of numerous free sites like Facebook, Myspace and Talkbiznow, which offer advanced features, led to a dwindling member base. “Social networking is moving at a lightening pace and it’s imperative that providers keep up with the needs of their users”, says Martin Warner, co-founder of free business social networking site, Talkbiznow.com. “The advent of free sites means that if you are unable to react to member demands and stay ahead of the game, your members will migrate to another site. Whilst it encourages healthy competition, it can also be a brutal place to exist.”    It is now commonplace on social networking sites to be able to search for view and contact other members completely free of charge, with the ability to also create events, join groups and post comments in forums. Meanwhile, the latest Ofcom report shows that 50% of internet users in Britain now has an online social networking profile. “Having an online profile now is becoming as normal as having a mobile phone; those that don’t have one are missing out on a new level of communication,” says Martin.
Talkbiznow is an online work place for business professionals. It combines professional networking and business tools. The website has a range of unique online services such as free advertising, online conferencing, email, instant messenger, advanced interactive networking and daily office management tools. This enables users to post adverts, interact in new ways, monitor their relationships, and share information.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »