Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 1 agosto 2009

Polizia stato: nuovo accordo quadro

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Dopo due anni dall’inizio delle trattative, finalmente, è stato sottoscritto il nuovo Accordo Nazionale Quadro, che innova, modifica e sostituisce il precedente, ormai superato dalle innovazioni  contrattuali normative avvenute dal 2000 ad oggi.  Il nuovo Accordo Nazionale Quadro, a normativa vigente, introduce aspetti significativi e  particolarmente innovativi, che delineano una nuova e diversa filosofia nelle relazioni sindacali con  l’Amministrazione, al centro come in periferia.  Lo spirito del nuovo Accordo, nel pieno rispetto dei reciproci ruoli, infatti è quello di fornire uno strumento che offrirà concrete opportunità di azione che consentiranno di raggiungere accordi con i sindacati per gestire in modo funzionale ed efficace le problematiche di servizio, con altrettante garanzie di rispetto  delle norme e di tutela del personale.  In particolare con esso: 1. Cresce il ruolo del sindacato, sia a livello centrale, ma soprattutto è fortemente valorizzato il livello  territoriale del sindacato;  2. Viene introdotto un glossario con le definizioni dei vari istituti dell’Accordo ed i relativi riferimenti normativi  3. Aumentano le garanzie sulle procedure di contrattazione decentrata, sia in fase di definizione che di verifica e modifica delle stesse, con un ruolo sempre maggiore delle strutture territoriali ed in  particolare delle segreterie provinciali;  4. Vengono ridotti e semplificati tempi e procedure e vengono fissate regole più chiare e certe sulle  procedure di applicazione dell’orario di lavoro previsto dallo stesso A.N.Q., con un maggiore ruolo  contrattuale delle segreterie provinciali. Le modifiche agli orari di lavoro rispetto a quelli previsti negli artt. 8 e 9 del nuovo A.N.Q. dovranno necessariamente essere oggetto di accordo decentrato con le Segreterie Provinciali;  5. Vengono meglio specificati e dettagliati i contenuti della programmazione settimanale la quale sarà  un vero atto chiaro ed uguale per tutti gli Uffici di pianificazione finalizzato a migliorare le garanzie e le certezze per gli operatori di Polizia;  6. Vengono fissati i criteri per l’impiego occasionale in turni continuativi del personale stabilmente  inserito nei servizi non continuativi, con un ampliamento delle garanzie e dei diritti per gli operatori; 7. Viene stabilito che per il personale impiegato nei servizi non continuativi la programmazione del  riposo settimanale deve essere effettuata e, prioritariamente, essere riferita alla giornata della  domenica;  8. Viene meglio disciplinato l’ipotesi di orario flessibile, con la possibilità anche di anticipo dell’orario  d’inizio del servizio, fissando ulteriori criteri circa le modalità applicative che aumentano le garanzie per il personale;  9. Vengono ampliate già nel testo le garanzie per il personale in ordine all’ipotesi del cambio turno.  Inoltre i criteri saranno individuati annualmente tra l’Amministrazione e le OO.SS.;  10. Viene finalmente disciplinato l’istituto dell’impiego del personale che abbia compiuto 50 anni di età  o 30 di servizio, i quali, a domanda, potranno essere esonerati dai turni previsti nelle fasce serali e notturne;  11. Viene assicurato almeno 2 volte ogni 5 settimane il riposo settimanale coincidente con la domenica  per il personale dei Reparti Mobili (attualmente tale diritto era limitato ad 1 volta ogni 5 settimane);  12. Vengono estese le norme dell’A.N.Q. fissate per la Banda Musicale anche al personale della Fanfara della Polizia di Stato;  13. Viene fissata al 40% la percentuale minima di straordinario programmato (attualmente è il 20%) e  sono introdotte una serie di significative diverse modalità applicative salvaguardando l’adesione  volontaria all’istituto;  14. Viene introdotto un nuovo criterio che aumenta la garanzia per il personale impiegato in turni  continuativi nel caso di programmazione del lavoro straordinario, fissando il criterio dell’esigenza di recupero delle energie psico-fisiche in relazione alla peculiarità del servizio svolto;  15. Viene introdotta una riunione annuale tra l’Amministrazione e le OO.SS. sui criteri di massima concernenti le modalità di ripartizione del monte-ore lavoro straordinario (attualmente la ripartizione viene decisa in maniera unilaterale da parte dell’Amministrazione), il tutto con una crescita delle garanzie per il personale;  16. Viene stabilito per l’istituto della reperibilità, al pari di quello dei cambi turno, una riunione annuale  che individui i criteri di assegnazione delle giornate di reperibilità ed alcune significative  innovazioni sulle modalità applicative dell’istituto a livello territoriale;  17. Cresce il ruolo delle segreterie provinciali in sede di confronto semestrale, con l’introduzione, tra  l’altro, di specifici obblighi in capo all’Amministrazione in ordine alla trasparenza degli atti da  mettere a disposizione delle OO.SS e ad una serie di obblighi di comunicazioni di dati su richiesta  dei sindacati con cadenza mensile.;  18. Viene ulteriormente migliorato l’istituto della formazione e aggiornamento professionale, con  l’obbligo per l’Amministrazione di assicurare l’effettiva partecipazione ai cicli formativi e con  l’obbligo di recupero entro l’anno successivo nel caso di non utilizzo delle giornate destinate alla formazione;  19. Viene istituita, come sancito dall’ultimo contratto di lavoro (D.P.R. 51/2009), una commissione  consultiva per il Fondo di Assistenza per il Personale della Polizia di Stato, avente competenza a  formulare proposte e pareri in merito agli indirizzi generali del fondo stesso;  20. Vengono fissati alcuni criteri di idoneità degli alloggi di servizio per il personale in missione,  rinviando ad una specifica commissione la formulazione delle proposte per l’individuazione degli  specifici criteri;  21. Viene stabilito che entro 6 mesi l’Amministrazione dovrà avviare il confronto con le OO.SS. per la  definizione di quanto stabilito dal D. Lgs. 81/08 in merito alla elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza; 22. Viene istituito un tavolo di confronto permanente tra l’Amministrazione e le OO.SS. per la  risoluzione delle controversie sorte in sede centrale e periferica sull’applicazione delle materie regolate dall’A.N.Q.;  23. Vengono introdotte disposizioni finali circa la responsabilità da parte dei titolari degli uffici  sull’attuazione dell’A.N.Q. e sull’inosservanza delle disposizioni in esso indicate che costituisce violazione contrattuale.  Le disposizioni del nuovo accordo nazionale quadro entrano in vigore entro 60 giorni dalla sottoscrizione.  entro tale termine dovra’ essere emanata la circolare attuativa che  sara’ definita e concordata tra l’amministrazione e le oo.ss.. con tale circolare sara’ possibile concertare preventivamente anche eventuali  chiarimenti ed indirizzi applicativi  sulle norme del nuovo accordo nazionale quadro

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro di Fantauzzi su Padre Pio

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Padre PioC’è un libro, in questi giorni in edicola, che fa luce sulle persecuzioni a Padre Pio. Lo ha scritto un giornalista scrittore al quale tutto si può dire, ma non che sia bigotto. E’ Brunetto Fantauzzi autore di inchieste scomode fra le quali quella relativa alla scomparsa di Moana Pozzi e sulla morte di Marco Pantani. E questa volta si è cementato con successo in un volume,  premiato già prima della diffusione e che farà sicuramente discutere. La storia di tutte le persecuzioni del Santo è stata ripercorsa dallo scrittore Brunetto Fantauzzi nel volume “Padre Pio: il Santo perseguitato” (168 pagg. più copertina, in edicola a euro 5). Nel libro una lettera, finora trascurata, di Padre Agostino Gemelli che chiedeva a Padre Pio il perdono per le reazioni negative che aveva fatto in merito alle stimmate. (n.r. conosciamo Fantauzzi e siamo certi che la sua fatica alla ricerca della verità e la sua innata capacità di descrivere fatti e circostanze capaci di tenere attratto il lettore dalla prima all’ultima pagina non ci deluderà anche in questa circostanza sebbene già molto è stato scritto sull’argomento. Dobbiamo, però, notare che a fronte di una mole così vistosa di scritti in effetti ben poche sono state le novità su ciò che è stato questo santo uomo per la chiesa e i suoi fedeli ma anche per chi non ha conosciuto la fede e si riteneva un agnostico. Fantauzzi, in questo senso introduce un nuovo elemento di riflessione storica e culturale di sicuro interesse.)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La città di Tafalla, in Navarra, è in festa

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

tafalla1tafallaTafalla dal 14 al 20 agosto La piazza principale della città è lo scenario delle feste tradizionali. La terza settimana di agosto la città si veste a festa con un programma cangiante e ricchissimo. A esser magistralmente celebrati sono i santi patroni della città, Nuestra Senora de la Asuncion e San Sebastian, rispettivamente il 15 e il 16 di agosto. Musica per le strade, euforia, encierros (corse dei tori per le strade) e corride, concerti folkloristici, spettacoli teatrali per tutta la famiglia ma anche tanta buona tavola. Ma chi l’ha detto che gli “encierros” si corrono solo a Pamplona e solo a San Firmin? Una settimana di celebrazioni in pieno spirito estivo. Non è tutto. A Tafalla un’insolita consuetudine è la sfilata de “los gigantes”, alti pupazzi di legno che rappresentano due coppie di re e regina. Los gigantes sovrastano la folla e sono mossi in modo tale da percorrere le strade ballando al suono dell’orchestra, mentre petardi e bengala animano ancor di più lo spirito festivo. Mix di tradizioni e modernità, Tafalla è bagnata dal fiume Cidacos ed è una tappa interessante di un soggiorno in Navarra. Le sue stradine riportano indietro nel tempo e concedono al visitatore una storica full immersion.. http://www.visitnavarra.es/ita/home e http://www.tafalla.es. http://www.adam.it (tafalla,1)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sioi: la formazione al passo con i tempi

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

SIOIRoma Palazzetto di Venezia, Piazza di San Marco, 51 Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale. La Sioi presenta i suoi master specialistici:  28 settembre – 30 ottobre 2009 Corso di Specializzazione per Operatore Comunitario   L¹obiettivo del Corso, giunto alla trentanovesima edizione, è la formazione di una figura professionale in grado di operare a 360° dentro l¹Unione Europea. Il percorso didattico analizza i settori di attività dell¹Unione Europea, le modalità di accesso ai finanziamenti europei, le tecniche di redazione dei progetti (con particolare attenzione al ciclo di progetto), i meccanismi per la gestione dei fondi strutturali e i processi di internazionalizzazione delle imprese.  A completamento della didattica, è offerta ai giovani laureati l¹opportunità di svolgere un tirocinio di tre o sei mesi presso strutture pubbliche o private, regolamentato da una convenzione stipulta dalla SIOI con l¹ente ospitante. 29 ottobre 2009 ¬ 16 luglio 2010 Master in Economia, Istituzioni e Business Internazionale nell’Era della Globalizzazione –  L¹obiettivo del Master, organizzato congiuntamente con l’Istituto nazionale per il Commercio Estero e, giunto alla terza edizione, è di fare acquisire una preparazione economico-internazionale e una formazione specialistica nel campo delle relazioni economico-commerciali per creare Esperti con alte competenze che operino a sostegno del partenariato con i grandi Paesi emergenti e con quelli ad economia avanzata.  Il percorso didattico è suddiviso in sei sezioni di studio: Economia Internazionale, Istituzioni Economiche Internazionali, Geoeconomia ed Evoluzione Strategica dei Mercati Emergenti, Marketing Internazionale e Tecnica degli scambi, Contrattualistica internazionale, Proprietà intellettuale e Negoziazione commerciale, New Economy ed e-Business. Sono inoltre previsti alcuni seminari specialistici.  Al percorso formativo in aula farà seguito un periodo di tirocinio della durata di tre mesi presso una sede della rete ICE o altre Istituzioni pubbliche e private. 12 novembre 2009 – 21 maggio 2010. Master di II Livello in Diritto Ambientale, Norme, Istituzioni, Tecniche di Attuazione L¹obiettivo del Master, organizzato congiuntamente con l¹Istituto di Studi Giuridici del CNR e giunto alla quarta edizione, è di fare acquisire una preparazione giuridico istituzionale e una formazione pratica nel campo dell¹attuazione nel diritto dell’ambiente, con particolare riferimento all’attuazione delle norme ambientali e comunitarie nell’ordinamento italiano. Il percorso didattico analizza con attenzione particolare i seguenti aspetti: contenuto e funzionamento dei principali trattati internazionali in materia di ambiente e sviluppo sostenibile; contenuto ed evoluzione della normativa ambientale dell¹Unione europea; istituzioni internazionali, comunitarie e nazionali per la “governance” ambientale e tecniche per l’attuazione e il coordinamento delle norme ambientali nel diritto internazionale e dell’UE e nell’ordinamento italiano.  Al percorso formativo in aula farà seguito un periodo di tirocinio della durata di tre mesi presso istituzioni scientifiche, amministrazioni pubbliche o altri enti. Tutte le ulteriori informazioni e la logistica su http://www.sioi.org (sioi)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pulsioni performative

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

pulsioniMolfetta (Ba) 26 Settembre – ore 19.00 Inaugurazione  Torrione Passari Via Sant’Orsola 7,  Periodo espositivo: 26 settembre – 25 ottobre 2009 Crea un ponte verso il monitoraggio delle ricerche “dall’estero”, al di fuori di una asettica animazione culturale rivolta in esclusiva ad artisti locali. Intende partire da artisti che segnano la sperimentazione e lo sconfinamento linguistico: Joseph Kosuth, Carsten Nicolai, Mona Hatoum. E proseguire con un nucleo di autori attivi attraverso l’utilizzo di vari media, come H.H. Lim, Susanne Kutter e Vibeke Tandberg. Inoltre, allarga lo sguardo a personalità protagoniste, quali Rui Chafes, Wang Du, Kader Attia, John Bock.  Arricchendo e problematizzando la visione del mondo, il progetto esplora ed analizza ambiti diversi, impegnato ad avanzare la possibilità di attitudini comportamentali critiche, emancipate dalla comunicazione massificata. Forme analitiche, contesti fisici, esperienze percettive, indagano la complessa realtà di oggi, all’interno e all’esterno delle stratificate aree geo-culturali d’appartenenza.  Un progetto che “importa” la passione quanto l’immaginazione, la fantasia primitiva quanto le metamorfosi del vivere, esaltandone la componente iconica e intellettiva. La mostra si pone quale mimesi mentale ed emotiva del mondo, immedesimazione “totale” nella linfa magmatica dell’essere, come risposta a quell’esistenza intaccata dagli apparati sterili del sistema economico/pubblicitario, prima ancora che sociale, propagato dalla “global company”. (pulsioni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival d’estate 2009

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

vittorialevittoriale1vittoriale2Gardone Riviera 3 agosto, alle ore 15, presso il Portico del Parente al Vittoriale, alla presenza del Presidente della Fondazione “Il Vittoriale degli Italiani”, professor Giordano Bruno Guerri, del direttore del Teatro del Vittoriale, architetto Stefano Maccarini e dell’assessore alla Cultura del comune di Gardone Riviera, ingegner Giampiero Seresina, verrà presentata alla stampa l’edizione del Festival d’estate 2009 che si svolgerà nel mese di agosto all’interno del  Vittoriale e sul Lungo Lago di Gardone Sotto. In particolare, la casa editrice IanieriEdizioni di Pescara avrà il privilegio di poter presentare ben tre volumi della sua produzione letteraria nell’ambito della rassegna “Pomeriggi d’autore” che si svolgerà nel mese di agosto a Gardone Riviera. Nel corso della rassegna, che si articola nello splendido scenario del Portico del Parente e nel Lungo Lago di Gardone Sotto, nei giorni che vanno dal 5 al 19 agosto, la casa editrice IanieriEdizioni di Pescara, sarà protagonista con ben tre! presentazioni. Si inizierà proprio mercoledì 5 agosto, alle ore 18 al Portico del Parente, con “La Santa Fabbrica del Vittoriale nel carteggio inedito d’Annunzio-Maroni”, volume scritto da Franco Di Tizio. Venerdì 7 agosto, sempre al Portico del Parente, alle ore 18, sarà la volta del volume di Daniela Musini, dedicato alla Divina per eccellenza, Eleonora Duse, dal titolo “Mia divina Eleonora”. Infine martedì 11 agosto, alle ore 18, al Lungo Lago di Gardone Sotto, verrà presentato il romanzo “L’anello del re” di Francis Hammer e Petra Jacobi, a cura di Anna Giacomini.Un riconoscimento importante per la casa editrice IanieriEdizioni di Pescara, per quanto svolto durante questi anni, dedicati alla divulgazione delle opere e del pensiero del grande artista e genio abruzzese, pescarese, Gabriele d’Annunzio, sia nella nostra regione, in Italia e nel mondo. (vittoriale)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Artigianato veneziano

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

molin1467 imprese artigiane irregolari cancellate in provincia di Venezia nel primo semestre 2009, 417 delle quali con provvedimento d’ufficio. Questo, a fronte di 965 iscrizioni di nuove Pmi e di 1511 richieste di modifiche a statuti aziendali. Tra le aziende cancellate, quasi il 90% risulta condotto da imprenditori stranieri e rientra nei settori edile e tessile-manifatturiero.  I dati – forniti dalla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Venezia – fanno emergere dunque una situazione preoccupante in tema di lavoro sommerso e aziende fittizie nel panorama delle Pmi artigiane della provincia di Venezia. Recentemente sono stati disposti ulteriori controlli periodici a cadenza semestrale, che mirano a verificare il fatturato delle aziende in quell’arco di tempo. Se non vengono prodotte documentazioni sufficienti, le ditte oggetto di accertamenti vengono cancellate.  “Il problema – rileva Molin – è che il successivo controllo arriva sei mesi più tardi, così queste aziende, molte volte, chiudono per un breve periodo per poi riaprire.”  Che il fenomeno delle aziende-truffa sia in espansione lo confermano i numeri: il primo semestre 2009 ha fatto registrare 274 cancellazioni in più rispetto allo stesso periodo del 2008 e un saldo positivo di ben 286 cancellazioni d’ufficio. Inoltre, nel periodo gennaio-giugno 2009 si registrano 224 iscrizioni e 12 richieste di modifica di statuto in meno.  “E a volte non bastano nemmeno le cancellazioni d’ufficio per combattere il fenomeno delle aziende irregolari – prosegue Molin – perché la polizia locale che esegue i sopralluoghi non ha gli strumenti adatti per scovarle una ad una”. Serve perciò una legge ad hoc: “per il comparto edile è quanto mai urgente una legge di settore – spiega il presidente. (molin)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nulla va perduto. L’esperienza di Pavel Florenskij

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

pavelRimini Fiera 23-29 agosto 2009 30° Meeting di Rimini – La conoscenza è sempre un avvenimento È morto martire in Unione Sovietica, Pavel Florenskij (1882-1937), eppure non aveva ricevuto un’educazione religiosa; anzi, per un malinteso rispetto umano, il padre lo aveva tenuto rigorosamente lontano da ogni religione, finendo per privare «la persona che aveva più cara al mondo del sostegno più forte, della più fidata delle consolazioni». Lo stesso ambiente culturale russo a cavallo tra Otto e Novecento, col suo nichilismo, non favoriva alcuno slancio religioso. Ma sin da giovane Florenskij aveva colto il senso del mistero nel modo più semplice che ci sia: ammirando la natura («Nelle cose più ovvie e ordinarie è nascosto un vertiginoso senso dell’infinità e della trascendenza»), e desiderando vincere la solitudine («Il luogo nel quale incomincia la rivelazione della verità»; «è l’amicizia, come nascita misteriosa del “tu”»). Cosa poi sia diventato Florenskij nella sua maturità non si può dire in poche parole: un ingegnere che ha brevettato trenta invenzioni; un filosofo, grande esegeta del platonismo; un matematico che nel 1922 aveva concepito l’idea dello spazio curvo; uno storico dell’arte che ha restituito la comprensione dell’icona all’epoca moderna; un fine teologo che ha donato alla Chiesa un testo fondamentale. E oltre a tutto questo è stato un uomo che, nelle condizioni infernali del lager, ha continuato il lavoro di ricerca, mantenendo una profonda vita spirituale, preoccupato di trasmettere ai cinque figli le proprie conclusioni. Il percorso della mostra, che illustra questa personalità così poliedrica, si articola nelle tre fasi principali della sua vita: la formazione, che lo vede abbandonare l’agnosticismo spinto dall’osservazione della natura, per approdare alla fede e addirittura al sacerdozio. Il lavoro, che occupa gli anni centrali e vede fiorire le sue potenti sintesi culturali. E da ultimo il martirio, che lo vede al confino, poi in lager, ma sempre immerso nel lavoro di ricerca e riflessione; fino al giorno in cui viene mandato alla fucilazione. Ciascuna di queste tre fasi creative si colloca in uno «scenario» particolare: prima il Caucaso (la terra dei suoi avi) dalla natura affascinante; poi il grande monastero di Sergiev Posad, nelle cui vicinanze sceglie di vivere per nutrirsi della santità della Chiesa; infine lo splendido e tragico monastero-lager delle Solovki, dove compirà l’offerta di sé. Il suo cammino intellettuale e spirituale è vividamente illustrato nella mostra dai suoi appunti, dagli strumenti scientifici che si costruiva, dalle illustrazioni che preparava per comunicare agli allievi, o ai figli, la sua immensa passione per tutto lo scibile.  La Mostra è curata da: Adriano Dell’Asta, p. Lubomir Žak  (pavel)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Muranga: il progetto Matu, il film Slum, il teatro

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Milano 29 settembre 2009 presso la “Sala Giorgio Gaber”della Regione Lombardia  Grattacielo Pirelli, piazza Duca d’Aosta 3,  Nell’Africa Sub Sahariana 26 milioni di persone vivono ogni giorno il dramma dell’AIDS, vittime due volte, del virus e dello stigma che lo impregna.  Sono più del 60% di tutta la popolazione e più dei tre quarti delle donne.  Vittime impegnate in una lotta di cui ancora non si vede la fine, che non sembra diminuire negli anni e che si propaga sulla spinta di fame e miseria. Le cause principali della diffusione dell’HIV nel continente africano riguardano il difficile accesso alle informazioni, le misere condizioni di vita, le difficoltà economiche e la malnutrizione. Immagini, suoni e parole per comprendere meglio le dimensioni del problema Un evento, forse insolito, per raccontare l’AIDS e un progetto di solidarieta, attraverso un métissage espressivo fatto di cronaca, cinema, teatro e narrazione. MATU, la docu-fiction di Luca Mariani e Cactus, prodotta dal COSV, racconta la storia di un dodicenne africano la cui vita e’ stata minacciata dal terribile virus dell’Aids. Con un gioco di storie ad incastri e i toni di una fiaba, racconta, a ritmo di rap, l’incontro di Matu e Davide, un italiano giunto in Africa per affari.  Un concentrato di storie di vita e speranza, per presentare la realtà di un futuro senza HIV reso possibile, per la comunità di Murang’a grazie ad un progetto del COSV, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e dalla regione Lombardia. SLUM, lo spettacolo teatrale adattato per l’occasione da Milvia Marigliano, straordinaria interprete oltre che autrice, accompagnata dai ritmi pop-tribali del gruppo calabro-bolognese del Parto delle Nuvole Pesanti.  Dagli “slum”, non-luoghi dove la vita scorre in un fragile equilibrio tra violenza, degrado e povertà, parte Myrna, migrante in fuga verso un domani che forse non arriverà mai. Saranno inoltre presenti Jadiel Gatama, direttore di SLICO, associazione keniota che si occupa di lotta alla povertà e supporto allo sviluppo sociale nel distretto di Murang’a, e Irene Kamau, direttrice di ANK, l’associazione di Nairobi che lavora attivamente negli SLUM. Un appuntamento organizzato da COSV-Solidarietà Italiana nel Mondo, con il contributo di Regione Lombardia, in collaborazione con CoLomba – COoperazione LOMBArdia e l’Osservatorio Italiano sull’azione globale contro l’AIDS – ONG italiane http://www.myspace.com/matuthemovie

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Se il mio portone potesse parlare

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

E’ il titolo per il libro di Monica Ghezzi Perego. Amori, fidanzati, amanti, insomma, uomini. Un po’ bugiardi, assenti, ansiosi spesso insicuri ed eterni Peter Pan.  Ti amano sin dai tempi delle Medie, non possono più fare a meno di te, ti chiamano Amore, ma finiscono tutti per fuggire alla velocità della luce.  Un ritratto semi serio della specie maschile a cui attingere per inquadrare la propria situazione.  Che cosa ho imparato?  Sto cercando ancora di capirlo, ma prima o poi ce la farò!
Monica Ghezzi Perego è nata a Milano il 31 Agosto 1978. Dopo il Liceo Linguistico, prosegue gli studi con un corso di produzione audiovisiva che la avvicina ai suoni, alle immagini, ai colori e alla scrittura da sempre sua passione personale. Dopo anni da producer televisiva si sperimenta come autrice radiofonica. Status? Single a mesi alterni, ma non sempre per colpa sua!  (Edito dalla Giovane Holden Edizioni Isbn: 978-88-6396-036-5 Anno di edizione: 2009 – Numero di pagine: 80 – Prezzo: 10,00 €)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi rischi per l’economia reale

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Si dice che il pessimista è un ottimista ben informato, perciò bisogna saper guardare in faccia la cruda  realtà per poter proporre delle soluzioni realizzabili. Purtroppo dobbiamo riconoscere che alcuni tra i più importanti ma troppo poco considerati sviluppi globali indicano che è in arrivo una seconda e più pericolosa fase della crisi globale, quella che andrà ad intaccare a fondo l’economia reale e la stabilità sociale.  I grandi media, soprattutto negli USA, riportano che i recenti profitti monetari registrati da 4 grandi banche americane proverebbero che la ripresa è incominciata. E Larry Summers, direttore del Consiglio Economico della Casa Bianca, ha sintetizzato che “la crisi è finita”.   Ma un recente rapporto della Banca dei Regolamenti Internazionali di Basilea sottolinea che la “drastica riduzione dei movimenti finanziari internazionali in corso è senza precedenti e potrebbe porre dei rischi seri al commercio e alla finanzia internazionale”. Da ottobre a fine marzo, cioè in sei mesi, i flussi finanziari internazionali (cross-border) sono diminuiti di oltre 2.600 miliardi di dollari, invertendo una tendenza che nei passati decenni era sempre stata in crescita. In altre parole, a seguito della crisi finanziaria ed economica globale le grandi banche, in disperata ricerca di liquidità e con continui tentativi di limitare i rischi, stanno vendendo o abbandonando le loro posizioni estere  per concentrarsi sul cosiddetto core business.  Questo radicale cambiamento delle banche è poco legato alla decisione di chiudere le loro operazioni meramente speculative, quanto piuttosto alla scelta di operare dentro i confini nazionali al fine di usufruire degli aiuti stanziati dai governi per le megaoperazioni di salvataggio.   Ciò forse potrà aiutare le banche a muoversi sui mercati dove il credito scarseggia, ma è senz’altro certo che impatterà negativamente l’economia globale facendo mancare liquidità all’industria e al commercio e minando la tanto attesa ripresa economica. La gravità di questa situazione ha portato persino The Wall Street Journal del 24 luglio a titolare: “Le banche potrebbero creare una minaccia globale”.  Infatti il commercio mondiale non sta migliorando. A fine maggio i container che muovono beni di consumo, prodotti lavorati e semi lavorati tra l’Europa e l’Asia  erano il 20% in meno rispetto all’anno precedente. I dati parlano di un 24% in meno di movimento di container per il 2009, mentre gli armatori praticano già un prezzo per i noli pari alla metà di quello applicato nel 2008. In autunno c’è il rischio che la crisi colpisca ancor più forte le fabbriche, i servizi sociali e i redditi delle famiglie.  La Cina resiste in quanto ha messo in campo investimenti importanti per lo sviluppo della sua economia interna, mentre la Russia sembra debba prepararsi a nuove emergenze economiche. Autorevoli fonti industriali russe denunciano l’arrivo di una seconda e più devastante fase della crisi economica che colpirà i settori produttivi e l’occupazione.  L’aumento del debito estero dei paesi in via di sviluppo, ma anche dei paesi dell’Europa dell’Est, avrà un ulteriore grave effetto negativo sui loro bilanci e sulle loro economie.  Per la prima volta dal 1933, negli Stati Uniti la disoccupazione ha superato la quota del 10%. Nello stato del Michigan, un tempo il centro della produzione dell’auto, il tasso è del 14,1% e nella California, che barcolla sul baratro della bancarotta, è dell’11,5%.  Lo stesso vale per l’Europa e per il nostro paese. La CONFAPI parla di una perdita di 350-450.000 posti di lavoro e la chiusura certa del 2% delle PMI e di un altro 8% a rischio di fallimento. Alcune banche operanti in Lombardia paventano il rischio di fallimento di una percentuale significativa di PMI. Per non parlare del Sud dove, oltre alla difficoltà di accedere al credito, la carenza e l’inadeguatezza delle reti ferroviarie, viarie, telematiche, aeroportuali e portuali, accentuano la crisi e le difficoltà delle imprese. Al di là di ogni polemica, dobbiamo riconoscere che per l’economia reale non c’è più tempo da perdere e che è stato fatto troppo poco per sostenere l’occupazione. Gli stimoli non funzionano automaticamente e non nei tempi desiderati. Occorre che lo stato appronti nuovi strumenti per accelerare la concessione del credito necessario e la realizzazione degli investimenti pubblici.  Occorre riscoprire non solo lo spirito keynesiano ma anche un ruolo più incisivo dello stato, come ai tempi di Enrico Mattei, per indirizzare e sostenere le strategie di sviluppo industriale e tecnologico sia sul mercato interno che su quello internazionale. (Mario Lettieri, sottosegretario all’Economia nel governo Prodi Paolo Raimondi, economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno pastorale diocesano

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Pianazze 4 – 5 settembre 2009 Villa Regina Mundi Diocesi Piacenza-Bobbio  I primi passi della Missione Popolare Diocesana Venerdì  4 Settembre Ore 17,00  Preghiera d’inizio e introduzione al Convegno  Ore 17,30 Gesù e i discepoli nel Vangelo di Luca. L’inizio della missione  don Roberto Vignolo, biblista, Facoltà teologica interregionale, Milano-Lodi   Ore   21.00 “Laudato si’, mi’ Signore” Veglia ecumenica di preghiera  Sabato 5 Settembre Ore  8,00  Celebrazione delle Lodi  Ore  9,00 Presentazione della Lettera Pastorale S.E. mons. Gianni Ambrosio  Ore  10,30 La Chiesa della missione  S. E. mons. Franco Giulio Brambilla, Vescovo Ausiliare di Milano,  Preside della  Facoltà Teologica interregionale ore 12.00  Celebrazione eucaristica. Ore  15,00 La Missione di tutti. Stile e compiti dei missionari Introduce don Giuseppe Busani  La chiesa della missione e’..  Laboratori  Ore 17.30 Conclusioni

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corsi di laurea nelle professioni sanitarie

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Fino alle ore 13 di venerdì 7 agosto 2009 è possibile iscriversi al test di ammissione ai corsi di laurea delle professioni sanitarie La prova di ammissione ai corsi di laurea nelle professioni sanitarie si svolgerà il 9 settembre presso il centro didattico Morgagni, via Alderotti 93/c a Firenze (zona Careggi). Anche per l’anno accademico 2009/2010 sono 5 i corsi di laurea della Facoltà di medicina e chirurgia dell’università di Firenze istituiti presso l’Agenzia per la formazione dell’Asl 11: il corso di laurea in infermieristica, ostetricia, fisioterapia, tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro e tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia. Chi fosse interessato deve compilare on line la domanda di ammissione collegandosi al sito http://ammissioni.polobiotec.unifi.it/turul.   Per informazioni sui corsi di laurea, inoltre, è possibile rivolgersi all’Informastudenti Medicina in via Lungarno Cesare Battisti n. 15 a Sovigliana di Vinci

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Romani “vacanzieri”

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Roma e l’area metropolitana si svuotano del 47% .Il che vuol dire che nell’Urbe  si toccheranno punte del 52%. Piu’ popolate le periferie romane e dei comuni della Provincia. Si sposteranno in  500mila  dalla città mentre in totale i laziali in movimento saranno 1,3 milioni .(250mila in piu’ del 2008 )700mila verso il mare Il che significa almeno il 10% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Litorali e Lidi: Ostia la piu’ frequentata,,seguono Fregane-Maccarese-Fiumicino, poi Nettuno ,Anzio e Lavinio, poi Terracina, SanFelice, Latina Lido.Ancora Sabaudia e l’Argentaro Ma vanno fortissimo le isole laziali .Scelte pi per la Toscana la Campania (sia al mare che in campagna ) anche l’Abruzzo rimane fra le scelte: Ma c’è chi sale verso la Liguria e la Romagna . In calo le scelte per la Puglia. Traghetti da Civitavecchia per Sardegna Corsica Sicilia tutti molto pieni. 350mila  all’estero Fiumicina toccherà i 200mila passeggeri. 500 mila verso altre mete(laghi fiumi ecc) Auto solo di laziali in movimento .Circa 600mila . Altre auto fuori regione oltre   300mila
Molti gli stranieri a Roma soprattutto in arrivo dagli aereoporti . Il Lazio è fra le prime 4 Regioni per passaggi autostradali  Da solo il sistema autostradale del Lazio raccoglie  piu ‘ della metà dei veicoli delle regioni del centro. Grossi problemi per il traffico intorno a tutto il nodo di Roma ,verso i Lidi ,L’Abruzzo a Nord e Sud  Non pare esserci crisi come qualcuno denuncia in altre regioni soprattutto nella vicina Toscana ,ma il segreto stà nel mantenere i prezzi bassi .Ad Agosto chi lo fa ottiene il pienone . Infatti i prezzi sono ridotti mediamente anche nel lazio dell’80% e la benzina costa meno Telefono Blu sos turista ha attivi i centralini 06 83512178 per Roma e la Regione e 0773 1710938 per Lazio Sud e l’arcipelago e http://www.telefonoblu.org/lazio/index.htm  per segnalare vacanza rovinata. Infatti sono 14mila i laziali oltre il 70% romani con vacanza rovinata a tutt’oggi . Adv che non rispettano accordi , tour operator inadempienti , compagnie aeree prossime al fallimento . Alberghi e strutture ricettive piu’ i prezzi dei furbetti fanno da contorno, Roma continua a sollevare proteste per la politica dei due prezzi . Anche i furti non vengono meno. Nel litorala anche qualche segnale per mare sporco e per alberghi inadeguati  , qual cosina ancora sugli stabilimenti balneaeri Pierre Orsoni presidente di Telefono Blu . Anche in questo esodo i laziali non rinunciano alle vacanze pero’ con un po ‘ piu’ di attenzione ai prezzi e allo sperpero. I romani soprattutto hanno imparato a denunciare i casi di vacanza rovinata e a non lasciar perdere. (fonte Telefono blu)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

45° Rally del Friuli e delle Alpi Orientali

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

I tifosi del rallismo ed in particolare del popolare Cantaluka che non hanno mai smesso di desiderare il suo ritorno alle gare, saranno presto accontentati. Luca Cantamessa con il suo co-driver Piercarlo Capolongo, equipaggio Campione Italiano Rally 2008 piloti indipendenti ritornano, dopo 8 mesi di forzata inattività, al 45° Rally del Friuli e  delle Alpi Orientali che si svolgerà ad Udine il 27, 28 e 29 Agosto, con la Peugeot 207 Super 2000 del Team Balbosca. L’importante Rally, una delle più belle gare organizzate in Italia, valido per il Campionato Italiano Rally 2009 e per la Mitropa Rally Cup 2009, vedrà alla partenza il forte pilota astigiano. La decisione è stata presa dopo il test, svoltosi mercoledì 29 luglio a Fortunago (PV), dove i tecnici ed i meccanici della factory Balbosca coaiudavati da alcuni colleghi giunti appositamente dalla Francia, hanno messo a disposizione di Cantaluka e Kapo, la Peugeot 2007 super 2000 per una intensa giornata di lavoro, durante tutto il giorno sono stati provati  nuove soluzioni  meccaniche, elettroniche e  d’assetto. Luca Cantamessa “Dopo 8 mesi di inattività è stata  grande la mia felicità nel risalire su una macchina da gara. La Super 2000 che mi ha messo a disposizione il team  Balbosca è eccellente,  conosco questo team da anni, ho corso e vinto tante volte con loro, ringrazio i due team principal Luigi Balbo e Roberto Bosca, perché ancora una volta hanno creduto in me. Insieme alla United Business Sport & Events, società che si occupa del mio management sportivo, abbiamo deciso il mio ritorno alle gare al Rally del Friuli e delle Alpi Orientali, organizzato dalla Scuderia Friuli, della quale fa parte anche Pier Liberali. Quest’anno il Presidente della Scuderia, Giorgio Croce, con uno sforzo organizzativo e logistico non indifferente, sta predisponendo il parco assistenza in centro ad Udine, le strade delle prove speciali come al solito saranno belle ed impegnative, l’atmosfera ancora più degli scorsi anni sarà fantastica. Non potevamo ritornare a correre Kapo ed io in una gara migliore di questa. Ci divertiremo e speriamo di far divertire anche il pubblico. Quest’anno abbiamo un unico grande rammarico non aver potuto difendere il titolo conquistato l’anno scorso, sono fiducioso che questo ritorno sarà di buon auspicio per il finale di stagione 2009 e per un 2010 che spero mi veda di nuovo protagonista” Non mancano le incognite che si profilano all’orizzonte, otto mesi di inattività, una vettura, usata una sola volta, l’anno scorso a Sanremo, vettura ben differente dalla Mitsubishi usata negli ultimi tre anni e  sulla quale ha collezionato prestazioni maiuscole, Cantaluka dovrà affrontare numerose insidie, ma l’importante era ricominciare, il rallysmo italiano ritrova uno dei suoi più veloci ed affidabili protagonisti.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità: probabile chiusura di 27.000 posti letto

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Afferma Sabino Venezia, del Coordinamento Nazionale RdB-CUB Sanità:  “Dagli scandali sulle consulenze e sull’inefficienza del sistema sanitario meridionale, agli ospedali inagibili o crollati perché costruiti con cemento povero; dalla questione morale, che continua a produrre arresti di politici e manager collegati, all’impotenza del sistema federalista, che riduce i governatori regionali a meri esecutori materiali di volontà governative, tutto sembra condurre verso la necessità di tagliare  servizi, posti letto e spesa per il personale, così da far apparire il sistema privato come unica soluzione alle inefficienze del pubblico”.“È un percorso che stiamo ostacolando ormai da anni – ricorda Venezia –  in sintonia con il resto del sindacalismo di base, con qualche successo ma in perfetta solitudine rispetto al variegato mondo istituzionale. Ma questa fase assume sempre più valore di atto conclusivo, perché affiancata da interventi bipartisan ad ampio spettro: dalla riforma Brunetta al decreto sicurezza, dall’ipotesi di piano sanitario nazionale con il taglio di 27.000 posti letto, alle politiche regionali”.“Oggi la gestione del bene salute passa ancora attraverso il controllo di appalti e consulenze – sottolinea il dirigente RdB-CUB – e sono sempre i partiti a reggere le fila di questo sistema, come sembrano testimoniare anche le recenti inchieste della magistratura. Ma come è possibile, ad esempio, che due architetti, consulenti del Cardarelli di Napoli, abbiano incassato compensi per quasi 5 mln di Euro in un anno? Come è possibile, come rileva il Ceis dell’Università di Tor Vergata, che i servizi non sanitari gestiti da ditte e cooperative in appalto (lavanderia, pulizia, mensa) costino all’intero paese oltre 4,5 miliardi di Euro, mentre se fossero gestiti direttamente dalle ASL costerebbero 1 miliardo in meno? E come mai lo zelante Ministro Brunetta non interviene?”Conclude Venezia: “Dopo le lotte dei cittadini sulle scorie di Scanzano e sulle discariche in Campania, ma anche in quelle a cui abbiamo direttamente partecipato a difesa degli Ospedali salernitani o viterbesi, siamo certi che il coinvolgimento dei territori sia ormai l’unica pratica a garanzia dei servizi, al fianco dei cittadini, con i lavoratori del sistema sanitario”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Canone Rai? un retaggio feudale

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

“Alla luce del mancato accordo tra Rai e Sky il canone della tv è ormai un retaggio feudale semplicemente da ignorare. –  lo afferma Vladimiro Rinaldi, Capogruppo della Lista Storace alla Regione Lazio –. Il danno economico e strategico per la RAI è troppo rilevante per immaginare che sia stato solo una questione di incapacità nella conduzione della trattativa. Come sempre dobbiamo domandarci: cui prodest? Fatto sta – commenta Rinaldi – che già ora ci sono milioni di famiglie che si sentono in dovere di pagare il canone per vedere repliche di film in bianco e nero e programmi a basso costo come i numerosissimi ’lamentela show’ che, senza voler sminuire i drammi personali, sono di scarsissima qualità. Adesso che la RAI ha buttato a mare i proventi dell’accordo, compresi quelli che sarebbero derivati dalla pubblicità e con RAISAT ha fatto fuori uno degli ultimi avamposti della proposta culturale pubblica – si domanda Rinaldi -, la RAI come immagina di diventare competitiva sulle nuove piattaforme tecnologiche? Che prodotto/servizio pensa di offrire al proprio pubblico? L’importante è che non contino sulle nostre tasche – conclude Rinaldi – perché ora inizia la vera battaglia contro il canone per mantenere il carrozzone RAI, sempre più chiaramente feudo di chi, destra o sinistra, vince le elezioni e sempre meno servizio per i cittadini”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MYAIR la sospensione della licenza è tuttora in vigore

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

L’Enac, l’autorità di regolazione, ha precisato in una nota che per la compagnia aerea My Air è tuttora in vigore la sospensione della licenza. La precisazione si è resa necessaria in quanto la compagnia sta inviando ai propri passeggeri comunicazioni in cui si fa riferimento alla data del 31 luglio quale termine della fine della sospensione della licenza. Adiconsum segnala, proprio a seguito di tale precisazione, che l’acquisto di tali biglietti è fortemente a rischio.  Adiconsum – ricorda, Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum – ha chiesto al Ministero del Turismo l’attivazione del Fondo di Garanzia, non solo per i turisti del tour operator “Todomondo”, ma anche per chi ha acquistato pacchetti viaggio con voli My Air e per quei passeggeri che si trovano all’estero con rientri My Air, ma al momento non ha ricevuto risposte in merito. Abbiamo, inoltre, chiesto un incontro – prosegue Giordano – con il Ministero del Turismo e degli Esteri, a tutela dei turisti e dei passeggeri di My Air.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza Lavoro

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

“Il Consiglio dei Ministri  ha approvato il decreto legislativo correttivo del testo unico sulla sicurezza e la salute del lavoro tenendo correttamente conto del parere espresso dalle Commissioni parlamentari, sopprimendo quindi le norme che avevano suscitato critiche e preoccupazioni nell’opinione pubblica”. Lo afferma in una nota il Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera On. Giuliano Cazzola, che è stato relatore del parere espresso dalla Commissione Lavoro al testo dello schema di decreto legislativo integrativo del decreto legislativo in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, n. 81/2008. “Dopo questo  passaggio legislativo – aggiunge Cazzola – è stato compiuto un importante passo in avanti nella battaglia per la sicurezza dei lavoratori anche perché adesso il Testo Unico, dopo le modifiche e le integrazioni, è più efficace ed operativo perché maggiormente condiviso dalle forze sociali e dalle istituzioni e più attento ai problemi della prevenzione, della partecipazione e della formazione”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Indipendentisti FNS si alla nazione Basca no allo stragismo

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Ciò,pur ritenendo che ogni  movimento o partito indipendentista possa scegliere, autonomamente, i metodi di lotta che meglio ritenga utili alla propria Nazionalità, tenendo in debito conto le condizioni in cui vive ed opera la rispettiva Gente; individuandio sulla base della realtà giuridico-costituzionale vigente nel rispettivo Paese, le  esigenze prioritarie; facendo tesoro delle esperienze storiche, militari e politiche  specifiche; operando sotto la propria responsabilità la valutazione degli specifici eventuali  motivi di rivolta e la portata  dei diritti fondamentali dei  quali vuole l’applicazione o degli interessi che deve tutelare o raggiungere. Ma lo stesso Movimento non può permettersi – lo ripetiamo- di violare il diritto alla vita degli innocenti, nè di Ignorare il  fatto che esiste oggi una realtà europea nella quale le Nazioni Senza Stato e le Nazionalità abrogate possono crearsi spazi di dialogo e di riconoscimenti e di “Restitutiones” . Senza mai prescindere dal dovere di rispettare quei diritti fondamentali dell’Uomo ( come il Diritto alla vita), che  i Popoli che lottano per l’Indipendenza debbono considerare la prima ragione della loro stessa esistenza. Ed è in questa ottica che l’FNS ha scelto di lottare con determinazione per la Indipendenza della Sicilia nel rispetto del principio della Non violenza . Una scelta ,questa ,che rende più debole la posizione degli Avversari e degli pseudo indipendentisti. (Giuseppe SCIANO’,Segretario FNS)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »