Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 6 aprile 2011

Vanda Monaco Westerståhl

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Bologna 7 aprile 2011 ore 16 Laboratori DMS, via Azzo Gardino 65/a incontro con l’attrice Vanda Monaco Westerståhl coordina l’incontro, Laura Mariani. Ingresso libero fino esaurimento posti. Terzo e ultimo incontro per il progetto “Attrici in personaggi maschili” a cura di Laura Mariani, inserito nella XXIII rassegna di cinema, musica, danza e teatro: LA SOFFITTA 2011 realizzata dal Dipartimento di Musica e Spettacolo – Centro La Soffitta. Tre attrici molto diverse per formazione e stile recitativo sono protagoniste ciascuna di un incontro con il pubblico, per approfondire il loro processo di lavoro nel travestimento d’arte, ai Laboratori DMS ore 16: dopo Ida Marinelli (21 febbraio) ed Ermanna Montanari (9 marzo), ecco Vanda Monaco Westerståhl(7 aprile). Vanda Monaco Westerståhl ha attraversato le fantasie e i corpi degli uomini: affrontando in Svezia Don Giovanni, che la Bernhardt riteneva non rappresentabile da un’attrice, e interpretando in Italia, in Colore di carne (2002), un pittore aggredito da fantasmi anche pedofili. E ha dato alla maschera di Pulcinella un corpo contemporaneo prima che sessuato”.Vanda Monaco Westerståhl napoletana, vive fra l’Italia e la Svezia, recita in italiano e in svedese. Attrice classica e d’avanguardia, di teatro e di cinema. È saggista, dramaturg, regista e autore drammatico. Conduce workshops sulla voce e sul lavoro dell’attore in Italia e all’estero. I suoi maestri sono stati prima Gian Maria Volonté, poi Erland Josephson, grande attore di Bergman, del quale ha curato l’edizione italiana delle memorie (Bulzoni, 2008). ha diretto la prima compagnia multietnica svedese Tensta Teater Ensemble per otto anni, mettendo in scena, tra l’altro, Shakespeare, Marlowe, Euripide. Nel 2005 ha fondato con Fabio Acca, critico e regista, la compagnia Monaco/Acca in cui la sapienza attorica si intreccia alla cultura pop e alla visualità di oggi. Tra i suoi personaggi: Don Giovanni, Strindberg, Giambattista Marino, Pulcinella, Giacinta Pezzana, Pasolini, Panurge, Nanna Trionfante. Sta lavorando con Marco Sgrosso a un progetto europeo su Pulcinella e lavora a New York come art producer e attrice a una serie di eventi teatrali dove si incrociano emotions acting neurosciences e relational medicine. http://www.muspe.unibo.it (pulcinella, avventure)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canzoni dall’armadio verde

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Nuovo attesissimo album degli Hueco in vendita in tutti i negozi di dischi Esce a tre anni di distanza dal disco di esordio il nuovo cd degli Hueco, con la CNI music, la storica etichetta indipendente italiana, Canzoni dall’armadio verde, come il precedente, è una sorta di concept-album con una serie di citazioni interne e un sottile filo conduttore che lega tra loro le tredici tracce che lo compongono. Più diretto e maturo, più coinvolgente e suonato, meno artificiale, artificioso e meno di nicchia, l’album mette a fuoco e realizza appieno  le aspettative di Living in a bathroom/ Pensando all’amore, il primo album. Fondamentale è stato l’apporto creativo di vari musicisti, soprattutto la voce grezza e vibrante di Paola Castiello che conferisce alla musica degli Hueco una caldo e profondo colore soul. La copertina, una china colorata opera dell’artista pompeiano Rosario Lamberti che si è ispirato ai brani del disco, sembra suggerirci da subito la chiave interpretativa dell’intera operazione artistica e musicale. Può ricordare da vicino certe cover degli album progressive anni 70, Scuola di Canterbury in primis. E la musica degli Hueco, nel suo essere musica di confine e di commistione – tra l’analogico, il digitale, l’elettrico e l’acustico, – nella sua fusione di generi senza pregiudizi di sorta, nella ricercatezza degli arrangiamenti ricchi di particolari e nel suo essere contemporaneamente musica di intrattenimento, di ricerca e d’autore è in questo senso “progressiva”. Certo, oltre che di David Bowie e di molto cantautorato classico del Bel Paese, gli Hueco sembrano essere figli dell’art-rock e dei Roxy Music. Soprattutto con questo disco.HUECO (che in lingua spagnola vuol dire vuol dire cavità, mancanza, vuoto) è un progetto di musica pop italiana sperimentale nato più di un decennio fa dall’incontro di Vittorio Esposto (voce, testi e musiche) e Nino Velotti (piano, tastiere, testi, musiche e arrangiamenti), con la collaborazione di vari musicisti. Il duo pompeiano ha pubblicato l’album Living in a bathroom/Pensando all’amore (Cut Records/ PA 74 Music), disco di sintesi in cui insieme al cantautorato classico italiano convergono diversi stili musicali, dal beat all’elettronica sperimentale, da melodie mediterranee d’altri tempi a sonorità care al dark e alla new wave. Cosa offrono di nuovo gli Hueco al panorama musicale? Vintage e avanguardia, tanta libertà creativa ricercando poesia e bellezza e cercando di “dare stile al caos” della contemporaneità. http://www.myspace.com/vittoriovisions (vittorio, nino, image001)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il mondo di Fabulouskhate in mostra

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Napoli Vernissage: giovedì 7 aprile 2011, ore 19 Sabinalbano Modart Gallery (vico Vasto a Chiaia 52/53,) Videoproiezione e coreografia di Gabriella Stazio (Movimento Danza) 8 quadri olio su legno con 4 inediti, disegni originali, poster in pvc (La mostra sarà visitabile dal 7 al 30 aprile 2011, dal lunedì al sabato 10–13.30, 16.30-20  Ingresso libero, info 081 42 17 16) Lui e lei. L’impeto dell’eccitazione li ha fatti spogliare mentre salivano le scale dell’albergo, hanno lasciato tracce dietro di loro e chiuso la porta della camera. Lei è Khate, l’ambiguità è la cifra di ogni suo atteggiamento, ma stavolta sembra si stia lasciando travolgere da quell’ombra maschile che ha stretto a sé durante la notte di passione. Si sta forse innamorando? La porta è ancora chiusa, ma Khate dov’è? È ancora in camera, forse sta ridipingendo il volto ammiccante e seducente pronta a sfoderarlo con qualcun altro. Forse è già scappata via.Non si sa, non lo sa Alfonso Mezzacapo che ha dipinto cercando di ricostruire la memoria di quanto accaduto. Khate si concede alla sagoma maschile nelle tele dell’artista che la disegna maneggiando il colore direttamente con le dita, senza l’uso di pennelli, per sentire la consistenza corporea del suo personaggio. La serata si animerà con la proiezione di un video (musiche originali di Lui e l’oceanoviola) che rivelerà quanto accaduto nella camera di albergo e con la coreografia a cura di Gabriella Staziodi Movimento Danza.Il progetto Fabulouskhate è stato ideato da Alfonso Mezzacapo che ha creato il personaggio di Khate «la cui esistenza oscilla tra il reale e l’irreale, la fisicità e la virtualità, il corpo ed il web». Khate prende vita sulle tele dell’artista e con la sua immagine seducente e ammaliatrice invade tutto ciò che la circonda. Il suo universo è «un’orgia di colori e di allusioni, pervaso da un erotismo evidente, ma non esagerato, né molesto, anzi, giocosamente ambiguo». Il progetto Fabulouskhate trae ispirazione da molteplici fonti: moda, pubblicità, musica, social network, animazione, merchandising, erotismo, illustrazione. L’arte di Mezzacapo risente infatti dei linguaggi tipici della pubblicità e del marketing. (covercs, the kiss)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La Ragazza di Cartagine”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Roma giovedì 7 aprile 2011 alle ore 19:00 si svolgerà presso la Libreria Flexi (Via Clementina, 9 – Rione Monti)  la cerimonia di presentazione deI nuovo libro di ambientazione storica di Vincenzo Ciampi per Historica Edizioni Sarà presente l’autore. Moderano le scrittrici Gaja Cenciarelli e Monica Mazzitelli Tra odio, vendetta, sete di giustizia e verità, il nuovo romanzo di ambientazione storica di Vincenzo Ciampi, “La Ragazza di Cartagine” si snoda in una città anti-cristiana, attraverso il lungo e faticoso cammino di un uomo, un padre, alla ricerca del perdono di una figlia che ha osteggiato, non condividendo le sue scelte e che non ha saputo proteggere fin quando era in vita. Dopo “Nulla se non il corpo”, il romanzo biografico su Fulvia, donna di potere spregiudicata e vendicativa dell’età di Cesare, Vincenzo Ciampi si cimenta in un’altra storia al femminile ispirata ad una donna dell’età romana realmente esistita, ma completamente diversa, quasi all’opposto. “La Ragazza di Cartagine” tocca temi generali, alcuni attuali, come ad esempio la scelta del martirio;  o quello dei rapporti fra impero e cristianesimo, ovvero fra autorità politica e libertà di coscienza. Non si tratta di un romanzo storico o biografico in senso stretto: è la storia di un padre che cerca di salvare sua figlia, cercando in tutti i modi di punire i responsabili della sua morte. Nel marzo del 203 d.C., nell’Anfiteatro di Cartagine, furono condannati “ad bestias”  (ad essere divorati vivi da belve nelle arene, solitamente leoni e tigri) cinque giovani cristiani, fra cui due donne: una era Vibia Perpetua, ventiduenne, cittadina romana molto istruita e di buon livello sociale, sposata e madre di un bambino che lei ancora allattava; l’altra era Felicita, incinta al momento dell’arresto, la quale aveva partorito in carcere,  quindi  idonea ad essere  giustiziata insieme agli altri.Vincenzo Ciampi è nato a Napoli nel 1955. Vive da sempre a Roma. Prima di dedicarsi alla narrativa e alla saggistica, è stato dirigente d’azienda e giornalista. Attualmente si occupa di formazione e di “life coaching”. Il suo romanzo d’esordio, “Mio cugino il fascista” (Robin-BdV 2005) è risultato vincitore al Festival del Primo Romanzo 2006. Successivamente ha pubblicato nel 2008 il saggio storico “Le congiure parallele” e il romanzo biografico “Nulla se non il corpo”. Da due anni tiene a Roma il suo Laboratorio di Scrittura. Edizione: Historica ISBN: 9788896656228 Autore: Vincenzo Ciampi Collana: Narrativa Pagine: 287 Prezzo: € 16,00

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: “Archive Fever“

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Milano Inaugurazione: 6 aprile 2011, ore 18.30 Archivio e Galleria S.A.C.S. (Periodo: 7 aprile – 15 maggio 2011 Apertura al pubblico: mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 15 alle 20 Ingresso: libero) Frigoriferi Milanesi, via Piranesi 10, A cura di Giovanni Iovane. E’ una mostra collettiva di analisi sui risultati dell’arte contemporanea siciliana, con quindici artisti selezionati all’interno dell’Archivio S.A.C.S. Sono esposte oltre venti opere, alcune delle quali realizzate apposta per l’occasione, di Adalberto Abbate, /barbaragurrieri/group, Federico Baronello, Manfredi Beninati, Marco Bonafè, Rita Casdia, Benny Chirco, Gabriella Ciancimino, Annalisa Furnari, Stefania Galegati Shines, Francesco Lauretta, Concetta Modica, Paolo Parisi, Maria Domenica Rapicavoli, Sandro Scalia, con tecniche che variano dal disegno e la pittura alla fotografia, dal video all’installazione.All’interno del progetto culturale di Riso, ideato e curato sin dalle sue origini da Renato Quaglia, S.A.C.S. ha avviato già nel 2008 la raccolta, in un vero e proprio archivio dinamico, di tutta la documentazione riguardo un folto numero di giovani artisti siciliani. A questa parte iniziale, curata da Cristiana Perrella, sono seguiti i successivi ampliamenti, realizzati prima da Helga Marsala e poi da Giovanni Iovane, che per l’anno 2011 curerà anche tutta l’attività espositiva legata all’Archivio.L’esempio di Milano ci dice che è possibile, su territori diversi, parlare di una forte identità artistica locale che rispecchia e testimonia le caratteristiche peculiari di chi oggi vive la terra siciliana. La forte relazione che intercorre tra produzione locale e contesto internazionale è una delle più rilevanti caratteristiche di questa nuova identità: l’arte contemporanea diventa competitiva grazie al confronto – che genera crescita – della nostra realtà con quelle nazionali e internazionali.In occasione dei due eventi, verrà pubblicato il catalogo aggiornato al 2011 dell’archivio S.A.C.S., con i contributi di Antonella Amorelli (coordinatrice generale delle attività di Riso) e dei curatori Giovanni Iovane, Helga Marsala e Cristiana Perrella. Giovanni Iovane è professore di storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Critico d’arte e curatore indipendente, è autore di numerosi saggi critici e dirige la collana outline per Silvana editoriale, Milano. È stato guest curator alla Lenbachhaus di Monaco e al Museo Cantonale d’Arte di Lugano. Per Museo Riso ha curato le mostre “Others Resident” e “PPS Paesaggio e popolo della Sicilia” (in corso sino al 1 maggio 2011). http://www.frigoriferimilanesi.it (abate, galegati, baronello, casdia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno Giulio Carlo Argan

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Cosenza – Palazzo Arnone Salone delle Udienze, dal 7 al 9 aprile prossimo, è dedicata alla figura di Giulio Carlo Argan con un convegno di studi (Giulio Carlo Argan: l’impegno politico, la storia dell’arte, i beni culturali) promosso dalla Soprintendenza BSAE della Calabria, in collaborazione con l’Università degli Studi della Calabria e col Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita di Giulio Carlo Argan. Il convegno rende omaggio ad un grande protagonista della Storia dell’Arte e della cultura del Novecento e ne illustra l’opera di critico militante, intellettuale di statura internazionale e politico dei beni culturali. Le giornate di studio offriranno l’occasione per riflettere sul suo progetto di tutela del patrimonio artistico. Il metodo appassionato ed intelligente di Argan saprà fornire un’efficace lente per rileggere le vicende artistiche e l’evoluzione della politica di tutela in Calabria, permettendo di riconsiderarne la storia del territorio, nelle sue espressioni urbane e paesaggistiche, in relazione ai fenomeni politici e sociali che l’hanno percorsa. Il convegno, con il coordinamento scientifico di Fabio De Chirico, soprintendente BSAE della Calabria e di Alessandra Anselmi, docente di Storia dell’Arte Moderna presso l’Università degli Studi della Calabria, si concluderà sabato 9 Aprile con una visita guidata alla Galleria Nazionale di Cosenza (dalle ore 10.00 alle ore 13.00) a cura degli studenti del liceo classico “B. Telesio” di Cosenza.
• Presentazione sito di diagnostica Cosenza, Palazzo Arnone 11 aprile 2011 Ore 11.00
• Presentazione restauro Crocifisso ligneo Cosenza – Chiesa di San Gaetano 11 aprile 2011 Ore 17.00
• Intitolazione sala Angela Mazzuca Cosenza, Palazzo Arnone 15 aprile 2011 Ore 11.00
• Presentazione volume Melchiorre Cafà Insigne modellatore. La Natività, l’Adorazione dei pastori ed altre opere in cera. Cosenza, Palazzo Arnone 16 aprile 2011 Ore 11.00
• Sincretismi nell’Area Grecanica: valorizzazione e fruizione liturgica di un bene immateriale nella Calabria greca. Bova (Reggio Calabria), Chiesa dello Spirito Santo 17 aprile 2011 Ore 15.30-17.30 (bova, palazzo arnone)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Palazzo Chigi Saracini torna ad aprire le sue porte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Siena da venerdì 8 aprile e fino a martedì 1 novembre sarà nuovamente possibile andare alla scoperta dei tesori custoditi nella sede storica dell’Accademia Musicale Chigiana, ammirando le sontuose sale dell’edificio gotico costruito nel Duecento dalla famiglia Marescotti e una parte dei dodicimila pezzi della sua importante collezione d’arte. Le visite guidate, della durata di un’ora circa, si terranno ogni venerdì e sabato (ad eccezione del 2 luglio) a partire dalle ore 11, 12 e 15 e 16. Palazzo Chigi Saracini sarà inoltre aperto in occasione dei giorni festivi del 25 aprile, 2 giugno, 14 e 15 agosto, 30 e 31 ottobre, 1 novembre. Il costo della visita è di 7 euro per i biglietti interi e 5 euro per i ridotti riservati ai residenti nel Comune di Siena, agli over 65 e agli studenti di ogni ordine e grado muniti di un documento di riconoscimento. Per i bambini fino a 6 anni e per i portatori di handicap e i loro accompagnatori l’entrata è gratuita.Una guida dell’Associazione Guide Turistiche di Siena e Provincia accompagnerà gli appassionati alla scoperta di uno dei più bei palazzi di Siena, dove fra il Settecento e l’Ottocento Galgano Saracini aveva raccolto ed esposto, secondo gli indirizzi del collezionismo settecentesco, tele, statuette, bassorilievi, fondi oro, porcellane, preziose manifatture in avorio, legno e pietre dure, cineserie, oltre ad una collezione di ceramiche delle più importanti scuole italiane dal Cinquecento al Settecento. I biglietti possono essere prenotati telefonicamente tramite il call center (tel. 0577 286300), tutti i giorni con orario continuato 9-17, oppure direttamente presso il Chigiana Music Shop, nei locali al pianterreno di Palazzo Chigi Saracini, aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18, chiusura anticipata alle ore 13 nei giorni del 2 luglio e del 16 agosto. Per ulteriori informazioni chiamare il call center allo 0577 286300 oppure visitare il sito internet dell’Accademia Musicale Chigiana, http://www.chigiana.it (salotto sano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La trama dell’indefinito

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Mantova  dal 9 al 21 aprile 2011 (Orario di apertura: 10.00 – 12.30 / 16.00 – 19.30. Chiuso festivi) Galleria “Arianna Sartori” via Cappello, 17 mostra: Rosida Mandruzzato Vettori. “La trama dell’indefinito” Inaugurazione: Sabato 9 aprile, ore 18.00. Sarà presentate l’artista. Presentazione: Ottavio Borghi Rosida Mandruzzato Vettori ritorna con questa mostra alla Galleria Arianna Sartori dove già aveva esposto nel 2004 e nel 2006.“Rosida Mandruzzato Vettori a guisa di un ispirato compositore musicale, fissa le sue intuizioni artistiche sul pentagramma della tela evocando i ritmi e le melodie di un canto polifonico, così che la sua opera possa manifestare la grande ricchezza di idee che la guidano nella ricerca di verità supreme.  Passa in crescendo da una morbidezza coloristica iniziale a picchi cromatici ai quali affida la sua particolare ed intensa sensibilità. Per cui ogni opera diventa lo specchio di una profonda interiorità che balza con forza verso la luce alla scoperta di un metro visivo accattivante, logico e razionale. Dal grande mare dei sentimenti, ora reso burrascoso dagli eterni contrasti, ora riflettente la calma piatta e la musicalità di una tranquilla risacca simbolo ideale di un equilibrio raggiunto, l’autrice estrae i suoi elaborati accordi visivi e accompagna, tenendolo per mano, l’osservatore dei quadri e lo guida alla scoperta dei significati più reconditi. Quella di Rosida è  una pittura estremamente gradevole pure dal punto di vista estetico, nonostante la sua energica arditezza perché riesce ad imprigionare anche le più alte visioni in un contesto euclideo, come a voler ancorarsi saldamente all’approdo di una realtà sfuggente che tende all’infinito”. (Ottavio Borghi) Rosida Mandruzzato Vettori Nata a Milano dove vive e lavora, è laureata in Lingue Straniere ma non ha mai dimenticato la sua passione per l’arte e il teatro. Dopo un lungo periodo di insegnamento, ha dedicato il suo tempo a sperimentare quanto è possibile attuare sulla tela coinvolgendo i propri sogni e le proprie realtà. Si è così  attuato un percorso che l’ha condotta ad uno stile astratto-informale. Recentemente a Milano le è stato assegnato nell’ambito del Premio delle Arti e della Cultura 2010, il Premio delle Regioni “per la sensibilità tutta volta a tradurre una bellezza di piani ed energie del mondo”. (mandruzzato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Ariane De Rothschild 2011

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Milano Palazzo Reale dal 6 aprile al 1 maggio 2011 Ludovica Carbotta vince la V edizione del Premio Ariane De Rothschild 2011 Alla scoperta dei giovani artisti italiani a cura di Laura Barreca e Marcello Smarrelli La giuria è stata presieduta dalla Baronessa Ariane de Rothschild e composta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente dell’omonima Fondazione e vice Presidente della giuria; Richard Armstrong, Direttore del Solomon R. Guggenheim Museum di New York; Adam Budak, Curatore dell’Universalmuseum Joanneum di Graz; Henry-Claude Cousseau, Direttore dell’Ecole Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi; Mark Lewis, docente presso il Central Saint Martins College of Art and Design di Londra e l’artista Francesco Vezzoli.Queste le motivazioni della giuria “È stato molto difficile per i membri della giuria prendere una decisione finale perché tutti i diciotto artisti nel loro lavoro esprimono onestà intellettuale, innovazione ed eccellenza. Siamo convinti che questa straordinaria mostra sia un mirabile esempio di ciò che l’Italia può dare al mondo attraverso la sua vitale scena artistica. Il linguaggio maturato da Ludovica Carbotta ha convinto la giuria per il modo in cui l’artista pone se stessa in relazione all’opera e allo spazio. Utilizzando materiali di recupero, Ludovica Carbotta ci dimostra come questi possano essere messi in rapporto in modo semplice, ma al contempo realizzando qualcosa di immensamente complesso. L’artista esprime una profonda consapevolezza nell’indagare il rapporto tra il caso e l’intenzionalità artistica, riuscendo a catturare tutte le innumerevoli contraddizioni del nostro universo più vicino. Ludovica trarrà certamente un grandissimo beneficio dall’anno accademico che trascorrerà al Central Saint Martins College of Art and Design di Londra, avendo la possibilità di approfondire la sua ricerca teorica e di sviluppare la pratica artistica in studio. Vogliamo inoltre estendere una menzione speciale ad Anna Franceschini, per la capacità poetica con la quale l’artista è riuscita a combinare l’idea di giocosità e leggerezza con il linguaggio video. La Franceschini è capace di descrivere la semplicità dell’attimo fuggente con l’acutezza e con un’immaginazione che non conosce confini”.Ludovica Carbotta è nata a Torino nel 1982, dove vive e lavora. Dal 2007 è co-ideatrice del Progetto Diogene, progetto collettivo di residenze internazionali a Torino, e di un centro di ricerca sulla contemporaneità; dal 2009 collabora con il duo Alis/Filliol in “00 processo espositivo”, Torino. L’importanza dell’esperienza si è rivelata fondamentale nella formalizzazione dei suoi lavori e nella scelta dei mezzi: i materiali di documentazione diventano materiali costruttivi o parti di un meccanismo. (Didascalia foto) Ludovica Carbotta insieme ai curatori e alla giuria del Premio Ariane de Rothschild 2011 davanti alla sua opera Tempo Imperfetto, 2010, legno, 120x250x250 cm, courtesy dell’artista. Palazzo Reale, Milano, 5 aprile 2011. Da sinistra: Laura Barreca, curatrice, e la Baronessa Ariane de Rothschild.  Foto: Filippo Podestà. (filippodesta, sandre, menzione)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omaggio di Bignoli a Giovanni Paolo II

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

S’intitola “Non temere” (don’t be afraid), ed è il nuovo Cd singolo di Roberto Bignoli cantautore di Milano , cantautore italiano di ispirazione cristiana, tra i più raffinati poeti del nostro tempo, vincitore di 5 premi UNITY AWARDS (Grammy della musica cristiana contemporanea) In USA! E’ un disco fuori commercio, che sarà trasmesso da molte radio nel mondo, come omaggio personale di Roberto a Giovanni Paolo II, un Papa che amava molto la musica e che vedeva nell’arte uno strumento per avvicinarsi a Dio. Come dimenticare la gioia di questo indimenticabile Pontefice, di fronte ai cori festosi che migliaia di ragazzi gli dedicavano durante le Giornate Mondiali della Gioventù? Spesso il Santo Padre li accompagnava alzando le braccia e muovendo le mani a tempo di musica. E i giovani gli rispondevano, cantando sempre di più. E’ proprio per questa ragione che Roberto Bignoli ha voluto dedicare una canzone a Giovanni Paolo II. Perché, come artista, si è sempre sentito in perfetta sintonia con i messaggi d’amore del Papa. Un Papa amico dei giovani. Un Papa amico di tutti. Arrangiatore, produttore e autore della musica di “Non temere” è Nico Fortarezza, un nome noto negli ambienti rock per la sua collaborazione con Enrico Ruggeri.  Il CD contiene anche un interessante videoclip, in cui gli autori si rivolgono direttamente ai giovani, sottolineando il messaggio positivo della canzone, che prende spunto dalle parole del Papa. Fu, infatti, proprio Giovanni Paolo a invitare le nuove generazioni a non avere paura e ad aprire le porte a Cristo. Con il suo “Non temere”, Roberto Bignoli vuole inserirsi nello stesso solco: offrire ai ragazzi di tutto il mondo un messaggio di speranza e d’amore infinito. Per ricordarsi di guardare il cielo, pregando attraverso le note di una canzone. Carlo Climati (giornalista e scrittore) (cover bignoli)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Letizia Moratti vince Premio Città di Partenope

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Letizia Moratti

Image by Forum PA via Flickr

“Il Sindaco Moratti ha promosso e sostenuto, nel corso della sua Amministrazione della Città di Milano, il rilancio di un dialogo propositivo con i cittadini e tutte le forze sociali del territorio volto alla pianificazione di un marketing territoriale che unisca alla riqualificazione urbana, la salvaguardia dell’ambiente e il rilancio dell’identità locale. La sintesi di tutto ciò è rappresentato dalla vittoria della candidatura di Milano a sede dell’Expo 2015, punto più alto della tenacia e delle buone pratiche amministrative messe in campo dal Governo del territorio da lei guidato”. Questa la motivazione del Premio Città di Partenope al Sindaco di Milano Letizia Moratti che sarà ufficializzato domani mercoledi 6 Aprile a Milano nel corso della cena di gala organizzata dall’Osservatorio Giornalistico Mediawatch (Ristorante Gli Orti di Leonardo). Il Fondatore di Città di Partenope, Claudio Agrelli,  inviterà il Sindaco di alla cerimonia di premiazione si svolgerà il 30 Giugno a Napoli all’interno del tradizionale appuntamento celebrativo del “Natale di Partenope”.Il riconoscimento è stato istituito con lo scopo di premiare quegli amministratori che si sono distinti per aver perseguito pratiche di buon governo al servizio di uno sviluppo sostenibile della città e della sua comunità. Oltre alla Moratti sarà pemiato anche il sindaco di Bari  Michele Emiliano per la capacità di ascolto delle istanze dei cittadini e per il rilancio della città.Città di Partenope (www.cittadipartenope.it) è il più grande progetto di responsabilità sociale realizzato una piccola impresa del Mezzogiorno capace di aggregare alcune tre le più dinamiche imprese che  vogliono impegnarsi per migliorare Napoli e l’intero Sud. Città di Partenope  è una città virtuale abitata di cittadini reali, con tanto di carta d’identità. È stata fondata a giugno del 2008  per permettere ai napoletani di riconquistare l’identità smarrita a seguito delle emergenze che hanno visto la loro città protagonista negativa dei mass media. Il progetto lanciato dall’agenzia pubblicitaria Agrelli e Basta  negli ultimi due anni e mezzo ha raccolto interesse in più di 132 paesi del mondo ed ha coinvolto più di quattro mila persone che si sono iscritte all’”anagrafe”di Città di Partenope aderendo alla più grande campagna sul senso civico e rispetto delle regole che sia stata mai lanciata nel Mezzogiorno.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I volti di Serena de Gier

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Cherasco (Cuneo) da mercoledì 6 a sabato 30 aprile via Vittorio Emanuele 56 la galleria “evvivanoè esposizioni d’arte” ospita la personale “Fermo Immagine” di Serena de Gier: vernissage sabato 9 aprile alle ore 17, Serena de Gier, nata a Parma nel 1979, ha frequentato la sezione di scenotecnica all’Istituto d’Arte “P. Toschi”, sotto la guida del professor Renzo Dall’Asta. Ha lavorato per sei anni al “Teatro delle Briciole – Teatro Stabile di Innovazione” come scenografa, attrice e tecnico, in particolare per gli spettacoli del regista Maurizio Bercini. Ha anche collaborato con varie produzioni teatrali di compagnie italiane e francesi, a partire dal “Théâtre Jeune Public” di Strasburgo. Ha partecipato alla fondazione ed è stata scenografa e attrice per l’Associazione “Cà Luogo d’Arte”, seguendo numerose produzioni teatrali apprezzate in tutta Italia e Francia. Ha inoltre firmato il suo primo film come scenografa per la parigina Fidelio Production per la regia di Alexandre Messina e ha collaborato come arredatrice a una produzione Rai Cinema per la regia di Lucrezia Le Moli. Trasferitasi a Cuneo, dal 2005 si dedica interamente alla sua attività di pittrice. Da allora ha partecipato al Premio Suzzara e al Premio Cesare Pavese; ha collaborato come illustratrice per la rivista Slow Food e lavora anche come scenografa, su commissione. La mostra, a ingresso libero, è visitabile tutti i pomeriggi dal mercoledì alla domenica, con orario 16-19; in occasione del grande mercato dell’antiquariato del 10 aprile la galleria resterà invece aperta con orario continuato 9-19.(serena)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consumatori: contro le clausole vessatorie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

30 contratti-tipo, 6 pareri sulle clausole inique e 3 codici di etica commerciale, raccolti in una banca-dati nazionale on-line liberamente consultabile e a disposizione del piccolo imprenditore come del cittadino consumatore. I settori interessati vanno dal turismo ai servizi, dal condominio all’edilizia. Il progetto è stato realizzato da Unioncamere in collaborazione con l’Antitrust, le associazioni dei consumatori e delle imprese e il supporto di alcuni ordini professionali. I contratti-tipo sono strumenti a carattere preventivo che si predispongono per evitare l’insorgenza di problemi tra consumatori e imprese e che consentono di assicurare regole di trasparenza e di equità. Le clausole inique (o vessatorie), invece, sono quelle clausole che determinano, a sfavore del consumatore, uno squilibrio rilevante nei diritti e negli obblighi derivanti da un contratto. La legge n.580 del 1993 ha affidato alle Camere il compito di promuovere l’utilizzo di questa tipologia contrattuale tra imprese, loro associazioni e associazioni dei consumatori e degli utenti. La ratio del progetto è stata, infatti, quella di concepire i contratti-tipo quali modelli contrattuali semplificati, privi di clausole inique o squilibrate che contribuiscano a prevenire, per quanto è possibile, il contenzioso o quanto meno condurre a una risoluzione stragiudiziale rapida ed efficace, ma soprattutto modelli contrattuali che rappresentino davvero uno strumento di garanzia di una corretta informazione al cliente/ospite consumatore.Dossier Unioncamere: contratti-tipo per un mercato equilibrato”

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meno matrimoni ma la spesa è sempre alta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Il giorno più bello della vostra vita, confetti, velo bianco, scambio degli anelli e lancio del bouquet. Queste sono le immagini ricorrenti nella fantasia delle coppie che si preparano al matrimonio, ma per sposarsi servono anche organizzazione e denaro. Prestiti.it, il portale che permette di paragonare in modo rapido e veloce le offerte proposte da finanziarie e Istituti di credito per chi necessita di prestiti personali, ha analizzato oltre 300.000 richieste di prestito personale arrivate al sito negli ultimi sei mesi scoprendo che il 2% di chi richiede questo tipo di finanziamento in Italia lo fa per sposarsi e la cifra di cui necessita è pari a 16.000 euro. Sposarsi è un impegno economico non indifferente: secondo le ultime statistiche, nel 17% dei matrimoni italiani il costo supera i 30.000 euro e le spese più importanti sono il ricevimento, che in media può costare, in funzione della location e del numero di invitati, dai 5.000 ai 10.000 euro, e l’abito della sposa, per il quale bisogna preventivare una spesa dai 1.500 ai 7.000 euro. In Italia ci si sposa sempre più tardi e la prova di questo è che l’età media di chi richiede un prestito è di  38 anni. Chi chiede un prestito personale per questo scopo si impegna per 5 anni e, a livello nazionale, sono soprattutto gli uomini a richiedere il prestito, (quasi il 73% dei casi). In alcune regioni si registrano differenze significative: in Puglia la percentuale degli uomini che richiedono un prestito per il matrimonio è più alta di ben dieci punti rispetto al valore nazionale (82%), mentre in Sardegna il dato è ribaltato e, nel 60% dei casi sono le donne a richiedere finanziamenti per i matrimoni. Quasi sempre sono gli sposi stessi a richiedere il finanziamento per il matrimonio, ma secondo Prestiti.it fanno eccezione alcune province dove sono invece i genitori a fare domanda del prestito, come accade a Parma, Barletta-Andria-Trani, Campobasso o Caltanissetta. Nelle regioni meridionali, dove le tradizioni e la simbologia del matrimonio classico sono ancora molto sentite, si richiedono cifre superiori alla media: 19.000 euro in Calabria, 18.000 in Molise e Basilicata e 17.000 mila sia in Sicilia che in Campania; scendendo in un’analisi dei dati provinciali, Prestiti.it evidenzia come le somme maggiori siano richieste a Benevento (29.500 euro), a Vibo Valentia (26.800 euro) e a Sassari (quasi 25.000 euro). Le regioni dove invece si richiedono finanziamenti minori sono tutte al Centro-Nord; sotto la media nazionale sono il Veneto (13.250 euro),la Lombardia (13.800 euro), il Lazio e l’Emilia-Romagna (entrambe attorno ai 13.600 euro); fermandoci ai dati provinciali, i minori prestiti richiesti sono quelli necessari a Prato (6.300 euro), Ravenna (7.300 euro), Alessandria (9.900 euro).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No copertura assicurativa per ubriachi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

“L’assicurazione non è tenuta a risarcire i danni provocati nell’incidente stradale dall’assicurato che è stato multato per guida in stato di ebbrezza alcolica “ e nel caso avesse liquidato i danni può agire in ripetizione delle somme pagate nei confronti dell’assicurato e del conducente. Per procedere  alla rivalsa è sufficiente la contestazione del verbale che costituisce prova schiacciante. Così Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di IDV e fondatore dello “Sportello Dei Diritti” segnala i principi affermati  nella sentenza della Corte d’Appello di Ancona che ha accolto il ricorso di una società di assicurazioni che aveva risarcito i danni, causati da un’assicurata coinvolta in un incidente stradale anche se in concorso di colpa nella misura graduata del 30%, poi multata per guida in stato di ebbrezza. La polizza prevedeva la carenza della copertura assicurativa in caso di conducente ubriaco. In primo grado la compagnia era rimasta soccombente e per questo ha presentato appello vincendolo. Di fatto la Corte Di Appello lo ha accolto riconoscendo all’impresa assicuratrice il diritto di rivalsa nei confronti del proprio assicurato sull’assunto che dagli atti processuali era emersa la prova inconfutabile che il conducente del veicolo assicurato era stato multato per guida in stato di ebbrezza.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: tirocini Pica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

«Fino alle ore 23.59 di oggi 6 aprile, si potrà compilare la domanda via web per partecipare ai “Percorsi di cittadinanza attiva” (PiCA), i 189 tirocini retribuiti di Roma Capitale dedicati ai giovani dai 18 ai 28 anni. Per presentare la domanda basta collegarsi al sito http://www.picaroma.it, compilare il modulo e allegare il proprio curriculum vitae» Lo dichiara, in una nota, l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari. «I “Percorsi di cittadinanza attiva” rappresentano una nuovissima offerta formativa che ha l’obiettivo di rispondere a quei ragazzi che ci chiedono di avere una “prima possibilità” per conoscere il funzionamento della macchina amministrativa nonché le tante facce della nostra meravigliosa città, la sua cultura e il suo territorio» commentaCavallari. I giovani vincitori potranno realizzare la propria esperienza in uno dei 35 progetti compresi nei seguenti ambiti: assistenza e solidarietà, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, sviluppo e tutela del territorio, cooperazione e sviluppo locale, informatica, protezione civile e sicurezza. Ogni tirocinio verrà retribuito con un rimborso mensile pari a 350,00 euro (2100 euro complessivi per l’intero semestre) e avrà una durata massima di 6 mesi (25 ore settimanali) durante i quali ogni ragazzo sarà affiancato da un tutor messo a disposizione dalla struttura comunale ospitante come, ad esempio, un municipio, un dipartimento o una biblioteca.I candidati verranno selezionati attraverso un colloquio motivazionale e la valutazione del curriculum vitae. Le attività formative, erogate direttamente dall’amministrazione capitolina, saranno dirette a far acquisire ad ogni tirocinante le competenze tecnico-professionali inerenti al tema del percorso scelto nonché le conoscenze sugli aspetti amministrativi relativi al funzionamento di Roma Capitale. «I tirocini PiCA, che nascono in collaborazione tra il Campidoglio e il ministero della Gioventù, rappresentano un’importante esperienza di crescita personale e di educazione alla solidarietà aperta ai giovani disponibili a prestare attività di volontariato nell’ambito dei servizi che l’ente eroga istituzionalmente – conclude Cavallari – Roma Capitale intende sperimentare tali percorsi anche in una dimensione europea favorendo, attraverso scambi e opportunità di mobilità, la promozione nei giovani della cittadinanza europea attiva. Le competenze acquisite durante i tirocini, infatti, verranno certificate dal sistema VPL (Validation of Prior Learning) già collaudato in ambito europeo: questo permetterà ai partecipanti di poter spendere il proprio bagaglio di conoscenze sul mercato del lavoro in tutta l’Ue».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pensioni: contributi silenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Roma, 7 aprile 2011 ore 11 via di Torre Argentina 76 conferenza stampa per presentare la Prima giornata nazionale dei silenti, indetta per il 20 maggio prossimo con manifestazioni davanti alle Direzioni provinciali dell’Inps di tutta Italia. Ad illustrare le modalità di svolgimento dell’iniziativa, che mira ad ottenere la calendarizzazione entro la fine dell’anno della proposta di legge radicale per restituzione dei contributi previdenziali che non danno luogo alla maturazione di un corrispondente trattamento pensionistico, ma saranno Mario Staderini e Michele De Lucia, rispettivamente Segretario e Tesoriere di Radicali italiani. Intervengono alla conferenza stampa il leader radicale Marco Pannella e il Presidente dell’Ancot Arvedo Marinelli. Sempre dal 7 aprile sarà possibile sostenere l’iniziativa firmando l’appello anche on-line, attraverso il sito http://www.radicali.it, e versando un contributo al Movimento. L’appello chiede la calendarizzazione delle proposta di legge presentata dai parlamentari radicali (Atto Camera n. 1611) per l’introduzione di una disciplina in materia di restituzione dei contributi previdenziali che non danno luogo alla maturazione di un corrispondente trattamento pensionistico.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival Internazionale del Giornalismo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Perugia, 14 Aprile, a partire dalle ore 9:30, nell’Aula Magna di Palazzo Gallenga, sede dell’Ateneo per Stranieri. Festival Internazionale del Giornalismo prevede quest’anno un appuntamento dedicato al mercato della conoscenza su scala globale: il think tankVision, in partenariato con l’Università per Stranieri di Perugia, porterà nell’ambito del Festival la quinta edizione della conferenza annuale sul Futuro delle Università. L’evento è in programma per la mattina il Discutere di Università e di formazione avendo a riferimento un orizzonte internazionale: è questa l’ambizione del think tank Vision e dell’Università per Stranieri di Perugia, entrambi soggetti con identità e profili operativi originali nell’ambito del panorama italiano.  Docenti, giornalisti ed esperti di formazione e internazionalizzazione universitaria animeranno le sessioni della conferenza:  a rappresentare l’università italiana saranno i rettori Giovanni Puglisi (IULM),Francesco  Profumo (Politecnico di Torino), Stefania Giannini (Università per Stranieri di Perugia) e Filippo Bencardino (Università del Sannio).  Tra gli ospiti stranieri sono previste le presenze di Hugh JAGGER (Senior Consultant on Education – UK), John Hudzik (Vicepresidente Michigan State University), Doreen Alusa (US University of Kenia), Uwe Brandenburg (Direttore Center for Higher Education), Peter Zervakis (Direttore German Rectors’ Conference), Yang RUI (University of Hong Kong) e Fabrice Henard (OCSE).   Le due sessioni principali della conferenza saranno moderate rispettivamente da Gianni Riotta, già direttore de Il Sole 24 ore, e dallo scrittore ed ex direttore de L’Economist,  Bill Emmott, mentre il focus dedicato alla presentazione dei progetti avrà in Corrado Zunino, giornalista di Repubblica, il suo moderatore.  Tema della prima sessione di lavoro sarà lo sviluppo di strategie per l’attrazione di studenti internazionali, immigrati con altissimo valore aggiunto rispetto ai quali tra i grandi paesi del mondo è in corso da tempo una competizione su scala globale dalla quale l’Italia – con l’eccezione di poche università – è sostanzialmente assente.   Il secondo focus sarà dedicato alla definizione del ruolo che le università svolgeranno nei prossimi anni in un mercato dell’innovazione sempre più esteso, competitivo e differenziato, nel quale gli atenei si troveranno a fronteggiare nuovi competitori, quali think tank, spin-off industriali, social media, ecc. Un futuro prossimo nel quale le università che riusciranno ad accreditarsi svilupperanno profili e funzionalità ben diverse rispetto a quelle che le caratterizzano odiernamente.  Nel corso della conferenza Vision presenterà il progetto “Fattori di Successo nel mercato globale degli studenti stranieri” che verrà attivato nei prossimi mesi con lo scopo di individuare le motivazioni che inducono gli studenti internazionali a scegliere un’ateneo (una città, un paese) per la loro formazione. I risultati dell’indagine, che sarà svolta in collaborazione l’OCSE e la Commissione Europea, costituiranno la base dati per lo sviluppo di un nuovo ranking internazionale di settore.  Il “Progetto Libia” sarà il paper proposto dall’Università per Stranieri di Perugia:  un programma di formazione linguistica e culturale dedicato a cittadini libici e finalizzato all’incremento degli scambi interculturali tra i due paesi.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La governance aziendale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Arezzo  6 aprile a partire dalle ore 16 Confindustria presso la propria sede (Via Roma 2). Governance aziendale, responsabilità degli amministratori, possibili soluzioni organizzative saranno al centro del workshop formativo. “Il Decreto Legislativo n. 231/2001 stabilisce la  responsabilità  amministrativa delle persone giuridiche, delle società  ed enti per  i reati commessi nel  loro interesse da persone che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione, di direzione o che esercitano la gestione o il controllo degli stessi – dice Giovanni Inghirami, Presidente di Confindustria Arezzo – a sua volta, il Decreto Legislativo n. 81/2008 in materia di sicurezza sul lavoro e successive modifiche ed integrazioni, ha esteso il pesante sistema sanzionatorio previsto  dal D.Lgs. 231 alle responsabilità aziendali conseguenti ad infortuni sul lavoro con esiti mortali o di  gravi lesioni procurate. L’adozione di idonei modelli organizzativi può costituire un efficace strumento per la prevenzione della sicurezza nei luoghi di lavoro ed una valido elemento per la  salvaguardia  delle responsabilità aziendali – spiega Inghirami – l’incontro si propone di approfondire la conoscenza dei temi in questione e di offrire soluzioni adeguate ed efficaci per assicurare al sistema aziendale il corretto adempimento degli obblighi legislativi in vigore”. I lavori saranno aperti dal Dott. Mario Bernardini (Responsabile dell’Area Ambiente, Sicurezza, Energia e Qualità di Confindustria Arezzo), seguiranno gli interventi dell’Avv. Monica Tiezzi “La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: il D. Lgs 231/01 e la sua applicazione ai reati in materia di sicurezza sul lavoro” e del Dott. Carlo La Rotonda di Confindustria su “Le linee guida di Confindustria per la costruzione di modelli organizzativi”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Patentino: rilascio solo dopo la prova pratica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

A partire dal 1° aprile 2011, per guidare motorini e minivetture è necessario aver superato un esame con prova pratica di guida, oltre a quello teorico già previsto. Dopo la prova teorica viene rilasciata un’autorizzazione temporanea per esercitarsi nella guida della durata di 6 mesi durante i quali è possibile sostenere l’esame pratico non più di due volte. Le nuove disposizioni sono contenute in due decreti pubblicati in Gazzetta ufficiale il 30 marzo 2011. Durante le esercitazioni alla guida il candidato deve avere con sé l’autorizzazione ed un documento di riconoscimento. Per i ciclomotori a due ruote è consentito esercitarsi in luoghi poco frequentati; se il mezzo è un ciclomotore a tre ruote o un quadriciclo leggero deve essere accompagnato da una persona, con funzioni di istruttore, di età non superiore a 65 anni e titolare di patente B da non meno di dieci anni. L’istruttore deve vigilare sulla marcia del veicolo, intervenendo tempestivamente in caso di necessità. Le nuove regole non si applicano a chi ha già superato la teoria né a chi ha compiuto 18 anni entro il 30 settembre del 2005. Il programma di formazione teorica per il conseguimento del CIGC sono svolti presso le autoscuole o le scuole. Tra gli argomenti dei corsi di preparazione, elencati nel decreto n. 106/11, i segnali di pericolo e di precedenza, di divieto, di obbligo, le norme sulla precedenza, l’uso del casco, il rispetto della vita, dell’ambiente e il comportamento solidale.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »